Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: pescare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
pescare avere pescato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
pescante pescato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
pescando avendo pescato
Coniugazione del verbo: pescare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo/intransitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: pescare
acchiappare acciuffare beccare catturare cogliere

cercare pizzicare prendere rimediare rintracciare

rinvenire scoprire scovare
Vocabulary and phrases
pescare
= verbo trans . prendere pesci o altri animali marini o d'acqua dolce usando strumenti opportuni
---------------
Il sole non era ancor tutto apparso sull'orizzonte , quando il padre Cristoforo uscì dal suo convento di Pescarenico , per salire alla casetta dov'era aspettato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* È Pescarenico una terricciola , sulla riva sinistra dell'Adda , o vogliam dire del lago , poco discosto dal ponte: un gruppetto di case , abitate la più parte da pescatori , e addobbate qua e là di tramagli e di reti tese ad asciugare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Accompagnatolo poi in un salotto , e guardandolo con una cert'aria di maraviglia e di rispetto , disse: - non è lei . . .il padre Cristoforo di Pescarenico ?
---------------
* Avutolo , lo condusse nella sua cucina , gli diede da colazione , e gli disse che andasse a Pescarenico , e si facesse vedere al padre Cristoforo , il quale lo rimanderebbe poi , con una risposta , quando sarebbe tempo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E se ti dirà che tu aspetti qualche poco , lì vicino al convento , non ti sviare: bada di non andar , con de' compagni , al lago , a veder pescare , né a divertirti con le reti attaccate al muro ad asciugare , né a far quell'altro tuo giochetto solito . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* È un torrente a pochi passi da Pescarenico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma che ? essi medesimi poi , chiacchierando con la gente del paese , e senza voler mostrar di saperne più di loro , quando si veniva a quel punto oscuro della fuga de' nostri tre poveretti , e del come , e del perché , e del dove , aggiungevano , come cosa conosciuta , che s'eran rifugiati a Pescarenico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Disse finalmente che s'eran ricoverati a Pescarenico ; più in là non andava la sua scienza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A Pescarenico , subito , a sapere , a vedere , a trovare . . .Quattro scudi subito , e la mia protezione per sempre .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il nostro autore non ha potuto accertarsi per quante bocche fosse passato il segreto che il Griso aveva ordine di scovare: il fatto sta che il buon uomo da cui erano state scortate le donne a Monza , tornando , verso le ventitre , col suo baroccio , a Pescarenico , s'abbatté , prima d'arrivare a casa , in un amico fidato , al quale raccontò , in gran confidenza , l'opera buona che aveva fatta , e il rimanente ; e il fatto sta che il Griso poté , due ore dopo , correre al palazzotto , a riferire a don Rodrigo che Lucia e sua madre s'eran ricoverate in un convento di Monza , e che Renzo aveva seguitata la sua strada fino a Milano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Abbandonar la casa , tralasciare il - mestiere , e quel ch'era più di tutto , allontanarsi da Lucia , trovarsi sur una strada , senza saper dove anderebbe a posarsi ; e tutto per causa di quel birbone ! Quando si tratteneva col pensiero sull'una o sull'altra di queste cose , s'ingolfava tutto nella rabbia , e nel desiderio della vendetta ; ma gli tornava poi in mente quella preghiera che aveva recitata anche lui col suo buon frate , nella chiesa di Pescarenico ; e si ravvedeva: gli si risvegliava ancora la stizza ; ma vedendo un'immagine sul muro , si levava il cappello , e si fermava un momento a pregar di nuovo: tanto che , in quel viaggio , ebbe ammazzato in cuor suo don Rodrigo , e risuscitatolo , almeno venti volte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La conclusione fu che , andando così da destra a sinistra , e , come si dice , a zig zag , parte seguendo l'altre indicazioni che si faceva coraggio a pescar qua e là , parte correggendole secondo i suoi lumi , e adattandole al suo intento , parte lasciandosi guidar dalle strade in cui si trovava incamminato , il nostro fuggitivo aveva fatte forse dodici miglia , che non era distante da Milano più di sei ; e in quanto a Bergamo , era molto se non se n'era allontanato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mentre cerca la maniera di pescar tutte quelle notizie , senza dar sospetto , vede pendere una frasca da una casuccia solitaria , fuori d'un paesello .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Io fare il diavolo ! Io ammazzare tutti i signori ! Un fascio di lettere , io ! I miei compagni che mi stavano a far la guardia ! Pagherei qualche cosa a trovarmi a viso a viso con quel mercante , di là dall'Adda (ah quando l'avrò passata quest'Adda benedetta !) , e fermarlo , e domandargli con comodo dov'abbia pescate tutte quelle belle notizie .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Passa i campi , passa la sodaglia , passa le macchie , attraversa il bosco , guardando in qua e in là , e ridendo e vergognandosi nello stesso tempo , del ribrezzo che vi aveva provato poche ore prima ; è sul ciglio della riva , guarda giù ; e , di tra i rami , vede una barchetta di pescatore , che veniva adagio , contr'acqua , radendo quella sponda .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Scende subito per la più corta , tra i pruni ; è sulla riva ; dà una voce leggiera leggiera al pescatore ; e , con l'intenzione di far come se chiedesse un servizio di poca importanza , ma , senza avvedersene , in una maniera mezzo supplichevole , gli accenna che approdi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il pescatore gira uno sguardo lungo la riva , guarda attentamente lungo l'acqua che viene , si volta a guardare indietro , lungo l'acqua che va , e poi dirizza la prora verso Renzo , e approda .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo che stava sull'orlo della riva , quasi con un piede nell'acqua , afferra la punta del battello , ci salta dentro , e dice: - mi fareste il servizio , col pagare , di tragittarmi di là ? - Il pescatore l'aveva indovinato , e già voltava da quella parte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Onde , chiamato il pescatore , e accennando col capo quella macchia biancastra che aveva veduta la notte avanti , e che allora gli appariva ben più distinta , disse: - è Bergamo , quel paese ?
---------------
Venga , venga ! Andrà a pescare al fiume . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Kallí , saetta che ti sfiori , se non ci fossero gli uomini come me , tu invece di praticar l'usura andresti a pescar sanguisughe . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Meglio pescar sanguisughe che farsi succhiare il sangue come te , malaugurato ! Sí , Maccabeo , te lo do lo scudo ; dieci e cento te ne do , se li vuoi , come li do a gente piú ragguardevole di te , alle tue padroncine , ai nobili e ai parenti dei Baroni , ma le fiche te le farò sempre finché sarai uno stupido , cioè fino alla tua morte . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
VI Nei tempi di carestia , cioè nelle settimane che precedevano la raccolta dell'orzo , e la gente , terminata la provvista del grano , ricorre all'usura , la vecchia Pottoi andava a pescare sanguisughe .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Qualche figura di pescatore si disegnava immobile come dipinta in doppio sul verde della riva e sul verde dell'acqua stagnante fra i ciottoli bianchi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ed ecco Efix , vinto dal sonno , crede di non poter piú sollevare le palpebre e di sognare: vede il vecchio cieco mettersi a sedere , protendersi in ascolto ,appoggiare la mano al tronco della quercia , alzarsi e dopo un momento di esitazione accostarsi a lui e con la mano adunca tirar su la bisaccia come pescandola nell'ombra .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
L’erbe che facevano sdrucciolevoli gli scogli dappiede, col verde vivo avvivavano il luccicare de’ fiori sopra tremolanti: e sotto il ciel placido e fosco parevano gli alberi spandere il flusso marino; e scossa ad ora ad ora da un buffo di vento gocciolava la pioggia: sotto la pioggia vogavano taciti affannosamente pescatori, uomini e donne, a cercare nell’alto il vitto alla povera famigliuola. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Questo droghiere eran gente devota a’ Borboni, e piissima: e il mio Bruto s’imparentava con loro vogliosamente, e portava in dote la sua parlantina, i suoi be’ capelli riccioluti, e certi titoli di nobiltà che gli era venuto fatto di pescar non so dove. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il lago era quieto come un olio e don Giuseppe, un bel pretazzuolo, piccolo, grosso, dai capelli bianchi e dalla faccia vermiglia, dagli occhietti lucenti, se ne stava presso al fico del suo giardino con un cappello di paglia nero in capo e un fazzoletto bianco al collo, a pescare i cavedini, certi cavedinacci di libbra, vecchioni e furbacchioni, che si vedevano aggirarsi lì sotto per amor de' fichi, lenti lenti, curiosi e cauti come il prete e la serva. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Buttò via la canna da pescare e gli andò incontro vociferando: «Oh Signor, oh Signor! Oh poer a mi! In sto stat chì! Car el me scior Controlòr! Andem sü! Andem sü! Car el me scior Controlòr! In sto stat chì! Ch'el scüsa tant, neh? Ch'el scüsa tant!». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Discorrendo una sera nell'orto con don Franco delle solenni scorpacciate e trincate che Pasotti e gli amici suoi facevano spesso alle cantine di Bisgnago, il professore aveva detta una parola severa ed era stato udito dal curatone, uno dei mangiatori, che passava in barca rasente i muri, piano piano, pescando. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Come un pescatore raccoglie stentatamente a sé la lunga lenza pesante, scossa, egli crede, dal grosso pesce lungamente insidiato, e tira e tira e finalmente scorge venir su dal fondo due grandi ombre di pesci invece d'una sola, palpita, raddoppia di cautela e d'arte; così Pasotti, all'udir nominare l'ingegnere, si meravigliò, palpitò e si dispose a estrarre con la più squisita delicatezza di mano il segreto del signor Giacomo e del Ribera. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
In fatto tutti quegli ascetici pescavano alle tinche e nessun mistero dell'avvenire umano aveva per essi maggior importanza dei misteri cui arcanamente alludeva il piccolo sughero, quando, posseduto quasi da uno spirito, dava segni d'inquietudine sempre più viva e in fine di alienazione mentale; poiché, dati dei crolli, dei tratti ora avanti ora indietro, pigliava per ultimo, nella confusione delle sue idee, il partito disperato di entrar giù a capofitto nell'abisso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Così avveniva talvolta al buon arciprete di pescar mentalmente una sede episcopale; al Signoron di pescare un bosco ch'era stato dei suoi avi, al cuoco di pescare una certa tinca rosea e bionda della montagna, al Cüstant di pescare una commissione del Governo per dare il bianco al picco di Cressogno. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Vede, caro Ricevitore», gli aveva detto una volta lo Zérboli ragionando a sproposito sul moto milanese del 6 febbraio, «Lei ch'è un pescatore di tinche può benissimo capire la cosa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Aspettate, verrà un movimento grande, noi daremo il colpo, ci sarà un poco di strepito e di sbatacchiamento e lo tireremo su, il nostro pesciatello, non ce lo lasceremo scappare più, quel porcellino bianco, rosso e verde!» Il Biancòn ci aveva fatto una gran risata e spesso, mettendosi a pescare, si ruminava, per il proprio innocente piacere, la graziosa similitudine, da cui gli nascevano per solito altri sottili e profondi pensamenti politici. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il pescatore posò la bacchetta sul muricciuolo e si mise a pensare all'ingegnere Ribera. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Malgrado questa occulta mansuetudine, posando la bacchetta e pensando che si trattava di pescare quel povero vecchio ingegnere Ribera, egli provò una singolare compiacenza non nel cuore, non nel cervello né in alcuno dei soliti sensi, ma in un suo particolare senso, puramente I. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Oh ma era ancora in tempo di pescarlo bene: bene bene bene bene! «Lasci fare a me! Lasci fare a me, signor… » Troncò la frase e afferrò la bacchetta. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Molti libri curiosi e piacevolissimi don Eligio Pellegrinotto, arrampicato tutto il giorno su una scala da lampionaio, ha pescato negli scaffali della biblioteca, Ogni qual volta ne trova uno, lo lancia dall’alto, con garbo, sul tavolone che sta in mezzo; la chiesetta ne rintrona; un nugolo di polvere si leva, da cui due o tre ragni scappano via spaventati: io accorro dall’abside, scavalcando la cancellata; do prima col libro stesso la caccia ai ragni su pe’l tavolone polveroso; poi apro il libro e mi metto a leggiucchiarlo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
E il giorno dopo, con la scusa d’una cambiale, di cui per combinazione quella mattina stessa avevo saputo dalla mamma la scadenza in giornata, andai a scovar Malagna in casa della vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Marianna Dondi, vedova Pescatore, mia cugina. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non mi parve, dall’aria con cui mi salutò, che Marianna Dondi, vedova Pescatore, accogliesse con molto piacere l’annunzio d’una mia seconda visita: mi porse appena la mano: gelida mano, secca, nodosa, gialliccia; e abbassò gli occhi e strinse le labbra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* C’era poi, davanti al divanuccio sgangherato, un tavolinetto con le quattro zampe dorate e il piano di porcellana dipinto di vivacissimi colori; poi uno stipetto a muro, di lacca giapponese, ecc., ecc., e su questi oggetti nuovi gli occhi di Malagna si fermavano con evidente compiacenza, come già su la rosoliera recata in trionfo dalla cugina vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Le pareti della stanza eran quasi tutte tappezzate di vecchie e non brutte stampe, di cui il Malagna volle farmi ammirare qualcuna, dicendomi ch’erano opera di Francesco Antonio Pescatore, suo cugino, valentissimo incisore (morto pazzo, a Torino, – aggiunse piano), del quale volle anche mostrarmi il ritratto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Stimo, è vero, Marianna Dondi, vedova Pescatore, capace di tutto; ma come immaginare un uomo, e per giunta bello, capace d’essersi innamorato di lei? Tranne che non fosse stato un pazzo più pazzo del marito. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Che colpa ho io se Pomino eseguì con troppa timidezza le mie prescrizioni? che colpa ho io se Romilda, invece d’innamorarsi di Pomino, s’innamorò di me, che pur le parlavo sempre di lui? che colpa, infine, se la perfidia di Marianna Dondi, vedova Pescatore, giunse fino a farmi credere ch’io con la mia arte, in poco tempo, fossi riuscito a vincere la diffidenza di lei e a fare anche un miracolo: quello di farla ridere più d’una volta, con le mie uscite balzane? Le vidi a poco a poco ceder le armi; mi vidi accolto bene; pensai che, con un giovanotto lì per casa, ricco (io mi credevo ancora ricco) e che dava non dubbii segni di essere innamorato della figlia, ella avesse finalmente smesso la sua iniqua idea, se pure le fosse mai passata per il capo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi pendeva, tremenda, sul capo l’ira di Marianna Dondi, vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi cagionava un vero e proprio ribrezzo il veder mia madre, lì in contatto con la vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La vedova Pescatore, temendo che io e mia madre fra poco dovessimo anche vivere sulla sua rendituccia dotale di quarantadue lire mensili, diventava di giorno in giorno più cupa e di più fosche maniere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma poteva accettar mia madre la profferta di quella povera vecchia? Donde l’ira della vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Afferrai per un braccio la vedova Pescatore e la mandai a ruzzolar lontano. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La vedova Pescatore stava quella mattina, a fare il pane, sbracciata, con la gonnella tirata sù e arrotolata intorno alla vita, per non sporcarsela. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La vedova Pescatore, zitta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
E andò a piantarsi di faccia alla vedova Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La vedova Pescatore, ruggendo dalla rabbia, si strappò la pasta dalla faccia, dai capelli tutti appiastricciati, e venne a buttarla in faccia a me, che ridevo, ridevo in una specie di convulsione; m’afferrò la barba, mi sgraffiò tutto; poi, come impazzita, si buttò per terra e cominciò a strapparsi le vesti addosso, a rotolarsi, a rotolarsi, frenetica, sul pavimento; mia moglie intanto (sit venia verbo) receva di là, tra acutissime strida, mentr’io:
---------------
– Le gambe! le gambe! – gridavo alla vedova Pescatore per terra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* lasciamola stare!; Marianna Pescatore lì per terra; e io, io che non avevo più pane, quel che si dice pane, per il giorno appresso, io con la barba tutta impastocchiata, il viso sgraffiato, grondante non sapevo ancora se di sangue o di lagrime, per il troppo ridere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Forse pensò che a lui non li avrebbe fatti, quegli sgraffii, la vedova Pescatore: era in ben altra condizione dalla mia, e aveva altra indole e altro cuore, lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
alcione
= nome di derivazione classica di un uccello marino che si suole identificare o col martin pescatore o col gabbiano .
---------------
alieutica
= il pescare , la pesca .
---------------
amo
= strumento per pescare a forma di piccolo uncino , sul quale si infila l'esca insidia , tranello
---------------
baicolo
= nome delle spigole pescate ancora piccolebiscotto secco che richiama la forma della spigola
---------------
bombardiere
= aeroplano militare attrezzato per il lancio di bombeartigliere addetto alla bombarda 3 coleottero dal corpo rosso mattone , il quale , se disturbato , emette una piccola scarica di vapore irritante accompagnata da un leggero scoppiettio 4 pescatore di frodo che si serve di esplosivo per catturare il pesce.
---------------
fiocinino
= pescatore di frodo con la fiocina .
---------------
frodo
= il sottrarsi con l'inganno al dovere di pagare tasse , imposte , dazi - cacciatore , pescatore di frodo , colui che caccia , pesca senza licenza , in tempi , luoghi - o con mezzi proibiti - merce di frodo , di contrabbando inganno , frode .
---------------
gianello
= rana pescatrice.
---------------
lecanio
= insetto del gruppo delle cocciniglie che infesta varie piante agricole , tra cui la vite , gli agrumi , il pesco e il gelso .
---------------
martin pescatore loc. m. piccolo uccello con corpo tozzo, piumaggio a colori smaglianti, becco lungo e dritto e coda corta
---------------
martino
= pesce di mare simile alla rana pescatrice ma più piccolo e più stretto .
---------------
nocepesco o noce pesco
= varietà di pesco con frutto piuttosto piccolo , la cui buccia ricorda il mallo delle noci
---------------
pellicano
= uccello nuotatore e pescatore dal becco enorme e fornito , nella parte inferiore , di un sacco per il deposito del cibo
---------------
persico
= pesco
---------------
pesca
= il frutto del pesco . diminutivo peschetta , peschina accr . pescona , pescone - occhiaia , gonfiore sotto l'occhio .
---------------
pesca
= il pescare
---------------
pescanoce o pesca noce ,
= frutto di una varietà di pesco che ha buccia liscia e lucida .
---------------
pescarese
= di pescara
= colui che abita o colui che è nato a pescara .
---------------
pescata
= il pescare
---------------
pescatico
= tributo pagato in denaro o in natura da colui che pescava in acque altrui .
---------------
pescato
= participio passato di pescare e
= nei sign . del verbo
= quantità di pesce pescata in un determinato periodo di tempo .
---------------
pescatrice
= forma ellittica per rana pescatrice .
---------------
peschicoltura
= la coltivazione degli alberi di pesco .
---------------
pesconoce o pesco noce ,
= lo stesso che nocepesco .
---------------
piscatorio
= di , da pescatore
---------------
portolato o portolatto ,
= motobarca adibita al trasporto a terra del pesce pescato dalle barche ancora al largo .
---------------
rabbio
= rete a forma di sacco, utilizzata per pescare in prossimità della spiaggia.
---------------
ripescare
= verbo trans. pescare di nuovo, recuperare, riprendere qualcosa caduta in acqua
---------------
slamare
= verbo transitivo togliere dall'amo un pesce appena pescato - slamarsi
= verbo riflessivo liberarsi dall'amo , detto di pesce che abbia già abboccato .
---------------
tonnarotto
= pescatore delle tonnare .
---------------
traina
= corda , cavo con cui si esegue un traino , pescare alla traina , pescare su una barca in moto trascinando la lenza .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io pesco
tu peschi
egli pesca
noi peschiamo
voi pescate
essi pescano
pescavo
pescavi
pescava
pescavamo
pescavate
pescavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
pescai
pescasti
pescò
pescammo
pescaste
pescarono
pescherò
pescherai
pescherà
pescheremo
pescherete
pescheranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho pescato
tu hai pescato
egli ha pescato
noi abbiamo pescato
voi avete pescato
essi hanno pescato
avevo pescato
avevi pescato
aveva pescato
avevamo pescato
avevate pescato
avevano pescato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi pescato
avesti pescato
ebbe pescato
avemmo pescato
aveste pescato
ebbero pescato
avrò pescato
avrai pescato
avrà pescato
avremo pescato
avrete pescato
avranno pescato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io peschi
che Tu peschi
che Egli peschi
che Noi peschiamo
che Voi peschiate
che Essi peschino
pescassi
pescassi
pescasse
pescassimo
pescaste
pescassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia pescato
abbia pescato
abbia pescato
abbiamo pescato
abbiate pescato
abbiano pescato
avessi pescato
avessi pescato
avesse pescato
avessimo pescato
aveste pescato
avessero pescato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io pescherei
tu pescheresti
egli pescherebbe
noi pescheremmo
voi peschereste
essi pescherebbero
avrei pescato
avresti pescato
avrebbe pescato
avremmo pescato
avreste pescato
avrebbero pescato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
pesca
peschi
peschiamo
pescate
peschino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
pescare avere pescato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
pescante pescato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
pescando avendo pescato
Coniugazione del verbo: essere pescato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo/intransitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono pescato
tu sei pescato
egli é pescato
noi siamo pescati
voi siete pescati
essi sono pescati
ero pescato
eri pescato
era pescato
eravamo pescati
eravate pescati
erano pescati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui pescato
fosti pescato
fu pescato
fummo pescati
foste pescati
furono pescati
sarò pescato
sarai pescato
sarà pescato
saremo pescati
sarete pescati
saranno pescati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato pescato
tu sei stato pescato
egli é stato pescato
noi siamo stati pescati
voi siete stati pescati
essi sono stati pescati
ero stato pescato
eri stato pescato
era stato pescato
eravamo stati pescati
eravate stati pescati
erano statipescati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato pescato
fosti stato pescato
fu stato pescato
fummo stati pescati
foste stati pescati
furono stati pescati
sarò stato pescato
sarai stato pescato
sarà stato pescato
saremo stati pescati
sarete stati pescati
saranno stati pescati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia pescato
che Tu sia pescato
che Egli sia pescato
che Noi siamo pescati
che Voi siate pescati
che Essi siano pescati
fossi pescato
fossi pescato
fosse pescato
fossimo pescati
foste pescati
fossero pescati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato pescato
sia stato pescato
sia stato pescato
siamo stati pescati
siate stati pescati
siano stati pescati
fossi stato pescato
fossi stato pescato
fosse stato pescato
fossimo stati pescati
foste stati pescati
fossero stati pescati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei pescato
tu saresti pescato
egli sarebbe pescato
noi saremmo pescati
voi sareste pescati
essi sarebbero pescati
sarei stato pescato
saresti stato pescato
sarebbe stato pescato
saremmo stati pescati
sareste stati pescati
sarebbero stati pescati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii pescato
sia pescato
siamo pescati
siate pescati
siano pescati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere pescato essere stato pescato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- pescato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo pescato essendo stato pescato

Ricerca nei classici sul web