Buona navigazione con NihilScio!  Pagina facebook
NS NihilScio
Aiuto per la composizione
 
  Cerca  frasi:
It EnEs
English version Inglese     Spanish version Spagnolo     Latin version Latino
Laboratorio di Italiano
Ricerca nei classici sul web
Coniugazione riflessiva del verbo: accentrarsi
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
accentrarsi essersi accentrato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
accentrantesi accentratosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
accentrandosi essendosi accentrato
Coniugazione del verbo: accentrarsi
coniugazione:1
forma: attiva transitivo
ausiliare: essere
- Infinito - Passato
Sinonimi di: accentrare
centralizzare concentrare accumulare ammassare attirare

polarizzare calamitare magnetizzare monopolizzare raccogliere

radunare unificare riunire
Vocabulary and phrases
* - Al padre Cristoforo , in confessione , mamma , - rispose Lucia , con un accento soave di scusa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Queste parole furon dette con un accento disperato ; ma Federigo , con un tono solenne , come di placida ispirazione , rispose: - cosa può far Dio di voi ? cosa vuol farne ? Un segno della sua potenza e della sua bontà: vuol cavar da voi una gloria che nessun altro gli potrebbe dare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - E quando vi siete presentato alla Chiesa , - disse , con accento ancor più grave , Federigo , - per addossarvi codesto ministero , v'ha essa fatto sicurtà della vita ? V'ha detto che i doveri annessi al ministero fossero liberi da ogni ostacolo , immuni da ogni pericolo ? O v'ha detto forse che dove cominciasse il pericolo , ivi cesserebbe il dovere ? O non v'ha espressamente detto il contrario ? Non v'ha avvertito che vi mandava come un agnello tra i lupi ? Non sapevate voi che c'eran de' violenti , a cui potrebbe dispiacere ciò che a voi sarebbe comandato ? Quello da Cui abbiam la dottrina e l'esempio , ad imitazione di Cui ci lasciam nominare e ci nominiamo pastori , venendo in terra a esercitarne l'ufizio , mise forse per condizione d'aver salva la vita ? E per salvarla , per conservarla , dico , qualche giorno di più sulla terra , a spese della carità e del dovere , c'era bisogno dell'unzione santa , dell'imposizion delle mani , della grazia del sacerdozio ? Basta il mondo a dar questa virtù , a insegnar questa dottrina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tutto il giorno , si sentiva per le strade un ronzìo confuso di voci supplichevoli ; la notte , un susurro di gemiti , rotto di quando in quando da alti lamenti scoppiati all'improvviso , da urli , da accenti profondi d'invocazione , che terminavano in istrida acute .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Ma le pronunziava ora con voce cangiata e con accento straniero, proprio come un tedesco che si sforzasse di parlare italiano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- disse subito, con spiccato accento esotico, la signorina, ritraendo la mano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non era piú giovanissimo il marchese Gualdi: era ancor biondo, d'un biondo acceso, ma già calvo: lucido e roseo come una figurina di finissima porcellana smaltata; e parlava piano con accento piú francese che piemontese, piano, piano, affettando nella voce una tal quale benignità condiscendente, che contrastava però in modo strano con lo sguardo rigido degli occhi azzurri, vitrei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ce grand sainct Augustin tesmoigne..." - Eh già! - fece Bobbio a questo punto, accentuando il risolino.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I capitani, di qualunque nazione fossero, dovevano contentarsi di quelle quattro parole di francese che scaraventava loro in faccia, imperterrito, con pretto accento siciliano: - mossiurre, sciosse, ecc.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Sí , — ella proseguí con accento di nostalgia , — da giovani si andava tutti assieme alla festa: ci si divertiva con niente .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Sí , la zia Noemi è rimasta , vedendomi: non mi aspettava certo , e forse credeva che avessi sbagliato porta ! Ogni sua parola e il suo accento straniero colpivano Grixenda al cuore .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Perché egli parlava cosí , con un accento cadenzato da mendicante ? Si burlava di lei , o aveva la febbre ? — Efix , anima mia , il girare il mondo ti ha consumato le scarpe e il cervello ! Tuttavia gli prestò i denari .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Esci di qui, s’hai cara la vita." Fosse paura o rimorso, non so: ma ne’ miei gridi era tale un accento di verità, che coscienza umana non potea dubitare. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Parlava francese con accento da farmelo sperare italiano. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quella voce che pareva, strillante e senza accento, sdrucciolare inavvertita fuori dell’anima, di tanto in tanto sonava o soavemente sommessa, o lenta e come impressa de’ moti d’entro: quegli occhi che vagavano qua e là impazienti; ad ora ad ora si raccoglievano in un lungo sguardo, possente di languore intenso. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
In queste parole era un accento d’amore profondo ma cupo: e nuovo a Maria. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Giovanni si rabbruscò, e con accento dolcemente severo: non celiate, Maria, sull’affetto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il medio evo buio e possente, e il suo secolo molle e con lampioni a gasse; i sonanti numeri latini e i rotti accenti francesi; i vecchi volumi in foglio e i giornaletti leggieri; una scena di dramma e una citazione erudita; un disegno d’alta educazione e un articolo teatrale; un versetto dell’Apocalisse e un capitolo di romanzo. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quel linguaggio eletto d’amore, al quale non son use, le move più forte; e ne studiano ogni accento; ed è mirabile a dire come l’intendano, e il vero discernano se misto al falso, e rispondano con semplicità più avveduta d’ogni arte. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Parca degli atti; e più severa che pudibonda: accento spiccato. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La boria, più che guascone, dell’uomo faceva spiacevol contrasto col lume della fronte ispirata e degli occhi, con la parola imaginosa e percuotente diritta nel segno: e nondimeno, quando il vantatore impronto mi si mise a recitarmi tradotti in prosa francese de’ versi suoi, tali erano, e con tale accento li dissi ch’io sentii negli occhi le lagrime. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
I due ricci pendenti a lato della sua mansueta bruttezza avevano un particolare accento di rassegnazione sotto l'ombrello del marito, proprietario, ispettore e geloso custode di tante eleganze. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli lo aveva prima letto silenziosamente e ora lo lesse forte con un accento inesprimibile di soddisfazione e di sarcasmo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli aranci avevano il compito speciale di dare al quadretto una intonazione mite e gentile; il dovere del nespolo era di alzare e allargar le braccia frondose sopra un futuro sedile; i rosai e i capperi del muro verso il lago dovevano dire a chi passava in barca la fantasia d'un poeta; le agavi vi avrebbero risposto, in un accordo minore, agli aranci, compagni di esilio; finalmente gli alti destini del pino erano di spiegar un grazioso ombrello sulla breve oasi, di porre il suo accento meridionale sopra l'accordo delle agavi e degli aranci, di incorniciar con la sua verde corona il piccolo seno azzurro di Casarico. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Non volle subito arrendersi del tutto; il suo accento fu piuttosto d'un uomo compiacente che d'un uomo convinto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Sciora Lüisa! Sciora Luisa!», si gridò da vicino con accento di strazio; e venne con le grida un rumor di passi precipitosi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Rispose la voce del dottore con un accento di premurosa protesta. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
L'uomo si fermò quasi accanto a lui, aspettò un poco, poi ritornò indietro adagio e disse ad alta voce, con accento forestiero: «Non c'è niente. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Aveva aiutato a inaugurarlo e se ne compiaceva assai, godeva particolarmente citare, col suo classico accento luganese, la strimpellata e la lirica ispirategli dalla sala da pranzo: «ca l'è poeu quand ca ga disi: Le trombe squillano Nel gran salone, Ai suoni accordisi Questa canzone. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* Parlava con accento nasale e rideva anche col naso, giacché ogni volta, come si vergognasse di ridere, stringeva le labbra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Dôva ca l’è stô me car parent? – si mise a gridare con stretto accento torinese, senza togliersi dal capo il cappelluccio dalle tese rialzate, calcato fin su gli occhi a sportello, appannati dal vino, né la pipetta dalla bocca, con cui pareva stesse a cuocersi il naso più rosso di quello della signorina Caporale. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ci accolse con molta cordialità, parlando con spiccato accento napoletano; pregò quindi il suo segretario di seguitare a mostrarmi i ricordi di cui era pieno il salone e che attestavano la sua fedeltà alla dinastia dei Borboni. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oh se ad un tratto scoppiasse dentro di me , come una vena lungamente rattenuta e chiusa a forza , la maestosa e profonda corrente dell' ispirazione e le idee zampillassero come getti fantastici fino al cielo e le immagini e i sentimenti , e le care definitive parole cascassero come pioggia a rinfrescare il mio cuore ; a consolare , a destare , a intenerire tutti i cuori degli uomini ! Oh se l'anima mia ad un tratto s' infiammasse come un campo di stoppie e di sterpi , come una selva arida e folta , e i pensieri illuminassero il cielo come razzi spiegati e le parole bruciassero come fuoco vero e le idee sprizzassero sotto la fuga della mìa penna come faville da un ceppo infocato percosso e potessi finalmente illuminare e scaldare tutte le anime degli uomini ! Perchè dev'esser negata a me , proprio a me che la chiedo , aspetto , desidero e voglio questa gioia , questa feHcità , questa grazia ? Oh se di questi giorni , dopo tanti anni di attesa impaziente e di forsennate invocazioni , mi sentissi sgorgare una fiumana di parole nuove , mi sentissi sopraffare da un' ondata non mai sentita e invece di scrivere le stesse storie , d' infilare le solite parole , di strascicarmi penosamente sull'orme degli stanchi e rattoppati pensieri mi venissero in bocca inaspettate verità , meravigliose immagini e accenti e armonie e passioni che nessun uomo avesse mai scoperto , trovato e sentito ì Tante volte , la sera , al lume rosso e ondeggiante di una candela o a quello calmo e bianco di una lampada nascosta , ho aspettato l'arriva dell'ora divina come gli amanti sempre delusi aspettano a mezzanotte la bella che finalmente s'è promessa . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
– Io non mi degnerei di ammazzarla , – risposi con accento che certo non poteva rassicurare la poverina .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Con accento accorato e con le lacrime agli occhi esclamò: – Ah! Tu sei veramente pazzo!
---------------
Volli mettere dell’enfasi nelle mie parole , ma , nella fretta , la misi fuori di posto e finì che quel povero nome di Augusta fu accompagnato da un accento e da un gesto di disprezzo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
La baciai e abbracciai con pieno desiderio e il mio accento fu improntato a tale sincerità ch’essa si vergognò del suo sospetto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Nel proposito di bontà che avevo fatto poco prima , arrivavo a domare ogni mio accento che perciò restò sempre affettuoso , ma mi pareva che ogni altra concessione che le avessi fatta od anche soltanto fatta sperare , sarebbe equivaluta ad un nuovo tradimento ad Augusta che io non volevo commettere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* La indussi spesso a ridirmi il suo primo lavoro e vi trovavo aggiunto ogni volta qualche accento nuovo ed efficace .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
accentato
= participio passato di accentare , che ha il segno dell'accento
---------------
accentazione
= il modo in cui si segnano o si fanno sentire gli accenti
---------------
accentratore
= che , colui che accentra
---------------
accentuare
= verbo trans. dare risalto a una parola o a una frase nel discorso , pronunciandola con accento più marcato dare maggior rilievo , rendere più marcato
---------------
accentuativo
= che riguarda l'accento , fondato sull'accento metrica accentuativa , la metrica delle lingue neolatine , fondata sull'alternanza di sillabe toniche e atone secondo vari schemi
---------------
accentuato
= participio passato di accentuare
= evidente , marcato
---------------
accentuazione
= l'accentuare accentazione l'operazione di segnare o eseguire gli accenti .
---------------
angoscia
= stato d'ansia , di inquietudine accentuate
---------------
arizotonico
= parola non accentata sulla radice .
---------------
atonia
= indebolimento del tono muscolare mancanza di accento tonico .
---------------
atono
= vocale o sillaba sprovvista di accento tonico privo di espressione , inerte
---------------
bisillabo
= di due sillab parola formata da due sillabe verso costituito da due sillabe con un unico accento sulla prima.
---------------
brachimorfo
= - tipo morfologico di animale in cui i diametri trasversali sono più accentuati rispetto a quelli longitudinali.
---------------
carrettella
= dim. di carretta piccola carrozza a quattro ruote adibita al trasporto di persone espediente con cui l'attore, rallentando o accentuando una battuta, cerca di strappare l'applauso.
---------------
centralizzare
= verbo trans. accentrare, fare dipendere qualcosa da un'autorità o da un organo centrale
---------------
cifosi
= accentuazione della normale curvatura in avanti del tratto cervicale della colonna vertebrale.
---------------
collasso
= forte caduta della pressione arteriosa per accentuata vasodilatazione generale o diminuzione della forza contrattile del cuore afflosciamento del polmone blocco, paralisi
---------------
consonanza
= la qualità gradevole di un intervallo o di un accordo, sia come valutazione soggettiva di una sensazione, sia in ordine a una classificazione teoricain metrica, sorta di rima nella quale si ripetono i suoni consonantici a partire dalla vocale accentata
---------------
controtaglio
= nella tecnica dell'incisione, secondo taglio che l'incisore traccia diagonalmente a un altro per accentuare l'effetto di chiaroscuronella sciabola, il bordo della lama dalla parte opposta a quella del taglio
---------------
disco-music
= genere di musica leggera con base ritmica molto accentuata - che si suona e si balla soprattutto nelle discoteche .
---------------
dodecasillabo
= - verso formato da dodici sillabe - con gli accenti sulla seconda - la quinta - l'ottava e l'undicesima sillaba
---------------
efelide
= macchiolina della pelle di colore giallo-bruno - che si accentua per esposizione al sole - tipica delle carnagioni chiare
---------------
endecasillabo
= verso il cui ultimo accento ritmico cade sulla decima sillaba - mentre gli altri accenti sono mobili entro certi limiti
---------------
eye-liner
= cosmetico con cui si accentua il contorno degli occhi .
---------------
flessura
= ondulazione degli strati rocciosi , meno accentuata di una piega
= piegatura , curvamento .
---------------
hot jazz
= stile proprio del primo jazz , caratterizzato da particolare espressività esecutiva e accentuata improvvisazione ritmica .
---------------
iperinflazione
= inflazione molto accentuata
---------------
modern dance loc. f. corrente della moderna danza artistica americana, caratterizzata da spiccata tendenza antiaccademica e accentuato sperimentalismo.
---------------
monocrazia
= forma di governo che accentra i poteri in un unico individuo o in un unico organo
---------------
nazionalsocialismo
= movimento politico tedesco di estrema destra fondato nel 1920 da a . hitler , che si proponeva l'attuazione di un sistema accentuatamente nazionalistico , basato sulla pretesa superiorità razziale del popolo germanico e la conseguente discriminazione verso gli altri popoli , gli ebrei .
---------------
novenario
= si dice di verso formato da nove sillabe metriche con gli accenti sulla seconda , quinta e ottava sillaba .
---------------
ottonario
= nella metrica italiana , si dice di verso di otto sillabe nella sua forma piana , che ha l'ultimo accento ritmico sulla settima sillaba
---------------
partitocrazia
= accentramento del potere politico reale negli organi dirigenti dei partiti a scapito del parlamento e del governo .
---------------
patriarcato
= sistema sociale nel quale l'autorità e la proprietà familiare sono accentrate nelle mani dell'individuo più anziano di sesso maschile in ciascun gruppo di discendenza , e nel quale la trasmissione dei beni e dei diritti avviene secondo la linea maschile
---------------
presidenzialismo
= sistema politico-costituzionale in cui i poteri del presidente della repubblica sono molto accentuati .
---------------
rima
= identità di suono tra due o più parole dalla vocale accentata in poi
---------------
segnaccento o segna accento ,
= accento grafico .
---------------
semitonico
= si dice della sillaba che in una parola porta un accento secondario , e non è mai immediatamente vicina alla tonica .
---------------
senario
= nella metrica greca e latina , verso di sei piedi uguali , nella metrica italiana , verso il cui ultimo accento ritmico cade sulla quinta sillaba - senario doppio , dodecasillabo - usato anche come agg . ,
---------------
settenario
= verso il cui ultimo accento ritmico cade sulla sesta sillaba - settenario doppio , il verso alessandrino o martelliano , nella metrica latina , verso trocaico composto di sette piedi interi e di uno catalettico .
---------------
soprasegmentale
= elemento fonico che caratterizza un enunciato - tratto soprasegmentale , congiungimento di più fonemi contigui in una sillaba o raggruppamento delle sillabe di una parola in uno schema in cui una sillaba è accentata e le altre no .
---------------
stracittadino
= che presenta in sé , in modo accentuato , gli aspetti cittadini più caratteristici ,
---------------
INDICATIVO NS
PresenteAudio con chrome
ImperfettoAudio con chrome
io mi accentro
tu ti accentri
egli si accentra
noi ci accentriamo
voi vi accentrate
essi si accentrano
mi accentravo
ti accentravi
si accentrava
ci accentravamo
vi accentravate
si accentravano
Passato remotoAudio con chrome Futuro sempliceAudio con chrome
mi accentrai
ti accentrasti
si accentrò
ci accentrammo
vi accentraste
si accentrarono
mi accentrerò
ti accentrerai
si accentrerà
ci accentreremo
vi accentrerete
si accentreranno
Passato prossimoAudio con chrome Trapassato prossimoAudio con chrome
io mi sono accentrato
tu ti sei accentrato
egli si é accentrato
noi ci siamo accentrati
voi vi siete accentrati
essi si sono accentrati
mi ero accentrato
ti eri accentrato
era accentrato
ci eravamo accentrati
vi eravate accentrati
si erano accentrati
Trapassato remotoAudio con chrome Futuro anterioreAudio con chrome
mi fui accentrato
ti fosti accentrato
si fu accentrato
ci fummo accentrati
vi foste accentrati
si furono accentrati
mi sarò accentrato
ti sarai accentrato
si sarà accentrato
ci saremo accentrati
vi sarete accentrati
si saranno accentrati
CONGIUNTIVO
PresenteAudio con chrome ImperfettoAudio con chrome
che Io mi accentri
che Tu ti accentri
che Egli si accentri
che Noi ci accentriamo
che Voi vi accentriate
che Essi si accentrino
mi accentrassi
ti accentrassi
si accentrasse
ci accentrassimo
vi accentraste
si accentrassero
PassatoAudio con chrome TrapassatoAudio con chrome
mi sia accentrato
ti sia accentrato
si sia accentrato
ci siamo accentrati
vi siate accentrati
si siano accentrati
mi fossi accentrato
ti fossi accentrato
si fosse accentrato
ci fossimo accentrati
vi foste accentrati
si fossero accentrati
CONDIZIONALE
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
io mi accentrerei
tu ti accentreresti
egli si accentrerebbe
noi ci accentreremmo
voi vi accentrereste
essi si accentrerebbero
mi sarei accentrato
ti saresti accentrato
si sarebbe accentrato
ci saremmo accentrati
vi sareste accentrati
si sarebbero accentrati
IMPERATIVO
PresenteAudio con chrome
-
accentrati
si accentri
accentriamoci
accentratevi
si accentrino
INFINITO  
Presente Audio con chrome Passato Audio con chrome
accentrarsi essersi accentrato
PARTICIPIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
accentrantesi accentratosi
GERUNDIO  
PresenteAudio con chrome Passato Audio con chrome
accentrandosi essendosi accentrato

Ricerca nei classici sul web