Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: vergognarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
vergognarsi essersi vergognato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vergognantesi vergognatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vergognandosi essendosi vergognato
Coniugazione del verbo: vergognarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: vergognare
arrossire diventare rosso intimidirsi intimorirsi imbarazzarsi

sprofondare accendere impaurire impressionare scocciare

Vocabulary and phrases
* Nel suo nuovo ozio , cominciò a entrargli in corpo una gran vergogna di tutto quel tempo che aveva speso a far qualcosa in questo mondo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così il padre di Lodovico passò gli ultimi suoi anni in angustie continue , temendo sempre d'essere schernito , e non riflettendo mai che il vendere non è cosa più ridicola che il comprare , e che quella professione di cui allora si vergognava , l'aveva pure esercitata per tant'anni , in presenza del pubblico , e senza rimorso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Mettere un po' di vergogna a don Abbondio , e fargli sentire quanto manchi al suo dovere ? Vergogna e dovere sono un nulla per lui , quando ha paura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Alla presenza di tali memorie , don Rodrigo tanto più s'arrovellava , si vergognava , non poteva darsi pace , che un frate avesse osato venirgli addosso , con la prosopopea di Nathan .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'apprensione che quel verrà un giorno gli aveva messa in corpo , era svanita del tutto , co' sogni della notte ; e gli rimaneva la rabbia sola , esacerbata anche dalla vergogna di quella debolezza passeggiera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vergogna ! Dietro a me , e uniti - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Le hanno portate via ! Le hanno portate via ! - Ci fu allora di quelli che , alzando la voce , proposero d'inseguire i rapitori: che era un'infamità ; e sarebbe una vergogna per il paese , se ogni birbone potesse a man salva venire a portar via le donne , come il nibbio i pulcini da un'aia deserta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lucia stava stretta al braccio della madre , e scansava dolcemente , e con destrezza , l'aiuto che il giovine le offriva ne' passi malagevoli di quel viaggio fuor di strada ; vergognosa in sé , anche in un tale turbamento , d'esser già stata tanto sola con lui , e tanto famigliarmente , quando s'aspettava di divenir sua moglie , tra pochi momenti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tenne lungo tempo nascosto alle compagne quel passo , ora per timore d'esporre alle contraddizioni una buona risoluzione , ora per vergogna di palesare uno sproposito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Rimase essa dunque col batticuore , con la vergogna , col rimorso , col terrore dell'avvenire , e con la sola compagnia di quella donna odiata da lei , come il testimonio della sua colpa , e la cagione della sua disgrazia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
— Dia ! Dia a me , — disse togliendole di mano la secchia , e mentre tirava su l'acqua guardava dentro il pozzo , per non guardare in viso la padrona , poiché si vergognava di chiederle i denari che ella gli doveva .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Adesso la gente pare abbia vergogna a ridere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Pensando a queste dolci cose , Noemi sentiva voglia di piangere , ma si morsicava le labbra , vergognosa davanti a sé stessa della sua debolezza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Ah , Efix , sono cosí amareggiato ! Eppoi mi fa tanta vergogna vederle cosí misere ; vederle vender di nascosto le patate , le pere e i pomi ai bambini che entrano piano piano nel cortile , col soldo nel pugno , e domandando la roba sottovoce quasi si tratti di cosa rubata ! Mi vergogno , sí ! Questo deve cessare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix abbassò un momento la testa: arrossiva e aveva vergogna di arrossire , ma subito si fece coraggio e domandò: — Posso dire una parola ? Se è mal detta è come non detta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Meglio ! Cosí poteva liberarsi d'una parte del peso che lo schiacciava , la piú vergognosa: il silenzio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ebbe vergogna dei suoi sogni .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ecco , pensava guardando il profilo dell'Orthobene , lassú è una città di granito , con castelli forti silenziosi ; perché non mi rifugio lassú solo , e non mi nutrisco di erbe , di carne rubata , libero come i banditi ? * Ma da un punto aperto della valle vide il Redentore sopra la roccia con la grande croce che pareva unisse il cielo azzurro alla terra grigia , e s'inginocchiò a testa bassa , vergognoso delle sue fantasticherie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma poi anche lui si vergognava del suo sogno , e tornava al finestrino della stanzetta solitaria a guardare la cattedrale di Nuoro: lassú forse era la sua salvezza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Di' , non ti vergogni ? — domandò sottovoce , afferrandogli le braccia e ficcandogli gli occhi negli occhi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Non ti vergogni ? Miserabile , tu ! Io posso aver errato , ma son giovane e posso imparare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
* E poi, non aveva più che pochi soldi con sé, residuo dello stretto costo del viaggio prelevato dai denari recati da Parigi; si vergognava a dirlo quasi a sé stesso, figuriamoci poi a chiederne per quella ragione alla madre, la quale non aveva altro che quel po' di pensioncina lasciatale dal marito, e ora, con addosso anche il peso di lui, stentava più che mai a tirare avanti, poveretta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Egli non aveva più alcuno stato; si sarebbe coperto di vergogna; tutti avrebbero creduto ch'egli si riuniva con lei per viver di lei, su lei, ancora, turpemente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Aveva dato a tutti la prova che non era capace di vivere con vergogna, lui, d'un denaro ch'era pur suo in gran parte, frutto del suo lavoro, sangue suo; e glielo aveva lasciato! Chi poteva accusarlo?
---------------
Ora doveva aspettare così, di nascosto, da lontano, ch'essa, fragorosa, impaziente, invadesse e riempisse tutto il teatro, dov'egli si sarebbe cacciato furtivamente e per ultimo, vergognoso. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
E ritornò sollecito a Silvia, la quale ora, seduta, con le mani sul volto, il capo piegato come sotto una condanna, che oltre al peso del cordoglio avesse quello del rimorso e della vergogna, piangeva scossa da violenti singulti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* ah, quella! Ancora, tra vampe di soffocanti immaginazioni, ella si sentiva bruciar le carni dalla vergogna d'un unico amplesso, tentato quasi a freddo, per un'orrida necessità ineluttabile, là a Ostia, e rimasto disperatamente incompiuto; si sentiva da esso insozzata per sempre, più che se si fosse resa colpevole mille e mille volte con tutti quei giovani che la voce pubblica le aveva affibbiati e le affibbiava ancora per amanti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Parlava con accento nasale e rideva anche col naso, giacché ogni volta, come si vergognasse di ridere, stringeva le labbra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Avrei potuto trattenermici soltanto poche ore al giorno; ma per le strade del paese mi vergognavo di farmi vedere, così ridotto in miseria; da casa mia rifuggivo come da una prigione; e dunque, meglio qua, mi ripetevo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Benché, di prima colta, avessi avuto quella scottatura, mi vergognai del mio sospetto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Allo stupore seguì in me un profondo avvilimento di vergogna per lui, che non si rendeva conto del miserabile effetto che dovevano naturalmente produrre quelle sue panzane, e anche per me che vedevo mentire con tanta disinvoltura e tanto gusto lui, lui che non ne avrebbe avuto alcun bisogno; mentre io, che non potevo farne a meno, io ci stentavo e ci soffrivo fino a sentirmi, ogni volta, torcer l’anima dentro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
bruttura
= cosa esteticamente brutta sconcezza , vergognacosa sudicia
---------------
disdire
= verbo intr . disonore - vergogna - onta
---------------
inconfessabile
= che non si può confessare senza provare vergogna
---------------
mortificare
= verbo trans.far vergognare con rimproveri o altro
---------------
obbrobrio opprobrio
= cosa o persona che costituisce motivo di disonore , di vergogna
---------------
onta
= disonore , vergogna
---------------
scorno
= vergogna , umiliazione , beffa che consegue a un insuccesso o a una sconfitta ,
---------------
sfrontato
= di persona , che non prova vergogna ,
---------------
sudiceria
= l'essere sudicio , cosa sudicia , vergognosa , sconveniente ,
---------------
svergognare
= verbo transitivo far vergognare qualcuno muovendogli aspri rimproveri ,
---------------
svergognato
= colui che non prova vergogna per ciò che di sconveniente fa o dice ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi vergogno
tu ti vergogni
egli si vergogna
noi ci vergogniamo
voi vi vergognate
essi si vergognano
mi vergognavo
ti vergognavi
si vergognava
ci vergognavamo
vi vergognavate
si vergognavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi vergognai
ti vergognasti
si vergognò
ci vergognammo
vi vergognaste
si vergognarono
mi vergognerò
ti vergognerai
si vergognerà
ci vergogneremo
vi vergognerete
si vergogneranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono vergognato
tu ti sei vergognato
egli si é vergognato
noi ci siamo vergognati
voi vi siete vergognati
essi si sono vergognati
mi ero vergognato
ti eri vergognato
era vergognato
ci eravamo vergognati
vi eravate vergognati
si erano vergognati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui vergognato
ti fosti vergognato
si fu vergognato
ci fummo vergognati
vi foste vergognati
si furono vergognati
mi sarò vergognato
ti sarai vergognato
si sarà vergognato
ci saremo vergognati
vi sarete vergognati
si saranno vergognati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi vergogni
che Tu ti vergogni
che Egli si vergogni
che Noi ci vergogniamo
che Voi vi vergogniate
che Essi si vergognino
mi vergognassi
ti vergognassi
si vergognasse
ci vergognassimo
vi vergognaste
si vergognassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia vergognato
ti sia vergognato
si sia vergognato
ci siamo vergognati
vi siate vergognati
si siano vergognati
mi fossi vergognato
ti fossi vergognato
si fosse vergognato
ci fossimo vergognati
vi foste vergognati
si fossero vergognati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi vergognerei
tu ti vergogneresti
egli si vergognerebbe
noi ci vergogneremmo
voi vi vergognereste
essi si vergognerebbero
mi sarei vergognato
ti saresti vergognato
si sarebbe vergognato
ci saremmo vergognati
vi sareste vergognati
si sarebbero vergognati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
vergognati
si vergogni
vergogniamoci
vergognatevi
si vergognino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
vergognarsi essersi vergognato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vergognantesi vergognatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vergognandosi essendosi vergognato

Ricerca nei classici sul web