Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva del verbo: necessitare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
necessitare essere necessitato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
necessitante necessitato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
necessitando essendo necessitato
Coniugazione del verbo: necessitare
coniugazione:1
forma: attiva intransitivo/transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: necessitare
abbisognare scappare occorrere richiedere volere

esser d'obbligo essere d'uopo essere utile aver bisogno avere da

avere necessità dovere
Vocabulary and phrases
necessitare
= verbo trans . rendere necessario , esigere per necessità
---------------
* M . , ad ogni modo la frequenza degli eccessi , e la malitia , eccetera , è cresciuta a segno , che ha posto in necessità l'Eccell .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Permette però che , per occasione di trovarsi alcuno calvo , o per altra ragionevole causa di segnale o ferita , possano quelli tali , per maggior decoro e sanità loro , portare i capelli tanto lunghi , quanto sia bisogno per coprire simili mancamenti e niente di più ; avvertendo bene a non eccedere il dovere e pura necessità , per (non) incorrere nella pena agli altri contraffacienti imposta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ogni tanto , s'incontravano mendichi laceri e macilenti , o invecchiati nel mestiere , o spinti allora dalla necessità a tender la mano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il contegno del principe era abitualmente quello d'un padrone austero ; ma quando si trattava dello stato futuro de' suoi figli , dal suo volto e da ogni sua parola traspariva un'immobilità di risoluzione , una ombrosa gelosia di comando , che imprimeva il sentimento d'una necessità fatale .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'idea della necessità del suo consenso , idea che , fino a quel tempo , era stata come inosservata e rannicchiata in un angolo della sua mente , si sviluppò allora , e si manifestò , con tutta la sua importanza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La clausura era stretta e intera , come nel monastero ; d'andare a spasso non si parlava neppure ; e un coretto che , dalla casa , guardava in una chiesa contigua , toglieva anche l'unica necessità che ci sarebbe stata d'uscire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo tutte le dimostrazioni pubbliche che si son fatte , ogni più piccola esitazione che si vedesse in voi , metterebbe a repentaglio il mio onore , potrebbe far credere ch'io avessi presa una vostra leggerezza per una ferma risoluzione , che avessi precipitato la cosa , che avessi . . .che so io ? In questo caso , mi troverei nella necessità di scegliere tra due partiti dolorosi: o lasciar che il mondo formi un tristo concetto della mia condotta: partito che non può stare assolutamente con ciò che devo a me stesso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se al passato c'è rimedio , essa lo prescrive , lo somministra , dà lume e vigore per metterlo in opera , a qualunque costo ; se non c'è , essa dà il modo di far realmente e in effetto , ciò che si dice in proverbio , di necessita virtù .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I deputati si radunarono , o come qui si diceva spagnolescamente nel gergo segretariesco d'allora , si giuntarono ; e dopo mille riverenze , complimenti , preamboli , sospiri , sospensioni , proposizioni in aria , tergiversazioni , strascinati tutti verso una deliberazione da una necessità sentita da tutti , sapendo bene che giocavano una gran carta , ma convinti che non c'era da far altro , conclusero di rincarare il pane .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E lui , ora ingegnandosi di rispondere in modo soddisfacente a queste grida , ora dicendo a buon conto le parole che sapeva dover esser più accette , o che qualche necessità istantanea pareva richiedere , parlò anche lui per tutta la strada .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo , tentennando il capo , stringendo le labbra , e facendone uscire un suono inarticolato , disse: - Milano , da quel che ho sentito dire . . .non dev'essere un luogo da andarci in questi momenti , meno che per una gran necessità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora serbava quel partito all'estrema necessità , e tirava innanzi , con la speranza di scoprire almeno l'Adda , se non passarla , in quella notte ; e di non dover andarne alla cerca , di giorno chiaro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Però quel tanto d'una tale amicizia che non era possibile di nascondere , poteva passare per una relazione indispensabile con un uomo la cui inimicizia era troppo pericolosa ; e così ricevere scusa dalla necessità: giacché chi ha l'assunto di provvedere , e non n'ha la volontà , o non ne trova il verso , alla lunga acconsente che altri provveda da sé , fino a un certo segno , a' casi suoi ; e se non acconsente espressamente , chiude un occhio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E se sarà poi vero che sia diventato galantuomo: così a un tratto ! Delle dimostrazioni se ne fanno tante a questo mondo , e per tante cagioni ! Che so io , alle volte ? E intanto mi tocca a andar con lui ! in quel castello ! Oh che storia ! che storia ! che storia ! Chi me l'avesse detto stamattina ! Ah , se posso uscirne a salvamento , m'ha da sentire la signora Perpetua , d'avermi cacciato qui per forza , quando non c'era necessità , fuor della mia pieve: e che tutti i parrochi d'intorno accorrevano , anche più da lontano ; e che non bisognava stare indietro ; e che questo , e che quest'altro ; e imbarcarmi in un affare di questa sorte ! Oh povero me ! Eppure qualcosa bisognerà dirgli a costui " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Di questa sventura, più orribile d’ogni miseria e d’ogni malattia, pauroso Giovanni, ricusò con animo grato ma senza sforzo, e come chi ubbidisce ad amata necessità. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Gracile delle forme, né senza grazia il pallore del viso; ma né la voce né lo sguardo né la fronte né i silenzi, né le cure amorose di donna: ma e ragionare, e citare, e giudicar duramente le grandi cose vestite d’umiltà, ed ammirare le basse pitturate d’orgoglio; e filosofare sul male, e vantarsene per vanità; e non temere l’amore come cosa terribile; né agognarlo come necessità prepotente, ma pensacchiarlo, e calcolarlo; e in ogni atto dell’uomo vedere, con noiosa credulità, un indizio di debolezza (viene, casca, l’ho vinto!); e non mai quella sublime dimenticanza o dubbiezza di sé, nella quale rapisce le anime gentili l’amore, ma sempre il pensiero immoto a ammirar la virtù della propria parola, sempre in atto quasi da mostrarsi ignuda perché la vagheggino (vedete bel codrione ch’è il mio!); stuccavano altamente Giovanni, il quale non poteva pure non istimare le qualità buone e di donna ch’erano in lei, coperte dalle macerie letterate. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Gavarìa propramente necessità… » «Di cosa?», fece l'ingegnere seccato. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sentiva la necessità di troncar quel silenzio, parole calde non ne trovava, parole fredde non ne voleva, si mise a raccontare senz'altro come avesse saputo dal Gilardoni del malaugurato viaggio a Lodi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Entrava il giudice con un lume, sedeva presso a lei e leggeva una predica sulla necessità della confessione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Molto più! Sai neanche immaginare cosa ho sofferto io in questi anni? Sai neanche immaginare… » Sentì la voce sfuggirsi un momento ma si padroneggiò e proseguì: «Sai neanche immaginare cosa tu sei per me e cosa farei per non darti senza necessità un piccolo dolore, mentre pare che a te non importi nulla di lacerarmi l'anima?». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
L'atto ch'egli era per compiere al conspetto della folla era un atto di silenzio, un atto religioso, comandato da una necessità interiore ch'egli non indagava ma che nessuna forza di persuasione avrebbe potuto abolire. Andava egli incontro al presagio? sfidava la morte? sperava nella morte? Non v'era in lui né l'ansia del presentimento né l'eccitazione della prodezza; sì v'era una pacata potenza di dolore e di attesa come s'egli andasse a un alto colloquio desiderato dalla cara Ombra fraterna. Egli sentiva in sé quello stupendo gelo che accompagna la volontà di là dal limite noto, quando sembra che l'anima si muti in un monte di rigido diamante e non lasci vivere sul suo culmine aguzzo se non un solo pensiero aquilino. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella era fissa. Qualcosa come un flutto dell'anima saliva di dentro e velava la sua sfrontatezza. La sua menzogna ora pesava alla sua passione. La necessità della discolpa la umiliava. Quell'uomo doloroso e iroso, simile ad ogni altro uomo nella rampogna nel dispregio e nel castigo, le sembrava ottuso e tardo. Ella avrebbe voluto rispondere: «È vero. Mi ricordo. Anche dissi: — L'amore che io amo è quello che non si stanca di ripetere: Fammi più male, fammi sempre più male. — Ah, perché voi siete come tutti gli altri? perché la vostra gelosia è così cieca, è così ferina? Vi amo sino alla morte. Questo è certo. Se voi ora veramente aveste la forza di scacciarmi o di fuggire, io non saprei continuare a vivere. Quel che di me più vi brucia e vi crucia, la mia carne, si disseccherebbe, non si nutrendo se non della vostra. Eppure, la colpa di cui mi accusate, io l'ho commessa; e vorrei non discolparmi.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Seguirono giorni in cui la vita veramente parve una storia raccontata da un ubriaco, rossa di furia e di onta. Ovunque la volontà del dolore cercò uno scampo, ovunque trovò una via senza uscita, una muraglia cieca, un'insidia coperta. Nella sera di Mantova il bisogno folle di sfuggire aveva cacciato l'adolescente tra le pareti ignote, di soglia in soglia, d'andito in andito, di stanza in stanza, per l'irremeabile ruina: ogni porta, piena di minaccia; ogni scala, piena di terrore; ogni corridoio, come un abisso. Tale non egli soltanto ma ciascun superstite, non nel Palagio del Sogno d'estate ma nel nesso e nel flesso degli eventi e delle sorti, nella distretta degli impedimenti e delle necessità, nel segreto del suo proprio spirito e nella contingenza dei casi manifesti. Ogni proposito d'azione sembrava trarre dietro dì sé il fantasma d'un delitto. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il secondo giorno, dopo una notte in cui l'insonnio e l'incubo si alternarono, egli rivide il dottore. Il delirio della demente era cresciuto. Non era stato ancóra possibile trarla dalla tana senza provocare una resistenza pericolosa. Il padre e lo Sciacallo, che a vicenda custodivano l'adito, avevano espresso il loro pensiero su la necessità di chiudere l'inferma in una Casa di salute. D'entrambi, e della feroce cupidigia ch'essi celavano sotto la sollecitudine, il dottore fece un ritratto spietato. Il proposito fermo d'impedire il delitto, a qualunque costo, ridiede all'agitato la pacatezza esteriore. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Si bagnò; poi si coricò nel letto da campo come quando essi vivevano sotto la tenda. La medesima suppellettile ingegnosa, alle comodità e alle necessità, era sparsa intorno, di metallo, d'osso, di bosso, di tela, di gomma. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* ah, quella! Ancora, tra vampe di soffocanti immaginazioni, ella si sentiva bruciar le carni dalla vergogna d'un unico amplesso, tentato quasi a freddo, per un'orrida necessità ineluttabile, là a Ostia, e rimasto disperatamente incompiuto; si sentiva da esso insozzata per sempre, più che se si fosse resa colpevole mille e mille volte con tutti quei giovani che la voce pubblica le aveva affibbiati e le affibbiava ancora per amanti. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oltre alle meschine necessità che gli uomini si creavano, ecco altre cupe gigantesche necessità profilarsi entro il fluir fascinoso del tempo, come quelle grandi montagne là, entro l'incanto della verde silentissima alba lunare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* io vi ero obbligato dalla necessità. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il Pantogada non avrebbe voluto lasciarsela scappare; ma poi, costretto da una impellente necessità di denaro, aveva ceduto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma se il valore e il senso universalmente umano di certe mie favole e di certi miei personaggi, nel contrasto com’egli dice, tra realtà e illusione, tra volto individuale ed immagine sociale di esso, consistesse innanzi tutto nel senso e nel valore da dare a quel primo contrasto, il quale per una beffa costante della vita, ci si scopre sempre inconsistente, in quanto che, necessariamente purtroppo, ogni realtà d’oggi è destinata a scoprircisi illusione domani, ma illusione necessaria, se purtroppo fuori di essa non c’è per noi altra realtà? Se consistesse appunto in questo, che un uomo o una donna, messi da altri o da se stessi in una penosa situazione, socialmente anormale, assurda per quanto si voglia, vi durano, la sopportano, la rappresentano davanti agli altri, finché non la vedono, sia pure per la loro cecità o incredibile buonafede; perché appena la vedono come a uno specchio che sia posto loro davanti, non la sopportano più, ne provan tutto l’orrore e la infrangono o, se non possono infrangerla, se ne senton morire? Se consistesse appunto in questo, che una situazione, socialmente anormale, si accetta, anche vedendola a uno specchio, che in questo caso ci para davanti la nostra stessa illusione; e allora la si rappresenta, soffrendone tutto il martirio, finché la rappresentazione di essa sia possibile dentro la maschera soffocante che da noi stessi ci siamo imposta o che da altri o da una crudele necessità ci sia stata imposta, cioè fintanto che sotto questa maschera un sentimento nostro, troppo vivo, non sia ferito così addentro, che la ribellione alla fine prorompa e quella maschera si stracci e si calpesti?
---------------
E sfido! Hanno scoperto il loro nudo volto individuale sotto quella maschera, che li rendeva marionette di se stessi, o in mano agli altri; che li faceva in prima apparir duri, legnosi, angolosi, senza finitezza e senza delicatezza, complicati e strapiombanti, come ogni cosa combinata e messa sù non liberamente ma per necessità, in una situazione anormale, inverosimile, paradossale, tale insomma che essi alla fine non han potuto più sopportarla e l’hanno rotta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non potevo aspettarmi ricchezze , — non trionfi negli studi , poiché fin dal principio avevo infilato per necessità di cose una strada breve e mediocre di scuole , — non amore di donne perché brutto e pauroso , — non sterminatezza di sapere che le imprese troncate mi facevan male a pensarci . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Maestro per necessità e poeta per natura . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Si fabbricano le filosofie per giustificare i nostri pregiudizi , i nostri sentimenti , le necessità , anche basse , della nostra vita: ritraduciamo la filosofia in termini di vita e ci vedremo innanzi una somiglianza della metafisica dei maiali abbozzata da Carlyle . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E molte grida per la strada ; necessità di salire , di abitare sui monti , di vedersi le città sotto ai piedi , di poter disprezzare gli uomini da lontano . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* So benissimo che la donna é , per sua essenza e necessità , una parassita , una sfruttatrice , una ladra . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La contem — 155 — plazlone del filosofo , l'estasi del mistico , la creazione del poeta — tutto quel che allontana dalle umilianti necessità della conservazione corporale , dallo schifoso gorgo degli interessi terrestri — è nello spirito . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Sentivo la necessità di raccogliermi tutto , neir intimo nel più profondo di me , in un silenzio che mi facesse ascoltare soltanto me stesso — e nient'altro . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E dallo spavento di questa rappresentazione mostruosa avrebbe dovuto nascere la necessità di una nuova vita — della vita promessa da me . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
abrogazionista
= colui che sostiene la necessità di abrogare una legge anche
=
---------------
antistoricismo
= atteggiamento di pensiero che ignora o sottovaluta la necessità di considerare gli eventi all'interno del loro contesto storico atteggiamento culturale e filosofico di opposizione allo storicismo .
---------------
approvvigionamento
= l'approvvigionare , l'approvvigionarsi insieme dei viveri di prima necessità complesso di viveri e munizioni necessari alle truppe .
---------------
approvvigionare
= verbo trans. fornire dei beni necessari , spec . dei viveri di prima necessi
---------------
autotutela
= potere di difesa diretta dei propri diritti e interessi senza necessità di rivolgersi all'autorità giudiziaria .
---------------
bisognino
= necessità corporale.
---------------
boule
= borsa di gomma che , riempita d'acqua calda o di ghiaccio , si mette a contatto con la parte del corpo che necessita di essere scaldata o raffreddata bolla.
---------------
calmiere
= prezzo massimo, fissato d'autorità , a cui devono essere vendute certe merci, spec. di prima necessità , al fine di evitare aumenti speculativi.
---------------
consumista
= colui che spende perché indotto al consumo dalla pubblicità o da altri condizionamenti, non per una reale necessità .
---------------
contingente
= non necessario, non soggetto a necessità causale
---------------
credenza
= armadio da cucina o da sala da pranzo in cui si ripongono le stoviglie e gli altri utensili della tavola, talora i cibi che non necessitano di refrigerazione. dim. credenzina, credenzetta accr. credenzone l'insieme delle vivande servite a mensa.
---------------
deismo
= dottrina che ammette l'esistenza di un dio come causa del mondo fondandosi sulla sola ragione - nega la necessità della rivelazione e della provvidenza e non riconosce vincoli di dogmi .
---------------
distretta
= necessi
---------------
ecologista
= colui che sostiene la necessità di difendere l'ambiente naturale - lottando contro quanto ne turba l'equilibrio
---------------
elemosina
= limosina - lemosina - lemosena - il donare qualcosa a colui che è in necessità per soccorrerlo nei suoi bisogni materiali
---------------
mestieri
= bisogno, necessi
---------------
modernismo
= tendenza a rinnovare idee e sistemi per adeguarli alle necessità moderne
---------------
necessitare
= verbo trans . rendere necessario , esigere per necessi
---------------
necessitoso
= che ha necessità , bisogno
---------------
neutralista
= chi sostiene la necessità del neutralismo o della neutralità del proprio paese - usato anche come
= in luogo di neutralistico
---------------
nutrire
= nudrire o nodrire , verbo trans . chi nutrisce - chi provvede alle necessità di sostentamento di un bambino
---------------
occorrenza
= bisogno , necessi
---------------
pelagianesimo o pelagianismo ,
= eresia del sec . v che negava la trasmissione del peccato originale e la necessità della grazia , affermando la capacità dell'uomo di guadagnare la salvezza con le sue sole forze
---------------
pletora
= sovrabbondanza , eccesso rispetto alle necessità o alla norma
---------------
profittatore
= che , colui che approfitta di situazioni eccezionali o delle necessità altrui per trarne vantaggi
---------------
risorsa
= mezzo con cui si provvede a fronteggiare un bisogno, una necessi
---------------
schedone
= scheda scheda di grandi dimensioni usata per particolari necessità - schedone indicatore , in un blocco di schede , scheda di dimensioni maggiori rispetto alle altre , che viene inserita tra esse per poterle agevolmente distinguere in blocchi diversi .
---------------
scissionista
= chi appartiene a una corrente , a un movimento scissionistico , o chi sostiene la necessità di una scissione .
---------------
segretazione
= misura con cui l'autorità giudiziaria dispone , in caso di necessità , la prosecuzione del segreto d'ufficio su atti che di norma potrebbero ormai essere resi pubblici .
---------------
semilavorato
= prodotto industriale che necessita di un'ulteriore lavorazione per diventare un prodotto finito ,
---------------
sessodipendente
= persona che ha una necessità patologica di avere rapporti sessuali molto frequenti .
---------------
sindacalizzare
= verbo transitivo rendere cosciente dei diritti dei lavoratori e della necessità dell'organizzazione sindacale , organizzare in sindacato ,
---------------
sopperire
= verbo intransitivo provvedere a una necessità , supplire a una carenza ,
---------------
sufficiente sofficiente ,
= che basta al bisogno , che risponde alla necessità bastevole ,
---------------
uopo
= bisogno , necessi
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io necessito
tu necessiti
egli necessita
noi necessitiamo
voi necessitate
essi necessitano
necessitavo
necessitavi
necessitava
necessitavamo
necessitavate
necessitavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
necessitai
necessitasti
necessitò
necessitammo
necessitaste
necessitarono
necessiterò
necessiterai
necessiterà
necessiteremo
necessiterete
necessiteranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono necessitato
tu sei necessitato
egli é necessitato
noi siamo necessitati
voi siete necessitati
essi sono necessitati
ero necessitato
eri necessitato
era necessitato
eravamo necessitati
eravate necessitati
erano necessitati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui necessitato
fosti necessitato
fu necessitato
fummo necessitati
foste necessitati
furono necessitati
sarò necessitato
sarai necessitato
sarà necessitato
saremo necessitati
sarete necessitati
saranno necessitati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io necessiti
che Tu necessiti
che Egli necessiti
che Noi necessitiamo
che Voi necessitiate
che Essi necessitino
necessitassi
necessitassi
necessitasse
necessitassimo
necessitaste
necessitassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia necessitato
sia necessitato
sia necessitato
siamo necessitati
siate necessitati
siano necessitati
fossi necessitato
fossi necessitato
fosse necessitato
fossimo necessitati
foste necessitati
fossero necessitati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io necessiterei
tu necessiteresti
egli necessiterebbe
noi necessiteremmo
voi necessitereste
essi necessiterebbero
sarei necessitato
saresti necessitato
sarebbe necessitato
saremmo necessitati
sareste necessitati
sarebbero necessitati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
necessita
necessiti
necessitiamo
necessitate
necessitino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
necessitare essere necessitato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
necessitante necessitato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
necessitando essendo necessitato

Ricerca nei classici sul web