Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: beccarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
beccarsi essersi beccato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
beccantesi beccatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
beccandosi essendosi beccato
Coniugazione del verbo: beccarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: beccare
acchiappare acciuffare afferrare agguantare ammanettare

arpionare artigliare azzeccare morsicare pizzicare

punzecchiare sfottere inchiodare litigare punzecchiarsi becchettarsi bezzicarsi pizzicarsi

pungersi pungolarsi rimbeccarsi stuzzicarsi battibeccare

bisticciare polemizzare provocarsi
Vocabulary and phrases
* Ora stendeva il braccio per collera , ora l'alzava per disperazione , ora lo dibatteva in aria , come per minaccia , e , in tutti i modi , dava loro di fiere scosse , e faceva balzare quelle quattro teste spenzolate ; le quali intanto s'ingegnavano a beccarsi l'una con l'altra , come accade troppo sovente tra compagni di sventura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Rispondi dunque , oste: e Ferrer , che è il meglio di tutti , è mai venuto qui a fare un brindisi , e a spendere un becco d'un quattrino ? E quel cane assassino di don . . . ? Sto zitto , perché sono in cervello anche troppo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Chi erano, infatti, per la maggior parte i produttori di zolfo? Poveri diavoli, senza il becco d'un quattrino, costretti a procacciarsi i mezzi, per coltivar la zolfara presa in affitto, dai mercanti di zolfo delle marine, che li assoggettavano ad altre usure, ad altre soperchierie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se Mimí avesse potuto ragionare e riflettere, dalla maggiore o minore libertà di cui godeva, avrebbe potuto argomentare di quanta speranza la nuova avventura desse alimento al cuore inesausto della sua padrona, uccellino dal becco sempre aperto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Certo l'uomo deve considerare la donna, che l'ha nel sangue d'essere traditora, anche senza il caso che resti sola, voglio dire col marito assente tutta la settimana; ma la donna, da parte sua, deve considerare l'uomo, e capire che l'uomo non può farsi beccare la faccia dalla gente, Eccellenza! Certe ingiurie...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
sí, Eccellenza, mi rivolgo ai signori giurati; certe ingiurie, signori giurati, altro che beccare, tagliano la faccia all'uomo! E l'uomo non le può sopportare! Ora io, padroni miei, sono sicuro che quella disgraziata avrebbe avuto sempre per me questa considerazione; e tant'è vero, che io non le avevo mai torto un capello.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma non ha pensato vossignoria, che c'era un altro uomo di mezzo? e che quest'uomo non poteva lasciarsi beccare la faccia dal prossimo, e che doveva far l'uomo? Se vossignoria fosse venuta da me, prima, ad avvertirmi, io le avrei detto: "Lasci andare, signorina! Uomini siamo! E l'uomo, si sa, è cacciatore! Può aversi a male vossignoria d'una sporca contadina? Il cavaliere, con lei, mangia sempre pane fino, francese; lo compatisca se, di tanto in tanto, gli fa gola un tozzo di pane di casa, nero e duro!"".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il corvo era lí, tenuto per lo spago che gli usciva dal becco e lo strozzava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Prima d'essere rinchiuso in quel cortiletto aveva avuto nel piano di Ravanusa dodici galline in suo potere, una piú bella dell'altra, tutte segnate nei merluzzi della cresta dai fieri pinzi del suo becco imperioso; care gallinelle docili, eppur ferocemente gelose e orgogliose di lui, perché nessuno dei tanti galli, che regnavano in quel piano e nei dintorni, aveva la sua maestà e la sua voce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Chiotta chiotta, ranca ranca, quasi spaventata, ma con un gorgoglío nella gola, che pareva una risatina mal frenata, la pollastrotta prese a fuggire, non già per schermirsi, anzi per il gusto di vedersi inseguita, e quando, raggiunta, si sentí pinzare il collo e poi sul dorso imporre le due zampe poderose, cosí presa e chinata, si gonfiò tutta; ma il fremito di gioja volle nascondere in un lamentío timido, esile, che a mano a mano divenne piú spiccato, rabbiosetto, come se in cambio chiedesse, anzi no, esigesse chicchi, chicchi, chicchi da beccare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E si mise a dar di becco a questa, per allargarla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché ogni storno si porta via con sé nientemeno che tre ulive, una per zampa e una nel becco; e questa del becco se la ingoja sana sana e la digerisce come niente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Galline sonnolente che si beccavano sotto le ali , gattini allegri che correvano appresso ad alcuni porcellini rosei , colombi bianchi e azzurrognoli , un asino legato a un piuolo e le rondini per aria davano al recinto l'aspetto dell'arca di Noè: la casetta sorgeva sullo sfondo della vecchia casa riattata del Milese , alta , quest'ultima , col tetto nuovo , ma qua e là scrostata e come graffiata dal tempo indispettito contro chi voleva togliergli la sua preda .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Come avrebbero pagato ?E l'usuraia filava e le colombe tubavano , e le galline beccavano le mosche sulla pancia rosea dei porcellini stesi al sole: tutto il mondo era tranquillo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il lavoro mio, con il poco ch’egli aveva o che beccava scrivendo, era assai per campare: e a me la povertà di lui piaceva siccome guarentigia d’affetto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
S'era cementata nell'inferno dei battelli sottomarini, entro il chiuso scafo ove non è per l'uomo altro posto che il posto di manovra o di combattimento, tra i fumi dell'olio bruciato, tra i vapori della benzina, tra i miscugli d'idrogeno e d'ossigeno svolti dagli accumulatori elettrici, nel pericolo assiduo dello scoppio, nella tenebra improvvisa causata dal corto circuito, nella lotta costante dell'attenzione contro il tossico sonnifero dell'anidride carbonica, nel silenzio sostenuto per ore lunghe come giorni con l'occhio fiso ai quadranti indicatori, con l'orecchio teso al linguaggio metallico degli apparecchi di misura e di governo. Ben quivi entrambi avevano cominciato ad acquistare il senso della terza dimensione manovrando i timoni orizzontali e correggendo per innumerevoli esperienze l'instabilità nel verso dell'asse, che a ogni più lieve causa drizza lo scafo per prua fuori dell'acqua o lo piega a dar di becco nel fondo. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Posatoi rupestri del Mokattam, pregni di splendore come gli alabastri delle meschite, dove nel mattino gli avvoltoi fulvi s'indugiano al sole che dissecchi la rugiada su le lunghe remiganti disgiunte e curano i fusti teneri delle penne nascenti e a quando a quando starnazzano per esercitar le giunture e, nel sentire il soffio, di sùbito si gettano giù abbassandosi per un tratto di frombola senza batter l'ali e partono di primo volo e salgono al sommo e poi discendono col becco al vento e s'aggirano spiando tutta la contrada e si sospendono nell'aria immobili e poi risalgono e poi ridiscendono, senza mai batter l'ali! Specchi della Palude Mareotide, coperti d'ampie ninfee natanti che sorgono all'improvviso con uno strepito simile a quello dei cigni; e sono i pellicani dall'occhio scarlatto, i gravi pellicani dal sacco gutturale venato come le dàlie;(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Rise in sé solo, pensando come in quel punto dovesse agitarsi l'enorme pomo d'Adamo su e giù nella gola secca di John Howland. Gli tornò nella memoria lo strano riso dell'ornitologo amico degli avvoltoi, simile a quel rumore di tabella che fanno col becco le cicogne: «_Alis non tarsis_». Vagò per pensieri involontarii e informi, come se d'un tratto la sua attenzione si fosse dispersa, come se l'evento avesse perduto ogni valore.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Perché me le beccano a volo i balestrucci. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Cautamente ella le lasciò mettere il becco fuori tra il pollice e l'indice arrotondati. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella le aizzava il nero becco vorace tra la fronte e la gola di color rugginoso. E sentiva il gran battito del piccolo cuore, e l'acume degli unghielli nei piedini rattratti, e quella tepidezza tenera e selvaggia, quello spirito di libertà pulsante nella piuma soave. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli non s'era mai accorto che tanto ella pesasse: pesava come il marmo, gli schiacciava le costole. Ma sotto le costole egli aveva una ben altra tortura: il becco dell'avvoltoio invisibile, che gli lacerava il fegato. Non udiva le ciance della lusingatrice, ma dentro di sé una estranea voce virile. «La mia macchina è a ordine, di tutto punto. Il sopraccarico del cilindro d'aria appena appena ne diminuisce la potenza. Ho un'elica nuova che rende a meraviglia. Sento con gioia un soffio che viene dalla terra, un vento di marea che mi spingerà verso lo Stretto». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Questa ha il becco più stretto. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Nel pomeriggio di martedì, verso le sei, la signora fu vista su la scalinata di San Firenze. L'indicazione della Piazza d'Azeglio, data per errore del domestico o per inganno del vetturino, era falsa e forviò le ricerche. Tutta l'avventura si svolse su la Piazza di San Firenze fra le sei e le sette e mezzo circa. Dopo avere esitato, in preda a un'agitazione palese, la signora entrò nella piccola porta che mette nella cappella. Quando ne uscì, prese una vettura e diede l'indirizzo di Borgo degli Albizzi. A mezza strada si pentì e ordinò di tornare indietro. Si fermò di nuovo dinanzi alla Chiesa, ed entrò per la stessa porta. Quando ne uscì la seconda volta, era già buio. Come dava in ismanie, un uomo alto e magro si avvicinò a parlarle. L'uomo chiamò un suo compagno, dichiarandosi agente di polizia. Ed entrambi fecero salire la signora in un'altra vettura e la condussero là dove accadde la scena raccontata dal domestico di Mrs. Culmer. Pochi minuti prima delle otto e mezzo, i due uomini fecero di nuovo salire la signora nella vettura e la condussero in giro, senza meta, aspettando che si rivelasse e desse una indicazione certa. Come passavano per la piazza Beccaria, si fermarono dinanzi al Caffè.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
L'estasi letèa cessò. Le mani del timoniere si rinnervarono e riappresero l'arte. Egli scorse una nave che gli intersecava la rotta navigando a ostro levante; la raggiunse, in calata verso il clamore che saliva dai marinai e dai passeggeri assembrati in coperta; sorpassò, si risollevò. Il tono della raggiera ignita era pieno ed eguale; l'astro mordace dell'elica trivellava l'aria infaticabilmente; l'equilibrio tra ala ed ala, tra becco e coda era costante. La lieve brezza di ponente spirava senza colpi né salti ne nodi; il mare mutava colore qua e là, simile a un drappo broccato. Ma ora il silenzio era pieno del rombo, che il volatore ascoltava di continuo nell'attesa della prima pausa. La solitudine era tutta d'acqua e d'aria, senza una vela, senza un filo di fumo, senza una linea di terra. Gli parve di percepire una pausa nella raggiera, poi un'altra, poi più altre intermesse. Vigilò il suo cuore, con un sorriso nella mente: il ritmo interno s'era accelerato. «Che farci se l'Àrdea in questa bonaccia rimanesse a galla per qualche tempo? Dovrei attendere o cercare di colarla a fondo?» Il tono ridiveniva pieno. Il vento rinfrescava; il soffio intaccava l'acqua e la copriva di squame; appariva lontano una zona sempre più cupa.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
accipitridi
= famiglia di uccelli rapaci diurni caratterizzati da becco robusto e arcuato , piedi con forti artigli , vista acutissima
---------------
airone
= grosso uccello acquatico , cenerino sul dorso e bianco sul ventre , con lungo becco e collo incurvato penne d'airone , quelle del ciuffo dell'occipite usate come ornamento .
---------------
albastrello
= uccello di palude , grigio superiormente e bianco inferiormente , con lunghe zampe verdastre e becco sottile , di passo in italia .
---------------
albatro
= uccello oceanico con becco robusto e uncinato , piedi palmati e grande apertura alare
---------------
allodola
= piccolo uccello canoro con piumaggio color terra , ali lunghe , becco appuntito e lunghissima unghia posteriore .
---------------
anatidi
= famiglia di uccelli acquatici dal becco largo e dalle gambe corte con piedi palmati , cui appartiene l'anatra sing . ogni uccello appartenente a tale famiglia .
---------------
anatra
= o anitra , nome comune di diversi uccelli acquatici con corpo largo , zampe corte poste molto all'indietro , piedi palmati atti al nuoto , becco largo e appiattito
---------------
animiformi
= ordine di uccelli dell'america meridionale dal corpo robusto , con testa piccola e becco leggermente uncinato sing . ogni uccello di tale ordine .
---------------
aninga
= genere di grossi uccelli dal corpo elegante , con collo lungo e flessibile , testa piccola , becco sottile e molto affilato e coda lunghissima .
---------------
anseriformi
= ordine di uccelli acquatici con becco piatto a lamelle cornee interne , tronco robusto , zampe brevi , piedi palmati e ali ben sviluppate sing . ogni uccello di tale ordine .
---------------
apterigiformi
= ordine di uccelli della nuova zelanda , con corpo tozzo privo di coda , ali ridotte , becco lungo e penne setolose
---------------
aquila
= grosso uccello rapace diurno , con piumaggio scuro , becco adunco , vista acutissima , artigli robusti
---------------
aquilino
= da aquila , proprio dell'aquila naso aquilino , adunco , simile al becco di un'aquila
= nome generico di monete in cui era raffigurata l'aquila imperiale .
---------------
arpia
= mostro favoloso con corpo di uccello e volto di donna , avidissimo e rapace persona avara , malevola , bisbetica donna brutta e intrattabile grosso uccello rapace diurno dell'america centromeridionale , con corpo tozzo , piumaggio grigio e nero , becco e artigli neri , ciuffo erettile sul capo farfalla notturna con l'addome terminante in due lunghe punte .
---------------
averla
= uccello di medie dimensioni , con dorso rosso-bruno , petto bianco-rossiccio , testa e groppa cenerine , coda nera , becco forte e ricurvo .
---------------
avocetta
= uccello di palude grande come un fagiano , con zampe lunghe , becco lungo e sottile curvato all'insù e piumaggio bianco e nero .
---------------
bargiglio
= escrescenza carnosa allungata che pende sotto il becco dei galli , dei tacchini e di altri uccelli.
---------------
beccaccia
= uccello di color bruno rossiccio a linee trasversali giallognole , con becco lungo e sottile , zampe corte
---------------
beccafico
= uccellino canoro , di colore grigio , con becco diritto e sottile , dannoso all'agricoltura
---------------
beccapesci
= uccello marino con piedi palmati neri , becco nero , parte superiore del capo nera , corpo color cenere sopra , bianco sotto .
---------------
beccatura
= l'atto del beccareil segno lasciato da una beccata.
---------------
becchettar verbo trans. beccare frequentemente e rapidamente becchettarsi v. rifl. beccarsi di frequente e velocemente .
---------------
beccucchiar verbo trans. beccare a piccole quantità .
---------------
beccuto
= fornito di becco che ha il becco lungo.
---------------
bengalino
= lo stesso che bengalese anche com piccolo uccello tropicale con becco rosso e piumaggio dai colori vivacissimi , molto diffuso come uccello da gabbia .
---------------
bezzicare
= verbo trans. beccare , becchettare colpire con parole pungenti bezzicarsi v. rifl. bisticciarsi.
---------------
bricco
= becco , montone furfante.
---------------
bucero
= grosso uccello nero corvino con ventre e coda bianchi , enorme becco ricurvo all'apice , avente un'appendice superiore simile a un corno rivolto in su .
---------------
bucorvo
= uccello africano con un grande elmo corneo che sormonta il becco nero
---------------
calandro
= piccolo uccello dal corpo slanciato, con becco sottile e appuntito
---------------
calao
= nome comune di alcune specie di grossi uccelli asiatici, provvisti di un becco enorme, a volte sormontato da una protuberanza .
---------------
canapiglia
= varietà di anatra selvatica di colore bruno con una striscia marrone chiaro sull'ala e becco grigio .
---------------
cannaiola
= uccello dal piumaggio verde-bruno superiormente, bianco-rossastro inferiormente, con becco e zampe di colore scuro
---------------
capinera
= uccellino dal canto melodioso, con becco sottile, capo nerissimo nel maschio e rosso-bruno nella femmina .
---------------
capovaccaio
= grosso avvoltoio con testa piccola e becco relativamente lungo, sottile e ricurvo .
---------------
caprimulgiformi
= ordine di uccelli con becco corto e largo, piumaggio morbido, gambe corte
---------------
cardellino
= calderino, uccellino variopinto, comunissimo in italia, con fronte e gola rosse, fascia gialla sulle ali, becco conico
---------------
chiurlo
= uccello terricolo con becco lungo e sottile leggermente arcuato, piumaggio bruno sul dorso e chiaro sul ventre il grido di questo uccello persona sciocca.
---------------
cicogna
= grosso uccello migratore di palude, bianco o nero, con zampe e becco lunghi di color rosso
---------------
cigno
= uccello acquatico dal piumaggio bianchissimo, con collo molto lungo, becco largo giallo e nero, piedi neri palmati appellativo di musicisti o poeti eccelsi
---------------
cinciallegra o cingallegra,
= uccello cantatore comune in italia, con becco corto e piumaggio soffice, verde gialliccio sul dorso, giallo con una striscia nera sul petto, grigio sulle ali .
---------------
civetta
= uccello rapace notturno di colore cinerino-bruno a macchie bianche, con testa grossa, becco adunco, occhi gialli frontali, un tempo usato come richiamo per la caccia, spec. alle allodole
---------------
codone
= accr. di coda grossa anitra selvatica con becco azzurro plumbeo, piumaggio scuro a riflessi metallici e strisce bianche e nere manico della culatta del cannone.
---------------
coliformi
= ordine di uccelli africani molto piccoli, con becco corto, ali brevi e coda lunga
---------------
colimbiformi
= ordine di uccelli acquatici con ali e coda corte, piedi palmati, becco allungato di forma conica
---------------
colimbo
= uccello nuotatore con testa rotonda, becco aguzzo, zampe corte con piedi palmati .
---------------
coraciformi
= ordine di uccelli arrampicatori con becco lungo e robusto, piumaggio vivacemente colorato, zampe corte
---------------
cormorano
= grosso uccello acquatico con piedi palmati, collo piuttosto lungo, becco lungo uncinato in punta, piccolo sacco sotto la mandibola .
---------------
cornacchia
= grosso uccello simile al corvo, ma con becco più grosso e incurvato all'estremità
---------------
dicocero
= uccello indiano con grosso becco munito superiormente di un'alta sporgenza
---------------
dinornitiformi
= ordine di uccelli fossili dalle grandi dimensioni - privi di carena - con ali piccole - zampe robuste - piedi a tre dita e becco corto
---------------
dodo
= o dido - uccello grosso e tozzo - inetto al volo - con becco robusto e fortemente incurvato
---------------
echidna
= mammifero australiano con corpo tozzo ricoperto di aculei e muso a becco .
---------------
falco
= uccello rapace diurno , con becco corto ricurvo , unghie adunche , ali lunghe e strette - occhi di falco , penetranti - vista da falco , acutissima . falchetto persona di temperamento vivace , coraggioso , aggressivo - o d'intelligenza lucida e pronta
---------------
falconiformi
= ordine di uccelli rapaci diurni con becco robusto e fortemente uncinato , a cui appartengono i falchi e i falconi - sing . ogni uccello di tale ordine .
---------------
fenicottero
= grosso uccello migratore con piumaggio bianco tinto di rosa e di rosso , zampe e collo lunghissimi , becco fortemente incurvato e piedi palmati
---------------
forapaglie
= o forapaglia , nome comune di alcuni passeracei di piccole dimensioni , con becco sottile e diritto , zampe esili e coda lunga
---------------
fregata
= uccello dei mari tropicali , con ali molto lunghe , coda forcuta , zampe corte e palmate , becco ricurvo all'apice .
---------------
fringillidi
= vasta famiglia di uccelli passeriformi di taglia piccola e media , con becco corto e conico
---------------
frosone
= o frusone , piccolo uccello con capo tozzo , piumaggio variopinto , becco molto forte .
---------------
gabbianello
= uccello acquatico , migratore , simile a un piccolo gabbiano , con becco nerastro , piedi bruno-rossicci , testa e gola nere .
---------------
galliformi
= pl. ordine di uccelli commestibili di media grandezza , cattivi volatori , con ali corte , becco robusto e incurvato , piumaggio abbondante e , nella maggior parte dei casi , cresta e bargigli
---------------
garzetta
= piccolo airone bianco con gambe e becco neri e due lunghe penne pendenti dall'occipite .
---------------
gaviale
= rettile asiatico , simile al coccodrillo , vivente nel gange e nelle isole della sonda , con mascelle lunghissime e strette , a forma di becco , armate di numerosi denti.
---------------
gazza
= uccello dal piumaggio nero e bianco , con becco robusto e coda lunga
---------------
gimnodonti o ginnodonti ,
= pl. gruppo di pesci teleostei caratterizzati dalla presenza di un becco rivestito di smalto
---------------
grandula
= o grandule , uccello di media grandezza con becco corto e robusto
---------------
guardabuoi
= uccello diffuso in africa e nell'europa meridionale , con collo e becco corti , piumaggio bianco in inverno , vivacemente colorato nel periodo degli amori
---------------
gufo
= uccello rapace notturno di media grossezza , con testa grande , becco corto e ricurvo , ciuffi neri ai lati del capo , ali lunghe , piume morbide
---------------
kiwi
= o kivi , grosso uccello della nuova zelanda , con corpo tozzo privo di coda , becco lungo e sottile , ali atrofiche inette al volo , penne molli e cascanti , zampe forti atte alla corsa
---------------
ittero
= uccello di medie dimensioni con capo slanciato , becco conico , corpo snello , piumaggio variopinto e canto melodioso
---------------
lofocero
= uccello africano di notevoli dimensioni con corpo robusto , becco grande a margini dentellati e ali brevi .
---------------
martin pescatore loc. m. piccolo uccello con corpo tozzo, piumaggio a colori smaglianti, becco lungo e dritto e coda corta
---------------
merlo
= uccello con piumaggio nero e becco giallo, dal canto sonoro e melodioso
---------------
meropidi
= famiglia di uccelli di media grandezza con becco allungato e piumaggio variopinto
---------------
mestolone
= accr. di mestolo - uomo goffo e sciocco 3 uccello simile all'anatra, con becco scuro, lungo, allargato in forma di spatola .
---------------
mignattino
= piccolo uccello di palude con becco lungo e appuntito, piumaggio nero e cinerino .
---------------
monachella
= diminutivo di monaca - donna, ragazza timida, modesta o che ostenta timidezza e modestia 3 nome di diverse specie di uccelli dell'ordine dei passeriformi, contraddistinti da capo grande, becco sottile, corpo tozzo con piume nere
---------------
moriglione
= uccello palustre, dal piumaggio nero e grigio, con testa e collo rossastri e becco nero-azzurro .
---------------
motacillidi
= famiglia di uccelli passeriformi, piccoli, con becco appuntito, ampie ali, livrea vivacemente colorata
---------------
muscicapa
= genere di piccoli uccelli, con becco corto dalla punta incurvata e piumaggio abbondante .
---------------
nocciolaia
= uccello con becco lungo e robusto , piume scure con macchie chiare , che vive nei boschi alpini cibandosi prevalentemente di nocciole .
---------------
oca
= grosso uccello con piedi palmati , collo lungo e becco robusto dall'apice arrotondato
---------------
oliatore
= oleatore - contenitore portatile di olio lubrificante , munito di cannuccia o lungo becco , che si usa per lubrificare superfici metalliche in movimento relativo
---------------
ossifraga
= grosso uccello del gruppo delle procellarie proprio dell'emisfero antartico , che ha forme tozze , forte becco uncinato , gambe e collo corti , piedi palmati
---------------
otarda o ottarda
= grosso uccello commestibile con zampe lunghe e robuste , dorso giallo-rossiccio , ventre biancastro , becco da gallina .
---------------
palamedea
= grosso uccello dell'america meridionale con tronco tozzo , testa piccola , becco breve e un sottile corno eretto sulla sommità del capo .
---------------
pantana
= uccello di palude dal corpo slanciato con lungo becco nerastro leggermente incurvato verso l'alto .
---------------
pappagallo
= uccello esotico addomesticabile , con caratteristico becco adunco e colori smaglianti
---------------
parra
= uccello equatoriale con gambe e dita lunghe , becco sottile , piumaggio variopinto e fronte nuda .
---------------
passero
= uccello di color castano-grigio , con becco conico e forte , ali e zampe brevi
---------------
pelecaniformi
= ordine di uccelli acquatici , buoni volatori , con becco rivestito di una guaina concava
---------------
pellicano
= uccello nuotatore e pescatore dal becco enorme e fornito , nella parte inferiore , di un sacco per il deposito del cibo
---------------
peppola
= uccello con becco conico , testa e dorso nero lucente , ali , gola e petto giallo-fulvi
---------------
pernice
= uccello di media grandezza , con piumaggio bruno , becco e zampe rosse , coda e ali corte e arrotondate
---------------
petrello
= uccello dei mari freddi dal corpo tozzo , con ali e gambe corte , piumaggio grigiastro , occhi e becco bruni .
---------------
pettegola
= uccello di palude con zampe rosse o gialle , becco lungo , dorso e gola bianchi .
---------------
pettirosso
= piccolo uccello canterino dal becco sottile , con fronte , gola e petto rossi , dorso bruno-olivastro .
---------------
pigliamosche
= piccolo uccello simile al passero dal piumaggio grigio sul dorso , biancastro con macchie scure sul ventre , con becco corto e appuntito
---------------
pittima
= uccello di ripa con becco lungo e zampe esili .
---------------
planirostro
= uccello che ha il becco appiattito .
---------------
ploceo
= piccolo uccello con robusto becco conico nero e piumaggio variopinto , rosso sulla sommità del capo
---------------
podargidi
= famiglia di uccelli dal becco piatto uncinato , con piumaggio soffice e lunga coda , che vivono in australia e nell'asia meridionale
---------------
polpo
= mollusco cefalopodo marino privo di conchiglia , con corpo carnoso a sacco , testa larga munita di becco , grossi occhi sporgenti e otto lunghi tentacoli provvisti di ventose
---------------
prispolone
= uccello di bosco somigliante a una grossa allodola con becco e occhi bruni
---------------
procellaria
= nome comune di varie specie di uccelli marini , diffusi in quasi tutto il mondo , con dorso bruno , ventre bianco , becco adunco , ali lunghe e strette
---------------
ralliformi
= ordine di uccelli, per lo più palustri, con zampe, becco e collo lunghi
---------------
rampichino
= uccellino bruno a macchie bianche e rossicce, con lungo becco sottile e arcuato
---------------
rapaci
= denominazione antiquata di un gruppo di uccelli predatori dalla vista acutissima, con becco ricurvo e forti artigli adunchi
---------------
rimbeccare
= verbo trans. detto di uccelli, beccare in risposta a una beccata ricevuta
---------------
saltimpalo
= piccolo uccello con becco corto e piumaggio dai colori vivaci , utile distruttore d'insetti .
---------------
schiribilla
= uccello di palude con gambe lunghe , becco corto rosso e giallo e piumaggio variopinto , striato sui fianchi .
---------------
scricciolo
= uccello molto piccolo , comune in italia , con becco sottile e appuntito , coda diritta , piumaggio bruno rossiccio superiormente e biancastro inferiormente ,
---------------
smergo
= o mergo , genere di uccelli nuotatori simili alle anatre , provvisti di corpo robusto e becco lungo e uncinato ,
---------------
spollinarsi
= verbo riflessivo detto di polli , scuotersi di dosso col becco i pidocchi .
---------------
starna
= uccello dal corpo tozzo e arrotondato , con piccolo becco ricurvo ,
---------------
sterna
= genere di uccelli acquatici di piccole e medie dimensioni , con becco sottile e appuntito , ali lunghissime ,
---------------
storno
= uccello dal piumaggio scuro macchiettato di bianco e dal becco diritto e giallognolo .
---------------
strigiformi
= ordine di uccelli rapaci notturni con becco corto e uncinato , capo grosso , corpo tozzo e grandi occhi frontali - sing . ogni uccello di tale ordine .
---------------
strillozzo
= uccello con piumaggio bruno striato di nero e becco conico .
---------------
sturnidi
= famiglia di uccelli passeriformi dal piumaggio scuro e dal becco piatto , che si cibano prevalentemente di insetti - sing . ogni uccello di tale famiglia .
---------------
succiacapre
= uccello dal piumaggio scuro , con becco piatto e molto breve ,
---------------
sula
= genere di uccelli marini con becco lungo appuntito , ali strette e zampe palmate ,
---------------
tantalo
= grosso uccello africano con zampe lunghissime , becco arancione anch'esso molto lungo , piumaggio bianco spruzzato di vari colori .
---------------
tarabusino - tarabugino
= uccello di palude con collo e becco lunghi , capo depresso ai lati e coda corta
---------------
tarabuso - tarabugio
= tozzo airone di palude dal collo corto , con becco lungo e acuminato , piumaggio fulvo a macchie scure , grande apertura alare .
---------------
tetrodontiformi
= ordine di pesci che vivono soprattutto nei mari caldi e temperati , con corpo più - meno rotondo e bocca piccola talora fornita di un becco che deriva dalla fusione dei denti
---------------
toco
= grosso uccello dell'america tropicale , con corpo tozzo , becco grande e piumaggio dai colori vivaci .
---------------
tordo
= genere di uccelli di media grandezza , commestibili , con becco diritto , leggermente uncinato all'apice e piumaggio bruno , inferiormente biancastro
---------------
trampolieri
= pl . nella vecchia classificazione zoologica , gruppo di uccelli con zampe , collo e becco lunghi e sottili (p . e . cicogna , gru , airone) - nella moderna classificazione è stato sostituito dai due ordini dei ciconiformi e dei ralliformi - sing . (-e) ogni uccello che era classificato in tale gruppo - fam . , persona magra e alta , con gambe lunghe .
---------------
tucano
= nome di alcune specie di grossi uccelli dell'america meridionale , con piumaggio nero a chiazze colorate e un grosso becco giallo ricurvo a margini dentati .
---------------
unguicolato
= aggettivo , si dice del becco di alcuni uccelli che ha sulla punta una specie di unghia rivolta verso il basso
---------------
upupa
= uccello di media grandezza con becco lungo e sottile , penne del capo erigibili a guisa di cresta e piumaggio fulvo a strie bianche e nere
---------------
urubù
= avvoltoio americano di medie dimensioni , con piumaggio nero , testa nuda grigiastra , zampe e becco bruni .
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi becco
tu ti becchi
egli si becca
noi ci becchiamo
voi vi beccate
essi si beccano
mi beccavo
ti beccavi
si beccava
ci beccavamo
vi beccavate
si beccavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi beccai
ti beccasti
si beccò
ci beccammo
vi beccaste
si beccarono
mi beccherò
ti beccherai
si beccherà
ci beccheremo
vi beccherete
si beccheranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono beccato
tu ti sei beccato
egli si é beccato
noi ci siamo beccati
voi vi siete beccati
essi si sono beccati
mi ero beccato
ti eri beccato
era beccato
ci eravamo beccati
vi eravate beccati
si erano beccati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui beccato
ti fosti beccato
si fu beccato
ci fummo beccati
vi foste beccati
si furono beccati
mi sarò beccato
ti sarai beccato
si sarà beccato
ci saremo beccati
vi sarete beccati
si saranno beccati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi becchi
che Tu ti becchi
che Egli si becchi
che Noi ci becchiamo
che Voi vi becchiate
che Essi si becchino
mi beccassi
ti beccassi
si beccasse
ci beccassimo
vi beccaste
si beccassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia beccato
ti sia beccato
si sia beccato
ci siamo beccati
vi siate beccati
si siano beccati
mi fossi beccato
ti fossi beccato
si fosse beccato
ci fossimo beccati
vi foste beccati
si fossero beccati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi beccherei
tu ti beccheresti
egli si beccherebbe
noi ci beccheremmo
voi vi becchereste
essi si beccherebbero
mi sarei beccato
ti saresti beccato
si sarebbe beccato
ci saremmo beccati
vi sareste beccati
si sarebbero beccati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
beccati
si becchi
becchiamoci
beccatevi
si becchino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
beccarsi essersi beccato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
beccantesi beccatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
beccandosi essendosi beccato

Ricerca nei classici sul web