Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio          Home
Educational search engine
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
Possibile traduzione in
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano     Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: sedere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
sedere essere seduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sedente seduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sedendo essendo seduto
Coniugazione del verbo: sedere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: sedere
chiappe deretano s glutei natiche culo s

accomodarsi assidersi adagiarsi non fare nulla consultarsi

discutere avere un seggio essere eletto in sedersi essere a sedere

essere seduto stare a sedere stare seduto
Vocabulary and phrases
sedere
= atto del sedere ,
---------------
* La madre cominciava a far le scuse d'aver osato . . .ma il frate s'avanzò , e , messosi a sedere sur un panchetto a tre piedi , troncò i complimenti , dicendo a Lucia: - quietatevi , povera figliuola .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Alla sua destra sedeva quel conte Attilio suo cugino , e , se fa bisogno di dirlo , suo collega di libertinaggio e di soverchieria , il quale era venuto da Milano a villeggiare , per alcuni giorni , con lui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In faccia al podestà , in atto d'un rispetto il più puro , il più sviscerato , sedeva il nostro dottor Azzecca-garbugli , in cappa nera , e col naso più rubicondo del solito: in faccia ai due cugini , due convitati oscuri , de' quali la nostra storia dice soltanto che non facevano altro che mangiare , chinare il capo , sorridere e approvare ogni cosa che dicesse un commensale , e a cui un altro non contraddicesse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Da sedere al padre , - disse don Rodrigo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Don Rodrigo lo guardava ; e quando gli era arrivato sotto , e voltava , ecco in faccia un altro antenato , magistrato , terrore de' litiganti e degli avvocati , a sedere sur una gran seggiola coperta di velluto rosso , ravvolto in un'ampia toga nera ; tutto nero , fuorché un collare bianco , con due larghe facciole , e una fodera di zibellino arrovesciata (era il distintivo de' senatori , e non lo portavan che l'inverno , ragion per cui non si troverà mai un ritratto di senatore vestito d'estate) ; macilento , con le ciglia aggrottate: teneva in mano una supplica , e pareva che dicesse: vedremo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ton , ton , ton , ton: i contadini balzano a sedere sul letto ; i giovinetti sdraiati sul fenile , tendon l'orecchio , si rizzano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fu fatta sedere sur una sedia a braccioli , e le fu portata una chicchera di cioccolata: il che , a que' tempi , era quel che già presso i Romani il dare la veste virile .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un garzone girava innanzi e indietro , in fretta e in furia , al servizio di quella tavola insieme e tavoliere: l'oste era a sedere sur una piccola panca , sotto la cappa del cammino , occupato , in apparenza , in certe figure che faceva e disfaceva nella cenere , con le molle ; ma in realtà intento a tutto ciò che accadeva intorno a lui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così dicendo , si buttò a sedere sur una panca , verso la cima della tavola , e mandò un - ah ! - sonoro , come se volesse dire: fa bene un po' di panca , dopo essere stato , tanto tempo , ritto e in faccende .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il compagno s'era messo a sedere in faccia a Renzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Del medesimo , - disse l'oste al garzone , dandogli il fiasco ; e ritornò a sedere sotto la cappa del cammino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chiese un boccone ; gli fu offerto un po' di stracchino e del vin buono: accettò lo stracchino , del vino la ringraziò (gli era venuto in odio , per quello scherzo che gli aveva fatto la sera avanti) ; e si mise a sedere , pregando la donna che facesse presto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
L'oste rispose a Renzo , che sarebbe servito ; e questo si mise a sedere in fondo della tavola , vicino all'uscio: il posto de' vergognosi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E voi altri , - continuò , mettendosi a sedere , dalla parte opposta a quella dove stava Renzo , zitto e attento , - voi altri non sapete di tutte quelle diavolerie di ieri ?
---------------
A Lucia , ch'era a sedere , orlando non so che cosa , cadde il lavoro di mano ; impallidì , si cambiò tutta , di maniera che la fattoressa se ne sarebbe avvista certamente , se le fosse stata più vicina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il magnifico signore fece sedere il padre molto reverendo , sedette anche lui , e cominciò: - stante l'amicizia che passa tra di noi , ho creduto di far parola a vostra paternità d'un affare di comune interesse , da concluder tra di noi , senz'andar per altre strade , che potrebbero . . .E perciò , alla buona , col cuore in mano , le dirò di che si tratta ; e in due parole son certo che anderemo d'accordo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , - continuava poi , alzandosi da sedere , - se posso qualche cosa , tanto io , come la mia famiglia , per i nostri buoni padri cappuccini . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lucia girò la testa indietro atterrita , e cacciò un urlo ; il malandrino la mise per forza nella carrozza: uno che stava a sedere davanti , la prese e la cacciò , per quanto lei si divincolasse e stridesse , a sedere dirimpetto a sé: un altro , mettendole un fazzoletto alla bocca , le chiuse il grido in gola .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- No , no , via , - disse la vecchia , ritirandosi , e mettendosi a sedere sur una seggiolaccia , donde dava alla poverina certe occhiate di terrore e d'astio insieme ; e poi guardava il suo covo , rodendosi d'esserne forse esclusa per tutta la notte , e brontolando contro il freddo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Rimessasi a sedere in terra , sentì entrar nell'animo una certa tranquillità , una più larga fiducia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Noemi non amava né l'una né l'altro , eppure , mentre sedeva all'ombra calda della casa , in quel lungo pomeriggio luminoso , seguiva col pensiero nostalgico il viaggio delle sorelle .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Adesso donna Ester e donna Ruth sedevano umili e nere come due monache col fazzoletto bianco in testa e le mani sotto il grembiale , pensando a Noemi lontana , a Giacinto lontano .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sognava ? S'alzò a sedere cingendosi le ginocchia con le braccia e si fece un po' pregare prima di prendere la zucca arabescata piena di vino giallo che il servo gli porgeva .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma bevette di nuovo , docile , chiudendo gli occhi , mentre Efix si lasciava sedere a gambe in croce e si prendeva un piede fra le mani .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Entrando nel recinto rivide la solita scena: le sue dame sedevano sulla panchina con le mani in grembo , Kallina filava , coi piedi nudi entro le scarpette a nastri ; nell'interno delle capanne le donne sedute per terra bevevano il caffè , cullavano i bimbi , e sull'alto del belvedere , sullo sfondo del cielo dorato , la figura nera di prete Paskale salutava col fazzoletto turchino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Fuori Giacinto s'era messo a sedere a gambe aperte , e vi dondolava in mezzo le mani , ascoltando Kallina che lo invitava a mangiare con lei le fave cotte col latte: parlavano piano , come di cosa grave , ma donna Ruth si affacciò alla porticina con in mano una coscia d'agnello bianca di grasso col rognone violetto coperto dal velo , e interruppe il colloquio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix si fermò un momento in mezzo a un gruppo di paesani del Nuorese: le donne sedevano in fila davanti alle capanne , aspettando l'ora della messa cantata , e i loro corsetti di scarlatto davano un tono rosso all'ombra del muro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il servo intrecciava una stuoia , all'ombra delle canne , con le dita che tremavano per la febbre di malaria ;vedendo la vecchia che gli si sedeva ai piedi con la bottiglia in grembo , sollevò appena gli occhi velati e attese rassegnato , quasi sapesse già quello che ella voleva da lui .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Che intenzioni ha il tuo padroncino ? Egli viene a casa mia , si mette a sedere , dice al ragazzo: suona la fisarmonica (gliel'ha regalata lui) , poi dice a me: manderò zia Ester , a chiedervi la mano di Grixenda ; ma donna Ester non si vede , e un giorno che io sono andata là , donna Noemi mi ha preso viva , e morta m'ha lasciata , tanti improperi mi ha detto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
C'era un carro su cui Lia sedeva , nascosta in mezzo a sacchi di scorza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Raccontami , — disse mentre Efix sedeva al solito posto senza abbandonare il cestino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix s'alzò e non voleva piú rimettersi a sedere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Durante l'inverno le dame Pintor stettero sempre in casa e non parlarono mai di andare alla Festa del Rimedio , ma a misura che le giornate si allungavano e l'erba cresceva nell'antico cimitero , anche donna Ester pareva presa da un senso di stanchezza , da una malattia di languore come quella che tutti gli anni a primavera rendeva pallida Noemi: non andava quasi piú in chiesa , si trascinava qua e là per la casa , si sedeva ogni tanto , con le mani abbandonate sulle cosce , dicendo che le facevano male i piedi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Mah , lasciamo stare , — aggiunse , battendosi le mani sulle ginocchia e poi alzandosi e poi rimettendosi a sedere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
In alto era l'ansito del Molino , un palpito maschio in contrasto col richiamo femineo d'una campana chesuonava a vespro ; e sullo sfondo della strada passavano contadini coi buoi aggiogati , borghesi imponenti come don Predu , donne con anfore sul capo: altre donne sedevano , pallide , in riposo , sulle pietre dei muricciuoli che recingevano un cortiletto esterno .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Intanto non si decideva ad andarsene , aspettando Grixenda ; e quando non c'era in casa Giacinto scendeva il vicolo , sedeva sul ciglione della valle e spiava la strada bianca ai piedi del Monte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix sedeva poco distante da loro e li guardava gravemente: li riconosceva , li aveva veduti laggiú alla Festa del Rimedio: erano due mendicanti vestiti decentemente da borghesi , con pantaloni turchini e giacca di fustagno: uno , giovane ancora , alto e curvo , col viso giallo scarnificato ove pareva fosse rimasta lasola pelle sulle ossa , con le palpebre livide abbassate , chiedeva , chiedeva muovendo appena le labbra grigie sui grandi denti sporgenti , come dormisse e parlasse in sogno , indifferente al mondo esterno .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix fece sedere i ciechi contro il muro ed entrò nella chiesetta avanzandosi in punta di piedi fino ai gradini dell'altare ove don Predu inginocchiato immobile pregava col viso sollevato , i capelli azzurrognoli nella penombra dorata dai ceri , una falda rossa del gabbano rivoltata , lo sprone al piede , simile in tutto ai Baroni in pellegrinaggio quali il servo li aveva veduti dipinti in qualche antico quadro della Basilica .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ed ecco Efix , vinto dal sonno , crede di non poter piú sollevare le palpebre e di sognare: vede il vecchio cieco mettersi a sedere , protendersi in ascolto ,appoggiare la mano al tronco della quercia , alzarsi e dopo un momento di esitazione accostarsi a lui e con la mano adunca tirar su la bisaccia come pescandola nell'ombra .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Che dovevo dirti , Ester ? Ha forse mai fatto la sua domanda , lui ? Quando s'è mai spiegato ? Manda regali , viene qualche volta , si mette a sedere , chiacchiera con te e a me quasi non rivolge la parola .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
* Appena arrivato, si toglieva dal taschino del panciotto un vecchio cipollone di rame, e lo appendeva a muro con tutta la formidabile catena; sedeva, coi due bastoni fra le gambe, traeva di tasca la papalina, la tabacchiera e un pezzolone a dadi rossi e neri; s’infrociava una grossa presa di tabacco, si puliva, poi apriva il cassetto del tavolino e ne traeva un libraccio che apparteneva alla biblioteca: Dizionario storico dei musicisti, artisti e amatori morti e viventi, stampato a Venezia nel 1758. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Un’intera notte vagai per il paese e per le campagne; non so con che idee per la mente; so che, alla fine, mi ritrovai nel podere della Stìa, presso alla gora del molino, e che un tal Filippo, vecchio mugnaio, lì di guardia, mi prese con sé, mi fece sedere più là, sotto gli alberi, e mi parlò a lungo, a lungo della mamma e anche di mio padre e de’ bei tempi lontani; e mi disse che non dovevo piangere e disperarmi così, perché per attendere alla figlioletta mia, nel mondo di là, era accorsa la nonna, la nonnina buona, che la avrebbe tenuta sulle ginocchia e le avrebbe parlato di me sempre e non me la avrebbe lasciata mai sola, mai. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Notai, fra gli altri, un giovinetto, pallido come di cera, con un grosso monocolo all’occhio sinistro il quale affettava un’aria di sonnolenta indifferenza; sedeva scompostamente; tirava fuori dalla tasca dei calzoni i suoi luigi; li posava a casaccio su un numero qualunque e, senza guardare, pinzandosi i peli dei baffetti nascenti aspettava che la boule cadesse; domandava allora al suo vicino se aveva perduto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Caddi a sedere sul divano, sfinito; appoggiai il capo alla spalliera, per un bisogno improvviso, irresistibile, di dormire, di ristorarmi con un po’ di sonno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi voltai; e vidi una di quelle donne che già sedevano con me attorno al tavoliere, porgermi, sorridendo, una rosa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ah, per questo un ometto tanto carino! Figurarsi che, quando si levava da sedere e si poneva il cappello in capo, pareva subito un altro: un ragazzino pareva. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – La prego, signorina, – le dissi, – veda un po’ di fare intender lei a questo poveretto che potrebbe andare a sedere altrove. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Disponendo intorno al tavolino la catena medianica, si fece sedere accanto Adriana e pose accanto a me la Pantogada. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Accanto ad Adriana, dall’altra parte, sedeva il pittore; il signor Anselmo stava all’altro capo del tavolino, dirimpetto alla Caporale. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Chi poté più badare alle prodezze di Max nel buio? Il tavolino scricchiolava, si moveva, parlava con picchi sodi o lievi; altri picchi s’udivano su le cartelle delle nostre seggiole e, or qua or là, su i mobili della camera, e raspamenti, strascichii e altri rumori; strane luci fosforiche, come fuochi fatui, si accendevano nell’aria per un tratto, vagolando, e anche il lenzuolo si rischiarava e si gonfiava come una vela; e un tavolinetto porta–sigari si fece parecchie passeggiatine per la camera e una volta finanche balzò sul tavolino intorno al quale sedevamo in catena; e la chitarra come se avesse messo le ali, volò dal cassettone su cui era posata e venne a strimpellar su noi... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Papiano voleva togliermi Adriana; la signorina Caporale me l’aveva data, me l’aveva fatta sedere accanto, e s’era buscato un pugno sulla bocca, poverina; io soffrivo, e – naturalmente – per quelle sofferenze credevo com’ogni altro sciagurato (leggi uomo) d’aver diritto a un compenso, e – poiché l’avevo allato – me l’ero preso; lì si facevano gli esperimenti della morte, e Adriana, accanto a me, era la vita, la vita che aspetta un bacio per schiudersi alla gioia; ora Manuel Bernaldez aveva baciato al buio la sua Pepita, e allora anch’io... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Mi nascosi il volto con le mani; caddi a sedere su la poltrona. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Pomino cadde a sedere per terra, con un gran tonfo, sulle natiche, le braccia puntate indietro, gli occhi sbarrati:
---------------
* Quante miglia rasente a quei muri ! Muri che vedo ancora ; muri bassi , quasi muriccioli che invitavano la gente a sedere ; muri umidi , toppati di licheni e di fungaie smeraldine , colle scolature nere e luccicanti delle feritoie ; muri altissimi , con alberi grossi , neri e fronzuti in alto , quasi a sostenere giardini pensili ; muri nuovi , appena fuori di porta , incalcinati da poco e decorati di rustici graffiti da manovale . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Mentre i figli dell' uomo non hanno dove posare il capo , io ho una casa di cinque stanze , in un palazzo antico , vicino ai giardini sempre nuovi e vi — 254 — batte sopra il sole e vi son dentro buoni letti per dormire , larghe poltrone per sedere , piatti fondi per mangiare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La feci sedere a me in faccia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Non seppi dirgli nulla di preciso; neppure se mio padre avesse mangiato molto o poco a quel tavolo a cui sedevamo giornalmente insieme .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Perciò egli potè sedere sulla sponda del letto proprio di faccia a me .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Portava un grande rispetto alla sua casa e forse non tutti coloro che sedevano a quel tavolo gli sembravano degni di saperne qualche cosa .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Un signore , appoggiato ad una gruccia , s’avvicinò e venne a sedere proprio accanto a me .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
acculare
= verbo trans. far indietreggiare un animale acculare un carro , appoggiarlo sulla parte posteriore , con le stanghe in alto accularsi
= verbo rifl. detto di quadrupedi , mettersi a sedere poggiando la parte anteriore del corpo sulle zampe anteriori ritte .
---------------
acculattare
= verbo trans. sollevare qualcuno per le braccia e le gambe e poi lasciarlo ricadere facendogli battere ripetutamente il sedere in terra o su una pietra .
---------------
banca
= panca , banco nel medioevo e in età rinascimentale , tribunale sedere alla banca , giudicare 3 terrapieno a gradini per rinforzare l'argine di un fiume.
---------------
bancaccia
= panca su cui sedeva il timoniere di una galera.
---------------
corsia
= passaggio tra due file di letti in un dormitorio oppure tra due file di posti a sedere in locali o mezzi di trasporto pubblici
---------------
culo
= deretano, sedere
---------------
fondoschiena il sedere .
---------------
koilon
= nell'antico teatro greco , l'insieme delle gradinate ove sedevano gli spettatori .
---------------
impancarsi
= verbo rifl. mettersi a sedere su una panca - atteggiarsi , erigersi a persona superiore , presumendo di giudicare o insegnare ad altri
---------------
imperiale
= parte superiore di carrozze , diligenze ecc . , sistemata in modo da potervi collocare i bagagli e , talvolta , farvi sedere i passeggeri .
---------------
montagnardo
= durante la rivoluzione francese, deputato che appartiene all'ala estremista dei giacobini, chiamata la montagna perché nelle assemblee sedeva nella parte più alta della sala.
---------------
podice
= sedere , deretano
---------------
scranna
= sedia dottorale con braccioli e spalliera alta - sedere a scranna , ergersi , atteggiarsi a giudice ,
---------------
sculacciare
= verbo transitivo picchiare sul sedere con la mano aperta ,
---------------
sculaccione
= forte colpo dato sul sedere con la mano aperta .
---------------
sculettare
= verbo intransitivo camminare dimenando i fianchi e il sedere .
---------------
sedente
= participio presente di sedere , si dice dell'animale raffigurato in posizione di riposo sulle zampe posteriori .
---------------
sedere
= atto del sedere ,
---------------
sederino
= sedere ,nelle carrozze , seggiolino ribaltabile .
---------------
sedile
= qualsiasi oggetto fatto perché ci si possa sedere ,
---------------
tafanario
= sedere .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io siedo/seggo
tu siedi
egli siede
noi sediamo
voi sedete
essi siedono/seggono
sedevo
sedevi
sedeva
sedevamo
sedevate
sedevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
sedetti/sedei
sedesti
sedette/sedé
sedemmo
sedeste
sedettero/sederono
siederò
siederai
siederà
siederemo
siederete
siederanno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono seduto
tu sei seduto
egli é seduto
noi siamo seduti
voi siete seduti
essi sono seduti
ero seduto
eri seduto
era seduto
eravamo seduti
eravate seduti
erano seduti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui seduto
fosti seduto
fu seduto
fummo seduti
foste seduti
furono seduti
sarò seduto
sarai seduto
sarà seduto
saremo seduti
sarete seduti
saranno seduti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sieda/segga
che Tu sieda/segga
che Egli sieda/segga
che Noi sediamo
che Voi sediate
che Essi siedano/seggano
sedéssi
sedéssi
sedésse
sedéssimo
sedéste
sedéssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia seduto
sia seduto
sia seduto
siamo seduti
siate seduti
siano seduti
fossi seduto
fossi seduto
fosse seduto
fossimo seduti
foste seduti
fossero seduti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io siederei
tu siederesti
egli siederebbe
noi siederemmo
voi siedereste
essi siederebbero
sarei seduto
saresti seduto
sarebbe seduto
saremmo seduti
sareste seduti
sarebbero seduti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
siedi
sieda/segga
sediamo
sedete
siedano/seggano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
sedere essere seduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sedente seduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sedendo essendo seduto
Coniugazione del verbo: essere seduto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono seduto
tu sei seduto
egli é seduto
noi siamo seduti
voi siete seduti
essi sono seduti
ero seduto
eri seduto
era seduto
eravamo seduti
eravate seduti
erano seduti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui seduto
fosti seduto
fu seduto
fummo seduti
foste seduti
furono seduti
sarò seduto
sarai seduto
sarà seduto
saremo seduti
sarete seduti
saranno seduti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato seduto
tu sei stato seduto
egli é stato seduto
noi siamo stati seduti
voi siete stati seduti
essi sono stati seduti
ero stato seduto
eri stato seduto
era stato seduto
eravamo stati seduti
eravate stati seduti
erano statiseduti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato seduto
fosti stato seduto
fu stato seduto
fummo stati seduti
foste stati seduti
furono stati seduti
sarò stato seduto
sarai stato seduto
sarà stato seduto
saremo stati seduti
sarete stati seduti
saranno stati seduti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia seduto
che Tu sia seduto
che Egli sia seduto
che Noi siamo seduti
che Voi siate seduti
che Essi siano seduti
fossi seduto
fossi seduto
fosse seduto
fossimo seduti
foste seduti
fossero seduti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato seduto
sia stato seduto
sia stato seduto
siamo stati seduti
siate stati seduti
siano stati seduti
fossi stato seduto
fossi stato seduto
fosse stato seduto
fossimo stati seduti
foste stati seduti
fossero stati seduti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei seduto
tu saresti seduto
egli sarebbe seduto
noi saremmo seduti
voi sareste seduti
essi sarebbero seduti
sarei stato seduto
saresti stato seduto
sarebbe stato seduto
saremmo stati seduti
sareste stati seduti
sarebbero stati seduti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii seduto
sia seduto
siamo seduti
siate seduti
siano seduti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere seduto essere stato seduto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- seduto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo seduto essendo stato seduto

Ricerca nei classici sul web