Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: sconvolgere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgere avere sconvolguto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgente sconvolguto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgendo avendo sconvolguto
Coniugazione del verbo: sconvolgere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: sconvolgere
commuovere confondere impressionare rimescolare rivoluzionare

rovesciare scombinare scombussolare scompigliare scomporre

buttare all'aria mettere a soqquadro mischiare
Vocabulary and phrases
sconvolgere
= verbo transitivo mettere sottosopra , provocare grande disordine e scompiglio ,
---------------
* Intanto che s'incammina , noi racconteremo , più brevemente che sia possibile , le cagioni e il principio di quello sconvolgimento .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Gabriele, con un sorriso nervoso su le labbra, rispose piano, con calma, alle trepide domande di lei, come se non si trattasse della propria rovina; poi nel veder la moglie sconvolta: - Eh, mia cara! - esclamò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ripeti le sue parole, - incalzò Gabriele, pallidissimo, sconvolto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La sua coscienza turbata, sconvolta da ciò che percepiva nel cuore dell'amico, era in quel punto incapace di riflettere in sé quei pensieri e quei sentimenti, né egli voleva che vi si riflettessero, come se ne avesse paura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ora? - Ditemi, per carità, dottore! - insistette Flavia, esasperata, nel vederlo cosí sconvolto e taciturno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma il suo orrore, lo sconvolgimento, adesso, erano appunto per questo, per esser egli rimasto lí in quell'attimo come quelle cose, presente e assente, notte, silenzio, argine, alberi, lumi, senza gridare ajuto, come se non ci fosse; e il sentirsi ora qua stordito, stralunato, come se quello che aveva veduto e sentito, lo avesse sognato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma ella, amico mio, infiammata, sconvolta, straziata dalle tue parole, non poteva accettare la tua povertà; voleva sí, invece, accettare il tuo amore e vendicarsi con esso anticipatamente, quella sera stessa, dell'infame imposizione del vecchio, che sopra di lei, cosí, da usurajo, voleva pagarsi dei lunghi benefizii.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Le morí subito dopo quel sorriso, assiderato dall'aspetto sconvolto e imbarazzato del dottor Vocalòpulo, che entrava ansante, come se fosse venuto di corsa, e batteva nervosamente le palpebre dietro le lenti molto forti da miope, che gli rimpiccolivano gli occhi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Solo, la presenza del Vivoli gli fece considerare che, essendo il Corsi conosciutissimo nella città e avendo quella tragedia sconvolto tutta la cittadinanza, poteva giovargli che il pubblico sapesse che il dottor Vocalòpulo era il medico curante.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Perché? - domandò il Corsi, sconvolto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- lei? - Passò oltre, tutto sconvolto, insaccato nelle spalle, col sangue che gli frizzava per le vene, come sotto l'imminenza di qualche cosa che dovesse cadergli addosso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma che era accaduto? Nello sconvolgimento della coscienza, Bobbio all'improvviso aveva provato un tremore, un tremito di tenerezza angosciosa per se stesso, che soffriva, oh Dio, soffriva da non poterne piú.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vergine delle Grazie, con un lanternino acceso, pendulo innanzi alla grata, e Bobbio, in quel fremito di tenerezza angosciosa, con la coscienza sconvolta, senza sapere piú quello che si facesse, aveva fissato lo sguardo lagrimoso a quel lanternino, e...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Calma, signori miei, calma! Il prete, agitato, sconvolto, rimase perplesso se accorrere o no alla chiamata, mentre i suoi uomini, non meno agitati e sconvolti di lui, domandavano, piangendo di rabbia per una ingiustizia, che sembrava loro patente: - E noi? e noi? Ma come? Che risposta? Poi, tutti insieme, in gran confusione, presero a vociare: - Noi vogliamo il camposanto! - Siamo carne battezzata! - In groppa a una mula, signor Prefetto, i nostri morti! - Come bestie macellate! - Il riposo dei morti, signor Prefetto! - Vogliamo le nostre fosse! - Un palmo di terra, dove gettare le nostre ossa! E le donne, tra un diluvio di lagrime: - Per nostro padre che muore! Per nostro padre che vuol sapere, prima di chiudere gli occhi per sempre, che dormirà nella fossa che s'è fatta scavare! sotto l'erbuccia della nostra terra! E il prete, piú forte di tutti, con le braccia levate, innanzi all'uscio del prefetto: - È l'implorazione suprema dei fedeli: Requiem aeternam dona eis, Domine! Accorsero, a quel pandemonio, da ogni parte uscieri, guardie, impiegati che, a un comando gridato dal prefetto dalla soglia, sgombrarono violentemente l'anticamera, cacciando via tutti per la scala, anche quelli che non c'entravano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"Ma sono stato un eroe, non c'è che dire! "E ora m'accusano che non faccio piú il mio dovere; che sono un pessimo professore; e ho il disprezzo freddo di chi sperò in me; e i giornali mi danno del cinico; e non m'arrischio a parlare - per non dar spettacolo soverchio a lor signori - di tutto ciò che mi ribolle qua dentro e mi sconvolge la ragione, se penso ai sogni miei d'una volta, ai propositi miei! "Signori, se in qualche momento di tregua io tento di raccogliermi e cedo alla vana speranza di potermi rimettere a conversare con l'anima mia d'un tempo, ecco quella vecchia sciancata, quella mia suocera immortale a cui è rimasta in corpo una rabbia inestinguibile contro di me, presentarsi alla soglia del mio studiolo, arrovesciar le mani sui fianchi con le gomita appuntate davanti e, chinandosi quasi fino a terra, ruggirmi tra le gengive bavose, non so se per imprecazione, o per ingiuria, o per condanna: ""Terremoto! Terremoto! Terremoto!" "I miei scolari l'hanno risaputo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ti pare ch'io farnetichi? ch'io parli a mezz'aria? Va' là, che tu m'intendi; e intendi anche piú ch'io non dica, perché è molto difficile esprimere questo sentimento oscuro che mi domina e mi sconvolge.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vedi, è questo il pensiero che mi sconvolge e mi rende feroce! La vita è il vento, la vita è il mare, la vita è il fuoco; non la terra che si incrosta e assume forma.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il tempo era di nuovo brutto , sconvolto da violenti temporali: rivoli d'acqua torbida solcavano le chine , sotto i boschi contorti dal vento , e tutto il monte sussultava per il rombo dei tuoni .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Quando udirono il fragore delle ruote si abbracciarono per l'ultima volta, si dissero addio senza lagrime, piuttosto sconvolti dal loro comune pensiero occulto che afflitti dalla separazione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E Berecche, dopo questa sfuriata, scappa a rinchiudersi nel suo studio, tutto sconvolto e tremante della violenza che ha dovuto fare a se stesso.
---------------
Ella rideva d'un riso che a Paolo sconvolto pareva l'eco attenuata di quello già udito lungo il canale delle ninfee dopo il passaggio del carro carico di tronchi. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli stesso allora prese l'elica per le due pale e impresse il moto. Il rombo fece tremare le tavole, agitò la cortina, sollevò la polvere. Tra i lembi palpitanti apparve un volto bruno come l'oliva, e si sporse. Il vento sconvolse le rose di seta sul cappello tessalico, offese le lunghe ciglia che si chiusero su gli occhi chiari e sbigottiti. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
«Domani, domani!» ella pensava sconvolta come se a un tratto, dopo aver sì crudelmente indugiato, non volesse più attendere. «Potrei fargli dimenticare il suo dolore? Conosce la mia bocca. Che farà egli? Partirà? accompagnerà la salma del suo amico? non mi tornerà più? o quando?»
---------------
e il vento le scoteva le larghe falde intorno ai pensieri, le sconvolgeva i fiori di seta, come s'ella fosse di nuovo entrata nel turbine dell'elica. E di nuovo le pareva che la paglia risonasse come il bronzo d'una campana e che nel rombo le parlasse il fantasma.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E una smania irresistibile l'assalì. «Bisogna che io salga da lei, bisogna che io la veda. Sarà sola? sarà con Aldo?» Poi una imaginazione insana la sconvolse, una gelosia furente la squassò. Ella travide l'imagine di Paolo. «Certo divento folle». E tutto le parve ch'ella potesse affrontare e patire, fuorché rimanere più a lungo con sé medesima in quella disgregazione della sua coscienza. Le parve ch'ella non potesse recuperare una parte della sua anima se non strappandola a viva forza dalle mani che la serravano. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Portavano a loro il messaggio d'oltremare, il messaggio del principe di terra lontana, un'allegrezza affannosa, una nova avidità di vivere. Ma per Vana erano come le saette incarnite nella piaga, che a un tratto sieno rimosse; erano come un rincrudimento di supplizio. Per lei non venivano d'oltremare ma dagli stagni di Mantova, dalle crete di Volterra, dal fondo della sua stessa febbre, della sua stessa abominazione. Nessuna melodia poteva sconvolgerla a dentro come quel piccolo strido fuggente. Falde di vita si distaccavano dal passato e le rotolavano su l'anima enormi come valanghe. Ella era quella medesima che, addossata allo stipo della Estense, con la testa appoggiata alle tarsìe, aveva sentito il saettamento del volo trafiggerla da tempia a tempia e straziare il cielo che s'invergiliava bianco. «O rondine, sorella rondine, come può esser pieno di primavera il tuo cuore? Il tuo è leggero come la foglia appena nata, il mio è in me come un tizzo consunto.... Dove tu voli non ti seguirò, finché tu ti rammenti, finché io non mi scordi». Le parole del poeta ritornavano. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Di che m'accusate? — disse Paolo Tarsis sconvolto dinanzi a quell'energia minacciosa. — Di avervi tenuta alta su l'altare d'una memoria? di avervi serbata in me quale voi stessa voleste essere?
---------------
Io ho vent'anni; e so troppe cose. Tu sei impietrato, sei scolpito, non ti muti più. La bestia orribile non si affaccerà all'improvviso fra la tua fronte e la tua gola». Ella batteva le palpebre come per cacciare l'imagine della faccia bestiale, dianzi veduta tra la fronte e la gola, del suo amore; che di continuo le si riformava in fondo alla pupilla. Quella ancóra la sconvolgeva, la inorridiva. Ma, se fosse riuscita a cancellarla, le sarebbe quasi parso di non soffrir più; perché in quel punto aveva l'illusione d'essersi liberata da tutto il resto. Era come se le avessero capovolta l'anima, come se fossero andate al fondo tutte le cose infeste che la strangolavano e fosse venuta nel luogo loro una parte preservata e lontana ove non aliasse se non l'aura dell'estrema pace. «Tutto è compiuto. Tutto è consumato». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella non poteva sopportare quella rampogna acre non di collera ma di mal dissimulata bramosìa, quella doglia angusta come ogni doglia carnale, come un bruciore, come una slogatura, come un taglio. Ancóra una volta ella vedeva l'uomo diminuito, trasformato in noiosa belva; vedeva l'Amore chino su quattro piedi e privo della bella fronte. «Ah, non mi dire le ingiurie che tu diresti a qualunque altra donna per svergognarla! Ma dimmi una parola ch'entri in me quale sono, che tocchi me quale sono, e che mi agiti e che mi sconvolga e che tragga dal mio profondo questa mia forza ignota di cui sono inferma, questa mia novità nascosta di cui ho la febbre come d'un germe che sia per isvilupparsi e per cangiarmi. Dimmi quella parola;(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Paolo Tarsis, che pure tante volte s'era appassionato a quegli spettacoli, fuggì sconvolto, col cuore in gola. Si ricordava del giorno in cui egli e il compagno avevano assistito, in Sidney, dai gradi d'un immenso stadio capace di ventimila spettatori, sotto la giovine luce, al pugilato supremo fra il negro Jack Johnson e Tommy Burns il Canadese, finito in carneficina anche quello. Come entrò nell'ombra, all'estremo del portico, due o tre bagasce in agguato lo sollecitarono. Da un Caffè fumoso veniva un coro ignobile accompagnato da uno stridìo di mandolini e di chitarre. Un chiarore verdognolo, dalla vetrina d'una Farmacia, non rischiarava se non le tracce dei piedi umidicci su le lastre. Ed era una notte d'aprile. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Ebbene, quella mattina, in un giornale vecchio d'una ventina di giorni, nel quale Graziella gli aveva portati avvolti in camera i colletti e i polsini stirati, aveva letto due notizie sotto la rubrica dei teatri, che lo avevano tutto sconvolto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Silvia balzò in piedi, sconvolta, e si ritrasse in un angolo, come se volesse nascondersi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Vi seggono, di solito, certi disgraziati, cui la passione del giuoco ha sconvolto il cervello nel modo più singolare: stanno lì a studiare il così detto equilibrio delle probabilità, e meditano seriamente i colpi da tentare, tutta un’architettura di giuoco, consultando appunti su le vicende de’ numeri: vogliono insomma estrarre la logica dal caso, come dire il sangue dalle pietre; e son sicurissimi che, oggi o domani, vi riusciranno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Entravo nelle sale da giuoco, la mattina del dodicesimo giorno, quando quel signore di Lugano, innamorato del numero 12, mi raggiunse, sconvolto e ansante, per annunziarmi, più col cenno che con le parole, che uno s’era poc’anzi ucciso là, nel giardino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E il giorno appresso, dopo una notte insonne, sconvolta da un tempestoso mareggiamento di pensieri, là nella Locanda del Palmentino, ricevetti quindici copie del Foglietto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
La perdita recente della madre adoratissima e, a un tempo, dell’unica figlioletta, dopo la perdita degli aviti beni, aveva profondamente sconvolto l’animo del povero amico nostro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi venne incontro, tutta sconvolta, la Caporale:
---------------
* Si fermò improvvisamente e mi guardò, sconvolto:
---------------
* Sentii sconvolgermi tutto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non saprei ridire in che animo fossi: ho soltanto l’impressione come d’una enorme, omerica risata che, nell’orgasmo violento, mi sconvolgeva tutte le viscere, senza poter scoppiare: se fosse scoppiata, avrebbe fatto balzar fuori, come denti, i selci della via, e vacillar le case. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Fra pochi istanti, appena avrò bussato a quella porta, la loro vita sarà sconvolta... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Costernato, sconvolto, sentivo ancora negli orecchi il grido della donna ch’era stata mia, e che ora, ecco, era madre di questa bimba non mia, non mia! mentre la mia, ah, non la aveva amata, lei, allora! E dunque, no, io ora, no, perdio! non dovevo aver pietà di questa, né di loro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Lì i polipi giganti dai tondi occhi crudeli affìoravan dal mare per abbrancare i grossi velieri del Pacifico ; un giovane alto , in capelli , genuflesso in cima a un monte mandava sopra un oscuro cielo tedesco la sua ombra colossale ; in mezzo alle altissime e ritte pareti di una valle spagnuola stretta e buia un piccolo cavaliere passava , appena illuminato da un raggio del cielo alto , tutto spaurito da quel silenzio d'abisso ; un imbambolato demiurgo cinese , sol vestito da un cencio alla cintola , con lo scalpello in una mano e il martello nell'altra , stava rifinendo il mondo in mezzo al disordine di una rigida foresta di stalattiti spuntate su dalla terra ; un fiero esploratore impellicciato piantava una gran bandiera nera , sconvolta dal vento , sull'estrema punta di un promontorio , in faccia al Mar Polare , bianco , solitario e furioso . . . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quella contadina senza passione ; quel prete coglione e vigliacco ; quel frate che aveva sempre pronta sotto la tonaca la predica o la benedizione ; quell'innominato che fa il terribile sul serio e poi si lascia sconvolgere dai singhiozzi di una plebea bigotta e umiliare dalla scaltra oratoria di un santo mi seccavano o mi facevan rabbia . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* S'egli si proponesse fini diversi , se distruggesse in sé alcune preferenze e ne acquistasse altre , l'esistenza dell'umanità sarebbe sconvolta e rinnovata . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A momenti mi pare di non poter riafferrare il pensiero e tutta una danza corrente , rapida , urlante , di idee sconvolte , di figure impossibili , di frammenti , di frasi ; una danza che mi prende e mi trascina e fa perdere me stesso nel tumulto delle mie proprie creature — accavallarsi di luci apparenti e sparenti in un gran mare buio — eppoi la stanchezza smorta di chi non ha più niente da fare in un mondo non più suo e vuol soltanto mangiare per riaccostarsi alla solidità della salute carnale . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
agitato
= participio passato di agitare
= mosso , sconvolto
---------------
apocalisse
= o apocalissi , la rivelazione di cristo come giudice e sovrano , descritta nell'omonimo libro del nuovo testamento come ultimo atto della fine del mondo grandioso sconvolgimento
---------------
bufera
= turbine di vento con pioggia , neve o grandine grave sconvolgimento
---------------
cruccioso
= pieno di cruccio, che esprime cruccio afflitto, addolorato sconvolto, agitato § crucciosamente =
---------------
perturbare
= verbo trans . turbare profondamente , sconvolgere
---------------
rabbuffare rabuffare
= verbo trans. scompigliare, sconvolgere, arruffare
---------------
scommovimento
= sconvolgimento , sommovimento .
---------------
sconcerto
= sconvolgimento , turbamento ,
---------------
sconvolgente
= participio presente di sconvolgere , che sconvolge , che impressiona fortemente , che turba profondamente ,
---------------
sconvolgimento
= lo sconvolgere , l'essere sconvolto ,
---------------
sconvolgitore
= colui che sconvolge .
---------------
sconvolto
= participio passato di sconvolgere - messo sottosopra , a soqquadro ,
---------------
sovvertire
= verbo transitivo sconvolgere profondamente un ordinamento vigente ,
---------------
stralunare
= verbo transitivo solo nell'espressione stralunare gli occhi , sbarrarli e stravolgerli per una forte emozione o per un malore - stralunarsi
= verbo riflessivo sconvolgersi , stranirsi .
---------------
stralunato
= participio passato di stralunare , stravolto , sconvolto ,
---------------
stravolto
= participio passato di stravolgere , sconvolto , stralunato , profondamente turbato ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sconvolgo
tu sconvolgi
egli sconvolge
noi sconvolgiamo
voi sconvolgete
essi sconvolgono
sconvolgevo
sconvolgevi
sconvolgeva
sconvolgevamo
sconvolgevate
sconvolgevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
sconvolgéi
sconvolgésti
sconvolgé
sconvolgémmo
sconvolgéste
sconvolgérono
sconvolgerò
sconvolgerai
sconvolgerà
sconvolgeremo
sconvolgerete
sconvolgeranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho sconvolguto
tu hai sconvolguto
egli ha sconvolguto
noi abbiamo sconvolguto
voi avete sconvolguto
essi hanno sconvolguto
avevo sconvolguto
avevi sconvolguto
aveva sconvolguto
avevamo sconvolguto
avevate sconvolguto
avevano sconvolguto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi sconvolguto
avesti sconvolguto
ebbe sconvolguto
avemmo sconvolguto
aveste sconvolguto
ebbero sconvolguto
avrò sconvolguto
avrai sconvolguto
avrà sconvolguto
avremo sconvolguto
avrete sconvolguto
avranno sconvolguto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sconvolga
che Tu sconvolga
che Egli sconvolga
che Noi sconvolgiamo
che Voi sconvolgiate
che Essi sconvolgano
sconvolgéssi
sconvolgéssi
sconvolgésse
sconvolgéssimo
sconvolgéste
sconvolgéssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia sconvolguto
abbia sconvolguto
abbia sconvolguto
abbiamo sconvolguto
abbiate sconvolguto
abbiano sconvolguto
avessi sconvolguto
avessi sconvolguto
avesse sconvolguto
avessimo sconvolguto
aveste sconvolguto
avessero sconvolguto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sconvolgerei
tu sconvolgeresti
egli sconvolgerebbe
noi sconvolgeremmo
voi sconvolgereste
essi sconvolgerebbero
avrei sconvolguto
avresti sconvolguto
avrebbe sconvolguto
avremmo sconvolguto
avreste sconvolguto
avrebbero sconvolguto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sconvolgi
sconvolga
sconvolgiamo
sconvolgete
sconvolgano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgere avere sconvolguto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgente sconvolguto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
sconvolgendo avendo sconvolguto
Coniugazione del verbo: essere sconvolguto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono sconvolguto
tu sei sconvolguto
egli é sconvolguto
noi siamo sconvolguti
voi siete sconvolguti
essi sono sconvolguti
ero sconvolguto
eri sconvolguto
era sconvolguto
eravamo sconvolguti
eravate sconvolguti
erano sconvolguti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui sconvolguto
fosti sconvolguto
fu sconvolguto
fummo sconvolguti
foste sconvolguti
furono sconvolguti
sarò sconvolguto
sarai sconvolguto
sarà sconvolguto
saremo sconvolguti
sarete sconvolguti
saranno sconvolguti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato sconvolguto
tu sei stato sconvolguto
egli é stato sconvolguto
noi siamo stati sconvolguti
voi siete stati sconvolguti
essi sono stati sconvolguti
ero stato sconvolguto
eri stato sconvolguto
era stato sconvolguto
eravamo stati sconvolguti
eravate stati sconvolguti
erano statisconvolguti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato sconvolguto
fosti stato sconvolguto
fu stato sconvolguto
fummo stati sconvolguti
foste stati sconvolguti
furono stati sconvolguti
sarò stato sconvolguto
sarai stato sconvolguto
sarà stato sconvolguto
saremo stati sconvolguti
sarete stati sconvolguti
saranno stati sconvolguti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia sconvolguto
che Tu sia sconvolguto
che Egli sia sconvolguto
che Noi siamo sconvolguti
che Voi siate sconvolguti
che Essi siano sconvolguti
fossi sconvolguto
fossi sconvolguto
fosse sconvolguto
fossimo sconvolguti
foste sconvolguti
fossero sconvolguti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato sconvolguto
sia stato sconvolguto
sia stato sconvolguto
siamo stati sconvolguti
siate stati sconvolguti
siano stati sconvolguti
fossi stato sconvolguto
fossi stato sconvolguto
fosse stato sconvolguto
fossimo stati sconvolguti
foste stati sconvolguti
fossero stati sconvolguti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei sconvolguto
tu saresti sconvolguto
egli sarebbe sconvolguto
noi saremmo sconvolguti
voi sareste sconvolguti
essi sarebbero sconvolguti
sarei stato sconvolguto
saresti stato sconvolguto
sarebbe stato sconvolguto
saremmo stati sconvolguti
sareste stati sconvolguti
sarebbero stati sconvolguti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii sconvolguto
sia sconvolguto
siamo sconvolguti
siate sconvolguti
siano sconvolguti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere sconvolguto essere stato sconvolguto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- sconvolguto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo sconvolguto essendo stato sconvolguto

Ricerca nei classici sul web