NihilScio

  Home

www.nscio.com - ©2009-2010 Iuppiter 

Nihil Scio, Sed Unum Scio, Nihil Scire

  Educational search engine - Motore di ricerca tematico - contact


Tempi Coniuga verbi e declina vocaboli latini Modi
 
Forma passiva  Es. Amare, amo - puer It EnEs
Indice delle schede di Latino

| A B| | C | D | E |


Latino: terza declinazione Indice  I declinazione - II  declicazione - III declinazione - IV declinazione - V declinazione
  La terza declinazione comprende sostantivi  e aggettivi maschili femminili e neutri..
Il genitivo singolare esce in -is.
Il tema si ottiene togliendo la desinenza -is al genitivo singolare.
Il nominativo è variabile.

I neutri nel singolare e nel plurale hanno tre casi uguali: il nominativo, l'accusativo e il vocativo.
Sono neutri i sostantivi in
 -us (gen. -oris): corpus, corporis; tempus, temporis;
-en (gen. -inis):   flumen, fluminis; npmen, nominis;
-ma (gen. matis): poema, poematis; aenigma, aenigmatis;
-er (gen. eris):     cadaver, cadaveris; verber, verberis;
-e, -al, -ar:         monile, monilis; vectigal vectigalis; lacunar, lacunaris.
Termini della III declinazione  
 
TERMINAZIONI DELLA SECONDA DECLINAZIONE
CASI Singolare Neutro sing. Plurale Neutro pl.
Nominativo variabile variabile -es -a o -ia
Genitivo -is -is -um o -ium -um o -ium
Dativo -i -i -ibus -ibus
Accusativo -em (-im) come nom. -es -a o -ia
Vocativo come  nom. come nom. -es -a o -ia
Ablativo -e o -i -e o -i -ibus -ibus

Esempi di terza declinazione: maschile, consul  La coniugazione non cambia per il maschile e il femminile
 
CASI SINGOLARE PLURALE
Nominativo consul il console consul-es  i consoli
Genitivo consul- is  del console consul -um dei consoli
Dativo consul-i al console consul -ibus    i consoli
Accusativo consul -em  il console consul-es   i consoli
Vocativo consul  console consul-es  o consoli
Ablativo consul-e    dal console consul - ibus   dai consoli
Si declinano come consul: exul, exsulis = l'esule;
dolor, doloris = il dolore;
miles, militis = il soldato;
eques, equitis = il cavaliere;
mos, moris = il costume;
homo hominis = l'uomo;
virgo, virginis = la vergine;
labor, laboris = il lavoro;
soror, sororis = la sorella;
civitas, civitis = la città;
virtus, virtutis = il valore;
legio, legionis = la legione;
natio, nationis = la nazione;
Esempi di terza declinazione: neutro, corpus  
 
CASI SINGOLARE PLURALE
Nominativo corpus   il corpo corpor-a    i consoli
Genitivo corpor- is  del console corpor -um    dei consoli
Dativo corpor-i al corpo corpor -ibus    i consoli
Accusativo corpus  il corpo corpor-a   i consoli
Vocativo corpus  il corpo corpor-a  i corpi
Ablativo corpor-e    dal corpo corpor - ibus   dai corpi
Si declinano come corpus: tempus, temporis = il tempo;
crimen, criminis = il delitto;
caput, capitis = il capo;
guttur, gutturis = la gola, ecc.
Accusativo in -im e ablativo in -i  
  Hanno l'accusativo singolare in -im e l'ablativo in -i:
 -vis la forza;
 -sitis, is la sete;
 -tussis, -is la tosse;
 -ravis, -is la raucedine
Insieme con alcuni nomi di città e di fiumi:
Neapolis, is; Napoli
Tiberis, -is il Tevere;


Altri hanno sia -em che -im come:
navis, is la nave;
febris, -is la febbre;
turris, -is la torre;
puppis, -is la poppa;
securis, -is la scure;

Ignis, -is il fuoco più frequentemente ha come ablativo singolare igni.

Vis manca del genitivo singolare e del dativo singolare, supplisce con robur, roboris; il plurale è formato dal tema vir- vires, virium  (milizie).
Ablativo singolare, nominativo neutro plurale, genitivo plurale  
  Di regola i sostantivi hanno:
   - l'ablativo singolare in -e;
   - il nominativo plurale neutro in -a;
   - il genitivo plurale in -um.

Gli aggettivi hanno:
   - l'ablativo singolare in -i;
   - il nominativo plurale neutro in -ia;
   - il genitivo plurale in -ium;

Eccezioni:
               - I sostantivi neutri in -e, -al, -ar seguono la declinazione degli aggettivi:
                  mare, -aris il mare  - ablativo mari, plurale: maria marium;
                  tribunal -alis il tribunale, ablativo tribunali, plurale tribunalia, ium;
                  exemplar -aris l'esemplare, ablativo exemplari, plurale exemplaria, ium.

              -Gli aggettivi di grado comparativo e i seguenti aggettivi di uso comune seguono la     declinazione dei sostantivi:
                 
  ablativo singolare genitivo plurale
dives ricco divite divitium
hospes ospite hospite hospitum
inops bisognoso inope ( e inopi) inopum
pauper povero paupere pauperum
princeps primo principe principum
vetus vecchio vetere veterum
Genitivo plurale  
  Hanno il genitivo plurale in -ium:
   - Alcuni sostantivi col nominativo monosillabico, come:
           - lis litis la lite: litium
           - mus muris il topo: murium;
           - nix nivis la neve: nivium
           - ecc.
   - I sostantivi col tema uscente in due consonanti come:
           - ars artis l'arte: artium;
           - cor cordis cuore: cordium;
           - mons montis il monte: montium;
           - urbs urbis la città: urbium;
    - I sostantivi che hanno un uguale numero di sillabi al nominativo e al genitivo (parasillabi) come:
           - navis navis nave: navium;
           - hostis hostis il nemico: hostium;
           - elades eladis la strage: eladium;
           - imber imbris la pioggia: imbrium;
           - ecc.
                                                                 Fanno eccezione:
                                                
pater, -tris il padre patrum
mater, tris la madre matrum
frater, tris il fratello fratrum
iuvenis, -is l'adulto iuvenum
sedes, -is la sede sedum
senex, -is il vecchio senum
canis, -is il cane canum
panis, -is il pane panum
Sostantivi irregolari  
  Juppiter : nominativo e vocativo, forma gli altri casi dal tema Jov-
Genitivo: Jovis;
Dativo: Jovi ecc.

Bos bovis il bue ha il genitivo plurale boum e l'ablativo e il dativo bobus o bubus;

Sus suis il maiale ha più frequentemente il dativo e l'ablativo plurale subus invece di suibus.
Aggettivi della terza declinazione  
  Sono anche detti della seconda classe. Posono avere:
 - tre terminazioni: -er per il maschile; -is per il femminile; -e per il neutro. Es.: celeb -er, celebr -is, celebr -e.
 - due terminazioni: -is per il maschile e femminile; -e per il neutro. Es.: dulc -is, dulc -e;
 - una sola terminazione per tutti i generi: Es: velox, audax.
Aggettivi di tre terminazioni: acer  

casi singolare plurale
Nom. acer  acris  acre acr-es  acr-es  acr-ia
Gen. acr-is acr-ium
Dat. acr-i acr-ibus
Acc. acr-em  acr-em  acr-e acr-es  acr-es  acr-ia
Voc. acer  acr-is  acr-e acr-es  acr-es  acr-ia
Abl. acr-i acr-ibus

come acer
celeber celebris celebre = celebre;
saluber, salubris, salubre=salubre;
equester, equestris, equeste=equestre;
dedester, pedestris, pedestre=pedestre;
silvester, silvestris, silvestre= silvestre;
ecc.
Aggettivi di due terminazioni: suavis  
 
casi singolare plurale
Nom. suav-is  suav-e suav-es  suav-ia
Gen. suav-is suav-ium
Dat. suav-i suav-ibus
Acc. suav-em  suav-e suav-es  suav-ia
Voc. suav-is  suav-e suav-es  suav-ia
Abl. suav-i suav-ibus

come suavis:
brevis, breve= breve;
fidelis, fidele = fedele;
rudis, rude = rozzo;
mitis, mite = mite;
facilis, facile = facile;
inanis, inane = vano;
terribilis, terribile = terribile;
levis, leve = leggero;
ecc.
Aggettivi di una terminazione: ferox  
 
casi singolare plurale
Nom. ferox ferc-es  feroc-ia
Gen. feroc-is feroc-ium
Dat. ferc-i feroc-ibus
Acc. feroc-em  ferox feroc-es  feroc-iai
Voc. ferox feroc-es  ferc-ia
Abl. feroc-i feroc-ibus

come ferox:
vorax = vorace;
audax = audace;
atros = atroce;
felix = felice;
trux = truce;
constans = costante;
ecc.
Alcuni vocaboli di terza declinazione  
 
agmen,, agminis - n. schiera, colonna, esercito
amnis,amnis - m. fiume
animal,animalis - n. animale, essere vivente
arbor,-arboris - f. albero
auctor, -auctoris - m./f. autore
auris, -auris - f. orecchio
caedes, -caedis - f. strage, -massacro
carmen, -carminis - n. canto -suono, poesia
civis, -civis - m./f. cittadino
clamor, -clamoris - m. clamore, grido di guerra
classis, -classis - f. flotta, classe, categoria
cohors, -cohortis - f. coorte
comes, -comitis - m./f. compagno
coniunx, -coniugis - m./f. coniuge
crimen, -criminis - n. accusa, imputazione, delitto
facinus, -facinoris - n. azione, misfatto
flumen, -fluminis - n. fiume
imperator, -imperatoris, m. generale, comandante
iuvenis, -iuvenis - m. il giovane
latus, -lateris, n. lato, fianco
laus, -laudis - f. lode, elogio, azione gloriosa
libertas, -libertatis - f. libertà
libido, -libidinis - f. desiderio, brama
litus, -litoris - n. spiaggia, litorale, costa
lumen, -luminis - n. luce, lume, lampada
lux, -lucis - f. luce
magnitudo, -magnitudinis, f. grandezza
maiores, -maiorum - m. pl. gli antenati
multitudo, -multitudinis, f. moltitudine, folla
munus, -muneris - n. dono, dovere
navis, -navis - f. nave
ops, -opis - f. ricchezze, autorità
oratio, -orationis - f. discorso, orazione
orbis, -orbis - m. cerchio, circolo, globo
ordo, -ordinis - m. serie, ordine, centuria, fila
pax, -pacis - f. pace
plebs, -plebis - f. plebe
potestas, -potestatis - f. potere, autorità
prex, -precis - f. preghiera, imprecazione, augurio
regio, -regionis - f. regione
sapiens, sapientis - m. il saggio
sermo, -sermonis - m. discorso, -conversazione, - lingua
sidus, -sideris - n. stella, astro
sol, -solis - m. sole
tellus, -telluris - n. terra, suolo
timor, -timoris - m. timore, paura
uxor, -uxoris - f. moglie
vestis, -vestis, f. veste, coperta
victor, -victoris, m. il vincitore
vulnus, -vulneris - n. ferita
NihilScio - www.nscio.com