Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio          Home
Educational search engine
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
Possibile traduzione in
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano     Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: volere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
volere avere voluto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volente voluto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volendo avendo voluto
Coniugazione del verbo: volere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: volere
abbisognare occorrere essere sul punto di servire essere necessario

essere opportuno parere piacere stare per necessitare

richiedere accadere andare
Vocabulary and phrases
volere
= verbo transitivo essere risoluto a fare , a ottenere qualcosa
---------------
* - Signori . . .- cominciò , chiudendo il libro con le due mani ; ma quelli , senza più dargli udienza , presero la strada dond'era lui venuto , e s'allontanarono , cantando una canzonaccia che non voglio trascrivere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Potevan ben esse inceppare a ogni passo , e molestare l'uomo bonario , che fosse senza forza propria e senza protezione ; perché , col fine d'aver sotto la mano ogni uomo , per prevenire o per punire ogni delitto , assoggettavano ogni mossa del privato al volere arbitrario d'esecutori d'ogni genere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Oh povero me ! vedete se quelle due figuracce dovevan proprio piantarsi sulla mia strada , e prenderla con me ! Che c'entro io ? Son io che voglio maritarmi ? Perché non son andati piuttosto a parlare . . .Oh vedete un poco: gran destino è il mio , che le cose a proposito mi vengan sempre in mente un momento dopo l'occasione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perpetua s'avvide d'aver toccato un tasto falso ; onde , cambiando subito il tono , - signor padrone , - disse , con voce commossa e da commovere , - io le sono sempre stata affezionata ; e , se ora voglio sapere , è per premura , perché vorrei poterla soccorrere , darle un buon parere , sollevarle l'animo . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ci penserò io , - rispose , brontolando , don Abbondio: - sicuro ; io ci penserò , io ci ho da pensare - E s'alzò , continuando: - non voglio prender niente ; niente: ho altra voglia: lo so anch'io che tocca a pensarci a me .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Figliuol caro , se tu ti senti il bruciore addosso , non so che dire ; ma io non voglio andarne di mezzo " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Io , io vorrei vedervi contento ; vi voglio bene io .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Le ho detto che non voglio latino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E che vorrebbe ch'io facessi ?
---------------
* - Ah ! voi vorreste farmi parlare ; e io non posso parlare , perché . . .non so niente: quando non so niente , è come se avessi giurato di tacere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Voglio saperli , per bacco , anch'io .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Penso che lo voglio saper subito , sul momento - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Lo voglio sapere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Voglio sapere ciò che ho ragion di sapere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A noi poverelli le matasse paion più imbrogliate , perché non sappiam trovarne il bandolo ; ma alle volte un parere , una parolina d'un uomo che abbia studiato . . .so ben io quel che voglio dire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Andate , andate ; non sapete quel che vi dite: io non m'impiccio con ragazzi ; non voglio sentir discorsi di questa sorte , discorsi in aria .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ma senta , ma senta , - ripeteva indarno Renzo: il dottore , sempre gridando , lo spingeva con le mani verso l'uscio ; e , quando ve l'ebbe cacciato , aprì , chiamò la serva , e le disse: - restituite subito a quest'uomo quello che ha portato: io non voglio niente , non voglio niente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Riflettendo quindi a' casi suoi , sentì rinascere più che mai vivo e serio quel pensiero di farsi frate , che altre volte gli era passato per la mente: gli parve che Dio medesimo l'avesse messo sulla strada , e datogli un segno del suo volere , facendolo capitare in un convento , in quella congiuntura ; e il partito fu preso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma volendo raccomodarla , s'andava intrigando e imbrogliando: - volevo dire . . .non intendo dire . . .cioè , volevo dire . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ma , padre Cristoforo , padron mio colendissimo , con queste sue massime , lei vorrebbe mandare il mondo sottosopra .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Che cosa è un piccolo argine se Dio non lo rende , col suo volere , formidabile come una montagna ? Sette giunchi attraverso un vimine , dunque , e sette preghiere al Signore ed a Nostra Signora del Rimedio , benedetta ella sia , ecco laggiú nell'estremo azzurro del crepuscolo la chiesetta e il recinto di capanne quieto come un villaggio preistorico abbandonato da secoli .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sia fatto il volere di Dio: è lui che manda le buone e le cattive notizie ; ma il cuore cominciò a tremargli , ed anche le dita nere screpolate tremarono coi giunchi argentei lucenti alla luna come fili d'acqua .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Lasciami ! Che hai ? — Perché manchi di rispetto allo straniero ! — Grixè ! Ti ha morsicato la tarantola ché diventi matta ? — Sí , e perciò voglio ballare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ricordati che lo voglio io .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma tu ricordati , Efix: il poderetto lo voglio io . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Se zia Noemi sapesse il bene che le voglio non farebbe cosí . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ti voglio raccontare una cosa accaduta ad un mio amico .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io non voglio rovinarla: venga a casa mia , ecco il mio indirizzo: venga domani e assieme andremo dai suoi superiori .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
D'altronde anch'io volevo andarmene lontano , al di là del mare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io dissi che volevo venire qui dalle mie zie , di cui avevo parlato come di persone benestanti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Che colpa ne ho io ? Sono io che voglio venderlo , forse ? — Nessuno vuol venderlo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io voglio guadagnare , appunto per loro : no , non voglio piú essere a carico loro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Io volevo dire per don Predu . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anzi volevo proporre a don Giacinto di scontare i dieci scudi che tu mi devi , ma in fede mia poi ho pensato che non andava bene: se però , rinnovando la cambiale , vogliamo fare tutto un conto . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Anzi ti devo dire che non voglio piú pazientare , giacché mi trattate cosí .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dicevi: voglio che le zie stian bene , voglio che la casa risorga . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anzi voglio partire .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Che cosa volete ? — Voglio parlare con la vossignoria , ma con calma , come da cristiano a cristiano , — disse la vecchia , che s'accomodava i coralli sul collo bruciato e tremava , scarna e triste come uno scheletro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io sapevo che tua madre voleva fuggire , e la compativo perché le volevo bene: questo è stato il mio primo delitto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Sí , voglio andare alla festa di San Cosimo e San Damiano .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
* - Volevo saper l'esito... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* - Voglio sapere che ha! voglio sapere che ha! - gridò al dottore, in preda a una rabbia feroce. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
- Sì, e proprio per la pietà che ne sento, io voglio andarmene, voglio andarmene... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Ma, da quelle labbra, neppure un bacio; dai denti, sì, qualche morso, per castigo, quand’io la afferravo per le braccia e non volevo lasciarla se prima non le allungavo un bacio almeno su i capelli. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tuttavia – avendo notizia delle scene ch’erano avvenute e avvenivano in casa Malagna – pensai che il sospetto di quella serva potesse in qualche modo esser fondato, e volli tentare, per il bene d’Oliva, se mi fosse riuscito d’appurare qualche cosa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non voglio arrischiare supposizioni oltraggiose. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Vorresti mostrargliela? Ma in tutta codesta lettera non c’è una parola per cui tuo marito potrebbe non credere più a ciò che egli invece è felicissimo di credere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Se dunque, arrivato a questo punto, voglio ragionare, è soltanto per la logica. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Sentendo questo discorso, mi vennero a mente quattro versi del povero Pinzone, il cui cartolare de’ bisticci col seguito delle sue rime balzane, rinvenuto durante lo sgombero di casa, sta ora in biblioteca; e volli recitarli a quel signore:
---------------
Prima di tentare la sorte – benché senz’alcuna illusione – volli stare un pezzo a osservare, per rendermi conto del modo con cui procedeva il giuoco. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Nel mio povero e timidissimo francese, volli fargli notare che aveva sbagliato – oh, certo involontariamente!
---------------
* Appressatomi a un altro tavoliere, dove si giocava forte, stetti prima un buon pezzo a squadrar la gente che vi stava attorno: erano per la maggior parte signori in marsina; c’eran parecchie signore; più d’una mi parve equivoca; la vista d’un certo ometto biondo biondo, dagli occhi grossi, ceruli, venati di sangue e contornati da lunghe ciglia quasi bianche, non m’affidò molto, in prima; era in marsina anche lui, ma si vedeva che non era solito di portarla: volli vederlo alla prova: puntò forte: perdette; non si scompose: ripuntò anche forte, al colpo seguente: via! non sarebbe andato appresso ai miei quattrinucci. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Guardi! Se lei mi crede davvero così fortunato, – sarò tale al giuoco; in tutto il resto, no di certo – facciamo così: senza patti fra noi e senza alcuna responsabilità da parte mia, che non voglio averne, lei punti il suo molto dov’io il mio poco, come ha fatto oggi; e, se andrà bene... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ah, un nonno, un nonno io volevo proprio averlo conosciuto, un caro vecchietto, per esempio, come quello ch’era sceso testé dal treno, studioso d’iconografia cristiana. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non volli immaginarmi una nuova mamma. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma un nonno, sì, il nonno del mio primo fantasticare, volli crearmelo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma io volevo vivere anche per me, nel presente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Volli spingermi oltre l’Italia; visitai le belle contrade del Reno, fino a Colonia, seguendo il fiume a bordo d’un piroscafo; mi trattenni nelle città principali: a Mannheim, a Worms, a Magonza, a Bingen, a Coblenza... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Avrei potuto vivere ancora una trentina d’anni; e così fuori d’ogni legge, senza alcun documento tra le mani che comprovasse, non dico altro, la mia esistenza reale, ero nell’impossibilità di procacciarmi un qualche impiego; se non volevo dunque ridurmi a mal partito, bisognava che mi restringessi a vivere con poco. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Lei dunque ha famiglia? – volli domandargli, a mia volta, per deviare da me il discorso. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* non voglio nessun compenso ,
---------------
non voglio nessuna bibita
---------------
abbracciare
= verbo trans. cingere e stringere con le braccia , per esprimere amore , affetto , o per trattenere qualcuno o qualcosa che vorrebbe o potrebbe sfuggire comprendere , contenere
---------------
autodecisione
= facoltà dell'uomo di volere e di agire liberamente .
---------------
disvolere
= verbo trans . non volere più ciò che si voleva prima
---------------
extispicio
= o estispicio , nell'antichità romana - esame delle viscere degli animali immolati da cui gli aruspici traevano predizioni per il futuro o interpretavano il volere degli dei .
---------------
facoltà
= capacità connaturate - o acquisite che permettono l'intendere , il volere e l'agire umano
---------------
fannullone
= persona oziosa , che non vorrebbe far mai nulla .
---------------
malcelato
= o mal celato, sentimento che non si riesce a contenere, che risulta evidente nonostante lo si vorrebbe nascondere
---------------
nolontà
= il non volere , inteso non come assenza di volontà , ma come l'atto con cui si sopprime , si annulla la volontà - atto di volontà mirante a rifiutare il male .
---------------
pratica
= l'attività del volere che si manifesta in azioni aventi per fine l'utile o il bene morale
---------------
pretendere
= verbo trans . volere per forza , con ostinazione , o anche autoritariamente , con arroganza
---------------
saltafosso
= accorgimento astuto col quale si induce qualcuno a dire o a fare qualcosa che non vorrebbe ,
---------------
scodellato
= participio passato di scodellare - pronto e servito nella scodella , nel piatto ' volere la pappa scodellata , pretendere di trovare tutto già pronto e fatto .
---------------
scotismo
= indirizzo di pensiero che fa capo alla dottrina del filosofo scozzese giovanni duns scoto , caratterizzata soprattutto dal principio della libertà del volere rispetto all'intelletto e dalla concezione secondo cui gli individui di una stessa specie sono collegati da una natura comune e la singolarità di ciascuno deriva da un incremento formale detto ecceità .
---------------
stravolere
= verbo transitivo volere troppo , oltre il lecito .
---------------
svolere
= verbo transitivo non volere più quello che si è voluto prima ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io voglio
tu vuoi
egli vuole
noi vogliamo
voi volete
essi vogliono
volevo
volevi
voleva
volevamo
volevate
volevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
volli
volesti
volle
volemmo
voleste
vollero
vorrò
vorrai
vorrà
vorremo
vorrete
vorranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho voluto
tu hai voluto
egli ha voluto
noi abbiamo voluto
voi avete voluto
essi hanno voluto
avevo voluto
avevi voluto
aveva voluto
avevamo voluto
avevate voluto
avevano voluto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi voluto
avesti voluto
ebbe voluto
avemmo voluto
aveste voluto
ebbero voluto
avrò voluto
avrai voluto
avrà voluto
avremo voluto
avrete voluto
avranno voluto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io voglia
che Tu voglia
che Egli voglia
che Noi vogliamo
che Voi vogliate
che Essi vogliano
voléssi
voléssi
volésse
voléssimo
voléste
voléssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia voluto
abbia voluto
abbia voluto
abbiamo voluto
abbiate voluto
abbiano voluto
avessi voluto
avessi voluto
avesse voluto
avessimo voluto
aveste voluto
avessero voluto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io vorrei
tu vorresti
egli vorrebbe
noi vorremmo
voi vorreste
essi vorrebbero
avrei voluto
avresti voluto
avrebbe voluto
avremmo voluto
avreste voluto
avrebbero voluto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
vuoi
voglia
vogliamo
vogliate
vogliano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
volere avere voluto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volente voluto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
volendo avendo voluto
Coniugazione del verbo: essere voluto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono voluto
tu sei voluto
egli é voluto
noi siamo voluti
voi siete voluti
essi sono voluti
ero voluto
eri voluto
era voluto
eravamo voluti
eravate voluti
erano voluti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui voluto
fosti voluto
fu voluto
fummo voluti
foste voluti
furono voluti
sarò voluto
sarai voluto
sarà voluto
saremo voluti
sarete voluti
saranno voluti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato voluto
tu sei stato voluto
egli é stato voluto
noi siamo stati voluti
voi siete stati voluti
essi sono stati voluti
ero stato voluto
eri stato voluto
era stato voluto
eravamo stati voluti
eravate stati voluti
erano stativoluti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato voluto
fosti stato voluto
fu stato voluto
fummo stati voluti
foste stati voluti
furono stati voluti
sarò stato voluto
sarai stato voluto
sarà stato voluto
saremo stati voluti
sarete stati voluti
saranno stati voluti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia voluto
che Tu sia voluto
che Egli sia voluto
che Noi siamo voluti
che Voi siate voluti
che Essi siano voluti
fossi voluto
fossi voluto
fosse voluto
fossimo voluti
foste voluti
fossero voluti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato voluto
sia stato voluto
sia stato voluto
siamo stati voluti
siate stati voluti
siano stati voluti
fossi stato voluto
fossi stato voluto
fosse stato voluto
fossimo stati voluti
foste stati voluti
fossero stati voluti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei voluto
tu saresti voluto
egli sarebbe voluto
noi saremmo voluti
voi sareste voluti
essi sarebbero voluti
sarei stato voluto
saresti stato voluto
sarebbe stato voluto
saremmo stati voluti
sareste stati voluti
sarebbero stati voluti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii voluto
sia voluto
siamo voluti
siate voluti
siano voluti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere voluto essere stato voluto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- voluto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo voluto essendo stato voluto

Ricerca nei classici sul web