Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: serbare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
serbare avere serbato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
serbante serbato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
serbando avendo serbato
Coniugazione del verbo: serbare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: serbare
accantonare mantenere risparmiare salvare conservare

custodire tesaurizzare portare mettere da parte nutrire

riporre coltivare riservare
Vocabulary and phrases
serbare
= verbo transitivo mettere da parte una cosa perché si ritiene utile per altra occasione o perché particolarmente cara ,
---------------
* Ma ne rimase a tutt'e due una non so quale inquietudine , che levò loro , e alla figliuola principalmente , una gran parte del coraggio che avevan messo in serbo per la sera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Le sue antiche confidenti eran tutte uscite ; ma lei serbava vive tutte le passioni di quel tempo ; e , in un modo o in un altro , l'allieve dovevan portarne il peso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il vecchio Ferrer presentava ora all'uno , ora all'altro sportello , un viso tutto umile , tutto ridente , tutto amoroso , un viso che aveva tenuto sempre in serbo per quando si trovasse alla presenza di don Filippo IV ; ma fu costretto a spenderlo anche in quest'occasione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Presto , presto , - diceva lui: - aprite bene , ch'io possa entrare: e voi , da bravi , tenete indietro la gente ; non mi lasciate venire addosso . . .per l'amor del cielo ! Serbate un po' di largo per tra poco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora serbava quel partito all'estrema necessità , e tirava innanzi , con la speranza di scoprire almeno l'Adda , se non passarla , in quella notte ; e di non dover andarne alla cerca , di giorno chiaro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ciò non ostante andò avanti ; e siccome nella sua mente cominciavano a suscitarsi certe immagini , certe apparizioni , lasciatevi in serbo dalle novelle sentite raccontar da bambino , così , per discacciarle , o per acquietarle , recitava , camminando , dell'orazioni per i morti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perché , se a sostenere in quel giorno que' poverini che mancavano sulla strada , la Provvidenza aveva tenuti in serbo proprio gli ultimi quattrini d'un estraneo , fuggitivo , incerto anche lui del come vivrebbe ; chi poteva credere che volesse poi lasciare in secco colui del quale s'era servita a ciò , e a cui aveva dato un sentimento così vivo di sé stessa , così efficace , così risoluto ? Questo era , a un di presso , il pensiero del giovine ; però men chiaro ancora di quello ch'io l'abbia saputo esprimere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Ecco poi tornata finalmente l'abbondanza , - proseguiva Renzo nella sua fantasia: - rinasce la furia de' lavori: i padroni fanno a gara per aver degli operai milanesi , che son quelli che sanno bene il mestiere ; gli operai milanesi alzan la cresta ; chi vuol gente abile , bisogna che la paghi ; si guadagna da vivere per più d'uno , e da metter qualcosa da parte ; e si fa scrivere alle donne che vengano . . .E poi , perché aspettar tanto ? Non è vero che , con quel poco che abbiamo in serbo , si sarebbe campati là , anche quest'inverno ? Così camperemo qui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto i tre bravi sopraddetti , e lo Squinternotto ch'era il quarto (oh ! vedete che bei nomi , da serbarceli con tanta cura) , rimasero coi tre dell'innominato , e con quel ragazzo allevato alle forche , a giocare , a trincare , e a raccontarsi a vicenda le loro prodezze .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se n'ha lasciati ! Circa cento son l'opere che rimangon di lui , tra grandi e piccole , tra latine e italiane , tra stampate e manoscritte , che si serbano nella biblioteca da lui fondata: trattati di morale , orazioni , dissertazioni di storia , d'antichità sacra e profana , di letteratura , d'arti e d'altro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Garzoni e giovani licenziati da padroni di bottega , che , scemato o mancato affatto il guadagno giornaliero , vivevano stentatamente degli avanzi e del capitale ; de' padroni stessi , per cui il cessar delle faccende era stato fallimento e rovina ; operai , e anche maestri d'ogni manifattura e d'ogn'arte , delle più comuni come delle più raffinate , delle più necessarie come di quelle di lusso , vaganti di porta in porta , di strada in istrada , appoggiati alle cantonate , accovacciati sulle lastre , lungo le case e le chiese , chiedendo pietosamente l'elemosina , o esitanti tra il bisogno e una vergogna non ancor domata , smunti , spossati , rabbrividiti dal freddo e dalla fame ne' panni logori e scarsi , ma che in molti serbavano ancora i segni d'un'antica agiatezza ; come nell'inerzia e nell'avvilimento , compariva non so quale indizio d'abitudini operose e franche .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La processione passò per tutti i quartieri della città: a ognuno di que' crocicchi , o piazzette , dove le strade principali sboccan ne' borghi , e che allora serbavano l'antico nome di carrobi , ora rimasto a uno solo , si faceva una fermata , posando la cassa accanto alla croce che in ognuno era stata eretta da san Carlo , nella peste antecedente , e delle quali alcune sono tuttavia in piedi: di maniera che si tornò in duomo un pezzo dopo il mezzogiorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Serbando però a un altro scritto la storia e l'esame di quelli (V .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Benedetto il Signore ! Benedetto nella giustizia , benedetto nella misericordia ! benedetto nella morte , benedetto nella salute ! benedetto in questa scelta che ha voluto far di noi ! Oh ! perché l'ha voluto , figliuoli , se non per serbarsi un piccol popolo corretto dall'afflizione , e infervorato dalla gratitudine ? se non a fine che , sentendo ora più vivamente , che la vita è un suo dono , ne facciamo quella stima che merita una cosa data da Lui , l'impieghiamo nell'opere che si possono offrire a Lui ? se non a fine che la memoria de' nostri patimenti ci renda compassionevoli e soccorrevoli ai nostri prossimi ? Questi intanto , in compagnia de' quali abbiamo penato , sperato , temuto ; tra i quali lasciamo degli amici , de' congiunti ; e che tutti son poi finalmente nostri fratelli ; quelli tra questi , che ci vedranno passare in mezzo a loro , mentre forse riceveranno qualche sollievo nel pensare che qualcheduno esce pur salvo di qui , ricevano edificazione dal nostro contegno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E qui levò dalla sporta una scatola d'un legno ordinario , ma tornita e lustrata con una certa finitezza cappuccinesca ; e proseguì: - qui dentro c'è il resto di quel pane . . .il primo che ho chiesto per carità ; quel pane , di cui avete sentito parlare ! Lo lascio a voi altri: serbatelo ; fatelo vedere ai vostri figliuoli .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - No , no , - disse Agnese: - ne ho ancora più del bisogno per me: i vostri , serbateli , che saran buoni per metter su casa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Ah, la sorte le serbava questa consolazione, e lei non ci aveva ancora pensato; avrebbe avuto un piccino, una piccina a cui attendere, a cui consacrarsi tutta! Ma Dio doveva farle la grazia di mandarle un maschietto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E questo era un gran guajo! Perché il sentimento, col tempo, si sarebbe per forza e senza dubbio affievolito, mentre l'idea no, l'idea s'era fissata e le faceva commettere certe stranezze come quella del monumento funerario con la Vita che si marita alla Morte (bel matrimonio!) e quest'altra qua della casa nuziale da serbare intatta per custodirvi il sogno quasi attuato d'una vita non potuta vivere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lei sí c'era stata, nel suo primo viaggio di nozze, con la buon'anima; e serbava memoria anche delle minime cose, dei piú lievi incidenti che le erano occorsi; minutissima e lucidissima memoria, quasi che fossero passati, non sei anni, ma sei mesi, da allora.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Non la vorrai sposare tu , credo ! Ti serbo Stefana , lo sai ! Efix taceva: taceva e lo guardava , e i suoi occhi erano cosí pieni di passione , di terrore , di gioia , che don Predu si fece serio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Oh , uomo , che fai ? Andiamo su da Stefana che t'ha serbato una melagrana . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Egli era sempre intorno a me, supplichevole, quasi sopraffatto da’ desideri insaziati, e attonito della potenza loro, e immemore degl’impeti antichi: liberale di presenti, de’ quali io ricusavo gran parte, o li serbavo a quella donna, sempre più impicciata sì che mi faceva pietà. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
A me misera non pareva dover meritare tanti gastighi: ma a chi volontaria dona l’onor suo, la sorte della famiglia a cui la serbava Iddio, quali gastighi son troppi? E s’altre soffrono meno, hann’elleno sprecati i doni tanti che Dio diede a me? E il disinganno non è forse un dono? Se già sì rea, senza il fren del dolore che sar’io? Ma questi pensieri non mi parlavano allora: e l’orgoglio irritato più fremeva che non gemesse l’amore tradito.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Sempre combattere fino all’estrema vecchiaia! E serbarsi puro fin de’ pensieri! Non aver chi t’assista infermo, scorato ti rinfranchi; pagare a contanti quei servigi che mia madre sarebbe lieta di profondermi, e me ne saprebbe grado, e piange a calde lagrime di non lo potere. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Se mi vedeste nel cuore..." "Credo al cuor vostro: ma non ispero." "Desiderate voi almeno? Ditemi, desiderate?" "E se ve lo dicessi, sarei io più amata o più sicura di voi?" "Oh Maria, oh simile a me negli errori e ne’ dolori; oh serbatami da Dio, dal buono Iddio; o moglie mia!" Fermarono che fra tre giorni e’ partirebbe per Parigi: e partì. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Vo’ serbarne una foglia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il viso doveva essere stato bello un tempo e serbava, nel suo pallore giallastro di marmo antico, certa maestà fredda che non mutava mai, come lo sguardo come la voce, per qualsiasi moto dell'animo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La marchesa serbava la sua esterna placidità marmorea benché avesse il cuore pieno di dispetto e di maltalento contro suo nipote. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
A Maria poteva essere serbata in sorte la ricchezza. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Contento che sua moglie avesse scelto la chiesa e quel momento solenne per incoraggiarlo al sacrifizio, non lasciò più la dolce mano, la tenne egli pure come l'avrebbe tenuta un amante, non guardando mai Luisa, serbando impassibile il viso e rigida la persona. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Pensandoci e ripensandoci, come aveva fatto dalla notte di Natale in poi, s'era persuasa che anche il silenzio serbato con lei fosse un peccato grave contro il diritto e l'affetto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Almeno non serbarmi rancore.» «Per parte mia non ne sento affatto», rispose Luisa con dolcezza, come uno che facilmente è benigno perché si sente superiore. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Io serberò lo scudo, ve lo porterò a Lugano, tu lo porrai da parte e sarà la prima pietra della dote di Ombretta. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Maria mia dolcissima, verrà pure per te il gran giorno della dote; quand'anche tu tenessi allora in serbo molti pezzi d'oro sopra lo scudo d'argento, avresti tuttavia lo scudo più caro! 1 Il Fante di bastoni è in pericolo di essere licenziato dal suo principale per le condizioni veramente miserevoli del suo vestito. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sotto sopra le ali, tra due serbatoi a forma di obice, dietro l'elica solitaria, addosso all'alveare del radiatore, ora coperto ora scoperto, ora dominato ora dominante, l'uomo era prigione del mostro da lui partorito.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Giovanni, è pieno? — domandò Giulio Cambiaso all'uomo che versava l'essenza nel serbatoio. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Manca poco — rispose l'uomo, estraendo la piccola canna introdotta nel fóro del serbatoio per misurare la quantità. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Allora fu visto di sùbito apprendersi ad altre ali il fuoco senza colore, che non appariva nel giorno se non pel rapido annerirsi e involarsi della tela su per le nervature di faggio e di frassino già crepitanti come sermenti. Divampava nella rapidità l'incendio, scoppiando le fiamme dalle valvole semiaperte. Come una grande falarica avvolta di stracci intrisi in olio incendiario, scagliata dalla corda della balista, l'ordegno percosse la terra con tale impeto che vi s'addentrò. Esplose nell'urto il serbatoio inondando la carcassa schiantata e l'uomo vivo. La fusoliera ardeva come un brulotto. Nella coda simile alla cocca del quadrello, erette le timoniere stridivano. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
La macchina avanzava per breve tratto, coi fanali contro il serbatoio di quella precedente; poi s'arrestava, pulsando, sussultando. Le sirene ulularono. Un cane latrò sul ciglio del fosso: colpiti dai raggi, gli occhi gli sfavillarono d'un bagliore demoniaco, più verdi degli smeraldi contro il sole. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Che avevano veduto quegli occhiuzzi di due anni aperti allo spettacolo di un mondo così grande? Chi serba memoria delle cose vedute con occhi di due anni? Ed ecco, quegli occhiuzzi che guardavano senza serbar memoria delle cose vedute, s'erano chiusi per sempre. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E allora, lei, Romilda, piangendo – dice – a calde lagrime, si gittò ai piedi di lui, gli fece intendere la sua sciagura e ciò che la madre avrebbe preteso da lei; lo pregò d’interporsi, d’indurre la madre a più onesti consigli, poiché ella era già d’un altro, a cui voleva serbarsi fedele. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Le disse che ella era ancor minorenne, e perciò sotto la potestà della madre, la quale, volendo, avrebbe potuto anche agire contro di me, giudiziariamente; che anche lui, in coscienza, non avrebbe saputo approvare un matrimonio con un discolo della mia forza, sciupone e senza cervello, e che non avrebbe potuto perciò consigliarlo alla madre; le disse che al giusto e naturale sdegno materno bisognava che lei sacrificasse pure qualche cosa, che sarebbe poi stata, del resto, la sua fortuna; e concluse che egli non avrebbe potuto infine far altro che provvedere – a patto però che si fosse serbato con tutti il massimo segreto – provvedere al nascituro, fargli da padre, ecco, giacché egli non aveva figliuoli e ne desiderava tanto e da tanto tempo uno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Chiudevo gli occhi e col pensiero volavo a quelle città che avevo già visitate; dall’una all’altra, indugiandomi in ciascuna fino a rivedere con precisione quella tal via, quella tal piazza, quel tal luogo, insomma, di cui serbavo più viva memoria; e dicevo:
---------------
* Rimasto solo, io tenni a lungo il pugno stretto, come per serbar la pressione della mano di lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Oh, io ero sicuro che, potendo aspettare, e se Adriana avesse avuto la forza di serbare il segreto, avremmo veduto Papiano attener la promessa di restituire, anche prima dell’anno di comporto, la dote della defunta moglie. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Di quanto è scritto qui egli serberà il segreto, come se l’avesse saputo sotto il sigillo della confessione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Accennavano a dottrine superiori , a tradizioni segrete , a maestri invisibili o lontani , a esoterismi di prim'ordine serbati a chi può sormontare le mille terribili prove — e promettevano vagamente la potenza , quella stessa potenza ch'io cercavo in ogni parte . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Vennero anche gli uomini della fede e quelli incaricati di serbare la fede . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Non fu una sorpresa per me quando appresi ch’egli la tradiva , ch’essa lo sapeva e che non gliene serbava rancore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Non serbo rancore né all’una né all’altra .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
aerografo
= apparecchio ad aria compressa usato per la verniciatura , detto anche pistola a spruzzo apparecchio ad aria compressa , a forma di penna , comprendente un piccolo serbatoio per il colore
---------------
argironeta
= ragno acquatico che tesse una caratteristica tela argentea a forma di campana e la usa come serbatoio d'aria sott'acqua .
---------------
autobotte
= autocisterna con il serbatoio diviso in più scomparti .
---------------
autocisterna
= autoveicolo che porta sul telaio un grande serbatoio per il trasporto di liquidi .
---------------
autoinnaffiatrice
= autoveicolo provvisto di serbatoio d'acqua , impiegato per innaffiare le strade .
---------------
caldareria
= officina o reparto di un'industria dove si costruiscono caldaie, serbatoi e sim.
---------------
cerniere
= piccolo serbatoio dotato di rubinetti che, sulle navi, contiene l'acqua potabile a disposizione dei marinai.
---------------
cisterna
= serbatoio sotterraneo in muratura per la raccolta delle acque piovane
---------------
custodire popolare costudire,
= verbo trans. conservare, serbare con cura
---------------
depuratorio
= atto a depurare
= serbatoio dove si raccolgono e si depurano le acque
---------------
gasometro o gassometro o gazometro ,
= serbatoio cilindrico di grande capacità usato per raccogliere , immagazzinare ed erogare nella rete urbana il gas combustibile a pressione pressoché costante.
---------------
pozzonero
= pozzo nero - nome composto , sing. maschile , plur.: pozzineri - serbatoio per la raccolta delle deiezioni umane nelle case orive di fogne
---------------
sabbiera
= nelle locomotive e nelle motrici , serbatoio , collocato vicino alle ruote , contenente sabbia che , in caso di emergenza , viene sparsa sulle rotaie per evitare slittamenti .
---------------
serbo
= il serbare ,
---------------
servare
= verbo transitivo serbare , conservare ,
---------------
sfioratore
= opera idraulica che ha la funzione di scaricare da un serbatoio o da un canale l'acqua che eccede il livello voluto .
---------------
spandiliquame
= macchina agricola a serbatoio per spandere liquami sul terreno .
---------------
stilografico
= un tipo di penna dotato di serbatoio per l'inchiostro - inchiostro stilografico , quello adatto per penne stilografiche .
---------------
tankista
= chi , in una nave cisterna , é addetto ai serbatoi .
---------------
trapelare
= verbo intransitivo , (io trapelo . . . - aus . essere) uscire fuori , filtrare attraverso incrinature , pori o piccole fessure (detto della luce , di liquidi) , la luce trapelava da una fessura - l'acqua trapela dalla parete del serbatoio manifestarsi , venirsi a conoscere da piccoli indizi , la notizia è trapelata - il suo sguardo non lasciava trapelare l'intimo turbamento -
= verbo transitivo , venire a conoscere da piccoli indizi .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io serbo
tu serbi
egli serba
noi serbiamo
voi serbate
essi serbano
serbavo
serbavi
serbava
serbavamo
serbavate
serbavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
serbai
serbasti
serbò
serbammo
serbaste
serbarono
serberò
serberai
serberà
serberemo
serberete
serberanno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho serbato
tu hai serbato
egli ha serbato
noi abbiamo serbato
voi avete serbato
essi hanno serbato
avevo serbato
avevi serbato
aveva serbato
avevamo serbato
avevate serbato
avevano serbato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi serbato
avesti serbato
ebbe serbato
avemmo serbato
aveste serbato
ebbero serbato
avrò serbato
avrai serbato
avrà serbato
avremo serbato
avrete serbato
avranno serbato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io serbi
che Tu serbi
che Egli serbi
che Noi serbiamo
che Voi serbiate
che Essi serbino
serbassi
serbassi
serbasse
serbassimo
serbaste
serbassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia serbato
abbia serbato
abbia serbato
abbiamo serbato
abbiate serbato
abbiano serbato
avessi serbato
avessi serbato
avesse serbato
avessimo serbato
aveste serbato
avessero serbato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io serberei
tu serberesti
egli serberebbe
noi serberemmo
voi serbereste
essi serberebbero
avrei serbato
avresti serbato
avrebbe serbato
avremmo serbato
avreste serbato
avrebbero serbato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
serba
serbi
serbiamo
serbate
serbino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
serbare avere serbato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
serbante serbato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
serbando avendo serbato
Coniugazione del verbo: essere serbato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono serbato
tu sei serbato
egli é serbato
noi siamo serbati
voi siete serbati
essi sono serbati
ero serbato
eri serbato
era serbato
eravamo serbati
eravate serbati
erano serbati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui serbato
fosti serbato
fu serbato
fummo serbati
foste serbati
furono serbati
sarò serbato
sarai serbato
sarà serbato
saremo serbati
sarete serbati
saranno serbati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato serbato
tu sei stato serbato
egli é stato serbato
noi siamo stati serbati
voi siete stati serbati
essi sono stati serbati
ero stato serbato
eri stato serbato
era stato serbato
eravamo stati serbati
eravate stati serbati
erano statiserbati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato serbato
fosti stato serbato
fu stato serbato
fummo stati serbati
foste stati serbati
furono stati serbati
sarò stato serbato
sarai stato serbato
sarà stato serbato
saremo stati serbati
sarete stati serbati
saranno stati serbati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia serbato
che Tu sia serbato
che Egli sia serbato
che Noi siamo serbati
che Voi siate serbati
che Essi siano serbati
fossi serbato
fossi serbato
fosse serbato
fossimo serbati
foste serbati
fossero serbati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato serbato
sia stato serbato
sia stato serbato
siamo stati serbati
siate stati serbati
siano stati serbati
fossi stato serbato
fossi stato serbato
fosse stato serbato
fossimo stati serbati
foste stati serbati
fossero stati serbati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei serbato
tu saresti serbato
egli sarebbe serbato
noi saremmo serbati
voi sareste serbati
essi sarebbero serbati
sarei stato serbato
saresti stato serbato
sarebbe stato serbato
saremmo stati serbati
sareste stati serbati
sarebbero stati serbati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii serbato
sia serbato
siamo serbati
siate serbati
siano serbati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere serbato essere stato serbato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- serbato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo serbato essendo stato serbato

Ricerca nei classici sul web