Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: aprire
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
aprire avere aperto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
aprente aperto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
aprendo avendo aperto
Coniugazione del verbo: aprire
coniugazione:3
forma: attiva transitivo/intransitivo
ausiliare: avere/essere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: aprire
accendere allargare allentare bucare fendere

agevolare facilitare scassinare sfondare ampliare

stappare sturare operare confidarsi sfogarsi confessarsi sbottonarsi confessare

confidare scatenare
Vocabulary and phrases
aprire
= verbo trans. , disserrare, schiudere, allargare , cominciare ,
---------------
* Aperto poi di nuovo il breviario , e recitato un altro squarcio , giunse a una voltata della stradetta , dov'era solito d'alzar sempre gli occhi dal libro , e di guardarsi dinanzi: e così fece anche quel giorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Egli , tenendosi sempre il breviario aperto dinanzi , come se leggesse , spingeva lo sguardo in su , per ispiar le mosse di coloro ; e , vedendoseli venir proprio incontro , fu assalito a un tratto da mille pensieri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così dicendo , s'era levata la chiave di tasca , e andava ad aprire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lucia , immaginandosi chi poteva essere , corse ad aprire ; e subito , fatto un piccolo inchino famigliare , venne avanti un laico cercatore cappuccino , con la sua bisaccia pendente alla spalla sinistra , e tenendone l'imboccatura attortigliata e stretta nelle due mani sul petto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dando un'occhiata nelle stanze terrene , dove qualche uscio fosse aperto , si vedevano attaccati al muro schioppi , tromboni , zappe , rastrelli , cappelli di paglia , reticelle e fiaschetti da polvere , alla rinfusa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A questo punto , Agnese si staccò dai promessi , e , detto sottovoce a Lucia: - coraggio ; è un momento ; è come farsi cavar un dente , - si riunì ai due fratelli , davanti all'uscio ; e si mise a ciarlare con Tonio , in maniera che Perpetua , venendo ad aprire , dovesse credere che si fosse abbattuta lì a caso , e che Tonio l'avesse trattenuta un momento .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
" Carneade ! Chi era costui ? " ruminava tra se don Abbondio seduto sul suo seggiolone , in una stanza del piano superiore , con un libricciolo aperto davanti , quando Perpetua entrò a portargli l'imbasciata .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma tutt'a un tratto , la serva s'era ricordata dell'uscio rimasto aperto , e aveva voluto tornare indietro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Corsero al campanile di fuori ; e uno di quelli , messa la bocca a un finestrino , una specie di feritoia , cacciò dentro un: - che diavolo c'è ? - Quando Ambrogio sentì una voce conosciuta , lasciò andar la corda ; e assicurato dal ronzìo , ch'era accorso molto popolo , rispose: - vengo ad aprire - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* S'entra nel cortile ; si va all'uscio del terreno: aperto e sconficcato anche quello: si chiama: - Agnese ! Lucia ! Il pellegrino ! Dov'è il pellegrino ? L'avrà sognato Stefano , il pellegrino .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Al legger quella lettera , il principe *** vide subito lo spiraglio aperto alle sue antiche e costanti mire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Aprire quella prima folla , rovesciarla a destra e a sinistra , e andare avanti a portar la guerra a chi la faceva , sarebbe stata la meglio ; ma riuscirvi , lì stava il punto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I partigiani della pace , ripreso fiato , secondavano Ferrer in cento maniere: quelli che si trovavan vicini a lui , eccitando e rieccitando col loro il pubblico applauso , e cercando insieme di far ritirare la gente , per aprire il passo alla carrozza ; gli altri , applaudendo , ripetendo e facendo passare le sue parole , o quelle che a lor parevano le migliori che potesse dire , dando sulla voce ai furiosi ostinati , e rivolgendo contro di loro la nuova passione della mobile adunanza .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto quelli di dentro avevano aperto , ossia avevan finito d'aprire , tirando via il catenaccio insieme con gli anelli già mezzi sconficcati , e allargando lo spiraglio , appena quanto bastava per fare entrare il desideratissimo ospite .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando s'abbatteva a passare per qualche paese , andava adagio adagio , guardando però se ci fosse ancora qualche uscio aperto ; ma non vide mai altro segno di gente desta , che qualche lumicino trasparente da qualche impannata .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Sonò il campanello ; chi venne a aprire , fu fra Galdino , quel delle noci .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ora , l'intrinsichezza , diciam meglio , una lega con un uomo di quella sorte , con un aperto nemico della forza pubblica , non gli avrebbe certamente fatto buon gioco a ciò , specialmente presso il conte zio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E di cerbiatta aveva anche gli occhi lunghi , umidi nel viso pallido di medaglia antica: un nastro rosso le attraversava il petto , da un lembo all'altro del corsettino aperto sulla camicia , sostenendole il seno acerbo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma Noemi non riusciva ad aprire , tanto le tremavano le mani .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Vedeva Efix aprire la capanna , volgersi richiamandolo con un gesto malizioso dell'indice , poi ritornare con qualche cosa nascosta dietro la schiena e inginocchiarsi ammiccando .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Andò ad aprire , credendo fossero le sorelle o Giacinto stesso , della cui presenza non aveva timore perché bastava a far cessare l'incanto , ma vide zia Pottoi e richiuse istintivamente il portone per respingerla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma qualcuno picchiò di nuovo , ed ella s'asciugò gli occhi con la tela e andò ad aprire .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Monte Corrasi , Monte Uddè , Bella Vista , Sa Bardia , Santu Juanne Monte Nou sorgevano dalla conca luminosa come i petali di un immenso fiore aperto al mattino ; e il cielo stesso pareva curvarsi pallido e commosso su tanta bellezza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ecco , pensava guardando il profilo dell'Orthobene , lassú è una città di granito , con castelli forti silenziosi ; perché non mi rifugio lassú solo , e non mi nutrisco di erbe , di carne rubata , libero come i banditi ? * Ma da un punto aperto della valle vide il Redentore sopra la roccia con la grande croce che pareva unisse il cielo azzurro alla terra grigia , e s'inginocchiò a testa bassa , vergognoso delle sue fantasticherie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il viso di Efix s'illuminò ; ed egli volle dire qualcosa , ma dentro si sentiva aprire il portone , e don Predu si allontanò senza voltarsi , cercando di nascondersi lungo il muro .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Ma che cosa dici , disgraziato ? — No , non mi chiami disgraziato ! Sono contento come se morissi in grazia di Dio in questo momento e vedessi il cielo aperto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ma era come una pazzia che m'era presa: adesso ho aperto gli occhi e vedo dov'è la vera salvezza .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
XVI Fu Noemi ad aprire .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Più volte fu lì lì per aprire la bocca, e o ragionare di tutt’altra cosa, o riandar sulle dette: ma l’istinto di donna, e l’abito del crucciarsi in cuore senza parola, la tenne. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quel ch’i’ voglio sapere da lei, gli è se la le vuol bene davvero." "Voi siete donna; e..." "Io son donna, e conosco gli uomini che son fatti come gli altri uomini: ma i letterati, veda!..." "Oh sì, l’amo; col cuore l’amo; intendete? col cuore." "Badate veh! Perché..." "Se ci bado! Credete voi che possiamo abbonirla?" "Proveremo." "Vengo?" "Oh no, signore." "Lasciate vi seguiti almeno." "Purché la stia giù in istrada; e la non salga che quando aprirò la finestra." Così rimasero. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il curato e Pasotti fiutavano, tra un sospiro di dolcezza e l'altro, certo indistinto odore caldo che vaporava dal vestibolo aperto della villa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Appena l'ingegnere ebbe bussato alla porta, non tanto piano, si udì un correr leggero nell'andito, fu aperto e una voce non sottile, non argentina, ma inesprimibilmente armoniosa, sussurrò: «Che strepito, zio!». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Dio ti benedica, Luisa; e anche te, Franco.» Chiese il suo libro di preghiere, si accostò il lume, fece aprire le finestre e l'uscio della terrazza per respirar meglio e mandò via la fantesca che si preparava a tenerle compagnia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Rimase un pezzo col giornale aperto innanzi agli occhi, perplesso se andare o no. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Molti libri curiosi e piacevolissimi don Eligio Pellegrinotto, arrampicato tutto il giorno su una scala da lampionaio, ha pescato negli scaffali della biblioteca, Ogni qual volta ne trova uno, lo lancia dall’alto, con garbo, sul tavolone che sta in mezzo; la chiesetta ne rintrona; un nugolo di polvere si leva, da cui due o tre ragni scappano via spaventati: io accorro dall’abside, scavalcando la cancellata; do prima col libro stesso la caccia ai ragni su pe’l tavolone polveroso; poi apro il libro e mi metto a leggiucchiarlo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quanto avevo vinto? Aprii gli occhi, ma dovetti richiuderli immediatamente: mi girava la testa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Aprivo e chiudevo le mani continuamente, affondandomi le unghie nelle palme; spiegazzavo il giornale; lo rimettevo in sesto per rilegger la notizia che già sapevo a memoria, parola per parola. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Aprii lo sportello e mi precipitai giù, con l’idea confusa di fare qualche cosa, subito: un telegramma d’urgenza per smentire quella notizia. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Avevo lasciato aperto lo sportello del vagone. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Aperto l’uscio, mi sentii allargare il petto, all’aria, alla luce che entravano per due ampie finestre prospicienti il fiume. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ecco: essa, per esempio, voleva dire starmene lì, di sera, affacciato a una finestra, a guardare il fiume che fluiva nero e silente tra gli argini nuovi e sotto i ponti che vi riflettevano i lumi dei loro fanali, tremolanti come serpentelli di fuoco; seguire con la fantasia il corso di quelle acque, dalla remota fonte apennina, via per tante campagne, ora attraverso la città, poi per la campagna di nuovo, fino alla foce; fingermi col pensiero il mare tenebroso e palpitante in cui quelle acque, dopo tanta corsa, andavano a perdersi, e aprire di tratto in tratto la bocca a uno sbadiglio. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non mi potei più reggere: aprii la persiana. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il giorno appresso aprii le finestre alla luce. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Facendo per aprire lo stipetto, notai che la chiave non girava entro la serratura: spinsi appena appena e, subito, lo sportellino cedette: era aperto!
---------------
* No: nessuna traccia: era stato aperto pulitamente, con un grimaldello, mentr’io custodivo con tanta cura in tasca la chiave. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Quando, finalmente, il servo venne ad aprire il cancello della graziosa villa, recata in dote a Berto dalla moglie, mi sembrò, attraversando il viale, ch’io tornassi veramente dall’altro mondo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E ricordo con maggiore nostalgia una specie di Mille e una Notte della natura , un librone colla costola verde sfìlaccicata , colle pagine vaste , larghe , rincincignate , rossastre d'umidità , spesso strappate a mezzo o sudicie d' inchiostro , ma eh' io aprivo con la certezza di vedermi apparir dinanzi , sempre nuova , una già conosciuta meraviglia . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Eravamo diventati una forza colla quale bisognava contare ; V attenzione di tutti ci seguiva ; i nostri fascicoli , zeppi e fitti d'idee e risonanti di schiafiì , eran attesi con impazienza da molti ; in alcuni lo stupore si cangiò in entusiasmo e il disprezzo in odio aperto ; perfino le donne — per lo più ragazze appassionate — si rivolsero a noi , senza conoscerci di persona , con una simpatia che rasentava l'amore . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* [Guarda cosa mi viene in mente ! Ingegno , in toscano , non significa soltanto intelligenza feUce e meglio che mediocre , ma anche quella speciale merlatura o insenatura di ferro che sta in fondo alle chiavi e che serve ad aprire . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Vorrei che invece del livido inchiostro che esce dalle sue quadrate punte di acciaio scorresse giù sangue scuro e fumante come quello che gocciola dal petto dell'eroe di una rissa notturna — vorrei che il ferrò bucasse e divorasse la carta per dove passa , come se fosse rovente — e che dai solchi bruciacchiati salisse al naso aperto del lettore un acre fumo benefico . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Eccomi qua : mi sono aperto e sparato ; ho messo a nudo visceri e nervi come in tante tavole 'di anatomia . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Dapprima avevamo pensato di andare in Isvizzera , il paese classico delle case di salute , ma poi apprendemmo che a Trieste v’era un certo dottor Muli che vi aveva aperto uno stabilimento .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
accecatore - acciecatore
= che , colui che accieca
= accecatoio ognuna delle lampade colorate poste all'esterno della ribalta che , accese improvvisamente , formano una barriera di luce , permettendo di cambiare le scene a sipario aperto senza che il pubblico veda .
---------------
antiversione
= posizione normale dell'utero , il cui corpo forma con il collo un angolo aperto in avanti
---------------
aperto
= participio passato di aprire
= non chiuso
---------------
apriballe
= macchina usata nell'industria tessile per aprire le fibre di cotone compresse in balle e ridurle a grossi fiocchi apriballe mescolatore , quello che effettua anche la mischia delle fibre , omogeneizzandole operaio addetto a tali macchine .
---------------
apribile
= che si può aprire .
---------------
apriporta
= dispositivo che consente di aprire e chiudere a distanza una porta
---------------
apriscatole
= attrezzo che serve per aprire scatole di latta mediante il taglio di uno dei due fondi .
---------------
beant aperto , detto di vasi , di condotti
---------------
be-bop abbr. bop ,
= forma jazzistica nata negli usa durante la seconda guerra mondiale , caratterizzata da un aperto richiamo al blues , dal ritmo spezzato e da una complessa elaborazione armonica.
---------------
boccheggiare
= verbo intr. Aprire e chiudere ripetutamente la bocca , agonizzare ,.
---------------
bottega
= locale al piano terreno , per lo più aperto sulla strada , dove si espongono e si vendono merci di vario genere
---------------
breccia
= varco aperto con mezzi offensivi in un muro , in un terrapieno o in un'altra opera di difesa per penetrarvi a viva forza
---------------
cache-col
= fazzoletto da collo che si indossa sotto il colletto aperto della camicia.
---------------
caffettano
= o caffetano o cafetano o caftan , abito maschile in uso nei paesi musulmani, lungo quasi fino ai piedi, aperto sul davanti e con maniche molto ampie.
---------------
cannello
= pezzo di canna tagliato tra un nodo e l'altro, e aperto da ambo i lati qualsiasi piccolo cilindro forato
---------------
cava
= scavo a cielo aperto per l'estrazione di materiali rocciosi
---------------
chiavaio
= colui che fa le chiavi colui che ha il compito di aprire e chiudere una bottega, un magazzino e sim. e di custodirne le chiavi.
---------------
contattore
= apparecchio usato per chiudere o aprire un circuito mediante un comando elettromagnetico, meccanico o pneumatico.
---------------
coretto
= dim. di coro2 vano o palchetto aperto verso l'interno di una chiesa e protetto da una grata, che consente di assistere non visti alle funzioni.
---------------
dichiarato
= part . pass . di dichiarare
= manifesto - aperto - palese
---------------
dischiavare
= verbo trans . aprire con la chiave .
---------------
dischiudere
= verbo trans . aprire - schiudere
---------------
dischiuso
= part . pass . di dischiudere
= semiaperto - aperto .
---------------
disserrare
= o diserrare - verbo trans . schiudere - aprire
---------------
dissigillare
= disigillare , verbo trans . aprire qualcosa rompendone i sigilli
---------------
dittico
= sorta di taccuino usato nell'antichità - consistente in due tavolette incerate unite per mezzo di una cerniera - così da potersi aprire e chiudere come un libro
---------------
esedra
= negli antichi edifici greci e romani - ambiente aperto - per lo più a forma di emiciclo - dotato di sedili e destinato a luogo di ritrovo e di conversazione
---------------
espanso
= participio pass . di espandere
= aperto - allargato
---------------
interlocutorio
= che serve a tenere aperto il dialogo
---------------
loft
= grande solaio o ex-magazzino trasformato in abitazione o studio a spazio aperto .
---------------
maniglia
= elemento facilmente impugnabile, di vario materiale e di varia foggia, che si applica a cassetti, porte, valigie, bauli e sim. per poterli aprire, sollevare o trasportare, oppure che si fissa a una parete o altro perché serva da appiglio
---------------
matroneo
= nelle basiliche paleocristiane e romaniche, il loggiato interno posto su ciascuna delle navate minori, e aperto verso la navata centrale, che era riservato alle donne.
---------------
naso
= organo prominente situato al centro del viso , aperto verso l'esterno con le narici e all'interno collegato con le coane alla faringe
---------------
open
= si dice di gara o di torneo sportivo aperto a professionisti e dilettanti - anche
= invar .
---------------
open-end
= si dice di fondo di investimento aperto , il cui capitale varia in funzione degli acquisti e dei riscatti delle quote
---------------
oprire
= verbo trans . aprire .
---------------
parole
= secondo de saussure , ciascuno dei singoli atti con cui l'individuo realizza la sua facoltà del linguaggio servendosi della langue - nel poker , formula con cui un giocatore cede al seguente il diritto di aprire il gioco .
---------------
pelago
= mare aperto e profondo
---------------
pigliasciami
= sacco tenuto aperto da sostegni di canna o di ferro , usato per la cattura degli sciami di api .
---------------
piviale , pieviale ,
= paramento sacro costituito da un ampio mantello , totalmente aperto davanti e lungo fino ai piedi , che viene indossato dal sacerdote in particolari funzioni liturgiche .
---------------
pluripotente
= in embriologia , tessuto indeterminato o plastico , cioè aperto a una serie di diversi possibili destini .
---------------
portico
= fabbricato aperto su almeno un lato , costruito al piano del suolo e sorretto da pilastri . diminutivo portichetto - nelle fattorie , tettoia su pilastri usata come ricovero di carri e attrezzi agricoli .
---------------
riaprire
= verbo trans. aprire di nuovo
---------------
sbottonare
= verbo transitivo aprire la parte abbottonata di un indumento facendo uscire i bottoni dagli occhielli ,
---------------
sbudellare
= verbo transitivo aprire il ventre a un animale per levarne le viscere , riferito a persona , colpire al ventre producendo una grave ferita - sbudellarsi
= verbo riflessivo sventrarsi - sbudellarsi dalle risa , ridere a crepapelle ,
---------------
sbuzzare
= verbo transitivo aprire il ventre di polli , pesci ecc . , colpire al ventre , producendo una profonda lacerazion ,
---------------
scaffale
= mobile aperto o struttura consistenti in una serie di ripiani sovrapposti , sui quali si ripongono libri o altri oggetti ,
---------------
scassinare
= verbo transitivo aprire porte , finestre , cassetti con la forza o manomettendo la serratura ,
---------------
schiavacciare
= verbo transitivo aprire ciò che era chiuso da un chiavaccio , da un catenaccio .
---------------
schiudere
= verbo transitivo aprire lentamente o in parte ,
---------------
schiuso
= participio passato di schiudere - aperto , dischiuso ,
---------------
scollato
= participio passato di scollare , vestito o altro indumento femminile aperto sul collo , sul petto o anche sulla schiena ,
---------------
scondizionato
= pacco spedito il cui involucro si sia deteriorato e aperto , anche con pregiudizio per il contenuto .
---------------
semiaperto
= aperto a metà un po' aperto ,
---------------
semipubblico
= aperto solo a una determinata categoria di pubblico ,
---------------
spaccare
= verbo transitivo spezzare , aprire , divi ,
---------------
spalancare
= verbo transitivo aprire completamente ,
---------------
spalancato
= participio passato di spalancare , completamente aperto ,
---------------
sparare
= verbo transitivo aprire con un lungo taglio il ventre di animali morti per estrarne le interiora ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io apro
tu apri
egli apre
noi apriamo
voi aprite
essi aprono
aprivo
aprivi
apriva
aprivamo
aprivate
aprivano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
aprii
apristi
aprì
aprimmo
apriste
aprirono
aprirò
aprirai
aprirà
apriremo
aprirete
apriranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho aperto
tu hai aperto
egli ha aperto
noi abbiamo aperto
voi avete aperto
essi hanno aperto
avevo aperto
avevi aperto
aveva aperto
avevamo aperto
avevate aperto
avevano aperto
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi aperto
avesti aperto
ebbe aperto
avemmo aperto
aveste aperto
ebbero aperto
avrò aperto
avrai aperto
avrà aperto
avremo aperto
avrete aperto
avranno aperto
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io apra
che Tu apra
che Egli apra
che Noi apriamo
che Voi apriate
che Essi aprano
aprissi
aprissi
aprisse
aprissimo
apriste
aprissero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia aperto
abbia aperto
abbia aperto
abbiamo aperto
abbiate aperto
abbiano aperto
avessi aperto
avessi aperto
avesse aperto
avessimo aperto
aveste aperto
avessero aperto
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io aprirei
tu apriresti
egli aprirebbe
noi apriremmo
voi aprireste
essi aprirebbero
avrei aperto
avresti aperto
avrebbe aperto
avremmo aperto
avreste aperto
avrebbero aperto
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
apri
apra
apriamo
aprite
aprano
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
aprire avere aperto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
aprente aperto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
aprendo avendo aperto
Coniugazione del verbo: essere aperto
coniugazione:3
forma: passiva transitivo/intransitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono aperto
tu sei aperto
egli é aperto
noi siamo aperti
voi siete aperti
essi sono aperti
ero aperto
eri aperto
era aperto
eravamo aperti
eravate aperti
erano aperti
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui aperto
fosti aperto
fu aperto
fummo aperti
foste aperti
furono aperti
sarò aperto
sarai aperto
sarà aperto
saremo aperti
sarete aperti
saranno aperti
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato aperto
tu sei stato aperto
egli é stato aperto
noi siamo stati aperti
voi siete stati aperti
essi sono stati aperti
ero stato aperto
eri stato aperto
era stato aperto
eravamo stati aperti
eravate stati aperti
erano statiaperti
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato aperto
fosti stato aperto
fu stato aperto
fummo stati aperti
foste stati aperti
furono stati aperti
sarò stato aperto
sarai stato aperto
sarà stato aperto
saremo stati aperti
sarete stati aperti
saranno stati aperti
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia aperto
che Tu sia aperto
che Egli sia aperto
che Noi siamo aperti
che Voi siate aperti
che Essi siano aperti
fossi aperto
fossi aperto
fosse aperto
fossimo aperti
foste aperti
fossero aperti
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato aperto
sia stato aperto
sia stato aperto
siamo stati aperti
siate stati aperti
siano stati aperti
fossi stato aperto
fossi stato aperto
fosse stato aperto
fossimo stati aperti
foste stati aperti
fossero stati aperti
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei aperto
tu saresti aperto
egli sarebbe aperto
noi saremmo aperti
voi sareste aperti
essi sarebbero aperti
sarei stato aperto
saresti stato aperto
sarebbe stato aperto
saremmo stati aperti
sareste stati aperti
sarebbero stati aperti
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii aperto
sia aperto
siamo aperti
siate aperti
siano aperti
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere aperto essere stato aperto
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- aperto
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo aperto essendo stato aperto

Ricerca nei classici sul web