Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
merit
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
merit
= merito, pregio, valore, elenco dei collaboratori, meritare, meritarsi,
---------------
degree less sensible of your merit than when he took leave of you on
---------------
little dependence that can be placed on the appearance of merit or
---------------
esteemed and valued--that even Wickham had allowed him merit as a
---------------
with only one. There is but such a quantity of merit between them; just
---------------
and whose merit she had undervalued; but to her own more extensive
---------------
regard for truth forbids us to do more than claim the merit of their
---------------
respect, afforded a beautiful tribute to the merit and high worth of
---------------
know what he's arter, do you?' 'That's the great merit of his style of
---------------
to reward merit werever they meets it. Besides which, it's affectin' to
---------------
the merit of being wholly deserted save by Mr. Pickwick himself. So, he
---------------
Vocabulary and phrases
* Ma non c'era quell'allegria che la vista del desinare suol pur dare a chi se l'è meritato con la fatica .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gertrude comparve , e , senza alzar gli occhi in viso al padre , gli si buttò in ginocchioni davanti , ed ebbe appena fiato di dire: - perdono ! - Egli le fece cenno che s'alzasse ; ma , con una voce poco atta a rincorare , le rispose che il perdono non bastava desiderarlo né chiederlo ; ch'era cosa troppo agevole e troppo naturale a chiunque sia trovato in colpa , e tema la punizione ; che in somma bisognava meritarlo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Nel dir questo , s'era voltato verso la principessa ; e questa , credendo che fosse un invito a proporre , cominciava: - ci sarebbe . . .- Ma il principe interruppe: - No , no , signora principessa: la madrina deve prima di tutto piacere alla sposina ; e benché l'uso universale dia la scelta ai parenti , pure Gertrude ha tanto giudizio , tanta assennatezza , che merita bene che si faccia un'eccezione per lei - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Viva e moia , son le parole che mandan fuori più volentieri ; e chi è riuscito a persuaderli che un tale non meriti d'essere squartato , non ha bisogno di spender più parole per convincerli che sia degno d'esser portato in trionfo: attori , spettatori , strumenti , ostacoli , secondo il vento ; pronti anche a stare zitti , quando non sentan più grida da ripetere , a finirla , quando manchino gl'istigatori , a sbandarsi , quando molte voci concordi e non contraddette abbiano detto: andiamo ; e a tornarsene a casa , domandandosi l'uno con l'altro: cos'è stato ? Siccome però questa massa , avendo la maggior forza , la può dare a chi vuole , così ognuna delle due parti attive usa ogni arte per tirarla dalla sua , per impadronirsene: sono quasi due anime nemiche , che combattono per entrare in quel corpaccio , e farlo movere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Un po' di luogo , - aggiungeva subito: - vengo per condurlo in prigione , per dargli il giusto gastigo che si merita: - e soggiungeva sottovoce: - si es culpable- .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ferrer , in mezzo ai saluti che scialacquava al pubblico in massa , ne faceva certi particolari di ringraziamento , con un sorriso d'intelligenza , a quelli che vedeva adoprarsi per lui: e di questi sorrisi ne toccò più d'uno a Renzo , il quale per verità se li meritava , e serviva in quel giorno il gran cancelliere meglio che non avrebbe potuto fare il più bravo de' suoi segretari .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ma , - continuò il mercante , - trovaron la strada chiusa con travi e con carri , e , dietro quella barricata , una bella fila di micheletti , con gli archibusi spianati , per riceverli come si meritavano .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In vece sua , avranno quattro tristi , serviti con tutte le formalità , accompagnati da' cappuccini , e da' confratelli della buona morte ; e gente che se l'è meritato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Se volessimo lasciarci andare al piacere di raccogliere i tratti notabili del suo carattere , ne risulterebbe certamente un complesso singolare di meriti in apparenza opposti , e certo difficili a trovarsi insieme .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Per eccezione però , dava luogo nella sua libreria a que' celebri ventidue libri De subtilitate , e a qualche altr'opera antiperipatetica del Cardano , in grazia del suo valore in astrologia ; dicendo che chi aveva potuto scrivere il trattato De restitutione temporum et motuum coelestium , e il libro Duodecim geniturarum , meritava d'essere ascoltato , anche quando spropositava ; e che il gran difetto di quell'uomo era stato d'aver troppo ingegno ; e che nessuno si può immaginare dove sarebbe arrivato , anche in filosofia , se fosse stato sempre nella strada retta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma se , in tutte le scienze suddette , don Ferrante poteva dirsi addottrinato , una ce n'era in cui meritava e godeva il titolo di professore: la scienza cavalleresca .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E certo fu singolare , e merita che ne sia fatta memoria , la condizione in cui , per qualche mese , si trovaron quegli uomini , di veder venire avanti un orribile flagello , d'affaticarsi in ogni maniera a stornarlo , d'incontrare ostacoli dove cercavano aiuti , e d'essere insieme bersaglio delle grida , avere il nome di nemici della patria: pro patriae hostibus , dice il Ripamonti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , una cosa che in noi turba e contrista il sentimento di stima ispirato da questi meriti , ma che allora doveva renderlo più generale e più forte , il pover'uomo partecipava de' pregiudizi più comuni e più funesti de' suoi contemporanei: era più avanti di loro , ma senza allontanarsi dalla schiera , che è quello che attira i guai , e fa molte volte perdere l'autorità acquistata in altre maniere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il commissario propose loro , per principale , un padre Felice Casati , uomo d'età matura , il quale godeva una gran fama di carità , d'attività , di mansuetudine insieme e di fortezza d'animo , a quel che il seguito fece vedere , ben meritata ; e per compagno e come ministro di lui , un padre Michele Pozzobonelli , ancor giovine , ma grave e severo , di pensieri come d'aspetto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E perciò l'opera e il cuore di que' frati meritano che se ne faccia memoria , con ammirazione , con tenerezza , con quella specie di gratitudine che è dovuta , come in solido , per i gran servizi resi da uomini a uomini , e più dovuta a quelli che non se la propongono per ricompensa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E tra queste , come allora fu il più notato , così merita anche adesso un'espressa menzione il protofisico Settala .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dietro la spoglia del morto pastore (dice il Ripamonti , da cui principalmente prendiamo questa descrizione) , e vicino a lui , come di meriti e di sangue e di dignità , così ora anche di persona , veniva l'arcivescovo Federigo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tra le storie che quel delirio dell'unzioni fece immaginare , una merita che se ne faccia menzione , per il credito che acquistò , e per il giro che fece .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma non è cosa da uscirne con poche parole ; e non è qui il luogo di trattarla con l'estensione che merita .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Né si curò di dare a colui quella che si meritava ; ma , visto , a due passi , un commissario che veniva in coda al convoglio , e aveva un viso un po' più di cristiano , fece a lui la stessa domanda .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Benedetto il Signore ! Benedetto nella giustizia , benedetto nella misericordia ! benedetto nella morte , benedetto nella salute ! benedetto in questa scelta che ha voluto far di noi ! Oh ! perché l'ha voluto , figliuoli , se non per serbarsi un piccol popolo corretto dall'afflizione , e infervorato dalla gratitudine ? se non a fine che , sentendo ora più vivamente , che la vita è un suo dono , ne facciamo quella stima che merita una cosa data da Lui , l'impieghiamo nell'opere che si possono offrire a Lui ? se non a fine che la memoria de' nostri patimenti ci renda compassionevoli e soccorrevoli ai nostri prossimi ? Questi intanto , in compagnia de' quali abbiamo penato , sperato , temuto ; tra i quali lasciamo degli amici , de' congiunti ; e che tutti son poi finalmente nostri fratelli ; quelli tra questi , che ci vedranno passare in mezzo a loro , mentre forse riceveranno qualche sollievo nel pensare che qualcheduno esce pur salvo di qui , ricevano edificazione dal nostro contegno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
che non meritassi confidenza da te, matrona! E m'hai fatto servire a tavola da una salariata, mentre toccava a te a servirmi, di tutto punto, come fanno le mogli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dio ti benedica, figliuolo mio! Dio ti benedica! E Monsignor Landolina, animato da quell'esemplare, fervidissimo zelo di carità, di cui meritamente godeva fama, arrivò fino al punto di non voler neppure riconoscere che la cambiale dei quattro poveri fratelli Morlesi che dormivano sempre, firmata per mille, fosse in realtà di cinquecento lire; e pretese da loro, come da tutti gli altri, gl'interessi del ventiquattro per cento anche su le cinquecento lire che non avevano mai avute.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Io? - No, io, io: potei lusingarmi che la moglie di Lucio Valverde si fosse innamorata di me, fino al punto di fare un torto al marito che, in coscienza, puoi crederlo, Gigin, se lo sarebbe meritato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Volete avere, di questo nostro pianeta, l'opinione ch'esso meriti un certo rispetto, e che non sia poi tanto piccolo in rapporto alle passioni che ci agitano, e che offra molte belle vedute e varietà di vita e di climi e di costumi; e poi vi chiudete in un guscio e non pensate neppure a tanta vita che vi sfugge, mentre ve ne state tutti sprofondati in un pensiero che v'affligge o in una miseria che v'opprime.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E poi anche per me, che - v'assicuro - potevo meritarmela un po' di considerazione, di non farmi stare in piedi anche la notte, con tutto quel freddo, che cascavo a pezzi dalla stanchezza, dopo una giornata di faticosissimo lavoro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
emporté, voilà, della signorina Con salvi, la quale, sí, poverina, meritava veramente compatimento; ma pareva, buon Dio, si compiacesse troppo nel rendersi piú grave la pena.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giorno dopo venni a sapere di che si trattava; e un'altra cosa venni a sapere, che mi riempí di gioja e di rammarico a un tempo: di gioja per me, di rammarico per il mio avversario, il quale, dopo una palla in fronte, pover'uomo, non se la meritava davvero.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io venero la memoria dell'illustre professore, padre della signorina e mio maestro, e vorrei che anche lei, cavaliere, ne proteggesse la figliuola - proteggesse, proprio - e me la contentasse a ogni modo, perché lo merita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ah, sí: povera Silvia, meritava scusa, compatimento, anche se vedeva il male dove non era e si dimostrava perciò ingiusta verso di lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E lo scandalo, inoltre, che non si meritava: egli, cosí corretto in tutto, separato ora dalla moglie, esposto alla malignità della gente, che avrebbe potuto sospettare chi sa quali torti in lui, quando Dio era testimonio di quanta longanimità, di quanta condiscendenza avesse dato prova in quei tre anni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quella certa asprezza che aveva avvertito in talune occasioni nei modi di lui e qualche altro lieve difetto di carattere non avevano potuto fargli scemare l'ammirazione, né tanto meno ora la gratitudine, la devozione per quest'uomo, a cui né l'altezza dell'ingegno e della fama e degli uffici a cui era salito, né la fortuna toglievano d'accordare una cosí intima, piú che fraterna amicizia a un pover'uomo come lui che, tranne il buon cuore, non si riconosceva altra virtú, altro pregio per meritarsela.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Raggiunto il grado di segretarii di prima classe, proposti insieme per la croce di cavaliere, ottenuta questa onorificenza ben meritata, Barbi e Pagliocco furono invitati alle radunanze che il loro capo-divisione commendator Cargiuri-Crestari teneva ogni venerdí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Invano! La disperazione atroce in cui quella donna moriva per non volere, con ostinata ingiustizia, neppure in quel momento supremo fidarsi di lui, accordargli la stima che si meritava, riconoscere la verità del suo cordoglio, di quelle sue lagrime sincere, esasperò talmente Piovanelli, che a un certo punto si mise a urlare come un pazzo, si strappò i capelli, si percosse le guance, se le graffiò; poi, buttandosi ginocchioni innanzi al letto, con le braccia levate: - Vuoi giurato, di', vuoi giurato che non avvicinerò mai piú una donna, finché campo, perché le odio tutte? Te lo giuro! Non vivrò che per i nostri piccini! O vuoi che mi uccida qua, davanti a te? Pronto! Ma pensa ai nostri piccini, e non ti dannare per me! Oh Dio, che cosa! ah, che cosa...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Significa che la grandezza dell'uomo, se mai, è solo a patto di sentire la sua infinita piccolezza! significa che l'uomo è solo grande quando al cospetto dell'infinito si sente e si vede piccolissimo; e che non è mai cosí piccolo, come quando si sente grande! Questo significa! E che conforto, che consolazione ti può venir da questo? che l'uomo è dannato qua a questa atroce disperazione: di vedere grandi le cose piccole - tutte le cose nostre, qua, della terra - e piccole le grandi là, le stelle? Diede di piglio al fiasco, furiosamente, e ingollò due bicchieri di vino, uno sopra l'altro, come se li fosse meritati e ne avesse acquistato un incontrastabile diritto, dopo quanto aveva detto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Mamma, ecco un altro seccatore Cosí m'accolse (e me lo meritavo) il maggiore dei due ragazzi, che poteva aver circa sei anni, magrolino, orecchiuto, coi capelli irti e il nasetto in sú, rivolgendosi alla signora che leggeva in un angolo, con un ampio velo verdastro rialzato sul cappello, speciosa cornice al volto pallido e affilato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pareva anzi che la morte della moglie e delle sue creaturine gemelle fosse giudicata da tutti come una giusta e ben meritata punizione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi sentivo raggelare dall'impressione che quelli ricevevano nel vedermi chieder notizia di certuni che, o erano spariti, o non meritavano piú che uno come me se ne interessasse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Parve anche a Nenè che quel poco denaro lasciato lí sul cassettone dalla padrona della bottega fosse dato come in elemosina a lei che aveva lavorato, non perché lo meritasse, ma solamente per riguardo alla sorella che se ne stava a letto e alla madre che se ne stava in poltrona.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non meritava dunque nessuna considerazione, lei come lei, pur essendo ridotta in quello stato, peggio d'una serva? E sissignori! Per disgrazia, a un certo punto, ad Adelaide scappò un sospiro in forma di domanda: - E ora come si fa? - Come si fa? - rispose agra Nenè.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non creda mica alla dolcezza della nostra vita! Sapesse che arrabbiature mi fa prendere! Passati ora una mano sulla coscienza: mi meritavo questo da te? Lasciamo andare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Pianga, pianga pure, giacché Lei ha codesto benedetto dono delle lagrime: Momo ne merita molte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sai, poverina? era molto contenta però, oggi, tua moglie, e me lo diceva ritornando dal Verano, di saperti collocato bene ora, secondo i tuoi meriti in una tomba pulita, nuova e tutta per te.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Non mi scacci, per carità, non mi scacci! Mi accordi cinque soli minuti d'udienza, con sopportazione di questi signori, e si lasci persuadere, per carità! Perplesso e pur compreso di pietà, gli domandai: - Ma persuadere di che? Sono persuasissimo che lei, caro dottore, meritava di capitare in migliori mani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
III - Zio, come si dice bestia in francese? Pietro Mílio, che stava a lavarsi in cucina, si voltò con la faccia grondante a guardare la nipote: - Perché? Vorresti chiamarmi in francese? Si dice bête, figlia mia: bête bête! E dimmelo forte, sai! Altro che bestia si meritava d'esser chiamato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giovane dottore, commosso e indignato, si provò dapprima a quietarla un poco; si fece dire chi fosse quella Ninfarosa, dove stesse di casa, per farle il giorno dopo una strapazzata, come si meritava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Tutt'a un tratto, però, quando ha già preso i primi ordini religiosi, gli avviene d'impuntarsi in questo passo del trattato De Gratia: "Si quis dixerit gratiam perseverantiae non esse gratis datam, anathema sit." Perché la perseveranza, per il caso che qualcuno volesse saperlo, è - secondo la teologia cattolica cristiana - una grazia che Dio concede a chi vuol salvare, senza attenzione ai meriti o ai demeriti del salvando.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma tuttavia, come rimanere piú oltre in quella casa, se non a questo patto? E non sarebbe stata una crudeltà abbandonare quel cieco, privarlo delle sue cure amorose, per paura dell'altrui malignità? Era, senza dubbio, per lei una gran fortuna; ma sentiva, in coscienza, di meritarsela, perché ella lo amava; anzi, per lei la maggior fortuna era questa, di poterlo amare apertamente, di potersi dir sua, tutta e per sempre, di potersi consacrare a lui unicamente, anima e corpo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La signorina Trecke piange, piange inconsolabilmente, non tanto sulla disgrazia che le è toccata, quanto sulla sua irrimediabile ignoranza del male, che le fa avere da parte del signor parroco e delle amiche del patronato tanti e tanti rimproveri, tutti meritatissimi, ma che purtroppo non varranno a infondere un po' di salutare malizia in quei suoi poveri infantili occhi innocenti, che saranno d'ora in poi (per l'abbandono di quell'ingrata nipote) sempre cosí rossi di pianto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Credono di non meritarsi che lei, davanti a loro, dia quello spettacolo di voler cosí bene a quella Rosina, che è proprio cattiva, mentre loro sono state sempre buone buone.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Perché se lo merita, se mai...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Creda che le merita...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che doveva fare adesso? Prendere la moglie, senza farle male, e ricondurla alla casa del padre: ecco, sí, questo si meritava! E che andasse a piangere lontano quel suo ragazzo morto, senza rubar cosí l'amore d'un galantuomo, ch'ella aveva, se non altro, il dovere di rispettare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
e sentiva, in fondo, ch'ella meritava d'essere amata; sí, perché era buona anche, buona come appariva da quelle pure fattezze delicate, da quei profondi occhi neri, vellutati, nel pallor bruno del volto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dopo tutto erano donne nobili e meritavano il rispetto delle persone per bene: solo i giramondo arricchiti , come il Milese suo genero , potevano mancar loro di rispetto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ho comprato un piacere al prezzo ch’i’ ho voluto: ora basta." Io, messemi le mani ne’ capelli, e rovesciatigli in sugli occhi, con voce soffocata dall’agonia della rabbia, protendendomi ritta su lui seduto: "Ah uomo indegno! Così tu mi tratti? Che t’ho fatto io per meritare d’esser così calpestata da te? Che t’ho fatt’io altro che amarti?" Egli ghignando: "Amarmi voi, signorina? Voi proffertami da una Blandin?" "Profferta?" (a questa parola io lo afferrai per il braccio). (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
A me misera non pareva dover meritare tanti gastighi: ma a chi volontaria dona l’onor suo, la sorte della famiglia a cui la serbava Iddio, quali gastighi son troppi? E s’altre soffrono meno, hann’elleno sprecati i doni tanti che Dio diede a me? E il disinganno non è forse un dono? Se già sì rea, senza il fren del dolore che sar’io? Ma questi pensieri non mi parlavano allora: e l’orgoglio irritato più fremeva che non gemesse l’amore tradito.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La proposta mia meritava un rifiuto più schietto. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ho patito tanto per meritarlo; e l’ho desiderato indarno tanto! "Sia come dite: avvertiamoci de’ nostri difetti; confessiamoci i falli sin di pensiero. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E della gente più povera erano più superbi d’aver meritato il desiderio. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
E ad ogni modo, rinfacciar la sventura, per meritata che sia, non è né urbanità, signore, né dignità, né coraggio." "Ripiglieremo "rispose il Francese "il discorso a miglior luogo." "Dove e quando vi piaccia." La sera medesima il Francese gli scrisse: "Domando se le ultime parole da voi dette quest’oggi venivano a me: se sì, ne chieggo ragione. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Se le consolazioni umane non fossero poca cosa ai pensieri di Dio, e se voi già nol sapeste, vi direi che, finch’io vivo, Giovanni il vostro marito averà in Bretagna un fratello; che a me vederlo e meritare il su’ affetto, sarà consolazione desiderata: direi che morite, che morite benedetta, o Maria..." Levò gli occhi negli occhi di lei, né poté seguitare: e scuotendo il capo, fece un cenno d’addio; e uscì. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il nome di «mobile» non lo aveva meritato che un cuscino grigio e celeste, un aborto di materasso, che l'ingegnere durante i suoi brevi soggiorni a Oria si portava con sé quando mutava seggiolone. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La marchesa ringraziò dell'onor grande, disse che la sua villa non meritava tanto, che le pareva troppo angusta, che aveva bisogno di riparazioni, che bisognava dirlo a Sua Eccellenza. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ora le riusciva amaro il sentirsi diminuir la stima per suo marito, tanto più amaro alla vigilia della sua partenza e in un momento in cui egli meritava lode. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Del resto era tanto tempo ch'egli aveva capito una cosa! Che cosa? Oh, una cosa naturale! Naturalissima! Meritava egli di essere amato da lei? No certo; egli era un povero disutile e niente altro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Almeno questo», diss'ella, «mi consentirai: che pietà non ne merita! Dio mio, pensare che questo testamento c'è ancora!» «Oh!», esclamò Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli altri due dissero di lei tutto il gran bene che meritava e che dice ancora chi la ricorda. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* La Carmi aveva riconosciuto, e tutti con lei, certo, avrebbero riconosciuto ch'egli non meritava d'esser trattato a quel modo; e questa pietà degli altri, se da un canto gli faceva sentire più profonda e più amara la sua miseria, gliela rendeva dall'altro più cara, perché era quasi l'ombra superstite di ciò che egli era stato. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ed egli poc'anzi aveva pensato di darlo alla madre! Ma non se lo meritava neanche lei, come non se lo meritava lui! Ed ecco, perciò il bimbo se ne andava... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non se lo meritavano nessuno dei due. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Questa scena merita di essere rappresentata. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Me l’ero ben meritata. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Dopo tante sciocchezze commesse, egli non meritava forse sorte migliore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Certo quella disgraziata non meritava molto rispetto per il disordine della sua vita, ma neanche d’esser trattata a quel modo da un uomo che non aveva con lei né parentela né affinità. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* meritatamente, tanto... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – E non te lo meritavi! – brontolò la Pescatore. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma non facevo soltanto centoni di sentenze : pensavo io stesso di fare il libro , il vero libro sulla vita ; il libro — Siche avrebbe dovuto decidere una volta per sempre ogni uomo a far di sé stesso e degli altri e dell'esistenza intera quella disistima che meritano . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Godevo presso di loro una fama di sterminata sapienza , che solo in parte , e rispetto all'ignoranza degli altri , sentivo di meritare . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Io non sbraito contro di te , o Destino , eterno ed astratto cireneo delle umane anemie , né me la piglio colFasinità e malvagità degli uomini che hanno impedito il fiorire e il fruttare del mio spirito e non m'hanno concesso il trionfo che forse meritavo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Certo egli aveva ragione ed io meritavo dei rimproveri .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Parlò imperioso più di quanto la cosa meritasse .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Continuò a darmi assiduamente delle lezioni dopo il mio matrimonio e le condì spesso di urla ed insolenze che io accettavo convinto di meritarle .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Quell’iniziale mi colpi molto più di quanto meritasse .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Fu forse un caso che prima di presentarmi in casa Malfenti io mi fossi liberato da un legame abbastanza antico con una donna che forse avrebbe meritato un trattamento migliore .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Seppimo della sua morte da una breve notizia su un giornale locale che io avevo dimenticata , tant’è vero che , quando pensavo al professore Bertini , io lo vedevo passeggiare per le Cascine nel suo meritato riposo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Lui solo era innocente e meritava la mia fiducia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Come non intesi ch’essa era già tutta sua? Ma io m’ostinavo nel pensiero ch’egli non la meritava perché non era l’uomo ch’essa cercava col suo occhio serio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Meno sinceramente aggiunsi che certamente quella voce meritava una scuola di primo ordine .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Com’è che ti concedesti a me? Come meritai una cosa simile?
---------------
* Le dissi che io sentivo fortemente i miei obblighi verso mia moglie ch’era una donna tanto stimabile che certamente avrebbe meritato di essere amata meglio e cui mai avrei voluto far sapere come la tradivo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Come mitiga il proprio animo il sentimento di avere dei grossi torti da riparare! Accettavo con grato animo tutte le insolenze a patto fossero accompagnate da quell’affetto che non meritavo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ma quel giorno la mia relazione con Carla doveva ingentilirsi , coronarsi finalmente di quella simpatia che – come seppi più tardi – la povera giovinetta meritava .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Doveva pur toccarmi quello che meritavo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
abbominevole
= che merita abominazione , disprezzo
---------------
abominevole
= che merita abominazione , disprezzo
---------------
autoesaltazione
= esaltazione di sè , dei propri meriti .
---------------
autorevole
= persona che possiede un'autorità , un prestigio che gli deriva da capacità e meriti effettivi
---------------
benmeritare
= o ben meritare , meno com. benemeritare , bemmeritare , verbo intr. treggia.
---------------
bluffare
= verbo intr. nel poker e in altri giochi di carte , fingere di avere buone carte per ingannare l'avversario fingere di avere possibilità , qualità , meriti che non si posseggono , spec. per avvantaggiarsi sui propri concorrenti.
---------------
boria
= atteggiamento di superiorità , di ostentazione della propria posizione o dei propri meriti veri o presunti
---------------
castigabile
= che si può castigare, che merita di essere castigato.
---------------
considerabile
= che è degno di essere considerato, che merita di essere preso in considerazione considerevole.
---------------
degno
= che merita qualcosa
---------------
derisibile
= che merita d'essere deriso
---------------
eccellente
= part . pres . di eccellere , che si distingue per qualità - meriti - dignità ottimo
---------------
gloria
= altissimo onore , fama universale che si acquista per grandi virtù , opere insigni , meriti eccezionali
---------------
honoris causa
= avv . si dice in riferimento a lauree conferite a persone che se ne sono rese degne per particolari meriti , pur non avendo seguito il normale corso di studi universitari
---------------
hybris
= nella mitologia greca , atteggiamento arrogante dell'uomo che , presumendo troppo di sé , arriva a violare le leggi morali e divine , meritando di conseguenza il castigo degli dèi .
---------------
inconsiderabile
= che non merita di essere preso in considerazione , che ha poca importanza
---------------
infame
= che ha pessima fama , che merita il pubblico disprezzo per essersi macchiato di gravi colpe
---------------
irremissibile
= che non può essere perdonato , che non merita perdono
---------------
malmeritare
= o mal meritare, verbo intr. cattivo, brutto, tristo
---------------
meritato participio passato di meritare
= ottenuto secondo il merito
---------------
meritevole
= che merita
---------------
meritocrazia
= sistema di distribuzione di riconoscimenti e compensi basato esclusivamente sui meriti individuali.
---------------
modestia
= qualità morale di colui che non nutre o non ostenta presunzione, né mena vanto dei meriti che ha
---------------
narciso
= persona molto vanesia , eccessivamente compiaciuta del proprio aspetto o dei propri meriti .
---------------
odiabile
= che si può odiare , che merita di essere odiato .
---------------
premiabile
= che si può premiare , che merita un premio .
---------------
psicostasia
= in varie religioni antiche e orientali , forma di giudizio divino in cui l'anima viene pesata su una bilancia per misurarne i meriti e i demeriti .
---------------
riprovevole
= che merita riprovazione
---------------
che merita di essere deriso
---------------
self-made man
= sost . m . uomo che si è fatto da sé , che deve il proprio successo sociale o professionale esclusivamente ai meriti e agli sforzi personali .
---------------
sprecato
= participio passato di sprecare , usato male o per uno scopo che non lo merita ,
---------------
Verb: to merit-merited-merited
Ausiliar: to have - transitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I merit
you merit
he/she/it merits
we merit
you merit
they merit
Simple past
I merited
you merited
he/she/it merited
we merited
you merited
they merited
Simple past
I merited
you merited
he/she/it merited
we merited
you merited
they merited
Present perfect
I have merited
you have merited
he/she/it has merited
we have merited
you have merited
they have merited
Past perfect
I had merited
you had merited
he/she/it had merited
we had merited
you had merited
they had merited
Past perfect
I had merited
you had merited
he/she/it had merited
we had merited
you had merited
they had merited
Simple future
I I will merit
you you will merit
he/she/it he/she/it will merit
we we will merit
you I will merit
they they will merit
Future perfect
I will have merited
you will have merited
he/she/it will have merited
we will have merited
you will have merited
they will have merited
Present continuous
I am meriting
you are meriting
he/she/it is meriting
we are meriting
you are meriting
they are meriting
Past simple continuous
I was meriting
you were meriting
he/she/it was meriting
we were meriting
you were meriting
they were meriting
Future continuous
I will be meriting
you will be meriting
he/she/it will be meriting
we will be meriting
you will be meriting
they will be meriting
Future perfect continuous
I will have been meriting
you will have been meriting
he/she/it will have been meriting
we will have been meriting
you will have been meriting
they will have been meriting
Present perfect continuous
I have been meriting
you have been meriting
he/she/it has been meriting
we have been meriting
you have been meriting
they have been meriting
Past perfect continuous
I had been meriting
you had been meriting
he/she/it had been meriting
we had been meriting
you had been meriting
they had been meriting
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I merit
That you merit
That he/she/it merit
That we merit
That you merit
That they merit
Present perfect
That I have merited
That you have merited
That he/she/it have merited
That we have merited
That you have merited
That they have merited
Simple past
That I merited
That you merited
That he/she/it merited
That we merited
That you merited
That they merited
Past perfect
That I had merited
That you had merited
That he/she/it had merited
That we had merited
That you had merited
That they had merited
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would merit
you would merit
we would merit
we would merit
you would merit
they would merit
Past
I would have merited
you would have merited
he/she/it would have merited
we would have merited
you would have merited
they would have merited
Present continous
I would be meriting
you would be meriting
we would be meriting
we would be meriting
you would be meriting
they would be meriting
Past continous
I would have been meriting
you would have been meriting
he/she/it would have been meriting
we would have been meriting
you would have been meriting
they would have been meriting
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me merit
merit
let him merit
let us merit
merit
let them merit
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to merit
Past
to have merited
Present continous
to be meriting
Perfect continous
to have been meriting
Affermative - PARTICIPLE
Present
meriting
Past
merited
Perfect
having merited
Affermative - GERUND
Present
meriting
Past
having merited
Passive - INDICATIVE
Present simple
I am merited
you are merited
he/she/it is merited
we are merited
you are merited
they are merited
Past simple
I was merited
you were merited
he/she/it was merited
we were merited
you were merited
they were merited
Past simple
I was merited
you were merited
he/she/it was merited
we were merited
you were merited
they were merited
Present perfect
I have been merited
you have been merited
he/she/it has been merited
we have been merited
you have been merited
they have been merited
Past perfect
I had been merited
you had been merited
he/she/it had been merited
we had been merited
you had been merited
they had been merited
Past perfect
I had been merited
you had been merited
he/she/it had been merited
we had been merited
you had been merited
they had been merited
Future simple
I will be merited
you will be merited
he/she/it will be merited
we will be merited
you will be merited
they will be merited
Future perfect
I will have been merited
you will have been merited
he/she/it will have been merited
we will have been merited
you will have been merited
they will have been merited
Present continuous
I am being merited
you are being merited
he/she/it is being merited
we are being merited
you are being merited
they are being merited
Past simple continuous
I was being merited
you were being merited
he/she/it was being merited
were being merited
you were being merited
they were being merited
Future continuous
I will being merited
you will being merited
he/she/it will being merited
we will being merited
you will being merited
they will being merited
Future perfect continuous
I will have been merited
you will have been merited
he/she/it will have been merited
we will have been merited
you will have been merited
they will have been merited
Present perfect continuous
I have been merited
you have been merited
he/she/it has been merited
we have been merited
you have been merited
they have been merited
Past perfect continuous
I had been merited
you had been merited
he/she/it had been merited
we had been merited
you had been merited
they had been merited
Passive - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I be merited
That you be merited
That he/she/it be merited
That we be merited
That you be merited
That they be merited
Present perfect
That I have been merited
That you have been merited
That he/she/it have been merited
That we have been merited
That you have been merited
That they have been merited
Simple past
That I were merited
That you were merited
That he/she/it were merited
That we were merited
That you were merited
That they were merited
Past perfect
That I had been merited
That you had been merited
That he/she/it had been merited
That we had been merited
That you had been merited
That they had been merited
CONDITIONAL
Present
I would be merited
you would be merited
we would be merited
we would be merited
you would be merited
they would be merited
Past
I would have been merited
you would have been merited
he/she/it would have been merited
we would have been merited
you would have been merited
they would have been merited
IMPERATIVE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
INFINITIVE
Present
to be merited
Past
to have been merited
PARTICIPLE
Present
being merited
Past
merited
Perfect
having been merited
GERUND
Present
being merited
Past
having been merited
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not merit
you do not merit
he/she/it does not merits
we do not merit
you do not merit
they do not merit
Simple past
I did not merit
you did not merit
he/she/it did not merit
we did not merit
you did not merit
they did not merit
Simple past
I did not merit
you did not merit
he/she/it did not merit
we did not merit
you did not merit
they did not merit
Present perfect
I have not merited
you have not merited
he/she/it has not merited
we have not merited
you have not merited
they have not merited
Past perfect
I had not merited
you had not merited
he/she/it had not merited
we had not merited
you had not merited
they had not merited
Past perfect
I had not merited
you had not merited
he/she/it had not merited
we had not merited
you had not merited
they had not merited
Simple future
I I will not merit
you you will not merit
he/she/it he/she/it will not merit
we we will not merit
you I will not merit
they they will not merit
Future perfect
I will not have merited
you will not have merited
he/she/it will not have merited
we will not have merited
you will not have merited
they will not have merited
Present continuous
I am not meriting
you are not meriting
he/she/it is not meriting
we are not meriting
you are not meriting
they are not meriting
Past simple continuous
I was not meriting
you were not meriting
he/she/it was not meriting
we were not meriting
you were not meriting
they were not meriting
Future continuous
I will not be meriting
you will not be meriting
he/she/it will not be meriting
we will not be meriting
you will not be meriting
they will not be meriting
Future perfect continuous
I will not have been meriting
you will not have been meriting
he/she/it will not have been meriting
we will not have been meriting
you will not have been meriting
they will not have been meriting
Present perfect continuous
I have not been meriting
you have not been meriting
he/she/it has not been meriting
we have not been meriting
you have not been meriting
they have not been meriting
Past perfect continuous
I had not been meriting
you had not been meriting
he/she/it had not been meriting
we had not been meriting
you had not been meriting
they had not been meriting
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not merit
That you do not merit
That he/she/it does not merit
That we do not merit
That you do not merit
That they do not merit
Present perfect
That I have not merited
That you have not merited
That he/she/it have not merited
That we have not merited
That you have not merited
That they have not merited
Simple past
That I did not merit
That you did not merit
That he/she/it did not merit
That we did not merit
That you did not merit
That they did not merit
Past perfect
That I had not merited
That you had not merited
That he/she/it had not merited
That we had not merited
That you had not merited
That they had not merited
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not merit
you would not merit
we would not merit
we would not merit
you would not merit
they would not merit
Past
I would not have merited
you would not have merited
he/she/it would not have merited
we would not have merited
you would not have merited
they would not have merited
Present continous
I would not be meriting
you would not be meriting
we would not be meriting
we would not be meriting
you would not be meriting
they would not be meriting
Past continous
I would not have been meriting
you would not have been meriting
he/she/it would not have been meriting
we would not have been meriting
you would not have been meriting
they would not have been meriting
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me merit
do not merit
do not let him merit
do not let us merit
do not merit
do not let them merit
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to merit
Past
not to have merited
Present continous
not to be meriting
Perfect continous
not to have been meriting
Negative - PARTICIPLE
Present
not meriting
Past
not merited
Perfect
not having merited
Negative - GERUND
Present
not meriting
Past
not having merited
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I merit ?
do you merit ?
does she/he/it merits ?
do we merit ?
do you merit ?
do they merit ?
Simple past
did I merit ?
did you merit ?
did she/he/it merit ?
did we merit ?
did you merit ?
did they merit ?
Simple past
did I merit ?
did you merit ?
did she/he/it merit ?
did we merit ?
did you merit ?
did they merit ?
Present perfect
have I merited ?
have you merited ?
has she/he/it merited ?
have we merited ?
have you merited ?
have they merited ?
Past perfect
had I merited ?
had you merited ?
had she/he/it merited ?
had we merited ?
had you merited ?
had they merited ?
Past perfect
had I merited ?
had you merited ?
had she/he/it merited ?
had we merited ?
had you merited ?
had they merited ?
Simple future
will I merit ?
will you merit ?
will she/he/it merit ?
will we merit ?
will I merit ?
will they merit ?
Future perfect
will I have merited ?
will you have merited ?
will she/he/it have merited ?
will we have merited ?
will you have merited ?
will they have merited ?
Present continuous
am I meriting ?
are you meriting ?
is she/he/it meriting ?
are we meriting ?
are you meriting ?
are they meriting ?
Past simple continuous
was I meriting ?
were you meriting ?
was she/he/it meriting ?
were we meriting ?
were you meriting ?
were they meriting ?
Future continuous
will I be meriting ?
will you be meriting ?
will she/he/it be meriting ?
will we be meriting ?
will you be meriting ?
will they be meriting ?
Future perfect continuous
will I have been meriting ?
will you have been meriting ?
will she/he/it have been meriting ?
will we have been meriting ?
will you have been meriting ?
will they have been meriting ?
Present perfect continuous
have I been meriting ?
have you been meriting ?
has she/he/it been meriting ?
have we been meriting ?
have you been meriting ?
have they been meriting ?
Past perfect continuous
had I been meriting ?
had you been meriting ?
had she/he/it been meriting ?
had we been meriting ?
had you been meriting ?
had they been meriting ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I merit ?
That do you merit ?
That does she/he/it merit ?
That do we merit ?
That do you merit ?
That do they merit ?
Present perfect
That have I merited ?
That have you merited ?
That have she/he/it merited ?
That have we merited ?
That have you merited ?
That have they merited ?
Simple past
That did I merit ?
That did you merit ?
That did she/he/it merit ?
That did we merit ?
That did you merit ?
That did they merit ?
Past perfect
That had I merited ?
That had you merited ?
That had she/he/it merited ?
That had we merited ?
That had you merited ?
That had they merited ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I merit ?
would you merit ?
would she/he/it merit ?
would we merit ?
would you merit ?
would they merit ?
Past
would I have merited?
would you have merited?
would she/he/it have merited?
would we have merited?
would you have merited?
would they have merited?
Present continous
would I be meriting ?
would you be meriting ?
would she/he/it be meriting ?
would we be meriting ?
would you be meriting ?
would they be meriting ?
Past continous
would I have been meriting?
would you have been meriting?
would she/he/it have been meriting?
would we have been meriting?
would you have been meriting?
would they have been meriting?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not merit ?
do you not merit ?
does she/he/it not merits ?
do we not merit ?
do you not merit ?
do they not merit ?
Simple past
did I not merit ?
did you not merit ?
did she/he/it not merit ?
did we not merit ?
did you not merit ?
did they not merit ?
Simple past
did I not merit ?
did you not merit ?
did she/he/it not merit ?
did we not merit ?
did you not merit ?
did they not merit ?
Present perfect
have I not merited ?
have you not merited ?
has she/he/it not merited ?
have we not merited ?
have you not merited ?
have they not merited ?
Past perfect
had I not merited ?
had you not merited ?
had she/he/it not merited ?
had we not merited ?
had you not merited ?
had they not merited ?
Past perfect
had I not merited ?
had you not merited ?
had she/he/it not merited ?
had we not merited ?
had you not merited ?
had they not merited ?
Simple future
will I not merit ?
will you not merit ?
will she/he/it not merit ?
will we not merit ?
will I not merit ?
will they not merit ?
Future perfect
will I not have merited ?
will you not have merited ?
will she/he/it not have merited ?
will we not have merited ?
will you not have merited ?
will they not have merited ?
Present continuous
am I not meriting ?
are you not meriting ?
is she/he/it not meriting ?
are we not meriting ?
are you not meriting ?
are they not meriting ?
Past simple continuous
was I not meriting ?
were you not meriting ?
was she/he/it not meriting ?
were we not meriting ?
were you not meriting ?
were they not meriting ?
Future continuous
will I not be meriting ?
will you not be meriting ?
will she/he/it not be meriting ?
will we not be meriting ?
will you not be meriting ?
will they not be meriting ?
Future perfect continuous
will I not have been meriting ?
will you not have been meriting ?
will she/he/it not have been meriting ?
will we not have been meriting ?
will you not have been meriting ?
will they not have been meriting ?
Present perfect continuous
have I not been meriting ?
have you not been meriting ?
has she/he/it not been meriting ?
have we not been meriting ?
have you not been meriting ?
have they not been meriting ?
Past perfect continuous
had I not been meriting ?
had you not been meriting ?
had she/he/it not been meriting ?
had we not been meriting ?
had you not been meriting ?
had they not been meriting ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not merit ?
That do you not merit ?
That does she/he/it not merit ?
That do we not merit ?
That do you not merit ?
That do they not merit ?
Present perfect
That have I not merited ?
That have you not merited ?
That have she/he/it not merited ?
That have we not merited ?
That have you not merited ?
That have they not merited ?
Simple past
That did I not merit ?
That did you not merit ?
That did she/he/it not merit ?
That did we not merit ?
That did you not merit ?
That did they not merit ?
Past perfect
That had I not merited ?
That had you not merited ?
That had she/he/it not merited ?
That had we not merited ?
That had you not merited ?
That had they not merited ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not merit ?
would you not merit ?
would she/he/it not merit ?
would we not merit ?
would you not merit ?
would they not merit ?
Past
would I not have merited?
would you not have merited?
would she/he/it not have merited?
would we not have merited?
would you not have merited?
would they not have merited?
Present continous
would I not be meriting ?
would you not be meriting ?
would she/he/it not be meriting ?
would we not be meriting ?
would you not be meriting ?
would they not be meriting ?
Past continous
would I not have been meriting?
would you not have been meriting?
would she/he/it not have been meriting?
would we not have been meriting?
would you not have been meriting?
would they not have been meriting?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:1 - meritare
Ausiliare:avere intransitivo/transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io merito
tu meriti
egli merita
noi meritiamo
voi meritate
essi meritano
Imperfetto
io meritavo
tu meritavi
egli meritava
noi meritavamo
voi meritavate
essi meritavano
Passato remoto
io meritai
tu meritasti
egli meritò
noi meritammo
voi meritaste
essi meritarono
Passato prossimo
io ho meritato
tu hai meritato
egli ha meritato
noi abbiamo meritato
voi avete meritato
essi hanno meritato
Trapassato prossimo
io avevo meritato
tu avevi meritato
egli aveva meritato
noi avevamo meritato
voi avevate meritato
essi avevano meritato
Trapassato remoto
io ebbi meritato
tu avesti meritato
egli ebbe meritato
noi avemmo meritato
voi eveste meritato
essi ebbero meritato
Futuro semplice
io meriterò
tu meriterai
egli meriterà
noi meriteremo
voi meriterete
essi meriteranno
Futuro anteriore
io avrò meritato
tu avrai meritato
egli avrà meritato
noi avremo meritato
voi avrete meritato
essi avranno meritato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io meriti
che tu meriti
che egli meriti
che noi meritiamo
che voi meritiate
che essi meritino
Passato
che io abbia meritato
che tu abbia meritato
che egli abbia meritato
che noi abbiamo meritato
che voi abbiate meritato
che essi abbiano meritato
Imperfetto
che io meritassi
che tu meritassi
che egli meritasse
che noi meritassimo
che voi meritaste
che essi meritassero
Trapassato
che io avessi meritato
che tu avessi meritato
che egli avesse meritato
che noi avessimo meritato
che voi aveste meritato
che essi avessero meritato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io meriterei
tu meriteresti
egli meriterebbe
noi meriteremmo
voi meritereste
essi meriterebbero
Passato
io avrei meritato
tu avresti meritato
egli avrebbe meritato
noi avremmo meritato
voi avreste meritato
essi avrebbero meritato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
merita
meriti
meritiamo
meritate
meritino
Futuro
-
meriterai
meriterà
meriteremo
meriterete
meriteranno
INFINITO - attivo
Presente
meritare
Passato
avere meritato
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
meritante
Passato
meritato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
meritando
Passato
avendo meritato