Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: vedere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
vedere avere visto/veduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vedente visto/veduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vedendo avendo visto/veduto
Coniugazione del verbo: vedere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: vedere
accorgersi avvedersi guardarsi trovarsi riconoscersi

osservarsi scoprirsi ammirarsi sentirsi capire

comprendere convincersi notare constare spaziare accorgersi vedere appurare

verificare ritrovarsi sopportare disporre resistere

vederci bene vedere bene scoprirsi
Vocabulary and phrases
vedere
= verbo transitivo percepire con l'occhio
---------------
* Veduta la qual cosa , abbiam messo da parte il pensiero , per due ragioni che il lettore troverà certamente buone: la prima , che un libro impiegato a giustificarne un altro , anzi lo stile d'un altro , potrebbe parer cosa ridicola: la seconda , che di libri basta uno per volta , quando non è d'avanzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il curato , voltata la stradetta , e dirizzando , com'era solito , lo sguardo al tabernacolo , vide una cosa che non s'aspettava , e che non avrebbe voluto vedere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se si trovava assolutamente costretto a prender parte tra due contendenti , stava col più forte , sempre però alla retroguardia , e procurando di far vedere all'altro ch'egli non gli era volontariamente nemico: pareva che gli dicesse: ma perché non avete saputo esser voi il più forte ? ch'io mi sarei messo dalla vostra parte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Vedremo , - diceva tra sé: - egli pensa alla morosa ; ma io penso alla pelle: il più interessato son io , lasciando stare che sono il più accorto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E qui si fece a dipinger con colori terribili il brutto incontro ; e , nel discorrere , accorgendosi sempre più d'una gran collera che aveva in corpo , e che fin allora era stata nascosta e involta nella paura , e vedendo nello stesso tempo che Renzo , tra la rabbia e la confusione , stava immobile , col capo basso , continuò allegramente: - avete fatta una bella azione ! M'avete reso un bel servizio ! Un tiro di questa sorte a un galantuomo , al vostro curato ! in casa sua ! in luogo sacro ! Avete fatta una bella prodezza ! Per cavarmi di bocca il mio malanno , il vostro malanno ! ciò ch'io vi nascondevo per prudenza , per vostro bene ! E ora che lo sapete ? Vorrei vedere che mi faceste . . . ! Per amor del cielo ! Non si scherza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si figurava allora di prendere il suo schioppo , d'appiattarsi dietro una siepe , aspettando se mai , se mai colui venisse a passar solo ; e , internandosi , con feroce compiacenza , in quell'immaginazione , si figurava di sentire una pedata , quella pedata , d'alzar chetamente la testa ; riconosceva lo scellerato , spianava lo schioppo , prendeva la mira , sparava , lo vedeva cadere e dare i tratti , gli lanciava una maledizione , e correva sulla strada del confine a mettersi in salvo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Le amiche si rubavano la sposa , e le facevan forza perché si lasciasse vedere ; e lei s'andava schermendo , con quella modestia un po' guerriera delle contadine , facendosi scudo alla faccia col gomito , chinandola sul busto , e aggrottando i lunghi e neri sopraccigli , mentre però la bocca s'apriva al sorriso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il giorno dopo , coloro s'eran trovati ancora sulla strada ; ma Lucia era nel mezzo delle compagne , con gli occhi bassi ; e l'altro signore sghignazzava , e don Rodrigo diceva: vedremo , vedremo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Adocchiò essa le bestie , e , come avvezza a somiglianti doni , mise loro le mani addosso , quantunque Renzo andasse tirando indietro , perché voleva che il dottore vedesse e sapesse ch'egli portava qualche cosa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ora vi fo vedere , e toccar con mano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Sentite , sentite , c'è ben altro ; e poi vedremo la pena .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Que' giovinastri ebber voglia d'andar a vedere quello sterminato mucchio di noci ; e lui li mena su in granaio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Al vedere che una povera ragazza mandava a chiamare , con tanta confidenza , il padre Cristoforo , e che il cercatore accettava la commissione , senza maraviglia e senza difficoltà , nessun si pensi che quel Cristoforo fosse un frate di dozzina , una cosa da strapazzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cielo era tutto sereno: di mano in mano che il sole s'alzava dietro il monte , si vedeva la sua luce , dalle sommità de' monti opposti , scendere , come spiegandosi rapidamente , giù per i pendìi , e nella valle .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E , se tu fossi cavaliere , come son io , - aggiunse quel signore , - ti vorrei far vedere , con la spada e con la cappa , che il mentitore sei tu .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Contenta la famiglia , che ne usciva con onore ; contenti i frati , che salvavano un uomo e i loro privilegi , senza farsi alcun nemico ; contenti i dilettanti di cavalleria , che vedevano un affare terminarsi lodevolmente ; contento il popolo , che vedeva fuor d'impiccio un uomo ben voluto , e che , nello stesso tempo , ammirava una conversione ; contento finalmente , e più di tutti , in mezzo al dolore , il nostro Lodovico , il quale cominciava una vita d'espiazione e di servizio , che potesse , se non riparare , pagare almeno il mal fatto , e rintuzzare il pungolo intollerabile del rimorso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E ora , se vedesse come si ritirano . . .- A questo punto , alzando gli occhi al volto del padre , vide che s'era tutto rannuvolato , e s'accorse d'aver detto ciò che conveniva tacere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Voi intanto , statevi quieti , ritirati , scansate le ciarle , non vi fate vedere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dando un'occhiata nelle stanze terrene , dove qualche uscio fosse aperto , si vedevano attaccati al muro schioppi , tromboni , zappe , rastrelli , cappelli di paglia , reticelle e fiaschetti da polvere , alla rinfusa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La gente che vi s'incontrava erano omacci tarchiati e arcigni , con un gran ciuffo arrovesciato sul capo , e chiuso in una reticella ; vecchi che , perdute le zanne , parevan sempre pronti , chi nulla gli aizzasse , a digrignar le gengive ; donne con certe facce maschie , e con certe braccia nerborute , buone da venire in aiuto della lingua , quando questa non bastasse: ne' sembianti e nelle mosse de' fanciulli stessi , che giocavan per la strada , si vedeva un non so che di petulante e di provocativo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Guai se le vedeva affacciate alle finestre verso il vicolo dietro la casa , o se uscivano senza suo permesso .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Donna Ruth , buon giorno , padrona mia ! Donna Ruth scese svelta , lasciando vedere le grosse gambe coperte di calze turchine: gli sorrideva , mostrando i denti intatti sotto il labbro scuro di peluria .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Cosí egli l'aveva veduta il giorno della fuga , immobile lassú , simile al pilota che esplora con lo sguardo il mistero del mare . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Era inquieto per il podere – sebbene in quel tempo ci fosse poco da rubare – ma gli sembrava che un segreto dissidio turbasse le sue padrone , e non voleva ripartire se prima non le vedeva tutte d'accordo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Devo mettermi a cantare ? Non è il Messia ! — ella disse , passando di traverso nella porticina dal cui vano si vedeva l'interno d'una camera bianca con un letto antico , un cassettone antico , una finestruola senza vetri aperta sullo sfondo verde del Monte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Donna Ester , non vedo piú i fasci di canne .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Noemi la ricordava sempre cosí , come l'aveva veduta l'ultima volta passandole accanto per andare a letto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anche quello vi basterebbe ! — È vecchio come le pietre ! Che me ne faccio di Efix ? Meglio bello con un ramo di lentischio ! Ma d'un tratto il cane del prete , dopo aver abbaiato sul belvedere , corse giú urlando fuori del cortile e le donne smisero d'insolentirsi per andare a vedere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dopo l'accoglienza fredda di Noemi s'era sentito ciò che veramente era , straniero in mezzo a gente diversa da lui ; ma adesso vedeva le zie servirlo premurose , il servo sorridergli come ad un bambino , le fanciulle guardarlo tenere ed avide , – sentiva la cantilena della fisarmonica , intravedeva le ombre danzanti al chiaro del fuoco , e s'immaginava che la sua vita dovesse trascorrere sempre cosí , fantastica e lieta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Uhí ! Ahiahi ! Tutti eran corsi a vedere , e là in fondo nell'angolo del cortile Grixenda distinse i capelli dorati di Giacinto fra i due fazzoletti bianchi delle zie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E riandava col pensiero fino al momento in cui era corso alla casa dei suoi padroni per vedere il figlio di Lia: che momento ! Era stata cosí forte la sua gioia che neppure si rammentava che cosa aveva detto , che cosa aveva fatto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Si vedevano infatti in lontananza , tra il verde delle macchie , lui alto e verdognolo , lei piccola e nera , tutti e due con in mano le secchie scintillanti che di tanto in tanto si toccavano e di cui l'acqua , traboccando , simischiava e sgocciolava .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Fuor dalla porta si vedeva Kallina seduta , insolitamente oziosa sulla sua pietra , e Grixenda col bambino in grembo , pallida e triste fissava il belvedere del prete .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Di là vedeva l'erba alta ondulare quasi seguendo il motivo monotono della fisarmonica , e i cavalli immobili al sole come dipinti sullo smalto azzurro dell'orizzonte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Le donne ballavano: si vedeva Grixenda col viso acceso ridere come la creatura piú folle della festa ; ed Efix mormorò toccando il ginocchio di Giacinto: — Vossignoria . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Di tanto in tanto si curvava un poco , vedeva i suoi piedi ondulare grandi e giallastri entro l'acqua , ne traeva uno , staccava dalla gamba bagnata un acino nero lucente che vi si era attaccato , e lo introduceva nella bottiglia spingendovelo giú con un giunco .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ciòche io ho sofferto durante quel tempo nessuno può saperlo: il capitano , sua moglie , la serva io li vedo sempre in sogno ; li vedo anche nella realtà , anche adesso , lí , davanti a me .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Per molti giorni non si lasciò piú vedere , tanto che Efix cominciò a inquietarsi , anche perché gli ortaggi e i pomi si ammucchiavano all'ombra della capanna e nessuno veniva a prenderli .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ogni sera don Predu , che possedeva grandi poderi verso il mare , passava di ritorno al paese , e se vedeva il servo tendeva l'indice verso la terra delle sue cugine e poi si toccava il petto per significare che aspettava l'espropriazione e il possesso del poderetto ; ma Efix , abituato a quella mimica , salutava , e a sua volta accennava di no , di no , con la mano e con la testa .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sí , sul sentieruolo bianco si disegnava anche l'ombra dei fiori: le foglie dei fichi d'India avevano le spine , nell'ombra , e dove l'acqua era ferma , giú al fiume , si vedevano le stelle .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
* Dio, non più neanche un filo d'amore per quel piccino, per lei! Eccolo là: non voleva pensare più a niente; guardava e pareva non vedesse e non udisse, alienato da ogni senso, vuoto, distrutto, spento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Straziato da questo esilio, ch'era d'un passo e infinito, dalla sua stessa vita, la quale, ecco, viveva là, fuori di lui, innanzi a lui, e lo lasciava spettatore inerte della sua propria miseria, della sua nullità adesso, Giustino ebbe un impeto d'orgoglio e pensò che - sì - seguitava ad andare da sé l'opera sua; ma come? non certo come se ci fosse lui ancora, a dirigerla, a sorvegliarla, a governarla, a sorreggerla da tutte le parti! Davvicino avrebbe voluto vedere com'essa seguitava ad andare senza di lui! Che preparazione aveva avuto quella prima del nuovo dramma? Appena appena ne avevano parlato i giornali della sera avanti e della mattina... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Avrebbe dovuto goderne, egli; ma no, no! perché quant'era ancora di vivo in lui era tutto in quell'opera che vedeva cascare, e sentiva ch'era un peccato ch'egli non ci potesse più metter le mani per sorreggerla, rialzarla, farla di nuovo trionfare; un peccato per l'opera e una crudeltà feroce per sé!
---------------
* Avrebbe voluto udire almeno i commenti che si facevano su quel primo atto; accostarsi al palcoscenico, vedere quelli che vi entravano a confortar l'autrice... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E per tre giorni non era più sceso neanche a desinare e a cenare, tappato in camera, senza voler vedere nessuno né sentir nulla. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Se ti vedesse qua ora... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Vieni! vieni! Se ti vedesse qua... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E voleva che lui, il dottor Lais, andasse subito a passarlo, dopo averlo fatto vedere a lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per un morticino che aspetta sul letto il tempo d'esser sepolto, quant'è lungo un giorno? quant'è lungo il ritorno della luce non più veduta fin dal giorno avanti? Questa lo ritrova già più lontano nelle tenebre della morte, già più lontano nel dolore dei superstiti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ora, data l’assoluta inettitudine e la cecità di mia madre, non ci vedeva altro rimedio, che un secondo marito. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* via! si vedeva da cento miglia lontano, non ostante la timidezza: era innamorato, era innamorato... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Molte cose con quegli occhietti egli doveva vedere nella nostra casa, che né la mamma né noi vedevamo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma noi, forti della protezione della mamma, non le davamo retta, e lei si stizziva così fieramente che, se avesse potuto senza farsi vedere o sentire, ci avrebbe certo picchiato fino a levarci la pelle. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Come? Vedremo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Perché ti vedo correre troppo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Poi, per le preghiere di mia madre, che già vedeva la rovina della nostra casa e sperava ch’io potessi in qualche modo salvarmi, sposando la nipote di quel suo nemico, cedetti e sposai. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non mi poteva più né vedere né sentire. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quante, quante volte non le guardai gli occhi per vedere se avesse pianto! Ella mi sorrideva, mi carezzava con lo sguardo, poi mi domandava:
---------------
* Appressatomi a un altro tavoliere, dove si giocava forte, stetti prima un buon pezzo a squadrar la gente che vi stava attorno: erano per la maggior parte signori in marsina; c’eran parecchie signore; più d’una mi parve equivoca; la vista d’un certo ometto biondo biondo, dagli occhi grossi, ceruli, venati di sangue e contornati da lunghe ciglia quasi bianche, non m’affidò molto, in prima; era in marsina anche lui, ma si vedeva che non era solito di portarla: volli vederlo alla prova: puntò forte: perdette; non si scompose: ripuntò anche forte, al colpo seguente: via! non sarebbe andato appresso ai miei quattrinucci. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Cercavo intanto un albergo qualunque, per chiudermi a vedere quanto avevo vinto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Chi vedo !
---------------
affacciare
= verbo trans. mettere in vista , far vedere mettere innanzi , esporre
---------------
allucinare
= verbo trans. abbagliare , alterare la facoltà visiva sino a far vedere ciò che non è ingannare , indurre in errore impressionare fortemente .
---------------
avvistare
= verbo trans. vedere da lontano
---------------
binocolo
= strumento ottico risultante dall'accoppiamento di due cannocchiali gemelli , destinato alla visione binoculare di oggetti lontani binocolo prismatico , dotato di un sistema di prismi atto ad aumentare la distanza focale dell'obiettivo senza aumentare la lunghezza dello strumento vedere col binocolo , desiderare qualcosa e non poterla ottenere.
---------------
chiaroveggenza
= la facoltà paranormale di vedere cose remote o di prevedere il futuro la qualità di colui che vede le cose con perspicacia
---------------
cineforum
= riunione culturale organizzata per vedere e discutere un film
---------------
cinquefoglie
= pianta erbacea simile alla fragola, ma con frutti non carnosi l'infuso con proprietà astringenti che si ricava da tale pianta fiore di cinque petali arrotondati con un foro nel centro che permette di vedere il colore del campo.
---------------
coronografo
= strumento che permette di vedere e fotografare la corona solare in assenza di eclissi di sole.
---------------
cosmorama
= strumento ottico usato un tempo per vedere immagini panoramiche ingrandite e in rilievo.
---------------
gattonare
= verbo trans. seguire la preda strisciando sul terreno per non farsi vedere , detto dei mammiferi predatori e , per estens. , dei cacciatori
---------------
indicare
= verbo transitivo , far vedere puntando il dito
---------------
intravedere
= o intravvedere , verbo transitivo , vedere in lontananza o di sfuggita , confusamente
---------------
maligno
= che ha la tendenza a pensare e a parlare male del prossimo o a vedere il male dove non c'è
---------------
microscopio
= strumento ottico che consente di vedere fortemente ingranditi piccoli particolari di oggetti, oppure oggetti piccolissimi o invisibili a occhio nudo
---------------
panorama
= veduta di un paesaggio che si ha generalmente da un luogo elevato
---------------
panoramica
= veduta , sguardo d'insieme
---------------
paraculo
= persona furba , abile nel fare il proprio interesse senza darlo a vedere .
---------------
premorire
= verbo intr . mostrare , far vedere prima .
---------------
quinta
= armatura rettangolare alta e stretta , rivestita di carta o tela dipinta , disposta ai lati della scena per chiuderla - stare dietro le quinte , ispirare le azioni altrui senza darlo a vedere - agire , manovrare dietro le quinte , di nascosto , senza comparire
---------------
retrovisivo
= che serve a vedere all'indietro
---------------
serendipità
= lo scoprire qualcosa di inatteso e importante che non ha nulla a vedere con quanto ci si proponeva di trovare o con i presupposti teorici sui quali ci si basava - l'attitudine a fare scoperte fortunate e impreviste .
---------------
sognare
= verbo transitivo vedere , immaginare in sogno ,
---------------
sorcio - sorce , sorice ,
= topo - far vedere i sorci verdi a qualcuno , farlo spaventare ,
---------------
sottocchio o sott'occhio ,
= sotto gli occhi , in posizione tale che consente di vedere , di controllare direttamente ,
---------------
spioncino
= piccola apertura praticata in una porta , che permette di vedere chi sta dall'altra parte di essa senza aprirla .
---------------
stereoscopio
= strumento ottico , simile a un binocolo , mediante il quale , guardando contemporaneamente due immagini dello stesso oggetto prese da due diversi punti di vista , si ha la sensazione di vedere un'immagine in rilievo .
---------------
stravedere
= verbo transitivo e intr . vedere anche ciò che non c'è vedere qualcosa diversamente da come è - stravedere per qualcuno , amarlo o ammirarlo oltre misura , tanto da giudicarlo con parzialità ,
---------------
ultramicroscopio
= microscopio a illuminazione laterale indiretta , che permette di vedere particelle altrimenti invisibili.
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io vedo
tu vedi
egli vede
noi vediamo
voi vedete
essi vedono/veggono
vedevo
vedevi
vedeva
vedevamo
vedevate
vedevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
vidi
vedesti
vide
vedemmo
vedeste
videro
vedrò
vedrai
vedrà
vedremo
vedrete
vedranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho visto/veduto
tu hai visto/veduto
egli ha visto/veduto
noi abbiamo visto/veduto
voi avete visto/veduto
essi hanno visto/veduto
avevo visto/veduto
avevi visto/veduto
aveva visto/veduto
avevamo visto/veduto
avevate visto/veduto
avevano visto/veduto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi visto/veduto
avesti visto/veduto
ebbe visto/veduto
avemmo visto/veduto
aveste visto/veduto
ebbero visto/veduto
avrò visto/veduto
avrai visto/veduto
avrà visto/veduto
avremo visto/veduto
avrete visto/veduto
avranno visto/veduto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io veda/vegga
che Tu veda/vegga
che Egli veda/vegga
che Noi vediamo
che Voi vediate
che Essi vedano/veggano
vedessi
vedessi
vedesse
vedessimo
vedeste
vedessero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia visto/veduto
abbia visto/veduto
abbia visto/veduto
abbiamo visto/veduto
abbiate visto/veduto
abbiano visto/veduto
avessi visto/veduto
avessi visto/veduto
avesse visto/veduto
avessimo visto/veduto
aveste visto/veduto
avessero visto/veduto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io vedrei
tu vedresti
egli vedrebbe
noi vedremmo
voi vedreste
essi vedremmo
avrei visto/veduto
avresti visto/veduto
avrebbe visto/veduto
avremmo visto/veduto
avreste visto/veduto
avrebbero visto/veduto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
vedi
veda
vediamo
vedete
vediamo
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
vedere avere visto/veduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vedente visto/veduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
vedendo avendo visto/veduto
Coniugazione del verbo: essere visto/veduto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono visto/veduto
tu sei visto/veduto
egli é visto/veduto
noi siamo visti/veduti
voi siete visti/veduti
essi sono visti/veduti
ero visto/veduto
eri visto/veduto
era visto/veduto
eravamo visti/veduti
eravate visti/veduti
erano visti/veduti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui visto/veduto
fosti visto/veduto
fu visto/veduto
fummo visti/veduti
foste visti/veduti
furono visti/veduti
sarò visto/veduto
sarai visto/veduto
sarà visto/veduto
saremo visti/veduti
sarete visti/veduti
saranno visti/veduti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato visto/veduto
tu sei stato visto/veduto
egli é stato visto/veduto
noi siamo stati visti/veduti
voi siete stati visti/veduti
essi sono stati visti/veduti
ero stato visto/veduto
eri stato visto/veduto
era stato visto/veduto
eravamo stati visti/veduti
eravate stati visti/veduti
erano stativisti/veduti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato visto/veduto
fosti stato visto/veduto
fu stato visto/veduto
fummo stati visti/veduti
foste stati visti/veduti
furono stati visti/veduti
sarò stato visto/veduto
sarai stato visto/veduto
sarà stato visto/veduto
saremo stati visti/veduti
sarete stati visti/veduti
saranno stati visti/veduti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia visto/veduto
che Tu sia visto/veduto
che Egli sia visto/veduto
che Noi siamo visti/veduti
che Voi siate visti/veduti
che Essi siano visti/veduti
fossi visto/veduto
fossi visto/veduto
fosse visto/veduto
fossimo visti/veduti
foste visti/veduti
fossero visti/veduti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato visto/veduto
sia stato visto/veduto
sia stato visto/veduto
siamo stati visti/veduti
siate stati visti/veduti
siano stati visti/veduti
fossi stato visto/veduto
fossi stato visto/veduto
fosse stato visto/veduto
fossimo stati visti/veduti
foste stati visti/veduti
fossero stati visti/veduti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei visto/veduto
tu saresti visto/veduto
egli sarebbe visto/veduto
noi saremmo visti/veduti
voi sareste visti/veduti
essi sarebbero visti/veduti
sarei stato visto/veduto
saresti stato visto/veduto
sarebbe stato visto/veduto
saremmo stati visti/veduti
sareste stati visti/veduti
sarebbero stati visti/veduti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii visto/veduto
sia visto/veduto
siamo visti/veduti
siate visti/veduti
siano visti/veduti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere visto/veduto essere stato visto/veduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- visto/veduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo visto/veduto essendo stato visto/veduto

Ricerca nei classici sul web