Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di arropar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
arropar
= coprire , imbacuccare .
---------------
* Hecho esto, quiso él mismo hacer luego la experiencia de la virtud de aquel precioso bálsamo que él se imaginaba, y así, se bebió, de lo que no pudo caber en la alcuza y quedaba en la olla donde se había cocido, casi media azumbre; y, apenas lo acabó de beber, cuando comenzó a vomitar de manera que no le quedó cosa en el estómago, y con las ansias y agitación del vomito le dio un sudor copiosísimo, por lo cual mandó que le arropasen y le dejasen solo( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Trajéronle allí su asno, y, subiéndole encima, le arroparon con su gabán.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Yo no nací para ser gobernador, ni para defender ínsulas ni ciudades de los enemigos que quisieren acometerlas; mejor se me entiende a mí de arar y cavar, podar y ensarmentar las viñas que de dar leyes ni de defender provincias ni reinos; bien se está San Pedro en Roma; quiero decir que bien se está cada uno usando el oficio para que fue nacido: mejor me está a mi una hoz en la mano que un cetro de gobernador; más quiero hartarme de gazpachos que estar sujeto a la miseria de un médico impertinente que me mate de hambre, y más quiero recostarme a la sombra de una encina en el verano, y arroparme con un zamarro de dos pelos en el invierno, en mi libertad, que acostarme con la sujeción del gobierno entre sábanas de holanda, y vestirme de martas cebollinas119999 .( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
* Permette però che , per occasione di trovarsi alcuno calvo , o per altra ragionevole causa di segnale o ferita , possano quelli tali , per maggior decoro e sanità loro , portare i capelli tanto lunghi , quanto sia bisogno per coprire simili mancamenti e niente di più ; avvertendo bene a non eccedere il dovere e pura necessità , per (non) incorrere nella pena agli altri contraffacienti imposta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La barba bianca e lunga , che gli copriva le guance e il mento , faceva ancor più risaltare le forme rilevate della parte superiore del volto , alle quali un'astinenza , già da gran pezzo abituale , aveva assai più aggiunto di gravità che tolto d'espressione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma ringrazia il saio che ti copre codeste spalle di mascalzone , e ti salva dalle carezze che si fanno a' tuoi pari , per insegnar loro a parlare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un berretto piatto di velluto chermisi , messo storto , gli copriva la metà del ciuffo , che , dividendosi sur una fronte fosca , girava , da una parte e dall'altra , sotto gli orecchi , e terminava in trecce , fermate con un pettine sulla nuca .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un velo nero , sospeso e stirato orizzontalmente sulla testa , cadeva dalle due parti , discosto alquanto dal viso ; sotto il velo , una bianchissima benda di lino cingeva , fino al mezzo , una fronte di diversa , ma non d'inferiore bianchezza ; un'altra benda a pieghe circondava il viso , e terminava sotto il mento in un soggolo , che si stendeva alquanto sul petto , a coprire lo scollo d'un nero saio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , non che aprirsi con nessuno su questa sua nuova inquietudine , la copriva anzi profondamente , e la mascherava con l'apparenze d'una più cupa ferocia ; e con questo mezzo , cercava anche di nasconderla a se stesso , o di soffogarla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Al cessar di quella pauraccia , s'era da principio sentito tutto scarico , ma ben presto cominciarono a spuntargli in cuore cent'altri dispiaceri ; come , quand'è stato sbarbato un grand'albero , il terreno rimane sgombro per qualche tempo , ma poi si copre tutto d'erbacce .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Abbondio e Perpetua entrano in casa , senza aiuto di chiavi ; ogni passo che fanno nell'andito , senton crescere un tanfo , un veleno , una peste , che li respinge indietro ; con la mano al naso , vanno all'uscio di cucina ; entrano in punta di piedi , studiando dove metterli , per iscansar più che possono la porcheria che copre il pavimento ; e dànno un'occhiata in giro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mise piede sulla soglia d'una delle due stanze che c'era a terreno: al rumore de' suoi passi , al suo affacciarsi , uno scompiglìo , uno scappare incrocicchiato di topacci , un cacciarsi dentro il sudiciume che copriva tutto il pavimento: era ancora il letto de' lanzichenecchi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E cercavamo tutti di coprirci le vergogne con un lembo della toga dell'avvocato difensore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In compenso, Gigi Mear ebbe la consolazione di trovarsi tra le braccia d'uno sconosciuto, suo intimo amico, a giudicarne dalla violenza con cui si sentiva baciato, là, là, sul fazzoletto di seta che gli copriva la bocca.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- cominciò a dire il poverino, sudando freddo; e alzava una spalla, tirava indietro o piegava di qua, di là il capo, come se il pipistrello svoltasse attorno a lui e volesse scansarlo; si storceva le mani; si copriva il volto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Povere tende, dunque! poveri mobili, a quella luce sfacciata! e chi sa quanta polvere! che disordine! Quando, introdotto dal segretario Marcocci, vide il gran tappeto persiano, che copriva da un capo all'altro il pavimento, ridotto in uno stato miserando, come se ci fosse passato sopra un branco di porci, si sentí tutto rimescolare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E si copre il volto con le mani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Appena seduto, lui si copre con le grosse mani la faccia e si mette a piangere; ma senza nessuna teatralità, questa volta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Erano diventate le padrone della bottega, quelle mosche; avevano incrostato delle loro sudicerie i due veli, l'uno color di rosa e l'altro celeste, tutt'e due scoloriti, che sul banco coprivano le paste già secche, le torte indurite, con la marmellata tutta gromme di muffa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Incuriosito, presi la bottiglia d'aleatico del mio amico, e stavo per versarne un poco nel bicchiere del vecchio signore, che subito dall'altra sala si precipitò il cameriere, il quale evidentemente stava in agguato, a coprir con la mano il bicchiere e a gemere con esasperazione: - Signor Marchese! E poi, rivolto a noi: - Signori miei, per carità! Chi poi ci va di mezzo sono io! E se n'andò, portandosi via il bicchiere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dal tetto a cono , di canne e giunchi , che copriva i muri a secco e aveva un foro nel mezzo per l'uscita del fumo , pendevano grappoli di cipolle e mazzi d'erbe secche , croci di palma e rami d'ulivo benedetto , un cero dipinto , una falce contro i vampiri e un sacchetto di orzo contro le panas: ad ogni soffio tutto tremava e i fili dei ragni lucevano alla luna .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anche la preghiera aveva una risonanza lenta e monotona che pareva vibrasse lontano , al di là del tempo: la messa era per un trigesimo e un panno nero a frange d'oro copriva la balaustrata dell'altare ; il prete bianco e nero si volgeva lentamente con le mani sollevate , con due raggi di luce che gli danzavano attorno e parevano emanati dalla sua testa di profeta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Donna Ester s'avvicinò al pozzo per coprire con un'assicella una piantina di garofani , salí svelta le scale , chiuse porte e finestre .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
A misura che l'ombra calda della casa copriva il cortile e l'odore dell'euforbia arrivava dalla pianura , ricordava piú intensamente la fuga di Lia .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La luce rossa del crepuscolo , vinta verso l'altare dal chiaror dei ceri , copriva la folla come di un velo di sangue , ma a poco a poco il velo si fece nero , rischiarato appena dall'oro dei ceri .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix seguiva anche lui , ma le gambe gli tremavano , un velo gli copriva gli occhi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
All'alba s'udí un salmodiare lontano ; una processione salí dalla valle e in un attimo le rocce si coprirono di bianco e di rosso , i cespugli fiorirono di volti di fanciulli ridenti , e sotto gli elci i vecchi pastori s'inginocchiarono come Druidi convertiti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Uscivano tutti , se ne andavano: donna Ester si curvò su lui , parve coprirlo con le sue ali nere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
I guai passati, che parevano per lontananza illanguiditi, si ripresentavano fedeli al richiamo, schierati tutti, or distinti or confusi, grandi sì che coprivano il rimorso perch’eran rimorso essi stessi; pieni di pietà e di spavento. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Additava il lago, la vela, la mole del curato enorme, alzava gli occhi al cielo, si metteva le mani sul cuore, se ne copriva il viso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Inginocchiati accanto a lei, la coprirono di baci, attribuirono all'emozione quel respiro affannoso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Le idee e i sentimenti di Luisa, nel suo precoce sviluppo intellettuale, avevano preso un altro corso con la risolutezza vigorosa ch'era del carattere di lei; ella li copriva però di certa dissimulazione, parte conscia, parte inconscia, sia per amore della mamma, sia per la resistenza di germi religiosi seminati dalla parola materna, coltivati dall'esempio, rinvigoriti dall'abitudine. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E in Franco crescevano l'ammirazione e la gratitudine per quella grande e generosa bontà, che aveva vinto la natura conservatrice, l'avversione antica alle eleganze di ogni maniera; per la solita bontà che ad ogni simile contrasto saliva saliva silenziosamente dietro le renitenze dello zio fino a sormontare, a coprir tutto con una larga onda di acquiescenza o almeno con la frase sacramentale «del resto, fate vobis». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Domani Le porterò le carte.» «Bravo.» Luisa discorreva con la sua calza fra le mani, sferruzzando sempre, con un'apparenza di tranquillità ilare che non riusciva a coprir del tutto la sovreccitazione interna, predisposta dal giorno prima, cresciuta coll'insonnia, crescente a misura che si avvicinava il momento di partire. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il dottore alzò silenziosamente le spalle e le sopracciglia, cedette il proprio posto alla ragazza e ordinò a Ester di far riscaldare dell'altra lana per coprirne le gambe della bambina. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
— Forse — rispondeva la donna, aguzzando il suo sorriso che il velo pareva confondere e quasi fumeggiare nei mobili riflessi, di sotto alle due ali ferrugigne che le coprivano gli orecchi inserite nel suo cappello a guisa d'elmetto intessuto d'una paglia larga e forte come trùcioli di frassino. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ed ella cercava il fazzoletto per coprirsi la bocca come se le fosse tutta una ferita cocente. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E il cielo viveva come la moltitudine, come quella ebro di maraviglia e di gioia, di superbia e di terrore, di violenza e d'infinito. Era uno di quei sublimi cieli d'Italia che rinnovano in un'ora le trasfigurazioni secolari degli artefici operate nelle volte dei palagi e nelle cupole dei templi, creano e distruggono tutte le imagini della grandezza, conciliano l'argentea voluttà del Veronese e la terribilità pietrosa del Buonarroto. Le nuvole erano un'architettura e una stirpe, una materia foggiata dallo statuario e dal fìgulo, una gerarchia di angeli, una genia di mostri, un paradiso di fiori. Sorgevano dai monti, si adeguavano alle colline, si laceravano alle cime dei pioppi. Simili a trombe d'acqua lattescente, vibravano di luce in sommo come le sensitive trasparenze degli esseri marini abitate dall'inquietudine di un fuoco spirtale. Simili alla carne giunonia nel punto della metamorfosi che ingannò il Lapite reso folle dal nettare, s'irradiavano d'un sangue improvviso; poi sùbito si coprivano di macchie smorticce come le squame caduche dalla pelle infetta di lebbra.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
La mano tremante scostò con infinita cautela il lembo del drappo che copriva il petto immobile; trovò lo stelo e il calice sfogliato. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Era un grande trifoglio della buona sorte, ancor fresco, che copriva la prima strofa della prima satira. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella era cangiante come il fianco del morello, come il colombo nell'ombra e nel sole. In un filo di verità ella infilava le sue fresche menzogne con l'arte rapida ond'eran composte quelle collane mattutine di zàgare che amò avvolgersi al collo in due o tre giri. Ella possedeva un dono e una sapienza onnipotenti sul cuore maschile: sapeva essere e parere inverisimile. La massima parte delle donne amanti tenta di abolire il proprio passato, tenta di rinascere, di rinverginarsi; fa all'amato l'offerta illusoria dei suoi sensi ignari perché egli li risvegli e li istruisca, della sua anima rasa perché egli v'inscriva la sua legge; e spesso l'ingenua frode avvolge il credulo. Ma ella invece sapeva dare al suo passato una indefinita profondità, alzare la sua giovinezza sopra un immenso sfondo di vita, come quei pittori di ritratti che pongono dietro la figura la veduta d'un portico senza termine o una illimitata lontananza di paesi e di acque. Sembrava che le sue attitudini si disegnassero su un gioco perpetuo di prospettive ch'ella non cercava di coprire ma di equilibrare come quei ritrattisti che conoscono nel quadro il valore degli spazii. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Ti ricordi? E cercavo il fazzoletto per coprirmi la bocca, e Vana a un tratto mi disse: «Tieni». Vana mi diede il suo, con una mano secca, con una mano di febbre e di rancore. La rivedi come io la rivedo? E m'asciugai quel poco sangue del bacio. La prima volta premetti e poi guardai: c'era la macchiolina rossa. Poi premetti ancóra. Tu eri attento? Di tutto mi ricordo, e non di questo: c'è una pausa nella mia memoria. Le resi il fazzoletto? Ella me lo riprese? Puoi dirmelo?
---------------
Laggiù, verso ponente, tra i dorsi nudi di marna e di mattaione, tra gli zolloni di tufo pieni di nicchi, su pei lastroni pietrosi, per le scappie d'alberese, per le sterpaie di tignàmica e di spigo selvatico, nelle ghiare, negli acquitrini, nelle genghe, Aldo Lunati e Paolo Tarsis cavalcavano in silenzio, attenti al terreno difficile, conducendo al passo i cavalli che di tratto in tratto affondavano nella creta sdrucciolavano nel galestro inciampicavano nello scarico. Per discendere i pendii franosi le buone bestie si lasciavano scivolare su le zampe anteriori tese strisciando con le natiche. Affrontavano le erte brevi e ripide con grandi falcate, come andando a una banchina cedevole: lo zoccolo si spiccava dalla pésta e la frana ruinava di sotto nel tempo medesimo. Già si coprivano di schiuma bianca, come dopo un galoppo severo, e i loro fianchi battevano. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Non era acre di sarcasmo, non era dubbia d'ambiguità la voce dell'adolescente quando si volgeva al nemico; eppure dava a Isabella una così penosa inquietudine ch'ella s'affrettava a coprirla col suo tono gaio, come se l'ultima sillaba lasciasse nell'aria uno strascico d'odio. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Giravano di proda in proda, di bulicame in bulicame, e non udivano le loro parole nel fragore che le copriva, nel vento che le rapiva, nel fumo che le affiochiva. Vacillavano su le pomici nere e rosse, su l'alberese calcinato, su i crepacci del loto misto di tritumi e di croste. Non un filo d'erba, non uno sterpo, non uno stecco su le ripe dolenti. Il suolo sgrigliava sfarinandosi, sgretolava tritandosi sotto i piedi come i rosticci del ferro colati dalle fornaci, come la carbonella cenerosa avanzata dai forni. A quando a quando da uno spiracolo terragno un soffio torrido li investiva, con l'anelito d'un torace immane che il macigno gravasse. Un rigagnolo di sangue fumido attraversava il passo: era tinto dallo scolo d'uno strato di rubrica, dopo la pioggia dirotta. Una ràffica repente schiacciava il vapore contro il suolo, lo ricacciava nelle pozze, lo addensava negli anfratti del monte. Tutto si confondeva nella nebbia crassa. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
L'estasi letèa cessò. Le mani del timoniere si rinnervarono e riappresero l'arte. Egli scorse una nave che gli intersecava la rotta navigando a ostro levante; la raggiunse, in calata verso il clamore che saliva dai marinai e dai passeggeri assembrati in coperta; sorpassò, si risollevò. Il tono della raggiera ignita era pieno ed eguale; l'astro mordace dell'elica trivellava l'aria infaticabilmente; l'equilibrio tra ala ed ala, tra becco e coda era costante. La lieve brezza di ponente spirava senza colpi né salti ne nodi; il mare mutava colore qua e là, simile a un drappo broccato. Ma ora il silenzio era pieno del rombo, che il volatore ascoltava di continuo nell'attesa della prima pausa. La solitudine era tutta d'acqua e d'aria, senza una vela, senza un filo di fumo, senza una linea di terra. Gli parve di percepire una pausa nella raggiera, poi un'altra, poi più altre intermesse. Vigilò il suo cuore, con un sorriso nella mente: il ritmo interno s'era accelerato. «Che farci se l'Àrdea in questa bonaccia rimanesse a galla per qualche tempo? Dovrei attendere o cercare di colarla a fondo?» Il tono ridiveniva pieno. Il vento rinfrescava; il soffio intaccava l'acqua e la copriva di squame; appariva lontano una zona sempre più cupa.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* L'astuto amor proprio , la furbissima vanità , il calcolatore interesse , la timorosa vergogna , la sfacciata superbia son sempre li a nascondere , a velare , a coprire , a scusare , a giustificare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Mi s'annebbian gli occhi ; serro i denti ; e il cuore par che voglia fermarsi ma dopo ribatte e ripalpita più forte , quasi voglia coprire il parlare interno dei rimorsi . . . . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La pagina su cui tenevo fisso lo sguardo si copriva della fotografia del dottor Muli in tutta la sua gloria di bellezza ed eleganza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Gli avevano posta una pezzuola sulla tempia per coprire le ferite prodotte dalle mignatte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Rideva , rideva a lungo , troppo a lungo e il suo riso copriva di un aspetto ridicolo la persona che l’aveva provocato .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* E parlai sempre di questo passato alle tre fanciulle , incoraggiato dall’attenzione intensa di Augusta e di Alberta che , forse , copriva la disattenzione di Ada di cui non sono sicuro .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* L’occhio suo era vivace ed espressivo e , quando s’era scoperto il capo , avevo potuto vedere che i suoi capelli bruni e un po’ ricciuti , coprivano tutto lo spazio che madre natura aveva loro destinato , mentre molta parte della mia testa era stata invasa dalla fronte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Mi coprii gli occhi col fazzoletto e perciò non ebbi più bisogno di sorvegliare le mie lagrime e bastò che badassi a non singhiozzare .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Quella sera il cielo aveva cominciato a coprirsi di leggere nubi bianche , di quelle da cui il popolo spera la pioggia abbondante , ma una grande luna s’avanzava nel cielo intensamente azzurro dov’era ancora limpido , una di quelle lune dalle guancie gonfie che lo stesso popolo crede capaci di mangiare le nubi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ella sapeva allora esattamente cosa mi turbava e accorreva a coprirmi del suo grande affetto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Avevo sempre vivo il desiderio dell’avventura; quell’avventura che cominciava dall’ammirazione di uno stivaletto , di un guanto , di una gonna , di tutto quello che copre e altera la forma .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Le ricche treccie brune erano disposte in modo da coprire le orecchie e anche in parte il collo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ricordavo specialmente quella treccia nera che copriva il suo collo niveo e che sarebbe stato necessario di allontanare col naso per arrivare a baciare la pelle ch’essa celava .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Un pubblico ti coprirebbe di fiori e d’applausi – le dichiarai ad un certo momento dimenticando che sarebbe stato impossibile di mettere tutto un pubblico nello stato d’animo in cui mi trovavo io .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Ma si vede che saper cantare da madre è una caratteristica che copre ogni altra .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
accappare
= verbo trans. - coprire con una cappa - intransitivo pronominale: accapparsi - anche sceglere , incappare
---------------
accollato
= participio passato di accollare
= abito chiuso fino al collo o di scarpa che copre il collo del piede
= debitore il cui debito viene assunto da un terzo .
---------------
adombrare
= verbo trans. coprire d'ombra
---------------
agghiaiare
= verbo trans. coprire di ghiaia .
---------------
allagare
= verbo trans. invadere , coprire d'acqua una superficie di una certa estensione
---------------
ammantellare
= verbo trans. coprire con un mantello avvolgere , circondare mascherare , nascondere .
---------------
annuvolare
= verbo trans. coprire di nuvole annebbiare , offuscare
---------------
appannatoio
= panno usato per coprire gli occhi ai cavalli bizzarri .
---------------
barrotto
= baglio che non copre l'intera larghezza della nave , perchà© interrotto dall'apertura di un boccaporto.
---------------
batalo o batolo ,
= la falda del cappuccio medievale che copriva le spallelista di panno che gli antichi dottori e magistrati portavano sulle spalle o sul petto , come insegna del loro grado.
---------------
batik
= tecnica di tintura dei tessuti in uso nell'isola di giava , che consiste nel coprire con cera la parte che non si vuol colorare , prima di immergere il tessuto nel bagno di tintura.
---------------
bavera
= mantellina da donna che copre le spalle. dim. baverina colletto ricamato a merletto posto sullo scollo delle vesti femminili.
---------------
bendar
= verbo trans. coprire , fasciare con bende
---------------
brinare
= verbo intr. impers. cadere , formarsi la brina
= verbo trans. coprire di brina
---------------
buffa
= parte mobile dell'elmo che copriva il volto sorta di berretto con aletta per proteggere orecchi e faccia cappuccio che ricopriva anche il viso , con due fori per gli occhi , in uso presso alcune confraternite.
---------------
butterare
= verbo trans. coprire di butteri o , per estens. , di piccole cicatrici
---------------
cache-sexe
= slip ridottissimo che copre solo i genitali.
---------------
caligare
= verbo intr. coprirsi di fumo o di nebbia
---------------
caliptra
= o calittra, velo cerimoniale con cui, presso gli antichi greci, le donne si coprivano il capo o il volto rivestimento a forma di cappuccio dell'apice vegetativo della radice.
---------------
calzamento
= tutto ciò che copre il piede, cioè calza e scarpa nel loro insieme.
---------------
calzone
= spec. indumento, in origine maschile ma oggi diffusissimo anche fra le donne, che copre il tronco dalla vita in giù e le gambe separatamente
---------------
camicino
= indumento femminile di tela fine che un tempo copriva, sotto il vestito, le spalle e il pettopettorina senza maniche che si portava sotto una giaccaindumento di tela fine per neonati.
---------------
camicione
= camicia larga che scende a coprire parte dei pantaloni o della gonna.
---------------
casacca
= giubba ampia e lunga che copriva il bustoveste di panno che i soldati portavano sopra l'armatura
---------------
catino
= recipiente rotondo e piuttosto largo, usato per lavarsi o per lavare qualcosaquantità di liquido che può essere contenuta in un catino conca circondata da rilievi 4 cupola a quarto di sfera che copre l'abside.
---------------
cementificare
= verbo trans. coprire intensivamente un'area di edifici e di altre costruzioni in cemento, a danno degli spazi verdi e dell'integrità del paesaggio.
---------------
chador
= velo che copre il volto fino agli occhi, portato dalle donne di religione islamica.
---------------
chiazzare
= verbo trans. spargere, coprire di chiazze
---------------
collant
= - abito molto aderente
= nell'abbigliamento femminile, calzamaglia di tessuto elastico leggerissimo che copre dalla vita in giù
---------------
colonnino
= dim. di colonna colonna di balaustrata colonna di giustezza inferiore al normale 4 nel giornalismo, articolo breve, che copre una colonna o poco meno.
---------------
concamerare
= verbo trans. coprire un locale con un soffitto a volta.
---------------
coperchio ant. coverchio,
= arnese che serve per coprire recipienti e contenitori in genere. dim. coperchietto, coperchino, coperchiuccio accr. coperchione.
---------------
coperta ant. o region. coverta,
= drappo, panno che serve a coprire
---------------
coperto ant. o region. coverto, part. pass. di coprire
= rivestito, riparato
---------------
copertura ant. covertura,
= il coprire, l'essere coperto
---------------
copridivano
= telo o fodera con cui si copre un divano per proteggerlo dalla polvere o da macchie.
---------------
coprimacchia
= spec. nei ristoranti, tovaglietta di dimensioni ridotte che copre la tovaglia per impedire che si macchi.
---------------
coprimaterasso
= telo o fodera con cui si copre un materasso per proteggerlo da macchie.
---------------
coprimento
= il coprire
---------------
copripiatti
= coprivivande.
---------------
copritastiera
= striscia di panno con cui si copre la tastiera del pianoforte o di altro strumento simile per proteggerla dalla polvere o da macchie.
---------------
copritavolo
= panno con cui si copre un tavolo per proteggerlo da macchie o altri danneggiamenti.
---------------
copritermosifone
= elemento che copre il radiatore dell'impianto di riscaldamento.
---------------
cosciale
= nelle armature antiche, la parte che copriva e difendeva la cosciaindumento o parte di un indumento che copre la coscia con funzione protettiva
---------------
covrire
= coprire.
---------------
crismale
= relativo al crisma
= panno destinato a coprire le unzioni fatte con il sacro crisma
---------------
designato
= part . pass . di designare
= colui che è stato prescelto - destinato a coprire un certo incarico .
---------------
elettrodeposizione
= procedimento usato per coprire una superficie metallica con uno strato di altro materiale metallico fuso sul posto con un arco elettrico - spec . a scopo protettivo .
---------------
fascia
= striscia di vario materiale che si avvolge intorno a qualcosa per tenere insieme , proteggere , comprimere , sostenere , - o anche per ornamento . fascetta , fasciola , fasciolina accr . fascione striscia di tela - o di garza usata per coprire parti del corpo malate - o ferite
---------------
fasciare
= verbo trans. avvolgere o coprire con una - o più fasce
---------------
fichu
= piccolo scialle triangolare di merletto - o di velo usato un tempo dalle donne per coprire la scollatura .
---------------
fiorire
= verbo intr . far fiorire , coprirsi di fiori
---------------
gonna
= indumento femminile che copre il corpo dalla cintura in giù
---------------
gorgiera
= parte delle antiche armature che copriva e proteggeva la gola
---------------
grembiule
= grembiale , indumento che copre la parte anteriore del vestito , dal petto o dalla vita in giù , usato da colui che attende a lavori domestici o ad altri lavori in cui ci si possa sporcare
---------------
guanto
= indumento che serve per coprire la mano , di cui riproduce la forma lasciando in genere le dita staccate l'una dall'altra
---------------
guardavivande
= coprivivande , copripiatti.
---------------
impagliare
= verbo transitivo , rivestire , coprire di paglia
---------------
imparruccare
= verbo transitivo , coprire di parrucca - rivestire di bianco
---------------
impianellare
= verbo transitivo , coprire di pianelle , pavimentare .
---------------
impiumare
= verbo transitivo , coprire di piume
---------------
impolverare
= verbo transitivo , coprire , sporcare di polvere
---------------
inargentare
= verbo transitivo , argentare , coprire con un sottile strato di argento - rendere argenteo , illuminare con riflessi argentei
---------------
incaliginare
= verbo transitivo , coprire di caligine
---------------
incapiente
= una somma o di un bene il cui valore non copre una determinata passività , o di un credito fallimentare che non può essere in parte o del tutto soddisfatto .
---------------
incappare
= verbo transitivo , coprire con la cappa - prendere , acchiappare
---------------
incappottare
= verbo transitivo , coprire bene con un cappotto
---------------
incedere
= verbo in transitivo , cospargere , coprire di cenere - incenerire
---------------
incementare
= verbo transitivo - coprire di cemento ,
---------------
incerottare
= verbo transitivo , coprire con un cerotto
---------------
incrudire
= verbo in transitivo , coprire di crusca - uniformare ai dettami della crusca , l'accademia fondata a firenze nel 1583 , che è stata considerata a lungo l'istituzione depositaria della purezza linguistica dell'italiano
---------------
inerbire
= verbo transitivo , coprire d'erba
---------------
infanatichire
= verbo in transitivo , coprire , sporcare di fango
---------------
ingabbanare
= verbo transitivo , avvolgere , coprire con un gabbano
---------------
ingiuncare
= verbo transitivo , coprire di giunchi - legare con giunchi
---------------
ingrommare
= verbo transitivo , coprire di gromma
---------------
innevare
= verbo transitivo , coprire di neve
---------------
inombrare
= verbo transitivo , coprire d'ombra
---------------
involgere
= verbo transitivo , avvolgere tutt'intorno , in modo da coprire interamente
---------------
manale
= sorta di mezzo guanto di pelle o cuoio, che copre il palmo e il dorso della mano, usato da calzolai, sellai e sim. quando devono tirare con forza uno spago.
---------------
manica
= parte dell'abito che copre il braccio
---------------
mantiglia
= ampio scialle di pizzo o di lana lavorata a mano che si appunta sul capo e copre le spalle, tradizionalmente portato dalle donne spagnole
---------------
mesentere o mesenterio,
= ripiegatura membranosa del peritoneo che copre e tiene sospeso l'intestino tenue congiungendolo alla parete posteriore dell'addome.
---------------
mezzoguanto
= guanto che copre il palmo e il dorso della mano lasciando scoperte le dita.
---------------
occlusore
= si dice del dischetto di gomma o altro materiale con cui si copre , a fine terapeutico , una delle due lenti degli occhiali per impedire la visione a un occhio .
---------------
ombrare
= verbo trans . coprire d'ombra
---------------
orpellare
= verbo trans . ornare , coprire con orpello
---------------
ossidare
= verbo trans . far combinare una sostanza con l'ossigeno - far passare un elemento da una valenza a una superiore per perdita di elettroni della sua struttura - nell'uso corrente , far perdere ai metalli la lucentezza , coprirli di una patina opaca , il che avviene appunto quando il loro strato superficiale si combina con l'ossigeno dell'aria
---------------
palco
= piano di assi di legno connesse tra loro , o anche di ferro o in muratura , che copre del tutto o in parte un locale
---------------
palla
= sostantivo fem. sing. - oggetto di forma sferica - veste ampia - quadrato di lino che copre il calice - plur.: palle
---------------
paludare
= verbo trans . rivestire , coprire di paludamento o di paludamenti
---------------
pancale
= panno con cui si coprivano le panche per ornamento .
---------------
paramano
= risvolto dello stesso tessuto della manica , che copre il polso
---------------
parassitologo
= striscia di tessuto che copre e protegge l'apertura della tasca .
---------------
parchettatura
= il coprire un pavimento con un parquet
---------------
passamontagna
= berretto di lana , piuttosto aderente , che copre la testa e il collo , lasciando scoperto il volto o anche solo gli occhi
---------------
patinare
= verbo trans . coprire di patina , stendere la patina su qualcosa .
---------------
patrologo
= nome di persona derivato dal nome del padre o di un avo
= risvolto esterno delle tasche . diminutivo pattina , pattella - lista di stoffa che copre i bottoni lungo un'allacciatura
---------------
perizoma
= presso popoli extraeuropei o popolazioni antiche , fascia di tessuto o di altro materiale che avvolge i fianchi e copre i genitali .
---------------
pettino
= diminutivo di petto - la parte del grembiule che copre il petto
---------------
pettorina
= pezzo di tessuto , per lo più triangolare , con cui le donne coprivano il petto sotto l'allacciatura del busto
---------------
piastrone
= accr . di piastra - parte della corazza che copriva il petto
---------------
pubescenza
= la peluria che copre alcuni organi vegetali .
---------------
rannuvolare
= verbo trans. coprire di nuvole
---------------
ravvolgere
= verbo trans. avvolgere in modo da coprire interamente
---------------
ribalda
= o rubalda - nel medioevo, tipo di armatura che copriva la testa.
---------------
ricapitalizzare
= verbo trans. incrementare il capitale di una società per adeguarlo all'incremento dell'attività o per ricostituirlo dopo una riduzione determinata dall'esigenza di coprire delle perdite.
---------------
ricoprire o poet. ricovrire
= verbo trans. coprire di nuovo
---------------
rimpennarsi
= verbo riflessivo detto degli uccelli, coprirsi di nuove penne
---------------
scaldamuscoli
= sorta di calza di lana senza il pedule che copre la gamba tra la caviglia e la coscia ,
---------------
scoprimento
= lo scoprire , il togliere quanto copre ,
---------------
semicatino
= cupola a quarto di sfera che copre l'abside nelle chiese .
---------------
sferzo
= striscia di tela che , cucita ad altre , forma una vela , una tenda , una cappa per le navi , pezzo di tela che serve a coprire il sedile di un'imbarcazione o , alzato verticalmente , a isolare una parte della coperta di un bastimento .
---------------
sopraffascia
= fascia che si usa per coprire una fasciatura .
---------------
sottoassicurazione
= assicurazione per una somma che copre solo in parte il valore della cosa assicurata .
---------------
spallaccio
= nelle antiche armature , la piastra che copriva la spalla - larga spallina di antiche uniformi militari , cinghia di cuoio che , passando trasversalmente attraverso la spalla , serve a sostenere un cinturone , uno zaino o altro .
---------------
sputacchiare
= verbo intransitivo sputare in continuazione qua e là emettere schizzi di saliva nel parlare -
= verbo transitivo coprire di sputi ,
---------------
stellare
= verbo transitivo coprire di stelle ,
---------------
svescicare
= verbo transitivo coprire di vesciche ,
---------------
tappeto
= drappo di tessuto , per lo più di lana e di spessore piuttosto grosso , eseguito con tecnica particolare , ornato con disegni colorati , usato nell'arredamento per coprire pavimenti - tavoli
---------------
tetto
= struttura atta a coprire un edificio , costituita in genere da una travatura ricoperta da embrici , tegole - altro materiale impermeabile
---------------
traliccio
= struttura di sostegno o di copertura costituita da profilati d'acciaio o di altro materiale , tralicci delle linee elettriche - intelaiatura leggera - graticcio -tipo di tessuto rozzo e resistente usato per coprire materassi , cuscini e sim .
---------------
Conjugacíon: 1 - arropar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo arropo
arropas
él/ella arropa
nosotros arropamos
vosotros arropáis
ellos/ellas arropan
Imperfecto
yo arropaba
arropabas
él/ella arropaba
nosotros arropabamos
vosotros arropabais
ellos/ellas arropaban
Pretérito indefinito
yo arropé
arropaste
él/ella arropó
nosotros arropamos
vosotros arropasteis
ellos/ellas arroparon
Preterito perfecto
yo he arropado
has arropado
él/ella ha arropado
nosotros hemos arropado
vosotros habéis arropado
ellos/ellas han arropado
Preterito pluscuamperfecto
yo había arropado
habías arropado
él/ella había arropado
nosotros habíamos arropado
vosotros habíais arropado
ellos/ellas habían arropado
Preterito anterior
yo hube arropado
hubiste arropado
él/ella hubo arropado
nosotros hubimos arropado
vosotros hubisteis arropado
ellos/ellas hubieron arropado
Futuro
yo arroparé
arroparas
él/ella arropará
nosotros arroparemos
vosotros arropareis
ellos/ellas arroparán
Futuro perfecto
yo habré arropado
habrás arropado
él/ella habrá arropado
nosotros habremos arropado
vosotros habréis arropado
ellos/ellas habrán arropado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo arrope
arropes
él/ella arrope
nosotros arropemos
nosotros arropéis
ellos/ellas arropen
Pretérito perfecto
yo haya arropado
hayas arropado
él/ella haya arropado
nosotros hayamos arropado
nosotros hayáis arropado
ellos/ellas hayan arropado
Pretérito imperfetto I
yo arropara
arroparas
él/ella arropara
nosotros arropáramos
nosotros arroparais
ellos/ellas arroparan
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera arropado
hubieras arropado
él/ella hubiera arropado
nosotros hubiéramos arropado
nosotros hubierais arropado
ellos/ellas hubieran arropado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese arropado
hubieses arropado
él/ella hubiese arropado
nosotros hubiésemos arropado
nosotros hubieseis arropado
ellos/ellas hubiesen arropado
Pretérito imperfetto II
yo arropase
arropases
él/ella arropase
nosotros arropásemos
nosotros arropaseis
ellos/ellas arropasen
Futuro
yo arropare
arropares
él/ella arropare
nosotros arropáremos
nosotros arropareis
ellos/ellas arroparen
Futuro perfecto
yo hubiere arropado
hubieres arropado
él/ella hubiere arropado
nosotros hubiéremos arropado
nosotros hubiereis arropado
ellos/ellas hubieren arropado
POTENCIAL - activo
Presente
yo arroparía
arroparías
él/ella arroparía
nosotros arroparíamos
vosotros arroparíais
ellos/ellas arroparían
Perfecto
yo habría arropado
habrías arropado
él/ella habría arropado
nosotros habríamos arropado
vosotros habríais arropado
ellos/ellas habrían arropado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
arropa
arrope
arropemos
arropad
arropen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber arropado
PARTICIPIO - activo
Presente
que arropa
Compuesto
arropado
GERUNDIO activo
Presente
arropando
Compuesto
habiendo arropado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy arropado
eres arropado
él/ella es arropado
nosotros somos arropados
vosotros seis arropados
ellos/ellas son arropados
Imperfecto
yo era arropado
eras arropado
él/ella era arropado
nosotros èramos arropados
vosotros erais arropados
ellos/ellas eran arropados
Pretérito indefinito
yo fui arropado
fuiste arropado
él/ella fue arropado
nosotros fuimos arropados
vosotros fuisteis arropados
ellos/ellas fueron arropados
Preterito perfecto
yo he sido arropado
has sido arropado
él/ella ha sido arropado
nosotros hemos sido arropados
vosotros habèis sido arropados
ellos/ellas han sido arropados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido arropado
habías sido arropado
él/ella había sido arropado
nosotros habíamos sido arropados
vosotros habías sido arropados
ellos/ellas habían sido arropados
Preterito anterior
yo hube sido arropado
hubiste sido arropado
él/ella hubo sido arropado
nosotros hubimos sido arropados
vosotros hubisteis sido arropados
ellos/ellas hubieron sido arropados
Futuro
yo seré arropado
serás arropado
él/ella será arropado
nosotros seremos arropados
vosotros sereis arropados
ellos/ellas serán arropados
Futuro perfecto
yo habrè sido arropado
habrás sido arropado
él/ella habrá sido arropado
nosotros habremos sido arropados
vosotros habreis sido arropados
ellos/ellas habrán sido arropados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea arropado
seas arropado
él/ella sea arropado
nosotros seamos arropados
nosotros seáis arropados
ellos/ellas sean arropados
Pretérito perfecto
yo haya sido arropado
hayas sido arropado
él/ella haya sido arropado
nosotros hayamos sido arropado
nosotros hayáis sido arropado
ellos/ellas hayan sido arropado
Pretérito imperfetto I
yo fuere arropado
fueres arropado
él/ella fuere arropado
nosotros fuéremos arropados
nosotros fuereis arropados
ellos/ellas fueren arropados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido arropado
hubieres sido arropado
él/ella hubiere sido arropado
nosotros hubiéremos sido arropados
nosotros hubierei sido arropados
ellos/ellas hubieren sido arropados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido arropado
hubieses sido arropado
él/ella hubiese sido arropado
nosotros hubiésemos sido arropados
nosotros hubieseis sido arropados
ellos/ellas hubiesen sido arropados
Pretérito imperfetto II
yo fuese arropado
fuesess arropado
él/ella fuese arropado
nosotros fuésemos arropados
nosotros fueseis arropados
ellos/ellas fuesen arropados
Futuro
yo fuere arropado
fueres arropado
él/ella fuere arropado
nosotros fuéremos arropados
nosotros fuereis arropados
ellos/ellas fueren arropados
Futuro perfecto
yo hubiere sido arropado
hubieres sido arropado
él/ella hubiere sido arropado
nosotros hubiéremos sido arropados
nosotros hubiereis sido arropados
ellos/ellas hubieren sido arropados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería arropado
serías arropado
él/ella sería arropado
nosotros seríamos arropados
vosotros seríais arropados
ellos/ellas serían arropados
Perfecto
yo habría sido arropado
habrías sido arropado
él/ella habría sido arropados
nosotros habríamos sido arropados
vosotros habríais sido arropados
ellos/ellas habrían sido arropados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé arropado
sea arropado
seamos arropados
sed arropados
sean arropados
INFINITO pasivo
Presente
ser arropado
Compuesto
haber sido arropado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es arropado
Compuesto
arropado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo arropado
Compuesto
habiendo sido arropado
Coniugazione:3 - coprire
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io copro
tu copri
egli copre
noi copriamo
voi coprite
essi coprono
Imperfetto
io coprivo
tu coprivi
egli copriva
noi coprivamo
voi coprivate
essi coprivano
Passato remoto
io coprii
tu copristi
egli coprì
noi coprimmo
voi copriste
essi coprirono
Passato prossimo
io ho coperto
tu hai coperto
egli ha coperto
noi abbiamo coperto
voi avete coperto
essi hanno coperto
Trapassato prossimo
io avevo coperto
tu avevi coperto
egli aveva coperto
noi avevamo coperto
voi avevate coperto
essi avevano coperto
Trapassato remoto
io ebbi coperto
tu avesti coperto
egli ebbe coperto
noi avemmo coperto
voi eveste coperto
essi ebbero coperto
Futuro semplice
io coprirò
tu coprirai
egli coprirà
noi copriremo
voi coprirete
essi copriranno
Futuro anteriore
io avrò coperto
tu avrai coperto
egli avrà coperto
noi avremo coperto
voi avrete coperto
essi avranno coperto
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io copra
che tu copra
che egli copra
che noi copriamo
che voi copriate
che essi coprano
Passato
che io abbia coperto
che tu abbia coperto
che egli abbia coperto
che noi abbiamo coperto
che voi abbiate coperto
che essi abbiano coperto
Imperfetto
che io coprissi
che tu coprissi
che egli coprisse
che noi coprissimo
che voi copriste
che essi coprissero
Trapassato
che io avessi coperto
che tu avessi coperto
che egli avesse coperto
che noi avessimo coperto
che voi aveste coperto
che essi avessero coperto
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io coprirei
tu copriresti
egli coprirebbe
noi copriremmo
voi coprireste
essi coprirebbero
Passato
io avrei coperto
tu avresti coperto
egli avrebbe coperto
noi avremmo coperto
voi avreste coperto
essi avrebbero coperto
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
copri
copra
copriamo
coprite
coprano
Futuro
-
coprirai
coprirà
copriremo
coprirete
copriranno
INFINITO - attivo
Presente
coprire
Passato
avere coperto
PARTICIPIO - attivo
Presente
coprente
Passato
coperto
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
coprendo
Passato
avendo coperto
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono coperto
tu sei coperto
egli é coperto
noi siamo coperti
voi siete coperti
essi sono coperti
Imperfetto
io ero coperto
tu eri coperto
egli era coperto
noi eravamo coperti
voi eravate coperti
essi erano coperti
Passato remoto
io fui coperto
tu fosti coperto
egli fu coperto
noi fummo coperti
voi foste coperti
essi furono coperti
Passato prossimo
io sono stato coperto
tu sei stato coperto
egli é stato coperto
noi siamo stati coperti
voi siete stati coperti
essi sono stati coperti
Trapassato prossimo
io ero stato coperto
tu eri stato coperto
egli era stato coperto
noi eravamo stati coperti
voi eravate stati coperti
essi erano staticoperti
Trapassato remoto
io fui stato coperto
tu fosti stato coperto
egli fu stato coperto
noi fummo stati coperti
voi foste stati coperti
essi furono stati coperti
Futuro semplice
io sarò coperto
tu sarai coperto
egli sarà coperto
noi saremo coperti
voi sarete coperti
essi saranno coperti
Futuro anteriore
io sarò stato coperto
tu sarai stato coperto
egli sarà stato coperto
noi saremo stati coperti
voi sarete stati coperti
essi saranno stati coperti
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia coperto
che tu sia coperto
che egli sia coperto
che noi siamo coperti
che voi siate coperti
che essi siano coperti
Passato
che io sia stato coperto
che tu sia stato coperto
che egli sia stato coperto
che noi siamo stati coperti
che voi siate stati coperti
che essi siano stati coperti
Imperfetto
che io fossi coperto
che tu fossi coperto
che egli fosse coperto
che noi fossimo coperti
che voi foste coperti
che essi fossero coperti
Trapassato
che io fossi stato coperto
che tu fossi stato coperto
che egli fosse stato coperto
che noi fossimo stati coperti
che voi foste stati coperti
che essi fossero stati coperti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei coperto
tu saresti coperto
egli sarebbe coperto
noi saremmo coperti
voi sareste coperti
essi sarebbero coperti
Passato
io sarei stato coperto
tu saresti stato coperto
egli sarebbe stato coperto
noi saremmo stati coperti
voi sareste stati coperti
essi sarebbero stati coperti
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii coperto
sia coperto
siamo coperti
siate coperti
siano coperti
Futuro
-
sarai coperto
sarà coperto
saremo coperti
sarete coperti
saranno coperti
INFINITO - passivo
Presente
essere coperto
Passato
essere stato coperto
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
coperto
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo coperto
Passato
essendo stato coperto