Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di agachar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
agachar
= inclinare , chinare .
---------------
Vocabulario y frases
* Ma , fin da' primi suoi anni , aveva dovuto comprendere che la peggior condizione , a que' tempi , era quella d'un animale senza artigli e senza zanne , e che pure non si sentisse inclinazione d'esser divorato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E in quella casa medesima ! E senza ch'io sognassi neppure di cercarlo ! " Così ruminando , alzò gli occhi verso l'occidente , vide il sole inclinato , che già già toccava la cima del monte , e pensò che rimaneva ben poco del giorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I servitori s'uniformavano , nelle maniere e ne' discorsi , all'esempio e all'intenzioni de' padroni: e Gertrude , che , per sua inclinazione , avrebbe voluto trattarli con una famigliarità signorile , e che , nello stato in cui si trovava , avrebbe avuto di grazia che le facessero qualche dimostrazione d'affetto , come a una loro pari , e scendeva anche a mendicarne , rimaneva poi umiliata , e sempre più afflitta di vedersi corrisposta con una noncuranza manifesta , benché accompagnata da un leggiero ossequio di formalità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il desiderio d'obbligare il padre guardiano , la compiacenza di proteggere , il pensiero del buon concetto che poteva fruttare la protezione impiegata così santamente , una certa inclinazione per Lucia , e anche un certo sollievo nel far del bene a una creatura innocente , nel soccorrere e consolare oppressi , avevan realmente disposta la signora a prendersi a petto la sorte delle due povere fuggitive .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Aveva così poco da lodarsi dell'andamento ordinario delle cose , che si trovava inclinato ad approvare ciò che lo mutasse in qualunque maniera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chi forma poi la massa , e quasi il materiale del tumulto , è un miscuglio accidentale d'uomini , che , più o meno , per gradazioni indefinite , tengono dell'uno e dell'altro estremo: un po' riscaldati , un po' furbi , un po' inclinati a una certa giustizia , come l'intendon loro , un po' vogliosi di vederne qualcheduna grossa , pronti alla ferocia e alla misericordia , a detestare e ad adorare , secondo che si presenti l'occasione di provar con pienezza l'uno o l'altro sentimento ; avidi ogni momento di sapere , di credere qualche cosa grossa , bisognosi di gridare , d'applaudire a qualcheduno , o d'urlargli dietro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E giacché vedo che siete ben disposto , e io mi sento inclinato a aiutarvi , voglio darvi anche un altro parere , per vostro bene .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questo buon successo così pronto , la lettera d'Attilio che faceva un gran coraggio , e minacciava di gran canzonature , fecero inclinar sempre più don Rodrigo al partito rischioso: ciò che gli diede l'ultima spinta , fu la notizia inaspettata che Agnese era tornata a casa sua: un impedimento di meno vicino a Lucia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lo fa per inclinazione: è un genio in famiglia: e poi sa di far cosa grata a me .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chi si rodeva , chi faceva disegni del dove sarebbe andato a cercar ricovero e impiego ; chi s'esaminava se avrebbe potuto adattarsi a diventar galantuomo ; chi anche , tocco da quelle parole , se ne sentiva una certa inclinazione ; chi , senza risolver nulla , proponeva di prometter tutto a buon conto , di rimanere intanto a mangiare quel pane offerto così di buon cuore , e allora così scarso , e d'acquistar tempo: nessuno fiatò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Era donna Prassede una vecchia gentildonna molto inclinata a far del bene: mestiere certamente il più degno che l'uomo possa esercitare ; ma che pur troppo può anche guastare , come tutti gli altri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Donna Prassede non s'appagava d'una risposta simile ; replicava che ci volevan fatti e non parole ; si diffondeva a parlare sul costume delle giovani , le quali , diceva , - quando hanno nel cuore uno scapestrato (ed è lì che inclinano sempre) , non se lo staccan più .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se , in mancanza di notizie positive , è lecito propor congetture , noi incliniamo a credere che sia stata abolita poco prima o poco dopo il 24 di dicembre , che fu il giorno di quell'esecuzione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , del resto , era tutta gente scappata , e quindi inclinata in generale alla quiete: i pensieri della casa e della roba , per alcuni anche di congiunti o d'amici rimasti nel pericolo , le nuove che venivan di fuori , abbattendo gli animi , mantenevano e accrescevano sempre più quella disposizione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vedevano , la più parte di loro , l'annunzio e la ragione insieme de' guai in una cometa apparsa l'anno 1628 , e in una congiunzione di Saturno con Giove , " inclinando , - scrive il Tadino , - la congiontione sodetta sopra questo anno 1630 , tanto chiara , che ciascun la poteua intendere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Giacché vossignoria illustrissima è tanto inclinato a far del bene a questa gente , ci sarebbe un altro servizio da render loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E furon tutti ben inclinati ; e Renzo volle che imparassero tutti a leggere e scrivere , dicendo che , giacché la c'era questa birberia , dovevano almeno profittarne anche loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E la zolfara, una notte, gli s'era allagata, irreparabilmente, distruggendo l'impianto del piano inclinato, che allo Scala costava piú di trecento mila lire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E, oltre l'estaglio, le tasse governative d'ogni sorta; e poi l'obbligo di costruire, non solo le gallerie inclinate per l'accesso alla zolfara e quella per la ventilazione e i pozzi per l'estrazione e l'eduzione delle acque; ma anche i calcheroni, i forni, le strade, i caseggiati e quanto mai potesse occorrere alla superficie per l'esercizio della zolfara.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Teneva la testa bassa, inclinata da un lato, e gli occhi a terra.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Gli ultimi, dopo la costruzione del piano inclinato...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lascia quest'ultimo della costruzione del piano inclinato, a cui mi son veduto costretto con l'acqua alla gola...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Credi, amico mio: a lasciar fare alla natura, noi saremmo, per inclinazione, tutti quadrupedi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
È cosí! I piaceri d'un momento, i desiderii immediati ti s'impongono, è inutile! La natura stessa dell'uomo, tutti i tuoi sensi te li reclamano cosí spontaneamente e imperiosamente, che tu non puoi loro resistere; i danni, le sofferenze che possono derivarne non ti s'affacciano al pensiero con tal precisione, né la tua immaginativa può presentir questi danni, queste sofferenze, con tanta forza e tale chiarezza, che la tua inclinazione irresistibile a soddisfar quei desiderii, a prenderti quei piaceri ne è frenata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era timido, e non osava dimostrare in quei primi giorni l'avvilimento, la mortificazione, che cominciava a provare nel dover seguire cosí, in tutto e per tutto, l'esperienza, il consiglio, i gusti, le inclinazioni di quel primo marito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si era raffigurata una donna, piuttosto grassa e rubiconda, con gli occhi lampeggianti e ridenti, inclinata al riso, agli spassi volgari.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Secondo le inclinazioni o le capacità, secondo le intenzioni, secondo i sentimenti o gl'istinti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il guajo viene, quando di quelle inclinazioni e capacità e intenzioni, di quei sentimenti e istinti, seguiti da dentro perché si hanno e si sentono, si vuol vedere da fuori lo scopo, che appunto perché cercato cosí da fuori non si trova piú, come non si trova piú nulla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Piacevami dopo la burrasca veder dall’altura della chiesa maggiore la marina ricomposta riflettere a strisce or chiare or cupe la luce, secondo che il vento ci gioca; o i raggi del sole inclinato distendersi in lunga colonna, che, rotta qua e là, s’assottiglia, e, com’onda, si frange tremolando alla riva.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Franco aveva troppe diverse attitudini e inclinazioni, troppa foga, troppo poca vanità e forse anche troppo poca energia di volere per sobbarcarsi a quel noioso metodico lavoro manuale che si richiede a diventar pianisti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Perciò egli pareva spesso non seguire altro nella vita che il suo generoso cuore ardente, le sue inclinazioni appassionate, le impressioni vivaci, gli impeti della sua natura leale, ferita da ogni viltà, da ogni menzogna, intollerante d'ogni contraddizione e incapace di infingersi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Aveva sulle prime apertamente e solennemente disapprovata la inclinazione di Luisa per Franco parendogli quello un matrimonio troppo disuguale; ma poiché i giovani erano stati fermi e sua sorella aveva consentito, egli tenendosi la sua opinione per sé, s'era messo ad aiutare in tutto che poteva. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa le appoggiò e la signora Teresa, che forse adesso avrebbe pure inclinato a una dilazione, non osò contraddire. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Salvatore inclinato là in fondo, sotto il peso della sua gobba malinconica, ai sottoposti colli umidi di Carona. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Però, essendo inclinato a pensar bene di tutti coloro che conosceva poco, non gli pesava usare anche con lui la cortesia cordiale ch'era solito usar con tutti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
All'entrar di Pasotti che veniva avanti con la persona inclinata, con il cappello in mano, con un viso ilare ilare, dolce dolce, la buona ospitale donna posò in fretta quel lungo naso mostruoso di cartone che le piaceva metter nelle faccende più lontane degli altri, dove il suo proprio naso di cartapecora, benché smisurato, non arrivava. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Dai quattordici anni in poi s'era venuta inclinando a non guardare oltre la vita presente, e insieme a non guardare a sé, a vivere per gli altri, per il bene terreno degli altri, però secondo un forte e fiero senso di giustizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Chi passando per l'alto lago avesse potuto discernere tutte queste figure 80 meditabonde, inclinate all'acqua, senza veder le bacchette né i fili né i sugheri, si sarebbe creduto nel soggiorno d'un romito popolo ascetico, schivo della terra, che guardasse il cielo giù nello specchio liquido, solo per maggiore comodità. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Prima andarono a veder Maria, che dormiva nel lettino dell'alcova col viso inclinato alla spalla destra, con un braccio sotto il capo e un altro posato sul petto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Colei gli afferrò ancora una volta le mani, scosse ancora con un fremito di supplica, il cappellone inclinato a destra e i due lunghi riccioli neri. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Non dicevano quale delle due bontà paresse loro superiore nell'insieme, ma dai loro giudizi s'indovinavano le inclinazioni diverse. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Infatti il tavolino si andava lentamente inclinando da un lato. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Da principio avevano costruito apparecchi semplici, veramente dedàlei, privi di forza motrice, simili a quelli usati dai primi esperimentatori nelle prime prove, non affidati se non alla resistenza dell'aria, non equilibrati se non dalle inclinazioni istintive del corpo sospeso; e, per addestrarsi al veleggio, avevano scelto nel Lazio il ripiano di Àrdea, la rupe di tufo tagliata ad arte, l'arce italica di Turno nomata dal nome dell'uccello altovolante.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Forse — ella mormorò vedendo sé stessa intessere le mani dietro la schiena, chiudere gli occhi, inclinare la persona verso la voragine. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
L'Àrdea roteò nel cielo di Cristo, sul prato dei miracoli. Sorvolò le cinque navi concluse del Duomo, l'implicito serto del Campanile inclinato sotto il fremito dei suoi bronzi, la tiara del Battistero così lieve che pareva fosse per involarsi gonfia di echeggiamenti. Come più si estingueva il fulgore paradisiaco del vespero convertendosi in cerulea cenere, più s'impregnavano di luce mistica i marmi; e la serbavano nella lor pia sostanza bionda così lungamente contro l'ombra, che pareva vi trasparissero per vene alabastrine dall'interno le luminarie degli altari. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
La bambola inclinata sul braccio socchiudeva gli occhi di vetro turchini come lo zaffiro. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Aldo pose le mani su la tastiera; Vana s'appressò al pianoforte ma si accinse a cantare verso Lunella, che aveva sorriso appena appena. Aveva sorriso e poi s'era fatta grave, tenendo su le braccia Tiapa inclinata in modo che non chiudesse ancóra gli occhi. Stava in piedi su le sue gambe di paggio snelle e nervose, pendendo dalle labbra della cantatrice; e le forbici sottili dalle punte d'acciaio e dalle branche d'oro, artefici delle imagini bianche, le brillavano sul fianco legate a una catenina interrotta di pietruzze d'ogni colore come quelle infilate in certi monili egizii. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ascoltò, inclinata verso l'uscio aperto. S'udì soltanto il ferro stridere sul colmigno, e poi nulla più. Le mani silenziose la pettinarono. La sua anima inquieta entrò in uno stato d'indefinito ricordo. Le pareva che quella notte fosse incominciata chi sa quando; chi sa quando, come in una favola confusa. I suoi capelli scorrevano, scorrevano come un'acqua lenta, e con essi mille cose della sua vita informi, oscure, labili, tra oblio e ritorno. E a un tratto, sopra quel fluire, sembrava che le pareti si serrassero, massicce, minacciose, inesorabili. E la realtà era in loro come il mattone, come il cemento. Ed ella sentiva vivere nella casa le creature che soffrivano di lei, che soffrivano per lei. Sentiva su sé tutta la casa pesante come una nube d'angoscia. E si chiedeva: «Perché ho fatto questo?» E, mentre cercava dentro di sé la risposta, tutto ancóra si difformava, si dissolveva, fluiva. Il passaggio iterato del pettine nella massa dei suoi capelli era come un incantesimo che da tempo durasse, che fosse per continuare senza fine. Il suo viso in fondo allo specchio s'allontanava s'allontanava senza lineamento, poi si ravvicinava ritornando dal fondo, e non era più il suo viso. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Quando il fratello si levava anelante e poggiava lo strumento e deponeva l'arco, e nel silenzio musicale tutto l'essere alfine s'allentava come dopo l'amplesso, ella con un sùbito moto nascondeva il suo volto. Soleva inclinarlo su l'arco che deposto pareva seguitasse a vivere la sua vita elettrica, pareva conservasse lo spirito igneo nelle fibre della bacchetta ottagonale dalla curva misteriosa di virtù come la cartilagine della laringe, come l'inflessione della parola, come ogni cosa inimitabile. Le mani, che un tempo avrebbero asciugato le tempie stillanti e accarezzato i capelli spartiti, toccavano l'estremità fasciata d'argento, il tallone d'ebano ove l'occhio di madreperla era espressivo. Le nari aspiravano l'odore della colofònia, caloroso come l'odore della ragia nelle pinete pisane. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il cuore terribile gli saliva alla gola col grido; ed egli per comprimerlo contraeva la sua volontà tortuosa come quella d'una donna. Esplorò con l'occhio veloce il deserto. Riconobbe un filone inclinato di pietra arenaria giallastra ove lucevano miste scagliette di talco; e, più lontano, una cresta sbiancata, più pallida d'ogni altra. Fiutò l'aria, e vi colse un leggero nidore. Segnò con lo sguardo un cammino parallelo a quello seguito dalle impronte del duca misterioso. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il desiderio coceva così forte il volto d'Isabella Inghirami ch'ella ne aveva onta; e all'aria aperta lo velava d'un velo, o lo inclinava in attitudini sfuggenti come s'inclina una fiaccola or a seconda or a contrasto dei soffii per evitare che il fuoco s'appicchi. Ma negli scorci irrequieti la sua bellezza si faceva tanto acuta che il cuore d'ognuno vi si feriva come contro una lama presentata di punta e di taglio. Paolo Tarsis non poteva guardarla senza che la vista gli vacillasse nella vertigine. Quando le loro pupille s'incontravano, egli scopriva tra i cigli di lei uno sguardo ben più remoto dello sguardo umano, che sembrava espresso dalla terribilità di un istinto più antico degli astri. Allora quella carne frale assumeva una grandezza insormontabile, gli appariva come un confine della vita, gli limitava il destino come un monte limita un regno. E sentiva che, per tenerla ancóra una volta fra le sue braccia, avrebbe mille volte tradito la sua propria anima e gittato leggermente il resto. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Non temo di mostrarvi la mia verità. A chi mi confesserò se non a colui che amo? Questo è un sacramento. «Che cosa hai tu fatto dell'anima tua?» E bisogna rispondere. Non si perdona a chi abbia vissuto invano. Io ho dato tutto. La mia anima disperata io l'ho sostenuta con la speranza, per l'amore dell'amore. Udite questo. La notte che seguì il vostro arrivo a Volterra, io e mia sorella fummo l'una di fronte all'altra, così come nostra madre ci fece, senza freno e senza maschera. Ella era smarrita, ella era atterrita dinanzi a quel che il mio cuore poteva. Tre volte, disse: «Fa dunque ch'egli t'ami». Era una sfida superba? La raccolsi? M'illusi di poter vincere? E che ho mai fatto io per vincere? di quali seduzioni mi sono armata? Udite questo ancóra. Quella notte, nel combattimento, ella mi domandò: «Credi tu che l'ami di più?» Io risposi: «Non di più. L'amo io sola». Avevo già guardato la morte, mi ero già inclinata verso l'abisso. E volli vivere. Non io volli vivere, ma il mio amore volle vivere in me. Non ero nata se non per portarlo.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Dopo aver parlato, s'indugiò dinanzi all'apparecchio con la gota inclinata sul nero imbuto, in ascolto. E sbarrava gli occhi fisa alla sua ansia. Disse:
---------------
* E dunque non è un assoluto che basti a se stesso, mi spiego? Quando i sentimenti, le inclinazioni, i gusti di questi altri che io penso o che lei pensa non si riflettono in me o in lei, noi non possiamo essere né paghi, né tranquilli, né lieti; tanto vero che tutti lottiamo perché i nostri sentimenti, i nostri pensieri, le nostre inclinazioni, i nostri gusti si riflettano nella coscienza degli altri. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Inclinavo dunque a credere che si dovesse tradurre « gli Dei formarono » ma il difficile stava nel farne persuasi gli altri e nel farli persuasi in modo tale che nessuno potesse rivoltarsi o dubitar del contrario . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Però in quello scegliere la scura e disadorna assisa della filosofia piuttosto che lo shakespeariano e ghirigorato mantello della poesia e' era il segno d'una inclinazione istintiva verso il pensiero astratto e il riconoscimento , posso dir ora , che quella veste aveva un valore anche di per sé e più valore di altre e infine l'avviamento a scoprire che sotto quell'abito ci poteva anch'essere un corpo solido e vivo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A Cervantes ho preso la santa pazzia dell'ideale e il disprezzo per la volgare sanità dei Sanci ; a Dostoievski la santa pazzia dell'amore per i disgraziati e il tremendo incanto delle tragedie interiori ; a Stendhal lo stoicismo dell'uomo che vede lucidamente le cose del mondo e l' inclinazione al pudor del segreto ; a Ibsen il rispetto , la ricerca e la difesa di sé stesso ; a Carlyle lo scoprimento dello spirito sotto il simbolo e l'abito e il ritrovamento dell'affermazione nella negazione ; ai due fratelli italiani la malinconica arguzia contemplativa che a fatica raffrena il pianto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Non mi rimproverò giammai gli errori di registrazione che spesso facevo; solo era incline ad attribuirli ad ignoranza e mi dava delle spiegazioni che veramente erano superflue .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
abboccare
= verbo intr. imbarcazione che naviga inclinata su uno dei bordi , sfiorando il pelo dell'acqua .
---------------
abitudine
= inclinazione , tendenza acquisita con la ripetizione degli stessi atti
---------------
accline acclino
= incline , proclive , disposto inclinato
---------------
acquiescente participio presente di acquiescere
= incline ad accettare le decisioni altrui
---------------
affezionabile
= che si può affezionare molto incline ad affezionarsi
---------------
altiporto
= aeroporto di montagna per piccoli aeromobili , dotato di piste brevi e inclinate per favorire l'arresto in atterraggio e lo slancio in decollo .
---------------
alzo
= parte mobile del dispositivo di puntamento delle armi da fuoco , che può assumere diverse altezze secondo la distanza del bersaglio e quindi determinare una diversa inclinazione dell'arma alzo zero , posizione di tale dispositivo a cui corrisponde quella orizzontale dell'arma , per tiri ravvicinati .
---------------
andatoia
= rampa inclinata che , negli stabili in costruzione , serve a collegare i diversi piani dell'impalcatura .
---------------
appontare
= verbo intr. inclinazione di un natante verso poppa .
---------------
appruamento
= inclinazione della nave verso prua .
---------------
astrattivo
= dell'astrazione , incline all'astrazione
---------------
attitudine
= disposizione , inclinazione naturale per un'attività fisica o mentale
---------------
basco
= relativo alla popolazione che occupa la regione dei pirenei occidentali - copricapo di panno , tondo e floscio , senza visiera , che si porta per lo più inclinato
---------------
basculaggio
= nelle macchine fotografiche , movimento di inclinazione del piano della piastra su cui è fissato l'obbiettivo.
---------------
bilanciamento
= il bilanciare , il bilanciarsi , l'essere bilanciato spostamento di pesi a bordo di una nave , per raddrizzarla quando si sia inclinata per una falla.
---------------
bizzoso
= incline alle bizze
---------------
burlevol burlesco detto di persona , incline alla burla - burlevolmente avv.
---------------
butta
= elemento dell'armatura delle gallerie , a forma di puntello inclinato.
---------------
caldina
= aiuola protetta e con la superficie inclinata a mezzogiorno, in cui si coltivano primizie.
---------------
cantinetta
= dim. di cantina scaffale con ripiani o elementi di vario materiale, sagomati in modo da poter accogliere, opportunamente inclinate, le bottiglie di vino da conservare.
---------------
chaise-longue
= poltrona imbottita con alta spalliera inclinata all'indietro
---------------
clemente
= che è incline al perdono, poco severo nel punire
---------------
comunistoide
= che, colui che inclina in modo generico al comunismo.
---------------
contropendenza
= pendenza inclinata in senso opposto a un'altra che la precede immediatamentependenza del fondo stradale di una curva verso l'esterno.
---------------
controriforma
= movimento interno alla chiesa cattolica che, avviato dal concilio di trento per contrastare la riforma protestante, promosse una riforma della vita e della disciplina ecclesiastica, un consolidamento della dottrina teologica e un'accentuazione delle pratiche devozionali tendenza politica o culturale contraria a ogni idea di rinnovamento, incline a un'intransigente restaurazione.
---------------
craniostato
= piano inclinabile su cui si fa appoggiare la testa del paziente per l'esecuzione di radiografie del cranio.
---------------
dolone
= nelle antiche navi - albero inclinato e sporgente oltre la prora - in posizione simile a quella del moderno bompresso
---------------
erotismo
= inclinazione - più o meno intensa - verso ciò che è erotico
---------------
facinoroso
= turbolento , incline a comportamenti violenti , a fomentare disordini facinorosamente
=
---------------
faglia
= frattura di un complesso roccioso , con spostamento reciproco delle due parti lungo un piano verticale - o inclinato .
---------------
garoso garroso ,
= incline al litigio
---------------
gerontofilia
= inclinazione erotica e sessuale per le persone anziane.
---------------
gnomone
= asta variamente inclinata la cui ombra proiettata su un piano orizzontale o verticale consente di stabilire la posizione del sole e quindi l'ora del giorno
---------------
gravina
= profondo crepaccio con pareti molto inclinate , scavato dalle acque nella roccia , spec. calcarea.
---------------
indole
= l'insieme delle inclinazioni naturali che formano il carattere di un individuo
---------------
ingavonarsi verbo riflessivo detto di una nave , inclinarsi su un fianco , con l'acqua all'altezza del trincarino .
---------------
intenzione
= tendenza , inclinazione della volontà a realizzare un determinato fine
---------------
iracondo
= che ha inclinazione ad adirarsi , che è facile all'ira
---------------
malpensante
= o mal pensante, che o colui che ha opinioni, spec. politiche o religiose, diverse da quelle ritenute giuste o condivise dalla maggioranza - che o colui che è incline a pensare male del prossimo.
---------------
mammista
= che o colui che è incline al mammismo.
---------------
mansarda
= tetto con falda spezzata in due tratti, di cui l'inferiore è più inclinato e fornito di finestre simili ad abbaini che danno luce a locali abitabili
---------------
misticheggiante part. pres. di misticheggiare
= che è incline al misticismo
---------------
mite
= incline alla benevolenza, alla pazienza e all'indulgenza
---------------
montacarrozzelle
= impianto automatico per il sollevamento in verticale o lungo un piano inclinato di carrozzelle per invalidi.
---------------
morbinoso
= chi ama i divertimenti ed è incline a ridere e scherzare
---------------
motteggevole
= incline a motteggiare
---------------
negato participio passato di negare
= che non ha inclinazione , attitudine , predisposizione per qualcosa
---------------
oblativo
= si dice di comportamento incline a soddisfare i bisogni e gli affetti altrui senza attendersi necessariamente un contraccambio
---------------
omosessualità
= tendenza , inclinazione omosessuale
---------------
ottimista
= chi per natura o per esperienza è disposto all'ottimismo , a giudicare le cose con ottimismo
= incline all'ottimismo
---------------
pancaccio
= pegg . di panca - tavolato di legno inclinato usato come giaciglio nelle carceri o nelle celle di rigore delle caserme
---------------
passionaccia
= inclinazione , interesse vivo per qualcosa
---------------
pedofilo
= colui che ha inclinazione alla pedofilia .
---------------
pronità
= l'essere prono , incline , sottomesso .
---------------
reclino
= chinato, inclinato, chino
---------------
richino
= chinato, inclinato
---------------
rissoso
= incline alle risse, che litiga con facilità proprio di chi fa spesso risse
---------------
sbandare
= verbo intransitivo perdere la direzione giusta - detto di navi , inclinarsi su un fianco - detto di veicoli a ruote , deviare dalla traiettoria di moto ,
---------------
scannello
= piccola cassetta con coperchio inclinato ribaltabile , usata un tempo come leggio o per riporvi documenti , carte ecc . , nel carro agricolo , sostegno che collega il cassone all'asse delle ruote .
---------------
scarpata
= superficie molto inclinata di un terreno ,
---------------
scivolo
= piano inclinato di legno , muratura o metallo sul quale si fa scorrere del materiale ,
---------------
scolabottiglie
= attrezzo costituito da un supporto verticale da cui sporge una serie di asticelle inclinate , sulle quali si infilano capovolte altrettante bottiglie precedentemente lavate , per lasciarle scolare .
---------------
sessista
= colui che inclina al sessismo .
---------------
skip
= nella tecnica mineraria , sistema di trasporto di materiali per mezzo di contenitori mobili che percorrono rampe verticali o inclinate e vengono scaricati automaticamente - ogni contenitore usato a tale scopo , benna che raccoglie i materiali raschiando .
---------------
slash
= il carattere che rappresenta una barretta inclinata .
---------------
socialistoide
= colui che inclina in modo generico , superficiale o velleitario al socialismo .
---------------
spersola
= nella lavorazione dei formaggi molli , tavolo di legno inclinato e scanalato , su cui si colloca la cagliata nelle fascere , per facilitare la fuoruscita del siero .
---------------
splenio
= muscolo posteriore della nuca , fissato alla settima vertebra , che serve per inclinare e per girare il capo .
---------------
talento
= disposizione , inclinazione dell'animo
---------------
tiratira - tira tira
= attrazione , inclinazione affettiva
---------------
Conjugacíon: 1 - agachar
auxiliar: haber - transitivo/pronominale
INDICATIVO activo
Presente
yo agacho
agachas
él/ella agacha
nosotros agachamos
vosotros agacháis
ellos/ellas agachan
Imperfecto
yo agachaba
agachabas
él/ella agachaba
nosotros agachabamos
vosotros agachabais
ellos/ellas agachaban
Pretérito indefinito
yo agaché
agachaste
él/ella agachó
nosotros agachamos
vosotros agachasteis
ellos/ellas agacharon
Preterito perfecto
yo he agachado
has agachado
él/ella ha agachado
nosotros hemos agachado
vosotros habéis agachado
ellos/ellas han agachado
Preterito pluscuamperfecto
yo había agachado
habías agachado
él/ella había agachado
nosotros habíamos agachado
vosotros habíais agachado
ellos/ellas habían agachado
Preterito anterior
yo hube agachado
hubiste agachado
él/ella hubo agachado
nosotros hubimos agachado
vosotros hubisteis agachado
ellos/ellas hubieron agachado
Futuro
yo agacharé
agacharas
él/ella agachará
nosotros agacharemos
vosotros agachareis
ellos/ellas agacharán
Futuro perfecto
yo habré agachado
habrás agachado
él/ella habrá agachado
nosotros habremos agachado
vosotros habréis agachado
ellos/ellas habrán agachado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo agache
agaches
él/ella agache
nosotros agachemos
nosotros agachéis
ellos/ellas agachen
Pretérito perfecto
yo haya agachado
hayas agachado
él/ella haya agachado
nosotros hayamos agachado
nosotros hayáis agachado
ellos/ellas hayan agachado
Pretérito imperfetto I
yo agachara
agacharas
él/ella agachara
nosotros agacháramos
nosotros agacharais
ellos/ellas agacharan
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera agachado
hubieras agachado
él/ella hubiera agachado
nosotros hubiéramos agachado
nosotros hubierais agachado
ellos/ellas hubieran agachado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese agachado
hubieses agachado
él/ella hubiese agachado
nosotros hubiésemos agachado
nosotros hubieseis agachado
ellos/ellas hubiesen agachado
Pretérito imperfetto II
yo agachase
agachases
él/ella agachase
nosotros agachásemos
nosotros agachaseis
ellos/ellas agachasen
Futuro
yo agachare
agachares
él/ella agachare
nosotros agacháremos
nosotros agachareis
ellos/ellas agacharen
Futuro perfecto
yo hubiere agachado
hubieres agachado
él/ella hubiere agachado
nosotros hubiéremos agachado
nosotros hubiereis agachado
ellos/ellas hubieren agachado
POTENCIAL - activo
Presente
yo agacharía
agacharías
él/ella agacharía
nosotros agacharíamos
vosotros agacharíais
ellos/ellas agacharían
Perfecto
yo habría agachado
habrías agachado
él/ella habría agachado
nosotros habríamos agachado
vosotros habríais agachado
ellos/ellas habrían agachado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
agacha
agache
agachemos
agachad
agachen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber agachado
PARTICIPIO - activo
Presente
que agacha
Compuesto
agachado
GERUNDIO activo
Presente
agachando
Compuesto
habiendo agachado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy agachado
eres agachado
él/ella es agachado
nosotros somos agachados
vosotros seis agachados
ellos/ellas son agachados
Imperfecto
yo era agachado
eras agachado
él/ella era agachado
nosotros èramos agachados
vosotros erais agachados
ellos/ellas eran agachados
Pretérito indefinito
yo fui agachado
fuiste agachado
él/ella fue agachado
nosotros fuimos agachados
vosotros fuisteis agachados
ellos/ellas fueron agachados
Preterito perfecto
yo he sido agachado
has sido agachado
él/ella ha sido agachado
nosotros hemos sido agachados
vosotros habèis sido agachados
ellos/ellas han sido agachados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido agachado
habías sido agachado
él/ella había sido agachado
nosotros habíamos sido agachados
vosotros habías sido agachados
ellos/ellas habían sido agachados
Preterito anterior
yo hube sido agachado
hubiste sido agachado
él/ella hubo sido agachado
nosotros hubimos sido agachados
vosotros hubisteis sido agachados
ellos/ellas hubieron sido agachados
Futuro
yo seré agachado
serás agachado
él/ella será agachado
nosotros seremos agachados
vosotros sereis agachados
ellos/ellas serán agachados
Futuro perfecto
yo habrè sido agachado
habrás sido agachado
él/ella habrá sido agachado
nosotros habremos sido agachados
vosotros habreis sido agachados
ellos/ellas habrán sido agachados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea agachado
seas agachado
él/ella sea agachado
nosotros seamos agachados
nosotros seáis agachados
ellos/ellas sean agachados
Pretérito perfecto
yo haya sido agachado
hayas sido agachado
él/ella haya sido agachado
nosotros hayamos sido agachado
nosotros hayáis sido agachado
ellos/ellas hayan sido agachado
Pretérito imperfetto I
yo fuere agachado
fueres agachado
él/ella fuere agachado
nosotros fuéremos agachados
nosotros fuereis agachados
ellos/ellas fueren agachados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido agachado
hubieres sido agachado
él/ella hubiere sido agachado
nosotros hubiéremos sido agachados
nosotros hubierei sido agachados
ellos/ellas hubieren sido agachados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido agachado
hubieses sido agachado
él/ella hubiese sido agachado
nosotros hubiésemos sido agachados
nosotros hubieseis sido agachados
ellos/ellas hubiesen sido agachados
Pretérito imperfetto II
yo fuese agachado
fuesess agachado
él/ella fuese agachado
nosotros fuésemos agachados
nosotros fueseis agachados
ellos/ellas fuesen agachados
Futuro
yo fuere agachado
fueres agachado
él/ella fuere agachado
nosotros fuéremos agachados
nosotros fuereis agachados
ellos/ellas fueren agachados
Futuro perfecto
yo hubiere sido agachado
hubieres sido agachado
él/ella hubiere sido agachado
nosotros hubiéremos sido agachados
nosotros hubiereis sido agachados
ellos/ellas hubieren sido agachados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería agachado
serías agachado
él/ella sería agachado
nosotros seríamos agachados
vosotros seríais agachados
ellos/ellas serían agachados
Perfecto
yo habría sido agachado
habrías sido agachado
él/ella habría sido agachados
nosotros habríamos sido agachados
vosotros habríais sido agachados
ellos/ellas habrían sido agachados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé agachado
sea agachado
seamos agachados
sed agachados
sean agachados
INFINITO pasivo
Presente
ser agachado
Compuesto
haber sido agachado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es agachado
Compuesto
agachado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo agachado
Compuesto
habiendo sido agachado
Coniugazione:1 - inclinare
Ausiliare:avere transitivo/intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io inclino
tu inclini
egli inclina
noi incliniamo
voi inclinate
essi inclinano
Imperfetto
io inclinavo
tu inclinavi
egli inclinava
noi inclinavamo
voi inclinavate
essi inclinavano
Passato remoto
io inclinai
tu inclinasti
egli inclinò
noi inclinammo
voi inclinaste
essi inclinarono
Passato prossimo
io ho inclinato
tu hai inclinato
egli ha inclinato
noi abbiamo inclinato
voi avete inclinato
essi hanno inclinato
Trapassato prossimo
io avevo inclinato
tu avevi inclinato
egli aveva inclinato
noi avevamo inclinato
voi avevate inclinato
essi avevano inclinato
Trapassato remoto
io ebbi inclinato
tu avesti inclinato
egli ebbe inclinato
noi avemmo inclinato
voi eveste inclinato
essi ebbero inclinato
Futuro semplice
io inclinerò
tu inclinerai
egli inclinerà
noi inclineremo
voi inclinerete
essi inclineranno
Futuro anteriore
io avrò inclinato
tu avrai inclinato
egli avrà inclinato
noi avremo inclinato
voi avrete inclinato
essi avranno inclinato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io inclini
che tu inclini
che egli inclini
che noi incliniamo
che voi incliniate
che essi inclinino
Passato
che io abbia inclinato
che tu abbia inclinato
che egli abbia inclinato
che noi abbiamo inclinato
che voi abbiate inclinato
che essi abbiano inclinato
Imperfetto
che io inclinassi
che tu inclinassi
che egli inclinasse
che noi inclinassimo
che voi inclinaste
che essi inclinassero
Trapassato
che io avessi inclinato
che tu avessi inclinato
che egli avesse inclinato
che noi avessimo inclinato
che voi aveste inclinato
che essi avessero inclinato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io inclinerei
tu inclineresti
egli inclinerebbe
noi inclineremmo
voi inclinereste
essi inclinerebbero
Passato
io avrei inclinato
tu avresti inclinato
egli avrebbe inclinato
noi avremmo inclinato
voi avreste inclinato
essi avrebbero inclinato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
inclina
inclini
incliniamo
inclinate
inclinino
Futuro
-
inclinerai
inclinerà
inclineremo
inclinerete
inclineranno
INFINITO - attivo
Presente
inclinar
Passato
essersi inclinato
PARTICIPIO - attivo
Presente
inclinante
Passato
inclinato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
inclinando
Passato
avendo inclinato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono inclinato
tu sei inclinato
egli é inclinato
noi siamo inclinati
voi siete inclinati
essi sono inclinati
Imperfetto
io ero inclinato
tu eri inclinato
egli era inclinato
noi eravamo inclinati
voi eravate inclinati
essi erano inclinati
Passato remoto
io fui inclinato
tu fosti inclinato
egli fu inclinato
noi fummo inclinati
voi foste inclinati
essi furono inclinati
Passato prossimo
io sono stato inclinato
tu sei stato inclinato
egli é stato inclinato
noi siamo stati inclinati
voi siete stati inclinati
essi sono stati inclinati
Trapassato prossimo
io ero stato inclinato
tu eri stato inclinato
egli era stato inclinato
noi eravamo stati inclinati
voi eravate stati inclinati
essi erano statiinclinati
Trapassato remoto
io fui stato inclinato
tu fosti stato inclinato
egli fu stato inclinato
noi fummo stati inclinati
voi foste stati inclinati
essi furono stati inclinati
Futuro semplice
io sarò inclinato
tu sarai inclinato
egli sarà inclinato
noi saremo inclinati
voi sarete inclinati
essi saranno inclinati
Futuro anteriore
io sarò stato inclinato
tu sarai stato inclinato
egli sarà stato inclinato
noi saremo stati inclinati
voi sarete stati inclinati
essi saranno stati inclinati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia inclinato
che tu sia inclinato
che egli sia inclinato
che noi siamo inclinati
che voi siate inclinati
che essi siano inclinati
Passato
che io sia stato inclinato
che tu sia stato inclinato
che egli sia stato inclinato
che noi siamo stati inclinati
che voi siate stati inclinati
che essi siano stati inclinati
Imperfetto
che io fossi inclinato
che tu fossi inclinato
che egli fosse inclinato
che noi fossimo inclinati
che voi foste inclinati
che essi fossero inclinati
Trapassato
che io fossi stato inclinato
che tu fossi stato inclinato
che egli fosse stato inclinato
che noi fossimo stati inclinati
che voi foste stati inclinati
che essi fossero stati inclinati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei inclinato
tu saresti inclinato
egli sarebbe inclinato
noi saremmo inclinati
voi sareste inclinati
essi sarebbero inclinati
Passato
io sarei stato inclinato
tu saresti stato inclinato
egli sarebbe stato inclinato
noi saremmo stati inclinati
voi sareste stati inclinati
essi sarebbero stati inclinati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii inclinato
sia inclinato
siamo inclinati
siate inclinati
siano inclinati
Futuro
-
sarai inclinato
sarà inclinato
saremo inclinati
sarete inclinati
saranno inclinati
INFINITO - passivo
Presente
essere inclinato
Passato
essere stato inclinato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
inclinato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo inclinato
Passato
essendo stato inclinato