Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di allegarse

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
allegar
= raccogliere , riunire .
---------------
* Y así, las primeras buenas nuevas que tuvo el mundo y tuvieron los hombres fueron las que dieron los ángeles la noche que fue nuestro día, cuando cantaron en los aires: «Gloria sea en las alturas y paz en la tierra a los hombres de buena voluntad»; y a la salutación que el mejor maestro de la tierra y del cielo enseñó a sus allegados y favoridos fue decirles que, cuando entrasen en alguna casa, dijesen: «Paz sea en esta casa».( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Sólo Sancho, en viendo al valiente animal, desamparó al rucio y dio a correr cuanto pudo; y, procurando subirse sobre una alta encina, no fue posible; antes, estando ya a la mitad dél, asido de una rama, pugnando subir a la cima, fue tan corto de ventura y tan desgraciado, que se desgajó la rama y, al venir al suelo, se quedó en el aire asido de un gancho de la encina, sin poder llegar al suelo, y, viéndose así y que el sayo verde se le rasgaba, y pareciéndole que si aquel fiero animal allí allegaba le podía alcanzar, comenzó a dar tantos gritos y a pedir socorro con tanto ahínco, que todos los que le oían y no le veían creyeron que estaba entre los dientes de alguna fiera( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Hícelo así, y con mis tíos, como tengo dicho, y otros parientes y allegados pasamos a Berbería y el lugar donde hicimos asiento fue en Argel, como si le hiciéramos en el mismo infierno.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
acompañar
= accompagnare , accludere , allegare .
---------------
adjunto
= masc. supplente , associato. allegato , aggiunto .
---------------
alegar
= addurre , allegare , discutere .
---------------
alegato
= masc. allegato .
---------------
anejo
= agg . annesso , aggiunto. allegato , locale annesso , dépendance .
---------------
incluir
= includere , accludere , allegare .
---------------
ligar
= legare , unire , corrispondere , allegare , flirtare .
---------------
Vocabulario y frases
* Appena Lodovico ebbe potuto raccogliere i suoi pensieri , chiamato un frate confessore , lo pregò che cercasse della vedova di Cristoforo , le chiedesse in suo nome perdono d'essere stato lui la cagione , quantunque ben certo involontaria , di quella desolazione , e , nello stesso tempo , l'assicurasse ch'egli prendeva la famiglia sopra di sé .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Il padre Cristoforo arrivava nell'attitudine d'un buon capitano che , perduta , senza sua colpa , una battaglia importante , afflitto ma non scoraggito , sopra pensiero ma non sbalordito , di corsa e non in fuga , si porta dove il bisogno lo chiede , a premunire i luoghi minacciati , a raccoglier le truppe , a dar nuovi ordini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Stava costui di casa quasi dirimpetto alle nostre donne , ed essendosi , al rumore , affacciato alla finestra , aveva veduto nel cortiletto quello scompiglio de' bravi , quando il Griso s'affannava a raccoglierli .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Vediamo un po' che affare è questo " , disse ancora tra sé ; andò verso la colonna , si chinò , ne raccolse uno: era veramente un pan tondo , bianchissimo , di quelli che Renzo non era solito mangiarne che nelle solennità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - È pane davvero ! - disse ad alta voce ; tanta era la sua maraviglia: - così lo seminano in questo paese ? in quest'anno ? e non si scomodano neppure per raccoglierlo , quando cade ? Che sia il paese di cuccagna questo ? - Dopo dieci miglia di strada , all'aria fresca della mattina , quel pane , insieme con la maraviglia , gli risvegliò l'appetito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Via , via , - disse l'uomo: - torneremo indietro a raccoglierli , o qualcheduno li raccoglierà .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Lorenzo Tramaglino , - disse il giovine ; il quale , invaghito del progetto , non fece attenzione ch'era tutto fondato su carta , penna e calamaio ; e che , per metterlo in opera , la prima cosa doveva essere di raccogliere i nomi delle persone .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Mi vesto , - rispose Renzo ; e andava di fatti raccogliendo qua e là i panni sparsi sul letto , come gli avanzi d'un naufragio sul lido .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Raccolse poi tutta la paglia che rimaneva all'intorno , e se l'accomodò addosso , facendosene , alla meglio , una specie di coperta , per temperare il freddo , che anche là dentro si faceva sentir molto bene ; e vi si rannicchiò sotto , con l'intenzione di dormire un bel sonno , parendogli d'averlo comprato anche più caro del dovere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma era un dolore di più , e non il meno pungente , quel pensiero , che , in grazia appunto di così amorevoli intenzioni , di tanto bene che voleva a lui , la povera donna si trovava ora snidata , quasi raminga , incerta dell'avvenire , e raccoglieva guai e travagli da quelle cose appunto da cui aveva sperato il riposo e la giocondità degli ultimi suoi anni .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La voce di quella spedizione si sparge immediatamente per tutto il contorno ; viene agli orecchi del padre Cristoforo ; il quale , attonito non meno che afflitto , domanda al terzo e al quarto , per aver qualche lume intorno alla cagione d'un fatto così inaspettato ; ma non raccoglie altro che congetture in aria , e scrive subito al padre Bonaventura , dal quale spera di poter ricevere qualche notizia più precisa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Appena partito Attilio , arrivò il Griso da Monza sano e salvo , e riferì al suo padrone ciò che aveva potuto raccogliere: che Lucia era ricoverata nel tal monastero , sotto la protezione della tal signora ; e stava sempre nascosta , come se fosse una monaca anche lei , non mettendo mai piede fuor della porta , e assistendo alle funzioni di chiesa da una finestrina con la grata: cosa che dispiaceva a molti , i quali avendo sentito motivar non so che di sue avventure , e dir gran cose del suo viso , avrebbero voluto un poco vedere come fosse fatto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La fattoressa , che , dalla sua casa , poteva tenere un orecchio alla strada , e uno al monastero , raccoglieva notizie di qui , notizie di lì , e ne faceva parte all'ospiti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chi potrà ora descrivere il terrore , l'angoscia di costei , esprimere ciò che passava nel suo animo ? Spalancava gli occhi spaventati , per ansietà di conoscere la sua orribile situazione , e li richiudeva subito , per il ribrezzo e per il terrore di que' visacci: si storceva , ma era tenuta da tutte le parti: raccoglieva tutte le sue forze , e dava delle stratte , per buttarsi verso lo sportello ; ma due braccia nerborute la tenevano come conficcata nel fondo della carrozza ; quattro altre manacce ve l'appuntellavano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Penò alquanto a distinguere gli spaventosi oggetti che la circondavano , a raccogliere i suoi pensieri: alfine comprese di nuovo la sua terribile situazione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Similmente , affinché nulla si disperdesse degli avanzi della sua mensa frugale , gli assegnò a un ospizio di poveri ; e uno di questi , per suo ordine , entrava ogni giorno nella sala del pranzo a raccoglier ciò che fosse rimasto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se volessimo lasciarci andare al piacere di raccogliere i tratti notabili del suo carattere , ne risulterebbe certamente un complesso singolare di meriti in apparenza opposti , e certo difficili a trovarsi insieme .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il pover'uomo correva , stralunato e mezzo fuor di sé , per la casa ; andava dietro a Perpetua , per concertare una risoluzione con lei ; ma Perpetua , affaccendata a raccogliere il meglio di casa , e a nasconderlo in soffitta , o per i bugigattoli , passava di corsa , affannata , preoccupata , con le mani e con le braccia piene , e rispondeva: - or ora finisco di metter questa roba al sicuro , e poi faremo anche noi come fanno gli altri - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Alcuni , novellisti di professione , raccoglievan diligentemente tutte le voci , abburattavan tutte le relazioni , e ne davan poi il fiore agli altri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Agnese fece posare i fagotti in un canto del cortiletto , ch'era rimasto il luogo più pulito della casa ; si mise poi a spazzarla , a raccogliere e a rigovernare quella poca roba che le avevan lasciata ; fece venire un legnaiolo e un fabbro , per riparare i guasti più grossi , e guardando poi , capo per capo , la biancheria regalata , e contando que' nuovi ruspi , diceva tra sé: " son caduta in piedi ; sia ringraziato Iddio e la Madonna e quel buon signore: posso proprio dire d'esser caduta in piedi " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I decurioni cercavano di far danari per via d'imprestiti , d'imposte ; e di quel che ne raccoglievano , ne davano un po' alla Sanità , un po' a' poveri ; un po' di grano compravano: supplivano a una parte del bisogno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Con un frate compagno , e con persone del tribunale , dategli dal presidente , andò fuor della città , in cerca di contadini ; e , parte con l'autorità del tribunale , parte con quella dell'abito e delle sue parole , ne raccolse circa dugento , ai quali fece scavar tre grandissime fosse ; spedì poi dal lazzeretto monatti a raccogliere i morti ; tanto che , il giorno prefisso , la sua promessa si trovò adempita .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Raccolse però le sue forze , e disse a se stesso: " ehi ! se principiamo ora a fare il ragazzo , com'anderà ? " Così rinfrancato alla meglio , seguitò la sua strada , inoltrandosi nella città .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Io sotto l'acqua, io sotto il sole; lavare al fiume e in fontana; smallare mandorle, raccogliere ulive, di qua e di là per le campagne; far da serva e da acquajola...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sparso per tutto il paese con molto rumore l'annunzio di quella conferenza, si sarebbe facilmente indotto il Vescovo a pubblicare un'indignata protesta contro la patente violazione che della libertà del culto avevano in animo di tentare i liberali di Montelusa, nemici della fede, e un invito sacro a tutti i fedeli della diocesi perché la ventura domenica, con qualunque tempo, piovesse o non piovesse, si raccogliessero nella piazza della Cattedrale a difendere da ogni possibile ingiuria la venerata immagine della SS.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Bruna; occhi notturni: Negli occhi suoi la notte si raccoglie, profonda...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In quel punto il ritrattino del Sorini che serviva da modello, scivolò dal cavalletto, e la signorina, ancora tutta ammirata nello schizzo del Pogliani, non si chinò a raccoglierlo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma si chinò a raccoglierla il Pogliani, cavallerescamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non sapevo e non so di cavalleria, se un gentiluomo debba raccoglier l'insulto e la provocazione di un ubriaco che non sa quel che si dica.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E il padre: - Ammaccato! - Scendo dal letto, tutta tremante, per raccoglierlo e, appena mi chino, al solito, dal tetto...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma fino a qual punto erano queste attendibili? e che spiegazione poteva dare la scienza di quei fatti? L'avvocato Zummo interrogò di nuovo, minutamente, i Piccirilli; raccolse le testimonianze indicategli e, accettata la causa, si mise a studiarla appassionatamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Granella raccolse tutte le forze, aggrottò le ciglia, cavò dalla cintola una delle pistole, riprese in mano la candela, riaprí l'uscio e, coi capelli che gli fremevano sul capo, gridò: - Chi è là? Rimbombò cupamente il vocione nelle vuote camere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
T'ho detto, raccogli quel concime! No? Pum!...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E raccoglieva il concime.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era un cestello di vimini senza manico, legato con due lacci al posolino della sella e sospeso sotto la coda alla povera bestia, per raccogliervi e conservare belle calde, fumanti, le pallottole di timo, ch'essa altrimenti avrebbe seminato lungo la strada.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo raccolse, per restituirglielo; ma, aspettando, con le dita nervose, senza volerlo, gli venne fatto d'aprirlo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il capo-divisione e la moglie, non avendo proprii figliuoli e figliuole da accasare, pareva si fossero preso il compito di sposar tutti i giovani e le giovani che si raccoglievano ogni venerdí nel loro salotto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Scusi, lei, non è di Costanova, è vero? (E raccolse e nascose nel fazzoletto qualche cosa.) Il forestiere, dolente, mortificato, imbarazzato dal ribrezzo che non riusciva a dissimulare, rispose: - No; sono di passaggio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora, non sarebbero venuti meno, d'improvviso, crudelmente, alla loro opera stessa, ricacciando Melina nell'avvilimento di prima, impedendole di raccogliere il frutto di tutto il bene che le avevano fatto? Questo i due amici avvertivano in confuso nel turbamento della coscienza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Su la strada maestra, al precipitarsi di tutti quegli uomini urlanti dal palazzo della Prefettura, si raccolse subito una gran folla; e allora padre Sarso, al colmo dell'indignazione e dell'esaltazione, pressato dalle domande che gli piovevano da tutte le parti, si mise ad agitar le braccia come un naufrago e a far cenni col capo, con le mani di voler rispondere a tutti, or ora...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"Ma sono stato un eroe, non c'è che dire! "E ora m'accusano che non faccio piú il mio dovere; che sono un pessimo professore; e ho il disprezzo freddo di chi sperò in me; e i giornali mi danno del cinico; e non m'arrischio a parlare - per non dar spettacolo soverchio a lor signori - di tutto ciò che mi ribolle qua dentro e mi sconvolge la ragione, se penso ai sogni miei d'una volta, ai propositi miei! "Signori, se in qualche momento di tregua io tento di raccogliermi e cedo alla vana speranza di potermi rimettere a conversare con l'anima mia d'un tempo, ecco quella vecchia sciancata, quella mia suocera immortale a cui è rimasta in corpo una rabbia inestinguibile contro di me, presentarsi alla soglia del mio studiolo, arrovesciar le mani sui fianchi con le gomita appuntate davanti e, chinandosi quasi fino a terra, ruggirmi tra le gengive bavose, non so se per imprecazione, o per ingiuria, o per condanna: ""Terremoto! Terremoto! Terremoto!" "I miei scolari l'hanno risaputo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Basta, diventerò l'uomo piú curioso della terra: spierò, braccherò, andrò in giro tutto il giorno per raccoglier notizie e impressioni, che poi la sera ti comunicherò, qua, per filo e per segno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E aveva comandato alle donne che stavano a raccogliere, di andar sú, nel magazzino, a smallare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La vecchia tornò a guardarlo, quasi atterrita, e ripeté: - Ma come! Che dice? E allora che voto è? Se non do quello che ho promesso, che vale? Ma scusi, a chi parlo? Non parlo forse a un sacerdote? E perché allora mi tratta cosí? O che forse crede che non do a San Calògero miracoloso con tutto il cuore quello che gli ho promesso? Oh Dio! oh Dio! Forse perché le ho parlato di quanto ho penato per raccoglierlo? E cosí dicendo, si mise a piangere perdutamente, con quegli orribili occhi insanguati.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si chinò risolutamente a raccogliere dal tappeto la veste e la posò senza ripiegarla, su la poltrona a piè del letto, come se la tasca che nascondeva il ritratto e il viluppo della stoffa dovessero e potessero impedirle di ricostruirsi l'immagine di quella morta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma quella, curva con tutto il seno su le carte, pesta un piede e grida: - No! - Poi le raccoglie dalla tavola, se le ripreme con le mani sul seno scoperto e se le porta via in un'altra stanza di là.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dall'ultima di quelle lettere, a un tratto scivolò a terra un bigliettino, che la serva s'affrettò a raccogliere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli dava a leggere, nelle interminabili ore d'ufficio, libri e libri e libri d'argomento religioso; gli dimostrava con le piú lampanti prove che unica e sola causa di tutte le sciagure sofferte era l'indegno modo con cui egli in gioventú s'era regolato con la Santa Madre Chiesa, e che non per nulla, certo, Dio pareva si volesse raccogliere ora nella sede degli angeli e dei beati quel caro ragazzo, quel buon Dolfino: insomma, era un sacro ammonimento, questo, perché il professor Corvara Amidei, l'apostata, rimasto solo, si fosse indotto a entrare in qualche convento: per esempio, in quello della Trappa, alle Tre Fontane.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E forse quei passerotti, anche loro, ripetevano al vecchio albero le solite frasi, gli inutili consigli, i vani ammonimenti, che si sogliono dare ai caduti, agli sconsolati: - Fatti coraggio! non bisogna avvilirsi! raccogli le forze! rialzati! Ma il vecchio albero non aveva ormai piú forza di rialzarsi: aveva stentato tanto per arrivare fin lassú, a quell'altezza: piú sú, ormai, non poteva arrivare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se il rispetto non l'avesse trattenuto, si sarebbe accostato in punta di piedi a deporre un bacio di convulsa gratitudine su quella calvizie, tanto il doloroso raccoglimento del signor Notajo gli era di balsamo al cuore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si preparò in quei due giorni all'udienza, raccogliendo come a un supremo cimento tutte le sue facoltà mentali.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Subito lo sposo le corse incontro, la raccolse tra le braccia, pietosamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La Mangiamariti lo raccolse e cominciò a piangerlo come un figliuolo, mentre la Michis innanzi a tutte le vicine protestava che lei non c'entrava per nulla, che anzi, la sera avanti, per levare ogni questione, aveva rinchiuso il gallo in quell'anditino; tanto vero che la porticina ne era ancora serrata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Giglione, due mesi avanti, aveva avuto una femmina; e la sera, nel cortile, mentre le due donne al lume della lucerna a olio raccoglievano le rozze scodelle di terracotta, ove i figliuoli avevano mangiato la minestra, lanciava di sfuggita qualche obliquo sguardo di diffidenza ai fianchi poderosi della moglie del socio, che avrebbe potuto sbilanciar le sorti finora eguali.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ispido, con la faccia scavata, le occhiaje livide, gli occhi da pazzo, svegliò i figliuoli; ordinò ai piú grandi che lo ajutassero a raccogliere la roba e a caricarla su la mula.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si diedero la voce; si raccolsero di nuovo sul viottolo, da cui nessuna delle coppie s'era discostata di molto; e facilmente s'accordarono tutti su la proposta di rimandar la ricerca a domattina con la luce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ed ecco, uno adesso la raccoglieva, che di quanto aveva fatto per lei voleva esser pagato e in pagamento esigeva tutta lei stessa, tutta la sua vita che gli apparteneva, poiché colui, quell'altro, glien'aveva lasciato il peso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Al cader del sole il popolo si raccolse nella chiesa e migliaia di voci salirono in una sola , fondendosi come fuori si fondevano i profumi dei cespugli ; Efix , inginocchiato in un angolo , provava la solita estasi dolorosa: e accanto a lui Grixenda , inginocchiata , rigida come un angelo di legno , cantava gemendo d'amore .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Eran le lucciole: ma anche lei credeva alle cose fantastiche , alla vita soprannaturale degli esseri notturni e ricordava che da ragazzetta , quando era povera e andava a chieder l'elemosina ed a raccogliere sterpi sotto le rovine del castello , e la fame e la febbre di malaria la perseguitavano come cani arrabbiati , una volta mentre scendeva fra i ciottoli , acuti come coltelli , in faccia al sole cremis fermo sopra i monti violetti di Dorgali , un signore l'aveva raggiunta , silenzioso , toccandola per la spalla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ella buttò il fascio , raccolse i denari paurosa come l'uccellino che becca le briciole e scappò via agile saltellante ; ma la Maestra di parto , sebbene vedesse le monete calde umide entro i pugni ardenti di lei , le sputacchiò sul viso per toglierle lo spavento e le disse ridendo: — Vai che hai la febbre e il delirio ; le monete le avrai trovate .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dov'era ? Ancora ad Oliena , o a Nuoro o piú lontano ? Efix cercava di raccogliere le sue idee , i ricordi , le impressioni di quei tre giorni di terrore .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Egli raccolse di terra la viola e andò a sedersi sulla scala , come la notte dopo la morte di donna Ruth .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix trasaliva ad ogni colpo e gli pareva lo lapidassero , ma raccoglieva le monete con una certa avidità , e in ultimo , finito il giuoco , di nuovo si pentí e si vergognò .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix rispondeva a occhi bassi alle loro domande , e raccoglieva con tristezza l'elemosina .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il vento passava impetuoso , ma sul tardi il sole apparve fra le nubi squarciandole e respingendole fino all'orizzonte , e tutto brillò attorno ai monti e alle valli ove la nebbia si raccolse in laghi argentei luminosi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
I mendicanti si scaldavano al sole ed Efix raccoglieva le elemosine tremando a ogni rumore di passo per paura di rivedere don Predu ; eppure di tanto in tanto sollevava la testa come ascoltando una voce lontana .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— È giusto ! Quel che si semina si raccoglie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sbarcarono a dritta: e lasciat’ire il barchetto a Benodet, si raccolsero in una casuccia abbandonata, e misero fuori un desinarino di verdura, ova, frutte; e il sedile ch’era lor mensa e la terra sparsero di fiori gialli, bianchi, celesti, colti sui massi sporgenti. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Caduto Napoleone, mio padre ottenne a stento un impieguccio in Bastia: ivi raccolse la sua famigliuola. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Potessi ancora montare quegli scalini, e seduta sull’angolo della terrazza, raccogliere a uno a uno i pensieri che cadevano languidi sul verde sottoposto, e rifarli nel pentimento! Rimeditavo su quell’altura i baci, gli sguardi, ricomponevo il peccato, pensando alle parole di lui, interpretando i silenzi, esagerando i timori e i desideri, e questi aguzzando con quelli; fattomi del piacere tormento.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Non mi disamò pertanto: ma ridivenne schiva e fredda a studio, e si raccolse più alto nella vergine solitudine del cuore vedovato.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quella voce che pareva, strillante e senza accento, sdrucciolare inavvertita fuori dell’anima, di tanto in tanto sonava o soavemente sommessa, o lenta e come impressa de’ moti d’entro: quegli occhi che vagavano qua e là impazienti; ad ora ad ora si raccoglievano in un lungo sguardo, possente di languore intenso. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
"Mia, non è vero? E che importa il resto? Non son io più che felice? Non son io contento? "Giunto appena, eccomi a raccogliere le notizie per cui son qui. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Nondimeno una gentile imagine anco di quivi raccolsi, che mi fece desiderar con dolore il magistero della matita: imagine di giovanetta mendicante che, seduta su una gradinata con un bambino in seno, mostrava i be’ piedi ignudi, e levava in me gli occhi possenti, e l’ancor più possente pallore del viso estenuato, e a parole sommesse e dolcemente roche moveva in atto leggiadro le labbra delicate: figura da scolpire, non che da dipingere.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ogni segno della benevolenza loro e’ raccoglieva con sollecitudine lieta; e temeva di non corrispondere assai cordialmente: troppo già pentito della freddezza non disdegnosa ma spensierata con la quale aveva altre volte ricevuto il proffertogli affetto.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Fu profferto a Giovanni ire a Brest a raccogliere canti bretoni, canti popolari, delizia sua. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Le poesie promesse raccolse amorosamente. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Gesù mio, raccogliete a voi i miei pensieri.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Colei stava lì tutta china, a bocca spalancata, per raccogliere un po' di voce, ma inutilmente. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Era commosso e sentiva confusamente di doversi dominare, di dover reprimere la propria commozione e raccogliersi, veder chiaro nella cosa e in se stesso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Pasotti raccolse le carte e si mise a scozzarle guardando con una faccia sardonica il signor Giacomo che non sapeva dove guardare. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Come un pescatore raccoglie stentatamente a sé la lunga lenza pesante, scossa, egli crede, dal grosso pesce lungamente insidiato, e tira e tira e finalmente scorge venir su dal fondo due grandi ombre di pesci invece d'una sola, palpita, raddoppia di cautela e d'arte; così Pasotti, all'udir nominare l'ingegnere, si meravigliò, palpitò e si dispose a estrarre con la più squisita delicatezza di mano il segreto del signor Giacomo e del Ribera. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa, rimasta sola, cessò di pregare, piegò il capo sul guanciale della mamma, le posò le labbra sulla spalla, chiuse gli occhi 70 raccogliendo in sé la corrente di memorie che veniva da quel tocco, da un odor noto di lavanda. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il Biancòn piglia il filo, lo raccoglie pian piano a sé. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Tacque alquanto per raccogliersi e vedere se l'altra cedesse. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Si raccolse finalmente in braccio la Maria che le puntò le manine al petto facendo un viso simile a quello di suo padre. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Raccolse sua moglie a sé con un braccio, sempre guardando Maria. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Mi dici l'Ombretta Pipì?» Suo padre la prese e la posò sul letto dello zio che la raccolse a sé sorridendo, se la fece sedere sulle gambe. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Del resto il signor Gilardoni è stato fedele alla consegna, ha detto di esser venuto di suo capo, senza farne saper niente a voi.» 1 Franco ascoltò, livido come un cadavere, sentendosi oscurar la vista e l'anima, raccogliendo tutte le sue forze per non smarrirsi, per dare una risposta degna. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa si alzò, raccolse da terra lo stivale del bisnonno e si dispose a incominciar il suo lavoro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ella raccolse tutte le proprie forze e parlò. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sul punto di cimentarsi nel fitto delle tenebre ai pericoli di un sentiero difficile, di un incontro con le guardie austriache, per giungere poi a quell'altro pauroso passo dell'entrar in casa, del far la prima domanda, dell'udir la prima risposta, alzò la mente a Dio, raccolse tutti i suoi pensieri in un proposito di fortezza e di calma. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli si alzò, tutto vibrante di una commozione senza nome, si chinò sopra di lei, la raccolse da terra, non renitente né abbandonantesi, con mani risolute e riguardose, se la collocò vicina sulla dormeuse, le cinse con un braccio le spalle, la strinse a sé, le parlò sui capelli, bagnandoli di poche lagrime ardenti che a quando a quando gli rompevan la voce: «Povera Luisa mia, no, non l'hai uccisa tu. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Fantasmi La sera di quello stesso giorno una conversazione fiorita si raccolse nella sala rossa della marchesa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli altri tarocchisti raccolsero in fretta il problema, i fantasmi non furono più uditi e ciascuno respirò. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Le proibisce di uscire prima del nostro ritorno e anzi mi ha ordinato di portarle via gli abiti.» E si diede a raccogliere rapidamente gli abiti del sior Zacomo, gl'intimò il silenzio in nome del Commissario, pigliò il cappellone a cilindro, arraffò la mazza di canna d'India, ordinò al disgraziato di dare il chiavistello appena uscito lui e di non aprire a nessuno, di non parlare a nessuno prima del ritorno del Commissario e tutto in nome del signor Commissario. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Così, così – è incredibile – come nel giuoco avrebbe fatto lui ragazzetto di nove anni, hanno pensato sul serio di poter fare i Tedeschi, ora, dopo quarantaquattro anni di preparazione militare! Sul serio hanno pensato che il Belgio neutrale potesse lasciarsi invadere quietamente e lasciarli passare senza opporre la minima resistenza, a Liegi, a Namur, per dar tempo alla Francia impreparata di raccogliere gli eserciti e all’Inghilterra di sbarcare le sue prime milizie ausiliarie: così!
---------------
* Oliva, in lagrime, raccoglieva le sue robe: voleva tornare dal suo babbo, a cui finora, per prudenza, non aveva fatto neppure un cenno di quanto le era toccato a soffrire. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Le scene poi, a cui giornalmente mi toccava d’assistere e di prender parte in casa mia mi toglievano quella calma che mi abbisognava per raccogliermi un po’ a considerare, ciò che avrei potuto e saputo fare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E seguivo per le vie e nei giardini i ragazzetti dai cinque ai dieci anni, e studiavo le loro mosse, i loro giuochi, e raccoglievo le loro espressioni, per comporne a poco a poco l’infanzia di Adriano Meis. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
M’ero spassato abbastanza, correndo di qua e di là: Adriano Meis aveva avuto in quell’anno la sua giovinezza spensierata; ora bisognava che diventasse uomo, si raccogliesse in sé, si formasse un abito di vita quieto e modesto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
L’inverno, L’inverno m’ispirava queste riflessioni malinconiche, La prossima festa di Natale che fa desiderare il tepore d’un cantuccio caro, il raccoglimento, l’intimità della casa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Posso dirle questo soltanto, che una sera (stavamo, io e la mamma, in un mezzanino) si raccolse gente, giù in istrada, che m’applaudi alla fine, a lungo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Quella fece girar per aria il fazzolettino sbrendolato e poi se lo raccolse intorno a un dito sospirando:
---------------
* Una sera si raccolse perfino gente, giù in istrada, che poi la applaudì... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Io raccolsi febbrilmente quei biglietti e mi diedi a contarli. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Se il titolo mi piaceva chiedevo subito il libro in biblioteca e da quello spigolavo e raccoglievo altri titoli di libri sconosciuti per me e via sempre innanzi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Raccogliendo per gli altri imparerò e ricorderò più e meglio anch'io» . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Raccolsi un materiale che a me pareva grandissimo e ammonticchiai ogni mattina e ogni pomeriggio roba nuova finché un giorno mi parve abbastanza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Dalle cosmogonie che si trovano nei libri sacri e nei miti popolari m'era venuto voglia di passare alle lor forme poetiche nelle età colte e siccome non facevo mai le cose a mezzo avevo scandagliato , a furia di dizionari e di storie , tutte le letterature del mondo per raccogliere e ritrovare quei poemi che avevan per argomento la creazione del mondo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A forza di fallirr^enti parziali , di scarti , di riduzioni , di raccoglimenti io che volevo tutto , che volevo saper tutto e insegnar tutto , m'ero ridotto a compiacermi di varianti e di minuzzoli filologici e bibliografici nel cantuccio di un solco — e dapprima il campo intero m' era sembrato troppo angusto spazio alla mia bramosia di lavoro ! E tutta la mia vita , anche dopo , è stata cosi — un eterno slancio verso il tutto , verso l'universo , per dopo ricascare nel nulla o dietro la siepe di un orto ; un succedersi di ambizioni enormi e di rinunzie e disfatte continue . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Vedo la campagna come sotto un cielo di nord , con tutto il raccoglimento e il deserto dell'anno che finisce , dopo che l'ultimo ramiciolo dimenticato è raggrinzito sui tralci secchi della vite . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Raccolsi nelle mie letture tutti gli sfoghi dei poeti , le battute dei drammatici , gli incisi degli oratori , i moniti dei predicanti , gli aforismi de' mezzi e degli interi filosofi dove fosse , velata o no , dimostrata o lamentata l' inutilità dell'esistenza , il sopravvento del male , la tristezza dei sogni interrotti , delle illusioni lacerate ; r accoramento del passato irritornabile ; la disperazione che piega e stronca l'anima quando s'è girato attorno alla vita da ogni parte — isola breve e appena illuminata nell'infinito gorgo del nulla . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E il giornale , il famoso giornale che sta in cima al pensiero di chi vuol irrompere tra la calca dei mille e dei milioni per svegliarli e illuminarli ; il lungamente sognato e promesso giornale di chi vuol prender il mondo d'assalto e aggredire gli assopiti contemporanei all'usanza masnadiera ; il tante volte proposto e disegnato giornale che deve raccogliere le impazienze degli ignoti , dar voce e figura a un manipolo d'oscuri , rivelare ai maestri immediati , ai non più giovani , agli uomini di trenta e quarant'anni che i veri giovani , i freschi giovani di vent'anni , son arrivati anche loro alla maggior età e che un' altra generazione ha finalmente diritto alla parola — questo giornale assolutamente necessario che dev' esser come lo stiramento de' muscoli di un prigione appena desto e disciolto , come il primo canto spiegato di una bocca che dovette fin' oggi mormorare soltanto ; questo giornale che doveva essere , che voleva essere e poteva essere la prima vendetta di tutte le malinconie , lo sfogo invocato di tutti gli sdegni , l'arma di tutti i colpi di mano , la tromba wagneriana di tutte le sfide , il diario dei nostri sogni , la cartuccia delle troppo attese demolizioni , il getto e lo zampillo arcobalenante dei pensieri più temerari — questo famoso giornale finalmente si fece . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Bisognava raccogliere tutte queste forze ; renderle compatte e massiccie per uno sforzo comune e scagliarle finalmente alla carica concorde e stravincente contro l' involontario nemico . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Sentivo il bisogno di nuovo raccoglimento e di nuova solitudine . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Sentivo la necessità di raccogliermi tutto , neir intimo nel più profondo di me , in un silenzio che mi facesse ascoltare soltanto me stesso — e nient'altro . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Vi fu chi si propose di confondersi in Dio — mistici , asceti , santi — ma di rientrare in Dio , come parte , gocciola , atomo di un' infinita divinità che tutti genera e raccoglie , emette e riassorbe col ritmo del suo respiro . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Con alcuni di loro parlai a lungo ; lessi i loro libri preferiti (le fonti torbide della loro sapienza raccogliticcia) ; frequentai alcune riunioni di odor diabolico ; m' iniziai , alla lontana , alla teosofia ; provai esperienze respiratorie delle varie Yoghe indoyankee ; chiesi insistentemente i segreti ; mi offrii come discepolo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutto volli provare : entrai nelle case dei poveri per raccogliere i loro atti di accusa ; mi soffermai accanto all'uomo che zappava , piallava o batteva per entrar nello spirito del suo lavoro , per indovinare la sua idea della felicità ; seguii gli sconosciuti attraverso le strade affollate per spiare la loro vita ; volli avvicinarmi ai signori eleganti e cortesi e tremai di freddo e di rabbia ne' loro salotti riscaldati ; m' intrattenni col cameriere e col facchino ; feci parlare i bambini e le loro mamme ; frequentai le chiese e mi sedetti accanto alle beghine vestite di nero che mormoravano alla Madonna le loro raccomandazioni puerili ; fui coi preti nelle canoniche e coi frati nei conventi ; bazzicai le scuole dei grandi scolari e gli studi dei pittori sconosciuti ; mi chinai sul mastro degli uomini di affari e mi affiatai cogli impiegati ; mi feci raccontare dalle puttane la loro vita ; e respirai l'aria grassa e puzzosa delle trattorie economiche e dei caffè di second'ordine per sentire i discorsi ed osservar le faccie di quelli che volevo redimere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Raccogliere e concentrare me stesso significa pure rimettermi in contatto colla mia terra nativa , col mio popolo , colla cultura da cui , voglia o no , son uscito . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E quando mi sarò vuotato dalla saliva , dalla marcia , dal fiele e dal sangue guasto , quando mi sarò sfogato di tutto con tutti , allora diventerò anch' io soave come i gigli della valle e la mattina ascolterò con raccoglimento il pispolìo dei passerotti salterellanti sulle tegole smosse ; e mi commuoverò al dondolar delle campane su nei campanilotti bassi e scalcinati delle chiese trascurate e andrò per i viali dei giardini fuori di porta col capo basso per non schiacciare una rossa formicola sparagnina . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* No : sappiatelo per un'altra volta : non sta bene confondere il silenzio colla morte e il raccoglimento colla fine e la preparazione col suicidio . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
E fu per convincerlo ch’io feci quello ch’egli non volle fare e studiai la mia malattia raccogliendone tutti i sintomi: – La mia distrazione! Anche quella m’impedisce lo studio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Aveva lasciata la porta aperta e dopo qualche istante cadde nel mezzo della stanza un pacchetto che subito raccolsi: conteneva undici sigarette di numero .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Invece la notte scorsa , dopo di aver passata parte della giornata di ieri a raccogliere questi miei ricordi , ebbi un sogno vivissimo che mi riportò con un salto enorme , attraverso il tempo , a quei giorni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Perciò non vi sarebbe stato più bisogno di fantasticare e raccogliere degli altri indizii che mi chiarissero l’animo di Ada .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Il raccoglimento ch’io mi procurai nel mio studiolo e da cui m’aspettavo un sollievo , chiarì solo le ragioni della mia disperazione che s’esasperò fino alle lagrime .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Intanto la gruccia appoggiata al sofà su cui sedevamo , scivolò a terra ed io mi chinai a raccoglierla con un movimento quasi istintivo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Raccoglietevi e pensate intensamente al morto che desiderate di evocare .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Ma non mi sentivo di obbedire agli ordini di Guido e perciò non mi raccolsi affatto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Ve ne prego , raccoglietevi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Egli non lo sapeva , ma io avevo tuttavia bisogno di un po’ di oscurità che m’isolasse e mi permettesse di raccogliermi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Non pareva! Aveva poggiato il gomito su un tavolino e il mento sulla mano raccogliendosi per ascoltare .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Ma neppure dopo abbandonata quella casa , mi fu concesso di andar a coricarmi e raccogliere il frutto della mia attività di quella serata in un sonno lungo e ristoratore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Nel libro , con grande chiarezza , arrivai a raffigurare la mia tasca e quando registravo un importo nel «dare» dei clienti mi pareva di tener in mano invece della penna il bastoncino del croupier che raccoglie i denari sparsi sul tavolo da giuoco .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Salì lento , lento come se avesse avuto bisogno di raccogliersi per prendere lo slancio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ma ero di buon umore , perché andavo a raccogliere la gratitudine dovuta alla mia filantropia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Dedicò poi un istante breve breve al raccoglimento e si passò la mano sul viso quasi a scacciarne ogni nube .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Carla , prima di cantare , si passava sempre la mano sulla faccia e dietro quella mano si creava un istante di raccoglimento che bastava a piombarla nella commediola ch’essa doveva costruire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
accattafieno
= macchina che raccoglie e ammucchia il fieno .
---------------
accoglitore
= colui che accoglie colui che riunisce , raccoglitore .
---------------
acta
= nell'antica roma , i registri che raccoglievano i verbali delle sedute senatorie o dei collegi sacerdotali
---------------
adacquatrice
= piccolo fosso nel quale si raccoglie l'acqua , che traboccando si riversa sul terreno da irrigare .
---------------
adunare
= agunare , aunare , verbo trans. raccogliere in adunata , riunire
---------------
affarsi
= verbo rifl. raccogliere in un fascio
---------------
affastellare
= verbo trans. riunire , raccogliere in fastelli
---------------
album
= quaderno o volume rilegato in cui si raccolgono fotografie , firme , francobolli , o anche versi , ricordi ecc . album da disegno , con fogli per disegnare album per dischi , raccoglitore a più buste per dischi confezione di uno o più dischi a 33 giri il disco o i dischi così confezionati
---------------
anagrafe
= registro che documenta il numero e lo stato civile della popolazione di un comune ufficio comunale in cui si tiene tale registro archivio , schedario anagrafe tributaria , ufficio del ministero delle finanze che raccoglie tutti i dati relativi ai contribuenti .
---------------
antifonario
= libro che raccoglie le antifone
---------------
aspirapolvere
= apparecchio elettrico che aspira piccoli detriti e polvere e li raccoglie in un contenitore .
---------------
aspo
= strumento girevole che serve per avvolgere in matassa un filato organo della mietitrebbiatrice che raccoglie gli steli sul trasportatore aspa nel giardinaggio , asticella di legno su cui è avvolto un gomitolo di spago per tracciare aiuole o vialetti .
---------------
assecco
= il fondo interno di una imbarcazione , dove si raccoglie l'acqua che vi è penetrata .
---------------
attingere
= verbo trans. detto di acqua o di un altro liquido , prendere con un recipiente , raccogliere , tirar su
---------------
attruppare
= verbo trans. ammassare confusamente , raccogliere in folla
---------------
bile
= liquido giallo-verdastro secreto principalmente dal fegato che si raccoglie nella cistifellea e da qui si versa nell'intestino duodenale , dove concorre alla digestione dei grassi rabbia , invidia , livore
---------------
borro
= piccolo torrente dal letto profondo e scosceso fosso che raccoglie le acque di scolo dei campi canale di scarico di una palude burrone.
---------------
bozzolare
= verbo trans. raccogliere dalle fascine i bozzoli maturi del baco da seta
---------------
bussolante
= colui che portava la portantina papale colui che raccoglie le elemosine nelle chiese 3 titolo degli addetti all'anticamera del papa.
---------------
calabrache
= persona remissiva e pavida, sempre pronta a cederegioco di carte in cui vince colui che riesce a raccoglierne il maggior numero.
---------------
calefazione
= fenomeno per cui un liquido, versato su una lastra rovente, si raccoglie in gocce che, avvolte da uno strato di vapore, scorrono su di essa senza bollire.
---------------
caricaballe
= macchina agricola che raccoglie le balle di fieno o di paglia sparse sul campo e le carica su un carro agganciato a un trattore.
---------------
caricaforaggi
= macchina agricola che raccoglie il foraggio fresco predisposto in mucchi su un campo e lo carica su un carro agganciato a un trattore
---------------
ceneratoio
= vano o recipiente situato sotto il focolare di stufe, caldaie ecc., in cui si raccoglie la cenere.
---------------
cistifellea
= vescichetta a forma di pera, situata sulla faccia inferiore del fegato, in cui si raccoglie la bile
---------------
cloaca
= canale sotterraneo che raccoglie le acque di rifiuto di un centro abitato per scaricarle in un fiume o nel mare ambiente corrotto, insano cavità terminale dell'intestino di rettili, pesci e uccelli, in cui sboccano il retto, gli ureteri e i condotti genitali.
---------------
coacervare
= verbo trans. cumulare, ammassare, raccogliere in un mucchio.
---------------
coadunare
= verbo trans. mettere assieme, raccogliere.
---------------
collettaneo
= che raccoglie scritti di autori diversi
---------------
collettare
= verbo trans. raccogliere denaro o altri beni attraverso una colletta
---------------
collettizio
= raccogliticcio
---------------
collettore
= che raccoglie
---------------
collezionare
= verbo trans. raccogliere in una collezione
---------------
compilare
= verbo trans. raccogliere e disporre ordinatamente una serie di dati
---------------
compluvio
= la linea d'incontro di due spioventi del tetto, dove confluisce l'acqua piovana nella casa romana, apertura nel tetto che dava luce all'atrio e attraverso cui passava l'acqua piovana che si raccoglieva nell'impluvio.
---------------
concentrare
= verbo trans. raccogliere, riunire, ammassare in un luogo
---------------
conversa
= nelle coperture a tetto, elemento di metallo o di fibrocemento che raccoglie l'acqua nei compluvi.
---------------
coordinare
= verbo trans. raccogliere, organizzare insieme a un fine determinato
---------------
costipare
= verbo trans. raccogliere insieme in uno spazio limitato
---------------
cucchiaio region. cucchiaro,
= posata da tavola costituita da una paletta concava ovale, per raccogliere e portare alla bocca cibi liquidi o non compatti
---------------
emissario
= fiume o canale che raccoglie e scarica le acque di un lago
---------------
enciclopedia
= opera che raccoglie sistematicamente - per lo più in ordine alfabetico - nozioni relative a tutte le discipline o a una disciplina in particolare
---------------
erborista
= colui che raccoglie o vende erbe medicinali e aromatiche .
---------------
escatico
= anticamente - diritto di raccogliere ghiande nel bosco o di portarvi al pascolo i porci
---------------
eserciziario
= testo - volume che raccoglie esercizi su una data materia o su un dato argomento - per lo più abbinato con un manuale o un testo teorico .
---------------
fascicolare
= verbo trans . raccogliere fogli , documenti inserendoli in un fascicolo
---------------
fascinare
= verbo trans . raccogliere in fascine .
---------------
fiume
= masc. sing. plur.: fiumi - corso d'acqua a regime pressoché costante , che raccoglie le acque di un bacino idrografico
---------------
fogna
= parte di una fognatura che raccoglie le acque dai fognoli e le convoglia nel collettore . accr . fognone pegg . fognaccia luogo sporco , sudicio
---------------
fognolo
= parte di una fognatura che raccoglie le acque dagli scarichi degli edifici e da quelli stradali e le convoglia nella fogna .
---------------
fragolaio
= colui che raccoglie e vende fragole .
---------------
gasometro o gassometro o gazometro ,
= serbatoio cilindrico di grande capacità usato per raccogliere , immagazzinare ed erogare nella rete urbana il gas combustibile a pressione pressoché costante.
---------------
glossografo
= nell'antica tradizione culturale greca e latina , colui che raccoglieva e compilava glosse.
---------------
impluvio
= nel cortile interno della casa romana , il bacino in cui si raccoglieva l'acqua piovana - linea di impluvio , in una valle , solco lungo il quale scorrono le acque , che vi convergono scendendo dai versanti vicini .
---------------
incettare
= verbo transitivo , accaparrarsi una gran quantità di una merce che scarseggia sul mercato , spec . a scopo speculativo - procurarsi , raccogliere in larga misura
---------------
leccarda
= vaschetta metallica che si pone sotto lo spiedo o la griglia per raccogliere il grasso che cola durante la cottura delle carni .
---------------
liquame
= liquido che si raccoglie nelle fognature , originato dal disfacimento di sostanze organiche e inorganiche
---------------
machete
= grosso coltello a un solo taglio usato nell'america centromeridionale per raccogliere la canna da zucchero, per il diboscamento o come arma.
---------------
maggengo
= prodotto agricolo che si raccoglie in maggio
---------------
massimario
= testo che raccoglie massime di uno stesso autore o concernenti un particolare argomento - raccolta di massime di giurisprudenza ricavate dalle motivazioni delle sentenze.
---------------
mazzocchio
= antica acconciatura femminile fatta raccogliendo i capelli in crocchia e ornandoli con nastri
---------------
mondezzaio
= dial. mondezzaro,
= luogo in cui si raccoglie l'immondizia - luogo sporco
---------------
paracera
= piattello fissato al sostegno di una candela su cui si raccoglie la cera che cola .
---------------
paremiografo
= raccoglitore di proverbi , spec . con riferimento alla letteratura greca e latina .
---------------
pattumiera
= recipiente in cui si raccoglie la spazzatura .
---------------
pelvi
= l'insieme delle ossa che formano lo scheletro del bacino ' pelvi renale , formazione imbutiforme del rene in cui si raccoglie l'orina prodotta dai glomeruli
---------------
piazzista
= colui che è incaricato da una o più aziende di raccogliere ordini o vendere prodotti su una determinata piazza commerciale
---------------
pilateggiare
= verbo intr . bagnare con l'unto che si raccoglie nella ghiotta le carni allo spiedo , servendosi del pillotto
---------------
pillotto o pilotto ,
= mestolino con beccuccio usato per cospargere sull'arrosto allo spiedo l'unto che si raccoglie nella ghiotta .
---------------
portacenere
= recipiente di varia forma e materiale che serve per raccogliere la cenere e i mozziconi di sigarette e di sigari .
---------------
propriocettore
= recettore che raccoglie gli stimoli provenienti dall'interno di un organo .
---------------
rabbriccicare
= verbo trans. accomodare, riunire, raccogliere alla meglio.
---------------
raccapezzare
= verbo trans. recuperare, raccogliere, mettere insieme con diligenza e fatica
---------------
raccattacicche
= chi, nelle strade, raccoglie mozziconi di sigarette o sigari per usarne nuovamente il tabacco
---------------
raccattafieno
= sorta di rastrello meccanico che si usa per raccogliere il fieno sui prati.
---------------
raccattapalle
= chi raccoglie le palle sul campo di tennis o il pallone durante una partita di calcio per restituirli ai giocatori.
---------------
raccattare
= verbo trans. raccogliere da terra una cosa gettata o caduta
---------------
raccoglimento
= il raccogliersi spiritualmente
---------------
raccoglitore
= chi raccoglie, spec. per una collezione o per un'antologia
---------------
raccolta
= il raccogliere i frutti della terra
---------------
raccolto
= participio passato di raccogliere , stretto, tenuto insieme
---------------
raccorre
= raccogliere.
---------------
racimolare gracimolare
= verbo trans. raccogliere i racimoli dopo la vendemmia
---------------
raddursi
= verbo riflessivo ritornare, raccogliersi in un luogo
---------------
radunare ragunare e raunare
= verbo trans. riunire, raccogliere, mettere insieme
---------------
raggrumolare
= verbo trans. raccogliere in grumoli
---------------
raggrumolarsi
= verbo riflessivo di piante, raccogliersi in grumoli.
---------------
rastrellare
= verbo trans. raccogliere col rastrello
---------------
rastrellatrice
= macchina per raccogliere il fieno essiccato.
---------------
redigere
= errato redarre - verbo trans. raccogliere dati intorno a un argomento e metterli per iscritto coordinandoli ed elaborandoli
---------------
remisier
= chi raccoglie ordini di borsa e li trasmette all'agente di cambio per l'esecuzione.
---------------
restringere
= verbo trans. stringere, raccogliere in più breve spazio
---------------
ricettacolo recettacolo
= luogo, oggetto in cui si raccoglie o si annida qualcosa
---------------
ricoglimento
= raccoglimento.
---------------
ricoglitore
= raccoglitore
---------------
sbozzolare
= verbo intransitivo uscire dal bozzolo , detto della farfalla del baco da seta -
= verbo transitivo raccogliere dalle fascine i bozzoli maturi del baco da seta .
---------------
scolina
= piccolo fossato in cui si raccoglie l'acqua di sgrondo dei campi .
---------------
sconcare
= verbo transitivo togliere la terra intorno al piede di un albero per formare una conca destinata a raccogliere acqua o concime .
---------------
sconcatura
= operazione dello sconcare - sorta di conca fatta nel terreno intorno al piede di un albero , per raccogliervi l'acqua o il concime .
---------------
scopatura
= lo scopare , l'immondizia che si raccoglie scopando .
---------------
semplicista
= raccoglitore e studioso di erbe medicinali , chi vende erbe medicinali , erborista .
---------------
siloteca
= o xiloteca , luogo dove si raccoglie il legno per studi botanici o tecnologici .
---------------
sima
= nel tempio classico , modanatura incavata superiormente in cui si raccoglieva l'acqua piovana degli spioventi prima di fuoriuscire dai doccioni .
---------------
skip
= nella tecnica mineraria , sistema di trasporto di materiali per mezzo di contenitori mobili che percorrono rampe verticali o inclinate e vengono scaricati automaticamente - ogni contenitore usato a tale scopo , benna che raccoglie i materiali raschiando .
---------------
sortilegio
= nell'antichità , pratica divinatoria che consisteva nel far cadere dei bastoncini o altri oggetti contrassegnati da simboli o colori particolari , traendo poi la predizione dal modo in cui essi cadevano o dall'ordine in cui si riusciva a raccoglierli uno per uno senza far muovere gli altri , pratica magica , incantesimo ,
---------------
sottino
= recipiente sottostante ai torchi , che raccoglie l'olio ancora grezzo ottenuto con la prima spremitura .
---------------
sottocoppa
= tipo di sottobicchiere un po' più grande del normale , per appoggiarvi su una coppa , nelle macchine a lubrificazione forzata , la parte inferiore della coppa , in cui si raccoglie il lubrificante .
---------------
spannarola
= nei caseifici , sorta di grande mestolo o bacinella molto piatta , che serve a raccogliere la panna di affioramento .
---------------
spatola
= attrezzo per manipolare materiali pastosi o per raccogliere piccole quantità di materiali polverulenti ,
---------------
spazzaturaio
= chi un tempo raccoglieva per mestiere la spazzatura nelle case .
---------------
spigolare
= verbo transitivo raccogliere le spighe rimaste sul terreno dopo la mietitura ,
---------------
spigolatura
= lo spigolare - ciò che si raccoglie spigolando , notizie , aneddoti raccolti qua e là ,
---------------
stazzo
= recinto all'aperto dove si raccoglie il bestiame durante la notte ,
---------------
sterquilinio o sterquilino ,
= luogo dove si raccoglie il letame ,
---------------
tramoggia
= recipiente a forma di tronco di piramide o di tronco di cono , munito di apertura sul fondo , impiegato per raccogliere materiali sciolti dall'alto e scaricarli dal basso - tramoggia del seme , nelle macchine seminatrici , - tramoggia della draga , - tramoggia lanciatorpedini , - finestra a tramoggia ,
---------------
Conjugacíon: 1 - allegar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo me allego
te allegas
él/ella se allega
nosotros nos allegamos
vosotros os allegáis
ellos/ellas se allegan
Imperfecto
yo me allegaba
te allegabas
él/ella se allegaba
nosotros nos allegabamos
vosotros os allegabais
ellos/ellas se allegaban
Pretérito indefinito
yo me allegué
te allegaste
él/ella se allegó
nosotros nos allegamos
vosotros os allegasteis
ellos/ellas se allegaron
Preterito perfecto
yo me he allegado
te has allegado
él/ella se ha allegado
nosotros nos hemos allegado
vosotros os habéis allegado
ellos/ellas se han allegado
Preterito pluscuamperfecto
yo me había allegado
te habías allegado
él/ella había allegado
nosotros nos habíamos allegado
vosotros os habíais allegado
ellos/ellas se habían allegado
Preterito anterior
yo me hube allegado
te hubiste allegado
él/ella se hubo allegado
nosotros nos hubimos allegado
vosotros os hubisteis allegado
ellos/ellas se hubieron allegado
Futuro
yo me allegaré
te allegaras
él/ella se allegará
nosotros nos allegaremos
vosotros os allegareis
ellos/ellas se allegarán
Futuro perfecto
yo me habré allegado
te habrás allegado
él/ella se habrá allegado
nosotros nos habremos allegado
vosotros os habréis allegado
ellos/ellas se habrán allegado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo me allegue
te allegues
él/ella se allegue
nosotros nos alleguemos
nosotros os alleguéis
ellos/ellas se alleguen
Pretérito perfecto
yo me haya allegado
te hayas allegado
él/ella se haya allegado
nosotros nos hayamos allegado
nosotros os hayáis allegado
ellos/ellas se hayan allegado
Pretérito imperfetto I
yo me allegara
te allegaras
él/ella se allegara
nosotros nos allegáramos
nosotros os allegarais
ellos/ellas se allegaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo me hubiera allegado
te hubieras allegado
él/ella se hubiera allegado
nosotros nos hubiéramos allegado
nosotros os hubierais allegado
ellos/ellas se hubieran allegado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo me hubiese allegado
te hubieses allegado
él/ella se hubiese allegado
nosotros nos hubiésemos allegado
nosotros os hubieseis allegado
ellos/ellas se hubiesen allegado
Pretérito imperfetto II
yo me allegase
te allegases
él/ella se allegase
nosotros nos allegásemos
nosotros os allegaseis
ellos/ellas se allegasen
Futuro
yo me allegare
te allegares
él/ella se allegare
nosotros nos allegáremos
nosotros os allegareis
ellos/ellas se allegaren
Futuro perfecto
yo me hubiere allegado
te hubieres allegado
él/ella se hubiere allegado
nosotros nos hubiéremos allegado
nosotros os hubiereis allegado
ellos/ellas se hubieren allegado
POTENCIAL - activo
Presente
yo me allegaría
te allegarías
él/ella se allegaría
nosotros nos allegaríamos
vosotros os allegaríais
ellos/ellas se allegarían
Perfecto
yo me habría allegado
te habrías allegado
él/ella se habría allegado
nosotros nos habríamos allegado
vosotros os habríais allegado
ellos/ellas se habrían allegado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
allegate
se allegue
alleguemosnos
allegados
se alleguen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber allegado
PARTICIPIO - activo
Presente
que allega
Compuesto
allegadose
GERUNDIO activo
Presente
allegandose
Compuesto
habiendo allegado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo me soy allegado
te eres allegado
él/ella se es allegado
nosotros nos somos allegados
vosotros os seis allegados
ellos/ellas se son allegados
Imperfecto
yo me era allegado
te eras allegado
él/ella se era allegado
nosotros nos èramos allegados
vosotros os erais allegados
ellos/ellas se eran allegados
Pretérito indefinito
yo me fui allegado
te fuiste allegado
él/ella se fue allegado
nosotros nos fuimos allegados
vosotros os fuisteis allegados
ellos/ellas se fueron allegados
Preterito perfecto
yo me he sido allegado
te has sido allegado
él/ella se ha sido allegado
nosotros nos hemos sido allegados
vosotros os habèis sido allegados
ellos/ellas se han sido allegados
Preterito pluscuamperfecto
yo me había sido allegado
te habías sido allegado
él/ella había sido allegado
nosotros nos habíamos sido allegados
vosotros os habías sido allegados
ellos/ellas se habían sido allegados
Preterito anterior
yo me hube sido allegado
te hubiste sido allegado
él/ella se hubo sido allegado
nosotros nos hubimos sido allegados
vosotros os hubisteis sido allegados
ellos/ellas se hubieron sido allegados
Futuro
yo me seré allegado
te serás allegado
él/ella se será allegado
nosotros nos seremos allegados
vosotros os sereis allegados
ellos/ellas se serán allegados
Futuro perfecto
yo me habrè sido allegado
te habrás sido allegado
él/ella se habrá sido allegado
nosotros nos habremos sido allegados
vosotros os habreis sido allegados
ellos/ellas se habrán sido allegados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo me sea allegado
te seas allegado
él/ella se sea allegado
nosotros nos seamos allegados
nosotros os seáis allegados
ellos/ellas se sean allegados
Pretérito perfecto
yo me haya sido allegado
te hayas sido allegado
él/ella se haya sido allegado
nosotros nos hayamos sido allegado
nosotros os hayáis sido allegado
ellos/ellas se hayan sido allegado
Pretérito imperfetto I
yo me fuere allegado
te fueres allegado
él/ella se fuere allegado
nosotros nos fuéremos allegados
nosotros os fuereis allegados
ellos/ellas se fueren allegados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo me hubiere sido allegado
te hubieres sido allegado
él/ella se hubiere sido allegado
nosotros nos hubiéremos sido allegados
nosotros os hubierei sido allegados
ellos/ellas se hubieren sido allegados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo me hubiese sido allegado
te hubieses sido allegado
él/ella se hubiese sido allegado
nosotros nos hubiésemos sido allegados
nosotros os hubieseis sido allegados
ellos/ellas se hubiesen sido allegados
Pretérito imperfetto II
yo me fuese allegado
te fuesess allegado
él/ella se fuese allegado
nosotros nos fuésemos allegados
nosotros os fueseis allegados
ellos/ellas se fuesen allegados
Futuro
yo me fuere allegado
te fueres allegado
él/ella se fuere allegado
nosotros nos fuéremos allegados
nosotros os fuereis allegados
ellos/ellas se fueren allegados
Futuro perfecto
yo me hubiere sido allegado
te hubieres sido allegado
él/ella se hubiere sido allegado
nosotros nos hubiéremos sido allegados
nosotros os hubiereis sido allegados
ellos/ellas se hubieren sido allegados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo me sería allegado
te serías allegado
él/ella se sería allegado
nosotros nos seríamos allegados
vosotros os seríais allegados
ellos/ellas se serían allegados
Perfecto
yo me habría sido allegado
te habrías sido allegado
él/ella se habría sido allegados
nosotros nos habríamos sido allegados
vosotros os habríais sido allegados
ellos/ellas se habrían sido allegados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé allegadote
se sea allegado
seamos allegadosnos
sed allegadosos
se sean allegados
INFINITO pasivo
Presente
ser allegado
Compuesto
haber sido allegado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es allegado
Compuesto
allegadose
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo allegado
Compuesto
habiendo sido allegado
Coniugazione:2 - raccogliere
Ausiliare:essere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io mi raccolgo
tu ti raccogli
egli si raccoglie
noi ci raccogliamo
voi vi raccogliete
essi si raccolgono
Imperfetto
io mi raccoglievo
tu ti raccoglievi
egli si raccoglieva
noi ci raccoglievamo
voi vi raccoglievate
essi si raccoglievano
Passato remoto
io mi raccolsi
tu ti raccogliesti
egli si raccolse
noi ci raccogliemmo
voi vi raccoglieste
essi si raccogliere
Passato prossimo
io mi sono raccolto
tu ti sei raccolto
egli si é raccolto
noi ci siamo raccolti
voi vi siete raccolti
essi si sono raccolti
Trapassato prossimo
io mi ero raccolto
tu ti eri raccolto
egli era raccolto
noi ci eravamo raccolti
voi vi eravate raccolti
essi si erano raccolti
Trapassato remoto
io mi fui raccolto
tu ti fosti raccolto
egli si fu raccolto
noi ci fummo raccolti
voi vi foste raccolti
essi si furono raccolti
Futuro semplice
io mi raccoglierò
tu ti raccoglierai
egli si raccoglierà
noi ci raccoglieremo
voi vi raccoglierete
essi si raccoglieranno
Futuro anteriore
io mi sarò raccolto
tu ti sarai raccolto
egli si sarà raccolto
noi ci saremo raccolti
voi vi sarete raccolti
essi si saranno raccolti
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io mi raccolga
che tu ti raccolga
che egli si raccolga
che noi ci raccogliamo
che voi vi raccogliate
che essi si raccolgano
Passato
che io mi sia raccolto
che tu ti sia raccolto
che egli si sia raccolto
che noi ci siamo raccolti
che voi vi siate raccolti
che essi si siano raccolti
Imperfetto
che io mi raccogliéssi
che tu ti raccogliéssi
che egli si raccogliésse
che noi ci raccogliéssimo
che voi vi raccogliéste
che essi si raccogliéssero
Trapassato
che io mi fossi raccolto
che tu ti fossi raccolto
che egli si fosse raccolto
che noi ci fossimo raccolti
che voi vi foste raccolti
che essi si fossero raccolti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io mi raccoglierei
tu ti raccoglieresti
egli si raccoglierebbe
noi ci raccoglieremmo
voi vi raccogliereste
essi si raccoglierebbero
Passato
io mi sarei raccolto
tu ti saresti raccolto
egli si sarebbe raccolto
noi ci saremmo raccolti
voi vi sareste raccolti
essi si sarebbero raccolti
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
raccogliti
si raccolga
raccogliamoci
raccoglietevi
si raccolgano
Futuro
-
ti raccoglierai
si raccoglierà
ci raccoglieremo
vi raccoglierete
si raccoglieranno
INFINITO - attivo
Presente
raccogliere
Passato
essere raccolto
PARTICIPIO - attivo
Presente
raccogliente
Passato
raccoltosi
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
raccogliendo
Passato
essendo raccolto
INDICATIVO - passivo
Presente
io mi sono raccolto
tu ti sei raccolto
egli si é raccolto
noi ci siamo raccolti
voi vi siete raccolti
essi si sono raccolti
Imperfetto
io mi ero raccolto
tu ti eri raccolto
egli si era raccolto
noi ci eravamo raccolti
voi vi eravate raccolti
essi si erano raccolti
Passato remoto
io mi fui raccolto
tu ti fosti raccolto
egli si fu raccolto
noi ci fummo raccolti
voi vi foste raccolti
essi si furono raccolti
Passato prossimo
io mi sono stato raccolto
tu ti sei stato raccolto
egli si é stato raccolto
noi ci siamo stati raccolti
voi vi siete stati raccolti
essi si sono stati raccolti
Trapassato prossimo
io mi ero stato raccolto
tu ti eri stato raccolto
egli era stato raccolto
noi ci eravamo stati raccolti
voi vi eravate stati raccolti
essi si erano statiraccolti
Trapassato remoto
io mi fui stato raccolto
tu ti fosti stato raccolto
egli si fu stato raccolto
noi ci fummo stati raccolti
voi vi foste stati raccolti
essi si furono stati raccolti
Futuro semplice
io mi sarò raccolto
tu ti sarai raccolto
egli si sarà raccolto
noi ci saremo raccolti
voi vi sarete raccolti
essi si saranno raccolti
Futuro anteriore
io mi sarò stato raccolto
tu ti sarai stato raccolto
egli si sarà stato raccolto
noi ci saremo stati raccolti
voi vi sarete stati raccolti
essi si saranno stati raccolti
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io mi sia raccolto
che tu ti sia raccolto
che egli si sia raccolto
che noi ci siamo raccolti
che voi vi siate raccolti
che essi si siano raccolti
Passato
che io mi sia stato raccolto
che tu ti sia stato raccolto
che egli si sia stato raccolto
che noi ci siamo stati raccolti
che voi vi siate stati raccolti
che essi si siano stati raccolti
Imperfetto
che io mi fossi raccolto
che tu ti fossi raccolto
che egli si fosse raccolto
che noi ci fossimo raccolti
che voi vi foste raccolti
che essi si fossero raccolti
Trapassato
che io mi fossi stato raccolto
che tu ti fossi stato raccolto
che egli si fosse stato raccolto
che noi ci fossimo stati raccolti
che voi vi foste stati raccolti
che essi si fossero stati raccolti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io mi sarei raccolto
tu ti saresti raccolto
egli si sarebbe raccolto
noi ci saremmo raccolti
voi vi sareste raccolti
essi si sarebbero raccolti
Passato
io mi sarei stato raccolto
tu ti saresti stato raccolto
egli si sarebbe stato raccolto
noi ci saremmo stati raccolti
voi vi sareste stati raccolti
essi si sarebbero stati raccolti
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii raccoltoti
si sia raccolto
siamo raccoltici
siate raccoltivi
si siano raccolti
Futuro
-
ti sarai raccolto
si sarà raccolto
ci saremo raccolti
vi sarete raccolti
si saranno raccolti
INFINITO - passivo
Presente
essere raccolto
Passato
essere stato raccolto
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
raccoltosi
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo raccolto
Passato
essendo stato raccolto