Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: porgere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
porgere avere porto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
porgente porto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
porgendo avendo porto
Coniugazione del verbo: porgere
coniugazione:2
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: porgere
allungare amministrare dare offrire passare

donare presentare prestare protendere fare

riferire rivolgere relazionare recitare esporre declamare agire fingere

parlare
Vocabulary and phrases
porgere
= verbo trans . colui che porge
---------------
" Siamo a buon porto " , pensò fra sé don Abbondio ; e , con un fare più manieroso che mai , - via , - disse: - in quindici giorni cercherò , . . .procurerò . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Eh , padre ! - interruppe bruscamente don Rodrigo: - il rispetto ch'io porto al suo abito è grande: ma se qualche cosa potesse farmelo dimenticare , sarebbe il vederlo indosso a uno che ardisse di venire a farmi la spia in casa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si starebbe freschi , con tanta gente che va e viene: è sempre un porto di mare: quando le annate son ragionevoli , voglio dire ; ma stiamo allegri , che tornerà il buon tempo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Buon per lui questa volta , che ha trovato un amico , il quale , senza tanto strepito , senza tanto apparato , senza tante faccende , ha condotto l'aflare a buon porto , in un batter d'occhio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si parlava molto de' due bravacci ch'erano stati veduti nella strada , sul far della sera , e dell'altro che stava sull'uscio dell'osteria ; ma che lume si poteva ricavare da questo fatto così asciutto ? Si domandava bene all'oste chi era stato da lui la sera avanti ; ma l'oste , a dargli retta , non sl rammentava neppure se avesse veduto gente quella sera ; e badava a dire che l'osteria è un porto di mare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Come son contento di vedervi qui ! Già ero sicuro che sareste arrivata a buon porto ; perché non ho mai trovato che il Signore abbia cominciato un miracolo senza finirlo bene ; ma son contento di vedervi qui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Agli affamati dispensavano minestra , ova , pane , vino ; ad altri , estenuati da più antico digiuno , porgevano consumati , stillati , vino più generoso , riavendoli prima , se faceva di bisogno , con cose spiritose .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E la prigione , fino a un certo tempo , era un porto di salvamento .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , stato alquanto senza ricever risposta , tutt'a un tratto abbassò il capo , e , con voce cupa e lenta , riprese: - tu sai perché io porto quest'abito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Quante riprensioni avevano dovuto fare alle monache e alle educande le madri badesse e le vicarie per ridurle all'obbedienza e farle scendere giú nel parlatorio, quando la portinaja per annunziar la visita di Monsignore strappava a lungo la catena del campanello che strillava come un cagnolino a cui qualcuno avesse pestato una piota! Ma se le spaventava tutte con quei segnacci di croce! con quella vociaccia borbottante: - Santa, figlia, - in risposta al saluto che ciascuna gli porgeva, facendosi innanzi alla doppia grata, col viso vermiglio e gli occhi bassi: - Vostra Eccellenza benedica! Nessun discorso, che non fosse di chiesa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sembrava un fantoccio automatico, a cui qualcuno di là avesse dato corda per fargli porgere quegli inchini e trinciar quei gesti comicissimi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Veniva di tanto in tanto dal porto il fischio roco, profondo, malinconico di qualche vapore che s'apparecchiava a salpare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ti porto i saluti di tuo fratello, il quale...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dovreste dimostrarmi però che anche sia necessario, voglio dire che conduca a una qualsiasi conclusione, prendere una rotta anziché un'altra, o anziché a questo porto approdare a quello.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Soltanto, ecco, io porto - come dire? - una certa elasticità spirituale in tutti questi esercizii; profitto di tutte quelle nozioni scientifiche, positive, apprese nell'infanzia e nell'adolescenza, delle quali voi, che pur le avete apprese come me, dimostrate di non sapere o di non volere profittare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Avevo veduto sotto le acque chiare le mura delle case della città di Porto Reale sprofondate nel mare da un terribile terremoto; le piantagioni dello zucchero e del caffè, del grano d'India e della Guinea; le foreste delle montagne; avevo sentito e respirato con indicibile conforto il tanfo caldo e grasso del letame nelle grandi stalle degli allevamenti; ma proprio sentito e respirato, ma proprio veduto tutto, col sole che è là su quelle praterie, con gli uomini e con le donne e coi ragazzi come sono là, che portano con le ceste e rovesciano a mucchi sugli spiazzi assolati il raccolto del caffè ad asciugarsi; con la certezza precisa e tangibile che tutto questo era vero, in quella parte del mondo cosí lontana; cosí vero da sentirlo e opporlo come una realtà altrettanto viva a quella che mi circondava là nella camera di mia madre moribonda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ecco che si liberava dalla mantella, prendeva il lapis dermografico che il professore le porgeva e si chinava su lei per scoprirle, con mani non ben sicure, il seno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Senta se c'è soffio anemico, - riprese il professore, porgendo alla studentessa lo stetoscopio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vuoi metterci armato di rivoltella? Mettilo pure: "armato di rivoltella." Tanto, non pagherò la multa per porto d'arma abusivo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Le dame Pintor avevano a loro disposizione due capanne fra le piú antiche (tutti gli anni ne venivan fabbricate di nuove) dette appunto sas muristenes de sas damas , perché divenute quasi di loro proprietà in seguito a regali e donazioni fatte alla chiesa dalle loro ave fin dal tempo in cui gli arcivescovi di Pisa nelle loro visite pastorali alle diocesi sarde sbarcavano nel porto piú vicino e celebravano messe nel Santuario .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Già alcune donne s'eran decise a riunirsi attorno al suonatore , porgendosi la mano per cominciare il ballo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sognava ? S'alzò a sedere cingendosi le ginocchia con le braccia e si fece un po' pregare prima di prendere la zucca arabescata piena di vino giallo che il servo gli porgeva .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E tu vai a piedi , babbèo ? Anche il cavallo ti fanno fare , adesso ? Dammi la bisaccia , te la porto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sia tutto per l'amor di Dio ! Egli si asciugò le vesti con la mano e bevette ; e con sorpresa e soddisfazione vide Giacinto trarre il portafogli e porgere al rivenditore un biglietto da cinquanta lire .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E Priamu mio era un valent'uomo: aveva un pungolo con una lesina in cima e mi diceva , avvicinandomelo agli occhi: vedi ? ti porto via la pupilla viva se guardi don Zame quando ti guarda .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Un giorno un ricco capitano di porto in ritiro , un buon signore grosso ma ingenuo come un bambino , venne per fare un pagamento .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Dormiva sotto gli archi del porto , tossiva e faceva brutti sogni: sognava sempre il capitano che lo inseguiva , lo inseguiva . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ed ecco una sera , ecco proprio il capitano che va a cercarlo sotto gli archi del porto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Don Predu s'era già allontanato , quando Efix lo raggiunse nello stradone porgendogli con tutte e due le mani un cestino colmo di pomi e di ortaggi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Pensava alla storia di Giacinto e del capitano di porto , e provava un senso d'infinita dolcezza , d'infinita tristezza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma Kallina tremava sostenendosi al suo fascio di legna che contro il sole cremis le pareva una nuvola nera ; non poté quindi stendere la manina e le monete d'oro che il Barone porgeva caddero per terra .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Cos'era quel foglietto sottile in paragone dei tesori dei grandi signori del Continente ? Ma come l'usuraia diceva di non voler la cambiale , egli capí che ella gli faceva una elemosina , e provò un'angoscia insostenibile: gli parve d'essere ancora nell'anticamera del capitano di porto , immobile ad aspettare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Bevi , bevi ! — dissero assieme porgendo a Giacinto il loro vino ; ma egli respinse assieme i due bicchieri .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E invece la porto loro , io ! Non vedi che viso da affamato ha Efix ? Da vent'anni non lo pagano e adesso non gli danno neppure da mangiare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Parlava sempre; tante cose belle aveva da porgere: e la signora era beata del pur sentire un uomo tanto innanzi nelle vie del secolo. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
«E don Franco, marchesa? Come sta don Franco?», disse il maligno Pasotti, con voce melliflua, porgendo alla marchesa la tabacchiera aperta. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Poté così, fermo sull'entrata del sottoportico, porger via via, quanto era lunga la pertica, il suo lumicino davanti ai piedi del signor Giacomo che, malissimo contento di questa illuminazione religiosa, procedeva brontolando contro le pietre, le tenebre, il moccolo sacro e chi lo teneva, sinché, abbandonato dal sagrestano e abbrancato dall'ingegnere, fu tratto, malgrado il suo muto resistere, come un luccio alla lenza, sulla soglia di casa Rigey. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Il signor Prever, sì, porgeva qualche soccorso di tanto in tanto, sottomano, or con una scusa, or con un'altra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Certo, se avesse porto a quell'uomo un biglietto da visita da presentare al Revelli, questi lo avrebbe fatto entrare; ma si sarebbe allora trovato esposto alla curiosità indiscreta e irriverente di tutti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* - Ecco, - le disse, porgendole le carte, - tieni... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E le porsi la lettera. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Gli domandai, invece, porgendogli la mano, con chi se la facesse, di quei giorni. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi voltai; e vidi una di quelle donne che già sedevano con me attorno al tavoliere, porgermi, sorridendo, una rosa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il brav’uomo, tutto sudato, mi porgeva uno specchietto perché gli sapessi dire se era stato bravo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E pur sapendo che mi sarei compromesso ancor più, non seppi resistere: le porsi ambo le mani. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Papiano la guardò, e non ardì di porgermi la mano. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Mi chinai verso Romilda, che piangeva disperatamente, e le porsi la figliuola:
---------------
* Nel porgermi la tazza, mi guardò, con su le labbra un lieve, mesto sorriso, quasi lontano, e disse:
---------------
* Dev'esser per questo eh' io non m'accorgo del marcio che porto in me e credo d' essere il cigno di un'assurda perfezione . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Non ho il mio seggio riconosciuto nelle adunanze dei dotti e non porto cartelli in frónte . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Che ragione ci sarebbe perchè dovessi sparire anch' io , stupidamente , come uno qualunque ? Ma non sapete eh' io porto tutto il mondo dentro di me ? Non sapete che se muoio non esiste più né la pioggia che casca e rimbalza sulle foglie , né il bel sole caldo che brucia la pelle , né il prato verde e bianco che fa i cavalloni d'ombra quando il vento lo sfiora , né il gran cielo blu , né il bove calmo e bianco , né le madonne in mezzo all'oro in fondo alle chiese buie , né i canti smaniosi delle ragazze abbandonate , né le gioie che scintillano nelle vetrine , di sera , sotto il rosso chiarore elettrico ? — 264 — Tutto il mondo colle sue bellezze e i suoi orrori , colle sue idee e i suoi corpi , tutto il mondo è qui , in me , dentro di me , e sarebbe annullato s' io morissi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma come ? Dovrei diventare come gli altri un corpo diaccio , una carogna puzzolente , una verminaia , un pugno di polvere , una manciata di mota ? È possibile eh* io immagini di me una cosa simile ? Può darsi mai che il mondo muoia ad un tratto con me ? È giusto che tutto quel che porto nel mio cervello e nel mio cuore , tutto questo infinito pullular di pensieri e di ricordi , d'immagini e di affanni , debba finire , fermarsi per sempre ? Come posso immaginare che il mondo seguiterebbe ad essere se non lo posso pensare che col mio pensiero ? Andate via , dunque , ingannatori insidiosi e maligni , bestie affamate di morti ! Io non posso morire — non voglio morire : non morirò mai . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Divento senza paura e senza pudore ; non porto rispetto a nessuno ; mi sento bene nello scompiglio ; mi compiaccio di turbare , di spaurire , di essere e di parer cattivo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Vedendomi tanto disposto a sottomettermi alla sua esperienza , egli esitò di lasciarmi: bisognava pur approfittare di un momento tanto favorevole! Si passò la mano sulla fronte e sedette sulla sedia sulla quale s’era appoggiato per porgermi la sua guancia al bacio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
angiporto
= stradetta angusta , vicolo passaggio coperto formato da un arco sopra una via la parte più interna e riparata di un porto .
---------------
antemurale
= molo esterno a protezione di un porto o di una spiaggia muro esterno di difesa nelle antiche fortezze baluardo difensivo .
---------------
apprestare
= verbo trans. preparare , approntare , allestire porgere , apportare
---------------
avamporto
= specchio d'acqua protetto antistante il porto vero e proprio , per operazioni di manovra o sosta o per accogliere le navi più grandi .
---------------
capperone
= antico cappuccio da contadini o da vetturali, attaccato al soprabito, da porsi in capo sopra il cappello come parapioggia.
---------------
dare
= verbo trans. cedere ad altri qualcosa che si possiede - consegnare , porgere , - ciò che si deve - il dovuto
---------------
darsena
= specchio d'acqua nella parte più riparata di un porto - per il ricovero delle navi in avaria
---------------
guardaporto
= nave posta all'ingresso di un porto militare con compiti di sorveglianza o di difesa.
---------------
ormeggiatore
= chi in un porto è addetto alle manovre di ormeggio .
---------------
ostruzione
= l'ostruire , l'essere ostruito - fallo di ostruzione , nel calcio e in altri sport , fallo che consiste nel porsi irregolarmente davanti all'avversario per impedirgli di continuare l'azione
---------------
portatico
= nel medioevo , tributo da pagarsi all'ingresso nella città o nel porto .
---------------
porto
= participio passato di porgere e
= nei sign . del verbo .
---------------
portuale
= di porto , attinente al porto
---------------
portuense
= dell'antica città di porto , alle foci del tevere
---------------
riporgere
= verbo trans. porgere di nuovo o porgere a propria volta.
---------------
scala
= scalo , porto ,
---------------
sintonizzare
= verbo tr. , portare in risonanza su una frequenza determinata , intr. pronominale sintonizzarsi - porsi in sintonia
---------------
transfer
= invar . nell'uso delle agenzie di viaggio , il trasferimento dei turisti dalla stazione , l'aeroporto o il porto d'arrivo all'albergo di soggiorno , e viceversa (borsa) trasferimento di un titolo - linea di trasferimento dei materiali e dei pezzi lavorati fra i diversi reparti dello stabilimento - macchina a trasferta - in psicopedagogia , lo stesso che transfert .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io porgo
tu porgi
egli porge
noi porgiamo
voi porgete
essi porgono
porgevo
porgevi
porgeva
porgevamo
porgevate
porgevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
porsi
porgésti
porse
porgémmo
porgéste
porsero
porgerò
porgerai
porgerà
porgeremo
porgerete
porgeranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho porto
tu hai porto
egli ha porto
noi abbiamo porto
voi avete porto
essi hanno porto
avevo porto
avevi porto
aveva porto
avevamo porto
avevate porto
avevano porto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi porto
avesti porto
ebbe porto
avemmo porto
aveste porto
ebbero porto
avrò porto
avrai porto
avrà porto
avremo porto
avrete porto
avranno porto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io porga
che Tu porga
che Egli porga
che Noi porgiamo
che Voi porgiate
che Essi porgano
porgéssi
porgéssi
porgésse
porgéssimo
porgéste
porgéssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia porto
abbia porto
abbia porto
abbiamo porto
abbiate porto
abbiano porto
avessi porto
avessi porto
avesse porto
avessimo porto
aveste porto
avessero porto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io porgerei
tu porgeresti
egli porgerebbe
noi porgeremmo
voi porgereste
essi porgerebbero
avrei porto
avresti porto
avrebbe porto
avremmo porto
avreste porto
avrebbero porto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
porgi
porga
porgiamo
porgete
porgano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
porgere avere porto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
porgente porto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
porgendo avendo porto
Coniugazione del verbo: essere porto
coniugazione:2
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono porto
tu sei porto
egli é porto
noi siamo porti
voi siete porti
essi sono porti
ero porto
eri porto
era porto
eravamo porti
eravate porti
erano porti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui porto
fosti porto
fu porto
fummo porti
foste porti
furono porti
sarò porto
sarai porto
sarà porto
saremo porti
sarete porti
saranno porti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato porto
tu sei stato porto
egli é stato porto
noi siamo stati porti
voi siete stati porti
essi sono stati porti
ero stato porto
eri stato porto
era stato porto
eravamo stati porti
eravate stati porti
erano statiporti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato porto
fosti stato porto
fu stato porto
fummo stati porti
foste stati porti
furono stati porti
sarò stato porto
sarai stato porto
sarà stato porto
saremo stati porti
sarete stati porti
saranno stati porti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia porto
che Tu sia porto
che Egli sia porto
che Noi siamo porti
che Voi siate porti
che Essi siano porti
fossi porto
fossi porto
fosse porto
fossimo porti
foste porti
fossero porti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato porto
sia stato porto
sia stato porto
siamo stati porti
siate stati porti
siano stati porti
fossi stato porto
fossi stato porto
fosse stato porto
fossimo stati porti
foste stati porti
fossero stati porti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei porto
tu saresti porto
egli sarebbe porto
noi saremmo porti
voi sareste porti
essi sarebbero porti
sarei stato porto
saresti stato porto
sarebbe stato porto
saremmo stati porti
sareste stati porti
sarebbero stati porti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii porto
sia porto
siamo porti
siate porti
siano porti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere porto essere stato porto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- porto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo porto essendo stato porto

Ricerca nei classici sul web