Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di atender

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
atender
= attendere , curare , soddisfare. fare attenzione .
---------------
* Y entre tanto que pugnaba por levantarse y no podía, estaba diciendo: — ¡Non fuyáis, gente cobarde, gente cautiva, atended; que no por culpa mía, sino de mi caballo, estoy aquí tendido! Un mozo de mulas de los que allí venían, que no debía de ser muy bien intencionado, oyendo decir al pobre caído tantas arrogancias, no lo pudo sufrir sin darle la respuesta en las costillas.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Y, diciendo esto, dio de espuelas a su caballo Rocinante, sin atender a las voces que su escudero Sancho le daba, advirtiéndole que sin duda alguna eran molinos de viento, y no gigantes, aquellos que iba a acometer.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Yéndose, pues, poco a poco, porque el dolor de las quijadas de don Quijote no le dejaba sosegar ni atender a darse prisa, quiso Sancho entretenerle y divertirle diciéndole alguna cosa, y entre otras que le dijo, fue lo que se dirá en el siguiente capítulo( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Eso, hermano Sancho —dijo el canónigo—, entiéndese en cuanto al gozar la renta; empero, al administrar justicia, ha de atender el señor del estado, y aquí entra la habilidad y buen juicio, y principalmente la buena intención de acertar, que si ésta falta en los principios, siempre irán errados los medios y los fines; y así suele Dios ayudar al buen deseo del simple como desfavorecer al malo del discreto( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Llegó, pues, a la procesión, y paró a Rocinante, que ya llevaba deseo de quietarse un poco, y con turbada y ronca voz, dijo: —Vosotros, que quizá por no ser buenos os encubrís los rostros, atended y escuchad lo que deciros quiero( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Quiero decir, Sancho, que el deseo de alcanzar fama es activo en gran manera: ¿quién piensas tú que arrojó a Horacio del puente abajo, armado de todas armas, en la profundidad del Tibre?; ¿quién abrasó el brazo y la mano a Mucio?; ¿quién impelió a Curcio a lanzarse en la profunda sima ardiente que apareció en la mitad de Roma?; ¿quién contra todos los agüeros que en contra se le habían mostrado, hizo pasar el Rubicón a Julio César?; y, con ejemplos más modernos, ¿quién barrenó los navíos y dejó en seco y aislados los valerosos españoles guiados por el cortesísimo Cortés en el nuevo mundo? Todas estas, y otras grandes y diferentes hazañas son, fueron y serán obras de la fama que los mortales desean como premios y parte de la inmortalidad que sus famosos hechos merecen, puesto que los cristianos, católicos y andantes caballeros más habemos de atender a la gloria de los siglos venideros, que es eterna en las regiones etéreas y celestes, que a la vanidad de la fama que en este presente y acabable siglo se alcanza; la cual fama, por mucho que dure, en fin se ha de acabar con el mesmo mundo, que tiene su fin señalado; así, oh Sancho, que nuestras obras no han de salir del límite que nos tiene puesto la religión cristiana que profesamos.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Riose don Quijote de la aplicación del nombre, y el cura le alabó infinito su honesta y honrada resolución y se ofreció de nuevo a hacerle compañía todo el tiempo que le vacase de atender a sus forzosas obligaciones.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
attendere
= verbo trans. aspettare
---------------
* Radunati che furono in quel luogo , il Griso spedì tre di coloro all'osteria del paesetto ; uno che si mettesse sull'uscio , a osservar ciò che accadesse nella strada , e a veder quando tutti gli abitanti fossero ritirati: gli altri due che stessero dentro a giocare e a bere , come dilettanti ; e attendessero intanto a spiare , se qualche cosa da spiare ci fosse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Abbondio , sorpreso , messo in fuga , spaventato , mentre attendeva tranquillamente a' fatti suoi , parrebbe la vittima ; eppure , in realtà , era lui che faceva un sopruso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E noi , lasciando le donne nel loro ricovero , torneremo al palazzotto di costui , nell'ora in cui stava attendendo l'esito della sua scellerata spedizione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Lo sventurato vicario stava , in quel momento , facendo un chilo agro e stentato d'un desinare biascicato senza appetito , e senza pan fresco , e attendeva , con gran sospensione , come avesse a finire quella burrasca , lontano però dal sospettar che dovesse cader così spaventosamente addosso a lui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Come vuole vossignoria ch'io badi agli spropositi che posson dire tanti urloni che parlan tutti insieme ? Io devo attendere a' miei interessi , che sono un pover'uomo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Cosa ho da informare ? io non so nulla ; appena appena ho la testa da attendere ai fatti miei .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Scorsero il territorio di Lecco , la Valsassina , le coste del lago di Como , i distretti denominati il Monte di Brianza , e la Gera d'Adda ; e per tutto trovarono paesi chiusi da cancelli all'entrature , altri quasi deserti , e gli abitanti scappati e attendati alla campagna , o dispersi: " et ci parevano , - dice il Tadino , - tante creature seluatiche , portando in mano chi l'herba menta , chi la ruta , chi il rosmarino et chi una ampolla d'aceto " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma una terza , abbandonando il suo petto al lattante straniero , con una cert'aria però non di trascuranza , ma di preoccupazione , guardava fisso il cielo: a che pensava essa , in quell'atto , con quello sguardo , se non a un nato dalle sue viscere , che , forse poco prima , aveva succhiato quel petto , che forse c'era spirato sopra ? Altre donne più attempate attendevano ad altri servizi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Gli altri parenti e amici dello sposo innumerevoli, attendevano nella villa, tutti parati a festa, con gli abiti di panno turchino, gli uomini; con le mantelline nuove e i fazzoletti dai colori piú sgargianti, le donne; giacché il mezzadro, d'idee larghe, aveva preparato un trattamento proprio coi fiocchi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mentre Gerlando si travagliava con queste riflessioni, il padre e la madre attendevano agli ultimi preparativi del pranzo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah, la sorte le serbava questa consolazione, e lei non ci aveva ancora pensato; avrebbe avuto un piccino, una piccina a cui attendere, a cui consacrarsi tutta! Ma Dio doveva farle la grazia di mandarle un maschietto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Assassino! assassino! - nicchiava Gesa, attendendo alla padrona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
A chi attendeva a riempire di minerale grezzo i forni o i "calcheroni", a chi vigilava alla fusione dello zolfo, o s'affaccendava sotto i forni stessi a ricevere dentro ai giornelli che servivan da forme lo zolfo bruciato che vi colava lento come una densa morchia nerastra, la vista di tutto quel verde lontano alleviava anche la pena del respiro, l'agra oppressura del fumo che s'aggrappava alla gola, fino a promuovere gli spasimi piú crudeli e le rabbie dell'asfissia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che voleva di piú? Tutto poteva aspettarsi il povero don Mattia, tranne che quella scimmia maledetta, che tanto lo aveva fatto penare, gli dovesse far l'ultima! Era solito lo Scala di levarsi prima dell'alba, per vigilare ai preparativi del lavoro prestabilito la sera avanti col garzone; non voleva che questi, dovendo, per esempio, attendere alla rimonda, tornasse due o tre volte dalla costa alla cascina o per la scala, o per la pietra d'affilare la ronca o l'accetta, o per l'acqua o per la colazione: doveva andarsene munito e provvisto di tutto punto, per non perder tempo inutilmente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si ridusse cosí in fondo alla piaggia, dove il garzone attendeva con tre giornanti a zappare la vigna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
sú, salite! Ammazzato! Assassinato! - Assassinato? Come! Che dice? - esclamarono quelli che attendevano ansiosamente, slanciandosi tutti e quattro insieme per montare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Questo, per dirvi che io, con la mia professione, non potrei attendere alla campagna, di cui non so proprio che farmi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Beata incoscienza! Aveva sperato di potere attendere ancora alla scienza prediletta, al prediletto strumento, nei ritagli di tempo che i complicati negozii del padre gli avrebbero lasciato liberi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Costantino Pogliani si profferse d'iniziarla; la signorina Consalvi accettò; e le lezioni cominciarono il giorno appresso, lí, nella casa nuova, che invitava ed attendeva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dice: "Voi siete ancora qua; attendete a vivere, vojaltri: l'avvocato pensi a far l'avvocato; l'ingegnere a far l'ingegnere...".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma fino a qual punto erano queste attendibili? e che spiegazione poteva dare la scienza di quei fatti? L'avvocato Zummo interrogò di nuovo, minutamente, i Piccirilli; raccolse le testimonianze indicategli e, accettata la causa, si mise a studiarla appassionatamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aveva finalmente compiuto la poderosa opera scientifica concepita e iniziata da Bernardo Ascensi, e già attendeva a mandarla a stampa in una magnifica edizione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Zoe, per esempio, ecco Zoe, no, non sarebbe stata una buona madre, perché avrebbe avuto da attendere ad altri figliuoli, ai suoi; e alla piccina orfana avrebbero allora badato con piú amore Carlotta e Serafina, quelle cioè ch'egli non avrebbe scelto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come curare i piccini? come attendere ad essi? Non sapeva da che parte rifarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Pensi piuttosto che ha da attendere ancora all'affaruccio di cui mi parlò stamattina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Venivano parenti, amici; e si facevano gran tavolate all'aperto: le donne attendevano a preparare il pranzo o cicalavano; i ragazzi facevano il chiasso tra loro; gli uomini andavano a caccia o giocavano alle bocce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
ma uno di quelli! Per non guastare agli altri la festa, il povero Bobbio s'era ritirato in camera con una mano sulla guancia, la bocca semiaperta, e gli occhi come di piombo, pregando tutti che attendessero a mangiare senza darsi pensiero di lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Agli amici piú intimi, che lo attendevano ansiosi, non poté rispondere fuorché queste parole: - Faccio nascere un macello, parola d'onore! E la guerra cominciò, ferocissima, tra i due re.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E allora? Poteva forse da solo attendere a quei due piccini? Con la scuola tutte le mattine, le lezioni particolari nelle ore del pomeriggio, la correzione dei còmpiti tutte le sere...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il padre era solo, ad attenderlo; in una solitudine disperata; con un viso cosí alterato, con tanto spasimo tetro negli occhi, che il figlio restò a mirarlo, sgomento.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pareva proprio un morto uscito di sotterra per attendere, cosí come poteva, alle faccenduole di casa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Allora quel signore, come se anche lui da un pezzo attendesse quella domanda, protese impetuosamente la faccia verde di bile e sghignò: - Ah, perché? Perché lo so io, caro signore! Lei s'indigna, è vero? s'indigna perché, se fosse stato presente al disastro, e una trave, un mobile, un muro non la avessero schiacciata come un topo; anche lei, è vero? vuole dir questo? anche lei sarebbe stato un eroe, avrebbe salvato...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"E tra le rovine, quindici anni fa, non come queste, è vero, luttuose e orrende, negli attendamenti, si folleggiava la notte, sotto le stelle davanti a questo mare divino; e canti e suoni e balli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non ostante la pinguedine, lei di mattina era sempre poetica; poi, è vero, cascava a parlar di cucina, ma perché le era sempre piaciuto, diceva, attendere alle cure casalinghe; e insegnava volentieri alle amiche qualche buon manicaretto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quell'usurajo del suocero, dopo il ratto, non s'era dato per vinto; e tutti allora si erano attesi da lui che, fallito il colpo, abbandonasse quella disgraziata all'ira del padre e al "disonor!".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
C'era il silenzio che, formidabilmente sospeso, attendeva il fruscío dell'erba a un primo passo di lui verso il fiume.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E attendeva da varii anni a comporre un libro, che avrebbe fatto epoca certamente: La filosofia del lontano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi lasci attendere in pace adesso a' miei personaggi, e se ne vada.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E dunque, via, si consoli, o piuttosto, si rassegni, e mi lasci attendere a' miei poveri personaggi, i quali, saranno cattivi, saranno scontrosi, ma non hanno almeno la sua stravagante ambizione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Bellone s'era fermato a guardarlo con occhi fulminanti, le braccia conserte, e attendeva, fremente, una protesta, una smentita, una spiegazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che fare? partire o attendere? - Decise di consigliarsi col Mílio stesso, una di quelle sere, al ritorno dalla pesca dei gronghi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
-Non posso attendere a tutt'e due...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Va' pure a dormire - disse Anna alla cameriera che la attendeva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché è pure un piacere, mentre qualcuno si dibatte in preda a qualche briga per cui deve chiedere agli altri soccorso e assistenza, attendere tranquillamente, cosí, alla soddisfazione d'un piccolo bisogno naturale, e veder che tutto rimane al suo posto: là, quei lecci neri in fila che costeggiano la piazza, gli alti tubi di ghisa che sorreggono la trama dei fili tramviarii, tutte quelle lune vane in cima ai lampioni, e qua gli uffici della dogana accanto alla stazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rincasava stanca, la sera; ma, pure in casa, in quel po' di tempo prima di cena, altre fatiche, certe cure domestiche a cui la serva non avrebbe potuto attendere; e, subito dopo cena, la correzione dei lavori delle scolarette private.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Negli ultimi giorni passati a casa, aveva notato ch'ella, non ostante il gran lavoro a cui attendeva senza requie dalla mattina alla sera, si conservava bella, molto bella e florida, e che di questa bellezza aveva gran cura: si acconciava i capelli con lungo e amoroso studio ogni mattina, vestiva con signorile semplicità, con non comune eleganza; e s'era sentito quasi offeso finanche dal profumo ch'ella aveva addosso, non mai prima avvertito cosí, da lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si recò nella saletta per pregare il custode, che l'aveva accompagnato, di attender lui a quanto si doveva ancor fare per la mamma.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
l'eleganza, il gusto, quello scrupolo di pulizia della mamma; e ora, ecco stesa là sulla tavola una sudicia tovaglia; la cena non ancora preparata; il suo letto, di là, non ancora rifatto dalla mattina, e fosse stato almeno ben curato il bimbo; ma nossignori: sporca la vestina, sporco il bavaglino; e a muoverne a quella balia il minimo rimprovero, già la certezza d'indispettirla e il pericolo ch'ella approfittasse dell'assenza di lui per sfogare il dispetto contro la creaturina innocente; e poi subito pronta la doppia scusa che, dovendo badare al bambino, non aveva tempo né di rassettare la casa né di attendere alla cucina; e che, se mancava al bambino qualche cura, questo dipendeva perché le toccava far anche da serva e da cuoca.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si era alzato al suono del campanello della porta, e lo attendeva nella saletta da pranzo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In seminario Cosmo Antonio Corvara Amidei studia e attende alle pratiche religiose con grandissimo fervore; tanto che - a sedici anni - minaccia di dare in tisico.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non vede che Satanina; non pensa che a Satanina, non sogna che Satanina; non attenderebbe piú neanche a cibarsi, se Satanina stessa non ve lo costringesse; tanto gli basta la gioja di vedersela davanti, ridente e vorace; le darebbe da mangiare anche le sue misere carni, se le stimasse degne dei dentini di lei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come Dio vuole, ci riesce; entra al bujo, al bujo perviene nella camera da letto, al bujo rimane a attendere, sprofondato in una poltrona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sentendo questi discorsi, il professor Corvara Amidei si stringeva nelle spalle, protendeva il collo, socchiudeva gli occhi e ripeteva ancora una volta: - E va bene! Certi giorni, all'uscita dal Ministero, lo attendevano don Melchiorre Spanu di qua, sui gradini di Santa Maria della Minerva, la moglie di là, appoggiata maestosamente alla ringhiera del Pantheon.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ersilia, inesperta, inetta a tutto, aveva dovuto vegliar due notti il bambino che voleva la balia e non si quietava un momento; aveva dovuto anche attendere alla casa, dar le prime istruzioni alla nuova serva; badare anche un po' alla malata; ed era su le furie contro il marito, che si guardava attorno, con un giornale in mano, senza saper che fare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I contadini, che attendevano curvi a lavorare la terra, udendo quello scampanellío, si rizzavano sulla vita; guardavano di qua, di là, per i piani sterminati sotto la gran vampa del sole: - Dove suonano? Non spirava alito di vento; da qual mai chiesa lontana dunque poteva arrivar loro quello scampanío festivo? Tutto potevano immaginarsi, tranne che un corvo sonasse cosí, per aria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perplesso, se andare per il pane o attendere ancora un po', Cichè alla fine si mosse; ma poi, vedendo cosí ben disposta l'insidia sul tascapane, non volle guastarla: in quella, intese chiaramente un tintinnío lontano; levò il capo: - Eccolo! E, cheto e chinato, col cuore in gola, lasciò il posto e si nascose lontano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il proprietario, giovanotto ambizioso, che aveva dovuto interrompere gli studi universitarii per la morte improvvisa del padre, era affatto ignaro di commercio e attendeva piuttosto a ingraziarsi con servigi e favori gli animi dei suoi compaesani per essere eletto sindaco del Comune.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il vecchio, ancora valido, attendeva di là alla rimonda e accompagnava cosí, con quel lamento, la sua dura fatica.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora, inerpicato su gli alberi, attendeva alla rimonda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Silvio Borghi attendeva impaziente nella sua camera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Egli la attendeva, seduto, con le braccia aperte; la strinse, forte, forte a sé, gridando la sua felicità e che per lei soltanto voleva riacquistar la vista, per vedere la sua cara, la sua bella, la sua dolce sposa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ha riconosciuto la signora Lèuca che molte delle opere di carità a cui attende sono anche un modo per lei di passare il tempo; fa, è vero, piú di quanto potrebbe; si stanca a salire e scendere tante scale e vince spesso con la volontà la stanchezza degli occhi e delle mani nel lavorare per i poveri fino a tarda notte; dà poi in beneficenza gran parte delle sue rendite, privandosi di cose che per lei non sarebbero al tutto superflue; ma un vero e proprio sacrifizio non può dire che l'abbia mai fatto, come sarebbe vincere quel disgusto, quel certo orrore che nasce dalla propria carne al pensiero d'un contatto insoffribile, o rischiar di rompere quell'armonia di vita raccolta in tanta lindura d'ordine.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché, oltre tutti quei malanni, aveva il coraggio, la nonna, d'essere ancora ferocemente gelosa di lui, come se nella tenera età di cinquantasei anni, con la barba bianca, il cranio pelato, in mezzo a tutte le delizie che la sorte amica gli aveva prodigate; e quelle cinque nipotine sulle braccia, alle quali col magro stipendio non sapeva come provvedere; col cuore che gli sanguinava ancora per la morte di quel suo disgraziato figliuolo; egli potesse difatti attendere a fare all'amore con le belle donnine! Non rideva forse per questo? Ma sí! Ma sí! Chi sa quante donne se lo sbaciucchiavano in sogno, ogni notte! La furia con cui la moglie lo scrollava, la rabbia livida con cui gli gridava: "Tu ridi!" non avevano certo altra ragione, che la gelosia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con un fazzoletto di cotone fiammante annodato attorno al capo alla carrettiera, quasi per dare maggior risalto alla pelle della faccia che aveva il colore e la durezza liscia della carruba secca, donna Tuzza Michis oggi s'affacciava sul pianerottolo della scalettina a collo, reggendo con le mani insaccate in un pajo di sudici guantacci da maschio il manico della padella ove friggevano ancora, rossodorate, le piú belle triglie di scoglio; domani si sedeva lí alta su l'uscio a spennacchiare un pollastro pian pianino, con dispettosa delicatezza; e, tra le penne e le piume che il vento si portava via, come il giorno avanti tra il fumo e il friggío della padella, diceva forte, con lamentosa cantilena: - Senza peccato, penitenza: sia fatta la volontà di Dio: senza peccato, penitenza! Poi, ritirandosi per seguitare ad attendere a' suoi squisiti manicaretti, che riempivano di deliziosi odori tutte le catapecchie del vicolo gialle di fame, si metteva a cantare a squarciagola: Bella sorte fu la mia star rinchiusa alla badia...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma li vede egli forse? Con questi lumetti a petrolio, vede egli forse quando quelli scassinano le porte o si accoltellano per quei sudici vicoli deserti? - Ladri svergognati e assassini! Pur non di meno Quaquèo è andato al municipio; s'è presentato all'assessore cavalier Bissi, a cui deve il posto e qualche gratificazione di tanto in tanto per lo zelo con cui attende al suo ufficio; e gli ha esposto il caso: se egli, cioè, nell'atto d'accendere i lampioni non debba essere considerato come un pubblico funzionario nell'esercizio delle sue funzioni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah sí? Dunque vogliono proprio ch'egli faccia l'obbligo suo, di marito offeso, non potendo quella sera per mancanza di petrolio attendere alla sua pubblica funzione di lampionajo? Lo hanno colto al laccio, giusto quella sera che non può gridar la scusa dell'illuminazione della città? Ebbene: gli ridiano la scala, e sia fatta la loro volontà! La scala! La scala! Lo facciano discendere, corpo di Dio, e vedranno ciò che egli saprà fare! Tre, quattro, ridendo, gli rimettono la scala sotto i piedi, e tutti, pigliandoselo a godere, a coro, lo cimentano: - Il coltello ce l'hai? - Ce l'ho.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quella somara, a cui attendeva quasi sempre don Marchino; le galline e i tre majali, a cui attendeva sempre la sorella Marianna; le due vacche, a cui attendeva Rosa, la serva scalza; nel vedere in mezzo a loro quel padrone lí, e la sorella, come due papere, dovevano sentire per forza una certa affinità bestiale con essi, per cui si pigliavano confidenze che, certamente, con altri padroni non si sarebbero permesse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con le mani seguitava a farle cenno di attendere e di non spaventarsi e di tenersi discosta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dov'era il padre adesso? Viveva ancora? E come non pensava che, dopo tanti anni, potevano esser morti, com'erano difatti, i due vecchi, nelle cui mani aveva abbandonato la figliuola? Come non pensava a tutto ciò che sarebbe potuto accadere e che già accadeva a lei, cosí sola e senza ajuto? Forse egli aveva ora laggiú un'altra famiglia, altri figli, e pensando a questi che da vicino attendevano da lui amore e cure, si toglieva il rimorso di non aver mai pensato a lei lontana.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cercava di nascondere la loro miseria ; ma pareva ch'egli conoscesse anche questa , perché senza attender d'esser servito , dopo aver portato la valigia nella camera che zia Ester aveva già preparato per lui – l'antica camera per gli ospiti , in fondo al balcone – ridiscese disinvolto e andò a lavarsi al pozzo come il servo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Attesi . . . attesi . . . che si sollevasse . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
C'erano solo le serve , una grassa e anziana che si dava le arie imponenti della sorella del Rettore , l'altra giovane e lesta benché afflitta dalle febbri di malaria ; ed egli dovette attendere nella stanza terrena , divagandosi a guardare nel vasto cortile i graticoli di canna coperti di fichi verdi e neri , d'uva violetta e di pomidoro spaccati velati di sale .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Don Predu l'aveva mandato a chiamare , ed egli era lí per attenderlo non per chiacchierare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Don Predu ricordava ogni volta Noemi lí ferma ad attendere , nell'ombra .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Quando venne la risposta di Aiaccio, tardata di molto, come suole dall’isole: mia zia buona sempre, mia zia mi attendeva a braccia aperte. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Maria venne; e, prima che lui, vide Rosa, la buona Lucchese, che, avvertita per lettera, fu alla vettura ad attenderla, e la condusse in sua casa più affettuosamente che mai. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Rispose del no ringraziando: la sua vita essere omai sacra al vero, e alle traversie che attendono gli amici del vero; non volere i propri tedii addossare a donna cresciuta nella serena solitudine della domestica pace. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Attendiamoci al voi: quel linguaggio al qual venimmo i primi giorni del nostro parlarci, serbiamo, a dolce memoria, insino agli ultimi. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ma il Commissario espresse il desiderio di attendere la venuta dell'I. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Tutt'al più raccomandava di non tener troppo occupato l'ortolano il quale doveva pur attendere alle faccende proprie. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa prese un foglio di carta e scrisse rapidamente: «Luisa Maironi Rigey fa sapere alla marchesa Maironi Scremin che il professore Beniamino Gilardoni è un ottimo amico di suo marito e suo, ma che ne fu disapprovato per l'uso inopportuno di un documento destinato a sorte diversa: che perciò nessuna comunicazione si attende né si desidera da parte della signora marchesa». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Posso io dirti quello che sento per Maria? Chi potrebbe dire questa commozione, questa tenerezza immensa, questo desiderio che mi strugge di tenermela almeno un momento, un solo momento, sul cuore? Credi tu che io possa attendere fino a novembre? No no no, scriverò appendici, copierò, monterò qualche guardia per altri ma verrò a Lugano prima! Coprila di baci per me, intanto, dille che Papà ha sempre nel cuore la sua Ombretta e che la benedice, domandale cosa le farebbe piacere ch'io le portassi e poi scrivimelo senza pensar poi troppo alla mia povertà. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il colore giallognolo della sua pelle, irradiato da una rosea luce interiore, era scomparso quasi del tutto, non gli si vedeva più che sul cranio dove Luisa si attendeva che tornassero a spuntare, un giorno o l'altro, i capelli. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Non ho a dire che due parole.» Se Pasotti e la vecchia marchesa avevano prima immaginato lagrime e suppliche, dovettero attendersi allora dal fiero viso e dalla vibrante voce ben altro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli amici lo attendevano in sala impazienti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Franco decise di attender che uscisse e intanto confidò al vecchio fedele che aveva i gendarmi alle calcagna. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Molti di loro erano attesi laggiù, sotto quel cielo sereno, dalla morte; ma tutti cantavano allegri e solo il rumor cupo delle ruote del vapore pareva saperne qualche cosa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«E la vostra signora? A che lavori attendiamo? Un nuovo dramma, eh? Su, ditemi qualche cosa...»
---------------
* Meglio rimaner lì come un mendico ad attendere la Carmi, che non poteva tardar molto, se gli altri erano già venuti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Eh, mio reverendo amico, – gli dico io, seduto sul murello, col mento appoggiato al pomo del bastone, mentr’egli attende alle sue lattughe. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Ce l’aveva specialmente con me, che pure attendevo agli strampalati insegnamenti di Pinzone senza confronto più di Berto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Un’intera notte vagai per il paese e per le campagne; non so con che idee per la mente; so che, alla fine, mi ritrovai nel podere della Stìa, presso alla gora del molino, e che un tal Filippo, vecchio mugnaio, lì di guardia, mi prese con sé, mi fece sedere più là, sotto gli alberi, e mi parlò a lungo, a lungo della mamma e anche di mio padre e de’ bei tempi lontani; e mi disse che non dovevo piangere e disperarmi così, perché per attendere alla figlioletta mia, nel mondo di là, era accorsa la nonna, la nonnina buona, che la avrebbe tenuta sulle ginocchia e le avrebbe parlato di me sempre e non me la avrebbe lasciata mai sola, mai. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E mentr’io attenderò al molino, il fattore mi ruberà i frutti della campagna; e se mi porrò invece a badare a questa, il mugnaio mi ruberà la molenda. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* A un certo punto: «Beate le marionette,» sospirai, «su le cui teste di legno il finto cielo si conserva senza strappi! Non perplessità angosciose, né ritegni, né intoppi, né ombre, né pietà: nulla! E possono attendere bravamente e prender gusto alla loro commedia e amare e tener se stesse in considerazione e in pregio, senza soffrir mai vertigini o capogiri, poiché per la loro statura e per le loro azioni quel cielo è un tetto proporzionato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La risposta della Caporale si fece attendere un bel po’. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Oh, ma paghiamo il dottor Ambrosini! – esclamai, fingendo di ricordarmi improvvisamente della nota e del servo che attendeva di là. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E dunque dovevo soffrirmi in pace l’affronto, come già il furto? Insultato, quasi schiaffeggiato, sfidato, andarmene via come un vile, sparir così, nel buio dell’intollerabile sorte che mi attendeva, spregevole, odioso a me stesso?
---------------
* o meglio, no: attendi un po’ qua: mia moglie è incinta; non vorrei che, per quanto ti conosca poco, le potesse far male un’impressione troppo forte... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Attendi, eh?
---------------
* Giunsi in un attimo a casa Pomino; ma in quella specie di bacheca che è nell’androne non trovai la vecchia portinaia; fremendo, attendevo da qualche minuto, quando su un battente del portone scorsi una fascia di lutto stinta e polverosa, inchiodata lì, evidentemente, da parecchi mesi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Eravamo diventati una forza colla quale bisognava contare ; V attenzione di tutti ci seguiva ; i nostri fascicoli , zeppi e fitti d'idee e risonanti di schiafiì , eran attesi con impazienza da molti ; in alcuni lo stupore si cangiò in entusiasmo e il disprezzo in odio aperto ; perfino le donne — per lo più ragazze appassionate — si rivolsero a noi , senza conoscerci di persona , con una simpatia che rasentava l'amore . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutti finalmente seppero perchè erano stati ridesti e seppero quel che li attendeva . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Li ho aspettati , li ho desiderati , li ho attesi al varco dei venti e dei venticinque anni per vedere cosa potevan fare , cosa avevano in corpo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Più che attendermi dei miracoli , correvo a quelle sedute nella speranza di convincere il dottore a proibirmi il fumo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Essa mi raccontò che mio padre era ritornato a casa da qualche ora , ma che aveva voluto attendermi a cena .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Ma perché hai atteso finora per mangiare? Potevi mangiare , eppoi attendermi!
---------------
* Ma il medico non aveva parlato di brodo e l’infermiere volle si attendesse il suo ritorno per decidere un’azione tanto importante .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Lasciavamo fare all’ammalato quello che voleva , ed egli camminava per la stanza nel suo strano costume , inconsapevole del tutto di attendere la morte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Possedevamo io e lui da vario tempo delle azioni di una fabbrica di zucchero dalla quale si attendevano miracoli .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Più lentamente perché sapevo che alla Borsa dovevo attendere più tempo per potergli parlare da solo a solo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Giovanni soleva dire che non bisogna aver fretta di arrivare alla liquidazione di un affare quando da questa liquidazione non si può attendersi un vantaggio: ogni affare arriva prima o poi da sé alla liquidazione , come lo prova il fatto che la storia del mondo è tanto lunga e che tanto pochi affari sono rimasti in sospeso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Io sapevo , io credevo di sapere che quando Ada avesse trovato chi faceva al caso suo , avrebbe subito consentito senza attendere di innamorarsi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* La scena che si ripetè all’infinito , s’impresse nella mia mente così: tutt’e quattro eravamo seduti intorno al fine tavolo veneziano su cui ardeva una grande lampada a petrolio coperta da uno schermo di stoffa verde che metteva tutto nell’ombra , meno i lavori di ricamo cui le due fanciulle attendevano , Ada su un fazzoletto di seta che teneva libero in mano , Augusta su un piccolo telaio rotondo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Bussammo a sinistra , alla stanza da studio ove madre e figlia , avvisate della nostra visita , ci attendevano .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Ma intanto eravamo divenuti abbastanza intimi , di un’intimità maggiore di quanto si avrebbe potuto attendersi da quella mezz’ora di conversazione .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Giusto ora doveva capitarmi di attendere a quel lavoro di premura!
---------------
– Io so ora che non bisogna farla attendere e che fuori di quel pericolo non ce n’è altro con lei .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Non attesi che quella pausa s’allungasse e corsi da Carla .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
accudire
= verbo intr. attendere diligentemente. Assistere . Accudire gli ammalati.
---------------
anticamera
= la prima stanza di un appartamento o di un ufficio , attraverso la quale si accede a quella di ricevimento fare anticamera , attendere di essere ricevuti non passare neppure per l'anticamera del cervello , non venire affatto in mente
---------------
aspettare
= verbo trans. attendere
---------------
attendibilità
= l'essere attendibile
---------------
attendismo
= politica o atteggiamento da attendista .
---------------
attesismo
= attendismo .
---------------
attesista
= attendista .
---------------
atteso
= participio passato di attendere , aspettato con desiderio
---------------
beninformato
= o ben informato , bene informato , colui che possiede e dà informazioni attendibili , vicine alla fonte
---------------
campeggiare
= verbo intr. fare un campeggio, attendarsi all'aria aperta
---------------
espettare
= verbo trans . aspettare - attendere .
---------------
genio
= corpo militare formato da tecnici che attendono alla progettazione e all'esecuzione di opere di ingegneria
---------------
grembiule
= grembiale , indumento che copre la parte anteriore del vestito , dal petto o dalla vita in giù , usato da colui che attende a lavori domestici o ad altri lavori in cui ci si possa sporcare
---------------
nefasto
= nell'antica roma , si diceva dei giorni nei quali , per motivi rituali , non era lecito attendere agli affari pubblici
---------------
oblativo
= si dice di comportamento incline a soddisfare i bisogni e gli affetti altrui senza attendersi necessariamente un contraccambio
---------------
pitonidi
= famiglia di ofidi comprendente serpenti di dimensioni molto grandi , le cui femmine attendono la schiusa delle uova rimanendo acciambellate intorno a esse
---------------
porteria
= locale all'ingresso dei collegi e dei conventi , dove sta il portinaio e dove si fanno attendere gli estranei .
---------------
probabile
= che si considera verosimile in base a prove e argomenti attendibili
---------------
sperare
= verbo transitivo attendere con fiducia che accada una cosa desiderata ,
---------------
stagionatore
= chi , nei vari settori industriali , attende alle operazioni relative ai processi di stagionatura .
---------------
suspense
= stato d'animo di apprensione , di ansiosa incertezza , proprio di chi attende la soluzione di eventi drammatici ,
---------------
Conjugacíon: 2 - atender
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo atiendo
atiendes
él/ella atiende
nosotros atendemos
vosotros atendéis
ellos/ellas atienden
Imperfecto
yo atendía
atendías
él/ella atendía
nosotros atendíamos
vosotros atendíais
ellos/ellas atendían
Pretérito indefinito
yo atendí
atendiste
él/ella atendió
nosotros atendimos
vosotros atendisteis
ellos/ellas atendieron
Preterito perfecto
yo he atendido
has atendido
él/ella ha atendido
nosotros hemos atendido
vosotros habéis atendido
ellos/ellas han atendido
Preterito pluscuamperfecto
yo había atendido
habías atendido
él/ella había atendido
nosotros habíamos atendido
vosotros habíais atendido
ellos/ellas habían atendido
Preterito anterior
yo hube atendido
hubiste atendido
él/ella hubo atendido
nosotros hubimos atendido
vosotros hubisteis atendido
ellos/ellas hubieron atendido
Futuro
yo atenderé
atenderas
él/ella atenderá
nosotros atenderemos
vosotros atendereis
ellos/ellas atenderán
Futuro perfecto
yo habré atendido
habrás atendido
él/ella habrá atendido
nosotros habremos atendido
vosotros habréis atendido
ellos/ellas habrán atendido
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo atienda
atiendas
él/ella atienda
nosotros atendamos
nosotros atendáis
ellos/ellas atiendan
Pretérito perfecto
yo haya atendido
hayas atendido
él/ella haya atendido
nosotros hayamos atendido
nosotros hayáis atendido
ellos/ellas hayan atendido
Pretérito imperfetto I
yo atendiera
atendieras
él/ella atendiera
nosotros atendiéramos
nosotros atendierais
ellos/ellas atendieran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera atendido
hubieras atendido
él/ella hubiera atendido
nosotros hubiéramos atendido
nosotros hubierais atendido
ellos/ellas hubieran atendido
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese atendido
hubieses atendido
él/ella hubiese atendido
nosotros hubiésemos atendido
nosotros hubieseis atendido
ellos/ellas hubiesen atendido
Pretérito imperfetto II
yo atendiese
atendieses
él/ella atendiese
nosotros atendiésemos
nosotros atendieseis
ellos/ellas atendiesen
Futuro
yo atendiere
atendieres
él/ella atendiere
nosotros atendiéremos
nosotros atendiereis
ellos/ellas atendieren
Futuro perfecto
yo hubiere atendido
hubieres atendido
él/ella hubiere atendido
nosotros hubiéremos atendido
nosotros hubiereis atendido
ellos/ellas hubieren atendido
POTENCIAL - activo
Presente
yo atendería
atenderías
él/ella atendería
nosotros atenderíamos
vosotros atenderíais
ellos/ellas atenderían
Perfecto
yo habría atendido
habrías atendido
él/ella habría atendido
nosotros habríamos atendido
vosotros habríais atendido
ellos/ellas habrían atendido
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
atiende
atienda
atendamos
atended
atiendan
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber atendido
PARTICIPIO - activo
Presente
que atiende
Compuesto
atendido
GERUNDIO activo
Presente
atendiendo
Compuesto
habiendo atendido
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy atendido
eres atendido
él/ella es atendido
nosotros somos atendidos
vosotros seis atendidos
ellos/ellas son atendidos
Imperfecto
yo era atendido
eras atendido
él/ella era atendido
nosotros èramos atendidos
vosotros erais atendidos
ellos/ellas eran atendidos
Pretérito indefinito
yo fui atendido
fuiste atendido
él/ella fue atendido
nosotros fuimos atendidos
vosotros fuisteis atendidos
ellos/ellas fueron atendidos
Preterito perfecto
yo he sido atendido
has sido atendido
él/ella ha sido atendido
nosotros hemos sido atendidos
vosotros habèis sido atendidos
ellos/ellas han sido atendidos
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido atendido
habías sido atendido
él/ella había sido atendido
nosotros habíamos sido atendidos
vosotros habías sido atendidos
ellos/ellas habían sido atendidos
Preterito anterior
yo hube sido atendido
hubiste sido atendido
él/ella hubo sido atendido
nosotros hubimos sido atendidos
vosotros hubisteis sido atendidos
ellos/ellas hubieron sido atendidos
Futuro
yo seré atendido
serás atendido
él/ella será atendido
nosotros seremos atendidos
vosotros sereis atendidos
ellos/ellas serán atendidos
Futuro perfecto
yo habrè sido atendido
habrás sido atendido
él/ella habrá sido atendido
nosotros habremos sido atendidos
vosotros habreis sido atendidos
ellos/ellas habrán sido atendidos
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea atendido
seas atendido
él/ella sea atendido
nosotros seamos atendidos
nosotros seáis atendidos
ellos/ellas sean atendidos
Pretérito perfecto
yo haya sido atendido
hayas sido atendido
él/ella haya sido atendido
nosotros hayamos sido atendido
nosotros hayáis sido atendido
ellos/ellas hayan sido atendido
Pretérito imperfetto I
yo fuere atendido
fueres atendido
él/ella fuere atendido
nosotros fuéremos atendidos
nosotros fuereis atendidos
ellos/ellas fueren atendidos
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido atendido
hubieres sido atendido
él/ella hubiere sido atendido
nosotros hubiéremos sido atendidos
nosotros hubierei sido atendidos
ellos/ellas hubieren sido atendidos
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido atendido
hubieses sido atendido
él/ella hubiese sido atendido
nosotros hubiésemos sido atendidos
nosotros hubieseis sido atendidos
ellos/ellas hubiesen sido atendidos
Pretérito imperfetto II
yo fuese atendido
fuesess atendido
él/ella fuese atendido
nosotros fuésemos atendidos
nosotros fueseis atendidos
ellos/ellas fuesen atendidos
Futuro
yo fuere atendido
fueres atendido
él/ella fuere atendido
nosotros fuéremos atendidos
nosotros fuereis atendidos
ellos/ellas fueren atendidos
Futuro perfecto
yo hubiere sido atendido
hubieres sido atendido
él/ella hubiere sido atendido
nosotros hubiéremos sido atendidos
nosotros hubiereis sido atendidos
ellos/ellas hubieren sido atendidos
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería atendido
serías atendido
él/ella sería atendido
nosotros seríamos atendidos
vosotros seríais atendidos
ellos/ellas serían atendidos
Perfecto
yo habría sido atendido
habrías sido atendido
él/ella habría sido atendidos
nosotros habríamos sido atendidos
vosotros habríais sido atendidos
ellos/ellas habrían sido atendidos
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé atendido
sea atendido
seamos atendidos
sed atendidos
sean atendidos
INFINITO pasivo
Presente
ser atendido
Compuesto
haber sido atendido
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es atendido
Compuesto
atendido
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo atendido
Compuesto
habiendo sido atendido
Coniugazione:2 - attendere
Ausiliare:avere transitivo/intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io attendo
tu attendi
egli attende
noi attendiamo
voi attendete
essi attendono
Imperfetto
io attendevo
tu attendevi
egli attendeva
noi attendevamo
voi attendevate
essi attendevano
Passato remoto
io attesi
tu attendésti
egli attese
noi attendémmo
voi attendéste
essi attesero
Passato prossimo
io ho atteso
tu hai atteso
egli ha atteso
noi abbiamo atteso
voi avete atteso
essi hanno atteso
Trapassato prossimo
io avevo atteso
tu avevi atteso
egli aveva atteso
noi avevamo atteso
voi avevate atteso
essi avevano atteso
Trapassato remoto
io ebbi atteso
tu avesti atteso
egli ebbe atteso
noi avemmo atteso
voi eveste atteso
essi ebbero atteso
Futuro semplice
io attenderò
tu attenderai
egli attenderà
noi attenderemo
voi attenderete
essi attenderanno
Futuro anteriore
io avrò atteso
tu avrai atteso
egli avrà atteso
noi avremo atteso
voi avrete atteso
essi avranno atteso
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io attenda
che tu attenda
che egli attenda
che noi attendiamo
che voi attendiate
che essi attendano
Passato
che io abbia atteso
che tu abbia atteso
che egli abbia atteso
che noi abbiamo atteso
che voi abbiate atteso
che essi abbiano atteso
Imperfetto
che io attendéssi
che tu attendéssi
che egli attendésse
che noi attendéssimo
che voi attendéste
che essi attendéssero
Trapassato
che io avessi atteso
che tu avessi atteso
che egli avesse atteso
che noi avessimo atteso
che voi aveste atteso
che essi avessero atteso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io attenderei
tu attenderesti
egli attenderebbe
noi attenderemmo
voi attendereste
essi attenderebbero
Passato
io avrei atteso
tu avresti atteso
egli avrebbe atteso
noi avremmo atteso
voi avreste atteso
essi avrebbero atteso
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
attendi
attenda
attendiamo
attendete
attendano
Futuro
-
attenderai
attenderà
attenderemo
attenderete
attenderanno
INFINITO - attivo
Presente
attendere
Passato
avere atteso
PARTICIPIO - attivo
Presente
attendente
Passato
atteso
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
attendendo
Passato
avendo atteso
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono atteso
tu sei atteso
egli é atteso
noi siamo attesi
voi siete attesi
essi sono attesi
Imperfetto
io ero atteso
tu eri atteso
egli era atteso
noi eravamo attesi
voi eravate attesi
essi erano attesi
Passato remoto
io fui atteso
tu fosti atteso
egli fu atteso
noi fummo attesi
voi foste attesi
essi furono attesi
Passato prossimo
io sono stato atteso
tu sei stato atteso
egli é stato atteso
noi siamo stati attesi
voi siete stati attesi
essi sono stati attesi
Trapassato prossimo
io ero stato atteso
tu eri stato atteso
egli era stato atteso
noi eravamo stati attesi
voi eravate stati attesi
essi erano statiattesi
Trapassato remoto
io fui stato atteso
tu fosti stato atteso
egli fu stato atteso
noi fummo stati attesi
voi foste stati attesi
essi furono stati attesi
Futuro semplice
io sarò atteso
tu sarai atteso
egli sarà atteso
noi saremo attesi
voi sarete attesi
essi saranno attesi
Futuro anteriore
io sarò stato atteso
tu sarai stato atteso
egli sarà stato atteso
noi saremo stati attesi
voi sarete stati attesi
essi saranno stati attesi
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia atteso
che tu sia atteso
che egli sia atteso
che noi siamo attesi
che voi siate attesi
che essi siano attesi
Passato
che io sia stato atteso
che tu sia stato atteso
che egli sia stato atteso
che noi siamo stati attesi
che voi siate stati attesi
che essi siano stati attesi
Imperfetto
che io fossi atteso
che tu fossi atteso
che egli fosse atteso
che noi fossimo attesi
che voi foste attesi
che essi fossero attesi
Trapassato
che io fossi stato atteso
che tu fossi stato atteso
che egli fosse stato atteso
che noi fossimo stati attesi
che voi foste stati attesi
che essi fossero stati attesi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei atteso
tu saresti atteso
egli sarebbe atteso
noi saremmo attesi
voi sareste attesi
essi sarebbero attesi
Passato
io sarei stato atteso
tu saresti stato atteso
egli sarebbe stato atteso
noi saremmo stati attesi
voi sareste stati attesi
essi sarebbero stati attesi
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii atteso
sia atteso
siamo attesi
siate attesi
siano attesi
Futuro
-
sarai atteso
sarà atteso
saremo attesi
sarete attesi
saranno attesi
INFINITO - passivo
Presente
essere atteso
Passato
essere stato atteso
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
atteso
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo atteso
Passato
essendo stato atteso