Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: gettarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
gettarsi essersi gettato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gettantesi gettatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gettandosi essendosi gettato
Coniugazione del verbo: gettarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: gettare
buttare cacciare disfare lanciare buttar via

liberarsi di perdere scialacquare lasciarsi scappare lasciarsi sfuggire

fiorire confluire immettersi abbandonarsi buttarsi lanciarsi precipitarsi disfare

farsi cadere avventarsi balzare catapultarsi piombare

proiettarsi scagliarsi confluire
Vocabulary and phrases
* Era quindi ben naturale che costoro , in vece d'arrischiare , anzi di gettar la vita in un'impresa disperata , vendessero la loro inazione , o anche la loro connivenza ai potenti , e si riservassero a esercitare la loro esecrata autorità e la forza che pure avevano , in quelle occasioni dove non c'era pericolo ; nell'opprimer cioè , e nel vessare gli uomini pacifici e senza difesa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Dite pure a tutti , che ho sbagliato io , per troppa furia , per troppo buon cuore: gettate tutta la colpa addosso a me .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " E Lucia ? " Appena questa parola si fu gettata a traverso di quelle bieche fantasie , i migliori pensieri a cui era avvezza la mente di Renzo , v'entrarono in folla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Alcuni andavan gettando le lor semente , rade , con risparmio , e a malincuore , come chi arrischia cosa che troppo gli preme ; altri spingevan la vanga come a stento , e rovesciavano svogliatamente la zolla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Gettate nel fango questo ribaldo , - disse il gentiluomo , voltandosi a' suoi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E subito , lasciata cader la lucerna che teneva nell'altra mano , s'aiutò anche con quella a imbacuccarla col tappeto , che quasi la soffogava ; e intanto gridava quanto n'aveva in canna: - Perpetua ! Perpetua ! tradimento ! aiuto ! - Il lucignolo , che moriva sul pavimento , mandava una luce languida e saltellante sopra Lucia , la quale , affatto smarrita , non tentava neppure di svolgersi , e poteva parere una statua abbozzata in creta , sulla quale l'artefice ha gettato un umido panno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Facevan vedere ai magistrati l'iniquità e l'insopportabilità del carico imposto loro , protestavano di voler gettar la pala nel forno , e andarsene ; e intanto tiravano avanti come potevano , sperando , sperando che , una volta o l'altra , il gran cancelliere avrebbe inteso la ragione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così accomodata stette forse un par d'anni ; ma , una mattina , certuni che non avevan simpatia con Marco Bruto , anzi dovevano avere con lui una ruggine segreta , gettarono una fune intorno alla statua , la tiraron giù , le fecero cento angherie ; e , mutilata e ridotta a un torso informe , la strascicarono , con gli occhi in fuori , e con le lingue fuori , per le strade , e , quando furon stracchi bene , la ruzzolarono non so dove .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un oh ! di sorpresa , un alzar di braccia , un gettarsele al collo scambievolmente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fu quasi quasi per abbandonar l'impresa ; fu per risolversi d'andare a Milano , allungando anche la strada , per non passar neppure da Monza ; e a Milano , gettarsi in mezzo agli amici e ai divertimenti , per discacciar , con pensieri affatto allegri , quel pensiero divenuto ormai tutto tormentoso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La sua vita è come un ruscello che , scaturito limpido dalla roccia , senza ristagnare né intorbidarsi mai , in un lungo corso per diversi terreni , va limpido a gettarsi nel fiume .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Povera mamma ! - esclamò Lucia , gettandole un braccio al collo , e nascondendo il viso nel seno di lei .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Colico fu la prima terra del ducato , che invasero que' demòni ; si gettarono poi sopra Bellano ; di là entrarono e si sparsero nella Valsassina , da dove sboccarono nel territorio di Lecco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Erano lanzichenecchi di vari corpi che , rimasti indietro per rubare , s'eran riuniti , e andavano a gettarsi all'improvviso sulle terre vicine a quelle dove alloggiava l'esercito ; spogliavano gli abitanti , e gliene facevan di tutte le sorte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Per lui, per lui egli aveva trovato la forza di rialzarsi dalla miseria in cui lo aveva gettato il Chiarenza, quel ladro infame che ora gli toglieva la campagna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tornava allora a rimpiangere, con crescente esasperazione, la sua cieca, supina obbedienza alla volontà del padre, che lo aveva tolto allo studio prediletto delle scienze matematiche, alla passione per la musica, e gettato lí in quel torbido mare insidioso dei negozii commerciali.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Chi, se non lui, infatti, lo aveva sollevato dalla miseria in cui le colpe dei genitori lo avevano gettato? Il padre gli era morto in galera, per furti; dalla madre, che lo aveva condotto con sé nella prossima città, era fuggito, non appena con l'uso della ragione aveva potuto intravedere a quali tristi espedienti era ricorsa per vivere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
S'arrestò, pentito di ciò che stava per dire, e riprese: - Non gliene fo carico; ma dico che lui aveva ragione di vivere com'ha vissuto, vigilando, pauroso, rigido, ogni suo minimo atto: doveva sollevarsi, sotto gli occhi della gente, dalla miseria, dall'ignominia, in cui lo avevano gettato i suoi genitori.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non c'è altro rimedio! Per un tuo scrupolo, che non può essere anche mio ormai, vuoi che rigetti questo mezzo che mi si offre spontaneo, quest'ancora che tu, tu stesso m'hai gettata? S'appressò all'uscio, ad origliare, facendo cenno al Sarti di non rispondere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Noemi aprí l'armadio per rimettere il lavoro , e il cardine stridette nel silenzio come una corda di violino , mentre il sole già senza raggi gettava un chiarore roseosulla biancheria disposta sulle assi rivestite di carta turchina .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
«Ester gli ha scritto ! E lui è partito , cosí , come alla festa !» Egli sedette sull'antica panca , di faccia al Monte che gettava la sua ombra violetta nella cucina , accavalcò le lunghe gambe , incrociò sul petto le lunghe braccia palpandosele con le mani bianche .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma eccolo che vien su per il sentiero trascinandosi a fianco come un cane la bicicletta polverosa: arriva ansante quasi venga dall'altro capo del mondo e dopo aver gettato da lontano un involto al servo si butta per terra lungo disteso come morto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Le colombe bianche tubavano , con le zampe di corallo posate sull'architrave della porticina sotto un tralcio di vite che gettava una ghirlanda d'oro sulla sua ombra nera ; e in questa cornice l'usuraia filava , coi piccoli piedi nudi entro le scarpette ricamate , il fazzoletto ripiegato sulla testa .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il tempo si schiariva , un raggio dorato di sole allo zenit filtrava attraverso le nuvole e cadeva dritto sopra l'albero del banchetto: e sotto , i pastori seduti per terra , le donne coi canestri in mano , il sacerdote con una bisaccia gettata sulle spalle a modo di scialle perripararsi dall'umido , i fanciulli ridenti , i cani che scuotevano la coda e guardavano fisso negli occhi i loro padroni aspettando l'osso da rosicchiare , tutto ricordava la dolce serenità di una scena biblica .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il cappuccio ombreggiava un viso bonario e sarcastico che si volse ai mendicanti e sogghignò lievemente mentre la mano gettava alcune monete .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E non mi spingere , per questo ! Va' a romperti il collo , Franzisca Bè ! Coi denti scintillanti nella bella bocca piena di male parole , passavano davanti ad Efix: qualcuna s'indugiava a gettare una monetina ai mendicanti e il vento sollevava i lembi del suo fazzoletto ricamato .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix mangiava e raccontava , con parole incerte , velate di menzogna timida ; ma quando ebbe gettato le briciole e il fondo del bicchiere sul pavimento – poiché la terra vuole sempre la sua piccola parte del nutrimento dell'uomo – si drizzò un po' sulla schiena e i suoi occhi si circondarono di rughe raggianti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Fosse stata aperta una chiesa, o il giardino: il primo pensiero fu di prostrarmi a pregare: poi, di gettarmi sotto un albero delle Tuilerie, ed abbracciare la terra, e urlare nel pianto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Io non conchiusi da questo che le Francesi fossero tutte dirottamente amorose: ma conoscendole meglio, vidi che in Francia è men che in Italia il merito del resistere, e più la colpa del cedere; che la Francese, naturalmente più fredda, ha più veli da gettar via per ignudarsi, e quindi più tempo al ravvedimento. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Per istornare il pensiero dalla cantante, e rendere schifosa ai propri occhi l’imagine d’ogni amore men puro, aveva Giovanni gettate in carta le parole che seguono: "Quel canto che par venga dall’anima, e l’anima leva sopra se stessa, per che sozzi canali, prima di venire alle labbra amorose, s’aggira! Sotto quella pelle fremente di voluttà, che sporcizia d’umori, d’omento, d’insetti innumerabili che lì nascono e muoiono! Quel delicato color delle gote, degli occhi, de’ capelli, di che putredine biascicata si nutre! E in quest’avello l’anima immortale soggiorna, ispirata, ispiratrice; e tal sucidume non solo permette ma irrita l’amore!".. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Lo scandalo reo compiangeva Giovanni senz’ira: né a lui spettava gettare la pietra; a lui che in gioventù era vissuto con donna altrui parecchi anni, e smentite vergognosamente le credenze co’ fatti, e scemato valore alle proprie parole; e date occasioni più facili al figliuolo di lei, che, corrotto dal padre, perisse di morte immatura e misera. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Allora credé finito in bene ogni cosa, e diede un grido gettandogli le braccia al collo: ma nel vederlo accorato della sua gioia, s’accorse del vero, e si scostò desolata, pur ringraziando Iddio del vederlo, e guardandolo fiso. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Videro nel borgo di Batz, tribù piccoletta, distinta per puro linguaggio e forti membra e vestir mondo e suo, una cappella scoperchiata, di cristiano disegno, ricco di casti ornamenti, gaia in sua composta bellezza, quasi perla minuta dell’arte gettata sul lembo dell’immensa natura, lieto inno che la fede umile dell’uomo contempera al concento tremendo delle tue opere, o Dio. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quela b… » A questo punto la voce della serva scattò come la sveglia d'un orologio e non ci fu più «tasì!» che valesse a fermare quello stridente getto continuo di parole rabbiose. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Mentre si parlava con tanto interesse della bestia di casa, egli pensava a Luisa stravolta, livida, come l'aveva vista la mattina, quando s'era opposta come una forsennata, prima alla chiusura della bara, poi al trasporto, e quando nel cimitero aveva gettato lei con le sue proprie mani la terra sulla sua bambina, dicendole d'aspettarla e che sarebbe presto discesa a giacer con lei e che quello doveva essere il loro paradiso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Ghe xe qua, digo, ciò, el Commissario de Porlezza.» «Oh Dio!» Il sior Zacomo fece atto di gettar le gambe fuori del letto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Alla nostra madre Italia non serve, forse non servirà; anzi le farà danno dentro; siamo venuti a gettarla qua fuori per lei.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
Egli impallidì. Fu diminuito; fu rotto come un sermento che debba esser gettato nella fiamma con altri mille. Per lui il desiderio era quell'elezione irrevocabile che di quelle due braccia faceva il luogo unico della luce e del respiro. Ma il desiderio di lei era senza cerchio, senza limite, senza tempo come il male dell'essere e la malinconia della terra? (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E cercò qualche altra cosa da opporre a quel male, da gettare a quella specie d'insana fame che distruggeva in lei l'intera massa della vita vissuta e non le lasciava su la lingua se non un gusto di sangue e di polvere. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Esse Romilda e la madre, mi avevan gettato in questi frangenti: ah, io non avrei mai pensato di simulare un suicidio per liberarmi di loro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Vendicarmi! Dunque, ritornar lì, a Miragno? uscire da quella menzogna che mi soffocava divenuta ormai insostenibile; ritornar vivo per loro castigo, col mio vero nome, nelle mie vere condizioni, con le mie vere e proprie infelicità? Ma le presenti? Potevo scuotermele di dosso, così, come un fardello esoso che si possa gettar via? No, no, no! Sentivo di non poterlo fare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Mi pareva, a ripensarci, addirittura inverosimile la leggerezza con cui, due anni addietro, m’ero gettato fuori d’ogni legge, alla ventura. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E mi gettai a capofitto in tutte le letture che mi suggerivano le mie pullulanti curiosità o i titoli de' libri che trovavo in altri libri visti nelle vetrine e sui barroccini e intrapresi allora , senza esperienza , senza guida , e senza un qualsiasi disegno , ma con tutto il furore e l'impeto della passione , la vita dura e magnifica dell'onnisapiente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* — 22 — Abbandonai renciclopedia ma nello specialismo non volevo cascare : il mio dongiovannismo cerebrale mi tirava sempre indietro quando stavo per gettarmi in un solo amore . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Son piccino , povero e brutto ma ho un'anima anch'io e quest'anima getterà tali gridi che tutti dovrete voltarvi a sentirmi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E il giornale , il famoso giornale che sta in cima al pensiero di chi vuol irrompere tra la calca dei mille e dei milioni per svegliarli e illuminarli ; il lungamente sognato e promesso giornale di chi vuol prender il mondo d'assalto e aggredire gli assopiti contemporanei all'usanza masnadiera ; il tante volte proposto e disegnato giornale che deve raccogliere le impazienze degli ignoti , dar voce e figura a un manipolo d'oscuri , rivelare ai maestri immediati , ai non più giovani , agli uomini di trenta e quarant'anni che i veri giovani , i freschi giovani di vent'anni , son arrivati anche loro alla maggior età e che un' altra generazione ha finalmente diritto alla parola — questo giornale assolutamente necessario che dev' esser come lo stiramento de' muscoli di un prigione appena desto e disciolto , come il primo canto spiegato di una bocca che dovette fin' oggi mormorare soltanto ; questo giornale che doveva essere , che voleva essere e poteva essere la prima vendetta di tutte le malinconie , lo sfogo invocato di tutti gli sdegni , l'arma di tutti i colpi di mano , la tromba wagneriana di tutte le sfide , il diario dei nostri sogni , la cartuccia delle troppo attese demolizioni , il getto e lo zampillo arcobalenante dei pensieri più temerari — questo famoso giornale finalmente si fece . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E l'arte , per compiere la stramba novità di questo inusitato furore ideale , serviva come d'accompagnamento naturale : le iniziah incise , le tavole fuori testo , le testate a colori (cavalli in fuga ; else di spadoni ; spighe gonfie di chicchi ; giganti con la fionda e cavalieri con lancia in resta) eran come i fiori gettati in una seria festa o come fanfare di gioia in una mar-cia serrata di eroici volontari . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Fra questi eterni e pigri dormenti che son gli uomini é pur necessario che qualcuno abbia il coraggio di gettare il chi va là della scolta , e di suonar la diana prima del sohto mattino , e di dar qualche cenciata ai rossetti che impiastricciano i volti perché ognuno veda con spavento la sua bruttezza e vecchiezza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Fummo confusi tutti assieme ma qualche lievito fu gettato nelle pacifiche madie delle dottrine conservatrici e tradizionaliste . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* cieli dell'assurdo : farne una cosa grande o gettarla . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E via via strappavo i fogli non ancor tutti riempiti di grosse lettere nere e frettolose e mi tormentavo gli occhi con le mani , e fissavo stupidamente gh occhi verso una qualche stupida cosa , eppure tracciavo quasi sognando profili di mostri e di vecchi arcigni barbuti e strappavo altri fogli e maledicevo me stesso e finalmente mi alzavo ad un tratto e gettando via seggiola e penna mi buttavo sul letto , senza poter dormire , senza poter sognare , senza poter dimenticare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Oh se ogni mia parola fosse una palla di carabina fischiarne nella libertà dell'aria ; ogni mia frase un getto di fuoco ; ogni capitolo una barricata ben difesa ; ogni mio libro un masso di macigno vasto e grave si da pestare e spiaccicare i teschi pelosi di un popolo ! Vi sono parole bianche fragili e odorose come gelsomini ; ve ne son di quelle dolciastre e appiccicose come lo zucchero rosso delle chicche dei bambini poveri ; ce ne son altre soffici tepide e viziose come le carni delle amanti di quarant'anni ; ve ne son poi di quelle talmente paradisiache , aeree ed estranee che soltanto le penne d'oca dei vecchi santi digiuni le poterono infilzare sulla carta come tremule farfalle fatte di polverosi riflessi ; ce ne son infine di quelle talmente pubbliche e insaporose che la prosa composta con loro si sbriciola fra i diti come una midolla di pane raffermo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Perciò , per provare , accendo un’ultima sigaretta e forse la getterò via subito , disgustato .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Io credevo fosse il suo modo di gettarli via e credevo anche di sapere che la nostra vecchia fantesca , Catina , li buttasse via .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Passai alcune ore gettato su un sofà , mentre Maria stava seduta accanto al letto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* che significavano il ringraziamento per i fiori che le avevo inviati , mi disperai , mi gettai sul mio letto e ficcai i denti nel guanciale quasi per inchiodarmivi e impedirmi di correr via a rompere il mio proposito .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Sarebbe bastato un suo segno ed io mi sarei gettato su quell’individuo a domandargli ragione della sua audacia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Anche il mio ricordava un simile movimento , ma prodotto da un sasso che fosse stato gettato nell’acqua .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Ada , forse? Per produrre quel secondo movimento mi gettai addirittura sul tavolino e vinsi facilmente! Le notizie erano cattive!
---------------
abbattere
= verbo trans. far cadere , gettare giù , atterrare
---------------
affumicatore
= colui che è addetto all'affumicatura dei cibi in apicoltura , attrezzo per gettare fumo nelle arnie .
---------------
ancorare
= verbo trans. ormeggiare un natante gettando l'ancora agganciare , attaccare un elemento o struttura mobile a un punto fisso
---------------
annaffiare
= o innaffiare , verbo trans. bagnare con l'acqua allargando il getto in una specie di pioggia leggera
---------------
arrembaggio
= assalto a una nave nemica dopo che la si è abbordata andare , buttarsi , gettarsi all'arrembaggio , cercare di impadronirsi di qualcosa con grande foga .
---------------
asciugacapelli
= apparecchio elettrico che asciuga i capelli per mezzo di un getto d'aria calda
---------------
atterrare
= verbo trans. gettare , stendere , far cadere a terra
---------------
aviogetto
= aeroplano con motore a getto .
---------------
avventare
= verbo trans. scagliare , gettare con violenza esprimere senza la dovuta ponderazione
---------------
battimuro
= gioco di ragazzi che consiste nel gettare a turno una moneta , una figurina o altro contro un muro cercando di farla ricadere quanto più possibile vicino a un punto determinato.
---------------
boccalino
= cannello terminale di cui sono munite le manichette di tela delle tubature mobili sistemate a bordo , che serve per manovrare il getto d'acqua.
---------------
boomerang
= arma da getto , tipica dell'australia , costituita da una stecca piatta di legno ricurva nella parte centrale , che ritorna verso il lanciatore se non incontra ostacoli azione che si ritorce contro colui che l'ha promossa.
---------------
boracifero
= che contiene , che produce borace soffione boracifero , getto violento di vapore acqueo contenente acido borico , che scaturisce da un terreno vulcanico.
---------------
bussolotto
= recipiente a forma di bicchiere usato per gettare i dadi o per altri giochi d'azzardo e di prestigio gioco di bussolotti , gioco di prestigio
---------------
buttare
= verbo trans. gettare , lanciare
---------------
butto
= getto d'acqua gemma , germoglio 3 di butto , di botto , improvvisamente
---------------
cartastraccia
= o carta straccia, carta di cattiva qualità , utile solo per avvolgere pacchicarta che è già stata usata, da gettare via cartamoneta o documento di nessun valore.
---------------
cestinare
= verbo trans. gettare nel cestino carte, lettere, scritti che non interessano non prendere in considerazione o rifiutare testi proposti per la pubblicazione o scritti contenenti proposte, offerte che non interessano
---------------
cherosene
= o kerosene, miscela di idrocarburi ottenuta dalla distillazione del petrolio, usata come propellente per i motori a getto e come combustibile da riscaldamento e illuminazione.
---------------
dirupare
= verbo trans . gettare da una rupe
---------------
disarcionare
= verbo trans . gettare giù dall'arcione
---------------
esoreattore
= nella terminologia aerotecnica - ogni motore termico - a elica o a getto - che utilizza un combustibile recato a bordo del veicolo e l'aria esterna come comburente
---------------
estintore
= apparecchio - costituito da un contenitore a chiusura ermetica - che può scaricare un getto di sostanza antincendio
= sostanza che provoca l'estinzione di una combustione
---------------
fionda
= arma da getto costituita da due strisce di corda - o di cuoio collegate da una tasca entro cui si colloca il proiettile
---------------
fondamento
= gettare le fondamenta di una costruzione muraria - fondare qualcosa sulla sabbia , fare opera non duratura , affaticarsi invano dar vita a un nuovo centro abitato
---------------
freccia
= antica arma da getto costituita da un'asta munita a un'estremità di una punta e all'altra di una cocca e , talvolta , di un impennaggio
---------------
gettacarte
= cestino in cui si gettano rifiuti cartacei.
---------------
gettata
= il gettare , l'essere gettato
---------------
gettito
= il gettare , spec. ripetuto
---------------
geyser
= getto intermittente di acqua calda e vapore , caratteristico di regioni vulcaniche.
---------------
gittare
= gettare e deriv.
---------------
hovercraft
= veicolo con motore a getto , in grado di spostarsi a notevole velocità librandosi sull'acqua o anche sul terreno , sostenuto da un cuscino d'aria prodotto da potenti compressori
---------------
kamikaze
= aviatore giapponese che , per distruggere un obiettivo nemico , vi si gettava contro col proprio aereo carico di esplosivo
---------------
jet
= aeroplano con motore a getto .
---------------
idrante
= apparecchio per la presa d'acqua da una conduttura , utilizzato per spegnere incendi e per innaffiare - il tubo usato per lanciare getti d'acqua\n 3 autobotte con impianto di presa , deposito e getto d'acqua .
---------------
idrogetto
= propulsore a reazione che genera una spinta in avanti del natante utilizzando l'espulsione ad alta velocità di un getto d'acqua a poppa
---------------
infoibare
= verbo transitivo , gettare una persona o un cadavere in una foiba .
---------------
materozza
= appendice sporgente dalla parte superiore di un getto di fusione dopo la sfornatura, costituita dal materiale metallico solidificatosi nel canale di alimentazione della forma al termine della colata.
---------------
mazzerare
= verbo trans. affogare un uomo o un animale gettandolo in acqua con mani e piedi legati e rinchiuso in un sacco cui è attaccata una grossa pietra
---------------
miscelamento
= fenomeno che si verifica quando due getti di fluido diverso o a velocità diversa vengono a contatto, dando luogo a un solo getto uniforme, di dimensioni e velocità proporzionali a quelle dei getti confluenti.
---------------
pilo
= arma da getto della fanteria romana , costituita da un'asta di legno con la punta di ferro .
---------------
postbruciatore
= parte di un turbomotore , compresa tra la turbina e l'ugello di scarico , dove viene bruciato combustibile aggiuntivo per incrementare la potenza del getto .
---------------
postergare
= verbo trans . gettarsi una cosa dietro le spalle
---------------
pretella
= stampo di pietra in cui si fanno colare metalli fusi ' gettare in pretelle , fare , eseguire in fretta .
---------------
pulsoreattore
= tipo particolare di motore a getto discontinuo , in cui l'ingresso dell'aria necessaria alla combustione è controllato da un sistema di valvole automatiche
---------------
quadrigetto
= si dice di aeroplano dotato di quattro gruppi propulsori a getto .
---------------
raccattare
= verbo trans. raccogliere da terra una cosa gettata o caduta
---------------
retata
= gettata di rete
---------------
rigettare
= verbo trans. gettare di nuovo
---------------
rimbalzino
= gioco che consiste nel gettare una moneta contro un muro in modo da farla rimbalzare e cadere il più vicino possibile a una linea tracciata sul terreno.
---------------
rinfacciare
= verbo trans. gettare in faccia a qualcuno parole di rimprovero
---------------
roulette
= gioco d'azzardo che si fa gettando una pallina su un piatto girevole
---------------
satelloide
= satellite artificiale munito di un sistema propulsivo a getto discontinuo che consente aggiustamenti automatici di velocità e posizione orbitale .
---------------
scacciafumo
= nei pezzi d'artiglieria , dispositivo automatico che elimina rapidamente , con un getto d'aria compressa , i gas prodottisi nella camera di scoppio .
---------------
scagliare
= verbo transitivo gettare , lanciare lontano da sé con violenza ,
---------------
schiaffare
= verbo transitivo porre , gettare senza attenzione o riguardo , alla rinfusa ,
---------------
schizzare
= verbo transitivo , emettere , gettare fuori schizzi di liquidi , - verbo intransitivo detto di liquido , uscir fuori d'improvviso ,
---------------
sistola
= ugello metallico munito di valvola che si applica a un tubo di gomma o di plastica per regolare e dirigere un getto d'acqua , l'intero tubo munito di tale ugello .
---------------
soffione
= canna di ferro con cui si soffia sul fuoco per attizzarlo , getto naturale di vapore acqueo misto ad ammoniaca , anidride carbonica , acido borico ec ,
---------------
sottofondazione
= serie di grossi pali infissi nel terreno , talora connessi da una gettata di calcestruzzo , su cui poggiano le fondazioni in terreni poco compatti .
---------------
spargere
= verbo transitivo gettare qua e là ,
---------------
spera
= sorta di à ncora galleggiante gettata in acqua da un'imbarcazione per tenere la poppa nella direzione da cui vengono le onde e impedire che l'imbarcazione si rovesci .
---------------
sprazzo
= getto d'acqua improvviso ,
---------------
sprizzo
= getto di liquido che sprizza ,
---------------
spruzzetta
= matraccio munito di due tubicini di vetro atti a emettere un esile getto d'acqua per insufflazione d'aria ,
---------------
spruzzo
= getto d'acqua o d'altra sostanza liquida o semiliquida in gocce o schizzi minuti ,
---------------
stracciatella
= minestra ottenuta gettando nel brodo bollente un impasto di uova sbattute e formaggio grana , tipo di gelato a base di crema con piccoli pezzi di cioccolato .
---------------
usa e getta
= aggettivo che deve essere usato una volta e poi gettato
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi getto
tu ti getti
egli si getta
noi ci gettiamo
voi vi gettate
essi si gettano
mi gettavo
ti gettavi
si gettava
ci gettavamo
vi gettavate
si gettavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi gettai
ti gettasti
si gettò
ci gettammo
vi gettaste
si gettarono
mi getterò
ti getterai
si getterà
ci getteremo
vi getterete
si getteranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono gettato
tu ti sei gettato
egli si é gettato
noi ci siamo gettati
voi vi siete gettati
essi si sono gettati
mi ero gettato
ti eri gettato
era gettato
ci eravamo gettati
vi eravate gettati
si erano gettati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui gettato
ti fosti gettato
si fu gettato
ci fummo gettati
vi foste gettati
si furono gettati
mi sarò gettato
ti sarai gettato
si sarà gettato
ci saremo gettati
vi sarete gettati
si saranno gettati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi getti
che Tu ti getti
che Egli si getti
che Noi ci gettiamo
che Voi vi gettiate
che Essi si gettino
mi gettassi
ti gettassi
si gettasse
ci gettassimo
vi gettaste
si gettassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia gettato
ti sia gettato
si sia gettato
ci siamo gettati
vi siate gettati
si siano gettati
mi fossi gettato
ti fossi gettato
si fosse gettato
ci fossimo gettati
vi foste gettati
si fossero gettati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi getterei
tu ti getteresti
egli si getterebbe
noi ci getteremmo
voi vi gettereste
essi si getterebbero
mi sarei gettato
ti saresti gettato
si sarebbe gettato
ci saremmo gettati
vi sareste gettati
si sarebbero gettati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
gettati
si getti
gettiamoci
gettatevi
si gettino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
gettarsi essersi gettato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gettantesi gettatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
gettandosi essendosi gettato

Ricerca nei classici sul web