Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di ajusticiar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
ajusticiar
= giustiziare .
---------------
* 179 Era un lugar cercano a Ciudad Real donde la Santa Hermandad ajusticiaba asaeteándolos a los malhechores( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
* Dichiara e diffinisce tutti coloro essere compresi in questo bando , e doversi ritenere bravi e vagabondi . . .i quali , essendo forestieri o del paese , non hanno esercizio alcuno , od avendolo , non lo fanno . . .ma , senza salario , o pur con esso , s'appoggiano a qualche cavaliere o gentiluomo , officiale o mercante . . .per fargli spalle e favore , o veramente , come si può presumere , per tendere insidie ad altri . . .A tutti costoro ordina che , nel termine di giorni sei , abbiano a sgomberare il paese , intima la galera a' renitenti , e dà a tutti gli ufiziali della giustizia le più stranamente ampie e indefinite facoltà , per l'esecuzione dell'ordine .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il 5 giugno dell'anno 1593 , pienamente informato anche lui di quanto danno e rovine sieno . . .i bravi e vagabondi , e del pessimo effetto che tal sorta di gente , fa contra il ben pubblico , et in delusione della giustizia , intima loro di nuovo che , nel termine di giorni sei , abbiano a sbrattare il paese , ripetendo a un dipresso le prescrizioni e le minacce medesime del suo predecessore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* D'ogni intrigo si può uscire ; ma ci vuole un uomo: e il vostro caso è serio , vi dico , serio: la grida canta chiaro ; e se la cosa si deve decider tra la giustizia e voi , così a quattr'occhi , state fresco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Io non ho minacciato nessuno ; io non fo di queste cose , io: e domandi pure a tutto il mio comune , che sentirà che non ho mai avuto che fare con la giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La bricconeria l'hanno fatta a me ; e vengo da lei per sapere come ho da fare per ottener giustizia ; e son ben contento d'aver visto quella grida .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A questo mondo c'è giustizia finalmente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La madre aggiunse altri consigli dello stesso genere ; e lo sposo se n'andò , col cuore in tempesta , ripetendo sempre quelle strane parole: - a questo mondo c'è giustizia , finalmente ! - Tant'è vero che un uomo sopraffatto dal dolore non sa più quel che si dica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La gioia , per quel giorno , se n'andò ; e l'imprudente o , per parlar con più giustizia , lo sfortunato , non ricevette più invito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Doveva tenersi intorno un buon numero di bravacci ; e , così per la sua sicurezza , come per averne un aiuto più vigoroso , doveva scegliere i più arrischiati , cioè i più ribaldi ; e vivere co' birboni , per amor della giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il fatto era accaduto vicino a una chiesa di cappuccini , asilo , come ognun sa , impenetrabile allora a' birri , e a tutto quel complesso di cose e di persone , che si chiamava la giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Rimandarlo dal convento , ed esporlo così alla giustizia , cioè alla vendetta de' suoi nemici , non era partito da metter neppure in consulta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il suo linguaggio era abitualmente umile e posato ; ma , quando si trattasse di giustizia o di verità combattuta , l'uomo s'animava , a un tratto , dell'impeto antico , che , secondato e modificato da un'enfasi solenne , venutagli dall'uso del predicare , dava a quel linguaggio un carattere singolare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perciò , non vi maravigliate se fra Cristoforo , col buon testimonio della sua coscienza , col sentimento fermissimo della giustizia della causa che veniva a sostenere , con un sentimento misto d'orrore e di compassione per don Rodrigo , stesse con una cert'aria di suggezione e di rispetto , alla presenza di quello stesso don Rodrigo , ch'era lì in capo di tavola , in casa sua , nel suo regno , circondato d'amici , d'omaggi , di tanti segni della sua potenza , con un viso da far morire in bocca a chi si sia una preghiera , non che un consiglio , non che una correzione , non che un rimprovero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A sinistra , e a un altro lato della tavola , stava , con gran rispetto , temperato però d'una certa sicurezza , e d'una certa saccenteria , il signor podestà , quel medesimo a cui , in teoria , sarebbe toccato a far giustizia a Renzo Tramaglino , e a fare star a dovere don Rodrigo , come s'è visto di sopra .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Che processi ? - gridava più forte il conte Attilio: - giustizia sommaria .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma pensando quanto importasse di non guastare i fatti suoi o , ciò ch'era assai più , i fatti altrui , corresse e temperò le frasi che gli si eran presentate alla mente , e disse , con guardinga umiltà: - vengo a proporle un atto di giustizia , a pregarla d'una carità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per amor del cielo , per quel Dio , al cui cospetto dobbiam tutti comparire . . .- e , così dicendo , aveva preso tra le dita , e metteva davanti agli occhi del suo accigliato ascoltatore il teschietto di legno attaccato alla sua corona , - non s'ostini a negare una giustizia così facile , e così dovuta a de' poverelli .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* State a vedere che la giustizia di Dio avrà riguardo a quattro pietre , e suggezione di quattro sgherri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , pazienza ! È una magra parola , una parola amara , per chi non crede ; ma tu . . . ! non vorrai tu concedere a Dio un giorno , due giorni , il tempo che vorrà prendere , per far trionfare la giustizia ? Il tempo è suo ; e ce n'ha promesso tanto ! Lascia fare a Lui , Renzo ; e sappi . . .sappiate tutti ch'io ho già in mano un filo , per aiutarvi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Non vi ricordate quante braccia ha al suo comando colui ? E quand'anche . . .Dio liberi ! . . .contro i poveri c'è sempre giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - La farò io , la giustizia , io ! È ormai tempo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Sì , la farò io , la giustizia: lo libererò io , il paese: quanta gente mi benedirà . . . ! e poi in tre salti . . . !
---------------
* Io m'era promessa a un giovine che aveva il timor di Dio ; ma un uomo che avesse . . .Fosse al sicuro d'ogni giustizia e d'ogni vendetta , foss'anche il figlio del re . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo aver ammazzato uno , di giorno , in piazza , era andato ad implorar la protezione di don Rodrigo ; e questo , vestendolo della sua livrea , l'aveva messo al coperto da ogni ricerca della giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Qui , il Griso a proporre , don Rodrigo a discutere , finché d'accordo ebbero concertata la maniera di condurre a fine l'impresa , senza che rimanesse traccia degli autori , la maniera anche di rivolgere , con falsi indizi , i sospetti altrove , d'impor silenzio alla povera Agnese , d'incutere a Renzo tale spavento , da fargli passare il dolore , e il pensiero di ricorrere alla giustizia , e anche la volontà di lagnarsi ; e tutte l'altre bricconerie necessarie alla riuscita della bricconeria principale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La giustizia ? Poh la giustizia ! Il podestà non è un ragazzo , né un matto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tu hai però potuto vedere , in questa circostanza , che qualche volta la giustizia , se non arriva alla prima , arriva , o presto o tardi anche in questo mondo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma che m'importa ? In quanto alla giustizia , me ne rido: prove non ce n'è ; quando ce ne fosse , me ne riderei ugualmente: a buon conto , ho fatto stamattina avvertire il console che guardi bene di non far deposizione dell'avvenuto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E sa vossignoria che , non fo per dire , chi mi potesse consegnare alla giustizia , o presentar la mia testa , farebbe un bel colpo ? Cento scudi l'uno sull'altro , e la facoltà di liberar due banditi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Pensava però che la più sicura sarebbe se si potesse farlo sfrattar dallo stato: e per riuscire in questo , vedeva che più della forza gli avrebbe potuto servir la giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , da una parte i magistrati che intimavan pene , dall'altra il popolo che voleva esser servito , e , punto punto che qualche fornaio indugiasse , pressava e brontolava , con quel suo vocione , e minacciava una di quelle sue giustizie , che sono delle peggio che si facciano in questo mondo ; non c'era redenzione , bisognava rimenare , infornare , sfornare e vendere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Serra , serra ; presto , presto: uno corre a chiedere aiuto al capitano di giustizia ; gli altri chiudono in fretta la bottega , e appuntellano i battenti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Pochi momenti dopo , arriva il capitano di giustizia , con una scorta d'alabardieri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Largo , largo , figliuoli: a casa , a casa ; fate luogo al capitano di giustizia , - grida lui e gli alabardieri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Vi dico io che tutto questo non serve a nulla , - diceva un altro: - è un buco nell'acqua ; anzi sarà peggio , se non si fa una buona giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In questa , scoppiò di mezzo alla folla una maledetta voce: - c'è qui vicino la casa del vicario di provvisione: andiamo a far giustizia , e a dare il sacco - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - No , no: vogliamo far giustizia noi: indietro , indietro ! - Sì , sì: Ferrer ! venga Ferrer ! in prigione il vicario !
---------------
* Chi forma poi la massa , e quasi il materiale del tumulto , è un miscuglio accidentale d'uomini , che , più o meno , per gradazioni indefinite , tengono dell'uno e dell'altro estremo: un po' riscaldati , un po' furbi , un po' inclinati a una certa giustizia , come l'intendon loro , un po' vogliosi di vederne qualcheduna grossa , pronti alla ferocia e alla misericordia , a detestare e ad adorare , secondo che si presenti l'occasione di provar con pienezza l'uno o l'altro sentimento ; avidi ogni momento di sapere , di credere qualche cosa grossa , bisognosi di gridare , d'applaudire a qualcheduno , o d'urlargli dietro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Chi è che non vuole che si dica: viva Ferrer ? Tu non vorresti eh , che il pane fosse a buon mercato ? Son birboni che non vogliono una giustizia da cristiani: e c'è di quelli che schiamazzano più degli altri , per fare scappare il vicario .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questi fremevano , minacciavano anche , cercavan di rifarsi ; ma la causa del sangue era perduta: il grido che predominava era: prigione , giustizia , Ferrer ! Dopo un po' di dibattimento , coloro furon respinti: gli altri s'impadroniron della porta , e per tenerla difesa da nuovi assalti , e per prepararvi l'adito a Ferrer ; e alcuno di essi , mandando dentro una voce a quelli di casa (fessure non ne mancava) , gli avvisò che arrivava soccorso , e che facessero star pronto il vicario , - per andar subito . . .in prigione: ehm , avete inteso ?
---------------
* Quando n'aveva ottenuto un poco , i più vicini sentivano e ripetevano le sue parole: - pane , abbondanza: vengo a far giustizia: un po' di luogo di grazia - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ferrer , fermatosi quel momento sul predellino , diede un'occhiata in giro , salutò con un inchino la moltitudine , come da un pulpito , e messa la mano sinistra al petto , gridò: - pane e giustizia - ; e franco , diritto , togato , scese in terra , tra l'acclamazioni che andavano alle stelle .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Sì , signori ; pane e giustizia: in castello , in prigione , sotto la mia guardia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ora , andate a dire ai dottori , scribi e farisei , che vi facciano far giustizia , secondo che canta la grida: vi dànno retta come il papa ai furfanti: cose da far girare il cervello a qualunque galantuomo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Bisogna andar da Ferrer , e dirgli come stanno le cose ; e io , per la parte mia , gliene posso raccontar delle belle ; che ho visto io , co' miei occhi , una grida con tanto d'arme in cima , ed era stata fatta da tre di quelli che possono , che d'ognuno c'era sotto il suo nome bell'e stampato , e uno di questi nomi era Ferrer , visto da me , co' miei occhi: ora , questa grida diceva proprio le cose giuste per me ; e un dottore al quale io gli dissi che dunque mi facesse render giustizia , com'era l'intenzione di que' tre signori , tra i quali c'era anche Ferrer , questo signor dottore , che m'aveva fatto veder la grida lui medesimo , che è il più bello , ah ! ah ! pareva che gli dicessi delle pazzie .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Basta ; se ne deve smetter dell'usanze ! Oggi , a buon conto , s'è fatto tutto in volgare , e senza carta , penna e calamaio ; e domani , se la gente saprà regolarsi , se ne farà anche delle meglio: senza torcere un capello a nessuno , però ; tutto per via di giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Largo ! abbondanza ! viva ! . . .Eppure , anche Ferrer . . .qualche parolina in latino . . .siés baraòs trapolorum . . .Maledetto vizio ! Viva ! giustizia ! pane ! ah , ecco le parole giuste ! . . .Là ci volevano que' galantuomini . . .quando scappò fuori quel maledetto ton ton ton , e poi ancora ton ton ton .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A queste parole , l'oste toccava la soglia del palazzo di giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma per dar , come si dice , un colpo al cerchio e uno alla botte , e render più efficaci i consigli con un po' di spavento , si pensò anche a trovar la maniera di metter le mani addosso a qualche sedizioso: e questa era principalmente la parte del capitano di giustizia ; il quale , ognuno può pensare che sentimenti avesse per le sollevazioni e per i sollevati , con una pezzetta d'acqua vulneraria sur uno degli organi della profondità metafisica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Avete fatto il vostro dovere a informar la giustizia - ; disse un notaio criminale , mettendo giu la penna , - ma già lo sapevamo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vossignoria può dire se ho mai dato da fare alla giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E non crediate che la giustizia abbia perduta la sua forza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Basta ; per ora riteniamo ciò che avete deposto ; se verrà poi il caso , informerete più minutamente la giustizia , intorno a ciò che vi potrà venir domandato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Il perché lo sentirete dal signor capitano di giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Mi lascino andare ora , - disse Renzo: - io non ho che far nulla con la giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E cominciando a metterseli , proseguiva tuttavia dicendo: - ma io non ci voglio andare dal capitano di giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il giovine intanto , mentre si vestiva adagino adagino , richiamandosi , come poteva , alla memoria gli avvenimenti del giorno avanti , indovinava bene , a un di presso , che le gride e il nome e il cognome dovevano esser la causa di tutto ; ma come diamine colui lo sapeva quel nome ? E che diamine era accaduto in quella notte , perché la giustizia avesse preso tant'animo , da venire a colpo sicuro , a metter le mani addosso a uno de' buoni figliuoli che , il giorno avanti , avevan tanta voce in capitolo ? e che non dovevano esser tutti addormentati , poiché Renzo s'accorgeva anche lui d'un ronzìo crescente nella strada .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chiuse l'impannata , e stette un momento in forse , se dovesse condur l'impresa a termine , o lasciar Renzo in guardia de' due birri , e correr dal capitano di giustizia , a render conto di ciò che accadeva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Di qui a un'ora voi siete in libertà: c'è tanto da fare , che avranno fretta anche loro di sbrigarvi: e poi parlerò io . . .Ve n'andate per i fatti vostri ; e nessuno saprà che siete stato nelle mani della giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma quando Renzo , badando attentamente a tre che venivano con visi accesi , sentì che parlavan d'un forno , di farina nascosta , di giustizia , cominciò anche a far loro de' cenni col viso , e a tossire in quel modo che indica tutt'altro che un raffreddore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si ritirino , lascin passar la giustizia - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E subito alzò la voce: - figliuoli ! mi menano in prigione , perché ieri ho gridato: pane e giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La giustizia aveva acchiappato uno in un'osteria . . .- Renzo , il quale non perdeva un ette di quel discorso , al tocco di questa corda , si sentì venir freddo , e diede un guizzo , prima che potesse pensare a contenersi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Birbante ! Chi farebbe viver la povera gente , quando i signori fossero ammazzati ? La giustizia , che l'aveva appostato , gli mise l'unghie addosso ; gli trovarono un fascio di lettere ; e lo menavano in gabbia ; ma che ? i suoi compagni , che facevan la ronda intorno all'osteria , vennero in gran numero , e lo liberarono , il manigoldo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per ora si sa di sicuro che le lettere son rimaste in mano della giustizia , e che c'è descritta tutta la cabala ; e si dice che n'anderà di mezzo molta gente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lo so anch'io ; ma bisogna impiccarli per via di giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E quel gran fascio di lettere , dove c'era tutta la cabala , e che adesso è in mano della giustizia , come voi sapete di certo ; scommettiamo che ve lo fo comparir qui , senza l'aiuto del diavolo ? Avreste curiosità di vederlo quel fascio ? Eccolo qui . . .Una lettera sola ? . . .Sì signore , una lettera sola ; e questa lettera , se lo volete sapere , l'ha scritta un religioso che vi può insegnar la dottrina , quando si sia ; un religioso che , senza farvi torto , val più un pelo della sua barba che tutta la vostra ; e è scritta , questa lettera , come vedete , a un altro religioso , un uomo anche lui . . .Vedete ora quali sono i furfanti miei amici .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Quello stesso giorno , 13 di novembre , arriva un espresso al signor podestà di Lecco , e gli presenta un dispaccio del signor capitano di giustizia , contenente un ordine di fare ogni possibile e più opportuna inquisizione , per iscoprire se un certo giovine nominato Lorenzo Tramaglino , filatore di seta , scappato dalle forze praedicti egregii domini capitanei , sia tornato , palam vel clam , al suo paese , ignotum quale per l'appunto , verum in territorio Leuci: quod si compertum fuerit sic esse , cerchi il detto signor podestà , quanta maxima diligentia fieri poterit , d'averlo nelle mani , e , legato a dovere , videlizet con buone manette , attesa l'esperimentata insufficienza de' manichini per il nominato soggetto , lo faccia condurre nelle carceri , e lo ritenga lì , sotto buona custodia , per farne consegna a chi sarà spedito a prenderlo ; e tanto nel caso del sì , come nel caso del no , accedatis ad domum praedicti Laurentii Tramaliini ; et , facta debita diligentia , quidquid ad rem repertum fuerit auferatis ; et informationes de illius prava qualitate , vita , et complicibus sumatis ; e di tutto il detto e il fatto , il trovato e il non trovato , il preso e il lasciato , diligenter referatis .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A poco a poco , si viene a sapere che Renzo è scappato dalla giustizia , nel bel mezzo di Milano , e poi scomparso ; corre voce che abbia fatto qualcosa di grosso ; ma la cosa poi non si sa dire , o si racconta in cento maniere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Per giustizia , devo dire che il torto non è dalla parte di mio cugino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E poi , dirò tutto: da quello che ho potuto capire , è così irritato , così fuor de' gangheri , così stucco delle villanie di quel frate , che ha più voglia di farsi giustizia da sé , in qualche maniera sommaria , che d'ottenerla in una maniera regolare , dalla prudenza e dal braccio del signore zio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questo padre Cristoforo , sappiamo che proteggeva un uomo di quelle parti , un uomo . . .vostra paternità n'avrà sentito parlare ; quello che , con tanto scandolo , scappò dalle mani della giustizia , dopo aver fatto , in quella terribile giornata di san Martino , cose . . .cose . . .Lorenzo Tramaglino !
---------------
* Come ho già detto a vostra magnificenza , e parlo con un signore che non ha meno giustizia che pratica di mondo , tutti siamo di carne , soggetti a sbagliare . . .tanto da una parte , quanto dall'altra: e se il padre Cristoforo avrà mancato . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E in quei casi , quel nome tanto temuto e abborrito era stato benedetto un momento: perché , non dirò quella giustizia , ma quel rimedio , quel compenso qualunque , non si sarebbe potuto , in que' tempi , aspettarlo da nessun'altra forza né privata , né pubblica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Rodrigo voleva bensì fare il tiranno , ma non il tiranno salvatico: la professione era per lui un mezzo , non uno scopo: voleva dimorar liberamente in città , godere i comodi , gli spassi , gli onori della vita civile ; e perciò bisognava che usasse certi riguardi , tenesse di conto parenti , coltivasse l'amicizia di persone alte , avesse una mano sulle bilance della giustizia , per farle a un bisogno traboccare dalla sua parte , o per farle sparire , o per darle anche , in qualche occasione , sulla testa di qualcheduno che in quel modo si potesse servir più facilmente che con l'armi della violenza privata .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Col tempo , s'era avvezzata a ciò che aveva tutto il giorno davanti agli occhi e negli orecchi: la volontà potente e sfrenata d'un così gran signore , era per lei come una specie di giustizia fatale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Che il mondo gridi da tanto tempo contro di voi , che mille e mille voci detestino le vostre opere . . .- (l'innominato si scosse , e rimase stupefatto un momento nel sentir quel linguaggio così insolito , più stupefatto ancora di non provarne sdegno , anzi quasi un sollievo) ; - che gloria , - proseguiva Federigo , - ne viene a Dio ? Son voci di terrore , son voci d'interesse ; voci forse anche di giustizia , ma d'una giustizia così facile , così naturale ! alcune forse , pur troppo , d'invidia di codesta vostra sciagurata potenza , di codesta , fino ad oggi , deplorabile sicurezza d'animo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma ora , chi si sarebbe tenuto d'informarsi , e di ragionare d'un fatto così strepitoso , in cui s'era vista la mano del cielo , e dove facevan buona figura due personaggi tali ? uno , in cui un amore della giustizia tanto animoso andava unito a tanta autorità ; l'altro , con cui pareva che la prepotenza in persona si fosse umiliata , che la braverìa fosse venuta , per dir così , a render l'armi , e a chiedere il riposo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E non sapete voi che il soffrire per la giustizia è il nostro vincere ? E se non sapete questo , che cosa predicate ? di che siete maestro ? qual è la buona nuova che annunziate a' poveri ? Chi pretende da voi che vinciate la forza con la forza ? Certo non vi sarà domandato , un giorno , se abbiate saputo fare stare a dovere i potenti ; che a questo non vi fu dato né missione , né modo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ero disposta , fin d'allora , a venir con voi altri , anche in capo al mondo ; e son sempre stata di quel parere ; ma senza danari come si fa ? Intendi ora ? Que' quattro , che quel poverino aveva messi da parte , con tanto stento e con tanto risparmio , è venuta la giustizia , e ha spazzato ogni cosa ; ma , per ricompensa , il Signore ha mandato la fortuna a noi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il governatore di Milano e capitano generale in Italia , don Gonzalo Fernandez di Cordova , aveva fatto un gran fracasso col signor residente di Venezia in Milano , perché un malandrino , un ladrone pubblico , un promotore di saccheggio e d'omicidio , il famoso Lorenzo Tramaglino , che , nelle mani stesse della giustizia , aveva eccitato sommossa per farsi liberare , fosse accolto e ricettato nel territorio bergamasco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I forestieri , sospetti per questo solo , e che allora si conoscevan facilmente al vestiario , venivano arrestati nelle strade dal popolo , e condotti alla giustizia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per buona sorte , il palazzo di giustizia è poco lontano dal duomo ; e , per una sorte ancor più felice , furon trovati innocenti , e rilasciati .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Va' , questa volta , che il cielo ti benedica , - rispose quello: - cerca di schivar la giustizia , com'io cercherò di schivare il contagio ; e , se Dio vuole che la ci vada bene a tutt'e due , ci rivedremo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In quanto alla giustizia , poté confermarsi sempre più ch'era un pericolo abbastanza lontano , per non darsene gran pensiero: il signor podestà era morto di peste: chi sa quando se ne manderebbe un altro ; anche la sbirraglia se n'era andata la più parte ; quelli che rimanevano , avevan tutt'altro da pensare che alle cose vecchie .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E se lo trovo , - continuò Renzo , cieco affatto dalla collera , - se la peste non ha già fatto giustizia . . .Non è più il tempo che un poltrone , co' suoi bravi d'intorno , possa metter la gente alla disperazione , e ridersene: è venuto un tempo che gli uomini s'incontrino a viso a viso: e . . .la farò io la giustizia !
---------------
* - Guarda chi è Colui che gastiga ! Colui che giudica , e non è giudicato ! Colui che flagella e che perdona ! Ma tu , verme della terra , tu vuoi far giustizia ! Tu lo sai , tu , quale sia la giustizia ! Va' , sciagurato , vattene ! Io , speravo . . .sì , ho sperato che , prima della mia morte , Dio m'avrebbe data questa consolazione di sentir che la mia povera Lucia fosse viva ; forse di vederla , e di sentirmi prometter da lei che rivolgerebbe una preghiera là verso quella fossa dov'io sarò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Benedetto il Signore ! Benedetto nella giustizia , benedetto nella misericordia ! benedetto nella morte , benedetto nella salute ! benedetto in questa scelta che ha voluto far di noi ! Oh ! perché l'ha voluto , figliuoli , se non per serbarsi un piccol popolo corretto dall'afflizione , e infervorato dalla gratitudine ? se non a fine che , sentendo ora più vivamente , che la vita è un suo dono , ne facciamo quella stima che merita una cosa data da Lui , l'impieghiamo nell'opere che si possono offrire a Lui ? se non a fine che la memoria de' nostri patimenti ci renda compassionevoli e soccorrevoli ai nostri prossimi ? Questi intanto , in compagnia de' quali abbiamo penato , sperato , temuto ; tra i quali lasciamo degli amici , de' congiunti ; e che tutti son poi finalmente nostri fratelli ; quelli tra questi , che ci vedranno passare in mezzo a loro , mentre forse riceveranno qualche sollievo nel pensare che qualcheduno esce pur salvo di qui , ricevano edificazione dal nostro contegno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E poi, non si doveva aver da fare col cognato, domani, uomo di legge, imbroglione? - Processi, figlio mio? Dio te ne scampi e liberi! La giustizia non è per i poverelli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era avvocato, ma una volta sola in vita sua, poco dopo ottenuta la laurea, s'era provato a esercitar la professione: s'era impappinato nel bel meglio della sua prima arringa; smarrito; con le lagrime in pelle, come un bambino, lí, davanti ai giurati e alla Corte aveva levato le braccia, a pugni chiusi, contro la Giustizia raffigurata nella volta con tanto di bilancia in mano, gemendo, esasperato: - "Eh che! Santo Dio!" - perché, povero giovine, aveva sudato una camicia a cacciarsi l'arringa a memoria e credeva di poterla recitare proprio bene, tutta filata, senza impuntature.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io sono qua, di casa, e non voglio impicci con la giustizia, io.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma il garzone riprese ponendo avanti le mani: - Non si sa mai, con la giustizia, padrone mio! Siamo poveretti, nojaltri, e con noi...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Spatolino scappò via dalla sala del tribunale come levato di cervello; non tanto per la perdita del suo capitaluccio, buttato lí, nella costruzione di quel tabernacolo; non tanto per le spese del processo a cui, per giunta, era stato condannato; quanto per il crollo della sua fede nella giustizia divina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ecco il bel servizio che gli avevano reso quegli impostori! E una casa perduta, come andata in rovina! Ma ora egli avrebbe dimostrato a tutto il paese che il tribunale, condannando alle spese e al risarcimento dei danni quegli imbecilli, gli aveva reso giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- La giustizia cieca ti ha dato ragione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Eh via! eh via! Antipatico? Perché? Ma no! - Giovane serio, - disse Serafina; - giovane colto, - disse Carlotta; - laureato in legge, - disse Zoe; e Serafina aggiunse: - Segretario al Ministero di Grazia e Giustizia; - e Carlotta: - Libero docente di...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Per fare il viaggio di nozze, Spiro Tempini aveva sollecitato al Ministero di Grazia e Giustizia un lavoro straordinario.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Spiro Tempini, che teneva piú alla libera docenza che al posto di segretario al Ministero di Grazia e Giustizia, perché credeva di contare in fine qualche cosa fuori dell'ufficio, invitò pochi colleghi e molti professori d'Università, i quali ebbero la degnazione di parlare animatamente di studii antropologici e psicofisiologici e di sociologia e d'etnografia e di statistica.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il dottor Vocalòpulo, temendo che l'autorità giudiziaria desse intempestivamente l'ordine che fosse tradotto in carcere, pensò di recarsi da un avvocato amico suo e del Corsi, e a cui il Corsi certamente avrebbe affidato la sua difesa, per pregarlo di andare insieme dal questore a impegnar la loro parola, che l'infermo non avrebbe in alcun modo tentato di sottrarsi alla giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
M'avete ridato la vita per mandarmi in galera? E non è un atroce delitto, questo? E che giustizia può esser quella che punisce a freddo un uomo ormai privo di rimorsi? come starò io in un reclusorio a scontare un delitto che non ho pensato di commettere, che non avrei mai commesso, se non vi fossi stato trascinato; mentre, meditatamente, ora, a freddo, coloro che approfitteranno della vostra scienza, dottore, la quale mi ha tenuto per forza in vita solo per farmi condannare, commetteranno il delitto piú atroce, quello di farmi abbrutire in un ozio infame, e di fare abbrutire nei vizii della miseria e nell'ignominia i miei figliuoli innocenti? Con quale diritto? Si rizzò sul busto, sospinto da una rabbia che il sentimento della propria impotenza rendeva feroce: cacciò un urlo e s'afferrò con le dita artigliate la fascia e se la stracciò; poi si riversò bocconi sul letto, convulso; tentò di scoppiare in singhiozzi, ma non poté.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E al giudice D'Andrea, quando si faceva giorno, pareva una cosa buffa e atroce nello stesso tempo, ch'egli dovesse recarsi al suo ufficio d'Istruzione ad amministrare - per quel tanto che a lui toccava - la giustizia ai piccoli poveri uomini feroci.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non solo amministrare la giustizia gli toccava; ma d'amministrarla cosí, su due piedi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aveva voluto prendersela con due, lí in quel processo, coi primi due che gli erano capitati sotto mano, e - sissignori - la giustizia doveva dargli torto, torto, torto, senza remissione, ribadendo cosí, ferocemente, l'iniquità di cui quel pover'uomo era vittima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Anche a costo di pagar lui le spese, voleva indurlo a desistere dalla querela, dimostrandogli quattro e quattr'otto che quei due giovanotti non potevano essere condannati, secondo giustizia, e che dalla loro assoluzione inevitabile sarebbe venuto a lui certamente maggior danno, una piú crudele persecuzione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Perché? - Perché Dio mi comanda cosí! Andate via! L'anima mia forse è dannata; ma rispettate quella d'una innocente che sta per comparire davanti alla giustizia divina! - Ah, mi scacci? - disse trasecolato don Bartolo Scimpri, appuntandosi l'indice d'una mano sul petto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Accettava l'azione della giustizia, come una fatalità inovviabile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nella vita c'era la giustizia, come per la campagna le cattive annate.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E la giustizia, con tutto quell'apparato solenne di scanni maestosi, di tocchi, di toghe e di pennacchi, era per Tararà come quel nuovo grande molino a vapore, che s'era inaugurato con gran festa l'anno avanti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí ora, con la stessa diffidenza, ma pur con la stessa rassegnazione, Tararà recava il suo caso nell'ingranaggio della giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che avete a dire in vostra discolpa? Rivolgetevi ai signori giurati e parlate chiaramente e col dovuto rispetto alla giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tararà si recò una mano al petto, per significare che non aveva la minima intenzione di mancare di rispetto alla giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Dove siamo? Qua siamo in una Corte di giustizia! E si tratta di giudicare un uomo che ha ucciso! Se qualcuno si attenta un'altra volta a ridere, farò sgombrare l'aula! E mi duole di dover richiamare anche i signori giurati a considerare la gravità del loro compito! Poi, rivolgendosi con fiero cipiglio all'imputato: - Che intendete dire, voi, che non ne avete potuto far di meno? Tararà, sbigottito in mezzo al violento silenzio sopravvenuto, rispose: - Intendo dire, Eccellenza, che la colpa non è stata mia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma le dovette render giustizia alla fine, quando si vide costretto a cacciar via su due piedi quella balia già gravida da due mesi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ma come? Che ha detto? Come ha potuto la giustizia?...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dopo tre mesi, la giustizia venne a scovarlo là e lo richiuse in galera, dove morí poco dopo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora, per una di queste liti, che da un pezzo si trascinava nei tribunali e che forse il Noccia, stanco e avvilito, avrebbe volentieri mandato a monte, se la rabbia non lo avesse forzato a dimostrare ancora una volta che la giustizia stava dalla sua, eccolo in viaggio per Roma a sollecitare di persona il patrocinio del deputato del suo collegio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La giustizia degli uomini si sarebbe impadronita di quel miserabile, scovandolo alla fine dal nascondiglio ov'era andato a cacciare la sua vergogna; e lui e la moglie sarebbero morti dall'onta di saperlo in galera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quelli di Tresa eran già bene accasati tutti e quattro, con la bella roba paterna divisa con giustizia in parti uguali; zi' Neli aveva ancora con sé una figliuola, Narda, già anch'essa in età da marito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si torturava pensando che non sarebbe stata giustizia, dato che nel cambio ci aveva scapitato lei, e il latte, prima per il gran dolore le era diventato acqua, e ora, incinta, non avrebbe potuto piú darlo; non sarebbe stata giustizia che il suo figliuolo fosse cresciuto male, come pareva dovesse crescere questo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Parevano tutti banditi , esseri superiori alla legge: non si pentivano certo delle loro colpe , se ne avevano , non si tormentavano se si erano fatta giustizia da sé , nella vita .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Conviene anche dire, per giustizia, che a quel tempo i giovani possedevano comunemente una cultura classica fattasi rara di poi; e che dagli stessi classici venivano educati a onorare l'imitazione come una pratica virtuosa e lodevole. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ma il bambino ne aveva riportato una impressione profonda, risvegliatagli più tardi, a mezza l'adolescenza, da un certo prete che gli avea raccontato in aria di segreto, con solennità e forse non senza intenzione, come la roba Maironi provenisse da una lite vinta, contro giustizia, all'Ospitale Maggiore di Milano. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Dai quattordici anni in poi s'era venuta inclinando a non guardare oltre la vita presente, e insieme a non guardare a sé, a vivere per gli altri, per il bene terreno degli altri, però secondo un forte e fiero senso di giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Rassegnamoci invece a morire anche noi del tutto come ogni essere vivente e facciamo sin che siamo vivi la giustizia per noi e per gli altri, senza speranza di premi futuri, solo perché Iddio vuole da noi questo come vuole che ogni stella faccia lume e che ogni pianta faccia ombra. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli aveva pensato che la offesa del dominio straniero non era personale come le offese private e che procedeva dalla violazione d'un principio di giustizia generale; ma nell'atto di spiegar ciò a sua moglie, gli venne in mente che anche nelle offese private aveva sempre luogo la violazione d'un principio di giustizia generale, si figurò di avere sbagliato. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Io sento le ragioni della giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Tu sei tanto religioso, devi riconoscere che questa carta l'ha fatta venir fuori la giustizia divina. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Tu ti vuoi mettere fra la giustizia divina e questa donna?» «Lascia stare la giustizia divina!», rispose Franco, violento. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Cosa sappiamo noi delle vie che prende la giustizia divina? Vi è anche la misericordia divina! Si tratta della madre di mio padre, sai! E non li ho disprezzati sempre questi maledetti denari? Cosa ho fatto quando la nonna mi ha minacciato di non lasciarmi un soldo se sposavo te?» La tenerezza e la collera, miste insieme, gli fecero groppo alla gola. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«I denari li darai a chi vorrai! È della giustizia che parlo io! Ma non la senti, tu, la giustizia?» «Dio mio!», diss'egli mettendo un profondo sospiro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ma su questo pensiero non voleva fermarsi, almeno prima di aver considerato il torto di lui altrove, di fronte all'idea di giustizia; e là lo sentiva, con amarezza eppur non senza compiacimento, inferiore a sé, governato da sentimenti che procedevano dalla fantasia, mentre il sentimento suo proprio era penetrato di ragione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ella non dormì infatti e pensò per tutta la notte, con la sua fantasia del fondo dell'anima, come la religione favorisca i 1 sentimentalismi deboli, com'essa che predica la sete della giustizia sia incapace di formare negl'intelletti devoti a lei il vero concetto di giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Fa giustizia.» «No!», rispose Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Vorrei dire che se tante nere nuvole mi nascondono l'esistenza di una Giustizia Superiore, me ne trapela però un raggio in Maria; e questo raggio mi fa credere e mi fa sperare nell'Astro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Perché sarebbe orribile che l'universo non avesse un governo di giustizia! Quella notte, dunque, io ti ho potuto solamente dire che intendevo la religione in un modo diverso da te, che gli atti di fede cristiana e le preghiere non mi parevano essenziali all'idea religiosa ma l'amore e l'azione per quelli che soffrono, sì! Ma lo sdegno e l'azione contro coloro che fanno soffrire, sì! E tu vuoi ritornare nel tuo silenzio? Ma no, non lo devi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Questa Forza aveva fermato lei, la madre, proprio nel momento in cui stava per compiere un atto di giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Stupida lei che aveva prima creduto nella Giustizia Divina! Non v'era Giustizia Divina, vi era invece l'altare alleato del Trono, il Dio austriaco, socio di tutte le ingiustizie, di tutte le prepotenze, autore del dolore e del male, uccisore degl'innocenti e protettore degl'iniqui. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Certo non bisognava pensare più in alcun modo 2 né in questa vita né in una vita futura, se vi fosse, al fantasma vano, Giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Ma ella aveva un sentimento aspro e dispettoso della giustizia; e più per questo, certo, che per nostro amore, non sapeva tollerare che quell’uomo ci rubasse così, a man salva. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* «Se noi riconosciamo,» pensavo, «che errare è dell’uomo, non è crudeltà sovrumana la giustizia?»
---------------
* Tornarono e si rafforzarono gU istinti barbari e libertari degli anni di prima : si cominciò a strigliare , strapazzare e stroncare a destra e a sinistra , a volte con santa e perfetta giustizia , a volte con troppa precipitazione ma sempre in buona fede e per un più grande amore . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Da ciò si vede che non sempre fui giudicato con giustizia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Pareva domandasse giustizia , cioè le lacrime ch’io gli avevo promesse .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Data l’assoluta sincerità di Carla , io so esattamente per quanto lunghissimo tempo essa fu tutta mia , e la mia gelosia ricorrente di allora non può essere considerata che quale una manifestazione di un recondito senso di giustizia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
basilica
= nell'antichità romana , edificio a pianta rettangolare , diviso per mezzo di colonnati in tre o cinque navate , dove si amministrava la giustizia e si trattavano gli affarinell'antichità cristiana , tempio con struttura architettonica derivante da quella dell'antica basilica romana e terminante in un'abside
---------------
bounty-killer
= sost. m. giustiziere privato che dà la caccia a un bandito per incassare la taglia che pende sul suo capo.
---------------
cadì
= nei paesi musulmani, magistrato che amministra la giustizia.
---------------
camorrista
= colui che appartiene alla camorra colui che favorisce gli amici a scapito della giustizia
---------------
centenario
= nell'ordinamento franco, funzionario regio preposto a una centena con compiti di amministrazione della giustizia
---------------
equità
= sentimento naturale di giustizia adottato come criterio etico-giuridico per attenuare la rigidezza della legislazione in particolari circostanze
---------------
garrire
= verbo intr. giustiziare mediante la garrotta.
---------------
giudiziario
= giudiciario , che concerne il giudizio , il giudice , l'amministrazione della giustizia
---------------
giustizialista
= di , relativo al giustizialismo
= seguace del giustizialismo peronista.
---------------
giustiziato
= part. pass. di giustiziare
= e
= che , colui che è stato giustiziato.
---------------
giusto
= che agisce secondo giustizia
---------------
imparziale
= che giudica in modo spassionato e obiettivo , che opera con giustizia
---------------
impiccare
= verbo transitivo , uccidere , giustiziare qualcuno appendendolo per il collo a un capestro
---------------
ingiusto
= che non si attiene alla giustizia , che agisce o giudica senza rispettare i principi della giustizia e dell'equità
---------------
magistrato
= colui che è investito dell'autorità giurisdizionale ed esercita la funzione di amministrare la giustizia
---------------
mahdi
= nella religione islamica, il messia che alla fine dei tempi verrà a estirpare il male dal mondo, portando pace e giustizia e completando l'opera di maometto.
---------------
malizia
= disposizione ad agire deliberatamente contro l'onestà , la virtù, la giustizia
---------------
onesto
= che agisce con rettitudine , con lealtà , con giustizia , astenendosi dal commettere il male
---------------
premiale
= legislazione penale che accorda sconti di pena o altri vantaggi agli imputati che collaborano con la giustizia .
---------------
pretura
= l'ufficio di pretore e l'edificio dove egli amministra la giustizia
---------------
quattuorviro
= in roma antica , magistrato appartenente a un collegio di quattro membri che amministrava la giustizia nei municipi - quadrunviro .
---------------
Conjugacíon: 1 - ajusticiar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo ajusticío
ajusticías
él/ella ajusticía
nosotros ajusticiamos
vosotros ajusticiáis
ellos/ellas ajusticían
Imperfecto
yo ajusticiaba
ajusticiabas
él/ella ajusticiaba
nosotros ajusticiabamos
vosotros ajusticiabais
ellos/ellas ajusticiaban
Pretérito indefinito
yo ajusticié
ajusticiaste
él/ella ajustició
nosotros ajusticiamos
vosotros ajusticiasteis
ellos/ellas ajusticiaron
Preterito perfecto
yo he ajusticiado
has ajusticiado
él/ella ha ajusticiado
nosotros hemos ajusticiado
vosotros habéis ajusticiado
ellos/ellas han ajusticiado
Preterito pluscuamperfecto
yo había ajusticiado
habías ajusticiado
él/ella había ajusticiado
nosotros habíamos ajusticiado
vosotros habíais ajusticiado
ellos/ellas habían ajusticiado
Preterito anterior
yo hube ajusticiado
hubiste ajusticiado
él/ella hubo ajusticiado
nosotros hubimos ajusticiado
vosotros hubisteis ajusticiado
ellos/ellas hubieron ajusticiado
Futuro
yo ajusticiaré
ajusticiaras
él/ella ajusticiará
nosotros ajusticiaremos
vosotros ajusticiareis
ellos/ellas ajusticiarán
Futuro perfecto
yo habré ajusticiado
habrás ajusticiado
él/ella habrá ajusticiado
nosotros habremos ajusticiado
vosotros habréis ajusticiado
ellos/ellas habrán ajusticiado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo ajusticíe
ajusticíes
él/ella ajusticíe
nosotros ajusticiemos
nosotros ajusticiéis
ellos/ellas ajusticíen
Pretérito perfecto
yo haya ajusticiado
hayas ajusticiado
él/ella haya ajusticiado
nosotros hayamos ajusticiado
nosotros hayáis ajusticiado
ellos/ellas hayan ajusticiado
Pretérito imperfetto I
yo ajusticiara
ajusticiaras
él/ella ajusticiara
nosotros ajusticiáramos
nosotros ajusticiarais
ellos/ellas ajusticiaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera ajusticiado
hubieras ajusticiado
él/ella hubiera ajusticiado
nosotros hubiéramos ajusticiado
nosotros hubierais ajusticiado
ellos/ellas hubieran ajusticiado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese ajusticiado
hubieses ajusticiado
él/ella hubiese ajusticiado
nosotros hubiésemos ajusticiado
nosotros hubieseis ajusticiado
ellos/ellas hubiesen ajusticiado
Pretérito imperfetto II
yo ajusticiase
ajusticiases
él/ella ajusticiase
nosotros ajusticiásemos
nosotros ajusticiaseis
ellos/ellas ajusticiasen
Futuro
yo ajusticiare
ajusticiares
él/ella ajusticiare
nosotros ajusticiáremos
nosotros ajusticiareis
ellos/ellas ajusticiaren
Futuro perfecto
yo hubiere ajusticiado
hubieres ajusticiado
él/ella hubiere ajusticiado
nosotros hubiéremos ajusticiado
nosotros hubiereis ajusticiado
ellos/ellas hubieren ajusticiado
POTENCIAL - activo
Presente
yo ajusticiaría
ajusticiarías
él/ella ajusticiaría
nosotros ajusticiaríamos
vosotros ajusticiaríais
ellos/ellas ajusticiarían
Perfecto
yo habría ajusticiado
habrías ajusticiado
él/ella habría ajusticiado
nosotros habríamos ajusticiado
vosotros habríais ajusticiado
ellos/ellas habrían ajusticiado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
ajusticia
ajusticíe
ajusticiemos
ajusticiad
ajusticíen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber ajusticiado
PARTICIPIO - activo
Presente
que ajusticía
Compuesto
ajusticiado
GERUNDIO activo
Presente
ajusticiando
Compuesto
habiendo ajusticiado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy ajusticiado
eres ajusticiado
él/ella es ajusticiado
nosotros somos ajusticiados
vosotros seis ajusticiados
ellos/ellas son ajusticiados
Imperfecto
yo era ajusticiado
eras ajusticiado
él/ella era ajusticiado
nosotros èramos ajusticiados
vosotros erais ajusticiados
ellos/ellas eran ajusticiados
Pretérito indefinito
yo fui ajusticiado
fuiste ajusticiado
él/ella fue ajusticiado
nosotros fuimos ajusticiados
vosotros fuisteis ajusticiados
ellos/ellas fueron ajusticiados
Preterito perfecto
yo he sido ajusticiado
has sido ajusticiado
él/ella ha sido ajusticiado
nosotros hemos sido ajusticiados
vosotros habèis sido ajusticiados
ellos/ellas han sido ajusticiados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido ajusticiado
habías sido ajusticiado
él/ella había sido ajusticiado
nosotros habíamos sido ajusticiados
vosotros habías sido ajusticiados
ellos/ellas habían sido ajusticiados
Preterito anterior
yo hube sido ajusticiado
hubiste sido ajusticiado
él/ella hubo sido ajusticiado
nosotros hubimos sido ajusticiados
vosotros hubisteis sido ajusticiados
ellos/ellas hubieron sido ajusticiados
Futuro
yo seré ajusticiado
serás ajusticiado
él/ella será ajusticiado
nosotros seremos ajusticiados
vosotros sereis ajusticiados
ellos/ellas serán ajusticiados
Futuro perfecto
yo habrè sido ajusticiado
habrás sido ajusticiado
él/ella habrá sido ajusticiado
nosotros habremos sido ajusticiados
vosotros habreis sido ajusticiados
ellos/ellas habrán sido ajusticiados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea ajusticiado
seas ajusticiado
él/ella sea ajusticiado
nosotros seamos ajusticiados
nosotros seáis ajusticiados
ellos/ellas sean ajusticiados
Pretérito perfecto
yo haya sido ajusticiado
hayas sido ajusticiado
él/ella haya sido ajusticiado
nosotros hayamos sido ajusticiado
nosotros hayáis sido ajusticiado
ellos/ellas hayan sido ajusticiado
Pretérito imperfetto I
yo fuere ajusticiado
fueres ajusticiado
él/ella fuere ajusticiado
nosotros fuéremos ajusticiados
nosotros fuereis ajusticiados
ellos/ellas fueren ajusticiados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido ajusticiado
hubieres sido ajusticiado
él/ella hubiere sido ajusticiado
nosotros hubiéremos sido ajusticiados
nosotros hubierei sido ajusticiados
ellos/ellas hubieren sido ajusticiados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido ajusticiado
hubieses sido ajusticiado
él/ella hubiese sido ajusticiado
nosotros hubiésemos sido ajusticiados
nosotros hubieseis sido ajusticiados
ellos/ellas hubiesen sido ajusticiados
Pretérito imperfetto II
yo fuese ajusticiado
fuesess ajusticiado
él/ella fuese ajusticiado
nosotros fuésemos ajusticiados
nosotros fueseis ajusticiados
ellos/ellas fuesen ajusticiados
Futuro
yo fuere ajusticiado
fueres ajusticiado
él/ella fuere ajusticiado
nosotros fuéremos ajusticiados
nosotros fuereis ajusticiados
ellos/ellas fueren ajusticiados
Futuro perfecto
yo hubiere sido ajusticiado
hubieres sido ajusticiado
él/ella hubiere sido ajusticiado
nosotros hubiéremos sido ajusticiados
nosotros hubiereis sido ajusticiados
ellos/ellas hubieren sido ajusticiados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería ajusticiado
serías ajusticiado
él/ella sería ajusticiado
nosotros seríamos ajusticiados
vosotros seríais ajusticiados
ellos/ellas serían ajusticiados
Perfecto
yo habría sido ajusticiado
habrías sido ajusticiado
él/ella habría sido ajusticiados
nosotros habríamos sido ajusticiados
vosotros habríais sido ajusticiados
ellos/ellas habrían sido ajusticiados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé ajusticiado
sea ajusticiado
seamos ajusticiados
sed ajusticiados
sean ajusticiados
INFINITO pasivo
Presente
ser ajusticiado
Compuesto
haber sido ajusticiado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es ajusticiado
Compuesto
ajusticiado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo ajusticiado
Compuesto
habiendo sido ajusticiado
Coniugazione:1 - giustiziare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io giustizio
tu giustizi
egli giustizia
noi giustiziamo
voi giustiziate
essi giustiziano
Imperfetto
io giustiziavo
tu giustiziavi
egli giustiziava
noi giustiziavamo
voi giustiziavate
essi giustiziavano
Passato remoto
io giustiziai
tu giustiziasti
egli giustiziò
noi giustiziammo
voi giustiziaste
essi giustiziarono
Passato prossimo
io ho giustiziato
tu hai giustiziato
egli ha giustiziato
noi abbiamo giustiziato
voi avete giustiziato
essi hanno giustiziato
Trapassato prossimo
io avevo giustiziato
tu avevi giustiziato
egli aveva giustiziato
noi avevamo giustiziato
voi avevate giustiziato
essi avevano giustiziato
Trapassato remoto
io ebbi giustiziato
tu avesti giustiziato
egli ebbe giustiziato
noi avemmo giustiziato
voi eveste giustiziato
essi ebbero giustiziato
Futuro semplice
io giustizierò
tu giustizierai
egli giustizierà
noi giustizieremo
voi giustizierete
essi giustizieranno
Futuro anteriore
io avrò giustiziato
tu avrai giustiziato
egli avrà giustiziato
noi avremo giustiziato
voi avrete giustiziato
essi avranno giustiziato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io giustizi
che tu giustizi
che egli giustizi
che noi giustiziamo
che voi giustiziate
che essi giustizino
Passato
che io abbia giustiziato
che tu abbia giustiziato
che egli abbia giustiziato
che noi abbiamo giustiziato
che voi abbiate giustiziato
che essi abbiano giustiziato
Imperfetto
che io giustiziassi
che tu giustiziassi
che egli giustiziasse
che noi giustiziassimo
che voi giustiziaste
che essi giustiziassero
Trapassato
che io avessi giustiziato
che tu avessi giustiziato
che egli avesse giustiziato
che noi avessimo giustiziato
che voi aveste giustiziato
che essi avessero giustiziato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io giustizierei
tu giustizieresti
egli giustizierebbe
noi giustizieremmo
voi giustiziereste
essi giustizierebbero
Passato
io avrei giustiziato
tu avresti giustiziato
egli avrebbe giustiziato
noi avremmo giustiziato
voi avreste giustiziato
essi avrebbero giustiziato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
giustizia
giustizi
giustiziamo
giustiziate
giustizino
Futuro
-
giustizierai
giustizierà
giustizieremo
giustizierete
giustizieranno
INFINITO - attivo
Presente
giustiziare
Passato
avere giustiziato
PARTICIPIO - attivo
Presente
giustiziante
Passato
giustiziato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
giustiziando
Passato
avendo giustiziato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono giustiziato
tu sei giustiziato
egli é giustiziato
noi siamo giustiziati
voi siete giustiziati
essi sono giustiziati
Imperfetto
io ero giustiziato
tu eri giustiziato
egli era giustiziato
noi eravamo giustiziati
voi eravate giustiziati
essi erano giustiziati
Passato remoto
io fui giustiziato
tu fosti giustiziato
egli fu giustiziato
noi fummo giustiziati
voi foste giustiziati
essi furono giustiziati
Passato prossimo
io sono stato giustiziato
tu sei stato giustiziato
egli é stato giustiziato
noi siamo stati giustiziati
voi siete stati giustiziati
essi sono stati giustiziati
Trapassato prossimo
io ero stato giustiziato
tu eri stato giustiziato
egli era stato giustiziato
noi eravamo stati giustiziati
voi eravate stati giustiziati
essi erano statigiustiziati
Trapassato remoto
io fui stato giustiziato
tu fosti stato giustiziato
egli fu stato giustiziato
noi fummo stati giustiziati
voi foste stati giustiziati
essi furono stati giustiziati
Futuro semplice
io sarò giustiziato
tu sarai giustiziato
egli sarà giustiziato
noi saremo giustiziati
voi sarete giustiziati
essi saranno giustiziati
Futuro anteriore
io sarò stato giustiziato
tu sarai stato giustiziato
egli sarà stato giustiziato
noi saremo stati giustiziati
voi sarete stati giustiziati
essi saranno stati giustiziati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia giustiziato
che tu sia giustiziato
che egli sia giustiziato
che noi siamo giustiziati
che voi siate giustiziati
che essi siano giustiziati
Passato
che io sia stato giustiziato
che tu sia stato giustiziato
che egli sia stato giustiziato
che noi siamo stati giustiziati
che voi siate stati giustiziati
che essi siano stati giustiziati
Imperfetto
che io fossi giustiziato
che tu fossi giustiziato
che egli fosse giustiziato
che noi fossimo giustiziati
che voi foste giustiziati
che essi fossero giustiziati
Trapassato
che io fossi stato giustiziato
che tu fossi stato giustiziato
che egli fosse stato giustiziato
che noi fossimo stati giustiziati
che voi foste stati giustiziati
che essi fossero stati giustiziati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei giustiziato
tu saresti giustiziato
egli sarebbe giustiziato
noi saremmo giustiziati
voi sareste giustiziati
essi sarebbero giustiziati
Passato
io sarei stato giustiziato
tu saresti stato giustiziato
egli sarebbe stato giustiziato
noi saremmo stati giustiziati
voi sareste stati giustiziati
essi sarebbero stati giustiziati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii giustiziato
sia giustiziato
siamo giustiziati
siate giustiziati
siano giustiziati
Futuro
-
sarai giustiziato
sarà giustiziato
saremo giustiziati
sarete giustiziati
saranno giustiziati
INFINITO - passivo
Presente
essere giustiziato
Passato
essere stato giustiziato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
giustiziato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo giustiziato
Passato
essendo stato giustiziato