Pagina facebook
NihilScio         Home
 

Educational search engine
©2009-2017

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

Inglese

á     é     è     ì     í     ò
ó     ù     ú     ü     ñ     ç
Latin version Latino

sinonimi di aceptar
Cerca  frasi:
Italiano
Vocabolario e frasi
* Né s'ingannava: la badessa e alcune altre monache faccendiere , che avevano , come si suol dire , il mestolo in mano , esultarono nel vedersi offerto il pegno d'una protezione tanto utile in ogni occorrenza , tanto gloriosa in ogni momento ; accettaron la proposta , con espressioni di riconoscenza , non esagerate , per quanto fossero forti ; e corrisposero pienamente all'intenzioni che il principe aveva lasciate trasparire sul collocamento stabile della figliuola: intenzioni che andavan così d'accordo con le loro .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Il curato rispose che , per verità , né i guadagni della professione , né le rendite di certi campicelli , che il buon sarto aveva del suo , non sarebbero bastate , in quell'annata , a metterlo in istato d'esser liberale con gli altri ; ma che , avendo fatto degli avanzi negli anni addietro , si trovava de' più agiati del contorno , e poteva far qualche spesa di più , senza dissesto , come certo faceva questa volentieri ; e che , del rimanente , non ci sarebbe stato verso di fargli accettare nessuna ricompensa .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Nella dolorosa necessità di dividersi , l'esibizione parve a tutt'e due da accettarsi , se non altro per esser quella villa così vicina al loro paesetto: per cui , alla peggio de' peggi , si ravvicinerebbero e potrebbero trovarsi insieme , alla prossima villeggiatura .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Introdotto , gli presentò un gruppo e una lettera di quel signore , la quale lo pregava di far accettare alla madre di Lucia cento scudi d'oro ch'eran nel gruppo , per servir di dote alla giovine , o per quell'uso che ad esse sarebbe parso migliore ; lo pregava insieme di dir loro , che , se mai , in qualunque tempo , avessero creduto che potesse render loro qualche servizio , la povera giovine sapeva pur troppo dove stesse ; e per lui , quella sarebbe una delle fortune più desiderate .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* Tre eran monache , due maritate ; e donna Prassede si trovava naturalmente aver tre monasteri e due case a cui soprintendere: impresa vasta e complicata , e tanto più faticosa , che due mariti , spalleggiati da padri , da madri , da fratelli , e tre badesse , fiancheggiate da altre dignità e da molte monache , non volevano accettare la sua soprintendenza .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
* E tiratala in disparte , le fece anche accettare un gruppetto di scudi , per riparare al guasto che troverebbe in casa ; quantunque , battendo la mano sul petto , essa andasse ripetendo che ne aveva lì ancora de' vecchi .(Manzoni-I Promessi sposi)<>
---------------
Si doveva esser pazzi o disperati, no?, per accettar siffatte condizioni, per farsi mettere cosí i piedi sul collo.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Monsignor Partanna, invece, non si era mai recato piú d'una volta al mese in questa o in quella badia, sempre accompagnato dai due segretarii, arcigno e duro, e non aveva mai voluto accettare, non che una tazza di caffè, neppure un bicchier d'acqua.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Che le dicesti? Lo so, tutto il tuo amore e tutto il tuo tormento; e le proponesti di ribellarsi all'infame imposizione di quel vecchio odioso e di accettare la tua povertà.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ma ella, amico mio, infiammata, sconvolta, straziata dalle tue parole, non poteva accettare la tua povertà; voleva sí, invece, accettare il tuo amore e vendicarsi con esso anticipatamente, quella sera stessa, dell'infame imposizione del vecchio, che sopra di lei, cosí, da usurajo, voleva pagarsi dei lunghi benefizii.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- Che posso offrirvi? Cristoforo Golisch, rimasto mortificato e ingrugnato, non vuole accettar nulla; Beniamino Lenzi accetta un biscottino e lo mangia accostando la bocca alla mano di Nadina che lo tiene tra le dita e finge di non volerglielo dare, scattando con brevi risatine: - No...(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Poteva accettarli? Seppure glieli avessero fatti vedere e toccar con mano, avrebbe piuttosto confessato d'essere un allucinato anche lui.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- Grazie tante! Non posso accettare! Già, in mezzo resterei sempre io, di piú.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Il pensiero d'un maschio da educare, cosí inesperta come lei stessa si riconosceva e senza guida o consiglio di parenti né prossimi né lontani, la persuase ad accettar la domanda d'un buon giovine, che prometteva d'esser padre affettuoso per i due poveri orfanelli.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ma i suoi beneficii non posso piú accettarli...(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Il giorno avanti, per piú di quattr'ore, andando sú e giú per quella cameretta, dimenandosi, storcendosi tutto, come per staccare e respingere dal contatto col suo corpicciuolo ribelle l'abito talare, e movendo sott'esso le gambe come se volesse prenderlo a calci, aveva discusso accanitamente con don Pietro sulla risoluzione d'abbandonare il sacerdozio, non perché avesse perduto la fede, no, ma perché con gli studii e la meditazione era sinceramente convinto d'averne acquistata un'altra piú viva e piú libera, per cui ormai non poteva accettare né sopportare i dommi, i vincoli, le mortificazioni che l'antica gli imponeva.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- E perché? - Perché è proprio matta, non glielo dico? Piange giorno e notte per quei due che l'hanno abbandonata, e non vuole accettare neanche un tozzo di pane da quest'altro che la prega a mani giunte.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- Ma ecco - poi disse, - perché vostra madre non vuole accettare l'ospitalità che le offrite: per codesto odio che nutrite contro i vostri fratelli! È chiaro.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
E si domandò perché mai egli, che non aveva mai fatto per volontà male ad alcuno, doveva esser cosí bersagliato dalla sorte, egli, che anzi s'era inteso di far sempre il bene; bene lasciando l'abito ecclesiastico, quando la sua logica non s'era piú accordata con quella dei dottori della chiesa, la quale avrebbe dovuto esser legge per lui; bene, sposando per dare il pane a un'orfana, la quale per forza aveva voluto accettarlo a questo patto, mentr'egli onestamente e con tutto il cuore avrebbe voluto offrirglielo altrimenti.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Non vollero neppur lasciarlo finire di parlare; lo costrinsero ad accettare quel posto di combattimento: e cosí, la mattina dopo, don Ciccino Cirinciò, provvisto di mezzi e di commendatizie, partí per Borgetto.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- Che gli hai risposto? Annicchia volse uno sguardo alle vicine, come per dire: Fatele intender voi, che io debbo accettare.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
- Lei stessa, - seguitò, - ha detto or ora di aver taciuto al marchese la mia venuta, con una scusa ch'io non posso accettare, non perché m'offenda, ma perché la fiducia o la sfiducia verso me non doveva esser sua, se mai, ma del marchese.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Che se egli, domani, avesse riacquistato la vista, bello com'era, giovane, ricco, signore, perché avrebbe sposato lei? Per gratitudine? Per pietà? Ah, non per altro! E dunque, no, no! Seppure egli avesse voluto; lei, no; come avrebbe potuto accettare, lei che lo amava e non lo voleva per altro? lei, che nella sventura di lui vedeva la ragione del suo amore e quasi la scusa, di fronte alla malignità altrui? E si può dunque transigere cosí, inavvertitamente, con la propria coscienza, fino a commettere un delitto? fino a fondar la propria felicità su la sciagura di un altro? Ella, sí, veramente, non aveva allora creduto che colui, quel suo nemico, potesse fare il miracolo di ridar la vista al suo Silvio; non lo credeva neanche adesso; ma perché aveva taciuto? proprio perché non aveva creduto di prestar fiducia a quel medico; o non piuttosto perché il dubbio che il medico aveva espresso e che sarebbe stato per Silvio come una luce di speranza, sarebbe stato invece per lei la morte, la morte del suo amore, se poi si fosse affermato? Per ora ella poteva credere che il suo amore sarebbe bastato a compensar quel cieco della vista perduta; credere che, se pure egli, per un miracolo, avesse ora riacquistato la vista, né questo bene sommo, né tutti i piaceri che avrebbe potuto pagarsi con la sua ricchezza, né l'amore d'alcun'altra donna, avrebbero potuto compensarlo della perdita dell'amore di lei.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ma poteva forse accettare le velenose profferte di colui? Era arrivato finanche a proporle di rimandare la visita a dopo le nozze.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Incoraggiarlo con qualche buona parola sarebbe come accettar senz'altro che i patti possano d'ora in poi non esser piú rispettati e abilitarlo a venire anche ogni giorno e a chiedere subito chi sa che cos'altro.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Può accettare, accogliere qualunque sofferenza, torcersi anche in uno spasimo, e non perdere mai questa facoltà di non sentirsene veramente toccare là dove il suo spirito è come immune di quanto può dare la vita di sofferenze e di spasimi.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Cesara Reis non aveva voluto accettare il posto d'istitutrice, in considerazione della sua età, del suo stato, della vecchia mamma che non poteva lasciar sola e, sopra tutto, del facile malignare della gente.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
E che fierezza! Non aveva voluto mai accettar da lui, se non qualche regaluccio di poco conto, come testimonianza d'affetto.(Pirandello - Novelle per un anno)<>
---------------
Ah , ecco ! Ecco , la stretta della mano di Noemi gli ricordava la stretta di Giacinto , là nel cortiletto di Nuoro , e il segreto che impediva alla donna di accettare la domanda di don Predu .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Quando venne ultimamente per dirci che sposa Grixenda e per consigliare Noemi ad accettare Predu , ella lo cacciò via terribile come l'hai veduta adesso .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dolevagli lasciare il cielo d’Italia e prender vita nuova; ma il desiderio d’uscire della letteratura inerte, e d’assaggiare la pratica dell’educazione (che dopo il sacerdozio è il più nobile de’ ministeri), e l’assunto suo di fare il bene per qualunque via gli s’aprisse, e anche (ma ultimo) il pensiero di assicurare alla famiglia un pane, lo indussero, dopo consultato Maria, ad accettare.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Essendoché donna Orsola Maironi nata marchesa Scremin si è degnata di accettare insieme a molti altri omaggi anche i miei, le lascio in segno di gratitudine lire di Milano diecimila per una volta tanto e il gioiello per lei più prezioso della 50 casa ossia don Alessandro Maironi, debitamente inscritto nei registri della parrocchia della Cattedrale in Brescia come mio figlio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Cosa vuole, io mi metto in testa che già la nonna finirà con accettare il matrimonio e non parlo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Io ho sempre avuto ripugnanza a concepirla così, non ho mai potuto veramente sentire, per quanto mi sforzassi, questo amore di un Essere invisibile e incomprensibile, non ho mai potuto capire il frutto di costringer la mia ragione ad accettare cose che non intende. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ci vuol altro, siamo tutti mortali e dobbiamo accettare la nostra condizione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Ma poteva accettar mia madre la profferta di quella povera vecchia? Donde l’ira della vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )<>
---------------
* Non ci mancava altro, che ora, per giunta, Adriana mi costringesse a denunziare il furto! Non bastava che mi avessero rubato, come niente, dodici mila lire? Dovevo anche temere che il furto si conoscesse; pregare, scongiurare Adriana che non lo gridasse forte, non lo dicesse a nessuno, per carità? Ma che! Adriana – e ora lo intendo bene – non poteva assolutamente permettere che io tacessi e obbligassi anche lei al silenzio, non poteva in verun modo accettare quella che pareva una mia generosità, per tante ragioni: prima per il suo amore, poi per l’onorabilità della sua casa, e anche per me e per l’odio ch’ella portava al cognato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )<>
---------------
* Voi non potete né capirlo né accettarlo . (G .Papini - Un uomo finito)<>
---------------
* Io non voglio accettare il mondo com'è e perciò tento di rifarlo colla fantasia o di mutarlo colla distruzione . (G .Papini - Un uomo finito)<>
---------------
* Dovevo analizzare quell’invito prima di accettarlo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* Ma volli apparire cortese per lasciarmi aperte tutte le vie , anche quella di accettare quell’invito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* Forse avrei fatto meglio di non accettare quell’invito nel quale caso avrei dovuto prevenirne Giovanni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* La battaglia durò fino a mezzodì quando spirava il termine utile per accettare l’offerta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
Io stesso ero un po’ stupito della mia calma e l’attribuivo al fatto ch’ero riuscito di far accettare a Carla quella busta dai buoni propositi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* Che mi trovassi nel momento dell’amore o del pentimento , io non volevo accettare un suo sacrificio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* Perciò non sapevo accettare una tale proposta che invece mi rese più cauto così che anche quando ero esasperato dalla gelosia , seppi celarla .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
* Il mio proposito in quel momento dev’essere stato circa il seguente: «Domani la pregherò di accettare la proposta del maestro , ma oggi gliel’impedirò» .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
Precisamente agli albori di quella primavera , io dovetti accettare di andar a passeggiare con Carla al Giardino Pubblico .(I.Svevo - La coscienza di zeno)<>
---------------
acquiescente participio presente di acquiescere
= incline ad accettare le decisioni altrui<>
---------------
agganciamento
= l'agganciare manovra di agganciamento , quella che costringe il nemico ad accettare il combattimento modo in cui sono agganciate due parti meccaniche , in partic . due veicoli dispositivo di collegamento<>
---------------
convincere
= verbo trans. indurre qualcuno a riconoscere, ammettere, accettare qualcosa, vincendo con prove o con opportuni argomenti ogni suo dubbio od opinione contraria <> <>
---------------
inaccettabile
= che non si può accettare <>
---------------
riaccettare
= verbo trans. accettare di nuovo. <>
---------------
ricevere
= verbo trans. prendere, accettare o subire ciò che viene dato o fatto da altri <>
---------------
ricusare lett. recusare
= verbo trans. non accettare, rifiutare <>
---------------
rifiutare
= verbo trans. non accettare, respingere <>
---------------
sgradire
= verbo transitivo non gradire , rifiutare di accettare , <>
---------------
tollerare
= verbo transitivo , sopportare - accettare idee diverse dalle proprie - permettere defferenze , scarti da un limite prefissato <>
---------------
Spagnolo
Vocabolario e frasi
* Miren vuestras mercedes también cómo el emperador vuelve las espaldas y deja despechado a don Gaiferos, el cual ya ven cómo arroja impaciente de la cólera lejos de sí el tablero y las tablas y pide apriesa las armas, y a don Roldán su primo pide prestada su espada Durindana, y cómo don Roldán no se la quiere prestar, ofreciéndole su compañía en la difícil empresa en que se pone; pero el valeroso enojado no lo quiere aceptar, antes dice que él solo es bastante para sacar a su esposa, si bien estuviese metida en el más hondo centro de la tierra; y con esto se entra a armar para ponerse luego en camino.( Cervantes - Don Quijote)<>
---------------
Coniugazione:1 - accettare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io accetto
tu accetti
egli accetta
noi accettiamo
voi accettate
essi accettano
Imperfetto
io accettavo
tu accettavi
egli accettava
noi accettavamo
voi accettavate
essi accettavano
Passato remoto
io accettai
tu accettasti
egli accettò
noi accettammo
voi accettaste
essi accettarono
Passato prossimo
io ho accettato
tu hai accettato
egli ha accettato
noi abbiamo accettato
voi avete accettato
essi hanno accettato
Trapassato prossimo
io avevo accettato
tu avevi accettato
egli aveva accettato
noi avevamo accettato
voi avevate accettato
essi avevano accettato
Trapassato remoto
io ebbi accettato
tu avesti accettato
egli ebbe accettato
noi avemmo accettato
voi eveste accettato
essi ebbero accettato
Futuro semplice
io accetterò
tu accetterai
egli accetterà
noi accetteremo
voi accetterete
essi accetteranno
Futuro anteriore
io avrò accettato
tu avrai accettato
egli avrà accettato
noi avremo accettato
voi avrete accettato
essi avranno accettato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io accetti
che tu accetti
che egli accetti
che noi accettiamo
che voi accettiate
che essi accettino
Passato
che io abbia accettato
che tu abbia accettato
che egli abbia accettato
che noi abbiamo accettato
che voi abbiate accettato
che essi abbiano accettato
Imperfetto
che io accettassi
che tu accettassi
che egli accettasse
che noi accettassimo
che voi accettaste
che essi accettassero
Trapassato
che io avessi accettato
che tu avessi accettato
che egli avesse accettato
che noi avessimo accettato
che voi aveste accettato
che essi avessero accettato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io accetterei
tu accetteresti
egli accetterebbe
noi accetteremmo
voi accettereste
essi accetterebbero
Passato
io avrei accettato
tu avresti accettato
egli avrebbe accettato
noi avremmo accettato
voi avreste accettato
essi avrebbero accettato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
accetta
accetti
accettiamo
accettate
accettino
Futuro
-
accetterai
accetterà
accetteremo
accetterete
accetteranno
INFINITO - attivo
Presente
accettare
Passato
avere accettato
PARTICIPIO - attivo
Presente
accettante
Passato
accettato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
accettando
Passato
avendo accettato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono accettato
tu sei accettato
egli é accettato
noi siamo accettati
voi siete accettati
essi sono accettati
Imperfetto
io ero accettato
tu eri accettato
egli era accettato
noi eravamo accettati
voi eravate accettati
essi erano accettati
Passato remoto
io fui accettato
tu fosti accettato
egli fu accettato
noi fummo accettati
voi foste accettati
essi furono accettati
Passato prossimo
io sono stato accettato
tu sei stato accettato
egli é stato accettato
noi siamo stati accettati
voi siete stati accettati
essi sono stati accettati
Trapassato prossimo
io ero stato accettato
tu eri stato accettato
egli era stato accettato
noi eravamo stati accettati
voi eravate stati accettati
essi erano statiaccettati
Trapassato remoto
io fui stato accettato
tu fosti stato accettato
egli fu stato accettato
noi fummo stati accettati
voi foste stati accettati
essi furono stati accettati
Futuro semplice
io sarò accettato
tu sarai accettato
egli sarà accettato
noi saremo accettati
voi sarete accettati
essi saranno accettati
Futuro anteriore
io sarò stato accettato
tu sarai stato accettato
egli sarà stato accettato
noi saremo stati accettati
voi sarete stati accettati
essi saranno stati accettati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia accettato
che tu sia accettato
che egli sia accettato
che noi siamo accettati
che voi siate accettati
che essi siano accettati
Passato
che io sia stato accettato
che tu sia stato accettato
che egli sia stato accettato
che noi siamo stati accettati
che voi siate stati accettati
che essi siano stati accettati
Imperfetto
che io fossi accettato
che tu fossi accettato
che egli fosse accettato
che noi fossimo accettati
che voi foste accettati
che essi fossero accettati
Trapassato
che io fossi stato accettato
che tu fossi stato accettato
che egli fosse stato accettato
che noi fossimo stati accettati
che voi foste stati accettati
che essi fossero stati accettati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei accettato
tu saresti accettato
egli sarebbe accettato
noi saremmo accettati
voi sareste accettati
essi sarebbero accettati
Passato
io sarei stato accettato
tu saresti stato accettato
egli sarebbe stato accettato
noi saremmo stati accettati
voi sareste stati accettati
essi sarebbero stati accettati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii accettato
sia accettato
siamo accettati
siate accettati
siano accettati
Futuro
-
sarai accettato
sarà accettato
saremo accettati
sarete accettati
saranno accettati
INFINITO - passivo
Presente
essere accettato
Passato
essere stato accettato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
accettato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo accettato
Passato
essendo stato accettato
Conjugacíon: 1 - aceptar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo acepto
aceptas
él/ella acepta
nosotros aceptamos
nosotros aceptáis
ellos/ellas aceptan
Imperfecto
yo aceptaba
aceptabas
él/ella aceptaba
nosotros aceptabamos
vosotros aceptabais
ellos/ellas aceptaban
Pretérito indefinito
yo acepté
aceptaste
él/ella aceptó
nosotros aceptamos
vosotros aceptasteis
ellos/ellas aceptaron
Preterito perfecto
yo he aceptado
has aceptado
él/ella ha aceptado
nosotros hemos aceptado
vosotros habéis aceptado
ellos/ellas han aceptado
Preterito pluscuamperfecto
yo había aceptado
habías aceptado
él/ella había aceptado
nosotros habíamos aceptado
vosotros habíais aceptado
ellos/ellas habían aceptado
Preterito anterior
yo hube aceptado
hubiste aceptado
él/ella hubo aceptado
nosotros hubimos aceptado
vosotros hubisteis aceptado
ellos/ellas hubieron aceptado
Futuro
yo aceptaré
aceptaras
él/ella aceptará
nosotros aceptaremos
vosotros aceptareis
ellos/ellas aceptarán
Futuro perfecto
yo habré aceptado
habrás aceptado
él/ella habrá aceptado
nosotros habremos aceptado
vosotros habréis aceptado
ellos/ellas habrán aceptado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo acepte
aceptes
él/ella acepte
nosotros aceptemos
nosotros aceptéis
ellos/ellas acepten
Pretérito perfecto
yo haya aceptado
hayas aceptado
él/ella haya aceptado
nosotros hayamos aceptado
nosotros hayáis aceptado
ellos/ellas hayan aceptado
Pretérito imperfetto I
yo aceptara
aceptaras
él/ella aceptara
nosotros aceptáramos
nosotros aceptarais
ellos/ellas aceptaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera aceptado
hubieras aceptado
él/ella hubiera aceptado
nosotros hubiéramos aceptado
nosotros hubierais aceptado
ellos/ellas hubieran aceptado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese aceptado
hubieses aceptado
él/ella hubiese aceptado
nosotros hubiésemos aceptado
nosotros hubieseis aceptado
ellos/ellas hubiesen aceptado
Pretérito imperfetto II
Futuro
yo aceptare
aceptares
él/ella aceptare
nosotros aceptáremos
nosotros aceptareis
ellos/ellas aceptaren
Futuro perfecto
yo hubiere aceptado
hubieres aceptado
él/ella hubiere aceptado
nosotros hubiéremos aceptado
nosotros hubiereis aceptado
ellos/ellas hubieren aceptado
POTENCIAL - activo
Presente
yo aceptaría
aceptarías
él/ella aceptaría
nosotros aceptaríamos
vosotros aceptaríais
ellos/ellas aceptarían
Perfecto
yo habría aceptado
habrías aceptado
él/ella habría aceptado
nosotros habríamos aceptado
vosotros habríais aceptado
ellos/ellas habrían aceptado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
acepta
acepte
aceptemos
aceptad
acepten
 
 
 
 
 
 
 
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber aceptado
PARTICIPIO - activo
Presente
que acepta
Compuesto
aceptado
GERUNDIO activo
Presente
aceptando
Compuesto
habiendo aceptado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy aceptado
eres aceptado
él/ella es aceptado
nosotros somos aceptados
nosotros seis aceptados
ellos/ellas son aceptados
Imperfecto
yo era aceptado
eras aceptado
él/ella era aceptado
nosotros èramos aceptados
vosotros erais aceptados
ellos/ellas eran aceptados
Pretérito indefinito
yo fui aceptado
fuiste aceptado
él/ella fue aceptado
nosotros fuimos aceptados
vosotros fuisteis aceptados
ellos/ellas fueron aceptados
Preterito perfecto
yo he sido aceptado
has sido aceptado
él/ella ha sido aceptado
nosotros hemos sido aceptados
vosotros habèis sido aceptados
ellos/ellas han sido aceptados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido aceptado
habías sido aceptado
él/ella había sido aceptado
nosotros habíamos sido aceptados
vosotros habías sido aceptados
ellos/ellas habían sido aceptados
Preterito anterior
yo hube sido aceptado
hubiste sido aceptado
él/ella hubo sido aceptado
nosotros hubimos sido aceptados
vosotros hubisteis sido aceptados
ellos/ellas hubieron sido aceptados
Futuro
yo seré aceptado
serás aceptado
él/ella será aceptado
nosotros seremos aceptados
vosotros sereis aceptados
ellos/ellas serán aceptados
Futuro perfecto
yo habrè sido aceptado
habrás sido aceptado
él/ella habrá sido aceptado
nosotros habremos sido aceptados
vosotros habreis sido aceptados
ellos/ellas habrán sido aceptados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea aceptado
seas aceptado
él/ella sea aceptado
nosotros seamos aceptados
nosotros seáis aceptados
ellos/ellas sean aceptados
Pretérito perfecto
yo haya sido aceptado
hayas sido aceptado
él/ella haya sido aceptado
nosotros hayamos sido aceptado
nosotros hayáis sido aceptado
ellos/ellas hayan sido aceptado
Pretérito imperfetto I
yo fuere aceptado
fueres aceptado
él/ella fuere aceptado
nosotros fuéremos aceptados
nosotros fuereis aceptados
ellos/ellas fueren aceptados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido aceptado
hubieres sido aceptado
él/ella hubiere sido aceptado
nosotros hubiéremos sido aceptados
nosotros hubierei sido aceptados
ellos/ellas hubieren sido aceptados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido aceptado
hubieses sido aceptado
él/ella hubiese sido aceptado
nosotros hubiésemos sido aceptados
nosotros hubieseis sido aceptados
ellos/ellas hubiesen sido aceptados
Pretérito imperfetto II
Futuro
yo fuere aceptado
fueres aceptado
él/ella fuere aceptado
nosotros fuéremos aceptados
nosotros fuereis aceptados
ellos/ellas fueren aceptados
Futuro perfecto
yo hubiere sido aceptado
hubieres sido aceptado
él/ella hubiere sido aceptado
nosotros hubiéremos sido aceptados
nosotros hubiereis sido aceptados
ellos/ellas hubieren sido aceptados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería aceptado
serías aceptado
él/ella sería aceptado
nosotros seríamos aceptados
vosotros seríais aceptados
ellos/ellas serían aceptados
Perfecto
yo habría sido aceptado
habrías sido aceptado
él/ella habría sido aceptados
nosotros habríamos sido aceptados
vosotros habríais sido aceptados
ellos/ellas habrían sido aceptados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé aceptado
sea aceptado
seamos aceptados
sed aceptados
sean aceptados
 
 
 
 
 
 
 
INFINITO pasivo
Presente
ser aceptado
Compuesto
haber sido aceptado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es aceptado
Compuesto
aceptado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo aceptado
Compuesto
habiendo sido aceptado