Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
mast
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
mast
= albero, antenna radio, asta, montante, alberare, ghianda, faggiola,
---------------
abaft the mast
= a poppa , a poppavia , a poppa di ,
---------------
before the mast
= nel castello di prua ,
---------------
cap of mast
= testa di moro ,
---------------
caps of mast
= teste di moro ,
---------------
nail one's colours to the mast
= tener duro, prendere una decisione definitiva, prendere una decisione irrevocabile,
---------------
nailed one's colours to the mast
= tenuto duro, preso una decisione definitiva, preso una decisione irrevocabile,
---------------
nailing one's colours to the mast
= tenendo duro, prendendo una decisione definitiva, prendendo una decisione irrevocabile,
---------------
nails one's colours to the mast
= tiene duro, prende una decisione definitiva, prende una decisione irrevocabile,
---------------
Vocabulary and phrases
alberare
= verbo trans. piantare ad alberi un terreno munire di alberi una nave .
---------------
* Gli alberi che vedeva in lontananza , gli rappresentavan figure strane , deformi , mostruose ; l'annoiava l'ombra delle cime leggermente agitate , che tremolava sul sentiero illuminato qua e là dalla luna ; lo stesso scrosciar delle foglie secche che calpestava o moveva camminando , aveva per il suo orecchio un non so che d'odioso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Finalmente nuovi casi , più generali , più forti , più estremi , arrivarono anche fino a loro , fino agli infimi di loro , secondo la scala del mondo: come un turbine vasto , incalzante , vagabondo , scoscendendo e sbarbando alberi , arruffando tetti , scoprendo campanili , abbattendo muraglie , e sbattendone qua e là i rottami , solleva anche i fuscelli nascosti tra l'erba , va a cercare negli angoli le foglie passe e leggieri , che un minor vento vi aveva confinate , e le porta in giro involte nella sua rapina .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* l'erbe del prato e le cortecce degli alberi si convertono in cibo - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dopo un'altra po' di strada , cominciarono i nostri viaggiatori a veder co' loro occhi qualche cosa di quello che avevan tanto sentito descrivere: vigne spogliate , non come dalla vendemmia , ma come dalla grandine e dalla bufera che fossero venute in compagnia: tralci a terra , sfrondati e scompigliati ; strappati i pali , calpestato il terreno , e sparso di schegge , di foglie , di sterpi ; schiantati , scapezzati gli alberi ; sforacchiate le siepi ; i cancelli portati via .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Frutte , n'aveva a sua disposizione , lungo la strada , anche più del bisogno: fichi , pesche , susine , mele , quante n'avesse volute ; bastava ch'entrasse ne' campi a coglierne , o a raccattarle sotto gli alberi , dove ce n'era come se fosse grandinato ; giacché l'anno era straordinariamente abbondante , di frutte specialmente ; e non c'era quasi chi se ne prendesse pensiero: anche l'uve nascondevano , per dir così , i pampani , ed eran lasciate in balìa del primo occupante .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
E quando il vento spirava di là, recando il lezzo asfissiante dello zolfo bruciato, guardavano gli alberi come a difenderli e borbottavano imprecazioni contro quei pazzi che s'ostinavano a scavar la fossa alle loro fortune e che, non contenti d'aver devastato la vallata, quasi invidiosi di quell'unico occhio di verde, avrebbero voluto invadere coi loro picconi e i loro forni anche le belle campagne.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Povera Tita! - Povera campagna, dico io! Voi non ci badate; io debbo guardarla da lontano, e intanto, pensate: non c'è piú vigna; gli alberi aspettano da una diecina d'anni almeno, la rimonda; i frútici crescono senza innesti, coi polloni sparpagliati, che si succhian la vita l'un l'altro e par che chiedano ajuto da tutte le parti; di molti olivi non resta che da far legna.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Immaginò come tutte quelle foglie, ora vive, si sarebbero aggricciate ai primi fiati agri della zolfara, aperta lí come una bocca d'inferno; poi sarebbero cadute; poi gli alberi nudi si sarebbero anneriti, poi sarebbero morti, attossicati dal fumo dei forni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Un brulichío sommesso, quasi di raccapriccio, si propagò al passaggio di lui per tutti gli alberi del lungo e ridente viale del Paradiso, vanto della nostra Montelusa, terminato laggiú da due azzurri: quello aspro e denso del mare, quello tenue e vano del cielo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma neppure alle trombate d'acqua si volevano destare dal sogno in cui parevano assorti - sogno d'una tristezza infinita - quei poveri alberi sorgenti dalle ajuole rade, fiorite di bucce, di gusci d'uovo, di pezzetti di carta, e riparate da stecchi e spuntoni qua e là sconnessi o da un giro di roccia artificiale, in cui s'incavavano i sedili.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E DUE! Dopo aver vagato a lungo per il quartiere addormentato dei Prati di Castello, rasentando i muri delle caserme, sfuggendo istintivamente il lume dei lampioni sotto gli alberi dei lunghissimi viali, pervenuto alla fine sul Lungotevere dei Mellini, Diego Bronner montò, stanco, sul parapetto dell'argine deserto e vi si pose a sedere, volto verso il fiume, con le gambe penzoloni nel vuoto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Immobili, le foglie degli alberi del viale, lungo l'argine.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora l'uno e l'altra ogni mattina uscivano dalla Pensione per tempissimo e si recavano a piedi, per il lungo stradale alberato, alle Terme dell'Acqua Santa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"La vedrai, questa gran cancellata! Ci sono dietro tanti alberi neri, a punta, che se ne vanno dritti dritti in due file interminabili, lasciando di qua e di là certi bei prati verdi, con tanta buon'erba grassa, sprecata anche quella, perché guaj se, passando, ci allunghi le labbra.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
SOLE E OMBRA I Tra i rami degli alberi che formavano quasi un portico verde e lieve al viale lunghissimo attorno alle mura della vecchia città, la luna, comparendo all'improvviso, di sorpresa, pareva dicesse a un uomo d'altissima statura, che, in un'ora cosí insolita, s'avventurava solo a quel bujo mal sicuro: - Sí, ma io ti vedo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
L'uomo solo L'UOMO SOLO Si riunivano all'aperto, ora che la stagione lo permetteva, attorno a un tavolinetto del caffè sotto gli alberi di via Veneto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
All'ombra dei grandi alberi della via, brulicava quella sera con fremito piú intenso la vita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Chi può dire, d'inverno, quale tra tanti alberi sia morto? Tutti pajono morti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mortificato ancora per lo sgarbo involontario fatto a quella signora dal barboncino nero, incontrò là un mortorio che procedeva lento lento sotto gli alberi rinverditi, con la banda in testa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Li ho ritrovati all'incontro quasi nani e storti, umili e polverosi: li ho guardati a lungo, non credendo agli occhi miei; ma erano ben dessi, senz'alcun dubbio, lí, al lor posto; e ho sentito in fine come se essi avessero risposto cosí alla mia disillusione: "Hai fatto male, vecchio, a ritornare! Eravamo per te alberi altissimi e superbi; ma, vedi ora? Noi siamo stati sempre cosí, tristi e meschini..." Senza i tuoi augurii, ho compito a Moltrasio sul lago di Como sessant'anni.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Purché, la mobilia, mi raccomando! Camminavano sole quelle quattro seggiole sgangherate, a chiamarle col frullo delle dita, dai tanti tarli che le popolavano! E il tanfo di rinchiuso in quella decrepita stamberga, perduta tra gli alberi lassú, era insopportabile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli alberi del piroscafo vibravano allo scotimento della macchina e dalla ciminiera sboccava continuo un pennacchio di fumo denso, rossastro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Scene, episodii, brani di descrizioni gli si rappresentavano alla mente con minuta, spiccata evidenza; rivedeva, rivedeva proprio in quel suo mondo alcuni particolari che gli erano rimasti piú impressi, durante le sue riletture: quattro fanali rossi accesi ancora, alla punta dell'alba, in un porto di mare deserto, con una sola nave ormeggiata, la cui alberatura con tutte le sartie si stagliava scheletrica sullo squallore cinereo della prima luce; in capo a un erto viale, su lo sfondo di fiamma d'un crepuscolo autunnale, due grossi cavalli neri con le sacche del fieno alla testa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poi, riscotendosi con un sospiro: - Eppure ricordo che erano di pepe! - Che cosa, di pepe, professore? - Certi alberi, certi alberi in un viale...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Lei vorrebbe che io le cercassi, ora, questi alberi di pepe? - gli domandava la signorina, spaventata e sbuffante.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In un sogno parevano veramente assorti quegli alberi maestosi, nel silenzio che il canto degli uccelli non rompeva, ma rendeva anzi piú misterioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora quello scampanellío lo aveva udito prima da lontano, poi da vicino, poi da lontano ancora; e tutt'intorno non c'era anima viva: campagna, alberi e piante, che non parlavano e non sentivano, e che con la loro impassibilità gli avevano accresciuto lo sgomento.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dal folto degli alberi sulla costa veniva a quando a quando come un lamento, rabbioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ora gli pare che, tra gli alberi e le case, l'aperto del viale se lo faccia lui, se lo allarghi lui, gonfiando il petto per respirare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Appena terminata la scuola del pomeriggio, la maestrina Boccarmè soleva recarsi alla passeggiata del Molo, e là, seduta sulla spalletta della banchina, si distraeva guardando con gli altri oziosi le navi ormeggiate: tre alberi e brigantini, tartane e golette, ciascuna col suo nome a poppa: "L'Angiolina", "Colomba", "Fratelli Noghera", "Annunziatella", e il nome del porto d'iscrizione: Napoli, Castellammare di Stabia, Genova, Livorno, Amalfi: nomi, per lei che non conosceva nessuna di queste città marinare; ma che, a vederli scritti lí sulla poppa di quelle navi, diventavano ai suoi occhi cose vicine, presenti, d'un lontano ignoto che la faceva sospirare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Perché piaceva anche, alla maestrina Boccarmè, intenerirsi cosí, amaramente, allo spettacolo di quelle navi che all'alba lasciavano il porto, e s'indugiava lí a sognare con gli occhi alle vele che a mano a mano si gonfiavano al vento e si portavano via quei naviganti, lontano, sempre piú lontano nella luminosa vastità del cielo e del mare, in cui a tratti gli alberi scintillavano come d'argento; finché la campana della scuola non la richiamava al dovere quotidiano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E quel ronzío e questo canto dei galli e il frusciare degli alberi non rompevano, anzi rendevano piú attonito lo stupore della natura, non turbato mai da vicende che non fossero le solite, lentissime e sicure, su le quali gli uomini, le opere e i buoi regolavano la loro andatura.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Per la macchia, per la macchia piuttosto bisognava cercare, perché forse il senatore s'era internato tra gli alberi e poi non aveva saputo trovar piú modo a uscirne.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fuggivano squarciate pel cielo, con disperata furia, le nuvole, a schiera infinita, e pareva si trascinassero seco la luna; gli alberi si contorcevano cigolando, spasimando senza requie, come per sradicarsi e fuggire pur là, pur là, dove il vento portava le nuvole, a un tempestoso convegno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma poteva confidar queste cose donna Angeletta Dinelli al commendator Federico Morozzi? LA CORONA Il dottor Cima si fermò all'entrata della villetta comunale, che sorgeva sul poggio all'uscita del paese; stette un pezzo a guardare il rustico cancello a una sola banda, sorretto da due pilastri non meno rustici, dietro ai quali si levavano tristi due cipressetti (tristi, quantunque attorno a loro ridessero in ghirlande qua e là, tra il cupo verde, alcune roselline rampicanti); guardò l'erto viale che dal cancello saliva al poggio, alla cui vetta stava tra gli alberi un chiosco che voleva sembrare una pagoda; e aspettò che il desiderio di farsi una giratina per sollievo in quella vecchia villetta quasi abbandonata riuscisse a vincere in lui la rilassatezza delle membra, che il tepore inebriante del primo sole gli aveva cagionato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Un trillo, fra tanti, piú acuto, ridestò chiara a un tratto nel dottore la memoria d'una villeggiatura lontana, in una vecchia cascina perduta tra gli alberi dell'aperta campagna, lieta della vicinanza del mare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rivedeva la chiesetta grigia e rotonda simile a un gran nido capovolto in mezzo all'erba del vasto cortile , la cinta di capanne in muratura entro cui si pigiava tutto un popolo variopinto e pittoresco come una tribú di zingari , il rozzo belvedere acolonne , sopra la capanna destinata al prete , e lo sfondo azzurro , gli alberi mormoranti , il mare che luccicava laggiú fra le dune argentee .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Sí , c'era un re che faceva adorare gli alberi e gli animali: e persino il fuoco .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La gente ballava e suonava , il tramonto tingeva di rosa il campanile , i tetti , gli alberi intorno ; dalla chiesa usciva un salmodiare di laudi che accompagnava il motivo della danza , e un profumo d'incenso che si mescolava all'odore degli orti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— È il mio padrone ! Cessata la pioggia i tre compagni ripresero a salire , silenziosi , curvi , come cercando qualche cosa smarrita nel sentiero ; le nuvole correvano sopra le rocce e le macchie e gli alberi si contorcevano al vento , folli dal desiderio di staccarsi dalla terra e seguirle: il tuono rombava ancora , tutto era grande di agitazione e d'angoscia , ed Efix si sentiva preso dal turbine come una foglia secca .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Pareva un luogo da cui fosse mancato il padrone: gli alberi erano già quasi tutti spogli dei loro frutti e qualche ramo stroncato pendeva qua e là .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Sí , c'era un re che con la scusa che gli alberi sono spiriti li faceva adorare e anche gli animali e persino ilfuoco .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
L’erbe che facevano sdrucciolevoli gli scogli dappiede, col verde vivo avvivavano il luccicare de’ fiori sopra tremolanti: e sotto il ciel placido e fosco parevano gli alberi spandere il flusso marino; e scossa ad ora ad ora da un buffo di vento gocciolava la pioggia: sotto la pioggia vogavano taciti affannosamente pescatori, uomini e donne, a cercare nell’alto il vitto alla povera famigliuola. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Una notte passeggiando ci trovammo presso il cimitero La-Chaise; il biancheggiare de’ marmi tra il cupo degli alberi mi spaurì: parevano spettri. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Vedere pochi alberi persi in un piano, stenti, polverosi, aspettanti sempre una bufera che li ritormenti, mi pare la più squallida imagine della miseria umana. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Un rusignolo sospira tra gli alberi irradiati dalla luna; un altro di lontano risponde: l’un canto s’accorda e si discerne nell’altro, come colori simili di varia tinta. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Giovanni seduto a mezzo il poggio su un sedile di pietra, sentiva il canto degli uccelli che invocavano e presentivano l’ombre su per gli alberi ignudi; sentiva ascendere confuso il rumore della soggiacente città: guardava or al fiume mormorante, or al mare lontano, or agli archi arditi del tempio che, con la nave di mezzo inchinata a diritta, figura il capo di Gesù in agonia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Le occupavano gli occhi e l’anima il variare de’ larghi prospetti a ciascuna delle frequenti salite; e la terra, pura e liberal madre di fiori e d’ombre; e gli stagni in cui tremolava la nube nera soggiacente al puro sereno; e le severe donne bretoni posate sotto gli alberi antichi, o appiè delle croci ne’ trebbi campestri; e la pace de’ cieli consonante alla pace delle pie coscienze.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Una di queste, e non disamato, conobbe a Montmorency, buona donna, e moralissima molto; ma che con la sua sapienza critica gli dava l’imagine di materia che s’appiccica: sicché molte volte le liete ombre di Montmorency, or disegnate per terra dal sole incerto, or dileguantisi; e i suoni vari e confusi dello stormire, e il verde vivo che veste la terra appiè degli alberi digradanti per l’ameno declivio, sì che dell’uno le cime toccano le radici dell’altro; e la macchia cespugliosa, e i grossi alberi e radi, o i minori raccolti in fratte; e le vallette contemplate dall’alto: tutte quelle gioie modeste, vedute in compagnia della molto ragionevole creatura suddetta, gli venivano quasi a noia.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
"Vi rammentate voi, lo scorso autunno a Parigi del giorno che guardavam lieti alle isolette vagamente alberate e cespugliose del ponte a Neuilly, che, tutte vestite, bagnano nell’acqua i lembi del verde lor manto; e quando, svoltando per la via che accompagna il fiume, montavam per la costa vignata di Suresne, verso la chiesetta ch’è in cima, e vedevam la salita ad ora ad ora mollemente riposarsi in pianure ondeggianti od in seni; e i poggi a destra fender l’azzurro con le allegre lor cime: quando entrammo in un capanno biancheggiante di gesso cavato; e guardando al sole che mandava gli ultimi raggi alla già languente verzura, tale, diss’io, è l’ultimo amore? "Addio, buona mia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il mare ora puro, mostra le pietruzze del fondo, e rende intatte le forme delle case biancheggianti, degli alberi radi, immoti: or si frange tra gli scogli a fior d’acqua, e con più lento rumore si distende sul lido. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Nell’andare della carrozza il sole e l’ombra degli alberi intramischiata corre e ricorre sulle gote di lei, or tutte vestite del raggio che fa la bianchezza loro più smagliante, or parte nell’ombra. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Eramo un giorno a Clisson, ameno luogo d’acque e d’ombre e di trarotti declivi, dove i massi vedi biancheggiare fitti di fiorellini che alle vene del sasso affidano la radice gracile, e vivono succiando aria e luce dai petali pallidetti; e sul fiume qua bruno là scintillante galleggiano le larghe foglie del nenufar, e gli alberi pendenti par si rovescino sitibondi nell’acqua che lambe i rami commossi dal vento. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
"A che patti?" "A questi." "Codesto è un insulto." "S’io pregassi voi di tirare agli alberi piuttosto che a me, potreste offendervene, o signore: ma io posso delle mie palle e della mia pelle far l’uso che più mi garba, finché voi non abbiate finito." "E questa è la risoluzione vostra?" "Provate s’io scherzi." "Io non sono qui venuto a fare l’assassino." "E vorreste forzarmici me?" I padrini tacevano. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Quando rivedo nella memoria qualche casupola nera che ora specchia nel lago le sue gale di zotica arricchita, qualche gaia palazzina elegante che ora decade in un silenzioso disordine; il vecchio gelso di Oria, il vecchio faggio della Madonnina, caduti con le generazioni che li veneravano; tante figure umane piene di rancori che si credevano eterni, di arguzie che parevano inesauribili, fedeli ad abitudini di cui si sarebbe detto che solo un cataclisma universale potesse interromperle, figure non meno familiari di quegli alberi alle generazioni passate, e scomparse con essi, quel tempo mi pare lontano da noi molto più del vero, come al barcaiuolo Pin, se si voltava a guardar il ponente, parevano lontani più del vero, dietro la pioggia, il San Salvatore e i monti di Carona. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
A Luisa quello stormire parve legarsi con le ultime parole di Franco: le parve che il vento e i grandi alberi sapessero qualche cosa del futuro e ne bisbigliassero insieme. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ora l’incubo della distruzione generale, che spegnerà ogni lume di scienza e di civiltà nella vecchia Europa, gli si fa su l’anima piú grave e opprimente quanto piú egli s’affonda nel bujo della via remota e deserta, sotto la quadruplice fila dei grandi alberi immoti.
---------------
Le tettoie nuove, dalle fronti dipinte alla maniera degli antichi pavesi, custodivano i più diversi mostri artificiati con le materie più diverse, coi più diversi ingegni. Per mezzo alle ampie tende di tela agitate dal turbine delle eliche in prova, apparivano a quando a quando le strane forme delle chimere senza bellezza e senza virtù partorite dalla manìa pertinace o dalla presunzione ignara, condannate irremissibilmente a sollevare la polvere e ad arare il suolo: ali ricurve e aguzze costrette al remeggio con uno stridore di usci in càrdini rugginosi; adunazioni di celle quadrangolari, simili a mucchi di scatole senza fondo; lievi scafi oppressi da impalcature sovrapposte, simili a fragili canghe; alberi giranti forniti d'una sorta di cilindri cavi come i burattelli di stamigna nei frulloni dei fornai; (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Mille e mille voci conclamavano il bel nome laziale. Dalle tribune, dagli steccati, dai carri fermi su la strada di Calvisano, su la strada di Montichiari, su i crocicchi delle strade candide, dai grappoli umani appesi agli alberi di confine, dai mucchi nereggianti su i colmigni delle cascine, dall'immensa moltitudine di fronti alzate verso le vie divine, dall'innumerabile meraviglia saliva il clamore come un tuono o come un fiotto intermessi. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
La musica, che già aveva esaltata la disperazione dei due nella vertigine sonora, li aggirò tutti in avversi delirii. Per il balcone aperto non apparivano le case di San Girolamo, nascoste da una ruga del colle: sfondava a valle il Monte Voltraio solitario tra l'Era viva e l'Era morta, spesso di querci e di leggende, ombrato e fosco, in mezzo alle biancane sitibonde; ma l'invisibile Reggia della Follia sembrava mutare il colore dell'aria, là dove gli ulivi nodosi e involti somigliavano gli alberi strani che l'Etrusco pellegrino udì lagnarsi. Ebra e perduta si sentiva allora Isabella, ché tutto era domato dal canto di Vana e tutta la passione andava a lei come nella favola il liocorno indocile va alla vergine e posa il capo su le ginocchia inviolate. L'onda vocale sembrava talvolta palpitare su la cantatrice come il calore del meriggio su le crete riarse. Ella risonava intera come l'istrumento risona per tutte le fibre del legno.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Aldo teneva la torcia levata. E appariva, per tutto, il prodigio di sotterra. Dalle fenditure e dalle crepe le radiche degli antichi lecci eran penetrate diramandosi e moltiplicandosi; avevano occupato con le lor mille e mille barbe e barbucole tutta quanta la volta, rigirato i pilastri, conquistato gli spartimenti fino allo zoccolo, in guisa di reti e di graticci tessuti di corde strambe; e per l'umidità accagliata sul tufo inserendo le minutissime fibre dentro gli screpoli cercavano ovunque l'umore dell'ombra. Spessi come i ragnateli in una soffitta, ciondolavano dalle radiche i pipistrelli nerastri, attaccati coi piedi di dietro, fasciati dalle membrane grinze, solo sporgendo il muso e gli orecchi tra la commettitura dell'ali. E tanto eran tenaci che parevan fare con le radiche una sola vita mostruosa, come se gli alberi fogliassero sotterra quel fogliame floscio e v'incominciassero a formare gli occhi per guatare nel sepolcro. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Guardò in cielo la luna che pendeva su una di quelle grandi montagne, e nel placido purissimo lume che allargava il cielo, mirò, bevve le poche stelle che vi sgorgavano come polle di più vivida luce; abbassò gli occhi alla terra e rivide le montagne in fondo con le azzurre fronti levate a respirare nel lume, rivide gli alberi attoniti, i prati sonori d'acqua sotto il limpido silenzio della luna; e tutto le parve irreale, e che in quella irrealità la sua anima si soffondesse divenuta albore e silenzio e rugiada. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Avevo sentito dire che non difettavano alberi – solidi – nel giardino attorno alla bisca. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Non potevo chiudere gli occhi, ché subito m’appariva con terribile precisione il cadavere di quel giovinetto, là, nel viale, piccolo e composto sotto i grandi alberi immobili nella fresca mattina. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi veniva di sorridere così di tutto e a ogni cosa: a gli alberi della campagna, per esempio, che mi correvano incontro con stranissimi atteggiamenti nella loro fuga illusoria; a le ville sparse qua e là, dove mi piaceva d’immaginar coloni con le gote gonfie per sbuffare contro la nebbia nemica degli olivi o con le braccia levate a pugni chiusi contro il cielo che non voleva mandar acqua: e sorridevo agli uccelletti che si sbandavano, spaventati da quel coso nero che correva per la campagna, fragoroso; all’ondeggiar dei fili telegrafici, per cui passavano certe notizie ai giornali, come quella da Miragno del mio suicidio nel molino della Stìa; alle povere mogli dei cantonieri che presentavan la bandieruola arrotolata, gravide e col cappello del marito in capo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Oltre che a' libri ed a' morti debbo ranima mia agli alberi ed a' monti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quante miglia rasente a quei muri ! Muri che vedo ancora ; muri bassi , quasi muriccioli che invitavano la gente a sedere ; muri umidi , toppati di licheni e di fungaie smeraldine , colle scolature nere e luccicanti delle feritoie ; muri altissimi , con alberi grossi , neri e fronzuti in alto , quasi a sostenere giardini pensili ; muri nuovi , appena fuori di porta , incalcinati da poco e decorati di rustici graffiti da manovale . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Soffiava il vento spruzzandoci in viso qualche goc — GG — eia rimasta sulle foglie ingrinzite ; viaggiavano le rigide nuvole bianche nel cielo grande senza colore ; si rammaricavano gli alberi percossi senza grazia da un' ondata di tramontana e V erbe bruciate e impallidite dal gelo aspettavano pazienti la primavera e V odoroso segreto delle mammole . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* S'andava lungo il fiume giallo o su per i viali alti , tra la gente , tra gli alberi , sotto il cielo tenero e sfumato della prima sera , sotto il cielo gocciolante di pioggia o tutto brividante di stelle sfaccettate , in mezzo alla folla , alla nebbia , ai carri strepitosi ; sui lastroni bagnati , sulla breccia candideggiante , senza veder nulla , senza sentir nulla , senza accorgersi di quel mondo esterno del quale si negava o si riconfermava di mezz'ora in mezz'ora l'esistenza . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Questi morti e i miei poggi ; questi morti e i miei alberi ; questi morti e il mio spirito cercante . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ivi ci son macchie chiare ; le finestre macchie buie sulle case ; gli alberi macchie scure e compatte che si alzano dall' ombra e appena tre o quattro stelle di prima grandezza brillano in cielo per me . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* In mezzo a una casta larghissima e potentissima di schiavi dell'opinione e della tradizione , di pedanti parassiti e sofistici , di predicatori delle vecchie leggende , di carcerieri di prigioni moralistiche e mistiche , di pappagalli pertinaci di tutte le antiche norme sociali e di tutti i luoghi comuni , è necessario uno svegliatore notturno , una guardia dalla pura intelligenza , uno zappatore di buoni muscoli , un incendiario di buona volontà che bruci e smantelli per dar posto alla luce delle piazze , agli alberi della riconquistata libertà , alle costruzioni future . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il giorno sparì ed io restai alla finestra a guardare le nuove foglie verdi degli alberi del mio giardino .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Gli sembrava di essere più bello di tutti gli altri alberi e viveva male in quella vrrzura .
---------------
Attese che il padrone gli passasse vicino e sottovoce lo pregò di tagliare tutte le piante che aveva intorno . Il padrone ascoltò e , siccome aveva bisogno di legna per l'inverno , dopo poco tempo sradicò tutti gli altri alberi .
---------------
ci sono molti alberi ,
---------------
abbattuta
= zona di bosco in cui sono stati abbattuti gli alberi insieme di alberi abbattuti , spec . per ostacolare il passaggio di truppe nemiche movimento di rotazione che una nave a vela compie lasciando l'ormeggio per prendere il vento contatto al suolo di un aereo sul carrello anteriore , che nella fase di atterraggio è successivo al contatto sul carrello posteriore .
---------------
acagiù
= nome dato a due diversi alberi , il mogano e l'anacardio sfumatura del colore castano tendente al rosso violaceo
---------------
acattolico
= nave veloce , bassa e allungata , con due o tre alberi , vela generalmente quadra , in uso presso gli antichi greci .
---------------
affantocciare
= verbo trans. legare insieme i rami degli alberi a forma di fantoccio .
---------------
affasciatura
= nella coltivazione degli alberi da frutto e spec . in viticoltura , legatura dei ramoscelli o dei tralci intorno al fusto .
---------------
agostamento
= processo di lignificazione delle parti giovani degli alberi che ha luogo durante l'estate .
---------------
alberare
= verbo trans. piantare ad alberi un terreno munire di alberi una nave .
---------------
alberata
= fila di alberi lungo una strada o un corso d'acqua sistema di coltivazione della vite , consistente nell'appoggiarla ad alberi vivi disposti in filari alberatura di una nave .
---------------
alberato
= participio passato di alberare
= nei sign . del
= verbo
---------------
alberatura
= l'insieme degli alberi di una nave o di un'imbarcazione , con i pennoni , il cordame e le forniture .
---------------
albereta
= , anche albereto , terreno piantato ad alberi .
---------------
alberetto
= dim . di albero nei velieri , l'estremità superiore degli alberi a vele quadre .
---------------
alburno
= negli alberi a legno duro , la parte più esterna del legno , che invecchiando si trasforma in durame .
---------------
allea
= viale alberato .
---------------
amaca
= giaciglio pensile costituito da una rete o da un telo che viene sospeso tra due sostegni , spec . tra due alberi .
---------------
antonomo
= genere di insetti coleotteri di forma ovale col capo terminante in un grosso rostro , dannosi agli alberi da frutta .
---------------
arborato
= alberato , piantato ad alberi .
---------------
arboreto
= terreno coltivato ad alberi collezione di piante vive , fatta a scopo di studio .
---------------
arboricoltura
= scienza e tecnica della coltivazione degli alberi .
---------------
bacca
= frutto tondeggiante e polposo , con endocarpo non legnoso contenente numerosi semi nell'uso com. , nome di piccoli frutti tondeggianti di vari alberi e arbusti , quali il ginepro e l'alloro gemma , perla
---------------
barchetto
= dim. di barca2 piccola barca per la caccia in palude 3 veliero a due alberi usato per la pesca.
---------------
bittone
= colonnetta di legno , munita di puleggia , posta ai piedi degli alberi dei velieri per le manovre bittone d'ormeggio , grossa bitta piantata sulla banchina.
---------------
biuta
= miscuglio di terra , rifiuti animali e materie grasse , usato per turare buchi sui tronchi degli alberi o come intonaco belletto 3 velo di zucchero e chiara d'uovo che si spalma sui dolci per ottenere una crosta lucida.
---------------
boa
= genere di serpenti non velenosi dell'america tropicale la cui specie più nota è il boa constrictor , lungo anche più di quattro metri , giallo e rossiccio a chiazze scure sul dorso , che vive sugli alberi sorta di sciarpa femminile molto lunga , di pelliccia o di piume di struzzo.
---------------
bombarda
= nome delle prime bocche da fuoco ad avancarica usate nei secc. xiii e xivartiglieria da trincea a tiro curvo e ad avancarica in uso durante la prima guerra mondiale 3 piccolo veliero a due alberi dotato di un mortaio 4 strumento a fiato di legno ad ancia doppia , considerato precursore dell'oboe.
---------------
bosco
= estensione di terreno coperto di alberi , generalmente d'alto fusto , uniti ad arbusti e altre piante selvatiche
---------------
boulevard
= viale cittadino largo e alberato , tipico di parigi.
---------------
bradipo
= tozzo mammifero brasiliano che vive sugli alberi , appendendosi ai rami con le grosse unghie falcate .
---------------
brigantino
= veliero con due alberi a vele quadre e bompresso
---------------
brindillo
= ramicello degli alberi da frutto che ha la gemma apicale fiorifera e le gemme laterali a legno.
---------------
bulldozer
= macchina cingolata munita anteriormente di una grossa lama concava , usata per livellare terreni , sgomberare macerie , estirpare piccoli alberi ecc.
---------------
bupreste
= grosso insetto coleottero , parassita del legno degli alberi da frutto.
---------------
calaverna
= galaverna, formazione di brina che si deposita in strato sottile sulle foglie e sui rami degli alberi durante la stagione fredda rivestimento di cuoio o di tela che protegge le parti di attrezzatura navale sottoposte a sfregamento .
---------------
cardanico
= un giunto che consente la trasmissione del moto tra due alberi ad assi concorrenti
---------------
carmagnola
= giubba a falde corte che si indossava ai tempi della rivoluzione francese, probabilmente importata a parigi dagli emigranti piemontesicanzone che, negli anni della rivoluzione, il popolo parigino cantava e ballava intorno agli alberi della libertà .
---------------
cavalletta
= vela di strallo tra gli alberi di maestra e di mezzana.
---------------
cavatoia
= fenditura praticata negli alberi delle navi, nei pennoni e nei bozzelli, per allogarvi una puleggia o farvi passare un cavo.
---------------
cavigliera
= fascia elastica protettiva che si mette attorno alle caviglie per prevenire o curare distorsioni sorta di rastrelliera disposta alla base degli alberi delle navi per fissarvi i cavi.
---------------
ceduazione
= il taglio degli alberi nei boschi cedui.
---------------
celastracee
= famiglia di piante dicotiledoni che comprende alberi o arbusti diffusi soprattutto nelle regioni tropicali
---------------
cinnamomo
= genere di alberi sempreverdi, propri della cina e del giappone, da cui si ottengono la cannella e la canfora .
---------------
clipper
= veliero di grandi dimensioni e molto veloce, con tre o quattro alberi a vele quadre, impiegato nella seconda metà del sec. xix per viaggi oceanici grosso aeroplano per voli transatlantici dispositivo elettronico per ridurre l'ampiezza di un'onda a un dato livello.
---------------
coffa
= nei velieri e anche nelle navi a propulsione meccanica, piattaforma sopraelevata che s'innesta negli alberi ed è destinata ad accogliere uomini di vedetta, strumenti di segnalazione e talvolta anche armi leggere paniere, cesta.
---------------
controviale
= viale laterale, più stretto e generalmente alberato, che corre parallelo a quello principale
---------------
cordonatura
= solco che si pratica mediante impressione a secco su cartoni o cartoncini allo scopo di facilitarne e regolarne la piegatura elemento decorativo aggettante, simile a una corda, sulla superficie di vasi, terrecotte e sim.difetto per cui i tronchi di certi alberi presentano sulla corteccia grosse vene dall'aspetto di cordoni.
---------------
coronella
= argine a pianta curva costruito a valle di un altro che minaccia di rompersi cicatrice anulare che si forma sulla scorza degli alberi in seguito alla cercinatura.
---------------
corteccia
= involucro che ricopre il tronco e i rami degli alberi parte esterna o superficiale di qualcosa
---------------
crocetta
= dim. di croce ciascuna delle due barre longitudinali che, sugli alberi dei velieri, concorrono con le barre trasversali a sostenere la coffa lupinella.
---------------
dendrologia
= parte della botanica che studia gli alberi dal punto di vista sistematico ed ecologico .
---------------
dendrometria
= parte della scienza forestale che studia i metodi per determinare il volume degli alberi e del legname che se ne può ricavare .
---------------
disalberare
= verbo trans . privare degli alberi una nave
---------------
dogre
= piccola nave a vela - con due alberi - usata nell'europa settentrionale per la pesca delle aringhe e per il trasporto di merci .
---------------
durame
= la parte interna del legno degli alberi - più vecchia - più compatta e più scura della parte esterna .
---------------
edera
= frutice sempreverde con foglie palmate e infiorescenze verdicce - frequente sui muri o sui tronchi degli alberi cui si attacca per mezzo di piccole radici avventizie
---------------
epifita
= pianta che vive sui tronchi o sui rami degli alberi .
---------------
famigliola
= o famigliuola , di famiglia nome di funghi , alcuni dei quali commestibili , che crescono in cespi ai piedi - o sulla ceppaia di diversi alberi e hanno forma di piccoli chiodi
---------------
fastigiato
= dotato di fastigio , di frontone - alberi che , come il cipresso , hanno la chioma conica .
---------------
feluca
= piccola nave lunga , stretta e leggera , con due alberi a vele latine , diffusa nei secoli scorsi cappello a due punte dell'alta uniforme di ufficiali di marina , diplomatici e accademici .
---------------
filare fila di alberi , di piante
---------------
flangia
= piastra anulare munita di fori per i bulloni che si usa per collegare tubi - o alberi coassiali .
---------------
foraterra
= paletto appuntito usato per fare buchi nel terreno , spec . al fine di piantarvi alberi - o altro .
---------------
foresta
= grande estensione di terreno coperta di alberi d'alto fusto
---------------
fregata
= un tempo , veloce veliero da guerra dotato di tre alberi a vele quadre e uno - o due ponti nella marina odierna , nave da guerra armata e attrezzata per la caccia ai sommergibili e la scorta ai convogli - capitano di fregata , ufficiale della marina da guerra , il cui grado corrisponde a quello di tenente colonnello dell'esercito .
---------------
frutteto
= terreno coltivato ad alberi da frutto .
---------------
frutticoltore
= o frutticultore , colui che coltiva alberi da frutto .
---------------
frutticoltura
= o frutticultura ,coltivazione di alberi da frutto parte della scienza agraria che si occupa di tale coltivazione .
---------------
fumaggine
= malattia degli alberi dovuta a funghi ascomiceti che formano sulle parti aeree un'incrostazione nerastra .
---------------
fustaia
= bosco di alberi d'alto fusto .
---------------
goletta
= nave a vela con due alberi a vele auriche e bompresso
---------------
kapok
= o capoc , capok , sorta di bambagia che avvolge la parete del frutto di vari alberi tropicali delle bombacacee
---------------
insaccata
= colpo dato al sacco per pigiare ciò che vi è dentro - colpo , scossa che si riceve saltando a terra malamente o cavalcando senza assecondare il trotto del cavallo\n 3 il pigiarsi , l'ammucchiarsi l'uno sull'altro dei passeggeri di un veicolo per una frenata improvvisa o per una brusca accelerata\n 4 scossa subita dagli alberi quando le vele vengono rovesciate indietro dal vento .
---------------
interfilare
= spazio di terreno tra due filari di alberi , per lo più adibito a coltura .
---------------
iolla
= imbarcazione a vela da diporto , con cabina e due alberi , il più piccolo dei quali a poppa estrema .
---------------
legno
= la parte dura del tronco , dei rami e delle radici degli alberi e degli arbusti , che sostiene la chioma e assicura il passaggio della linfa agli organi vitali della pianta
---------------
manicotto
= sorta di manica grossa e corta, per lo più di pelliccia, imbottita e aperta alle due estremità , in cui si infilano le mani per ripararle dal freddo - giunto dalla forma di cilindro cavo usato per collegare longitudinalmente tubi o barre o per trasmettere il moto rotatorio fra due alberi coassiali.
---------------
marasmio
= genere di piccoli funghi con ricettacolo carnoso, che crescono sul tronco degli alberi .
---------------
matricina
= ciascuno degli alberi che, nel taglio periodico dei boschi, vengono risparmiati per sostituire le ceppaie che per vecchiezza vanno eliminate.
---------------
mezzana
= la vela dell'albero più vicino a poppa nei velieri a tre o a due alberi ' albero di mezzana, l'albero che regge questa vela
---------------
mirra
= resina aromatica di colore rosso bruno che trasuda dalla corteccia di alcuni alberi dell'africa e dell'arabia
---------------
navicello
= piccolo veliero a due alberi .
---------------
omocinetico
= si dice di un giunto di collegamento fra due alberi non allineati che consente la trasmissione del moto dall'uno all'altro senza variazione apprezzabile della velocità angolare .
---------------
pacciame
= strato di foglie e ramoscelli secchi che si ammucchia naturalmente sotto gli alberi
---------------
palabotto
= goletta a tre alberi .
---------------
panchina
= diminutivo di panca - sedile per più persone , di legno , pietra , ferro e sim . , generalmente con schienale , che si colloca all'aperto , p . e . lungo un viale alberato o in parchi e giardini
---------------
paterazzo o paterasso , non com . patarazzo e patarasso ,
= cavo metallico che fa parte del sartiame e serve a sostenere i tronchi superiori degli alberi .
---------------
peschicoltura
= la coltivazione degli alberi di pesco .
---------------
piccamarra
= attrezzo agricolo avente forma di piccone e di scure insieme , usato per lo scalzamento e il taglio delle radici degli alberi .
---------------
polacca
= veliero da trasporto , con due o tre alberi e il bompresso , in uso un tempo nel mediterraneo .
---------------
pomato
= terreno coltivato ad alberi da frutto
---------------
pomologia
= lo studio scientifico degli alberi fruttiferi e della loro coltivazione .
---------------
portapennoni
= sostegno che accoglie i pennoni degli alberi , una volta ammainati .
---------------
posticcia
= insieme di alberi piantati a filare , spesso a rinforzo e difesa di argini .
---------------
posticciare
= verbo trans . piantare alberi a filare .
---------------
potare
= verbo trans . tagliare i rami degli alberi o degli arbusti per favorirne la crescita o modificarne la forma
---------------
premistoppa
= ghiera metallica filettata che serve per comprimere una guarnizione di tenuta per tubi o per alberi rotanti , costituita da un anello di materiale deformabile
---------------
propoli
= o m . sostanza resinosa e vischiosa che le api prelevano da gemme e cortecce di vari alberi per rivestire e proteggere l'alveare .
---------------
pulesco
= sorta di terriccio prodotto dalla carie nei tronchi degli alberi , spec . di castagno
---------------
resinatura
= operazione di estrazione e raccolta della resina dagli alberi resinosi, soprattutto dalle conifere
---------------
rimboscare
= verbo trans. piantare ad alberi un terreno per ricostituire l'ambiente boschivo naturale
---------------
saettia
= piccola nave a tre alberi , lunga , sottile e velocissima , in uso dal sec . xvi al xviii ,
---------------
salce
= genere di alberi dai rami flessibili , con foglie allungate dal caratteristico colore verde-grigio , frequenti lungo i corsi d'acqua - salice , dal legno bianco e con la corteccia screpolata ' salice piangente , con rami penduli dalle foglie color verde tenero , spesso coltivato a scopo ornamentale - salice rosso , brillo ' salice da vimini , quello di cui si utilizzano i rami giovani per lavori d'intreccio ,
---------------
salice
= genere di alberi dai rami flessibili , con foglie allungate dal caratteristico colore verde-grigio , frequenti lungo i corsi d'acqua - salice , dal legno bianco e con la corteccia screpolata ' salice piangente , con rami penduli dalle foglie color verde tenero , spesso coltivato a scopo ornamentale - salice rosso , brillo ' salice da vimini , quello di cui si utilizzano i rami giovani per lavori d'intreccio ,
---------------
sandalo
= albero dal legno bianco , originario della malesia - olio di sandalo , distillato dal legno e dalle radici di questa pianta , usato in profumeria e in medicina , albero dal legno rosso , originario dell'india 3 il legno di colore bianco o rosso tratto da tali alberi , assai pregiato in ebanisteria .
---------------
savana
= tipo di vegetazione caratteristica delle zone tropicali , costituita da piante erbacee e arbustive a rapido sviluppo , alle quali si accompagnano qua e là gruppi di grandi alberi a foglie caduche - ogni regione che presenta tale tipo di vegetazione .
---------------
scarificatura
= lavorazione del terreno eseguita dallo scarificatore , in arboricoltura , scalfittura che si pratica sulla corteccia degli alberi per farne sgorgare la linfa .
---------------
scavallatore
= macchina agricola per lavorazioni continue di terreni piantati a viti o ad alberi da frutta , in grado di spostare automaticamente l'attrezzo da lavoro quando incontra il fusto di un albero .
---------------
scavezzare
= verbo transitivo spezzare la cima degli alberi ,
---------------
sciabecco
= antico veliero a tre alberi - nave piccola e mal fatta , oppure in cattivo stato .
---------------
scolito
= genere di piccoli insetti coleotteri neri , con elitre striate , che scavano gallerie tra la corteccia e il legno di vari alberi .
---------------
scoronare
= verbo transitivo tagliare gli alberi a corona , togliere o rompere la corona di un dente .
---------------
scorza
= rivestimento del fusto e delle radici degli alberi ,
---------------
scorzare
= verbo transitivo togliere la scorza ad alberi o a frutti .
---------------
segolo
= piccola roncola a lama dentellata usata per potare gli alberi .
---------------
segoncino
= sega a mano con lama stretta e curva , munita di manico , a denti rivolti all'indietro , usata per potare gli alberi .
---------------
semiasse
= ognuno degli alberi che negli autoveicoli trasmettono il moto dal differenziale alle ruote .
---------------
sottobosco
= insieme di erbe e di arbusti che crescono nei boschi di alberi d'alto fusto , l'insieme delle perso ,
---------------
stradone
= strada strada larga , spesso alberata , che collega due centri abitati .
---------------
svettatoio
= arnese per svettare gli alberi .
---------------
taglialegna - taglialegne
= chi per mestiere taglia i tronchi e i rami degli alberi in pezzi adatti a essere trasportati e venduti .
---------------
uggia
= ombra degli alberi che danneggia le piante sottostanti
---------------
Verb: to mast-masted-masted
Ausiliar: to have - transitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I mast
you mast
he/she/it masts
we mast
you mast
they mast
Simple past
I masted
you masted
he/she/it masted
we masted
you masted
they masted
Simple past
I masted
you masted
he/she/it masted
we masted
you masted
they masted
Present perfect
I have masted
you have masted
he/she/it has masted
we have masted
you have masted
they have masted
Past perfect
I had masted
you had masted
he/she/it had masted
we had masted
you had masted
they had masted
Past perfect
I had masted
you had masted
he/she/it had masted
we had masted
you had masted
they had masted
Simple future
I I will mast
you you will mast
he/she/it he/she/it will mast
we we will mast
you I will mast
they they will mast
Future perfect
I will have masted
you will have masted
he/she/it will have masted
we will have masted
you will have masted
they will have masted
Present continuous
I am masting
you are masting
he/she/it is masting
we are masting
you are masting
they are masting
Past simple continuous
I was masting
you were masting
he/she/it was masting
we were masting
you were masting
they were masting
Future continuous
I will be masting
you will be masting
he/she/it will be masting
we will be masting
you will be masting
they will be masting
Future perfect continuous
I will have been masting
you will have been masting
he/she/it will have been masting
we will have been masting
you will have been masting
they will have been masting
Present perfect continuous
I have been masting
you have been masting
he/she/it has been masting
we have been masting
you have been masting
they have been masting
Past perfect continuous
I had been masting
you had been masting
he/she/it had been masting
we had been masting
you had been masting
they had been masting
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I mast
That you mast
That he/she/it mast
That we mast
That you mast
That they mast
Present perfect
That I have masted
That you have masted
That he/she/it have masted
That we have masted
That you have masted
That they have masted
Simple past
That I masted
That you masted
That he/she/it masted
That we masted
That you masted
That they masted
Past perfect
That I had masted
That you had masted
That he/she/it had masted
That we had masted
That you had masted
That they had masted
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would mast
you would mast
we would mast
we would mast
you would mast
they would mast
Past
I would have masted
you would have masted
he/she/it would have masted
we would have masted
you would have masted
they would have masted
Present continous
I would be masting
you would be masting
we would be masting
we would be masting
you would be masting
they would be masting
Past continous
I would have been masting
you would have been masting
he/she/it would have been masting
we would have been masting
you would have been masting
they would have been masting
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me mast
mast
let him mast
let us mast
mast
let them mast
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to mast
Past
to have masted
Present continous
to be masting
Perfect continous
to have been masting
Affermative - PARTICIPLE
Present
masting
Past
masted
Perfect
having masted
Affermative - GERUND
Present
masting
Past
having masted
Passive - INDICATIVE
Present simple
I am masted
you are masted
he/she/it is masted
we are masted
you are masted
they are masted
Past simple
I was masted
you were masted
he/she/it was masted
we were masted
you were masted
they were masted
Past simple
I was masted
you were masted
he/she/it was masted
we were masted
you were masted
they were masted
Present perfect
I have been masted
you have been masted
he/she/it has been masted
we have been masted
you have been masted
they have been masted
Past perfect
I had been masted
you had been masted
he/she/it had been masted
we had been masted
you had been masted
they had been masted
Past perfect
I had been masted
you had been masted
he/she/it had been masted
we had been masted
you had been masted
they had been masted
Future simple
I will be masted
you will be masted
he/she/it will be masted
we will be masted
you will be masted
they will be masted
Future perfect
I will have been masted
you will have been masted
he/she/it will have been masted
we will have been masted
you will have been masted
they will have been masted
Present continuous
I am being masted
you are being masted
he/she/it is being masted
we are being masted
you are being masted
they are being masted
Past simple continuous
I was being masted
you were being masted
he/she/it was being masted
were being masted
you were being masted
they were being masted
Future continuous
I will being masted
you will being masted
he/she/it will being masted
we will being masted
you will being masted
they will being masted
Future perfect continuous
I will have been masted
you will have been masted
he/she/it will have been masted
we will have been masted
you will have been masted
they will have been masted
Present perfect continuous
I have been masted
you have been masted
he/she/it has been masted
we have been masted
you have been masted
they have been masted
Past perfect continuous
I had been masted
you had been masted
he/she/it had been masted
we had been masted
you had been masted
they had been masted
Passive - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I be masted
That you be masted
That he/she/it be masted
That we be masted
That you be masted
That they be masted
Present perfect
That I have been masted
That you have been masted
That he/she/it have been masted
That we have been masted
That you have been masted
That they have been masted
Simple past
That I were masted
That you were masted
That he/she/it were masted
That we were masted
That you were masted
That they were masted
Past perfect
That I had been masted
That you had been masted
That he/she/it had been masted
That we had been masted
That you had been masted
That they had been masted
CONDITIONAL
Present
I would be masted
you would be masted
we would be masted
we would be masted
you would be masted
they would be masted
Past
I would have been masted
you would have been masted
he/she/it would have been masted
we would have been masted
you would have been masted
they would have been masted
IMPERATIVE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
INFINITIVE
Present
to be masted
Past
to have been masted
PARTICIPLE
Present
being masted
Past
masted
Perfect
having been masted
GERUND
Present
being masted
Past
having been masted
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not mast
you do not mast
he/she/it does not masts
we do not mast
you do not mast
they do not mast
Simple past
I did not mast
you did not mast
he/she/it did not mast
we did not mast
you did not mast
they did not mast
Simple past
I did not mast
you did not mast
he/she/it did not mast
we did not mast
you did not mast
they did not mast
Present perfect
I have not masted
you have not masted
he/she/it has not masted
we have not masted
you have not masted
they have not masted
Past perfect
I had not masted
you had not masted
he/she/it had not masted
we had not masted
you had not masted
they had not masted
Past perfect
I had not masted
you had not masted
he/she/it had not masted
we had not masted
you had not masted
they had not masted
Simple future
I I will not mast
you you will not mast
he/she/it he/she/it will not mast
we we will not mast
you I will not mast
they they will not mast
Future perfect
I will not have masted
you will not have masted
he/she/it will not have masted
we will not have masted
you will not have masted
they will not have masted
Present continuous
I am not masting
you are not masting
he/she/it is not masting
we are not masting
you are not masting
they are not masting
Past simple continuous
I was not masting
you were not masting
he/she/it was not masting
we were not masting
you were not masting
they were not masting
Future continuous
I will not be masting
you will not be masting
he/she/it will not be masting
we will not be masting
you will not be masting
they will not be masting
Future perfect continuous
I will not have been masting
you will not have been masting
he/she/it will not have been masting
we will not have been masting
you will not have been masting
they will not have been masting
Present perfect continuous
I have not been masting
you have not been masting
he/she/it has not been masting
we have not been masting
you have not been masting
they have not been masting
Past perfect continuous
I had not been masting
you had not been masting
he/she/it had not been masting
we had not been masting
you had not been masting
they had not been masting
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not mast
That you do not mast
That he/she/it does not mast
That we do not mast
That you do not mast
That they do not mast
Present perfect
That I have not masted
That you have not masted
That he/she/it have not masted
That we have not masted
That you have not masted
That they have not masted
Simple past
That I did not mast
That you did not mast
That he/she/it did not mast
That we did not mast
That you did not mast
That they did not mast
Past perfect
That I had not masted
That you had not masted
That he/she/it had not masted
That we had not masted
That you had not masted
That they had not masted
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not mast
you would not mast
we would not mast
we would not mast
you would not mast
they would not mast
Past
I would not have masted
you would not have masted
he/she/it would not have masted
we would not have masted
you would not have masted
they would not have masted
Present continous
I would not be masting
you would not be masting
we would not be masting
we would not be masting
you would not be masting
they would not be masting
Past continous
I would not have been masting
you would not have been masting
he/she/it would not have been masting
we would not have been masting
you would not have been masting
they would not have been masting
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me mast
do not mast
do not let him mast
do not let us mast
do not mast
do not let them mast
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to mast
Past
not to have masted
Present continous
not to be masting
Perfect continous
not to have been masting
Negative - PARTICIPLE
Present
not masting
Past
not masted
Perfect
not having masted
Negative - GERUND
Present
not masting
Past
not having masted
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I mast ?
do you mast ?
does she/he/it masts ?
do we mast ?
do you mast ?
do they mast ?
Simple past
did I mast ?
did you mast ?
did she/he/it mast ?
did we mast ?
did you mast ?
did they mast ?
Simple past
did I mast ?
did you mast ?
did she/he/it mast ?
did we mast ?
did you mast ?
did they mast ?
Present perfect
have I masted ?
have you masted ?
has she/he/it masted ?
have we masted ?
have you masted ?
have they masted ?
Past perfect
had I masted ?
had you masted ?
had she/he/it masted ?
had we masted ?
had you masted ?
had they masted ?
Past perfect
had I masted ?
had you masted ?
had she/he/it masted ?
had we masted ?
had you masted ?
had they masted ?
Simple future
will I mast ?
will you mast ?
will she/he/it mast ?
will we mast ?
will I mast ?
will they mast ?
Future perfect
will I have masted ?
will you have masted ?
will she/he/it have masted ?
will we have masted ?
will you have masted ?
will they have masted ?
Present continuous
am I masting ?
are you masting ?
is she/he/it masting ?
are we masting ?
are you masting ?
are they masting ?
Past simple continuous
was I masting ?
were you masting ?
was she/he/it masting ?
were we masting ?
were you masting ?
were they masting ?
Future continuous
will I be masting ?
will you be masting ?
will she/he/it be masting ?
will we be masting ?
will you be masting ?
will they be masting ?
Future perfect continuous
will I have been masting ?
will you have been masting ?
will she/he/it have been masting ?
will we have been masting ?
will you have been masting ?
will they have been masting ?
Present perfect continuous
have I been masting ?
have you been masting ?
has she/he/it been masting ?
have we been masting ?
have you been masting ?
have they been masting ?
Past perfect continuous
had I been masting ?
had you been masting ?
had she/he/it been masting ?
had we been masting ?
had you been masting ?
had they been masting ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I mast ?
That do you mast ?
That does she/he/it mast ?
That do we mast ?
That do you mast ?
That do they mast ?
Present perfect
That have I masted ?
That have you masted ?
That have she/he/it masted ?
That have we masted ?
That have you masted ?
That have they masted ?
Simple past
That did I mast ?
That did you mast ?
That did she/he/it mast ?
That did we mast ?
That did you mast ?
That did they mast ?
Past perfect
That had I masted ?
That had you masted ?
That had she/he/it masted ?
That had we masted ?
That had you masted ?
That had they masted ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I mast ?
would you mast ?
would she/he/it mast ?
would we mast ?
would you mast ?
would they mast ?
Past
would I have masted?
would you have masted?
would she/he/it have masted?
would we have masted?
would you have masted?
would they have masted?
Present continous
would I be masting ?
would you be masting ?
would she/he/it be masting ?
would we be masting ?
would you be masting ?
would they be masting ?
Past continous
would I have been masting?
would you have been masting?
would she/he/it have been masting?
would we have been masting?
would you have been masting?
would they have been masting?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not mast ?
do you not mast ?
does she/he/it not masts ?
do we not mast ?
do you not mast ?
do they not mast ?
Simple past
did I not mast ?
did you not mast ?
did she/he/it not mast ?
did we not mast ?
did you not mast ?
did they not mast ?
Simple past
did I not mast ?
did you not mast ?
did she/he/it not mast ?
did we not mast ?
did you not mast ?
did they not mast ?
Present perfect
have I not masted ?
have you not masted ?
has she/he/it not masted ?
have we not masted ?
have you not masted ?
have they not masted ?
Past perfect
had I not masted ?
had you not masted ?
had she/he/it not masted ?
had we not masted ?
had you not masted ?
had they not masted ?
Past perfect
had I not masted ?
had you not masted ?
had she/he/it not masted ?
had we not masted ?
had you not masted ?
had they not masted ?
Simple future
will I not mast ?
will you not mast ?
will she/he/it not mast ?
will we not mast ?
will I not mast ?
will they not mast ?
Future perfect
will I not have masted ?
will you not have masted ?
will she/he/it not have masted ?
will we not have masted ?
will you not have masted ?
will they not have masted ?
Present continuous
am I not masting ?
are you not masting ?
is she/he/it not masting ?
are we not masting ?
are you not masting ?
are they not masting ?
Past simple continuous
was I not masting ?
were you not masting ?
was she/he/it not masting ?
were we not masting ?
were you not masting ?
were they not masting ?
Future continuous
will I not be masting ?
will you not be masting ?
will she/he/it not be masting ?
will we not be masting ?
will you not be masting ?
will they not be masting ?
Future perfect continuous
will I not have been masting ?
will you not have been masting ?
will she/he/it not have been masting ?
will we not have been masting ?
will you not have been masting ?
will they not have been masting ?
Present perfect continuous
have I not been masting ?
have you not been masting ?
has she/he/it not been masting ?
have we not been masting ?
have you not been masting ?
have they not been masting ?
Past perfect continuous
had I not been masting ?
had you not been masting ?
had she/he/it not been masting ?
had we not been masting ?
had you not been masting ?
had they not been masting ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not mast ?
That do you not mast ?
That does she/he/it not mast ?
That do we not mast ?
That do you not mast ?
That do they not mast ?
Present perfect
That have I not masted ?
That have you not masted ?
That have she/he/it not masted ?
That have we not masted ?
That have you not masted ?
That have they not masted ?
Simple past
That did I not mast ?
That did you not mast ?
That did she/he/it not mast ?
That did we not mast ?
That did you not mast ?
That did they not mast ?
Past perfect
That had I not masted ?
That had you not masted ?
That had she/he/it not masted ?
That had we not masted ?
That had you not masted ?
That had they not masted ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not mast ?
would you not mast ?
would she/he/it not mast ?
would we not mast ?
would you not mast ?
would they not mast ?
Past
would I not have masted?
would you not have masted?
would she/he/it not have masted?
would we not have masted?
would you not have masted?
would they not have masted?
Present continous
would I not be masting ?
would you not be masting ?
would she/he/it not be masting ?
would we not be masting ?
would you not be masting ?
would they not be masting ?
Past continous
would I not have been masting?
would you not have been masting?
would she/he/it not have been masting?
would we not have been masting?
would you not have been masting?
would they not have been masting?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:1 - alberare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io albero
tu alberi
egli albera
noi alberiamo
voi alberate
essi alberano
Imperfetto
io alberavo
tu alberavi
egli alberava
noi alberavamo
voi alberavate
essi alberavano
Passato remoto
io alberai
tu alberasti
egli alberò
noi alberammo
voi alberaste
essi alberarono
Passato prossimo
io ho alberato
tu hai alberato
egli ha alberato
noi abbiamo alberato
voi avete alberato
essi hanno alberato
Trapassato prossimo
io avevo alberato
tu avevi alberato
egli aveva alberato
noi avevamo alberato
voi avevate alberato
essi avevano alberato
Trapassato remoto
io ebbi alberato
tu avesti alberato
egli ebbe alberato
noi avemmo alberato
voi eveste alberato
essi ebbero alberato
Futuro semplice
io albererò
tu albererai
egli albererà
noi albereremo
voi albererete
essi albereranno
Futuro anteriore
io avrò alberato
tu avrai alberato
egli avrà alberato
noi avremo alberato
voi avrete alberato
essi avranno alberato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io alberi
che tu alberi
che egli alberi
che noi alberiamo
che voi alberiate
che essi alberino
Passato
che io abbia alberato
che tu abbia alberato
che egli abbia alberato
che noi abbiamo alberato
che voi abbiate alberato
che essi abbiano alberato
Imperfetto
che io alberassi
che tu alberassi
che egli alberasse
che noi alberassimo
che voi alberaste
che essi alberassero
Trapassato
che io avessi alberato
che tu avessi alberato
che egli avesse alberato
che noi avessimo alberato
che voi aveste alberato
che essi avessero alberato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io albererei
tu albereresti
egli albererebbe
noi albereremmo
voi alberereste
essi albererebbero
Passato
io avrei alberato
tu avresti alberato
egli avrebbe alberato
noi avremmo alberato
voi avreste alberato
essi avrebbero alberato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
albera
alberi
alberiamo
alberate
alberino
Futuro
-
albererai
albererà
albereremo
albererete
albereranno
INFINITO - attivo
Presente
alberare
Passato
avere alberato
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
alberante
Passato
alberato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
alberando
Passato
avendo alberato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono alberato
tu sei alberato
egli é alberato
noi siamo alberati
voi siete alberati
essi sono alberati
Imperfetto
io ero alberato
tu eri alberato
egli era alberato
noi eravamo alberati
voi eravate alberati
essi erano alberati
Passato remoto
io fui alberato
tu fosti alberato
egli fu alberato
noi fummo alberati
voi foste alberati
essi furono alberati
Passato prossimo
io sono stato alberato
tu sei stato alberato
egli é stato alberato
noi siamo stati alberati
voi siete stati alberati
essi sono stati alberati
Trapassato prossimo
io ero stato alberato
tu eri stato alberato
egli era stato alberato
noi eravamo stati alberati
voi eravate stati alberati
essi erano statialberati
Trapassato remoto
io fui stato alberato
tu fosti stato alberato
egli fu stato alberato
noi fummo stati alberati
voi foste stati alberati
essi furono stati alberati
Futuro semplice
io sarò alberato
tu sarai alberato
egli sarà alberato
noi saremo alberati
voi sarete alberati
essi saranno alberati
Futuro anteriore
io sarò stato alberato
tu sarai stato alberato
egli sarà stato alberato
noi saremo stati alberati
voi sarete stati alberati
essi saranno stati alberati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia alberato
che tu sia alberato
che egli sia alberato
che noi siamo alberati
che voi siate alberati
che essi siano alberati
Passato
che io sia stato alberato
che tu sia stato alberato
che egli sia stato alberato
che noi siamo stati alberati
che voi siate stati alberati
che essi siano stati alberati
Imperfetto
che io fossi alberato
che tu fossi alberato
che egli fosse alberato
che noi fossimo alberati
che voi foste alberati
che essi fossero alberati
Trapassato
che io fossi stato alberato
che tu fossi stato alberato
che egli fosse stato alberato
che noi fossimo stati alberati
che voi foste stati alberati
che essi fossero stati alberati
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei alberato
tu saresti alberato
egli sarebbe alberato
noi saremmo alberati
voi sareste alberati
essi sarebbero alberati
Passato
io sarei stato alberato
tu saresti stato alberato
egli sarebbe stato alberato
noi saremmo stati alberati
voi sareste stati alberati
essi sarebbero stati alberati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii alberato
sia alberato
siamo alberati
siate alberati
siano alberati
Futuro
-
sarai alberato
sarà alberato
saremo alberati
sarete alberati
saranno alberati
INFINITO - passivo
Presente
essere alberato
Passato
essere stato alberato
 
 
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
alberato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo alberato
Passato
essendo stato alberato