Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
leapfrog
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
leapfrog
= saltamontone, cavallina, giocare alla cavallina, passare bruscamente,
---------------
Vocabulary and phrases
giocare
= lett. giuocare , giucare , verbo intr.chi si dedica al gioco o pratica assiduamente un gioco
---------------
* La gente che vi s'incontrava erano omacci tarchiati e arcigni , con un gran ciuffo arrovesciato sul capo , e chiuso in una reticella ; vecchi che , perdute le zanne , parevan sempre pronti , chi nulla gli aizzasse , a digrignar le gengive ; donne con certe facce maschie , e con certe braccia nerborute , buone da venire in aiuto della lingua , quando questa non bastasse: ne' sembianti e nelle mosse de' fanciulli stessi , che giocavan per la strada , si vedeva un non so che di petulante e di provocativo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il povero vecchio , quantunque sentisse bene a che rischioso giuoco giocava , e avesse anche paura di portare il soccorso di Pisa , pure non volle mancare: uscì , con la scusa di prendere un po' d'aria , e s'incamminò in fretta in fretta al convento , per dare al padre Cristoforo l'avviso promesso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Radunati che furono in quel luogo , il Griso spedì tre di coloro all'osteria del paesetto ; uno che si mettesse sull'uscio , a osservar ciò che accadesse nella strada , e a veder quando tutti gli abitanti fossero ritirati: gli altri due che stessero dentro a giocare e a bere , come dilettanti ; e attendessero intanto a spiare , se qualche cosa da spiare ci fosse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Entrati , videro gli altri , de' quali avevan già sentita la voce , cioè que' due bravacci , che seduti a un canto della tavola , giocavano alla mora , gridando tutt'e due insieme (lì , è il giuoco che lo richiede) , e mescendosi or l'uno or l'altro da bere , con un gran fiasco ch'era tra loro .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* I deputati si radunarono , o come qui si diceva spagnolescamente nel gergo segretariesco d'allora , si giuntarono ; e dopo mille riverenze , complimenti , preamboli , sospiri , sospensioni , proposizioni in aria , tergiversazioni , strascinati tutti verso una deliberazione da una necessità sentita da tutti , sapendo bene che giocavano una gran carta , ma convinti che non c'era da far altro , conclusero di rincarare il pane .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto alcuni di que' compagnoni s'eran rimessi a giocare , altri a mangiare , molti a gridare ; alcuni se n'andavano ; altra gente arrivava ; l'oste badava agli uni e agli altri: tutte cose che non hanno che fare con la nostra storia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto i tre bravi sopraddetti , e lo Squinternotto ch'era il quarto (oh ! vedete che bei nomi , da serbarceli con tanta cura) , rimasero coi tre dell'innominato , e con quel ragazzo allevato alle forche , a giocare , a trincare , e a raccontarsi a vicenda le loro prodezze .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E senza avere una minima caparra , dargli in mano un povero curato ! questo si chiama giocare un uomo a pari e caffo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
VI Ora c'è chi gli porta l'olio per la lampada; c'è chi gli porta da mangiare e da bere; qualche donnicciola, pian piano, comincia a dirlo santo e va a raccomandarglisi perché preghi per lei e pe' suoi; qualche altra gli ha recato una tonaca nuova, men rozza, e gli ha chiesto in compenso tre numeri da giocare al lotto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ubriaco, quello voleva giocare a carte, e perdeva...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ed ella sapeva ch'era inutile richiamarlo indietro a considerare il mal fatto: scrollava le spalle, sorrideva, e avanti! aveva bisogno d'andare avanti a ogni modo, per ogni via, senza indugiarsi a riflettere tra il bene e il male; e rimaneva sempre alacre e schietto, purificato dall'attività incessante, e sempre lieto e largo di favori a tutti, con tutti alla mano: a trent'otto anni, un fanciullone, capacissimo di mettersi a giocar sul serio coi due figliuoli, e ancora, dopo dieci anni di matrimonio, cosí innamorato di lei, che ella tante volte, anche di recente, aveva dovuto arrossire per qualche atto imprudente di lui innanzi ai bambini o alla serva.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si alzò e, cercando alla meglio di trattener le lagrime, andò, seguita dalla madre, in cerca dei bambini che giocavano tra loro in un camerino, ove la serva li aveva chiusi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I due amici non gli avevano dato piú materia per quella sua bava seguace; s'erano anch'essi immalinconiti profondamente; giocavano a dama svogliati; non conversavano piú tra loro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Venivano parenti, amici; e si facevano gran tavolate all'aperto: le donne attendevano a preparare il pranzo o cicalavano; i ragazzi facevano il chiasso tra loro; gli uomini andavano a caccia o giocavano alle bocce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nenè e Niní, intanto, in casa d'una vicina avevano trovato una gattina mansa e un pappagalletto imbalsamato, e ci giocavano, ignari e felici.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sapeva ch'egli rincasava tardissimo ogni notte; che giocava; sospettava altri vizi in lui, piú brutti, dalla violenza dei rimproveri che il padre gli faceva spesso, di nascosto a lei, chiusi l'uno e l'altro nello scrittojo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E uno che sia ricevitore del lotto, si può dire che commetta una cattiva azione, togliendo il pane di bocca a un vecchio, il quale, con la fama di jettatore che gli hanno fatta in paese, certo non chiama piú gente al banco a giocare? Don Nuccio s'era dovuto arrendere a questa lampante verità; e se n'era andato da quel botteghino piangendo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ah, con lo spirito ho potuto giocar meglio! Voi pregiate sopra ogni cosa e non vi stancate mai di lodare la costanza dei sentimenti e la coerenza del carattere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Del resto, per lui, il disturbo era, se mai, la sera soltanto, quando i socii si riunivano a bere qualche fiasco di vino, a giocare qualche partitina a briscola, a leggere i giornali e a chiacchierar di politica.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Giocavano...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si prova nemmeno ad accostarsi per cercar di staccarla dal padre e persuaderla a mettersi a giocare con le sorelline, certa com'è che, non solo non riuscirebbe a nulla, ma anzi farebbe peggio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma né il Notajo venne, né nessuno dei suoi amici, che prima solevano passar là nel caffeuccio le mezze giornate a conversare, a leggere i giornali, a giocare a carte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Alcuni, nell'altra sala, giocavano a carte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La quale, ecco, come quell'altra, voleva giocare con lui; voleva - senza saperlo - far ripetere a lui quegli stessi giuochi già fatti con quell'altra se stessa, ch'era stata la sua mamma piccina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma io temo che vogliano giocargli qualche tiro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— Che male c'è , Efix , s'io vado da quella ragazza ? Dove si va , se no ? Zio Pietro mi porta alla bettola , e a me non piace il vino , lo sai ; il Milese vuole che io giochi (cosí s'è fatto lafortuna , lui !) ed a me non piace giocare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Ieri sera l'ho veduto a giocare dal Milese .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Come lo dici ! Vuoi che vinca sempre ? — A me disse che non giocava mai . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
tu l'altra sera dicevi questo , dicevi quest'altro: promettevi mari e monti , per far felici le tue zie ; e ieri sera , invece , sei andato a giocare . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Adesso , qui , in paese , non sa che fare ; ha la febbre , s'annoia , va perciò a giocare e a fare all'amore .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Tu non hai voluto bere con noi ! Neppure se ti vedo morire accetto il tuo vino !* Tuttavia finirono nella bettola quasi deserta ; solo due uomini giocavano silenziosi e un terzo guardava ora le carte dell'uno ora le carte dell'altro , ma a un cenno di don Predu si avvicinò ai nuovi venuti e tutti e quattro sedettero intorno a un altro tavolo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Io giocavo e misi la firma falsa perché volevo pagare il Capitano e far bella figura davanti a lui , tornando .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
La luce e l’ombra giocavano in vago modo sugli alberi, le case, i muri, i sentieri, parte celandone, parte mostrando con amoroso pudore. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Con tutte queste bandierine variopinte, se potesse venir fuori dal ricordo, lì nello scrittojo, innanzi a lui vecchio, il ragazzetto di nove anni che giocava allora alla guerra, chi sa come si divertirebbe al nuovo giuoco piú grande, piú vario e complicato! Belgio, Francia, Inghilterra, di qua, contro la Germania; contro la Russia di là, nella Prussia orientale, in Polonia di giú, contro l’Austria, la Serbia e il Montenegro e contro l’Austria, ancora, la Russia, piú su, in Galizia.
---------------
Ah, che rovina! Il ragazzetto di nove anni era cresciuto, cresciuto; era il suo amore, era la sua ammirazione; diventato un gigante florido e prosperoso, che sapeva tutto meglio degli altri, che faceva tutto meglio degli altri, ecco, dopo quarantaquattro anni di preparazione, si rivelava un bestione: forzuto, sì, dalle mani e dalle zampe bene addestrate e poderose; ma che pensava sul serio di poter giocare alla guerra ancora come un ragazzaccio feroce di nove anni, o come se al mondo ci fosse lui solo e gli altri non contassero per nulla: in quattro salti passare a traverso il Belgio e andare a piantar le bandierine, un pajo, su Parigi, e poi via, di corsa, in altri quattro salti, su Pietroburgo e su Mosca.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
Simili a lei altre creature apparivano là dove gli uomini s'apprestavano a giocare il gioco che poteva essere di fuoco e di sangue, vive e artificiali, lascive e sfuggenti, ora prossime come minacce, ora lontane come larve, simili a quella e simili tra loro nelle maschere nelle attitudini nelle fogge, suscitando con le lor simiglianze il sogno dell'enorme Vizio invisibile dalle cento visibili teste; ché le loro teste coperte dai larghi cappelli sorgevano su i lunghi fòderi dei corpi come su i lunghi colli della bestia di Lerna. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Così Vana giocava con la sua pena ritrosa e con la sua sorellina scontrosa, ginocchioni su l'erba, facendo balzare come le murielle dalla palma sul dorso della mano e dal dorso nella palma le piccole ghiande lucide sgusciate fuori delle lor cupole secche. Dalla punta delle forbici caddero intagliate in profilo le minuscole imagini con disegno così scaltro e così netto che parevano condotte non di memoria ma su l'ombra del vero. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli aveva creduto che, di là dalla miseria di quel risveglio improvviso nella stanza verde, non potesse la vita dargli nulla di peggio. Ma in tutto il passato nulla eguagliava d'atrocità quell'angoscia soffocata da quell'angustia, quegli impeti di soccorso troncati da quel novo strumento di tortura che avvicinava e separava a un tempo, che giocava con l'illusione della presenza e con la realità dello spazio. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Tutt’intorno, i giocatori, uomini e donne, vecchi e giovani, d’ogni paese e d’ogni condizione, parte seduti, parte in piedi, s’affrettavano nervosamente a disporre mucchi e mucchietti di luigi e di scudi e biglietti di banca, su i numeri gialli dei quadrati; quelli che non riuscivano ad accostarsi, o non volevano, dicevano al croupier i numeri e i colori su cui intendevano di giocare, e il croupier, subito, col rastrello disponeva le loro poste secondo l’indicazione, con meravigliosa destrezza; si faceva silenzio, un silenzio strano, angoscioso, quasi vibrante di frenate violenze, rotto di tratto in tratto dalla voce monotona sonnolenta dei croupiers:
---------------
* Appressatomi a un altro tavoliere, dove si giocava forte, stetti prima un buon pezzo a squadrar la gente che vi stava attorno: erano per la maggior parte signori in marsina; c’eran parecchie signore; più d’una mi parve equivoca; la vista d’un certo ometto biondo biondo, dagli occhi grossi, ceruli, venati di sangue e contornati da lunghe ciglia quasi bianche, non m’affidò molto, in prima; era in marsina anche lui, ma si vedeva che non era solito di portarla: volli vederlo alla prova: puntò forte: perdette; non si scompose: ripuntò anche forte, al colpo seguente: via! non sarebbe andato appresso ai miei quattrinucci. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi parve di comprendere che mi proponesse di giocare con lei, avendo assistito poc’anzi ai miei colpi fortunati: ella, secondo le mie indicazioni, avrebbe puntato per me e per lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Entrai in un’altra sala; m’accostai al primo tavoliere, ma senza intenzione di giocare; ed ecco, ivi a poco, quel signore, senza più la donna, accostarsi anche lui al tavoliere, ma facendo le viste di non accorgersi di me. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Lo vidi giocare, e forte: perdette tre colpi consecutivi: batteva ripetutamente le pàlpebre, forse per lo sforzo che gli costava la volontà di nascondere il turbamento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi tenni addietro, per non farmi scorgere, e vidi ch’ella giocava modestamente, e non tutte le partite. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi feci innanzi; ella mi scorse: stava per giocare e si trattenne, aspettando evidentemente che giocassi io, per puntare dov’io puntavo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Per parecchi giri non giocai; poi, eccitatomi di nuovo alla vista degli altri giocatori, e sentendo che si raccendeva in me l’estro di prima, non badai più a lei e mi rimisi a giocare. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Lo Spagnuolo ? quel mio spagnoletto barbuto e atticciato di Montecarlo? colui che voleva giocar con me e col quale m’ero bisticciato a Nizza?... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Una sera andai a giocare al club .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
badminton
= gioco simile al tennis che si gioca lanciandosi il volano senza mai fargli toccare terra.
---------------
baloccare
= verbo trans. divertire , fare giocare
---------------
bambinaio
= uomo che si prende cura di bambini , o che gioca volentieri con loro.
---------------
bambola
= pupazzo di vario materiale in forma di bambina o di donna , usato dalle bambine per giocare. dim. bamboletta , bambolina fanciulla o ragazza dal viso bello ma inespressivo giovane donna di bellezza vistosa
---------------
beffar verbo trans. fare , giocare una beffa a qualcuno canzonare , deridere beffarsi v. rifl. farsi beffe di qualcuno o di qualcosa
---------------
bilia
= o biglia , palla d'avorio per giocare al biliardo ciascuna delle sei buche della tavola da biliardo in cui si mandano le pallepallina di vetro , coccio , o altro materiale , con cui giocano i bambini.
---------------
bisca
= locale nel quale si gioca d'azzardo
---------------
biscazzare
= verbo intr. giocare nelle bische
= verbo trans. giocare qualcosa in una bisca dissipare i propri beni
---------------
bridgista
= colui che gioca a bridge.
---------------
calabresella
= gioco di carte simile al tressette, ma che si gioca in tre
---------------
centromediano
= nel calcio, colui che gioca al centro della linea dei mediani.
---------------
contrappunto
= l'arte di combinare più melodie sovrapponendole secondo determinate regolein letteratura e nel cinema, capacità di giocare su effetti di contrasto.
---------------
cricket
= sport di squadra di origine inglese che si gioca tra due squadre di 11 giocatori con una palla lanciata e ribattuta mediante una mazza.
---------------
frisbee disco di plastica con cui si gioca lanciandolo e afferrandolo al volo con le mani
---------------
fuoriquota in una squadra con limitazione d'età , ciascuno degli atleti d'età superiore ai quali , in numero limitatissimo , è consentito di giocare .
---------------
giocattolo
= oggetto che serve per far giocare i bambini
---------------
giuocare
= giocare e deriv.
---------------
juventino o iuventino
= che , colui che gioca nella squadra di calcio torinese della juventus
---------------
interista
= che , colui che gioca nella squadra milanese di calcio dell'inter - che , colui che fa il tifo per l'inter .
---------------
melina
= nel calcio e nella pallacanestro, azione ostruzionistica che consiste nel trattenere a lungo la palla per impedire agli avversari di giocarla e mantenere così con più facilità il risultato già conseguito
---------------
milanista
= che o colui che gioca nella squadra milanese di calcio del milan - sostenitore, tifoso del milan.
---------------
pelota
= sport di origine basca che si gioca in un campo rettangolare tra squadre di due o tre giocatori e che consiste nel lanciare contro una parete , con una speciale racchetta , una pallina che gli avversari devono rilanciare a loro volta al volo o dopo un solo rimbalzo
---------------
quintiglio rar . quintilio ,
= gioco di carte simile ai quadrigliati , ma che si gioca in cinque persone .
---------------
rialzista
= nel linguaggio della borsa, chi gioca al rialzo, chi promuove il rialzo delle quotazioni dei titoli
---------------
ribassista
= nel linguaggio della borsa, chi gioca al ribasso
---------------
ricreatorio
= che ricrea
= luogo in cui vengono accolti i ragazzi perché possano giocare e divertirsi dopo le ore di studio.
---------------
rigiocare lett. rigiuocare
= verbo intr. e tr. giocare nuovamente
---------------
rimpiattarsi
= verbo riflessivo nascondersi, rincantucciarsi ' giocare a rimpiattarsi, a rimpiattino.
---------------
sampdoriano
= che si riferisce alla squadra di calcio genovese della sampdoria
= tifoso della sampdoria , calciatore che gioca nella sampdoria .
---------------
scacchiera meno com . scacchiere ,
= tavola quadrata , di legno o altro materiale , divisa in 64 riquadri colorati alternatamente di chiaro e di scuro , su cui si gioca a dama o a scacchi ,
---------------
scaffare
= verbo intransitivo giocare a pari e caffo , traboccare ,
---------------
scaricabarili o scaricabarile ,
= gioco di ragazzi che consiste nel mettersi a coppie schiena contro schiena , intrecciando poi le braccia e sollevandosi a vicenda - fare , giocare a scaricabarili , scaricare , riversare uno sull'altro una responsabilità , una colpa .
---------------
slot-machine
= denominazione generica di macchine a gettone per giocare d'azzardo .
---------------
softball
= gioco simile al baseball , che si gioca però su un campo di dimensioni inferiori con palle più grosse e morbide e mazze più corte , ed è praticato anche da donne e ragazzi .
---------------
sottotratto
= solo nell'espressione muovere sottotratto , negli scacchi , giocare in contromossa .
---------------
spupazzare
= verbo transitivo giocare con qual ,
---------------
squalifica
= lo squalificare , l'essere squalificato , provvedimento disciplinare preso dagli organi federali , consistente nell'escludere un atleta o una squadra da una classifica , da una o più gare o da tutte le competizioni per un determinato periodo di tempo - squalifica del campo , quella che obbliga una squadra a giocare su un campo neutro una ,
---------------
tavoliere
= tavolino da gioco su cui sono disegnati i riquadri per giocare a dama , a scacchi - coi dadi
---------------
tennista
= chi gioca al tennis .
---------------
toccafondo
= gioco della morra fra tre giocatori in cui chi vince tra i primi due gioca con il terzo .
---------------
leapfrog: Verbo non trovato.
         I motivi possono essere:

          I - Il vocabolo non e' stato ancora inserito nell'archivio.

          II - Non e' stato digitato correttamente:
                    Ricorda: Per i verbi devi cercare l'INFINITO PRESENTE o la
                    PRIMA PERSONA dell'INDICATIVO PRESENTE ( es. amare, amo.).

          III - Per un errore di programmazione.
              In tal caso ci scusiamo e ti preghiamo di comunicarcelo.