Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Vocabulary and phrases
* Però alla mia debolezza non è lecito solleuarsi a tal'argomenti , e sublimità pericolose , con aggirarsi tra Labirinti de' Politici maneggi , et il rimbombo de' bellici Oricalchi: solo che hauendo hauuto notitia di fatti memorabili , se ben capitorno a gente meccaniche , e di piccol affare , mi accingo di lasciarne memoria a Posteri , con far di tutto schietta e genuinamente il Racconto , ouuero sia Relatione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E poi , qualche eleganza spagnola seminata qua e là ; e poi , ch'è peggio , ne' luoghi più terribili o più pietosi della storia , a ogni occasione d'eccitar maraviglia , o di far pensare , a tutti que' passi insomma che richiedono bensì un po' di rettorica , ma rettorica discreta , fine , di buon gusto , costui non manca mai di metterci di quella sua così fatta del proemio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Convien credere però che non ci si mettesse con tutta quella buona voglia che sapeva impiegare nell'ordir cabale , e nel suscitar nemici al suo gran nemico Enrico IV ; giacché , per questa parte , la storia attesta come riuscisse ad armare contro quel re il duca di Savoia , a cui fece perder più d'una città ; come riuscisse a far congiurare il duca di Biron , a cui fece perder la testa ; ma , per ciò che riguarda quel seme tanto pernizioso de' bravi , certo è che esso continuava a germogliare , il 22 settembre dell'anno 1612 .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Né fu questa l'ultima pubblicazione ; ma noi delle posteriori non crediamo dover far menzione , come di cosa che esce dal periodo della nostra storia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La forza legale non proteggeva in alcun conto l'uomo tranquillo , inoffensivo , e che non avesse altri mezzi di far paura altrui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così accadeva in effetto ; e , all'apparire delle gride dirette a comprimere i violenti , questi cercavano nella loro forza reale i nuovi mezzi più opportuni , per continuare a far ciò che le gride venivano a proibire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se si trovava assolutamente costretto a prender parte tra due contendenti , stava col più forte , sempre però alla retroguardia , e procurando di far vedere all'altro ch'egli non gli era volontariamente nemico: pareva che gli dicesse: ma perché non avete saputo esser voi il più forte ? ch'io mi sarei messo dalla vostra parte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma siccome v'eran poi finalmente al mondo , e vicino a lui , persone ch'egli conosceva ben bene per incapaci di far male , così poteva con quelle sfogare qualche volta il mal umore lungamente represso , e cavarsi anche lui la voglia d'essere un po' fantastico , e di gridare a torto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non conosceva don Rodrigo che di vista e di fama , né aveva mai avuto che far con lui , altro che di toccare il petto col mento , e la terra con la punta del suo cappello , quelle poche volte che l'aveva incontrato per la strada .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non far caso dell'intimazione ribalda , né delle minacce , e fare il matrimonio , era un partito , che non volle neppur mettere in deliberazione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Io son troppo dolce di cuore , non penso che a levar di mezzo gli ostacoli , a facilitar tutto , a far le cose secondo il piacere altrui , e trascuro il mio dovere ; e poi mi toccan de' rimproveri , e peggio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Tutto , tutto , pare a voi: perché , abbiate pazienza , la bestia son io , che trascuro il mio dovere , per non far penare la gente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , prima di conchiudere un matrimonio , noi siam proprio obbligati a far molte e molte ricerche , per assicurarci che non ci siano impedimenti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* L'accoglienza fredda e impicciata di don Abbondio , quel suo parlare stentato insieme e impaziente , que' due occhi grigi che , mentre parlava , eran sempre andati scappando qua e là , come se avesser avuto paura d'incontrarsi con le parole che gli uscivan di bocca , quel farsi quasi nuovo del matrimonio così espressamente concertato , e sopra tutto quell'accennar sempre qualche gran cosa , non dicendo mai nulla di chiaro ; tutte queste circostanze messe insieme facevan pensare a Renzo che ci fosse sotto un mistero diverso da quello che don Abbondio aveva voluto far credere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Sentite , Renzo ; io non posso dir niente , perché . . .non so niente ; ma quello che vi posso assicurare è che il mio padrone non vuol far torto , né a voi né a nessuno ; e lui non ci ha colpa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Quando vi dico che non so niente . . .In difesa del mio padrone , posso parlare ; perché mi fa male sentire che gli si dia carico di voler far dispiacere a qualcheduno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo intanto camminava a passi infuriati verso casa , senza aver determinato quel che dovesse fare , ma con una smania addosso di far qualcosa di strano e di terribile .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* S'immaginò che sarebbero amiche e comari , venute a far corteggio a Lucia ; e non si volle mostrare a quel mercato , con quella nuova in corpo e sul volto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Gli raccontai tutto , l'ultima volta che siamo andate insieme alla chiesa del convento: e , se vi ricordate , quella mattina , io andava mettendo mano ora a una cosa , ora a un'altra , per indugiare , tanto che passasse altra gente del paese avviata a quella volta , e far la strada in compagnia con loro ; perché , dopo quell'incontro , le strade mi facevan tanta paura . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E a voi , - disse poi , rivolgendosi a Renzo , con quella voce che vuol far riconoscere a un amico che ha avuto torto: - e a voi doveva io parlar di questo ? Pur troppo lo sapete ora !
---------------
Potrà far molto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma egli era deciso a sopportare ogni pena pur di far bella figura all'arrivo di don Giacintino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Gli uomini , venuti alla vigilia per portare le masserizie , eran già ripartiti coi loro carri e i loro cavalli: rimanevano le donne , i vecchi , i bambini e qualche adolescente , e tutti , sebbene convinti d'esser làper far penitenza , cercavano di divertirsi nel miglior modo possibile .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E i topi non li conta ? Se si sente grattare i piedi , stanotte , non creda che sia io , don Giací ! Grixenda si morse le labbra e picchiò sulla parete per far tacere Natòlia .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Là bisogna esser cattivi per far fortuna .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Lo sappiamo , sí , che diavolo di mondo è quello ! Ma qui è diverso: si può anche far fortuna .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Senti , adesso continuerete a far debiti , per mantenere il ragazzo: prenderete denari da Kallina , il demonio l'affondi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Buono come il pane , e affabile: ma senti , bisogna dirgli che Grixenda non è adatta per lui ! — E lasciateli divertire ! Siamo alla festa ! — Qui si viene a far penitenza , non a peccare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Là non va certo per far all'amore ! . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E in casa mia viene forse a far all'amore ? No ; egli è un ragazzo onesto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Qualche sera Giacinto scendeva al poderetto per portare in paese le frutta e gli ortaggi che le zie poi vendevano a casa di nascosto come roba rubata , poiché non è da donne nobili far le erbivendole , e tutto questo era quanto di piú utile egli faceva: il resto del tempo lo passava oziando di qua e di là per il paese .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Stavo lí , istupidito , seduto immobile ad ascoltare la signora che parlava parlava parlava , o in compagnia della serva che taceva: sedevo a tavola con loro , li sentivo scherzare , far progetti per me , come fossi un loro figliuolo , e tutto mi dava pena , mi umiliava , eppure non potevo andarmene .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Esse credono , e zia Noemi specialmente , che io cerchi l'amicizia di zio Pietro per far dispetto a loro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
tu l'altra sera dicevi questo , dicevi quest'altro: promettevi mari e monti , per far felici le tue zie ; e ieri sera , invece , sei andato a giocare . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Poi s'è messo a far all'amore con la ragazza della peggior razza di Galte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Voleva far bella figura .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
ah , che hai fatto ? Nel cortiletto fu tutto un subbuglio ; le colombe volarono sul tetto , i gatti s'arrampicarono sui muri ; solo la donna taceva per non far accorrere gente , ma si curvò per sfuggire ai colpi e si difese col fuso , balzando , indietreggiando , e quando fu dentro la cucina si volse verso l'angolo dietro la porta , afferrò con tutte e due le mani un palo di ferro e si drizzò , ferma contro la parete , terribile come una Nemesi con la clava .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E fu lei allora a far indietreggiare l'uomo , dicendogli sottovoce , minacciosa: — Vattene , assassino ! Vattene . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— C'è , sí , anche la firma di zia Ester ; l'ho dovuta far io perché . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Donna Ester e donna Ruth avevano accettato l'invito del Rettore di far parte del comitato d'una festa ; Giacinto era ad Oliena ad acquistar vino per conto del Milese .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma Giustino non s'era commosso alla vista del vecchio cannocchiale; per non far dispiacere al brav'uomo aveva guardato con esso «le gran montagne» della Luna e aveva scosso appena appena il capo, con gli occhi aggrondati, quando don Buti aveva ripetuto col solito gesto il solito ritornello:
---------------
* A dirle che voleva andar solo così lontano, all'improvviso, quando s'era rifiutato fino al giorno addietro anche di far due passi fuor di casa, chi sa che pensieri ella avrebbe fatto... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ebbe la tentazione di sporgersi dal palchetto e di far cenno agli attori che smettessero e venissero qui, qui, a vedere, ad assistere a quest'altro dramma vero. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* No, no: egli non poteva, non doveva far nulla. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* eh no, no, neppur questo: neanche de la folla egli poteva più far parte: egli non doveva esserci, ecco; e non c'era, difatti: chiuso, nascosto lì in un palchetto che tutti dovevano creder vuoto, l'unico vuoto, perché c'era uno che non doveva esserci... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Che tentazione, intanto, di correre al palcoscenico, farsi largo, da padrone, riprendere il suo posto, la bacchetta del comando! Un furore eroico lo sollevava, di far cose inaudite, non mai vedute, per cangiar di punto in bianco le sorti di quella serata, sotto gli occhi attoniti di tutto il pubblico; dimostrare che c'era lui, adesso, lui, l'autore del trionfo della Nuova colonia... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Egli non ne sentiva più bisogno, di questi affetti; ne sentivano il bisogno gli altri, il figlio, la madre; ma che poteva più fare per loro? Vivere, è vero? Vivere per non far morire di dolore la sua vecchia mamma... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Si lagnò per far pietà a sé stesso, al suo animo cupo e incrudelito; si vide così solo, per via, nella notte, e così stanco e disperato, e provò un cocente bisogno di conforto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Questa povera donna qua, creda, non può far nulla... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* non le sa far valere, le cose sue... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tutto sudato e impolverato, don Eligio scende dalla scala e viene a prendere una boccata d’aria nell’orticello che ha trovato modo di far sorgere qui dietro l’abside, riparato giro giro da stecchi e spuntoni. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ed ecco il Malagna, obbediente, far così e così, come diceva lei – per parere un signore anche lui. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma se ne poteva far la prova? Oliva, sposando, aveva giurato a se stessa di mantenersi onesta, e non voleva, neanche per riacquistar la pace, venir meno al giuramento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi compensò la figlia con un simpatico sorriso che prometteva cordiale accoglienza, e con uno sguardo, dolce e mesto a un tempo, di quegli occhi che mi fecero fin dal primo vederla una così forte impressione: occhi d’uno strano color verde, cupi, intensi, ombreggiati da lunghissime ciglia; occhi notturni, tra due bande di capelli neri come l’ebano, ondulati, che le scendevano su la fronte e su le tempie, quasi a far meglio risaltare la viva bianchezza de la pelle. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il suo uomo era riuscito a far la prova che non mancava per lui aver figliuoli; era venuto ad annunziarglielo, trionfante. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi sembra evidente che Romilda non ha dovuto far nulla di male, almeno per indurre in inganno lo zio. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Le disse che ella era ancor minorenne, e perciò sotto la potestà della madre, la quale, volendo, avrebbe potuto anche agire contro di me, giudiziariamente; che anche lui, in coscienza, non avrebbe saputo approvare un matrimonio con un discolo della mia forza, sciupone e senza cervello, e che non avrebbe potuto perciò consigliarlo alla madre; le disse che al giusto e naturale sdegno materno bisognava che lei sacrificasse pure qualche cosa, che sarebbe poi stata, del resto, la sua fortuna; e concluse che egli non avrebbe potuto infine far altro che provvedere – a patto però che si fosse serbato con tutti il massimo segreto – provvedere al nascituro, fargli da padre, ecco, giacché egli non aveva figliuoli e ne desiderava tanto e da tanto tempo uno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quando trafelato, in uno stato miserando, dopo aver girato tutte le farmacie, rincasai, disperato e furibondo, la prima bambina era già nata; si stentava a far venir l’altra alla luce. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Nessuno me l’aveva insegnato; avevo imparato da me qualche cosa, così, leggiucchiando nella biblioteca; non ero poi per nulla sicuro della pronunzia e temevo di far ridere, parlando. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Gli abiti che indossiamo, il loro taglio, il loro colore, possono far pensare di noi le più strane cose. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
abbattere
= verbo trans. far cadere , gettare giù , atterrare
---------------
abbellire
= verbo trans. far bello
---------------
abbeverare
= verbo trans. far bere , spec . il bestiame irrigare , innaffiare ristorare
---------------
abbottare
= verbo trans. gonfiare , far diventare gonfio - intr. pronominale abbottarsi , gonfiarsi
---------------
abituare
= verbo trans. far prendere un'abitudine , assuefare , avvezzare
---------------
accagliare
= verbo trans. far cagliare , far coagulare , detto del latte
= verbo intr. , accagliarsi
= verbo rifl. coagularsi , rapprendersi .
---------------
accalcare
= verbo trans. stipare accalcarsi
= verbo rifl. affollarsi , far ressa
---------------
accampare
= verbo trans. far alloggiare truppe o gruppi di persone sotto tende o all'aperto mettere innanzi , addurre
---------------
accasare
= verbo trans. far sposare un figlio o una figlia accasarsi
= verbo rifl. metter su casa , sposarsi .
---------------
acculare
= verbo trans. far indietreggiare un animale acculare un carro , appoggiarlo sulla parte posteriore , con le stanghe in alto accularsi
= verbo rifl. detto di quadrupedi , mettersi a sedere poggiando la parte anteriore del corpo sulle zampe anteriori ritte .
---------------
acculturare
= verbo trans. far compiere un processo di acculturazione acculturarsi
= verbo rifl. adattarsi volontariamente o forzatamente a un processo di acculturazione .
---------------
addormentare
= verbo trans. far dormire
---------------
adottare
= verbo trans. assumere un figlio altrui in qualità di figlio legittimo tramite l'istituto dell'adozione far proprio
---------------
affacchinare
= verbo trans. far lavorare come un facchino , sottoporre a pesanti fatiche affacchinarsi
= verbo rifl. lavorare come un facchino
---------------
affacciare
= verbo trans. mettere in vista , far vedere mettere innanzi , esporre
---------------
affittire
= verbo trans. far diventare fitto
---------------
affratellare
= verbo trans. far sentire come fratelli , unire in amicizia affratellarsi
= verbo rifl. unirsi in fraterna amicizia .
---------------
affrettare
= verbo trans. compiere o far compiere qualcosa con maggiore sollecitudine
---------------
agglutinare
= verbo trans. mescolare con il glutine o con sostanze adesive produrre agglutinazione agglutinarsi
= verbo rifl. far presa insieme , agglomerarsi .
---------------
aggobbire
= verbo trans. far diventare gobbo
= verbo intr. ingobbire .
---------------
baco
= solo nella loc. scherz. far baco baco , spaventare qualcuno apparendogli d'improvviso , oppure nascondersi e poi far capolino.
---------------
balestra
= antica arma per scagliare dardi , costituita da un arco di legno o d'acciaio montato su un fusto di legno e da un dispositivo in grado di tendere , bloccare e far scattare la corda dell'arco
---------------
banchettare
= verbo intr. far banchetto , partecipare a banchetti
---------------
barattare
= verbo trans. scambiare una cosa con un'altra senza far uso di moneta
---------------
barbotin
= congegno dell'argano per salpare , utilizzato per far ingranare la catena dell'ancora al tamburo del verricello.
---------------
baruffare
= verbo intr. far baruffa.
---------------
battesimo lett. battesmo ,
= rito di iniziazione tramite immersione in acqua nel cristianesimo , il primo dei sacramenti , con cui si entra a far parte della chiesa , amministrato versando o spruzzando acqua sul capo del battezzando o anche per immersione
---------------
battitor chi , durante la caccia , è incaricato di battere i cespugli e far rumore per stanare la selvaggina colui che batte il grano
---------------
bau bau anche baubau , inter. voce onom. che imita l'abbaiare del cane far bau bau , far paura ai bambini.
---------------
beriolo
= lett. beriuolo , piccolo recipiente che si tiene nelle gabbie per far bere gli uccelli
---------------
berlicche
= o berlocche , diavolo restare come berlicche , restare scornato far berlicche e berlocche , mancare di parola.
---------------
beverino
= piccolo recipiente per l'acqua che si mette nelle gabbie per far bere gli uccelli
---------------
bianchire
= verbo trans. far diventare bianco
---------------
bilicare
= verbo trans. mettere in bilico , far stare in equilibrio soppesare , ponderare bilicarsi v. rifl. reggersi in bilico.
---------------
boiacca
= malta di cemento usata per far aderire piastrelle e mattoni di rivestimento.
---------------
bollitore
= recipiente che serve a far bollire acqua , latte o altri liquidigrande recipiente usato nell'industria chimica per particolari operazioni
---------------
bombardiera
= feritoia di una fortificazione da cui far sporgere la bocca di una bombarda.
---------------
borire
= o borrire , verbo trans. nella caccia , far levare a volo gli uccelli.
---------------
boscatico
= nel medioevo , imposta pagata per esercitare il diritto di far legna nei boschi di proprietà comune.
---------------
bottaccio
= bacino in cui si raccolgono le acque per azionare i mulini pozzetto che , nei fossati , serve a rallentare la velocità dell'acqua e a far depositare i detriti fiasco , damigiana un tempo , quantità di vino prelevata da un carico e data in compenso a coloro che ne facevano il trasporto 3 in emilia , botte usata per lo scarico dei pozzi neri.
---------------
caglio
= sostanza acida estratta dall'abomaso dei vitelli giovani e usata come coagulante del latte ultima porzione dello stomaco dei ruminanti pianta erbacea con foglie lineari e fiori gialli profumati raccolti in pannocchie, che veniva usata un tempo per far cagliare il latte.
---------------
calare
= verbo trans. far scendere, di solito lentamente
---------------
camper
= autocarro carrozzato a furgone e attrezzato in modo da essere abitabile, usato soprattutto per far le vacanze viaggiando.
---------------
candire
= verbo trans. far bollire lentamente una sostanza vegetale in uno sciroppo zuccherino, fino a che la concentrazione di zucchero sia sufficiente a garantirne la conservazione
---------------
capolino
= nella far capolino, sporgere appena il capo per guardare senza essere veduto
---------------
capriolare
= verbo intr. far capriole.
---------------
carambolare
= verbo intr. far carambola.
---------------
caravanning
= il far turismo con il caravan.
---------------
carrierismo
= smania o comportamento di colui che vuol far carriera a tutti i costi.
---------------
carrierista
= colui che vuol far carriera a tutti i costi
---------------
casus belli
= avvenimento o situazione tale da far scoppiare una guerra, o anche usato come pretesto per questo scopo motivo di contrasto, di attrito
---------------
cattivare
= verbo trans. far prigionieroaccattivare.
---------------
cecca
= nella far cecca, - arma il cui meccanismo di sparo scatta senza far partire il colpo.
---------------
centroboa
= giocatore di pallanuoto schierato in posizione centrale avanzata, con il compito soprattutto di far punto.
---------------
cerimoniare
= verbo intr. fare molte cerimonie, far complimenti.
---------------
cerimonioso
= persona che ama far cerimonie
---------------
cestire
= verbo intr. detto di piante, far cesto, accestire.
---------------
chetare
= verbo trans. quietare, calmare, far tacere
---------------
chimosina
= enzima contenuto nel succo gastrico e in quello pancreatico, capace di far coagulare il latte
---------------
chiudere
= verbo trans. unire insieme, far combaciare due o più parti disgiunte
---------------
declassare
= verbo trans . far passare da una classe superiore a una inferiore
---------------
deconcentrare
= verbo trans . far perdere la concentrazione psicologica
---------------
defibrillazione
= metodo per far cessare le aritmie cardiache gravi facendo uso del defibrillatore .
---------------
deglutire
= verbo trans . far passare gli alimenti dalla bocca nell'esofago .
---------------
demonizzare
= verbo trans . far apparire come demoniaco - malvagio - animato da cattive intenzioni .
---------------
depistare
= verbo trans . far uscire dalla giusta pista suggerendo deliberatamente tracce fuorvianti
---------------
deprezzare
= verbo trans . far calare di prezzo - far diminuire di valore
---------------
diatermia
= terapia che consiste nel far attraversare i tessuti da correnti elettriche ad alta frequenza - allo scopo di sviluppare effetti termici in profondità .
---------------
difilare
= verbo trans . dirigere - rivolgere - far andare in una determinata direzione
---------------
digrignare
= verbo trans . far rumore con i denti muovendo le mascelle - detto propr . dei cani e - per estens . - anche dell'uomo come manifestazione di furore e di rabbia impotente
---------------
dilatare
= verbo trans . far aumentare di dimensioni
---------------
dileguare
= verbo trans . disperdere - far sparire
---------------
dimagrare
= verbo trans . rendere magro - far dimagrire
---------------
dimagrire
= verbo trans . rendere o far sembrare magro - più magro
---------------
dimettere
= verbo trans . lasciar andare - far uscire - spec . da ospedali o carceri
---------------
dirottare
= verbo trans . far deviare dalla rotta prevista
---------------
disabituare
= verbo trans . far perdere un'abitudine
---------------
disaffezionare
= verbo trans . far perdere l'affetto - l'attaccamento
---------------
disamorare
= verbo trans . far perdere l'amore - l'interesse per una persona o una cosa
---------------
disanimare
= verbo trans . far perdere d'animo - scoraggiare
---------------
elettronarcosi
= tecnica terapeutica usata per alcune forme di psicosi - consistente nel far passare una corrente di bassa intensità attraverso il cervello provocando nel paziente uno stato di coma
---------------
elicere
= verbo trans . tirar fuori - far uscire
---------------
emaciare
= verbo trans . far diventare molto magro
---------------
epistrofe
= figura retorica che consiste nel far terminare più versi - strofe o proposizioni con la stessa parola o con lo stesso gruppo di parole .
---------------
erbatico
= nel medioevo - e anche nei secoli successivi - diritto di falciare erba o di far pascolare il bestiame su prati comuni
---------------
erinnofilia
= il far collezione di etichette gommate chiudilettera - simili ai francobolli ma non utilizzabili per la normale affrancatura .
---------------
eristica
= arte retorica finalizzata all'obiettivo di far prevalere la propria tesi - vera o falsa che sia - ricorrendo ai più sottili strumenti dialettici
---------------
esagerare
= verbo trans . rappresentare - far apparire qualcosa maggiore di quanto sia in realtà
---------------
esecutorio
= che dà facoltà di eseguire o di far eseguire
---------------
estremare
= verbo trans . ridurre all'estremo - far diminuire
---------------
evidenziare
= verbo trans . mettere in evidenza - dare risalto - far notare
---------------
fagotto
= involto piuttosto voluminoso , fatto alla meglio - far fagotto , andarsene rapidamente da un luogo
---------------
fannullone
= persona oziosa , che non vorrebbe far mai nulla .
---------------
fecciaia
= apertura praticata sul fondo del mezzule , che consente di far uscire la feccia dalla botte .
---------------
felibrismo
= movimento letterario promosso ad avignone intorno alla metà dell'ottocento con lo scopo di far rivivere la letteratura e la cultura occitanica , dando nuovo impulso al provenzale e agli altri dialetti della francia meridionale .
---------------
fideismo
= orientamento filosofico-teologico - impossibilità di pervenire alla verità senza far ricorso alla fede
---------------
filtrare
= verbo trans .
= far passare un liquido - o un gas attraverso un filtro
---------------
fiorire
= verbo intr . far fiorire , coprirsi di fiori
---------------
focalizzare
= verbo trans .
= far convergere un fascio di luce - o un fascio di elettroni in un punto determinato - mettere a fuoco
---------------
forca
= attrezzo agricolo per rimuovere fastelli di paglia , fieno ecc . , ricavato da un lungo ramo biforcuto in modo da costituire un manico terminante in due denti appuntiti - fatto a forca , biforcato - far la forca a qualcuno , danneggiarlo manovrando di nascosto - far forca , marinare la scuola qualsiasi oggetto in forma di forca
= 3 patibolo per eseguire impiccagioni , formato generalmente da uno - o due pali verticali infissi nel terreno e sormontati da un palo orizzontale al quale è appeso il capestro
---------------
freddare
= verbo trans . far diventare freddo
---------------
fretta
= bisogno - o desiderio di far presto
---------------
frollare
= verbo trans . far diventare frollo
---------------
galvanoplastica
= procedimento elettrochimico consistente nel far depositare per via elettrolitica uno strato omogeneo di metallo su stampi di materiale plastico che funzionano da catodo
---------------
gargarismo
= il far gorgogliare in gola un liquido e spec. una soluzione medicamentosa
---------------
gattomammone o gatto mammone ,
= mostro delle favole , che si menziona per far paura ai bambini
---------------
gavazzare
= verbo intr. abbandonarsi ai divertimenti , far baldoria.
---------------
gelo
= freddo intenso , tale da far ghiacciare l'acqua
---------------
gemmare
= verbo intr. mettere in una situazione imbarazzante , far sentire a disagio
---------------
gherminella
= gioco di mano consistente nel far sparire e riapparire una cordicella dentro e fuori di una bacchetta
---------------
giocattolo
= oggetto che serve per far giocare i bambini
---------------
girarrosto
= congegno che serve a far girare lentamente sulla fiamma lo spiedo con la carne , in modo da arrostirla uniformemente da tutte le parti.
---------------
girautensili
= attrezzo costituito da un morsetto porta-utensile al quale sono fissati due manubri per mezzo dei quali si può far ruotare l'utensile sul proprio asse.
---------------
giustificare
= verbo trans.rendere giusto , far diventare legittimo o ammissibile ciò che altrimenti non lo sarebbe
---------------
grattare
= verbo trans.passare ripetutamente le unghie sulla superficie di qualcosa , e spec. sulla pelle per far passare il prurito
---------------
guardacaccia o guardiacaccia ,
= colui che è incaricato di far rispettare le leggi o altre norme sulla caccia in suolo pubblico o privato.
---------------
guardapesca
= colui che è incaricato di far rispettare le leggi o altre norme sulla pesca in suolo pubblico o privato.
---------------
idratare
= verbo transitivo , far combinare una sostanza con acqua per formare idrati - somministrare liquidi , essenzialmente acqua , a un organismo che ne è carente\n 3 in cosmesi , reintegrare l'umidità della pelle mediante l'uso di particolari prodotti .
---------------
idraulicità
= caratteristica di alcuni leganti di far presa a contatto con acqua
---------------
impallidire
= verbo in transitivo , detto di una vite , far presa nella madrevite .
---------------
impappinare
= verbo transitivo , far confondere qualcuno in modo che non riesca a raccapezzarsi
---------------
imparentare
= verbo transitivo , far diventare parente
---------------
impermalire
= verbo transitivo , indispettire , far stizzire
---------------
impiccolire
= verbo transitivo , rendere o far sembrare più piccolo
---------------
impolpare
= verbo transitivo , far ingrassare , rimpolpare
---------------
impregnare
= verbo transitivo , far penetrare una sostanza fluida in un corpo poroso
---------------
impulsare
= verbo transitivo , spingere 2 far funzionare a impulsi
---------------
inaffidabile
= persona o cosa in cui non si può riporre fiducia , su cui non si può far conto inaffidabilmente avv .
---------------
inalbare
= verbo transitivo , far diventare bianco , chiaro
---------------
inalveare
= verbo transitivo , far entrare in un alveo le acque di un fiume , di un lago e sim .
---------------
incanaglire
= verbo in transitivo , far diventare canceroso
---------------
incavallare
= verbo transitivo , far montare a cavallo
---------------
incazzire
= verbo transitivo, far adirare , eccitare
---------------
incitrullire
= verbo transitivo , rendere , far diventare citrullo , stupido
---------------
incrollabile
= che non può crollare - che nulla può smuovere o far vacillare
---------------
indemoniare
= verbo trans .invasare , possedere , detto del demonio - far adirare , rendere furente
---------------
indiavolare
= verbo transitivo , far arrabbiare
---------------
legnare
= verbo intr . uso civico consistente nel diritto di far legna in un bosco di proprietà comunale .
---------------
lippa
= gioco di ragazzi consistente nel far saltare un bastoncino affusolato percuotendolo con un bastone , e nel riprenderlo al volo con questo per scagliarlo lontano
---------------
lustrare
= verbo tr . far diventare lucido strofinando
---------------
macchinista
= colui che è addetto a far funzionare una macchina o delle macchine
---------------
macellare
= verbo trans.ammazzare bestie che servono all'alimentazione dell'uomo, preparandone le carni per il commercio - uccidere, far morire un gran numero di persone
---------------
maestra
= donna che impartisce a un bambino le prime nozioni del sapere, e soprattutto dello scrivere, del leggere e del far di conto
---------------
maggio
= far diventare maggiore, aumentare
---------------
mantenere
= verbo trans.tenere, far durare in modo che non venga meno, non cessi
---------------
mantice - mantico,
= apparecchio atto a produrre un soffio d'aria, usato per attivare la combustione nella fucina o per far funzionare strumenti musicali come l'organo e la fisarmonica
---------------
margottare
= verbo trans. far riprodurre piante con la tecnica della margotta.
---------------
maturativo
= capace di far maturare.
---------------
menzionare
= verbo trans. far menzione di qualcuno o qualcosa
---------------
mercare
= verbo trans. comprare, far commercio di qualcosa
---------------
meridionalizzare
= verbo trans.conferire, far assumere caratteri che sono propri delle regioni meridionali
---------------
migliorativo
= che ha lo scopo di far migliorare
---------------
mimo
= attore che interpreta un'azione scenica valendosi solo della mimica, senza far uso della parola
---------------
minimizzare
= verbo trans.ridurre l'importanza di un fatto, far apparire qualcosa come poco rilevante
---------------
mollare
= verbo trans. far diventare molle qualcosa immergendola in un liquido
---------------
montaliquidi
= apparecchio ad aria compressa destinato a far circolare e a distribuire liquidi in un impianto.
---------------
mulinare
= verbo trans.roteare, far girare in tondo
---------------
narcotizzare
= verbo trans . far cadere in stato di narcosi
---------------
negatoria
= azione legale promossa dal proprietario che intende far riconoscere in giudizio l'inesistenza di diritti vantati da altri su un proprio bene .
---------------
ninnare
= verbo trans . cercare di far addormentare i bambini cantando la ninnananna
---------------
occhiolino
= dim . di occhio - far l'occhiolino , strizzare l'occhio , ammiccare .
---------------
orciolo
= orciuolo - dim . di orcio - far la bocca a , di orciolo , con le labbra strette e arrotondate
---------------
organicazione
= il processo per cui sostanze inorganiche entrano a far parte di composti organici
---------------
orientalizzare
= verbo trans . far assimilare la cultura , gli usi e i costumi orientali
---------------
ossidare
= verbo trans . far combinare una sostanza con l'ossigeno - far passare un elemento da una valenza a una superiore per perdita di elettroni della sua struttura - nell'uso corrente , far perdere ai metalli la lucentezza , coprirli di una patina opaca , il che avviene appunto quando il loro strato superficiale si combina con l'ossigeno dell'aria
---------------
pacificare
= paceficare , verbo trans . indurre qualcuno a far pace con altri
---------------
palleggiare
= verbo trans . far saltare più volte una palla
---------------
palliare
= verbo trans . far apparire diverso , distorcere , dissimulare
---------------
panache
= solo nella loc . far panache , in ippica , si dice del cavallo che , saltando un ostacolo in corsa , inciampa e si capovolge
---------------
passavivande
= apertura per far passare i cibi dal luogo in cui vengono preparati a quello in cui vengono consumati .
---------------
pastoia
= fune che si lega alle zampe degli animali al pascolo perché non si allontanino , o con cui si unisce una zampa anteriore alla corrispondente posteriore dei cavalli per far loro apprendere l'ambio
---------------
pazziare
= verbo intr . far follie
---------------
pellicciaio
= colui che concia pelli per far pellicce
---------------
percossa
= colpo più o meno violento inferto con un pugno , uno schiaffo , un calcio o con un corpo contundente , allo scopo di far male
---------------
pietrificare
= verbo trans . far diventare pietra o simile a pietra
---------------
pirotecnica o pirotecnia ,
= arte di fabbricare e far esplodere i fuochi d'artificio .
---------------
pizzicare
= verbo trans . stringere con il pollice e l'indice una parte molle del corpo , per far male o , leggermente , come forma di scherzo o di approccio affettuoso
---------------
pizzicato
= participio passato di pizzicare s . m . particolare maniera di far vibrare le corde di uno strumento , toccandole con le punte delle dita
---------------
polarimetria
= misurazione del potere posseduto da sostanze otticamente attive di far ruotare il piano della luce polarizzata .
---------------
politicismo
= tendenza a far prevalere le esigenze politiche su tutte le altre .
---------------
portapiatti
= sostegno a scomparti per riporre o far scolare i piatti
---------------
prassiterapia
= psicoterapia consistente nel far svolgere opportune attività manuali a soggetti deficitari mentalmente o fisicamente .
---------------
premere
= verbo trans . mettere innanzi , far precedere
---------------
premorire
= verbo intr . mostrare , far vedere prima .
---------------
profittare
= verbo intr . far profitto , progredire
---------------
quattoni di nascosto , in silenzio , senza far rumore
---------------
rabbonire
= verbo trans. far tornare tranquillo, buono
---------------
raddrizzare
= verbo trans. far tornare diritto
---------------
rannerire
= verbo trans. far diventare nero o più nero
---------------
rappacificare meno com. riappacificare
= verbo trans. far tornare in pace
---------------
rapprendere
= verbo trans. coagulare, far divenire più denso - verbo intr. , rapprendersi
= verbo riflessivo coagularsi
---------------
rappresentare
= verbo trans. far presente, far manifesto
---------------
rattrappire
= verbo trans. far contrarre le membra, in modo che sia faticoso il distenderle di nuovo
---------------
rayograph
= tecnica fotografica con cui si realizzano composizioni astratte in bianco e nero, impressionando la carta sensibile senza far uso di macchina fotografica.
---------------
recapitare rar. ricapitare
= verbo trans. far pervenire a un recapito, consegnare al destinatario
---------------
recapito rar. ricapito
= luogo dove è possibile trovare qualcuno, o dove gli si può far giungere qualcosa
---------------
recepire
= verbo trans. accogliere, far proprio
---------------
regolare
= verbo trans. ordinare, far procedere secondo una regola
---------------
reincarnarerincarnare
= verbo trans. far rivivere, riprodurre fedelmente nelle fattezze, nel carattere, nel modo di agire
---------------
reinserimento
= nuovo inserimento di qualcuno o di qualcosa perché torni a far parte di un sistema a cui era divenuto estraneo
---------------
restitutorio
= che vale a far restituire
---------------
riabituare
= verbo trans. far abituare di nuovo
---------------
riammogliare
= verbo trans. ridare moglie, far risposare
---------------
rianimare
= verbo trans. far rinvenire, restituire le forze a qualcuno
---------------
ribaltare
= verbo trans. far assumere una posizione opposta a quella normale
---------------
riconciliare
= verbo trans. rimettere d'accordo, far tornare in buona armonia
---------------
salarialismo
= nel linguaggio sindacale , tendenza a far prevalere , tra le rivendicazioni , quelle che mirano a un miglioramento salariale .
---------------
salasso
= antica operazione terapeutica che consisteva nel far defluire del sangue da una vena mediante l'inserimento di un ago o praticando una incisione ,
---------------
salpare
= verbo transitivo far risalire , sollevare un oggetto trattenuto sul fondo del mare ,
---------------
sartiare
= verbo transitivo far scorrere un cavo o una cima attraverso un passaggio .
---------------
sbalzare
= verbo transitivo far balzare lontano ,
---------------
sbalzellare
= verbo transitivo far fare piccoli sbalzi a qualcosa o a qualcuno - verbo intransitivo fare piccoli sbalzi .
---------------
sbandierare
= verbo transitivo esporre , far sventolare , agitare una bandiera o delle bandiere in segno di festa ostentare , sfoggiare ,
---------------
sbandieratore
= chi si esibisce in prove di abilità consistenti nel far volteggiare una o più bandiere a scopo di spettacolo ,
---------------
sbarcare
= verbo transitivo scaricare , far ,
---------------
sbiadire
= verbo transitivo far perdere il colore ,
---------------
sbizzarrire
= verbo transitivo far passare i capricci , la bizzarria a qualcuno - sbizzarrirsi
= verbo riflessivo soddisfare i propri capricci , i propri desideri , il proprio estro ,
---------------
scappellotto
= lieve scapaccione , dato bonariamente , senza voler far male ,
---------------
scapricciare
= verbo transitivo far passare un capriccio o i capricci a qualcuno - scapricciarsi
= verbo riflessivo togliersi un capriccio , i capricci ,
---------------
scarcerare
= verbo transitivo far uscire dal carcere , liberare ,
---------------
scheggiare
= verbo transitivo far saltar via una o più schegge dalla superficie di un oggetto ,
---------------
sciarra
= rissa violenta e rumorosa - fare sciarra , far fracasso .
---------------
scolatoio
= ciò che serve per far scolare o attraverso cui scolano dei liquidi ,
---------------
scolorare
= verbo transitivo far perdere il colore ,
---------------
scolorire
= verbo transitivo far perdere il colore ,
---------------
scordare
= verbo transitivo far perdere , guastare l'accordatura ,
---------------
tentatore
= chi induce al male - alletta a far qualcosa
---------------
tiratardi
= chi é solito - ama far tardi
---------------
tramite
= sentiero , passaggio , corso , via , mezzo , diffondere una notizia per il tramite della radio - far da tramite , da intermediario - usato anche come prep . , tramite qualcuno o qualcosa , per mezzo di qualcuno o qualcosa .
---------------
tramortire
= verbo intransitivo , perdere le forze e i sensi , cadere come morto (plur . -
= verbo transitivo , colpire qualcuno con forza , lasciandolo come morto - far perdere i sensi , lo tramorti con un pugno .
---------------
tranquillare
= verbo transitivo , rendere calmo , far stare tranquillo - tranquillizzare , tranquillare gli animi agitati -
= verbo intransitivo , (aus . essere) , tranquillarsi
= verbo rifl . riposare , stare tranquillo - essere in pace , mettersi quieto , mettersi l'animo in pace .
---------------
traportare
= verbo transitivo , trasportare - far passare oltre .
---------------
trappolare
= verbo transitivo , catturare per mezzo di una trappola - raggirare con inganni , far cadere in un tranello .
---------------
trasbordare
= verbo transitivo , (io tra sbòrdo . . .) far passare persone o cose da una nave a un'altra e , da un mezzo di trasporto a un altro -
= verbo intransitivo , (aus . avere) passare da una nave a un'altra , da un mezzo di trasporto a un altro , alla stazione di genova abbiamo trasbordato .
---------------
turpiloquio
= il far uso di un linguaggio osceno
---------------
uzzolire
= verbo transitivo far venire l'uzzolo , inuzzolire.
---------------
Coniugazioni di verbi simili

fasciare :1 Con.
fascicolare :1 Con.
fascinare :1 Con.
fascistizzare :1 Con.
fatare :1 Con.
faticare :1 Con.
fattorizzare :1 Con.
fatturare :1 Con.
favellare :1 Con.
favoleggiare :1 Con.
favoreggiare :1 Con.
favorire :3 Con.
faxare :1 Con.
Vocaboli simili

farmacologo
farmacopsicologia
farmacoterapia
farmacozoologia
farnesolo
farneticamento
farneticare
farnetto
farnia
faro
farragine
farraginosità
farraginoso
far: Coniugazione non trovata.
         I motivi possono essere:

          I - Il vocabolo non e' stato ancora inserito nell'archivio.

          II - Non e' stato digitato correttamente:
                    Ricorda: Per i verbi devi cercare l'INFINITO PRESENTE o la
                    PRIMA PERSONA dell'INDICATIVO PRESENTE ( es. amare, amo.).

          III - Per un errore di programmazione.
              In tal caso ci scusiamo e ti preghiamo di comunicarcelo.