Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
overlie
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
overlie
= giacere sopra, soffocare, mentire troppo,
---------------
Vocabulary and phrases
giacere
= verbo intr. casacca di maglia di ferro che , in età rinascimentale , i soldati di fanteria portavano a protezione del torso e delle braccia.
---------------
* Lecco , la principale di quelle terre , e che dà nome al territorio , giace poco discosto dal ponte , alla riva del lago , anzi viene in parte a trovarsi nel lago stesso , quando questo ingrossa: un gran borgo al giorno d'oggi , e che s'incammina a diventar città .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tornato , pochi minuti dopo , entrò nell'infermeria , e , avvicinatosi al letto dove Lodovico giaceva , - consolatevi - gli disse: - almeno è morto bene , e m'ha incaricato di chiedere il vostro perdono , e di portarvi il suo - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Appiè del poggio , dalla parte che guarda a mezzogiorno , e verso il lago , giaceva un mucchietto di casupole , abitate da contadini di don Rodrigo ; ed era come la piccola capitale del suo piccol regno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Qui giace la lepre .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non tirava un alito di vento ; il lago giaceva liscio e piano , e sarebbe parso immobile , se non fosse stato il tremolare e l'ondeggiar leggiero della luna , che vi si specchiava da mezzo il cielo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " E per questo , - soggiunse poi tra sé ; appoggiando le mani sulla paglia , e d'inginocchioni mettendosi a giacere: - per questo , m'è toccata , la mattina , quella bella svegliata " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ogni tanto , ci si vedeva , anche di giorno , giacere o sdraiarsi taluno a cui la stanchezza o il digiuno aveva levate le forze e tronche le gambe: qualche volta quel tristo letto portava un cadavere: qualche volta si vedeva uno cader come un cencio all'improvviso , e rimaner cadavere sul selciato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Molti vi concorsero volontariamente ; tutti quelli che giacevano infermi per le strade e per le piazze , ci vennero trasportati ; in pochi giorni , ce ne fu , tra gli uni e gli altri , più di tre mila .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ah traditore infame ! . . .Via , canaglia ! Biondino ! Carlotto ! aiuto ! son assassinato ! - grida don Rodrigo ; caccia una mano sotto il capezzale , per cercare una pistola ; l'afferra , la tira fuori ; ma al primo suo grido , i monatti avevan preso la rincorsa verso il letto ; il più pronto gli è addosso , prima che lui possa far nulla ; gli strappa la pistola di mano , la getta lontano , lo butta a giacere , e lo tien lì , gridando , con un versaccio di rabbia insieme e di scherno: - ah birbone ! contro i monatti ! contro i ministri del tribunale ! contro quelli che fanno l'opere di misericordia !
---------------
* Tal era ciò che di meno deforme e di men compassionevole si faceva vedere intorno , i sani , gli agiati: ché , dopo tante immagini di miseria , e pensando a quella ancor più grave , per mezzo alla quale dovrem condurre il lettore , non ci fermeremo ora a dir qual fosse lo spettacolo degli appestati che si strascicavano o giacevano per le strade , de' poveri , de' fanciulli , delle donne .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Né la teneva a giacere , ma sorretta , a sedere sur un braccio , col petto appoggiato al petto , come se fosse stata viva ; se non che una manina bianca a guisa di cera spenzolava da una parte , con una certa inanimata gravezza , e il capo posava sull'omero della madre , con un abbandono più forte del sonno: della madre , ché , se anche la somiglianza de' volti non n'avesse fatto fede , l'avrebbe detto chiaramente quello de' due ch'esprimeva ancora un sentimento .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lungo i due lati che si presentano a chi guardi da quel punto , era tutto un brulichìo ; erano ammalati che andavano , in compagnie , al lazzeretto ; altri che sedevano o giacevano sulle sponde del fossato che lo costeggia ; sia che le forze non fosser loro bastate per condursi fin dentro al ricovero , sia che , usciti di là per disperazione , le forze fosser loro ugualmente mancate per andar più avanti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Altri meschini erravano sbandati , come stupidi , e non pochi fuor di sé affatto ; uno stava tutto infervorato a raccontar le sue immaginazioni a un disgraziato che giaceva oppresso dal male ; un altro dava nelle smanie ; un altro guardava in qua e in là con un visino ridente , come se assistesse a un lieto spettacolo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mise un occhio a un largo spiraglio , tra due asse , e vide un recinto con dentro capanne sparse , e , così in quelle , come nel piccol campo , non la solita infermeria , ma bambinelli a giacere sopra materassine , o guanciali , o lenzoli distesi , o topponi ; e balie e altre donne in faccende ; e , ciò che più di tutto attraeva e fermava lo sguardo , capre mescolate con quelle , e fatte loro aiutanti: uno spedale d'innocenti , quale il luogo e il tempo potevan darlo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Renzo intanto , girando , con una curiosità inquieta , lo sguardo sugli altri oggetti , vide tre o quattro infermi , ne distinse uno da una parte sur una materassa , involtato in un lenzolo , con una cappa signorile indosso , a guisa di coperta: lo fissò , riconobbe don Rodrigo , e fece un passo indietro ; ma il frate , facendogli di nuovo sentir fortemente la mano con cui lo teneva , lo tirò appiè del covile , e , stesavi sopra l'altra mano , accennava col dito l'uomo che vi giaceva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
V Gerlando non si staccò dalla sponda del letto, né giorno né notte, per tutto il tempo che Eleonora vi giacque tra la vita e la morte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Spiccavano bianche tutt'intorno, nel lume della luna, le tombe gentilizie e nere per terra, con la loro ombra da un lato, come a giacere, le croci di ferro dei poveri.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Filippino giaceva sul letto col capo rovesciato indietro, affondato nel guanciale, come per uno stiramento spasmodico, e mostrava la gola squarciata e sanguinante: teneva ancora alzate le mani, quelle manine che non gli parevano nemmeno, orrende ora a vederle, cosí scompostamente irrigidite e livide.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
IL TABERNACOLO I Coricatosi accanto alla moglie, che già dormiva, voltata verso il lettuccio, su cui giacevano insieme i due figliuoli, Spatolino disse prima le consuete orazioni, s'intrecciò poi le mani dietro la nuca; strizzò gli occhi, e - senza badare a quello che faceva - si mise a fischiettare, com'era solito ogni qual volta un dubbio o un pensiero lo rodevano dentro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Lori si lasciò mandar via; ma poi, a notte alta, silenzioso come un'ombra, ricomparve nella camera mortuaria e vi trovò il Verona con la faccia affondata nella sponda del letto, su cui giaceva rigido e allividito il cadavere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ardevano in quella notte funesta quattro ceri, e Marco Verona, con la faccia affondata nella sponda del letto, su cui giaceva Silvia morta, piangeva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poi giacque, prostrato, privo di sensi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Appena, o per qualche rumore o per un crollo piú forte del capo, si ridestava e gli occhi gli andavano lí, a quell'angolo del tavolino dove giaceva l'incartamento, voltava la faccia e, serrando le labbra, tirava con le nari fischianti aria aria aria e la mandava dentro, quanto piú dentro poteva, ad allargar le viscere contratte dall'esasperazione, poi la ributtava via spalancando la bocca con un versaccio di nausea, e subito si portava una mano sul naso adunco a regger le lenti che, per il sudore, gli scivolavano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rivedeva difatti col pensiero una lunga corsia, lucida, con tanti e tanti lettini bianchi in fila, di qua e di là, e un finestrone ampio in fondo sull'azzurro del cielo; rivedeva le suore di carità, con quelle grandi ali bianche in capo e quel tintinnío delle medaglie appese al rosario, a ogni passo; rivedeva pure un vecchio sacerdote che lo conduceva per mano lungo quella corsia: egli guardava smarrito, angosciato dalla commozione, su questo e su quel letto; alla fine il prete gli diceva: "Qua" e lo attirava presso la sponda d'uno di quei letti, ove giaceva moribonda, irriconoscibile, quella sciagurata che, dopo avergli messo al mondo sei creaturine, se n'era scappata di casa per andar poi a finir lí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si resse piú sul gomito, ricadde a giacere e si mise per un pezzo come a grufare, per non sentire il silenzio della campagna, che lo atterriva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma non lo avevano ancora messo a giacere, che...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quattro torcetti ardevano agli angoli del letto, su cui il compare giaceva, coperto da un lenzuolo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sotto un'ampia coperta d'albagio qualcuno stava a giacere su quella barella.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo straniero, scostando tutti, si chinò su la barella; ne tolse via cautamente la coperta, e sotto gli occhi di Venerina raccapricciata scoprí un povero infermo quasi ischeletrito, che sbarrava nello sgomento certi occhi enormi d'un cosí limpido azzurro, che parevano quasi di vetro, tra la squallida magrezza del volto su cui la barba era rispuntata; poi, con materna cura, lo sollevò come un bambino e lo pose a giacere sul letto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come? dove? Per l'alloggio, sí: aveva ceduto all'infermo il suo letto, e lui a rompersi le ossa sul divanaccio sgangherato che gli cacciava tra le costole le molle sconnesse, cosí che ogni notte sognava di giacer lungo disteso sulle vette di una giogaja di monti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
A una domanda di lui, se le piacesse il tratto che descriveva la cattedrale di Trondhjem, accanto alla quale, tra gli alberi, giace il cimitero, a cui ogni sabato sera i parenti superstiti recano le loro offerte di fiori freschi: - Ma che! ma che! ma che! - proruppe su tutte le furie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ecco: la levatrice lo aveva fasciato e messo a giacere sul lettino, in cui egli dormiva, quand'era in casa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rimase il pover'uomo a giacere, quietamente, privo di sensi, quasi fulminato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Voi venite con me! Il professor Corvara Amidei rimette a giacere Dolfino che trema tutto dallo spavento; lo esorta pian piano a far buon animo: ché non è nulla, ché presto ritornerà a lui; e se lo bacia quasi a ogni parola rattenendo le lagrime.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non le dava proprio l'animo di entrare sotto quelle coperte, pensando allo strame su cui giaceva il suo Luzziddu e a quello della suocera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Annicchia, infocata in volto dalla vergogna, teneva gli occhi bassi, sul piccino che le giaceva in grembo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma donna Bittò, indicandole il bimbo che le giaceva in grembo: - Babba, non piangere! Guarda piuttosto che hai saputo fare! E, ridendo e battendo le mani: - Com'è bello, amore santo mio! com'è fino! Figliuccio dell'anima mia, guarda come mi ride! Gran ressa di gente era davanti la porta del giardino di Filomena.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In preda a quell'irritazione crescente, di cui, nello stordimento e nell'impaccio, non riusciva a rendersi esatto conto, con la testa che già gli fumava, anziché commuoversene, se ne sentí irritare, come per una cosa veramente assurda: stupida e crudele soperchieria della sorte che, no, perdio, non si doveva a nessun costo lasciar passare! Tutta quella rigidità della morta gli parve di parata, come se quella povera vecchina si fosse stesa da sé, là, su quel letto, con quella enorme cuffia inamidata per prendersi lei, a tradimento, la festa preparata per la figliuola, e quasi quasi al professor Gori venne la tentazione di gridarle: - Sú via, si alzi, mia cara vecchia signora! Non è il momento di fare scherzi di codesto genere! Cesara Reis stava per terra, caduta sui ginocchi; e tutta aggruppata, ora, presso il lettino su cui giaceva il cadavere della madre, non piangeva piú, come sospesa in uno sbalordimento grave e vano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E io continuo: - Caro Florestano, io so, per esempio, la corona di porcellana che verrai a depormi sulla fossa, quando vi giacerò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Irritazione e mortificazione, ira e cruccio sobbalzavano allo stesso modo nell'animo stramazzato del signor Anselmo, per quelle sue incredibili risate d'ogni notte, nel sonno, le quali facevano sospettare alla moglie che egli, dormendo, guazzasse chi sa in quali beatitudini, mentr'ella, ecco, gli giaceva accanto, insonne, arrabbiata dal perpetuo mal di capo e con l'asma nervosa, la palpitazione di cuore, e insomma tutti i malanni possibili e immaginabili in una donna sentimentale presso alla cinquantina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma, quando accorsero, il duello era già finito: il piccolo vecchio gallo nero giaceva a terra morto, con un occhio strappato e la testa sanguinante.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Là, proprio sotto ai primi ippocàstani, a una cinquantina di passi dal Conventino, giaceva il cadavere del senatore Romualdo Reda, piccolo piccolo, disteso supino, senz'alcuna traccia di violenza addosso, anzi come se qualcuno l'avesse composto nel sonno eterno, coi piedi giunti, i braccini distesi lungo la minuscola persona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Di tratto in tratto la capra belava e volgeva il capo verso la panca dove giaceva il ragazzo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Monte circondava col suo cappuccio verde e bianco la casa ; una colonnina istoriata era caduta dal balcone e giaceva in mezzo ai sassolini come l'avanzo di un razzo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La luna alta sul finestrino sopra la cassa mandava un nastro d'argento fino al suo petto legnoso , e dalla scollatura della camicia si vedeva la moneta d'oro infilata nel correggiuolo diventato nero .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ecco , pensava guardando il profilo dell'Orthobene , lassú è una città di granito , con castelli forti silenziosi ; perché non mi rifugio lassú solo , e non mi nutrisco di erbe , di carne rubata , libero come i banditi ? * Ma da un punto aperto della valle vide il Redentore sopra la roccia con la grande croce che pareva unisse il cielo azzurro alla terra grigia , e s'inginocchiò a testa bassa , vergognoso delle sue fantasticherie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Una striscia di luce pioveva dal tetto della stanzetta terrena , illuminando il letto ove lavecchia giaceva vestita e con la collana e con gli orecchini , stecchita e immobile come un cadavere abbigliato per la sepoltura .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Prima di arrivare fecero tappa sopra Orune , ma sebbene stanco Efix non s'addormentò per paura che gli rubassero la bisaccia col gruzzolo raccolto nelle ultime feste .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Tutto era tranquillo e triste lassú ; il Monte s'affacciava sopra la casa nera , sul cielo verdolino del crepuscolo , la luna nuova cadeva sopra il Monte , la stella della sera tremolava sopra la luna .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Gli parve che un essere misterioso gli piombasse sopra , frugandogli le viscere con un coltello: e che tutto il sangue gli sgorgasse dal corpo lacerato , inondando la stuoia , bagnandogli i capelli , il viso , le mani .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Silenzio: Noemi cuciva , donna Ester la guardava di sopra la spalla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Lo strumento dell'organista, corso e pesto da due generazioni di zampe incallite sulla marra, non mandava più che una comica vocina nasale sopra un tintinnio sottile come d'infiniti bicchierini minuti e fitti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Solamente, fra il monte Bisgnago e il monte Caprino, sopra la leggera insenatura che chiamano la Zocca d'i Ment, era fumato su dalla Vall'Intelvi e si affacciava fermo un nuvolone azzurrognolo, sinistro come un sopracciglio aggrottato sopra un occhio cieco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il Toni Gall era d'opinione che avesse passato qualche minuto nell'acqua perché galleggiava discosto dal luogo dove la barchetta giaceva nel fondo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Nel mezzo della camera, fra quattro ceri accesi, giaceva nella bara aperta, sotto un cumulo di fiori recisi e languenti come lei, la povera Maria. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Mentre si parlava con tanto interesse della bestia di casa, egli pensava a Luisa stravolta, livida, come l'aveva vista la mattina, quando s'era opposta come una forsennata, prima alla chiusura della bara, poi al trasporto, e quando nel cimitero aveva gettato lei con le sue proprie mani la terra sulla sua bambina, dicendole d'aspettarla e che sarebbe presto discesa a giacer con lei e che quello doveva essere il loro paradiso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Sognava di giacer sulla soglia nello stanzone buio di un carcere, con i ceppi ai piedi, accusata di assassinio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Le imposte socchiuse della camera dove la marchesa giaceva a letto lasciavano entrare due sole oblique lame di luce grigia che non giungevano alla faccia supina sul guanciale. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Una porta stridette su cardini rugginosi; e tutto l'argento del vespero brillò fra le due imposte, per mezzo a un gran ragnatelo lacerato; e su la pietra giacevano un pipistrello nericcio e una lucertola grigiastra, e l'una guizzò via e l'altro prese il volo, come se i due lembi del ragnatelo si fossero di sùbito animati. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Quanti libri su la tua tavola, confusi! C'è un dolore che ammucchia intorno a sé i libri come lo strame per giacervi. Lo conosco. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Vana, ti insegnerò una cosa — disse soffermandosi. — Una volta, per guardare bene in fondo, mi misi a giacere bocconi su l'orlo, col viso sporgente nel vuoto. Per ciò dianzi t'ho detto: non così. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
La vasta chiesa era smantellata, le mura erano pericolanti, tutti gli altari erano distrutti; i rocchi delle colonne erano abbattuti fra il pietrisco; altri erano ritti, e sopra vi riposavano i rudi capitelli dalle tre foglie e dai tre grappoli. Nell'abside dall'arco fatto di cunei neri e bianchi, nella sacrestia irta di rovi, qua e là nelle scaglie di scialbo rimaste su la panchina fulva, rosseggiavano vestigi di affreschi, simili a chiazze di sangue indelebile. Ogni imagine era vanita; soltanto il rosso persisteva come il testimonio d'un martirio insigne. E superstiti erano anche i due piedi trafitti del Crocifisso, accanto a una cupa tunica color di grumo. E la testa mozza di San Giusto, la testa quadra e barbata, lebbrosa di lichene, giaceva tra le céppite gialle. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Non così, dunque, come facevo — disse Vana con un sorriso dubbio. — Tu m'hai insegnato che, per guardare bene in fondo, bisogna mettersi a giacere bocconi su l'orlo. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il fuoco del solleone sembrava piovere a dilatate falde come sopra il sabbione ove Dante vide star supini e immobili i rei di violenza contro Dio, di continuo correre le greggi delle anime nude, la tresca delle misere mani senza riposo scuotere le vampe, e solo giacere senza cura dell'incendio quel grande. Come l'arena dello spazzo infernale, la creta s'accendeva «a doppiar lo dolore», si faceva brace, si risolveva in cenere. L'infinito riverbero trascolorava il cielo, struggeva l'azzurro. Negli zolloni di tufo i nicchi scintillavano come il diamante. Qua e là, su pei dossi, su pei gibbi, la fioritura salina luceva come il tritume del vetro, come la limatura del ferro. A quando a quando tutto l'ardore ripalpitava e si rinfocava nel vento. Un lungo e cupo compianto si diffondeva per la solitudine dolorosa come se ogni crepa esalasse un sospiro o un gemito. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
L'affanno serrò la gola della creatura; e il tremito scoteva tutta la sua gracilità penosa; e la pena nel suo tenue petto era come l'uragano su la canna, come il torrente sul vimine. Una forza precoce di sogno e di dolore giaceva in fondo a quel delicato e selvaggio essere, pronta sempre a prorompere e a travolgere. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella era là, discosta, in piedi; ed egli voleva ancor più separarla da sé, respingerla nell'abominazione, vederla scomparire. Ed ella era ancóra là, per lui, come la sola cosa viva nell'Universo, la sola cosa alzata sul suo varco. E v'era per lui un solo varco, un solo cammino, un solo orizzonte: ed ella glielo serrava. E sentiva di non poterla abbattere, se non per giacerle sopra, per distruggersi in lei. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella lo guardò. Egli giaceva sul fianco sinistro, riverso il capo, sottoposto il pugno e il polso alla gota, piegato una gamba sotto l'altra distesa e disteso il braccio lungh'esso quel fianco sino alla coscia nervosa, simile a un Tebano che non avesse sciolto l'enigma ferale ma avesse provato la mammella e la branca della Sfinge. Non aveva le sue armi accanto a sé, era inerme e spoglio; appariva tuttavia della razza guerriera, della specie espedita, col ventre depresso tra le costole e il pube, con le clavicole risentite ond'emergeva il collo asciutto, con l'omero prominente e liscio come il ciòttolo, col torace saldo come il corbame della carena, con i piedi magri che palesavano le cinque corde. Nessuna mollezza: abolito tutto ciò che è molle, fuorché il frutto della bocca;(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Il superstite camminò fino alla colonna che doveva sostenere il bronzo. Il monolito ancóra giaceva al suolo ma rialzato alquanto da fasci di frasca ch'erano come i guanciali sotto il dormente. Egli vi sedette; e, pensando all'opra che nell'ora ferveva intorno alla statua lontana, respirò nell'anima stessa del fuoco e nell'anima del fratel suo. Aveva già lo statuario gittato nel bacino l'anello?
---------------
* Tutta la cameretta era piena di fiori; pieno di fiori il lettuccio su cui giaceva il cadaverino sotto un velo azzurro; quattro ceri ardevano agli angoli, quasi a stento, come se le fiammelle penassero a respirare in quell'aria troppo gravata di profumi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Di là giaceva tra i fiori il suo bambino morto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Pareva più piccolo, lì in mezzo al viale: stava composto, coi piedi uniti, come se si fosse messo a giacere prima, per non farsi male, cadendo; un braccio era aderente al corpo; l’altro, un po’ sospeso, con la mano raggrinchiata e un dito, l’indice, ancora nell’atto di tirare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E Mattia Pascal giacque, forse tutta una notte e metà del giorno appresso, nella gora di quel molino. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Giacerò come un cane, nel campo dei poveri... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Roma giace là, col suo gran cuore frantumato, a le spalle del Campidoglio. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* E spero di tornare albero o sasso e di giacer finalmente nella beata incoscienza del tutto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Tutto ciò giaceva nella mia coscienza a portata di mano .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Anch’io! M’accorsi per la prima volta che la parte più importante e decisiva della mia vita giaceva dietro di me , irrimediabilmente .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Mio padre si levò subito dal sofà su cui giaceva e m’accolse con una grande gioia che non seppe commovermi perché vi scorsi prima di tutto l’espressione di un rimprovero .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Maria sosteneva mio padre che giaceva supino , ma con una parte del busto sporgente dal letto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Dopo la prima non occorse più sostenere mio padre che giaceva privo di sensi composto nel letto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* La morte aveva già irrigidito quel corpo che giaceva superbo e minaccioso .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Le sue mani grandi , potenti , ben formate , erano livide , ma giacevano con tanta naturalezza che parevano pronte ad afferrare e punire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Egli giaceva sulle proprie braccia incrociate dietro la testa , e sarebbe bastata una buona spinta improvvisa per metterlo senza rimedio fuori d’equilibrio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Dalla mia villa , che giace su una collina , si aveva la vista del porto e del mare , vista che ora è intercettata da nuovi fabbricati .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Il cadavere , già vestito , giaceva sul nudo materazzo del letto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Essa , senza troppo affrettarsi , prese un foglio di carta su cui fino al mio arrivo aveva scritto e lo ripose fra certa musica che giaceva sul tavolo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
cubare
= verbo intr. , cubarsi v. rifl. giacere, riposare
---------------
decubito
= posizione di colui che giace in un letto
---------------
giacente
= part. pres. di giacere , che giace
---------------
sdraiare
= verbo transitivo coricare , mettere a giacere ,
---------------
sdraiato
= participio passato di sdraiare che giace disteso ,
---------------
Verb: to overlie-overlay-overlain
Ausiliar: to have - transitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I overlie
you overlie
he/she/it overlies
we overlie
you overlie
they overlie
Simple past
I overlay
you overlay
he/she/it overlay
we overlay
you overlay
they overlay
Simple past
I overlay
you overlay
he/she/it overlay
we overlay
you overlay
they overlay
Present perfect
I have overlain
you have overlain
he/she/it has overlain
we have overlain
you have overlain
they have overlain
Past perfect
I had overlain
you had overlain
he/she/it had overlain
we had overlain
you had overlain
they had overlain
Past perfect
I had overlain
you had overlain
he/she/it had overlain
we had overlain
you had overlain
they had overlain
Simple future
I I will overlie
you you will overlie
he/she/it he/she/it will overlie
we we will overlie
you I will overlie
they they will overlie
Future perfect
I will have overlain
you will have overlain
he/she/it will have overlain
we will have overlain
you will have overlain
they will have overlain
Present continuous
I am overliing
you are overliing
he/she/it is overliing
we are overliing
you are overliing
they are overliing
Past simple continuous
I was overliing
you were overliing
he/she/it was overliing
we were overliing
you were overliing
they were overliing
Future continuous
I will be overliing
you will be overliing
he/she/it will be overliing
we will be overliing
you will be overliing
they will be overliing
Future perfect continuous
I will have been overliing
you will have been overliing
he/she/it will have been overliing
we will have been overliing
you will have been overliing
they will have been overliing
Present perfect continuous
I have been overliing
you have been overliing
he/she/it has been overliing
we have been overliing
you have been overliing
they have been overliing
Past perfect continuous
I had been overliing
you had been overliing
he/she/it had been overliing
we had been overliing
you had been overliing
they had been overliing
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I overlie
That you overlie
That he/she/it overlie
That we overlie
That you overlie
That they overlie
Present perfect
That I have overlain
That you have overlain
That he/she/it have overlain
That we have overlain
That you have overlain
That they have overlain
Simple past
That I overlay
That you overlay
That he/she/it overlay
That we overlay
That you overlay
That they overlay
Past perfect
That I had overlain
That you had overlain
That he/she/it had overlain
That we had overlain
That you had overlain
That they had overlain
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would overlie
you would overlie
we would overlie
we would overlie
you would overlie
they would overlie
Past
I would have overlain
you would have overlain
he/she/it would have overlain
we would have overlain
you would have overlain
they would have overlain
Present continous
I would be overliing
you would be overliing
we would be overliing
we would be overliing
you would be overliing
they would be overliing
Past continous
I would have been overliing
you would have been overliing
he/she/it would have been overliing
we would have been overliing
you would have been overliing
they would have been overliing
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me overlie
overlie
let him overlie
let us overlie
overlie
let them overlie
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to overlie
Past
to have overlain
Present continous
to be overliing
Perfect continous
to have been overliing
Affermative - PARTICIPLE
Present
overliing
Past
overlain
Perfect
having overlain
Affermative - GERUND
Present
overliing
Past
having overlain
Passive - INDICATIVE
Present simple
I am overlain
you are overlain
he/she/it is overlain
we are overlain
you are overlain
they are overlain
Past simple
I was overlain
you were overlain
he/she/it was overlain
we were overlain
you were overlain
they were overlain
Past simple
I was overlain
you were overlain
he/she/it was overlain
we were overlain
you were overlain
they were overlain
Present perfect
I have been overlain
you have been overlain
he/she/it has been overlain
we have been overlain
you have been overlain
they have been overlain
Past perfect
I had been overlain
you had been overlain
he/she/it had been overlain
we had been overlain
you had been overlain
they had been overlain
Past perfect
I had been overlain
you had been overlain
he/she/it had been overlain
we had been overlain
you had been overlain
they had been overlain
Future simple
I will be overlain
you will be overlain
he/she/it will be overlain
we will be overlain
you will be overlain
they will be overlain
Future perfect
I will have been overlain
you will have been overlain
he/she/it will have been overlain
we will have been overlain
you will have been overlain
they will have been overlain
Present continuous
I am being overlain
you are being overlain
he/she/it is being overlain
we are being overlain
you are being overlain
they are being overlain
Past simple continuous
I was being overlain
you were being overlain
he/she/it was being overlain
were being overlain
you were being overlain
they were being overlain
Future continuous
I will being overlain
you will being overlain
he/she/it will being overlain
we will being overlain
you will being overlain
they will being overlain
Future perfect continuous
I will have been overlain
you will have been overlain
he/she/it will have been overlain
we will have been overlain
you will have been overlain
they will have been overlain
Present perfect continuous
I have been overlain
you have been overlain
he/she/it has been overlain
we have been overlain
you have been overlain
they have been overlain
Past perfect continuous
I had been overlain
you had been overlain
he/she/it had been overlain
we had been overlain
you had been overlain
they had been overlain
Passive - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I be overlain
That you be overlain
That he/she/it be overlain
That we be overlain
That you be overlain
That they be overlain
Present perfect
That I have been overlain
That you have been overlain
That he/she/it have been overlain
That we have been overlain
That you have been overlain
That they have been overlain
Simple past
That I were overlain
That you were overlain
That he/she/it were overlain
That we were overlain
That you were overlain
That they were overlain
Past perfect
That I had been overlain
That you had been overlain
That he/she/it had been overlain
That we had been overlain
That you had been overlain
That they had been overlain
CONDITIONAL
Present
I would be overlain
you would be overlain
we would be overlain
we would be overlain
you would be overlain
they would be overlain
Past
I would have been overlain
you would have been overlain
he/she/it would have been overlain
we would have been overlain
you would have been overlain
they would have been overlain
IMPERATIVE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
INFINITIVE
Present
to be overlain
Past
to have been overlain
PARTICIPLE
Present
being overlain
Past
overlain
Perfect
having been overlain
GERUND
Present
being overlain
Past
having been overlain
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not overlie
you do not overlie
he/she/it does not overlies
we do not overlie
you do not overlie
they do not overlie
Simple past
I did not overlie
you did not overlie
he/she/it did not overlie
we did not overlie
you did not overlie
they did not overlie
Simple past
I did not overlie
you did not overlie
he/she/it did not overlie
we did not overlie
you did not overlie
they did not overlie
Present perfect
I have not overlain
you have not overlain
he/she/it has not overlain
we have not overlain
you have not overlain
they have not overlain
Past perfect
I had not overlain
you had not overlain
he/she/it had not overlain
we had not overlain
you had not overlain
they had not overlain
Past perfect
I had not overlain
you had not overlain
he/she/it had not overlain
we had not overlain
you had not overlain
they had not overlain
Simple future
I I will not overlie
you you will not overlie
he/she/it he/she/it will not overlie
we we will not overlie
you I will not overlie
they they will not overlie
Future perfect
I will not have overlain
you will not have overlain
he/she/it will not have overlain
we will not have overlain
you will not have overlain
they will not have overlain
Present continuous
I am not overliing
you are not overliing
he/she/it is not overliing
we are not overliing
you are not overliing
they are not overliing
Past simple continuous
I was not overliing
you were not overliing
he/she/it was not overliing
we were not overliing
you were not overliing
they were not overliing
Future continuous
I will not be overliing
you will not be overliing
he/she/it will not be overliing
we will not be overliing
you will not be overliing
they will not be overliing
Future perfect continuous
I will not have been overliing
you will not have been overliing
he/she/it will not have been overliing
we will not have been overliing
you will not have been overliing
they will not have been overliing
Present perfect continuous
I have not been overliing
you have not been overliing
he/she/it has not been overliing
we have not been overliing
you have not been overliing
they have not been overliing
Past perfect continuous
I had not been overliing
you had not been overliing
he/she/it had not been overliing
we had not been overliing
you had not been overliing
they had not been overliing
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not overlie
That you do not overlie
That he/she/it does not overlie
That we do not overlie
That you do not overlie
That they do not overlie
Present perfect
That I have not overlain
That you have not overlain
That he/she/it have not overlain
That we have not overlain
That you have not overlain
That they have not overlain
Simple past
That I did not overlie
That you did not overlie
That he/she/it did not overlie
That we did not overlie
That you did not overlie
That they did not overlie
Past perfect
That I had not overlain
That you had not overlain
That he/she/it had not overlain
That we had not overlain
That you had not overlain
That they had not overlain
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not overlie
you would not overlie
we would not overlie
we would not overlie
you would not overlie
they would not overlie
Past
I would not have overlain
you would not have overlain
he/she/it would not have overlain
we would not have overlain
you would not have overlain
they would not have overlain
Present continous
I would not be overliing
you would not be overliing
we would not be overliing
we would not be overliing
you would not be overliing
they would not be overliing
Past continous
I would not have been overliing
you would not have been overliing
he/she/it would not have been overliing
we would not have been overliing
you would not have been overliing
they would not have been overliing
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me overlie
do not overlie
do not let him overlie
do not let us overlie
do not overlie
do not let them overlie
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to overlie
Past
not to have overlain
Present continous
not to be overliing
Perfect continous
not to have been overliing
Negative - PARTICIPLE
Present
not overliing
Past
not overlain
Perfect
not having overlain
Negative - GERUND
Present
not overliing
Past
not having overlain
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I overlie ?
do you overlie ?
does she/he/it overlies ?
do we overlie ?
do you overlie ?
do they overlie ?
Simple past
did I overlie ?
did you overlie ?
did she/he/it overlie ?
did we overlie ?
did you overlie ?
did they overlie ?
Simple past
did I overlie ?
did you overlie ?
did she/he/it overlie ?
did we overlie ?
did you overlie ?
did they overlie ?
Present perfect
have I overlain ?
have you overlain ?
has she/he/it overlain ?
have we overlain ?
have you overlain ?
have they overlain ?
Past perfect
had I overlain ?
had you overlain ?
had she/he/it overlain ?
had we overlain ?
had you overlain ?
had they overlain ?
Past perfect
had I overlain ?
had you overlain ?
had she/he/it overlain ?
had we overlain ?
had you overlain ?
had they overlain ?
Simple future
will I overlie ?
will you overlie ?
will she/he/it overlie ?
will we overlie ?
will I overlie ?
will they overlie ?
Future perfect
will I have overlain ?
will you have overlain ?
will she/he/it have overlain ?
will we have overlain ?
will you have overlain ?
will they have overlain ?
Present continuous
am I overliing ?
are you overliing ?
is she/he/it overliing ?
are we overliing ?
are you overliing ?
are they overliing ?
Past simple continuous
was I overliing ?
were you overliing ?
was she/he/it overliing ?
were we overliing ?
were you overliing ?
were they overliing ?
Future continuous
will I be overliing ?
will you be overliing ?
will she/he/it be overliing ?
will we be overliing ?
will you be overliing ?
will they be overliing ?
Future perfect continuous
will I have been overliing ?
will you have been overliing ?
will she/he/it have been overliing ?
will we have been overliing ?
will you have been overliing ?
will they have been overliing ?
Present perfect continuous
have I been overliing ?
have you been overliing ?
has she/he/it been overliing ?
have we been overliing ?
have you been overliing ?
have they been overliing ?
Past perfect continuous
had I been overliing ?
had you been overliing ?
had she/he/it been overliing ?
had we been overliing ?
had you been overliing ?
had they been overliing ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I overlie ?
That do you overlie ?
That does she/he/it overlie ?
That do we overlie ?
That do you overlie ?
That do they overlie ?
Present perfect
That have I overlain ?
That have you overlain ?
That have she/he/it overlain ?
That have we overlain ?
That have you overlain ?
That have they overlain ?
Simple past
That did I overlie ?
That did you overlie ?
That did she/he/it overlie ?
That did we overlie ?
That did you overlie ?
That did they overlie ?
Past perfect
That had I overlain ?
That had you overlain ?
That had she/he/it overlain ?
That had we overlain ?
That had you overlain ?
That had they overlain ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I overlie ?
would you overlie ?
would she/he/it overlie ?
would we overlie ?
would you overlie ?
would they overlie ?
Past
would I have overlain?
would you have overlain?
would she/he/it have overlain?
would we have overlain?
would you have overlain?
would they have overlain?
Present continous
would I be overliing ?
would you be overliing ?
would she/he/it be overliing ?
would we be overliing ?
would you be overliing ?
would they be overliing ?
Past continous
would I have been overliing?
would you have been overliing?
would she/he/it have been overliing?
would we have been overliing?
would you have been overliing?
would they have been overliing?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not overlie ?
do you not overlie ?
does she/he/it not overlies ?
do we not overlie ?
do you not overlie ?
do they not overlie ?
Simple past
did I not overlie ?
did you not overlie ?
did she/he/it not overlie ?
did we not overlie ?
did you not overlie ?
did they not overlie ?
Simple past
did I not overlie ?
did you not overlie ?
did she/he/it not overlie ?
did we not overlie ?
did you not overlie ?
did they not overlie ?
Present perfect
have I not overlain ?
have you not overlain ?
has she/he/it not overlain ?
have we not overlain ?
have you not overlain ?
have they not overlain ?
Past perfect
had I not overlain ?
had you not overlain ?
had she/he/it not overlain ?
had we not overlain ?
had you not overlain ?
had they not overlain ?
Past perfect
had I not overlain ?
had you not overlain ?
had she/he/it not overlain ?
had we not overlain ?
had you not overlain ?
had they not overlain ?
Simple future
will I not overlie ?
will you not overlie ?
will she/he/it not overlie ?
will we not overlie ?
will I not overlie ?
will they not overlie ?
Future perfect
will I not have overlain ?
will you not have overlain ?
will she/he/it not have overlain ?
will we not have overlain ?
will you not have overlain ?
will they not have overlain ?
Present continuous
am I not overliing ?
are you not overliing ?
is she/he/it not overliing ?
are we not overliing ?
are you not overliing ?
are they not overliing ?
Past simple continuous
was I not overliing ?
were you not overliing ?
was she/he/it not overliing ?
were we not overliing ?
were you not overliing ?
were they not overliing ?
Future continuous
will I not be overliing ?
will you not be overliing ?
will she/he/it not be overliing ?
will we not be overliing ?
will you not be overliing ?
will they not be overliing ?
Future perfect continuous
will I not have been overliing ?
will you not have been overliing ?
will she/he/it not have been overliing ?
will we not have been overliing ?
will you not have been overliing ?
will they not have been overliing ?
Present perfect continuous
have I not been overliing ?
have you not been overliing ?
has she/he/it not been overliing ?
have we not been overliing ?
have you not been overliing ?
have they not been overliing ?
Past perfect continuous
had I not been overliing ?
had you not been overliing ?
had she/he/it not been overliing ?
had we not been overliing ?
had you not been overliing ?
had they not been overliing ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not overlie ?
That do you not overlie ?
That does she/he/it not overlie ?
That do we not overlie ?
That do you not overlie ?
That do they not overlie ?
Present perfect
That have I not overlain ?
That have you not overlain ?
That have she/he/it not overlain ?
That have we not overlain ?
That have you not overlain ?
That have they not overlain ?
Simple past
That did I not overlie ?
That did you not overlie ?
That did she/he/it not overlie ?
That did we not overlie ?
That did you not overlie ?
That did they not overlie ?
Past perfect
That had I not overlain ?
That had you not overlain ?
That had she/he/it not overlain ?
That had we not overlain ?
That had you not overlain ?
That had they not overlain ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not overlie ?
would you not overlie ?
would she/he/it not overlie ?
would we not overlie ?
would you not overlie ?
would they not overlie ?
Past
would I not have overlain?
would you not have overlain?
would she/he/it not have overlain?
would we not have overlain?
would you not have overlain?
would they not have overlain?
Present continous
would I not be overliing ?
would you not be overliing ?
would she/he/it not be overliing ?
would we not be overliing ?
would you not be overliing ?
would they not be overliing ?
Past continous
would I not have been overliing?
would you not have been overliing?
would she/he/it not have been overliing?
would we not have been overliing?
would you not have been overliing?
would they not have been overliing?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:2 - giacere sopra
Ausiliare:essere intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io giaccio
tu giaci
egli giace
noi giaciamo
voi giacete
essi giacciono
Imperfetto
io giacevo
tu giacevi
egli giaceva
noi giacevamo
voi giacevate
essi giacevano
Passato remoto
io giacqui
tu giacesti
egli giacque
noi giacemmo
voi giaceste
essi giacquero
Passato prossimo
io sono giaciuto
tu sei giaciuto
egli é giaciuto
noi siamo giaciuti
voi siete giaciuti
essi sono giaciuti
Trapassato prossimo
io ero giaciuto
tu eri giaciuto
egli era giaciuto
noi eravamo giaciuti
voi eravate giaciuti
essi erano giaciuti
Trapassato remoto
io fui giaciuto
tu fosti giaciuto
egli fu giaciuto
noi fummo giaciuti
voi foste giaciuti
essi furono giaciuti
Futuro semplice
io giacerò
tu giacerai
egli giacerà
noi giaceremo
voi giacerete
essi giaceranno
Futuro anteriore
io sarò giaciuto
tu sarai giaciuto
egli sarà giaciuto
noi saremo giaciuti
voi sarete giaciuti
essi saranno giaciuti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io giaccia
che tu giaccia
che egli giaccia
che noi giaciamo
che voi giaciate
che essi giacciano
Passato
che io sia giaciuto
che tu sia giaciuto
che egli sia giaciuto
che noi siamo giaciuti
che voi siate giaciuti
che essi siano giaciuti
Imperfetto
che io giacéssi
che tu giacéssi
che egli giacésse
che noi giacéssimo
che voi giacéste
che essi giacéssero
Trapassato
che io fossi giaciuto
che tu fossi giaciuto
che egli fosse giaciuto
che noi fossimo giaciuti
che voi foste giaciuti
che essi fossero giaciuti
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io giacerei
tu giaceresti
egli giacerebbe
noi giaceremmo
voi giacereste
essi giacerebbero
Passato
io sarei giaciuto
tu saresti giaciuto
egli sarebbe giaciuto
noi saremmo giaciuti
voi sareste giaciuti
essi sarebbero giaciuti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
giaci
giaccia
giacciamo
giacete
giacciano
Futuro
-
giacerai
giacerà
giaceremo
giacerete
giaceranno
INFINITO - attivo
Presente
giacere
Passato
essere giaciuto
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
giacente
Passato
giaciuto
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
giacendo
Passato
essendo giaciuto