Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio          Home
Educational search engine
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
Possibile traduzione in
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano     Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: gustare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
gustare avere gustato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gustante gustato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gustando avendo gustato
Coniugazione del verbo: gustare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: gustare
assaggiare assaporare bere centellinare degustare

godere gradire apprezzare dilettarsi di mangiare

sentire sollazzare sorseggiare
Vocabulary and phrases
gustare
= verbo trans.avvertire il sapore per mezzo del gusto
---------------
* E poi , qualche eleganza spagnola seminata qua e là ; e poi , ch'è peggio , ne' luoghi più terribili o più pietosi della storia , a ogni occasione d'eccitar maraviglia , o di far pensare , a tutti que' passi insomma che richiedono bensì un po' di rettorica , ma rettorica discreta , fine , di buon gusto , costui non manca mai di metterci di quella sua così fatta del proemio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il padre voleva schermirsi ; ma don Rodrigo , alzando la voce , in mezzo al trambusto ch'era ricominciato , gridava: - no , per bacco , non mi farà questo torto ; non sarà mai vero che un cappuccino vada via da questa casa , senza aver gustato del mio vino , né un creditore insolente , senza aver assaggiate le legna de' miei boschi - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ne' tumulti popolari c'è sempre un certo numero d'uomini che , o per un riscaldamento di passione , o per una persuasione fanatica , o per un disegno scellerato , o per un maledetto gusto del soqquadro , fanno di tutto per ispinger le cose al peggio ; propongono o promovono i più spietati consigli , soffian nel fuoco ogni volta che principia a illanguidire: non è mai troppo per costoro ; non vorrebbero che il tumulto avesse né fine né misura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Che soddisfazione , che sugo , che gusto . . .di mettere in carta un povero figliuolo ? Parlo bene , signori ? Gli osti dovrebbero tenere dalla parte de' buoni figliuoli . . .Senti , senti , oste ; ti voglio fare un paragone . . .per la ragione . . .Ridono eh ? Ho un po' di brio , sì . . .ma le ragioni le dico giuste .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Domani poi , mi saprai dire che bel gusto ci avrai .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Come se io volessi sapere il tuo nome per una mia curiosità ! Cosa m'importa a me che tu ti chiami Taddeo o Bartolommeo ? Ci ho un bel gusto anch'io a prender la penna in mano ! ma non siete voi altri soli a voler le cose a modo vostro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In altre circostanze , avrebbe riso , proprio di gusto , d'una richiesta simile ; ma non era momento da ridere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quel ragazzotto , che , a dire il vero , mostrava d'esser molto sveglio , mostrava però d'essere anche più malizioso ; e probabilmente avrebbe avuto un gusto matto a far andare un povero contadino dalla parte opposta a quella che desiderava .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Bisognerebbe esser sempre col coltello in mano: e quando , supponiamo , tu n'avessi ammazzati due , tre , quattro , verrebbe poi quello che ammazzerebbe te: e allora , che bel gusto di comparire al tribunal di Dio , con tre o quattro omicidi sull'anima !
---------------
* E poi , come tornare , o come rimanere in quella villa , in quel paese , dove , lasciando da parte i ricordi incessanti e pungenti della passione , si porterebbe lo sfregio d'un colpo fallito ? dove , nello stesso tempo , sarebbe cresciuto l'odio pubblico , e scemata la riputazion del potere ? dove sul viso d'ogni mascalzone , anche in mezzo agl'inchini , si potrebbe leggere un amaro: l'hai ingoiata , ci ho gusto ? La strada dell'iniquità , dice qui il manoscritto , è larga ; ma questo non vuol dire che sia comoda: ha i suoi buoni intoppi , i suoi passi scabrosi ; è noiosa la sua parte , e faticosa , benché vada all'ingiù .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Perché , e lo va dicendo lui , ci trova più gusto a farla vedere a Rodrigo , appunto perché questo ha un protettor naturale , di tanta autorita come vossignoria: e che lui se la ride de' grandi e de' politici , e che il cordone di san Francesco tien legate anche le spade , e che . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per tutto c'è degli aizzatori , de' mettimale , o almeno de' curiosi maligni che , se posson vedere alle prese signori e religiosi , ci hanno un gusto matto ; e fiutano , interpretano , ciarlano . . .Ognuno ha il suo decoro da conservare ; e io poi , come superiore (indegno) , ho un dovere espresso . . .L'onor dell'abito . . .non è cosa mia . . .è un deposito del quale . . .Il suo signor nipote , giacché è così alterato , come dice vostra magnificenza , potrebbe prender la cosa come una soddisfazione data a lui , e . . .non dico vantarsene , trionfarne , ma . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Fare ciò ch'era vietato dalle leggi , o impedito da una forza qualunque ; esser arbitro , padrone negli affari altrui , senz'altro interesse che il gusto di comandare ; esser temuto da tutti , aver la mano da coloro ch'eran soliti averla dagli altri ; tali erano state in ogni tempo le passioni principali di costui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Anche tu , - diceva tra sé alla bestia , - hai quel maledetto gusto d'andare a cercare i pericoli , quando c'è tanto sentiero ! " E tirava la briglia dall'altra parte ; ma inutilmente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quelli che fanno il bene , lo fanno all'ingrosso: quand'hanno provata quella soddisfazione , n'hanno abbastanza , e non si voglion seccare a star dietro a tutte le conseguenze ; ma coloro che hanno quel gusto di fare il male , ci mettono più diligenza , ci stanno dietro fino alla fine , non prendon mai requie , perché hanno quel canchero che li rode .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E perché dunque , potrei dirvi , vi siete voi impegnato in un ministero che v'impone di stare in guerra con le passioni del secolo ? Ma come , vi dirò piuttosto , come non pensate che , se in codesto ministero , comunque vi ci siate messo , v'è necessario il coraggio , per adempir le vostre obbligazioni , c'è Chi ve lo darà infallibilmente , quando glielo chiediate ? Credete voi che tutti que' milioni di martiri avessero naturalmente coraggio ? che non facessero naturalmente nessun conto della vita ? tanti giovinetti che cominciavano a gustarla , tanti vecchi avvezzi a rammaricarsi che fosse già vicina a finire , tante donzelle , tante spose , tante madri ? Tutti hanno avuto coraggio ; perché il coraggio era necessario , ed essi confidavano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Finalmente bisogna che chi non sa si metta nelle mani di chi sa , e dia a lui l'incarico della risposta: la quale , fatta sul gusto della proposta , va poi soggetta a un'interpretazione simile .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'aveva principalmente col governatore , a cui sarebbe toccato a far di tutto , per tener lontani i flagelli dal paese , ed era lui che ce gli attirava: tutto per il gusto di far la guerra .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Bisognerebbe , - diceva , - che fossero qui que' signori a vedere , a provare , che gusto è .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - In molti ? in molti ? - replicava don Abbondio: - povera donna ! Non sapete che ogni lanzichenecco ne mangia cento di costoro ? E poi , se volessero far delle pazzie , sarebbe un bel gusto , eh ? di trovarsi in una battaglia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
— Dato , dato , donna Ester , padrona mia !Intanto donna Noemi era scesa col telegramma in mano , ma non si decideva a leggerlo , quasi prendesse gusto ad esasperare l'ansia curiosa del servo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Giovanni a cui qualche volta gustava lo scherzo, anche amaro, troppo più che ad uomo malinconico e affettuoso non si convenisse, ci aveva genio: ma Maria non amava sentir mentovare codesta donna né in bene né in male. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Si vendicava su Pasotti di non poter insultar la nonna e le stesse consonanti della parola austriaco gli servivano tanto bene per stritolarsi fra i denti la propria collera e spremerne, gustarne il sapore. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Però il Viscontini era entusiasta del suo modo di suonare; Luisa, la sua fidanzata, non divideva interamente il gusto classico di lui ma ne ammirava, senza fanatismi, il tocco; quando, pregato, egli faceva mugghiare e gemere classicamente l'organo di Cressogno, il buon popolo, intontito dalla musica e dall'onore, lo guardava come avrebbe guardato un predicatore incomprensibile, con la bocca aperta e gli occhi riverenti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Di quando in quando tacevano, gustavano il silenzio sicuro e la dolcezza della casa; poi ricominciavano. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
S'intesero sino al fondo con una comunicazione magnetica e stettero a lungo abbracciati, parlandosi in un muto sforzo spasmodico di tutto l'esser loro, dolendosi l'uno dell'altro, rimproverandosi, volendosi appassionatamente riprendere, gustando il piacere acuto e amaro di unirsi per un momento con la volontà e con l'amore malgrado la intima disunione delle loro idee e della loro natura; tutto senza una parola, senza una sola voce. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli fa di tutto per non alterarselo mai, il suo modo, e si contenta di poco, perché quel poco sa gustarselo in pace e con saggezza, come gli innocenti piaceri della natura, la quale, a dir vero, è una di tutti e non sa né di patrie né di confini.
---------------
E cercò qualche altra cosa da opporre a quel male, da gettare a quella specie d'insana fame che distruggeva in lei l'intera massa della vita vissuta e non le lasciava su la lingua se non un gusto di sangue e di polvere. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— E Aldo non aveva gusto per la Venere nera?
---------------
Tutto era odio e oltranza e constrizione, dentro di lei. Ella era là, seduta nella poltrona bassa, accanto alla sua tazza di tè, accanto alle paste e alle confetture che l'ospite le aveva accumulate sopra un deschetto, nella fragranza dei fiori sparsi per ovunque, nel tepore blando, nel suo grazioso abito di casimir nero a cui un poco d'oro un poco di blu e una striscia sottile di zibellino davano un'impronta che rivelava il gusto d'Isabella Inghirami; ma la sua anima nascosta non respirava se non nel più arido orrore. Turbini di forza nascevano dentro di lei, roteavano, si dissolvevano. Una certezza le sovrastava evidente come le cose che vedeva, come le cose che poteva toccare, «Dunque, è vero. Non c'è dubbio.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Così, a poco a poco, ho fatto il gusto a siffatte letture. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oh, santo Dio! e che volete che me n’importi? Siamo o non siamo su un’invisibile trottolina, cui fa da ferza un fil di sole, su un granellino di sabbia impazzito che gira e gita e gira, senza saper perché, senza pervenir mai a destino, come se ci provasse gusto a girar così, per farci sentire ora un po’ più di caldo, ora un po’ più di freddo, e per farci morire – spesso con la coscienza d’aver commesso una sequela di piccole sciocchezze – dopo cinquanta o sessanta giri? Copernico, Copernico, don Eligio mio ha rovinato l’umanità, irrimediabilmente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per cagion sua, quante speranze non feci concepire alla mamma: ch’io stessi cioè per metter senno e prender gusto alla campagna. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Riconoscevo d’aver ecceduto per causa sua in qualche impresa, o sforzato la mia natura o esagerato la dimostrazione de’ miei sentimenti per il gusto di stordirlo o di cacciarlo in qualche impiccio, di cui naturalmente soffrivo anch’io le conseguenze. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ripeto: per il gusto di stordire Pomino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Posso dire che da allora ho fatto il gusto a ridere di tutte le mie sciagure e d’ogni mio tormento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E vero tuttavia che la maggior parte della gente che va lì ha ben altra voglia che quella di badare al gusto della decorazione di quelle cinque sale, come coloro che seggono su quei divani, giro giro, non sono spesso in condizione di accorgersi della dubbia eleganza dell’imbottitura. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Dal ritegno anzi che ne provavo, mi accorsi ch’io non avevo affatto il gusto della menzogna. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Allo stupore seguì in me un profondo avvilimento di vergogna per lui, che non si rendeva conto del miserabile effetto che dovevano naturalmente produrre quelle sue panzane, e anche per me che vedevo mentire con tanta disinvoltura e tanto gusto lui, lui che non ne avrebbe avuto alcun bisogno; mentre io, che non potevo farne a meno, io ci stentavo e ci soffrivo fino a sentirmi, ogni volta, torcer l’anima dentro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Confesso che provai gusto che quella conversazione finisse così male. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Ma vada via! Già lei prova gusto a dirsi e anche a farsi più brutto che non sia. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* A un certo punto: «Beate le marionette,» sospirai, «su le cui teste di legno il finto cielo si conserva senza strappi! Non perplessità angosciose, né ritegni, né intoppi, né ombre, né pietà: nulla! E possono attendere bravamente e prender gusto alla loro commedia e amare e tener se stesse in considerazione e in pregio, senza soffrir mai vertigini o capogiri, poiché per la loro statura e per le loro azioni quel cielo è un tetto proporzionato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Non capisce che, facendo così, dà più ansa a colui da insuperbire e da far peggio il tiranno? Senta, signorina, io le confesso che provo una grande invidia per tutti coloro che sanno prender gusto e interessarsi alla vita, e li ammiro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma erano esperimenti in famiglia! Poteva mai sospettare che la signorina Caporale e Papiano si prendessero il gusto d’ingannarlo? e perché, poi? che gusto? Egli era più che convinto e non aveva affatto bisogno di quegli esperimenti per rafforzar la sua fede. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ah, ora, ritornando vivo, avrei potuto anch’io prendermi il gusto di dire bugie, tante, tante, tante, anche della forza di quelle del cavalier Tito Lenzi, e più grosse ancora!
---------------
* E fin da quel principio di vita cominciai a gustare , se non a capire , la virile dolcezza di quell'infinita e indefinita maUnconia che non vuole sfoghi e consolazioni , ma che si consuma in sé stessa , senza scopo , creando a poco a poco quell'abitudine della vita interna , solitaria , egoista che ci allontana per sempre dagli uomini . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ce n'era in casa un'edizione italiana colle secche e spiritose figurine incise da Holbein e lo lessi più volte con gusto indescrivibile . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Stesi il piano di una grande opera contro la fede ; ne scrissi parecchi frammenti : era , mi ricordo , in lingua toscaneggiante , in tono piuttosto coglionatore , e arieggiava un po' V Asino del Guerrazzi letto da me con indicibile gusto in quei tempi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma non sentivo in nessuno dei miei nuovi amici la passione per il pensiero nudo , l'abitudine del ragiona — él — mento , il gusto e la pratica della schermaglia logica . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E un po' per volta ci presi gusto ; mi scordai della tragedia del mondo , della vanità leopardiana e della rinunzia schopenhaueriana e anche della mia indefinita malcontentezza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
acre poet . acro
= agro , penetrante , pungente al gusto o all'odorato
---------------
ageusia
= mancanza o perdita della facoltà gustativa .
---------------
americanata
= azione , comportamento caratterizzati da un gusto ingenuo di grandiosità e di esibizione , quale si suole attribuire agli americani .
---------------
arcadia
= luogo dove si svolge una vita amena , idillica , avulsa dalla realtà arcadia , nome di un'accademia letteraria fondata a roma nel 1690 , che si proponeva di reagire al gusto barocco promuovendo una poesia semplice , d'ambiente pastorale , vicina ai modelli bucolici greci e latini corrente letteraria nata da questa accademia
---------------
artigiano
= colui che , in proprio , con l'aiuto di familiari o di pochi dipendenti , produce oggetti d'uso o di ornamento la cui realizzazione richieda una particolare capacità tecnica o un certo gusto artistico . dim . artigianello
= dell'artigiano , dell'artigianato
---------------
asiano
= relativo all'asianesimo o atteggiato secondo il gusto e le teorie dell'asianesimo asiatico .
---------------
assaggiare
= verbo trans. gustare un cibo o una bevanda in quantità molto piccola , per riconoscerne , controllarne il sapore , la qualità per estens . , mangiare o bere poco
---------------
assaporare
= verbo trans. gustare con calcolata lentezza un cibo o una bevanda per goderne meglio e più a lungo il sapore
---------------
assordire
= verbo trans. e intr. disporre insieme più cose di uno stesso genere ma di forma , colore o qualità differenti , accompagnare , accostare , abbinare con un certo gusto oggetti diversi
---------------
avanspettacolo
= spettacolo teatrale , di rivista o varietà , in voga in italia tra il 1930 e il 1960 , che si rappresentava prima di una proiezione cinematografica da avanspettacolo , rappresentazione o comicità caratterizzate da linguaggio greve e battute di dubbio gusto .
---------------
barbarismo
= parola , locuzione o forma introdotta inopportunamente in una lingua da un'altra lingua ciò che è contrario al buon gusto artistico.
---------------
barocco
= gusto artistico-letterario affermatosi nel seicento , caratterizzato in letteratura dall'uso frequente di metafore bizzarre e inusitate e , in architettura e nelle arti figurative , dalla ricerca dello scenografico e del monumental - opera letteraria o artistica improntata a questo gusto o appartenente all'epoca in cui esso si affermò
---------------
bastiano
= solo nella loc. bastian contrario , riferito a persona che contraddice per il gusto di contraddire.
---------------
buongusto
= o buon gusto , facoltà di distinguere e apprezzare le cose belle
---------------
cacofagia
= deviazione del gusto consistente nella tendenza a mangiare cose non commestibili o repellenti.
---------------
cedrato
= part. pass. di cedrare - che ha gusto di cedro
---------------
chippendale
= stile di mobili caratterizzato dalla fantasiosa elaborazione di motivi eterogenei , secondo il gusto del settecento inglese
---------------
disgeusia
= anomalia delle facoltà gustative .
---------------
elegante
= che denota grazia - finezza - buon gusto - signorilità
---------------
europeizzare
= verbo trans . rendere conforme all'uso o al gusto europeo
---------------
folclorismo
= o folklorismo , gusto , amore per il folclore , per ciò che è autentica espressione di una tradizione popolare - eccesso di elementi folcloristici , popolareggianti , coloristici .
---------------
fumisteria
= il gusto di fare scherzi , burle , di sbalordire
---------------
gustabile
= che può essere gustato .
---------------
gustevole
= gradevole al gusto - gustevolmente avv.
---------------
gustoso
= gradevole al gusto , saporito
---------------
kitsch
= sost. o agg. , di cattivo gusto ,
---------------
invecchiamento
= l'invecchiare , il diventare vecchio 2 in enologia , maturazione dei vini che , conservati per lungo tempo , migliorano in gusto e qualità 3 trasformazione fisica e chimica di una sostanza per effetto del tempo
---------------
ipergeusia
= eccessiva sensibilità gustativa .
---------------
ipogeusia
= diminuzione della sensibilità gustativa .
---------------
luculliano
= degno di lucio licinio lucullo , uomo politico romano famoso per le ricchezze e il gusto fastoso
---------------
malgusto
= o mal gusto, cattivo gusto
---------------
moda
= usanza più o meno mutevole che, diventando gusto prevalente, s'impone nelle abitudini, nei modi di vivere, nelle forme del vestire
---------------
neoatticismo
= corrente artistica di gusto classicistico sorta ad atene alla metà del sec . ii a . c . e diffusasi poi anche a roma nei secc . i e ii d . c .
---------------
pannarone
= o panerone , formaggio bianco , fermentato , di pasta grossa e di gusto amarognolo
---------------
parageusia
= alterazione della sensibilità gustativa .
---------------
parnassianismo o parnassianesimo ,
= scuola letteraria francese della seconda metà dell'ottocento che , in opposizione all'estetica e al gusto romantici , teorizzò e praticò una poesia di estrema purezza formale ed emotivamente impassibile .
---------------
pastorelleria
= componimento letterario artificioso e svenevole , tipica manifestazione del gusto e del modo di poetare degli arcadi .
---------------
pregustare
= verbo trans . gustare , godere in anticipo
---------------
punk
= genere musicale sviluppatosi negli anni '70 , basato sul gusto della parodia feroce e della provocazione spettacolare
---------------
retrogusto
= il sapore, il gusto lasciato in bocca da un cibo o da una bevanda, diverso da quello percepito al momento dell'assaggio
---------------
ridanciano
= persona che ride di gusto e con facilità
---------------
rigustare
= verbo trans. gustare di nuovo.
---------------
salsa
= condimento semiliquido , di varia composizione , usato per arricchire le vivande e migliorarne il gusto ,
---------------
sapore - savore ,
= la sensazione prodotta dalle sostanze sugli organi del gusto ,
---------------
sconocchiare
= verbo transitivo filare , mangiare con gusto , ,
---------------
sec
= vino o liquore dal gusto dolce e secco .
---------------
secentismo meno com . seicentismo ,
= il gusto tipico della letteratura e dell'arte del seicento , tendente all'artificio , all'illusionismo , alla complicazione , alla bizzarria .
---------------
sfagiolare
= verbo intransitivo incontrare il gusto di qualcuno ,
---------------
spagnolismo
= ispanismo , costume di vita dominato dal gusto della magniloquenza e del fasto , che si riteneva tipico degli spagnoli - usanza , moda venuta dalla spagna .
---------------
tornagusto
= cibo - bevanda che risvegli il gusto e il desiderio di mangiare
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io gusto
tu gusti
egli gusta
noi gustiamo
voi gustate
essi gustano
gustavo
gustavi
gustava
gustavamo
gustavate
gustavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
gustai
gustasti
gustò
gustammo
gustaste
gustarono
gusterò
gusterai
gusterà
gusteremo
gusterete
gusteranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho gustato
tu hai gustato
egli ha gustato
noi abbiamo gustato
voi avete gustato
essi hanno gustato
avevo gustato
avevi gustato
aveva gustato
avevamo gustato
avevate gustato
avevano gustato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi gustato
avesti gustato
ebbe gustato
avemmo gustato
aveste gustato
ebbero gustato
avrò gustato
avrai gustato
avrà gustato
avremo gustato
avrete gustato
avranno gustato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io gusti
che Tu gusti
che Egli gusti
che Noi gustiamo
che Voi gustiate
che Essi gustino
gustassi
gustassi
gustasse
gustassimo
gustaste
gustassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia gustato
abbia gustato
abbia gustato
abbiamo gustato
abbiate gustato
abbiano gustato
avessi gustato
avessi gustato
avesse gustato
avessimo gustato
aveste gustato
avessero gustato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io gusterei
tu gusteresti
egli gusterebbe
noi gusteremmo
voi gustereste
essi gusterebbero
avrei gustato
avresti gustato
avrebbe gustato
avremmo gustato
avreste gustato
avrebbero gustato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
gusta
gusti
gustiamo
gustate
gustino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
gustare avere gustato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gustante gustato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gustando avendo gustato
Coniugazione del verbo: essere gustato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono gustato
tu sei gustato
egli é gustato
noi siamo gustati
voi siete gustati
essi sono gustati
ero gustato
eri gustato
era gustato
eravamo gustati
eravate gustati
erano gustati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui gustato
fosti gustato
fu gustato
fummo gustati
foste gustati
furono gustati
sarò gustato
sarai gustato
sarà gustato
saremo gustati
sarete gustati
saranno gustati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato gustato
tu sei stato gustato
egli é stato gustato
noi siamo stati gustati
voi siete stati gustati
essi sono stati gustati
ero stato gustato
eri stato gustato
era stato gustato
eravamo stati gustati
eravate stati gustati
erano statigustati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato gustato
fosti stato gustato
fu stato gustato
fummo stati gustati
foste stati gustati
furono stati gustati
sarò stato gustato
sarai stato gustato
sarà stato gustato
saremo stati gustati
sarete stati gustati
saranno stati gustati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia gustato
che Tu sia gustato
che Egli sia gustato
che Noi siamo gustati
che Voi siate gustati
che Essi siano gustati
fossi gustato
fossi gustato
fosse gustato
fossimo gustati
foste gustati
fossero gustati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato gustato
sia stato gustato
sia stato gustato
siamo stati gustati
siate stati gustati
siano stati gustati
fossi stato gustato
fossi stato gustato
fosse stato gustato
fossimo stati gustati
foste stati gustati
fossero stati gustati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei gustato
tu saresti gustato
egli sarebbe gustato
noi saremmo gustati
voi sareste gustati
essi sarebbero gustati
sarei stato gustato
saresti stato gustato
sarebbe stato gustato
saremmo stati gustati
sareste stati gustati
sarebbero stati gustati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii gustato
sia gustato
siamo gustati
siate gustati
siano gustati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere gustato essere stato gustato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- gustato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo gustato essendo stato gustato

Ricerca nei classici sul web