Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: adagiarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
adagiarsi essersi adagiato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
adagiantesi adagiatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
adagiandosi essendosi adagiato
Coniugazione del verbo: adagiarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: adagiare
coricare deporre abbandonarsi farsi trascinare distendere

sdraiare allungare mettere a giacere mettere disteso posare

appoggiare mettere giù abbattere
Vocabulary and phrases
* Allora , va a chiamare un terzo malandrino , lo fa scendere nel cortiletto , come gli altri due , con l'ordine di sconficcare adagio il paletto , per aver libero l'ingresso e la ritirata .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Va a chiamar gli altri , li fa entrar con sé , li manda a nascondersi accanto ai primi ; accosta adagio adagio l'uscio di strada , vi posta due sentinelle di dentro ; e va diritto all'uscio del terreno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Con costui al fianco , e gli altri dietro , il Griso sale adagio adagio , bestemmiando in cuor suo ogni scalino che scricchiolasse , ogni passo di que' mascalzoni che facesse rumore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Entrati che furono , il padre Cristoforo riaccostò la porta adagio adagio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* È vero che il buon prete , il quale sapeva che la diffidenza era una delle virtù più necessarie nel suo ufizio , aveva per massima d'andar adagio nel credere a simili proteste , e di stare in guardia contro le preoccupazioni ; ma ben di rado avviene che le parole affermative e sicure d'una persona autorevole , in qualsivoglia genere , non tingano del loro colore la mente di chi le ascolta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cocchiere sorrideva anche lui alla moltitudine , con una grazia affettuosa , come se fosse stato un gran personaggio ; e con un garbo ineffabile , dimenava adagio adagio la frusta , a destra e a sinistra , per chiedere agl'incomodi vicini che si ristringessero e si ritirassero un poco .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La carrozza , una volta incamminata , seguitò poi , più o meno adagio , e non senza qualche altra fermatina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ehi ! ehi ! signori , un momento , - diceva poi ancora a quelli di dentro: - adagio con quel battente , lasciatemi passare: eh ! le mie costole ; vi raccomando le mie costole .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Va innanzi ; rallenta quelle gambe benedette , che volevan sempre correre , mentre conveniva soltanto camminare ; e adagio adagio , fischiando in semitono , arriva alla porta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I compagni , ritti di qua e di là della tavola , lo stavano a sentire , con la bocca aperta ; Renzo , al suo posto , senza che paresse suo fatto , stava attento , forse più di tutti , masticando adagio adagio gli ultimi suoi bocconi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando s'abbatteva a passare per qualche paese , andava adagio adagio , guardando però se ci fosse ancora qualche uscio aperto ; ma non vide mai altro segno di gente desta , che qualche lumicino trasparente da qualche impannata .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Passa i campi , passa la sodaglia , passa le macchie , attraversa il bosco , guardando in qua e in là , e ridendo e vergognandosi nello stesso tempo , del ribrezzo che vi aveva provato poche ore prima ; è sul ciglio della riva , guarda giù ; e , di tra i rami , vede una barchetta di pescatore , che veniva adagio , contr'acqua , radendo quella sponda .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Adagio , adagio , - disse il padrone ; ma nel veder poi con che garbo il giovine aveva preso lo strumento , e sl disponeva a maneggiarlo , - ah , ah , - riprese: - siete del mestiere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il lettighiero , stimolato da' cenni dell'innominato , faceva andar di buon passo le sue bestie ; le due cavalcature andavan dietro dietro , con lo stesso passo ; onde seguiva che , a certi luoghi più ripidi , il povero don Abbondio , come se fosse messo a leva per di dietro , tracollava sul davanti , e , per reggersi , doveva appuntellarsi con la mano all'arcione ; e non osava però pregare che s'andasse più adagio , e dall'altra parte avrebbe voluto esser fuori di quel paese più presto che fosse possibile .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma , a un certo punto , aveva incontrato don Abbondio che veniva adagio adagio , mettendo avanti , a ogni passo , il suo bastone .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La gente che andava con don Abbondio , s'affrettò alla rinfusa , a raggiunger quell'altra: e lui , dopo aver detto , tre e quattro volte: - adagio ; in fila ; cosa fate ? - si voltò indispettito ; e seguitando a borbottare: - è una babilonia , è una babilonia , - entrò in chiesa , intanto ch'era vota ; e stette lì ad aspettare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Camminava adagio adagio , portando il bastone come chi n'è portato a vicenda ; e di mano in mano che s'avvicinava , sempre più si poteva conoscere nel suo volto pallido e smunto , e in ogni atto , che anche lui doveva aver passata la sua burrasca .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I nemici , all'avvicinarsi del treno , avevano , i più , voltate le spalle , e se n'andavano , non lasciando di gridare: - dàgli ! dàgli ! all'untore ! - Qualcheduno si ritirava più adagio , fermandosi ogni tanto , e voltandosi , con versacci e con gesti di minaccia , a Renzo ; il quale , dal carro , rispondeva loro dibattendo i pugni in aria .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Sapete dov'era ? Sul corso di porta orientale , in quella strada per cui era venuto adagio , e tornato via in fretta , circa venti mesi prima .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma Renzo guardava , esaminava , di fila in fila , di viso in viso , senza passarne uno ; ché la processione andava tanto adagio , da dargliene tutto il comodo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Mia zia m’accolse con quell’amorevolezza semplice che sul primo non solletica le tenerezze, ma ogni momento più rassicura, e adagia l’anima nostra nella conoscenza e nella fede dell’anima altrui. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Intanto la pioggia grigia veniva avanti adagio adagio, velando le montagne, soffocando la breva. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Qui almeno non c'è pericolo di crepare come quel tale: et propter nimium est dominus meus mortuus est.» «A mi me par de resussitar», rispose il signor Giacomo, adagio adagio, quasi sottovoce, guardando sempre nel bicchiere. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La lettera del Carlin Franco discese il monte adagio adagio, tutto chiuso nel suo mondo interiore così pieno di cose, di pensieri, di sentimenti nuovi, fermandosi ogni tratto a guardar la strada biancastra e i campicelli scuri, a toccar le foglie d'una vite o i sassi d'un muricciuolo per sentire la realtà del mondo esterno, persuadersi che non sognava. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
L'avevano poi adagiata sul divano disposto a letto funebre. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Discendendo adagio a fianco di suo marito lo sdrucciolevole ciottolato del sentiero, le sorse improvvisa in mente la visione di un incontro futuro con la marchesa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
I bocconi, slanciati ben lontano, calarono lentamente a piombo, il filo si distese via via sotto il sughero che gli navigò dietro un poco indicando con spessi anellini i titillamenti dei piccoli cavedini e si mise quindi in pace, segno che i bocconi s'erano adagiati sul fondo e che i cavedini non li toccavan più. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Fino alla quarta parola la bambina lo ascoltava immobile, seria, con gli occhi fissi; ma quando veniva fuori il «Missipipì» scoppiava in un riso, sbatteva forte le gambucce e piantava le manine sulla bocca dello zio, il quale rideva anche lui di cuore e dopo un breve riposo ricominciava adagio adagio, nel tono solito: Ombretta sdegnosa… La bambina non somigliava né al padre né alla madre, aveva gli occhi, i lineamenti fini della nonna Teresa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ciascuno dei giuocatori teneva gli occhi sulle proprie quattro carte raccolte nella sinistra, l'una sopra l'altra per modo che la seconda e la terza sormontavan tanto da potersi riconoscere; e ciascuno, avendo preso delicatamente fra il pollice e l'indice l'angolo superiore delle due ultime, faceva uscire con un combinato moto del polso e delle dita la quarta ignota di sotto la terza, adagio adagio, come se portasse la vita o la morte, ripetendo con gran devozione appropriate giaculatorie: Don Giuseppe cui occorrevano picche «scappa ross e büta négher», gli altri due che volevano quadri e cuori «scappa négher e büta ross». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Bevo adagio per i denti.» Gli ultimi bisbigli non furono umani. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa ritirò il capo adagio adagio, lo posò sul guanciale proprio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Poche antiche sedie a bracciuoli, bianche e dorate, con la stoffa rossa, stavano in semicerchio davanti al camino dove tre o quattro ceppi enormi ardevano adagio dietro la grata di ottone. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Si alzò, mosse adagio adagio verso di lui, a mani giunte, fissandolo, cercando gli occhi che la evitavano e si fermò per via, respinta da una forza superiore, benché egli non avesse detto una parola né fatto un gesto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Vi adagiate in esse come in un'amaca sospesa in aria per tante fila lavorate dagli uomini, annodate dagli uomini a diversi uncini. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
L'uomo si fermò quasi accanto a lui, aspettò un poco, poi ritornò indietro adagio e disse ad alta voce, con accento forestiero: «Non c'è niente. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Si levò adagio adagio le scarpe. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Non udì rispondere, piegò adagio adagio il viso, vide le labbra di lei porgersi, vi posò le sue. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Discesero gli scalini adagio adagio, rientrarono all'Albergo del Delfino. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Tuttavia, con uno sforzo supremo, ella poté riaversi ancora una volta, e singhiozzando, convulsa, cercò di sciogliersi da me che volevo adagiarla su la poltrona e fece per spingersi verso l’uscio:
---------------
* Nella confusione sopravvenuta, mentr’io con gli altri mi facevo a guardar la Pantogada adagiata sul canapè, mi sentii afferrar per un braccio e mi vidi sopra di nuovo il Bernaldez, ch’era tornato indietro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Romilda s’alzò per adagiar la bimba nella cuna. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Il babbo sapeva certe strade solitarie , deserte , fuori di mano , dove si camminava adagio adagio per ore intere , senza incontrare un'anima . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Li ho rovinati fin da ragazzo col leggere a lume di candela o con quello , più calmo ma più fioco , di una lucernina a olio che quasi sempre verso mezzanotte si spengeva adagio adagio , lasciandomi al buio e col puzzo orribile del lucignolo fumigante da qualche filo ancor rosso . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Non son finito ! Dunque si va dicendo in Italia ch'io sono un uomo vuotato , esaurito , finito ? Si dice davvero eh* io fui un fuoco di paglia e che il vento di primavera ha portato via anche l'ultimo velo di cenere ? Adagio , ragazzi ! Aspettate un poco , di grazia . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Lo trovammo che dormiva adagiato sul fianco destro .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Poi con grande fatica e con l’aiuto dell’infermiere si coricava sul letto adagiandovisi prima per un attimo sul fianco sinistro eppoi subito sul fianco destro su cui sapeva resistere per qualche minuto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Fino a quel momento io ero rimasto adagiato sul sofà .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Mi fece adagiare in una poltrona e mi coperse con delle coperte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Vanno adagio senza scomporsi né sfilacciarsi , mome un pigro branco in fila indiana . ( Giovanni Papini )
---------------
colcare
= verbo trans. coricare, adagiare
---------------
coricare poet. corcare ,
= verbo trans. adagiare, far distendere, spec. su un letto
---------------
riadagiare
= verbo trans. adagiare di nuovo
---------------
riadagiarsi
= verbo riflessivo adagiarsi nuovamente.
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi adagio
tu ti adagi
egli si adagia
noi ci adagiamo
voi vi adagiate
essi si adagiano
mi adagiavo
ti adagiavi
si adagiava
ci adagiavamo
vi adagiavate
si adagiavano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi adagiai
ti adagiasti
si adagiò
ci adagiammo
vi adagiaste
si adagiarono
mi adagerò
ti adagerai
si adagerà
ci adageremo
vi adagerete
si adageranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono adagiato
tu ti sei adagiato
egli si é adagiato
noi ci siamo adagiati
voi vi siete adagiati
essi si sono adagiati
mi ero adagiato
ti eri adagiato
era adagiato
ci eravamo adagiati
vi eravate adagiati
si erano adagiati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui adagiato
ti fosti adagiato
si fu adagiato
ci fummo adagiati
vi foste adagiati
si furono adagiati
mi sarò adagiato
ti sarai adagiato
si sarà adagiato
ci saremo adagiati
vi sarete adagiati
si saranno adagiati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi adagi
che Tu ti adagi
che Egli si adagi
che Noi ci adagiamo
che Voi vi adagiate
che Essi si adagino
mi adagiassi
ti adagiassi
si adagiasse
ci adagiassimo
vi adagiaste
si adagiassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia adagiato
ti sia adagiato
si sia adagiato
ci siamo adagiati
vi siate adagiati
si siano adagiati
mi fossi adagiato
ti fossi adagiato
si fosse adagiato
ci fossimo adagiati
vi foste adagiati
si fossero adagiati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi adagerei
tu ti adageresti
egli si adagerebbe
noi ci adageremmo
voi vi adagereste
essi si adagerebbero
mi sarei adagiato
ti saresti adagiato
si sarebbe adagiato
ci saremmo adagiati
vi sareste adagiati
si sarebbero adagiati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
adagiati
si adagi
adagiamoci
adagiatevi
si adagino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
adagiarsi essersi adagiato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
adagiantesi adagiatosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
adagiandosi essendosi adagiato

Ricerca nei classici sul web