Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
unfurl
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
unfurl
= spiegare , aprire , distendere , spiegarsi ,
---------------
Vocabulary and phrases
spiegare
= verbo transitivo svolgere , allargare ciò che era piegato o avvolto ,
---------------
* Dove un pezzo , dove un altro , dove una lunga distesa di quel vasto e variato specchio dell'acqua ; di qua lago , chiuso all'estremità o piùttosto smarrito in un gruppo , in un andirivieni di montagne , e di mano in mano più allargato tra altri monti che si spiegano , a uno a uno , allo sguardo , e che l'acqua riflette capovolti , co' paesetti posti sulle rive ; di là braccio di fiume , poi lago , poi fiume ancora , che va a perdersi in lucido serpeggiamento pur tra' monti che l'accompagnano , degradando via via , e perdendosi quasi anch'essi nell'orizzonte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Fatemi un piacere: quel benedett'uomo del signor curato m'ha impastocchiate certe ragioni che non ho potuto ben capire: spiegatemi voi meglio perché non può o non vuole maritarci oggi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cielo era tutto sereno: di mano in mano che il sole s'alzava dietro il monte , si vedeva la sua luce , dalle sommità de' monti opposti , scendere , come spiegandosi rapidamente , giù per i pendìi , e nella valle .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Io voglio esser vostra moglie , - e non c'era verso che potesse proferir quella parola , e spiegar quell'intenzione , senza fare il viso rosso: - io voglio esser vostra moglie , ma per la strada diritta , col timor di Dio , all'altare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Non li conosco , - rispose l'oste , spiegando la tovaglia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per istrada poi , e fuor del pericolo , si potrebbe domandare al ragazzo una spiegazione più chiara .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Forse in questo momento . . . ! - E qui si mise a spiegare ciò che aveva fatto accennare dal piccol messo: giacché non sospettava ch'essi ne sapesser più di lui , e supponeva che Menico gli avesse trovati tranquilli in casa , prima che arrivassero i malandrini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ciò che Gertrude aveva fino allora più distintamente vagheggiato in que' sogni dell'avvenire , era lo splendore esterno e la pompa: un non so che di molle e d'affettuoso , che da prima v'era diffuso leggermente e come in nebbia , cominciò allora a spiegarsi e a primeggiare nelle sue fantasie .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Allora il principe si diffuse a spiegar ciò che farebbe per render lieta e splendida la sorte della figlia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gertrude passò in mezzo agl'inchini della servitù , che accennava di congratularsi per la guarigione , e trovò alcuni parenti più prossimi , ch'erano stati invitati in fretta , per farle onore , e per rallegrarsi con lei de' due felici avvenimenti , la ricuperata salute , e la spiegata vocazione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se in questo tempo vi fosse nato qualche dubbio , qualche pentimentuccio , grilli di gioventù , avreste dovuto spiegarvi ; ma al punto a cui sono ora le cose , non è più tempo di far ragazzate .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per dare quella risposta , bisognava venire a una spiegazione , dire di che era stata minacciata , raccontare una storia . . .L'infelice rifuggì spaventata da questa idea ; cercò in fretta un'altra risposta ; ne trovò una sola che potesse liberarla presto e sicuramente da quel supplizio , la più contraria al vero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si chiuse subito con lui , e l'informò del colpo tentato dai poveri sposi , il che spiegava naturalmente la casa trovata vota e il sonare a martello , senza che facesse bisogno di supporre che in casa ci fosse qualche traditore , come dicevano que' due galantuomini .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma il voto pubblico era abbastanza spiegato per lasciar andare in prigione il vicario ; e nel tempo della fermata , molti di quelli che avevano agevolato l'arrivo di Ferrer , s'eran tanto ingegnati a preparare e a mantener come una corsìa nel mezzo della folla , che la carrozza poté , questa seconda volta , andare un po' più lesta , e di seguito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Dico davvero , - disse l'oste , sempre guardando il muto compagno di Renzo ; e , andato di nuovo al banco , ne levò dalla cassetta un gran foglio , un proprio esemplare della grida ; e venne a spiegarlo davanti agli occhi di Renzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Trovava in quella storia ragioni più che sufficienti a spiegar ciò che c'era d'un po' strano nelle maniere della sua benefattrice ; tanto più con l'aiuto di quella dottrina d'Agnese su' cervelli de' signori .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - No punizione , no: un provvedimento prudenziale , un ripiego di comune convenienza , per impedire i sinistri che potrebbero . . .mi sono spiegato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quella che , a gomiti e a giravolte , saliva al terribile domicilio , si spiegava davanti a chi guardasse di lassù , come un nastro serpeggiante: dalle finestre , dalle feritoie , poteva il signore contare a suo bell'agio i passi di chi veniva , e spianargli l'arme contro , cento volte .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Andava dunque cercando le ragioni per cui , prima quasi d'esser pregato , s'era potuto risolvere a prender l'impegno di far tanto patire , senz'odio , senza timore , un'infelice sconosciuta , per servire colui ; ma , non che riuscisse a trovar ragioni che in quel momento gli paressero buone a scusare il fatto , non sapeva quasi spiegare a se stesso come ci si fosse indotto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non domandate quali siano stati gli effetti di questa fondazione del Borromeo sulla coltura pubblica: sarebbe facile dimostrare in due frasi , al modo che si dimostra , che furon miracolosi , o che non furon niente ; cercare e spiegare , fino a un certo segno , quali siano stati veramente , sarebbe cosa di molta fatica , di poco costrutto , e fuor di tempo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
La domanda è ragionevole senza dubbio , e la questione , molto interessante ; perché le ragioni di questo fenomeno si troverebbero con l'osservar molti fatti generali: e trovate , condurrebbero alla spiegazione di più altri fenomeni simili .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Ho inteso che spiegava il Vangelo in vece del signor curato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* È facile pensare come la povera donna fosse rimasta , a quell'invito così inaspettato , e a quella notizia , necessariamente tronca e confusa , d'un pericolo , si poteva dir , cessato , ma spaventoso ; d'un caso terribile , che il messo non sapeva né circostanziare né spiegare ; e lei non aveva a che attaccarsi per ispiegarlo da sé .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma facendole il cardinale nuove istanze perché si spiegasse meglio , quella cominciò a trovarsi impicciata a dover raccontare una storia nella quale aveva anch'essa una parte che non si curava di far sapere , specialmente a un tal personaggio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ma forse non mi sono spiegato abbastanza , - rispose questo: - sotto pena della vita , m'hanno intimato di non far quel matrimonio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E fargli capir la cosa con buona grazia , spiegargli che ho promesso , che ho proprio fatto voto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il residente avea risposto che la cosa gli riusciva nuova , e che scriverebbe a Venezia , per poter dare a sua eccellenza quella spiegazione che il caso avesse portato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Agnese trottò a Maggianico , se la fece leggere e spiegare da quell'Alessio suo cugino: concertò con lui una risposta , che questo mise in carta ; si trovò il mezzo di mandarla ad Antonio Rivolta nel luogo del suo domicilio: tutto questo però non così presto come noi lo raccontiamo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando la lettera così composta arriva alle mani del corrispondente , che anche lui non abbia pratica dell'abbiccì , la porta a un altro dotto di quel calibro , il quale gliela legge e gliela spiega .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lo difendeva o si proponeva di difenderlo , per puro dovere di carità , per amore del vero , e , a dir proprio la parola con la quale spiegava a se stessa il suo sentimento , come prossimo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Della filosofia naturale s'era fatto più un passatempo che uno studio ; l'opere stesse d'Aristotile su questa materia , e quelle di Plinio le aveva piuttosto lette che studiate: non di meno , con questa lettura , con le notizie raccolte incidentemente da' trattati di filosofia generale , con qualche scorsa data alla Magia naturale del Porta , alle tre storie lapidum , animalium , plantarum , del Cardano , al Trattato dell'erbe , delle piante , degli animali , d'Alberto Magno , a qualche altr'opera di minor conto , sapeva a tempo trattenere una conversazione ragionando delle virtù più mirabili e delle curiosità più singolari di molti semplici ; descrivendo esattamente le forme e l'abitudini delle sirene e dell'unica fenice ; spiegando come la salamandra stia nel fuoco senza bruciare: come la remora , quel pesciolino , abbia la forza e l'abilità di fermare di punto in bianco , in alto mare , qualunque gran nave ; come le gocciole della rugiada diventin perle in seno delle conchiglie ; come il cameleonte si cibi d'aria ; come dal ghiaccio lentamente indurato , con l'andar de' secoli , si formi il cristallo ; e altri de' più maravigliosi segreti della natura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Un veleno squisito , istantaneo , penetrantissimo , eran parole più che bastanti a spiegar la violenza , e tutti gli accidenti più oscuri e disordinati del morbo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma siccome questo non pareva un mezzo bastante , né appropriato a una mortalità così vasta , e così diffusa in ogni classe di persone ; siccome , a quel che pare , non era stato possibile all'occhio così attento , e pur così travedente , del sospetto , di scorgere untumi , macchie di nessuna sorte , su' muri , né altrove ; così si ricorse , per la spiegazion del fatto , a quell'altro ritrovato , già vecchio , e ricevuto allora nella scienza comune d'Europa , delle polveri venefiche e malefiche ; si disse che polveri tali , sparse lungo la strada , e specialmente ai luoghi delle fermate , si fossero attaccate agli strascichi de' vestiti , e tanto più ai piedi , che in gran numero erano quel giorno andati in giro scalzi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La tentazione era qualche volta stata per Renzo tanto più forte , che s'era anche parlato d'invadere il milanese ; e naturalmente a lui pareva che sarebbe stata una bella cosa , tornare in figura di vincitore a casa sua , riveder Lucia , e spiegarsi una volta con lei .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il convoglio era fermato sulla sinistra del corso: Renzo prende in fretta dall'altra parte , e , rasentando il muro , trotta innanzi verso il ponte ; lo passa , continua per la strada del borgo , riconosce il convento de' cappuccini , è vicino alla porta , vede spuntar l'angolo del lazzeretto , passa il cancello , e gli si spiega davanti la scena esteriore di quel recinto: un indizio appena e un saggio , e già una vasta , diversa , indescrivibile scena .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il padre Cristoforo , lui saprà spiegarvi le cose , e farvi tornare in voi ; lui vi farà mettere il cuore in pace .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* C'era dentro il suo ; e quel che sentì , a quella vista , non si saprebbe spiegare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo andò a mettersi a sedere sur una: un momento dopo , Agnese si trovò lì sull'altra: e son certo che , se il lettore , informato come è delle cose antecedenti , avesse potuto trovarsi lì in terzo , a veder con gli occhi quella conversazione così animata , a sentir con gli orecchi que' racconti , quelle domande , quelle spiegazioni , quell'esclamare , quel condolersi , quel rallegrarsi , e don Rodrigo , e il padre Cristoforo , e tutto il resto , e quelle descrizioni dell'avvenire , chiare e positive come quelle del passato , son certo , dico , che ci avrebbe preso gusto , e sarebbe stato l'ultimo a venir via .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fin che non faceva che dare addosso all'opinion del contagio , trovava per tutto orecchi attenti e ben disposti: perché non si può spiegare quanto sia grande l'autorità d'un dotto di professione , allorché vuol dimostrare agli altri le cose di cui sono già persuasi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così dicendo , accennava Agnese col dito , che prima aveva tenuto rivolto a Lucia: e non si potrebbe spiegare con che bonarietà , con che piacevolezza facesse que' rimproveri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E per chi non è di quelle parti , capisco anch'io che qui ci vuole una spiegazione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Veniva nel fondo dello Scala unicamente per annunziar la rovina prossima o già accaduta di questo o di quello, e per spiegarne le ragioni e dimostrare cosí, che a lui non sarebbe certo accaduta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Avrebbe dovuto farle coniare una medaglia d'oro, a quella scimmia, e invece - ingrato, - l'aveva fatta fucilare: proprio cosí, fu-ci-la-re, il giorno dopo, non ostante che il giovane medico, venuto in campagna insieme col pretore, avesse trovato una graziosa spiegazione del delitto incosciente della bestia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dimmi, spiegami subito come si fa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Da per sé, poi, queste forze si esplicano, si svolgono latenti, e ti tendono una rete, un'insidia che tu non puoi scorgere, ma che alla fine t'avviluppa, ti stringe, e tu allora ti trovi preso, senza saperti spiegar come e perché.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Di nuovo, di originale, qui, non c'è altro che il mio metodo, e la spiegazione che ti darò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
III - Spiegazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- È bene spiegarsi prima con il signor Pogliani, francamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La signorina Consalvi non poté spiegarsi che cosa veramente fosse avvenuto in lei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lodi, lodi misurate e sincere, e appunti, osservazioni, domande, che la indussero a spiegare, a discutere; e infine un'esortazione calda a studiare, a seguir con fervore quella sua disposizione all'arte, veramente non comune.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il medico si provò a dare una spiegazione scientifica del fenomeno: dichiarò il male: emiplegia; prescrisse la cura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E di questa sua precauzione la sorella si lodò molto, non parendole naturale, di lí a poco, la facilità con cui il fratello accolse la spiegazione del male, suggerita dal medico: disturbo digestivo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Golisch, invece, con molta serietà, accigliato, le vuole spiegare che si è inteso di farle una bella sorpresa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ecco spiegato l'enigma.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quando però, dopo circa mezz'ora, Nannina era ritornata al suo lettuccio e le aveva spiegato che cosa le avevano fatto di là e mostrato il corpo tutto segnato, Raffaella improvvisamente aveva cangiato idea; ed ecco, fremeva d'impazienza, ora, aspettando l'arrivo degli studenti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma fino a qual punto erano queste attendibili? e che spiegazione poteva dare la scienza di quei fatti? L'avvocato Zummo interrogò di nuovo, minutamente, i Piccirilli; raccolse le testimonianze indicategli e, accettata la causa, si mise a studiarla appassionatamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Negando nel modo piú assoluto la dote della medianità alla famiglia Piccirilli, egli avrebbe dimostrato falsa la spiegazione biologica, che alcuni scienziati schizzinosi avevan tentato di dare dei fenomeni spiritici.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E adesso si spiegava perché ella non aveva voluto ch'egli tenesse la chiave del quartierino e se la fosse tenuta lei, invece, costringendolo ogni volta ad aspettare lí, nello studio di scultura, ch'ella venisse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Comperava libri e libri e libri, strumenti per il suo gabinetto, e poi non sapeva spiegarsi come mai il suo stipendio non bastasse a sopperire ai bisogni d'una famiglia ormai cosí ristretta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Forse non comprendeva e non sapeva spiegarselo neppur lei, questo segreto bisogno della sua natura; e perciò era prima cosí strana e la vita le sembrava cosí insulsa e vuota.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cosí pensò il Lori, per spiegarsi quella violenza; pensò che il dolore può diversamente su gli animi: certi, li atterra; certi altri li arrabbia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma non ci avrebbe fatto caso Martino Lori, perché, come tant'altre cose in vita sua s'era spiegate, persuaso dall'ingenua bontà, anche questa si sarebbe spiegata qual effetto naturale della preveduta disparità di condizione, e un po' anche del carattere, dell'educazione, della figura stessa del genero.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma anche il tratto del tutto diverso che il Gualdi usava tanto col Verona quanto con Ginetta, egli si sarebbe spiegato; quantunque, via, paresse che la moglie a colui fosse venuta da parte dell'amico e non da lui ch'era il padre...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ecco: il Verona non sapeva spiegarsi piú, Martino Lori.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E Fofo, naturalmente, seguitò a seccarlo con le sue eterne spiegazioni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E forse, con quei discorsi, fanno la spiega.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E a spiegar questa vicenda bastava un povero professoruccio di fisica; ma a spiegare il perché del perché? Sú nel bosco dei castagni, picchi d'accetta; giú nella cava, picchi di piccone.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché vuoi volare? E quando hai volato? D'un tratto, come una raffica, corse per tutto il paese una notizia che sbalordí tutti: Tommasino Unzio, Canta l'Epistola, era stato prima schiaffeggiato e poi sfidato a duello dal tenente De Venera, comandante il distaccamento, perché, senza voler dare alcuna spiegazione, aveva confermato d'aver detto: - Stupida! - in faccia alla signorina Olga Fanelli, fidanzata del tenente, la sera avanti, lungo la via di campagna che conduce alla chiesetta di Santa Maria di Loreto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Tommasino? - Sfidato a duello? - Stupida, alla signorina Fanelli? - Confermato? - Senza spiegazioni? - E ha accettato la sfida? - Eh, perdio, schiaffeggiato! - E si batterà? - Domani, alla pistola.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma non lo poteva credere lui, naturalmente, il De Venera; e perciò aveva preteso una spiegazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quale altra spiegazione migliore di questa, di tutto quel gran male che, innocente, senz'alcuna sua colpa, le toccava soffrire per tutta, tutta la vita, che è una sola, e che lei doveva passar tutta, tutta cosí, come fosse una burla, uno scherzo, compatibile sí e no per un minuto solo e poi basta? Poi dritta, sú, svelta, agile, alta, e via tutta quella oppressione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
LA PATENTE Con quale inflessione di voce e quale atteggiamento d'occhi e di mani, curvandosi, come chi regge rassegnatamente su le spalle un peso insopportabile, il magro giudice D'Andrea soleva ripetere: "Ah, figlio caro!" a chiunque gli facesse qualche scherzosa osservazione per il suo strambo modo di vivere! Non era ancor vecchio; poteva avere appena quarant'anni; ma cose stranissime e quasi inverosimili, mostruosi intrecci di razze, misteriosi travagli di secoli bisognava immaginare per giungere a una qualche approssimativa spiegazione di quel prodotto umano che si chiamava il giudice D'Andrea.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma abbiate la bontà di spiegarmi perché non capisco niente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Eccolo là: panciuto, sciamannato, con una grinta da can mastino con gli occhiali, ispido di una barba non rifatta chi sa da quanti giorni, e con la giacca senza bottoni, il colletto spiegazzato, giallo di sudore, la cravatta sudicia, annodata di traverso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Povero Belluca! E a nessuno passava per il capo che, date le specialissime condizioni in cui quell'infelice viveva da tant'anni, il suo caso poteva anche essere naturalissimo; e che tutto ciò che Belluca diceva e che pareva a tutti delirio, sintomo della frenesia, poteva anche essere la spiegazione piú semplice di quel suo naturalissimo caso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cose inaudite, espressioni poetiche, immaginose, bislacche, che tanto piú stupivano, in quanto non si poteva in alcun modo spiegare come, per qual prodigio, fiorissero in bocca a lui, cioè a uno che finora non s'era mai occupato d'altro che di cifre e registri e cataloghi, rimanendo come cieco e sordo alla vita: macchinetta di computisteria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nessuno se la può spiegare, perché nessuno sa bene come quest'uomo ha vissuto finora.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cammin facendo verso l'ospizio ove il poverino era stato ricoverato, seguitai a riflettere per conto mio: "A un uomo che viva come Belluca finora ha vissuto, cioè una vita "impossibile", la cosa piú ovvia, l'incidente piú comune, un qualunque lievissimo inciampo impreveduto, che so io, d'un ciottolo per via, possono produrre effetti straordinarii, di cui nessuno si può dar la spiegazione, se non pensa appunto che la vita di quell'uomo è "impossibile".(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Bisogna condurre la spiegazione là, riattaccandola a quelle condizioni di vita impossibili, ed essa apparirà allora semplice e chiara.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ciò che i nuovi sacerdoti vi avrebbero fatto, don Bartolo veniva ogni giorno a spiegarlo a don Nuccio D'Alagna, il quale era pure il solo che, almeno in apparenza, stesse a sentirlo senza ribellarsi o scappar via con le mani agli orecchi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E allora è venuta fuori la spiegazione, durante la quale ho molto ammirato Postella moglie, che pendeva dalle labbra del marito e approvava col capo quasi a ogni parola, lanciandomi di tanto in tanto qualche sguardo, come per dirmi: "Ma sente come parla bene?" Io non so se quel baccellone di piano abbia mai posseduto un cervello; certo è che ora, se lo ha, non lo tiene piú in esercizio, tale e tanta fiducia ripone in quello del marito, che è uno, sí, ma basta, secondo lei, per tutti e due, e ne avanza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io ho avuto come un singhiozzo nella gola, e volentieri avrei dato un gran pugno in faccia al signor Postella che, additandomela, quasi facesse la spiegazione d'un fenomeno in un baraccone da fiera, ha esclamato: - Cosí da otto giorni: non mangia, non dorme..(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Questa mattina suo cognato, in casa mia, mi ha spiegato il malinteso sorto a cagione d'una mia frase...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ah sí? Scusi, e allora mi spieghi: sente che rumore fa? E m'è toccato, Momino, di spiegargli il congegno del tuo orologio automatico: il martelletto che balza col moto della persona e carica cosí la macchina senza bisogno d'altra corda, ecc.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I portantini spiegarono naturalmente il fenomeno, attribuendolo cioè a uno straordinario sviluppo di gas.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma dalla fretta con cui il signor Postella accolse questa spiegazione per vincere lo sbigottimento da cui tutti a quella vista fummo invasi, mi sorse all'improvviso il sospetto che, oscuramente, dalla prima impressione di quella tua cassa cosí gonfiata un rimorso gli fosse nato, che non al gas, ma a ben altro si dovesse attribuire la causa di quella tua enorme gonfiatura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sarei propenso a immaginare tal credenza abbia avuto origine dal sogno di due esseri felici; ma poi non riesco a spiegarmi perché essi abbiano voluto assegnare un periodo cosí lungo al ritorno della loro felicità.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi fece una nuova e piú diffusa spiegazione della sua grande impresa lí su i luoghi? Gli sorrisi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nessuno può far miracoli, e tanto meno, su la base d'un cosí fatto progetto, potrà farne il Municipio di Milocca! Scoppiarono frenetici applausi e il consigliere Ansatti si precipitò dal suo banco ad abbracciare e baciare il Maganza; poi, rivolto al pubblico e ritornando man mano al suo posto, prese a gridare tutto infocato, con violenti gesti: - Si osa proporre, o signori, oggi, oggi, come se noi ci trovassimo dieci o venti anni addietro, al tempo di Galileo Ferraris, si osa proporre un impianto idro-termo-elettrico a Milocca! Ah come mi metterei a ridere, se potesse parermi uno scherzo! Ma coi denari dei contribuenti, o signori della Giunta, non è lecito scherzare, ed io non rido, io m'infiammo anzi di sdegno! Un impianto idrotermo- elettrico a Milocca, quando già spunta su l'orizzonte scientifico la gloria consacrata di Pictet? Non vi farò il torto di credere, o signori, che voi ignoriate chi sia l'illustre professor Pictet, colui che con un processo di produzione economica dell'ossigeno industriale prepara una memoranda rivoluzione nel mondo della scienza, della tecnica e dell'industria, una rivoluzione che sconvolgerà tutto il macchinismo della vita moderna, sostituendo questo nuovo elemento di luce e di calore a tutti quelli, di potenza molto minore, che finora sono in uso! E con questo tono e con crescente fuoco, il consigliere Ansatti spiegò al pubblico attonito e affascinato la scoperta del Pictet, e come col sistema da lui inventato le fiamme delle reticelle Auer sarebbero arrivate alle altissime temperature di tre mila gradi, aumentando di ben venti volte la loro luminosità; e come la luce cosí ottenuta sarebbe stata, a differenza di tutte le altre, molto simile a quella solare; e che se poi, al posto del gas, si fosse messa un'altra miscela derivante da un trattamento del carbon fossile col vapore acqueo e l'ossigeno industriale, il potere calorifico sarebbe aumentato di altre sei volte! Mentr'egli spiegava questi prodigi, il consigliere Zagardi, suo rivale, quello che mi aveva compianto per la scala, sogghignava sotto sotto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Bellone s'era fermato a guardarlo con occhi fulminanti, le braccia conserte, e attendeva, fremente, una protesta, una smentita, una spiegazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lei stessa, ora, non avrebbe saputo spiegarsi perché le andasse tanto di sfaccendare per casa, lietamente, di levarsi per tempo e d'acconciarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Un senso scottante di vergogna le impediva di rallegrarsi di quella spiegazione con lo zio, forse desiderata inconsciamente dal suo cuore, dopo tanti mesi di sospensione su un pensiero, su un sentimento, che non riuscivano quasi a posarsi sulla realtà, ad affermarsi in qualche modo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Venerina aveva fatto intender bene allo zio che il Cleen non s'era ancora spiegato con lei chiaramente, e gli aveva perciò raccomandato di comportarsi con la massima delicatezza, tirandolo prima con ogni circospezione a parlare, a spiegarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E spiega che, tra l'altro, c'è affezionato lui a quel cappello, perché è un cappello storico: comperato circa undici anni addietro in occasione dei solenni funerali di Suor Maria dell'Udienza, Superiora del ricovero notturno al vicolo del Falco, in Trastevere, dove si reca spesso a mangiare ottime ciotole di minestra economica, e a dormire, quando non è di guardia nelle farmacie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
LA DISTRUZIONE DELL'UOMO Vorrei sapere soltanto se il signor giudice istruttore ritiene in buona fede d'aver trovato una sola ragione che valga a spiegare in qualche modo questo ch'egli chiama assassinio premeditato (e sarebbe, se mai, doppio assassinio, perché la vittima stava per compire felicemente l'ultimo mese di gravidanza).(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Guardi, io non voglio saper nulla! Non voglio spiegazioni! Le basti avere osato di comparirmi davanti! E se ne vada! - Ma qua c'è mio figlio...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La vecchia Rosa non sapeva come spiegarsi quel ritardo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rocco Trupía ruppe in un ghigno - Perché? Perché mia madre dice che non sono suo figlio! - Come? - Signor dottore, se lo faccia spiegare da lei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Dove? - Alla ventura! - E perché? Il perché glielo spiegano poco dopo i colleghi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Povero don Ciccino! Cirinciò, invece, guardava cosí, perché non riusciva a spiegarsi il perché di tutta quella meraviglia per la sua venuta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mentre il marito dava queste spiegazioni, la signora Manfroni osservava la giovine e, con l'immaginazione, la parava da balia e approvava col capo, approvava come se già la vedesse con un goffo zendado rosso in testa e uno spillone dai tremuli fiori d'argento tra i biondi capelli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Cose da pazzi! - sbuffò di nuovo il Mori, cosí urtato, che spiegazzò il giornale che teneva su le gambe e lo buttò fuori della vettura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- No, scusate, spiegatemi, - sopravvenne a dirgli l'altro, guardandolo freddamente, con disprezzo; ma s'interruppe, vedendo all'improvviso venir fuori da un angolo in ombra un mostriciattolo, una povera sbiobbina, alta appena un metro, dal volto giallastro disfatto, in cui però spiccavano vivacissimi gli occhi neri, pieni di spavento.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Questi si strinse nelle spalle e, tanto per dire qualcosa, indicando certi segni esteriori attorno alla ferita, diede alcune spiegazioni affatto inutili.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La madre, dapprima, nella sua santità patriarcale, non aveva saputo neanche farsi un'idea del delitto commesso dal figliuolo: il vecchio marito aveva dovuto spiegarglielo alla meglio; e allora ella ne era rimasta sbalordita, inorridita e pur quasi incredula: - Giovanni? Che mi dici? Il Siròli s'era recato in città per avere notizie piú precise e con la speranza segreta che si trattasse d'una calunnia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Diagnosi spiegabilissima, in principio, non creda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
È accaduta una disgrazia? un caso strano? Com'è? Come si spiega? Si corre a vedere, a sentire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma poco dopo ch'egli se n'è andato, la signora Lèuca, che s'è recata alla finestra, non per veder lui sulla strada insieme con la figliuola, ma per veder questa col suo bel fiocco di capelli sulle spallucce; non vedendoli uscire dal portone e, dopo aver aspettato un bel po', andando per curiosità a spiare pian piano dalla porta che cosa sian rimasti a fare tutti e due per le scale, si spiega il perché di quel turbamento di lui e, rinfrancandosi, non può fare a meno di sorridere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ecco, dunque, - si lancia a dir di nuovo l'avvocatino Aricò, vedendo che anche il signor parroco, soddisfatto della spiegazione, ritornando a sorridere, approva e approva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Della Repubblica dell'Equatore? - Sí, - spiega la signorina Trecke.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Bellavita, dopo essersi contorto sullo sgabello per arrivare in fondo a quella faticosa spiegazione, alla fine rimase come trasecolato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Da molti anni, dopo molte e intricatissime meditazioni, credeva d'essere riuscito a darsi una spiegazione sufficiente di tutte le cose; a sistemarsi insomma il mondo per suo conto; e pian piano s'era messo a camminarci dentro, non molto sicuro, no, anzi con l'animo sempre un po' sospeso e pericolante, nell'aspettativa d'una qualche improvvisa violenza, che glielo buttasse all'aria tutt'a un tratto, sgarbatamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Scandalo, stupore, orrore, indignazione! - Mi lascino spiegare! - gridò il professor Gori, che dominava tutti con la persona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Spesso però, la mattina dopo, nell'alba silenziosa, mentre qualche nave con tutte le vele spiegate che non riuscivano a pigliar vento salpava lentamente dal Molo rimorchiata da un vaporino, piú d'un marinajo uscito a respirare per l'ultima volta la pace del porto che lasciava, del paesello ancora addormentato, s'era portata con sé un tratto l'immagine d'una povera donnina vestita di nero che, in quell'ora insolita, dal Molo deserto aveva assistito alla triste e lenta partenza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E dunque, escluso il diavolo, esclusi i sogni, non restava altra spiegazione di quelle risate che qualche malattia di nuova specie; forse una convulsione viscerale, che si manifestava in quel sonoro sussulto di risa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Chiudeva il giallo, ammiccava col verde, e spiegava tutto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah spiegava tutto lui, con una chiarezza maravigliosa, per dare ai signori clienti, anche nel caso che dovessero morire, intera soddisfazione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Normalmente, gliel'ho spiegato, noi ci ricordiamo soltanto dei sogni che facciamo, quando i veli, dirò cosí, del sonno si siano alquanto diradati.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lasciamo star la natura, per carità! - Scusi, scusi, scusi, - s'affrettava allora a spiegare il Vernoni, ponendo avanti le mani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E come spiega lei allora che anch'io, sissignore, anch'io, l'altro giorno, verso sera, ho udito...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Stizzito che il senator Reda non entrasse a discutere con lui, per provocarlo, s'abbandonò apposta ai piú fantastici voli, alle piú ardite supposizioni, alle piú seducenti spiegazioni e, alla fine, proruppe in una carica a fondo contro la scienza positiva, contro certi cosí detti scienziati che non vedono una spanna oltre i loro nasi (ripeté quattro o cinque volte questa frase): frigidi miopi presuntuosi, che vogliono costringere la natura ad assoggettarsi alle esperienze, ai calcoli dei loro gabinetti, sotto il cilizio dei loro strumentucci e dei loro congegnucci miserabili.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dopo la paurosa avventura occorsa a Niní Gilli e tutti i discorsi che s'erano fatti nella mattinata, come spiegare quel ritardo del senatore, cosí prolungato? Leone Borisi s'affrettò a ragguagliare i due amici; disse che già due camerieri erano stati spediti in cerca dell'illustre uomo, ma che eran ritornati sú senza averlo trovato; che poi l'albergatore stesso, non ben sicuro che quei camerieri fossero veramente arrivati fino al Conventino, c'era voluto andar lui, accompagnato da un altro cameriere; e neppur lui lo aveva trovato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah quel che ho penato, don Marchino mio, a trascinarmelo fin quassú, un po' a piedi, un po' su queste braccia che non me le sento piú! Don Marchino montò su tutte le furie: - Ma come si fa, dico io, come si fa a portarsi fino a Nocera un ragazzo in quello stato? - Ma perché la capra, don Marchino, - s'affrettò a spiegargli Nunziata, - non vuole piú dare un passo senza di lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Rubato? E chi gliel'ha rubato? - Le "Donne"! - Le donne? Che donne? Mi spiegarono che le "Donne" erano certi spiriti della notte, streghe dell'aria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Miracolo? Perché miracolo? Ammettiamo tutto: ammettiamo che la poveretta non sia morta veramente di paura, e che quella non sia stata un'allucinazione spiegabilissima in una che credeva di parlare ogni notte con le anime del Purgatorio e con quest'Angelo Centuno; ammettiamo che l'angelo le sia apparso per davvero e le abbia parlato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Passata la prima sorpresa però, tutti s'erano spiegata la ragione di quella vittoria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E allora? andare a casa, a domandare inutili spiegazioni alla moglie? rinfacciarle il sotterfugio, l'inganno, e punirla? Come sarebbe stato meschino! Piú meschino ancora che a far lo scandalo...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E a lui , al povero servo , non rimane che ritirarsi per il resto della vita nel poderetto , spiegar la sua stuoia e riposarsi con Dio , mentre nel silenzio della notte le canne sussurrano la preghiera della terra che s'addormenta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il servo s'era messo davanti a loro , aspettando ; ma donna Noemi dopo aver spiegato il foglio giallo lo guardava fisso quasi non riuscisse a decifrarne le parole , e infine lo scosse indispettita .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Efix , spiegami le tue parole .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Che cosa devo spiegarle , donna Ester mia ? Che don Predu vuole sposare donna Noemi ? — Ah , tu pure lo sai ? Come lo sai ? — Sono stato io il primo paraninfo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Che dovevo dirti , Ester ? Ha forse mai fatto la sua domanda , lui ? Quando s'è mai spiegato ? Manda regali , viene qualche volta , si mette a sedere , chiacchiera con te e a me quasi non rivolge la parola .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
"Profferta? Conte, spiegati: parla, conte." "Minacci? Meno parole. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Egli, avveduto a indovinare gli enimmi già spiegatigli e a farci su i suoi commenti, è stato sempre duro ad intendere se donna l’amasse, e di quale amore. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Oh che cosa vi manca? "Ma, Rosa, ti pare, dopo quel ch’è seguìto?" "Che cos’è seguìto? Vi siete scritti delle lettere giucche, le quali per opera mia son diventate la scritta di matrimonio." "Ma spiegami un poco." "Spiegami! Gli ho detto: ci pensate perché siete povero? Oh voi, povero costì, non campate? Di quel che spende un giovanotto, ci campa la moglie, e anche la balia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
"Perché ridicole?" domandò mi spiegassi. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Sorrisi, e dissi alquanto difficile spiegargli il perché della cosa. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Né sulla spiegazione tornò: ma fosse tornato, non avrei fatto l’onore al doganiere dotto di sparare ad un salcio per lui.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Pasotti lo vide alzarsi, dar di piglio ai remi e allontanarsi remando adagio, verso l'alto lago, verso il golfo selvaggio del Dòi; la bandiera bianca e azzurra si spiegava tutta, sventolava sulla scia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
L'ingegnere non capì nulla e sua nipote dovette spiegargli che bisognava lasciar la mamma sola con Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Ma, Piero!» «Ma cosa?» Le antiche tradizioni austere della sua famiglia, un sottile senso di dignità, forse anche uno scrupolo religioso perché gli sposi non avevano ancora assistito alla messa della benedizione nuziale, impedivano alla signora Teresa di approvare che i giovani si appartassero e insieme di spiegarsi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il giovane amico, ch'era del resto un lettore di facce infinitamente più sagace e pronto di lui, capì subito ch'egli aveva pensato ad una data lettera e gli chiese, mentre il caffè stava posando, se fosse in grado di spiegar quell'allucinazione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ella ebbe due o tre sussulti di sorpresa e di protesta, allargò gli occhi smisuratamente e domandò con quella voce che pareva venire dalla cantina: «Dove?» Il Controllore non rispose che con un'occhiata fulminea e un gesto: marche! Non voleva dare altre spiegazioni. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Allora tacque, ritornò, tra soddisfatto e preoccupato, nella stanza dove don Giuseppe stava spiegando alla signora Barborin, con gesti appropriati, che la Maria le avrebbe portato qualche cosa da mangiare. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Commissario nel cuore e insieme con una sensazione molesta nella coscienza, con un vago malcontento di sé ch'egli non sapeva spiegare a se stesso, col dubbio istintivo che le ingiurie della perfida servente fossero preferibili, in fin de' conti, alle moine di Pasotti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Io per mia disgrassia non lo so, il tedesco, e sono andato da lei così delle volte per farmi spiegare carte tedesche che capitano in ufficio.» «Ah, Lei ci va, in casa Maironi?» «Sì, qualche volta, per questo.» Veramente il bestione ci andava pure per farsi spiegare da Franco certi enigmi della tariffa doganale; ma questo non lo disse. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E volendo spiegare a quale rarissima specie fosse appartenuta, nel suo concetto, l'anima della nonna, mise fuori il seguente garbuglio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Vi è felicità quando non si conosce la ragione di tutte le cose, quando non si arriva a spiegare tutti i misteri? E il desiderio di saper tutto sarà esso appagato nella vita futura? Non resterà ancora un mistero impenetrabile? Non dicono che Dio non si conoscerà interamente mai? E allora, nel nostro desiderio di sapere, non finiremo a soffrire come adesso, anzi forse più, perché in una vita superiore quel desiderio dev'essere ancora più forte? Io vedrei un solo modo di arrivare a saper tutto e sarebbe di diventar Dio… » «Ah, Lei è panteista!», esclamò il professore, interrompendo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«No no, cara», le mormorò Luisa teneramente, «sta buona, sta buona, tu non la vedrai mai, tu!» Appena chetata la bambina, il professore, turbato dall'idea di aver fatto un passo falso, di aver offeso Luisa, un essere che gli pareva sovrumano, voleva spiegarsi, giustificarsi, ma Luisa non lo lasciò parlare. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Uno che osservava così scrupolosamente i precetti della Chiesa, che ci teneva tanto a mangiar di magro il venerdì e il sabato, a udire ogni domenica la spiegazione del Vangelo, avrebbe dovuto conformar la propria vita molto più severamente all'ideale evangelico. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
In faccia al nero Bisgnago tutta la Valsolda si spiegava dal Niscioree alla Caravina nella pompa della luna, tutte le finestre di Oria e di Albogasio come le arcate di Villa Pasotti, come le casette bianche dei paeselli più lontani, Castello, Casarico, S. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Anca con Pasott!», diss'ella; e furono le sole sue parole durante tutta questa spiegazione; dopo le quali scappò. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli aveva pensato che la offesa del dominio straniero non era personale come le offese private e che procedeva dalla violazione d'un principio di giustizia generale; ma nell'atto di spiegar ciò a sua moglie, gli venne in mente che anche nelle offese private aveva sempre luogo la violazione d'un principio di giustizia generale, si figurò di avere sbagliato. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Bene, guarda, non voglio saper niente.» Ella lo 1 interruppe, «ma te lo dirò, ma te lo dirò», ed egli allora cui la coscienza rimordeva un poco per l'interrogatorio di Maria, vedendo poi anche Luisa disposta a parlare, non volle assolutamente udirla, le proibì di spiegarsi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli aranci avevano il compito speciale di dare al quadretto una intonazione mite e gentile; il dovere del nespolo era di alzare e allargar le braccia frondose sopra un futuro sedile; i rosai e i capperi del muro verso il lago dovevano dire a chi passava in barca la fantasia d'un poeta; le agavi vi avrebbero risposto, in un accordo minore, agli aranci, compagni di esilio; finalmente gli alti destini del pino erano di spiegar un grazioso ombrello sulla breve oasi, di porre il suo accento meridionale sopra l'accordo delle agavi e degli aranci, di incorniciar con la sua verde corona il piccolo seno azzurro di Casarico. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Se li fece spiegare, li intese meglio, si dispose a scendere in campo con essi e si trovò impacciato come David nell'armatura di Saul. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Come mi sarò spiegata, quella notte, nella mia commozione dolorosa? Come mi avrai inteso tu nella tua? Da mesi e mesi sento il bisogno di parlarne con te e non l'ho fatto mai per mancanza di coraggio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il professore, meravigliato della domanda inattesa, rispose di sì e ne aspettava una spiegazione; ma Luisa partì senz'altro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Arriva una donna che si spiega meglio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Ella non sa», esclamò, «cosa c'è nella mia testa, che cumulo di contraddizioni, quante idee opposte che si combattono e prendono continuamente il luogo l'una dell'altra! Quando ho ricevuto la lettera ho pianto tanto, mi son detta: "sì, povero Franco, stavolta vado", e poi ecco una voce che mi dice qui nella fronte: "no, non devi andare perché… perché… perché… ".» Luisa s'interruppe e il professore, spaventato da bagliori di pazzia negli occhi che lo fissavano, non osò chiedere spiegazioni. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Venne un giardiniere, un giovinetto educato che piacque molto allo zio perché gli spiegava tutto con buon garbo, e lo zio non domandava poco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
2 Tutto il primo giorno – sei giorni addietro – passato in un’ansia crescente d’ora in ora, tra un’oscura costernazione e un’irritazione sorda man mano anche esse crescenti, per il ritardo del figliuolo a rincasare; ritardo sempre piú inescusabile e inesplicabile, perché non c’erano piú dimostrazioni per Roma che potessero far pensare a un arresto, come l’altra volta; – poi, la sera, le corse affannose di qua e di là in cerca di lui, dove si fosse potuto attardare tanto, nei caffè, in casa di qualche amico, nella camera mobiliata di Gino Viesi – e la sorpresa, qui, nel sapere che anche lui, Gino Viesi, uscito dalla mattina alle sette, non s’era piú fatto vedere; poi, la notte, quella prima notte senza il figliuolo in casa, con la casa che sembrava vuota e paurosa, come vuoto e pauroso l’animo di lui; e le ore che passavano a una a una lente, eterne, su la sua ansia pure angosciata dallo sgomento di vederle passare, così, a una a una, nella vana attesa alla finestra, con l’ossessione delle vie per cui il figliuolo poteva essersi incamminato, per cui torse camminava ancora nella notte, per allontanarsi sempre piú, sempre piú dalla sua casa, sciagurato! ingrato! ma dove? dove diretto? – e poi l’alba e il silenzio di tutta la casa, orribile, con le donne cedute al sonno tra il pianto, là su le seggiole, col capo su la tavola, sotto il lume ancora acceso – ah, quel lume giallo nell’alba, e quei corpi là, che da sé a poco a poco s’erano composti in atteggiamenti pietosi, rassettati per non soffrir tanto, per trovare un po’ di requie essi almeno, se l’anima nel sonno angoscioso non poteva trovarne! – e poi, al mattino e durante tutto il giorno seguente, le altre corse, tre, quattro, alla Questura, prima per denunziare la scomparsa del figliuolo e di quell’altro là, perché fosse spiccato subito e diramato da per tutto un ordine d’arresto; poi per sapere se qualche notizia fosse giunta; e mai nessuna! – quei no, quel no del delegato rosso lentigginoso, che pure la mattina pareva avesse preso con impegno la cosa nel sentire che forse si trattava di due giovanotti che tentavano di passare in Francia per arruolarsi nella legione garibaldina; e ora piú niente, tutto intento ad altro ora, come se non si ricordasse piú neanche dell’ordine dato; – e le invettive, le aggressioni d’ora in ora piú violente della moglie e della figlia Carlotta, perché erano sicure che Faustino e quell’altro erano scappati via per lui, ma sì, per lui, per lui che aveva fin dall’infanzia oppresso quel figliuolo col metodo tedesco, con la disciplina tedesca, con la coltura tedesca, fino a fargli concepire un odio indomabile, inestinguibile per la Germania, che Dio la danni in eterno! e – ultimamente, in faccia all’altro che piangeva due fratelli uccisi, non aveva forse avuto il coraggio di gridare che l’Austria aveva tutto il diritto di mandarglieli al macello quei due fratelli? – lui! lui! – per questo erano scappati, per dargli una giusta risposta, per fare una giusta vendetta dei sentimenti da lui offesi nell’uno e oppressi nell’altro fin dall’infanzia: ebbene, non basta tutto questo? Ce n’è anche d’avanzo per spiegare come Berecche si sia in sei giorni invecchiato di venti anni.
---------------
Ma ragiona: tanto vero, che subito comprende che, dicendo così, senza spiegare come e dove sia caduto, la moglie, la figlia Carlotta possono supporre che egli abbia tentato d’uccidersi.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
* Ma forse in fine il grido di Ersilia, che spiegava quell'ostinazione: «Babbo, ha la figlia, la figlia: non può ragionare!» avrebbe salvato l'atto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Loro, loro giornalisti dovrebbero spiegarlo bene al pubblico, che se oggi una scrittrice si può cavare una tragedia... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* così, dalla testa, una tragedia selvaggia, che per la novità piace subito a tutti, domani lei stessa, la scrittrice, può essere afferrata da una di queste tragedie qua, della vita, che stritolano un povero bambino, il cuore d'un padre e d'una madre, capisce? Questo, questo dovrebbero loro spiegare al pubblico, che resta freddo davanti alla tragedia d'un padre che ha una figlia fuori di casa, d'una moglie che sa di non poter riavere il marito se non a patto di prendersi con sé la figlia di lui, e va là, va dall'amante del marito a farsela dare! Queste sono tragedie... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non mi sentivo più le gambe; non sapevo più da qual parte pigliare; e mentre correvo, non so come, – Un medico! un medico! – andavo dicendo; e la gente si fermava per via, e pretendeva che mi fermassi anch’io a spiegare che cosa mi fosse accaduto; mi sentivo tirar per le maniche, mi vedevo di fronte facce pallide, costernate; scansavo, scansavo tutti: – Un medico! un medico!
---------------
* Per qual misterioso suggerimento seguivo così infallibilmente la variabilità imprevedibile nei numeri e nei colori? Era solo prodigiosa divinazione nell’incoscienza, la mia? E come si spiegano allora certe ostinazioni pazze, addirittura pazze, il cui ricordo mi desta i brividi ancora, considerando ch’io cimentavo tutto, tutto, la vita fors’anche, in quei colpi ch’eran vere e proprie sfide alla sorte? No, no: io ebbi proprio il sentimento di una forza quasi diabolica in me, in quei momenti, per cui domavo, affascinavo la fortuna, legavo al mio il suo capriccio. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi turbai, e gli domandai una spiegazione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Lo spiegai, e al lume del lampadino elettrico, mi misi a leggere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Aprivo e chiudevo le mani continuamente, affondandomi le unghie nelle palme; spiegazzavo il giornale; lo rimettevo in sesto per rilegger la notizia che già sapevo a memoria, parola per parola. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – È un giornaluccio di provincia, settimanale, – gli spiegai. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi tremavano le mani nello spiegare Il Foglietto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ne provai, lì per lì, una certa meraviglia; ma poi, quando egli nella sua camera mi mostrò i libri, come aveva promesso, non solo quella piccola distrazione di mente mi spiegai, ma anche tant’altre cose. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ecco spiegato il mistero! Capirà che tra la mano d’un giovinetto di dodici anni e questa manaccia mia, ci corre. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E pur non di meno la paura non mi passò, neppure la sera di quello stesso giorno, allorché Papiano, spiegandomi il mistero per me insolubile e terribile di quella visita, mi dimostrò ch’egli non era affatto su la traccia del mio passato, e che solo il caso, di cui da un pezzo godevo i favori, aveva voluto farmene un altro, rimettendomi tra i piedi quello Spagnuolo, che forse non si ricordava più di me né punto né poco. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quanto alla meschinità affliggente e puerile dei resultati, la teosofia s’incaricava di dargliene una spiegazione plausibilissima. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Eppure i nostri esperimenti, l’ho già detto e spiegato tante volte a mia figlia, non sono affatto contrarii né all’una né all’altra. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Bisognerebbe spiegare innanzi tutto al signor Meis e alla signorina Pantogada il linguaggio... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Ecco, – prese a spiegare il signor Anselmo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
– Un pugno! E come si spiega?
---------------
* – Signori miei, questo è un fatto nuovo, stranissimo! Bisogna chiederne spiegazione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Come si spiega? Max violento! E quando mai? Che ne dici tu, Terenzio?
---------------
* – Vogliamo contentare il signor Anselmo, signorina? Domandiamo a Max una spiegazione: che se poi egli si dimostrerà di nuovo spirito... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Proviamoci a domandare una spiegazione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Prima di comunicare a gli altri il fenomeno, avrei voluto in qualche modo spiegarmelo; ma poi pensai che, avendo ottenuto ciò che mi premeva, ora, quasi per obbligo, mi conveniva secondar la frode, senz’altro indugio, per non irritare maggiormente Papiano. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Un alto scoppio di risa accolse questa mia spiegazione. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Piuttosto non sapeva spiegarsi come mai Scipione si trovasse là, in camera mia, mentr’egli lo credeva a letto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Come andarmene però così, senz’alcuna spiegazione, dopo quanto era accaduto? Ella ne avrebbe cercato la causa in quel furto; avrebbe detto: «E perché ha voluto salvare il reo, e punir me innocente?». ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E se ora fosse venuta a domandarmi una spiegazione? Certo non poteva credere neanche lei, ch’io avessi davvero ritrovato il denaro. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tuttavia, sdegnato, esasperato com’ero in quel momento, avrei forse confessato tutto ad Adriana, se lei, invece di mandare la Caporale, fosse entrata di persona in camera mia a spiegarmi perché era venuta meno al giurarnento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E finalmente potei spiegarmi che cosa avesse in capo la signora Candida! Una magnifica parrucca fulva, riccioluta, e – su la parrucca – un ampio fazzoletto di seta cilestrina, anzi uno scialle, annodato artisticamente sotto il mento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ogni nome di uomo , di città , di animale , di pianta , di fiume o di montagna era li registrato , messo al suo posto , spiegato ed illustrato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Qui i tradimenti e i falsi teologici eran minori ma le difficoltà quasi egualmente grandi : dovevo spiegare le tenebre e l'abisso e distinguere il concetto di spirito d' Iddio dall' idea d' Iddio (primo seme dell'alessandrina trinità) e il ricordo delle acque mi portava verso la Grecia , verso i primi pensamenti della Grecia : -Esiodo colla sua teogonia e il mondo ch'esce dall'oceano e il savio Talete milesio che vide nell'umidità il principio di tutte le cose . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E il giornale , il famoso giornale che sta in cima al pensiero di chi vuol irrompere tra la calca dei mille e dei milioni per svegliarli e illuminarli ; il lungamente sognato e promesso giornale di chi vuol prender il mondo d'assalto e aggredire gli assopiti contemporanei all'usanza masnadiera ; il tante volte proposto e disegnato giornale che deve raccogliere le impazienze degli ignoti , dar voce e figura a un manipolo d'oscuri , rivelare ai maestri immediati , ai non più giovani , agli uomini di trenta e quarant'anni che i veri giovani , i freschi giovani di vent'anni , son arrivati anche loro alla maggior età e che un' altra generazione ha finalmente diritto alla parola — questo giornale assolutamente necessario che dev' esser come lo stiramento de' muscoli di un prigione appena desto e disciolto , come il primo canto spiegato di una bocca che dovette fin' oggi mormorare soltanto ; questo giornale che doveva essere , che voleva essere e poteva essere la prima vendetta di tutte le malinconie , lo sfogo invocato di tutti gli sdegni , l'arma di tutti i colpi di mano , la tromba wagneriana di tutte le sfide , il diario dei nostri sogni , la cartuccia delle troppo attese demolizioni , il getto e lo zampillo arcobalenante dei pensieri più temerari — questo famoso giornale finalmente si fece . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Eccole spiegata in poche parole — cara ed impaziente signora — le ragioni del mio silenzio su quell'argomento che tanto le preme . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Mi sveglio colla testa pesa e la bocca pastosa ; esco fuori per non far nulla ; ritorno a casa per riposarmi ; mangio voracemente come un ragazzo che si masturbi tutte le notti ; sorseggio una gran tazza di caffè ; fumo cinque o dieci sigarette ; mi sdraio in una poltrona e stendo le gambe su di un'altra ; leggo un giornale da cima a fondo come un pensionato acciaccoso ; torno fuori per incontrare qualche scettico conoscente col quale faccio un po' di scherma d'ironia stupida e amara ; entro in un caffè , ingoio una tazza di cioccolata farinosa , mangio con disgusto tre o quattro pasticcini spalmati o rigonfi di sporche conserve di frutta ; sfoglio un fascio di giornali spiegazzati e cenciosi , e quasi quasi sorrido sbirciando le caricature scioccamente colorite ; torno in istrada sotto la gran luce teatrale delle palle elettriche ; inseguo una prostituta imbiancata e incar miniata — 211 — come se fosse il mio primo amore ; entro in una libreria per comprare con pochi soldi dei libri non tagliati che non leggerò mai ; mi fermo dinanzi alle botteghe dei pizzicagnoli e contemplo i formaggi untuosi e le scatole di sardine con appetito ; vado in una casa dove mi danno il the e ne bevo quattro tazze sperando che mi venga un po' di talento ; o salgo in un bordello se ne ho voglia e anche se non ne ho voglia — cosi , per uccidere i minuti e le ore , per non ricordarmi di quello che dovrei fare e non fo , per abbrutirmi , per avvilirmi , per ninnare il rimorso , per smorzar la coscienza . . . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Oh se ad un tratto scoppiasse dentro di me , come una vena lungamente rattenuta e chiusa a forza , la maestosa e profonda corrente dell' ispirazione e le idee zampillassero come getti fantastici fino al cielo e le immagini e i sentimenti , e le care definitive parole cascassero come pioggia a rinfrescare il mio cuore ; a consolare , a destare , a intenerire tutti i cuori degli uomini ! Oh se l'anima mia ad un tratto s' infiammasse come un campo di stoppie e di sterpi , come una selva arida e folta , e i pensieri illuminassero il cielo come razzi spiegati e le parole bruciassero come fuoco vero e le idee sprizzassero sotto la fuga della mìa penna come faville da un ceppo infocato percosso e potessi finalmente illuminare e scaldare tutte le anime degli uomini ! Perchè dev'esser negata a me , proprio a me che la chiedo , aspetto , desidero e voglio questa gioia , questa feHcità , questa grazia ? Oh se di questi giorni , dopo tanti anni di attesa impaziente e di forsennate invocazioni , mi sentissi sgorgare una fiumana di parole nuove , mi sentissi sopraffare da un' ondata non mai sentita e invece di scrivere le stesse storie , d' infilare le solite parole , di strascicarmi penosamente sull'orme degli stanchi e rattoppati pensieri mi venissero in bocca inaspettate verità , meravigliose immagini e accenti e armonie e passioni che nessun uomo avesse mai scoperto , trovato e sentito ì Tante volte , la sera , al lume rosso e ondeggiante di una candela o a quello calmo e bianco di una lampada nascosta , ho aspettato l'arriva dell'ora divina come gli amanti sempre delusi aspettano a mezzanotte la bella che finalmente s'è promessa . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutto il resto dell' opera mia trova qui la sua spiegazione e la sua chiave . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Io avanzo tale ipotesi per spiegare la mia debolezza giovanile , ma senza una decisa convinzione .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Gli spiegai che a me pareva più facile di non mangiare per tre volte al giorno che di non fumare le innumerevoli sigarette per cui sarebbe stato necessario di prendere la stessa affaticante risoluzione ad ogni istante .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Spiegai al dottore che ne avevo prese con me solo due e che volevo cessar di fumare in punto alla mezzanotte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Per lui il cuore non pulsava e non v’era bisogno di ricordare valvole e vene e ricambio per spiegare come il suo organismo viveva .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Aveva alzata la voce e voleva spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Io le spiegai quale era lo stato della scienza in quell’istante .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Si mise allora gli occhiali e , col suo aspetto d’impiegato pedantesco , aggiunse ancora delle spiegazioni che non finivano più , sull’importanza che poteva avere l’intervento del medico nel destino economico di una famiglia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Vedevo nella mia disgrazia l’esatta applicazione dei suoi principii ch’egli giammai m’aveva spiegati tanto bene .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Una volta gridai dal dispiacere e , per non dover dare troppe spiegazioni a mia moglie le dissi che m’ero morsa la lingua .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Poi anche qui c’era stata la carezza perché a me non spiaceva di veder spiegata la mia debolezza con le ubbie umanitarie ch’egli mi attribuiva .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Cercai di spiegare: era certo che quando ci si rinchiudeva in una facoltà , la parte maggiore dello scibile restava coperta dall’ignoranza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Ada , coi grandi occhi spalancati , volle delle altre spiegazioni:
---------------
* Mi parve persino troppo grande il mio successo perché m’immiserii e immiserii la mia avventura con ulteriori spiegazioni:
---------------
Come spiegare poi la mia lunga esitazione di parlare chiaro e dire alla fanciulla: Risolviti! Mi vuoi o non mi vuoi? Io andavo a quella casa arrivandovi dai miei sogni; contavo gli scalini che mi conducevano a quel primo piano dicendomi che se erano dispari ciò avrebbe provato ch’essa m’amava ed erano sempre dispari essendovene quarantatre .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Quell’indugio di ottenere le spiegazioni cui credevo di aver diritto mi fece salire veemente il sangue alla testa .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Eppoi avendola prevenuta che sarei ritornato le avevo preannunziate le mie spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Di giorno io avevo accolte con la più cieca fiducia le spiegazioni di Ada su quelle sue tre assenze dal suo salotto nelle ore in cui io vi era , fiducia dovuta alla mia salda convinzione che la donna seria ch’io avevo scelta non sapesse mentire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Io intanto tentavo di pensare intensamente per arrivare presto a spiegare quello che mi sembrava un equivoco di cui però subito intesi l’importanza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Avevo suonato con Augusta e , infatti , talvolta avevo parlato più con lei , che mi stava a sentire , che non con Ada , ma solo perché essa spiegasse ad Ada le mie storie accompagnate dalla sua approvazione .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Anche questo promisi , promisi anche che se mi fosse stata chiesta una spiegazione perché non mi si vedesse più tanto di spesso , avrei addotti dei pretesti varii .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Io m’ero proposto di dimostrarle dell’interessamento , ma le spiegazioni ch’essa esigeva lo facevano durare troppo a lungo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Perché egli aveva un assioma che ricordavo e che avrebbe potuto guidarlo in questo caso: «Devi sempre spiegare chiaramente l’affare al tuo avversario perché allora appena sarai sicuro d’intenderlo meglio di lui!» .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Chi osava interrompere le spiegazioni che non avevo ancora iniziate? Un signorino imberbe , bruno e pallido , la guardava con occhi ansiosi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Voleva riprendere le sue spiegazioni da capo , ma a me sembrava di perdere troppo tempo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Era una nuova compromissione , ma non sapevo rassegnarmi d’accompagnarmi a tutti gli altri che attorniavano Guido , il quale con qualche veemenza spiegava come avesse capito che il tavolo veniva mosso non da uno spirito ma da un malizioso in carne ed ossa .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Scusatemi , Ada , – le dissi sommessamente e guardandola come se mi fossi aspettata qualche spiegazione .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Poco dopo l’enigma mi fu spiegato .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Io dovevo sposare lei e lei me , ed io non domandavo quello ch’essa pensasse né pensavo potrebbe toccarmi di essere io costretto di dare delle spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Ma pur senza saper spiegarne l’intima natura , io so quando il mio dolore per la prima volta si formò .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ad un medico volli spiegarne l’origine , ma non m’intese .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Poi volli spiegare perché non mi fossi fatto avanti prima .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Spaventato , Guido balzò in piedi a domandarmi delle spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Nessuno mi rimproverò e tutti meno la sposa s’accontentarono di certe spiegazioni che Guido diede in vece mia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
All’altare dissi di sì distrattamente perché nella mia viva compassione per Augusta stavo escogitando una quarta spiegazione al mio ritardo e mi pareva la migliore di tutte .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Dal ritorno dal mio viaggio di nozze avevamo avuti dei rapporti fraterni e non si poteva spiegare perché mi avesse escluso dal bacio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Tutt’altro! Per spiegarmi meglio le descrissi un mio eventuale modo di morire: le mie gambe , nelle quali la circolazione era certamente già povera , si sarebbero incancrenite e la cancrena dilatata , dilatata , sarebbe giunta a toccare un organo qualunque , indispensabile per poter tener aperti gli occhi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Non mi rimproverò giammai gli errori di registrazione che spesso facevo; solo era incline ad attribuirli ad ignoranza e mi dava delle spiegazioni che veramente erano superflue .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Spiegare a qualcuno come è fatto , è un modo per autorizzarlo ad agire come desidera .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Neppure Augusta si meravigliò della mia passeggiata , ma io sentii il bisogno di darle delle spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Le avrebbe spiegato come una nota non possa rappresentare che una linea retta e anzi un piano , ma un piano veramente levigato .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Io leggevo le teorie del Garcia in italiano , poi in italiano gliele spiegavo e , quando non bastava , gliele traducevo in triestino , ma essa non sentiva moversi niente nella sua gola e una vera efficacia in quel libro essa avrebbe potuto riconoscere solo se si fosse manifestata in quel punto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Con Guido mi sarebbe stato facile di spiegarmi se fosse abbisognato: con Giovanni e gli altri , che mi sospettavano capace di simili macchinazioni , bastava la vendetta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Dovetti spiegarmi e per far presto non mi presi il tempo necessario per inventare e raccontai l’esatta verità .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Avrei quasi avuto il desiderio di ritornare subito subito da Carla per spiegarle ancora qualche cosa: il mio amore per Augusta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Augusta non aveva domandate delle spiegazioni per il mio ritardo ed io non le diedi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* A lei mancava il fiato; certo aspettava una spiegazione che non venne .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Prima di essere mia , Carla doveva sapere che Augusta col suo carattere e anche con la sua salute (avrei potuto spendere molte parole per spiegare quello ch’io intendessi per salute ciò che avrebbe anche servito ad educare Carla) aveva saputo conquistare il mio rispetto , ma anche il mio amore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Volevo dimostrarmi grato o rimproverarla? Probabilmente non era che un tentativo per iniziare delle spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Dunque l’importanza delle mie sconsiderate parole non era stata esagerata da me? Era proprio la mia menzogna che aveva indotta Carla di divenire mia? Ecco che se ora avessi pensato di parlare del mio amore per Augusta , Carla avrebbe avuto il diritto di rimproverarmi nientemeno che di un tranello! Rettifiche e spiegazioni non erano più possibili per il momento .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ma in seguito ci sarebbe stata l’opportunità di spiegarsi e di chiarire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Le spiegai che spesso io venivo preso da gravi mali di testa e , quando mi ritrovai nello stato che , se non avessi valorosamente resistito , m’avrebbe ricondotto di corsa da Augusta , riparlai di quei mali e seppi domarmi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Mi spiegai più chiaramente: una donna poteva avere un alto valore ad una certa ora della mattina , nessunissimo a mezzodì , per valere nel pomeriggio il doppio che alla mattina e finire alla sera con un valore addirittura negativo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Spiegai il concetto di valore negativo: una donna aveva tale valore quando un uomo calcolava quale somma sarebbe pronto di pagare per mandarla molto ma molto lontano da lui .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Intervenne il vino quando volli spiegarmi meglio e deviai assolutamente:
---------------
* Perciò arrivai persino a spazientirmi perché la povera Augusta mi tratteneva per spiegarmi come avessi dovuto movermi per avere pronte le cose di cui potevo aver bisogno a cena , per la notte ed anche per il caffè della mattina dopo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Le dissi che mi sentivo debole e colpevole e , visto che a questo punto essa mi guardò domandando delle spiegazioni , subito ritirai la testa nel guscio e , gettandomi nella filosofia , le raccontai che il sentimento della colpa io l’avevo ad ogni mio pensiero , ad ogni mio respiro .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Spiegasti troppe cose ed io indovinai perciò che mentivi e che quella bella signorina era la tua amante .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Io le spiegai chi fosse Tullio e quanto danno sarebbe potuto venirmi dalla sua lingua .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Spesso la trovavo che si scioglieva in lacrime e non arrivavo mai ad ottenere da lei una spiegazione del suo dolore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Quando la conobbi meglio , cioè quand’essa mi abbandonò , non abbisognai di altre spiegazioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Forse nessuno di quanti là gremiscon la spiaggia , sente dentro di sé spiegare le ali il desiderio della riva ignota .
---------------
alluminare
= o alluminiare , verbo trans. rivestire con uno strato d'alluminio specchio alluminato , - verbo trans. illuminare istruire , spiegare - verbo trans. miniare - verbo trans. trattare una stoffa con allume .
---------------
cartiglio
= raffigurazione di un rotolo di carta, in parte spiegato e recante iscrizioni
---------------
chiarificare
= verbo trans. rendere chiaro, spec. un liquido chiarire, spiegare
---------------
chiosa
= breve spiegazione di una parola o di un passo difficile commento malevolo.
---------------
creazionismo
= dottrina teologica e teoria filosofica che spiegano l'origine della vita con un diretto intervento di dio creatore.
---------------
delucidazione antiq . dilucidazione -
= spiegazione - chiarimento .
---------------
demonismo
= forma primitiva di religione che spiega i fenomeni naturali come opera di dèmoni - buoni e cattivi - in lotta tra loro .
---------------
dichiarare
= verbo trans . rendere chiaro - spiegare - chiarire
---------------
dichiarativo
= che serve a dichiarare - a spiegare
---------------
dichiaratorio
= che dichiara - spiega - chiarisce .
---------------
dispiegamento
= spiegamento - schieramento .
---------------
dispiegare
= verbo trans . distendere - allargare - spiegare
---------------
disteso
= part . pass . di distendere
= steso - allungato - spiegato
---------------
dizionario
= libro nel quale sono raccolte e spiegate le parole e le locuzioni di una lingua - nel loro complesso o limitatamente a determinati periodi - aspetti - settori
---------------
elucidare
= verbo trans . spiegare - delucidare .
---------------
emanatismo
= concezione filosofica e religiosa che spiega la molteplicità degli esseri come emanazione dall'unità assoluta di dio - per irradiazione spontanea e continua della sua potenza
---------------
enucleare
= verbo trans . mettere a fuoco e spiegare una questione o un problema nei suoi termini essenziali
---------------
esemplificare
= verbo trans . spiegare - dimostrare con uno o più esempi
---------------
esplicabile
= che si può spiegare .
---------------
esplicativo
= che serve a spiegare
---------------
incazzottare
= verbo transitivo , prendere a cazzotti - arrotolare una bandiera e avvolgerla con la sua sagola , in modo da poterla spiegare di colpo al momento opportuno
---------------
incomprensibile
= che non si riesce a intendere , a capire , a spiegare
---------------
ingualcibile
= che non si gualcisce , che non si spiegazza
---------------
inspiegabile
= che non si può spiegare , che non ha spiegazione
---------------
interprete
= chi interpreta , colui che dà spiegazioni di cosa che sembri o sia oscura
---------------
interrogare
= verbo transitivo , rivolgere una o più domande a qualcuno per avere informazioni o spiegazioni , oppure per accertarsi che sappia , per valutarne la preparazione
---------------
ipotesi
= supposizione , ragionamento congetturale avanzato in mancanza di dati certi , per spiegare ciò di cui si ha una limitata conoscenza
---------------
mesmerismo
= teoria del medico austriaco f. a. mesmer , che spiegava i fenomeni ipnotici postulando l'esistenza di un fluido magnetico emanante dagli esseri viventi
---------------
misterioso
= che costituisce un mistero, che non si riesce a spiegare
---------------
mito
= racconto delle gesta di dei ed eroi leggendari con cui si spiegano simbolicamente le origini del mondo, dell'umanità , di un popolo, di istituti sociali, di valori culturali, oppure la scoperta di arti, tecniche ecc.
---------------
mutazionismo
= teoria che spiega l'evoluzione delle specie viventi mediante l'insorgenza di mutazioni.
---------------
narrativismo
= concezione filosofica secondo cui la storiografia e le spiegazioni storiche hanno forma di narrazione .
---------------
naturalismo
= ogni dottrina filosofica che non ammette nulla al di fuori o al di sopra della natura , e quindi tenta di spiegare tutta la realtà con le sole leggi naturali , senza l'intervento di un principio trascendente o spirituale
---------------
perifrasare
= verbo trans . esprimere , spiegare con perifrasi .
---------------
perifrasi
= giro di parole che si usa per spiegare meglio un concetto o per evitare di esprimerlo direttamente
---------------
prologare
= verbo intr . nelle opere drammatiche , scena iniziale , di solito un monologo , in cui si spiega l'antefatto dell'azione
---------------
rispiegare
= verbo trans. spiegare di nuovo
---------------
sgualcito
= participio passato di sgualcire - raggrinzato , spiegazzato , detto di stoffe , carte ,
---------------
sgualcitura
= lo sgualcire , lo sgualcirsi , spiegazzatura , parte sgualcita ,
---------------
sottotitolo
= titolo secondario che spiega o amplia il titolo principale di un libro ,
---------------
sottovela
= con le vele spiegate , bordate ,
---------------
spiegabile
= che si può spiegare ,
---------------
spiegacciare
= spiegazzare .
---------------
spiegamento
= lo schierare reparti militari in ordine di combattimento - spiegament ,
---------------
spiegato
= participio passato di spiegare , svolto , aperto , allargato ,
---------------
spiegatura
= lo spiegare cose avvolte , ripiegate .
---------------
spiegazione
= lo spiegare dilucidando , illu ,
---------------
spiegazzamento
= lo spiegazzare , lo spiegazzarsi , l'essere spiegazzato .
---------------
spiegazzare non com . spiegacciare ,
= verbo transitivo piegare malamente , sgualcire ,
---------------
spiegazzatura
= spiegazzamento - la parte spiegazzata .
---------------
sporre
= verbo transitivo spiegare , esporre , porre , deporre ,
---------------
statistica
= analisi quantitativa dei fenomeni collettivi che hanno attitudine a variare , allo scopo di descriverli e di individuare le leggi o i modelli che permettono di spiegarli e di prevederli ,
---------------
suesposto
= esposto sopra , spiegato precedentemente ,
---------------
superstizione
= atteggiamento irrazionale , dettato da ignoranza , suggestione o timore , che attribuisce a cause occulte o a influenze soprannaturali avvenimenti , per lo più negativi , che possono essere spiegati con cause naturali e conoscibili ,
---------------
Verb: to unfurl-unfurled-unfurled
Ausiliar: to have - transitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I unfurl
you unfurl
he/she/it unfurls
we unfurl
you unfurl
they unfurl
Simple past
I unfurled
you unfurled
he/she/it unfurled
we unfurled
you unfurled
they unfurled
Simple past
I unfurled
you unfurled
he/she/it unfurled
we unfurled
you unfurled
they unfurled
Present perfect
I have unfurled
you have unfurled
he/she/it has unfurled
we have unfurled
you have unfurled
they have unfurled
Past perfect
I had unfurled
you had unfurled
he/she/it had unfurled
we had unfurled
you had unfurled
they had unfurled
Past perfect
I had unfurled
you had unfurled
he/she/it had unfurled
we had unfurled
you had unfurled
they had unfurled
Simple future
I I will unfurl
you you will unfurl
he/she/it he/she/it will unfurl
we we will unfurl
you I will unfurl
they they will unfurl
Future perfect
I will have unfurled
you will have unfurled
he/she/it will have unfurled
we will have unfurled
you will have unfurled
they will have unfurled
Present continuous
I am unfurling
you are unfurling
he/she/it is unfurling
we are unfurling
you are unfurling
they are unfurling
Past simple continuous
I was unfurling
you were unfurling
he/she/it was unfurling
we were unfurling
you were unfurling
they were unfurling
Future continuous
I will be unfurling
you will be unfurling
he/she/it will be unfurling
we will be unfurling
you will be unfurling
they will be unfurling
Future perfect continuous
I will have been unfurling
you will have been unfurling
he/she/it will have been unfurling
we will have been unfurling
you will have been unfurling
they will have been unfurling
Present perfect continuous
I have been unfurling
you have been unfurling
he/she/it has been unfurling
we have been unfurling
you have been unfurling
they have been unfurling
Past perfect continuous
I had been unfurling
you had been unfurling
he/she/it had been unfurling
we had been unfurling
you had been unfurling
they had been unfurling
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I unfurl
That you unfurl
That he/she/it unfurl
That we unfurl
That you unfurl
That they unfurl
Present perfect
That I have unfurled
That you have unfurled
That he/she/it have unfurled
That we have unfurled
That you have unfurled
That they have unfurled
Simple past
That I unfurled
That you unfurled
That he/she/it unfurled
That we unfurled
That you unfurled
That they unfurled
Past perfect
That I had unfurled
That you had unfurled
That he/she/it had unfurled
That we had unfurled
That you had unfurled
That they had unfurled
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would unfurl
you would unfurl
we would unfurl
we would unfurl
you would unfurl
they would unfurl
Past
I would have unfurled
you would have unfurled
he/she/it would have unfurled
we would have unfurled
you would have unfurled
they would have unfurled
Present continous
I would be unfurling
you would be unfurling
we would be unfurling
we would be unfurling
you would be unfurling
they would be unfurling
Past continous
I would have been unfurling
you would have been unfurling
he/she/it would have been unfurling
we would have been unfurling
you would have been unfurling
they would have been unfurling
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me unfurl
unfurl
let him unfurl
let us unfurl
unfurl
let them unfurl
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to unfurl
Past
to have unfurled
Present continous
to be unfurling
Perfect continous
to have been unfurling
Affermative - PARTICIPLE
Present
unfurling
Past
unfurled
Perfect
having unfurled
Affermative - GERUND
Present
unfurling
Past
having unfurled
Passive - INDICATIVE
Present simple
I am unfurled
you are unfurled
he/she/it is unfurled
we are unfurled
you are unfurled
they are unfurled
Past simple
I was unfurled
you were unfurled
he/she/it was unfurled
we were unfurled
you were unfurled
they were unfurled
Past simple
I was unfurled
you were unfurled
he/she/it was unfurled
we were unfurled
you were unfurled
they were unfurled
Present perfect
I have been unfurled
you have been unfurled
he/she/it has been unfurled
we have been unfurled
you have been unfurled
they have been unfurled
Past perfect
I had been unfurled
you had been unfurled
he/she/it had been unfurled
we had been unfurled
you had been unfurled
they had been unfurled
Past perfect
I had been unfurled
you had been unfurled
he/she/it had been unfurled
we had been unfurled
you had been unfurled
they had been unfurled
Future simple
I will be unfurled
you will be unfurled
he/she/it will be unfurled
we will be unfurled
you will be unfurled
they will be unfurled
Future perfect
I will have been unfurled
you will have been unfurled
he/she/it will have been unfurled
we will have been unfurled
you will have been unfurled
they will have been unfurled
Present continuous
I am being unfurled
you are being unfurled
he/she/it is being unfurled
we are being unfurled
you are being unfurled
they are being unfurled
Past simple continuous
I was being unfurled
you were being unfurled
he/she/it was being unfurled
were being unfurled
you were being unfurled
they were being unfurled
Future continuous
I will being unfurled
you will being unfurled
he/she/it will being unfurled
we will being unfurled
you will being unfurled
they will being unfurled
Future perfect continuous
I will have been unfurled
you will have been unfurled
he/she/it will have been unfurled
we will have been unfurled
you will have been unfurled
they will have been unfurled
Present perfect continuous
I have been unfurled
you have been unfurled
he/she/it has been unfurled
we have been unfurled
you have been unfurled
they have been unfurled
Past perfect continuous
I had been unfurled
you had been unfurled
he/she/it had been unfurled
we had been unfurled
you had been unfurled
they had been unfurled
Passive - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I be unfurled
That you be unfurled
That he/she/it be unfurled
That we be unfurled
That you be unfurled
That they be unfurled
Present perfect
That I have been unfurled
That you have been unfurled
That he/she/it have been unfurled
That we have been unfurled
That you have been unfurled
That they have been unfurled
Simple past
That I were unfurled
That you were unfurled
That he/she/it were unfurled
That we were unfurled
That you were unfurled
That they were unfurled
Past perfect
That I had been unfurled
That you had been unfurled
That he/she/it had been unfurled
That we had been unfurled
That you had been unfurled
That they had been unfurled
CONDITIONAL
Present
I would be unfurled
you would be unfurled
we would be unfurled
we would be unfurled
you would be unfurled
they would be unfurled
Past
I would have been unfurled
you would have been unfurled
he/she/it would have been unfurled
we would have been unfurled
you would have been unfurled
they would have been unfurled
IMPERATIVE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
INFINITIVE
Present
to be unfurled
Past
to have been unfurled
PARTICIPLE
Present
being unfurled
Past
unfurled
Perfect
having been unfurled
GERUND
Present
being unfurled
Past
having been unfurled
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not unfurl
you do not unfurl
he/she/it does not unfurls
we do not unfurl
you do not unfurl
they do not unfurl
Simple past
I did not unfurl
you did not unfurl
he/she/it did not unfurl
we did not unfurl
you did not unfurl
they did not unfurl
Simple past
I did not unfurl
you did not unfurl
he/she/it did not unfurl
we did not unfurl
you did not unfurl
they did not unfurl
Present perfect
I have not unfurled
you have not unfurled
he/she/it has not unfurled
we have not unfurled
you have not unfurled
they have not unfurled
Past perfect
I had not unfurled
you had not unfurled
he/she/it had not unfurled
we had not unfurled
you had not unfurled
they had not unfurled
Past perfect
I had not unfurled
you had not unfurled
he/she/it had not unfurled
we had not unfurled
you had not unfurled
they had not unfurled
Simple future
I I will not unfurl
you you will not unfurl
he/she/it he/she/it will not unfurl
we we will not unfurl
you I will not unfurl
they they will not unfurl
Future perfect
I will not have unfurled
you will not have unfurled
he/she/it will not have unfurled
we will not have unfurled
you will not have unfurled
they will not have unfurled
Present continuous
I am not unfurling
you are not unfurling
he/she/it is not unfurling
we are not unfurling
you are not unfurling
they are not unfurling
Past simple continuous
I was not unfurling
you were not unfurling
he/she/it was not unfurling
we were not unfurling
you were not unfurling
they were not unfurling
Future continuous
I will not be unfurling
you will not be unfurling
he/she/it will not be unfurling
we will not be unfurling
you will not be unfurling
they will not be unfurling
Future perfect continuous
I will not have been unfurling
you will not have been unfurling
he/she/it will not have been unfurling
we will not have been unfurling
you will not have been unfurling
they will not have been unfurling
Present perfect continuous
I have not been unfurling
you have not been unfurling
he/she/it has not been unfurling
we have not been unfurling
you have not been unfurling
they have not been unfurling
Past perfect continuous
I had not been unfurling
you had not been unfurling
he/she/it had not been unfurling
we had not been unfurling
you had not been unfurling
they had not been unfurling
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not unfurl
That you do not unfurl
That he/she/it does not unfurl
That we do not unfurl
That you do not unfurl
That they do not unfurl
Present perfect
That I have not unfurled
That you have not unfurled
That he/she/it have not unfurled
That we have not unfurled
That you have not unfurled
That they have not unfurled
Simple past
That I did not unfurl
That you did not unfurl
That he/she/it did not unfurl
That we did not unfurl
That you did not unfurl
That they did not unfurl
Past perfect
That I had not unfurled
That you had not unfurled
That he/she/it had not unfurled
That we had not unfurled
That you had not unfurled
That they had not unfurled
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not unfurl
you would not unfurl
we would not unfurl
we would not unfurl
you would not unfurl
they would not unfurl
Past
I would not have unfurled
you would not have unfurled
he/she/it would not have unfurled
we would not have unfurled
you would not have unfurled
they would not have unfurled
Present continous
I would not be unfurling
you would not be unfurling
we would not be unfurling
we would not be unfurling
you would not be unfurling
they would not be unfurling
Past continous
I would not have been unfurling
you would not have been unfurling
he/she/it would not have been unfurling
we would not have been unfurling
you would not have been unfurling
they would not have been unfurling
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me unfurl
do not unfurl
do not let him unfurl
do not let us unfurl
do not unfurl
do not let them unfurl
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to unfurl
Past
not to have unfurled
Present continous
not to be unfurling
Perfect continous
not to have been unfurling
Negative - PARTICIPLE
Present
not unfurling
Past
not unfurled
Perfect
not having unfurled
Negative - GERUND
Present
not unfurling
Past
not having unfurled
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I unfurl ?
do you unfurl ?
does she/he/it unfurls ?
do we unfurl ?
do you unfurl ?
do they unfurl ?
Simple past
did I unfurl ?
did you unfurl ?
did she/he/it unfurl ?
did we unfurl ?
did you unfurl ?
did they unfurl ?
Simple past
did I unfurl ?
did you unfurl ?
did she/he/it unfurl ?
did we unfurl ?
did you unfurl ?
did they unfurl ?
Present perfect
have I unfurled ?
have you unfurled ?
has she/he/it unfurled ?
have we unfurled ?
have you unfurled ?
have they unfurled ?
Past perfect
had I unfurled ?
had you unfurled ?
had she/he/it unfurled ?
had we unfurled ?
had you unfurled ?
had they unfurled ?
Past perfect
had I unfurled ?
had you unfurled ?
had she/he/it unfurled ?
had we unfurled ?
had you unfurled ?
had they unfurled ?
Simple future
will I unfurl ?
will you unfurl ?
will she/he/it unfurl ?
will we unfurl ?
will I unfurl ?
will they unfurl ?
Future perfect
will I have unfurled ?
will you have unfurled ?
will she/he/it have unfurled ?
will we have unfurled ?
will you have unfurled ?
will they have unfurled ?
Present continuous
am I unfurling ?
are you unfurling ?
is she/he/it unfurling ?
are we unfurling ?
are you unfurling ?
are they unfurling ?
Past simple continuous
was I unfurling ?
were you unfurling ?
was she/he/it unfurling ?
were we unfurling ?
were you unfurling ?
were they unfurling ?
Future continuous
will I be unfurling ?
will you be unfurling ?
will she/he/it be unfurling ?
will we be unfurling ?
will you be unfurling ?
will they be unfurling ?
Future perfect continuous
will I have been unfurling ?
will you have been unfurling ?
will she/he/it have been unfurling ?
will we have been unfurling ?
will you have been unfurling ?
will they have been unfurling ?
Present perfect continuous
have I been unfurling ?
have you been unfurling ?
has she/he/it been unfurling ?
have we been unfurling ?
have you been unfurling ?
have they been unfurling ?
Past perfect continuous
had I been unfurling ?
had you been unfurling ?
had she/he/it been unfurling ?
had we been unfurling ?
had you been unfurling ?
had they been unfurling ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I unfurl ?
That do you unfurl ?
That does she/he/it unfurl ?
That do we unfurl ?
That do you unfurl ?
That do they unfurl ?
Present perfect
That have I unfurled ?
That have you unfurled ?
That have she/he/it unfurled ?
That have we unfurled ?
That have you unfurled ?
That have they unfurled ?
Simple past
That did I unfurl ?
That did you unfurl ?
That did she/he/it unfurl ?
That did we unfurl ?
That did you unfurl ?
That did they unfurl ?
Past perfect
That had I unfurled ?
That had you unfurled ?
That had she/he/it unfurled ?
That had we unfurled ?
That had you unfurled ?
That had they unfurled ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I unfurl ?
would you unfurl ?
would she/he/it unfurl ?
would we unfurl ?
would you unfurl ?
would they unfurl ?
Past
would I have unfurled?
would you have unfurled?
would she/he/it have unfurled?
would we have unfurled?
would you have unfurled?
would they have unfurled?
Present continous
would I be unfurling ?
would you be unfurling ?
would she/he/it be unfurling ?
would we be unfurling ?
would you be unfurling ?
would they be unfurling ?
Past continous
would I have been unfurling?
would you have been unfurling?
would she/he/it have been unfurling?
would we have been unfurling?
would you have been unfurling?
would they have been unfurling?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not unfurl ?
do you not unfurl ?
does she/he/it not unfurls ?
do we not unfurl ?
do you not unfurl ?
do they not unfurl ?
Simple past
did I not unfurl ?
did you not unfurl ?
did she/he/it not unfurl ?
did we not unfurl ?
did you not unfurl ?
did they not unfurl ?
Simple past
did I not unfurl ?
did you not unfurl ?
did she/he/it not unfurl ?
did we not unfurl ?
did you not unfurl ?
did they not unfurl ?
Present perfect
have I not unfurled ?
have you not unfurled ?
has she/he/it not unfurled ?
have we not unfurled ?
have you not unfurled ?
have they not unfurled ?
Past perfect
had I not unfurled ?
had you not unfurled ?
had she/he/it not unfurled ?
had we not unfurled ?
had you not unfurled ?
had they not unfurled ?
Past perfect
had I not unfurled ?
had you not unfurled ?
had she/he/it not unfurled ?
had we not unfurled ?
had you not unfurled ?
had they not unfurled ?
Simple future
will I not unfurl ?
will you not unfurl ?
will she/he/it not unfurl ?
will we not unfurl ?
will I not unfurl ?
will they not unfurl ?
Future perfect
will I not have unfurled ?
will you not have unfurled ?
will she/he/it not have unfurled ?
will we not have unfurled ?
will you not have unfurled ?
will they not have unfurled ?
Present continuous
am I not unfurling ?
are you not unfurling ?
is she/he/it not unfurling ?
are we not unfurling ?
are you not unfurling ?
are they not unfurling ?
Past simple continuous
was I not unfurling ?
were you not unfurling ?
was she/he/it not unfurling ?
were we not unfurling ?
were you not unfurling ?
were they not unfurling ?
Future continuous
will I not be unfurling ?
will you not be unfurling ?
will she/he/it not be unfurling ?
will we not be unfurling ?
will you not be unfurling ?
will they not be unfurling ?
Future perfect continuous
will I not have been unfurling ?
will you not have been unfurling ?
will she/he/it not have been unfurling ?
will we not have been unfurling ?
will you not have been unfurling ?
will they not have been unfurling ?
Present perfect continuous
have I not been unfurling ?
have you not been unfurling ?
has she/he/it not been unfurling ?
have we not been unfurling ?
have you not been unfurling ?
have they not been unfurling ?
Past perfect continuous
had I not been unfurling ?
had you not been unfurling ?
had she/he/it not been unfurling ?
had we not been unfurling ?
had you not been unfurling ?
had they not been unfurling ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not unfurl ?
That do you not unfurl ?
That does she/he/it not unfurl ?
That do we not unfurl ?
That do you not unfurl ?
That do they not unfurl ?
Present perfect
That have I not unfurled ?
That have you not unfurled ?
That have she/he/it not unfurled ?
That have we not unfurled ?
That have you not unfurled ?
That have they not unfurled ?
Simple past
That did I not unfurl ?
That did you not unfurl ?
That did she/he/it not unfurl ?
That did we not unfurl ?
That did you not unfurl ?
That did they not unfurl ?
Past perfect
That had I not unfurled ?
That had you not unfurled ?
That had she/he/it not unfurled ?
That had we not unfurled ?
That had you not unfurled ?
That had they not unfurled ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not unfurl ?
would you not unfurl ?
would she/he/it not unfurl ?
would we not unfurl ?
would you not unfurl ?
would they not unfurl ?
Past
would I not have unfurled?
would you not have unfurled?
would she/he/it not have unfurled?
would we not have unfurled?
would you not have unfurled?
would they not have unfurled?
Present continous
would I not be unfurling ?
would you not be unfurling ?
would she/he/it not be unfurling ?
would we not be unfurling ?
would you not be unfurling ?
would they not be unfurling ?
Past continous
would I not have been unfurling?
would you not have been unfurling?
would she/he/it not have been unfurling?
would we not have been unfurling?
would you not have been unfurling?
would they not have been unfurling?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:1 - spiegare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io spiego
tu spieghi
egli spiega
noi spieghiamo
voi spiegate
essi spiegano
Imperfetto
io spiegavo
tu spiegavi
egli spiegava
noi spiegavamo
voi spiegavate
essi spiegavano
Passato remoto
io spiegai
tu spiegasti
egli spiegò
noi spiegammo
voi spiegaste
essi spiegarono
Passato prossimo
io ho spiegato
tu hai spiegato
egli ha spiegato
noi abbiamo spiegato
voi avete spiegato
essi hanno spiegato
Trapassato prossimo
io avevo spiegato
tu avevi spiegato
egli aveva spiegato
noi avevamo spiegato
voi avevate spiegato
essi avevano spiegato
Trapassato remoto
io ebbi spiegato
tu avesti spiegato
egli ebbe spiegato
noi avemmo spiegato
voi eveste spiegato
essi ebbero spiegato
Futuro semplice
io spiegherò
tu spiegherai
egli spiegherà
noi spiegheremo
voi spiegherete
essi spiegheranno
Futuro anteriore
io avrò spiegato
tu avrai spiegato
egli avrà spiegato
noi avremo spiegato
voi avrete spiegato
essi avranno spiegato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io spieghi
che tu spieghi
che egli spieghi
che noi spieghiamo
che voi spieghiate
che essi spieghino
Passato
che io abbia spiegato
che tu abbia spiegato
che egli abbia spiegato
che noi abbiamo spiegato
che voi abbiate spiegato
che essi abbiano spiegato
Imperfetto
che io spiegassi
che tu spiegassi
che egli spiegasse
che noi spiegassimo
che voi spiegaste
che essi spiegassero
Trapassato
che io avessi spiegato
che tu avessi spiegato
che egli avesse spiegato
che noi avessimo spiegato
che voi aveste spiegato
che essi avessero spiegato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io spiegherei
tu spiegheresti
egli spiegherebbe
noi spiegheremmo
voi spieghereste
essi spiegherebbero
Passato
io avrei spiegato
tu avresti spiegato
egli avrebbe spiegato
noi avremmo spiegato
voi avreste spiegato
essi avrebbero spiegato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
spiega
spieghi
spieghiamo
spiegate
spieghino
Futuro
-
spiegherai
spiegherà
spiegheremo
spiegherete
spiegheranno
INFINITO - attivo
Presente
spiegare
Passato
avere spiegato
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
spiegante
Passato
spiegato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
spiegando
Passato
avendo spiegato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono spiegato
tu sei spiegato
egli é spiegato
noi siamo spiegati
voi siete spiegati
essi sono spiegati
Imperfetto
io ero spiegato
tu eri spiegato
egli era spiegato
noi eravamo spiegati
voi eravate spiegati
essi erano spiegati
Passato remoto
io fui spiegato
tu fosti spiegato
egli fu spiegato
noi fummo spiegati
voi foste spiegati
essi furono spiegati
Passato prossimo
io sono stato spiegato
tu sei stato spiegato
egli é stato spiegato
noi siamo stati spiegati
voi siete stati spiegati
essi sono stati spiegati
Trapassato prossimo
io ero stato spiegato
tu eri stato spiegato
egli era stato spiegato
noi eravamo stati spiegati
voi eravate stati spiegati
essi erano statispiegati
Trapassato remoto
io fui stato spiegato
tu fosti stato spiegato
egli fu stato spiegato
noi fummo stati spiegati
voi foste stati spiegati
essi furono stati spiegati
Futuro semplice
io sarò spiegato
tu sarai spiegato
egli sarà spiegato
noi saremo spiegati
voi sarete spiegati
essi saranno spiegati
Futuro anteriore
io sarò stato spiegato
tu sarai stato spiegato
egli sarà stato spiegato
noi saremo stati spiegati
voi sarete stati spiegati
essi saranno stati spiegati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia spiegato
che tu sia spiegato
che egli sia spiegato
che noi siamo spiegati
che voi siate spiegati
che essi siano spiegati
Passato
che io sia stato spiegato
che tu sia stato spiegato
che egli sia stato spiegato
che noi siamo stati spiegati
che voi siate stati spiegati
che essi siano stati spiegati
Imperfetto
che io fossi spiegato
che tu fossi spiegato
che egli fosse spiegato
che noi fossimo spiegati
che voi foste spiegati
che essi fossero spiegati
Trapassato
che io fossi stato spiegato
che tu fossi stato spiegato
che egli fosse stato spiegato
che noi fossimo stati spiegati
che voi foste stati spiegati
che essi fossero stati spiegati
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei spiegato
tu saresti spiegato
egli sarebbe spiegato
noi saremmo spiegati
voi sareste spiegati
essi sarebbero spiegati
Passato
io sarei stato spiegato
tu saresti stato spiegato
egli sarebbe stato spiegato
noi saremmo stati spiegati
voi sareste stati spiegati
essi sarebbero stati spiegati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii spiegato
sia spiegato
siamo spiegati
siate spiegati
siano spiegati
Futuro
-
sarai spiegato
sarà spiegato
saremo spiegati
sarete spiegati
saranno spiegati
INFINITO - passivo
Presente
essere spiegato
Passato
essere stato spiegato
 
 
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
spiegato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo spiegato
Passato
essendo stato spiegato