Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: volgere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
volgere avere volto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volgente volto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volgendo avendo volto
Coniugazione del verbo: volgere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo/intransitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: volgere
convenire riversarsi approssimarsi avvicinarsi evolversi

tendere abbattersi buttare girare rivolgersi

mettersi curvare deviare dirigersi rivolgersi incamminarsi girarsi accomodare

indirizzare orientare applicare dirigere girare

rigirare voltare muovere
Vocabulary and phrases
volgere
= verbo transitivo piegare , indirizzare verso un luogo o un punto
---------------
* Mise l'indice e il medio della mano sinistra nel collare , come per raccomodarlo ; e , girando le due dita intorno al collo , volgeva intanto la faccia all'indietro , torcendo insieme la bocca , e guardando con la coda dell'occhio , fin dove poteva , se qualcheduno arrivasse ; ma non vide nessuno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Che discorsi son questi , signor mio ? - proruppe Renzo , con un volto tra l'attonito e l'adirato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Che ? che ? che ? - balbettò il povero sorpreso , con un volto fatto in un istante bianco e floscio , come un cencio che esca del bucato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A quel nuovo scongiuro , don Abbondio , col volto , e con lo sguardo di chi ha in bocca le tanaglie del cavadenti , proferì: - don . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Abbondio gli andò dietro , e , mentre quegli girava la chiave nella toppa , se gli accostò , e , con volto serio e ansioso , alzandogli davanti agli occhi le tre prime dita della destra , come per aiutarlo anche lui dal canto suo , - giurate almeno . . .- gli disse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* S'immaginò che sarebbero amiche e comari , venute a far corteggio a Lucia ; e non si volle mostrare a quel mercato , con quella nuova in corpo e sul volto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Oltre a questo , ch'era l'ornamento particolare del giorno delle nozze , Lucia aveva quello quotidiano d'una modesta bellezza , rilevata allora e accresciuta dalle varie affezioni che le si dipingevan sul viso: una gioia temperata da un turbamento leggiero , quel placido accoramento che si mostra di quand'in quando sul volto delle spose , e , senza scompor la bellezza , le dà un carattere particolare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per intender quest'uscita del dottore , bisogna sapere , o rammentarsi che , a quel tempo , i bravi di mestiere , e i facinorosi d'ogni genere , usavan portare un lungo ciuffo , che si tiravan poi sul volto , come una visiera , all'atto d'affrontar qualcheduno , ne' casi in cui stimasser necessario di travisarsi , e l'impresa fosse di quelle , che richiedevano nello stesso tempo forza e prudenza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mentre fra Galdino , levatasi di nuovo la bisaccia , la metteva giù , e ne scioglieva la bocca , per introdurvi l'abbondante elemosina , la madre fece un volto attonito e severo a Lucia , per la sua prodigalità ; ma Lucia le diede un'occhiata , che voleva dire: mi giustificherò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In questa , arrivò Renzo , ed entrando con un volto dispettoso insieme e mortificato , gettò i capponi sur una tavola ; e fu questa l'ultima trista vicenda delle povere bestie , per quel giorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La barba bianca e lunga , che gli copriva le guance e il mento , faceva ancor più risaltare le forme rilevate della parte superiore del volto , alle quali un'astinenza , già da gran pezzo abituale , aveva assai più aggiunto di gravità che tolto d'espressione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cadere del suo nemico , l'alterazione di quel volto , che passava , in un momento , dalla minaccia e dal furore , all'abbattimento e alla quiete solenne della morte , fu una vista che cambiò , in un punto , l'animo dell'uccisore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* C'è talvolta , nel volto e nel contegno d'un uomo , un'espressione così immediata , si direbbe quasi un'effusione dell'animo interno , che , in una folla di spettatori , il giudizio sopra quell'animo sarà un solo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il volto e il contegno di fra Cristoforo disser chiaro agli astanti , che non s'era fatto frate , né veniva a quell'umiliazione per timore umano: e questo cominciò a concigliarglieli tutti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il volto del frate s'aprì a una gioia riconoscente , sotto la quale traspariva però ancora un'umile e profonda compunzione del male a cui la remissione degli uomini non poteva riparare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Terminata la storia , si coprì il volto con le mani , ed esclamò: - o Dio benedetto ! fino a quando . . . ! - Ma , senza compir la frase , voltandosi di nuovo alle donne: - poverette ! - disse: - Dio vi ha visitate .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E ora , se vedesse come si ritirano . . .- A questo punto , alzando gli occhi al volto del padre , vide che s'era tutto rannuvolato , e s'accorse d'aver detto ciò che conveniva tacere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fra Cristoforo , avvertito da queste parole che quel signore cercava di tirare al peggio le sue , per volgere il discorso in contesa , e non dargli luogo di venire alle strette , s'impegnò tanto più alla sofferenza , risolvette di mandar giù qualunque cosa piacesse all'altro di dire , e rispose subito , con un tono sommesso: - se ho detto cosa che le dispiaccia , è stato certamente contro la mia intenzione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così dicendo , e guardando intorno , uscì , per l'altra parte dell'andito , in un salotto , che rispondeva nel cortile ; e , visto il campo libero , chiamò fuori il buon frate , il volto del quale rispose a quell'ultima parola più chiaro che non avrebbe potuto fare qualunque protesta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Uscito fuori , e voltate le spalle a quella casaccia , fra Cristoforo respirò più liberamente , e s'avviò in fretta per la scesa , tutto infocato in volto , commosso e sottosopra , come ognuno può immaginarsi , per quel che aveva sentito , e per quel che aveva detto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Lo stradone , fino al paese era in salita ed egli camminava piano perché l'anno passato aveva avuto le febbri di malaria e conservava una gran debolezza alle gambe: ogni tanto si fermava volgendosi a guardare il poderetto tutto verde fra le due muraglie di fichi d'India ; e la capanna lassú nera fra il glauco delle canne e il bianco della roccia gli pareva un nido , un vero nido .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anche la preghiera aveva una risonanza lenta e monotona che pareva vibrasse lontano , al di là del tempo: la messa era per un trigesimo e un panno nero a frange d'oro copriva la balaustrata dell'altare ; il prete bianco e nero si volgeva lentamente con le mani sollevate , con due raggi di luce che gli danzavano attorno e parevano emanati dalla sua testa di profeta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Mi pare di sognare , — diceva donna Ester , servendo da cenare al nipote , mentre donna Ruth lo guardava fisso con occhi lucidi , ed Efix traeva dalla bisaccia un bariletto di vino , e pur cosí curvo si volgeva a sorridere ai suoi padroni .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E su , e su , ad ogni scaglione si fermavano e si volgevano a contemplare l'opera del piccolo uomo , e lo straniero aveva curiosità infantili che divertivano il servo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Vedeva Efix aprire la capanna , volgersi richiamandolo con un gesto malizioso dell'indice , poi ritornare con qualche cosa nascosta dietro la schiena e inginocchiarsi ammiccando .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Raccolti entro una capanna , seduti per terra a gambe in croce intorno a una damigiana verso cui si volgevano come a un idolo , i poeti improvvisavano ottave pro e contro la guerra di Libia: eran parecchi e si davano il turno , e intorno a loro si accalcavano uomini e ragazzi: di tanto in tanto qualcuno si curvava per prendere di terra un bicchiere di vino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Stefana , Stefana , — gridò , sempre tenendolo fermo e volgendo il viso ridente verso la porta , — senti , c'è qui un pretendente .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ah , com'era peccatore ancora ! — Tu credi che don Predu sia là ? — domandò volgendosi prima di uscire .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Eppure egli ricordava quel riso , quel volto curvo su lui , quell'ombra e quella luce tremula intorno: e il cuore gli batteva , gli batteva , da spezzarsi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma la gente al di là del muricciuolo non lo lasciava in pace a contemplare tanto bene ; egli non si volgeva piú , e solo un giorno una mano che si posava sulla sua spalla e una voce che lo chiamava piano piano all'orecchio lo fecero sobbalzare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Chi m’avesse detto che in quel palazzo i’ sarei dimorato: e che, passando da quella sala che m’era quasi traguardo a vagheggiare il cielo, i’ non avrei più sentito quel che da lontano sentii! E che dalle finestre vicine alle mie si sarebbe volto a me il primo sguardo d’amore, non chiesto, non noto; e che la giovanetta desiosa avrebbe a me, ancor bambino dell’anima, mandato con una viola in dono se stessa! E ch’io quel fiore lascerei languire sul mio caminetto, e ritormelo! Virtù non era, non innocenza la semplicità mia; era un de’ tanti misteri dell’annebbiata mia vita. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Egli che col volto pareva talvolta dire il contrario del suo sentire, la guatò accipigliato: onde Maria abbassò gli occhi, tingendo di rossor languido il pallore suo bruno, e affrettò il passo ansando. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Non sapeva che un altro vincolo, e di lei buona non degno, la teneva; e che quel suo volgersi a lui era desiderio forse di sciorsene. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Di lì prese animo il conte romagnuolo; e interpretando a speranza quel mutamento, si pensò di scriverle una lettera, patrizia e letterata molto, in questo tenore: "Quel nobile ingegno, o signora, del quale in sì gran copia vi fornì la natura, non può certamente non s’essere oramai avveduto della gentile affezione che l’ornato spirito vostro e il leggiadro volto e l’onesto portamento destarono dentro all’animo mio. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E se il volgo degli uomini questa opinion mia dispregiasse, io la sua matta superbia a più gran diritto dispregerei: e quanti sono spiriti gentili e magnanimi, di buon grado verrebbero nella sentenza mia".. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E scrivendo per vivere, bisognava pur nulla dire che non fosse direttamente volto all’utilità de’ fratelli. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Giovanni le si accosta quasi supplichevole: e stava per baciarla in fronte, quando s’accorge di non so che rosso sul volto suo più pallido e più soavemente mesto che mai. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Alla tavola dell’albergo trovò con due Nantesi un Italiano che, ormai cittadino di Francia, all’antica patria insultava e in fatti e in parola, credendo così ingrazionirsi i Francesi, lo sciagurato: e mentr’essi vogliono i figliuoli loro ammaestrati nell’italiano, egli a’ suoi non volgeva un suono dell’idioma che sua madre parlò: pieghevole ingegno, ma senza inspirazione d’affetti; e in questo solo non mediocre, che sapeva in faccia a’ semplici evitare della mediocrità le apparenze. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
* Volgeva di qua, di là rapide occhiate oblique, per timore che qualcuno dei conoscenti antichi, non letterati, lo riconoscesse, e per un altro timore opposto, che fingesse cioè di non riconoscerlo qualcuno dei conoscenti nuovi, giornalisti e letterati. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Scattò in piedi a uno zittìo prolungato che si levò a un tratto dalla platea, come un vento ad agitare tutto il teatro, e arretrò fino in fondo al palchetto con le mani sul volto in fiamme, quasi gliel'avessero sferzato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Giustino, col volto inondato di lagrime, convulso, si storceva le mani, tentato d'applaudire anche lui furiosamente, e pur non di meno impedito dall'attesa angosciosa che gli concentrava tutta l'anima negli occhi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Sorretto da don Buti, dal Prever e dalla madre, Giustino apparve su la soglia come smemorato, scomposto negli abiti, nei capelli, il volto bagnato di lagrime; guardò truce il dottor Lais, disse:
---------------
Il giovine, mortificato da quell'ansia scomposta, quasi ilare, del Boggiolo, che avventava in mezzo al luttuoso momento, benché il pover'uomo mostrasse pure il volto bruciato dalle lagrime, s'inchinò e stese la mano a Silvia, dicendo:
---------------
* Ma per fortuna, nella stanchezza e nello stordimento, mentre colei cercava di confortarla scioccamente, poté trovare una nuova sorgiva di pianto, volgendo gli occhi a un angolo della camera. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Che cosa lesse Giustino, il quale aveva dormito fin'allora d'un sonno di piombo, nel volto di Silvia, in cui pareva si fosse illividito il pallore della luna mirato dalla finestra tutta la notte? Egli restò come sbigottito di fronte a lei; ebbe di nuovo nel ventre, nel petto un sussulto tremendo di pianto, ma non ardì più l'abbraccio della prima volta; si buttò invece a terra sul cadaverino del bimbo già composto nella bara, coperto di fiori. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Oh oh oh, che c’entra Copernico! – esclama don Eligio, levandosi su la vita, col volto infocato sotto il cappellaccio di paglia. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ricordo che una volta, scappando via al solito su le furie, s’imbatté in me per una delle stanze abbandonate; m’afferrò per il mento, me lo strinse forte forte con le dita, dicendomi: – Bellino! bellino! bellino! – e accostandomi, man mano che diceva, sempre più il volto al volto, con gli occhi negli occhi, finché poi emise una specie di grugnito e mi lasciò, ruggendo tra i denti:
---------------
* Berto, al contrario, bello di volto e di corpo (almeno paragonato con me), non sapeva staccarsi dallo specchio e si lisciava e si accarezzava e sprecava denari senza fine per le cravatte più nuove, per i profumi più squisiti e per la biancheria e il vestiario. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E tutti gli occhi si volgevano a lei con varia espressione: d’ansia, di sfida, d’angoscia, di terrore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Smise di ridere; ma gli rimase sul volto come l’impronta svanente di quel riso. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Trassi dalla tasca un fazzoletto e lo stesi su quel misero volto orribilmente sfigurato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ritornando per via Borgo Nuovo, m’imbattei a un certo punto in un ubriaco, il quale, passandomi accanto e vedendomi cogitabondo, si chinò, sporse un po’ il capo, a guardarmi in volto da sotto in sù, e mi disse, scotendomi leggermente il braccio:
---------------
* Non era vero: aveva ragione lei, la signorina Caporale: lo specchio, lo specchio aveva parlato e mi aveva detto che se un’operazione relativamente lieve poteva farmi sparire dal volto quello sconcio connotato così particolare di Mattia Pascal, Adriano Meis avrebbe potuto anche fare a meno degli occhiali azzurri, concedersi un paio di baffi e accordarsi insomma, alla meglio, corporalmente, con le proprie mutate condizioni di spirito. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il cuore mi balzò in petto dalla gioia, dalla riconoscenza: d’un salto, fui nel corridoio: ma lì, presso l’uscio della mia camera, trovai quasi asserpolato su un baule un giovane smilzo, biondissimo, dal volto lungo lungo, diafano, che apriva a malapena un paio d’occhi azzurri, languidi, attoniti: m’arrestai un momento, sorpreso, a guardarlo; pensai che fosse il fratello di Papiano; corsi al terrazzino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ero rimasto intronato, come un ceppo d’incudine, e approvavo di tanto in tanto col capo e di tanto in tanto volgevo uno sguardo ad Adriana, che se ne stava ancora a guardare il fiume. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi volto subito, credendo che vi sia anche lei, per qualche affare, chi sa avesse, dico, bisogno di me, sempre pronto a servirla. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ella, fiduciosa, ma col volto in fiamme, alzò pian piano sue e le pose sulle mie. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Adriana si nascose il volto con le mani, inorridita. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
accaldarsi
= verbo rifl. prendere molto caldo accendersi in volto per la fatica accalorarsi , infiammarsi
---------------
adimare
= verbo trans. abbassare , volgere in giù
---------------
anticellulite
= preparato o trattamento volto a ridurre o eliminare la cellulite .
---------------
antisciopero
= volto a impedire o a scoraggiare lo sciopero
---------------
antismog
= volto a prevenire lo smog oppure a eliminarne o attenuarne le conseguenze
---------------
antiterrorismo
= volto a prevenire e a combattere il terrorismo
---------------
arpia
= mostro favoloso con corpo di uccello e volto di donna , avidissimo e rapace persona avara , malevola , bisbetica donna brutta e intrattabile grosso uccello rapace diurno dell'america centromeridionale , con corpo tozzo , piumaggio grigio e nero , becco e artigli neri , ciuffo erettile sul capo farfalla notturna con l'addome terminante in due lunghe punte .
---------------
arrovesciare
= verbo trans. rovesciare volgere , lasciar andare all'indietro
---------------
avvallare
= verbo trans. volgere in giù , abbassare , chinare
---------------
avvertire
= verbo trans. volgere l'attenzione di qualcuno su una determinata circostanza
---------------
avvolgere
= avvolvere , verbo trans. volgere intorno , arrotolare
---------------
barbuta
= elmo antico senza cimiero , prolungato nella parte anteriore in modo che , calzato completamente , coprisse tutto il volto e il collo sino all'altezza delle clavicole soldato provvisto di tale elmo.
---------------
bautta rar. bauta ,
= costume in uso a venezia nel sec. xviii costituito da una mantellina di seta nera provvista di cappuccio , sul quale si portava il tricorno , e da una mascherina pure nera che lasciava visibile la parte inferiore del volto la persona che porta la bautta 3 mascherina che ricopre soltanto la parte superiore del volto.
---------------
boccaccia
= pegg. di bocca fare le boccacce , contrarre il volto per scherzo o per disgusto persona maldicente.
---------------
broncio
= atteggiamento del volto che manifesta cruccio o malumore
---------------
buffa
= parte mobile dell'elmo che copriva il volto sorta di berretto con aletta per proteggere orecchi e faccia cappuccio che ricopriva anche il viso , con due fori per gli occhi , in uso presso alcune confraternite.
---------------
burla
= scherzo fatto per ridere alle spalle altrui , ma senza malanimo mettere , volgere in burla qualcosa , non darle peso , scherzarci sopra parlare per burla , in tono scherzoso , prendendosi gioco dei presenti fuor di burla , lasciando da parte gli scherzi. dim. burletta inezia , bazzecola
---------------
caliptra
= o calittra, velo cerimoniale con cui, presso gli antichi greci, le donne si coprivano il capo o il volto rivestimento a forma di cappuccio dell'apice vegetativo della radice.
---------------
ceffo
= muso d'animale volto umano deforme
---------------
chador
= velo che copre il volto fino agli occhi, portato dalle donne di religione islamica.
---------------
chinare
= verbo trans. volgere verso il basso, verso terra
---------------
chirologia
= studio delle linee della mano volto alla predizione del futuro.
---------------
cloasma
= insieme di macchie cutanee giallo-brunastre che si osservano sul volto delle donne gravide o affette da disturbi ovarici.
---------------
comicizzare
= verbo trans. rendere comico, volgere al comico.
---------------
demistificatorio
= volto a demistificare .
---------------
discedere
= verbo intr . - una spinta o di un moto volto verso il basso
---------------
distogliere -
= verbo trans . allontanare - volgere in altra parte
---------------
distrarre
= verbo trans . rivolgere altrove - volgere in altra direzione
---------------
divertire
= verbo trans . ricreare lo spirito distraendolo dagli affanni e dalle preoccupazioni e volgendolo ad altro oggetto
---------------
erubescenza
= rossore del volto
---------------
evenemenziale
= nel linguaggio della storiografia contemporanea - volto alla registrazione degli eventi singoli più che all'analisi delle strutture che li condizionano o li provocano
---------------
finalizzare
= verbo trans . volgere a un determinato fine
---------------
fisiognomica
= disciplina parascientifica che si propone di dedurre i caratteri psicologici e morali di una persona dal suo aspetto fisico , soprattutto dai lineamenti e dalle espressioni del volto .
---------------
gianduia
= maschera popolare piemontese che rappresenta un personaggio dal volto tondo e rubizzo , vestito con giubba marrone e tricorno
---------------
invertire
= verbo transitivo , volgere nel senso , nella direzione opposta
---------------
lavoro
= impiego di energia volto a uno scopo determinato
---------------
maschera - mascara ,
= finta testa o finto volto con sembianze umane o animali, che si porta per contraffare il viso a scopo scherzoso, di spettacolo o rituale
---------------
mimare
= verbo trans.esprimere, rappresentare con i gesti del corpo e del volto senza usare le parole, come fanno i mimi
---------------
mimica
= l'arte scenica di esprimere i sentimenti ricorrendo esclusivamente ai gesti e ai movimenti del corpo e del volto - l'insieme dei gesti con cui si accompagna, o talvolta si sostituisce, la parola
---------------
nazionalismo
= movimento politico sorto in europa nell'ottocento , e oggi variamente presente nel mondo con diverse connotazioni ideologiche , volto ad affermare i caratteri ritenuti originali di un popolo e la potenza di una nazione
---------------
orientare
= verbo trans . disporre , volgere qualcosa in modo che sia nella direzione di un determinato punto cardinale
---------------
passamontagna
= berretto di lana , piuttosto aderente , che copre la testa e il collo , lasciando scoperto il volto o anche solo gli occhi
---------------
photofit
= nelle indagini di polizia miranti a identificare l'autore di un delitto , ricostruzione fotografica del suo presumibile aspetto , ottenuta montando insieme particolari del volto prelevati da foto d'archivio , sulla base delle indicazioni di testimoni .
---------------
pluralizzare
= verbo trans . volgere al plurale
---------------
prono
= volto verso terra , chino
---------------
prosopografia
= descrizione del volto o della figura di una persona
---------------
prosperare
= verbo intr . essere volto verso un luogo
---------------
prospiciente diffuso ma meno corretto prospicente ,
= che è volto verso qualcosa
---------------
puggiero
= o poggiero , nave o barca a vela che tende a venire spontaneamente alla poggia , cioè a volgere la prora in senso contrario a quello del vento .
---------------
puntare
= verbo trans . detto del cane da caccia , volgere il muso in direzione della selvaggina , fermandosi o strisciando verso di essa
---------------
retrospettivo
= volto all'indietro
---------------
sembiante - semblante , sembrante ,
= riferito a persona , l'aspetto , l'espressione del volto ,
---------------
sfinge
= nella mitologia greca , mostro alato con corpo di leone e volto di donna , che appostato sulla via di tebe divorava i passanti incapaci di risolvere un suo enigma ,
---------------
socioanalisi
= indirizzo di ispirazione psicoanalitica volto a indagare le dinamiche socio-affettive .
---------------
straorzare
= verbo intransitivo detto di nave a vela , venire violentemente all'orza , cioè volgere con violenza la prua verso la direzione dalla quale spira il vento -
= verbo transitivo governare una nave a vela in modo che la prua vada decisamente all'orza .
---------------
stravolgere
= verbo transitivo volgere con forza , storcendo ,
---------------
svastica
= antico simbolo magico-religioso diffuso presso varie popolazioni indoeuropee , costituito da una croce a quattro braccia terminanti con un segmento ad angolo retto volto a sinistra ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io volgo
tu volgi
egli volge
noi volgiamo
voi volgete
essi volgono
volgevo
volgevi
volgeva
volgevamo
volgevate
volgevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
volsi
volgésti
volse
volgémmo
volgéste
volsero
volgerò
volgerai
volgerà
volgeremo
volgerete
volgeranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho volto
tu hai volto
egli ha volto
noi abbiamo volto
voi avete volto
essi hanno volto
avevo volto
avevi volto
aveva volto
avevamo volto
avevate volto
avevano volto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi volto
avesti volto
ebbe volto
avemmo volto
aveste volto
ebbero volto
avrò volto
avrai volto
avrà volto
avremo volto
avrete volto
avranno volto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io volga
che Tu volga
che Egli volga
che Noi volgiamo
che Voi volgiate
che Essi volgano
volgéssi
volgéssi
volgésse
volgéssimo
volgéste
volgéssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia volto
abbia volto
abbia volto
abbiamo volto
abbiate volto
abbiano volto
avessi volto
avessi volto
avesse volto
avessimo volto
aveste volto
avessero volto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io volgerei
tu volgeresti
egli volgerebbe
noi volgeremmo
voi volgereste
essi volgerebbero
avrei volto
avresti volto
avrebbe volto
avremmo volto
avreste volto
avrebbero volto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
volgi
volga
volgiamo
volgete
volgano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
volgere avere volto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volgente volto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volgendo avendo volto
Coniugazione del verbo: essere volto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo/intransitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono volto
tu sei volto
egli é volto
noi siamo volti
voi siete volti
essi sono volti
ero volto
eri volto
era volto
eravamo volti
eravate volti
erano volti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui volto
fosti volto
fu volto
fummo volti
foste volti
furono volti
sarò volto
sarai volto
sarà volto
saremo volti
sarete volti
saranno volti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato volto
tu sei stato volto
egli é stato volto
noi siamo stati volti
voi siete stati volti
essi sono stati volti
ero stato volto
eri stato volto
era stato volto
eravamo stati volti
eravate stati volti
erano stativolti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato volto
fosti stato volto
fu stato volto
fummo stati volti
foste stati volti
furono stati volti
sarò stato volto
sarai stato volto
sarà stato volto
saremo stati volti
sarete stati volti
saranno stati volti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia volto
che Tu sia volto
che Egli sia volto
che Noi siamo volti
che Voi siate volti
che Essi siano volti
fossi volto
fossi volto
fosse volto
fossimo volti
foste volti
fossero volti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato volto
sia stato volto
sia stato volto
siamo stati volti
siate stati volti
siano stati volti
fossi stato volto
fossi stato volto
fosse stato volto
fossimo stati volti
foste stati volti
fossero stati volti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei volto
tu saresti volto
egli sarebbe volto
noi saremmo volti
voi sareste volti
essi sarebbero volti
sarei stato volto
saresti stato volto
sarebbe stato volto
saremmo stati volti
sareste stati volti
sarebbero stati volti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii volto
sia volto
siamo volti
siate volti
siano volti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere volto essere stato volto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- volto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo volto essendo stato volto

Ricerca nei classici sul web