Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: torturare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
torturare avere torturato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
torturante torturato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
torturando avendo torturato
Coniugazione del verbo: torturare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: torturare
angosciare attanagliare martoriare tempestare seviziare

affliggere travagliare angustiare assillare tormentare

infastidire molestare seccare
Vocabulary and phrases
torturare
= verbo transitivo - sottoporre a tortura - tormentare - affliggere
---------------
* I soldati , gente ben più pratica degli stratagemmi anche di questa guerra , frugavano per tutti i buchi delle case , smuravano , diroccavano ; conoscevan facilmente negli orti la terra smossa di fresco ; andarono fino su per i monti a rubare il bestiame ; andarono nelle grotte , guidati da qualche birbante del paese , in cerca di qualche ricco che vi si fosse rimpiattato ; lo strascinavano alla sua casa , e con tortura di minacce e di percosse , lo costringevano a indicare il tesoro nascosto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Questo gli toccò per aver veduto chiaro , detto ciò che era , e voluto salvar dalla peste molte migliaia di persone: quando , con un suo deplorabile consulto , cooperò a far torturare , tanagliare e bruciare , come strega , una povera infelice sventurata , perché il suo padrone pativa dolori strani di stomaco , e un altro padrone di prima era stato fortemente innamorato di lei (Storia di Milano del Conte Pietro Verri ; Milano , 1825 , Tom .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Verri , Osservazioni sulla tortura: Scrittori italiani d'economia politica: parte moderna , tom .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La gente che si trovava in chiesa (in chiesa !) , fu addosso al vecchio ; lo prendon per i capelli , bianchi com'erano ; lo carican di pugni e di calci ; parte lo tirano , parte lo spingon fuori ; se non lo finirono , fu per istrascinarlo , così semivivo , alla prigione , ai giudici , alle torture .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Arrivato allo sbocco di quella strada , scoprendosegli davanti la piazza di san Marco , la prima cosa che gli diede nell'occhio , furon due travi ritte , con una corda , e con certe carrucole ; e non tardò a riconoscere (ch'era cosa famigliare in quel tempo) l'abbominevole macchina della tortura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Era già tardi, veramente: aveva appena ventiquattro giorni innanzi a sé; ma, chi sa! mettendoci un po' d'impegno, forse sarebbe riuscito a prendere finalmente quella licenza tecnica, per cui si torturava da tre anni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gerlando, livido e gonfio come un tacchino, scagliava alle fiamme, scamiciato, furibondo, gli ultimi libri che teneva sotto il braccio, gli strumenti della sua lunga inutile tortura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Questi si agitò su la seggiola, come su un arnese di tortura, balbettando: - Ma...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vuoi farmi piangere? Me ne vado! Gigi Mear, intontito dalla buffonesca loquela di quel suo amico piovuto dal cielo, lo osservava mettendo a tortura la memoria per sapere come diamine si chiamasse, come e quando lo avesse conosciuto, a Padova, da ragazzo o da studente d'Università; e passava e ripassava in rassegna tutti i suoi intimi amici d'allora, invano: nessuno rispondeva alla fisonomia di questo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Ah se l'amore, che offendete e abbassate così forsennatamente, si vendicasse di voi e vi torturasse come mi torturate! Se un giorno voi non poteste più dormire né sorridere né piangere!(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
«Addio! Addio!» ripeteva in sé, ma senza sapere come la parola gli si formasse dentro e gli si staccasse dal cuore; ché non era se non suono interno di gemito, simile a quello inarticolato che la tortura strappa alla carne vile. «Addio! Addio!»
---------------
Così i suoi pensieri lievi si sfogliavano sul suo cuore; ma dentro persisteva l'inquietudine cruda come un'angoscia, che l'aveva spinta in quel luogo ignoto come in un rifugio. «Ah, mi so nascondere da voi. Sono lontana, sono lontana!» Ella era separata dai suoi carnefici; sfuggiva alle tratte della tortura; riprendeva respiro in una specie di aura fortunosa che forse era per trarla più lungi ancóra.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Perché mi torturi?
---------------
— Ah, taci! Non è meglio che io ignori tutto questo? Aldo, perché mi torturi?
---------------
Egli non s'era mai accorto che tanto ella pesasse: pesava come il marmo, gli schiacciava le costole. Ma sotto le costole egli aveva una ben altra tortura: il becco dell'avvoltoio invisibile, che gli lacerava il fegato. Non udiva le ciance della lusingatrice, ma dentro di sé una estranea voce virile. «La mia macchina è a ordine, di tutto punto. Il sopraccarico del cilindro d'aria appena appena ne diminuisce la potenza. Ho un'elica nuova che rende a meraviglia. Sento con gioia un soffio che viene dalla terra, un vento di marea che mi spingerà verso lo Stretto». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Sembra il modellino d'uno strumento di tortura. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli non rispondeva. Con i pugni al volano, con gli occhi fissi alla via sparsa di selci taglienti, egli pativa in sé un'angoscia ben più fiera di quella che aveva patito. Gli accadeva ciò che un tempo gli sarebbe parso impossibile come il respirare senza polmoni. Egli si sentiva disarmato della sua volontà, in balia a una forza estranea ch'era per trascinarlo verso eventi cui già la sua infausta veggenza dava gli aspetti del vizio, del delitto e della tortura. Aveva ceduto all'imposizione dell'amante insensata; ma già così intimamente l'aveva corrotto il contagio, che in fondo alla sua riluttanza era l'ansietà d'esperimentare il nuovo, era una curiosità amara e ardente della colpa arcana, della promiscua pena, era il fascino dell'inferno. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Ti cuoce, quel che ti dico? Ti meravigli di ritrovarmi in questo aspetto? Ma non sono io l'opera tua? non sono la tua alunna? non m'hai fatta così tu stessa, alla tua scuola, per anni? Senz'accorgertene, senza badarci, m'hai riempita di scienza. Ma non credevi che questa scienza potesse un giorno diventare tanto amara e potesse ritorcersi contro te. L'ho tenuta nascosta, l'ho coperta di malinconia per non lasciarla trasparire, l'ho sopita col mio canto. Ora, a un tratto, lo vedi, mi diventa un veleno, mi diventa un'arme. Tu m'incalzi, mi serri, non mi dai quartiere, mi sei sopra come una nemica che non si contenta di vincere ma vuol martoriare, vuol profanare il corpo e l'anima con una tortura che sembra una libidine.... (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Vedendolo impallidire e tremare, ella ridiveniva forte e crudele contro lui, contro sé stessa. Gioiva di quella tortura come d'una profonda carezza. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* M’immagino quante volte egli avrà esclamato, dimenandosi su la seggiola, come su un arnese di tortura:
---------------
* E questo pensiero mi torturava. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La boule girò, girò un’eternità, con una lentezza che esasperava di punto in punto l’insostenibile tortura. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La povera bestiola però non abbaiava a noi; abbaiava al cavalletto, abbaiava alla poltrona bianca, che dovevano esser per lei arnesi di tortura: protesta e sfogo d’anima esasperata. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma sì! ma sì! Io non dovevo uccider me, un morto, io dovevo uccidere quella folle, assurda finzione che m’aveva torturato, straziato due anni, quell’Adriano Meis, condannato a essere un vile, un bugiardo, un miserabile; quell’Adriano Meis dovevo uccidere, che essendo, com’era, un nome falso, avrebbe dovuto aver pure di stoppa il cervello, di cartapesta il cuore, di gomma le vene, nelle quali un po’ d’acqua tinta avrebbe dovuto scorrere, invece di sangue: allora sì! Via, dunque, giù, giù, tristo fantoccio odioso! Annegato, là, come Mattia Pascal Una volta per uno! Quell’ombra di vita, sorta da una menzogna macabra, si sarebbe chiusa degnamente, così, con una menzogna macabra! E riparavo tutto! Che altra soddisfazione avrei potuto dare ad Adriana per il male che le avevo fatto? Ma l’affronto di quel farabutto dovevo tenermelo? Mi aveva investito a tradimento, il vigliacco! Oh, io ero ben sicuro di non aver paura di lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quegli sbuffi di fiacca genialità sono il marchio d' infamia e di tortura dell* uomo di mezzo — di colui che non è bestia perfetta né genio supremo , che non è pianta calmamente vegetante , né anima furiosamente creante — né sordo pacco di materia , né colonna di foco innanzi ai popoli . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il genio non c'è , Teco non risponde , l'estro non si sveglia: buio , silenzio , tortura . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Fui tanto mite allora , che quando sono torturato dal rimorso di non averlo amato abbastanza prima che morisse , rievoco sempre quella scena .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ricordo che cercai di mettere nelle mie mani , che toccavano quel corpo torturato , tutta la dolcezza che aveva invaso il mio cuore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
canga
= antico strumento di tortura orientale consistente in una larga tavola quadrata che, fissata al collo del condannato, gli impediva di nutrirsi o di riposare.
---------------
cilicio
= cilizio, ant. ciliccio, stoffa ruvida e pungente, fatta generalmente di pelo di capra o di crini di cavalloveste ruvida o cintura con nodi che si portava sulla nuda pelle a scopo di mortificazione tortura, tormento fisico o spirituale.
---------------
colla
= corda con cui si legava un prigioniero e lo si sollevava dal suolo, per torturarlo
---------------
collare
= verbo trans. infliggere la tortura della colla abbassare o innalzare con una fune
---------------
eculeo
= antico strumento di tortura in forma di cavalletto
---------------
martire
= nei primi secoli del cristianesimo, colui che affrontava consapevolmente le persecuzioni, la tortura e anche la morte pur di non rinnegare la propria fede - colui che sopporta ogni pena, spesso fino alla morte, in nome della propria fede religiosa, politica o, più in generale, dei propri ideali
---------------
martoriare
= verbo trans. martirizzare, sottoporre a tortura
---------------
stivaletto
= stivale - in partic . , scarpa da uomo , da donna o da bambino con o senza tacco , che arriva sino al collo del piede , stivaletto cinese , antico strumento di tortura a forma di scarpa nel quale veniva progressivamente stretto il piede del torturato .
---------------
tormento
= strumento per torturare
---------------
tortore
= chi dà  la tortura
---------------
torturare
= verbo transitivo - sottoporre a tortura - tormentare - affliggere
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io torturo
tu torturi
egli tortura
noi torturiamo
voi torturate
essi torturano
torturavo
torturavi
torturava
torturavamo
torturavate
torturavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
torturai
torturasti
torturò
torturammo
torturaste
torturarono
torturerò
torturerai
torturerà
tortureremo
torturerete
tortureranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho torturato
tu hai torturato
egli ha torturato
noi abbiamo torturato
voi avete torturato
essi hanno torturato
avevo torturato
avevi torturato
aveva torturato
avevamo torturato
avevate torturato
avevano torturato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi torturato
avesti torturato
ebbe torturato
avemmo torturato
aveste torturato
ebbero torturato
avrò torturato
avrai torturato
avrà torturato
avremo torturato
avrete torturato
avranno torturato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io torturi
che Tu torturi
che Egli torturi
che Noi torturiamo
che Voi torturiate
che Essi torturino
torturassi
torturassi
torturasse
torturassimo
torturaste
torturassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia torturato
abbia torturato
abbia torturato
abbiamo torturato
abbiate torturato
abbiano torturato
avessi torturato
avessi torturato
avesse torturato
avessimo torturato
aveste torturato
avessero torturato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io torturerei
tu tortureresti
egli torturerebbe
noi tortureremmo
voi torturereste
essi torturerebbero
avrei torturato
avresti torturato
avrebbe torturato
avremmo torturato
avreste torturato
avrebbero torturato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
tortura
torturi
torturiamo
torturate
torturino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
torturare avere torturato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
torturante torturato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
torturando avendo torturato
Coniugazione del verbo: essere torturato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono torturato
tu sei torturato
egli é torturato
noi siamo torturati
voi siete torturati
essi sono torturati
ero torturato
eri torturato
era torturato
eravamo torturati
eravate torturati
erano torturati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui torturato
fosti torturato
fu torturato
fummo torturati
foste torturati
furono torturati
sarò torturato
sarai torturato
sarà torturato
saremo torturati
sarete torturati
saranno torturati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato torturato
tu sei stato torturato
egli é stato torturato
noi siamo stati torturati
voi siete stati torturati
essi sono stati torturati
ero stato torturato
eri stato torturato
era stato torturato
eravamo stati torturati
eravate stati torturati
erano statitorturati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato torturato
fosti stato torturato
fu stato torturato
fummo stati torturati
foste stati torturati
furono stati torturati
sarò stato torturato
sarai stato torturato
sarà stato torturato
saremo stati torturati
sarete stati torturati
saranno stati torturati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia torturato
che Tu sia torturato
che Egli sia torturato
che Noi siamo torturati
che Voi siate torturati
che Essi siano torturati
fossi torturato
fossi torturato
fosse torturato
fossimo torturati
foste torturati
fossero torturati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato torturato
sia stato torturato
sia stato torturato
siamo stati torturati
siate stati torturati
siano stati torturati
fossi stato torturato
fossi stato torturato
fosse stato torturato
fossimo stati torturati
foste stati torturati
fossero stati torturati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei torturato
tu saresti torturato
egli sarebbe torturato
noi saremmo torturati
voi sareste torturati
essi sarebbero torturati
sarei stato torturato
saresti stato torturato
sarebbe stato torturato
saremmo stati torturati
sareste stati torturati
sarebbero stati torturati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii torturato
sia torturato
siamo torturati
siate torturati
siano torturati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere torturato essere stato torturato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- torturato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo torturato essendo stato torturato

Ricerca nei classici sul web