Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di atropellar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
atropellar
= investire , urtare , calpestare , insultare .
---------------
* ¿Cómo que es posible que cosas de tan poco momento y tan fáciles de remediar puedan tener fuerzas de suspender y absortar un ingenio tan maduro como el vuestro y tan hecho a romper y atropellar por otras dificultades mayores? A la fe, esto no nace de falta de habilidad, sino de sobra de pereza y penuria de discurso( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Pero todo esto se acabó en un punto, llegándose uno donde se atropellaron respectos y se acabaron los honrados discursos, y adonde se perdió la paciencia y salieron a plaza mis secretos pensamientos.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* La honesta y casta mujer es arminio, y es más que nieve blanca y limpia la virtud de la honestidad, y el que quisiere que no la pierda, antes la guarde y conserve, ha de usar de otro estilo diferente que con el arminio se tiene, porque no le han de poner delante el cieno de los regalos y servicios de los importunos amantes, porque quizá, y aun sin quizá, no tiene tanta virtud y fuerza natural que pueda por sí mesma atropellar y pasar por aquellos embarazos, y es necesario quitárselos y ponerle delante la limpieza de la virtud y la belleza que encierra en sí la buena fama.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* ¡Oh, válame Dios, y cuán grande que fue el enojo que recibió don Quijote oyendo las descompuestas palabras de su escudero! Digo que fue tanto, que con voz atropellada y tartamuda lengua, lanzando vivo fuego por los ojos, dijo: —¡Oh bellaco villano, mal mirado, descompuesto, ignorante, infacundo, deslenguado, atrevido, murmurador y maldiciente!; ¿tales palabras has osado decir en mi presencia y en la destas ínclitas señoras? Y ¿tales deshonestidades y atrevimientos osaste poner en tu confusa imaginación? ¡Vete de mi presencia, monstruo de naturaleza, depositario de mentiras, almario de embustes, silo de bellaquerías, inventor de maldades, publicador de sandeces, enemigo del decoro que se debe a las reales personas! ¡Vete: no parezcas delante de mí, so pena de mi ira! Y, diciendo esto, enarcó las cejas, hinchó los carrillos, miró a todas partes, y dio con el pie derecho una gran patada en el suelo, señales todas de la ira que encerraba en sus entrañas.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Unos van por el ancho campo de la ambición soberbia, otros por el de la adulación servil y baja, otros por el de la hipocresía engañosa y algunos por el de la verdadera religión; pero yo, inclinado de mi estrella, voy por la angosta senda de la caballería andante, por cuyo ejercicio desprecio la hacienda pero no la honra; yo he satisfecho agravios, enderezado tuertos, castigado insolencias, vencido gigantes y atropellado vestiglos; yo soy enamorado, no más de porque es forzoso que los caballeros andantes lo sean, y, siéndolo, no soy de los enamorados viciosos sino de los platónicos continentes( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Riose don Quijote, y pidió que quitasen otro lienzo, debajo del cual se descubrió la imagen del patrón de las Españas a caballo, la espada ensangrentada, atropellando moros y pisando cabezas, y, en viéndola, dijo don Quijote: —Este sí que es caballero y de las escuadras de Cristo; este se llama don San Diego Matamoros, uno de los mas valientes santos y caballeros que tuvo el mundo y tiene agora el cielo( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* —Yo así lo creo —respondió Sancho—, y querría que vuesa merced me dijese qué es la causa por que dicen los españoles cuando quieren dar alguna batalla, invocando aquel San Diego Matamoros: «¡Santiago, y cierra España!» ¿Está por ventura España abierta, y de modo que es menester cerrarla, o qué ceremonia es esta? —Simplicísimo eres, Sancho —respondió don Quijote—, y mira que este gran caballero de la cruz bermeja háselo dado Dios a España por patrón y amparo suyo, especialmente en los rigurosos trances que con los moros los españoles han tenido, y así, le invocan y llaman como a defensor suyo en todas las batallas que acometen, y muchas veces le han visto visiblemente en ellas, derribando, atropellando, destruyendo y matando los agarenos escuadrones; y desta verdad se pudiera traer muchos ejemplos que en las verdaderas historias españolas se cuentan( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* No comía don Quijote de puro pesaroso, ni Sancho no osaba tocar a los manjares que delante tenía de puro comedido, y esperaba a que su señor hiciese la salva; pero viendo que, llevado de sus imaginaciones, no se acordaba de llevar el pan a la boca, no abrió la suya, y, atropellando por todo género de crianza, comenzó a embaular en el estómago el pan y queso que se le ofrecía( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Este, pues, por abreviar el cuento de mi desventura, te diré en breves palabras la que me ha causado: viome, requebrome, escuchele, enamoreme a hurto de mi padre, porque no hay mujer, por retirada que esté y recatada que sea, a quien no le sobre tiempo para poner en ejecución y efecto sus atropellados deseos.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* En estas pláticas iban siguiendo su camino, cuando llegaron al mesmo sitio y lugar donde fueron atropellados de los toros; reconociole don Quijote; dijo a Sancho: —Este es el prado donde topamos a las bizarras pastoras y gallardos pastores que en él querían renovar e imitar a la pastoral Arcadia, pensamiento tan nuevo como discreto, a cuya imitación, si es que a ti te parece bien, querría, ¡oh Sancho!, que nos convirtiésemos en pastores, siquiera el tiempo que tengo de estar recogido.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Sentose Altisidora en una silla, junto a su cabecera, y después de haber dado un gran suspiro, con voz tierna y debilitada le dijo: —Cuando las mujeres principales y las recatadas doncellas atropellan por la honra y dan licencia a la lengua que rompa por todo inconveniente, dando noticia en público de los secretos que su corazón encierra, en estrecho término se hallan.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
Il sole la investiva con gli ultimi raggi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
D'un balzo aprí l'uscio e chiamò il Vannetti, mascherando subito l'estrema concitazione con una tumultuosa allegria: - Un premio, un premio, - gridò, investendo l'ometto cerimonioso, - un grosso premio, signor ispettore, all'amico nostro, al nostro dottore, che non è soltanto il medico della Compagnia, ma il suo piú eloquente avvocato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí pure fosse morta la Vespina loro madre, che gli ricordava le belle cacciate degli altri anni, quand'egli non soffriva ancora dei maledetti reumi, dell'artritide, che - eccolo là - lo avevano torto come un uncino! A Chianciano, già il vento ci dava anche nei mesi caldi: certe libecciate che investivano e scotevan le case da schiantarle e portarsele via.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Da quest'indole vivacissima, da questa natura esuberante, in continuo bisogno d'espandersi quasi con violenza, ella era stata investita fin dai primi giorni del matrimonio: s'era sentita trascinare dalla fretta ch'egli aveva di vivere: anzi furia, piú che fretta: vivere senza tregua, senza tanti scrupoli, senza tanto riflettere; vivere e lasciar vivere, passando sopra a ogni impedimento, a ogni ostacolo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vergognare, perché difendeva quattro mascalzoni scioperati! - O che le epopee, le vere epopee come la garibaldina, potevano avere aggiunte, appendici? Di ridicolo, di ridicolo s'era coperta la Grecia! Il povero Sciaramè non poteva rispondere a tutti, sopraffatto, investito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Papa-re, per non farsi schiacciare tra la ressa, se ne stava indietro ad aspettare che anche le donne fossero provviste prima di lui; qualche malcreato, spesso, gli lasciava andare un lattone, e lui se lo pigliava in santa pace e si tirava da canto per non essere investito a mano a mano da quelli che, ottenute le copie, si scagliavano a testa bassa, con cieca furia, in tutte le direzioni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quell'odore del mare tra le scogliere, l'odore del vento salmastro che certe mattine nel recarsi alla pesca lo investiva cosí forte da impedirgli il respiro o il passo facendogli garrire addosso la giacca e i calzoni, l'odore speciale che la polvere dello zolfo sparsa dappertutto dava al sudore degli uomini affaccendati, l'odore del catrame, l'odore dei salati, l'afrore che esalava sulla spiaggia dalla fermentazione di tutto quel pacciame d'alghe secche misto alla rena bagnata, tutti gli odori di quel paese cresciuto quasi con lui erano cosí pregni di ricordi per don Paranza che, non ostante la miseria della sua vita, era per lui un rammarico pensare che gli anni che facevano lui vecchio erano invece la prima infanzia del paese; tanto vero che il paese prendeva sempre piú, di giorno in giorno, vita coi giovani, e lui vecchio era lasciato indietro, da parte e non curato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi pare di vederla ancora, quando, a qualche raffica piú violenta che la investiva da dietro, si fermava su le tozze gambe larghe, a cui s'attaccava la veste che gliele disegnava sconciamente, mentre davanti le faceva pallone.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si calmi! - riprese egli, cosí investito, sconcertato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Anche per le cinque lire? - domandò, investita da quella furia inattesa, la vecchia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Ciccino Cirinciò? Possibile? E chi lo aveva invitato? Si sapeva che da anni e anni non s'immischiava piú di nulla, tutto assorto com'era nelle sue sciagure: la morte della moglie e di due figliuoli, la perdita della zolfara dopo una sequela di liti giudiziarie, e la miseria: sciagure che avrebbe fatto meglio a portare in pubblico con dignità meno funebre, perché non spiccasse agli occhi di tutti i maldicenti del paese quel sigillo particolare di scherno con cui la sorte buffona pareva si fosse spassata a bollargliele, se era vero che la moglie gli fosse morta per aver partorito su la cinquantina non si sapeva bene che cosa: chi diceva un cagnolo, chi una marmotta; e che avesse perduto la zolfara per una virgola mal posta nel contratto d'affitto; e che zoppicasse cosí per una famosa avventura di caccia, nella quale invece dell'uccello era volato in aria lui con tutti gli stivaloni e lo schioppo e la carniera e il cane, investito dalle alacce d'un mulino a vento abbandonato sul poggio di Montelusa, le quali tutt'a un tratto s'erano messe a girare da sé; per cui ormai era inteso da tutti come don Ciccino Cirinciò "quello del mulino".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era addirittura intronata dal lungo viaggio, dalle tante e nuove impressioni che le avevano tumultuosamente investito la povera anima, chiusa finora e ristretta là, nelle abituali occupazioni dell'angusta sua vita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí investito, il Noccia guardò la grinta della vecchi, e subito concepí il sospetto che, essendosi egli messo in tasca la borsetta, quella dovesse ritener per certo che avesse voluto appropriarsela, e allora le rivolse un sorriso vano da scemo, e si finse ignaro: - Una borsetta? dove? - E prima si scostò e poi si alzò per farla cercar bene; e quando la vecchia, dopo aver cercato su la panca, sotto la panca tra i piedi dei tavolini con irosa smania che lasciava intender chiaramente quel sospetto, levò l'arcigna faccia e gli domandò, squadrandolo biecamente: - Lei non l'ha trovata? - egli, che pur si struggeva di non poter piú ormai cacciarsi due dita in tasca per restituirgliela, ebbe naturalmente, per quello stesso struggimento, un fiero scatto e, arrossendo fin nel bianco degli occhi, le rispose: - Siete matta? Il caffettiere e i pochi avventori gli diedero ragione e, appena la vecchia piangendo e brontolando se ne fu andata, gli dissero che era una poveraccia da compatire, mezzo svanita di cervello e stordita sempre dal caffè e dai liquori che ingozzava, dacché le era morta all'ospedale l'unica figliuola.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
L'Aricò l'aveva investito irritatissimo gridandogli di non far scenate, d'alzarsi e star tranquillo e composto; e lui l'aveva respinto con una furiosa bracciata per mostrarsi a lei in tutta la sua disperazione e abiezione; voleva alzare la faccia disfatta da terra e guardarla, e non poteva; e restava lí, Dio, restava lí, certo con la vergogna, ora, del suo atto teatrale mancato, che pur avrebbe voluto sostenere fino all'ultimo perché vi era stato trascinato dalla foga d'un sentimento sincero, dalla speranza forse che lei se ne sarebbe lasciata commuovere, intenerire fino a posargli la mano sui capelli in atto di perdono, non per carezza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
È una ragazzona rubiconda con gli occhiali, la figlia della signora Marzorati, soffocata da un gran seno, ma gonfio soltanto d'una certa allarmata ingenuità infantile che, di tratto in tratto investita, a sbuffi, da strani pensieri segreti o subitanee impressioni, le avvampa il viso, le riempie gli occhi di lagrime improvvise, perché teme di non esser piú creduta quella fanciullona che è.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Re di quel borgo era un antico massaro, il quale aveva avuto la fortuna di trovare nelle alture d'una sua terra sterile, scabra d'affioramenti schistosi, una delle piú ricche zolfare di Sicilia, accortamente fin da principio ceduta a ottime condizioni a un appaltatore belga, venuto nell'isola in cerca d'un buon investimento di capitali per conto d'una società industriale del suo paese.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Da due anni perso in tutto il corpo, si macerava nell'attesa dell'ultima fine, pieno d'astio per quel figlio tanto diverso da lui, a lui quasi sconosciuto, che, senza bisogno, liquidati i lavori e investita in rendita l'ingente ricchezza paterna, seguitava nelle sue modeste occupazioni legali, quasi per negare a lui ogni soddisfazione e vendicar la madre e se stesso del lungo abbandono.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo investí con la stessa domanda rivolta invano alla nipotina, alla servetta: - Che avete? perché siete tutti cosí oggi? che è avvenuto? che mi nascondete? - Ma nulla, babbo! Che vuoi che ti si nasconda? - rispose il figlio, stupito, afflitto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli otto della sera, questa volta, si misero a cercare ciascuno per conto suo, e la macchia fu investigata tutta quanta, da ogni parte, senza alcun frutto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il vento lo investí alle spalle, e parve lo volesse sollevare dall'erto stradone con tutta la somara e il biroccino, come sollevava la polvere e le foglie morte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La sua anima allora vibrava tutta di passione ; un turbine di desiderio la investiva portando via tutti i suoi pensieri tristi come il vento che passa e spoglia l'albero di tutte le sue foglie morte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
ecco qua: ora, ogni mattina, la moglie – anche questo! – appena la serva ritorna dalla spesa giornaliera, lo investe, domanda conto e ragione a lui di tutti i viveri rincarati – di tanto il pane, di tanto la carne, di tanto le uova – come se la avesse voluta lui, mossa lui, la guerra! Col cuore esulcerato, con la rovina dentro, gli tocca anche d’affogare in tutte queste volgarità della moglie, che per miracolo non lo vuole anche responsabile del pericolo a cui Faustino è esposto, d’esser chiamato prima del tempo sotto le armi e mandato a combattere, se l’Italia sarà anch’essa trascinata in guerra! Non rappresenta forse la Germania, lui, in casa; la Germania che ha voluto la guerra?
---------------
Un giorno, nell'isola di Sulu, egli e il suo compagno erano a cavallo con una torma di cavalieri americani. Ed ecco, di lontano videro avanzarsi verso di loro un uomo vestito di bianco, che brandiva un lungo coltello scintillante. Era uno di quei fanatici maomettani che gli Spagnuoli chiamano _juramentados_, missionarii selvaggi che vengono a traverso l'Asia partendosi dall'Arabia, dal Bokhara, dal Turkestan, valicando tutta l'India a piedi e quindi il Malacca e quindi in piroghe il mare fino all'isola di Borneo, invasati di passione feroce, ebri di scongiurazione, non d'altro bramosi che di versare il sangue cristiano. E colui s'avanzava per la gran piazza orrida di sole, incontro ai cavalieri, col suo coltello in pugno, con in cuore la sua volontà di uccidere. Una scarica di piombo lo investì. Non cadde, ma continuò ad avanzare verso la vittima. E Paolo Tarsis vide che quelle pupille inflessibili lo fisavano. Una palla colpì il demente nel cranio raso. Prima di cadere egli scagliò il coltello contro il designato. Con atto fulmineo due sproni entrarono nella pancia d'un cavallo che s'intraversò, s'impennò, ricevette nel petto la lama acuta. Giulio Cambiaso arcato in sella teneva la sua gota contro la criniera. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il vento, che investiva quella magnanima vecchiezza, era passato su le maligne piagge grige, su le crete gibbose e scagliose, su le immense biancane senz'ombra, su le rotte lacche, su le bolge discoscese, su tutta la desolazione della terra sterile che isolava la città murata, sotto il segno canicolare. Pareva che a quando a quando la polvere dell'alabastro funebre biancheggiasse in lui. Pareva ch'egli seco recasse l'alta malinconia del viaggio ultimo, dell'estremo congedo, quale effondono le figure delle urne raccolte negli ipogei. Vana rivedeva quel giovine cavaliere che cavalca agli Inferi tutto chiuso nel suo mantello, coperto dal lembo la bocca ammutolita, e il Genio alato gli è presso alle briglie, e incontro gli vengono i Mani. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Vana s'arrestò, soffocata dal fumo della torcia che la investiva. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Giravano di proda in proda, di bulicame in bulicame, e non udivano le loro parole nel fragore che le copriva, nel vento che le rapiva, nel fumo che le affiochiva. Vacillavano su le pomici nere e rosse, su l'alberese calcinato, su i crepacci del loto misto di tritumi e di croste. Non un filo d'erba, non uno sterpo, non uno stecco su le ripe dolenti. Il suolo sgrigliava sfarinandosi, sgretolava tritandosi sotto i piedi come i rosticci del ferro colati dalle fornaci, come la carbonella cenerosa avanzata dai forni. A quando a quando da uno spiracolo terragno un soffio torrido li investiva, con l'anelito d'un torace immane che il macigno gravasse. Un rigagnolo di sangue fumido attraversava il passo: era tinto dallo scolo d'uno strato di rubrica, dopo la pioggia dirotta. Una ràffica repente schiacciava il vapore contro il suolo, lo ricacciava nelle pozze, lo addensava negli anfratti del monte. Tutto si confondeva nella nebbia crassa. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Udì in basso un lieve scricchiolìo, udì qualcosa cadere d'accanto al suo piede sinistro. Al calore, s'accorse che s'era spezzata o distaccata la tavoletta d'alluminio contrapposta al tubo di scarico, e che il getto dei gas infiammati lo investiva senza riparo. Ma vedeva la terra; la vedeva ingrandirsi, avvicinarsi di continuo, co' suoi monti, co' suoi poggi, con le sue macchie, con le sue spiagge. Il vento ora l'assaliva a colpi, a buffi, a rìfoli, a ràffiche. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Sagace e avventuroso, mio padre non ebbe mai pe’ suoi commerci stabile sede: sempre in giro con quel suo trabaccolo, dove trovava meglio e più opportunamente comprava e subito rivendeva mercanzie d’ogni genere; e perché non fosse tentato a imprese troppo grandi e rischiose, investiva a mano a mano i guadagni in terre e case, qui, nel proprio paesello, dove presto forse contava di riposarsi negli agi faticosamente acquistati, contento e in pace tra la moglie e i figliuoli. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma sì! ma sì! Io non dovevo uccider me, un morto, io dovevo uccidere quella folle, assurda finzione che m’aveva torturato, straziato due anni, quell’Adriano Meis, condannato a essere un vile, un bugiardo, un miserabile; quell’Adriano Meis dovevo uccidere, che essendo, com’era, un nome falso, avrebbe dovuto aver pure di stoppa il cervello, di cartapesta il cuore, di gomma le vene, nelle quali un po’ d’acqua tinta avrebbe dovuto scorrere, invece di sangue: allora sì! Via, dunque, giù, giù, tristo fantoccio odioso! Annegato, là, come Mattia Pascal Una volta per uno! Quell’ombra di vita, sorta da una menzogna macabra, si sarebbe chiusa degnamente, così, con una menzogna macabra! E riparavo tutto! Che altra soddisfazione avrei potuto dare ad Adriana per il male che le avevo fatto? Ma l’affronto di quel farabutto dovevo tenermelo? Mi aveva investito a tradimento, il vigliacco! Oh, io ero ben sicuro di non aver paura di lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Del rinvenimento fu dato avviso ai carabinieri che iniziarono le investigazioni. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quando arriverai a sapere che sarebbe bene tu sapessi mandare a mente la tua vita , anche quella tanta parte di essa che ti ripugnerà? E intanto , inconscio , vai investigando il tuo piccolo organismo alla ricerca del piacere e le tue scoperte deliziose ti awieranno al dolore e alla malattia cui sarai spinto anche da coloro che non lo vorrebbero .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
alchimia
= complesso di dottrine filosofiche , pratiche magiche e investigazioni dirette della natura
---------------
baronessa
= donna investita del titolo baronale consorte di un barone. dim. baronessina.
---------------
blind trust
= sost. m. amministrazione di un patrimonio azionario da parte di un fiduciario che agisce senza informare il proprietario sugli investimenti via via effettuati , salvo il rendere conto periodicamente dei risultati conseguiti
---------------
bustarella
= dim. di busta compenso dato illecitamente a colui che sia investito di una pubblica funzione per ottenerne favori , disbrigo sollecito di pratiche e sim.
---------------
cassettista
= colui che affitta una cassetta di sicurezzachi acquista titoli in borsa con l'intento di investire i propri risparmi nel modo più sicuro possibile.
---------------
classare
= verbo trans. classificare collocare titoli presso piccoli risparmiatori come forma di investimento
---------------
contessa
= gentildonna investita del titolo comitaleconsorte del conte
---------------
contofondo
= conto corrente nel quale i depositi eccedenti un determinato importo vengono investiti automaticamente in un fondo comune.
---------------
detective
= agente investigativo - poliziotto privato .
---------------
dignitario
= colui che è investito di una dignità
---------------
disintermediazione
= tendenza da parte dei risparmiatori a non depositare la propria liquidità presso gli intermediari per investirla in altri modi
---------------
dittatore
= in roma antica - magistrato supremo straordinario - nominato in tempi di grave crisi e investito di pieni poteri civili e militari
---------------
duchessa
= donna investita del titolo ducale
---------------
emiparesi
= paresi che investe una metà del corpo .
---------------
finanza
= l'attività di negoziazione di titoli di credito a breve e a lunga scadenza a fini di investimento - o di speculazione
---------------
generale
= uno dei massimi gradi della gerarchia militare , corrispondente al comando di una grande unità la persona investita di tale grado
---------------
imperialismo
= tendenza di uno stato a estendere il proprio dominio su territori che originariamente non gli appartengono o ad acquistare egemonia sui popoli che li abitano - fase del capitalismo caratterizzata dal prevalere del capitale finanziario e dagli investimenti all'estero\n 3 egemonia culturale
---------------
impeto
= moto improvviso e violento di cosa o persona che investe con forza qualcosa o qualcuno
---------------
indagazione
= indagine , investigazione , inchiesta
---------------
insediare
= verbo transitivo , investire ufficialmente di una carica importante
---------------
investigabile
= che si può investigare
---------------
investigatore
= che , colui che investiga
---------------
investitore
= che , colui che investe
---------------
investment trust
= fondo comune di investimento .
---------------
iridescenza
= fenomeno ottico per cui alcuni corpi , investiti dalla luce , assumono riflessi cangianti simili ai colori dell'iride .
---------------
macroeconomia
= studio di un'economia nel suo complesso, attraverso le variazioni di grandezze aggregate quali il prodotto nazionale, i consumi e gli investimenti totali, l'occupazione, il livello generale dei prezzi.
---------------
magistrato
= colui che è investito dell'autorità giurisdizionale ed esercita la funzione di amministrare la giustizia
---------------
maniscalco - manescalco, maliscalco, marescalco, mariscalco,
= colui che ferra i cavalli, i bovini da lavoro e altri animali da tiro e da sella - veterinario 3 alto dignitario delle corti medievali, che poteva anche essere investito del comando dell'esercito 4 guida, maestro
---------------
moltiplicatore
= multiplicatore, che moltiplica
= dispositivo atto a moltiplicare qualcosa, spec. movimenti, giri di ruote ecc. - in una moltiplicazione, il numero che moltiplica un altro 3 in macroeconomia, rapporto tra la variazione del reddito nazionale e la variazione degli investimenti che ne è all'origine
---------------
monsignore
= titolo onorifico spettante a vescovi ed ecclesiastici investiti di particolari dignità un tempo si dava anche a papi, principi, re e imperatori.
---------------
open-end
= si dice di fondo di investimento aperto , il cui capitale varia in funzione degli acquisti e dei riscatti delle quote
---------------
pipiare
= verbo intr . colui che pratica la pirateria ' pirata della strada , colui che non si preoccupa di portare soccorso alle persone che ha investito con il suo veicolo
---------------
plenipotenziario
= chi è investito di un mandato che gli attribuisce pieni poteri
---------------
prelato
= sacerdote investito di cariche o funzioni superiori nella gerarchia cattolica
---------------
proclama
= , , anche
= , appello , dichiarazione solenne , fatto da persona investita di alta autorità in occasioni di particolare importanza o gravità .
---------------
ratifica
= nel diritto civile, atto con cui un soggetto approva un negozio giuridico concluso in nome suo da chi non era investito di poteri per compierlo o è andato oltre i poteri che gli erano stati conferiti
---------------
realizzo
= conversione in moneta di un bene ' vendita, liquidazione a prezzi di realizzo, quella con cui il venditore si propone di recuperare solo il capitale investito.
---------------
reinvestire meno com. rinvestire
= verbo trans. investire di nuovo
---------------
reinvestitura
= nuova investitura.
---------------
sacerdotessa
= nelle religioni pagane , donna investita di dignità sacerdotale ,
---------------
securitizzazione
= processo di spostamento degli investimenti finanziari dai depositi bancari a titoli azionari .
---------------
spiazzamento
= lo spiazzare , l'essere spiazzato , in un sistema economico in condizioni di piena occupazione , riduzione del livello degli investimenti privati c ,
---------------
Conjugacíon: 1 - atropellar
auxiliar: haber - transitivo/pronominale
INDICATIVO activo
Presente
yo atropello
atropellas
él/ella atropella
nosotros atropellamos
vosotros atropelláis
ellos/ellas atropellan
Imperfecto
yo atropellaba
atropellabas
él/ella atropellaba
nosotros atropellabamos
vosotros atropellabais
ellos/ellas atropellaban
Pretérito indefinito
yo atropellé
atropellaste
él/ella atropelló
nosotros atropellamos
vosotros atropellasteis
ellos/ellas atropellaron
Preterito perfecto
yo he atropellado
has atropellado
él/ella ha atropellado
nosotros hemos atropellado
vosotros habéis atropellado
ellos/ellas han atropellado
Preterito pluscuamperfecto
yo había atropellado
habías atropellado
él/ella había atropellado
nosotros habíamos atropellado
vosotros habíais atropellado
ellos/ellas habían atropellado
Preterito anterior
yo hube atropellado
hubiste atropellado
él/ella hubo atropellado
nosotros hubimos atropellado
vosotros hubisteis atropellado
ellos/ellas hubieron atropellado
Futuro
yo atropellaré
atropellaras
él/ella atropellará
nosotros atropellaremos
vosotros atropellareis
ellos/ellas atropellarán
Futuro perfecto
yo habré atropellado
habrás atropellado
él/ella habrá atropellado
nosotros habremos atropellado
vosotros habréis atropellado
ellos/ellas habrán atropellado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo atropelle
atropelles
él/ella atropelle
nosotros atropellemos
nosotros atropelléis
ellos/ellas atropellen
Pretérito perfecto
yo haya atropellado
hayas atropellado
él/ella haya atropellado
nosotros hayamos atropellado
nosotros hayáis atropellado
ellos/ellas hayan atropellado
Pretérito imperfetto I
yo atropellara
atropellaras
él/ella atropellara
nosotros atropelláramos
nosotros atropellarais
ellos/ellas atropellaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera atropellado
hubieras atropellado
él/ella hubiera atropellado
nosotros hubiéramos atropellado
nosotros hubierais atropellado
ellos/ellas hubieran atropellado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese atropellado
hubieses atropellado
él/ella hubiese atropellado
nosotros hubiésemos atropellado
nosotros hubieseis atropellado
ellos/ellas hubiesen atropellado
Pretérito imperfetto II
yo atropellase
atropellases
él/ella atropellase
nosotros atropellásemos
nosotros atropellaseis
ellos/ellas atropellasen
Futuro
yo atropellare
atropellares
él/ella atropellare
nosotros atropelláremos
nosotros atropellareis
ellos/ellas atropellaren
Futuro perfecto
yo hubiere atropellado
hubieres atropellado
él/ella hubiere atropellado
nosotros hubiéremos atropellado
nosotros hubiereis atropellado
ellos/ellas hubieren atropellado
POTENCIAL - activo
Presente
yo atropellaría
atropellarías
él/ella atropellaría
nosotros atropellaríamos
vosotros atropellaríais
ellos/ellas atropellarían
Perfecto
yo habría atropellado
habrías atropellado
él/ella habría atropellado
nosotros habríamos atropellado
vosotros habríais atropellado
ellos/ellas habrían atropellado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
atropella
atropelle
atropellemos
atropellad
atropellen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber atropellado
PARTICIPIO - activo
Presente
que atropella
Compuesto
atropellado
GERUNDIO activo
Presente
atropellando
Compuesto
habiendo atropellado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy atropellado
eres atropellado
él/ella es atropellado
nosotros somos atropellados
vosotros seis atropellados
ellos/ellas son atropellados
Imperfecto
yo era atropellado
eras atropellado
él/ella era atropellado
nosotros èramos atropellados
vosotros erais atropellados
ellos/ellas eran atropellados
Pretérito indefinito
yo fui atropellado
fuiste atropellado
él/ella fue atropellado
nosotros fuimos atropellados
vosotros fuisteis atropellados
ellos/ellas fueron atropellados
Preterito perfecto
yo he sido atropellado
has sido atropellado
él/ella ha sido atropellado
nosotros hemos sido atropellados
vosotros habèis sido atropellados
ellos/ellas han sido atropellados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido atropellado
habías sido atropellado
él/ella había sido atropellado
nosotros habíamos sido atropellados
vosotros habías sido atropellados
ellos/ellas habían sido atropellados
Preterito anterior
yo hube sido atropellado
hubiste sido atropellado
él/ella hubo sido atropellado
nosotros hubimos sido atropellados
vosotros hubisteis sido atropellados
ellos/ellas hubieron sido atropellados
Futuro
yo seré atropellado
serás atropellado
él/ella será atropellado
nosotros seremos atropellados
vosotros sereis atropellados
ellos/ellas serán atropellados
Futuro perfecto
yo habrè sido atropellado
habrás sido atropellado
él/ella habrá sido atropellado
nosotros habremos sido atropellados
vosotros habreis sido atropellados
ellos/ellas habrán sido atropellados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea atropellado
seas atropellado
él/ella sea atropellado
nosotros seamos atropellados
nosotros seáis atropellados
ellos/ellas sean atropellados
Pretérito perfecto
yo haya sido atropellado
hayas sido atropellado
él/ella haya sido atropellado
nosotros hayamos sido atropellado
nosotros hayáis sido atropellado
ellos/ellas hayan sido atropellado
Pretérito imperfetto I
yo fuere atropellado
fueres atropellado
él/ella fuere atropellado
nosotros fuéremos atropellados
nosotros fuereis atropellados
ellos/ellas fueren atropellados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido atropellado
hubieres sido atropellado
él/ella hubiere sido atropellado
nosotros hubiéremos sido atropellados
nosotros hubierei sido atropellados
ellos/ellas hubieren sido atropellados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido atropellado
hubieses sido atropellado
él/ella hubiese sido atropellado
nosotros hubiésemos sido atropellados
nosotros hubieseis sido atropellados
ellos/ellas hubiesen sido atropellados
Pretérito imperfetto II
yo fuese atropellado
fuesess atropellado
él/ella fuese atropellado
nosotros fuésemos atropellados
nosotros fueseis atropellados
ellos/ellas fuesen atropellados
Futuro
yo fuere atropellado
fueres atropellado
él/ella fuere atropellado
nosotros fuéremos atropellados
nosotros fuereis atropellados
ellos/ellas fueren atropellados
Futuro perfecto
yo hubiere sido atropellado
hubieres sido atropellado
él/ella hubiere sido atropellado
nosotros hubiéremos sido atropellados
nosotros hubiereis sido atropellados
ellos/ellas hubieren sido atropellados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería atropellado
serías atropellado
él/ella sería atropellado
nosotros seríamos atropellados
vosotros seríais atropellados
ellos/ellas serían atropellados
Perfecto
yo habría sido atropellado
habrías sido atropellado
él/ella habría sido atropellados
nosotros habríamos sido atropellados
vosotros habríais sido atropellados
ellos/ellas habrían sido atropellados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé atropellado
sea atropellado
seamos atropellados
sed atropellados
sean atropellados
INFINITO pasivo
Presente
ser atropellado
Compuesto
haber sido atropellado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es atropellado
Compuesto
atropellado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo atropellado
Compuesto
habiendo sido atropellado
Coniugazione:3 - investire
Ausiliare:avere/essere transitivo/intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io investo
tu investi
egli investe
noi investiamo
voi investite
essi investono
Imperfetto
io investivo
tu investivi
egli investiva
noi investivamo
voi investivate
essi investivano
Passato remoto
io investii
tu investisti
egli investì
noi investimmo
voi investiste
essi investirono
Passato prossimo
io ho investito
tu hai investito
egli ha investito
noi abbiamo investito
voi avete investito
essi hanno investito
Trapassato prossimo
io avevo investito
tu avevi investito
egli aveva investito
noi avevamo investito
voi avevate investito
essi avevano investito
Trapassato remoto
io ebbi investito
tu avesti investito
egli ebbe investito
noi avemmo investito
voi eveste investito
essi ebbero investito
Futuro semplice
io investirò
tu investirai
egli investirà
noi investiremo
voi investirete
essi investiranno
Futuro anteriore
io avrò investito
tu avrai investito
egli avrà investito
noi avremo investito
voi avrete investito
essi avranno investito
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io investa
che tu investa
che egli investa
che noi investiamo
che voi investiate
che essi investano
Passato
che io abbia investito
che tu abbia investito
che egli abbia investito
che noi abbiamo investito
che voi abbiate investito
che essi abbiano investito
Imperfetto
che io investissi
che tu investissi
che egli investisse
che noi investissimo
che voi investiste
che essi investissero
Trapassato
che io avessi investito
che tu avessi investito
che egli avesse investito
che noi avessimo investito
che voi aveste investito
che essi avessero investito
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io investirei
tu investiresti
egli investirebbe
noi investiremmo
voi investireste
essi investirebbero
Passato
io avrei investito
tu avresti investito
egli avrebbe investito
noi avremmo investito
voi avreste investito
essi avrebbero investito
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
investi
investa
investiamo
investite
investano
Futuro
-
investirai
investirà
investiremo
investirete
investiranno
INFINITO - attivo
Presente
investir
Passato
essersi ininvestito
PARTICIPIO - attivo
Presente
investente
Passato
investito
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
investendo
Passato
avendo investito
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono investito
tu sei investito
egli é investito
noi siamo investiti
voi siete investiti
essi sono investiti
Imperfetto
io ero investito
tu eri investito
egli era investito
noi eravamo investiti
voi eravate investiti
essi erano investiti
Passato remoto
io fui investito
tu fosti investito
egli fu investito
noi fummo investiti
voi foste investiti
essi furono investiti
Passato prossimo
io sono stato investito
tu sei stato investito
egli é stato investito
noi siamo stati investiti
voi siete stati investiti
essi sono stati investiti
Trapassato prossimo
io ero stato investito
tu eri stato investito
egli era stato investito
noi eravamo stati investiti
voi eravate stati investiti
essi erano statiinvestiti
Trapassato remoto
io fui stato investito
tu fosti stato investito
egli fu stato investito
noi fummo stati investiti
voi foste stati investiti
essi furono stati investiti
Futuro semplice
io sarò investito
tu sarai investito
egli sarà investito
noi saremo investiti
voi sarete investiti
essi saranno investiti
Futuro anteriore
io sarò stato investito
tu sarai stato investito
egli sarà stato investito
noi saremo stati investiti
voi sarete stati investiti
essi saranno stati investiti
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia investito
che tu sia investito
che egli sia investito
che noi siamo investiti
che voi siate investiti
che essi siano investiti
Passato
che io sia stato investito
che tu sia stato investito
che egli sia stato investito
che noi siamo stati investiti
che voi siate stati investiti
che essi siano stati investiti
Imperfetto
che io fossi investito
che tu fossi investito
che egli fosse investito
che noi fossimo investiti
che voi foste investiti
che essi fossero investiti
Trapassato
che io fossi stato investito
che tu fossi stato investito
che egli fosse stato investito
che noi fossimo stati investiti
che voi foste stati investiti
che essi fossero stati investiti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei investito
tu saresti investito
egli sarebbe investito
noi saremmo investiti
voi sareste investiti
essi sarebbero investiti
Passato
io sarei stato investito
tu saresti stato investito
egli sarebbe stato investito
noi saremmo stati investiti
voi sareste stati investiti
essi sarebbero stati investiti
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii investito
sia investito
siamo investiti
siate investiti
siano investiti
Futuro
-
sarai investito
sarà investito
saremo investiti
sarete investiti
saranno investiti
INFINITO - passivo
Presente
essere investito
Passato
essere stato investito
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
investito
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo investito
Passato
essendo stato investito