Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio          Home
Educational search engine
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
Possibile traduzione in
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano     Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: tradire
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
tradire avere tradito
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
tradente tradito
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
tradendo avendo tradito
Coniugazione del verbo: tradire
coniugazione:3
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: tradire
accoltellare cantare deludere denunciare disattendere

disertare disilludere ingannare passare pugnalare

rescindere rivelare rompere
Vocabulary and phrases
* - Che diavolo è questo ? - dice allora: - che qualche cane traditore abbia fatto la spia ? - Si metton tutti , con men cautela , a guardare , a tastare per ogni canto , buttan sottosopra la casa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si chiuse subito con lui , e l'informò del colpo tentato dai poveri sposi , il che spiegava naturalmente la casa trovata vota e il sonare a martello , senza che facesse bisogno di supporre che in casa ci fosse qualche traditore , come dicevano que' due galantuomini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Piacque a don Rodrigo l'esser certo che nessuno l'aveva tradito , e il vedere che non rimanevano tracce del suo fatto ; ma fu quella una rapida e leggiera compiacenza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Ah cane ! ah traditor della patria ! - gridò , voltandosi a Renzo , con un viso da indemoniato , un di coloro che avevan potuto sentire tra il frastono quelle sante parole .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ier sera veramente ero un po' allegro: questi osti alle volte hanno certi vini traditori ; e alle volte , come dico , si sa , quando il vino è giù , è lui che parla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'altro che le aveva fatta quella domanda traditora , rimasto nella strada , diede un'occhiata in qua e in là , per veder se fosse accorso qualcheduno agli urli di Lucia: non c'era nessuno ; saltò sur una riva , attaccandosi a un albero della macchia , e disparve .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Monsignore , - disse don Abbondio , facendosi piccino piccino , - non ho già voluto dire . . .Ma m'è parso che , essendo cose intralciate , cose vecchie e senza rimedio , fosse inutile di rimestare . . .Però , però , dico . . .so che vossignoria illustrissima non vuol tradire un suo povero parroco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Domati dalla fame , non gareggiando con gli altri che di preghiere , spauriti , incantati , si strascicavan per le strade che avevano per tanto tempo passeggiate a testa alta , con isguardo sospettoso e feroce , vestiti di livree ricche e bizzarre , con gran penne , guarniti di ricche armi , attillati , profumati ; e paravano umilmente la mano , che tante volte avevano alzata insolente a minacciare , o traditrice a ferire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ah traditore infame ! . . .Via , canaglia ! Biondino ! Carlotto ! aiuto ! son assassinato ! - grida don Rodrigo ; caccia una mano sotto il capezzale , per cercare una pistola ; l'afferra , la tira fuori ; ma al primo suo grido , i monatti avevan preso la rincorsa verso il letto ; il più pronto gli è addosso , prima che lui possa far nulla ; gli strappa la pistola di mano , la getta lontano , lo butta a giacere , e lo tien lì , gridando , con un versaccio di rabbia insieme e di scherno: - ah birbone ! contro i monatti ! contro i ministri del tribunale ! contro quelli che fanno l'opere di misericordia !
---------------
* È sacerdote ; sono una sua pecora: non mi vorrà tradire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Ricordavano com'egli, molto ricco un giorno, fosse venuto lí a pigliar possesso di quei pochi ettari di terra comperati dopo la rovina, col denaro ricavato dalla vendita della casa in città e di tutte le masserizie di essa e delle gioje della moglie morta di crepacuore; ricordavano come si fosse prima rintanato nelle quattro stanze della casa rustica annessa al podere, senza voler vedere nessuno, insieme con una ragazza di circa sedici anni, Jana, che tutti in principio avevano creduto sua figlia e che poi s'era saputo esser la sorella minore d'un tal Dima Chiarenza, cioè proprio di quell'infame che lo aveva tradito e rovinato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poteva mai sospettare don Mattia Scala che Dima Chiarenza, di cui si fidava come di se stesso, Dima Chiarenza, ch'egli aveva raccolto dalla strada, trattato come un figliuolo e messo a parte degli affari, Dima Chiarenza lo dovesse tradire, come Giuda tradí Cristo? Proprio cosí! S'era messo d'accordo, l'infame, con l'ingegnere direttore della zolfara, d'accordo coi capimastri, coi pesatori, coi carrettieri, per rubarlo a man salva su le spese d'amministrazione, su lo zolfo estratto, finanche sul carbone che doveva servire ad alimentar le macchine per l'eduzione delle acque sotterranee.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si sa che tutte le sedotte e le tradite minacciano il suicidio: non bisogna darsi a credere tante cose.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era una povera cucitrice, adesso, tradita come tante altre, abbandonata come tante altre; ma un giorno...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fuggendo dalla casa del Granella, essi credevano d'essersi liberati dalla tremenda persecuzione; e ora, nella nuova casa, per opera del signor avvocato, eccoli di nuovo in commercio coi demonii, in preda ai terrori di prima! Con voce piagnucolosa scongiuravano l'avvocato di non farne trapelar nulla, di quelle sedute, di non tradirli, per carità! - Ma va bene, va bene! - diceva loro Zummo, sdegnato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Temeva di tradirsi, quantunque dicesse ancora a se stesso che, prima di credere, voleva vedere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il professor Ascensi era stato tradito e abbandonato dalla moglie, tristissima donna, molto danarosa, la quale s'era messa a convivere con un altr'uomo degno di lei, da cui aveva avuto due o tre figli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nella malinconia " ansiosa " o " agitata ", idee ipocondriache di negazione , di piccolezza , d'autorimprovero ; l'ammalato crede di essere perseguitato , rovinato nei propri interessi , tradito negli affetti , odia senza ragione i propri simili . (Gozzano)
---------------
I’ pensavo al passato, e dicevo tra me: Calunniata dal primo, e compera: dall’altro abbandonata, scacciata come un’infame: che mi valse la fede portata agli uomini? che l’amor mio? Se li avessi traditi, e’ m’avrebbero adorata e temuta. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
A me misera non pareva dover meritare tanti gastighi: ma a chi volontaria dona l’onor suo, la sorte della famiglia a cui la serbava Iddio, quali gastighi son troppi? E s’altre soffrono meno, hann’elleno sprecati i doni tanti che Dio diede a me? E il disinganno non è forse un dono? Se già sì rea, senza il fren del dolore che sar’io? Ma questi pensieri non mi parlavano allora: e l’orgoglio irritato più fremeva che non gemesse l’amore tradito.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ma qui nell’amore er’innestata l’insidia avara e traditrice; e la lezione del male era data in pien collegio a tant’anime giovanette.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ora bisognava svoltare nel sottoportico della canonica, cacciarsi alla cieca in un buco nero dove l'immaginazione del signor Giacomo gli rappresentava tanti iniqui sassi sdrucciolevoli, tanti maledetti scalini traditori, ch'egli si piantò sui due piedi e, incrociate le mani sopra il pomo della mazza, parlò in questi termini: «Corpo de sbrio baco! No, ingegnere pregiatissimo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa faceva ogni sforzo per trattenere il pianto, sapendo bene che bisognava evitare alla mamma ogni emozione troppo forte, ma le spalle la tradivano. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Primo a ponente, il signor Ricevitore slanciava due ami appaiati in capo a una lenza sola, due traditori bocconi di polenta, lontano dalla sponda quanto mai poteva; e quando il filo si era ben disteso, quando il sughero indicatore si era quasi ancorato in placida attesa, l'I. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Il colèra», disse Luisa, «se avesse giudizio, potrebbe fare bellissime cose; ma non ne ha.» «Vede», sussurrò alla signora Peppina, mentre il Biancòn si alzava per andare incontro al Commissario di ritorno con Franco, «il colèra è capace di portar via Lei e di lasciar qui Suo marito.» A questa uscita stravagante la signora Peppina ebbe un sussulto di spavento, fece «Esüsmaria!» e poi capì di essersi tradita, di non aver mostrato per il suo Carlascia quella tenerezza di cui parlava sempre, afferrò il ginocchio della sua vicina e si piegò a dirle sottovoce, rossa come un papavero: «Citto, citto, citto!» Ma Luisa non badava più a lei; un'occhiata di Franco le aveva detto ch'era successo qualche cosa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La sua voce, la sua fisionomia dovettero tradire l'imbarazzo interno, apprendere alla marchesa che egli era venuto per dirle qualche cosa di particolare. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La faccia impenetrabile tradiva una certa emozione nelle narici. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Quando la udì dormire in pace gli parve così crudele di lasciarla, gli parve d'essere un tal traditore che vacillò nel suo proponimento. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il dottor Aliprandi apre lo sportello di poppa del felze e lo supplica di remare, di non tradirsi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il caro braccio non era inerte quanto prima, tradiva un'agitazione, una lotta. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli era solo: non vedeva più nulla, se non l'astro vorticoso dell'elica; non udiva più nulla. se non il palpito eguale del motore, la settupla consonanza. — Dov'era il suo compagno? che gli era accaduto? quale cagione l'aveva costretto a discendere? — Percepì una pausa in un cilindro, un'altra pausa in un altro, poi più pause intermesse; e il cuore gli si serrò, e gli parve di farsi esangue come se le sue arterie si vuotassero nei tubi metallici. — La sorte lo tradiva d'improvviso? — Orzò di punta, contro un rìfolo; manovrò di gran forza, radendo contro strettamente quanto più poteva; girò la mèta penultima virando a pochi pollici dal pennone; di tutta la sua volontà fece un dardo inflessibile, fece uno di quei dardi che i feditori chiamavano soliferro, tutto ferro asta punta e cocca; tracciò con l'animo sino al traguardo una linea più diritta di quella che le maestranze segnano col filo della sinopia. Quando l'animo che aveva trapassato i sensi rientrò nel cuore, egli potè udire con l'orecchio pacato il lavoro dei cilindri ridivenuto unisono, il palpito energico ed esatto.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Era per essi il ritorno alla povertà, la separazione, la dispersione, la vita di lotta e di strettezza, forse il ricovero nella casa odiosa del padre e della matrigna, forse il lavoro umiliante, tutto l'orrore dell'avvenire incerto. Ognun d'essi era due volte colpito, due volte tradito. Nel fratello il furore sopraffaceva lo sgomento, e dalla sua natura tirannica sorgevano in confuso disegni di rappresaglia e di perfidia, imagini impure che lo bruciavano e pensieri perigliosi che gli moltiplicavano la brama di vivere e di gioire. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Le forze inverisimili della vita avevano giocato un gioco di maschere meraviglioso. Le passioni ebre di dolore di vendetta di bramosìa e d'annientamento avevano sorriso negli occhi chiari. Soltanto le bocche, le vive bocche troppo nude, avevano tradito a quando a quando la volontà dissimulatrice: eran parse talora piagare i volti, muovere la suprema contrattura d'uno spasimo in mezzo ai muscoli dominati. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il desiderio coceva così forte il volto d'Isabella Inghirami ch'ella ne aveva onta; e all'aria aperta lo velava d'un velo, o lo inclinava in attitudini sfuggenti come s'inclina una fiaccola or a seconda or a contrasto dei soffii per evitare che il fuoco s'appicchi. Ma negli scorci irrequieti la sua bellezza si faceva tanto acuta che il cuore d'ognuno vi si feriva come contro una lama presentata di punta e di taglio. Paolo Tarsis non poteva guardarla senza che la vista gli vacillasse nella vertigine. Quando le loro pupille s'incontravano, egli scopriva tra i cigli di lei uno sguardo ben più remoto dello sguardo umano, che sembrava espresso dalla terribilità di un istinto più antico degli astri. Allora quella carne frale assumeva una grandezza insormontabile, gli appariva come un confine della vita, gli limitava il destino come un monte limita un regno. E sentiva che, per tenerla ancóra una volta fra le sue braccia, avrebbe mille volte tradito la sua propria anima e gittato leggermente il resto. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Il padre, da giovane, aveva aspirato lungamente alla mano di zia Scolastica, che non aveva voluto saperne, come non aveva voluto saperne, del resto, di alcun altro; e non già perché non si fosse sentita disposta ad amare, ma perché il più lontano sospetto che l’uomo da lei amato avesse potuto anche col solo pensiero tradirla, le avrebbe fatto commettere – diceva – un delitto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tutti finti, per lei, gli uomini, birbanti e traditori. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Noi facevamo di lui tutto quello che volevamo; egli ci lasciava fare; ma poi, come se volesse stare in pace con la propria coscienza, quando meno ce lo saremmo aspettato, ci tradiva. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Pare che essa, alla morte della prima moglie del Malagna, si fosse messo in capo di fargli sposare la propria figliuola e si fosse adoperata in tutti i modi per riuscirvi; che poi, disillusa, n’abbia detto di tutti i colori all’indirizzo di quel bestione, nemico dei parenti, traditore del proprio sangue, ecc., ecc., e che se la sia presa anche con la figliuola che non aveva saputo attirare a sé lo zio. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Il 12 è il re dei numeri; ed è il mio numero! Non mi tradisce mai! Si diverte, sì, a farmi dispetti, magari spesso; ma poi, alla fine, mi compensa, mi compensa sempre della mia fedeltà. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* L’altro, ch’era un vecchietto magro magro, tranquillo nel suo ascetico squallore, ma pur con una piega a gli angoli della bocca che tradiva la sottile ironia, seduto quasi su la schiena, col collo lungo proteso come sotto un giogo, sosteneva invece che non c’era da fidarsi delle più antiche testimonianze. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tradire il marito, Dio mio! La fedeltà, l’onestà, la dignità... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Può darsi eh' io sia puro e perfetto per voialtri , per questa losca morale di straccioni e di traditori , di vergognosi stanchi e di maiali mascherati . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ed io ti ripudiai , ti disprezzai , ti licenziai — ti tradii . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma piangeva davvero ? E sincera ? Forse per vanità tradita ?] Mi ammalai . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Trovo un po' di conforto nella confessione , ma quando ho riflesso nello specchio delle concitate parole la mia lurida immagine di traditor di sé stesso , perchè tutti la veggano e ci sputino sopra , mi credo perdonato e salvato , mi rialzo con aria di trionfo , come se la sciagurata esibizione mi avesse purificato e trasformato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Che la malattia mi faccia sbattere i denti ; che la povertà mi vuoti la casa ; che l' amore mi tradisca ; che gli amici mi lascino ; che i vermi sbavino su di me ; che — 255 — la febbre e la pazzia si contendano la mia testa ; che i nemici mi perseguitino e mi colpiscano ; che gli unici cari mi muoiano accanto , ad un tratto , senza un gemito . . . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La Toscana cosi rifatta è la mia Toscana ma è pure la più vera e famosa Toscana — non quella dei fiorentini imbastarditi , o dei poderi giardini , o degli scrittorelli garbati , dolciati e castrati che- dal seicento in qua hanno appuzzato e tradito la loro patria . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Pure a voce bassa , ma che tradiva un’ilarità trattenuta solo dalla paura di destarmi , mia madre rispose:
---------------
– Voi , dunque – le dissi – avete tradito vostro marito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Essa mi pregò di non gridare eppoi confessò di averlo tradito , ma soltanto nei primi mesi del loro matrimonio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Le doleva molto di aver tradito il marito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
bozzo
= marito tradito
= disonorato.
---------------
caino
= persona perfida, malvagia, pronta a tradire chiunque.
---------------
misleale
= sleale, falso, traditore.
---------------
proditore
= traditore .
---------------
proditorio
= di , da traditore , fatto a tradimento
---------------
rinnegato
= participio passato di rinnegare , colui che ha sconfessato o tradito la propria patria o la propria fede.
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io tradisco
tu tradisci
egli tradisce
noi tradiamo
voi tradite
essi tradiscono
tradivo
tradivi
tradiva
tradivamo
tradivate
tradivano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
tradii
tradisti
tradì
tradimmo
tradiste
tradirono
tradirò
tradirai
tradirà
tradiremo
tradirete
tradiranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho tradito
tu hai tradito
egli ha tradito
noi abbiamo tradito
voi avete tradito
essi hanno tradito
avevo tradito
avevi tradito
aveva tradito
avevamo tradito
avevate tradito
avevano tradito
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi tradito
avesti tradito
ebbe tradito
avemmo tradito
aveste tradito
ebbero tradito
avrò tradito
avrai tradito
avrà tradito
avremo tradito
avrete tradito
avranno tradito
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io tradisca
che Tu tradisca
che Egli tradisca
che Noi tradiamo
che Voi tradiate
che Essi tradiscano
tradissi
tradissi
tradisse
tradissimo
tradiste
tradissero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia tradito
abbia tradito
abbia tradito
abbiamo tradito
abbiate tradito
abbiano tradito
avessi tradito
avessi tradito
avesse tradito
avessimo tradito
aveste tradito
avessero tradito
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io tradirei
tu tradiresti
egli tradirebbe
noi tradiremmo
voi tradireste
essi tradirebbero
avrei tradito
avresti tradito
avrebbe tradito
avremmo tradito
avreste tradito
avrebbero tradito
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
tradisci
tradisca
tradiamo
tradite
tradiscano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
tradire avere tradito
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
tradente tradito
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
tradendo avendo tradito
Coniugazione del verbo: essere tradito
coniugazione:3
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono tradito
tu sei tradito
egli é tradito
noi siamo traditi
voi siete traditi
essi sono traditi
ero tradito
eri tradito
era tradito
eravamo traditi
eravate traditi
erano traditi
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui tradito
fosti tradito
fu tradito
fummo traditi
foste traditi
furono traditi
sarò tradito
sarai tradito
sarà tradito
saremo traditi
sarete traditi
saranno traditi
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato tradito
tu sei stato tradito
egli é stato tradito
noi siamo stati traditi
voi siete stati traditi
essi sono stati traditi
ero stato tradito
eri stato tradito
era stato tradito
eravamo stati traditi
eravate stati traditi
erano statitraditi
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato tradito
fosti stato tradito
fu stato tradito
fummo stati traditi
foste stati traditi
furono stati traditi
sarò stato tradito
sarai stato tradito
sarà stato tradito
saremo stati traditi
sarete stati traditi
saranno stati traditi
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia tradito
che Tu sia tradito
che Egli sia tradito
che Noi siamo traditi
che Voi siate traditi
che Essi siano traditi
fossi tradito
fossi tradito
fosse tradito
fossimo traditi
foste traditi
fossero traditi
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato tradito
sia stato tradito
sia stato tradito
siamo stati traditi
siate stati traditi
siano stati traditi
fossi stato tradito
fossi stato tradito
fosse stato tradito
fossimo stati traditi
foste stati traditi
fossero stati traditi
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei tradito
tu saresti tradito
egli sarebbe tradito
noi saremmo traditi
voi sareste traditi
essi sarebbero traditi
sarei stato tradito
saresti stato tradito
sarebbe stato tradito
saremmo stati traditi
sareste stati traditi
sarebbero stati traditi
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii tradito
sia tradito
siamo traditi
siate traditi
siano traditi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere tradito essere stato tradito
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- tradito
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo tradito essendo stato tradito

Ricerca nei classici sul web