Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di aturdir

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
aturdir
= stordire , sconcertare .
---------------
* Desde allí a poco, sin saberse lo que había pasado porque aún estaba aturdido el arriero, llegó otro con la misma intención de dar agua a sus mulos y, llegando a quitar las armas para desembarazar la pila, sin hablar don Quijote palabra y sin pedir favor a nadie, soltó otra vez la adarga y alzó otra vez la lanza y, sin hacerla pedazos, hizo más de tres la cabeza del segundo arriero porque se la abrió por cuatro.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Don Quijote, molido y aturdido, sin alzarse la visera, como si hablara dentro de una tumba, con voz debilitada y enferma, dijo: —Dulcinea del Toboso es la más hermosa mujer del mundo y yo el más desdichado caballero de la tierra, y no es bien que mi flaqueza defraude esta verdad; aprieta, caballero, la lanza, y quítame la vida, pues me has quitado la honra( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
stordire
= verbo transitivo far perdere del tutto o in parte l'udito o la lucidità di mente ,
---------------
* Alla prova poi , non ebbe che a lodarsi dell'acquisto ; meno che , sul principio , gli era parso che il giovine dovesse essere un po' stordito , perché , quando si chiamava: Antonio ! le più volte non rispondeva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mentre in quel luogo tutto il resto era languore , angoscia , spavento , rammarichìo , fremito , nella Provvisione era vergogna , stordimento , incertezza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fu spesso lì lì per mancare affatto di viveri , a segno di temere che ci s'avesse a morire anche di fame ; e più d'una volta , mentre non si sapeva più dove batter la testa per trovare il bisognevole , vennero a tempo abbondanti sussidi , per inaspettato dono di misericordia privata: ché , in mezzo allo stordimento generale , all'indifferenza per gli altri , nata dal continuo temer per sé , ci furono degli animi sempre desti alla carità , ce ne furon degli altri in cui la carità nacque al cessare d'ogni allegrezza terrena ; come , nella strage e nella fuga di molti a cui toccava di soprintendere e di provvedere , ce ne furono alcuni , sani sempre di corpo , e saldi di coraggio al loro posto: ci furon pure altri che , spinti dalla pietà , assunsero e sostennero virtuosamente le cure a cui non eran chiamati per impiego .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Restarono con Marastella, stordita e gelata, la madre e due fra le piú intime amiche.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Senza guida, è vero? Anche questo mi butteranno in faccia? Va', va' ad imbeccarli! Anche i rimproveri di Lucio Sarti, per giunta? - Che c'entra Lucio Sarti? - fece Flavia, stordita da quell'improvvisa domanda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tu sei il medico della Compagnia, è vero? Lucio Sarti, angosciato dal dubbio tremendo che l'Orsani avesse inteso tutto quello ch'egli aveva detto a Flavia, rimase stordito a quella subitanea risoluzione; gli parve senza nesso, ed esclamò, sollevato per il momento da un gran peso: - Ma è una pazzia! - No, perché? - rispose, pronto, Gabriele.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E come? - Ricordi dove morí mio padre e perché? Gabriele lo guatò, stordito; bisbigliò tra sé: - Che c'entra? - Tu non sei al mio posto, - rispose il Sarti, risoluto, aspro, rimettendosi le lenti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma il suo orrore, lo sconvolgimento, adesso, erano appunto per questo, per esser egli rimasto lí in quell'attimo come quelle cose, presente e assente, notte, silenzio, argine, alberi, lumi, senza gridare ajuto, come se non ci fosse; e il sentirsi ora qua stordito, stralunato, come se quello che aveva veduto e sentito, lo avesse sognato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Valdoggi lo squadrò, tra stordito e stupito, non sapendo come regolarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tutti e due, sotto la luna, a braccetto, inebriati dalla brezza marina, storditi dal sommesso perpetuo fragorío delle spume d'argento.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sarebbe stato in certo qual modo un conforto per lui attribuire a esso la caduta della commedia; ma dovergli ora il trionfo, un trionfo che non aveva altro sostegno che nel pazzo volo di quelle sue ali schifose! Riavutosi appena dal primo stordimento, ancora piú morto che vivo, corse incontro al capocomico che lo aveva spinto con tanta mala grazia sul palcoscenico a ringraziare il pubblico, e con le mani tra i capelli gli gridò: - E domani sera? - Ma che dovevo dire? che dovevo fare? - gli urlò furente, in risposta, il capocomico.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Cacciamo via, ora! cacciamo via! Libertà! Libertà! Sciò! sciò! sciò! Gli uccelli, da piú mesi lí imprigionati, in quel subitaneo scompiglio, sgomenti, sospesi sul fremito delle ali, non seppero in prima spiccare il volo: bisognò che alcuni, piú animosi, s'avventassero via, come frecce, con uno strido di giubilo e di paura insieme; seguiron gli altri, cacciati, a stormi, a stormi, in gran confusione, e si sparpagliarono dapprima, come per rimettersi un po' dallo stordimento, su gli scrimoli dei tetti, su le torrette dei camini, su i davanzali delle finestre, su le ringhiere dei balconi del vicinato, suscitando giú, nella strada, un gran clamore di meraviglia, a cui Nàzzaro, piangente dalla commozione, e Simone Lampo rispondevano seguitando a gridare per le stanze ormai vuote: - Sciò! sciò! Libertà! Libertà! S'affacciarono quindi anch'essi a godere dello spettacolo della via invasa da tutti quegli uccellini liberati alla nuova luce dell'alba.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sú, corriamo a vedere l'altra volata di là! - L'altra volata? - gli domandò Simone Lampo, stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Giulio del Carpine restò a guardarla, stordito, col pezzettino di carta in mano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Stordito, eh? - gli disse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ma perché? - tornava a domandare Zoe, stordita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- rispose ella, stordita, non comprendendo in prima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si sentiva quasi inchiodata lí, su la seggiola, stordita e tremante, come se un fulmine le fosse caduto da presso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si provò a sollevarle con tutt'e due le mani il capo che si affondava su lui; non ne ebbe la forza, e si volse, stordito, al dottor Sià.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nella vanità di quello sforzo tremendo, rimase un tratto stordito, come in un vuoto strano, in un attonimento spaventevole.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vetturino di piazza fino a tre giorni fa, Scalabrino, stordito dal sole, svegliato di soprassalto, s'era scordato di trovarsi su un carro funebre: gli era parso d'essere ancora su la cassetta d'una botticella e, avvezzo com'era ormai da tanti anni a invitar la gente per via a servirsi del suo legno, vedendosi guardato da quel signore sorcigno fermo lí sul marciapiede, gli aveva fatto segno col dito, se voleva montare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si stizzí del subitaneo accordo, e Tito rimase stordito di quella stizza inattesa; lo guardò un poco; gli domandò: - Ma scusa, non dici quello che dico io? E Carlino: - Ma sí! ma sí! ma sí! A ragionare, infatti, non potevano non esser d'accordo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Forse, in questa macerazione, cercavano di stordir la pena cocente e il rimorso per la donna, che seguitava invano a chiedere conforto e pietà.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non staccavano gli occhi da una che per attaccarli subito a un'altra, e la seguivano con lo sguardo, studiandone ogni mossa o fissandone qualche tratto, il seno, i fianchi, la gola, le rosee braccia trasparenti dai merletti delle maniche: storditi, inebriati da tutto quel brulichío, da tutto quel fremito di vita, da tanta varietà d'aspetti e di colori e di espressioni, e tenuti in un'ansia angosciosa di confusi sentimenti e pensieri e rimpianti e desiderii, ora per uno sguardo fuggevole, ora per un sorriso lieve di compiacenza che riuscivano a cogliere da questa o da quella, tra il frastuono delle vetture e il passerajo fitto, continuo che veniva dalle prossime ville.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Le rose d'una bottega di fiorajo lí presso, dietro le spalle del Groa, esalavano un profumo cosí voluttuoso, che il pover'uomo ne aveva un greve stordimento di ebbrezza, per cui già tutto quel brulichío di vita assumeva innanzi a lui contorni vaporosi di sogno, e gli destava quasi il dubbio della irrealità di quanto vedeva, coi romori che gli si attutivano agli orecchi, come se venissero da lontano lontano, e non da tutto quel sogno lí maraviglioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lasciato lí quieto in mezzo alla via deserta, Torellino, dapprima un po' stordito, ebbe a un tratto l'impressione che il padre si fosse per sempre staccato da lui, quasi balzando d'improvviso laggiú, lontano, e che per sempre si perdesse confuso, estraneo tra i tanti estranei che andavano per quella via in discesa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí ilare, d'una ilarità vaga e piena di stordimento, s'era presentato all'ufficio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Smarrita, stordita, zia Michelina stava a domandarsi ancora che cosa dovesse capire, quando, improvvisamente, ecco Marruchino piombarle in casa, in licenza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ebbene: sposatemi voi! Il vecchio rimase un pezzo come stordito, a quella proposta a bruciapelo; poi sulle labbra cominciò a delinearglisi quel certo sorrisetto ambiguo dell'altra volta: - Eh...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il dottor Palumba s'interruppe, stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- In nome di Dio vi dico: non entrate! Don Bartolo lo guardò, stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma che? Il peso del suo corpo aveva arrestato il movimento? Rimaneva in bilico dentro il coppo? Riaprí gli occhi, stordito di quel caso, fremente, quasi ridente...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io no, ma, stordito come sono ancora, ho pensato a tutto, io.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sono rimasto stordito, Momino, come se mi avessero dato una gran legnata tra capo e collo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma come ci vado? - Perché? - domandò, stordito, Cirlinciò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ed ella si era presa tanta cura di quell'abbandonato! Chi era egli? Donde veniva? Quali ricordi custodiva con tanto amore in quella cassetta? Venerina scrollava a un tratto le spalle con un moto di dispetto, dicendo a se stessa: - Che me n'importa? - e lo lasciava lí solo nella camera, a pascersi di quei suoi segreti ricordi, e si tirava con sé la zia, che la seguiva stordita di quella risoluzione repentina: - Che facciamo? - Nulla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Egli, stordito, abbagliato nell'aria che grillava di luce, si voltava ora verso l'uno ora verso l'altro, sorridendo; talora gli toccava di minacciare col bastone i piú insolenti; poi sedeva sul muricciuolo della banchina a guardare i bastimenti ormeggiati e il mare infiammato dal riflesso delle nuvole vespertine.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Paranza restò a guardare ancora un pezzo la nipote, stordito, con la bocca aperta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma il Cleen rimase stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si fermava a contemplare a lungo certi tronchi enormi, stravolti, d'olivi, pieni di groppi, di sproni, di giunture storpie, nodose, e non rifiniva d'esclamare: - Il sole! il sole! - come se in quei tronchi vedesse viva, impressa, tutta quella cocente rabbia solare, da cui si sentiva stordito e quasi ubriacato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tutti i ricordi scottanti, gli errori, i rimorsi della prima gioventú, improvvisamente, alla vista di quell'uomo, gli avevano fatto un tale impeto dentro, che n'era come stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tra molti giuramenti e proteste d'innocenza, il figurinajo cercava anch'esso di farsi ragione presso i piú vicini: - Ma che! È lui! Non è vero che legge! Mi ci vien sopra! O che non veda, o che vada stordito, o che o come, fatto si è...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La vecchia e grassa marchesa Landriani, dall'aria perennemente stordita, stava a togliersi dal naso gli occhiali a staffa azzurri e, prima d'inforcarsi quelli chiari, rimase un pezzo con gli occhi chiusi e un sorriso freddo, rassegato sulle labbra pallide.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
lunga - fu questa, nello stordimento, la prima impressione, strana, di meraviglia - lunga, oh Dio, come se la morte l'avesse stirata, a forza; rigida, pallida piú della cera, e già livida nelle occhiaje, ai lati del naso irriconoscibile! - Come?...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nel vederselo davanti come uno stordito, cosí abbattuto e costernato, Rosa cercò in tutti i modi di scuoterlo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poi seguiva per un lungo tratto dello stradone polveroso la comitiva, che si recava, sovraccarica di sacchi e di fagotti, alla stazione ferroviaria della prossima città, fra le madri, le spose e le sorelle che piangevano, disperate; e, camminando, guardava affitto affitto gli occhi di questo o di quel giovane emigrante che simulava una romorosa allegria per soffocare la commozione e stordire i parenti che lo accompagnavano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ha sentito parlare vossignoria d'un certo Canebardo? - Garibaldi? - domandò il medico, stordito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Scese, di lí a poco, alla stazione di Nettuno, ancora stordito e inebriato da quel primo respiro che, rivedendo il mare, aveva tratto proprio dal fondo dei polmoni, come non gli era piú avvenuto da tanto tempo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Restava stordito di ciò che apprendeva cosí tardi; riportava l'ammaestramento al tempo in cui avrebbe potuto giovargli, e s'immergeva allora in lunghe e profonde considerazioni, immaginando il diverso cammino che avrebbe potuto prendere con esso la sua vita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dalle finestre delle case i bambini sorridevano storditi, a quel passerajo fitto, continuo, assordante.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Come c'entrano le condizioni sociali? - domandò, stordita, la moglie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tra gli occhi e le sopracciglia del signor Saverio s'impegnò una viva lotta: quelli volevano sbarrarsi per lo stordimento improvviso, e queste contemporaneamente aggrottarsi dalla rabbia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Annicchia, allorché il Manfroni le espose la ragione per cui aveva mandato Lisi a chiamarla, restò tra stordita e perplessa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rientrò in casa, da quella prima passeggiata, stordita, quasi vacillante, con gli orecchi che le ronzavano, come se fosse stata in mezzo a un tumulto e avesse faticato tanto a uscirne.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Parve per tre giorni che volesse impazzire; poi il delirio, le allucinazioni cessarono; rimase come stordita, in un istupidimento che costernava anche piú delle furie di prima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí investito, il Noccia guardò la grinta della vecchi, e subito concepí il sospetto che, essendosi egli messo in tasca la borsetta, quella dovesse ritener per certo che avesse voluto appropriarsela, e allora le rivolse un sorriso vano da scemo, e si finse ignaro: - Una borsetta? dove? - E prima si scostò e poi si alzò per farla cercar bene; e quando la vecchia, dopo aver cercato su la panca, sotto la panca tra i piedi dei tavolini con irosa smania che lasciava intender chiaramente quel sospetto, levò l'arcigna faccia e gli domandò, squadrandolo biecamente: - Lei non l'ha trovata? - egli, che pur si struggeva di non poter piú ormai cacciarsi due dita in tasca per restituirgliela, ebbe naturalmente, per quello stesso struggimento, un fiero scatto e, arrossendo fin nel bianco degli occhi, le rispose: - Siete matta? Il caffettiere e i pochi avventori gli diedero ragione e, appena la vecchia piangendo e brontolando se ne fu andata, gli dissero che era una poveraccia da compatire, mezzo svanita di cervello e stordita sempre dal caffè e dai liquori che ingozzava, dacché le era morta all'ospedale l'unica figliuola.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma si vide tutt'a un tratto acciuffato dalla vecchia, la quale, scrollandolo furiosamente, si mise a strillare: - Venti lire? A chi le dai? Ah, ladro! E il resto? Venti lire sole mi dai? Al ladro! al ladro! Accorse gente da tutte le parti, accorsero anche due guardie di questura e al Noccia che, dapprima stordito, poi abbrancato da cento braccia aveva preso a divincolarsi inferocito, fu trovata addosso la borsetta, nella quale, sissignori, c'era la piastra da cinque, ma c'erano anche due vecchi marenghi da venti lire e non due monetine da due centesimi, come al Noccia era sembrato a prima vista, là, nel caffeuccio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ballarò, che è stato? Non si voltava nemmeno; scansava quanti tentavano pararglisi di fronte, e via di corsa verso il Palazzo del Barone, seguitando a ripetere quasi a ogni passo: - Maria Santissima! Maria Santissima! Quella corsa in salita, alla fine, e l'enormità della notizia che recava alla signora Baronessa lo stordirono tanto che, subito com'entrò nel palazzo, ebbe un capogiro e piombò sulle natiche, tra attonito e smarrito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Filiberto Fiorinnanzi uscí stordito, stonato, insensato addirittura, dalla sede dell'amministrazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In preda a quell'irritazione crescente, di cui, nello stordimento e nell'impaccio, non riusciva a rendersi esatto conto, con la testa che già gli fumava, anziché commuoversene, se ne sentí irritare, come per una cosa veramente assurda: stupida e crudele soperchieria della sorte che, no, perdio, non si doveva a nessun costo lasciar passare! Tutta quella rigidità della morta gli parve di parata, come se quella povera vecchina si fosse stesa da sé, là, su quel letto, con quella enorme cuffia inamidata per prendersi lei, a tradimento, la festa preparata per la figliuola, e quasi quasi al professor Gori venne la tentazione di gridarle: - Sú via, si alzi, mia cara vecchia signora! Non è il momento di fare scherzi di codesto genere! Cesara Reis stava per terra, caduta sui ginocchi; e tutta aggruppata, ora, presso il lettino su cui giaceva il cadavere della madre, non piangeva piú, come sospesa in uno sbalordimento grave e vano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se non che, dopo il primo bacio, mentre già sola nella cameretta, stordita e tremante di felicità, tentava di spuntarsi il cappellino, ecco di nuovo, attraverso la porta, pian piano, la voce di lui che gliene chiedeva un altro, un altro solo, un altro solo e poi basta: se ne sarebbe andato davvero.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E lei, scusi, perché non si mette a fare il medico come lo vogliono a Milocca? Acqua e lí! - Come, acqua e lí? - domanda stordito Calajò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Io? che ho? - fece la servetta, stordita dalla domanda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Tu ridi! Stordito, e col naso ancora ingombro di sonno, e un po' fischiante per l'ansito del soprassalto, inghiottí; si grattò il petto irsuto; poi disse aggrondato: - Anche...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quando si riebbe, in prima, nello stordimento, non comprese perché fosse cosí buttata a terra.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E il dottor Francesco Cima si mise a salire a lenti passi alla villetta, respirando con voluttà quell'aria satura di fragranze, rapito, stordito, quasi vaneggiante in una ebbrezza deliziosa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si stordiva , beveva: non aveva piú un soldo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Non ne provai gran dolore, ma come uno stordimento; e corto: perché mio padre sentendosi inabile a educarmi egli stesso, mi rimandò in Pisa; dove la zia, di più gaio umore, e non più rattenuta dalla soave severità di mia madre, mi venne moltiplicando i trastulli. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
I’ sedevo stordita senza sapermi risolvere: mia zia venne a abbracciarmi, e più commossa che intenerita, mi disse: Addio, poverina. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Così pensavo: ma stordita dallo scoppiettio de’ suoi motti, dal canterellare del suo Béranger (ruffiano più che poeta), seguitai (dicev’io) il mio destino. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
«Per chi si accendono quei lumi?» «Per il Signore.» «Va' a letto adesso, il Signore?» «No, taci.» «E il bambino Gesù è già a letto?» «Sì, sì», rispose Ester storditamente, per finirla. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
— Dove hai preso quest'odore di gelsomino? Stordisce. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli non s'era levato, non le era andato incontro, non l'aveva di sùbito avviluppata nel suo desiderio inesausto, non le aveva sollevato il velo con la mano impaziente per divorarle le labbra, non l'aveva abbattuta sul tappeto ancor tutta anelante, come un violatore micidiale, rinnovandole quella paura che la faceva gioire più d'ogni dolcezza. Perché? S'era addormentato aspettandola? era stordito dal sonno?
---------------
* Tutti quei fiori insieme non facevano più odore: avevano ammorbato l'aria chiusa di quella cameretta; stordivano e nauseavano. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* - Un telegramma? - domandò Silvia, stordita. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma per fortuna, nella stanchezza e nello stordimento, mentre colei cercava di confortarla scioccamente, poté trovare una nuova sorgiva di pianto, volgendo gli occhi a un angolo della camera. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Con lo stordimento del loro profumo, che le aveva reso come di piombo la testa, si era a un tratto sentita vincere da una disperata stanchezza di tutte le cose della vita, nel tetro silenzio di quella casa schiacciata dall'incubo della morte. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Riconoscevo d’aver ecceduto per causa sua in qualche impresa, o sforzato la mia natura o esagerato la dimostrazione de’ miei sentimenti per il gusto di stordirlo o di cacciarlo in qualche impiccio, di cui naturalmente soffrivo anch’io le conseguenze. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ripeto: per il gusto di stordire Pomino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oliva la guardò, come stordita; la prese e mi do mandò:
---------------
* Ne ero stordito e abbagliato più di lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* «Oh perché gli uomini,» domandavo a me stesso, smaniosamente, «si affannano così a rendere man mano più complicato il congegno della loro vita? Perché tutto questo stordimento di macchine? E che farà l’uomo quando le macchine faranno tutto? Si accorgerà allora che il così detto progresso non ha nulla a che fare con la felicità? Di tutte le invenzioni, con cui la scienza crede onestamente d’arricchire l’umanità (e la impoverisce, perché costano tanto care), che gioia in fondo proviamo noi, anche ammirandole?»
---------------
* Chiedo anzi scusa a lei in special modo, che per la mia storditaggine, ha dovuto soffrire più degli altri. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – fece il Paleari, stordito. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Sì, sì, e avrei stordito così anche il mio ladro, sì, fino a far credere a tutti ch’io fossi pazzo... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Roberto era rimasto innanzi a me, turbato, quasi stordito. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Perchè ? Le ragioni son più d'una : l'amor del contrasto che si ritrova in tutte le cose umane ; il bisogno di esaltarsi e di stordirsi con sbuffate di forza e ubriacature di grandezza ; l'oscuro presentimento di una comoda scusa quando l' impresa non riesce e se ne — 207 — dà per ragione la sua stessa grandezza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Dovetti chiudere gli occhi per non cadere stordito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– La persona previdente non è più gradevole della stordita!
---------------
– Curioso che il previdente senta il bisogno di difendere lo stordito!
---------------
assordare
= verbo trans. far diventare sordo stordire con un rumore eccessivo o molesto
---------------
balordo
= tardo di mente , sciocco , stolido intontito , stordito , smemorato- cosa sciocca , senza alcun senso
---------------
capostorno
= malattia degli animali erbivori caratterizzata da alterazione dell'apparato sensorio, vertigini e stordimento
---------------
frastornato
= participio pass . di frastornare
= stordito , confuso
---------------
groggy
= pugile che , stordito dai pugni ricevuti , non è più in grado di combattere e reagire
---------------
intontire
= verbo transitivo , far diventare tonto - stancare molto , stordire
---------------
intromettere
= verbo transitivo , stordire con rumori assordanti o fastidiosi , simili al tuono
---------------
intronato
= participio passato di intronare , intontito , stordito
---------------
rintronare
= verbo trans. rendere sordo, stordire
---------------
rintronato
= participio passato di rintronare , stordito per il rumore o per la stanchezza.
---------------
sciroccato
= persona balorda , confusa e un po' tonta , come se fosse stata stordita da un forte scirocco .
---------------
stordimento
= lo stordire , lo stordirsi ,
---------------
storditaggine
= l'essere stordito - atto di persona stordita ,
---------------
storditezza
= l'essere stordito ,
---------------
stordito
= participio passato di stordire , sbalordito
---------------
tramortito
= part . pass . di tramortire , privo di sensi , svenuto , stordito (fig . lett .) offuscato , cancellato .
---------------
Conjugacíon: 3 - aturdir
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo aturdo
aturdes
él/ella aturde
nosotros aturdimos
vosotros aturdís
ellos/ellas aturden
Imperfecto
yo aturdía
aturdías
él/ella aturdía
nosotros aturdíamos
vosotros aturdíais
ellos/ellas aturdían
Pretérito indefinito
yo aturdí
aturdiste
él/ella aturdió
nosotros aturdimos
vosotros aturdisteis
ellos/ellas aturdieron
Preterito perfecto
yo he aturdido
has aturdido
él/ella ha aturdido
nosotros hemos aturdido
vosotros habéis aturdido
ellos/ellas han aturdido
Preterito pluscuamperfecto
yo había aturdido
habías aturdido
él/ella había aturdido
nosotros habíamos aturdido
vosotros habíais aturdido
ellos/ellas habían aturdido
Preterito anterior
yo hube aturdido
hubiste aturdido
él/ella hubo aturdido
nosotros hubimos aturdido
vosotros hubisteis aturdido
ellos/ellas hubieron aturdido
Futuro
yo aturdiré
aturdiras
él/ella aturdirá
nosotros aturdiremos
vosotros aturdireis
ellos/ellas aturdirán
Futuro perfecto
yo habré aturdido
habrás aturdido
él/ella habrá aturdido
nosotros habremos aturdido
vosotros habréis aturdido
ellos/ellas habrán aturdido
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo aturda
aturdas
él/ella aturda
nosotros aturdamos
nosotros aturdáis
ellos/ellas aturdan
Pretérito perfecto
yo haya aturdido
hayas aturdido
él/ella haya aturdido
nosotros hayamos aturdido
nosotros hayáis aturdido
ellos/ellas hayan aturdido
Pretérito imperfetto I
yo aturdiera
aturdieras
él/ella aturdiera
nosotros aturdiéramos
nosotros aturdierais
ellos/ellas aturdieran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera aturdido
hubieras aturdido
él/ella hubiera aturdido
nosotros hubiéramos aturdido
nosotros hubierais aturdido
ellos/ellas hubieran aturdido
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese aturdido
hubieses aturdido
él/ella hubiese aturdido
nosotros hubiésemos aturdido
nosotros hubieseis aturdido
ellos/ellas hubiesen aturdido
Pretérito imperfetto II
yo aturdiese
aturdieses
él/ella aturdiese
nosotros aturdiésemos
nosotros aturdieseis
ellos/ellas aturdiesen
Futuro
yo aturdiere
aturdieres
él/ella aturdiere
nosotros aturdiéremos
nosotros aturdiereis
ellos/ellas aturdieren
Futuro perfecto
yo hubiere aturdido
hubieres aturdido
él/ella hubiere aturdido
nosotros hubiéremos aturdido
nosotros hubiereis aturdido
ellos/ellas hubieren aturdido
POTENCIAL - activo
Presente
yo aturdiría
aturdirías
él/ella aturdiría
nosotros aturdiríamos
vosotros aturdiríais
ellos/ellas aturdirían
Perfecto
yo habría aturdido
habrías aturdido
él/ella habría aturdido
nosotros habríamos aturdido
vosotros habríais aturdido
ellos/ellas habrían aturdido
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
aturde
aturda
aturdamos
aturdid
aturdan
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber aturdido
PARTICIPIO - activo
Presente
que aturde
Compuesto
aturdido
GERUNDIO activo
Presente
aturdiendo
Compuesto
habiendo aturdido
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy aturdido
eres aturdido
él/ella es aturdido
nosotros somos aturdidos
vosotros seis aturdidos
ellos/ellas son aturdidos
Imperfecto
yo era aturdido
eras aturdido
él/ella era aturdido
nosotros èramos aturdidos
vosotros erais aturdidos
ellos/ellas eran aturdidos
Pretérito indefinito
yo fui aturdido
fuiste aturdido
él/ella fue aturdido
nosotros fuimos aturdidos
vosotros fuisteis aturdidos
ellos/ellas fueron aturdidos
Preterito perfecto
yo he sido aturdido
has sido aturdido
él/ella ha sido aturdido
nosotros hemos sido aturdidos
vosotros habèis sido aturdidos
ellos/ellas han sido aturdidos
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido aturdido
habías sido aturdido
él/ella había sido aturdido
nosotros habíamos sido aturdidos
vosotros habías sido aturdidos
ellos/ellas habían sido aturdidos
Preterito anterior
yo hube sido aturdido
hubiste sido aturdido
él/ella hubo sido aturdido
nosotros hubimos sido aturdidos
vosotros hubisteis sido aturdidos
ellos/ellas hubieron sido aturdidos
Futuro
yo seré aturdido
serás aturdido
él/ella será aturdido
nosotros seremos aturdidos
vosotros sereis aturdidos
ellos/ellas serán aturdidos
Futuro perfecto
yo habrè sido aturdido
habrás sido aturdido
él/ella habrá sido aturdido
nosotros habremos sido aturdidos
vosotros habreis sido aturdidos
ellos/ellas habrán sido aturdidos
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea aturdido
seas aturdido
él/ella sea aturdido
nosotros seamos aturdidos
nosotros seáis aturdidos
ellos/ellas sean aturdidos
Pretérito perfecto
yo haya sido aturdido
hayas sido aturdido
él/ella haya sido aturdido
nosotros hayamos sido aturdido
nosotros hayáis sido aturdido
ellos/ellas hayan sido aturdido
Pretérito imperfetto I
yo fuere aturdido
fueres aturdido
él/ella fuere aturdido
nosotros fuéremos aturdidos
nosotros fuereis aturdidos
ellos/ellas fueren aturdidos
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido aturdido
hubieres sido aturdido
él/ella hubiere sido aturdido
nosotros hubiéremos sido aturdidos
nosotros hubierei sido aturdidos
ellos/ellas hubieren sido aturdidos
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido aturdido
hubieses sido aturdido
él/ella hubiese sido aturdido
nosotros hubiésemos sido aturdidos
nosotros hubieseis sido aturdidos
ellos/ellas hubiesen sido aturdidos
Pretérito imperfetto II
yo fuese aturdido
fuesess aturdido
él/ella fuese aturdido
nosotros fuésemos aturdidos
nosotros fueseis aturdidos
ellos/ellas fuesen aturdidos
Futuro
yo fuere aturdido
fueres aturdido
él/ella fuere aturdido
nosotros fuéremos aturdidos
nosotros fuereis aturdidos
ellos/ellas fueren aturdidos
Futuro perfecto
yo hubiere sido aturdido
hubieres sido aturdido
él/ella hubiere sido aturdido
nosotros hubiéremos sido aturdidos
nosotros hubiereis sido aturdidos
ellos/ellas hubieren sido aturdidos
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería aturdido
serías aturdido
él/ella sería aturdido
nosotros seríamos aturdidos
vosotros seríais aturdidos
ellos/ellas serían aturdidos
Perfecto
yo habría sido aturdido
habrías sido aturdido
él/ella habría sido aturdidos
nosotros habríamos sido aturdidos
vosotros habríais sido aturdidos
ellos/ellas habrían sido aturdidos
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé aturdido
sea aturdido
seamos aturdidos
sed aturdidos
sean aturdidos
INFINITO pasivo
Presente
ser aturdido
Compuesto
haber sido aturdido
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es aturdido
Compuesto
aturdido
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo aturdido
Compuesto
habiendo sido aturdido
Coniugazione:3 - stordire
Ausiliare:essere intransitivo/transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io stordisco
tu stordisci
egli stordisce
noi stordiamo
voi stordite
essi stordiscono
Imperfetto
io stordivo
tu stordivi
egli stordiva
noi stordivamo
voi stordivate
essi stordivano
Passato remoto
io stordii
tu stordisti
egli stordì
noi stordimmo
voi stordiste
essi stordirono
Passato prossimo
io sono stordito
tu sei stordito
egli é stordito
noi siamo storditi
voi siete storditi
essi sono storditi
Trapassato prossimo
io ero stordito
tu eri stordito
egli era stordito
noi eravamo storditi
voi eravate storditi
essi erano storditi
Trapassato remoto
io fui stordito
tu fosti stordito
egli fu stordito
noi fummo storditi
voi foste storditi
essi furono storditi
Futuro semplice
io stordirò
tu stordirai
egli stordirà
noi stordiremo
voi stordirete
essi stordiranno
Futuro anteriore
io sarò stordito
tu sarai stordito
egli sarà stordito
noi saremo storditi
voi sarete storditi
essi saranno storditi
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io stordisca
che tu stordisca
che egli stordisca
che noi stordiamo
che voi stordiate
che essi stordiscano
Passato
che io sia stordito
che tu sia stordito
che egli sia stordito
che noi siamo storditi
che voi siate storditi
che essi siano storditi
Imperfetto
che io stordissi
che tu stordissi
che egli stordisse
che noi stordissimo
che voi stordiste
che essi stordissero
Trapassato
che io fossi stordito
che tu fossi stordito
che egli fosse stordito
che noi fossimo storditi
che voi foste storditi
che essi fossero storditi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io stordirei
tu stordiresti
egli stordirebbe
noi stordiremmo
voi stordireste
essi stordirebbero
Passato
io sarei stordito
tu saresti stordito
egli sarebbe stordito
noi saremmo storditi
voi sareste storditi
essi sarebbero storditi
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
stordisci
stordisca
stordiamo
stordite
stordiscano
Futuro
-
stordirai
stordirà
stordiremo
stordirete
stordiranno
INFINITO - attivo
Presente
stordire
Passato
essere stordito
PARTICIPIO - attivo
Presente
stordente
Passato
stordito
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
stordendo
Passato
essendo stordito