Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di acusar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
acusar
= accusare , incolpare , mostrare , manifestare .
---------------
* —Yo tendré cuidado —dijo Carrasco— de acusar al autor de la historia que si otra vez la imprimiere, no se le olvide esto que el buen Sancho ha dicho, que será realzarla un buen coto más de lo que ella se está( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
accusare
= verbo trans. muovere un'accusa a qualcuno
---------------
* Rimasticava quell'amaro passato , ricomponeva nella memoria tutte le circostanze per le quali si trovava lì ; e disfaceva mille volte inutilmente col pensiero ciò che aveva fatto con l'opera ; accusava sé di dappocaggine , altri di tirannia e di perfidia ; e si rodeva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma quando voi stesso sorgerete a condannare la vostra vita , ad accusar voi stesso , allora ! allora Dio sarà glorificato ! E voi domandate cosa Dio possa far di voi ? Chi son io pover'uomo , che sappia dirvi fin d'ora che profitto possa ricavar da voi un tal Signore ? cosa possa fare di codesta volontà impetuosa , di codesta imperturbata costanza , quando l'abbia animata , infiammata d'amore , di speranza , di pentimento ? Chi siete voi , pover'uomo , che vi pensiate d'aver saputo da voi immaginare e fare cose più grandi nel male , che Dio non possa farvene volere e operare nel bene ? Cosa può Dio far di voi ? E perdonarvi ? e farvi salvo ? e compire in voi l'opera della redenzione ? Non son cose magnifiche e degne di Lui ? Oh pensate ! se io omiciattolo , io miserabile , e pur così pieno di me stesso , io qual mi sono , mi struggo ora tanto della vostra salute , che per essa darei con gaudio (Egli m'è testimonio) questi pochi giorni che mi rimangono ; oh pensate ! quanta , quale debba essere la carità di Colui che m'infonde questa così imperfetta , ma così viva ; come vi ami , come vi voglia Quello che mi comanda e m'ispira un amore per voi che mi divora !
---------------
* - Prendete dalla sua mano i patimenti che avete sofferti , e state di buon animo , - disse Federigo: - perché , chi avrà ragione di rallegrarsi e di sperare , se non chi ha patito , e pensa ad accusar se medesimo ?
---------------
* - Me l'hanno detto , figliuolo: ma questo m'accora , questo m'atterra , che voi desideriate ancora di scusarvi ; che pensiate di scusarvi , accusando ; che prendiate materia d'accusa da ciò che dovrebb'esser parte della vostra confessione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si sarebbe apertamente accusato , avrebbe pianto , se non fosse stato il pensiero di don Rodrigo ; ma tuttavia si mostrava abbastanza commosso , perché il cardinale dovesse accorgersi che le sue parole non erano state senza effetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Nella grida stessa però , nessun cenno , almen chiaro , di quella ragionevole e acquietante congettura , che partecipavano al governatore: silenzio che accusa a un tempo una preoccupazione furiosa nel popolo , e in loro una condiscendenza , tanto più biasimevole , quanto più poteva esser perniciosa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Uno che passava , li vede e si ferma ; gli accenna a un altro , ad altri che arrivano: si formò un crocchio , a guardare , a tener d'occhio coloro , che il vestiario , la capigliatura , le bisacce , accusavano di stranieri e , quel ch'era peggio , di francesi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I vaneggiamenti degl'infermi che accusavan se stessi di ciò che avevan temuto dagli altri , parevano rivelazioni , e rendevano ogni cosa , per dir così , credibile d'ognuno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Seppe dalla vedova che la sciagurata , caduta in sospetto d'atrocissimi fatti , era stata , per ordine del cardinale , trasportata in un monastero di Milano ; che lì , dopo molto infuriare e dibattersi , s'era ravveduta , s'era accusata ; e che la sua vita attuale era supplizio volontario tale , che nessuno , a meno di non togliergliela , ne avrebbe potuto trovare un più severo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Con le mani tra i capelli, si voltò a guardare verso la casa campestre; ma fu colpito negli occhi improvvisamente dall'ampia faccia pallida della Luna sorta appena dal folto degli olivi lassú; e rimase atterrito a mirarla, come se quella dal cielo avesse veduto e lo accusasse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
O se ella approvava quelle idee, perché non gliele aveva manifestate prima? perché non s'era messa a discutere con lui intorno all'educazione dei figliuoli, per esempio, se approvava i rigidi criterii del dottore, anziché i suoi? Ed era arrivato finanche ad accusar la moglie di poco affetto pe' figli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Chi te ne può accusare? Chi può dire che in questo momento io non sia sano? Vendo salute! Morrò di qui a cinque o sei mesi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Sarti tentò di svincolarsi, difendendo dall'atroce accusa sé e Flavia e rifiutandosi ancora di cedere a quella violenza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fu scosso da un lungo brivido alle reni, e col sangue che gli frizzava ancora per le vene, in preda a un tremito convulso di tutti i muscoli, come se quel cappello là potesse accusarlo, scese e, cercando l'ombra, s'avviò rapidamente verso casa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non volendo, per la pace del fratello, accusar la cognata, e d'altro canto, non potendo prendersi soddisfazione da sé, poiché si sentiva in colpa anche lui, andò a rinzelarsi non meno acerbamente con Bartolo Barbi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Là accusate come diffamatori due giovani perché vi credono jettatore, e ora qua voi stesso vi presentate innanzi a me in veste di jettatore e pretendete anzi ch'io creda alla vostra jettatura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli sgraffi al collo e alla faccia, gli sgraffi e i morsi alle mani lo accusavano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo affollarono di domande: - Perché? - Che ha? - Si sente male? Oh guarda! - Oh poverina! - Ma come? - Da quando? - Che si sente? Lui si guardò bene dal dichiarare il male che accusava la cognata; ma lo dichiarò lei, Dora, poco dopo là - come se nulla fosse - a quelle signore, e volle anche aggiungere, calcando su la voce: - Temo finanche che mi prenda la febbre.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora sentirete dal signor cancelliere di che cosa siete accusato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Imputato Argentu, avete sentito di che siete accusato? Tararà fece un atto appena appena con la mano e, col suo solito sorriso, rispose: - Eccellenza, per dire la verità, non ci ho fatto caso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il presidente allora lo redarguí con molta severità: - Siete accusato d'aver assassinato con un colpo d'accetta, la mattina del dicembre 1911, Rosaria Femminella, vostra moglie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E le si è intenerito davanti fino alle lagrime, parlando di queste privazioni; ma non le ha chiesto nulla; né avrebbe potuto, dopo quella confessione che voleva parer fatta con l'intento di scusare, se non in tutto, almeno in parte, la sua abiezione, rovesciandola addosso a quella donna e accusando sé soltanto per la debolezza della propria natura cosí purtroppo inchinevole a cedere a tutte le tentazioni dei sensi; non avrebbe potuto, dopo averla pregata a mani giunte, supplicata di voler sorreggere, anche con la sua vista soltanto, quella sua debolezza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah, santo Dio! Quel signor parroco, che cattiva ispirazione, andarla ad accusar di superbia...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E infine, per giunta, si vede accusata anche lei, la signora Lèuca, d'aver fatto le cose a mezzo, sempre - s'intende - per il suo difetto di non saper vincere quella tale schifiltà naturale, che tante volte le ha impedito l'intero esercizio della carità, proprio di quella certa carità difficile, che pure questa volta lei stessa era andata a cercare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo aveva ancora nelle narici il profumo di quella donna e gli veniva di serrare i pugni, assalito da una disperata voglia di fracassar quelle vetrine, di rovesciar quelle bottiglie, che gli esasperavano insopportabilmente l'angoscia con la loro simmetrica immobilità di cose che potevano seguitare a esser per sé, là come prima, mentre tutto per lui era finito, finito! E l'infame calunnia ch'egli tenesse sú quella bottega di caffè coi denari del notajo Denora; quand'invece, aveva proibito alla moglie d'accettare perfino quello che si dice un fiore dal signor Notajo! Si pigliava i soldi del caffè, quando il Notajo veniva lí con gli amici, proprio perché, a non pigliarseli, gli sarebbe parso di dar troppo nell'occhio; ma Dio sa quanto ne soffriva! Altro che quel poco di caffè, pur fatto con specialissima cura, gli avrebbe dato il sangue delle vene, per la sviscerata gratitudine che gli serbava, della difesa che nei primi tempi del matrimonio il signor Notajo aveva fatto di lui contro la moglie che lo accusava di poco avvedimento, di poco tatto con gli avventori e d'inesperienza anche e di goffaggine; gratitudine poi della pace che il signor Notajo, con la sua tranquilla e circospetta relazione, gli aveva rimesso in famiglia; gratitudine della rivincita che con l'amicizia di lui aveva potuto prendersi su tutti coloro che lo avevano sempre deriso per le sue arie da "persona civile", che sapeva trattare e stare in confidenza coi meglio signori.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dovrebbe accusare, invece; perché quell'uomo che ora piange e si morde le mani dalla rabbia, gridando d'essere stato tradito dalla sua stessa compagna e incolpandola del pericolo mortale che sovrasta ai figliuoli, forse non sa neppur bene quanti siano i suoi figliuoli e chi sia nato prima e chi dopo; non li vede mai; non li ha mai voluti a tavola, perché anche a tavola si porta da leggere e non vuol essere disturbato; potrebbe dire che appunto per questo, per non disturbarlo, gli ha sempre nascosto le lievi infermità dei figliuoli; ma sa che mentirebbe, dicendo cosí, e non lo dice.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Proprio coloro che in chiesa non si vedevano mai, oh, neppure per le feste principali, lo accusarono quel giorno d'aver lasciato la cura per andar braccando alla fiera fino alla calata del sole.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Verso sera , – la raccolta era stata scarsa – diede sfogo alla sua ira , accusando Efix di aver ammazzato l'altro compagno per liberarsene e tenersi i denari .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Vedete in Italia (dove siffatte trasmutazioni sono, grazie a Dio, più rare che in Francia): il Monti, rinnegatore della sua fede, rinnega gl’idoli politici suoi: il Pindemonte, pio, scrive di coscienza, vive con dignità; né la memoria sua è profanata da apologie più terribili d’ogni accusa. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
«Cosa è successo?» Franco raccontò l'accaduto velando un poco le espressioni della nonna che potevano riuscire troppo offensive ai Rigey, tacendo affatto la minaccia di non lasciargli un soldo, accusando quasi più la suscettibilità propria che l'insolenza della vecchia, confessando finalmente di aver fatto conoscere, di proposito, la sua intenzione di star fuori tutta la notte. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Non ho fatto nulla per andar a Mantova.» «Eppure!» «Di che cosa mi accusano?», ripeté Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Zio, zio», gli sussurrò, «ho paura che sia stato per causa nostra!» Ella pensava alla nonna e lo zio intese che accusasse Franco e sé di qualche imprudenza. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Non ho mai parlato», riprese Franco, «per non accusar la nonna e poi anche… » Qui seguì una pausa; quindi fu egli che mescolò al suo dire le più tenere carezze mentre sua moglie, invece, non vi rispondeva più. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ma sappilo bene! Io disprezzo il danaro della nonna quanto il danaro del Governo: e siccome questa signora ha la fortuna di essere la madre di mio padre, mai, capisci, mai, e adoperi ella pure contro di noi tutte le bassezze, tutte le perfidie che vuole, mai non userò una carta che la disonora! Sono troppo superiore a lei! Va' e dille questo a nome mio e dille che si riprenda le sue offerte perché le sdegno! Buona sera.» Lasciò Pasotti sbalordito e se n'andò tutto tremante di sovreccitazione e di collera, dimenticò di ripigliar la sua lanterna, discese al buio, a gran passi, non sapendo né curando affatto dove mettesse i piedi, esclamando di tempo in tempo, buttando fuori ciò che aveva dentro di rovente: pezzi d'ira contro il Gilardoni, pezzi di accusa contro Luisa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sì la moglie che il marito avrebbero creduto poter essere accusati di tutto fuorché d'orgoglio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Tu mi hai accusata d'orgoglio, quella notte. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Qui la Peppina, guardando Luisa, si pentì delle sue chiacchiere, si pose ad accarezzarla, ad accusarsi d'aver parlato, a dirle che si desse pace. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sognava di giacer sulla soglia nello stanzone buio di un carcere, con i ceppi ai piedi, accusata di assassinio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Se no, che Cosa? Ecco il bel risultato: il figliuolo che gli scappa di casa e va a gridare con gli altri imbecilli per le vie di Roma Viva la Francia; e quell’altro povero giovine di là, a cui hanno ucciso due fratelli, che lo accusa della neutralità dell’Italia e del macello dei trentini e dei triestini sotto Leopoli!
---------------
* Aveva dato a tutti la prova che non era capace di vivere con vergogna, lui, d'un denaro ch'era pur suo in gran parte, frutto del suo lavoro, sangue suo; e glielo aveva lasciato! Chi poteva accusarlo?
---------------
* Ma non s’era ella veramente trasformata da un mese in qua? Non s’accendevano ora d’una più viva luce interiore i suoi sguardi fuggitivi? e i suoi sorrisi non accusavano ora men penoso lo sforzo che le costava quel suo fare da savia mammina, il quale a me da prima era apparso come un’ostentazione?
---------------
* E se gli altri non gli fanno il bene quasi per dovere, egli li accusa e di tutto il male ch’egli fa quasi per diritto, facilmente si scusa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quella mia inattesa dichiarazione, che lo salvava proprio nel punto in cui, vedendosi perduto, egli accusava il fratello o almeno lasciava intendere – secondo il disegno che doveva aver prima stabilito – che soltanto questi poteva essere l’autore del furto, lo aveva addirittura schiacciato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Fuori , nei giardini , chi mi scacciava e chi mi rideva dietro ; a scuola mi tiravano i riccioli o mi accusavano ai maestri ; in campagna , anche in villa dal nonno , i ragazzi dei contadini mi tiravan le sassate , senza che avessi fatto nulla a nessuno , quasi sentissero ch'era d'un'altra razza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Bastava eh' io sapessi qual' era il tarlo più nascosto d' un uomo perchè proprio su quello facessi cadere il discorso accusandolo senza complimenti coram populo ; e appena indovinavo il più vulnerabile e spiacevole punto d'una coscienza non aspettavo altro per dir quella cosa e toccar quel punto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Aguzzate lo sguardo , fatevi più maligni , seguitemi di soppiatto , interrogatemi a bruciapelo ! Fate pur cosa volete ma voglio in ogni modo che mi denunziate e accusate senza pietà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* — i6i - calunniarli sotto voce , e accusarli quando non ci sono . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Voglio essere accusato e infamato per poter salire e volare dove so io . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Cosa mai poteva uscire di grande da un uomo siffattamente sommerso e infangato nell' ignoranza ? Sapere è potere: che meraviglia se la mia potenza è rimasta , tormentoso ricordo e rimorso , nella spazzatura dei desideri morti ? E chi dovrò accusare di questa necessaria disfatta ? Me stesso , sempre me stesso , solamente me stesso . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutto volli provare : entrai nelle case dei poveri per raccogliere i loro atti di accusa ; mi soffermai accanto all'uomo che zappava , piallava o batteva per entrar nello spirito del suo lavoro , per indovinare la sua idea della felicità ; seguii gli sconosciuti attraverso le strade affollate per spiare la loro vita ; volli avvicinarmi ai signori eleganti e cortesi e tremai di freddo e di rabbia ne' loro salotti riscaldati ; m' intrattenni col cameriere e col facchino ; feci parlare i bambini e le loro mamme ; frequentai le chiese e mi sedetti accanto alle beghine vestite di nero che mormoravano alla Madonna le loro raccomandazioni puerili ; fui coi preti nelle canoniche e coi frati nei conventi ; bazzicai le scuole dei grandi scolari e gli studi dei pittori sconosciuti ; mi chinai sul mastro degli uomini di affari e mi affiatai cogli impiegati ; mi feci raccontare dalle puttane la loro vita ; e respirai l'aria grassa e puzzosa delle trattorie economiche e dei caffè di second'ordine per sentire i discorsi ed osservar le faccie di quelli che volevo redimere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il pianto offusca le proprie colpe e permette di accusare , senz’obbiezioni , il destino .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* A lui , che m’aveva già accusato di aver mancato di affetto per mio padre!
---------------
Mi legai d’amicizia con un vetturino e un cicerone in compagnia dei quali ero almeno sicuro di non poter essere accusato di furti ridicoli .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Infatti i suoi nervi erano ridotti così da accusare una malattia quando non c’era , mentre la loro funzione normale sarebbe consistita nell’allarmare col dolore e indurre a correre al riparo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
accusabile
= che si può accusare .
---------------
accusato
= participio passato di accusare e
= nei sign . del
= verbo
= colui che è in stato di accusa
---------------
accusatore
= colui che accusa pubblico ufficiale che esercita l'azione penale nell'interesse dello stato pubblico accusatore , nel linguaggio corrente , pubblico ministero .
---------------
accusatorio
= che accusa , che contiene un'accusa
---------------
accusazione
= accusa .
---------------
accuso
= nei giochi con le carte , accusa .
---------------
calunnia
= delitto commesso da colui che incolpa di un reato una persona che egli sa innocente, o simula a suo carico le tracce di un reato falsa accusa
---------------
calunniare
= verbo trans. accusare falsamente.
---------------
citare
= verbo trans. convocare qualcuno dinanzi al magistrato come accusato o come testimoneriportare in un testo o in un discorso brani o parole altrui
---------------
coaccusato
= che, colui che è accusato insieme con un altro o con altri.
---------------
confiteor
= parola iniziale di una formula liturgica con cui ci si accusa delle proprie colpe
---------------
contraccusa o controaccusa,
= accusa mossa dall'accusato all'accusatore.
---------------
incriminare
= verbo transitivo , accusare qualcuno di un reato
---------------
insinuazione
= l'insinuare , l'insinuarsi - accusa di colpe vere o presunte , espressa in forma di allusione maligna e subdola
---------------
invettiva
= frase o discorso irruente diretto ad accusare o a oltraggiare qualcuno , a denunciare fatti o situazioni che sono o si ritengono deplorevoli
---------------
obiurgazione
= rimprovero , accusa .
---------------
ordalia
= nel medioevo , prova fisica a cui presso i popoli germanici si sottoponeva un accusato , e il cui risultato era ritenuto un responso divino sulla sua innocenza o colpevolezza .
---------------
riaccusare
= verbo trans. accusare di nuovo.
---------------
sordastro
= che è molto sordo e accusa una perdita uditiva di almeno 70 decibel - nell'uso corrente , lievemente sordo .
---------------
Conjugacíon: 1 - acusar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo acuso
acusas
él/ella acusa
nosotros acusamos
vosotros acusáis
ellos/ellas acusan
Imperfecto
yo acusaba
acusabas
él/ella acusaba
nosotros acusabamos
vosotros acusabais
ellos/ellas acusaban
Pretérito indefinito
yo acusé
acusaste
él/ella acusó
nosotros acusamos
vosotros acusasteis
ellos/ellas acusaron
Preterito perfecto
yo he acusado
has acusado
él/ella ha acusado
nosotros hemos acusado
vosotros habéis acusado
ellos/ellas han acusado
Preterito pluscuamperfecto
yo había acusado
habías acusado
él/ella había acusado
nosotros habíamos acusado
vosotros habíais acusado
ellos/ellas habían acusado
Preterito anterior
yo hube acusado
hubiste acusado
él/ella hubo acusado
nosotros hubimos acusado
vosotros hubisteis acusado
ellos/ellas hubieron acusado
Futuro
yo acusaré
acusaras
él/ella acusará
nosotros acusaremos
vosotros acusareis
ellos/ellas acusarán
Futuro perfecto
yo habré acusado
habrás acusado
él/ella habrá acusado
nosotros habremos acusado
vosotros habréis acusado
ellos/ellas habrán acusado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo acuse
acuses
él/ella acuse
nosotros acusemos
nosotros acuséis
ellos/ellas acusen
Pretérito perfecto
yo haya acusado
hayas acusado
él/ella haya acusado
nosotros hayamos acusado
nosotros hayáis acusado
ellos/ellas hayan acusado
Pretérito imperfetto I
yo acusara
acusaras
él/ella acusara
nosotros acusáramos
nosotros acusarais
ellos/ellas acusaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera acusado
hubieras acusado
él/ella hubiera acusado
nosotros hubiéramos acusado
nosotros hubierais acusado
ellos/ellas hubieran acusado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese acusado
hubieses acusado
él/ella hubiese acusado
nosotros hubiésemos acusado
nosotros hubieseis acusado
ellos/ellas hubiesen acusado
Pretérito imperfetto II
yo acusase
acusases
él/ella acusase
nosotros acusásemos
nosotros acusaseis
ellos/ellas acusasen
Futuro
yo acusare
acusares
él/ella acusare
nosotros acusáremos
nosotros acusareis
ellos/ellas acusaren
Futuro perfecto
yo hubiere acusado
hubieres acusado
él/ella hubiere acusado
nosotros hubiéremos acusado
nosotros hubiereis acusado
ellos/ellas hubieren acusado
POTENCIAL - activo
Presente
yo acusaría
acusarías
él/ella acusaría
nosotros acusaríamos
vosotros acusaríais
ellos/ellas acusarían
Perfecto
yo habría acusado
habrías acusado
él/ella habría acusado
nosotros habríamos acusado
vosotros habríais acusado
ellos/ellas habrían acusado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
acusa
acuse
acusemos
acusad
acusen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber acusado
PARTICIPIO - activo
Presente
que acusa
Compuesto
acusado
GERUNDIO activo
Presente
acusando
Compuesto
habiendo acusado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy acusado
eres acusado
él/ella es acusado
nosotros somos acusados
vosotros seis acusados
ellos/ellas son acusados
Imperfecto
yo era acusado
eras acusado
él/ella era acusado
nosotros èramos acusados
vosotros erais acusados
ellos/ellas eran acusados
Pretérito indefinito
yo fui acusado
fuiste acusado
él/ella fue acusado
nosotros fuimos acusados
vosotros fuisteis acusados
ellos/ellas fueron acusados
Preterito perfecto
yo he sido acusado
has sido acusado
él/ella ha sido acusado
nosotros hemos sido acusados
vosotros habèis sido acusados
ellos/ellas han sido acusados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido acusado
habías sido acusado
él/ella había sido acusado
nosotros habíamos sido acusados
vosotros habías sido acusados
ellos/ellas habían sido acusados
Preterito anterior
yo hube sido acusado
hubiste sido acusado
él/ella hubo sido acusado
nosotros hubimos sido acusados
vosotros hubisteis sido acusados
ellos/ellas hubieron sido acusados
Futuro
yo seré acusado
serás acusado
él/ella será acusado
nosotros seremos acusados
vosotros sereis acusados
ellos/ellas serán acusados
Futuro perfecto
yo habrè sido acusado
habrás sido acusado
él/ella habrá sido acusado
nosotros habremos sido acusados
vosotros habreis sido acusados
ellos/ellas habrán sido acusados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea acusado
seas acusado
él/ella sea acusado
nosotros seamos acusados
nosotros seáis acusados
ellos/ellas sean acusados
Pretérito perfecto
yo haya sido acusado
hayas sido acusado
él/ella haya sido acusado
nosotros hayamos sido acusado
nosotros hayáis sido acusado
ellos/ellas hayan sido acusado
Pretérito imperfetto I
yo fuere acusado
fueres acusado
él/ella fuere acusado
nosotros fuéremos acusados
nosotros fuereis acusados
ellos/ellas fueren acusados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido acusado
hubieres sido acusado
él/ella hubiere sido acusado
nosotros hubiéremos sido acusados
nosotros hubierei sido acusados
ellos/ellas hubieren sido acusados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido acusado
hubieses sido acusado
él/ella hubiese sido acusado
nosotros hubiésemos sido acusados
nosotros hubieseis sido acusados
ellos/ellas hubiesen sido acusados
Pretérito imperfetto II
yo fuese acusado
fuesess acusado
él/ella fuese acusado
nosotros fuésemos acusados
nosotros fueseis acusados
ellos/ellas fuesen acusados
Futuro
yo fuere acusado
fueres acusado
él/ella fuere acusado
nosotros fuéremos acusados
nosotros fuereis acusados
ellos/ellas fueren acusados
Futuro perfecto
yo hubiere sido acusado
hubieres sido acusado
él/ella hubiere sido acusado
nosotros hubiéremos sido acusados
nosotros hubiereis sido acusados
ellos/ellas hubieren sido acusados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería acusado
serías acusado
él/ella sería acusado
nosotros seríamos acusados
vosotros seríais acusados
ellos/ellas serían acusados
Perfecto
yo habría sido acusado
habrías sido acusado
él/ella habría sido acusados
nosotros habríamos sido acusados
vosotros habríais sido acusados
ellos/ellas habrían sido acusados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé acusado
sea acusado
seamos acusados
sed acusados
sean acusados
INFINITO pasivo
Presente
ser acusado
Compuesto
haber sido acusado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es acusado
Compuesto
acusado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo acusado
Compuesto
habiendo sido acusado
Coniugazione:1 - accusare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io accuso
tu accusi
egli accusa
noi accusiamo
voi accusate
essi accusano
Imperfetto
io accusavo
tu accusavi
egli accusava
noi accusavamo
voi accusavate
essi accusavano
Passato remoto
io accusai
tu accusasti
egli accusò
noi accusammo
voi accusaste
essi accusarono
Passato prossimo
io ho accusato
tu hai accusato
egli ha accusato
noi abbiamo accusato
voi avete accusato
essi hanno accusato
Trapassato prossimo
io avevo accusato
tu avevi accusato
egli aveva accusato
noi avevamo accusato
voi avevate accusato
essi avevano accusato
Trapassato remoto
io ebbi accusato
tu avesti accusato
egli ebbe accusato
noi avemmo accusato
voi eveste accusato
essi ebbero accusato
Futuro semplice
io accuserò
tu accuserai
egli accuserà
noi accuseremo
voi accuserete
essi accuseranno
Futuro anteriore
io avrò accusato
tu avrai accusato
egli avrà accusato
noi avremo accusato
voi avrete accusato
essi avranno accusato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io accusi
che tu accusi
che egli accusi
che noi accusiamo
che voi accusiate
che essi accusino
Passato
che io abbia accusato
che tu abbia accusato
che egli abbia accusato
che noi abbiamo accusato
che voi abbiate accusato
che essi abbiano accusato
Imperfetto
che io accusassi
che tu accusassi
che egli accusasse
che noi accusassimo
che voi accusaste
che essi accusassero
Trapassato
che io avessi accusato
che tu avessi accusato
che egli avesse accusato
che noi avessimo accusato
che voi aveste accusato
che essi avessero accusato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io accuserei
tu accuseresti
egli accuserebbe
noi accuseremmo
voi accusereste
essi accuserebbero
Passato
io avrei accusato
tu avresti accusato
egli avrebbe accusato
noi avremmo accusato
voi avreste accusato
essi avrebbero accusato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
accusa
accusi
accusiamo
accusate
accusino
Futuro
-
accuserai
accuserà
accuseremo
accuserete
accuseranno
INFINITO - attivo
Presente
accusare
Passato
avere accusato
PARTICIPIO - attivo
Presente
accusante
Passato
accusato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
accusando
Passato
avendo accusato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono accusato
tu sei accusato
egli é accusato
noi siamo accusati
voi siete accusati
essi sono accusati
Imperfetto
io ero accusato
tu eri accusato
egli era accusato
noi eravamo accusati
voi eravate accusati
essi erano accusati
Passato remoto
io fui accusato
tu fosti accusato
egli fu accusato
noi fummo accusati
voi foste accusati
essi furono accusati
Passato prossimo
io sono stato accusato
tu sei stato accusato
egli é stato accusato
noi siamo stati accusati
voi siete stati accusati
essi sono stati accusati
Trapassato prossimo
io ero stato accusato
tu eri stato accusato
egli era stato accusato
noi eravamo stati accusati
voi eravate stati accusati
essi erano statiaccusati
Trapassato remoto
io fui stato accusato
tu fosti stato accusato
egli fu stato accusato
noi fummo stati accusati
voi foste stati accusati
essi furono stati accusati
Futuro semplice
io sarò accusato
tu sarai accusato
egli sarà accusato
noi saremo accusati
voi sarete accusati
essi saranno accusati
Futuro anteriore
io sarò stato accusato
tu sarai stato accusato
egli sarà stato accusato
noi saremo stati accusati
voi sarete stati accusati
essi saranno stati accusati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia accusato
che tu sia accusato
che egli sia accusato
che noi siamo accusati
che voi siate accusati
che essi siano accusati
Passato
che io sia stato accusato
che tu sia stato accusato
che egli sia stato accusato
che noi siamo stati accusati
che voi siate stati accusati
che essi siano stati accusati
Imperfetto
che io fossi accusato
che tu fossi accusato
che egli fosse accusato
che noi fossimo accusati
che voi foste accusati
che essi fossero accusati
Trapassato
che io fossi stato accusato
che tu fossi stato accusato
che egli fosse stato accusato
che noi fossimo stati accusati
che voi foste stati accusati
che essi fossero stati accusati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei accusato
tu saresti accusato
egli sarebbe accusato
noi saremmo accusati
voi sareste accusati
essi sarebbero accusati
Passato
io sarei stato accusato
tu saresti stato accusato
egli sarebbe stato accusato
noi saremmo stati accusati
voi sareste stati accusati
essi sarebbero stati accusati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii accusato
sia accusato
siamo accusati
siate accusati
siano accusati
Futuro
-
sarai accusato
sarà accusato
saremo accusati
sarete accusati
saranno accusati
INFINITO - passivo
Presente
essere accusato
Passato
essere stato accusato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
accusato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo accusato
Passato
essendo stato accusato