Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva del verbo: confidare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
confidare avere confidato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
confidante confidato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
confidando avendo confidato
Coniugazione del verbo: confidare
coniugazione:1
forma: attiva intransitivo/transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: confidare
avvertire avvisare cantare confessare dichiarare

contare fare assegnamento aprirsi confessarsi rivelare

sciogliere manifestare palesare aprirsi sfogarsi confessarsi sbottonarsi aprire il cuore

parlare affacciare confessare scatenare
Vocabulary and phrases
confidare
= verbo intr. aver fiducia
---------------
* Il 23 maggio poi dell'anno 1598 , informato , con non poco dispiacere dell'animo suo , che . . .ogni dì più in questa Città e Stato va crescendo il numero di questi tali(bravi e vagabondi) , né di loro , giorno e notte , altro si sente che ferite appostatamente date , omicidii e ruberie et ogni altra qualità di delitti , ai quali si rendono più facili , confidati essi bravi d'essere aiutati dai capi e fautori loro . . .prescrive di nuovo gli stessi rimedi , accrescendo la dose , come s'usa nelle malattie ostinate .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E lei mi vorrà sostenere che non ha niente ! - disse Perpetua , empiendo il bicchiere , e tenendolo poi in mano , come se non volesse darlo che in premio della confidenza che si faceva tanto aspettare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Lei sa bene che , ogni volta che m'ha detto qualche cosa sinceramente , in confidenza , io non ho mai . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Confidare a Renzo l'occorrente , e cercar con lui qualche mezzo . . .Dio liberi ! - Non si lasci scappar parola . . .altrimenti . . .ehm !- aveva detto un di que' bravi ; e , al sentirsi rimbombar quell'ehm ! nella mente , don Abbondio , non che pensare a trasgredire una tal legge , si pentiva anche dell'aver ciarlato con Perpetua .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - A chi hai raccontato ? - domandò Agnese , andando incontro , non senza un po' di sdegno , al nome del confidente preferito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Vorrei dirle una parola in confidenza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Al vedere che una povera ragazza mandava a chiamare , con tanta confidenza , il padre Cristoforo , e che il cercatore accettava la commissione , senza maraviglia e senza difficoltà , nessun si pensi che quel Cristoforo fosse un frate di dozzina , una cosa da strapazzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E con che faccia potrei io chieder a Dio qualcosa per me , quando v'avessi abbandonata ? voi in questo stato ! voi , ch'Egli mi confida ! Non vi perdete d'animo: Egli v'assisterà: Egli vede tutto: Egli può servirsi anche d'un uomo da nulla come son io , per confondere un . . .Vediamo , pensiamo quel che si possa fare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Che vuoi ch'io dica di lui ? Non è qui a sentire: che gioverebbero le mie parole ? Dico a te , il mio Renzo , che tu confidi in Dio , e che Dio non t'abbandonerà .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Che ! tu andavi in cerca d'amici . . .quali amici ! . . .che non t'avrebber potuto aiutare , neppur volendo ! E cercavi di perder Quel solo che lo può e lo vuole ! Non sai tu che Dio è l'amico de' tribolati , che confidano in Lui ? Non sai tu che , a metter fuori l'unghie , il debole non ci guadagna ? E quando pure . . .- A questo punto , afferrò fortemente il braccio di Renzo: il suo aspetto , senza perder d'autorità , s'atteggiò d'una compunzione solenne , gli occhi s'abbassarono , la voce divenne lenta e come sotterranea: - quando pure . . .è un terribile guadagno ! Renzo ! vuoi tu confidare in me ? . . .che dico in me , omiciattolo , fraticello ? Vuoi tu confidare in Dio ?
---------------
Le api si posarono sulla zucca ; Giacinto strappò di mezzo alle sue gambe sollevate uno stelo d'avena , e guardando per terra domandò: — Come vivono le mie zie ? Era giunto il momento delle confidenze .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ebbene , glielo confido: egli parla sempre di vossignoria , e le vuol bene .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Le donne ardevano di curiosità , perché da qualche tempo il padrone mandava regali alle cugine e pur beffandosi di loro non permetteva che altri ne parlasse male in sua presenza ; ma Efix non era disposto alle confidenze .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Le mie padrone non hanno piú confidenza in me e non mi dicono piú tutti i loro affari .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La prima sera , quando accadde la disgrazia di Ruth e io passavo là per caso , solo quella sera si confidò .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma fra loro due , in confidenza , poiché don Predu continuava a mandare regali e regali alle dame Pintor , ammettevano che egli , sí , sembrava stregato , e parlavano di Efix sottovoce: tutto è possibile nel mondo , ed Efix amava le sue padrone fino al punto di rendersi capace di far per loro qualche sortilegio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Non conoscevo nessuno a chi confidarmi. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
A un tratto, di burlone ch’egli era, cominciò a rabbruscarsi, fare il geloso fuor di proposito, maltrattarmi rammentando il Russo; perch’io negli scrupoli della mia sincerità gli avevo confidato ogni cosa: ma egli aveva interpretata la mia con l’anima sua. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Non parlo delle amistanze del mondo, né delle famigliarità tra ceremoniose e amorevoli, né delle benevolenze tiepide e inerti, né di quella stima confidente che dall’affetto incomincia e mette ad esso: parlo dell’amicizia tenera, ardente, pensata, pietosa. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quel primo moto d’affetto, di gioia, di stima confidente, che brilla in viso di donna al primo vederti, comeché si dilegui poi, riman tuttavia memorabile. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Una tra tutte memorabile per la dolce pietà degli sguardi, e il sorriso socchiuso, e la voce del cuore, e gli atti tra confidenti e supplichevoli, ma non servili né baldanzosi mai; e le parole brevi e quasi gremite d’affetto, e l’aria della testa raffaellesca. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Molti sentimenti le vennero da quella lettura, commisti insieme, nessuno ben chiaro: confidenza con timore, pietà con rispetto, coscienza di somigliarli ma in meno e con differenze, al parer suo, troppe; e ciò le doleva. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
M’assalì una stizza violenta; rifiutai, senza ringraziare, e feci per scostarmi da lei; ma ella mi prese, ridendo, per un braccio, e – affettando con me, innanzi a gli altri, un tratto confidenziale – mi parlò piano, affrettatamente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Se non che, questo mio caro ometto non volle perseverare negli arguti e concettosi discorsi, di cui ho voluto dare un saggio; cominciò a entrare in confidenza; e allora io, che già credevo facile e bene avviata la nostra amicizia, provai subito un certo impaccio, sentii dentro me quasi una forza che mi obbligava a scostarmi, a ritrarmi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Amicizia vuol dire confidenza; e come avrei potuto io confidare a qualcuno il segreto di quella mia vita senza nome e senza passato, sorta come un fungo dal suicidio di Mattia Pascal? Io potevo aver solamente relazioni superficiali, permettermi solo co’ miei simili un breve scambio di parole aliene. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma, con questa scoperta, nessun pensiero men che puro entrò in me per Adriana: quella sua candida bontà soffusa di mestizia non poteva ispirarne; provavo però tanta letizia di quella prima confidenza quale e quanta la delicata timidezza poteva consentirgliene. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La signorina Silvia Caporale dava del lei a Papiano, almeno in presenza degli altri, ma quell’arcifanfano dava del tu a lei, apertamente; arrivava finanche a chiamarla Rea Silvia; e io non sapevo come interpretare queste sue maniere confidenziali e burlesche. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Provai, dopo quelle confidenze, una stizza violenta nel vederla così sottomessa e quasi schiava dell’odiosa tirannia di quel cagliostro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il meglio era non dar confidenza a nessuno dei due. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* È stata V amicizia di due cer\"elli in pena e non la corrispondenza di amorosi sensi di due cuori confidenti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* In quel tempo conobbi il pallido Demonio de' nostri giorni ; e ascoltai le confessioni del Gentiluomo malato e della Regina di Thule ; e accolsi i gemiti del travagliato Amleto e le confidenze di Giovanni Buttadeo e di Giovanni Tenorio . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quello sparuto scimmiotto tedesco vuol tradurre le opere mie ; quella pallida ragazza russa vuole che le scriva la mia vita ; la signora americana vuol sapere assolutamente le mie ultime notizie ; il signore americano mi manda la carrozza alla porta perchè vada a mangiare e a confidarmi con lui ; il mio compagno di scuola e di chiacchiere di dieci anni fa vuole eh' io gli legga via via quel che scrivo ; V amico pittore pretende ch'io stia fermo davanti a lui per ore e ore a farmi fare il iitratto ; il giornalista vuol sapere dove sto di casa ; l'amico mistico in che stato è l'anima mia ; l'amico pratico come è pieno il mio portafogli ; il presidente della società ordina eh' io faccia un discorso ; la signora spiri — 214 — male si raccomanda eh' io vada a prendere il the a casa sua più spesso che posso per conoscere il mio parere su Gesù Cristo e sul chiromante arrivato in questi giorni . . . . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ma cosa son diventato , perdio ! Che diritto avete voialtri d' ingombrar la mia vita , di rubarmi il mio tempo , di frugarmi nell'anima , di succhiarmi il pensiero , di volermi vostro compagno , confidente e informatore ? Per chi m'avete preso ? Son forse un attore salariato per recitare tutte le sere dinanzi ai vostri musi da schiaffi la commedia dell' intelligenza ? Son forse uno schiavo comprato e pagato che debba inchinarmi ai vostri capricci di sfaccendati e offrire in omaggio tutto quello che so e fo ? Son forse una puttana di bordello che deve alzar la sottana e levar la camicia al primo cenno di un maschio vestito decentemente ? Io sono un uomo che vorrebbe vivere una vita eroica e render più sopportabile il mondo ai suoi occhi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
amichevole
= da amico , confidenziale
---------------
bye-bye
= inter. saluto confidenziale che si usa accomiatandosi da qualcuno
---------------
ciao inter. si usa come saluto amichevole e confidenziale quando ci si incontra o ci si lascia.
---------------
confidenza
= il confidare
---------------
confidenziale
= fatto o detto in confidenza
---------------
dimestichezza
= intimità - familiarità - confidenza
---------------
fiducia
= sentimento di sicurezza che deriva dal confidare in qualcuno - o in qualcosa
---------------
parolina
= diminutivo di parola - cenno , discorsetto , per lo più confidenziale
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io confido
tu confidi
egli confida
noi confidiamo
voi confidate
essi confidano
confidavo
confidavi
confidava
confidavamo
confidavate
confidavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
confidai
confidasti
confidò
confidammo
confidaste
confidarono
confiderò
confiderai
confiderà
confideremo
confiderete
confideranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho confidato
tu hai confidato
egli ha confidato
noi abbiamo confidato
voi avete confidato
essi hanno confidato
avevo confidato
avevi confidato
aveva confidato
avevamo confidato
avevate confidato
avevano confidato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi confidato
avesti confidato
ebbe confidato
avemmo confidato
aveste confidato
ebbero confidato
avrò confidato
avrai confidato
avrà confidato
avremo confidato
avrete confidato
avranno confidato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io confidi
che Tu confidi
che Egli confidi
che Noi confidiamo
che Voi confidiate
che Essi confidino
confidassi
confidassi
confidasse
confidassimo
confidaste
confidassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia confidato
abbia confidato
abbia confidato
abbiamo confidato
abbiate confidato
abbiano confidato
avessi confidato
avessi confidato
avesse confidato
avessimo confidato
aveste confidato
avessero confidato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io confiderei
tu confideresti
egli confiderebbe
noi confideremmo
voi confidereste
essi confiderebbero
avrei confidato
avresti confidato
avrebbe confidato
avremmo confidato
avreste confidato
avrebbero confidato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
confida
confidi
confidiamo
confidate
confidino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
confidare avere confidato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
confidante confidato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
confidando avendo confidato

Ricerca nei classici sul web