Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: guardarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
guardarsi essersi guardato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
guardantesi guardatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
guardandosi essendosi guardato
Coniugazione del verbo: guardarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: guardare
affacciare badare controllare discutere contemplare

esaminare aver cura di curare affacciarsi dare su

astenersi evitare mettere evitare difendersi contemplarsi osservarsi rimirarsi

scrutarsi specchiarsi badare fare attenzione stare in guardia

astenersi scansare astenere
Vocabulary and phrases
* La costiera , formata dal deposito di tre grossi torrenti , scende appoggiata a due monti contigui , l'uno detto di san Martino , l'altro , con voce lombarda , il Resegone , dai molti suoi cocuzzoli in fila , che in vero lo fanno somigliare a una sega: talché non è chi , al primo vederlo , purché sia di fronte , come per esempio di su le mura di Milano che guardano a settentrione , non lo discerna tosto , a un tal contrassegno , in quella lunga e vasta giogaia , dagli altri monti di nome più oscuro e di forma più comune .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Diceva tranquillamente il suo ufizio , e talvolta , tra un salmo e l'altro , chiudeva il breviario , tenendovi dentro , per segno , l'indice della mano destra , e , messa poi questa nell'altra dietro la schiena , proseguiva il suo cammino , guardando a terra , e buttando con un piede verso il muro i ciottoli che facevano inciampo nel sentiero: poi alzava il viso , e , girati oziosamente gli occhi all'intorno , li fissava alla parte d'un monte , dove la luce del sole già scomparso , scappando per i fessi del monte opposto , si dipingeva qua e là sui massi sporgenti , come a larghe e inuguali pezze di porpora .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Aperto poi di nuovo il breviario , e recitato un altro squarcio , giunse a una voltata della stradetta , dov'era solito d'alzar sempre gli occhi dal libro , e di guardarsi dinanzi: e così fece anche quel giorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perché , al suo apparire , coloro s'eran guardati in viso , alzando la testa , con un movimento dal quale si scorgeva che tutt'e due a un tratto avevan detto: è lui ; quello che stava a cavalcioni s'era alzato , tirando la sua gamba sulla strada ; l'altro s'era staccato dal muro ; e tutt'e due gli s'avviavano incontro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fece un rapido esame , se avesse peccato contro qualche potente , contro qualche vendicativo ; ma , anche in quel turbamento , il testimonio consolante della coscienza lo rassicurava alquanto: i bravi però s'avvicinavano , guardandolo fisso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mise l'indice e il medio della mano sinistra nel collare , come per raccomodarlo ; e , girando le due dita intorno al collo , volgeva intanto la faccia all'indietro , torcendo insieme la bocca , e guardando con la coda dell'occhio , fin dove poteva , se qualcheduno arrivasse ; ma non vide nessuno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Di quegli stessi ch'eran deputati a farle eseguire , alcuni appartenevano per nascita alla parte privilegiata , alcuni ne dipendevano per clientela ; gli uni e gli altri , per educazione , per interesse , per consuetudine , per imitazione , ne avevano abbracciate le massime , e si sarebbero ben guardati dall'offenderle , per amor d'un pezzo di carta attaccato sulle cantonate .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Vuol dunque ch'io sia costretta di domandar qua e là cosa sia accaduto al mio padrone ? - disse Perpetua , ritta dinanzi a lui , con le mani arrovesciate sui fianchi , e le gomita appuntate davanti , guardandolo fisso , quasi volesse succhiargli dagli occhi il segreto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Affannato e balordo , si ripose sul suo seggiolone , cominciò a sentirsi qualche brivido nell'ossa , si guardava le unghie sospirando , e chiamava di tempo in tempo , con voce tremolante e stizzosa: - Perpetua ! - La venne finalmente , con un gran cavolo sotto il braccio , e con la faccia tosta , come se nulla fosse stato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Avrebbe voluto correre alla casa di don Rodrigo , afferrarlo per il collo , e . . .ma gli veniva in mente ch'era come una fortezza , guarnita di bravi al di dentro , e guardata al di fuori ; che i soli amici e servitori ben conosciuti v'entravan liberamente , senza essere squadrati da capo a piedi ; che un artigianello sconosciuto non vi potrebb'entrare senza un esame , e ch'egli sopra tutto . . .egli vi sarebbe forse troppo conosciuto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Il servo non guardava al di là del poderetto anche perché i terreni da una parte e dall'altra erano un tempo appartenuti alle sue padrone: perché ricordare il passato ? Rimpianto inutile . Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Ti han detto s'io devo tornare domani o stanotte ? — Domani , vi dico ! Intanto che voi sarete in paese io starò qui a guardare il podere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
II All'alba partí lasciando il ragazzo a guardare il podere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Lo stradone , fino al paese era in salita ed egli camminava piano perché l'anno passato aveva avuto le febbri di malaria e conservava una gran debolezza alle gambe: ogni tanto si fermava volgendosi a guardare il poderetto tutto verde fra le due muraglie di fichi d'India ; e la capanna lassú nera fra il glauco delle canne e il bianco della roccia gli pareva un nido , un vero nido .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ogni volta che se ne allontanava lo guardava cosí , tenero e melanconico , appunto come un uccello che emigra: sentiva di lasciar lassú la parte migliore di sé stesso , la forza che dà la solitudine , il distacco dal mondo ; e andando su per lo stradone attraverso la brughiera , i giuncheti , i bassi ontani lungo il fiume , gli sembrava di essere un pellegrino , con la piccola bisaccia di lana sulle spalle e un bastone di sambuco in mano , diretto verso un luogo di penitenza: il mondo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ecco a un tratto la valle aprirsi e sulla cima a picco d'una collina simile a un enorme cumulo di ruderi , apparire le rovine del Castello: da una muraglia nera una finestra azzurra vuota come l'occhio stesso del passato guarda il panorama melanconico roseo di sole nascente , la pianura ondulata con le macchie grigie delle sabbie e le macchie giallognole dei giuncheti , la vena verdastra del fiume , i paesetti bianchi col campanile in mezzo come il pistillo nel fiore , i monticoli sopra i paesetti e in fondo la nuvola color malva e oro delle montagne Nuoresi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Erano quasi eguali , i due portoni , preceduti da tre gradini rotti invasi d'erba ; ma mentre il portone dell'antico cimitero era sormontato appena da un'asse corrosa , quello delle tre dame aveva un arco in muratura e sull'architrave si notava l'avanzo di uno stemma: una testa di guerriero con l'elmo e un braccio armato di spada ; il motto era: quis resistit hujas ? Efix attraversò il vasto cortile quadrato , lastricato al centro , come le strade , da una specie di solco in macigni per lo scolo delle acque piovane , e si tolse la bisaccia dalle spalle guardando se qualcuna delle sue padrone s'affacciava .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix prese il secchio di sotto al sedile ; s'avviò , ma sulla porta si volse timido , guardando il secchio che dondolava .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Egli andò al pozzo che pareva un nuraghe scavato in un angolo del cortile e protetto da un recinto di macigni sui quali , entro vecchie brocche rotte , fiorivano piante di violacciocche e cespugli di gelsomini: uno di questi si arrampicava sul muro e vi si affacciava come per guardare cosa c'era di là , nel mondo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il servo s'era messo davanti a loro , aspettando ; ma donna Noemi dopo aver spiegato il foglio giallo lo guardava fisso quasi non riuscisse a decifrarne le parole , e infine lo scosse indispettita .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il bimbo, a cavalcioni su le gambe di nonno Prever, lo guardava con gli occhioni intenti e ridenti, frenandosi; poi subito alzava una manina e con l'indice teso si toccava la fronte. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La nonna, allo scatto di quelle fresche ingenue risa infantili, si voltava a guardare la riccioluta testina rovesciata del nipotino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La cercava nel vano; quindi tornava con occhi dolenti a rimirare il figliuolo che se ne stava presso la finestra a guardar fuori, col capo insaccato ne le spalle e le mani in tasca, taciturno e scuro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Dio, non più neanche un filo d'amore per quel piccino, per lei! Eccolo là: non voleva pensare più a niente; guardava e pareva non vedesse e non udisse, alienato da ogni senso, vuoto, distrutto, spento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Ma Giustino non s'era commosso alla vista del vecchio cannocchiale; per non far dispiacere al brav'uomo aveva guardato con esso «le gran montagne» della Luna e aveva scosso appena appena il capo, con gli occhi aggrondati, quando don Buti aveva ripetuto col solito gesto il solito ritornello:
---------------
Il signor Martino e don Buti stavano a sentire e a guardare con occhi spalancati, a bocca aperta, e la signora Velia mirava costernata il suo Giustino che, pur senza volerlo, tirato da quei due, ecco ricascava a parlar di quelle cose e si riscaldava, si riscaldava... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Giustino stava a udire quelle voci note che, pur senza volere, si alteravano nel dar vita al personaggio della scena; guardava l'ampia vacuità sonora del teatro in ombra; ne aspirava quel particolare odor misto d'umido, di polvere e di fiati umani ristagnati, e si sentiva a mano a mano crescer l'angoscia, come se lo assaltasse alla gola il ricordo preciso d'una vita che non poteva più esser sua, a cui non poteva accostarsi più, se non così, nascosto, quasi di furto, o commiserato come dianzi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La Carmi s'era alzata anche lei e lo guardava pietosamente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ancora anelante, più dall'emozione che dalla corsa, egli guardava il telone e avrebbe voluto trapanarlo con gli occhi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* guardava l'usciolino... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
- Sì, - bisbigliò Giustino, guardandolo, intronato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* nel bosco c'è il guardacaccia
---------------
adocchiare
= verbo trans. guardare con interesse o desiderio scorgere con un'occhiata , ravvisare , individuare .
---------------
allumare
= verbo trans. conciare le pelli con l'allume - verbo trans. guardare con interesse , adocchiare - verbo trans. illuminare , rischiarare , accendere allumarsi
= verbo rifl. illuminarsi , accendersi .
---------------
ammirare
= verbo trans. guardare con compiacimento , interesse , meraviglia
---------------
cannoniera
= piccola nave guardacoste armata con cannoni di piccolo e medio calibronelle fortezze e nelle murate delle vecchie navi da guerra con cannoni in batteria, apertura a cui si affacciava la bocca del cannone.
---------------
capolino
= nella far capolino, sporgere appena il capo per guardare senza essere veduto
---------------
contemplare
= verbo trans. guardare a lungo
---------------
diapositiva
= copia fotografica positiva - su vetro o pellicola - da guardare in trasparenza o da proiettare su uno schermo .
---------------
guardabile
= di persona o cosa piacevole , attraente , che si guarda perciò con piacere
---------------
guardamento
= il guardare
---------------
guardata
= il guardare , spec. in fretta e superficialmente
---------------
guardatore
= colui che guarda
---------------
guardiacoste
= guardacoste.
---------------
guardialinee
= guardalinee.
---------------
guatare
= verbo transitivo
- guardare a lungo con intento minaccioso
---------------
malguardato
= o mal guardato, non protetto, non sorvegliato
---------------
malvisto meno com. mal visto,
= guardato con antipatia o con sospetto
---------------
occhiaccio
= pegg . di occhio - fare gli occhiacci , guardare in modo severo o minaccioso .
---------------
occhiata
= il guardare senza fermare a lungo lo sguardo
---------------
occhieggiare
= verbo trans . guardare con ammirazione o desiderio
---------------
osservare
= verbo trans . esaminare con cura , guardare con attenzione
---------------
piglio
= modo di guardare , atteggiamento del volto
---------------
ragguardare
= verbo trans. guardare, considerare con attenzione
---------------
riguardare
= verbo trans. guardare di nuovo
---------------
rimirare
= verbo trans. mirare, guardare di nuovo
---------------
sbirciare
= verbo transitivo guardare di sfuggita , in modo da non essere notato , ma cercando di distinguere o capire quanto più possibile di ciò che interessa - guardare di nascosto ,
---------------
scorcio
= rappresentazione grafica di una figura le cui parti sono poste su piani obliqui rispetto a chi guarda , in modo che alcune appaiano più vicine , altre più lontane ,
---------------
scorridora
= piccola nave usata nei secoli passati come guardacoste .
---------------
segnalinee
= guardalinee .
---------------
sfondo
= la parte più lontana di un dipinto , di una fotografia o di un'altra rappresentazione , rispetto a chi guarda ,
---------------
sguardare
= verbo transitivo e intr . guardare con intensità ,
---------------
sguardo
= il guardare ,
---------------
simpatizzante
= participio presente di simpatizzare , colui che guarda con favore a un partito , a un movimento , a un'ideologia , senza però avervi parte attiva .
---------------
sogguardare
= verbo transitivo guardare di sottecchi o di sfuggita ,
---------------
spiraglio
= piccola apertura in un muro , una porta , attraverso cui si può guardare e passano l'aria e la luce ,
---------------
stereoscopio
= strumento ottico , simile a un binocolo , mediante il quale , guardando contemporaneamente due immagini dello stesso oggetto prese da due diversi punti di vista , si ha la sensazione di vedere un'immagine in rilievo .
---------------
traguardare
= verbo transitivo , guardare un oggetto lontano attraverso un traguardo (dispositivo ottico) guardare di sfuggita , di sottecchi - spiare .
---------------
tralice
= in tralice , di sbieco , obliquamente , tagliare in tralice un tessuto - guardare in tralice , di sottecchi , di sbieco - con sospetto , con diffidenza .
---------------
tramontana
= vento freddo e secco che spira dal nord - il nord nella rosa dei venti e nella bussola , una finestra che guarda a tramontana , a nord - perdere la tramontana , perdere il controllo di se , essere disorientato . dim . tramontanina .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi guardo
tu ti guardi
egli si guarda
noi ci guardiamo
voi vi guardate
essi si guardano
mi guardavo
ti guardavi
si guardava
ci guardavamo
vi guardavate
si guardavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi guardai
ti guardasti
si guardò
ci guardammo
vi guardaste
si guardarono
mi guarderò
ti guarderai
si guarderà
ci guarderemo
vi guarderete
si guarderanno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono guardato
tu ti sei guardato
egli si é guardato
noi ci siamo guardati
voi vi siete guardati
essi si sono guardati
mi ero guardato
ti eri guardato
era guardato
ci eravamo guardati
vi eravate guardati
si erano guardati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui guardato
ti fosti guardato
si fu guardato
ci fummo guardati
vi foste guardati
si furono guardati
mi sarò guardato
ti sarai guardato
si sarà guardato
ci saremo guardati
vi sarete guardati
si saranno guardati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi guardi
che Tu ti guardi
che Egli si guardi
che Noi ci guardiamo
che Voi vi guardiate
che Essi si guardino
mi guardassi
ti guardassi
si guardasse
ci guardassimo
vi guardaste
si guardassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia guardato
ti sia guardato
si sia guardato
ci siamo guardati
vi siate guardati
si siano guardati
mi fossi guardato
ti fossi guardato
si fosse guardato
ci fossimo guardati
vi foste guardati
si fossero guardati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi guarderei
tu ti guarderesti
egli si guarderebbe
noi ci guarderemmo
voi vi guardereste
essi si guarderebbero
mi sarei guardato
ti saresti guardato
si sarebbe guardato
ci saremmo guardati
vi sareste guardati
si sarebbero guardati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
guardati
si guardi
guardiamoci
guardatevi
si guardino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
guardarsi essersi guardato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
guardantesi guardatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
guardandosi essendosi guardato

Ricerca nei classici sul web