Buena navegación con NihilScio!  Página de Facebook
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
induce
  Cerca  frasi:
Vocabulario y frases
inducir
= persuadere , convincere , indurre , dedurre .
---------------
Vocabulario y frases
persuadere
= verbo trans . colui che persuade
---------------
* - Ma , signori miei , - replicò don Abbondio , con la voce mansueta e gentile di chi vuol persuadere un impaziente , - ma , signori miei , si degnino di mettersi ne' miei panni .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E lei , signor dottor riverito , in vece di farmi de' sogghigni , per farmi capire ch'è del mio parere , perché non sostiene le mie ragioni , con la sua buona tabella , per aiutarmi a persuader questo signore ?
---------------
* In questo tempo Agnese , s'era affaticata invano a persuader la figliuola .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ma tutto questo non serve a nulla , - disse Agnese , - se non si persuade costei , che si ostina a dire che è peccato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Accanto a lui , stava un altro cappuccino ; ed era il laico sagrestano , ch'egli , con preghiere e con ragioni , aveva persuaso a vegliar con lui , a lasciar socchiusa la porta , e a starci in sentinella , per accogliere que' poveri minacciati: e non si richiedeva meno dell'autorità del padre , della sua fama di santo , per ottener dal laico una condiscendenza incomoda , pericolosa e irregolare .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ora ripensava come mai quel sì che le era scappato , avesse potuto significar tanto , ora cercava se ci fosse maniera di riprenderlo , di ristringerne il senso ; ma la persuasione del principe pareva così intera , la sua gioia così gelosa , la benignità così condizionata , che Gertrude non osò proferire una parola che potesse turbarle menomamente .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il vicario , più per adempire interamente il suo obbligo , che per la persuasione che ce ne fosse bisogno , insistette con le domande ; ma Gertrude era determinata d'ingannarlo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* O fosse veramente persuaso lui di queste ragioni che allegava agli altri , o che , anche conoscendo dagli effetti l'impossibilità di mantener quel suo editto , volesse lasciare agli altri l'odiosità di rivocarlo ; giacché , chi può ora entrar nel cervello d'Antonio Ferrer ? il fatto sta che rimase fermo su ciò che aveva stabilito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ogni discorso accresceva la persuasione e la passione degli uditori , come di colui che l'aveva proferito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E quantunque , per quella funesta docilità degli animi appassionati all'affermare appassionato di molti , fosse persuasissimo che il vicario era la cagion principale della fame , il nemico de' poveri , pure , avendo , al primo moversi della turba , sentita a caso qualche parola che indicava la volontà di fare ogni sforzo per salvarlo , s'era subito proposto d'aiutare anche lui un'opera tale ; e , con quest'intenzione , s'era cacciato , quasi fino a quella porta , che veniva travagliata in cento modi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ne' tumulti popolari c'è sempre un certo numero d'uomini che , o per un riscaldamento di passione , o per una persuasione fanatica , o per un disegno scellerato , o per un maledetto gusto del soqquadro , fanno di tutto per ispinger le cose al peggio ; propongono o promovono i più spietati consigli , soffian nel fuoco ogni volta che principia a illanguidire: non è mai troppo per costoro ; non vorrebbero che il tumulto avesse né fine né misura .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Viva e moia , son le parole che mandan fuori più volentieri ; e chi è riuscito a persuaderli che un tale non meriti d'essere squartato , non ha bisogno di spender più parole per convincerli che sia degno d'esser portato in trionfo: attori , spettatori , strumenti , ostacoli , secondo il vento ; pronti anche a stare zitti , quando non sentan più grida da ripetere , a finirla , quando manchino gl'istigatori , a sbandarsi , quando molte voci concordi e non contraddette abbiano detto: andiamo ; e a tornarsene a casa , domandandosi l'uno con l'altro: cos'è stato ? Siccome però questa massa , avendo la maggior forza , la può dare a chi vuole , così ognuna delle due parti attive usa ogni arte per tirarla dalla sua , per impadronirsene: sono quasi due anime nemiche , che combattono per entrare in quel corpaccio , e farlo movere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E persuaso , per tutto ciò che aveva visto in quel giorno , che ormal , per mandare a effetto una cosa , bastasse farla entrare in grazia a quelli che giravano per le strade , - signori miei ! - gridò , in tono d'esordio: - devo dire anch'io il mio debol parere ? Il mio debol parere è questo: che non è solamente nell'affare del pane che si fanno delle bricconerie: e giacché oggi s'è visto chiaro che , a farsi sentire , s'ottiene quel che è giusto ; bisogna andar avanti così , fin che non si sia messo rimedio a tutte quelle altre scelleratezze , e che il mondo vada un po' più da cristiani .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
L'oste , vedendo che il gioco andava in lungo , s'era accostato a Renzo ; e pregando , con buona grazia , quegli altri che lo lasciassero stare , l'andava scotendo per un braccio , e cercava di fargli intendere e di persuaderlo che andasse a dormire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perciò dava d'occhio a' birri , che avessero pazienza , e non inasprissero il giovine ; e dalla parte sua , cercava di persuaderlo con buone parole .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Cominciò a persuadersi che , anche in quella maniera , non se n'usciva a bene ; e pensò a trovar qualche altro ripiego .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Ora che sei persuaso di questo , tutto anderà bene .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il Nibbio e gli altri due , argomentando dalle parole e dalla voce così straordinariamente raddolcita di colei , quali fossero l'intenzioni del signore , cercavano di persuader con le buone l'oppressa a ubbidire .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Persuaso che la vita non è già destinata ad essere un peso per molti , e una festa per alcuni , ma per tutti un impiego , del quale ognuno renderà conto , cominciò da fanciullo a pensare come potesse render la sua utile e santa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ma egli , persuaso in cuore di ciò che nessuno il quale professi cristianesimo può negar con la bocca , non ci esser giusta superiorità d'uomo sopra gli uomini , se non in loro servizio , temeva le dignità , e cercava di scansarle ; non certamente perché sfuggisse di servire altrui ; che poche vite furono spese in questo come la sua ; ma perché non si stimava abbastanza degno né capace di così alto e pericoloso servizio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Non dobbiamo però dissimulare che tenne con ferma persuasione , e sostenne in pratica , con lunga costanza , opinioni , che al giorno d'oggi parrebbero a ognuno piuttosto strane che mal fondate ; dico anche a coloro che avrebbero una gran voglia di trovarle giuste .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Perché , fin da quando aveva sentito la prima volta parlar di Lucia , s'era subito persuasa che una giovine la quale aveva potuto promettersi a un poco di buono , a un sedizioso , a uno scampaforca in somma , qualche magagna , qualche pecca nascosta la doveva avere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La vista di Lucia aveva confermata quella persuasione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E scottandogli molto , e come uomo e come politico , che que' signori avessero un tal concetto de' fatti suoi , spiava ogni occasione di persuaderli , per via d'induzione , che non aveva perso nulla dell'antica sicurezza ; giacché il dire espressamente: non ho paura , è come non dir nulla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E se , pregato , le prestava a un'occorrenza l'ufizio della penna , era perché ci aveva il suo genio ; del rimanente , anche in questo sapeva dir di no , quando non fosse persuaso di ciò che lei voleva fargli scrivere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cardinal di Richelieu , presa , come s'è detto , la Roccella , abborracciata alla meglio una pace col re d'Inghilterra , aveva proposto e persuaso con la sua potente parola , nel Consiglio di quello di Francia , che si soccorresse efficacemente il duca di Nevers ; e aveva insieme determinato il re medesimo a condurre in persona la spedizione .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Andava sempre solo e senz'armi , disposto a tutto quello che gli potesse accadere dopo tante violenze commesse , e persuaso che sarebbe commetterne una nuova l'usar la forza in difesa di chi era debitore di tanto e a tanti ; persuaso che ogni male che gli venisse fatto , sarebbe un'ingiuria riguardo a Dio , ma riguardo a lui una giusta retribuzione ; e che dell'ingiuria , lui meno d'ogni altro , aveva diritto di farsi punitore .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tutt'e due , " o per ignoranza o per altro , si lasciorno persuadere da un vecchio et ignorante barbiero di Bellano , che quella sorte de mali non era Peste " (Tadino , ivi .) ; ma , in alcuni luoghi , effetto consueto dell'emanazioni autunnali delle paludi , e negli altri , effetto de' disagi e degli strapazzi sofferti , nel passaggio degli alemanni .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Intanto i delegati presero in fretta e in furia quelle misure che parver loro migliori ; e se ne tornarono , con la trista persuasione che non sarebbero bastate a rimediare e a fermare un male già tanto avanzato e diffuso .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E nel tribunale stesso , la premura era ben lontana da uguagliare l'urgenza: erano , come afferma più volte il Tadino , e come appare ancor meglio da tutto il contesto della sua relazione , i due fisici che , persuasi della gravità e dell'imminenza del pericolo , stimolavan quel corpo , il quale aveva poi a stimolare gli altri .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Siccome però , a ogni scoperta che gli riuscisse fare , il tribunale ordinava di bruciar robe , metteva in sequestro case , mandava famiglie al lazzeretto , così è facile argomentare quanta dovesse essere contro di esso l'ira e la mormorazione del pubblico , " della Nobiltà , delli Mercanti et della plebe " , dice il Tadino ; persuasi , com'eran tutti , che fossero vessazioni senza motivo , e senza costrutto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* C'era , del resto , un certo numero di persone non ancora persuase che questa peste ci fosse .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Con una tal persuasione che ci fossero untori , se ne doveva scoprire , quasi infallibilmente: tutti gli occhi stavano all'erta ; ogni atto poteva dar gelosia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E più delle parole , dovevan far colpo le dimostrazioni , se accadeva che appestati in delirio andasser facendo di quegli atti che s'erano figurati che dovessero fare gli untori: cosa insieme molto probabile , e atta a dar miglior ragione della persuasion generale e dell'affermazioni di molti scrittori .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così , nel lungo e tristo periodo de' processi per stregoneria , le confessioni , non sempre estorte , degl'imputati , non serviron poco a promovere e a mantener l'opinione che regnava intorno ad essa: ché , quando un'opinione regna per lungo tempo , e in una buona parte del mondo , finisce a esprimersi in tutte le maniere , a tentar tutte l'uscite , a scorrer per tutti i gradi della persuasione ; ed è difficile che tutti o moltissimi credano a lungo che una cosa strana si faccia , senza che venga alcuno il quale creda di farla .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Ho trovato gente savia in Milano , - dice il buon Muratori , nel luogo sopraccitato , - che aveva buone relazioni dai loro maggiori , e non era molto persuasa che fosse vero il fatto di quegli unti velenosi " .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Portavano alcuni attaccata al collo una boccetta con dentro un po' d'argento vivo , persuasi che avesse la virtù d'assorbire e di ritenere ogni esalazione pestilenziale ; e avevan poi cura di rinnovarlo ogni tanti giorni .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Era la maniera d'un uomo che chiamava privilegio quello di servir gli appestati , perché lo teneva per tale ; che confessava di non averci degnamente corrisposto , perché sentiva di non averci corrisposto degnamente ; che chiedeva perdono , perché era persuaso d'averne bisogno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Fin che non faceva che dare addosso all'opinion del contagio , trovava per tutto orecchi attenti e ben disposti: perché non si può spiegare quanto sia grande l'autorità d'un dotto di professione , allorché vuol dimostrare agli altri le cose di cui sono già persuasi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Venuta in campagna la signorina, Gerlando le aveva fatto rivolgere dalla madre la preghiera di persuadere al padre che la smettesse di tormentarlo con questa scuola, con questa scuola, con questa scuola! Non ne poteva piú! E difatti Eleonora s'era provata a intercedere; ma il mezzadro, - ah, nonononò - ossequio, rispetto, tutto il rispetto per la signorina; ma anche preghiera di non immischiarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ti vergogni, bestione? Ti ci sei messo, prima? E ora ti vergogni? Va'! È tua moglie! I convitati accorsero a metter pace, a persuadere Gerlando a andare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- La chiamerai col suo nome di battesimo, - gli diceva intanto, piano e persuasiva, la madre.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Lisi andò ad accendere il lume nella cameretta, a sinistra dell'entrata; volse intorno uno sguardo per vedere se tutto era in ordine, e rimase un po' incerto se andare o aspettare che la sposa si lasciasse persuadere dalla madre a entrare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Alla fine Marastella si lasciò persuadere a entrare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Fanno bene! ah! fanno bene! - esclamò pronto e persuaso Monsignor Landolina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ebbene, lui, lui mi ha persuaso, mi ha vinto...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Bisogna che tu te ne persuada e ti disponga a imitare il Commendatore, il quale - vedrai - perdonerà e sposerà la signorina Anita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma piú egli, con la mite bontà, cercava d'accostarsi a lei, per ispirarle una maggior fiducia nella vita, per persuaderla a piú equi giudizii, e piú ella s'inaspriva e si rivoltava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma non ci avrebbe fatto caso Martino Lori, perché, come tant'altre cose in vita sua s'era spiegate, persuaso dall'ingenua bontà, anche questa si sarebbe spiegata qual effetto naturale della preveduta disparità di condizione, e un po' anche del carattere, dell'educazione, della figura stessa del genero.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Vi farò male; ne sono persuaso, caro professore; ma apposta lo faccio: voi dovete guarire! vi voglio rialzare! E vi ripeto che le vostre idee sono antiquate, antiquate, antiquate...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E sentirono l'uno per l'altra una profonda pietà, che, anziché ad unirsi, li persuadeva amaramente a tenersi discosti l'uno dall'altra, chiuso ciascuno nella propria miseria inconsolabile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E forse, se ciascuno dei due avesse potuto esser sicuro che il figlio era suo, non avrebbe esitato ad assumersene il peso e la responsabilità, persuadendo l'altro a ritrarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E non intendeva che, assumendo ora quel tono persuasivo, quella pacata difesa della donna, faceva peggio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il pensiero d'un maschio da educare, cosí inesperta come lei stessa si riconosceva e senza guida o consiglio di parenti né prossimi né lontani, la persuase ad accettar la domanda d'un buon giovine, che prometteva d'esser padre affettuoso per i due poveri orfanelli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se non ne sei ben persuaso, da' ascolto a me, caro: va' da un altro avvocato a domandare se mi spetti o no questo compenso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora, chi poteva immaginarsi che lei al contrario ne cercava un secondo per perdere quello che il primo le aveva lasciato? S'immaginavano invece che, ancora bella com'era, insofferente della vedovanza, cercasse piuttosto qualcuno con cui darsi bel tempo; e volevano persuaderla che per questo, sí, ne avrebbe trovati quanti ne voleva, e che poteva fare il piacer suo, senza commettere la pazzia di perdere con un secondo matrimonio l'usufrutto dei beni del primo marito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma un po' la vanità, un po' le beffe della gente, un po' la parte che s'era assunta d'innamorato, persuasero Marruchino, dopo due giorni di combattimento con se stesso, ad andar di notte a picchiare alla porta della cascina di quel podere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si poteva dare ufficio piú ridicolo del suo? far la guardia alla cognata che, nel vederlo cosí vigile e sospettoso e costretto a usar prudenza, pareva glielo facesse apposta? Piú d'una volta, non potendone piú, era stato sul punto di piantarlesi di faccia e di gridarle: "Bada, Dora, son tomo da rompergli il grugno io, a quel tuo spasimante! E se non ne sei persuasa, te ne faccio subito la prova." Ma piú le mostrava stizza, e piú lei gli sorrideva sfacciatamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Don Nuccio, seduto su quell'unica seggiola, s'era messo a pensare a una cosa bella bella per la figliuola: alla sola cosa a lei ormai desiderabile, che Dio cioè le aprisse la mente, che quel duro patire lí sul saccone sudicio di quel letto nella casa vuota la persuadesse a chiedere d'esser portata all'ospedale, dove nessuna delle sorelle, morte prima, era voluta andare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Visto però che spesso i men savii sono coloro che si persuadono saper piú, e fanno intanto le piú scervellate pazzie; dovrei vergognarmene, non me ne vergogno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E avrà persuaso tua moglie a scrivermi a quel modo, dandole a intendere che la gente, altrimenti, avrebbe potuto malignare su lei e su me.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fin dov'ero arrivato, fin dov'ero arrivato, amico mio! Ero arrivato fino al punto d'accordarmi col pensiero che tu stesso, proprio tu mi persuadessi a sposare tua moglie, con tante considerazioni che, sebbene fondate in un proponimento disperato, tuttavia mi pareva di doverle riconoscere una piú giusta dell'altra, una piú dell'altra assennata.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non se ne vogliono persuadere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo apriva, ma non per mettersi a guardare verso l'avvenire, dove sapeva che non avrebbe veduto niente; persuadeva l'anima a esser contenta di mettersi a guardare dalla lente piú grande, attraverso la piccola, appuntata al presente, per modo che tutte le cose subito le apparissero piccole e lontane.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Non mi scacci, per carità, non mi scacci! Mi accordi cinque soli minuti d'udienza, con sopportazione di questi signori, e si lasci persuadere, per carità! Perplesso e pur compreso di pietà, gli domandai: - Ma persuadere di che? Sono persuasissimo che lei, caro dottore, meritava di capitare in migliori mani.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E allora, persuaso dagli altri volontarii, lasciai in libertà il somarello...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Finita la messa, fece segno alla vecchia di condurre il bimbo in sagrestia; e lí se lo prese in braccio, lo baciò in fronte e sui capelli, gli mostrò a uno a uno tutti gli arredi e i paramenti sacri, le pianete coi ricami e le brusche d'oro e i càmici e le stole, le mitrie, i manipoli, tutti odorosi d'incenso e di cera; lo persuase poi dolcemente a confessare alla mamma di esser venuto in chiesa, quella mattina, per il richiamo della sua campana santa, e a pregarla che gli concedesse di ritornarci.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con parole meno furiose cercò di persuadere la vecchia a riportarsi i galletti e le mandorle e le noci, e le disse che, quanto alla messa, ecco, se proprio la voleva, magari gliel'avrebbe detta lui, invece di don Pietro, ma a patto che lei si tenesse le tre lire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Allora, con amaro dileggio, si persuase a profittar del mare tranquillo e del sonno della moglie e dei figliuoli per farsi una dormitina anche lui, fino all'approdo in Sicilia a giorno chiaro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Le ragioni addotte dalla madre non lo persuadevano punto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cacciando ora il servo, poteva egli restar solo lí in casa? Mi venne in mente lí per lí di persuaderlo a cercar ricovero o in un ospedale o in qualche casa di salute, e gliene feci la proposta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Queste allora, un po' l'una e un po' l'altra, cercarono di persuadere alla vecchia le ragioni per cui la nuora non avrebbe dovuto perder l'occasione che le si offriva di provvedere onestamente a sé, a lei, al bambino.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E l'asino riprese ad andare, non ben persuaso però di quel suono insolito che accompagnava il suo lento zoccolare sulla polvere dello stradone.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Per rispondere al signor parroco che le ha domandato: "Ma chi le ha detto, in nome di Dio, che la carità debba esser facile?" lei s'è lasciata persuadere a ricevere il marito di tanto in tanto, per una breve visita, ora che il disprezzo di prima s'è cangiato in questa commiserazione, che non è propriamente per lui soltanto, ma per tutti quei disgraziati che sentono la vita come lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dice loro, alla meglio, perché bisogna farsela, la croce, e le persuade a ripetere con lei una breve preghiera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si prova nemmeno ad accostarsi per cercar di staccarla dal padre e persuaderla a mettersi a giocare con le sorelline, certa com'è che, non solo non riuscirebbe a nulla, ma anzi farebbe peggio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
L'abbiamo persuaso noi, spinto anzi, poverino.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Anzi ho il piacere d'annunziare a lor signori che ho avuto la fortuna di persuaderla a vincersi per un momento, e soffocare in sé il cordoglio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma come mai Vostra Eccellenza s'è potuto persuadere a nascondersi lassú? Me lo potevo mai figurare? Lassú, col rischio di rompersi il collo per una donnaccia come questa, lei, un Cavaliere! Ma dice sul serio, Vostra Eccellenza? Si volta alla moglie e, appioppandole un pugno in faccia: - Ma come? - le grida, - lassú, lassú dovevi farlo nascondere? E non c'era un posto piú pulito? Non hai visto, imbecille, che ho cercato dappertutto tranne che nello stipo a muro, dietro la cortina? Sú, piglia una spazzola per il signor Cavaliere! Abbia la bontà, Vostra Eccellenza; per cinque minuti, dentro a quello stipo! Sente come gridano giú per istrada? Si hanno certi obblighi, Eccellenza, creda pure.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si persuade, che possa mancare per lei.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Io vorrei persuadere Maria..." "Gliene dica." "Non credeste ch’io voglia... (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Il reciso rifiuto della nonna aveva reso impossibile il matrimonio e persuasa la madre della ragazza a non più ricevere in casa don Franco; ma la marchesa tenne per fermo che quella gente non avesse levato l'occhio da' suoi milioni. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Però la vecchia dama non si persuase d'aver giuocato male. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Bene, almeno non ingannarla!» «Ma Piero!», esclamò la signora Teresa che, insieme ad uno squisito sentimento della vita come dovrebb'essere, possedeva un senso acuto della vita com'è realmente, e data molto più di suo fratello agli esercizi di pietà, molto più familiare con Dio, riusciva più facilmente a persuadersi di aver ottenuta da Lui, per amor di un bene sostanziale, qualche concessione di forma. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa si studiò di persuaderlo che non si poteva fare altrimenti, che né la spesa né l'incomodo sarebbero stati grandi, che suo marito, quando avesse a uscir di casa, andrebbe difilato a Lugano e ritornerebbe con i pochi mobili strettamente necessari. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Basta», fece lo zio non persuaso, ma placido, allargando le braccia in arco, nell'atto di un Dominus vobiscum più caritatevole, più disposto a cinger di tenerezza le povere creature umane. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
La lettera del Carlin Franco discese il monte adagio adagio, tutto chiuso nel suo mondo interiore così pieno di cose, di pensieri, di sentimenti nuovi, fermandosi ogni tratto a guardar la strada biancastra e i campicelli scuri, a toccar le foglie d'una vite o i sassi d'un muricciuolo per sentire la realtà del mondo esterno, persuadersi che non sognava. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Subito Franco, per soddisfazione della propria coscienza, si mise a persuader se stesso che il signor Beniamino aveva tutti i torti possibili; torto di non avergli consegnato le carte molto prima, torto di essersi fatto pregare adesso per tenerle ancora, torto di essersi offeso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Andava in chiesa, compiva gli atti esterni del culto, senza incredulità e senza persuadersi che facessero piacere a Dio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Le parole del Commissario, un vangelo per lui, ne lo persuasero addirittura; e l'idea di trovarsi a portata questo malfido servitore accendeva il suo zelo d'occhio regio e d'unghia imperiale. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa incominciava con ammirar il suo genio, ma poiché i denari venivan quasi tutti dallo zio e non ci era larghezza per imprese fantastiche, piano piano, un po' per volta, lo persuadeva di lasciar a posto le pareti, i soffitti e anche i pavimenti, di studiar come si sarebbero potuti disporre meglio gli arredi senza trasformarli. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E non ci fu verso di persuaderlo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Passarono altri dieci giorni senza novità alcuna, cosicché Franco e Luisa si persuasero che proprio fosse stato teso loro un tranello e che la Polizia non si lascerebbe vedere. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Oramai non erano più davvero cose nuove e siccome sull'alba Maria si agitava, dava segno di svegliarsi, avendo Franco sussurrato da capo «dormi?» Luisa rispose «sì» ed egli tacque definitivamente, come se ne fosse persuaso. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Franco non si persuase. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Pensandoci e ripensandoci, come aveva fatto dalla notte di Natale in poi, s'era persuasa che anche il silenzio serbato con lei fosse un peccato grave contro il diritto e l'affetto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa n'era poco persuasa, in cuor suo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Io te lo dicevo e tu non ti persuadevi, mi facevi tante difficoltà. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E tu credi sopra tutto nella Chiesa, tu! Cerca di persuadermi dunque e io pure ti ascolterò palpitando; e se non prego, almeno spero, perché adesso più che mai desidero pienamente unirmi a te. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Andate, andate! Prefetto, persuadili tu!» Ed entrò nell'alcova. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Gli dimostrò che se aveva mutato un Padre Lanternone poteva mutar anche lui e lo persuase a disertare, gli fece buttar via l'uniforme e indossare il «marsinon» fra le risate e gli applausi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Prima credevo che ci fosse un Dio cattivo, adesso non credo più che esista; ma se vi fosse il Dio buono nel quale credi tu, non potrebbe condannare una madre che ha perduto la sua unica figliuola e cerca persuadersi che una parte di lei vive ancora!» Ester non rispose. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Né le suppliche né le lagrime di Luisa valsero a persuaderla. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Comprendeva in pari tempo la difficoltà immensa di persuaderla con le buone e la crudeltà di opporsele con le cattive. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ne salì una volta onde persuadere lo zio Piero a discendere anche lui; ma lo zio Piero, chiuso nel suo zimarrone grigio, non volle muoversi, malgrado l'aria fredda, dal ponte dove stava pacificamente a guardar montagne e paesi, e far un po' di conversazione con un prete di Locarno, con una vecchierella di Belgirate e con altri viaggiatori di seconda classe. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Sarà! E tu, Luisa, non dici niente? » Luisa rispose ch'era persuasa di quanto aveva detto suo marito. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Qui sotto», rispose colui, «a sinistra, sulla piazza degli Strobus.» Lo zio si lasciò persuadere a discendere su questa piazza degli Strobus. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Egli già aveva attenuata di dubbii la subitanea divinazione del bacio selvaggio; aveva persuaso a sé medesimo la possibilità d'essersi ingannato; s'era acquetato nella continua vigilanza. Ed ecco, ella confessava il suo amore, più con quel suo viso muto che con le inattese parole; rompeva i ritegni; era pronta alla ventura. Gli ritornò nell'anima il gemito che l'aveva accompagnato nelle ambagi della ruina. «Addio! Addio!» (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ella aveva sorriso di sé dicendo a sé stessa, nella tettoia piena di rombo: «Ora parte, ora vola; la rosa si sfoglia; e tutto finisce, tutto è dimenticato....» Ma il genio della morte aveva raccolto lo stelo della rosa sfogliata; che nelle mani inviolabili era divenuto come un pegno fedele. Ella non sorrideva più ma persuadeva a sé stessa: «Io sono la fidanzata segreta d'un'Ombra». (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Le prese le mani, la trasse con lieve bontà verso l'aria aperta, verso la notte già forse impallidita. Le parlava con l'accento persuasivo che consola le pene puerili. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
L'atto ch'egli era per compiere al conspetto della folla era un atto di silenzio, un atto religioso, comandato da una necessità interiore ch'egli non indagava ma che nessuna forza di persuasione avrebbe potuto abolire. Andava egli incontro al presagio? sfidava la morte? sperava nella morte? Non v'era in lui né l'ansia del presentimento né l'eccitazione della prodezza; sì v'era una pacata potenza di dolore e di attesa come s'egli andasse a un alto colloquio desiderato dalla cara Ombra fraterna. Egli sentiva in sé quello stupendo gelo che accompagna la volontà di là dal limite noto, quando sembra che l'anima si muti in un monte di rigido diamante e non lasci vivere sul suo culmine aguzzo se non un solo pensiero aquilino. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Era quella di Modesto Mussorgski «per ninnare la bambola», una cantilena lene e lamentevole, minacciosa e persuasiva, che sembra illuminata dagli ultimi guizzi del ceppo riflessi nel metallo dell'icona e misurata su la voce del vento nella steppa deserta. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Volete ragionare? volete persuadermi che non avete nessuna colpa? Ma io non accuso, e forse neppure comprendo. Ve l'ho detto: mi sfogo, grido.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ah, quando finalmente l'amante non sarà più lo stupido nemico ma il fratello pensoso e voluttuoso? Lo so, lo so: voi non potrete mai comprendere. Vi sarà più facile toccare le stelle nel volo, che avvicinarvi al mio mistero. Nessuna parola e nessuna lagrima varrà mai a persuadervi che non ho ceduto al vizio deforme ma a questo senso divino del patimento, ch'io porto in me. Non ho cercato né ho dato il piacere; ma ho presa nella mia mano tremante un'altra mano tremante per scendere a trovare il fondo dell'abisso, o forse del tempio sotterraneo. Non ho fatto opera di carne ma di triste iniziazione. E anche per voi, taciturno che non parlate se non ad offendere o a delirare, anche per voi io sono una scienza: non sono una felicità né sono una sciagura ma una scienza severa.» (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Egli l'accarezzava perdutamente. Ella si persuase, si lasciò trarre nella stanza attigua. E per qualche istante l'illusione li avvolse. Credettero di essere in una delle loro sere di festa segreta, quando le stanze erano piene di fiori, quando pranzavano a una piccola tavola coperta di delicatezze, quando ella si svestiva per rimaner nuda sotto una di quelle lunghissime sciarpe di garza colorate ora da uno Gnomo ora da un Silfo. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Dianzi, potevan essere circa le otto, abbiamo sentito sonare il Suo campanello e battere alla Sua porta con insistenza. Poco dopo, un uomo è salito su per le scale e con malo modo ha incominciato a battere alla nostra porta gridando: «Aprite! Siamo agenti di polizia. Questa donna non appartiene a questa casa? Aprite, o gettiamo giù l'uscio.» E seguitava a picchiare coi calci e coi pugni imbestiato. La mia padrona sbigottita non voleva che io aprissi. Allora mi son fatto al finestrino, e ho veduto giù per le scale appoggiata alla ringhiera una signora alta, snella, che m'è parso di riconoscere per quella ch'è solita venire qui da Lei. Un altro uomo era accanto alla signora, che sembrava impietrita. Al mio diniego, la guardia insisteva. Persuaso finalmente che noi non si voleva aprire e che la signora non apparteneva alla nostra casa, egli è disceso con l'altro e ha ripreso lo strepito qui alla Sua porta. Ho udito confusamente la signora disperarsi e dire con la voce soffocata: «Lasciatemi! Lasciatemi! Non sono quella.» Non potevo far nulla per soccorrerla perché Mrs. Culmer sbigottita m'impediva di uscire.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Per quanto io abbia cercato di persuaderla, non m'è riuscito di trarla fuori dalla sua tana dove non c'è che il nudo muro, una vecchia branda e qualche sedia sconnessa. Il delirio è violento, e non so ancóra determinarne tutte le cause. Dianzi, alle mie persuasioni rispondeva: «Non posso, non posso più uscire di qui. Le guardie mi arrestano, mi portano alle Murate. Sono scritta nel libro della Questura. Non sa, dottore, chi sono io? non lo sa? Prima c'era uno solo nel mondo, che lo sapeva e lo diceva. Ora quest'uno è andato e m'ha scritto nel Libro. Le guardie mi conoscono. Tutti mi conoscono. Come vuole che io esca di qui? Non mi chiamo più Isabella Inghirami. Sa, dottore, come mi chiamo io? Vada, scenda nella via, lo domandi al primo che passa. Come vuole che io esca di qui, con questa bocca? Non vede come mi sanguina? Prima fu una piccola goccia, una piccola piccola goccia. Vana la vide, Vanina la vide, e m'asciugò; con un piccolo fazzoletto m'asciugò, e poi lo serbò; serbò la macchiolina rossa, e aspettò. Ora, vede?, ora non faccio che leccare il mio sangue, e mai non stagna. Chi m'ha pestata così? Quello, sempre quello, quello che m'ha scritta nel Libro....»
---------------
— Profittando di questa specie d'incantesimo che la tiene, e del suo desiderio di Lunella, son riuscito a persuaderla di lasciarsi ricondurre a Volterra. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Dovrei persuaderla io! lo, capisce?
---------------
* Ma domando io ora, signor Meis: E se tutto questo buio, quest’enorme mistero, nel quale indarno i filosofi dapprima specularono, e che ora, pur rinunziando all’indagine di esso, la scienza non esclude, non fosse in fondo che un inganno come un altro, un inganno della nostra mente, una fantasia che non si colora? Se noi finalmente ci persuadessimo che tutto questo mistero non esiste fuori di noi, ma soltanto in noi, e necessariamente, per il famoso privilegio del sentimento che noi abbiamo della vita, del lanternino cioè, di cui le ho finora parlato? Se la morte, insomma, che ci fa tanta paura, non esistesse e fosse soltanto, non l’estinzione della vita, ma il soffio che spegne in noi questo lanternino, lo sciagurato sentimento che noi abbiamo di essa, penoso, pauroso, perché limitato, definito da questo cerchio d’ombra fittizia, oltre il breve àmbito dello scarso lume, che noi, povere lucciole sperdute, ci proiettiamo attorno, e in cui la vita nostra rimane come imprigionata, come esclusa per alcun tempo dalla vita universale, eterna, nella quale ci sembra che dovremo un giorno rientrare, mentre già ci siamo e sempre vi rimarremo, ma senza più questo sentimento d’esilio che ci angoscia? Il limite è illusorio, è relativo al poco lume nostro, della nostra individualità: nella realtà della natura non esiste. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ora, se la nipote del marchese Giglio avrebbe preso parte a quelle sedute, col consenso del nonno clericale, non avrebbe potuto anch’ella parteciparvi? Forte di questo argomento, io cercai di persuaderla, la vigilia della prima seduta. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Tutte le ragioni e le scuse e le persuasioni che in quel buio avevano avuto il loro peso e il loro valore, non ne ebbero più alcuno, appena spalancate le finestre, o ne ebbero un altro al tutto opposto. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – Ma l’ho persuasa. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Inclinavo dunque a credere che si dovesse tradurre « gli Dei formarono » ma il difficile stava nel farne persuasi gli altri e nel farli persuasi in modo tale che nessuno potesse rivoltarsi o dubitar del contrario . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Però , dopo qualche mese di esplorazioni afflmnose e disordinate , dovetti persuadermi che anche questa era impresa troppo vasta e difiìcoltosa per esser menata a buon fine . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La mia risposta — la sola possibile allora — alla maligna ingiustizia della sorte e alla fredda e silenziosa inimicizia degli uomini fu la persuasione dell' infinita vanità del tutto , della canaglieria congenita e dell' infelicità perfetta e indistruttibile del genere umano . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Più tardi questa persuasione mi spinse a cercare un'altra strada per giungere a Dio : accrescere la portata della mia volontà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Le teorie non persuadon che i meno e seccano i più , ma arte viva , la poesia prepotente e afferrante [la poesia poetica , con tutto il suo colore , la sua armonia e la sua irrespingibile immediatezza] avrebbe piegato gli uomini a specchiarsi nel mar morto dell' esistenza umana e a ritrarsene inorriditi , — subitaneamente presi dalla volontà di fuggire , di essere altrimenti . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ogni momento una voce s'alzava tentando di farsi udire ; altre mille Voci rispondevano e il tumulto si faceva cosi insopportabile da persuader tutti al silenzio . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Per ottenere queste vittorie mi persuasi che occorreva proceder con metodo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
autoconvinzione
= persuasione raggiunta con un ragionamento del tutto soggettivo e che coincide con ciò che si ha interesse a credere .
---------------
capacitare
= verbo trans. rendere persuaso, convincere
---------------
carisma
= dono soprannaturale che dio può elargire a un credente per il bene di tutta la comunità ecclesiale prestigio, ascendente, forza di persuasione che si fondano su straordinarie ed esemplari qualità personali
---------------
concludente
= part. pres. di concludere - che convince, che persuade
---------------
convincente part. pres. di convincere
= che convince, persuasivo
---------------
eloquenza
= la capacità - l'arte di esprimersi con efficacia persuasiva - interessando e commuovendo
---------------
entimema
= nella logica aristotelica - sillogismo che si basa su premesse solo probabili - e non ha quindi valore dimostrativo ma persuasivo
---------------
impersuadibile
= o impersuasibile , che non si lascia persuadere .
---------------
impersuasivo
= non persuasivo .
---------------
impersuaso
= non persuaso .
---------------
indotto
= participio passato di indurre , persuaso , spinto , istigato
---------------
persuadere
= verbo trans . colui che persuade
---------------
psicopubblicismo
= psicologia applicata alle tecniche di persuasione , propaganda e pubblicità .
---------------
retorica
= l'arte del parlare e dello scrivere in modo da persuadere un uditorio
---------------
specioso
= che è giusto e vero solo in apparenza , detto soprattutto di argomenti che tendono a persuadere ,
---------------
suadente
= participio presente di suadere , che persuade , che convince ,
---------------
suadere
= verbo transitivo e intr . persuadere , indurre .
---------------
suaditore
= colui che persuade .
---------------
suado
= che persuade , suadente , invitante ,
---------------
suasione
= persuasione .
---------------
suasivo
= persuasivo , lusinghevole ,
---------------
suasorio
= che mira a persuadere , a esortare .
---------------
Conjugacíon: 3 - inducir
auxiliar: haber - transitivo
INDICATIVO activo
Presente
yo induzco
induces
él/ella induce
nosotros inducimos
nosotros inducís
ellos/ellas inducen
Imperfecto
yo inducía
inducías
él/ella inducía
nosotros inducíamos
vosotros inducíais
ellos/ellas inducían
Pretérito indefinito
yo induje
indujiste
él/ella indujo
nosotros indujimos
vosotros indujisteis
ellos/ellas indujeron
Preterito perfecto
yo he inducido
has inducido
él/ella ha inducido
nosotros hemos inducido
vosotros habéis inducido
ellos/ellas han inducido
Preterito pluscuamperfecto
yo había inducido
habías inducido
él/ella había inducido
nosotros habíamos inducido
vosotros habíais inducido
ellos/ellas habían inducido
Preterito anterior
yo hube inducido
hubiste inducido
él/ella hubo inducido
nosotros hubimos inducido
vosotros hubisteis inducido
ellos/ellas hubieron inducido
Futuro
yo induciré
induciras
él/ella inducirá
nosotros induciremos
vosotros inducireis
ellos/ellas inducirán
Futuro perfecto
yo habré inducido
habrás inducido
él/ella habrá inducido
nosotros habremos inducido
vosotros habréis inducido
ellos/ellas habrán inducido
CONJUNTIVO - activo
Presente
yo induzca
induzcas
él/ella induzca
nosotros induzcamos
nosotros induzcáis
ellos/ellas induzcan
Pretérito perfecto
yo haya inducido
hayas inducido
él/ella haya inducido
nosotros hayamos inducido
nosotros hayáis inducido
ellos/ellas hayan inducido
Pretérito imperfetto I
yo indujera
indujeras
él/ella indujera
nosotros indujéramos
nosotros indujeras
ellos/ellas indujeran
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiera inducido
hubieras inducido
él/ella hubiera inducido
nosotros hubiéramos inducido
nosotros hubierais inducido
ellos/ellas hubieran inducido
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese inducido
hubieses inducido
él/ella hubiese inducido
nosotros hubiésemos inducido
nosotros hubieseis inducido
ellos/ellas hubiesen inducido
Pretérito imperfetto II
Futuro
yo indujere
indujeres
él/ella indujere
nosotros indujéremos
nosotros indujeres
ellos/ellas indujeren
Futuro perfecto
yo hubiere inducido
hubieres inducido
él/ella hubiere inducido
nosotros hubiéremos inducido
nosotros hubiereis inducido
ellos/ellas hubieren inducido
POTENCIAL - activo
Presente
yo induciría
inducirías
él/ella induciría
nosotros induciríamos
vosotros induciríais
ellos/ellas inducirían
Perfecto
yo habría inducido
habrías inducido
él/ella habría inducido
nosotros habríamos inducido
vosotros habríais inducido
ellos/ellas habrían inducido
IMPERATIVO - activo
Positivo
-
induce
induzca
induzcamos
inducid
induzcan
 
 
 
 
 
 
 
INFINITO activo
Presente
Compuesto
haber inducido
PARTICIPIO - activo
Presente
que induce
Compuesto
inducido
GERUNDIO activo
Presente
induciendo
Compuesto
habiendo inducido
INDICATIVO pasivo
Presente
yo soy inducido
eres inducido
él/ella es inducido
nosotros somos inducidos
nosotros seis inducidos
ellos/ellas son inducidos
Imperfecto
yo era inducido
eras inducido
él/ella era inducido
nosotros èramos inducidos
vosotros erais inducidos
ellos/ellas eran inducidos
Pretérito indefinito
yo fui inducido
fuiste inducido
él/ella fue inducido
nosotros fuimos inducidos
vosotros fuisteis inducidos
ellos/ellas fueron inducidos
Preterito perfecto
yo he sido inducido
has sido inducido
él/ella ha sido inducido
nosotros hemos sido inducidos
vosotros habèis sido inducidos
ellos/ellas han sido inducidos
Preterito pluscuamperfecto
yo había sido inducido
habías sido inducido
él/ella había sido inducido
nosotros habíamos sido inducidos
vosotros habías sido inducidos
ellos/ellas habían sido inducidos
Preterito anterior
yo hube sido inducido
hubiste sido inducido
él/ella hubo sido inducido
nosotros hubimos sido inducidos
vosotros hubisteis sido inducidos
ellos/ellas hubieron sido inducidos
Futuro
yo seré inducido
serás inducido
él/ella será inducido
nosotros seremos inducidos
vosotros sereis inducidos
ellos/ellas serán inducidos
Futuro perfecto
yo habrè sido inducido
habrás sido inducido
él/ella habrá sido inducido
nosotros habremos sido inducidos
vosotros habreis sido inducidos
ellos/ellas habrán sido inducidos
CONJUNTIVO - pasivo
Presente
yo sea inducido
seas inducido
él/ella sea inducido
nosotros seamos inducidos
nosotros seáis inducidos
ellos/ellas sean inducidos
Pretérito perfecto
yo haya sido inducido
hayas sido inducido
él/ella haya sido inducido
nosotros hayamos sido inducido
nosotros hayáis sido inducido
ellos/ellas hayan sido inducido
Pretérito imperfetto I
yo fuere inducido
fueres inducido
él/ella fuere inducido
nosotros fuéremos inducidos
nosotros fuereis inducidos
ellos/ellas fueren inducidos
Pretérito pluscuamperfecto I
yo hubiere sido inducido
hubieres sido inducido
él/ella hubiere sido inducido
nosotros hubiéremos sido inducidos
nosotros hubierei sido inducidos
ellos/ellas hubieren sido inducidos
Pretérito pluscuamperfecto II
yo hubiese sido inducido
hubieses sido inducido
él/ella hubiese sido inducido
nosotros hubiésemos sido inducidos
nosotros hubieseis sido inducidos
ellos/ellas hubiesen sido inducidos
Pretérito imperfetto II
Futuro
yo fuere inducido
fueres inducido
él/ella fuere inducido
nosotros fuéremos inducidos
nosotros fuereis inducidos
ellos/ellas fueren inducidos
Futuro perfecto
yo hubiere sido inducido
hubieres sido inducido
él/ella hubiere sido inducido
nosotros hubiéremos sido inducidos
nosotros hubiereis sido inducidos
ellos/ellas hubieren sido inducidos
POTENCIAL - pasivo
Presente
yo sería inducido
serías inducido
él/ella sería inducido
nosotros seríamos inducidos
vosotros seríais inducidos
ellos/ellas serían inducidos
Perfecto
yo habría sido inducido
habrías sido inducido
él/ella habría sido inducidos
nosotros habríamos sido inducidos
vosotros habríais sido inducidos
ellos/ellas habrían sido inducidos
IMPERATIVO - pasivo
Positivo
-
sé inducido
sea inducido
seamos inducidos
sed inducidos
sean inducidos
 
 
 
 
 
 
 
INFINITO pasivo
Presente
ser inducido
Compuesto
haber sido inducido
PARTICIPIO - pasivo
Presente
que es inducido
Compuesto
inducido
GERUNDIO pasivo
Presente
siendo inducido
Compuesto
habiendo sido inducido
Coniugazione:2 - persuadere
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io persuado
tu persuadi
egli persuade
noi persuadiamo
voi persuadete
essi persuadono
Imperfetto
io persuadevo
tu persuadevi
egli persuadeva
noi persuadevamo
voi persuadevate
essi persuadevano
Passato remoto
io persuasi
tu persuadésti
egli persuase
noi persuadémmo
voi persuadéste
essi persuasero
Passato prossimo
io ho persuaso
tu hai persuaso
egli ha persuaso
noi abbiamo persuaso
voi avete persuaso
essi hanno persuaso
Trapassato prossimo
io avevo persuaso
tu avevi persuaso
egli aveva persuaso
noi avevamo persuaso
voi avevate persuaso
essi avevano persuaso
Trapassato remoto
io ebbi persuaso
tu avesti persuaso
egli ebbe persuaso
noi avemmo persuaso
voi eveste persuaso
essi ebbero persuaso
Futuro semplice
io persuaderò
tu persuaderai
egli persuaderà
noi persuaderemo
voi persuaderete
essi persuaderanno
Futuro anteriore
io avrò persuaso
tu avrai persuaso
egli avrà persuaso
noi avremo persuaso
voi avrete persuaso
essi avranno persuaso
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io persuada
che tu persuada
che egli persuada
che noi persuadiamo
che voi persuadiate
che essi persuadano
Passato
che io abbia persuaso
che tu abbia persuaso
che egli abbia persuaso
che noi abbiamo persuaso
che voi abbiate persuaso
che essi abbiano persuaso
Imperfetto
che io persuadéssi
che tu persuadéssi
che egli persuadésse
che noi persuadéssimo
che voi persuadéste
che essi persuadéssero
Trapassato
che io avessi persuaso
che tu avessi persuaso
che egli avesse persuaso
che noi avessimo persuaso
che voi aveste persuaso
che essi avessero persuaso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io persuaderei
tu persuaderesti
egli persuaderebbe
noi persuaderemmo
voi persuadereste
essi persuaderebbero
Passato
io avrei persuaso
tu avresti persuaso
egli avrebbe persuaso
noi avremmo persuaso
voi avreste persuaso
essi avrebbero persuaso
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
persuadi
persuada
persuadiamo
persuadete
persuadano
Futuro
-
persuaderai
persuaderà
persuaderemo
persuaderete
persuaderanno
INFINITO - attivo
Presente
persuadere
Passato
avere persuaso
PARTICIPIO - attivo
Presente
persuadente
Passato
persuaso
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
persuadendo
Passato
avendo persuaso
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono persuaso
tu sei persuaso
egli é persuaso
noi siamo persuasi
voi siete persuasi
essi sono persuasi
Imperfetto
io ero persuaso
tu eri persuaso
egli era persuaso
noi eravamo persuasi
voi eravate persuasi
essi erano persuasi
Passato remoto
io fui persuaso
tu fosti persuaso
egli fu persuaso
noi fummo persuasi
voi foste persuasi
essi furono persuasi
Passato prossimo
io sono stato persuaso
tu sei stato persuaso
egli é stato persuaso
noi siamo stati persuasi
voi siete stati persuasi
essi sono stati persuasi
Trapassato prossimo
io ero stato persuaso
tu eri stato persuaso
egli era stato persuaso
noi eravamo stati persuasi
voi eravate stati persuasi
essi erano statipersuasi
Trapassato remoto
io fui stato persuaso
tu fosti stato persuaso
egli fu stato persuaso
noi fummo stati persuasi
voi foste stati persuasi
essi furono stati persuasi
Futuro semplice
io sarò persuaso
tu sarai persuaso
egli sarà persuaso
noi saremo persuasi
voi sarete persuasi
essi saranno persuasi
Futuro anteriore
io sarò stato persuaso
tu sarai stato persuaso
egli sarà stato persuaso
noi saremo stati persuasi
voi sarete stati persuasi
essi saranno stati persuasi
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia persuaso
che tu sia persuaso
che egli sia persuaso
che noi siamo persuasi
che voi siate persuasi
che essi siano persuasi
Passato
che io sia stato persuaso
che tu sia stato persuaso
che egli sia stato persuaso
che noi siamo stati persuasi
che voi siate stati persuasi
che essi siano stati persuasi
Imperfetto
che io fossi persuaso
che tu fossi persuaso
che egli fosse persuaso
che noi fossimo persuasi
che voi foste persuasi
che essi fossero persuasi
Trapassato
che io fossi stato persuaso
che tu fossi stato persuaso
che egli fosse stato persuaso
che noi fossimo stati persuasi
che voi foste stati persuasi
che essi fossero stati persuasi
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei persuaso
tu saresti persuaso
egli sarebbe persuaso
noi saremmo persuasi
voi sareste persuasi
essi sarebbero persuasi
Passato
io sarei stato persuaso
tu saresti stato persuaso
egli sarebbe stato persuaso
noi saremmo stati persuasi
voi sareste stati persuasi
essi sarebbero stati persuasi
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii persuaso
sia persuaso
siamo persuasi
siate persuasi
siano persuasi
Futuro
-
sarai persuaso
sarà persuaso
saremo persuasi
sarete persuasi
saranno persuasi
INFINITO - passivo
Presente
essere persuaso
Passato
essere stato persuaso
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
persuaso
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo persuaso
Passato
essendo stato persuaso