Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: cavare
Coniugazione del verbo: cavare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- -
Sinonimi di: cavare
asportare estirpare estrarre spillare levare

ricavare scavare spremere strappare succhiare

togliere conseguire guadagnare tirarsi fuori estrarre togliere tirare fuori levarsi

togliersi togliersi di dosso spogliarsi di soddisfare liberarsi

scapolare sottrarsi cancellare
Vocabulary and phrases
* Potreste darmi la corda , che non mi cavereste nulla di bocca .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Il signor curato va cavando fuori certe ragioni senza sugo , per tirare in lungo il mio matrimonio ; e io in vece vorrei spicciarmi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ah siete qui ! - disse questa , cavando fuori la parola a stento: - com'è andata ? cos'è la campana ? mi par d'aver sentito . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Bisognerebbe che tutti i preti fossero come vossignoria , che tenessero un po' dalla parte de' poveri , e non aiutassero a metterli in imbroglio , per cavarsene loro , - disse Agnese , animata dal contegno così famigliare e amorevole di Federigo , e stizzita dal pensare che il signor don Abbondio , dopo aver sempre sacrificati gli altri , pretendesse poi anche d'impedir loro un piccolo sfogo , un lamento con chi era al di sopra di lui , quando , per un caso raro , n'era venuta l'occasione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per esempio , ora che siam qui , che tutto è finito ; quel latino che andava cavando fuori , lì proprio , in quel canto , per darmi ad intendere che non poteva , e che ci voleva dell'altre cose , e che so io ? me lo volti un po' in volgare ora .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Di testa mia? - Oh insomma, - gli dissero quelli, per cavarselo di torno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli parve che l'Orsani, per cavarselo dai piedi, avesse voluto fare un'allusione, veramente poco gentile, al suo occhio di vetro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E allora l'Imbrò: - Scemo, sei ancora lí? Marche! T'ho detto: Va' a staccare! - Aspetta, - disse allora il Ciunna, cavando dalla tasca in petto il portafogli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Qua, guardate! E, cavando il capezzolo di bocca al poppante, sollevando con una mano la mammella, fece sprizzare il latte in faccia alle comari del vicinato che, ridendo e riparandosi con le braccia, si scostarono addossandosi l'una all'altra.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Monsignore; ma io no! - rispose pronto il vecchio indignato, percotendosi il petto cavo con la mano deforme, spalmata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si sentiva avvolto e protetto dall'infinita tenerezza che spirava da quegli occhi, che sarebbero stati pur belli, cosí neri, se le palpebre, sotto, non se ne fossero staccate, mostrando il roseo smorto delle congiuntive e scivolando con le occhiaje e le guance nel cavo dell'orrenda ammaccatura, da cui emergeva appena la punta del naso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Zi' Neli la acchiappò e, mirandola nel cavo della grossa mano callosa ov'essa ancora diffondeva un fievolissimo lucor verde, pensò che quella "candelina di pecorajo" veniva a lui dai begli anni lontani della gioventú; forse era quella stessa che in una serata di giugno, su un'aja come questa, piú di quarantacinque anni addietro, svolando, s'era impigliata nei capelli neri di Trisuzza Tumminía, che con altre giovani di Raffadali, spigolatrici, era rimasta a passar la notte al sereno per festeggiar la fine della mietitura, con balli a suono di cembali, sotto la Luna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Bel ragazzo , suo nipote , donna Ruth ! Trasse la tabacchiera d'argento , la scosse , l'aprí e la porse nel cavo della mano prima a donna Ester , poi a donna Ruth , infine alla stessa Kallina .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La giovinezza , l'ardore , il dolore di Giacinto si trasfondevano in lei: dimenticava i suoi anni , il suo aspetto , la sua essenza ; le sembrava d'essere distesa sotto un'acqua limpida nel folto di un bosco e di vedere una figura curvarsi a bere , a bere , sopra la sua bocca: era Giacinto , ma era anche lei , Noemi viva , assetata d'amore: era uno spirito misterioso che sorbiva tutta l'acqua della sorgente , tutta la vita dalla bocca di lei , tanta sete insaziabile aveva ; e si stendeva poi nel cavo della fontana nel folto del bosco e formava un essere solo con lei .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Vendei, tranne il vestito che avevo indosso, ogni cosa: ne cavai cento franchi: m’imbarcai in un legnetto genovese (che col vapore la spesa era troppa); ed eccomi a diciannov’anni, sfiorita dell’anima, del corpo meno spiacente che mai, portata com’aliga dalla tempesta verso le rive d’Italia.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
«El se l'è cavada, el pütasca, ma el gaveva propri su el müson; l'avarà sentì a spongg», fece sospirando e raddrizzandosi don Giuseppe che intanto, avendo sentito egli pure il punger dell'amo, cercava di cavarsela come il pesce. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli ha abboccato nel quarantotto il boccone Lombardia, ma poi ha potuto sputarlo e cavarsela. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Commissario? Benché la barca fosse ancora lontana, pensò subito di cavarsela, pensò di andar col Puttini a visitar il Ricevitore per aver la fortuna di non trovar la süra Peppina in casa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Da le dame no digo ma dai cavai mi son stà sempre lontan. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Faceva già un po' meno scuro; ciò era male per un verso ma era bene per cavarsela da quel labirinto di campicelli e di muricciuoli. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Era un riso involontario, un convulso riso femineo, che le riempiva di lacrime il cavo degli occhi, la piegava a mezzo del corpo e pareva fosse per spezzarla in ogni sussulto. Ma ella diede alla sua debolezza e al suo male l'apparenza dello scherno vittorioso. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella sollevò il velo, mostrò il viso nudo. Egli si volse a guardarla, con qualcosa di cavo nel petto, ch'era come l'impronta di quella nudità sempre nuova.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E nessuno più gridò, nessuno più respirò. Tutta quell'umana angoscia ebbe una sola faccia convulsa, un solo sguardo seguace: vide le ali dell'uomo oscillare, inchinarsi dall'una all'altra banda come in un rullìo folle; vide ai colpi del timone la lunga fusoliera impennarsi, beccheggiare, per alcuni attimi adeguare i piani nella librazione della discesa, dare in un baleno la speranza della salvezza, poi d'improvviso precipitare innanzi, senza più sostegno piombare con la velocità del peso morto, urtare la terra con uno schianto che nel silenzio cavo dell'anima parve un tuono. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Così nell'amante si ripeteva di continuo la sensazione già patita su la strada polverosa quando ella, dopo il passaggio dei cavalli bradi, aveva sollevato il suo velo mostrando il viso nudo ed egli s'era volto a guardarla con qualcosa di cavo nel petto ch'era come l'impronta di quella nudità sempre nuova. Veramente ella, per vivere in lui, gli scavava il petto, glie lo scerpava, glie lo rodeva, senza dargli tregua; e pareva talora incastrarvisi, serrarvi e schiacciarvi ogni altra cosa ancor viva, distruggervi ogni fibra non accordata al suo tono, e dal più nero dolore volgere la più chiara delle voluttà. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ed ella ebbe un moto infantile d'esitazione, prima di raccoglierla. Poi la prese nelle sue mani palpitante; la tenne chiusa nel cavo delle due palme sovrapposte, prima di guardarla. Socchiuse le palpebre sopra un sorriso che scendeva dalle ciglia alle labbra, troppo fievole per muoverle. Sentiva palpitare la tiepida piuma. Così gran palpito in così piccolo cuore!(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella si sporse dal davanzale e guardò verso la gronda, ma non v'era nido. Il cielo le toccò la faccia supina con un chiarore tra d'argento e di viola. Dietro il suo busto sfondava il mare perlato. Ella fu come l'imagine della giovine Sera a cui sta per brillare in fronte il primo pianeta mentre ella ha sorpreso nel cavo delle sue mani azzurrine la rondine tardante per rilasciarla cangiata in pipistrello. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Inchinandosi, ella strisciò la bocca di lui prima con l'un braccio poi con l'altro, mollemente, dal polso al cavo della piegatura glauco d'arterie, dal gomito all'ascella ove pochi fili d'oro s'inanellavano. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ancóra, l'ombra di un leccio cadeva su quella cadenza di cantilena. Il grande lecceto simmetrico ombreggiava lo sprone del poggio, radicato nel tufo cavo ch'era la volta d'un vasto ipogeo. Un'afa di tempesta aggravava il pomeriggio caliginoso. E le due sorelle, accosciate su l'erba, s'indugiavano, non parlavano più, si dislacciavano a poco a poco ma restavano nella nube della medesima angoscia. A qual punto del cammino erano giunti i cavalieri? Cavalcavano in silenzio? Qual era il loro testimone invisibile? Vana ripensava taluna delle parole fraterne proferite dinanzi alle urne sepolcrali. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Allora parve a Paolo Tarsis che l'aria ripalpitasse d'un'ansietà religiosa come nell'attesa del miracolo. Egli respirò nell'anima stessa del fuoco e nell'anima del fratel suo. Il primo urto del ferro gli risonò nell'osso del petto. Una vena furente e fulgente si precipitò pel varco, più divina delle divine meteore. E non era la colata del metallo strutto che soffiava e stridiva nei rami di gitto a riempire il cavo della statua bella, ma era la bellezza e l'immortalità d'una seconda vita che perpetuava l'ideale imagine fraterna e esaltava il superstite in una subitanea purificazione. Quando la forma fu piena e la leva s'abbassò e il turo chiuse la bocca rigurgitante e il metallo superfluo s'incupì nel fermarsi, egli sentì che il rito del fuoco s'era compiuto dentro di lui e che la parola del rito non poteva essere se non quella del compagno: «Anch'io.»
---------------
* Nel vedersi imitato finanche nel modo di camminare, mio fratello perdeva subito la pazienza, forse per paura del ridicolo, e lo bistrattava fino a cavarselo di torno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Ma ricordavo che anche Adriano Meis, passeggiando due anni addietro per le vie di Pisa, s’era sentito importunato, infastidito allo stesso modo dall’ombra, ugualmente esosa, di Mattia Pascal, e avrebbe voluto con lo stesso gesto cavarsela dai piedi, ricacciandola nella gora del molino, là, alla Stìa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
abbisognare
= verbo intr. avvolgere un cavo attorno a una bitta .
---------------
abbozzare
= verbo intr.
= verbo trans. trattenere con una legatura provvisoria un cavo o una catena .
---------------
addugliare
= verbo trans. ripiegare un cavo di bordo avvolgendolo in spire successive concentriche , dette duglie .
---------------
aeroponica
= sistema di coltivazione delle piante consistente nell'inserirne le radici in un tubo cavo dove vengono poste le sostanze nutritive .
---------------
alare
= verbo trans. tirare un cavo , una gomena compiere la manovra di alaggio .
---------------
allascare
= verbo trans. allentare un cavo , una corda o altro che sia teso
---------------
amantiglio
= o mantiglio , cavo che sostiene per l'estremità un'asta .
---------------
ammainare
= verbo trans. far scendere una vela , una bandiera , un carico mediante un cavo a cui sono legati ammainare le vele , desistere da un'impresa .
---------------
anchino
= pezzo di cavo infilato in sfere di legno che serve per legature .
---------------
barbetta
= dim. di barba2 ciuffo di peli sulla parte posteriore dello stinco degli equini 3 parte terminale del ferro di cavallo che si ribatte sullo zoccolo 4 leggero cavo prodiero per l'ormeggio o il rimorchio delle imbarcazioni 5 piattaforma per pezzi d'artiglieria posta sul terrapieno delle opere di fortificazione e protetta da un parapetto in muratura o in acciaio
---------------
batisfera
= apparecchio sommergibile a forma di sfera , appeso per un cavo a un battello di superficie che ne regola l'immersione , impiegato per l'esplorazione sottomarina.
---------------
boccola
= borchia da affibbiare che si porta per ornamento supporto degli assi dei veicoli ferroviari o tranviari 3 elemento cilindrico cavo usato come riduttore di fori in cui gira un perno 4 presa unipolare , da pannello o volante , generalmente d'ottone , in cui si infila una spina unipolare 5 nel pattinaggio artistico , figura obbligatoria costituita da due cerchi e due occhielli.
---------------
bolina non com. bulina , borina , burina ,
= cavo applicato all'orlo di una vela quadra per tesarla e farle così prendere quanto più vento possibile navigazione , andatura di bolina , la rotta di una nave a vela che stringa al massimo il vento , quasi risalendo contro di esso
---------------
bomba
= ordigno metallico cavo contenente una notevole quantità di esplosivo , dotato di un dispositivo che ne provoca lo scoppio
---------------
borlone
= cilindro rotante cavo , ad asse orizzontale , con cui si esegue la borlonatura.
---------------
brancarella
= occhiello del cavo che orla una vela e che serve per inferirla al pennone , agganciarvi un bozzello o legarvi un altro cavo.
---------------
cable
= cavo sottomarino per la trasmissione telegrafica .
---------------
cablogramma
= telegramma trasmesso per cavo sottomarino.
---------------
cablotto
= cavo delle imbarcazioni a remi e dei piccoli velieri che serve per dare fondo all'ancorotto.
---------------
calumare
= verbo trans. fare scorrere un cavo o una catena fuori bordo o dall'alto dell'alberatura sul ponte di coperta
---------------
calumo
= lunghezza di un cavo o di una catena calumata
---------------
cardiotelefono
= apparecchio che consente l'auscultazione a distanza, tramite il cavo telefonico, del battito cardiaco.
---------------
caricabbasso
= cavo per ammainare le vele auriche e di taglio.
---------------
castone
= cilindretto cavo in cui si incassa una gemma e che poi si inserisce in un gioiello
---------------
cavetto
= dim. di cavo2 piccolo cavo usato per collegamenti telefonici o negli impianti elettrici.
---------------
cavobuono
= cavo usato per ghindare gli alberetti dei velieri.
---------------
coassiale
= - organi o elementi che hanno lo stesso asse di rotazione- cavo elettrico a due o più conduttori concentrici usato per la trasmissione a distanza delle alte frequenze.
---------------
controbraccio
= cavo che fa capo alla parte poppiera di un veliero, partendo dal pennone.
---------------
cordless
= di apparecchiatura elettrica o elettronica che funziona senza cavo di collegamento con la rete
---------------
cuore region. o poet. core,
= organo muscolare cavo a forma di cono, situato nella parte mediana della cavità toracica, con l'apice rivolto a sinistra
---------------
doppino
= cavo piegato su sé stesso - in modo che formi un occhiello
---------------
draglia
= o traglia , nell'attrezzatura navale - cavo per sostenere tende - vele e sim .
---------------
drizza
= cavo che serve ad alzare pennoni - picchi - antenne e vele .
---------------
duglia
= ciascuno dei giri a spirale formati da un cavo avvolto .
---------------
ectasico
= organo cavo affetto da ectasia
---------------
epididimo
= piccolo organo cavo di forma ovoidale situato al di sopra del testicolo - con il quale comunica .
---------------
equiseto
= genere di piante erbacee diffuse nei luoghi umidi - con fusto internamente cavo e sottili rami verdi disposti come i raggi di una ruota
---------------
falsobraccio
= grosso cavo usato per operazioni di manovra e di ormeggio .
---------------
fenestrazione
= apertura chirurgica di un organo cavo del corpo .
---------------
fiaschetta
= di fiasca recipiente di cuoio - o corno cavo di animale , usato un tempo per tenervi la polvere da sparo .
---------------
filaccio
= filo di vecchio cavo disfatto .
---------------
fistola
= e fistula , canale di natura patologica , congenito - o acquisito , che mette in comunicazione con l'esterno - o con un viscere cavo un altro viscere cavo - o una cavità anch'essa patologica
---------------
fototelegrafia
= trasmissione a distanza di immagini per mezzo di correnti elettriche su cavo - o con ponti radio
---------------
fuetto
= frustino usato nelle corse al trotto cavo sottile di canapa .
---------------
gassa
= anello , generalmente all'estremità di un cavo , realizzato mediante impiombatura o nodi speciali
---------------
gerlo
= cavo sottile con cui si serrano le vele.
---------------
gherlino
= grosso cavo costituito da più funi ritorte di canapa o d'acciaio.
---------------
ghinda
= cavo che serve per ghindare.
---------------
ghindare
= verbo trans. innalzare , con un cavo , un albero di gabbia o un alberetto facendolo scorrere lungo i tronchi già a posto per collocarlo in sede
---------------
giumella
= quanto entra nel cavo delle due mani accostate
---------------
gomena gomona ,
= grosso cavo di canapa usato per ormeggio e rimorchio di navi.
---------------
gonfiare
= verbo trans.riempire un corpo cavo dalle pareti elastiche con aria o altro gas in modo da dilatarlo
---------------
grippia
= grosso cavo di canapa legato per un capo al diamante dell'ancora , per l'altro a un gavitello.
---------------
invaginazione
= ripiegamento all'interno di un organo cavo .
---------------
iposistolia
= insufficiente contrattilità di un organo muscolare cavo , spec . del cuore e dell'utero .
---------------
issare
= verbo transitivo , sollevare , innalzare , per mezzo di una carrucola , di un cavo e sim .
---------------
madrevite
= elemento cavo filettato che si accoppia con una vite
---------------
manicotto
= sorta di manica grossa e corta, per lo più di pelliccia, imbottita e aperta alle due estremità , in cui si infilano le mani per ripararle dal freddo - giunto dalla forma di cilindro cavo usato per collegare longitudinalmente tubi o barre o per trasmettere il moto rotatorio fra due alberi coassiali.
---------------
matitatoio
= tubetto o bastoncino cavo a un'estremità usato un tempo per fissarvi la matita diventata troppo corta per il lungo uso, in modo da poterla manovrare più agevolmente.
---------------
neostoma
= apertura chirurgica di un organo cavo praticata per metterlo in comunicazione con un altro organo o con l'esterno .
---------------
parlato
= un tipo di doppio nodo usato per legare un cavo sottile a un'asta , a un anello o a un cavo più grosso .
---------------
paterazzo o paterasso , non com . patarazzo e patarasso ,
= cavo metallico che fa parte del sartiame e serve a sostenere i tronchi superiori degli alberi .
---------------
pneumoperitoneo
= penetrazione di aria nel cavo peritoneale .
---------------
pupinizzazione
= inserzione a distanza regolare di bobine d'induttanza sui circuiti di un cavo telefonico , per ridurre l'attenuazione dei segnali .
---------------
radiomicrofono
= microfono radiotrasmittente, utilizzato per stabilire un contatto audio tra due punti prossimi senza cavo di collegamento.
---------------
ripiego
= espediente, via d'uscita, mezzo ingegnoso per cavarsela
---------------
sartiare
= verbo transitivo far scorrere un cavo o una cima attraverso un passaggio .
---------------
sciampagnotta
= caratteristica bottiglia per vini spumanti a fondo cavo , di vetro verde e spesso , particolarmente resistente alla pressione , e con un collo robusto , sagomato in modo da potervi fissare la gabbietta che trattiene il tappo .
---------------
scocciare
= verbo transitivo rompere cose fragili , delicate , - verbo transitivo dar noia , fastidio , - verbo transitivo sganciare , togliere un gancio da un anello di metallo o di un cavo .
---------------
scotta
= cavo di manovra della parte inferiore della vela , che serve a tenerla distesa al vento .
---------------
seggiovia
= funivia per il trasporto di persone , costituita da un cavo metallico a corsa continua , che svolge contemporaneamente funzione portante e traente , al quale sono fissati dei sedili opportunamente distanziati ,
---------------
sfangare
= verbo intransitivo uscire dal fango -
= verbo transitivo pulire dal fango , sfangarla , sfangarsela , cavarsela , sottrarsi a un pericolo , a una difficoltà ,
---------------
sfilaccia
= primo elemento di un cavo vegetale , ricavato dalla filatura della fibra .
---------------
shrapnel
= proiettile cavo di artiglieria che esplode in prossimità del bersaglio , scagliando violentemente all'intorno le pallottole con cui è caricato .
---------------
stralletto
= cavo di spessore minore di quello degli stralli , usato per sostenere la parte superiore dell'albero della nave .
---------------
strallo o straglio ,
= ciascuno dei cavi , normalmente di acciaio , fissati alla coperta , che sostengono l'albero di una nave verso prora - vela di strallo , vela di taglio , triangolare , inferita su uno strallo o uno stralletto , tra maestra e trinchetto e fra mezzana e maestra , cavo d'acciaio che serve a fissare lateralmente una struttura metallica .
---------------
stroppo
= corto pezzo di cavo , piegato ad anello , per tener aderente un oggetto a un altro , lasciando il primo libero nei movimenti ,
---------------
timpanismo
= accumulo di aria - gas in un organo cavo , che determina una particolare sonorità  alla percussione dell'organo stesso
---------------
tiralingua
= strumento chirurgico che consente di tenere ferma la lingua in interventi all'interno del cavo orale .
---------------
traina
= corda , cavo con cui si esegue un traino , pescare alla traina , pescare su una barca in moto trascinando la lenza .
---------------
utero
= organo cavo dell'apparato genitale femminile dei mammiferi , situato nella parte media della cavità pelvica , tra la vescica e il retto
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io cavo
tu cavi
egli cava
noi caviamo
voi cavate
essi cavano
cavavo
cavavi
cavava
cavavamo
cavavate
cavavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
cavai
cavasti
cavò
cavammo
cavaste
cavarono
caverò
caverai
caverà
caveremo
caverete
caveranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho cavato
tu hai cavato
egli ha cavato
noi abbiamo cavato
voi avete cavato
essi hanno cavato
avevo cavato
avevi cavato
aveva cavato
avevamo cavato
avevate cavato
avevano cavato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi cavato
avesti cavato
ebbe cavato
avemmo cavato
aveste cavato
ebbero cavato
avrò cavato
avrai cavato
avrà cavato
avremo cavato
avrete cavato
avranno cavato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io cavi
che Tu cavi
che Egli cavi
che Noi caviamo
che Voi caviate
che Essi cavino
cavassi
cavassi
cavasse
cavassimo
cavaste
cavassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia cavato
abbia cavato
abbia cavato
abbiamo cavato
abbiate cavato
abbiano cavato
avessi cavato
avessi cavato
avesse cavato
avessimo cavato
aveste cavato
avessero cavato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io caverei
tu caveresti
egli caverebbe
noi caveremmo
voi cavereste
essi caverebbero
avrei cavato
avresti cavato
avrebbe cavato
avremmo cavato
avreste cavato
avrebbero cavato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
cava
cavi
caviamo
cavate
cavino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
cavare avere cavato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
cavante cavato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
cavando avendo cavato
Coniugazione del verbo: essere cavato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- -
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono cavato
tu sei cavato
egli é cavato
noi siamo cavati
voi siete cavati
essi sono cavati
ero cavato
eri cavato
era cavato
eravamo cavati
eravate cavati
erano cavati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui cavato
fosti cavato
fu cavato
fummo cavati
foste cavati
furono cavati
sarò cavato
sarai cavato
sarà cavato
saremo cavati
sarete cavati
saranno cavati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato cavato
tu sei stato cavato
egli é stato cavato
noi siamo stati cavati
voi siete stati cavati
essi sono stati cavati
ero stato cavato
eri stato cavato
era stato cavato
eravamo stati cavati
eravate stati cavati
erano staticavati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato cavato
fosti stato cavato
fu stato cavato
fummo stati cavati
foste stati cavati
furono stati cavati
sarò stato cavato
sarai stato cavato
sarà stato cavato
saremo stati cavati
sarete stati cavati
saranno stati cavati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia cavato
che Tu sia cavato
che Egli sia cavato
che Noi siamo cavati
che Voi siate cavati
che Essi siano cavati
fossi cavato
fossi cavato
fosse cavato
fossimo cavati
foste cavati
fossero cavati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato cavato
sia stato cavato
sia stato cavato
siamo stati cavati
siate stati cavati
siano stati cavati
fossi stato cavato
fossi stato cavato
fosse stato cavato
fossimo stati cavati
foste stati cavati
fossero stati cavati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei cavato
tu saresti cavato
egli sarebbe cavato
noi saremmo cavati
voi sareste cavati
essi sarebbero cavati
sarei stato cavato
saresti stato cavato
sarebbe stato cavato
saremmo stati cavati
sareste stati cavati
sarebbero stati cavati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii cavato
sia cavato
siamo cavati
siate cavati
siano cavati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere cavato essere stato cavato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- cavato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo cavato essendo stato cavato

Ricerca nei classici sul web