Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di aprender

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
aprender
= imparare , apprendere .
---------------
* De todas estas grandes y mínimas partes se compone un buen caballero andante, porque vea vuesa merced, señor don Lorenzo, si es ciencia mocosa lo que aprende el caballero que la estudia y la profesa, y si se puede igualar a las más estiradas que en los ginasios y escuelas se enseñan( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* ced dice que dijo Durandarte, cuando al cabo de aquel grande espacio que estuvo hablando con él Montesinos, él despertó diciendo: «Paciencia y barajar », y esta razón y modo de hablar no la pudo aprender encantado, sino cuando no lo estaba, en Francia y en tiempo del referido emperador Carlomagno, y esta averiguación me viene pintiparada para el otro libro que voy componiendo, que es Suplemento de Virgilio Polidoro en la invención de las antigüedades, y creo que en el suyo no se acordó de poner la de los naipes, como la pondré yo ahora; que será de mucha importancia, y más, alegando autor tan grave y tan verdadero como es el señor Durandarte.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
imparare
= verbo transitivo , apprendere con l'osservazione , l'esercizio , lo studio
---------------
* - Imparate a parlare: non si viene a sorprender così un galantuomo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Come ! - disse Agnese: - state a vedere che , in trent'anni che ho passati in questo mondo , prima che nasceste voi altri , non avrò imparato nulla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Qualche altra volta il principe , riprendendola di cert'altre maniere troppo libere e famigliari alle quali essa trascorreva con uguale facilità , - ehi ! ehi ! - le diceva ; - non è questo il fare d'una par tua: se vuoi che un giorno ti si porti il rispetto che ti sarà dovuto , impara fin d'ora a star sopra di te: ricordati che tu devi essere , in ogni cosa , la prima del monastero ; perché il sangue si porta per tutto dove si va .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* S'era fatto , nella parte più riposta della mente , come uno splendido ritiro: ivi si rifugiava dagli oggetti presenti , ivi accoglieva certi personaggi stranamente composti di confuse memorie della puerizia , di quel poco che poteva vedere del mondo esteriore , di ciò che aveva imparato dai discorsi delle compagne ; si tratteneva con essi , parlava loro , e si rispondeva in loro nome ; ivi dava ordini , e riceveva omaggi d'ogni genere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questo , riponendole al loro posto , mormorava tra' denti: - alla larga ! bazzicate tanto co' ladri , che avete un poco imparato il mestiere - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E imparate a parlare un'altra volta ; principalmente quando si tratta del prossimo " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Della filosofia antica aveva imparato quanto poteva bastare , e n'andava di continuo imparando di più , dalla lettura di Diogene Laerzio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma cos'è mai la storia , diceva spesso don Ferrante , senza la politica ? Una guida che cammina , cammina , con nessuno dietro che impari la strada , e per conseguenza butta via i suoi passi ; come la politica senza la storia è uno che cammina senza guida .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Di quelli poi che s'eran potuti avvezzare al nuovo tenor di vita , o che lo avevano abbracciato volentieri , i più , nativi della valle , eran tornati ai campi , o ai mestieri imparati nella prima età , e poi abbandonati ; i forestieri eran rimasti nel castello , come servitori: gli uni e gli altri , quasi ribenedetti nello stesso tempo che il loro padrone , se la passavano , al par di lui , senza fare né ricever torti , inermi e rispettati .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E furon tutti ben inclinati ; e Renzo volle che imparassero tutti a leggere e scrivere , dicendo che , giacché la c'era questa birberia , dovevano almeno profittarne anche loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il bello era a sentirlo raccontare le sue avventure: e finiva sempre col dire le gran cose che ci aveva imparate , per governarsi meglio in avvenire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ho imparato , - diceva , - a non mettermi ne' tumulti: ho imparato a non predicare in piazza: ho imparato a guardare con chi parlo: ho imparato a non alzar troppo il gomito: ho imparato a non tenere in mano il martello delle porte , quando c'è lì d'intorno gente che ha la testa calda: ho imparato a non attaccarmi un campanello al piede , prima d'aver pensato quel che possa nascere - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A forza di sentir ripetere la stessa canzone , e di pensarci sopra ogni volta , - e io , - disse un giorno al suo moralista , - cosa volete che abbia imparato ? Io non sono andata a cercare i guai: son loro che sono venuti a cercar me .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Vi erano accolti i poveri orfani e i bastardelli di tutta la provincia, dai sei ai diciannove anni, i quali vi imparavano le varie arti e i varii mestieri.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La moglie, all'incontro, aveva assistito fin dall'infanzia a scene orribili e imparato, purtroppo, che tutto può esser tristo, che nulla vi è di sacro al mondo, se finanche la madre, la madre, Dio mio...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ho imparato a lavorare per voi; seguiterò sempre a lavorare; oh, potete star sicuri che non vi mancheranno mai le mie cure! Ma ecco, vedi, badando a voi, come faccio, alla vostra biancheria, ai vostri abiti, m'avanza ancora tanto tempo, tanto che lo sai ho imparato a leggere e a scrivere, da me! Ebbene, ora lascerò questo, e cercherò altro lavoro, da fare qui in casa; e sarò felice, credimi! credimi! Non vi chiederò mai nulla, Carlino, mai nulla! Concedetemi questa grazia, per carità! Sí? sí? Carlino schivava di guardarla, voltando la testa di qua e di là, e alzava una spalla e apriva e chiudeva le mani e sbuffava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma capisci che ora che ho imparato a lavorare, non posso piú buttarlo via? Lo terrò con me; mi darà qui conforto e compagnia; e poi, quando voi non mi vorrete piú, avrò lui almeno, avrò lui, capisci? Lo so, non devi né puoi dirmi di sí, per ora, da solo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se non che, imparato quel voglio, cominciò a farne frequentissimo uso, e l'impegno che metteva nel superare lo stento della pronunzia, dava un piú reciso tono di comando alla parola.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma piú ira gli suscitava l'esclamazione che il Cleen aveva imparata da lui e ripeteva spesso, sorridendo, nel sollevare a sua volta la canna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I suoi nuovi compagni non lo amavano, non lo comprendevano, né volevano comprenderlo; lo deridevano per il suo modo di pronunziare quelle poche parole d'italiano che già era riuscito a imparare; e lui, per non far peggio, doveva costringere la sua stizza segreta a sorridere di quel volgare e stupido dileggio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
A poco a poco, egli, con l'uso continuo e l'ajuto di Venerina, avrebbe imparato a parlare correttamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Invece di raccomandargli la prudenza! - Con questi cani? Il bastone ci vuole, il bastone! - Smetteranno, smetteranno, sta' quieta, appena L'arso avrà imparato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io sono donna, e non posso tenerti conversazione: ho tanto da fare! Egli la guardava, la guardava, e gli veniva di domandarle: "Non mi ami piú?" - Venerina, sentendo che non si moveva, alzava gli occhi dal cucito, lo vedeva con quell'aria smarrita e rompeva in una gaja risata: - Che vuoi da me? Un omaccione tanto, che se ne sta in casa come un ragazzino, Dio benedetto! Impara un po' a vivere come i nostri uomini: piú fuori che dentro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fin da quando aveva imparato a compitare, era stato preso da quella manía furiosa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma possibile che di laggiú non le mandassero a dire altro? Ah come si pentiva adesso di non avere imparato a scrivere! Aveva, sí, supposto, partendo, che la lontananza le sarebbe riuscita penosa; ma tanto poi no: era un vero supplizio, cosí! Il bambino, però, tra pochi giorni, avrebbe compiuto sette mesi: a nove, per volontà del padre, doveva essere svezzato: dunque, due mesi ancora di quelle sofferenze.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ella poi voleva che il suo piccino imparasse a parlar bene l'italiano, e, con quella accanto, che parlava soltanto in dialetto, non sarebbe stato possibile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí pensava ormai donna Angeletta che, se non questa, molte cose aveva già imparato dal suo vecchio amico, oltre a quelle altre che gli anni e i malanni le avevano fatto entrare a poco a poco nella testolina incuffiata, mentre negli ozii invernali si carezzava i mezzi guanti di lana protettori delle povere mani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E perciò spesso sospirava: - Povero Cocò! Tanto spesso, che il pappagallo aveva già imparato a ripeterlo cosí bene per conto suo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Non ti vergogni ? Miserabile , tu ! Io posso aver errato , ma son giovane e posso imparare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Né a tuffarmi a gola nel pantano, avrei tanto imparato né di stile né d’amore quanto a tenermene fuori, per semplicioneria, non per merito. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Francesi potrebbero essere di governo: ma d’ingegno e di lingua, italiani: e dai Bretoni (che a chi loro parla francese non degnan rispondere) imparar da’ Bretoni ad amare la tradizione de’ padri loro; e a’ Francesi rendersi rispettabili rispettando se stessi.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Giovanni per tenerle compagnia smetteva di tanto in tanto i lavori: e più che dai libri imparava da lei parole ed affetti, e quelle idee tante che in ciascuno affetto s’ascondono, e quelle imagini di poesia delicata che fioriscono fitte in elegante linguaggio. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Luisa non aveva mai studiato il canto ma possedeva una dolce voce di mezzo soprano, un orecchio perfetto e cantava molte arie d'opera imparate da sua madre che aveva udito la Grisi, la Pasta, la Malibran durante l'età d'oro dell'opera italiana. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Per questa volta ritorni a casa Sua e impari a rispettare le Autorità.» Meraviglia, gioia, sdegno scoppiarono nel cuore di Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La marchesa aveva scritto a Pasotti e nella lettera c'era un periodo che la Barborin aveva imparato a mente: «Ho appreso con vivo dispiacere (vivo dispiacere, gh'è sü inscì) il triste fatto di Oria… di Oria… (spètta!) il triste fatto di Oria… (ah!) e benché mio nipote nulla meriti, (ciào, quell pacienza!) desidero non abbia cattive conseguenze». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Maria ha imparate le vocali con prontezza sufficiente. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Scrivere a papà» è la sua idea fissa e io credo che se la facessi scrivere conducendole la mano, perderei forse il più forte stimolo che posso adoperare con lei come maestra di lettura, poiché sa che prima di scrivere deve imparare a leggere. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E il mondo era pieno d'un'altra gloria, e d'ogni parte salivano gli inni, e le nazioni già credevano aboliti i confini, e santificate erano le ali dell'Icaro vittorioso! Che faceva egli su quel tappeto d'aremme ove la voluttà pareva regolata dal flauto di Amar? Che era divenuto egli ondeggiando fra il terrore dell'annientamento e il desiderio sempre più arido? Bene gli s'addiceva l'atto puerile dell'amante che gli aveva porto la mammella perchè, come il languido sonatore algerino dalle palpebre dipinte, imparasse a poppare le leonesse. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Ah, non sapevi. Ora ti scandalizzi della mia sfrontatezza! Ma a che spettacoli non m'hai tu abituata, a che contatti, a che allusioni, a che linguaggio? Non t'ho servita di coperchio più d'una volta? Non ti sei eccitata sopra la mia ingenuità? Certo, in casa tua ho imparato a non aprire le porte senza battere e a non passare per quelle aperte senza tossire. A tutte le prudenze e a tutte le compiacenze tu m'hai abituata. Laggiù, a Mantova, non te ne ricordi?, per asciugarti la bocca giunsi ad offrirti il mio fazzoletto.... Non ti basta? No, non ti basta. M'avevi già costretta a farti da testimone e da avvisatrice perché Aldo non ti cogliesse. Pochi minuti dopo, ridevi, recitavi la tua commedia, assottigliavi la tua grazia per ferirmi. A un tratto m'attirasti, mi serrasti contro di te, giocasti con la mia pena, volesti sentirla viva sotto le tue unghie, palparla, irritarla.... Ah perversa, perversa!(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* La colpa però non era tutta di Pinzone; ché egli anzi, pur di farci imparare qualche cosa, non badava a metodo né a disciplina, e ricorreva a mille espedienti per fermare in qualche modo la nostra attenzione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Nessuno me l’aveva insegnato; avevo imparato da me qualche cosa, così, leggiucchiando nella biblioteca; non ero poi per nulla sicuro della pronunzia e temevo di far ridere, parlando. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Diventai presto come di casa , imparai le faccie dei distributori , scopersi i segreti delle segnature , penetrai nei cataloghi , conobbi i visi dei fedeli e degli appassionati che venivano come me , tutti i giorni , precisi e impazienti come a un ritrovo di voluttà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Cosa volevo imparare ? Cosa volevo fare ? Non lo sapevo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma tutta questa caccia e raccolta non bastava : spesso mi veniva voglia o bisogno d' imparar qualcosa e non sapevo a che porta battere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E non mi fermai qui : vidi e lessi in parte tutti i volumoni della biblioteca Rivadeneyra ; scovai manoscritti catalani , castigliani e portoghesi ; imparai quasi a fondo lo spagnolo antico ; meditai edizioni critiche ; ricopiai , non potendo procurarmi i libri , opere intere e finalmente — conclusione eterna e nuova disfatta - — decisi di lasciar da parte la storia comparata delle letterature romanze per fare un perfetto e ricco manuale di storia della letteratura spagnuola . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La campagna che sento io , la campagna mia , è quella di Toscana , quella dove ho imparato a respirare e a pensare ; campagna nuda , povera , grigia , triste , chiusa , senza lussi , senza sfoggi di tinte , senza odori e festoni pagani , ma cosi intima , cosi familiare , così adatta alla sensibilità delicata , al pensiero dei solitari . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Volevo qualcuno eguale a me , per lavorare assieme ; qualcuno più grande di me per imparare , per esser guidato ; qualcuno al di sotto di me , per aiutare , per dirigere e ammaestrare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E posso dir quel che debbo a Shakespeare , quel che debbo a Goethe ? Furon soltanto poeti , autori di drammi , di tragedie , di misteri ? Non m' introdussero forse in universi inediti , su scene più sconfinate , tra idee fatte carne , colloqui d'eroi , meraviglie d' isole felici , e non imparai da loro che la vita è sogno e che il sogno è la realtà e che i pensieri più gravi , più paurosi , più illuminatori non si trovano ne' libri dei filosofi ? Non parlai più d'una volta col pallido Amleto e non cercai la vera vita col dottor Faust ? Non furono , l'uno e l'altro , parti vive e familiari della mia persona ? V'incontrarono forse Don Chisciotte e l'Idiota e qualche volta Julien Sorel e Peer Gynt e spesso il dottor Teufelsdroeck in compagnia di Didimo Chierico e di Filippo — 127 — Ottonieri . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* S'era pensato a tutto : a imparar bene l' inglese , a studiare le condizioni dell'America e al denaro per incominciare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* No : io son l' ignorante che s' è rinvoltato fra i libri , sono un ciuco di biblioteca , son colui che ha tanto imparato da perder la spontaneità senza acquistare la pretta sapienza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Hai da imparare ancora parecchie cose , tu .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Colui che sbaglia impara - chi sbaglia impara
---------------
abbecedario
= libretto usato un tempo per imparare a leggere mediante l'apprendimento successivo delle singole lettere nell'uso com . , sillabario
= componimento poetico , proprio della letteratura latina cristiana , nel quale le lettere iniziali dei singoli versi o delle singole strofe si succedono in ordine alfabetico
---------------
apparare
= verbo trans. imparare .
---------------
apprendere
= verbo trans. far proprio con la mente , imparare
---------------
dealfabetizzazione
= perdita della capacità di leggere e scrivere da parte di colui che - pur avendo un tempo imparato - non ha più praticato negli anni la lettura e la scrittura .
---------------
discente
= plur . discenti , colui che impara
---------------
disimparare
= verbo trans . dimenticare ciò che si è imparato
---------------
imparacchiare
= verbo transitivo , imparare poco , a stento e di malavoglia .
---------------
imparaticcio
= in origine , facile lavoro sul quale imparare le tecniche di base della maglia e del ricamo
---------------
imparucchiare
= verbo transitivo , imparacchiare .
---------------
ioide
= un piccolo osso impari a forma di forcella , situato tra la base della lingua e la laringe .
---------------
rimparare
= verbo trans. imparare di nuovo.
---------------
salvagente
= oggetto galleggiante di forma e materiale vari , usato per imparare a nuotare o come mezzo di salvataggio , piccolo marciapiede costruito nel mezzo di alcune vie di grande traffico per proteggere chi scende dal tram o vi sale , o per facilitare ai pedoni l'attraversamento .
---------------
sillabare
= verbo transitivo pronunciare o scrivere le sillabe d'una parola , staccandole una dall'altra - imparare a leggere seguendo il metodo sillabico .
---------------
sillabario
= libro sul quale si impara a leggere e a scrivere , seguendo il metodo sillabico .
---------------
Conjugacíon: 2 - aprender
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo aprendo
aprendes
él/ella aprende
nosotros aprendemos
vosotros aprendéis
ellos/ellas aprenden
Imperfecto
yo aprendía
aprendías
él/ella aprendía
nosotros aprendíamos
vosotros aprendíais
ellos/ellas aprendían
Pretérito indefinito
yo aprendí
aprendiste
él/ella aprendió
nosotros aprendimos
vosotros aprendisteis
ellos/ellas aprendieron
Preterito perfecto
yo he aprendido
has aprendido
él/ella ha aprendido
nosotros hemos aprendido
vosotros habéis aprendido
ellos/ellas han aprendido
Preterito pluscuamperfecto
yo había aprendido
habías aprendido
él/ella había aprendido
nosotros habíamos aprendido
vosotros habíais aprendido
ellos/ellas habían aprendido
Preterito anterior
yo hube aprendido
hubiste aprendido
él/ella hubo aprendido
nosotros hubimos aprendido
vosotros hubisteis aprendido
ellos/ellas hubieron aprendido
Futuro
yo aprenderé
aprenderas
él/ella aprenderá
nosotros aprenderemos
vosotros aprendereis
ellos/ellas aprenderán
Futuro perfecto
yo habré aprendido
habrás aprendido
él/ella habrá aprendido
nosotros habremos aprendido
vosotros habréis aprendido
ellos/ellas habrán aprendido
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo aprenda
aprendas
él/ella aprenda
nosotros aprendamos
nosotros aprendáis
ellos/ellas aprendan
Pretérito perfecto
yo haya aprendido
hayas aprendido
él/ella haya aprendido
nosotros hayamos aprendido
nosotros hayáis aprendido
ellos/ellas hayan aprendido
Pretérito imperfetto I
yo aprendiera
aprendieras
él/ella aprendiera
nosotros aprendiéramos
nosotros aprendierais
ellos/ellas aprendieran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera aprendido
hubieras aprendido
él/ella hubiera aprendido
nosotros hubiéramos aprendido
nosotros hubierais aprendido
ellos/ellas hubieran aprendido
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese aprendido
hubieses aprendido
él/ella hubiese aprendido
nosotros hubiésemos aprendido
nosotros hubieseis aprendido
ellos/ellas hubiesen aprendido
Pretérito imperfetto II
yo aprendiese
aprendieses
él/ella aprendiese
nosotros aprendiésemos
nosotros aprendieseis
ellos/ellas aprendiesen
Futuro
yo aprendiere
aprendieres
él/ella aprendiere
nosotros aprendiéremos
nosotros aprendiereis
ellos/ellas aprendieren
Futuro perfecto
yo hubiere aprendido
hubieres aprendido
él/ella hubiere aprendido
nosotros hubiéremos aprendido
nosotros hubiereis aprendido
ellos/ellas hubieren aprendido
POTENCIAL - activo
Presente
yo aprendería
aprenderías
él/ella aprendería
nosotros aprenderíamos
vosotros aprenderíais
ellos/ellas aprenderían
Perfecto
yo habría aprendido
habrías aprendido
él/ella habría aprendido
nosotros habríamos aprendido
vosotros habríais aprendido
ellos/ellas habrían aprendido
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
aprende
aprenda
aprendamos
aprended
aprendan
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber aprendido
PARTICIPIO - activo
Presente
que aprende
Compuesto
aprendido
GERUNDIO activo
Presente
aprendiendo
Compuesto
habiendo aprendido
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy aprendido
eres aprendido
él/ella es aprendido
nosotros somos aprendidos
vosotros seis aprendidos
ellos/ellas son aprendidos
Imperfecto
yo era aprendido
eras aprendido
él/ella era aprendido
nosotros èramos aprendidos
vosotros erais aprendidos
ellos/ellas eran aprendidos
Pretérito indefinito
yo fui aprendido
fuiste aprendido
él/ella fue aprendido
nosotros fuimos aprendidos
vosotros fuisteis aprendidos
ellos/ellas fueron aprendidos
Preterito perfecto
yo he sido aprendido
has sido aprendido
él/ella ha sido aprendido
nosotros hemos sido aprendidos
vosotros habèis sido aprendidos
ellos/ellas han sido aprendidos
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido aprendido
habías sido aprendido
él/ella había sido aprendido
nosotros habíamos sido aprendidos
vosotros habías sido aprendidos
ellos/ellas habían sido aprendidos
Preterito anterior
yo hube sido aprendido
hubiste sido aprendido
él/ella hubo sido aprendido
nosotros hubimos sido aprendidos
vosotros hubisteis sido aprendidos
ellos/ellas hubieron sido aprendidos
Futuro
yo seré aprendido
serás aprendido
él/ella será aprendido
nosotros seremos aprendidos
vosotros sereis aprendidos
ellos/ellas serán aprendidos
Futuro perfecto
yo habrè sido aprendido
habrás sido aprendido
él/ella habrá sido aprendido
nosotros habremos sido aprendidos
vosotros habreis sido aprendidos
ellos/ellas habrán sido aprendidos
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea aprendido
seas aprendido
él/ella sea aprendido
nosotros seamos aprendidos
nosotros seáis aprendidos
ellos/ellas sean aprendidos
Pretérito perfecto
yo haya sido aprendido
hayas sido aprendido
él/ella haya sido aprendido
nosotros hayamos sido aprendido
nosotros hayáis sido aprendido
ellos/ellas hayan sido aprendido
Pretérito imperfetto I
yo fuere aprendido
fueres aprendido
él/ella fuere aprendido
nosotros fuéremos aprendidos
nosotros fuereis aprendidos
ellos/ellas fueren aprendidos
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido aprendido
hubieres sido aprendido
él/ella hubiere sido aprendido
nosotros hubiéremos sido aprendidos
nosotros hubierei sido aprendidos
ellos/ellas hubieren sido aprendidos
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido aprendido
hubieses sido aprendido
él/ella hubiese sido aprendido
nosotros hubiésemos sido aprendidos
nosotros hubieseis sido aprendidos
ellos/ellas hubiesen sido aprendidos
Pretérito imperfetto II
yo fuese aprendido
fuesess aprendido
él/ella fuese aprendido
nosotros fuésemos aprendidos
nosotros fueseis aprendidos
ellos/ellas fuesen aprendidos
Futuro
yo fuere aprendido
fueres aprendido
él/ella fuere aprendido
nosotros fuéremos aprendidos
nosotros fuereis aprendidos
ellos/ellas fueren aprendidos
Futuro perfecto
yo hubiere sido aprendido
hubieres sido aprendido
él/ella hubiere sido aprendido
nosotros hubiéremos sido aprendidos
nosotros hubiereis sido aprendidos
ellos/ellas hubieren sido aprendidos
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería aprendido
serías aprendido
él/ella sería aprendido
nosotros seríamos aprendidos
vosotros seríais aprendidos
ellos/ellas serían aprendidos
Perfecto
yo habría sido aprendido
habrías sido aprendido
él/ella habría sido aprendidos
nosotros habríamos sido aprendidos
vosotros habríais sido aprendidos
ellos/ellas habrían sido aprendidos
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé aprendido
sea aprendido
seamos aprendidos
sed aprendidos
sean aprendidos
INFINITO pasivo
Presente
ser aprendido
Compuesto
haber sido aprendido
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es aprendido
Compuesto
aprendido
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo aprendido
Compuesto
habiendo sido aprendido
Coniugazione:1 - imparare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io imparo
tu impari
egli impara
noi impariamo
voi imparate
essi imparano
Imperfetto
io imparavo
tu imparavi
egli imparava
noi imparavamo
voi imparavate
essi imparavano
Passato remoto
io imparai
tu imparasti
egli imparò
noi imparammo
voi imparaste
essi impararono
Passato prossimo
io ho imparato
tu hai imparato
egli ha imparato
noi abbiamo imparato
voi avete imparato
essi hanno imparato
Trapassato prossimo
io avevo imparato
tu avevi imparato
egli aveva imparato
noi avevamo imparato
voi avevate imparato
essi avevano imparato
Trapassato remoto
io ebbi imparato
tu avesti imparato
egli ebbe imparato
noi avemmo imparato
voi eveste imparato
essi ebbero imparato
Futuro semplice
io imparerò
tu imparerai
egli imparerà
noi impareremo
voi imparerete
essi impareranno
Futuro anteriore
io avrò imparato
tu avrai imparato
egli avrà imparato
noi avremo imparato
voi avrete imparato
essi avranno imparato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io impari
che tu impari
che egli impari
che noi impariamo
che voi impariate
che essi imparino
Passato
che io abbia imparato
che tu abbia imparato
che egli abbia imparato
che noi abbiamo imparato
che voi abbiate imparato
che essi abbiano imparato
Imperfetto
che io imparassi
che tu imparassi
che egli imparasse
che noi imparassimo
che voi imparaste
che essi imparassero
Trapassato
che io avessi imparato
che tu avessi imparato
che egli avesse imparato
che noi avessimo imparato
che voi aveste imparato
che essi avessero imparato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io imparerei
tu impareresti
egli imparerebbe
noi impareremmo
voi imparereste
essi imparerebbero
Passato
io avrei imparato
tu avresti imparato
egli avrebbe imparato
noi avremmo imparato
voi avreste imparato
essi avrebbero imparato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
impara
impari
impariamo
imparate
imparino
Futuro
-
imparerai
imparerà
impareremo
imparerete
impareranno
INFINITO - attivo
Presente
imparare
Passato
avere imparato
PARTICIPIO - attivo
Presente
imparante
Passato
imparato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
imparando
Passato
avendo imparato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono imparato
tu sei imparato
egli é imparato
noi siamo imparati
voi siete imparati
essi sono imparati
Imperfetto
io ero imparato
tu eri imparato
egli era imparato
noi eravamo imparati
voi eravate imparati
essi erano imparati
Passato remoto
io fui imparato
tu fosti imparato
egli fu imparato
noi fummo imparati
voi foste imparati
essi furono imparati
Passato prossimo
io sono stato imparato
tu sei stato imparato
egli é stato imparato
noi siamo stati imparati
voi siete stati imparati
essi sono stati imparati
Trapassato prossimo
io ero stato imparato
tu eri stato imparato
egli era stato imparato
noi eravamo stati imparati
voi eravate stati imparati
essi erano statiimparati
Trapassato remoto
io fui stato imparato
tu fosti stato imparato
egli fu stato imparato
noi fummo stati imparati
voi foste stati imparati
essi furono stati imparati
Futuro semplice
io sarò imparato
tu sarai imparato
egli sarà imparato
noi saremo imparati
voi sarete imparati
essi saranno imparati
Futuro anteriore
io sarò stato imparato
tu sarai stato imparato
egli sarà stato imparato
noi saremo stati imparati
voi sarete stati imparati
essi saranno stati imparati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia imparato
che tu sia imparato
che egli sia imparato
che noi siamo imparati
che voi siate imparati
che essi siano imparati
Passato
che io sia stato imparato
che tu sia stato imparato
che egli sia stato imparato
che noi siamo stati imparati
che voi siate stati imparati
che essi siano stati imparati
Imperfetto
che io fossi imparato
che tu fossi imparato
che egli fosse imparato
che noi fossimo imparati
che voi foste imparati
che essi fossero imparati
Trapassato
che io fossi stato imparato
che tu fossi stato imparato
che egli fosse stato imparato
che noi fossimo stati imparati
che voi foste stati imparati
che essi fossero stati imparati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei imparato
tu saresti imparato
egli sarebbe imparato
noi saremmo imparati
voi sareste imparati
essi sarebbero imparati
Passato
io sarei stato imparato
tu saresti stato imparato
egli sarebbe stato imparato
noi saremmo stati imparati
voi sareste stati imparati
essi sarebbero stati imparati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii imparato
sia imparato
siamo imparati
siate imparati
siano imparati
Futuro
-
sarai imparato
sarà imparato
saremo imparati
sarete imparati
saranno imparati
INFINITO - passivo
Presente
essere imparato
Passato
essere stato imparato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
imparato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo imparato
Passato
essendo stato imparato