Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione attiva e passiva del verbo: apparentare
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
apparentare avere apparentato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
apparentante apparentato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
apparentando avendo apparentato
Coniugazione del verbo: apparentare
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: avere
- Infinito - Presente
Sinonimi di: apparentare
accomunare accostare imparentarsi
Vocabulary and phrases
apparentare
= verbo trans. legare con vincoli di parentela
---------------
* Spesso anche , mettendo due critiche alle mani tra loro , le facevam battere l'una dall'altra ; o , esaminandole ben a fondo , riscontrandole attentamente , riuscivamo a scoprire e a mostrare che , così opposte in apparenza , eran però d'uno stesso genere , nascevan tutt'e due dal non badare ai fatti e ai principi su cui il giudizio doveva esser fondato ; e , messele , con loro gran sorpresa , insieme , le mandavamo insieme a spasso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo la partenza del frate , i tre rimasti erano stati qualche tempo in silenzio ; Lucia preparando tristamente il desinare ; Renzo sul punto d'andarsene ogni momento , per levarsi dalla vista di lei così accorata , e non sapendo staccarsi ; Agnese tutta intenta , in apparenza , all'aspo che faceva girare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Invidiandole , le odiava: talvolta l'odio s'esalava in dispetti , in isgarbatezze , in motti pungenti ; talvolta l'uniformità dell'inclinazioni e delle speranze lo sopiva , e faceva nascere un'intrinsichezza apparente e passeggiera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora Gertrude , che non l'avrebbe voluto a quella condizione , era costretta di tirarsi indietro , di rifiutar quasi i primi segni di benevolenza che aveva tanto desiderati , di rimettersi da sé al suo posto di scomunicata ; e per di più , vi rimaneva con una certa apparenza del torto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un garzone girava innanzi e indietro , in fretta e in furia , al servizio di quella tavola insieme e tavoliere: l'oste era a sedere sur una piccola panca , sotto la cappa del cammino , occupato , in apparenza , in certe figure che faceva e disfaceva nella cenere , con le molle ; ma in realtà intento a tutto ciò che accadeva intorno a lui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Invecchiare ! morire ! e poi ? " E , cosa notabile ! l'immagine della morte , che , in un pericolo vicino , a fronte d'un nemico , soleva raddoppiar gli spiriti di quell'uomo , e infondergli un'ira piena di coraggio , quella stessa immagine , apparendogli nel silenzio della notte , nella sicurezza del suo castello , gli metteva addosso una costernazione repentina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se volessimo lasciarci andare al piacere di raccogliere i tratti notabili del suo carattere , ne risulterebbe certamente un complesso singolare di meriti in apparenza opposti , e certo difficili a trovarsi insieme .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I cenci e la miseria eran quasi per tutto ; e ciò che se ne distingueva , era appena un apparenza di parca mediocrità .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il duca che , in più disperate circostanze , s'era schermito d'accettare una condizione così dura e così sospetta , incoraggito ora dal vicino soccorso di Francia , tanto più se ne schermiva ; però con termini in cui il no fosse rigirato e allungato , quanto si poteva , e con proposte di sommissione , anche più apparente , ma meno costosa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In tutte poi regna una strana confusione di tempi e di cose ; è un continuo andare e venire , come alla ventura , senza disegno generale , senza disegno ne' particolari: carattere , del resto , de' più comuni e de' più apparenti ne' libri di quel tempo , principalmente in quelli scritti in lingua volgare , almeno in Italia ; se anche nel resto d'Europa , i dotti lo sapranno , noi lo sospettiamo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Che stava piú a farci, lí? perché ancora quella condanna per gli occhi di veder quei visi attorno e quelle cose, da cui già si sentiva tanto, tanto lontana? Perché quel ravvicinamento con le apparenze opprimenti e nauseanti della vita passata, ravvicinamento che talvolta le pareva diventasse piú brusco, come se qualcuno la spingesse di dietro, per costringerla a vedere, a sentir la presenza, la realtà viva e spirante della vita odiosa, che piú non le apparteneva? Credeva fermamente che non si sarebbe rialzata mai piú da quel seggiolone; credeva che da un momento all'altro sarebbe morta di crepacuore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Otto anni erano già trascorsi e, almeno apparentemente, aveva ripreso l'umore di prima; era divenuto amico di tutti i proprietarii della collina che, spesso, sul tramonto venivano a trovarlo dai poderi vicini.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Una figliuola della vedova, già in età da marito, che Sua Eminenza vorrebbe sposare a un giovine suo protetto, cresciutogli in casa fin da bambino, apparentemente figlio di un suo vecchio segretario, ma in realtà...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma che! ma via! ma perché doveva dirsi dipesa dall'eroismo la disgrazia di quella poveretta, e non piuttosto dal male di cui soffriva prima? Tanto vero che, se non avesse avuto quel male, apparendo allo stesso modo bella e desiderabile al marito per il recente eroismo, ella non sarebbe morta e avrebbe messo al mondo, pacificamente, un figliuolo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il padre, il fratello s'erano messi a vivere per conto loro, fuori di casa, certo; e quegli atti della vita, che seguitavano a compiere lí insieme con lei, erano quasi per apparenza, senza piú quella cara, antica intimità, da cui spira quell'alito familiare, che sostiene, consola e rassicura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ciò che i nuovi sacerdoti vi avrebbero fatto, don Bartolo veniva ogni giorno a spiegarlo a don Nuccio D'Alagna, il quale era pure il solo che, almeno in apparenza, stesse a sentirlo senza ribellarsi o scappar via con le mani agli orecchi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Avvezza a essere ingannata, temeva fin le apparenze del male; ma, buona com’era, del proprio timore aveva vergogna e rimorso. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Una fanciulla che, inuguale a me nelle apparenze del mondo tiranno, mi riguardò con affetto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Alla tavola dell’albergo trovò con due Nantesi un Italiano che, ormai cittadino di Francia, all’antica patria insultava e in fatti e in parola, credendo così ingrazionirsi i Francesi, lo sciagurato: e mentr’essi vogliono i figliuoli loro ammaestrati nell’italiano, egli a’ suoi non volgeva un suono dell’idioma che sua madre parlò: pieghevole ingegno, ma senza inspirazione d’affetti; e in questo solo non mediocre, che sapeva in faccia a’ semplici evitare della mediocrità le apparenze. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La marchesa aveva vinto il suo punto, apparentemente in grazia dell'età, sostanzialmente in grazia dei denari, era stato accettato che l'intervista seguisse a Cressogno, perché se Franco non aveva di proprio che la magra dote della madre, diciotto o ventimila lire austriache, la nonna sedeva, con quella sua flemmatica dignità, su qualche milione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il Viscontini, reo apparente, continuava a dire: «Mi capissi nagott, mi capissi nagott», e il Paolin, seccatissimo del pranzo guastato, gli brontolò: «Cossa l'ha mai de capì Lü?». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La vecchia casa portava incrostati qua e là parecchi di questi venerandi nomi fossili che vivevano per la tradizione e figuravano, nella loro apparente assurdità, i misteri nella religione delle mura domestiche. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Dio, povera Luisa, che infelicità nera la sua! E quali spaventose apparenze di castigo per lei nel colpo che le piombava sopra in quel momento, proprio in quel momento! Lo aveva ben compreso, lei, ch'egli doveva pensar così e lo pensava davvero e aveva negato per pietà, sì, per pietà com'ella aveva inteso pure. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E queste spaventose apparenze di castigo non frutterebbero dunque niente? Ella si separava da Dio più che mai, chi sa fino a qual punto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Berecche lo guata, accigliato; tentenna il capo, vedendo in giro la cameretta in disordine; poi, con le mani in tasca, avviandosi per uscire, dice piano, strascicato, con un tono apparentemente di derisione per il figliuolo, ma che in realtà esprime il suo sentimento cangiato:
---------------
Allora fu visto un altro velìvolo, come quei rapaci notturni che abbarbagliati dal sole cozzano contro l'ostacolo e tramortiscono, precipitarsi contro lo steccato, abbatterlo per un lungo tratto fra alte strida, capovolgersi con tutte le tele lacere, tutti i nervi recisi, tutte le ossature stronche, silenzioso dopo lo stroscio in un cerchio d'orrore, muto sfasciume sul suo cuore di metallo ancor caldo e fumante. La folla sbigottita e avida fiutò il cadavere, non apparendo dell'uomo se non le gambe prese nei fili d'acciaio aggrovigliati. Ma quegli fu tratto dall'intrico, fu dissepolto, fu rimesso in piedi. Pallidissimo, vacillò, si ripiegò, mozzò tra i denti il ruggito dello spasimo, sotto le dita che lo palpavano. Aveva il femore in frantumi. Due soldati lo trasportarono sopra una delle tavole abbattute dal cozzo, supino con gli occhi verso le nubi. L'ombra d'un volo vittorioso passò su la sua disperazione. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Entrambe, oscure l'una per l'altra, sentivano soffrire le loro voci come si sente soffrire una mano bruciata, una caviglia distorta. Chiuse nella dissimulazione, caute, si palpavano con le loro voci come con qualcosa di dolente a cui ogni più lieve tocco sia un urto che l'offenda e strazii. Dall'ora di Mantova, separate all'improvviso per uno di quei piccoli fatti che sono come un colpo di cesoie in un filo teso, si spiavano, si esploravano. Sotto le apparenze della loro vita comune covavano i loro istinti di dolore, di menzogna e di lotta, l'una facendosi forte della pazienza terribile ch'era in fondo alla sua furia vitale, l'altra consumandosi negli eccessi nelle contraddizioni nei languori della sua verginità sospesa fra tanta inconsapevolezza e tanto conoscimento. Talvolta una bontà subitanea le ammolliva; e le assaliva un bisogno quasi carnale di stringersi l'una contro l'altra, di schiacciare fra l'uno e l'altro petto la pena inconfessata.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
E, mentre egli rotava nel limite librandosi su le ali adeguate, scorse un fantasma celeste, una tenue larva lucente, una labile apparenza spettrale che si colorava di sangue, d'oro, di viola, «È il tuo segno?»
---------------
Per ciò, pur così fragile così elastica e così lasciva, ella s'apparentava con le grandi creature di Michelangelo. La contradizione non era se non apparente pel contemplatore acuto. Certo, quando ella s'adagiava sul divano e il suo corpo s'annegava sotto il flutto piegoso della mussolina o del tulle, non somigliava alla Libica se non forse pel fiosso arcuato del piede emergente dal flutto. Ma, se a un tratto con un colpo di reni da danzatrice di cordace ella si risollevava protendendosi dall'ombra nel cerchio della lampada per dire la sua parola in un dibattito appassionato, la virtù del suo rilievo era tanta che i prossimi ne avevano il sentimento d'una creazione e d'una apparizione geniali. All'occhio dell'artista ella era il genio stesso del rilievo, quello che noi imaginiamo aver vissuto nel fuoco del cervello michelangiolesco.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Allora nessuna sostanza organata era potente come la sua. Le sue vesti vivevano con la sua carne come le ceneri vivono con la bragia. Gli oggetti intorno rientravano nell'ombra, le comuni apparenze erano abolite; la luce si trasmutava su lei. Non era più la luce del giorno né quella della lampada; ma era la fiamma fortunosa che dal cominciamento del mondo rischiara le lotte, i lutti, i fasti dell'uomo. Ella dimostrava come dicesse il vero colui che disse ogni incanto essere una follìa provocata con arte; ma ciascuno allora, nel cerchio di quella follìa, sentiva ch'ella era promessa a un destino severo. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Come colei che dalle matasse numerose con gesti alterni elegge e deduce i varii fili al suo ricamo, ella sembrava trarre dalle circostanze e dalle lontananze le linee più belle per comporle in quella creazione d'istantanea bellezza; ella sembrava attenuarle e prolungarle fino a sé e mescolarle alla sua musica muta, e rivelare nel suo movimento fugace lo spirito di ciò che era immobile e duraturo. Tutte consentivano a lei, quelle che si disponevano secondo il cerchio dell'orizzonte e quelle che s'inalzavano secondo l'asse del polo. Dal vertice della rupe statuaria sino alla punta della bassa penisola arenosa, tutte convergevano in quel gioco di apparenze e si esprimevano in quella vicenda d'invenzioni. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Viveva sola, in apparenza. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Allora prese a rimbrottarla apertamente; e in fine, dopo un altro anno, ormai disperando per sempre, al colmo dell’esasperazione, si mise a malmenarla senza alcun ritegno; gridandole in faccia che con quella apparente floridezza ella lo aveva ingannato, ingannato, ingannato; che soltanto per aver da lei un figliuolo egli l’aveva innalzata fino a quel posto, già tenuto da una signora, da una vera signora, alla cui memoria, se non fosse stato per questo, non avrebbe fatto mai un tale affronto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Ladro? Ma neanche ladro: perché la sottrazione, in fondo, sarebbe stata più apparente che reale: infatti, conoscendo egli l’onestà di Adriana, non poteva pensare ch’io volessi farne la mia amante: volevo certo farla mia moglie: ebbene allora avrei riavuto il mio denaro sotto forma di dote d’Adriana, e per di più avrei avuto una mogliettina saggia e buona: che cercavo di più?
---------------
* E allora? Come avrebbe potuto ella mettere d’accordo quella mia apparente generosità col contegno che d’ora innanzi dovevo impormi di fronte a lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oh, sì: l’avrebbero senza dubbio pensato! M’uccidevo così, senz’alcuna ragione apparente, senza averne prima dimostrato in qualche modo l’intenzione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Li , almeno a giudicare dalle promesse e dalle apparenze , c'era tutto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quando V uomo , invece di separarsi dal reale , come qualcosa a sé che lo giudica e lo misura , si disfacesse nel reale in modo da sentir fratello ogni atomo e sorella ogni apparenza , allora il corpo limitato dell'uomo sparirebbe nel corpo smisurato dell' universo ; il microcosmo sarebbe effettualmente il macrocosmo , e ogni parte del mondo sarebbe come una parte della sua persona — e come la volontà muove a suo piacere ogni membro della persona potrebbe allora muovere ogni elemento del mondo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Cammini solo in apparenza divergenti : religione e magìa eran nate insieme , ne' tempi primi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* A momenti mi pare di non poter riafferrare il pensiero e tutta una danza corrente , rapida , urlante , di idee sconvolte , di figure impossibili , di frammenti , di frasi ; una danza che mi prende e mi trascina e fa perdere me stesso nel tumulto delle mie proprie creature — accavallarsi di luci apparenti e sparenti in un gran mare buio — eppoi la stanchezza smorta di chi non ha più niente da fare in un mondo non più suo e vuol soltanto mangiare per riaccostarsi alla solidità della salute carnale . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Anche qui , come nelle montagne del paese , apparente povertà , semplicità robusta , gioia severa — grandezza e libertà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il buon secentista ha voluto sul principio mettere in mostra la sua virtù ; ma poi , nel corso della narrazione , e talvolta per lunghi tratti , lo stile cammina ben più naturale e più piano .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Sì ; ma com'è dozzinale ! com'è sguaiato ! com'è scorretto ! Idiotismi lombardi a iosa , frasi della lingua adoperate a sproposito , grammatica arbitraria , periodi sgangherati .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E poi , qualche eleganza spagnola seminata qua e là ; e poi , ch'è peggio , ne' luoghi più terribili o più pietosi della storia , a ogni occasione d'eccitar maraviglia , o di far pensare , a tutti que' passi insomma che richiedono bensì un po' di rettorica , ma rettorica discreta , fine , di buon gusto , costui non manca mai di metterci di quella sua così fatta del proemio .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E allora , accozzando , con un'abilità mirabile , le qualità più opposte , trova la maniera di riuscir rozzo insieme e affettato , nella stessa pagina , nello stesso periodo , nello stesso vocabolo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ecco qui : declamazioni ampollose , composte a forza di solecismi pedestri , e da per tutto quella goffaggine ambiziosa , ch'è il proprio carattere degli scritti di quel secolo , in questo paese .(Manzoni-I Promessi Sposi)* In vero , non è cosa da presentare a lettori d'oggigiorno : son troppo ammaliziati , troppo disgustati di questo genere di stravaganze .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Meno male , che il buon pensiero m'è venuto sul principio di questo sciagurato lavoro : e me ne lavo le mani» .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Nell'atto però di chiudere lo scartafaccio , per riporlo , mi sapeva male che una storia così bella dovesse rimanersi tuttavia sconosciuta ; perché , in quanto storia , può essere che al lettore ne paia altrimenti , ma a me era parsa bella , come dico ; molto bella .(Manzoni-I Promessi Sposi)* «Perché non si potrebbe , pensai , prender la serie de' fatti da questo manoscritto , e rifarne la dicitura ?» Non essendosi presentato alcuna obiezion ragionevole , il partito fu subito abbracciato .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ed ecco l'origine del presente libro , esposta con un'ingenuità pari all'importanza del libro medesimo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Taluni però di que' fatti , certi costumi descritti dal nostro autore , c'eran sembrati così nuovi , così strani , per non dir peggio , che , prima di prestargli fede , abbiam voluto interrogare altri testimoni ; e ci siam messi a frugar nelle memorie di quel tempo , per chiarirci se veramente il mondo camminasse allora a quel modo .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Una tale indagine dissipò tutti i nostri dubbi : a ogni passo ci abbattevamo in cose consimili , e in cose più forti : e , quello che ci parve più decisivo , abbiam perfino ritrovati alcuni personaggi , de' quali non avendo mai avuto notizia fuor che dal nostro manoscritto , eravamo in dubbio se fossero realmente esistiti .(Manzoni-I Promessi Sposi)* E , all'occorrenza , citeremo alcuna di quelle testimonianze , per procacciar fede alle cose , alle quali , per la loro stranezza , il lettore sarebbe più tentato di negarla .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma , rifiutando come intollerabile la dicitura del nostro autore , che dicitura vi abbiam noi sostituita ? Qui sta il punto .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Chiunque , senza esser pregato , s'intromette a rifar l'opera altrui , s'espone a rendere uno stretto conto della sua , e ne contrae in certo modo l'obbligazione : è questa una regola di fatto e di diritto , alla quale non pretendiam punto di sottrarci .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Anzi , per conformarci ad essa di buon grado , avevam proposto di dar qui minutamente ragione del modo di scrivere da noi tenuto ; e , a questo fine , siamo andati , per tutto il tempo del lavoro , cercando d'indovinare le critiche possibili e contingenti , con intenzione di ribatterle tutte anticipatamente .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Né in questo sarebbe stata la difficoltà ; giacché (dobbiam dirlo a onor del vero) non ci si presentò alla mente una critica , che non le venisse insieme una risposta trionfante , di quelle risposte che , non dico risolvon le questioni , ma le mutano .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Spesso anche , mettendo due critiche alle mani tra loro , le facevam battere l'una dall'altra ; o , esaminandole ben a fondo , riscontrandole attentamente , riuscivamo a scoprire e a mostrare che , così opposte in apparenza , eran però d'uno stesso genere , nascevan tutt'e due dal non badare ai fatti e ai principi su cui il giudizio doveva esser fondato ; e , messele , con loro gran sorpresa , insieme , le mandavamo insieme a spasso .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Non ci sarebbe mai stato autore che provasse così ad evidenza d'aver fatto bene .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Ma che ? quando siamo stati al punto di raccapezzar tutte le dette obiezioni e risposte , per disporle con qualche ordine , misericordia ! venivano a fare un libro .(Manzoni-I Promessi Sposi)* Veduta la qual cosa , abbiam messo da parte il pensiero , per due ragioni che il lettore troverà certamente buone : la prima , che un libro impiegato a giustificarne un altro , anzi lo stile d'un altro , potrebbe parer cosa ridicola : la seconda , che di libri basta uno per volta , quando non è d'avanzo .(Manzoni-I Promessi Sposi)*
---------------
* Lassù apparentemente continuavano a divertirsi come quando c’ero stato anch’io .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Io rimasi apparentemente lieto anche quando la malattia mi riprese intero .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Apparentemente si era d’accordo: prima o poi avremmo passata una notte intera insieme .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
adonestare
= verbo trans. dare apparenza di onesto o di giusto
---------------
arrosto
= carne cotta direttamente sulla fiamma o sulle braci , o anche in tegame senz'acqua molto fumo e poco arrosto , più fumo che arrosto , molta apparenza ma poca sostanza . dim . arrostino
= mediante arrostimento
---------------
astrolabio
= antico strumento per misurare l'altezza apparente degli astri sull'orizzonte
---------------
baco
= solo nella loc. scherz. far baco baco , spaventare qualcuno apparendogli d'improvviso , oppure nascondersi e poi far capolino.
---------------
bellumore o bell'umore ,
= bellezza apparente , artificiosa eleganza vistosa e di cattivo gusto
---------------
bioscopia
= indagine medico-legale che si effettua per accertare se la morte di un individuo sia reale o apparenteesame di un feto morto per accertare se era vitale al momento della nascita.
---------------
chioma
= capigliatura, spec. se lunga e folta criniera insieme dei rami e del fogliame di un albero 4 insieme di vapori, gas e polveri che si sviluppano dal nucleo di una cometa, apparendo all'osservazione come un alone luminoso intorno a esso e, dietro di esso, in forma di coda 5 pennacchio
---------------
congettura ant. conghiettura e coniettura,
= opinione o conclusione basata su apparenze, indizi probabili
---------------
deiforme
= che ha forma - apparenza divina
---------------
docetismo
= nel cristianesimo dei primi secoli - tendenza teologica - riconosciuta come eretica - che negava la natura corporea di cristo - riducendo a pure apparenze l'elemento umano - la sofferenza e la morte .
---------------
eliografico
= che riguarda la posizione di un punto sul disco apparente del sole
---------------
falsopiano
= vasta zona di terreno apparentemente piano , ma in realtà ondulato per piccoli dislivelli .
---------------
gattopardismo
= concezione e pratica politica di colui che è favorevole a innovazioni più apparenti che reali della società , per evitare di compromettere i privilegi acquisiti.
---------------
ipercorrezione
= correzione erronea di una forma o di un pronuncia esatta , ritenuta scorretta per apparente analogia con altre forme realmente scorrette .
---------------
lustra
= apparenza o simulazione di ricchezza , di potenza e sim .
---------------
marmorizzare
= verbo trans.dare apparenza di marmo
---------------
parallasse
= spostamento apparente di un oggetto rispetto a un riferimento quando lo si osservi da due punti diversi
---------------
paranoia
= forma di delirio caratterizzata da convinzioni in apparenza coerenti , ma contrastanti con la realtà e immodificabili sia attraverso la logica sia attraverso l'esperienza
---------------
paretimologia
= accostamento etimologico apparentemente esatto , che non ha tuttavia fondamento scientifico
---------------
paruta
= apparenza
---------------
parvenza
= apparenza , aspetto esteriore
---------------
retrogrado
= che cammina, che va all'indietro ' moto retrogrado, moto apparente dei pianeti che avviene in senso contrario a quello del sole sull'eclittica
---------------
semintero
= frazione non apparente che ha come denominatore , ,
---------------
sestante
= strumento per misurare angoli , in partic . l'altezza apparente degli astri sopra l'orizzonte e la distanza angolare tra due astri ,
---------------
sincarpio
= frutto che , pur apparendo unico , è composto da tanti piccoli frutti .
---------------
sofisma
= sofismo , argomentazione solo apparentemente valida , ma in realtà fallace , in quanto fondata su errori formali o ambiguità linguistiche , nell'uso corrente , ragionamento capzioso , che ha lo scopo di ingannare , raggirare .
---------------
sornione
= che riesce a dissimulare le proprie intenzioni e il proprio pensiero dietro un atteggiamento apparentemente bonario , indifferente o riservato ,
---------------
specioso
= che è giusto e vero solo in apparenza , detto soprattutto di argomenti che tendono a persuadere ,
---------------
transito
= passaggio , attraversamento , passaggio di persone , autoveicoli o merci attraverso un luogo , stazione di transito - passeggeri in transito , merci di transito , uccelli di transito , passaggio apparente di un corpo celeste sul meridiano del luogo , di un pianeta ,di un satellite , morte , trapasso .
---------------
unanimismo
= la tendenza a raggiungere l'unanimità dei consensi , anche solo apparente
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io apparento
tu apparenti
egli apparenta
noi apparentiamo
voi apparentate
essi apparentano
apparentavo
apparentavi
apparentava
apparentavamo
apparentavate
apparentavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
apparentai
apparentasti
apparentò
apparentammo
apparentaste
apparentarono
apparenterò
apparenterai
apparenterà
apparenteremo
apparenterete
apparenteranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io ho apparentato
tu hai apparentato
egli ha apparentato
noi abbiamo apparentato
voi avete apparentato
essi hanno apparentato
avevo apparentato
avevi apparentato
aveva apparentato
avevamo apparentato
avevate apparentato
avevano apparentato
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
ebbi apparentato
avesti apparentato
ebbe apparentato
avemmo apparentato
aveste apparentato
ebbero apparentato
avrò apparentato
avrai apparentato
avrà apparentato
avremo apparentato
avrete apparentato
avranno apparentato
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io apparenti
che Tu apparenti
che Egli apparenti
che Noi apparentiamo
che Voi apparentiate
che Essi apparentino
apparentassi
apparentassi
apparentasse
apparentassimo
apparentaste
apparentassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
abbia apparentato
abbia apparentato
abbia apparentato
abbiamo apparentato
abbiate apparentato
abbiano apparentato
avessi apparentato
avessi apparentato
avesse apparentato
avessimo apparentato
aveste apparentato
avessero apparentato
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io apparenterei
tu apparenteresti
egli apparenterebbe
noi apparenteremmo
voi apparentereste
essi apparenterebbero
avrei apparentato
avresti apparentato
avrebbe apparentato
avremmo apparentato
avreste apparentato
avrebbero apparentato
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
apparenta
apparenti
apparentiamo
apparentate
apparentino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
apparentare avere apparentato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
apparentante apparentato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
apparentando avendo apparentato
Coniugazione del verbo: essere apparentato
coniugazione:1
forma: passiva transitivo
ausiliare: Essere
- Infinito - Presente
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io sono apparentato
tu sei apparentato
egli é apparentato
noi siamo apparentati
voi siete apparentati
essi sono apparentati
ero apparentato
eri apparentato
era apparentato
eravamo apparentati
eravate apparentati
erano apparentati
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
fui apparentato
fosti apparentato
fu apparentato
fummo apparentati
foste apparentati
furono apparentati
sarò apparentato
sarai apparentato
sarà apparentato
saremo apparentati
sarete apparentati
saranno apparentati
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io sono stato apparentato
tu sei stato apparentato
egli é stato apparentato
noi siamo stati apparentati
voi siete stati apparentati
essi sono stati apparentati
ero stato apparentato
eri stato apparentato
era stato apparentato
eravamo stati apparentati
eravate stati apparentati
erano statiapparentati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
fui stato apparentato
fosti stato apparentato
fu stato apparentato
fummo stati apparentati
foste stati apparentati
furono stati apparentati
sarò stato apparentato
sarai stato apparentato
sarà stato apparentato
saremo stati apparentati
sarete stati apparentati
saranno stati apparentati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io sia apparentato
che Tu sia apparentato
che Egli sia apparentato
che Noi siamo apparentati
che Voi siate apparentati
che Essi siano apparentati
fossi apparentato
fossi apparentato
fosse apparentato
fossimo apparentati
foste apparentati
fossero apparentati
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
sia stato apparentato
sia stato apparentato
sia stato apparentato
siamo stati apparentati
siate stati apparentati
siano stati apparentati
fossi stato apparentato
fossi stato apparentato
fosse stato apparentato
fossimo stati apparentati
foste stati apparentati
fossero stati apparentati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io sarei apparentato
tu saresti apparentato
egli sarebbe apparentato
noi saremmo apparentati
voi sareste apparentati
essi sarebbero apparentati
sarei stato apparentato
saresti stato apparentato
sarebbe stato apparentato
saremmo stati apparentati
sareste stati apparentati
sarebbero stati apparentati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
sii apparentato
sia apparentato
siamo apparentati
siate apparentati
siano apparentati
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
essere apparentato essere stato apparentato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
- apparentato
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
essendo apparentato essendo stato apparentato

Ricerca nei classici sul web