Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva del verbo: rialzare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
rialzare essere rialzato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
rialzante rialzato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
rialzando essendo rialzato
Coniugazione del verbo: rialzare
coniugazione:1
forma: attiva intransitivo/transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: rialzare
aumentare crescere alzarsi salire lievitare

rincarare salire di valore accelerare accrescere accumulare

alzare animare innalzare risollevarsi alzarsi riprendersi consolare levare

sollevare rimettere rinfrescare riposare
Vocabulary and phrases
rialzare
= verbo trans. alzare di nuovo
---------------
* La sua fronte s'era rialzata ; lo sguardo aveva ripreso la solita espressione d'impero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Che stava piú a farci, lí? perché ancora quella condanna per gli occhi di veder quei visi attorno e quelle cose, da cui già si sentiva tanto, tanto lontana? Perché quel ravvicinamento con le apparenze opprimenti e nauseanti della vita passata, ravvicinamento che talvolta le pareva diventasse piú brusco, come se qualcuno la spingesse di dietro, per costringerla a vedere, a sentir la presenza, la realtà viva e spirante della vita odiosa, che piú non le apparteneva? Credeva fermamente che non si sarebbe rialzata mai piú da quel seggiolone; credeva che da un momento all'altro sarebbe morta di crepacuore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Aveva, in quel momento, gli occhiali a staffa rialzati su la fronte stretta, rugosa, e guardava innanzi a sé con gli occhi torbidi, quasi spenti sotto le grosse palpebre gravi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Per lui, per lui egli aveva trovato la forza di rialzarsi dalla miseria in cui lo aveva gettato il Chiarenza, quel ladro infame che ora gli toglieva la campagna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lí per terra, quell'immagine già un po' sbiadita apparve piú che mai malinconica, come se comprendesse che non si sarebbe rialzata mai piú.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non fidandosi però dell'assicurazione del medico, appena questi andò via, concertò col figliuolo e con la serva il modo di portar via dal cassetto del comodino la rivoltella: lei e la serva si sarebbero accostate alla sponda del letto con la scusa di rialzare un tantino le materasse, e nel frattempo - ma, attento per carità! - il ragazzo avrebbe aperto il cassetto senza far rumore e...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Adriana spaventata, accorse; gli sollevò prima il capo, poi, ajutata dal Cimetta; si provò a rialzarlo, ma ritrasse subito le mani con un grido di ribrezzo e di terrore: la camicia, sul petto, era zuppa di sangue.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ogni volta, come per rialzarsi innanzi a se stessa, per non sentir l'avvilimento di ciò che stava per fare, affliggeva quei pochi fidati che andavano a trovarla narrando quanto aveva fatto durante la lunga malattia della madre, tutte le cure che le aveva prodigate, i medicinali costosi che le aveva comperati, quasi per assicurare se stessa che, almeno per questo, non doveva aver rimorsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora tu stai sotto; ma domani, quando saprai che mi sono ucciso, tu rialzerai la cresta; ti conosco; e al caffè urlerai che sono stato un imbecille anch'io.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Vi farò male; ne sono persuaso, caro professore; ma apposta lo faccio: voi dovete guarire! vi voglio rialzare! E vi ripeto che le vostre idee sono antiquate, antiquate, antiquate...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rientrando videro Efix rialzarsi a fatica appoggiando la mano allo scalino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Marito e moglie stettero a guardarla in silenzio e si rialzarono poi commossi, non ripresero il discorso interrotto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Come vuoi che adesso cerchi di riprenderli con dei processi?» «Ma no!», lo interruppe Luisa rialzando il capo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ma la vorrò vedere io, domani, la Francia quando con l’ajuto degli altri avrà vinto! Domani addosso a noi di nuovo, il galletto, quando avrà rialzato la cresta vittoriosa, con l’ajuto degli altri...(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
Solo, a osservarla attentamente, tiene la testina un pochino rigida sul collo, e le spallucce un pochino rialzate.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
– E guai se non ragionassi almeno io, qua dentro! Le hai vedute, le hai sentite, quelle due furie? La colpa è mia! Via, dimmi anche tu, dimmi anche tu che la colpa è mia! Mi faresti piacere, sai? Mi rialzerei di piú in mezzo a tutti questi pianti, in mezzo a tutti questi strilli, con l’orgoglio d’esser certo che io solo ho la mia ragione ancora qua! qua! qua! –
---------------
Alla vasta brezza costante dell'Atlantico, non al chiaro ponente meridiano del Mediterraneo, s'era rialzata e aggrandita la speranza della vittoria sul cielo cavo! In un rigido mattino d'inverno, sopra dune ignude in vista d'una baia aperta verso l'Oceano, s'era alfine compiuto il prodigio. Due fratelli silenziosi, figli del placido Ohio, infaticabili nel provare e nel riprovare, per spingere la macchina alata avevano aggiunto la forza di due eliche all'ostinazione dei due cuori. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ma la cantatrice voltò la pagina con un atto quasi rude; e, come la pagina si rialzava, la calcò sul quaderno col pollice prono. Disse:
---------------
E ricaddero, e si risollevarono. E la notte si consumava. E ricaddero come per non più rialzarsi. Il sonno bestiale piombò su i loro corpi schiumanti, li schiacciò. E per gli interstizii degli scuri entrava il giorno, prima pallido, poi raggiante. E i colpi all'improvviso battuti sopra l'uscio del corridoio non ruppero quel sonno ch'era veramente il fratello del nero dèmone. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Facilmente egli avrebbe potuto con un urto nello stomaco abbatterlo in modo che non si rialzasse più; ma pareva ch'egli avesse un vecchio rancore da sfogare, una lunga vendetta da compiere. Il bianco era omai stremato di forze; ed egli lo teneva in piedi, come se giocasse con un fantoccio, rimettendolo a piombo per la rapidità dei colpi alterni a destra e a sinistra. Tutto il palco era sparso di sangue. Le viscere della folla urlarono: — Basta!(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Avrebbe dovuto goderne, egli; ma no, no! perché quant'era ancora di vivo in lui era tutto in quell'opera che vedeva cascare, e sentiva ch'era un peccato ch'egli non ci potesse più metter le mani per sorreggerla, rialzarla, farla di nuovo trionfare; un peccato per l'opera e una crudeltà feroce per sé!
---------------
* Quel suo vicino era un signore magro, elegantissimo, su i quarant’anni; ma aveva il collo troppo lungo e gracile, ed era quasi senza mento, con un paio d’occhietti neri, vivaci, e bei capelli corvini, abbondanti, rialzati sul capo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Dôva ca l’è stô me car parent? – si mise a gridare con stretto accento torinese, senza togliersi dal capo il cappelluccio dalle tese rialzate, calcato fin su gli occhi a sportello, appannati dal vino, né la pipetta dalla bocca, con cui pareva stesse a cuocersi il naso più rosso di quello della signorina Caporale. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La mia bislacca avventura m’ha rialzato d’un tratto nella stima di lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E cosi pensando rialzavo la testa e il mio petto si gonfiava , e i miei occhi guardavano non più paurosi ma con odio e fierezza tutte le faccie bianche e brune e giallastre che mi passavan daccanto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Trovo un po' di conforto nella confessione , ma quando ho riflesso nello specchio delle concitate parole la mia lurida immagine di traditor di sé stesso , perchè tutti la veggano e ci sputino sopra , mi credo perdonato e salvato , mi rialzo con aria di trionfo , come se la sciagurata esibizione mi avesse purificato e trasformato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E vi pare che questa sia azione di uomini che abbiano coscienza del loro posto in questo misterioso e adorabile universo ? Vi pare che i pochi che vedono quattro spanne più in là di queste bestie fanciulle , e sanno la fine che ci aspetta se non sapremo vincer coraggiosamente il destino creando una vita più pura dinanzi alla minaccia del nulla , vi pare , dico , che costoro dovrebbero incoraggiare questa fanciullonaggine e baloccaggine degli uomini e tenerli qui fermi davanti ai teatri di fogUo dove si muovono i burattini dei sogni ad ascoltare le peripezie immaginarie di fantasmi immaginari ? Perchè aver tanta compassione fuor di posto per loro e adoprar tanto genio per addormentarli e trastullarli mentre tanto più bello e pericoloso sarebbe svegliarli a forza — 247 — d'urli , metterli in faccia al buio , farli spenzolare col capo giù nell'abisso e forzarli così a rialzarsi , a scoprirsi , a farsi più dolorosi ma più alti davanti all'universo che ora appena li sopporta . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Dinanzi al portico , su una grande poltrona , il capo coperto da un berretto e anche protetto dal bavero rialzato della pelliccia , le gambe avvolte in una coperta , mio suocero dormiva .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ad ogni tratto la sua testa ricadeva sul petto ed egli , senza destarsi , la rialzava .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
ambo
= nelle chiese paleocristiane , tribuna rialzata davanti all'altare , destinata alle letture liturgiche e alla predicazione
---------------
argine
= rialzo naturale o artificiale che delimita le rive di un corso d'acqua e ne contiene le piene
---------------
attico
= rialzo a parete piena o a balaustri eretto a scopo decorativo sopra il cornicione di un edificio ultimo piano abitabile di un edificio , costruito al di sopra della cornice di coronamento , in genere arretrato rispetto alla facciata .
---------------
babbuccia
= calzatura turca e di altri popoli orientali , di pelle o di stoffa , col calcagno piuttosto alto e la punta rialzata pianella , pantofola.
---------------
badile
= pala da sterratore , spec. quella a punta pronunciata e a lati rialzati , con manico corto e impugnatura trasversale all'estremità .
---------------
banchina
= terreno rialzato e pavimentato lungo i porti e i binari delle stazioni ferroviarie
---------------
baulatura
= la convessità che si fa assumere a un terreno rialzando a colmo il centro e degradando i lati.
---------------
bombetta
= cappello maschile a cupola tondeggiante , rigido e basso , con piccola tesa rialzata.
---------------
camino
= costruzione all'interno di un ambiente, addossata a una parete o ricavata nel suo spessore, più o meno rialzata da terra e sovrastata da una cappa in comunicazione col tetto, su cui si accende il fuoco
---------------
caro
= prezzo alto dovuto a un rialzo improvviso
---------------
embrice
= lastra di terracotta di forma trapezoidale allungata con i bordi convergenti rialzati - usata per la copertura dei tetti
---------------
knock-down
= avv. , un pugile che sia stato abbattuto dall'avversario e riesca tuttavia a rialzarsi entro dieci secondi .
---------------
knock-out
= abbr . k. o. o ko , avv. un pugile che sia stato abbattuto dall'avversario e non riesca a rialzarsi entro dieci secondi , perdendo così l'incontro
---------------
inflazione
= rialzo generalizzato dei prezzi
---------------
marciapiede meno com. marciapiedi,
= parte laterale rialzata della sede stradale, riservata ai pedoni
---------------
morione
= elmo leggero con cresta alta e orli per lo più rialzati.
---------------
motozattera
= grosso natante a motore, a fondo piatto e prua quadrata rialzata e apribile, usato soprattutto come mezzo bellico da sbarco.
---------------
parapetto
= struttura rigida di sicurezza posta ai bordi di ponti , terrazze , finestre , strade rialzate e sim .
---------------
piopparello
= fungo commestibile con cappello nocciola rialzato ai margini e gambo bianco con anello sfrangiato
---------------
prestantino
= ognuna delle due estremità del paramezzale rialzate rispettivamente verso prora e verso poppa .
---------------
rialto
= luogo rialzato rispetto al terreno circostante
---------------
rialzamento
= il rialzare, il rialzarsi, l'essere rialzato
---------------
rialzato
= participio passato di rialzare , sollevato dal suolo
---------------
rialzista
= nel linguaggio della borsa, chi gioca al rialzo, chi promuove il rialzo delle quotazioni dei titoli
---------------
rialzo
= operazione del rialzare, del sollevare qualcosa
---------------
soprassoglio
= rialzo supplementare provvisorio costruito con sacchi di terra sopra un argine ,
---------------
soprelevare
= o sopraelevare , verbo transitivo rialzare un edificio costruendovi sopra uno o più piani ,
---------------
spartitraffico
= rialzo sul piano stradale , fornito talvolta di segnali luminosi , che serve a dividere le correnti di traffico - usato anche come
= invar . ,
---------------
surf-boat
= imbarcazione a fondo piatto con estremità rialzate , adatta alla navigazione tra i frangenti , tipica del cabotaggio oceanico .
---------------
tacco
= rialzo della suola in corrispondeza del calcagno
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io rialzo
tu rialzi
egli rialza
noi rialziamo
voi rialzate
essi rialzano
rialzavo
rialzavi
rialzava
rialzavamo
rialzavate
rialzavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
rialzai
rialzasti
rialzò
rialzammo
rialzaste
rialzarono
rialzerò
rialzerai
rialzerà
rialzeremo
rialzerete
rialzeranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono rialzato
tu sei rialzato
egli é rialzato
noi siamo rialzati
voi siete rialzati
essi sono rialzati
ero rialzato
eri rialzato
era rialzato
eravamo rialzati
eravate rialzati
erano rialzati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui rialzato
fosti rialzato
fu rialzato
fummo rialzati
foste rialzati
furono rialzati
sarò rialzato
sarai rialzato
sarà rialzato
saremo rialzati
sarete rialzati
saranno rialzati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io rialzi
che Tu rialzi
che Egli rialzi
che Noi rialziamo
che Voi rialziate
che Essi rialzino
rialzassi
rialzassi
rialzasse
rialzassimo
rialzaste
rialzassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia rialzato
sia rialzato
sia rialzato
siamo rialzati
siate rialzati
siano rialzati
fossi rialzato
fossi rialzato
fosse rialzato
fossimo rialzati
foste rialzati
fossero rialzati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io rialzerei
tu rialzeresti
egli rialzerebbe
noi rialzeremmo
voi rialzereste
essi rialzerebbero
sarei rialzato
saresti rialzato
sarebbe rialzato
saremmo rialzati
sareste rialzati
sarebbero rialzati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
rialza
rialzi
rialziamo
rialzate
rialzino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
rialzare essere rialzato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
rialzante rialzato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
rialzando essendo rialzato

Ricerca nei classici sul web