NihilScio

  Home

NS www.nscio.com - ©2009-2012 Iuppiter 

Nihil Scio, Sed Unum Scio, Nihil Scire

  Educational search engine -  contact


Continua la ricerca nella categoria Arte
sul web in siti selezionati da NihilScio:


Masaccio

  Tommaso di ser Giovanni di Mone Cassai (Castel San Giovanni 1401 – Roma 1428)

 
 

La sua formazione artistica e culturale avviene a Firenze.

Fino al 1422 Masaccio risulta iscritto all'Arte dei Medici e degli Speziali. Insieme a Brunelleschi e a Donatello rappresenta un fondamentale punto di riferimento nella rivoluzione artistica rinascimentale.

Attivo soprattutto a Firenze, lavora anche a Pisa nel 1426, a Roma nel 1428, dove inizia con Masolino un polittico per la Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Nelle sue opere rende i corpi fisicamente percepibili anche attraverso i panneggi della veste, tutti i personaggi sono dotati di un volume proprio e di conseguenza occupano uno spazio reale.

Con Masaccio possiamo considerare conclusa la tradizione pittorica del Medioevo. Le intuizioni di Giotto vengono sviluppate e potenziate dando origine a personaggi estremamente realistici, modellati dal chiaroscuro e resi credibili dalle espressioni dovute alle situazioni che stanno vivendo. Tutte le figure vengono poi inserite entro paesaggi, città o architetture .

Tra le sue opere ricordiamo "Sant'Anna Metterza" eseguita con Masolino tra il 1424 e il 1425, la "Madonna in trono con il bambino e quattro angeli" del 1426, la "Crocifissione" del 1426, gli affreschi della Cappella Brancacci eseguiti con Masolino, la "Trinità" eseguita tra il 1426 e il 1428 a Firenze per la Basilica di Santa Maria Novella.