Pagina facebook
NihilScio         Home
 

Educational search engine
©2009-2017

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

Inglese

á     é     è     ì     í     ò
ó     ù     ú     ü     ñ     ç
Latin version Latino

sinonimi di
Cerca  frasi:
Italiano
Vocabolario e frasi
* È una delle facoltà singolari e incomunicabili della religione cristiana , il poter indirizzare e consolare chiunque , in qualsivoglia congiuntura , a qualsivoglia termine , ricorra ad essa .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Il desiderio d'obbligare il padre guardiano , la compiacenza di proteggere , il pensiero del buon concetto che poteva fruttare la protezione impiegata così santamente , una certa inclinazione per Lucia , e anche un certo sollievo nel far del bene a una creatura innocente , nel soccorrere e consolare oppressi , avevan realmente disposta la signora a prendersi a petto la sorte delle due povere fuggitive .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* E qualche vicino , come per consolarlo , gli faceva eco .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Ebbene , qualche segno nell'aria , qualche parola . . .Oh se le avesse per me le parole che possono consolare ! se . . . ! Perché non vado anch'io ? Perché no ? . . .Anderò , anderò ; e gli voglio parlare: a quattr'occhi gli voglio parlare .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Entrò poco dopo nel collegio fondato da questo in Pavia , e che porta ancora il nome del loro casato ; e lì , applicandosi assiduamente alle occupazioni che trovò prescritte , due altre ne assunse di sua volontà ; e furono d'insegnar la dottrina cristiana ai più rozzi e derelitti del popolo , e di visitare , servire , consolare e soccorrere gl'infermi .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Tutt'e due abbiamo già vissuto molto: lo sa il cielo se m'è stato duro di dover contristar con rimproveri codesta vostra canizie , e quanto sarei stato più contento di consolarci insieme delle nostre cure comuni , de' nostri guai , parlando della beata speranza , alla quale siamo arrivati così vicino .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Certo , nessuno poteva tenere presso di Renzo il luogo d'Agnese , né consolarlo della di lei assenza , non solo per quell'antica e speciale affezione , ma anche perché , tra le cose che a lui premeva di decifrare , ce n'era una di cui essa sola aveva la chiave .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Dio non l'ha lasciata in terra per te ; e tu , certo , non hai l'ardire di crederti degno che Dio pensi a consolarti .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
- Mal'annata? - Ma che mal'annata! Quella che verrà, - gli rispose lo Scala - quando avrete aperto la zolfara! Sospettò allora lo Scelzi che don Mattia Scala avesse ricevuto tristi notizie del figliuolo scomparso: sapeva che, alcuni mesi addietro, egli aveva rivolto una supplica a Roma perché, per mezzo degli agenti consolari, fossero fatte ricerche dovunque.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Tutte le donne, a lasciarle fare, avrebbero voluto consolarlo.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Aveva sofferto prima, immeritatamente; soffriva tanto adesso! E nessuno lo poteva consolare.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
E, dunque, lui - ora che il mondo gli era rientrato nello spirito - poteva in qualche modo consolarsi! Sí, levandosi ogni tanto dal suo tormento, per prendere con l'immaginazione una boccata d'aria nel mondo.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ah, se avessi visto come si mostrava afflitto della lettera di tua moglie: afflittissimo! E siccome non la finiva piú, a un certo punto, per consolarlo, gli ho detto: - Senta, caro signor Postella, lei ha non so se la disgrazia o la fortuna di possedere uno stile.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Rappresentava un pover'uomo, un certo dottor Fileno, che credeva d'aver trovato il piú efficace rimedio a ogni sorta di mali, una ricetta infallibile per consolar se stesso e tutti gli uomini d'ogni pubblica o privata calamità.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
E il marito che avrebbe dovuto consolarla, il marito stesso pareva non volesse darle alcun merito del sacrifizio ch'ella gli aveva fatto del suo amore filiale e fraterno, come se a lei non fosse costato nulla, come se a quel sacrifizio egli avesse avuto diritto, e per ciò nessun dovere avesse ora di compensarnela.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Egli, dapprima, non si prova nemmeno a consolarla, stimando che ogni sua parola sarebbe vana.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ebbene, se non gli era piú dato di consolare con questa speranza la madre, non avrebbe potuto almeno cercare con essa un gran conforto al povero superstite, cosí tremendamente colpito da quella nuova, improvvisa sciagura? Ed era salito al villino.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
E qui di molte massime sui bisogni del cuore, di molte lodi, di molte carezze; e compiangermi, e poi consolarmi, e dipingermi Parigi come il luogo di tutte le beatitudini. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il primo pensiero fu correre per consolarla; ma con che? con parole? Aspettai ch’e’ tornasse: e temevo il ritorno, che quel giorno appunto ci eravam bisticciati forte. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Fin dall’ottobre aveva Giovanni avuta da un amico suo di Lombardia lettera che diceva: "Voi conoscete l’affetto ch’io v’ebbi sempre: e conoscete la mia nepote: non vi dirò ch’ell’ha ottomila scudi di suo, con altrettanti ch’io le destino: ma vi pregherò di venire a consolare del vostro affetto gli anni miei già cadenti".. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Che risolvete della vostra, che della mia vita, o Maria? Gl’indizii che mi deste d’affetto, eran eglino cenni fugaci di stima e di pietà, ovvero, com’io le intesi, promesse solenni? Saprete voi esser moglie d’un uomo povero, che desiderava, cercava potervi offrire un pane sicuro, e non può? Saprete voi consolare la mia miseria? e non maledirla? Soffrir meco i dispregi del ricco, l’invidia degli uguali; il bisogno in casa, la calunnia fuori? Oh Maria, non ingannate voi stessa, non m’ingannate. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Con l’esempio e con la parola dateci di consolare e nobilitare l’anime de’ fratelli. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Uscì Giovanni: e lo consolarono uscendo i desideri affettuosi degli allievi, e le lacrime d’uomini puri, che appena conosciuto, l’amavano (molte dipartenze ti furono, o sventurato, consolate di lagrime: uomini che in sul primo, giudicando al sembiante e secondo l’esperienza trista del mondo, t’avevano calunniato in pensiero, si partirono da te piangendo). (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E’ teneva gli occhi bassi, trafitto di terribile compassione, e Maria seguitava: "Non è egli vero che voi mi perdonate, Giovanni? Abbiam promesso di confessarci i falli più intimi, e consolarcene confessando, e perdonarceli. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Potenza dell’affetto e dell’arte! Tu non pensavi, o povero abitatore del chiostro, che poche linee segnate dalla tua mano dovessero cinquecent’anni dopo la morte tua consolare, non viste, gli occhi morenti d’una povera donna piena d’amore.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ma ell'aveva una mamma unica al mondo per consolare gli afflitti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il curato brontolò peggio di prima e lo zio, per consolarlo, gli fece una dotta dissertazione sui dialetti lombardi, concludendo: «Ghe n'è no, ghe n'è minga e ghe n'è miga». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Franco aveva il segreto di consolarsi presto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
È il fratello di Paolo. Ha i denti piccoli e puri come quelli d'un bimbo. Non voglio più piangere. Mi potrei consolare? Qualche volta nasce un soffio e ci porta il nostro vero destino. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Il mugnaio può consolarsi col frastuono delle macine e con lo spolvero che vola per aria e lo veste di farina. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Dovevo perciò consolarmi così, con un altro incubo, non tanto sanguinoso, almeno materialmente: quello di mia suocera e di mia moglie. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Per consolarmi, il signor Anselmo Paleari mi volle dimostrare con un lungo ragionamento che il buio era immaginario. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Consolarsi ? Neppure . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Oh se ad un tratto scoppiasse dentro di me , come una vena lungamente rattenuta e chiusa a forza , la maestosa e profonda corrente dell' ispirazione e le idee zampillassero come getti fantastici fino al cielo e le immagini e i sentimenti , e le care definitive parole cascassero come pioggia a rinfrescare il mio cuore ; a consolare , a destare , a intenerire tutti i cuori degli uomini ! Oh se l'anima mia ad un tratto s' infiammasse come un campo di stoppie e di sterpi , come una selva arida e folta , e i pensieri illuminassero il cielo come razzi spiegati e le parole bruciassero come fuoco vero e le idee sprizzassero sotto la fuga della mìa penna come faville da un ceppo infocato percosso e potessi finalmente illuminare e scaldare tutte le anime degli uomini ! Perchè dev'esser negata a me , proprio a me che la chiedo , aspetto , desidero e voglio questa gioia , questa feHcità , questa grazia ? Oh se di questi giorni , dopo tanti anni di attesa impaziente e di forsennate invocazioni , mi sentissi sgorgare una fiumana di parole nuove , mi sentissi sopraffare da un' ondata non mai sentita e invece di scrivere le stesse storie , d' infilare le solite parole , di strascicarmi penosamente sull'orme degli stanchi e rattoppati pensieri mi venissero in bocca inaspettate verità , meravigliose immagini e accenti e armonie e passioni che nessun uomo avesse mai scoperto , trovato e sentito ì Tante volte , la sera , al lume rosso e ondeggiante di una candela o a quello calmo e bianco di una lampada nascosta , ho aspettato l'arriva dell'ora divina come gli amanti sempre delusi aspettano a mezzanotte la bella che finalmente s'è promessa . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Temetti si mettesse a piangere ed ebbi la curiosa idea di consolarla dicendole della mia tristezza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Ella rise e cercò di consolarmi senza perciò tagliare il sonno cui s’aggrappava .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Raccontai le mie esitazioni di cui non sapevo consolarmi perché m’avevano derubato di tanto tempo di felicità .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
allegrare
= verbo trans. rallegrare , allietare , rendere ameno confortare , consolare
---------------
consolante part. pres. di consolare
= che dà conforto, che allieta
---------------
consolatorio
= atto a consolare
---------------
consolazione
= il consolare, il consolarsi, l'essere consolato
---------------
inconsolabile
= che non si può consolare
---------------
racconsolare
= verbo trans. riconfortare, consolare.
---------------
riconsolare
= verbo trans. consolare di nuovo
---------------
Inglese
Coniugazione:1 - solare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io consuolo
tu consuoli
egli consuola
noi consoliamo
voi consolate
essi consuolano
Imperfetto
io consolavo
tu consolavi
egli consolava
noi consolavamo
voi consolavate
essi consolavano
Passato remoto
io consolai
tu consolasti
egli consolò
noi consolammo
voi consolaste
essi consolarono
Passato prossimo
io ho consolato
tu hai consolato
egli ha consolato
noi abbiamo consolato
voi avete consolato
essi hanno consolato
Trapassato prossimo
io avevo consolato
tu avevi consolato
egli aveva consolato
noi avevamo consolato
voi avevate consolato
essi avevano consolato
Trapassato remoto
io ebbi consolato
tu avesti consolato
egli ebbe consolato
noi avemmo consolato
voi eveste consolato
essi ebbero consolato
Futuro semplice
io consolerò
tu consolerai
egli consolerà
noi consoleremo
voi consolerete
essi consoleranno
Futuro anteriore
io avrò consolato
tu avrai consolato
egli avrà consolato
noi avremo consolato
voi avrete consolato
essi avranno consolato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io consuoli
che tu consuoli
che egli consuoli
che noi consoliamo
che voi consoliate
che essi consuolino
Passato
che io abbia consolato
che tu abbia consolato
che egli abbia consolato
che noi abbiamo consolato
che voi abbiate consolato
che essi abbiano consolato
Imperfetto
che io consolassi
che tu consolassi
che egli consolasse
che noi consolassimo
che voi consolaste
che essi consolassero
Trapassato
che io avessi consolato
che tu avessi consolato
che egli avesse consolato
che noi avessimo consolato
che voi aveste consolato
che essi avessero consolato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io consolerei
tu consoleresti
egli consolerebbe
noi consoleremmo
voi consolereste
essi consolerebbero
Passato
io avrei consolato
tu avresti consolato
egli avrebbe consolato
noi avremmo consolato
voi avreste consolato
essi avrebbero consolato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
consuoli
consoli
consoliamo
consuolino
consolino
Futuro
-
consolerai
consolerà
consoleremo
consolerete
consoleranno
INFINITO - attivo
Presente
solar
Passato
essersi conconsolato
PARTICIPIO - attivo
Presente
consolante
Passato
consolato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
consolando
Passato
avendo consolato