Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di acatar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
acatar
= rispettare , osservare , ubbidirea .
---------------
Vocabulario y frases
rispettare
= verbo trans. considerare con rispetto
---------------
* Per locché descriuendo questo Racconto auuenuto ne' tempi di mia verde staggione , abbenché la più parte delle persone che vi rappresentano le loro parti , siino sparite dalla Scena del Mondo , con rendersi tributarii delle Parche , pure per degni rispetti , si tacerà li loro nomi , cioè la parentela , et il medesmo si farà de' luochi , solo indicando li Territorii generaliter .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Il mio rispetto . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Stando alla larga da' prepotenti , dissimulando le loro soverchierie passeggiere e capricciose , corrispondendo con sommissioni a quelle che venissero da un'intenzione più seria e più meditata , costringendo , a forza d'inchini e di rispetto gioviale , anche i più burberi e sdegnosi , a fargli un sorriso , quando gl'incontrava per la strada , il pover'uomo era riuscito a passare i sessant'anni , senza gran burrasche .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gli era occorso di difendere , in più d'un'occasione , la riputazione di quel signore , contro coloro che , a bassa voce , sospirando , e alzando gli occhi al cielo , maledicevano qualche suo fatto: aveva detto cento volte ch'era un rispettabile cavaliere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Eh ! le schioppettate non si dànno via come confetti: e guai se questi cani dovessero mordere tutte le volte che abbaiano ! E io ho sempre veduto che a chi sa mostrare i denti , e farsi stimare , gli si porta rispetto ; e , appunto perché lei non vuol mai dir la sua ragione , siam ridotti a segno che tutti vengono , con licenza , a . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La parola " frate " veniva , in que' tempi , proferita col più gran rispetto , e col più amaro disprezzo: e i cappuccini , forse più d'ogni altr'ordine , eran oggetto de' due opposti sentimenti , e provavano le due opposte fortune ; perché , non possedendo nulla , portando un abito più stranamente diverso dal comune , facendo più aperta professione d'umiltà , s'esponevan più da vicino alla venerazione e al vilipendio che queste cose possono attirare da' diversi umori , e dal diverso pensare degli uomini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lodovico aveva contratte abitudini signorili ; e gli adulatori , tra i quali era cresciuto , l'avevano avvezzato ad esser trattato con molto rispetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il padre guardiano si presentò , con un'umiltà disinvolta , al fratello del morto , e , dopo mille proteste di rispetto per l'illustrissima casa , e di desiderio di compiacere ad essa in tutto ciò che fosse fattibile , parlò del pentimento di Lodovico , e della sua risoluzione , facendo garbatamente sentire che la casa poteva esserne contenta , e insinuando poi soavemente , e con maniera ancor più destra , che , piacesse o non piacesse , la cosa doveva essere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando fra Cristoforo tacque , s'alzò , per tutta la sala , un mormorìo di pietà e di rispetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Accompagnatolo poi in un salotto , e guardandolo con una cert'aria di maraviglia e di rispetto , disse: - non è lei . . .il padre Cristoforo di Pescarenico ?
---------------
* Perciò , non vi maravigliate se fra Cristoforo , col buon testimonio della sua coscienza , col sentimento fermissimo della giustizia della causa che veniva a sostenere , con un sentimento misto d'orrore e di compassione per don Rodrigo , stesse con una cert'aria di suggezione e di rispetto , alla presenza di quello stesso don Rodrigo , ch'era lì in capo di tavola , in casa sua , nel suo regno , circondato d'amici , d'omaggi , di tanti segni della sua potenza , con un viso da far morire in bocca a chi si sia una preghiera , non che un consiglio , non che una correzione , non che un rimprovero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A sinistra , e a un altro lato della tavola , stava , con gran rispetto , temperato però d'una certa sicurezza , e d'una certa saccenteria , il signor podestà , quel medesimo a cui , in teoria , sarebbe toccato a far giustizia a Renzo Tramaglino , e a fare star a dovere don Rodrigo , come s'è visto di sopra .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In faccia al podestà , in atto d'un rispetto il più puro , il più sviscerato , sedeva il nostro dottor Azzecca-garbugli , in cappa nera , e col naso più rubicondo del solito: in faccia ai due cugini , due convitati oscuri , de' quali la nostra storia dice soltanto che non facevano altro che mangiare , chinare il capo , sorridere e approvare ogni cosa che dicesse un commensale , e a cui un altro non contraddicesse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - In verità , - rispose il dottore , tenendo brandita in aria la forchetta , e rivolgendosi al padre , - in verità io non so intendere come il padre Cristoforo , il quale è insieme il perfetto religioso e l'uomo di mondo , non abbia pensato che la sua sentenza , buona , ottima e di giusto peso sul pulpito , non val niente , sia detto col dovuto rispetto , in una disputa cavalleresca .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il conte duca , signori miei , - proseguiva il podestà , sempre col vento in poppa , e un po' maravigliato anche lui di non incontrar mai uno scoglio: - il conte duca è una volpe vecchia , parlando col dovuto rispetto , che farebbe perder la traccia a chi si sia: e , quando accenna a destra , si può esser sicuri che batterà a sinistra: ond'è che nessuno può mai vantarsi di conoscere i suoi disegni ; e quegli stessi che devon metterli in esecuzione , quegli stessi che scrivono i dispacci , non ne capiscon niente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Eh , padre ! - interruppe bruscamente don Rodrigo: - il rispetto ch'io porto al suo abito è grande: ma se qualche cosa potesse farmelo dimenticare , sarebbe il vederlo indosso a uno che ardisse di venire a farmi la spia in casa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Al moversi di don Rodrigo , il nostro frate gli s'era messo davanti , ma con gran rispetto ; e , alzate le mani , come per supplicare e per trattenerlo ad un punto , rispose ancora: - la mi preme , è vero , ma non più di lei ; son due anime che , l'una e l'altra , mi premon più del mio sangue .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando quello tornò a riferire che que' signori eran partiti , lasciando i loro rispetti: - e il conte Attilio ? - domandò , sempre camminando , don Rodrigo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per passare un poco la mattana , e per contrapporre all'immagine del frate che gli assediava la fantasia , immagini in tutto diverse , don Rodrigo entrò , quel giorno , in una casa , dove andava , per il solito , molta gente , e dove fu ricevuto con quella cordialità affaccendata e rispettosa , ch'è riserbata agli uomini che si fanno molto amare o molto temere ; e , a notte già fatta , tornò al suo palazzotto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E qui , parlando col naso , accompagnando le parole con gesti caricati , continuò , in tono di predica: - in una parte di questo mondo , che , per degni rispetti , non nomino , viveva , uditori carissimi , e vive tuttavia , un cavaliere scapestrato , più amico delle femmine , che degli uomini dabbene , il quale , avvezzo a far d'ogni erba un fascio , aveva messo gli occhi . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma non le si torca un capello ; e sopra tutto , le si porti rispetto in ogni maniera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Le donne accennarono rispettosamente di sì ; e il frate riprese: - bene ; io vi conduco subito al monastero della signora .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non è che sia la badessa , né la priorache anzi , a quel che dicono , è una delle più giovani: ma è della costola d'Adamo ; e i suoi del tempo antico erano gente grande , venuta di Spagna , dove son quelli che comandano ; e per questo la chiamano la signora , per dire ch'è una gran signora ; e tutto il paese la chiama con quel nome , perché dicono che in quel monastero non hanno avuto mai una persona simile ; e i suoi d'adesso , laggiù a Milano , contan molto , e son di quelli che hanno sempre ragione , e in Monza anche di più , perché suo padre , quantunque non ci stia , è il primo del paese ; onde anche lei può far alto e basso nel monastero ; e anche la gente di fuori le porta un gran rispetto ; e quando prende un impegno , le riesce anche di spuntarlo ; e perciò , se quel buon religioso lì , ottiene di mettervi nelle sue mani , e che lei v'accetti , vi posso dire che sarete sicure come sull'altare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Siate umili e rispettose , rispondete con sincerità alle domande che le piacerà di farvi , e quando non siete interrogate , lasciate fare a me - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Qualche altra volta il principe , riprendendola di cert'altre maniere troppo libere e famigliari alle quali essa trascorreva con uguale facilità , - ehi ! ehi ! - le diceva ; - non è questo il fare d'una par tua: se vuoi che un giorno ti si porti il rispetto che ti sarà dovuto , impara fin d'ora a star sopra di te: ricordati che tu devi essere , in ogni cosa , la prima del monastero ; perché il sangue si porta per tutto dove si va .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gertrude , appena entrata nel monastero , fu chiamata per antonomasia la signorina ; posto distinto a tavola , nel dormitorio ; la sua condotta proposta all'altre per esemplare ; chicche e carezze senza fine , e condite con quella famigliarità un po' rispettosa , che tanto adesca i fanciulli , quando la trovano in coloro che vedon trattare gli altri fanciulli con un contegno abituale di superiorità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " O mi vorranno forzare " , pensava , " e io starò dura ; sarò umile , rispettosa , ma non acconsentirò: non si tratta che di non dire un altro sì ; e non lo dirò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dovette però accorgersi che un paggio , ben diverso da coloro , le portava un rispetto , e sentiva per lei una compassione d'un genere particolare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questi momenti , che si dovrebbero dagli altri ammirare con timido rispetto , son quelli appunto che l'astuzia interessata spia attentamente , e coglie di volo , per legare una volontà che non si guarda .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Come ! - disse il principe: - v'ha mancato di rispetto colei ! Domani , domani , le laverò il capo come va .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Vossignoria illustrissima sa bene quelle poche taglie ch'io ho addosso: e . . .Qui son sotto la sua protezione ; siamo una brigata ; il signor podestà è amico di casa ; i birri mi portan rispetto ; e anch'io . . .è cosa che fa poco onore , ma per viver quieto . . .li tratto da amici .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E quelli se n'andavano , non tanto perché fosser soddisfatti , quanto perché gli alabardieri e la sbirraglia , stando alla larga da quel tremendo forno delle grucce , si facevan però vedere altrove , in forza bastante a tenere in rispetto i tristi che non fossero una folla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E lì eran ben pochi quelli che , nel passar davanti alla nicchia che taglia il mezzo della loggia dell'edifizio chiamato allora il collegio de' dottori , non dessero un'occhiatina alla grande statua che vi campeggiava , a quel viso serio , burbero , accipigliato , e non dico abbastanza , di don Filippo II , che , anche dal marmo , imponeva un non so che di rispetto , e , con quel braccio teso , pareva che fosse lì per dire: ora vengo io , marmaglia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A Pedro , nel passar tra quelle due file di micheletti , tra que' moschetti così rispettosamente alzati , gli tornò in petto il cuore antico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Mi faccia grazia , vossignoria: come può mai essere mio avventore , se lo vedo per la prima volta ? È il diavolo , con rispetto parlando , che l'ha mandato a casa mia: e se lo conoscessi , vossignoria vede bene che non avrei avuto bisogno di domandargli il suo nome .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Qualche volta , Gertrude quasi s'indispettiva di quello star così sulle difese ; ma vi traspariva tanta amorevolezza , tanto rispetto , tanta riconoscenza , e anche tanta fiducia ! Qualche volta forse , quel pudore così delicato , così ombroso , le dispiaceva ancor più per un altro verso ; ma tutto si perdeva nella soavità d'un pensiero che le tornava ogni momento , guardando Lucia: " a questa fo del bene " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Non se ne impicciano , perché lo conoscono per una testa calda , e hanno tutto il rispetto per Rodrigo ; ma , dall'altra parte , questo frate ha un gran credito presso i villani , perché fa poi anche il santo , e . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Una volta che costui ebbe a sgomberare il paese , la segretezza che usò , il rispetto , la timidezza , furon tali: attraversò la città a cavallo , con un seguito di cani , a suon di tromba ; e passando davanti al palazzo di corte , lasciò alla guardia un'imbasciata d'impertinenze per il governatore " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Colui che pareva il capo s'alzò , s'affacciò all'uscio , e , riconosciuto un amico del suo padrone , lo salutò rispettosamente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'idea del dovere , deposta come un germe nel cuore di tutti gli uomini , svolgendosi nel suo , insieme co' sentimenti d'un rispetto , d'un terrore , d'una cupidigia servile , s'era associata e adattata a quelli .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I bravi che s'abbattevano sulla salita , si fermavano rispettosamente al passar del signore , aspettando se mai avesse ordini da dar loro , o se volesse prenderli seco , per qualche spedizione ; e non sapevan che si pensare della sua aria , e dell'occhiate che dava in risposta a' loro inchini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Del resto , ognuno gli faceva luogo , prendendola larga , quanto sarebbe bastato anche per il seguito , e levandosi rispettosamente il cappello .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E pensa e ripensa , aveva trovato che gli avrebbe potuto dire: non mi sarei mai aspettato questa fortuna d'incontrarmi in una così rispettabile compagnia ; e stava per aprir bocca , quando entrò l'aiutante di camera , col curato del paese , il quale annunziò che la donna era pronta nella lettiga ; e poi si voltò a don Abbondio , per ricevere da lui l'altra commissione del cardinale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " È un gran dire che tanto i santi come i birboni gli abbiano a aver l'argento vivo addosso , e non si contentino d'esser sempre in moto loro , ma voglian tirare in ballo , se potessero , tutto il genere umano ; e che i più faccendoni mi devan proprio venire a cercar me , che non cerco nessuno , e tirarmi per i capelli ne' loro affari: io che non chiedo altro che d'esser lasciato vivere ! Quel matto birbone di don Rodrigo ! Cosa gli mancherebbe per esser l'uomo il più felice di questo mondo , se avesse appena un pochino di giudizio ? Lui ricco , lui giovine , lui rispettato , lui corteggiato: gli dà noia il bene stare ; e bisogna che vada accattando guai per sé e per gli altri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma bisogna dire a sua gloria che , compresa d'una pietà rispettosa per Lucia , sentendo in certo modo la gravità e la dignità dell'incarico che le era stato affidato , non pensò neppure a farle una domanda indiscreta , ne oziosa: tutte le sue parole , in quel tragitto , furono di conforto e di premura per la povera giovine .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vedendo avviato il discorso , andarono a riunirsi in un canto , dove rimasero con gran rispetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Arrivate davanti alla signora , essa fece loro grand'accoglienza , e molte congratulazioni ; interrogò , consigliò: il tutto con una certa superiorità quasi innata , ma corretta da tante espressioni umili , temperata da tanta premura , condita di tanta spiritualità , che , Agnese quasi subito , Lucia poco dopo , cominciarono a sentirsi sollevate dal rispetto opprimente che da principio aveva loro incusso quella signorile presenza ; anzi ci trovarono una certa attrattiva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Veramente . . .se vossignoria illustrissima sapesse . . .che intimazioni . . .che comandi terribili ho avuti di non parlare . . .- E restò lì senza concludere , in un cert'atto , da far rispettosamente intendere che sarebbe indiscrezione il voler saperne di più .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ebbene , figliuolo e fratello ; poiché gli errori di quelli che presiedono , sono spesso più noti agli altri che a loro ; se voi sapete ch'io abbia , per pusillanimità , per qualunque rispetto , trascurato qualche mio obbligo , ditemelo francamente , fatemi ravvedere ; affinché , dov'è mancato l'esempio , supplisca almeno la confessione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non si creda però che don Gonzalo , un signore di quella sorte , l'avesse proprio davvero col povero filatore di montagna ; che informato forse del poco rispetto usato , e delle cattive parole dette da colui al suo re moro incatenato per la gola , volesse fargliela pagare ; o che lo credesse un soggetto tanto pericoloso , da perseguitarlo anche fuggitivo , da non lasciarlo vivere anche lontano , come il senato romano con Annibale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Que' prepotenti odiati e rispettati , soliti a andare in giro con uno strascico di bravi , andavano ora quasi soli , a capo basso , con visi che parevano offrire e chieder pace .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gli odi , anche i più rozzi e rabbiosi , si sentivano come legati e tenuti in rispetto dalla venerazione pubblica per l'uomo penitente e benefico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Di quelli poi che s'eran potuti avvezzare al nuovo tenor di vita , o che lo avevano abbracciato volentieri , i più , nativi della valle , eran tornati ai campi , o ai mestieri imparati nella prima età , e poi abbandonati ; i forestieri eran rimasti nel castello , come servitori: gli uni e gli altri , quasi ribenedetti nello stesso tempo che il loro padrone , se la passavano , al par di lui , senza fare né ricever torti , inermi e rispettati .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Eppure quella grandissima che godeva , non solo non bastò a vincere , in questo caso , l'opinion di quello che i poeti chiamavan volgo profano , e i capocomici , rispettabile pubblico ; ma non poté salvarlo dall'animosità e dagl'insulti di quella parte di esso che corre più facilmente da' giudizi alle dimostrazioni e ai fatti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Si doueua non di meno , - dice il Tadino , - compatire ancora alli Decurioni della Città , li quali si trouauano afflitti , mesti et lacerati dalla Soldatesca senza regola , et rispetto alcuno ; come molto meno nell'infelice Ducato , atteso che aggiutto alcuno , né prouisione si poteua hauere dal Gouernatore , se non che si trouaua tempo di guerra , et bisognaua trattar bene li Soldati " (Pag .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo , quando fu poco distante , si levò il cappello , da quel montanaro rispettoso che era ; e tenendolo con la sinistra , mise l'altra mano nel cocuzzolo , e andò più direttamente verso lo sconosciuto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un turpe monatto andò per levarle la bambina dalle braccia , con una specie però d'insolito rispetto , con un'esitazione involontaria .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il mirabil frate prese poi una gran croce ch'era appoggiata a un pilastro , se la inalberò davanti , lasciò sull'orlo del portico esteriore i sandali , scese gli scalini , e , tra la folla che gli fece rispettosamente largo , s'avviò per mettersi alla testa di essa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E porse la scatola a Lucia , che la prese con rispetto , come si farebbe d'una reliquia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vibici , esantemi , antraci , parotidi , bubboni violacei , furoncoli nigricanti , son tutte parole rispettabili , che hanno il loro significato bell'e buono ; ma dico che non han che fare con la questione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ci andò , e , con un certo fare tra burlesco e rispettoso , - signor curato , - gli disse: - le è poi passato quel dolor di capo , per cui mi diceva di non poterci maritare ? Ora siamo a tempo ; la sposa c'è: e son qui per sentire quando le sia di comodo: ma questa volta , sarei a pregarla di far presto - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo qualche altra botta e risposta , né più né meno concludenti , Renzo strisciò una bella riverenza , se ne tornò alla sua compagnia , fece la sua relazione , e finì con dire: - son venuto via , che n'ero pieno , e per non risicar di perdere la pazienza , e di levargli il rispetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quelle buone creature avevan sempre conservato un certo attaccamento rispettoso per il loro curato ; e questo , in fondo , aveva sempre voluto bene a loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Venuta in campagna la signorina, Gerlando le aveva fatto rivolgere dalla madre la preghiera di persuadere al padre che la smettesse di tormentarlo con questa scuola, con questa scuola, con questa scuola! Non ne poteva piú! E difatti Eleonora s'era provata a intercedere; ma il mezzadro, - ah, nonononò - ossequio, rispetto, tutto il rispetto per la signorina; ma anche preghiera di non immischiarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con rispetto parlando, gli può esser madre...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Parve che tutti provassero un gran piacere nel far pubblicamente strazio dell'ammirazione, del rispetto per tanti anni tributati a quella donna; come se tra l'ammirazione e il rispetto, di cui non la stimavano piú degna, e il dileggio, con cui ora la accompagnavano a quelle nozze vergognose, non ci potesse esser posto per un po' di commiserazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
tutte le camere piú belle! - E comanda tu, a bacchetta, sai! Se no, vengo io a farti ubbidire e rispettare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Tu devi andarci con le buone, e magari dirglielo: "Vedi? che n'ho avuto io, di te? t'ho rispettato, come tu hai voluto; ma ora pensa un po' a me, tu: come resto io? che farò, se tu mi lasci cosí?".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Avrà qui uno che la rispetterà e le vorrà bene come la sua stessa mamma.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aveva avuto anche lui un tempo la mania delle zolfare, per cui s'era ridotto - eccolo là - scannato miserabile! Ora non poteva veder neanche da lontano un pezzo di zolfo che subito, con rispetto parlando, non si sentisse rompere lo stomaco.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Chiarissimo! E io, dal canto mio, caro don Mattia, sono disposto a rispettare l'accordo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Però - soggiungevano - volendo esser giusti, gliel'aveva recata in dote la moglie, quella casa, ed egli, proferendo il sí sacramentale, s'era forse obbligato a rispettare la doppia antichità.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La moglie, già da un pezzo, non aveva piú per lui né rispetto né considerazione: s'era messa a provvedere da sé ai suoi bisogni e a quelli dei figliuoli, lavando, cucendo per conto d'altri, facendo ogni sorta di servizii.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Noi crederemmo di mancare di rispetto alla memoria di nostro zio supponendo anche per un momento ch'egli abbia potuto davvero darti un incarico cosí contrario al suo modo di pensare e di sentire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Son di passazzo per questa rispettabilissima provinzia, - badava a dir l'ometto imperterrito, con vertiginosa loquela, - dove che per merito della nostra Sozietà, la piú antica, la piú autorevole di quante ne esistano su lo stesso zenere, ho concluso ottimi, ottimi contratti, sissignore, in tutte le spezialissime combinazioni che essa offre ai suoi assoziati, senza dire dei vantazzi ezzezionali, che brevemente le esporrò per ogni combinazione, a sua scelta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Volete avere, di questo nostro pianeta, l'opinione ch'esso meriti un certo rispetto, e che non sia poi tanto piccolo in rapporto alle passioni che ci agitano, e che offra molte belle vedute e varietà di vita e di climi e di costumi; e poi vi chiudete in un guscio e non pensate neppure a tanta vita che vi sfugge, mentre ve ne state tutti sprofondati in un pensiero che v'affligge o in una miseria che v'opprime.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Opinioni! - O piuttosto, - corresse la signorina con un dolce, mestissimo sorriso, - un sentimento da rispettare! Stabilirono che i due amici si sarebbero intesi per tutto il resto col commendator Seralli, e poco dopo la signora Consalvi e la figliuola in gramaglie tolsero commiato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Deve sapere che sentivo dire matrimonio e, con rispetto parlando, mi si rompeva lo stomaco, proprio mi...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io dovevo rispettarla, adesso, no? Era mia moglie! Ebbene, forse lei non voleva essere rispettata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi assaltò con ingiurie sanguinose; mi disse che se fossi stato un altro uomo, avrei dovuto pestarmi sotto i piedi quel mascalzone e poi buttarlo dal poggiolo; che ero un uomo di cartapesta, senza sangue nelle vene, senza rossore in faccia, incapace di difendere la rispettabilità della moglie, e capacissimo invece di far tanto di cappello al primo venuto che...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Amava le bestie, e gli toccava ammazzarle; non poteva soffrire gli uomini e gli toccava servirli e rispettarli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E il proprietario ora ci chiama a rispettare il contratto di locazione e, per di piú, responsabili di danni e interessi, perché, dice, la casa noi gliel'abbiamo infamata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che se egli, amandola, era disposto a rispettare il carattere vivacissimo, lo spirito indipendente di lei, ella, che non lo amava, non sapeva aver neppure sofferenza dell'indole e delle opinioni di lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non doveva proprio avere alcun rispetto per lui, alcun riguardo, il genero? Tutte le feste e gl'inviti per il Verona, perché ricco e illustre? Ma se doveva esser cosí, se volevano tutti e tre seguitare ad accoglierlo ogni sera a quel modo, come un importuno, come un intruso, egli non sarebbe andato piú; no, no, perdio, non sarebbe andato piú! Voleva stare a vedere che cosa avrebbero fatto quei signori, tutt'e tre, allora.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sarà difficile, difficilissimo, caro dottore, farne capace quella rispettabile istituzione che si chiama giuria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma se volevi rispettato questo diritto di non aver tolta la vita, non dovevi andare a prendergli la moglie, quella bertuccia vestita! Cosí facendo, - bada, io vedo adesso le ragioni dell'accusa, - tu stesso hai derogato al tuo diritto, ti sei esposto al rischio, e non dovevi perciò reagire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pregiudizio il supporre che la donna, praticando di continuo con gli uomini, si sarebbe alla fine immascolinata troppo? Pregiudizio il prevedere che la casa, senza piú le cure assidue, intelligenti, amorose della donna, avrebbe perduto quella poesia intima e cara, che è la maggiore attrattiva del matrimonio per l'uomo? Pregiudizio il supporre che la donna, cooperando anch'essa col proprio guadagno al mantenimento della casa, non avrebbe piú avuto per l'uomo quella devozione e quel rispetto, di cui tanto esso si compiace? Ingiusto, questo rispetto? Ma perché allora, dal canto suo, voleva esser tanto rispettata la donna? Via! via! Se l'uomo e la donna non erano stati fatti da natura allo stesso modo, segno era che una cosa deve far l'uomo e un'altra la donna, e che pari dunque non possono essere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pochi giorni dopo, i due amici si trovarono d'accordo - come sempre - nell'idea di allontanare da casa i fratelli, con la scusa che - giovanotti, si sa! - davano un po' d'impaccio e di soggezione, limitando la libertà delle rispettive mogli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ormai, lui che aveva avuto sempre il ritegno piú rispettoso per la donna, lui che non s'era mai permesso un atto un po' spinto, una parola arrischiata, lui che aveva creduto sempre difficilissima ogni conquista amorosa, si sentiva insidiato da tutte le parti, e andava per la strada a capo chino; e se qualche donna lo guardava, abbassava subito gli occhi; se qualche donna gli stringeva appena appena la mano, diventava di mille colori.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Povera Cesira! Com'era sdegnata che il corpo della donna fosse esposto in atteggiamenti cosí procaci agli sguardi maligni e indiscreti degli uomini! Ci vedeva come un'irrisione, una mancanza di rispetto per il suo sesso, e voleva sapere perché nelle fontane i signori scultori non esponevano invece uomini nudi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fin qui, tanto o quanto, si tenne sú, sveglio, per scansare le altre vetture, i tram elettrici e le automobili, considerando che a quel mortorio lí nessuno avrebbe fatto largo e portato rispetto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"Perché il carro che noi tiriamo, torno a dirtelo, è molto rispettato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Finora, cosí il vento come le capre avevano rispettato quel filo d'erba.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il fatto è che il suocero, cedendo obtorto collo alle nozze, impose alla figlia come condizione imprescindibile di non derogare d'un punto alla sua santa fede e di rispettare col massimo zelo tutti i precetti di essa, senza mai venir meno a nessuna delle pratiche religiose.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Possibile, via, che in un tempo come il nostro, in un paese come il nostro, debba sul serio esser fatto segno a una persecuzione religiosa uno come lui, sciolto fin dall'infanzia da ogni fede positiva e disposto a rispettar quella degli altri, cinese, indiana, luterana, maomettana? Eppure, è proprio cosí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma lo scadere ch'egli fa di giorno in giorno nella considerazione e nel rispetto della gente per tutto quell'eccesso di pratiche religiose della sua famiglia, cosí deliberatamente ostentato dal suocero, non per sentimento sincero, ma per un dispetto a lui e con l'intenzione manifesta di recare a lui una gratuita offesa, non può non essere avvertito dal mio amico signor Daniele Catellani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che fare, intanto? La maternità in quella ragazza assumeva per la loro coscienza un senso e un valore, che li turbava tanto piú profondamente in quanto sapevano che ella non si sarebbe affatto ribellata, se essi non avessero voluto rispettargliela; ma li avrebbe in cuor suo giudicati ingiusti e cattivi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E dunque puoi scriverle, che da parte mia sono disposto a rispettare il suo sentimento e a fare tutto ciò che vuole; disposto a pagare, finché lei stessa non dirà basta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pareva che con Melina, ora, non ce l'avesse piú, se era disposto a rispettare il sentimento di lei e a fare ciò che ella voleva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quella povera donna sentiva voltarsi il cuore in petto, non solamente per la crudele ingiustizia, ma anche per lo strazio di veder quella ragazzetta, Nenè, cosí bellina, crescere come una diavola, messa sú da quelle perfide pettegole, sguajata, senza rispetto per nessuno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vedevano me, qual ero adesso; e ciascuno di certo mi vedeva a suo modo; e sapevan degli altri - loro sí, sapevano - come s'eran ridotti! Qualcuno era morto, poco dopo il mio allontanamento dal paese, e quasi non si serbava piú memoria di lui; ora, immagine sbiadita, attraversava il tempo che per lui non era stato piú, ma non riusciva a rifarsi vivo nemmeno per un istante e rimaneva pallida ombra di quel mio sogno lontano; qualche altro era andato a finir male, prestava umili servizi per campar la vita e dava del lei rispettosamente a coloro coi quali da fanciullo e da giovanetto trattava da pari a pari; qualche altro era stato anche in prigione, per furto; e uno, Costantino, eccolo lí: guardia di città: pezzo d'impertinente, che si divertiva a sorprendere in contravvenzione tutti gli antichi compagni di scuola.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Perché? - Perché Dio mi comanda cosí! Andate via! L'anima mia forse è dannata; ma rispettate quella d'una innocente che sta per comparire davanti alla giustizia divina! - Ah, mi scacci? - disse trasecolato don Bartolo Scimpri, appuntandosi l'indice d'una mano sul petto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che avete a dire in vostra discolpa? Rivolgetevi ai signori giurati e parlate chiaramente e col dovuto rispetto alla giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tararà si recò una mano al petto, per significare che non aveva la minima intenzione di mancare di rispetto alla giustizia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Diventati ricchi, che rispetto piú, che considerazione potevano avere per uno che si era arrabattato a metter su sconci pupazzi e caricature per lasciarli tant'anni quasi morti di fame? Ah, ma, perdio, voleva aver l'orgoglio di sputare anche lui ora, a sua volta, su quella ricchezza, e di provarne schifo; ora che non poteva piú servirgli per attuare quel sogno che gliel'aveva fatto un tempo desiderare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tu, per tanti rispetti, t'eri ben maturato per un'altra vita superiore; ma poi, all'ultimo, volesti commettere la bestialità di prender moglie, e vedrai che ti faranno tornare soltanto per questo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Prima di aprire la discussione, consentite che io, anche a nome dei colleghi della Giunta, dichiari che noi abbiamo fatto di tutto per risolvere nel minor tempo e nel modo che ci è sembrato piú conveniente, sia per il decoro e per il vantaggio del paese, sia rispetto alle condizioni economiche del nostro Comune, il gravissimo problema dell'illuminazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma donna Giacomina lo ringraziò; gli disse esser quella l'espressa volontà del marito, e che lei voleva rispettarla, e che anzi il marito non avrebbe neppur voluto l'accompagnamento funebre, e che infine aveva indicato la chiesa ove, da morto, voleva passare l'ultima notte, secondo l'uso: la chiesetta cioè di Santa Lucia, come la piú umile e la piú fuorimano, per chi se ne volesse andare quasi di nascosto, senza mortorio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Paranza era indignato di quella tirchieria; ma non voleva che Venerina mancasse di rispetto alla zia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Infatti, i birbaccioni, oggi, si chiamano uomini accorti, e tuo zio per il primo li rispetta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Commosso e pieno di rimorso per quel pianto, don Angelino si pentí della sua durezza, sopraffatto all'improvviso da un rispetto, che quasi lo avviliva di vergogna, per quella vecchia che piangeva innanzi a lui per la sua fede offesa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Qua c'è mia moglie, ci sono i miei figliuoli: possono attestarle com'io abbia loro comandato di servire, di rispettare quella vecchia come Maria Santissima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché la mamma è santa, signor dottore! Che ho fatto io a questa madre? Perché deve svergognarmi cosí davanti a tutto il paese e lasciar credere di me chi sa che cosa? Io sono cresciuto, signor dottore, coi parenti di mio padre, è vero, fin da bambino; non dovrei rispettarla come madre, perché essa è sempre stata dura con me; eppure l'ho rispettata e le ho voluto bene.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ora sí, odio, signor dottore, per quello che hanno fatto patire alla loro madre e a me! Ma prima, quando erano qua, io li amavo e rispettavo come fratelli maggiori.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Questo debbo riconoscerlo, in coscienza! Anzi, m'è sempre venuto appresso, rispettoso...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fosse, putacaso, un vecchio ladro di bella reputazione, allora sí; inchini e scappellate; ma un povero galantuomo di quella fatta, perché rispettarlo? Del resto, non gli fanno nulla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E perché gli ho dato mia figlia, io? Prima di tutto perché Ennio è un ottimo giovine; poi, sissignora, perché socialista! sissignora! E mi è convenuto! e mi ha fatto gioco! Sai dirmi perché sono tanto rispettato, io, da tutta quella canaglia a cui do da mangiare? Stoppa! Ma qui Ennio non c'entra...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se li è cresciuti lei, là in campagna a modo suo; e non hanno mai avuto per me né rispetto né considerazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che uomini siamo noi? Lei mi compatisce e io la rispetto...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Per il decoro dell'umanità, intendiamoci! per il rispetto che dobbiamo tutti alla santa religione, intendiamoci! Non per quel pezzo di majale, né per voi! E il povero vecchio se n'era ritornato in campagna come un cane bastonato; certo ormai che il delitto del figliuolo era vero; che Giovanni, l'infame, era fuggito, sparito dalla città, per sottrarsi al furore popolare; e che lui ormai, sotto il peso di tanta ignominia, non avrebbe avuto piú pace né il coraggio di alzare gli occhi in faccia a nessuno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il padrone, prima di tutto, per rispetto all'abito che indossa indegnamente vostro figlio, poi anche per carità di voi, tanto ha fatto, tanto ha detto, che è riuscito a indurre i parenti di quei poveri piccini, a desistere dalla querela già sporta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Incoraggiarlo con qualche buona parola sarebbe come accettar senz'altro che i patti possano d'ora in poi non esser piú rispettati e abilitarlo a venire anche ogni giorno e a chiedere subito chi sa che cos'altro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non viene, da circa due mesi, alle riunioni del patronato; non solo, ma ha saltato anche la santa messa qualche domenica; piú d'una! E un certo raffreddamento anche è evidente verso le amiche, come se sospettasse anche in loro una certa responsabilità per le non liete condizioni in cui s'è lasciata mettere con quelle tre bambine in casa, e quell'uomo là, il quale, per quanto dicano che sia molto rispettoso verso di lei, pur tuttavia deve pesarle come un macigno sul petto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gran signore spiantato e bellissimo uomo, costui, degli ultimi resti della sua fortuna s'era servito per comperarsi una magnifica coda di pavone; il prestigio, voglio dire, di una pomposa appariscenza, per cui era da tutti ammirato e rispettato e in ogni occasione chiamato all'onore di rappresentar la cittadinanza, che piú volte lo aveva eletto sindaco.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La Baronessa avrebbe seguitato ad alloggiarla nel palazzo, in un quartierino a parte; le avrebbe assegnato una buona dote, trovandole un buon giovine per marito, timorato e rispettoso, che fosse anche di presidio a lei, a Filomena e a tutta la casa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se il rispetto non l'avesse trattenuto, si sarebbe accostato in punta di piedi a deporre un bacio di convulsa gratitudine su quella calvizie, tanto il doloroso raccoglimento del signor Notajo gli era di balsamo al cuore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ah, signor Cavaliere, - gridò, - per carità, signor Cavaliere, abbia considerazione di me! Non m'abbandoni, non m'abbandoni in questo momento, signor Cavaliere! Tutti mi disprezzano per causa sua; tutti ridono di me; di questo mio stesso lutto! Lei solo mi può e mi deve compatire! Lei che sa il sentimento mio! Lei che sa che non ho voluto mai nulla da Lei! Un po' di considerazione soltanto, per il rispetto che le ho sempre portato; un po' di considerazione per la mia disgrazia, per la nostra disgrazia, signor Cavaliere! E lo guardò, in cosí dire, da vicino, cosí affitto affitto e con certi occhi cosí smarriti e atroci, da pazzo, che al Notajo passò la tentazione di tirargli una spinta per levarselo d'addosso e mandarlo a schizzar lontano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come spiattellargli in faccia che, con la morte della donna, il Notajo aveva creduto d'essersi liberato dell'incubo di lui, che col ridicolo della sua incredibile mansuetudine, col rispetto ossequioso di cui lo faceva segno davanti a tutti gli amici, con le lodi sperticate che profondeva con chiunque ne parlasse, gli aveva avvelenato il piacere di quell'unica avventura tardiva della sua sobria, riservatissima esistenza? Poteva mai tollerare il signor Notajo la minaccia di non levarselo piú d'attorno, e che egli seguitasse a rispettarlo, a incensarlo, a servirlo davanti a tutti, a dimostrare in tutti i modi, come aveva sempre fatto, che se tanti trattavano con confidenza il signor notajo Denora, non stessero a farsi illusioni, perché il signor notajo Denora aveva in segreto una ragione di speciale intimità con lui, e non avrebbe potuto accordarla ad altri? Legato a lui, per forza, dall'amore per la stessa donna, poteva il signor Notajo seguitare ora a rimaner legato, attaccato a lui dal dolore comune, dal lutto comune per la perdita di lei? Siamo giusti! Era ridicolo! ridicolo! E Bellavita, perdio, doveva capirlo, che, essendo forzato quel primo legame, ora che la morte finalmente lo aveva sciolto, il signor Notajo non aveva piú nulla da spartire con lui, perché il dolore, se lo aveva, il lutto, se voleva portarlo per la morte di quella donna, non c'era nessun bisogno che lo avesse e lo portasse in comune con lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ah teme il ridicolo il signor Notajo? Lui, lo teme? Perché io lo rispetto, teme il ridicolo? Lui che per dieci anni mi rese lo zimbello di tutto il paese, teme il ridicolo? Ah, quanto mi dispiace! E per questo vuole disfarsi di me e di Michelino? Perché sono andato a trovarlo a casa col ragazzo e voglio rispettarlo ancora? Quanto me ne dispiace, parola d'onore! Ma se è per questo, ah, signor avvocato, gli dica - la prego - che in casa, io, col ragazzo non andrò piú a trovarlo; ma che, quanto a rispettarlo, ah, quanto a rispettarlo non posso farne a meno! L'ho sempre rispettato, quando il rispetto poteva costarmi d'avvilimento e di mortificazione, e vuole che proprio ora, ora che n'ho piú bisogno, non lo rispetti piú? Mi dica lei come potrei fare a non rispettarlo piú, signor avvocato! Non ho mai fatto altro, tutta la vita, e vuole che ora, tutt'a un tratto, non lo rispetti piú? Per forza, sempre lo rispetterò, glielo dica! Mi scusi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Me lo insegna lui il mezzo di vendicarmi, e vuole che io non me n'approfitti? Davanti a tutti mi metterò a rispettarlo di piú, in modo che tutti vedano e sappiano qual è e quant'è, questo mio rispetto per lui! Me lo può impedire? Appena lo vedo, subito me gli attacco dietro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ogni marito ingannato dalla moglie avrebbe dovuto adottarlo, questo nuovo genere di vendetta: mettersi a rispettare, a venerare, a incensare davanti a tutti, in tutti i modi, l'amante della moglie fino a farlo disperare; riverberargli addosso di continuo il ridicolo della propria mansuetudine, fino a farlo fuggire tra la baja di tutti; e fuggito, ecco, ecco, corrergli ancora dietro, e ancora inchini e riverenze e scappellate, fino a non dargli piú un momento di requie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Una volta per uno, pezzo d'ingrato! Non ci aveva mai pensato, lui, che quel suo sincero rispetto era già una vendetta del tradimento, perché avvelenava al signor Notajo il piacere di esso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Motivo di piú, ora, per rispettarlo, il signor Notajo che gli aveva aperto gli occhi e che per mezzo di quell'amico gli aveva fatto vedere e toccare con mano quanto ne aveva patito, poverino! Bisognava compensarlo, povero signor Notajo, con altrettanto rispetto, d'ora in poi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Santo Dio, era giunto finanche ad ammettere che si potesse rubare! Sí, ma con una certa discrezione, almeno; per modo che il ladro salisse a poco a poco nella stima e nel rispetto della gente onesta e desse tempo a considerare che dopo tutto forse non è tanto ladro il ladro, quanto imbecille chi si lascia rubare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma giuro che le scarpe (con rispetto parlando) me l'ero tolte da un pezzo, senza intenzione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
L'onestà dei loro propositi, la squisitezza dei loro sentimenti, diventa spesso per me la piú raffinata delle crudeltà, poiché io, non potendo in nessun modo ribellarmi a quanto avverrà senz'alcun dubbio dopo la mia morte, mi vedo costretto, per esempio, tante volte, a tirarmi tra le gambe il mio piccino, l'unico mio figlioletto, e a mettermi a insegnargli d'amare, d'aver rispetto filiale per colui che sarà fra poco suo secondo padre, e ad ammonirlo perché cerchi di non dargli mai causa, che abbia a lamentarsi di lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mirina mia, come mai? E quella signorona, tra lo stupore rispettoso delle brave donnine del paese, abbracciò baciò ribaciò la maestrina Boccarmè con la maggiore effusione d'affetto che la soffocante strettura del busto le permise.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Figúrati se ci sarei venuta, altrimenti! Ah che gente! Che paese, Mirina mia! Come fai a starci? E che colonia estiva! Non c'è uomini; tutte donne; tutte rispettabili madri di famiglia! Dio, Dio, mi sento mancare il fiato! Fortuna che ho trovato te! Ho preso in affitto due, non so come chiamarli, antri, tane, dove provo ribrezzo a mettere i piedi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Soffre, il povero ingegner Todi, perché naturalmente, con gli anni, gli cominciano a seccare e a pesare un po' troppo le beffe della gente; teme che lo facciano scapitare di fronte ai figliuoli, da cui vuol essere rispettato, come un padre sul serio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I figliuoli lo rispettano; ma via, se vogliamo dire, non è neanche bella la loro condizione con un padre cosí minuscolo che par fatto e messo sú quasi per ischerzo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giovane medico prese a esporre al signor Anselmo le teorie piú recenti e accontate sul sonno e sui sogni; per circa mezz'ora parlò, infarcendo il discorso di tutta quella terminologia greca che fa cosí rispettabile la professione del medico, e alla fine concluse che - no - non poteva stare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma come? Lui, il signor Bareggi, uomo serio, posato, rispettabile, sul carretto del lattajo? Sí, sul carretto del lattajo, per un ticchio lí per lí, appena lo intravide nella nebbia, svoltando dal viale e imboccando la traversa; appena nelle nari avvertí il fresco odore fermentoso d'un bel fascio di fieno nella rete e il puzzo caprino del cappotto del lattajo buttato sul sediolo: gli odori della campagna lontana, che immaginò subito, laggiú laggiú, oltre la barriera nomentana, oltre Casal dei Pazzi, immensa, smemorata e liberatrice.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ridevano tutti del poco rispetto che quelle bestie maleducate portavano al loro curato e alla sorella; dei dispetti, forse amorosi, che i tre grossi majali cretacei facevano alla Marianna; della disperazione di questa nell'andar cercando ogni mattina le uova, che le galline apposta le nascondevano, scappando a fetare di qua e di là.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che doveva fare adesso? Prendere la moglie, senza farle male, e ricondurla alla casa del padre: ecco, sí, questo si meritava! E che andasse a piangere lontano quel suo ragazzo morto, senza rubar cosí l'amore d'un galantuomo, ch'ella aveva, se non altro, il dovere di rispettare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Né amore, né rispetto? Ah, ella aveva rifiutato i giovani e s'era preso uno, per lei vecchio, perché costui l'amore, via!, non si sarebbe neppur sognato di pretenderlo, coi capelli già grigi, con la barba già brizzolata; ma avrebbe anche chiuso un occhio, e anche tutti e due, su la sua pena antica; non si sarebbe avuto a male di nulla, il vecchio! Però di soppiatto gliela mandava, la corona! Meno male! Eh già, moglie d'un altro, non aveva stimato conveniente andar lei, di persona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era grave, il fatto, ma per il suo cuore che n'era rimasto ferito; grave anche per il ridicolo che gliene sarebbe potuto venire, se il caso si fosse risaputo, perché provava il poco rispetto che sua moglie aveva per lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Un giovanotto, sí, avrebbe potuto anche fare uno scandalo; lui, vecchio, no; doveva mostrarsi superiore, lui, e imporre altrimenti alla moglie il rispetto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Specialmente nelle notti di luna tutto questo popolo misterioso anima le colline e le valli: l'uomo non ha diritto a turbarlo con la sua presenza , come gli spiriti han rispettato lui durante il corso del sole ; è dunque tempo di ritirarsi e chiuder gli occhi sotto la protezione degli angeli custodi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Qua e là però , nella balaustrata del balcone , oltre le colonnine svelte ancora intatte , si osservavano avanzi di cornice su cui correva una decorazione di foglie , di fiori e di frutta in rilievo , ed Efix ricordava che fin da bambino quel balcone gli aveva destato un rispetto religioso , come il pulpito e la balaustrata che circondava l'altare della Basilica .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dopo tutto erano donne nobili e meritavano il rispetto delle persone per bene: solo i giramondo arricchiti , come il Milese suo genero , potevano mancar loro di rispetto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Grixenda lo aiutò a stenderli sul sedile in muratura , lungo la parete , e fu lei a spazzar la celletta e a preparare il lettuccio , mentre nell'altra capanna si udiva Giacintino rispondere rispettoso e quasi timido alle domande delle zie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Lasciami ! Che hai ? — Perché manchi di rispetto allo straniero ! — Grixè ! Ti ha morsicato la tarantola ché diventi matta ? — Sí , e perciò voglio ballare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Chiamate almeno Efix ! — gridò Natòlia , e siccome Grixenda la pizzicava al braccio aggiunse: — Ah , ti punga la vespa ! Anche a lui vuoi che si usi rispetto ? Ma al grido Efix era apparso e si avanzava battendo i piedi in cadenza e agitando le braccia come un vero ballerino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E che facciamo , con questa bisaccia ? Sei stato a rubar fave ? Efix s'alzò , rispettoso .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Tornata poi a casa , Grixenda m'ha anche lei mancato di rispetto , perché non vuole che vada dalle tue padrone .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La cameriera mi portava una tazza di brodo su un vassoio d'argento e mi parlava con grande rispetto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix non osava guardarle ; s'alzò rispettoso davanti a loro che prendevano posto sul sedile , e solo dopo che donna Ester ebbe domandato: — Efix , sai che succede ? — egli sollevò gli occhi e vide che Noemi lo fissava come il giudice fissa l'accusato .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Vi ha mancato mai di rispetto ? . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma Noemi disse con voce amara , stringendo lentamente i pugni e stendendoli verso Efix: — Dacché è venuto non ha fatto altro che mancarci di rispetto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Se questo non è mancare di rispetto a noi , alla casa nostra , che cos'è ? Dillo tu , in tua coscienza . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anche là , attraverso la porta si vedeva il cortile bianco e nero di luna e dell'ombra del pergolato: la suocera seduta sulla sua scranna da regina primitiva non filava per rispetto alla Giobiana , chiacchierando con lafiglia febbricitante e con le serve pallide sedute per terra appoggiate al muro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Che c'è di nuovo che ti spinge alle mie calcagne ? Sei venuto a comprare il vino per le nozze di zia Noemi ? — Rispetta le tue zie ! Tu non le rivedrai piú .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma io ti giuro sull'anima di mia madre , io l'ho sempre rispettata , Noemi , come una cosa sacra . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Mi pare di averli ancora ai fianchi , salvo il rispetto alle loro signorie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Intorno a lui la vita prendeva un aspetto nuovo: un'onda di gioia pareva invadere la casa quando arrivavadon Predu , ed erano timide risate di donna Ester , discussioni dei fidanzati , progetti , chiacchiere , improvvisi silenzi per rispetto al malato .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Egli pareva ascoltasse , con gli occhi vitrei socchiusi , tranquillo ma deciso a non rispondere da buon servo rispettoso .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Mi trattava con rispettosa domestichezza, ai più de’ Francesi non nota, che usciti del complimento, escono d’ogni limite: e le impazienze sue furibonde placava per riguardo di me, e le superbie ammansava. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Tacque un poco, e poi ripigliò: "Tu rispetti l’amor mio, io la tua delicatezza, o Maria. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Intesi: mi feci intendere: mi rispettarono: in capo al mese uscii. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Mi si proffersero parecchi partiti: ma io in un marito, per essere sicura d’amarlo, volevo troppe cose: non sapevo che non bisogna, per rispetto del matrimonio, aspettare a sposo un arcangelo. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Un prete m’assisté con sollecitudine rispettosa: ascoltò con pietà la mia confession generale; soggiunse parole affettuose e semplici. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Per amore de’ miei la mi salutava con rispetto amorevole: e forse la m’avrà perdonato.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E lo sguardo umile tuo, Luisa, e caldo di rispettosa fiducia, m’onorava. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Vedere negli occhi ardenti e profondi, nel lieve sorriso di donna, l’amore; vederlo nelle cure di lei tacite e trepide, nell’incerto prolungare de’ rotti colloqui; veder l’amore, e pur dubitarne, e ondeggiar tra il rimorso, l’orgoglio, la timidezza, il rispetto; e svogliatamente combattendo, eccitare le proprie voglie e le altrui; dolce e reo tormento, che intreccia con la colpa la pena.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Molti sentimenti le vennero da quella lettura, commisti insieme, nessuno ben chiaro: confidenza con timore, pietà con rispetto, coscienza di somigliarli ma in meno e con differenze, al parer suo, troppe; e ciò le doleva. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Un giorno a pranzo da lei, due settimane dopo il primo incontro, e’ ritrova Maria; che veniva a lavorare in casa: e ve la trattavano con rispetto, sì perché così vogliono un poco i tempi, sì perché Maria era tal donna da ornare una tavola e un discorso qualsiasi. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La quale nel novembre aveva conosciuto un conte romagnolo, che veniva in casa lo Svizzero, prima con isperanze di piacere alla Rosa; poi, visto il terreno duro, con brama di giorno in giorno più rispettosa, di non dispiacere a Maria. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ma, si mutass’egli, e v’amasse d’amore intimo e rispettoso: i pari suoi, le sue pari, pensate con quale occhio vi guarderebbero. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La mane venne da lui l’oriuolaio marito della Rosa, vestito da festa, lieto e rispettoso. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
O voi che dubitate se l’anima sia immortale sentiste voi mai l’amore? Sentiste voi mai l’amicizia? Il dispiacere del distacco rese ancor più composto il mite amore de’ due, che parevano, più rispettosi e più impacciati di prima, conoscersi allora allora. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Le smorfie dell’affetto donnesco, sono intolerabili a voi più che a me: e però v’amo con sì franco rispetto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Gli antichi conoscenti di mia famiglia, riguardandomi come corsa, m’usano delle gentilezze: ma perch’io non son corsa alla francese, e perché mi fo lecito di parlar con rispetto dell’Italia ch’eglino più non conoscono omai, da quest’orecchio non ci sentono: e mi dispiace per loro. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Francesi potrebbero essere di governo: ma d’ingegno e di lingua, italiani: e dai Bretoni (che a chi loro parla francese non degnan rispondere) imparar da’ Bretoni ad amare la tradizione de’ padri loro; e a’ Francesi rendersi rispettabili rispettando se stessi.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Solevano (tale fin dal primo era il patto) dormire divisi: che da questo reciproco rispetto, conducevole insieme a virtù e a libertà, a sanità e a pulizia, credevano giovarsi l’amore. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Lo ringrazio che in voi m’ha dati, insieme uniti, a me indegno, l’amore e il rispetto, il piacere, la pace e la virtù. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Poche parole ci dissimo rispettose: ma ella negli occhi miei leggeva la candida volontà di più dire; io ne’ suoi. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Chiese l’estrema unzione: il curato venne; e adempiuto con doloroso rispetto il debito suo, disse che a qualunque ora chiamassero, tornerebbe. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Milanesi ambedue del miglior sangue, si sentivano uniti in una certa superiorità non solamente rispetto ai piccoli borghesi della mensa, ma rispetto altresì ai padroni di casa, nobili provinciali. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Quanto al signor Ricevitore egli era una persona rispettabilissima. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Appassionato per la musica più ancora che per la poesia, se l'era comperato lui, quel piano, per centocinquanta svanziche, dall'organista di Loggio, perché il mediocre piano viennese della nonna, intabarrato e rispettato come un gottoso di famiglia, non gli poteva servire. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Oh scior parent!», diss'ella rispettosamente. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Credo conveniente», diss'egli, «un tal segno di rispetto e di compiacenza.» L'ingegnere, vedendo quel coso, esclamò ancora: «Cosa mai, cosa mai?». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Senti!», esclamò lo zio con l'accento vibrato e con la faccia spanta del galantomone che, soffocando in un viluppo di cautele e di dissimulazioni, vi mena dentro due gran gomitate, se ne disbriga e respira: «Vedo che hai avuto torto d'irritar la nonna perché, cosa mai! Bisogna rispettare i vecchi anche nei loro errori; capisco che le conseguenze saranno pessime; ma son più contento così e sarei più contento ancora se tu avessi già detto a tua nonna le cose chiare e tonde. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Però, digo, me par che forse se podaria… adesso, digo, mi son qua per el servizio Suo e de la rispettabilissima famegia, sì ben che no me faria maravegia che l'Imperial Regio Commissario, ottima persona ma sustosèta… ben, basta, no discoremo, mi son qua, però me pararia, digo, che se podesse tirar avanti un pocheto e intanto qua el nostro nobilissimo signor don Franco podaria forse co le bone, cole molesine… Ben ben ben, per mi, come che Le comanda.» Furono le proteste violente di Franco che fecero voltare così precipitosamente strada al signor Giacomo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ha l'onore di chiamarsi Francesco Giuseppe, per desiderio mio; ma capisce bene, per il dovuto rispetto, questo non può essere il nome solito.» «Soa mader la ghe dis Ratì e so pader el ghe dis Ratù ch'el se figura!», interloquì la zia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il suo vero Iddio era l'Imperatore; rispettava quello del cielo come un alleato di quello di Vienna. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Assente lui, il custode rispettava tanto le suppellettili da non osar di toccarne confidenzialmente, di spolverarne le parti meno visibili. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ella sentiva una certa rispettosa pietà per gl'ideali orticoli del povero custode, per quell'insalata di rozzezze e di gentilezze ch'egli aveva nel cuore, un gran cuore capace di accogliere insieme reseda e zucche, begliuomini e carote. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli attribuiva questo silenzio a modestia, al desiderio di nascondere un azione generosa; e quantunque avesse preso da Franco più d'un brusco rabbuffo e sentisse di non esserne tenuto in gran conto, lo guardava con un rispetto pieno d'umile devozione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Mi pare», diss'egli, «che almeno questa camera dovrebb'essere rispettata.» «Ella si tenga le Sue osservazioni», rispose l'aggiunto, e incominciò con far buttare all'aria coperte e materasse. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Per questa volta ritorni a casa Sua e impari a rispettare le Autorità.» Meraviglia, gioia, sdegno scoppiarono nel cuore di Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
il Maresciallo; ed ella, minacciata segretamente d'incendi e di morte dai liberali di Brescia, aveva preso delle rispettose scappatoie. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Non si trattava di sopprimere il sentimento religioso; questo, Luisa non l'avrebbe fatto mai, non foss'altro per rispetto a Franco; ma occorreva che Maria, fatta donna, sapesse trovare il perno della propria vita in un senso morale sicuro e forte per sé, non appoggiato a credenze che finalmente erano ipotesi e opinioni, e potevano un giorno o l'altro mancarle. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ester, che a ventisette anni ne mostrava venti salvo che nella morbidezza delle movenze e in una certa occulta, deliziosa scienza degli occhi, non aveva desiderato di pescar quell'amante rispettabile ma lo sentiva preso e se ne compiaceva, stimandolo un grande ingegno, un sapientone. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Fu lui che all'Elevazione ritrasse, per rispetto, la propria. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
C'è la volontà di tuo nonno da rispettare, c'è un delitto che tua nonna ha commesso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
È una carriera molto indipendente e molto rispettata. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Prima, però, domanderai al tuo signor bisnonno il permesso di prenderti il suo stivale.» Ella fece che Maria giungesse le mani e recitasse questa filastrocca guardando comicamente il soffitto: Caro signor bisnonno benedetto, 1 Questo stival, se Lei non se lo mette, Lo doni alla Sua Ombretta, Che aspetta con gran fretta Un paio di scarpette E Le scocca su in cielo un bel bacetto Alla pianta del piede con rispetto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Si fece sedere accanto, sul canapè, la signora Barborin alla quale il padrone aveva proibito il menomo accenno ai casi di Oria, si lasciò ossequiare dagli altri, fece le solite domande al Paolin e al Paolon circa le rispettive loro dame e soddisfatta d'aver appreso che la Paolina e la Paolona stavano bene, incrociò le mani sul ventre e tacque dignitosamente in faccia al semicerchio de' suoi cortigiani. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Poteva averlo fatto per rispetto al proprio sangue in astratto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
I suoi grandi, compunti occhi neri si ravvivarono quando il signor Giacomo pronunciò un gran soffio finale, e i colleghi, lasciate le carte, si abbandonarono sulle spalliere delle rispettive seggiole a riposare alquanto, a ruminar il piacere del giuoco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La gondola della marchesa era sempre guardata dagli agenti dell'Austria con grande rispetto come se portasse un uovo dell'aquila dalle due teste; anche quando ritornava da Lugano non si faceva approdare alla Ricevitoria che pro forma. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ma di Luisa il Gilardoni aveva un certo riguardo; ella era sempre per lui un essere sovrumano; al rispetto per la persona s'era aggiunto il rispetto per il dolore e in presenza di lei egli teneva sempre un contegno riguardoso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
– E tu me lo lasci scappare di casa? E non me ne dici niente? Ma che sono diventato io qua? Si rispettano così, adesso, le mie idee, i miei sentimenti? Lo dico a te e lo dico a tutti! Ah sì? Viva il Belgio, viva la Francia...(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
Berecche, piú vecchio di vent’anni in sei giorni, non dice nulla: per quanto offeso in fondo dalla volgarità della manifestazione, rispetta lo strazio di quella madre, che è lo strazio suo stesso.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
A Lei, signor Fongi, i miei piú vivi ringraziamenti e un rispettoso e cordiale saluto.
---------------
* S'appressò titubante all'entrata e finse di leggere nel manifesto il titolo del dramma che si rappresentava quella sera, poi l'elenco dei personaggi; alla fine, facendosi animo, come un autor novellino chiese rispettosamente a uno lì di guardia, che non conosceva, se la signora Carmi era in teatro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E dimentichiamo spesso e volentieri di essere atomi infinitesimali per rispettarci e ammirarci a vicenda, e siamo capaci di azzuffarci per un pezzettino di terra o di dolerci di certe cose, che, ove fossimo veramente compenetrati di quello che siamo, dovrebbero parerci miserie incalcolabili. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Doveva essere infatti, entro di sé, tremendamente afflitto da una di quelle mogli che si fanno rispettare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La pianse, oh la pianse molto, e sempre la ricordò con una devozione così rispettosa che, al posto di lei, non volle più mettere un’altra signora – che! che! – e lo avrebbe potuto bene, ricco come già s’era fatto; ma prese la figlia d’un fattore di campagna, sana, florida, robusta e allegra; e così unicamente perché non potesse esser dubbio che ne avrebbe avuto la prole desiderata. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi trattenne il rispetto per la mamma. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per prudenza, avendo Romilda veramente bisogno d’aiuto in quel momento, m’ero stato zitto; ma spiavo perché nessuno le mancasse di rispetto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La lotta che facevo contro me stesso, per non assumer coscienza di ciò che sentivo per Adriana, m’impediva intanto di riflettere alle conseguenze della mia anormalissima condizione d’esistenza rispetto a questo sentimento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Certo quella disgraziata non meritava molto rispetto per il disordine della sua vita, ma neanche d’esser trattata a quel modo da un uomo che non aveva con lei né parentela né affinità. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per rispettare il suo timore, non gliela strinsi in prima; pian piano, gradatamente, gliela premetti, come per infonderle calore, e, col calore, la fiducia che tutto adesso sarebbe proceduto tranquillamente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Per il signor Anselmo, forse, sì: ma – a dir vero – non ce ne fu molta di più per noi nelle sere successive, rispetto allo spiritismo, s’intende. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tentò di calmarmi anche il marchese, dicendomi che, da gentiluomo, io dovevo mandar due amici per dare una buona lezione a quel villano, che aveva osato di mostrar così poco rispetto per la sua casa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Eppure anche quella impresa che magnificava me stesso , povero ragazzo ignorante , ai miei occhi e perfino a quelU de' distributori di biblioteca che mi guardavano con una compassione venata d'ironia e di rispetto , mi venne a noia o , per dir meglio , mi spaventò per la perfezione che volevo raggiungere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* « Questo commento non c'è : lo farò io ! » Ormai le imprese grandi non mi facevan battere il cuore e questo , rispetto all' enciclopedia suprema , era un lavoretto da nulla , che potevo finire comodamente , pensavo , in un paio d'anni . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Parole che sorpresero anche il retore Longino per quanto pagano fosse ma che a me , fresco discepolo di Bayle , di Voltaire e dell'autore delle Veglie Filosofiche Semiserie , non ispiraron rispetto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Lessi , su in campagna , sotto un bel cielo vivido di febbraio , la mia stroncatura e su quei due — che divennero in seguito egregi e rispettabili servitori dello Stato — fece un' impressione pessima . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Godevo presso di loro una fama di sterminata sapienza , che solo in parte , e rispetto all'ignoranza degli altri , sentivo di meritare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tu sei ora un uomo serio , rispettato , operoso : hai ammiratori , seguaci , forse discepoli . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A Cervantes ho preso la santa pazzia dell'ideale e il disprezzo per la volgare sanità dei Sanci ; a Dostoievski la santa pazzia dell'amore per i disgraziati e il tremendo incanto delle tragedie interiori ; a Stendhal lo stoicismo dell'uomo che vede lucidamente le cose del mondo e l' inclinazione al pudor del segreto ; a Ibsen il rispetto , la ricerca e la difesa di sé stesso ; a Carlyle lo scoprimento dello spirito sotto il simbolo e l'abito e il ritrovamento dell'affermazione nella negazione ; ai due fratelli italiani la malinconica arguzia contemplativa che a fatica raffrena il pianto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ogni filosofo s'era curato soltanto di trovare nuove soluzioni dei problemi antichi , ma tutte le soluzioni , le vecchie e le recenti , erano partite dalle medesime premesse , rispettando le medesime leggi , cadendo ne' medesimi paralogismi , — prodotti , insomma , di strutture mentali somigliantissime . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E certe volte la paura del ridicolo mi ha fermato a metà strada quando stavo per compromettermi col mondo del corpo e della borsa — e i rispetti umani e la facile casuistica borghese mi hanno reso timido , incerto , tiepido e scordatore : — e gli interessi , i bisogni di denaro hanno rivolto ad altre cose le mie poche forze , hanno turbato il mio spirito , lo hanno costretto a bugie , a compromissioni , a indietreggiamenti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Finché sono stato soltanto un maniaco di cerebralità la mia patria era il mondo e la mia libreria era la nazione dove ritrovavo le sole leggi che rispettassi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Divento senza paura e senza pudore ; non porto rispetto a nessuno ; mi sento bene nello scompiglio ; mi compiaccio di turbare , di spaurire , di essere e di parer cattivo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Io non son di quelli , rispettabile pubblico , che scrivon con Tarla compunta e premurosa di servitori che tendono il cappotto o la pelliccia . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma non importa : cosi come sono li rispetto e li stimo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* «L'Historia si può veramente deffinire una guerra illustre contro il Tempo , perché togliendoli di mano gl'anni suoi prigionieri , anzi già fatti cadaueri , li richiama in vita , li passa in rassegna , e li schiera di nuovo in battaglia .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma gl'illustri Campioni che in tal Arringo fanno messe di Palme e d'Allori , rapiscono solo che le sole spoglie più sfarzose e brillanti , imbalsamando co' loro inchiostri le Imprese de Prencipi e Potentati , e qualificati Personaggi , e trapontando coll'ago finissimo dell'ingegno i fili d'oro e di seta , che formano un perpetuo ricamo di Attioni gloriose .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Però alla mia debolezza non è lecito solleuarsi a tal'argomenti , e sublimità pericolose , con aggirarsi tra Labirinti de' Politici maneggi , et il rimbombo de' bellici Oricalchi : solo che hauendo hauuto notitia di fatti memorabili , se ben capitorno a gente meccaniche , e di piccol affare , mi accingo di lasciarne memoria a Posteri , con far di tutto schietta e genuinamente il Racconto , ouuero sia Relatione .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Nella quale si vedrà in angusto Teatro luttuose Traggedie d'horrori , e Scene di malvaggità grandiosa , con intermezi d'Imprese virtuose e buontà angeliche , opposte alle operationi diaboliche .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E veramente , considerando che questi nostri climi siino sotto l'amparo del Re Cattolico nostro Signore , che è quel Sole che mai tramonta , e che sopra di essi , con riflesso Lume , qual Luna giamai calante , risplenda l'Heroe di nobil Prosapia che pro tempore ne tiene le sue parti , e gl'Amplissimi Senatori quali Stelle fisse , e gl'altri Spettabili Magistrati qual'erranti Pianeti spandino la luce per ogni doue , venendo così a formare un nobilissimo Cielo , altra causale trouar non si può del vederlo tramutato in inferno d'atti tenebrosi , malvaggità e sevitie che dagl'huomini temerarii si vanno moltiplicando , se non se arte e fattura diabolica , attesoché l'humana malitia per sé sola bastar non dourebbe a resistere a tanti Heroi , che con occhii d'Argo e bracci di Briareo , si vanno trafficando per li pubblici emolumenti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Per locché descriuendo questo Racconto auuenuto ne' tempi di mia verde staggione , abbenché la più parte delle persone che vi rappresentano le loro parti , siino sparite dalla Scena del Mondo , con rendersi tributarii delle Parche , pure per degni rispetti , si tacerà li loro nomi , cioè la parentela , et il medesmo si farà de' luochi , solo indicando li Territorii generaliter .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Né alcuno dirà questa sii imperfettione del Racconto , e defformità di questo mio rozzo Parto , a meno questo tale Critico non sii persona affatto diggiuna della Filosofia : che quanto agl'huomini in essa versati , ben vederanno nulla mancare alla sostanza di detta Narratione .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Imperciocché , essendo cosa evidente , e da verun negata non essere i nomi se non puri purissimi accidenti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* »
---------------
* Egli si lasciava guidare da lei che amava e rispettava , ma pare ch’essa non sia mai riuscita ad avere da lui la confessione di alcun tradimento , per cui morì nella fede di essersi sbagliata .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
E rimasto solo (strano anche questo!) non pensai alla salute di mio padre , ma , commosso e – posso dirlo – con ogni rispetto filiale , deplorai che una mente simile che mirava a mete alte , non avesse trovata la possibilità di una coltura migliore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* La mia faccia significava solo considerazione e rispetto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Portava un grande rispetto alla sua casa e forse non tutti coloro che sedevano a quel tavolo gli sembravano degni di saperne qualche cosa .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ecco! Anch’io provo un certo ritegno a parlarne con troppa libertà! Da molti anni io le voglio bene perché è mia madre , ma sto raccontando una vecchia storia nella quale essa non figurò quale mia amica e intendo di non rivolgerle neppure in questo fascicolo , ch’essa mai vedrà , delle parole meno che rispettose .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Era da molti anni che non mi vi facevo vedere per rispetto ad una promessa fatta a mio padre .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Io , che lavoro tanto poco , conservai sempre un grande rispetto per il giorno festivo che divide la vita in periodi brevi che la rendono più sopportabile .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Fui accorto , e prima di tutto le dissi che stimavo e rispettavo Augusta , ma che assolutamente non volevo sposarla .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Intanto quella austriaca o italiana che provvedeva alla sicurezza sulle vie e nelle case ed io feci sempre del mio meglio per associarmi anche a quel suo rispetto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Davanti al grosso libro in cui le scritturazioni erano disposte con la regolarità di strade e case , mi sentii pieno di rispetto e cominciai a scrivere con mano tremante .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Ma si vedeva in lui un certo rispetto per il padrone , ed io gliene ero tanto più grato in quanto non era ammissibile che l’avesse appreso da suo padre .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Il rispetto della proprietà doveva far parte della sua scienza economica .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Intanto io non sapevo restare al mio mastro e perdetti ogni rispetto per i miei insegnanti , tanto più che ora l’Olivi non pareva tanto sicuro di aver fatto bene .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Prima di essere mia , Carla doveva sapere che Augusta col suo carattere e anche con la sua salute (avrei potuto spendere molte parole per spiegare quello ch’io intendessi per salute ciò che avrebbe anche servito ad educare Carla) aveva saputo conquistare il mio rispetto , ma anche il mio amore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* È una forma di rispetto come lo sentiamo noi uomini , mentre non è ben certo se al moribondo non piacerebbe di più di venir accompagnato per l’ultimo tratto di via da voci chiare e forti che gli ricorderebbero la vita .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Pieno di rispetto mi fermai per qualche tempo dinanzi alla porta di quella camera nella quale il povero Copler col suo rantolo , dal ritmo tanto esatto , misurava il suo ultimo tempo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
aggetto
= sporgenza di un elemento rispetto al profilo della costruzione
---------------
aggio
= maggior valore di una moneta nei confronti di un'altra rispetto alla parità ufficiale differenza fra la quotazione più alta di un titolo e il suo valore nominale percentuale di guadagno spettante agli esattori nella riscossione di denaro per conto dello stato o di enti locali .
---------------
agrammaticale
= che non rispetta le normali regole della lingua
---------------
albedo
= la parte interna , biancastra , della buccia degli agrumi rapporto percentuale della luce riflessa da un astro o da una superficie rispetto alla luce incidente rapporto fra il numero dei neutroni riflessi e quello dei neutroni incidenti .
---------------
alcalosi
= aumento patologico delle sostanze alcaline rispetto a quelle acide nel sangue .
---------------
allegoria
= procedimento retorico per cui un contenuto concettuale viene espresso attraverso un'immagine che rappresenta una realtà del tutto diversa e autonoma rispetto al contenuto stesso
---------------
altimetria
= parte della topografia che studia la conformazione del suolo e i metodi per la determinazione della quota di un punto del terreno rispetto a un livello stabilito la conformazione e la rappresentazione altimetrica di un territorio altitudine media di una regione .
---------------
altimetro
= strumento usato per determinare l'altezza di un luogo rispetto al livello del mare o al terreno sottostante .
---------------
altitudine
= altezza di un luogo rispetto al livello del mare
---------------
altura
= luogo più elevato rispetto al terreno circostante
---------------
annacquamento
= l'annacquare annacquamento del capitale , in una società per azioni , emissione di azioni per un importo eccessivo rispetto al valore del patrimonio .
---------------
anta
= espressione scherzosa con cui , dalla desinenza dei rispettivi numerali , si designano gli anni dai quaranta in su
---------------
antiparallelo
= due rette rispetto ad altre due rette , le quali formano angoli uguali con esse , ma in ordine inverso .
---------------
appiombo
= direzione verticale , come quella del filo a piombo usato dai muratori caduta a piombo del tessuto di un abito allineamento verticale degli arti di un quadrupede rispetto a un piano orizzontale
---------------
ariano
= che appartiene alla supposta razza portatrice delle lingue indoeuropee , intesa dai nazisti come razza eletta rispetto alle altre , ritenute inferiori in linguistica , indoeuropeo
---------------
asintattico
= non sintattico , che non rispetta la sintassi
---------------
attico
= rialzo a parete piena o a balaustri eretto a scopo decorativo sopra il cornicione di un edificio ultimo piano abitabile di un edificio , costruito al di sopra della cornice di coronamento , in genere arretrato rispetto alla facciata .
---------------
attivismo
= dottrina che tende ad affermare la superiorità dell'azione rispetto al pensiero teorico dottrina che considera l'attività spontanea del fanciullo come centro e punto di partenza del processo educativo l'essere in continua attività , il vivere molto attivamente
---------------
aumentazione
= procedimento contrappuntistico consistente nel ripresentare , nel corso di una composizione , un tema o un motivo coi valori di durata delle singole note proporzionalmente aumentati rispetto all'originale
---------------
autogoverno
= governo di sè stesso facoltà data a un ente , un gruppo etnico o sociale di provvedere direttamente al proprio governo , con ampie autonomie rispetto al potere centrale particolare forma di governo concessa a paesi ex coloniali in vista dell'attribuzione della piena sovranità .
---------------
avanguardia
= vanguardia , reparto militare che precede il grosso delle truppe in marcia per proteggerle da attacchi di sorpresa all'avanguardia , in posizione avanzata rispetto ad altri , precorrendo i tempi per concezioni , iniziative , progetti e sim .
---------------
avanstruttura
= genericamente , struttura posta davanti a un'altra , ad altre struttura difensiva in posizione avanzata rispetto alla zona di sicurezza , con il compito di fornire informazioni , ostacolare l'azione del nemico e sim .
---------------
avocare
= verbo trans. chiamare a sè , prendere su di sè , assumersi , spec . da parte di organi giurisdizionali e amministrativi rispetto a organi di livello inferiore
---------------
baciamano
= atto del baciare la mano a qualcuno in segno di rispetto o per galanteria.
---------------
bel
= unità di misura della potenza o della intensità di un'oscillazione rispetto a un riferimento dato unità di misura della sensazione uditiva , della quale si usa in genere il sottomultiplo decibel.
---------------
bioagricoltura
= agricoltura basata sul rispetto dell'equilibrio ecologico del territorio e sull'esclusione di fertilizzanti e fitofarmaci non organici.
---------------
bisimmetria
= simmetria bilaterale doppia di un corpo le cui parti sono disposte simmetricamente rispetto a due piani perpendicolari tra loro.
---------------
brachimorfo
= - tipo morfologico di animale in cui i diametri trasversali sono più accentuati rispetto a quelli longitudinali.
---------------
buftalmia
= prominenza del globo oculare rispetto alla cavità orbitale.
---------------
buonanima
= o buon'anima , bonanima , persona defunta che si ricorda con affetto e rispetto
---------------
bwana
= buana , appellativo di rispetto dato dai neri africani ai bianchi , spec. in epoca coloniale.
---------------
cabrata
= manovra che un aereo compie alzando la prua rispetto al pilota.
---------------
canard
= aeroplano o di missile in cui lo stabilizzatore ed eventualmente gli impennaggi laterali sono disposti anteriormente rispetto al baricentro
= notizia giornalistica infondata che si pubblica in seguito a errate informazioni oppure per saggiare le reazioni del pubblico.
---------------
cannone
= pezzo di artiglieria con la canna rigata e molto lunga rispetto al calibro
---------------
capoverso
= in uno scritto, l'inizio del periodo con cui si va a capo e che di solito è rientrato rispetto alle altre righe ogni singola parte in cui è diviso il testo di un articolo di legge, un contratto e sim., esclusa la prima
---------------
cartilagine
= tessuto connettivo di aspetto traslucido, flessibile, elastico, duro, di minor consistenza rispetto al tessuto osseo
---------------
casseretto
= ponte longitudinale, sopraelevato rispetto alla coperta, nel quale sono ricavati locali per alloggio.
---------------
castigato
= part. pass. di castigare - che ha rispetto della morale, in partic. della morale sessuale
---------------
centrico
= simmetrico rispetto al centro.
---------------
centrocampo
= zona, fascia centrale di un campo di gioco rispetto alla sua lunghezza nel gioco del calcio, l'insieme dei centrocampisti di una squadra.
---------------
cerimoniere
= colui che nelle cerimonie importanti cura il rispetto del cerimoniale.
---------------
cerniera
= organo meccanico che tiene uniti due elementi consentendone la rotazione reciproca rispetto a un asse o rispetto a un punto
---------------
cinerama
= sistema di ripresa e proiezione cinematografica con tre macchine disposte in una diversa angolazione rispetto al soggetto, che dà allo spettatore la sensazione di essere dentro la scena.
---------------
cislunare
= che è al di qua della luna, rispetto alla terra
---------------
cissoide
= curva piana, cubica, razionale, simmetrica rispetto all'asse delle ascisse, con una cuspide nell'origine
---------------
citeriore
= situato al di qua, dalla parte più vicina rispetto a un'altra più lontana
---------------
clearing
= accordo internazionale in base al quale gli stati contraenti stabiliscono di regolare i rapporti commerciali attraverso la compensazione dei rispettivi debiti e crediti, in modo da evitare saldi in valuta
---------------
clinometro
= strumento composto da una livella e un pendolo orizzontale, per misurare l'inclinazione di un corpo rispetto al piano orizzontale.
---------------
coinquilino
= ciascun inquilino di una casa rispetto agli altri inquilini.
---------------
colendo
= degno di rispetto e di onore
---------------
commisurare
= verbo trans. misurare qualcosa rispetto a un'altra
---------------
comparatore
= strumento di precisione per il controllo di planarità di una superficie e per la misurazione di lunghezze rispetto a un campione.
---------------
complanare
= - figura geometrica giacente sullo stesso piano rispetto a un'altra.
---------------
concoide
= che ha forma di conchiglia
= curva algebrica razionale, piana, simmetrica rispetto all'asse delle ascisse, usata per risolvere i problemi classici della trisezione dell'angolo e della duplicazione del cubo.
---------------
conguagliare
= verbo trans. computare la parte mancante o eccedente rispetto al dovuto
---------------
consorella
= ogni donna che fa parte di uno stesso ordine religioso o di una stessa confraternita ogni filiale rispetto alle altre della medesima azienda
---------------
consuocero
= ciascuno dei genitori di un coniuge rispetto ai genitori dell'altro coniuge.
---------------
controconio
= stampo fisso a forma di punzone per la coniatura di monete o medaglie, che agisce sulla faccia opposta rispetto al conio, che è mobile
---------------
controcultura
= insieme di valori culturali considerati alternativi rispetto a quelli dominanti nella società dei consumi, e sostenuti soprattutto da gruppi di contestazione.
---------------
controfilo
= disposizione trasversale delle fibre del legno rispetto al taglio.
---------------
controinformazione
= informazione che si propone come alternativa rispetto a quella fornita dai mezzi di comunicazione ufficiali
---------------
contronominale
= in matematica, - un teorema che sia inverso e contrario rispetto a un teorema dato.
---------------
coordinata
= ciascuno dei numeri che permettono di individuare un punto rispetto a un sistema di riferimento
---------------
cornetta
= strumento aerofono della famiglia degli ottoni, simile alla tromba, rispetto alla quale ha un suono meno brillante
---------------
cotidale
= si dice della linea che sulla carta geografica unisce tutti i punti di un bacino marino che hanno lo stesso ritardo di marea rispetto a un dato meridiano.
---------------
cronaca
= cronica, narrazione storica di fatti che rispetta l'ordine della loro successione
---------------
cruschevole
= che rispetta le norme di purezza linguistica stabilite dall'accademia della crusca § cruschevolmente =
---------------
culminazione
= posizione che un astro assume rispetto a un osservatore quando passa per il meridiano del luogo di osservazione.
---------------
deferente
= part . pres . di deferire
= pieno di rispetto e di riguardo
---------------
derubricare
= verbo trans . nel processo penale - qualificare un fatto come reato di minore gravità rispetto a una precedente configurazione giuridica
---------------
deuterocanonico
= si dice dei libri dell'antico e del nuovo testamento riconosciuti come sacra scrittura più tardi rispetto ai libri canonici e che non sono accettati da ebrei e protestanti - che li considerano apocrifi .
---------------
dignità
= nobiltà morale che deriva all'uomo dalla sua natura - dalle sue qualità - e insieme rispetto che egli ha di sé e suscita negli altri in virtù di tale sua condizione
---------------
diritto
= il complesso delle leggi che regolano i rapporti sociali e il cui rispetto ha carattere di obbligatorietà per tutti i cittadini
---------------
disaggio
= differenza in meno del valore reale di una moneta cartacea rispetto al suo valore nominale
---------------
disavanzo
= eccedenza delle uscite rispetto alle entrate
---------------
disciplinato
= part . pass . di disciplinare
= rispettoso della disciplina
---------------
distanziatore
= elemento che serve per distanziare o per tenere a distanza fissa un organo rispetto a un altro .
---------------
distico
= - organi disposti alternativamente a destra e a sinistra rispetto al loro asse generatore .
---------------
down
= nel gioco del bridge - si riferisce alla posizione del giocatore che ha fatto una o più prese in meno rispetto al contratto dichiarato .
---------------
dragante
= pezzo di sostegno dello scafo - posto trasversalmente rispetto alla ruota di poppa .
---------------
eclimetro
= o ecclimetro , in topografia - strumento che misura l'inclinazione di una visuale rispetto all'orizzonte .
---------------
elettrodinamica
= parte dell'elettrologia che studia le azioni reciproche di attrazione e repulsione fra conduttori percorsi da corrente per effetto dei rispettivi campi elettromagnetici .
---------------
emico
= si dice del valore funzionale distintivo che i fenomeni linguistici o i fatti culturali assumono all'interno dei rispettivi sistemi
---------------
epimero
= composto organico la cui formula di struttura differisce - rispetto a un altro composto - soltanto nella distribuzione spaziale dei sostituenti a un atomo di carbonio
---------------
essenzialismo
= ogni dottrina filosofica che ammetta la priorità ontologica delle essenze - ossia delle idee costitutive delle cose - rispetto alle cose concrete nella loro esistenza individuale .
---------------
eterofonia
= esecuzione di una melodia da parte di più esecutori - dei quali uno rispetta la versione originale - mentre gli altri ne eseguono delle varianti
---------------
extracurricolare
= che non è previsto dal normale curricolo - che è aggiuntivo rispetto a esso
---------------
fedele
= che rispetta la fede data
---------------
feritoia
= piccola apertura , praticata nelle mura di torri e fortezze , nelle trincee , in mezzi blindati e sim . , allo scopo di tirare sul nemico rimanendo al coperto analoga apertura per l'aerazione e l'illuminazione di locali sotterranei
= 3 qualsiasi apertura molto stretta rispetto alla lunghezza
---------------
figlia
= ogni individuo di sesso femminile rispetto a colui che l'ha generato
---------------
figlio
= ogni individuo rispetto a colui che l'ha generato
---------------
fiorentinista
= che , colui che sosteneva il primato linguistico di firenze rispetto alle altre città toscane e al resto d'italia .
---------------
formalizzare
= verbo trans . rendere formale , ufficiale - formalizzare l'istruttoria , trasformarla da sommaria in formale - formalizzare una teoria , tradurla in un complesso di simboli governati da precise regole di inferenza - formalizzarsi v . rifl . mostrarsi intransigente sul rispetto delle formalità scandalizzarsi , offendersi per l'inosservanza di certe formalità e convenienze da parte di altri
---------------
gallicanesimo o gallicanismo ,
= dottrina e movimento politico che rivendicavano alla chiesa di francia autonomia rispetto a quella di roma , e al re maggiori competenze in materia ecclesiastica .
---------------
geostazionario
= - satellite artificiale che descrive la sua orbita in 24 ore , restando perciò sempre in posizione fissa rispetto alla terra
---------------
gerundio
= forma non coniugabile del verbo che , in proposizioni secondarie , assume valore circostanziale rispetto all'azione espressa dalla proposizione principale
---------------
giuramento
= dichiarazione solenne con cui si afferma la verità di una cosa o la sincerità di una promessa , chiamando a testimone la divinità o ciò che più si rispetta o si ama
---------------
giustizia
= iustizia , valore etico-sociale in base al quale si riconoscono e si rispettano i diritti altrui come si vuole che siano riconosciuti e rispettati i propri
---------------
gradiente
= gradiente di una funzione , vettore le cui componenti sono date dalle derivate parziali di una funzione rispetto agli assi del sistema di riferimento
---------------
grafismo
= in un'opera d'arte , preminenza degli elementi grafici rispetto ad altri elementi , come il colore , il volume ecc.
---------------
guardacaccia o guardiacaccia ,
= colui che è incaricato di far rispettare le leggi o altre norme sulla caccia in suolo pubblico o privato.
---------------
guardapesca
= colui che è incaricato di far rispettare le leggi o altre norme sulla pesca in suolo pubblico o privato.
---------------
handicappare meno com . andicappare ,
= verbo trans . gravare di un handicap - mettere in difficoltà , in condizione di inferiorità rispetto ad altri .
---------------
immunità
= esenzione da obblighi e da imposte , della quale godevano in passato determinate persone o enti , spec . ecclesiastici - privilegio di un soggetto che , per le sue funzioni o il suo ufficio , gode di un particolare trattamento rispetto alla legge
---------------
implodere
= collassare improvvisamente per aumento della pressione esterna rispetto a quella interna
---------------
indisciplinato
= che non rispetta le regole della disciplina
---------------
ingiusto
= che non si attiene alla giustizia , che agisce o giudica senza rispettare i principi della giustizia e dell'equità
---------------
insolente
= che non ha o non mostra il dovuto rispetto
---------------
invarianza
= proprietà di equazioni , formule , leggi ecc . , di rimanere inalterate , valide rispetto a opportune trasformazioni delle variabili che vi figurano .
---------------
ipertonico
= soluzione la cui pressione osmotica è maggiore rispetto a un'altra soluzione presa come riferimento .
---------------
ipotonico
= soluzione la cui pressione osmotica è più bassa rispetto a un'altra soluzione presa come riferimento .
---------------
irreversibile
= che non è reversibile , che non può essere invertito rispetto al suo corso , al suo sviluppo
---------------
irrispettoso
= che manca del dovuto rispetto
---------------
isoclinale
= piega della crosta terrestre che ha le falde simmetriche rispetto al piano assiale .
---------------
isolazionismo
= condotta politica che si fonda sul mantenimento da parte di uno stato di condizioni di isolamento politico , economico e culturale rispetto agli altri stati .
---------------
isotattico
= polimeri a struttura regolare , in cui alcuni gruppi atomici particolari si trovano dalla stessa parte rispetto a un piano di simmetria della molecola
---------------
licenzioso
= che non rispetta la morale sessuale , il pudore
---------------
light
= - prodotto commerciale che presenta caratteristiche più leggere rispetto al tipo standard .
---------------
livello
= altezza di un piano o di una superficie piana rispetto a un altro piano preso come riferimento
---------------
lopolite
= caratteristica giacitura di alcune rocce ignee intrusive , con sezioni basali concordanti rispetto allo strato di appoggio .
---------------
madre - matre,
= donna che ha generato dei figli, considerata rispetto ai figli stessi
---------------
magnete
= denominazione generica di ogni corpo che ha la proprietà di generare attorno a sé un campo magnetico, di attrarre i materiali ferromagnetici e di orientarsi in modo determinato rispetto al magnetismo terrestre
---------------
maiuscolo
= carattere o lettera dell'alfabeto più grande e di forma diversa rispetto al minuscolo, usata spec. nelle iniziali dei nomi propri e all'inizio del periodo
---------------
matrigna non com. madrigna,
= la nuova moglie del padre, rispetto ai figli da lui avuti precedentemente - madre ostile, poco amorevole
---------------
medesimo poet. medesmo ,
= dimostr. indica identità rispetto ad altra persona o cosa di cui si sta parlando
---------------
meridionale
= che è posto a sud, a mezzogiorno rispetto a un altro punto
---------------
microlingua
= linguaggio professionale o specialistico, caratterizzato rispetto alla lingua comune da una diversa distribuzione e frequenza di determinate strutture morfo-sintattiche.
---------------
minimarket
= negozio attrezzato come un supermercato ma di dimensioni ridotte rispetto a questo.
---------------
monna
= signora, come appellativo di rispetto o di cortesia
---------------
monocristallo
= individuo cristallino di dimensioni maggiori rispetto a tutti gli altri che compongono un aggregato policristallino.
---------------
mortalità
= il numero dei morti rispetto al numero dei viventi, in un dato tempo e su una data popolazione
---------------
motilità
= la proprietà dell'organismo vivente di modificare la propria posizione o quella di una sua parte rispetto all'ambiente
---------------
movimentismo
= tendenza a seguire e ad affermare, nella lotta politica, le iniziative spontanee della base dei militanti rispetto a quelle organizzate dagli organi direttivi dei partiti, dei sindacati e sim.
---------------
nano
= che presenta nanismo , che ha dimensioni notevolmente ridotte rispetto alla norma
---------------
nistagmo
= movimento oscillatorio involontario di organi mobili composto da una deviazione lenta e da un ritorno rapido rispetto alla posizione normale
---------------
nonnismo
= tradizionale condizione di privilegio del soldato anziano rispetto alle reclute .
---------------
ofelimità
= termine proposto da v . pareto in luogo di 'utilità ' , per indicare l'intensità delle preferenze di un individuo rispetto a diverse combinazioni di beni .
---------------
oltralpe meno com . oltr'alpe , di là dalle alpi , rispetto all'italia
---------------
oltreoceano di là dall'oceano , per lo più con riferimento all'america rispetto all'europa e viceversa
---------------
omotipia
= corrispondenza di organi disposti in maniera speculare rispetto al piano di simmetria del corpo .
---------------
onorato
= onrato e orrato , participio passato di onorare - che è oggetto di onore , di stima , di rispetto
---------------
oogamia
= o ovogamia - riproduzione sessuata in cui i due gameti sono rappresentati rispettivamente dall'uovo e dallo spermio .
---------------
ordinatorio
= si dice di un termine il cui mancato rispetto non comporta decadenza .
---------------
orizzontare
= verbo trans . mettere in una data posizione rispetto all'orizzonte
---------------
ossecrare
= obsecrare - verbo trans . pregare con fervore , supplicare - venerare , rispettare .
---------------
ossequente
= ossequiente - che ha o mostra ossequio e rispetto
---------------
ossequio
= profondo rispetto dimostrato verso persone di alta dignità o di grande merito , o verso istituzioni , simboli , ideali
---------------
osservante
= participio presente di osservare
= che osserva , che rispetta una norma , una disposizione
---------------
ottocifre
= attrezzo a forma di otto , usato dall'orologiaio per controllare la perpendicolarità dell'asse rispetto al volantino del bilanciere .
---------------
ozono
= gas allotropo dell'ossigeno , dal caratteristico odore pungente , dotato di forte potere ossidante in quanto la sua molecola è costituita da tre atomi di ossigeno e tende a perdere l'atomo in più rispetto a quella dell'ossigeno
---------------
padre
= patre , uomo che ha generato dei figli , considerato rispetto ai figli stessi
---------------
paragonare
= verbo trans . esaminare due persone o cose per formulare un giudizio che ne valuti la somiglianza , l'affinità o la diversità , traendo una conclusione sul rispettivo merito , valore ecc .
---------------
parallasse
= spostamento apparente di un oggetto rispetto a un riferimento quando lo si osservi da due punti diversi
---------------
part time
= rapporto di lavoro con orario ridotto rispetto a quanto previsto come normale dal contratto collettivo
---------------
passamezzo
= danza rinascimentale , di tempo pari e andamento moderato , affine alla pavana , rispetto alla quale è però meno solenne e più mossa .
---------------
patrigno o padrigno ,
= il nuovo marito della madre rispetto ai figli da lei avuti in precedenza .
---------------
penisola
= territorio che si protende in un mare o in un lago e la cui base di attacco al continente è relativamente stretta rispetto alla sua lunghezza
---------------
perbenismo
= atteggiamento , comportamento di colui che desidera apparire una persona perbene , rispettosa dei modelli e delle consuetudini sociali dominanti
---------------
percome o per come , avv . e
= si usa solo nella loc . fam . perché e percome , che ha valore intensivo rispetto al semplice perché
---------------
perno region . pernio ,
= elemento che costituisce , insieme con il cuscinetto , una coppia rotoidale , cioè un tipo di collegamento in cui uno dei componenti ruota rispetto all'altro intorno allo stesso asse di rotazione
---------------
plenilunio
= la fase lunare durante la quale l'emisfero del pianeta illuminato dal sole è interamente visibile dalla terra , in quanto la luna si trova in opposizione al sole rispetto alla terra .
---------------
pletora
= sovrabbondanza , eccesso rispetto alle necessità o alla norma
---------------
pole position loc . nelle gare motoristiche , la posizione di partenza in prima fila e interna rispetto alla curva , quindi la più vantaggiosa , che viene assegnata a colui che ha conseguito il miglior tempo nei giri di prova
---------------
prednisolone
= ormone steroideo sintetico prodotto per deidrogenazione dell'idrocortisone , rispetto al quale ha un'azione simile ma più efficace .
---------------
prednisone
= ormone steroideo sintetico prodotto per deidrogenazione del cortisone , rispetto al quale ha un'azione simile ma più efficace .
---------------
preprint
= estratto anticipato di una rivista o parte di un volume stampata e diffusa anticipatamente , e per lo più in forma provvisoria , rispetto all'edizione dell'opera .
---------------
prestantino
= ognuna delle due estremità del paramezzale rialzate rispettivamente verso prora e verso poppa .
---------------
prevendita
= vendita anticipata rispetto al momento in cui si utilizzerà la cosa venduta prevedere , pronosticare .
---------------
privilegio
= diritto , vantaggio particolare di cui gode qualcuno rispetto ad altri
---------------
prude
= colui che tiene eccessivamente e ostentatamente al rispetto formale della decenza e del pudore
---------------
pupillo
= il minorenne sottoposto a tutela rispetto a chigli fa da tutore
---------------
rabbi
= termine di rispetto, utilizzato soprattutto nell'antichità , per designare il rabbino.
---------------
raso
= una delle tre armature fondamentali dei tessuti , con meno punti di incrocio fra trama e ordito rispetto alle altre due, e quindi di aspetto più piatto e lucente
---------------
relazione
= il modo d'essere di una cosa rispetto a un'altra
---------------
respettivo
= rispettivo.
---------------
respetto
= rispetto.
---------------
retroterra
= regione che si trova immediatamente nell'interno rispetto a una determinata zona costiera
---------------
riallineamento
= in un sistema di cambi fissi, nuovo allineamento tra le monete, rispetto a una moneta base, in conseguenza del mutamento di valutazione di una di esse.
---------------
rialto
= luogo rialzato rispetto al terreno circostante
---------------
rientranza
= parte che rientra rispetto all'andamento di una linea, di una superficie
---------------
rilevato
= participio passato di rilevare , che è in rilievo rispetto a un piano di base, a una superficie di fondo
---------------
rilievo
= lo sporgere, lo staccarsi rispetto a una superficie, a un piano di fondo
---------------
rispettabile
= che impone rispetto, che è degno di rispetto
---------------
rispettabilità
= l'essere rispettabile
---------------
rispettare
= verbo trans. considerare con rispetto
---------------
rispettato
= participio passato di rispettare , che gode del rispetto altrui, di buona reputazione.
---------------
rispettoso
= che prova o dimostra rispetto
---------------
rispitto o respitto
= rispetto
---------------
sahib
= in epoca coloniale , titolo di rispetto con il quale gli indiani si rivolgevano agli europei .
---------------
scarso
= manchevole , insufficiente rispetto a quanto sarebbe necessario ,
---------------
schedone
= scheda scheda di grandi dimensioni usata per particolari necessità - schedone indicatore , in un blocco di schede , scheda di dimensioni maggiori rispetto alle altre , che viene inserita tra esse per poterle agevolmente distinguere in blocchi diversi .
---------------
scorciatoia
= la via che unisce due luoghi con un percorso più breve rispetto alla strada principale ,
---------------
scorcio
= rappresentazione grafica di una figura le cui parti sono poste su piani obliqui rispetto a chi guarda , in modo che alcune appaiano più vicine , altre più lontane ,
---------------
scostamento
= lo scostare , lo scostarsi , differenza dei valori veri di una grandezza rispetto ai valori misurati di ess ,
---------------
scotismo
= indirizzo di pensiero che fa capo alla dottrina del filosofo scozzese giovanni duns scoto , caratterizzata soprattutto dal principio della libertà del volere rispetto all'intelletto e dalla concezione secondo cui gli individui di una stessa specie sono collegati da una natura comune e la singolarità di ciascuno deriva da un incremento formale detto ecceità .
---------------
senzadio
= o senza dio , chi non crede in dio , chi non ha alcun sentimento religioso - chi non ha senso morale né rispetto per la legge .
---------------
sessismo
= tendenza a discriminare un sesso rispetto all'altro , e quello femminile .
---------------
settentrionalismo
= orientamento politico-economico , delineatosi in italia negli anni successivi all'unità nazionale , che mirava a promuovere la posizione di predominio del nord rispetto al sud , in partic . nel campo industriale , voce o locuzione tipica delle regioni settentrionali d'italia .
---------------
severo
= che impone con rigore e fermezza il rispetto di norme morali o di comportamento ,
---------------
sezionatore
= apparecchio per disattivare e attivare un circuito elettrico a vuoto , cioè percorso da corrente di intensità trascurabile rispetto a quella nominale ,
---------------
sfondo
= la parte più lontana di un dipinto , di una fotografia o di un'altra rappresentazione , rispetto a chi guarda ,
---------------
silenziario
= nell'antica roma , lo schiavo che doveva mantenere il silenzio nella casa del padrone , ciambellano della corte bizantina , che curava l'ordine e il rispetto del silenzio nel palazzo imperiale .
---------------
simmetria
= proprietà di figure geometriche in cui i punti corrispondenti si trovano allineati da parti opposte e alla stessa distanza rispetto a un punto , a una retta o a un piano ,
---------------
sissignora
= o sì signora , risposta affermativa rivolta a donna cui si porta rispetto certo , proprio così ,
---------------
soleo
= si dice del muscolo largo e spesso del polpaccio , situato internamente rispetto ai gemelli , coi quali forma in basso il tendine di achille .
---------------
solfeggio
= esercizio orale che consiste nel leggere le note di un testo musicale , pronunziandone il nome e rispettandone la durata ,
---------------
sopra
= sovra , preposizione - indica posizione più elevata rispetto ad un'altra ,
---------------
soprannumerario
= che è in soprannumero , che è in più rispetto al numero normale ,
---------------
soprano
= o sovrano , che sta sopra , che sta più in alto rispetto ad altro ,
---------------
sopravento non com . sopravvento ,
= dalla parte da cui soffia il vento , rispetto a un punto di riferimento ,
---------------
sospetto
= dubbio , supposizione nei riguardi di persone , cose o rispetto a determinati fatti , circostanze ,
---------------
sottano
= che sta sotto o che è più in basso rispetto ad altro ,
---------------
sottovento
= dalla parte opposta a quella da dove soffia il vento , rispetto a un punto di riferimento ,
---------------
sovrappopolare
= verbo transitivo popolare in modo eccessivo rispetto alle risorse naturali di un luogo e alle possibilità di vita che esso offre - sovrappopolarsi
= verbo riflessivo detto di luogo , riempirsi di popolazione in modo eccessivo .
---------------
spettabile
= rispettabile , ragguardevole ,
---------------
spigolare
= verbo intransitivo angolare gli sci rispetto alla superficie di scivolamento , in modo da migliorare la loro presa sulla neve .
---------------
splancnoptosi
= abbassamento dei visceri rispetto alla loro sede naturale .
---------------
spontaneismo
= l'atteggiamento politico di chi privilegia l'azione spontanea di piccoli gruppi rispetto a quella diretta da una struttura organizzata .
---------------
station-wagon
= autovettura la cui carrozzeria , rispetto al modello base , è modificata nella parte posteriore , in modo da avere maggiore capacità di carico ,
---------------
stesso
= dimostr . indica identità rispetto a persona o cos ,
---------------
stripping
= negoziazione separata della quota capitale di un prestito e della rispettiva cedola .
---------------
subrettina
= soubrette giovane e non ancora affermata , o con un ruolo secondario rispetto alla soubrette protagonista dello spettacolo .
---------------
superbollo
= nel linguaggio corrente , tassa maggiorata a cui sono assoggettate , a parità di cavalli fiscali , le autovetture con motore diesel rispetto a quelle con motore a benzina .
---------------
supercarburante
= benzina con numero di ottano superiore di 7-8 unità rispetto a quella normale , usata per motori a scoppio con elevato rapporto di compressione ,
---------------
supercritico
= fluido che si trova a temperatura e pressione superiori rispetto ai propri valori critici ,
---------------
superfluo
= eccessivo rispetto al bisogno , non necessario ,
---------------
superotto anche nella grafia super 8 ,
= un tipo particolare di pellicola da , 8 mm che consente una migliore qualità dell'immagine in conseguenza di una superficie più ampia del fotogramma rispetto al tipo tradizionale
= cinepresa che utilizza pellicole superotto .
---------------
svalutazione
= perdita di valore di una moneta rispetto a una valuta estera ,
---------------
svantaggiato
= che è in svantaggio , in una condizione di inferiorità rispetto agli altri ,
---------------
svantaggio
= condizione sfavorevole , stato di inferiorità rispetto ad altri ,
---------------
tabloid
= formato di giornale quotidiano notevolmente ridotto rispetto a quello tradizionale
---------------
terrazzo
= ripiano sporgente - rientrante rispetto al muro esterno di un edificio , cinto da balaustrata - ringhiera e sul quale si aprono una - più porte-finestre
---------------
thriller
= romanzo , racconto , testo teatrale - film del genere poliziesco , in cui la ricerca della soluzione é secondaria rispetto all'effetto di tensione e alla descrizione di un clima di violenza .
---------------
titoismo
= termine con cui si é indicata la tendenza all'autonomia , da parte di stati a regime socialista , rispetto alla politica e alle direttive sovietiche .
---------------
transustanziazione
= o transubstanziazione , nella teologia cattolica , la dottrina secondo la quale , all'atto della consacrazione eucaristica durante la messa , la sostanza del pane e quella del vino si trasformano rispettivamente nel corpo e nel sangue di cristo , conservando immutate le fattezze esterne .
---------------
urceolato
= aggettivo organo con la parte ventrale più rigonfia rispetto all'imboccatura
---------------
Conjugacíon: 1 - acatar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo acato
acatas
él/ella acata
nosotros acatamos
vosotros acatáis
ellos/ellas acatan
Imperfecto
yo acataba
acatabas
él/ella acataba
nosotros acatabamos
vosotros acatabais
ellos/ellas acataban
Pretérito indefinito
yo acaté
acataste
él/ella acató
nosotros acatamos
vosotros acatasteis
ellos/ellas acataron
Preterito perfecto
yo he acatado
has acatado
él/ella ha acatado
nosotros hemos acatado
vosotros habéis acatado
ellos/ellas han acatado
Preterito pluscuamperfecto
yo había acatado
habías acatado
él/ella había acatado
nosotros habíamos acatado
vosotros habíais acatado
ellos/ellas habían acatado
Preterito anterior
yo hube acatado
hubiste acatado
él/ella hubo acatado
nosotros hubimos acatado
vosotros hubisteis acatado
ellos/ellas hubieron acatado
Futuro
yo acataré
acataras
él/ella acatará
nosotros acataremos
vosotros acatareis
ellos/ellas acatarán
Futuro perfecto
yo habré acatado
habrás acatado
él/ella habrá acatado
nosotros habremos acatado
vosotros habréis acatado
ellos/ellas habrán acatado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo acate
acates
él/ella acate
nosotros acatemos
nosotros acatéis
ellos/ellas acaten
Pretérito perfecto
yo haya acatado
hayas acatado
él/ella haya acatado
nosotros hayamos acatado
nosotros hayáis acatado
ellos/ellas hayan acatado
Pretérito imperfetto I
yo acatara
acataras
él/ella acatara
nosotros acatáramos
nosotros acatarais
ellos/ellas acataran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera acatado
hubieras acatado
él/ella hubiera acatado
nosotros hubiéramos acatado
nosotros hubierais acatado
ellos/ellas hubieran acatado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese acatado
hubieses acatado
él/ella hubiese acatado
nosotros hubiésemos acatado
nosotros hubieseis acatado
ellos/ellas hubiesen acatado
Pretérito imperfetto II
yo acatase
acatases
él/ella acatase
nosotros acatásemos
nosotros acataseis
ellos/ellas acatasen
Futuro
yo acatare
acatares
él/ella acatare
nosotros acatáremos
nosotros acatareis
ellos/ellas acataren
Futuro perfecto
yo hubiere acatado
hubieres acatado
él/ella hubiere acatado
nosotros hubiéremos acatado
nosotros hubiereis acatado
ellos/ellas hubieren acatado
POTENCIAL - activo
Presente
yo acataría
acatarías
él/ella acataría
nosotros acataríamos
vosotros acataríais
ellos/ellas acatarían
Perfecto
yo habría acatado
habrías acatado
él/ella habría acatado
nosotros habríamos acatado
vosotros habríais acatado
ellos/ellas habrían acatado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
acata
acate
acatemos
acatad
acaten
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber acatado
PARTICIPIO - activo
Presente
que acata
Compuesto
acatado
GERUNDIO activo
Presente
acatando
Compuesto
habiendo acatado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy acatado
eres acatado
él/ella es acatado
nosotros somos acatados
vosotros seis acatados
ellos/ellas son acatados
Imperfecto
yo era acatado
eras acatado
él/ella era acatado
nosotros èramos acatados
vosotros erais acatados
ellos/ellas eran acatados
Pretérito indefinito
yo fui acatado
fuiste acatado
él/ella fue acatado
nosotros fuimos acatados
vosotros fuisteis acatados
ellos/ellas fueron acatados
Preterito perfecto
yo he sido acatado
has sido acatado
él/ella ha sido acatado
nosotros hemos sido acatados
vosotros habèis sido acatados
ellos/ellas han sido acatados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido acatado
habías sido acatado
él/ella había sido acatado
nosotros habíamos sido acatados
vosotros habías sido acatados
ellos/ellas habían sido acatados
Preterito anterior
yo hube sido acatado
hubiste sido acatado
él/ella hubo sido acatado
nosotros hubimos sido acatados
vosotros hubisteis sido acatados
ellos/ellas hubieron sido acatados
Futuro
yo seré acatado
serás acatado
él/ella será acatado
nosotros seremos acatados
vosotros sereis acatados
ellos/ellas serán acatados
Futuro perfecto
yo habrè sido acatado
habrás sido acatado
él/ella habrá sido acatado
nosotros habremos sido acatados
vosotros habreis sido acatados
ellos/ellas habrán sido acatados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea acatado
seas acatado
él/ella sea acatado
nosotros seamos acatados
nosotros seáis acatados
ellos/ellas sean acatados
Pretérito perfecto
yo haya sido acatado
hayas sido acatado
él/ella haya sido acatado
nosotros hayamos sido acatado
nosotros hayáis sido acatado
ellos/ellas hayan sido acatado
Pretérito imperfetto I
yo fuere acatado
fueres acatado
él/ella fuere acatado
nosotros fuéremos acatados
nosotros fuereis acatados
ellos/ellas fueren acatados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido acatado
hubieres sido acatado
él/ella hubiere sido acatado
nosotros hubiéremos sido acatados
nosotros hubierei sido acatados
ellos/ellas hubieren sido acatados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido acatado
hubieses sido acatado
él/ella hubiese sido acatado
nosotros hubiésemos sido acatados
nosotros hubieseis sido acatados
ellos/ellas hubiesen sido acatados
Pretérito imperfetto II
yo fuese acatado
fuesess acatado
él/ella fuese acatado
nosotros fuésemos acatados
nosotros fueseis acatados
ellos/ellas fuesen acatados
Futuro
yo fuere acatado
fueres acatado
él/ella fuere acatado
nosotros fuéremos acatados
nosotros fuereis acatados
ellos/ellas fueren acatados
Futuro perfecto
yo hubiere sido acatado
hubieres sido acatado
él/ella hubiere sido acatado
nosotros hubiéremos sido acatados
nosotros hubiereis sido acatados
ellos/ellas hubieren sido acatados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería acatado
serías acatado
él/ella sería acatado
nosotros seríamos acatados
vosotros seríais acatados
ellos/ellas serían acatados
Perfecto
yo habría sido acatado
habrías sido acatado
él/ella habría sido acatados
nosotros habríamos sido acatados
vosotros habríais sido acatados
ellos/ellas habrían sido acatados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé acatado
sea acatado
seamos acatados
sed acatados
sean acatados
INFINITO pasivo
Presente
ser acatado
Compuesto
haber sido acatado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es acatado
Compuesto
acatado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo acatado
Compuesto
habiendo sido acatado
Coniugazione:1 - rispettare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io rispetto
tu rispetti
egli rispetta
noi rispettiamo
voi rispettate
essi rispettano
Imperfetto
io rispettavo
tu rispettavi
egli rispettava
noi rispettavamo
voi rispettavate
essi rispettavano
Passato remoto
io rispettai
tu rispettasti
egli rispettò
noi rispettammo
voi rispettaste
essi rispettarono
Passato prossimo
io ho rispettato
tu hai rispettato
egli ha rispettato
noi abbiamo rispettato
voi avete rispettato
essi hanno rispettato
Trapassato prossimo
io avevo rispettato
tu avevi rispettato
egli aveva rispettato
noi avevamo rispettato
voi avevate rispettato
essi avevano rispettato
Trapassato remoto
io ebbi rispettato
tu avesti rispettato
egli ebbe rispettato
noi avemmo rispettato
voi eveste rispettato
essi ebbero rispettato
Futuro semplice
io rispetterò
tu rispetterai
egli rispetterà
noi rispetteremo
voi rispetterete
essi rispetteranno
Futuro anteriore
io avrò rispettato
tu avrai rispettato
egli avrà rispettato
noi avremo rispettato
voi avrete rispettato
essi avranno rispettato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io rispetti
che tu rispetti
che egli rispetti
che noi rispettiamo
che voi rispettiate
che essi rispettino
Passato
che io abbia rispettato
che tu abbia rispettato
che egli abbia rispettato
che noi abbiamo rispettato
che voi abbiate rispettato
che essi abbiano rispettato
Imperfetto
che io rispettassi
che tu rispettassi
che egli rispettasse
che noi rispettassimo
che voi rispettaste
che essi rispettassero
Trapassato
che io avessi rispettato
che tu avessi rispettato
che egli avesse rispettato
che noi avessimo rispettato
che voi aveste rispettato
che essi avessero rispettato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io rispetterei
tu rispetteresti
egli rispetterebbe
noi rispetteremmo
voi rispettereste
essi rispetterebbero
Passato
io avrei rispettato
tu avresti rispettato
egli avrebbe rispettato
noi avremmo rispettato
voi avreste rispettato
essi avrebbero rispettato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
rispetta
rispetti
rispettiamo
rispettate
rispettino
Futuro
-
rispetterai
rispetterà
rispetteremo
rispetterete
rispetteranno
INFINITO - attivo
Presente
rispettare
Passato
avere rispettato
PARTICIPIO - attivo
Presente
rispettante
Passato
rispettato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
rispettando
Passato
avendo rispettato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono rispettato
tu sei rispettato
egli é rispettato
noi siamo rispettati
voi siete rispettati
essi sono rispettati
Imperfetto
io ero rispettato
tu eri rispettato
egli era rispettato
noi eravamo rispettati
voi eravate rispettati
essi erano rispettati
Passato remoto
io fui rispettato
tu fosti rispettato
egli fu rispettato
noi fummo rispettati
voi foste rispettati
essi furono rispettati
Passato prossimo
io sono stato rispettato
tu sei stato rispettato
egli é stato rispettato
noi siamo stati rispettati
voi siete stati rispettati
essi sono stati rispettati
Trapassato prossimo
io ero stato rispettato
tu eri stato rispettato
egli era stato rispettato
noi eravamo stati rispettati
voi eravate stati rispettati
essi erano statirispettati
Trapassato remoto
io fui stato rispettato
tu fosti stato rispettato
egli fu stato rispettato
noi fummo stati rispettati
voi foste stati rispettati
essi furono stati rispettati
Futuro semplice
io sarò rispettato
tu sarai rispettato
egli sarà rispettato
noi saremo rispettati
voi sarete rispettati
essi saranno rispettati
Futuro anteriore
io sarò stato rispettato
tu sarai stato rispettato
egli sarà stato rispettato
noi saremo stati rispettati
voi sarete stati rispettati
essi saranno stati rispettati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia rispettato
che tu sia rispettato
che egli sia rispettato
che noi siamo rispettati
che voi siate rispettati
che essi siano rispettati
Passato
che io sia stato rispettato
che tu sia stato rispettato
che egli sia stato rispettato
che noi siamo stati rispettati
che voi siate stati rispettati
che essi siano stati rispettati
Imperfetto
che io fossi rispettato
che tu fossi rispettato
che egli fosse rispettato
che noi fossimo rispettati
che voi foste rispettati
che essi fossero rispettati
Trapassato
che io fossi stato rispettato
che tu fossi stato rispettato
che egli fosse stato rispettato
che noi fossimo stati rispettati
che voi foste stati rispettati
che essi fossero stati rispettati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei rispettato
tu saresti rispettato
egli sarebbe rispettato
noi saremmo rispettati
voi sareste rispettati
essi sarebbero rispettati
Passato
io sarei stato rispettato
tu saresti stato rispettato
egli sarebbe stato rispettato
noi saremmo stati rispettati
voi sareste stati rispettati
essi sarebbero stati rispettati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii rispettato
sia rispettato
siamo rispettati
siate rispettati
siano rispettati
Futuro
-
sarai rispettato
sarà rispettato
saremo rispettati
sarete rispettati
saranno rispettati
INFINITO - passivo
Presente
essere rispettato
Passato
essere stato rispettato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
rispettato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo rispettato
Passato
essendo stato rispettato