Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di afamar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
afamar
= rendere famoso .
---------------
Vocabulario y frases
rendere
= verbo trans. ridare, riconsegnare a qualcuno ciò che ha perduto, gli è stato tolto o che egli ci ha dato
---------------
* Per locché descriuendo questo Racconto auuenuto ne' tempi di mia verde staggione , abbenché la più parte delle persone che vi rappresentano le loro parti , siino sparite dalla Scena del Mondo , con rendersi tributarii delle Parche , pure per degni rispetti , si tacerà li loro nomi , cioè la parentela , et il medesmo si farà de' luochi , solo indicando li Territorii generaliter .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chiunque , senza esser pregato , s'intromette a rifar l'opera altrui , s'espone a rendere uno stretto conto della sua , e ne contrae in certo modo l'obbligazione: è questa una regola di fatto e di diritto , alla quale non pretendiam punto di sottrarci .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fuggire ? Dove ? E poi ! Quant'impicci , e quanti conti da rendere ! A ogni partito che rifiutava , il pover'uomo si rivoltava nel letto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Bisognerebbe trovarsi nei nostri piedi , per conoscer quanti impicci nascono in queste materie , quanti conti s'ha da rendere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fu un esempio questo ? E il convento , in vece di scapitare , ci guadagnò ; perché , dopo un così gran fatto , la cerca delle noci rendeva tanto , tanto , che un benefattore , mosso a compassione del povero cercatore , fece al convento la carità d'un asino , che aiutasse a portar le noci a casa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vide Lodovico spuntar da lontano un signor tale , arrogante e soverchiatore di professione , col quale non aveva mai parlato in vita sua , ma che gli era cordiale nemico , e al quale rendeva , pur di cuore , il contraccambio: giacché è uno de' vantaggi di questo mondo , quello di poter odiare ed esser odiati , senza conoscersi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un padre , il cui impiego particolare era d'assistere i moribondi , e che aveva spesso avuto a render questo servizio sulla strada , fu chiamato subito al luogo del combattimento .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Con questo , uscirono dall'osteria , Tonio avviandosi a casa , e studiando la fandonia che racconterebbe alle donne , e Renzo , a render conto de' concerti presi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'immagini più recenti della passeggiata trionfale , degl'inchini , dell'accoglienze , e il canzonare del cugino , avevano contribuito non poco a rendergli l'animo antico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per render ragione della strana condotta di quella persona , nel caso particolare , egli ha poi anche dovuto raccontarne in succinto la vita antecedente ; e la famiglia ci fa quella figura che vedrà chi vorrà leggere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo avrebbe voluto fermarsi lì , almeno tutto quel giorno , veder le donne allogate , render loro i primi servizi ; ma il padre aveva raccomandato a queste di mandarlo subito per la sua strada .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La signora , che , alla presenza d'un provetto cappuccino , aveva studiati gli atti e le parole , rimasta poi sola con una giovine contadina inesperta , non pensava più tanto a contenersi ; e i suoi discorsi divennero a poco a poco così strani , che , in vece di riferirli , noi crediam più opportuno di raccontar brevemente la storia antecedente di questa infelice ; quel tanto cioè che basti a render ragione dell'insolito e del misterioso che abbiam veduto in lei , e a far comprendere i motivi della sua condotta , in quello che avvenne dopo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tra loro tre pareva che regnasse una gran confidenza , la quale rendeva più sensibile e più doloroso l'abbandono in cui era lasciata Gertrude .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora il principe si diffuse a spiegar ciò che farebbe per render lieta e splendida la sorte della figlia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Avrebbe desiderato riposar l'animo da tante commozioni , lasciar , per dir così , chiarire i suoi pensieri , render conto a se stessa di ciò che aveva fatto , di ciò che le rimaneva da fare , sapere ciò che volesse , rallentare un momento quella macchina che , appena avviata , andava così precipitosamente ; ma non ci fu verso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Oltre il ribrezzo che le cagionava il pensiero di render consapevole della sua debolezza quel grave e dabben prete , che pareva così lontano dal sospettar tal cosa di lei ; la poveretta pensava poi anche ch'egli poteva bene impedire che si facesse monaca ; ma lì finiva la sua autorità sopra di lei , e la sua protezione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'amenità de' luoghi , la varietà degli oggetti , quello svago che pur trovava nello scorrere in qua e in là all'aria aperta , le rendevan più odiosa l'idea del luogo dove alla fine si smonterebbe per l'ultima volta , per sempre .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Talvolta anche , il pensiero di dover abbandonare per sempre que' godimenti , gliene rendeva arnaro e penoso quel piccol saggio ; come l'infermo assetato guarda con rabbia , e quasi rispinge con dispetto il cucchiaio d'acqua che il medico gli concede a fatica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora , non solo sopportava la svagatezza clamorosa delle sue allieve , ma l'eccitava ; si mischiava ne' loro giochi , e li rendeva più sregolati ; entrava a parte de' loro discorsi , e li spingeva più in là dell'intenzioni con le quali esse gli avevano incominciati .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " E la bussola ? Diavolo ! dov'è la bussola ? Tre , cinque , otto: ci son tutti ; c'è anche il Griso ; la bussola non c'è: diavolo ! diavolo ! il Griso me ne renderà conto " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Entrati che furono , il Griso posò in un angolo d'una stanza terrena il suo bordone , posò il cappellaccio e il sanrocchino , e , come richiedeva la sua carica , che in quel momento nessuno gl'invidiava , salì a render quel conto a don Rodrigo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E quantunque Tonio , che pensava seriamente all'inquisizioni e ai processi possibili e al conto da rendere , gli comandasse , co' pugni sul viso , di non dir nulla a nessuno , pure non ci fu verso di soffogargli in bocca ogni parola .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , come il lettore sa , ciò che la rendeva imbrogliata agli altri , era appunto il più chiaro per lui: servendosene di chiave per interpretare le altre notizie raccolte da lui immediatamente , o col mezzo degli esploratori subordinati , poté di tutto comporne per don Rodrigo una relazione bastantemente distinta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Levantese' levantese ; estàmos ya fuera , - disse Ferrer al vicario ; il quale , rassicurato dal cessar delle grida , e dal rapido moto della carrozza , e da quelle parole , si svolse , si sgruppò , s'alzò ; e riavutosi alquanto , cominciò a render grazie , grazie e grazie al suo liberatore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Bisogna andar da Ferrer , e dirgli come stanno le cose ; e io , per la parte mia , gliene posso raccontar delle belle ; che ho visto io , co' miei occhi , una grida con tanto d'arme in cima , ed era stata fatta da tre di quelli che possono , che d'ognuno c'era sotto il suo nome bell'e stampato , e uno di questi nomi era Ferrer , visto da me , co' miei occhi: ora , questa grida diceva proprio le cose giuste per me ; e un dottore al quale io gli dissi che dunque mi facesse render giustizia , com'era l'intenzione di que' tre signori , tra i quali c'era anche Ferrer , questo signor dottore , che m'aveva fatto veder la grida lui medesimo , che è il più bello , ah ! ah ! pareva che gli dicessi delle pazzie .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Io fo il mio dovere , - disse l'oste , guardando in viso alla guida: - noi siamo obbligati a render conto di tutte le persone che vengono a alloggiar da noi: nome e cognome , e di che nazione sarà , a che negozio viene , se ha seco armi . . .quanto tempo ha di fermarsi in questa città . . .Son parole della grida .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma per dar , come si dice , un colpo al cerchio e uno alla botte , e render più efficaci i consigli con un po' di spavento , si pensò anche a trovar la maniera di metter le mani addosso a qualche sedizioso: e questa era principalmente la parte del capitano di giustizia ; il quale , ognuno può pensare che sentimenti avesse per le sollevazioni e per i sollevati , con una pezzetta d'acqua vulneraria sur uno degli organi della profondità metafisica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chiuse l'impannata , e stette un momento in forse , se dovesse condur l'impresa a termine , o lasciar Renzo in guardia de' due birri , e correr dal capitano di giustizia , a render conto di ciò che accadeva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renderò conto delle mie azioni ; ma voglio la roba mia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La paura d'essere inseguito o scoperto , che aveva tanto amareggiato il viaggio in pieno giorno , non gli dava ormai più fastidio ; ma quante cose rendevan questo molto più noioso ! Le tenebre , la solitudine , la stanchezza cresciuta , e ormai dolorosa ; tirava una brezzolina sorda , uguale , sottile , che doveva far poco servizio a chi si trovava ancora indosso quegli stessi vestiti che s'era messi per andare a nozze in quattro salti , e tornare subito trionfante a casa sua ; e , ciò che rendeva ogni cosa più grave , quell'andare alla ventura , e , per dir così , al tasto , cercando un luogo di riposo e di sicurezza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così , senza voler più bene ai primi che ai secondi , cercava di soddisfarli tutti , con quell'imparzialità , che è la dote ordinaria di chi è obbligato a trattar con cert'uni , e soggetto a render conto a cert'altri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Non importa , - disse Bortolo: - n'ho io: e non ci pensare , che , presto presto , cambiandosi le cose , se Dio vorrà , me li renderai , e te n'avanzerà anche per te .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ed ecco che un nuovo impedimento , non che contrappesare tutti que' vantaggi , li rendeva , si può dire , inutili .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Da ogni parte gli verrebbero domandate notizie della montanara: bisognava render ragione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Se i superiori dovessero render conto degli ordini che dànno , dove sarebbe l'ubbidienza , la mia donna ?
---------------
* Il conte zio , togato , e uno degli anziani del consiglio , vi godeva un certo credito ; ma nel farlo valere , e nel farlo rendere con gli altri , non c'era il suo compagno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Parlò della corte , del conte duca , de' ministri , della famiglia del governatore ; delle cacce del toro , che lui poteva descriver benissimo , perché le aveva godute da un posto distinto ; dell'Escuriale di cui poteva render conto a un puntino , perché un creato del conte duca l'aveva condotto per tutti i buchi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Che bisogno abbiamo noi di render conto ? Son cose che facciamo tra di noi , da buoni amici ; e tra di noi hanno da rimanere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non eran più che sospetti ; giacché chi avrebbe confessata apertamente una tale dipendenza ? ma ogni tiranno poteva essere un suo collegato , ogni malandrino , uno de' suoi ; e l'incertezza stessa rendeva più vasta l'opinione , e più cupo il terrore della cosa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un altro bravaccio dell'innominato , che saliva , raggiunse poco dopo don Rodrigo ; lo guardò , lo riconobbe , e s'accompagnò con lui ; e gli risparmiò così la noia di dire il suo nome , e di rendere altro conto di sé a quant'altri avrebbe incontrati , che non lo conoscessero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma in que' primi tempi , l'immagine d'un avvenire lungo , indeterminato , il sentimento d'una vitalità vigorosa , riempivano l'animo d'una fiducia spensierata: ora all'opposto , i pensieri dell'avvenire eran quelli che rendevano più noioso il passato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se per rendere l'orribile servizio che gli era stato chiesto , Egidio avesse dovuto far conto de' soli suoi mezzi ordinari , non avrebbe certamente data così subito una promessa così decisa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dio gliene renderà merito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quel volere , piuttosto che una deliberazione , era stato un movimento istantaneo dell'animo ubbidiente a sentimenti antichi , abituali , una conseguenza di mille fatti antecedenti ; e il tormentato esaminator di se stesso , per rendersi ragione d'un sol fatto , si trovò ingolfato nell'esame di tutta la sua vita .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma nessuno , nessuno n'avrà uno come il mio ; nessuno avrà passata una notte come la mia ! Cos'ha quell'uomo , per render tanta gente allegra ? Qualche soldo che distribuirà così alla ventura . . .Ma costoro non vanno tutti per l'elemosina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Persuaso che la vita non è già destinata ad essere un peso per molti , e una festa per alcuni , ma per tutti un impiego , del quale ognuno renderà conto , cominciò da fanciullo a pensare come potesse render la sua utile e santa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto , io vo a pregare , e a render grazie col popolo ; e voi a cogliere i primi frutti della misericordia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dio ve ne renderà merito - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E poi . . .che non venisse anche curiosità a monsignore di saper tutta la storia , e mi toccasse a render conto dell'affare del matrimonio ! Non ci mancherebbe altro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Vossignoria illustrissima non deve incomodarsi: manderò io subito a chiamarli: è cosa d'un momento , - aveva insistito il curato guastamestieri (buon uomo del resto) , non intendendo che il cardinale voleva con quella visita rendere onore alla sventura , all'innocenza , all'ospitalità e al suo proprio ministero in un tempo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Il signor curato mi renderà conto di questo fatto , - disse il cardinale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma ora , chi si sarebbe tenuto d'informarsi , e di ragionare d'un fatto così strepitoso , in cui s'era vista la mano del cielo , e dove facevan buona figura due personaggi tali ? uno , in cui un amore della giustizia tanto animoso andava unito a tanta autorità ; l'altro , con cui pareva che la prepotenza in persona si fosse umiliata , che la braverìa fosse venuta , per dir così , a render l'armi , e a chiedere il riposo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'avrebbe preteso , e se ne sarebbe fatto render conto minutamente ; perché era un'occasione importante di far vedere in che stima fosse tenuta la famiglia da una primaria autorità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Verso le ventidue , ch'era l'ora in cui s'aspettava il cardinale , quelli ch'eran rimasti in casa , vecchi , donne e fanciulli la più parte , s'avviarono anche loro a incontrarlo , parte in fila , parte in truppa , preceduti da don Abbondio , uggioso in mezzo a tanta festa , e per il fracasso che lo sbalordiva , e per il brulicar della gente innanzi e indietro , che , come andava ripetendo , gli faceva girar la testa , e per il rodìo segreto che le donne avesser potuto cicalare , e dovesse toccargli a render conto del matrimonio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dobbiamo esigere rigorosamente dagli altri quello che Dio sa se noi saremmo pronti a dare: dobbiamo giudicare , correggere , riprendere ; e Dio sa quel che faremmo noi nel caso stesso , quel che abbiam fatto in casi somiglianti ! Ma guai s'io dovessi prender la mia debolezza per misura del dovere altrui , per norma del mio insegnamento ! Eppure è certo che , insieme con le dottrine , io devo dare agli altri l'esempio , non rendermi simile al dottor della legge , che carica gli altri di pesi che non posson portare , e che lui non toccherebbe con un dito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Introdotto , gli presentò un gruppo e una lettera di quel signore , la quale lo pregava di far accettare alla madre di Lucia cento scudi d'oro ch'eran nel gruppo , per servir di dote alla giovine , o per quell'uso che ad esse sarebbe parso migliore ; lo pregava insieme di dir loro , che , se mai , in qualunque tempo , avessero creduto che potesse render loro qualche servizio , la povera giovine sapeva pur troppo dove stesse ; e per lui , quella sarebbe una delle fortune più desiderate .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Nella lettera , il segretario d'Agnese , dopo qualche lamento sulla poca chiarezza della proposta , passava a descrivere , con chiarezza a un di presso uguale , la tremenda storia di quella persona (così diceva) ; e qui rendeva ragione de' cinquanta scudi ; poi veniva a parlar del voto , ma per via di perifrasi , aggiungendo , con parole più dirette e aperte , il consiglio di mettere il cuore in pace , e di non pensarci più .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così , facendo a gara a goder del buon mercato presente , ne rendevano , non dico impossibile la lunga durata , che già lo era per sé , ma sempre più difficile anche la continuazione momentanea .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* D'acqua perfino c'era scarsità ; d'acqua , voglio dire , viva e salubre: il pozzo comune , doveva esser la gora che gira le mura del recinto , bassa , lenta , dove anche motosa , e divenuta poi quale poteva renderla l'uso e la vicinanza d'una tanta e tal moltitudine .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma don Gonzalo , o per ripugnanza a far cosa che mostrasse timore , o per timore di render con questo più ardita la moltitudine , o perché fosse in effetto un po' sbalordito , non dava nessun ordine .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Hanno da rendere un bel conto ! Ma intanto , ne va di mezzo chi non ci ha colpa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La vista de' luoghi rendeva ancor più vivi que' pensieri d'Agnese , e più pungente il suo dispiacere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La rimembranza dell'antica ferocia , e la vista della mansuetudine presente , una , che doveva aver lasciati tanti desidèri di vendetta , l'altra , che la rendeva tanto agevole , cospiravano in vece a procacciargli e a mantenergli un'ammirazione , che gli serviva principalmente di salvaguardia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'innominato aveva messe guardie in diversi luoghi , le quali tutte invigilavano che non seguisse nessun inconveniente , con quella premura che ognuno metteva nelle cose di cui s'avesse a rendergli conto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Molto meno pretendiamo di rendere inutile a chi voglia farsi un'idea più compita della cosa , la lettura delle relazioni originali: sentiamo troppo che forza viva , propria e , per dir così , incomunicabile , ci sia sempre nell'opere di quel genere , comunque concepite e condotte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La penuria dell'anno antecedente , le angherie della soldatesca , le afflizioni d'animo , parvero più che bastanti a render ragione della mortalità: sulle piazze , nelle botteghe , nelle case , chi buttasse là una parola del pericolo , chi motivasse peste , veniva accolto con beffe incredule , con disprezzo iracondo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , una cosa che in noi turba e contrista il sentimento di stima ispirato da questi meriti , ma che allora doveva renderlo più generale e più forte , il pover'uomo partecipava de' pregiudizi più comuni e più funesti de' suoi contemporanei: era più avanti di loro , ma senza allontanarsi dalla schiera , che è quello che attira i guai , e fa molte volte perdere l'autorità acquistata in altre maniere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E perciò l'opera e il cuore di que' frati meritano che se ne faccia memoria , con ammirazione , con tenerezza , con quella specie di gratitudine che è dovuta , come in solido , per i gran servizi resi da uomini a uomini , e più dovuta a quelli che non se la propongono per ricompensa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I vaneggiamenti degl'infermi che accusavan se stessi di ciò che avevan temuto dagli altri , parevano rivelazioni , e rendevano ogni cosa , per dir così , credibile d'ognuno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Era infatti così ; e lasciando anche da parte le cause generali , per cui in que' tempi ogni ordine era poco eseguito ; lasciando da parte le speciali , che rendevano così malagevole la rigorosa esecuzione di questo ; Milano si trovava ormai in tale stato , da non veder cosa giovasse guardarlo , e da cosa ; e chiunque ci venisse , poteva parer piuttosto noncurante della propria salute , che pericoloso a quella de' cittadini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per di più , quella solitudine , quel silenzio , così vicino a una gran città , aggiungevano una nuova costernazione all'inquietudine di Renzo , e rendevan più tetri tutti i suoi pensieri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ricordati solo , che , della tua condotta in quel luogo , avremo a render conto tutt'e due ; agli uomini facilmente no , ma a Dio senza dubbio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se però ti si facesse qualche ostacolo , dì che il padre Cristoforo da *** ti conosce , e renderà conto di te .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se la pigrizia , se l'indocilità della carne ci ha resi meno attenti alle vostre necessità , men pronti alle vostre chiamate ; se un'ingiusta impazienza , se un colpevol tedio ci ha fatti qualche volta comparirvi davanti con un volto annoiato e severo ; se qualche volta il miserabile pensiero che voi aveste bisogno di noi , ci ha portati a non trattarvi con tutta quell'umiltà che si conveniva , se la nostra fragilità ci ha fatti trascorrere a qualche azione che vi sia stata di scandolo ; perdonateci ! Così Dio rimetta a voi ogni vostro debito , e vi benedica - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E lo benedico che m'abbia dato , indegno come sono , il potere di parlare in suo nome , e di rendervi la vostra parola .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E tu , - disse , voltandosi a Renzo , - ricordati , figliuolo , che se la Chiesa ti rende questa compagna , non lo fa per procurarti una consolazione temporale e mondana , la quale , se anche potesse essere intera , e senza mistura d'alcun dispiacere , dovrebbe finire in un gran dolore , al momento di lasciarvi ; ma lo fa per avviarvi tutt'e due sulla strada della consolazione che non avrà fine .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Giacché vossignoria illustrissima è tanto inclinato a far del bene a questa gente , ci sarebbe un altro servizio da render loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo un lungo dibattere e cercare insieme , conclusero che i guai vengono bensì spesso , perché ci si è dato cagione ; ma che la condotta più cauta e più innocente non basta a tenerli lontani ; e che quando vengono , o per colpa o senza colpa , la fiducia in Dio li raddolcisce , e li rende utili per una vita migliore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Si rendeva conto lei stessa del cangiamento della propria indole; provava in certi momenti quasi odio per se stessa, repulsione per quel suo corpo vigoroso, ribrezzo dei desiderii insospettati in cui esso, ora, all'improvviso, le s'accendeva turbandola profondamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Praticando coi compagni di scuola, aveva preso, senza volere, una cert'aria di città, che però lo rendeva piú goffo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gerlando, per rendersi degno del nuovo stato, avrebbe seguitato gli studii.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non ben rimessa ancora da quella crisi violenta, Eleonora entrò nell'aula; si vide accanto quel ragazzo, che l'impaccio e la vergogna rendevano piú ispido e goffo; ebbe un impeto di ribellione; fu per gridare: - No! No! - e lo guardò come per spingerlo a gridar cosí anche lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io per me non so tollerare in pace che i miei concittadini, riconoscendo da un canto questo bene, seguitino dall'altro a condannare il Mèola e a rendergli se non proprio impossibile, difficilissima la vita nel nostro paese.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lascia fare! Ne renderò conto a Dio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Renderei a loro quel che m'ebbi da te! - A qual titolo? Come vorresti provvedere ai miei figliuoli? Tu? Hanno una madre! A qual titolo? Non di semplice gratitudine, è vero? Tu menti! Per altro fine ti ricusi, che non puoi confessare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si domanda a questo punto, se quel dannato pipistrello poteva rendere a Faustino Perres un servizio peggiore di questo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ho buttato giú quattro segnacci, tanto per render l'idea...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
emporté, voilà, della signorina Con salvi, la quale, sí, poverina, meritava veramente compatimento; ma pareva, buon Dio, si compiacesse troppo nel rendersi piú grave la pena.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Egli doveva aspettare con quel volto, con quegli occhi, con quell'aria di spaurita sospensione, ch'ella ripassasse e lo ritoccasse un tantino piú forte per renderlo immobile del tutto e per sempre.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E promise all'onorevole Verona che avrebbe fatto di tutto per contentar la signorina e procurarsi il piacere di rendere un servizio a lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quei due eran venuti da un paese di Calabria accompagnati da una lettera di presentazione a Tommaso, il quale li aveva accolti con la festosa espansione della sua indole sempre gioconda, con aria confidenziale, col sorriso schietto di quel suo maschio volto, in cui gli occhi lampeggiavano, esprimendo la vitalità piena, l'energia operosa, costante, che lo rendevano caro a tutti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tu lo comprendi, se mi hai perdonato! Stupido fallo, che quel disgraziato ha voluto rendere enorme, tentando d'uccidermi, capisci? due volte...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
M'avete ridato la vita per mandarmi in galera? E non è un atroce delitto, questo? E che giustizia può esser quella che punisce a freddo un uomo ormai privo di rimorsi? come starò io in un reclusorio a scontare un delitto che non ho pensato di commettere, che non avrei mai commesso, se non vi fossi stato trascinato; mentre, meditatamente, ora, a freddo, coloro che approfitteranno della vostra scienza, dottore, la quale mi ha tenuto per forza in vita solo per farmi condannare, commetteranno il delitto piú atroce, quello di farmi abbrutire in un ozio infame, e di fare abbrutire nei vizii della miseria e nell'ignominia i miei figliuoli innocenti? Con quale diritto? Si rizzò sul busto, sospinto da una rabbia che il sentimento della propria impotenza rendeva feroce: cacciò un urlo e s'afferrò con le dita artigliate la fascia e se la stracciò; poi si riversò bocconi sul letto, convulso; tentò di scoppiare in singhiozzi, ma non poté.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Marco Saverio Bobbio, ben noto a Richieri non solo per la sua qualità di eccellente e scrupolosissimo notajo, ma anche e forse piú per la gigantesca statura, che la tuba, tre menti e la pancia esorbitante rendevano spettacolosa; ormai senza fede e scettico, aveva tuttora dentro - e non lo sapeva - il fanciullo che ogni mattina andava a messa con la mamma e le due sorelline e ogni domenica si faceva la santa comunione nella chiesetta della Badiola al Carmine; e che forse tuttora, all'insaputa di lui, andando a letto con lui, per lui giungeva le manine e recitava le antiche preghiere, di cui Bobbio forse non ricordava piú neanche le parole.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Qualcuno però, a quando a quando, si dimostra crudele: la osserva, magari col volto atteggiato di compassione, e le torna poco dopo davanti dall'altro lato, quasi volesse a tutti i costi rendersi conto di com'ella faccia con quelle gambe ad andare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ahimè, è proprio vero che è molto piú facile fare il male che il bene, non solo perché il male si può fare a tutti e il bene solo a quelli che ne hanno bisogno; ma anche, anzi sopra tutto, perché questo bisogno d'aver fatto il bene rende spesso cosí acerbi e irti gli animi di coloro che si vorrebbero beneficare, che il beneficio diventa difficilissimo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma come? Per render piú sicura l'assoluzione di quei giovanotti? E perché allora vi siete querelato? Il Chiàrchiaro ebbe un prorompimento di stizza per la durezza di mente del giudice D'Andrea; si levò in piedi, gridando con le braccia per aria: - Ma perché io voglio, signor giudice, un riconoscimento ufficiale della mia potenza, non capisce ancora? Voglio che sia ufficialmente riconosciuta questa mia potenza spaventosa, che è ormai l'unico mio capitale! E ansimando, protese il braccio, batté forte sul pavimento la canna d'India e rimase un pezzo impostato in quell'atteggiamento grottescamente imperioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ne provavano intanto quasi vergogna, come per una debolezza che, a confessarla, avrebbe potuto renderli ridicoli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se non che, questo sentimento comune, anziché accordarli, non solo li divideva, ma li rendeva l'uno all'altro nemici.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E tanto piú ne era arrabbiato, quanto piú vedeva che la vendetta, che istintivamente si sentiva spinto a trarne, lo rendeva, contro il suo stesso sentimento, crudele; quanto piú vedeva che anche a non trarne alcuna vendetta, esso, il tradimento, restava, restava pur sempre l'accordo di quei due nel venir meno per i primi a quanto si era stabilito; cosicché sempre sarebbe rimasta, attaccata a lui soltanto, la parte odiosa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La eccessiva magrezza lo rendeva ispido, e aveva il collo troppo lungo e per di piú fornito d'un formidabile pomo d'Adamo, la sola cosa grossa in mezzo a tanta magrezza; e ruvidi i baffi, ruvidi i capelli pettinati a ventaglio dietro gli orecchi; e gli occhi armati di occhiali a staffa, poiché il naso non gli si prestava a reggere un piú svelto pajo di lenti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Potevano essere, insomma, quei racconti, press'a poco i miei stessi ricordi, vani allo stesso modo e inconsistenti, e per di piú spogliati d'ogni poesia, immiseriti, resi sciocchi, come rattrappiti e adattati al misero aspetto delle cose, all'affliggente angustia dei luoghi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aveva fatto di tutto per renderle piacevole il soggiorno in quel borgo alpestre; la aveva condotta quasi ogni mattina giú a Sarli, dov'eran piú numerosi i villeggianti; aveva concertato feste, escursioni, scampagnate.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vedi, è questo il pensiero che mi sconvolge e mi rende feroce! La vita è il vento, la vita è il mare, la vita è il fuoco; non la terra che si incrosta e assume forma.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma qui proteste calorosissime del signor Postella, alle quali ha stimato opportuno di partecipare anche la moglie, ma con la mimica soltanto, quasi per rafforzare e rendere piú efficaci i gesti del piccolo marito, che d'ajuto di parole non aveva bisogno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E qui lo Zagardi, non smettendo mai di tormentarsi sul mento la barbetta rossigna, piano piano, col suo fare mordace e dispettoso, parlò della semplicità meravigliosa delle lampade a lusol, nelle quali il calore di combustione dello stoppino e la capillarità bastavano a determinare senz'alcun meccanismo l'ascesa del liquido illuminante, la sua vaporizzazione e la sua mescolanza alla forte proporzione d'aria che rendeva la fiamma piú viva e sfavillante di quella ottenuta con qualunque altro sistema.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Devo renderne conto soltanto a lei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non sentiva in quel silenzio il consenso, sentiva anzi che con esso i compagni quasi lo sfidavano a proseguire per veder dove arrivasse la sua dabbenaggine o la sua sfrontatezza, oppure per assaltarlo a qualche parola non ben misurata; e perciò cercava di rendere a mano a mano piú umile l'espressione del volto e della voce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si rendeva ragione di quei dispettucci di Venerina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si rendeva ragione di nulla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che stai a guardare? Proprio un fanciullo le pareva, e gli scoppiava a ridere in faccia, dopo averlo guardato un po', cosí allocchito per niente! e lo scoteva, gli soffiava sugli occhi, per rompere quello stupore che talvolta lo rendeva attonito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma ecco, questa carità perché avesse il valore che potesse renderla accetta a quella povera vecchia, non richiedeva forse qualcosa ch'egli non sentiva piú d'avere in sé? Che carità sarebbe stata il prezzo d'una messa, se per tutti gli stenti e i sacrifizii durati da quella vecchia per adempiere il voto, egli non avesse celebrato quella messa col piú sincero e acceso fervore? Una finzione indegna, per una elemosina di tre lire? E don Angelino, già parato, col calice in mano, si fermò un istante, incerto e oppresso d'angoscia, su la soglia della sagrestia a guardare nella chiesetta deserta; se gli conveniva, cosí senza fede, salire all'altare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il dottor Mangoni si volta allora a guardar di nuovo quella tristezza di lettino vuoto, che rende vana la sua visita; poi guarda la finestra che, non ostante il gelo della notte, è rimasta aperta in quella lugubre stanza per farne svaporare il puzzo del carbone.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quel ragazzo, della cui diligenza e buona volontà nello studio s'era tanto lodato ne' due primi anni di liceo, ora - cioè da quando aveva indossato l'uniforme di convittore del Collegio Nazionale, - pure stando attento attentissimo alle lezioni da quel bravo alunno che era, eccolo là: neanche le vere ragioni per cui Napoleone Bonaparte era stato sconfitto a Waterloo sapeva piú penetrare! Che gli era accaduto? Non se ne sapeva render conto nemmeno lo stesso Cesarino.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non s'accorgeva, come potevano accorgersi gli altri, che la vivace e ardente prontezza disinvolta della mamma, nella sgraziata magrezza del suo corpicciuolo, appariva come un disperato sforzo, che lo rendeva ispido, sospettoso ed anche crudele.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma le dovette render giustizia alla fine, quando si vide costretto a cacciar via su due piedi quella balia già gravida da due mesi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il lampionajo andava in giro, con la scala in collo, per accendere i rari lampioncini a petrolio, che rendevano piú triste col loro scarso lume piagnucoloso la vista malcerta e il silenzio di quelle viuzze abbandonate.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ha in affitto una bella chiusa, che gli rende bene.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In un sogno parevano veramente assorti quegli alberi maestosi, nel silenzio che il canto degli uccelli non rompeva, ma rendeva anzi piú misterioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si divertiva poi a rendere furioso il mare, perché si ripigliasse la spiaggia, e venisse a rompersi fragoroso e spaventevole contro le mura delle case.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Passava ore e ore in biblioteca a leggere, a studiare, per rendersi conto di tante e tante cose che, veramente, ormai non doveva piú importargli di sapere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Coglieva a volo tutto, comprendeva tutto a un minimo cenno; e ogni cosa, dentro, pur restandogli nuova e fresca, gli diventava subito nota e propria; se n'impadroniva con quelle forze vergini, che non avevano potuto aver mai uno sfogo in lui, e che ora lo rendevano alacre e sicuro della vittoria, come un giovane, tra la frenesia che già aveva preso a bollire in tutti coloro che gli si facevano attorno sempre in maggior numero, e che a stento riuscivano a tenergli dietro in quella tumultuosa agitazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Egli con una mano glieli ravviò e, intenerendosi a quel suo atto, sospirò: - Povera Fulvia! Sí, i capelli erano ancora quelli d'un tempo, ma quanto, quanto piú misero e sparuto le rendevano ora il volto cangiato, e che ruga, ora, su quella fronte un giorno cosí altera! Tredici anni! Che abisso! Ella si provò a sporgere una mano dalle coperte, e ripeté, piú con gli occhi che con le labbra: - Grazie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Da molte stagioni, ormai, lui e la moglie erano riusciti a vincere il male e a rendersene immuni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se per esempio lei con un sospetto di questo genere avvilisse troppo l'oggetto della sua carità, credendo cosí di render questa piú meritoria davanti a Dio, o piuttosto davanti alla sua coscienza, che già per questo fatto comincerebbe a essere, creda, qualcosa di diverso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aspetti, aspetti; mi lasci dire! Non creda, per render piú meritoria la mia carità a costo di quest'avvilimento di lui! Tutt'altro! Anzi perché mi sarebbe parso piú naturale, piú umano, e piú pietoso anche, cosí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Le rendevano vano, quegli occhi maledetti, lo sforzo di dissimulargli che ella sapeva dall'avvocato Aricò del suo vizio d'ubriacarsi quasi ogni sera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Senza un mal di capo, quel massaro aveva accumulato cosí, in una ventina d'anni, una ricchezza sbardellata, di cui egli stesso non s'era mai saputo render conto con precisione, rimasto a vivere in campagna da contadino tra le sue bestie, coi cerchietti d'oro agli orecchi e vestito d'albagio come prima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come mai una cosí specchiata amministrazione non si rendeva conto dei furti continuati e cosí esorbitanti di quel cagliostro? Saltavano agli occhi di tutti; e lui stesso lo Zezza, lui stesso, con la sua espansiva spontaneità di bestia impudente, quasi non ne faceva piú mistero.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Agli altri ministri che si tengono paghi, piú o meno, al loro stipendio soltanto, non preme affatto che i poderi rendano qualche cosa di piú di quello che potrebbero rendere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Preme invece allo Zezza, perché, oltre che a noi, essi debbono rendere anche a lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E il risultato è questo: che nessuno dei settori ci rende tanto quanto quello di cui Zezza è ministro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In preda a quell'irritazione crescente, di cui, nello stordimento e nell'impaccio, non riusciva a rendersi esatto conto, con la testa che già gli fumava, anziché commuoversene, se ne sentí irritare, come per una cosa veramente assurda: stupida e crudele soperchieria della sorte che, no, perdio, non si doveva a nessun costo lasciar passare! Tutta quella rigidità della morta gli parve di parata, come se quella povera vecchina si fosse stesa da sé, là, su quel letto, con quella enorme cuffia inamidata per prendersi lei, a tradimento, la festa preparata per la figliuola, e quasi quasi al professor Gori venne la tentazione di gridarle: - Sú via, si alzi, mia cara vecchia signora! Non è il momento di fare scherzi di codesto genere! Cesara Reis stava per terra, caduta sui ginocchi; e tutta aggruppata, ora, presso il lettino su cui giaceva il cadavere della madre, non piangeva piú, come sospesa in uno sbalordimento grave e vano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ricordava le ambasce nella nuova abitazione in quei quindici giorni che passarono prima che egli la scoprisse; l'incerto timore, forse piú di se stessa che di lui, se il non doverlo piú rivedere le rendeva spinosa di tante smanie la solitudine.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con quegli occhi ancora gonfi dal pianto e senza quel brio di luce che spesso glieli rendeva arguti e vivaci, si vide come finora non s'era veduta mai; con un infinito avvilimento di pena per quell'immagine con cui per tanto tempo s'era ostinata a rappresentarsi a se stessa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E quel ronzío e questo canto dei galli e il frusciare degli alberi non rompevano, anzi rendevano piú attonito lo stupore della natura, non turbato mai da vicende che non fossero le solite, lentissime e sicure, su le quali gli uomini, le opere e i buoi regolavano la loro andatura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il cavallo, allungando il muso e strappando l'erba che cresceva liberamente sulle prode, doveva essersi allontanato da sé, un passo dopo l'altro, dalle tre casette perdute nella nebbia in fondo alla traversa; il lattajo, che a ogni posta s'indugiava al solito a chiacchierar con le donne, sicuro che la bestia abituata lo stesse ad aspettare paziente davanti la porta, ora, uscendo con le bottiglie vuote e non trovandolo piú, si sarebbe dato a correre e a gridare: bisognava far presto; e il signor Bareggi, col brio di quell'improvvisa pazzia che gli schizzava dagli occhi, ansante e tutt'un tremito di contentezza e di paura, ormai senza che gli importasse piú di rendersi conto di ciò che sarebbe avvenuto e di lui e del lattajo e delle sue donne, nello scompiglio di tutte le immagini che già gli turbinava nell'animo stravolto, dette una gran frustata al cavallo e via! Non s'aspettava il salto a montone di quella bestiaccia, che pareva vecchia e non era; non s'aspettava, al rimbalzo, il fracasso di tutti i bidoni e gli orci del latte dietro il sediolo; gli scapparono di mano le redini, per sorreggersi, mentre, a quel salto del cavallo, coi piedi sobbalzati dalle stanghe e la frusta per aria, stava per arrovesciarsi all'indietro su quei bidoni e quegli orci; e non aveva ancora finito di sentirsi scampato a quel primo pericolo, che subito la minaccia di nuovi, imminenti, lo tenne senza fiato e sospeso, con quella bestia dannata sfrenata lanciata a una corsa pazza in mezzo alla nebbia che si faceva sempre piú fitta col calar della sera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora l'antipatia che i suoi parrocchiani avevano per lui dipendeva anche, e non per poco, da queste cose, di cui egli non si poteva render conto: la figura, la voce e anche il suo particolar modo di parlare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La scienza, le scoperte, la gloria, il dominio! E si domandano come faccia a vivere senza tutte queste belle e grandi cose la gente del popolo, quella che zappa la terra e che appare loro condannata alle piú dure e umili fatiche; come faccia a vivere e perché viva; e la stimano bruta, perché non pensano che una ben piú grande idealità, di fronte alla quale diventano vane e ridicole miserie tutte le scoperte della scienza e il dominio del mondo e la gloria delle arti, vive come certezza irrefragabile in quelle povere anime e rende loro desiderabile come un giusto premio la morte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il pensiero di lei, sí, gli era stato dapprima odioso, perché non riusciva a staccarlo da quello della morte della madre; gl'inacerbiva la piaga e lo rendeva feroce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma agire contro un altro, e a tradimento, gli rendeva il ribrezzo invincibile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ostentazione, no; ma, a poco a poco, qualcuno aveva cominciato a susurrare malignamente che ella, pur cosí umile e modesta, doveva provare un certo compiacimento del proprio cordoglio, essendosi accorta ch'esso la rendeva a tutti piú cara, piú ammirevole.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che cosa è un piccolo argine se Dio non lo rende , col suo volere , formidabile come una montagna ? Sette giunchi attraverso un vimine , dunque , e sette preghiere al Signore ed a Nostra Signora del Rimedio , benedetta ella sia , ecco laggiú nell'estremo azzurro del crepuscolo la chiesetta e il recinto di capanne quieto come un villaggio preistorico abbandonato da secoli .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La speranza ch'egli se ne andasse presto a Nuoro la rendeva buona e paziente .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Donna Ester lo seguí con gli occhi e guardò a lungo verso il belvedere , come affascinata dal luccichio dei bicchieri e del vassoio d'argento che Natòlia agitava lassú come uno specchio ; l'idea che il cugino ricco facesse caso del nipote povero bastava per renderla felice .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma al di là l'occhio spaziava sul verde , e i gruppi dei cavalli e dei puledri rendevano piú grandioso il paesaggio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Una miniera d'argento ? Sí , rende , ma non come una miniera di petrolio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io devo fare laserva ; ma lo faccio con piacere poiché si tratta di render felici i ragazzi . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Donna Ester un corno ! Il bisogno , tu lo sai , sorella mia , rende pari tutti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Tutte le grandezze della terra , anche se toccavano a lui , anche se egli diventava re , anche se avesse la potenza di render felici tutti gli uomini del mondo , non bastavano a cancellare il suo delitto , a liberarlo dall'inferno .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma fra loro due , in confidenza , poiché don Predu continuava a mandare regali e regali alle dame Pintor , ammettevano che egli , sí , sembrava stregato , e parlavano di Efix sottovoce: tutto è possibile nel mondo , ed Efix amava le sue padrone fino al punto di rendersi capace di far per loro qualche sortilegio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Durante l'inverno le dame Pintor stettero sempre in casa e non parlarono mai di andare alla Festa del Rimedio , ma a misura che le giornate si allungavano e l'erba cresceva nell'antico cimitero , anche donna Ester pareva presa da un senso di stanchezza , da una malattia di languore come quella che tutti gli anni a primavera rendeva pallida Noemi: non andava quasi piú in chiesa , si trascinava qua e là per la casa , si sedeva ogni tanto , con le mani abbandonate sulle cosce , dicendo che le facevano male i piedi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Eppoi , tu credi ch'ella sarebbe felice , sposando zio Pietro ? Non basta il pane per renderci felici ; adesso me ne accorgo anch'io . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Non parlavano e il loro silenzio rendeva la scena piú tragica: dopo un momento però un grappolo di gente fu sopra di loro e gli strilli delle donne s'unirono alle risate degli uomini .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Son contento che si sposi ; sai cos'era accaduto , l'ultima volta che venni ? Io le dicevo: — Sposatevi , zia Noemi ; zio Pietro è ricco , vi ama , vi renderà felice .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Egli in quel momento, preso da uno degl’impeti suoi che me lo rendevano terribile e caro, mi strinse il braccio di forza. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ella li esercitò al modo suo; ben altro da quel delle scuole e de’ libri: e me mondò della buccia letteraria che mi rendeva aspro ad altri e a me stesso: mi insegnò ad onorare il popolo in atti e in parole com’io l’amavo ne’ chiusi pensieri. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La vanità sola poteva in lei vincere l’avarizia: la vanità la rendeva sprezzante de’ grandi a sé inutili, agli utili china. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Per istornare il pensiero dalla cantante, e rendere schifosa ai propri occhi l’imagine d’ogni amore men puro, aveva Giovanni gettate in carta le parole che seguono: "Quel canto che par venga dall’anima, e l’anima leva sopra se stessa, per che sozzi canali, prima di venire alle labbra amorose, s’aggira! Sotto quella pelle fremente di voluttà, che sporcizia d’umori, d’omento, d’insetti innumerabili che lì nascono e muoiono! Quel delicato color delle gote, degli occhi, de’ capelli, di che putredine biascicata si nutre! E in quest’avello l’anima immortale soggiorna, ispirata, ispiratrice; e tal sucidume non solo permette ma irrita l’amore!".. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Francesi potrebbero essere di governo: ma d’ingegno e di lingua, italiani: e dai Bretoni (che a chi loro parla francese non degnan rispondere) imparar da’ Bretoni ad amare la tradizione de’ padri loro; e a’ Francesi rendersi rispettabili rispettando se stessi.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il mare ora puro, mostra le pietruzze del fondo, e rende intatte le forme delle case biancheggianti, degli alberi radi, immoti: or si frange tra gli scogli a fior d’acqua, e con più lento rumore si distende sul lido. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Bisognava nell’inuguale contratto portare anch’io la mia dote, rendermele barone a forza di fama, scrivere non solo per dire il bene ma per espiare agli occhi di lei la mia povertà. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La alzò quasi di peso, la baciò; Maria a labbra aperte non rendeva il bacio; non poteva. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Un giorno passando davanti alla spera, si guardò più fiso che non solesse, e: "sono assecchita "domandò: "non è vero?" Egli che mai le parlava né della bellezza né d’altro de’ pregi che gliela rendevano terribilmente cara, in quel momento, abbracciandola: "oh no "sclamò "tu sei bella." E della lode e del tu, come d’atto irriverente e volgare, si vergognò seco stesso.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Voi me le donaste, voi me le renderete. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La marchesa Orsola teneva in moto la sua solita grossa voce sonnolenta e la Carabelli si studiava, rispondendo, di rendere amabile la sua grossa voce imperiosa, ma non sfuggì agli occhi penetranti e al maligno ingegno di Pasotti che le due vecchie dame dissimulavano, la Maironi più e la Carabelli meno, un comune malcontento. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Aspetta un poco.» Aveva bisogno di una sosta, l'emozione le rendeva il respiro difficile e più difficile il parlare. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Del resto, caro deputato politico, Lei ne renderà conto all'I.R. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La improvvisazione musicale gli riusciva meglio delle elaborate poesie perché il suo impetuoso sentire trovava nella musica una espressione più facile e piena, e gli scrupoli, le incertezze, le sfiducie che gli rendevano faticosissimo e lento il lavoro della parola, non tormentavano, al piano, la sua fantasia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Non c'era da sparger sangue, c'era da spargere, tutt'al più, un po' d'inchiostro; non c'era da togliergli la libertà, c'era da rendergliela intera! La marchesa non fiatò. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Debbo dire anche questo?» «Sì, tutto.» «Ho trovato che tu eri la bontà stessa, che avevi il cuore più caldo, più generoso, più nobile della terra, ma che la tua fede e le tue pratiche rendevano quasi inutili tutti questi tesori. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il saper ch'egli viveva a Torino con sessanta lire il mese le rendeva amaro il cibo a lei. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ah Iddio aveva preso la bambina per toglierla agli errori del mondo, Iddio aveva punito Luisa degli errori suoi ma non era disegnato l'orribile castigo anche per lui? Non aveva egli colpe? Oh sì, quante, quante! Ebbe la chiara visione di tutta la propria vita miseramente vuota di opere, piena di vanità, mal rispondente alle credenze che professava, tale da renderlo responsabile dell'irreligiosità di Luisa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
– E ad ammettere anche, se vuoi, che s’è messa contro di noi, la Germania, aiutando, per puro pretesto, l’Austria in una guerra offensiva che, rompendo i patti di alleanza, doveva renderci per forza l’Austria nemica.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
— Non forse. Bisogna che sia, bisogna che sia! È orribile quel che fate, Isabella: non ha alcuna scusa, alcuna discolpa. È una crudeltà quasi brutale, un'offesa atroce al corpo e all'anima, un disconoscimento inumano dell'amore e d'ogni bellezza e d'ogni gentilezza dell'amore, Isabella. Che volete voi fare di me? Volete rendermi ancor più disperato e più folle? (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E dal turbamento, che gli davano i sogni musicali, nascevano le forme delle vaste nuvole che dovevano rendere patetico il cielo della sua vittoria. E, come passava rasente la finestra lo stormo a saetta, egli era percorso da una sorta d'impazienza muscolare e riudiva in sé il sibilo dell'elica. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Quanto mi piace questo! — disse Isabella dopo una pausa, come una che abbia morso la polpa d'un frutto e ne lodi la bontà con la bocca bagnata di succo; ché la sua voce rendeva sensuali anche le sottigliezze dell'intelligenza. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella ora sentiva d'avere attirata a sé l'anima di quell'uomo con quell'incantamento, ella ora lo vedeva ansioso e attonito. Ed ecco, il fervore che s'era esalato, si riaccendeva in lei; il sogno che s'era dileguato, la rioccupava tutta; ché quel fervore e quel sogno la avvicinavano al cuore solitario più che una parola d'amore, la vestivano di fatalità, la rendevano misteriosa e potente. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ma l'apparenza era semplice e netta, come un dovere soldatesco. Inscritto nella gara, egli non si ritraeva. Resi gli onori funebri al suo compagno, egli tornava sul campo. Compiuto il gioco, avrebbe nella notte scortato la salma fino al Cimitero di Staglieno. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il fratello la guardò fisamente, con quell'amore della bellezza patetica, che tanto gli rendeva profondi i giovani occhi. Egli immerse il suo male in quella disperazione ammirabile. E lo assalì un bisogno imperioso di scoprire la piaga nascosta, di toccarla, di farla sanguinare e di macchiarsene. Ma troppo gli tremava il cuore. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— La credevi tu tanto feroce? Il giardino del Museo era dinanzi a loro, coi suoi cippi in forma di pigne, con le sue urne di tufo senza coperchio divenute nerastre come il basalte, coi suoi avanzi di calidario dai doccioni di terra cotta inverditi, con la sua pergola di pampini al sole trasparenti, con i rari suoi rosai che somigliavano i rosai del giardino mantovano, coi suoi gelsomini di Spagna che rendevano un odore folto come l'odore vaporato dei turìboli. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Anch'ella faceva musica con la sua voce e col suo ricordo; e faceva uno dei suoi incanti consueti a sé stessa e al suo amico. E, come il suo amico pareva intento a levigarle le gambe con le labbra, ella dalla pressione viva e perfino dal mutamento di calore e dai più lievi sussulti sentiva come il silenzioso fosse bruciato dalle parole. Per ciò le rendeva più ambigue. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ma l'avrebbe egli amata diversa? Quali doni l'attraevano in lei se non quella molteplicità di aspetti, quel potere di trasfigurazioni, quella stupenda arte di mentire mista a quella tremenda voglia di soffrire, quelle maschere tragiche alternate con quelle grazie puerili, quelle maniere d'imperatrice e di schiava, quel furore armato e quella fragilità inerme, tutti quei contrasti e quei dissidii che la rendevano innumerevole come la concordia discorde degli elementi?(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli non s'era mai accorto che tanto ella pesasse: pesava come il marmo, gli schiacciava le costole. Ma sotto le costole egli aveva una ben altra tortura: il becco dell'avvoltoio invisibile, che gli lacerava il fegato. Non udiva le ciance della lusingatrice, ma dentro di sé una estranea voce virile. «La mia macchina è a ordine, di tutto punto. Il sopraccarico del cilindro d'aria appena appena ne diminuisce la potenza. Ho un'elica nuova che rende a meraviglia. Sento con gioia un soffio che viene dalla terra, un vento di marea che mi spingerà verso lo Stretto». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Si partì, lasciando su la terrazza il suo amico. Sembrò a lui che il momentaneo fiore di tutte le cose sfiorisse, in quella breve assenza. La luna perse la sua levità di corolla; si riempì d'oro nuovo, spiccandosi dai monti. L'immensa veste marina perse il mai veduto colore che la rendeva ineffabile. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella gemette, s'arrestò, congiungendo le gambe in un'attitudine che rendeva al suo corpo tutta la sua divina lunghezza, falcando le reni, riversando il capo dalle trecce quasi disfatte. Il primo gemito fu di dolore, ma l'altro imitò quello ch'ella soleva quando il suo amico posava su lei la mano del possesso ed ella sentiva spandersi in tutte le vene il languore senza scampo. Il viso madido fra le ciocche lisce e dense aveva quella improvvisa maturità che in certi momenti l'assomigliava a una giovinezza troppo a lungo macerata nel fortore degli aromi e trascolorata nell'ombra dei cortinaggi. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Ti ricordi? E cercavo il fazzoletto per coprirmi la bocca, e Vana a un tratto mi disse: «Tieni». Vana mi diede il suo, con una mano secca, con una mano di febbre e di rancore. La rivedi come io la rivedo? E m'asciugai quel poco sangue del bacio. La prima volta premetti e poi guardai: c'era la macchiolina rossa. Poi premetti ancóra. Tu eri attento? Di tutto mi ricordo, e non di questo: c'è una pausa nella mia memoria. Le resi il fazzoletto? Ella me lo riprese? Puoi dirmelo?
---------------
Ella ascoltava, con gli occhi verso le selci aguzze, verso la carreggiata tortuosa, verso i cumuli di creta ove le rosure dell'acqua si disponevano come le nervature nelle foglie macere o come le rughe e le grinze nelle zampe enormi dei pachidermi schiaccianti. In tutte le cose s'addensava una tristezza tetra, una pesantezza brutale, una inimicizia inerte. «È la prima volta che porto un fiore nel cielo. Crede che sia leggero? Forse pesa quanto un doppio destino.» Ah, certo, ella non sapeva che tanto potesse pesare una rosa! E, sapendo che la crudeltà può rendere felice, non sapeva che la dolcezza potesse di tanto accrescere un male già insostenibile. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Potevo io vincere? Quella notte ella aveva detto: «L'amore più forte non è quello che vince?» Ah, non è vero. Ho dato tutto, per saper questo! Ella aveva detto a disfida: «Egli è folle di me.» Sì, una cosa torbida e trista vi rendeva folle, vi rende folle. Vi amavo io sola, vi amo io sola. Ma non avevate occhi per me, come ora; non per me, non per l'inganno.... (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella non si volse, traversò l'andito. Un domestico la precedeva per accompagnarla fino alla scala. Ella aveva il passo fermo, un rigore quasi lapideo in tutta la persona, una tesa volontà di ripulsa, come per rendersi intangibile; poiché pensava che una mano potesse a un tratto prenderla per la spalla e trattenerla. Si ritrovò sul lastrico. «È compiuto». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E non seppe perché così dicesse; ed egli non rispose, ma si stirò come chi rende lo spirito. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Vagò nella sera sciroccosa, per la città malinconica, sotto i portici eguali. «Compagno, compagno, ti ritrovo!» diceva egli allo spirito della statua alata e all'imagine viva del fratel suo. Se bene una parte dell'anima gli fosse penosamente protesa verso l'orrore lontano, egli aveva dalla lontananza e dalla mutazione un senso involontario di libertà. Gli sembrava che una sera d'amicizia tornasse a lui dopo tante sere torbide e inquiete. Il ricordo gli palpitava dentro come un cuore ridivenuto duplice, gli rendeva gli accenti gli sguardi i gesti dell'essere caro, glielo faceva vivo come quando insieme avevano osservato dal limitare della tettoia i segnali del vento e compianto il pollame testardo e irriso la millanteria bracata e fatto il proposito sorridendosi emuli dagli occhi leali. Egli lo sentiva in sé come nelle lor grandi ore di silenzio, quando l'uno e l'altro erano una sola armonia operosa; lo sentiva rivivere più frescamente che se gli camminasse al fianco per quel portico solitario;(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
In quei giorni operosi di rado aveva rotto il silenzio, se non per indicare per insegnare per comandare; ma spesso parlava col suo compagno. «Credevi tu che ci saremmo ricongiunti?» Il ricordo gli palpitava dentro assiduo come un cuore ridivenuto duplice, gli rendeva gli accenti gli sguardi i gesti dell'essere caro, glielo faceva vivo e presente come quando lassù reduci dai peripli e dalle spedizioni avevano costruito insieme con ardentissima pazienza i primi apparecchi e avevano tentato i primi voli. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* A quest'ultima proposta, s'era un po' scosso, ma come per il peso di un obbligo, col quale gli si volesse rendere crudelmente più grave l'infelicità. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La Carmi aveva riconosciuto, e tutti con lei, certo, avrebbero riconosciuto ch'egli non meritava d'esser trattato a quel modo; e questa pietà degli altri, se da un canto gli faceva sentire più profonda e più amara la sua miseria, gliela rendeva dall'altro più cara, perché era quasi l'ombra superstite di ciò che egli era stato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Forse ella stessa, Silvia, aveva attenuato quella rigidezza per rendere il personaggio men duro e più simpatico. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Lo spasimo dell'attesa gli rendeva quasi feroce il viso. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* A tratti, certi segreti mormorii d'acque e di frondi gli rendevano più cupa e più vigile l'ambascia. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E il bimbo sotto il velo azzurro, irremovibilmente abbandonato a quel profumo ammorbante, sprofondato in esso, prigioniero di esso, ecco, non poteva esser più guardato se non da lontano, al lume di quei quattro ceri, il cui giallor caldo rendeva quasi visibile e impenetrabile il graveolente ristagno di tutti quegli odori. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Finora, ne posso rendere testimonianza, non si è acceso: e questo dico in lode de’ miei concittadini: del dono anzi il Comune si dimostrò così poco grato al Boccamazza, che non volle neppure erigergli un mezzo busto pur che fosse, e i libri lasciò per molti e molti anni accatastati in un vasto e umido magazzino, donde poi li trasse, pensate voi in quale stato, per allogarli nella chiesetta fuori mano di Santa Maria Liberale, non so per qual ragione sconsacrata. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Questa coscienza appunto le toglieva tutte quelle insulse timidezze de’ finti pudori, e la rendeva ardita e sciolta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Gli parvero troppi, forse perché avendo già Roberto, com’ho detto, contratto un matrimonio vantaggioso, stimò che non lo avesse danneggiato tanto, da dover rendere anche per lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per portare la primizia al mercato e venderla più cara, essi colgono i frutti, mele e pesche e pere, prima che sian venuti a quella condizione che li rende sani e piacevoli, e li maturano loro a furia d’ammaccature. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Prima di tentare la sorte – benché senz’alcuna illusione – volli stare un pezzo a osservare, per rendermi conto del modo con cui procedeva il giuoco. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma poi pensai che quel pover’uomo era morto non certo per causa mia, e che io, facendomi vivo non avrei potuto far rivivere anche lui; pensai che approfittandomi della sua morte, io non solo non frodavo affatto i suoi parenti, ma anzi venivo a render loro un bene: per essi, infatti, il morto ero io non lui, ed essi potevano crederlo scomparso e sperare ancora, sperare di vederlo un giorno o l’altro ricomparire. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
«Ah, quest’occhio,» pensai, «così in estasi da un lato, rimarrà sempre suo nella mia nuova faccia! Io non potrò far altro che nasconderlo alla meglio dietro un paio d’occhiali colorati, che coopereranno, figuriamoci, a rendermi più amabile l’aspetto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Che c’è di male? Sì, facevan troppo rumore quei tacchi; ma gli rendevano intanto così graziosamente imperiosi i passettini da pernice. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Allo stupore seguì in me un profondo avvilimento di vergogna per lui, che non si rendeva conto del miserabile effetto che dovevano naturalmente produrre quelle sue panzane, e anche per me che vedevo mentire con tanta disinvoltura e tanto gusto lui, lui che non ne avrebbe avuto alcun bisogno; mentre io, che non potevo farne a meno, io ci stentavo e ci soffrivo fino a sentirmi, ogni volta, torcer l’anima dentro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* «Oh perché gli uomini,» domandavo a me stesso, smaniosamente, «si affannano così a rendere man mano più complicato il congegno della loro vita? Perché tutto questo stordimento di macchine? E che farà l’uomo quando le macchine faranno tutto? Si accorgerà allora che il così detto progresso non ha nulla a che fare con la felicità? Di tutte le invenzioni, con cui la scienza crede onestamente d’arricchire l’umanità (e la impoverisce, perché costano tanto care), che gioia in fondo proviamo noi, anche ammirandole?»
---------------
* Eppure la scienza, pensavo, ha l’illusione di render più facile e più comoda l’esistenza! Ma, anche ammettendo che la renda veramente più facile, con tutte le sue macchine così difficili e complicate, domando io: «E qual peggior servizio a chi sia condannato a una briga vana, che rendergliela facile e quasi meccanica?». ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi parve dapprima una ragazzetta; poi, osservando bene l’espressione del volto, m’accorsi ch’era già donna e che doveva perciò portare, se vogliamo, quella veste da camera che la rendeva un po’ goffa, non adattandosi al corpo e alle fattezze di lei così piccolina. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Come mai Papiano non se ne rende conto, or che s’è visto fallire il colpo d’allogarmi accanto la Pantogada? Si fida dunque tanto della propria abilità? Stiamo a vedere.»
---------------
* Ah no, no, povera Adriana! Ma, d’altra parte, non potendo far nulla come sperare di rendere men trista la mia parte verso di lei? Per forza dovevo dimostrarmi inconseguente e crudele. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non è la prima volta che càpita loro di rendere questo servizio a un forestiere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Si può esser sicuri che la sua fantasia si farà scrupolo prima di tutto di sanare con eroici rimedii l’assurdità di quel suicidio della signora Heintz, per renderlo in qualche modo verosimile. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
E sfido! Hanno scoperto il loro nudo volto individuale sotto quella maschera, che li rendeva marionette di se stessi, o in mano agli altri; che li faceva in prima apparir duri, legnosi, angolosi, senza finitezza e senza delicatezza, complicati e strapiombanti, come ogni cosa combinata e messa sù non liberamente ma per necessità, in una situazione anormale, inverosimile, paradossale, tale insomma che essi alla fine non han potuto più sopportarla e l’hanno rotta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oh quanto mi detter da fare tutti quei fiumiciattoli germanici che cominciavano per Aa — e quanti mai titoli di libri dovetti registrare per render conto di una dinastia di dotti olandesi , dei von der Aa — e come fu lunga e tediosa la lista delle abbreviazioni latine che comincian con A ! In quei giorni fui preso da tenerezza per la città di Abila , lontana città sul mare ; e vidi per la prima volta opere di legge per parlare con aria d'intenditore dell'abigeato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A volte la mattina presto , mentre il babbo era ancora a letto , riuscivo lì fra il buio ad acchiappare qualche soldo nel taschino della sottoveste appesa a un attaccapanni — oppure non rendevo il resto di qualche spesa se il babbo se ne scordava — o dicevo di avere speso qualcosa di più — o di aver perso una parte dei quattrini per la strada . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma codesta reputazione e la mia non del tutto vinta taciturnità mi rendevano autorevole e temibile più del bisogno . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Hai fatto le tue campagne ; puoi mostrare le tue ferite ; hai saputo creare dal nulla qualcosa che sta , che regge e che rende ; hai voluto nascondere le traversie dolorose della tua anima complicata sotto il grembiule del manovale e gli occhiali del ragioniere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Non voglio che tu lo dica : sarà un altro di quei segreti (r ultimo !) che rendevan più pura la nostra virile fraternità . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* C è qualcosa al di là della rappresentazione ? La conoscenza è una fida finestra sul reale oppure un sistema di vetri appannati e istoriati che filtrano solo immagini false e ombre incerte di verità ? E e' è davvero qualcosa dietro la conoscenza oppure il nulla , come dietro la vita ? Sarebbe forse soltanto specchio di sé stessa , buccia senza tronco e finestra sul vuoto ? Queste domande che Tuomo sano non si fa ; che il filosofo di mestiere fa tacere colle sentenze e gli espedienti della profondità verbaiola mi turbavano profondamente , e mi forzavano a un gioco di cervello senza riposo , a una caccia disperata di argomenti , di sofismi e di scappatoie , mi rendevano ansimante , inquieto , instancabile , come se la mia vita stessa ne dovesse dipendere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Andavo apposta a cercare gli altri non per convincerli di qualcosa , come prima , ma per dissuaderli , per renderli ancora una volta simili a me . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Noi facciamo la guerra per renderli migliori , urliamo perchè non si dimentichino , li impauriamo perchè pensino ai casi loro . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Bisognava raccogliere tutte queste forze ; renderle compatte e massiccie per uno sforzo comune e scagliarle finalmente alla carica concorde e stravincente contro l' involontario nemico . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La sua vasta faccia pensosa di vecchio che troppo seppe , coi labbri argutamente serrati tra il fiorir della barba molle e veneranda , era dinanzi a tutti noi e i suoi pensieri , [in quel tempo , per la prima volta , resi accessibiU anche ai più poveri ,] erano spesso nelle nostre memorie . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Vi parlerà di luce e la sua mente avrà dinanzi le tenebre e ogni volta che pronuncia ,una parola semplice , semplicissima , comune , banalissima — la parola uomo , ad esempio — egli avrà in testa il suo uomo che non è davvero , credetelo , né l'uomo della cantonata , né l'uomo che sta alla finestra , né l'uomo di Platone , né l'uomo d' Iddio , ma il suo uomo e nessun altro: il suo ideale , il suo tipo , il suo sogno e mito e modello di uomo ! E ognuno deve ricomprendere il suo sé medesimo quando questo é già passato ed é tra i morti per sempre , cogli altri morti , con tutti i me che uccidiamo ogni giorno col veleno lento della dimenticanza , e quando vogliamo riparlare di lui che non é più , dobbiamo rifarci dal suo dizionario , dalla sua grammatica , dalla sua sintassi mentale e non serve a nulla frugar tra gli stracci che furono in — 115 — quei giorni i suoi costumi di gala e ribalbettare le epigrafi eh' egli dettò allora per fissare (cioè rendere immobili : ammazzare) le sue intuizioni e le sue fuggevoli conquiste sulP etemo fuggente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Accettavo appunto quel tanto che mi rendeva inaccettabile il rimanente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Per renderli uomini facevo lor sentire eh' eran bestie ; per dimostrare il mio amore li picchiavo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Volevo renderli degni di me , del mio tipo ideale di umanità tutta libera , tutta spirito , tutta miscredente d'ogni fede . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Avevo odiato gli uomini : dovevo amarli , sacrificarmi per loro , renderli simili a Dei . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Altrimenti : a che prò esser venuti sulla terra ? A che fine aver rinnegato crudamente il passato ? O rifar tutto e ricominciar tutto e sublimar tutto con uno sforzo colossale d'amore e di volontà sì da rendere abitabile la realtà anche ai più delicati e più grandi oppure rinunciare a ogni cosa — dalle gioie istintive della vegetazione alle soddisfazioni di una mezza celebrità europea e americana . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Uccidere , recidere , estirpare tutto quel che c'era ancora di sottumano nell'uomo per renderlo soprumano — non più uomo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Se qualcosa di nuovo e di grande uscirà fuori nella vita dell'uomo uscirà dallo spirito ; se vogliamo perfezionare l'uomo bisogna render perfetto lo spirito . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La mia missione era doppia : disgustare e allontanar gli uomini dalla vita presente e preparare e render visibile la superiore e soprumana vita eh' io presentivo e intravedevo con l' esasperata tensione dei massimi desideri . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Render possibile , desiderabile , prossima la palingenesi del genere umano , la trasfigurazione dell' uomo-bestia , l'avvento universale delFuomo-dio . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Presi dunque la parte che suggeriva di più — quella che insegnava come render vere , per mezzo della fede , le credenze non rispondenti alla realtà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Questi miracoli eran compiuti soltanto da uomini anormali in stati straordinari : bisognava renderli possibili per tutti , anche negli stati più ordinari . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma cosa son diventato , perdio ! Che diritto avete voialtri d' ingombrar la mia vita , di rubarmi il mio tempo , di frugarmi nell'anima , di succhiarmi il pensiero , di volermi vostro compagno , confidente e informatore ? Per chi m'avete preso ? Son forse un attore salariato per recitare tutte le sere dinanzi ai vostri musi da schiaffi la commedia dell' intelligenza ? Son forse uno schiavo comprato e pagato che debba inchinarmi ai vostri capricci di sfaccendati e offrire in omaggio tutto quello che so e fo ? Son forse una puttana di bordello che deve alzar la sottana e levar la camicia al primo cenno di un maschio vestito decentemente ? Io sono un uomo che vorrebbe vivere una vita eroica e render più sopportabile il mondo ai suoi occhi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Sedimenti di cultura , reminiscenze di poeti , brulichio di pensieri fanno di me un uomo inadatto alla solida vita del pratico e del meccanico e non son bastanti a rendermi degno di quella di re delle menti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* S'io divento più acuto dopo due tazze di caffè ; se ho più facilità di connettere dopo aver vuotato una teiera di te ; se divento lieto e paradossale dopo qualche bicchiere di spumante ; se mi sento più nobile sopra una vetta di mille metri ; se una musica di caffè o una fanfara di soldati o un tempo di sinfonia mi rendono più poetico e mi fanno nascere pensieri , immagini e periodi che non saprei evocare nel silenzio allora una sciocca vergogna mi riempie l'anima ed ho il crudele sospetto eh' io non sia altro che una macchina cerebrale che rende quel che ci si mette , che ha bisogno di combustibili e di essenze per lavorare e che non son io a pensare e a sognare ma che il caffè , il te , il vino , l'ossigeno e i suoni pensino e sognino in me . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* «L'Historia si può veramente deffinire una guerra illustre contro il Tempo , perché togliendoli di mano gl'anni suoi prigionieri , anzi già fatti cadaueri , li richiama in vita , li passa in rassegna , e li schiera di nuovo in battaglia .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma gl'illustri Campioni che in tal Arringo fanno messe di Palme e d'Allori , rapiscono solo che le sole spoglie più sfarzose e brillanti , imbalsamando co' loro inchiostri le Imprese de Prencipi e Potentati , e qualificati Personaggi , e trapontando coll'ago finissimo dell'ingegno i fili d'oro e di seta , che formano un perpetuo ricamo di Attioni gloriose .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Però alla mia debolezza non è lecito solleuarsi a tal'argomenti , e sublimità pericolose , con aggirarsi tra Labirinti de' Politici maneggi , et il rimbombo de' bellici Oricalchi : solo che hauendo hauuto notitia di fatti memorabili , se ben capitorno a gente meccaniche , e di piccol affare , mi accingo di lasciarne memoria a Posteri , con far di tutto schietta e genuinamente il Racconto , ouuero sia Relatione .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Nella quale si vedrà in angusto Teatro luttuose Traggedie d'horrori , e Scene di malvaggità grandiosa , con intermezi d'Imprese virtuose e buontà angeliche , opposte alle operationi diaboliche .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E veramente , considerando che questi nostri climi siino sotto l'amparo del Re Cattolico nostro Signore , che è quel Sole che mai tramonta , e che sopra di essi , con riflesso Lume , qual Luna giamai calante , risplenda l'Heroe di nobil Prosapia che pro tempore ne tiene le sue parti , e gl'Amplissimi Senatori quali Stelle fisse , e gl'altri Spettabili Magistrati qual'erranti Pianeti spandino la luce per ogni doue , venendo così a formare un nobilissimo Cielo , altra causale trouar non si può del vederlo tramutato in inferno d'atti tenebrosi , malvaggità e sevitie che dagl'huomini temerarii si vanno moltiplicando , se non se arte e fattura diabolica , attesoché l'humana malitia per sé sola bastar non dourebbe a resistere a tanti Heroi , che con occhii d'Argo e bracci di Briareo , si vanno trafficando per li pubblici emolumenti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Per locché descriuendo questo Racconto auuenuto ne' tempi di mia verde staggione , abbenché la più parte delle persone che vi rappresentano le loro parti , siino sparite dalla Scena del Mondo , con rendersi tributarii delle Parche , pure per degni rispetti , si tacerà li loro nomi , cioè la parentela , et il medesmo si farà de' luochi , solo indicando li Territorii generaliter .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Né alcuno dirà questa sii imperfettione del Racconto , e defformità di questo mio rozzo Parto , a meno questo tale Critico non sii persona affatto diggiuna della Filosofia : che quanto agl'huomini in essa versati , ben vederanno nulla mancare alla sostanza di detta Narratione .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Imperciocché , essendo cosa evidente , e da verun negata non essere i nomi se non puri purissimi accidenti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* »
---------------
* Il buon secentista ha voluto sul principio mettere in mostra la sua virtù ; ma poi , nel corso della narrazione , e talvolta per lunghi tratti , lo stile cammina ben più naturale e più piano .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Sì ; ma com'è dozzinale ! com'è sguaiato ! com'è scorretto ! Idiotismi lombardi a iosa , frasi della lingua adoperate a sproposito , grammatica arbitraria , periodi sgangherati .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E poi , qualche eleganza spagnola seminata qua e là ; e poi , ch'è peggio , ne' luoghi più terribili o più pietosi della storia , a ogni occasione d'eccitar maraviglia , o di far pensare , a tutti que' passi insomma che richiedono bensì un po' di rettorica , ma rettorica discreta , fine , di buon gusto , costui non manca mai di metterci di quella sua così fatta del proemio .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E allora , accozzando , con un'abilità mirabile , le qualità più opposte , trova la maniera di riuscir rozzo insieme e affettato , nella stessa pagina , nello stesso periodo , nello stesso vocabolo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ecco qui : declamazioni ampollose , composte a forza di solecismi pedestri , e da per tutto quella goffaggine ambiziosa , ch'è il proprio carattere degli scritti di quel secolo , in questo paese .(Manzoni-I Promessi Sposi)* In vero , non è cosa da presentare a lettori d'oggigiorno : son troppo ammaliziati , troppo disgustati di questo genere di stravaganze .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Meno male , che il buon pensiero m'è venuto sul principio di questo sciagurato lavoro : e me ne lavo le mani» .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Nell'atto però di chiudere lo scartafaccio , per riporlo , mi sapeva male che una storia così bella dovesse rimanersi tuttavia sconosciuta ; perché , in quanto storia , può essere che al lettore ne paia altrimenti , ma a me era parsa bella , come dico ; molto bella .(Manzoni-I Promessi Sposi)* «Perché non si potrebbe , pensai , prender la serie de' fatti da questo manoscritto , e rifarne la dicitura ?» Non essendosi presentato alcuna obiezion ragionevole , il partito fu subito abbracciato .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ed ecco l'origine del presente libro , esposta con un'ingenuità pari all'importanza del libro medesimo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Taluni però di que' fatti , certi costumi descritti dal nostro autore , c'eran sembrati così nuovi , così strani , per non dir peggio , che , prima di prestargli fede , abbiam voluto interrogare altri testimoni ; e ci siam messi a frugar nelle memorie di quel tempo , per chiarirci se veramente il mondo camminasse allora a quel modo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Una tale indagine dissipò tutti i nostri dubbi : a ogni passo ci abbattevamo in cose consimili , e in cose più forti : e , quello che ci parve più decisivo , abbiam perfino ritrovati alcuni personaggi , de' quali non avendo mai avuto notizia fuor che dal nostro manoscritto , eravamo in dubbio se fossero realmente esistiti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E , all'occorrenza , citeremo alcuna di quelle testimonianze , per procacciar fede alle cose , alle quali , per la loro stranezza , il lettore sarebbe più tentato di negarla .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma , rifiutando come intollerabile la dicitura del nostro autore , che dicitura vi abbiam noi sostituita ? Qui sta il punto .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Chiunque , senza esser pregato , s'intromette a rifar l'opera altrui , s'espone a rendere uno stretto conto della sua , e ne contrae in certo modo l'obbligazione : è questa una regola di fatto e di diritto , alla quale non pretendiam punto di sottrarci .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Anzi , per conformarci ad essa di buon grado , avevam proposto di dar qui minutamente ragione del modo di scrivere da noi tenuto ; e , a questo fine , siamo andati , per tutto il tempo del lavoro , cercando d'indovinare le critiche possibili e contingenti , con intenzione di ribatterle tutte anticipatamente .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Né in questo sarebbe stata la difficoltà ; giacché (dobbiam dirlo a onor del vero) non ci si presentò alla mente una critica , che non le venisse insieme una risposta trionfante , di quelle risposte che , non dico risolvon le questioni , ma le mutano .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Spesso anche , mettendo due critiche alle mani tra loro , le facevam battere l'una dall'altra ; o , esaminandole ben a fondo , riscontrandole attentamente , riuscivamo a scoprire e a mostrare che , così opposte in apparenza , eran però d'uno stesso genere , nascevan tutt'e due dal non badare ai fatti e ai principi su cui il giudizio doveva esser fondato ; e , messele , con loro gran sorpresa , insieme , le mandavamo insieme a spasso .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Non ci sarebbe mai stato autore che provasse così ad evidenza d'aver fatto bene .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma che ? quando siamo stati al punto di raccapezzar tutte le dette obiezioni e risposte , per disporle con qualche ordine , misericordia ! venivano a fare un libro .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Veduta la qual cosa , abbiam messo da parte il pensiero , per due ragioni che il lettore troverà certamente buone : la prima , che un libro impiegato a giustificarne un altro , anzi lo stile d'un altro , potrebbe parer cosa ridicola : la seconda , che di libri basta uno per volta , quando non è d'avanzo .(Manzoni-I Promessi Sposi)*
---------------
Con una grande calma , che rendeva comico il suo viso emaciato egli rispose:
---------------
* Ma io credo che quella fiducia che rendeva tanto dolce la vita , sarebbe continuata magari fino ad oggi , se mio padre non fosse morto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Con grande severità e una calma che la rendeva quasi minacciosa , egli rispose:
---------------
* Alla poverina era parso un bel sistema di legarmi meglio a lei , quello di rendermi geloso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Diminuendo il valore della vita , si rendeva questa anche più pericolante di quanto madre natura avesse voluto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Veramente ella m’aveva detto che non facevo per lei , ma ero tuttavia riuscito a renderla esitante e pensierosa e mi parve un successo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Tanto puro mi rendeva quell’amore!
---------------
* Lì , poi , non occorreva che rendere più benevolo il mio giudizio sulle mie capacità di violinista .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Volli anzi rendere il mio proposito più forte registrandolo un’altra volta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* La grande stanchezza che avrebbe dovuto cacciarmi a letto , mi rendeva più arrendevole del solito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Il mio dolore mi rendeva ciarliero , quasi avessi voluto gridare più di esso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Carla non sapeva neppure suonare e il suo accompagnamento monco rendeva anche più povera quella povera musica .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Garcia le avrebbe insegnato il modo di rendere le note solide come il metallo e dolci come l’aria .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Avrei voluto somigliargli mentre il desiderio che mi aveva portato in quella casa me ne rendeva tanto dissimile! Era ben vero che alle due donne egli portava i denari altrui , ma dava tutta l’opera propria , una parte della propria vita .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Nel potente organismo il suo occhio era però tanto importante da rendere seria ed imponente tutta la sua persona .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Che cosa importava se quel giorno io avevo possedute delle altre donne di cui il vino , per rendermi più lieto , aumentava il numero ponendo fra di esse non so più se Ada o Alberta?
---------------
* Presto si ravvedeva , ma bastavano per rendermi tanto eppoi tanto buono e docile .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
abbonacciare
= verbo trans. rendere tranquillo , placare
= verbo intr. , più com . abbonacciarsi
= verbo rifl. calmarsi acquietarsi .
---------------
abbreviare
= verbo trans. rendere breve o più breve
---------------
abbronzare
= verbo trans. dare un colore bruno rendere bruna la pelle
---------------
abbrunare
= verbo trans. rendere bruno contrassegnare con un segno di lutto
---------------
abbrunire
= verbo trans. rendere bruno , spec . la pelle sottoporre a brunitura oggetti metallici .
---------------
abbrutire
= verbo trans. rendere simile a un bruto
= verbo intr. , abbrutirsi
= verbo rifl. ridursi come un bruto
---------------
abbruttire
= verbo trans. rendere brutto
---------------
aberrare
= verbo intr. rendere abietto abiettarsi
= verbo rifl. rendersi abietto , spregevole .
---------------
abigeatario
= colui che si rende colpevole del reato di abigeato .
---------------
abilitare
= verbo trans. rendere abile riconoscere legalmente idoneo a una funzione , a esercitare una professione , un'attività
---------------
accalorare
= verbo trans. rendere vivace , acceso accalorarsi
= verbo rifl. infervorarsi
---------------
accelerare
= verbo trans. rendere più celere
---------------
accentuare
= verbo trans. dare risalto a una parola o a una frase nel discorso , pronunciandola con accento più marcato dare maggior rilievo , rendere più marcato
---------------
acciocchire
= verbo trans. rendere immobile come un ciocco
---------------
acclimatare o acclimare ,
= verbo trans. abituare uomini , animali o piante a vivere in ambienti diversi da quelli di origine rendere consueto , familiare acclimatarsi
= verbo rifl. abituarsi a vivere in ambienti diversi da quelli di origine assuefarsi , familiarizzarsi .
---------------
accontentare
= verbo trans. rendere contento
---------------
accorciare
= verbo trans. rendere più corto
---------------
accrescere
= verbo trans. rendere maggiore di quantità o di numero
---------------
acidificare
= verbo trans. rendere acido .
---------------
acidulare
= verbo trans. rendere acidulo un liquido o un'altra sostanza .
---------------
acquiescere
= verbo intr. rendere quieto
---------------
acromatizzare
= verbo trans. rendere acromatico .
---------------
acuire
= verbo trans. rendere acuto o più acuto
---------------
acuminare
= verbo trans. rendere acuto , appuntito
---------------
acustica
= parte della fisica che studia la generazione , la propagazione e la ricezione del suono acustica ambientale , studio dei materiali e delle tecniche che consentono di rendere nitido e omogeneo l'ascolto dei suoni in un ambiente chiuso proprietà di un ambiente di diffondere suoni senza alterarli
---------------
acutizzare
= verbo trans. rendere acuto acutizzarsi
= verbo rifl. passare allo stadio acuto , detto spec . di malattia acuirsi
---------------
adattare
= verbo trans. rendere adatto a un uso o a uno scopo
---------------
addensare
= verbo trans. rendere denso , spesso , fitto addensarsi
= verbo rifl. o intr. pron . divenire denso o più denso
---------------
addensatore
= apparecchio usato nella tecnica mineraria per separare i materiali solidi - dispositivo a tamburo col quale si rende l'impasto più consistente .
---------------
addestrare
= verbo trans. rendere abile
---------------
addirizzare o addrizzare ,
= verbo trans. rendere diritto
---------------
addocilire
= verbo trans. rendere morbido , pieghevole
---------------
addolcire
= verbo trans. rendere dolce , dolcificare
---------------
addomesticare addimesticare ,
= verbo trans. rendere domestico un animale selvatico ammaestrare un animale domestico abituare a certe regole una persona
---------------
addoppiare
= verbo trans. rendere doppio , detto spec . di fili , corde e sim .
---------------
adeguare
= verbo trans. rendere congruo , adatto , proporzionato
---------------
adornare
= verbo trans. rendere più bello con ornamenti
---------------
aerante
= participio presente di aerare , sostanza introdotta nel cemento per aerarlo e renderlo più leggero ed elastico .
---------------
affertilire
= verbo trans. rendere fertile , fertilizzare .
---------------
affienire
= verbo intr. rendere fievole , indebolire
---------------
affinare
= verbo trans. rendere fino , aguzzo
---------------
affiochire
= verbo trans. rendere fioco ridurre a fiore , detto della farina ricamare , lavorare a fiorami .
---------------
afflosciare
= verbo trans. rendere floscio
---------------
affoltire
= verbo trans. rendere folto affoltirsi
= verbo rifl. detto di foglie , di fronde , diventare folte .
---------------
affrancare
= verbo trans. rendere franco , libero
---------------
agevolare
= verbo trans. rendere agevole
---------------
aggelare
= verbo trans. rendere gelato , ghiacciare
= verbo intr. , aggelarsi
= verbo rifl. divenire gelato
---------------
agghiacciare
= addiacciare , verbo trans. rendere di ghiaccio , gelare raggelare , paralizzare per lo spavento
---------------
aggravare
= verbo trans. rendere più grave , più difficile o più fastidioso
---------------
aggraziare
= verbo trans. rendere più attraente e armonioso
---------------
aggrinzire
= o aggrinzare , verbo trans. rendere grinzoso , corrugare
---------------
aguzzare
= verbo trans. rendere aguzzo , appuntire
---------------
alcalinizzare
= verbo trans. rendere alcalino .
---------------
alcolizzare
= verbo trans. rendere alcolico intossicare con abuso di bevande alcoliche alcolizzarsi
= verbo rifl. diventare alcolizzato .
---------------
alcoolizzare
= verbo trans. rendere alcolico intossicare con abuso di bevande alcoliche alcolizzarsi
= verbo rifl. diventare alcolizzato .
---------------
allargare
= verbo trans. rendere largo o più largo
---------------
alleggerire
= verbo trans. rendere leggero o più leggero
---------------
allegrare
= verbo trans. rallegrare , allietare , rendere ameno confortare , consolare
---------------
allenare
= verbo trans. rendere adatto , con l'esercizio , a determinate prove
---------------
allentare
= verbo trans. rendere più lento , meno teso , meno stretto
---------------
allergizzare
= verbo trans. rendere allergico .
---------------
alleviare
= verbo trans. rendere più lieve
---------------
allidere
= verbo trans. rendere lieto , rallegrare allietarsi
= verbo rifl. o intr. pron . divenire lieto , rallegrarsi .
---------------
allungare
= verbo trans. rendere lungo o più lungo
---------------
alterare
= verbo trans. rendere diversa una cosa , peggiorandola
---------------
amareggiare
= verbo trans. fare , rendere amaro rattristare , affliggere
---------------
amaricante
= sostanza amara o che rende amaro
---------------
amaricare
= verbo trans. rendere amaro amareggiare , angosciare .
---------------
ambrosia
= il cibo degli dei , che rendeva immortale colui che ne gustasse fragranza divina che si diffondeva al passaggio o alla presenza di un dio ogni cibo o bevanda squisita
---------------
amicare
= verbo trans. rendere amico
---------------
ammalinconire
= verbo trans. rendere malinconico
---------------
ammaliziare
= verbo trans. rendere malizioso
---------------
ammalizzire
= verbo trans. rendere malizioso , scaltro - verbo intr. diventare malizioso , acquistare scaltrezza
---------------
ammanierare
= verbo trans. rendere manierato
---------------
ammansire non com . ammansare ,
= verbo trans. rendere mansueto
---------------
ammencire
= verbo trans. rendere floscio e molle
= verbo intr. diventare floscio , avvizzire .
---------------
ammodernare
= verbo trans. rendere moderno , rimodernare
---------------
ammollare
= verbo trans. rendere molle immergendo nell'acqua o in altro liquido
---------------
ammollire
= verbo trans. rendere molle , morbido
---------------
ammorbare
= verbo trans. rendere infetto , contaminare appestare , inquinare
---------------
ammorbidire
= verbo trans. rendere morbido
---------------
ammortire
= verbo trans. rendere come morto , intorpidire smorzare , attutire
---------------
ammosciare
= verbo trans/intr. rendere moscio , vizzo , floscio annoiare ,
---------------
ampliare
= verbo trans. rendere più ampio
---------------
amplificare
= verbo trans. rendere più ampio esagerare , ingigantire con parole
---------------
anneghittire
= verbo trans. rendere neghittoso , verbo intr. ,
---------------
annobilire
= verbo trans. rendere nobile , nobilitare abbellire .
---------------
antiestetico
= non rispondente a criteri estetici brutto , sgraziato o che rende tale
---------------
appagare
= verbo trans. render pago , soddisfare
---------------
appannare
= verbo trans. rendere opaca una cosa lucida
---------------
appennellare
= verbo trans. legare un ancorotto all'ancora già affondata , per rendere più saldo l'ormeggio della nave .
---------------
appesantire
= verbo trans. rendere pesante o più pesante
---------------
appiacevolire
= verbo trans. rendere piacevole .
---------------
appianare
= verbo trans. rendere piano , spianare
---------------
appiattire
= verbo trans. schiacciare , rendere piatto livellare , ridurre la differenza tra due o più componenti
---------------
approfondire
= verbo trans. rendere profondo o più profondo
---------------
approssimare
= verbo trans. rendere prossimo , avvicinare
---------------
argentare
= verbo trans. rivestire d'argento rendere di colore argenteo .
---------------
armonizzare
= verbo trans. corredare di accordi una melodia secondo le leggi dell'armonia mettere d'accordo , rendere armonioso
---------------
aromatizzante
= participio presente di aromatizzare - sostanza naturale che si aggiunge a prodotti alimentari per renderli aromatici .
---------------
arrapinare
= verbo trans. rendere stizzoso
---------------
arrotare
= verbo trans. rendere affilata una lama per mezzo di una mola
---------------
arroventare
= verbo trans. rendere rovente
---------------
arrubinare
= verbo trans. rendere di color rubino , rosso vermiglio .
---------------
arrugginire
= verbo intr. ricoprirsi di ruggine - trans. rendere rugginoso ,
---------------
assennare
= verbo trans. rendere savio
---------------
asservire
= verbo trans. rendere soggetto , servo
---------------
assicurare
= verbo trans. rendere sicuro , garantire
---------------
assimilare
= verbo trans. rendere simile , considerare simile
---------------
assodare
= verbo trans. rendere sodo
---------------
assoggettare
= verbo trans. rendere soggetto , sottomettere
---------------
assolutizzare
= verbo trans. rendere assoluto
---------------
assottigliare
= verbo trans. rendere sottile o più sottile
---------------
atrofizzare
= verbo trans. rendere atrofico privare di capacità , di energie
---------------
attenuante
= participio presente di attenuare , circostanza attenuante , quella che rende meno grave il reato ,
---------------
attenuare
= verbo trans. rendere più tenue , meno forte
---------------
attestare
= verbo trans. rendere testimonianza di qualcosa
---------------
attillare
= verbo trans. vestire con ricercatezza rendere aderente al corpo
= verbo intr. aderire
---------------
attivare
= verbo trans. rendere attivo o più attivo
---------------
attristare
= verbo trans. rattristare , causare tristezza rendere tristo , malvagio
---------------
attualizzare
= verbo trans. rendere attuale , moderno
---------------
attutire
= verbo trans. rendere meno intenso
---------------
aumentare
= verbo trans. rendere più grande , più intenso o più numeroso
---------------
autarchizzare
= verbo trans. rendere autarchico .
---------------
automa
= macchina in grado di imitare i movimenti dell'uomo o degli animali in cibernetica , sistema in grado di simulare o realizzare operazioni che hanno risultati analoghi a quelle del cervello umano , e ciò in modo predeterminato e prevedibile colui che agisce meccanicamente , senza rendersi conto di ciò che fa .
---------------
automatizzare
= verbo trans. rendere automatico
---------------
avvedersi
= verbo rifl. accorgersi , rendersi conto
---------------
avvelenare
= verbo trans. dare il veleno , uccidere col veleno rendere velenoso amareggiare
---------------
avvenuto
= participio passato di avvenire e
= nei sign . del
= verbo
= rendere vero , reale
---------------
avvilire
= verbo trans. rendere vile , spregevole
---------------
avvivare
= verbo trans. dare la vita , rendere vivo dare vigore , animare , rendere più vivo
---------------
avvizzire
= verbo intr. diventare vizzo - trans. rendere vizzo
---------------
azzoppare
= verbo trans. rendere zoppo
---------------
banalizzare
= verbo trans. rendere banale
---------------
banditore
= un tempo , colui che rendeva note le disposizioni delle autorità leggendole ad alta voce nelle stradenelle aste pubbliche , colui che grida i prezzi di base , le offerte , le aggiudicazioni 3 colui che si fa promotore e divulgatore di idee , di dottrine.
---------------
basificare
= verbo trans. rendere basica una soluzione o neutralizzarne l'acidità aggiungendo una base.
---------------
battisoffia o battisoffiola ,
= paura che rende ansimante
---------------
bear verbo trans. rendere beato , felice
---------------
benemerenza
= atto che rende benemerito
---------------
bietta
= cuneo per fendere un legno barretta d'acciaio a sezione rettangolare che si inserisce a forza nell'apposita scanalatura fra il mozzo di una ruota e un albero rotante per renderli solidali
---------------
blind trust
= sost. m. amministrazione di un patrimonio azionario da parte di un fiduciario che agisce senza informare il proprietario sugli investimenti via via effettuati , salvo il rendere conto periodicamente dei risultati conseguiti
---------------
bolscevizzare
= verbo trans. conformare alla dottrina bolscevica , rendere bolscevico.
---------------
bombare
= verbo trans. e intr. rendere convesso , rigonfiare
---------------
bonificare
= verbo trans. prosciugare artificialmente terreni paludosi e malsani per renderli adatti alla coltivazione e all'insediamento abitativo con riferimento ad aree povere e disabitate , eseguire le opere necessarie al loro sviluppo
---------------
bozzima
= sostanza colloidale con la quale vengono impregnati i filati prima della tessitura per renderli più facilmente lavorabilimiscuglio d'acqua e crusca per i polli
---------------
brillantare
= verbo trans. tagliare a faccette , sfaccettare ornare con brillanti 3 rendere brillante , lucido
---------------
burocratizzare
= verbo trans. rendere burocratico , organizzare burocraticamente.
---------------
calafatare
= verbo trans. rendere impermeabile il fasciame o il rivestimento dei ponti di un natante, riempiendo di stoppa catramata le commessure fra le tavole degli scafi di legno o cianfrinando le lamiere degli scafi metallici.
---------------
calcinare
= verbo trans. sottoporre un solido a un processo di calcinazione e, in particolare, ridurre un calcare a calce viva mediante cottura spargere polvere di calce su terreni troppo compatti o acidi, per renderli più permeabili o neutralizzarne l'acidità
---------------
calmare
= verbo trans. rendere calmo, placare
---------------
capacitare
= verbo trans. rendere persuaso, convincere
---------------
capillarizzare
= verbo trans. rendere capillare, diffondere capillarmente.
---------------
carbonatura
= serie di chiazze scure sul mantello dei cavallitrattamento per rendere copiativo il retro di un modulo che deve essere redatto in più copie.
---------------
carbonicazione
= in enologia, trattamento dei vini con anidride carbonica, per renderli frizzanti e migliorarne la limpidezza e il colore.
---------------
castrare
= verbo trans. rendere incapace alla riproduzione privando delle gonadi o della loro efficienza
---------------
cattolicizzare
= verbo trans. rendere cattolico.
---------------
cavastivali
= arnese a forcella in cui si inserisce il calcagno dello stivale in modo da renderne più agevole l'estrazione.
---------------
certificare
= verbo trans. attestare con un certificato o un altro documento pubblico rendere certo, assicurare qualcuno di qualcosa
---------------
cerziorare
= verbo trans. informare con precisione, rendere edotto
---------------
chiarare
= verbo trans. render chiaro, schiarire .
---------------
chiareggiare
= verbo trans. rendere chiaro
---------------
chiarificare
= verbo trans. rendere chiaro, spec. un liquido chiarire, spiegare
---------------
chiarire
= verbo trans. rendere chiaro o più chiaro
---------------
civilizzare
= verbo trans. rendere civile portando e diffondendo la civiltà dirozzare, incivilire
---------------
classicizzare
= verbo trans. render conforme al gusto, allo stile classicistico
---------------
colecistografia
= indagine radiografica con la quale si rende visibile la cistifellea.
---------------
collettivizzare
= verbo trans. rendere di proprietà collettiva
---------------
collimatore
= sistema ottico usato per rendere paralleli i raggi luminosi di una sorgente
---------------
comicizzare
= verbo trans. rendere comico, volgere al comico.
---------------
compattare
= verbo trans. rendere compatto, costipare
---------------
completivo
= che serve a rendere completo, a completare
---------------
complicare
= verbo trans. render complesso, intricato, difficile
---------------
comunistizzare
= verbo trans. rendere comunista.
---------------
concretare
= verbo trans. rendere concreto
---------------
condensare
= verbo trans. rendere una sostanza più densa, più compatta
---------------
condire
= verbo trans. rendere un cibo più gustoso con l'aggiunta di qualche sostanza
---------------
confermare
= verbo trans. rendere più fermo, rafforzare, rinsaldare
---------------
congelare
= verbo trans. rendere solido un liquido o un gas per raffreddamento
---------------
connaturare
= verbo trans. rendere naturale, connaturale
---------------
consacrare
= verbo trans. rendere sacro con un rito religioso
---------------
consapevolizzare
= verbo trans. rendere consapevole, cosciente
---------------
consolidare
= verbo trans. rendere solido o più solido
---------------
convalidare
= verbo trans. rendere valido agli effetti legali
---------------
corporizzare
= verbo trans. rendere corporeo
---------------
corresponsabilizzare
= verbo trans. rendere corresponsabile
---------------
corteggio
= schiera di persone che accompagnano o attorniano qualcuno per rendergli onore, o anche per adulazione
---------------
cotonizzare
= verbo trans. trattare una materia tessile in modo da renderla simile al cotone per aspetto e qualità
---------------
crespare
= verbo trans. rendere crespo, increspare.
---------------
cristianizzare
= verbo trans. convertire al cristianesimo, rendere cristiano
---------------
cromare
= verbo trans. detto di un oggetto metallico, rivestire mediante processo galvanico con uno strato di cromo per renderlo lucente e resistente all'ossidazione.
---------------
cronicizzare
= verbo trans. rendere cronico
---------------
decatissaggio
= procedimento per togliere il lustro ai tessuti di lana e renderli irrestringibili e ingualcibili .
---------------
decimalizzare
= verbo trans . rendere decimale
---------------
delucidare
= verbo trans . rendere lucido - più lucido
---------------
demeritare
= verbo trans . rendersi immeritevole di qualcosa
---------------
democratizzare
= verbo trans . rendere democratico
---------------
denazionalizzare
= verbo trans . rendere di nuovo privato ciò che era stato nazionalizzato
---------------
depravare
= verbo trans . render cattivo
---------------
depurare
= verbo trans . liberare da impurità - rendere puro
---------------
destabilizzare
= verbo trans . rendere meno stabile - instabile
---------------
deturpare
= verbo trans . rendere brutto - sfigurare
---------------
dialettalizzare
= verbo trans . rendere dialettale
---------------
dichiarare
= verbo trans . rendere chiaro - spiegare - chiarire
---------------
differenziare
= verbo trans . rendere differente - distinguere
---------------
digrossare
= verbo trans . rendere meno grosso
---------------
diluire
= verbo trans . rendere meno densa - meno concentrata una sostanza liquida
---------------
dimagrare
= verbo trans . rendere magro - far dimagrire
---------------
dimagrire
= verbo trans . rendere o far sembrare magro - più magro
---------------
diminuire
= verbo trans . rendere minore di quantità - di dimensioni - di numero e sim .
---------------
dimostrare demostrare -
= verbo trans . rendere palese con atti - parole o segni
---------------
dinamizzare
= verbo trans . rendere dinamico
---------------
diradare
= verbo trans . rendere meno folto - meno fitto
---------------
disabbellire
= verbo trans . privare della bellezza - rendere meno bello
---------------
disacidare
= verbo trans . togliere l'acidità - rendere privo di acidità
---------------
disacidificazione
= il rendere privo di acidità perdita di acidità .
---------------
disadattare
= verbo trans . rendere disadattato .
---------------
disagguagliare
= verbo trans . rendere disuguale
---------------
disarmonizzare
= verbo trans . rendere disarmonico
---------------
disascondere
= verbo trans . rendere chiaro
---------------
disattivare
= verbo trans . rendere inattivo - far cessare temporaneamente di funzionare
---------------
dischiarare
= verbo trans . rendere chiaro - chiarire .
---------------
discolorare
= verbo trans . togliere il colore a qualcosa - o renderlo più tenue
---------------
disfrancare
= verbo trans . togliere la libertà - rendere schiavo
---------------
dissalatore
= apparecchio o impianto per dissalare - spec . acque marine al fine di renderle potabili .
---------------
dissimilare
= verbo trans . rendere dissimile
---------------
distendere
= verbo trans . allentare - rendere meno teso
---------------
disubbidire
= o disobbedire , verbo intr . rendere disuguale .
---------------
disumanare
= verbo trans . rendere disumano - privare delle caratteristiche umane
---------------
divergere
= verbo intr . rendere diverso - distinguere - differenziare
---------------
divulgare
= verbo trans . rendere noto a molti - diffondere
---------------
dolcificare
= verbo trans . rendere dolce
---------------
domare
= verbo trans . rendere docile - mansueto un animale feroce o selvatico
---------------
domesticare
= verbo trans . indurre - in una specie animale o vegetale originariamente selvatica - modificazioni di forma e di comportamento tali da renderla domestica
---------------
drammatizzare
= verbo trans . ridurre in forma di dramma - rendere adatto alla rappresentazione teatrale
---------------
drizzare
= verbo trans . rendere - far tornare diritto
---------------
effeminare - effemminare
= verbo trans . rendere femmineo
---------------
elasticizzare
= verbo trans . rendere elastico .
---------------
elementarizzare
= verbo trans . rendere elementare - semplificare al massimo .
---------------
elevare
= verbo trans . ecc .) rendere più alto
---------------
equiparare
= verbo trans . ecc .) rendere pari - mettere sullo stesso piano
---------------
ercogamia
= particolare disposizione degli stimmi e delle antere di un fiore ermafrodito che rende impossibile l'autoimpollinazione .
---------------
erudire
= verbo trans . impartire nozioni - istruire - rendere dotto
---------------
esacerbare
= verbo trans . rendere più acerbo - più duro
---------------
esasperare
= verbo trans . rendere più aspro e gravoso
---------------
esentare essentare
= verbo trans . rendere esente da un obbligo
---------------
esilarare
= verbo trans . rendere ilare - allegro
---------------
esinanire
= verbo trans . rendere vano
---------------
esplicitare
= verbo trans . rendere esplicito
---------------
essiccare o lett . essicare
= verbo trans . rendere secco - asciugare - prosciugare
---------------
estendere
= verbo trans . rendere più largo - più ampio
---------------
estollere
= verbo trans . alzare, sollevare, levare in alto - emettere con intensità e violenza - rendere grande moralmente - esaltare - celebrare
---------------
estraniare
= verbo trans . allontanare - rendere estraneo da ciò cui prima si era legati
---------------
eternare etternare - rendere eterno
---------------
europeizzare
= verbo trans . rendere conforme all'uso o al gusto europeo
---------------
facilitare
= verbo trans .
= rendere facile - o più facile
---------------
facilitazione
= il facilitare , il rendere più facile
---------------
familiarizzare
= o famigliarizzare , verbo trans . rendere familiare
---------------
fanatizzare
= verbo trans . rendere fanatico
---------------
fascistizzare
= verbo trans . rendere fascista , conformare all'ideologia e ai metodi fascisti
---------------
felicitare
= verbo trans .
= rendere felice , soddisfatto
---------------
fertilizzare
= verbo trans .
= rendere fertile , concimare un terreno rendere produttivo , ravvivare
= 3 in fisica nucleare , trasformare un materiale fertile in materiale fissile .
---------------
fertilizzazione
= operazione volta a rendere fertile un terreno
---------------
fillodia
= malattia virale che colpisce la pianta del cotone e la rende sterile .
---------------
fissaggio
= l'operazione del fissare , del rendere stabile
---------------
fissare
= verbo trans .
= rendere , tenere fisso , fermo
---------------
fluidificante
= participio pres di fluidificare e
= nei sign . del verbo
= medicinale che rende più fluida la secrezione bronchiale , favorendo l'espettorazione nel gergo calcistico , difensore che interpreta il proprio ruolo in modo elastico , fluidificando il gioco .
---------------
fluidificare
= verbo trans .
= rendere fluido , scorrevole nel gergo calcistico , interpretare il ruolo di difensore in modo elastico , partecipando al gioco di centrocampo e anche ad azioni offensive -
= verbo intr . diventare fluido .
---------------
fluidizzazione
= operazione che consiste nell'investire con una corrente di gas proveniente dal basso uno strato di materiale polverulento , gener . un catalizzatore , all'interno di un recipiente per mettere in movimento le particelle , aumentandone la superficie di contatto con le altre sostanze presenti , e quindi accelerarne e renderne più omogenea la reazione .
---------------
formalizzare
= verbo trans . rendere formale , ufficiale - formalizzare l'istruttoria , trasformarla da sommaria in formale - formalizzare una teoria , tradurla in un complesso di simboli governati da precise regole di inferenza - formalizzarsi v . rifl . mostrarsi intransigente sul rispetto delle formalità scandalizzarsi , offendersi per l'inosservanza di certe formalità e convenienze da parte di altri
---------------
formattazione
= procedura gestita da un software per rendere un supporto di memoria idoneo a ospitare i dati elaborati da un determinato sistema nell'elaborazione elettronica dei testi , operazione che fa assumere al testo l'impaginazione desiderata .
---------------
fortificare
= verbo trans .
= rendere forte , rinvigorire , irrobustire , sia in senso fisico sia in senso intellettuale e morale
---------------
francheggiare
= verbo trans .
= rendere franco , sicuro , libero
---------------
fulgere
= verbo intr . rendere fulgido
---------------
funzionalizzare
= verbo trans . rendere funzionale , adatto a una specifica funzione
---------------
garzatura
= operazione di finissaggio che si compie sui tessuti di lana per sollevarne la peluria e renderli morbidi e brillanti.
---------------
gassare
= verbo trans.sciogliere un gas in un liquido , spec. anidride carbonica in acqua , per renderlo effervescente
---------------
gelatinizzante
= e
= - sostanza che aggiunta a un'altra la rende gelatinosa
---------------
gemere
= verbo intr. rendere doppio , raddoppiare
---------------
germanizzare
= verbo trans. rendere germanico
---------------
giocondare
= giocundare , verbo trans. rendere giocondo , rallegrare
---------------
guastare
= verbo transitivo: rendere guasto, ridurre in cattivo stato, - intransitivo con aus. avere: essere sgradito , dannoso , - intransitivo pronominale: guastarsi , rompersi
---------------
ialuronidasi
= enzima che scinde l'acido ialuronico e rende più permeabili i tessuti
---------------
ibridare
= verbo transitivo , incrociare vegetali o animali di specie o varietà diverse così da ottenerne ibridi - rendere ibrido , eterogeneo .
---------------
immobilizzare
= verbo transitivo , rendere immobile , costringere all'immobilità
---------------
immollare
= verbo transitivo , rendere molle , immergendo nell'acqua o in altro liquido
---------------
immorsatura
= l'immorsare , l'essere immorsato - disposizione dei mattoni di un tratto di muro a sporgenza e rientranza alternate , in modo da rendere possibile il collegamento con un altro muro da costruire successivamente
---------------
immortalare
= verbo trans . rendere immortale , eterna la memoria di qualcuno o di qualcosa
---------------
impazientire
= verbo transitivo , rendere impaziente
---------------
impecorire
= verbo in transitivo , rendere impossibile
---------------
impiccolire
= verbo transitivo , rendere o far sembrare più piccolo
---------------
impigrire
= verbo transitivo , rendere pigro
---------------
impinguare
= verbo transitivo , rendere pingue - arricchire , riempire , farcire
---------------
impollinazione
= il trasporto e il deposito del polline sullo stigma di un fiore , al fine di rendere possibile la fecondazione
---------------
impoltronire
= verbo transitivo , rendere poltrone , pigro
---------------
impossibilitare
= verbo transitivo - rendere impossibile ,
---------------
impreziosire
= verbo transitivo , rendere prezioso
---------------
inabilitare
= verbo transitivo , rendere inabile
---------------
inacerbare
= verbo transitivo , rendere più acerbo
---------------
inacerbire
= verbo transitivo , rendere più acerbo
---------------
inacetire
= verbo in transitivo , rendere acido - rendere astioso
---------------
inacutire
= verbo transitivo , rendere acuto o più acuto
---------------
inagrestire
= verbo in transitivo , rendere agro
---------------
inalveolare
= verbo in transitivo , rendere amaro - addolorare , rattristare
---------------
inardire
= verbo transitivo , rendere ardito
---------------
inargentare
= verbo transitivo , argentare , coprire con un sottile strato di argento - rendere argenteo , illuminare con riflessi argentei
---------------
inaridire
= verbo transitivo , rendere arido
---------------
inasprire
= innasprire , verbo transitivo , rendere aspro o più aspro
---------------
incaliginire
= verbo in transitivo , rendere calloso - rendere duro , insensibile
---------------
incatorzolire
= verbo in transitivo , rendere cattivo , inasprire
---------------
incitrullire
= verbo transitivo , rendere , far diventare citrullo , stupido
---------------
increspare
= verbo transitivo , rendere crespo , ondulato
---------------
incretinire
= verbo transitivo , rendere cretino , rimbecillire
---------------
incrudelire
= verbo transitivo , render crudele , spietato
---------------
incuorare
= verbo transitivo , rendere curvo
---------------
indebolire - poetico indebilire ,
= verbo transitivo , rendere debole , infiacchire
---------------
indemoniare
= verbo trans .invasare , possedere , detto del demonio - far adirare , rendere furente
---------------
indiare
= verbo trans .divinizzare , proclamare qualcuno dio con una cerimonia di apoteosi - rendere felice , beato
---------------
indisporre
= verbo transitivo , rendere mal disposto , irritare , indispettire
---------------
individuare
= verbo transitivo , , rendere chiaro ,
---------------
indocilire
= verbo transitivo , rendere docile
---------------
indolcire
= verbo transitivo , rendere dolce , addolcire
---------------
indurire
= verbo transitivo , rendere duro
---------------
inebetire
= verbo transitivo , rendere ebete o come ebete
---------------
inebriare meno com . inebbriare , - innebriare , innebbriare ,
= verbo transitivo , rendere ebbro , ubriacare
---------------
infatuare
= verbo transitivo , rendere fatuo , sciocco - provocare in qualcuno un entusiasmo eccessivo , per lo più di breve durata , per una cosa o una persona
---------------
infellonire
= verbo in transitivo , rendere un tessuto sodo e compatto come il feltro
---------------
infertilire
= verbo transitivo , rendere fertile
---------------
infettare
= verbo transitivo , rendere infetto , provocare un'infezione
---------------
infiacchire
= verbo transitivo , rendere fiacco
---------------
infingardire
= verbo transitivo , rendere infingardo
---------------
infiochire
= verbo transitivo , rendere fioco
---------------
infiorentinire
= verbo transitivo , rendere fiorentino
---------------
infirmare
= verbo trans .indebolire , invalidare , rendere meno efficace o nullo
---------------
infittire
= verbo transitivo , rendere fitto , più fitto
---------------
infoltire
= verbo transitivo , rendere folto , più folto
---------------
inforestierire
= verbo transitivo , rendere forestiero , modellare su esempi forestieri , stranieri
---------------
infortire
= verbo transitivo , rendere forte , rafforzare
---------------
infoscare
= verbo transitivo , rendere fosco
---------------
infracidire
= verbo in transitivo , inzuppare d'acqua - rendere marcio , putrido
---------------
infrastruttura
= ciò che sostiene o rende efficiente una struttura sociale , economica e sim .
---------------
infreddolire
= verbo in transitivo , rendere frigido , freddo
---------------
infrollire
= verbo transitivo , rendere frollo - privare dell'energia , del vigore
---------------
infrondare
= verbo transitivo , rendere fronzuto , arricchire di fronde
---------------
infrondire
= verbo in transitivo , rendere furioso
---------------
inghiottonire
= verbo transitivo , rendere ghiotto
---------------
ingigantire
= verbo transitivo , rendere di proporzioni gigantesche
---------------
ingobbire
= verbo transitivo , rendere gobbo
---------------
ingoffare
= verbo transitivo , rendere , far apparire goffo
---------------
ingolosire
= verbo transitivo , rendere goloso
---------------
ingravidare
= verbo transitivo , rendere gravida
---------------
ingraziare
= verbo transitivo , rendere benevolo
---------------
ingrossare
= verbo transitivo , rendere grosso o più grosso
---------------
ingrugnire
= verbo in transitivo , rendere grullo , sciocco
---------------
inimicare
= verbo transitivo , rendere nemico , ostile
---------------
innervosire
= verbo transitivo , rendere nervoso , irritare
---------------
in pectore
= ecclesiastico che il papa annuncia di aver creato cardinale , riservandosi di renderne nota l'identità 2 - persona che si prevede rivestirà un dato incarico , pur non essendo stata ancora ufficialmente designata\n 3 - cosa che si intende realizzare , riservandosi però di renderla nota .
---------------
inquietare
= verbo transitivo , rendere inquieto
---------------
insaporire
= verbo transitivo , dare , aggiungere sapore , rendere saporito
---------------
inscurire
= o iscurire , verbo transitivo , rendere scuro , più scuro
---------------
insecchire
= verbo transitivo , rendere secco , seccare
---------------
insignorire
= verbo transitivo , rendere signore di un territorio , di un feudo
---------------
insipidire
= verbo transitivo , rendere insipido
---------------
insozzare
= verbo transitivo , rendere sozzo
---------------
instare o istare ,
= verbo in transitivo , rendere sudicio
---------------
intenerire
= verbo transitivo , rendere tenero
---------------
interpretare
= interpetrare , verbo transitivo , rendere comprensibile e chiaro ciò che è o sembra oscuro
---------------
interpunzione
= procedimento con cui i vari membri di un testo scritto vengono separati tra loro per mezzo di segni convenzionali quali il punto , la virgola , la lineetta ecc . , al fine di rendere più chiaro il senso e di indicare le pause e l'intonazione della voce
---------------
intersessualità
= presenza di alterazioni nei caratteri sessuali , tali da rendere difficile il riconoscimento del sesso
---------------
intestardire
= verbo in transitivo , rendere tiepido , cioè rendere moderatamente caldo ciò che è freddo o ciò che è troppo caldo
---------------
intimidire
= verbo transitivo , rendere timido
---------------
intisichire
= verbo transitivo , rendere tisico - far perdere vivacità , vigore
---------------
intonaco
= strato di malta applicato a una muratura per renderne liscia e uniforme la superficie
---------------
intoscanire
= verbo transitivo , rendere conforme all'uso toscano
---------------
intrinsecare
= intrinsicare , verbo transitivo , rendere intrinseco , familiare
---------------
intumidire
= verbo in transitivo , rendere umido
---------------
invacchire
= verbo in transitivo , rendere vago , desideroso
---------------
invaiare
= verbo in transitivo , rendere , dichiarare nullo , non valido
---------------
inverare
= verbo transitivo , rendere vero
---------------
inverdire
= verbo transitivo , rendere verde
---------------
invigilare
= verbo in transitivo , rendere vigoroso
---------------
involare
= verbo in transitivo , rendere volgare
---------------
inzotichire
= verbo transitivo , rendere zotico , rozzo
---------------
irrugginire
= verbo trans .e in transitivo , rendere ruvido
---------------
istruire
= instruire , verbo transitivo , rendere stupido
---------------
labializzare
= verbo tr . rendere labiale , sottoporre a labializzazione
---------------
labirinto laberinto
= nel mondo antico , struttura architettonica o edificio a pianta molto complessa , con un intrico di passaggi e di ambienti che rende difficile orientarsi , o trovare l'uscita
---------------
lerciare
= verbo tr . rendere lercio
---------------
letiziare
= verbo tr . rendere lieto , gioioso
---------------
levigare
= verbo tr . rendere liscia una superficie ruvida
---------------
liberare
= verbo tr . rendere libero , restituire alla libertà
---------------
linizzazione
= lavorazione di un filato o tessuto per renderlo simile a lino .
---------------
locupletare
= verbo tr . rendere ricco , arricchire .
---------------
lubricare
= verbo tr . rendere lubrico , scivoloso
---------------
lucidalabbra
= cosmetico che serve a rendere lucide le labbra .
---------------
lucidare
= verbo tr . rendere lucido , per lo più pulendo a fondo e impiegando opportune sostanze
---------------
lucidatrice
= apparecchio elettrodomestico che serve a render lucidi i pavimenti
---------------
malversatore
= colui che si rende colpevole di malversazione.
---------------
manganatura
= nell'industria tessile, rifinitura al mangano dei tessuti di fibre vegetali ruvide per renderne la superficie compatta e liscia.
---------------
mangano
= nell'industria tessile, macchina per eseguire la manganatura, costituita essenzialmente da due pesanti cilindri metallici che schiacciano un tessuto, steso su un terzo cilindro, per renderne più compatta la superficie
---------------
mansuefare
= verbo trans. rendere mansueto, addomesticare, riferito propriamente a belve e bestie selvatiche e, per estens., a persone.
---------------
marker
= evidenziatore - contrassegno biologico in grado di fissarsi a determinate cellule in modo da renderle riconoscibili a fini diagnostici o di ricerca.
---------------
mascolinizzare
= verbo trans. rendere mascolino
---------------
massimizzare
= verbo trans. rendere massimo, portare al limite massimo.
---------------
menomare
= verbo trans. diminuire, rendere minore
---------------
merito poet. merto ,
= ciò che rende degno di stima, di ricompensa
---------------
miglioramento
= il rendere migliore
---------------
mimetizzare
= verbo trans.mascherare qualcosa in modo da renderlo simile all'ambiente naturale circostante e sottrarlo così all'osservazione altrui
---------------
minorare
= verbo trans. rendere minore, diminuire.
---------------
mitigare - miticare,
= verbo trans. rendere più mite
---------------
mitridatizzare
= verbo trans. rendere insensibile ai veleni col sistema del mitridatismo
---------------
mobilitare
= verbo trans. rendere mobile, mettere in movimento
---------------
mobilizzare
= verbo trans. mobilitare - restituire mobilità a un arto 3 rendere meno stabile un gruppo atomico di un composto organico
---------------
mollificare
= verbo trans. rendere molle
---------------
monocromatizzare
= verbo trans. rendere monocromatico un fascio di luce.
---------------
mortificativo
= che mortifica, che rende mortificato - mortificante.
---------------
nasalizzare
= verbo trans . rendere nasale un suono
---------------
necessitare
= verbo trans . rendere necessario , esigere per necessità
---------------
neomecenatismo
= la pratica diffusa fra le grandi aziende di finanziare , mediante sponsorizzazione , operazioni culturali , come spettacoli , mostre , recuperi e restauri del patrimonio artistico , con il fine di rendere un servizio alla cultura e guadagnare prestigio al proprio marchio .
---------------
neutralizzare
= verbo trans . in diritto internazionale , rendere neutrale uno stato , dichiararne la neutralità permanente mediante un trattato
---------------
nevrotizzare
= verbo trans . rendere nevrotico - nevrotizzarsi v . rifl . diventare nevrotico .
---------------
nobilitare
= verbo trans . rendere nobile
---------------
normalizzare
= verbo trans . rendere normale
---------------
notificare
= verbo trans . rendere noto , portare a conoscenza
---------------
notizia
= informazione , comunicazione , avviso che rende noto un fatto , un avvenimento , se accaduto di recente
---------------
nunziare
= o nunciare , verbo trans . annunziare , rendere noto - profetare .
---------------
nunzio
= nuncio , chi annunzia , rende noto
---------------
obiettivare o obbiettivare
= verbo trans . rendere obiettivo , oggettivare - rilevare e misurare un fenomeno mediante esami semeiotici o strumentali - obiettivarsi
= verbo riflessivo assumere un atteggiamento obiettivo .
---------------
obliterare
= verbo trans . cancellare , rendere illeggibile una parola o uno scritto
---------------
odorizzare
= verbo trans . aggiungere sostanze dall'odore deciso a sostanze inodori o di odore non definito , allo scopo di renderne avvertibile la presenza
---------------
offrire o lett . offerire e offerere
= verbo trans . rendere fosco , scuro
---------------
omaggiare
= verbo trans . fare , rendere omaggio .
---------------
omogeneizzare
= meno com . omogenizzare - verbo trans . rendere omogeneo
---------------
onestare
= verbo trans . rendere , fare apparire onesto
---------------
opacizzante
= si dice di sostanza che viene impiegata in varie produzioni industriali per rendere opaca la smaltatura di una superficie .
---------------
opacizzare
= verbo trans . rendere opaco
---------------
ornare
= verbo trans . rendere più bello , più attraente aggiungendo qualcosa di accessorio opportunamente scelto
---------------
oscilloscopio
= strumento elettronico con cui si rende visibile , con l'impiego di un tubo a raggi catodici , l'andamento di grandezze elettriche variabili periodicamente nel tempo .
---------------
oscurare
= verbo trans . rendere oscuro , privare di luce
---------------
ossificare
= verbo trans . rendere osseo , trasformare in tessuto osseo - ossificarsi
= verbo riflessivo diventare osseo , trasformarsi in tessuto osseo .
---------------
ottemperare
= verbo intr . rendere tenebroso
---------------
ottimalizzare
= verbo trans . rendere ottimale , ottimizzare .
---------------
ottimizzare
= verbo trans . rendere ottimale , migliorare al massimo - perfezionare un procedimento , un impianto
---------------
ovalizzare
= verbo trans . rendere ovale , dare forma ovale - ovalizzarsi
= verbo riflessivo diventare ovale - detto di organo meccanico o di cavità a sezione circolare , deformarsi assumendo forma ovale .
---------------
overdrive
= meccanismo che si interponeva un tempo fra il cambio di velocità e l'albero di trasmissione di un autoveicolo per rendere il numero dei giri dell'albero di trasmissione superiore a quello dell'albero motore , allo scopo di ridurre la velocità di rotazione del motore a parità di velocità dell'autoveicolo
---------------
packaging
= nel marketing , l'insieme degli elementi che confezionano un prodotto al fine di renderlo più attraente per il consumatore o di facilitarne il trasporto e l'utilizzazione .
---------------
paganizzare
= verbo trans . rendere pagano
---------------
palesare
= verbo trans . render manifesto
---------------
paralizzare
= verbo trans . rendere paralitico
---------------
parecchio
= indef . rendere pari , portare allo stesso livello
---------------
parificare
= verbo trans . rendere o riconoscere pari
---------------
peggiorare , piggiorare ,
= verbo trans . rendere peggiore , ridurre in uno stato peggiore
---------------
perficere
= verbo trans . rendere perfetto , condurre a perfezione .
---------------
perpetuare
= verbo trans . rendere perpetuo , durevole
---------------
personalizzare
= verbo trans . rendere personale , considerare come personale
---------------
pianare
= verbo trans . rendere piano , spianare .
---------------
piangere , o poet . piagnere ,
= verbo intr . rendere piano , uniforme
---------------
plastificare
= verbo trans . rendere plastico un materiale
---------------
ponzare
= verbo intr . rendere abitato un luogo insediandovisi o mandandovi gente
---------------
popolarizzare
= verbo trans . rendere accessibile al popolo
---------------
poroforo
= sostanza facilmente volatilizzabile atta a rendere porosi materiali solidi a cui sia mescolata .
---------------
potabilizzare
= verbo trans . rendere potabile
---------------
potenziare
= verbo trans . rendere potente o più potente
---------------
predigestione
= trattamento per rendere più facilmente digeribili alcuni alimenti , destinati soprattutto a bambini molto piccoli
---------------
pressurizzare
= verbo trans . rendere la pressione interna di un ambiente superiore a quella esterna
---------------
privatizzare
= verbo trans . rendere privato
---------------
problematizzare
= verbo trans . rendere problematico , complesso ciò che non è tale per sua natura o che non è presentato come tale
---------------
proclamare
= verbo trans . pubblicare , annunziare , render noto con solennità
---------------
professionalizzare
= verbo trans . rendere professionale , conferire professionalità
---------------
proludere
= verbo intr . rendere più lungo nello spazio
---------------
prontuario
= opuscolo , libretto che contiene le nozioni principali di una disciplina , le notizie più importanti di una materia , di un argomento , ordinate in modo da renderne agevole la consultazione
---------------
propiziare
= verbo trans . rendere propizio , benigno
---------------
prosciugare
= verbo trans . rendere interamente asciutto
---------------
pubblicare lett . publicare ,
= verbo trans . divulgare , rendere pubblico , spec . per mezzo della stampa
---------------
purificare
= verbo trans . rendere puro , liberare da scorie o impurità
---------------
quintuplicare
= verbo trans . rendere cinque volte maggiore , moltiplicare per cinque
---------------
raccertareriaccertare
= verbo trans. accertare meglio, rendere più certo
---------------
raccorciareriaccorciare , raccorcire
= verbo trans. rendere più corto o più breve
---------------
racquetareracquietare
= verbo trans. rendere quieto, calmare
---------------
raddensare
= verbo trans. rendere più denso, più fitto
---------------
raddolcire
= verbo trans. rendere dolce o più dolce, addolcire
---------------
raddoppiare
= verbo trans. rendere doppio
---------------
raffinare
= verbo trans. rendere più fine, purificare
---------------
raffittire
= verbo trans. rendere più fitto
---------------
rafforzare
= verbo trans. rinforzare, rendere più forte, più saldo
---------------
raffreddare
= verbo trans. rendere freddo o più freddo
---------------
raggravare
= verbo trans. rendere più grave, aggravare
---------------
raggrinzire
= verbo trans. riempire di grinze, rendere grinzoso
---------------
rallegrare
= verbo trans. rendere allegro o più allegro
---------------
rallentare
= verbo trans. rendere più lento
---------------
rambo
= persona atletica che ama esibire il proprio vigore fisico o si rende protagonista di azioni di forza spettacolari.
---------------
rammollire
= verbo trans. rendere molle
---------------
rammorbidire
= verbo trans. rendere morbido o più morbido
---------------
rannobilire
= verbo trans. rendere nobile
---------------
rapidizzare
= verbo trans. rendere più rapido
---------------
rarefare
= verbo trans. rendere meno denso
---------------
rasiccia
= terreno preparato per la semina, su cui sono state tagliate e bruciate le erbe secche e gli sterpi per renderlo fertile.
---------------
rasserenare
= verbo trans. rendere sereno
---------------
rassicurare
= verbo trans. rendere sicuro, liberare da dubbi, sospetti, timori
---------------
rassodare
= verbo trans. rendere sodo o più sodo
---------------
rattristare
= verbo trans. rendere triste
---------------
raumiliare
= verbo trans. placare, ammansire, rendere mite
---------------
razionalizzare
= verbo trans. rendere razionale, più rispondente a criteri di funzionalità o di efficienza economica
---------------
regionalizzare
= verbo trans. rendere di proprietà o di competenza della regione.
---------------
relativizzare
= verbo trans. rendere, considerare relativo.
---------------
rendibile
= che si può rendere, restituire.
---------------
rendimento
= il rendere
---------------
resinificare
= verbo trans. rendere simile a resina - intr. diventare resinoso
---------------
reso
= participio passato di rendere .
---------------
responsabile
= che deve rendere ragione delle azioni proprie o altrui
---------------
responsabilizzare
= verbo trans. rendere responsabile
---------------
rettificare
= verbo trans. rendere retto
---------------
riamicare
= verbo trans. rendere di nuovo amico
---------------
riappianare
= verbo trans. rendere di nuovo piano
---------------
ribadire
= verbo trans. deformare, manualmente o mediante una ribaditrice, l'estremità di un elemento di collegamento in modo da formare una testa o una controtesta e rendere così inamovibile il collegamento
---------------
ricompattare
= verbo trans. rendere nuovamente compatto
---------------
ridicolizzare
= verbo trans. rendere ridicolo, mettere in ridicolo
---------------
riempire meno com. riempiere
= verbo trans. rendere pieno
---------------
rimbaldanzire
= verbo trans. far imbaldanzire di nuovo o di più rendere baldanzoso
---------------
rimbecillire
= verbo trans. rendere imbecille
---------------
rimbellire
= verbo trans. rendere più bello, abbellire
---------------
rimodernare
= verbo trans. rendere moderno
---------------
rimpiccolire
= verbo trans. rendere, far sembrare piccolo o più piccolo
---------------
rincarare
= verbo trans. rendere più caro, aumentare di prezzo
---------------
rincivilire
= verbo trans. rendere civile o più civile
---------------
rincoglionire
= verbo trans. rendere coglione
---------------
rincretinire
= verbo trans. rendere cretino
---------------
rincrudire
= verbo trans. rendere più crudo, più aspro
---------------
rincupire
= verbo trans. rendere cupo, rendere di nuovo cupo
---------------
rinforzare
= verbo trans. rendere più forte
---------------
rinfoschire
= verbo trans. rendere di nuovo fosco
---------------
rinfrancare
= verbo trans. rendere di nuovo saldo e sicuro
---------------
rinfrescare
= verbo trans. rendere fresco
---------------
ringagliardire
= verbo trans. rendere gagliardo
---------------
ringalluzzire
= verbo trans. rendere vivace, allegro e baldanzoso come un galletto
---------------
rinsaldare
= verbo trans. rendere più saldo
---------------
rinselvatichire rinsalvatichire
= verbo trans. rendere di nuovo selvatico
---------------
rintronare
= verbo trans. rendere sordo, stordire
---------------
rintuzzare
= verbo trans. rendere ottuso, spuntare
---------------
rinverginare
= verbo trans. rendere nuovamente vergine
---------------
rinvermigliare
= verbo trans. rendere di nuovo vermiglio
---------------
rinvigorire
= verbo trans. rendere vigoroso
---------------
ripianare
= verbo trans. rendere piana una superficie
---------------
risanare
= verbo trans. rendere nuovamente sano
---------------
rischiarare
= verbo trans. rendere chiaro, più chiaro
---------------
rischiarire
= verbo trans. rendere chiaro, rischiarare
---------------
sacralizzare
= verbo transitivo rendere sacro , attribuire carattere sacro .
---------------
sanare
= verbo transitivo rendere sano , guarire ,
---------------
sanatoria
= atto con cui l'autorità competente rende legittime situazioni che altrimenti sarebbero dichiarate illegali per inosservanza di una o più prescrizioni .
---------------
sanforizzazione
= procedimento per rendere irrestringibili i tessuti di cotone .
---------------
sanificazione
= insieme dei procedimenti con i quali si rende igienico un impianto destinato all'industria alimentare - insieme dei trattamenti cui viene sottoposto un prodotto alimentare per renderlo conforme alle norme sanitarie che ne regolano il commercio e il consumo .
---------------
santificante
= participio presente di santificare , che santifica , che rende santo ,
---------------
satinare
= verbo transitivo rendere tessuti , carte ecc . , lucidi e lisci come la seta mediant ,
---------------
sbassare
= verbo transitivo rendere basso o più basso ,
---------------
sbiancante
= participio presente di sbiancare , che rende bianco ,
---------------
sbiancare
= verbo transitivo rendere bianco ,
---------------
sbianchire
= verbo transitivo rendere bianco , sbiancare , ,
---------------
scaltrire
= verbo transitivo rendere scaltro , avveduto , sagace ,
---------------
scamosceria
= particolare tipo di concia in cui le pelli vengono trattate con speciali miscugli di oli di pesce per renderle morbide ,
---------------
scamosciare
= verbo transitivo lavorare le pelli con speciali miscugli di oli di pesce , per renderle morbide , vellutate , come la pelle di camoscio .
---------------
scassare
= verbo transitivo lavorare , dissodare il terreno in profondità rompere , rendere inutilizzabile ,
---------------
scempiare
= verbo transitivo rendere scempio , semplice ,
---------------
scheda
= rettangolo di carta o di cartoncino usato per trascrivere dati e annotazioni , e disposto con altri di uguale dimensione in uno schedario secondo un determinato ordine , in modo da rendere facile e rapida la sua consultazione ,
---------------
schiarire
= verbo transitivo rendere chiaro o più chiaro ,
---------------
schiavizzare
= verbo transitivo ridurre in schiavitù , rendere schiavo - trattare in modo dispotico e umiliante ,
---------------
sciancare
= verbo transitivo rendere storpio , azzoppare - sciancarsi
= verbo riflessivo diventare storpio , zoppo ,
---------------
sciancrare
= verbo transitivo rendere sciancrato ,
---------------
scolmare
= verbo transitivo rendere meno colmo ' arare scolmando , arare un terreno partendo dai lati del campo verso il centro e rovesciando le zolle verso l'esterno .
---------------
scompletare
= verbo transitivo rendere incompleto .
---------------
scontentare
= verbo transitivo rendere , lasciare scontento , insoddisfatto ,
---------------
scorciamento
= lo scorciare , il rendere più corto .
---------------
scorciare
= verbo transitivo accorciare , rendere più corto ,
---------------
scorificante
= ogni fondente che rende più facile la formazione e la separazione di scorie .
---------------
scorreggere
= verbo transitivo rendere scorretto ciò che era corretto ,
---------------
scortare
= verbo transitivo accompagnare per sorvegliare , proteggere , rendere onore ,
---------------
scurire
= verbo transitivo render ,
---------------
sdonneare
= verbo intransitivo smettere di rendere omaggio amoroso a una donna ,
---------------
sdoppiare
= verbo transitivo rendere semplice ciò che è doppio ,
---------------
sdurire
= verbo transitivo rendere più tenero ,
---------------
seccare
= verbo transitivo rendere secc ,
---------------
seghettare
= verbo transitivo intagliare qualcosa per renderla dentellata come la lama di una sega .
---------------
segnalare
= verbo transitivo indicare , rendere
---------------
segretazione
= misura con cui l'autorità giudiziaria dispone , in caso di necessità , la prosecuzione del segreto d'ufficio su atti che di norma potrebbero ormai essere resi pubblici .
---------------
sempiternare
= verbo transitivo rendere sempiterno ,
---------------
semplicizzare
= verbo transitivo rendere semplice , più semplice ,
---------------
semplificare
= verbo transitivo rendere semplice o più semplice ,
---------------
sensibilizzare
= verbo transitivo rendere sensibile o più sensibile a u ,
---------------
sensualizzare
= verbo transitivo rendere sensuale .
---------------
servizievole
= che fa volentieri servizi , che cerca di rendersi utile ,
---------------
sfittare
= verbo transitivo rendere sfitto - sfittarsi
= verbo riflessivo restare sfitto ,
---------------
sfittire
= verbo transitivo rendere meno fitto , più rado - sfittirsi
= verbo riflessivo diventare meno fitto , diradarsi ,
---------------
sfoltire
= verbo transitivo rendere meno folto ,
---------------
sgagliardire
= verbo transitivo rendere meno gagliardo ,
---------------
sicurare
= o securare , verbo transitivo assicurare , rendere sicuro ,
---------------
sincronizzare
= verbo transitivo rendere sincroni due o più movimenti o i funzionamenti di due o più congegni , meccanismi ecc . - sincronizzare due orologi , regolarne le lancette in modo che segnino la stessa ora - sincronizzare la colonna sonora di un film , istituire una contemporaneità perfetta tra le immagini e i suoni a esse relativi - sincronizzarsi
= verbo riflessivo o intr . pron . diventare sincrono ,
---------------
sindacalizzare
= verbo transitivo rendere cosciente dei diritti dei lavoratori e della necessità dell'organizzazione sindacale , organizzare in sindacato ,
---------------
sistematizzare
= verbo transitivo rendere sistematico ,
---------------
slargare
= verbo transitivo rendere più largo ,
---------------
slavizzare
= verbo transitivo rendere slavo ,
---------------
slungare
= verbo transitivo allungare , rendere più lungo ,
---------------
smaliziare
= verbo transitivo rendere meno ingenuo , più esperto ,
---------------
smascolinizzare
= verbo transitivo privare della virilità rendere effeminato .
---------------
smaterializzare
= verbo transitivo rendere immateriale ,
---------------
smidollare
= verbo transitivo privare del midollo o della midolla , rendere fiacco , privare del vi ,
---------------
sminuire
= verbo transitivo diminuire , rendere minore ,
---------------
snellire
= verbo transitivo rendere o far sembrare snello o più snello ,
---------------
ssoblimare
= verbo transitivo rendere sublime ,
---------------
socialistizzare
= verbo transitivo rendere socialista , avvicinare al socialismo -
---------------
socializzare
= verbo transitivo rendere sociale , trasferire a una collettività ,
---------------
soffoco
= afa che rende l'aria pesante e irrespirabile ,
---------------
soggettivare
= verbo transitivo rendere soggettivo ,
---------------
solennizzare
= verbo transitivo celebrare con solennità rendere solenne ,
---------------
solforatoio
= locale in cui si esegue la solforazione della canapa , mediante esposizione all'anidride solforosa , per rendere più lucida la fibra ,
---------------
solubilizzare
= verbo transitivo rendere solubile , mediante trattamenti fisici o chimici , una sostanza insolubile ,
---------------
spessire
= verbo transitivo rendere spesso , condensare -
= verbo intransitivo , spessirsi
= verbo riflessivo diventare spesso .
---------------
spetrare
= verbo transitivo intenerire , rendere meno duro , meno aspro ,
---------------
spettacolarizzare
= verbo transitivo rendere spettacolare , trasformare in una sorta di spettacolo ,
---------------
spianare
= verbo transitivo rendere piano o pianeggiante , eliminando l ,
---------------
spigliare
= verbo transitivo rendere più disinvolto , spigliato , districare , togliere d'impaccio - ,
---------------
spirantizzare
= verbo transitivo rendere spirante una consonante occlusiva - spirantizzarsi
= verbo riflessivo subire la spirantizzazione .
---------------
spiritualizzare
= verbo transitivo rendere spirituale , liberare dal vincolo delle cose materiali ,
---------------
spoltronire
= verbo transitivo rendere meno poltrone ,
---------------
spopolare
= verbo transitivo rendere poco o meno popolato , diminuire la densità della popolazio ,
---------------
sporcare
= verbo transitivo rendere sporco ,
---------------
sprimacciare
= verbo transitivo battere o agitare un guanciale , un materasso , un piumino per renderlo più soffice , distribuendo in modo uniforme la lana o la piuma che lo riempie .
---------------
sproporzionare
= verbo transitivo rendere qualcosa non proporzionato ,
---------------
stabilizzare
= verbo transitivo rendere stabile ,
---------------
stabilizzatore
= colui che stabilizza
= qualsiasi apparecchio , dispositivo , elemento che ha la funzione di rendere stabile o più stabile un sistema
---------------
statalizzare
= verbo transitivo rendere statale , di proprietà dello stato ,
---------------
sterilizzare
= verbo transitivo rendere sterile ,
---------------
sternere
= verbo transitivo stendere a terra , atterrare , rendere piano - appianare , chiarire ,
---------------
stiepidire o stepidire ,
= verbo transitivo rendere tiepido , meno freddo .
---------------
striminzire streminzire , stremenzire ,
= verbo transitivo stringere il corpo in modo da renderlo più sottile , più snello ,
---------------
strombazzare
= verbo transitivo rendere noto , vantare in modo esagerato e chiassoso ,
---------------
subalternare
= verbo transitivo rendere subalterno .
---------------
sublimare
= verbo transitivo rendere sublime ,
---------------
svagolare
= verbo transitivo rendere svagato , distrarre - svagolarsi
= verbo riflessivo svagarsi , trastullarsi .
---------------
swapping
= tecnica per cui le informazioni pertinenti a una singola attività , momentaneamente sospesa , vengono trasferite temporaneamente dalla memoria centrale alla memoria ausiliaria , in modo da rendere la prima disponibile per lo svolgimento di altre attività .
---------------
tagliavento
= cappuccio di forma conica , posto anteriormente ai proietti d'artiglieria per renderli più aerodinamici
---------------
toupet
= ciuffo preparato con capelli recisi - finti , che può essere aggiunto ad acconciature femminili per renderle più ricche
---------------
tranquillare
= verbo transitivo , rendere calmo , far stare tranquillo - tranquillizzare , tranquillare gli animi agitati -
= verbo intransitivo , (aus . essere) , tranquillarsi
= verbo rifl . riposare , stare tranquillo - essere in pace , mettersi quieto , mettersi l'animo in pace .
---------------
tranquillizzare
= verbo transitivo , rendere tranquillo , togliere qualcuno da uno stato ansioso - liberare da timori e preoccupazioni , la buona notizia lo ha tranquillizzato - tranquillizzarsi
= verbo rifl . mettersi quieto - rassicurarsi , il bambino ora si è tranquillizzato .
---------------
ubriacare
= ubbriacare , verbo transitivo rendere ubriaco
---------------
ufficializzare
= verbo transitivo rendere ufficiale
---------------
uguagliare
= o eguagliare , verbo transitivo rendere uguale una cosa a un'altra o più cose tra loro
---------------
umanizzare
= verbo transitivo rendere umano , civile
---------------
umidificare
= verbo transitivo rendere umido o più umido aumentando la quantità di vapore acqueo
---------------
uniformare
= verbo transitivo rendere uniforme
---------------
universalizzare
= verbo transitivo rendere universale
---------------
utilizzare
= verbo transitivo rendere utile , porre a frutto
---------------
Conjugacíon: 1 - afamar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo afamo
afamas
él/ella afama
nosotros afamamos
vosotros afamáis
ellos/ellas afaman
Imperfecto
yo afamaba
afamabas
él/ella afamaba
nosotros afamabamos
vosotros afamabais
ellos/ellas afamaban
Pretérito indefinito
yo afamé
afamaste
él/ella afamó
nosotros afamamos
vosotros afamasteis
ellos/ellas afamaron
Preterito perfecto
yo he afamado
has afamado
él/ella ha afamado
nosotros hemos afamado
vosotros habéis afamado
ellos/ellas han afamado
Preterito pluscuamperfecto
yo había afamado
habías afamado
él/ella había afamado
nosotros habíamos afamado
vosotros habíais afamado
ellos/ellas habían afamado
Preterito anterior
yo hube afamado
hubiste afamado
él/ella hubo afamado
nosotros hubimos afamado
vosotros hubisteis afamado
ellos/ellas hubieron afamado
Futuro
yo afamaré
afamaras
él/ella afamará
nosotros afamaremos
vosotros afamareis
ellos/ellas afamarán
Futuro perfecto
yo habré afamado
habrás afamado
él/ella habrá afamado
nosotros habremos afamado
vosotros habréis afamado
ellos/ellas habrán afamado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo afame
afames
él/ella afame
nosotros afamemos
nosotros afaméis
ellos/ellas afamen
Pretérito perfecto
yo haya afamado
hayas afamado
él/ella haya afamado
nosotros hayamos afamado
nosotros hayáis afamado
ellos/ellas hayan afamado
Pretérito imperfetto I
yo afamara
afamaras
él/ella afamara
nosotros afamáramos
nosotros afamarais
ellos/ellas afamaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera afamado
hubieras afamado
él/ella hubiera afamado
nosotros hubiéramos afamado
nosotros hubierais afamado
ellos/ellas hubieran afamado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese afamado
hubieses afamado
él/ella hubiese afamado
nosotros hubiésemos afamado
nosotros hubieseis afamado
ellos/ellas hubiesen afamado
Pretérito imperfetto II
yo afamase
afamases
él/ella afamase
nosotros afamásemos
nosotros afamaseis
ellos/ellas afamasen
Futuro
yo afamare
afamares
él/ella afamare
nosotros afamáremos
nosotros afamareis
ellos/ellas afamaren
Futuro perfecto
yo hubiere afamado
hubieres afamado
él/ella hubiere afamado
nosotros hubiéremos afamado
nosotros hubiereis afamado
ellos/ellas hubieren afamado
POTENCIAL - activo
Presente
yo afamaría
afamarías
él/ella afamaría
nosotros afamaríamos
vosotros afamaríais
ellos/ellas afamarían
Perfecto
yo habría afamado
habrías afamado
él/ella habría afamado
nosotros habríamos afamado
vosotros habríais afamado
ellos/ellas habrían afamado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
afama
afame
afamemos
afamad
afamen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber afamado
PARTICIPIO - activo
Presente
que afama
Compuesto
afamado
GERUNDIO activo
Presente
afamando
Compuesto
habiendo afamado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy afamado
eres afamado
él/ella es afamado
nosotros somos afamados
vosotros seis afamados
ellos/ellas son afamados
Imperfecto
yo era afamado
eras afamado
él/ella era afamado
nosotros èramos afamados
vosotros erais afamados
ellos/ellas eran afamados
Pretérito indefinito
yo fui afamado
fuiste afamado
él/ella fue afamado
nosotros fuimos afamados
vosotros fuisteis afamados
ellos/ellas fueron afamados
Preterito perfecto
yo he sido afamado
has sido afamado
él/ella ha sido afamado
nosotros hemos sido afamados
vosotros habèis sido afamados
ellos/ellas han sido afamados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido afamado
habías sido afamado
él/ella había sido afamado
nosotros habíamos sido afamados
vosotros habías sido afamados
ellos/ellas habían sido afamados
Preterito anterior
yo hube sido afamado
hubiste sido afamado
él/ella hubo sido afamado
nosotros hubimos sido afamados
vosotros hubisteis sido afamados
ellos/ellas hubieron sido afamados
Futuro
yo seré afamado
serás afamado
él/ella será afamado
nosotros seremos afamados
vosotros sereis afamados
ellos/ellas serán afamados
Futuro perfecto
yo habrè sido afamado
habrás sido afamado
él/ella habrá sido afamado
nosotros habremos sido afamados
vosotros habreis sido afamados
ellos/ellas habrán sido afamados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea afamado
seas afamado
él/ella sea afamado
nosotros seamos afamados
nosotros seáis afamados
ellos/ellas sean afamados
Pretérito perfecto
yo haya sido afamado
hayas sido afamado
él/ella haya sido afamado
nosotros hayamos sido afamado
nosotros hayáis sido afamado
ellos/ellas hayan sido afamado
Pretérito imperfetto I
yo fuere afamado
fueres afamado
él/ella fuere afamado
nosotros fuéremos afamados
nosotros fuereis afamados
ellos/ellas fueren afamados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido afamado
hubieres sido afamado
él/ella hubiere sido afamado
nosotros hubiéremos sido afamados
nosotros hubierei sido afamados
ellos/ellas hubieren sido afamados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido afamado
hubieses sido afamado
él/ella hubiese sido afamado
nosotros hubiésemos sido afamados
nosotros hubieseis sido afamados
ellos/ellas hubiesen sido afamados
Pretérito imperfetto II
yo fuese afamado
fuesess afamado
él/ella fuese afamado
nosotros fuésemos afamados
nosotros fueseis afamados
ellos/ellas fuesen afamados
Futuro
yo fuere afamado
fueres afamado
él/ella fuere afamado
nosotros fuéremos afamados
nosotros fuereis afamados
ellos/ellas fueren afamados
Futuro perfecto
yo hubiere sido afamado
hubieres sido afamado
él/ella hubiere sido afamado
nosotros hubiéremos sido afamados
nosotros hubiereis sido afamados
ellos/ellas hubieren sido afamados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería afamado
serías afamado
él/ella sería afamado
nosotros seríamos afamados
vosotros seríais afamados
ellos/ellas serían afamados
Perfecto
yo habría sido afamado
habrías sido afamado
él/ella habría sido afamados
nosotros habríamos sido afamados
vosotros habríais sido afamados
ellos/ellas habrían sido afamados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé afamado
sea afamado
seamos afamados
sed afamados
sean afamados
INFINITO pasivo
Presente
ser afamado
Compuesto
haber sido afamado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es afamado
Compuesto
afamado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo afamado
Compuesto
habiendo sido afamado
Coniugazione:2 - rendere famoso
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io rendo
tu rendi
egli rende
noi rendiamo
voi rendete
essi rendono
Imperfetto
io rendevo
tu rendevi
egli rendeva
noi rendevamo
voi rendevate
essi rendevano
Passato remoto
io resi
tu rendésti
egli rese
noi rendémmo
voi rendéste
essi resero
Passato prossimo
io ho reso
tu hai reso
egli ha reso
noi abbiamo reso
voi avete reso
essi hanno reso
Trapassato prossimo
io avevo reso
tu avevi reso
egli aveva reso
noi avevamo reso
voi avevate reso
essi avevano reso
Trapassato remoto
io ebbi reso
tu avesti reso
egli ebbe reso
noi avemmo reso
voi eveste reso
essi ebbero reso
Futuro semplice
io renderò
tu renderai
egli renderà
noi renderemo
voi renderete
essi renderanno
Futuro anteriore
io avrò reso
tu avrai reso
egli avrà reso
noi avremo reso
voi avrete reso
essi avranno reso
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io renda
che tu renda
che egli renda
che noi rendiamo
che voi rendiate
che essi rendano
Passato
che io abbia reso
che tu abbia reso
che egli abbia reso
che noi abbiamo reso
che voi abbiate reso
che essi abbiano reso
Imperfetto
che io rendéssi
che tu rendéssi
che egli rendésse
che noi rendéssimo
che voi rendéste
che essi rendéssero
Trapassato
che io avessi reso
che tu avessi reso
che egli avesse reso
che noi avessimo reso
che voi aveste reso
che essi avessero reso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io renderei
tu renderesti
egli renderebbe
noi renderemmo
voi rendereste
essi renderebbero
Passato
io avrei reso
tu avresti reso
egli avrebbe reso
noi avremmo reso
voi avreste reso
essi avrebbero reso
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
rendi
renda
rendiamo
rendete
rendano
Futuro
-
renderai
renderà
renderemo
renderete
renderanno
INFINITO - attivo
Presente
rendere
Passato
avere reso
PARTICIPIO - attivo
Presente
rendente
Passato
reso
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
rendendo
Passato
avendo reso
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono reso
tu sei reso
egli é reso
noi siamo resi
voi siete resi
essi sono resi
Imperfetto
io ero reso
tu eri reso
egli era reso
noi eravamo resi
voi eravate resi
essi erano resi
Passato remoto
io fui reso
tu fosti reso
egli fu reso
noi fummo resi
voi foste resi
essi furono resi
Passato prossimo
io sono stato reso
tu sei stato reso
egli é stato reso
noi siamo stati resi
voi siete stati resi
essi sono stati resi
Trapassato prossimo
io ero stato reso
tu eri stato reso
egli era stato reso
noi eravamo stati resi
voi eravate stati resi
essi erano statiresi
Trapassato remoto
io fui stato reso
tu fosti stato reso
egli fu stato reso
noi fummo stati resi
voi foste stati resi
essi furono stati resi
Futuro semplice
io sarò reso
tu sarai reso
egli sarà reso
noi saremo resi
voi sarete resi
essi saranno resi
Futuro anteriore
io sarò stato reso
tu sarai stato reso
egli sarà stato reso
noi saremo stati resi
voi sarete stati resi
essi saranno stati resi
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia reso
che tu sia reso
che egli sia reso
che noi siamo resi
che voi siate resi
che essi siano resi
Passato
che io sia stato reso
che tu sia stato reso
che egli sia stato reso
che noi siamo stati resi
che voi siate stati resi
che essi siano stati resi
Imperfetto
che io fossi reso
che tu fossi reso
che egli fosse reso
che noi fossimo resi
che voi foste resi
che essi fossero resi
Trapassato
che io fossi stato reso
che tu fossi stato reso
che egli fosse stato reso
che noi fossimo stati resi
che voi foste stati resi
che essi fossero stati resi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei reso
tu saresti reso
egli sarebbe reso
noi saremmo resi
voi sareste resi
essi sarebbero resi
Passato
io sarei stato reso
tu saresti stato reso
egli sarebbe stato reso
noi saremmo stati resi
voi sareste stati resi
essi sarebbero stati resi
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii reso
sia reso
siamo resi
siate resi
siano resi
Futuro
-
sarai reso
sarà reso
saremo resi
sarete resi
saranno resi
INFINITO - passivo
Presente
essere reso
Passato
essere stato reso
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
reso
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo reso
Passato
essendo stato reso