Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva del verbo: giungere
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
giungere essere giunto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
giungente giunto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
giungendo essendo giunto
Coniugazione del verbo: giungere
coniugazione:2
forma: attiva intransitivo/transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: giungere
approdare capitare pervenire provenire arrivare

cadere raggiungere osare spingersi arrivare al punto

ancorare attraccare ormeggiare condurre spingere
Vocabulary and phrases
giungere
= giugnere , verbo intr. si dice in riferimento a donna prosperosa , formosa , dal portamento maestoso
---------------
* L'abito , il portamento , e quello che , dal luogo ov'era giunto il curato , si poteva distinguer dell'aspetto , non lasciavan dubbio intorno alla lor condizione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Giunto , tra il tumulto di questi pensieri , alla porta di casa sua , ch'era in fondo del paesello , mise in fretta nella toppa la chiave , che già teneva in mano ; aprì , entrò , richiuse diligentemente ; e , ansioso di trovarsi in una compagnia fidata , chiamò subito: - Perpetua ! Perpetua ! - , avviandosi pure verso il salotto , dove questa doveva esser certamente ad apparecchiar la tavola per la cena .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Giunto su la soglia , si voltò indietro verso Perpetua , mise il dito sulla bocca , disse , con tono lento e solenne : - per amor del cielo ! - , e disparve .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Giunto al borgo , domandò dell'abitazione del dottore ; gli fu indicata , e v'andò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , prima che quelli fossero all'ordine , prima anzi che fosser ben desti , il rumore era giunto agli orecchi d'altre persone che vegliavano , non lontano , ritte e vestite: i bravi in un luogo , Agnese e Perpetua in un altro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chi accorre , chi sguizza tra uomo e uomo , e se la batte ; il tumulto era grande , quando arriva un altro , che gli aveva veduti partire in fretta , e grida: - correte , figliuoli: ladri , o banditi che scappano con un pellegrino: son già fuori del paese: addosso ! addosso ! - A quest'avviso , senza aspettar gli ordini del capitano , si movono in massa , e giù alla rinfusa per la strada ; di mano in mano che l'esercito s'avanza , qualcheduno di quei della vanguardia rallenta il passo , si lascia sopravanzare , e si ficca nel corpo della battaglia: gli ultimi spingono innanzi: lo sciame confuso giunge finalmente al luogo indicato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Entrò nella solita stanza , e fece la sua deposizione: come era giunto ad alloggiar da lui un forestiero , che non aveva mai voluto manifestare il suo nome .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Come rinvigorita dallo spavento , l'infelicissima si rizzò subito inginocchioni ; e giungendo le mani , come avrebbe fatto davanti a un'immagine , alzò gli occhi in viso all'innominato , e riabbassandoli subito , disse: - son qui: m'ammazzi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Lucia , col capo basso , col petto ansante , lacrimando senza piangere , come chi racconta una cosa che , quand'anche dispiacesse , non si può cambiare , rivelò il voto ; e insieme , giungendo le mani , chiese di nuovo perdono alla madre , di non aver parlato fin allora ; la pregò di non ridir la cosa ad anima vivente , e d'aiutarla ad adempire ciò che aveva promesso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Oh Signore ! - esclamò dolorosamente Lucia , giungendo le mani , e alzando gli occhi al cielo: - perché non m'avete fatta la grazia di tirarmi a Voi . . . ! Oh Renzo ! cos'avete mai fatto ? Ecco ; cominciavo a sperare che . . .col tempo . . .mi sarei dimenticata . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Lucia , quando il pianto le permise di formar parole , esclamò , giungendo di nuovo le mani , e alzando al cielo gli occhi pregni di lacrime: - o Vergine santissima , aiutatemi voi ! Voi sapete che , dopo quella notte , un momento come questo non l'ho mai passato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Le giungevano, attraverso l'uscio, le voci, le risa dei convitati, che aizzavano di là Gerlando, lodandogli, piú che la sposa, il buon parentado che aveva fatto e la bella campagna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Bene: ora si sarebbero messi insieme, per accrescere l'allegria del paese! Libertà agli uccellini e fuoco alla paglia! Gli piaceva questa esclamazione di Nàzzaro; e se la ripeté con crescente soddisfazione parecchie volte prima di giungere al paese.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il dottor Sià richiuse, cauto, l'uscio per impedire che giungesse all'orecchio del morente il pianto convulso della moglie; poi tolse dal petto di lui la vescica, ne vuotò l'acqua e, riempitala novamente di pezzetti di ghiaccio, la ripose su la fasciatura al posto della ferita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nelle annate scarse donna Ester diceva al servo , giunto il momento di pagarlo (trenta scudi all'anno e un paio di scarponi): — Abbi pazienza , per l'amor di Cristo: il tuo non ti mancherà .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Poi tutte le donne gli furono attorno , guardandolo , toccandolo , interrogandolo: il calore dei loro corpi parve eccitarlo ; sorrise , gli sembrò d'esser giunto in mezzo ad una numerosa famiglia , e cominciò ad abbracciare tutti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Le api si posarono sulla zucca ; Giacinto strappò di mezzo alle sue gambe sollevate uno stelo d'avena , e guardando per terra domandò: — Come vivono le mie zie ? Era giunto il momento delle confidenze .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La serva allora tornò in chiesa , e guardò se poteva dire alle dame che il servo era giunto , – cosí avrebbero lasciato libero il prete ; ma da una parte del confessionale stava donna Ester di cui si vedeva il lembo dello scialle venir fuori come un'ala nera , e dall'altra stava già donna Noemi , col dorso che ondulava lievemente , a tratti , sotto la stoffa nera opaca , e un piede lungo e nervoso fuori dalla sottana sollevata .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Adesso però camminava tranquillo , e solo gli dispiaceva di non arrivar mai per sgombrare del suo corpo la casa delle sue padrone: ma un giorno , o una notte – non capiva piú che tempo era – gli parve d'esser giunto al muricciuolo del poderetto , su in alto sul ciglione delle canne , e di sdraiarsi pesantemente sulle pietre .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Nel venticinque era il mese del venire di lui, quando giunge la nuova della sua malattia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Oh potessi ora, superando quel sentiero tristo, giunto in cima, vedere non la terricciuola di Lussino, ma, seduta nella ricca pianura, te, madre d’anime sincere, Milano! E scendere nell’ampie tue vie, e rivedere gli aspetti noti; e ragionando rifare il passato, e domandare e rispondere e fare scuse.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Riandava in mente un canto di Dante, e giunto là dove dice: "innanellata pria || Disposando m’avea con la sua gemma"; sentì bisogno di sentire i vivi suoni delle dolci parole, e le gridò ad alta voce; al solito suo cupa sì che parevano parole d’ira. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Dodici ore dopo giunto a Nantes, sarò pronto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Maria che del suo giungere non aveva novella, era a letto mezzo malata. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
«Oh, Pin», diss'ella giungendo i guanti canarini e fermandosi sulla riva a guardar pietosamente il barcaiuolo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Essi? No, era un pensiero solo, un pensiero fatto di amore e di ragione, di ansia e di gioia, di tanti dolci ricordi e insieme di trepida aspettazione, perché qualche cosa di solenne si avvicinava e sarebbe giunto nelle ombre della notte. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Avvertito segretamente, era giunto a Castello, appena in tempo di trovar viva la povera mamma, e tutti i tristi uffici che la morte impone eran toccati a lui, perché lo zio Piero, malgrado i suoi molti anni, non aveva la menoma esperienza di queste cose e vi si trovava impacciatissimo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Poco prima di giungere al cimitero, Luisa domandò sottovoce a suo marito: «Sai niente di Cressogno? ». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Vedeva il poliziotto passar di camera in camera con i suoi gendarmi, giungere a quella, aprire il cassettone, frugare, trovar la sciabola. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa, ch'era rimasta l'ultima del seguito, giunto il momento supremo, si fece avanti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Si rialzò per giunger più presto a colei che sola ormai poteva darglielo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ecco: ero giunto finalmente a dubitarne!
---------------
* Avevo pensato, via facendo, di recarmi a Marsiglia, dalla stazione ferroviaria del paese vicino, a cui m’ero diretto: giunto a Marsiglia, mi sarei imbarcato, magari con un biglietto di terza classe, per l’America, così alla ventura. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Se non che, giunto a Nizza, m’ero sentito cader l’animo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Giunsi al paese, senza averne fissato alcuno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Giunsi in un attimo a casa Pomino; ma in quella specie di bacheca che è nell’androne non trovai la vecchia portinaia; fremendo, attendevo da qualche minuto, quando su un battente del portone scorsi una fascia di lutto stinta e polverosa, inchiodata lì, evidentemente, da parecchi mesi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Anche di questo scrissi i primi capitoli : risalii agli Iberi , ai Romani , seguii le vicende dei Goti , V invasione degli arabi , il sorgere del nuovo volgare e potei giungere fino ai primi documenti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il mio pessimismo , per quanto lo proclamassi e lo credessi radicalissimo , non fu conseguente e non arrivò fin dove poteva e doveva giungere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Leggicchiai , lessi , meditai Schopenhauer , a brani , a pezzi , a intervalli , m .a abbastanza per sentire che la scienza agevole dei librettini di geologia o d'evoluzione non era il punto più alto al quale potesse giungere l' intelligenza conoscente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E quando si giungeva in cima , sotto i muri di un convento povero e chiuso o presso alle pietraie dei castellacci in rovina , si cantava la marsigliese nel gelido silenzio di febbraio dinanzi alle valli deserte e sconsolate , alle montagne lontane , nere di povertà lungo le coste , bianche di luce e di neve verso il cielo arruffato di nuvolaglia e il nostro petto s' allargava sotto T ansito dei polmoni e il battito del cuore . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Più tardi questa persuasione mi spinse a cercare un'altra strada per giungere a Dio : accrescere la portata della mia volontà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il nostro giorno era giunto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ognuno che giungeva nell'umida oscurità , tutto ravvolto nel pastrano o nel mantello , veniva guidato in punta di piedi su per scale a chiocciola e attraverso rigiri lunghi di anditi colle pareti di legno fino alla maestosa soffitta che doveva accogliere la fondazione solenne . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E giunto in ritardo, per cui ha perso il treno
---------------
accoppiatoio
= guinzaglio per legare in coppia i cani da caccia giunto .
---------------
arrivare
= verbo intr. giungere a un luogo stabilito , a destinazione
---------------
arrivato
= participio passato di arrivare , colui che è giunto , pervenuto
---------------
avvicinamento
= l'avvicinare , l'avvicinarsi marcia d'avvicinamento , movimento di truppe già schierate per giungere a contatto col nemico , prima dell'attacco la distanza tra le facce laterali contigue di due caratteri affiancati .
---------------
benvenuto
= usato in formule di saluto a colui che giunge in un luogo
---------------
capitare
= verbo intr. giungere in un luogo per caso o di passaggio
---------------
cardanico
= un giunto che consente la trasmissione del moto tra due alberi ad assi concorrenti
---------------
cardano
= giunto cardanicocardano ottico, sistema di lenti e specchi usato in fotogrammetria per dirigere in una direzione voluta un raggio o un fascio di raggi provenienti da una direzione qualsiasi.
---------------
ferma
= il periodo di tempo trascorso sotto le armi in ottemperanza all'obbligo di leva nella caccia , la caratteristica posizione immobile del cane che si arresta quando giunge a breve distanza dalla preda
---------------
finito
= participio pass . di finire
= giunto al termine , alla conclusione
---------------
giugnere
= giungere.
---------------
giunto
= part. pass. di giungere - organo che realizza l'accoppiamento tra due elementi per consentirne la continuità di funzione
---------------
indeiscente
= frutto che , anche giunto a completa maturazione , non si apre spontaneamente per fare uscire il seme .
---------------
manicotto
= sorta di manica grossa e corta, per lo più di pelliccia, imbottita e aperta alle due estremità , in cui si infilano le mani per ripararle dal freddo - giunto dalla forma di cilindro cavo usato per collegare longitudinalmente tubi o barre o per trasmettere il moto rotatorio fra due alberi coassiali.
---------------
mazzata
= colpo di mazza - dolore intenso o danno grave che giunge improvviso
---------------
net
= nel tennis e nel ping-pong , il tiro nullo di battuta che si ha quando la palla giunge nel settore dell'avversario dopo aver toccato il bordo superiore della rete .
---------------
omocinetico
= si dice di un giunto di collegamento fra due alberi non allineati che consente la trasmissione del moto dall'uno all'altro senza variazione apprezzabile della velocità angolare .
---------------
pedario
= nella roma antica , magistrato non ancora giunto alla dignità curule .
---------------
petting
= pratica erotica che non giunge al rapporto sessuale completo .
---------------
puntuale
= che arriva all'ora stabilita , che non giunge in ritardo
---------------
ragionamento
= operazione della mente per cui, partendo da alcuni giudizi noti assunti come premesse, se ne scoprono i reciproci legami e si giunge a una conclusione
---------------
recapito rar. ricapito
= luogo dove è possibile trovare qualcuno, o dove gli si può far giungere qualcosa
---------------
resinificazione
= processo mediante il quale si giunge alla formazione di una resina.
---------------
rigiungere rigiugnere
= verbo intr. giungere di nuovo
---------------
risolto
= participio passato di risolvere , che è giunto a soluzione
---------------
satirione
= fungo dei gastromiceti con gambo cilindrico biancastro e cappello approssimativamente sferico e alveolato color verde oliva , fetido quando giunge a maturazione .
---------------
sbarcatoio
= passerella su cui passano , per giungere a terra , passeggeri e merci sbarcati da una nave .
---------------
scopo
= ciò a cui si tende , a cui si vuole giungere , a cui si indirizzano le proprie azioni , i propri sforzi ,
---------------
siliqua
= frutto secco , di forma allungata , che giunto a maturità si apre lungo due linee longitudinali .
---------------
smorzando
= indicazione dinamica simile al diminuendo , con la differenza che la graduale attenuazione dell'intensità sonora deve giungere fino alla cessazione del suono .
---------------
sopraggiungere o sovraggiungere , sopraggiugnere , sovraggiugnere ,
= verbo intransitivo giungere all'improvviso , inaspettatamente ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io giungo
tu giungi
egli giunge
noi giungiamo
voi giungete
essi giungono
giungevo
giungevi
giungeva
giungevamo
giungevate
giungevano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
giunsi
giungésti
giunse
giungémmo
giungéste
giunsero
giungerò
giungerai
giungerà
giungeremo
giungerete
giungeranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono giunto
tu sei giunto
egli é giunto
noi siamo giunti
voi siete giunti
essi sono giunti
ero giunto
eri giunto
era giunto
eravamo giunti
eravate giunti
erano giunti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui giunto
fosti giunto
fu giunto
fummo giunti
foste giunti
furono giunti
sarò giunto
sarai giunto
sarà giunto
saremo giunti
sarete giunti
saranno giunti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io giunga
che Tu giunga
che Egli giunga
che Noi giungiamo
che Voi giungiate
che Essi giungano
giungéssi
giungéssi
giungésse
giungéssimo
giungéste
giungéssero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia giunto
sia giunto
sia giunto
siamo giunti
siate giunti
siano giunti
fossi giunto
fossi giunto
fosse giunto
fossimo giunti
foste giunti
fossero giunti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io giungerei
tu giungeresti
egli giungerebbe
noi giungeremmo
voi giungereste
essi giungerebbero
sarei giunto
saresti giunto
sarebbe giunto
saremmo giunti
sareste giunti
sarebbero giunti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
giungi
giunga
giungiamo
giungete
giungano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
giungere essere giunto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
giungente giunto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
giungendo essendo giunto

Ricerca nei classici sul web