Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio                Home

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo

Italiano

á   è   é   ì   í   ò
ó   ù   ú   ü   ñ   ç
Inglese
sinonimi di acariciar

  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
acariciar
= accarezzare , desiderare .
---------------
* Sancho llegó a su rucio, y, abrazándole, le dijo: “¿Cómo has estado, bien mío, rucio de mis ojos, compañero mío?” Y, con esto, le besaba y acariciaba, como si fuera persona.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* El asno callaba y se dejaba besar y acariciar de Sancho, sin responderle palabra alguna.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Y como la hermosura tenga prerrogativa y gracia de reconciliar los ánimos y atraer las voluntades, luego se rindieron todos al deseo de servir y acariciar a la hermosa mora( Cervantes - Don Quijote)
---------------
* Firmados, pues, en este parecer, se desembarcó el virrey, y don Antonio Moreno se llevó consigo a la morisca y a su padre, encargándole el virrey que los regalase y acariciase cuanto le fuese posible; que de su parte le ofrecía lo que en su casa hubiese para su regalo.( Cervantes - Don Quijote)
---------------
Vocabulario y frases
accarezzare
= verbo trans. fare carezze , lisciare con la mano , in segno d'affetto
---------------
* Ai tempi in cui accaddero i fatti che prendiamo a raccontare , quel borgo , già considerabile , era anche un castello , e aveva perciò l'onore d'alloggiare un comandante , e il vantaggio di possedere una stabile guarnigione di soldati spagnoli , che insegnavan la modestia alle fanciulle e alle donne del paese , accarezzavan di tempo in tempo le spalle a qualche marito , a qualche padre ; e , sul finir dell'estate , non mancavan mai di spandersi nelle vigne , per diradar l'uve , e alleggerire a' contadini le fatiche della vendemmia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ho capito , - disse Menico: - quello che ci accarezza sempre , noi altri ragazzi , e ci dà , ogni tanto , qualche santino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gli ascoltatori compresero più di quel che Menico avesse saputo dire: a quella scoperta , si sentiron rabbrividire ; si fermaron tutt'e tre a un tratto , si guardarono in viso l'un con l'altro , spaventati ; e subito , con un movimento unanime , tutt'e tre posero una mano , chi sul capo , chi sulle spalle del ragazzo , come per accarezzarlo , per ringraziarlo tacitamente che fosse stato per loro un angelo tutelare , per dimostrargli la compassione che sentivano dell'angoscia da lui sofferta , e del pericolo corso per la loro salvezza ; e quasi per chiedergliene scusa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Uno di costoro , una volta che , nella visita d'un paese alpestre e salvatico , Federigo istruiva certi poveri fanciulli , e , tra l'interrogare e l'insegnare , gli andava amorevolmente accarezzando , l'avvertì che usasse più riguardo nel far tante carezze a que' ragazzi , perche eran troppo sudici e stomacosi: come se supponesse , il buon uomo , che Federigo non avesse senso abbastanza per fare una tale scoperta , o non abbastanza perspicacia , per trovar da sé quel ripiego così fino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Abbondio , a quelle dimostrazioni , stava come un ragazzo pauroso , che veda uno accarezzar con sicurezza un suo cagnaccio grosso , rabbuffato , con gli occhi rossi , con un nomaccio famoso per morsi e per ispaventi , e senta dire al padrone che il suo cane è un buon bestione , quieto , quieto: guarda il padrone , e non contraddice né approva ; guarda il cane , e non ardisce accostarglisi , per timore che il buon bestione non gli mostri i denti , fosse anche per fargli le feste ; non ardisce allontanarsi , per non farsi scorgere ; e dice in cuor suo: oh se fossi a casa mia !
---------------
* E pensando che forse quel dispiacere gli potesse anche venire dal parergli d'esser trascurato , e come lasciato in un canto , tanto più in paragone d'un facinoroso così ben accolto , così accarezzato , se gli voltò nel passare , si fermò un momento , e con un sorriso amorevole , gli disse: - signor curato , voi siete sempre con me nella casa del nostro buon Padre ; ma questo . . .questo perierat , et inventus est .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La donna , andatale vicino , si chinò sopra di lei , e , guardandola pietosamente , prendendole le mani , come per accarezzarla e alzarla a un tempo , le disse: - oh poverina ! venite , venite con noi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il curato badava a dire: - via , indietro , ritiratevi ; ma ! ma ! - Federigo gli diceva: - lasciateli fare , - e andava avanti , ora alzando la mano a benedir la gente , ora abbassandola ad accarezzare i ragazzi che gli venivan tra' piedi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Una accorreva alle grida d'un bambino affamato , lo prendeva , e lo portava vicino a una capra che pascolava a un mucchio d'erba fresca , e glielo presentava alle poppe , gridando l'inesperto animale e accarezzandolo insieme , affinché si prestasse dolcemente all'ufizio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E poi accarezzava un sogno, che pur sarebbe stato la sua morte: metter tanto da parte, lavorando e risparmiando, da mandare il figlio lontano, in America.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma che! Dal modo con cui il buon vecchio, ritornato poco dopo, li aveva accarezzati al collo e sui fianchi, subito l'uno e l'altro avevano capito che ogni speranza era perduta e la loro sorte decisa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il commendator Zegretti guardò le tende, guardò il tappeto, si buttò indietro su la spalliera del seggiolone, e, accarezzandosi ora l'interminabile pizzo: - Mah! - sospirò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Riuscí finalmente a tirarsi sú; guardò Flora; le accarezzò una guancia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ora, ritornato dall'ufficio, il signor Anselmo si toglieva su le ginocchia Susí, che sapeva imitar cosí bene la risatona ch'egli faceva ogni notte, per averla sentita ripetere tante volte dalla nonna; le accarezzava l'appassito visetto di vecchina, e le domandava: - Susí, come rido? Sú, cara, fammela sentire, la mia bella risata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E le superstiti , un poco sfrondate anch'esse , pareva si curvassero a guardare le compagne morte , accarezzandole con le loro foglie ferite .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma noi ci aduliamo l’un l’altro accarezzandoci troppo. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il curato di Puria si dondolava in su e in giù accarezzandosi le ginocchia nel desiderio del risotto; ma la marchesa pareva petrificata sul canapè e perciò si petrificò anche lui. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«No, Luisa», disse la mamma, «no, cara, no», e le accarezzava il capo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Lo senti, mamma», disse Luisa sottovoce, «come ti vogliono bene?» S'inginocchiò, e presa la mano della morta, si mise a baciarla, ad accarezzarla, a dirle dolcezze, piano; poi tacque, posò la mano, si alzò, baciò la fronte, contemplò a mani giunte il viso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Bravo bravo bravo», fece lo Zérboli, accarezzando Ratì. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Secondo lei, i Maironi avrebbero fatto bene ad accarezzare un poco il signor Commissario. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Qui la Peppina, guardando Luisa, si pentì delle sue chiacchiere, si pose ad accarezzarla, ad accusarsi d'aver parlato, a dirle che si desse pace. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La passione da tanto tempo concepita, accarezzata e covata, aveva accumulato in lei quella forza che, quando è piena, trasforma di colpo il pensiero in atto, per modo che ne par tolta la responsabilità dell'agente e n'è invece solamente risospinta più indietro, ad un primo interno moto di consenso alla tentazione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Parlò serena, ilare quasi, con l'una e con l'altra, domandò di una bestia malata, accarezzò e lodò una bambina che andava al rosario con la nonna, le raccomandò di stare tranquilla in chiesa come sempre vi stava la sua Maria. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
— Dove sono? dove sono? Gli amanti erano su la marina pisana, in una villa solitaria fra la pineta e la prateria salmastra. Una terrazza scialbata di calcina e lastricata di maiolica vi si sporgeva dal fianco verso il Tirreno, simile a quella sognata da Aldo nel Paradiso della principessa Estense, ove i sogni delle città brune e bionde colorano le lunette e presso Ulma che in arnese cavalca il Danubio azzurro è Algeri che porta un cipresso per piuma al suo turbante bianco. Ma così forte la batteva il sole che le ciocche nate al mattino su gli oleandri vi languivano già tinte di fulvo in sul mezzogiorno e riarse innanzi sera vi morivano. Soltanto lungo il muro maestro, dove s'apriva la porta, un tendaletto rigato come la gandura d'una Mzabita faceva ombra sul tappeto ricoperto di cuscini ove gli amanti passavano gran parte delle ore diurne e notturne accarezzandosi. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli le accarezzava i capelli le gote il mento con le dita tremanti, accosciato negli sterpi accanto a lei. E, mentre le sue dita si bagnavano, mentre la creatura estenuata gli singhiozzava presso il cuore, guardò la proda discosta, guardò la sterpaia costellata di fiori, la luna rosea sospesa su la collina di viola, il fuoco morente d'una nuvola sul colosso di San Giusto; e l'inconsapevole gioia della giovinezza respirò in lui dall'intimo. Egli viveva: dilatava i suoi polmoni sani nel suo petto, adunava nei suoi occhi la bellezza mutevole del mondo, risuscitava il sapore dell'acqua nella sua bocca che aveva turbato le donne alla fontana, celava nella sua anima l'arte di conciliare l'inconciliabile. Egli viveva, era incolume con tutti i suoi mali ma con tutte le sue armi. E conosceva il brivido dell'agonia e la potenza dell'abisso. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Conosci gli amori di Leila e di Madschnun? Madschnun significa il Folle, folle in estasi di passione. Vuoi che ti chiami così? Una gazzella s'era impigliata nelle reti. Madschnun la vide, accorse, la coprì di baci, le medicò le ferite, la trasse dai lacci, la accarezzò dal capo ai piedi, perché lo sguardo di quei grandi occhi teneri gli suscitava l'imagine di Leila; e le diede la libertà. Ora l'ho io, proprio la stessa, ma trasfigurata in Vergine da un pittore senese che si chiama Priamo di Piero. Te la mostrerò. Guarda con gli stessi occhi con cui ella guardava Madschnun. Ha un collo lungo lungo, un viso fine fine, un mento stretto come il muso del suo tempo selvaggio, le mani come le mie, con le dita disgiunte. Ma certo mi vince in gambe; perché, se si alza dal trono, chi sa dove batte l'aureola, quell'aureola d'oro che è come la beatitudine che il cielo persiano le poneva un tempo fra le due corna in forma di piccola lira. E porta una veste orientale, rossa broccata a garofani d'oro, che dev'essere una veste di Leila. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Consolata dalle promesse, accarezzata, cullata, cedeva alla stanchezza, s'addormentava. Una lacrima le luceva ancora all'angolo dei cigli, il singulto sempre più fievole le risaliva di quando in quando alla bocca socchiusa. Anche Tiapa dormiva, sul medesimo origliere, senza ninna nanna, senza la minaccia dell'Orco. Le forbici d'acciaio e d'oro lucevano sospese per la catenina, sul capezzale. «O stanchezza, stanchezza, addormenta anche me!» sospirava nel cuore Isabella, posando il capo su la proda del piccolo letto candido, estenuata e affannosa. Era in lei come una vicenda d'annientamento e d'insurrezione. Una parvenza di sonno le veniva incontro; e il bisogno di tutta la sua carne s'addensava, ne faceva qualcosa di materiale come una creta tenace in cui volesse ella ficcare la sua fronte e suggellare i suoi occhi. E nella densità una fenditura si apriva, un crepaccio simile a quelli ch'ella aveva veduti innumerevoli nell'orrenda via; e cresceva, e diventava un antro, una voragine, un abisso mobile per ove risalivano tutti i pensieri tutte le paure tutte le angosce. E del sonno non rimaneva se non l'incoerenza delle visioni che non dissipava il battito volontario delle palpebre. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Quando il fratello si levava anelante e poggiava lo strumento e deponeva l'arco, e nel silenzio musicale tutto l'essere alfine s'allentava come dopo l'amplesso, ella con un sùbito moto nascondeva il suo volto. Soleva inclinarlo su l'arco che deposto pareva seguitasse a vivere la sua vita elettrica, pareva conservasse lo spirito igneo nelle fibre della bacchetta ottagonale dalla curva misteriosa di virtù come la cartilagine della laringe, come l'inflessione della parola, come ogni cosa inimitabile. Le mani, che un tempo avrebbero asciugato le tempie stillanti e accarezzato i capelli spartiti, toccavano l'estremità fasciata d'argento, il tallone d'ebano ove l'occhio di madreperla era espressivo. Le nari aspiravano l'odore della colofònia, caloroso come l'odore della ragia nelle pinete pisane. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il nemico mirava ancóra le alte lavine su cui ora le nubi fumigavano per quell'aria senza tempo tinta. La sua destra accarezzava il collo di Pergolese e la sua anima si smarriva in una tristezza e in un orrore irremeabili come quell'emblema sotto i cui segni egli aveva veduto straordinariamente illuminarsi la faccia alzata e la mano tesa della vergine olivastra. Udì il grido distinto sul mugolìo della cagna supplichevole e sul rombo intermesso che rombava per le alture della Valdera. Voltò il cavallo e raggiunse il fratello di Vana. Non riesciva a orientarsi in quel vallone travaglioso. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli non osava interromperla, se bene soffrisse un supplizio insoffribile. Ella aveva preso uno dei grandi garofani e lo teneva pel gambo, posato su la tovaglia sparsa di frutti, di confetture, di vini chiari, di cristalli, di argenti. E qualcosa come il rombo d'una fatalità ritornante era nell'aria chiusa. Ed egli rivedeva quel viso d'allora, il viso sfrontato e convulso, stretto ermeticamente fra le trecce dense, con la luce dorata nella gola e nell'irrisione, il viso della tentatrice frenetica. Ma ben più misterioso era quello che ora gli stava dinanzi, quello segnato dai colpi dell'assassino ch'egli non aveva potuto reprimere, quello ch'egli aveva percosso e accarezzato e che né la percossa né la carezza avevano avvicinato a lui. Fragile era tuttavia ma remoto, infinito, alto su una profondità dove non era dato discendere a lui ch'era disceso nel fondo del mare. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Berto, al contrario, bello di volto e di corpo (almeno paragonato con me), non sapeva staccarsi dallo specchio e si lisciava e si accarezzava e sprecava denari senza fine per le cravatte più nuove, per i profumi più squisiti e per la biancheria e il vestiario. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Era , si , un po' soprappensiero ma il suo viso pallidetto di bambina poco accarezzata era placido e tranquillo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma cosa m' importa di far piacere agli uomini ? Io non voglio fare il buffone di nessuno ! E affermo che tutti quanti gli scrittori di romanzi , di storie , di racconti , di commedie e di drammi , sono stati buffoni , gente che vive per stuzzicare l' immaginazione degli uomini , come i suonatori accarezzano i loro orecchi e le donne i loro corpi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Volli accarezzarla anch’io con l’occhio e non so se vi riuscii .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* E nella mia mente , confusa dalla stanchezza e dal vino , sereno del tutto , accarezzai la mia immagine di buon marito che non diviene meno buono per essere adultero .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
accarezzevole
= carezzevole accarezzevolmente
=
---------------
blandire
= verbo trans. accarezzare
---------------
carezzare
= verbo trans. accarezzare.
---------------
carezzevole
= che accarezza, che sfiora con leggerezza
---------------
ligiare
= verbo tr . accarezzare un animale lisciandogli il pelo
---------------
Conjugacíon: 1 - acariciar
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo acaricío
acaricías
él/ella acaricía
nosotros acariciamos
vosotros acariciáis
ellos/ellas acaricían
Imperfecto
yo acariciaba
acariciabas
él/ella acariciaba
nosotros acariciabamos
vosotros acariciabais
ellos/ellas acariciaban
Pretérito indefinito
yo acaricié
acariciaste
él/ella acarició
nosotros acariciamos
vosotros acariciasteis
ellos/ellas acariciaron
Preterito perfecto
yo he acariciado
has acariciado
él/ella ha acariciado
nosotros hemos acariciado
vosotros habéis acariciado
ellos/ellas han acariciado
Preterito pluscuamperfecto
yo había acariciado
habías acariciado
él/ella había acariciado
nosotros habíamos acariciado
vosotros habíais acariciado
ellos/ellas habían acariciado
Preterito anterior
yo hube acariciado
hubiste acariciado
él/ella hubo acariciado
nosotros hubimos acariciado
vosotros hubisteis acariciado
ellos/ellas hubieron acariciado
Futuro
yo acariciaré
acariciaras
él/ella acariciará
nosotros acariciaremos
vosotros acariciareis
ellos/ellas acariciarán
Futuro perfecto
yo habré acariciado
habrás acariciado
él/ella habrá acariciado
nosotros habremos acariciado
vosotros habréis acariciado
ellos/ellas habrán acariciado
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo acaricíe
acaricíes
él/ella acaricíe
nosotros acariciemos
nosotros acariciéis
ellos/ellas acaricíen
Pretérito perfecto
yo haya acariciado
hayas acariciado
él/ella haya acariciado
nosotros hayamos acariciado
nosotros hayáis acariciado
ellos/ellas hayan acariciado
Pretérito imperfetto I
yo acariciara
acariciaras
él/ella acariciara
nosotros acariciáramos
nosotros acariciarais
ellos/ellas acariciaran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera acariciado
hubieras acariciado
él/ella hubiera acariciado
nosotros hubiéramos acariciado
nosotros hubierais acariciado
ellos/ellas hubieran acariciado
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese acariciado
hubieses acariciado
él/ella hubiese acariciado
nosotros hubiésemos acariciado
nosotros hubieseis acariciado
ellos/ellas hubiesen acariciado
Pretérito imperfetto II
yo acariciase
acariciases
él/ella acariciase
nosotros acariciásemos
nosotros acariciaseis
ellos/ellas acariciasen
Futuro
yo acariciare
acariciares
él/ella acariciare
nosotros acariciáremos
nosotros acariciareis
ellos/ellas acariciaren
Futuro perfecto
yo hubiere acariciado
hubieres acariciado
él/ella hubiere acariciado
nosotros hubiéremos acariciado
nosotros hubiereis acariciado
ellos/ellas hubieren acariciado
POTENCIAL - activo
Presente
yo acariciaría
acariciarías
él/ella acariciaría
nosotros acariciaríamos
vosotros acariciaríais
ellos/ellas acariciarían
Perfecto
yo habría acariciado
habrías acariciado
él/ella habría acariciado
nosotros habríamos acariciado
vosotros habríais acariciado
ellos/ellas habrían acariciado
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
acaricia
acaricíe
acariciemos
acariciad
acaricíen
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber acariciado
PARTICIPIO - activo
Presente
que acaricía
Compuesto
acariciado
GERUNDIO activo
Presente
acariciando
Compuesto
habiendo acariciado
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy acariciado
eres acariciado
él/ella es acariciado
nosotros somos acariciados
vosotros seis acariciados
ellos/ellas son acariciados
Imperfecto
yo era acariciado
eras acariciado
él/ella era acariciado
nosotros èramos acariciados
vosotros erais acariciados
ellos/ellas eran acariciados
Pretérito indefinito
yo fui acariciado
fuiste acariciado
él/ella fue acariciado
nosotros fuimos acariciados
vosotros fuisteis acariciados
ellos/ellas fueron acariciados
Preterito perfecto
yo he sido acariciado
has sido acariciado
él/ella ha sido acariciado
nosotros hemos sido acariciados
vosotros habèis sido acariciados
ellos/ellas han sido acariciados
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido acariciado
habías sido acariciado
él/ella había sido acariciado
nosotros habíamos sido acariciados
vosotros habías sido acariciados
ellos/ellas habían sido acariciados
Preterito anterior
yo hube sido acariciado
hubiste sido acariciado
él/ella hubo sido acariciado
nosotros hubimos sido acariciados
vosotros hubisteis sido acariciados
ellos/ellas hubieron sido acariciados
Futuro
yo seré acariciado
serás acariciado
él/ella será acariciado
nosotros seremos acariciados
vosotros sereis acariciados
ellos/ellas serán acariciados
Futuro perfecto
yo habrè sido acariciado
habrás sido acariciado
él/ella habrá sido acariciado
nosotros habremos sido acariciados
vosotros habreis sido acariciados
ellos/ellas habrán sido acariciados
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea acariciado
seas acariciado
él/ella sea acariciado
nosotros seamos acariciados
nosotros seáis acariciados
ellos/ellas sean acariciados
Pretérito perfecto
yo haya sido acariciado
hayas sido acariciado
él/ella haya sido acariciado
nosotros hayamos sido acariciado
nosotros hayáis sido acariciado
ellos/ellas hayan sido acariciado
Pretérito imperfetto I
yo fuere acariciado
fueres acariciado
él/ella fuere acariciado
nosotros fuéremos acariciados
nosotros fuereis acariciados
ellos/ellas fueren acariciados
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido acariciado
hubieres sido acariciado
él/ella hubiere sido acariciado
nosotros hubiéremos sido acariciados
nosotros hubierei sido acariciados
ellos/ellas hubieren sido acariciados
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido acariciado
hubieses sido acariciado
él/ella hubiese sido acariciado
nosotros hubiésemos sido acariciados
nosotros hubieseis sido acariciados
ellos/ellas hubiesen sido acariciados
Pretérito imperfetto II
yo fuese acariciado
fuesess acariciado
él/ella fuese acariciado
nosotros fuésemos acariciados
nosotros fueseis acariciados
ellos/ellas fuesen acariciados
Futuro
yo fuere acariciado
fueres acariciado
él/ella fuere acariciado
nosotros fuéremos acariciados
nosotros fuereis acariciados
ellos/ellas fueren acariciados
Futuro perfecto
yo hubiere sido acariciado
hubieres sido acariciado
él/ella hubiere sido acariciado
nosotros hubiéremos sido acariciados
nosotros hubiereis sido acariciados
ellos/ellas hubieren sido acariciados
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería acariciado
serías acariciado
él/ella sería acariciado
nosotros seríamos acariciados
vosotros seríais acariciados
ellos/ellas serían acariciados
Perfecto
yo habría sido acariciado
habrías sido acariciado
él/ella habría sido acariciados
nosotros habríamos sido acariciados
vosotros habríais sido acariciados
ellos/ellas habrían sido acariciados
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé acariciado
sea acariciado
seamos acariciados
sed acariciados
sean acariciados
INFINITO pasivo
Presente
ser acariciado
Compuesto
haber sido acariciado
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es acariciado
Compuesto
acariciado
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo acariciado
Compuesto
habiendo sido acariciado
Coniugazione:1 - accarezzare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io accarezzo
tu accarezzi
egli accarezza
noi accarezziamo
voi accarezzate
essi accarezzano
Imperfetto
io accarezzavo
tu accarezzavi
egli accarezzava
noi accarezzavamo
voi accarezzavate
essi accarezzavano
Passato remoto
io accarezzai
tu accarezzasti
egli accarezzò
noi accarezzammo
voi accarezzaste
essi accarezzarono
Passato prossimo
io ho accarezzato
tu hai accarezzato
egli ha accarezzato
noi abbiamo accarezzato
voi avete accarezzato
essi hanno accarezzato
Trapassato prossimo
io avevo accarezzato
tu avevi accarezzato
egli aveva accarezzato
noi avevamo accarezzato
voi avevate accarezzato
essi avevano accarezzato
Trapassato remoto
io ebbi accarezzato
tu avesti accarezzato
egli ebbe accarezzato
noi avemmo accarezzato
voi eveste accarezzato
essi ebbero accarezzato
Futuro semplice
io accarezzerò
tu accarezzerai
egli accarezzerà
noi accarezzeremo
voi accarezzerete
essi accarezzeranno
Futuro anteriore
io avrò accarezzato
tu avrai accarezzato
egli avrà accarezzato
noi avremo accarezzato
voi avrete accarezzato
essi avranno accarezzato
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io accarezzi
che tu accarezzi
che egli accarezzi
che noi accarezziamo
che voi accarezziate
che essi accarezzino
Passato
che io abbia accarezzato
che tu abbia accarezzato
che egli abbia accarezzato
che noi abbiamo accarezzato
che voi abbiate accarezzato
che essi abbiano accarezzato
Imperfetto
che io accarezzassi
che tu accarezzassi
che egli accarezzasse
che noi accarezzassimo
che voi accarezzaste
che essi accarezzassero
Trapassato
che io avessi accarezzato
che tu avessi accarezzato
che egli avesse accarezzato
che noi avessimo accarezzato
che voi aveste accarezzato
che essi avessero accarezzato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io accarezzerei
tu accarezzeresti
egli accarezzerebbe
noi accarezzeremmo
voi accarezzereste
essi accarezzerebbero
Passato
io avrei accarezzato
tu avresti accarezzato
egli avrebbe accarezzato
noi avremmo accarezzato
voi avreste accarezzato
essi avrebbero accarezzato
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
accarezza
accarezzi
accarezziamo
accarezzate
accarezzino
Futuro
-
accarezzerai
accarezzerà
accarezzeremo
accarezzerete
accarezzeranno
INFINITO - attivo
Presente
accarezzare
Passato
avere accarezzato
PARTICIPIO - attivo
Presente
accarezzante
Passato
accarezzato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
accarezzando
Passato
avendo accarezzato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono accarezzato
tu sei accarezzato
egli é accarezzato
noi siamo accarezzati
voi siete accarezzati
essi sono accarezzati
Imperfetto
io ero accarezzato
tu eri accarezzato
egli era accarezzato
noi eravamo accarezzati
voi eravate accarezzati
essi erano accarezzati
Passato remoto
io fui accarezzato
tu fosti accarezzato
egli fu accarezzato
noi fummo accarezzati
voi foste accarezzati
essi furono accarezzati
Passato prossimo
io sono stato accarezzato
tu sei stato accarezzato
egli é stato accarezzato
noi siamo stati accarezzati
voi siete stati accarezzati
essi sono stati accarezzati
Trapassato prossimo
io ero stato accarezzato
tu eri stato accarezzato
egli era stato accarezzato
noi eravamo stati accarezzati
voi eravate stati accarezzati
essi erano statiaccarezzati
Trapassato remoto
io fui stato accarezzato
tu fosti stato accarezzato
egli fu stato accarezzato
noi fummo stati accarezzati
voi foste stati accarezzati
essi furono stati accarezzati
Futuro semplice
io sarò accarezzato
tu sarai accarezzato
egli sarà accarezzato
noi saremo accarezzati
voi sarete accarezzati
essi saranno accarezzati
Futuro anteriore
io sarò stato accarezzato
tu sarai stato accarezzato
egli sarà stato accarezzato
noi saremo stati accarezzati
voi sarete stati accarezzati
essi saranno stati accarezzati
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia accarezzato
che tu sia accarezzato
che egli sia accarezzato
che noi siamo accarezzati
che voi siate accarezzati
che essi siano accarezzati
Passato
che io sia stato accarezzato
che tu sia stato accarezzato
che egli sia stato accarezzato
che noi siamo stati accarezzati
che voi siate stati accarezzati
che essi siano stati accarezzati
Imperfetto
che io fossi accarezzato
che tu fossi accarezzato
che egli fosse accarezzato
che noi fossimo accarezzati
che voi foste accarezzati
che essi fossero accarezzati
Trapassato
che io fossi stato accarezzato
che tu fossi stato accarezzato
che egli fosse stato accarezzato
che noi fossimo stati accarezzati
che voi foste stati accarezzati
che essi fossero stati accarezzati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei accarezzato
tu saresti accarezzato
egli sarebbe accarezzato
noi saremmo accarezzati
voi sareste accarezzati
essi sarebbero accarezzati
Passato
io sarei stato accarezzato
tu saresti stato accarezzato
egli sarebbe stato accarezzato
noi saremmo stati accarezzati
voi sareste stati accarezzati
essi sarebbero stati accarezzati
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii accarezzato
sia accarezzato
siamo accarezzati
siate accarezzati
siano accarezzati
Futuro
-
sarai accarezzato
sarà accarezzato
saremo accarezzati
sarete accarezzati
saranno accarezzati
INFINITO - passivo
Presente
essere accarezzato
Passato
essere stato accarezzato
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
accarezzato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo accarezzato
Passato
essendo stato accarezzato