Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
greet
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
greet
= salutare, accogliere, riverire, offrirsi, piangere,
---------------
with more than ordinary pleasure that he rose to greet them when they
---------------
Several guests who were assembled in the old parlour rose to greet Mr.
---------------
adequately conceive, that he stepped forward to greet Mr. Winkle and
---------------
and pot in hand, to greet him. ( Dickens The Pickwick papers )
---------------
smile. 'Brother Tadger, let him come forth and greet us.'
---------------
crowds press forward to greet their champion; the church bells are
---------------
Vocabulary and phrases
salutare
= che dà salute ,
---------------
* Il padre s'avanzò , inchinandosi al padrone , e rispondendo , a due mani , ai saluti de' commensali .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E , salutando Lucia , con un atto di preghiera , e Agnese , con un'aria d'intelligenza , partì in fretta .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mentre Renzo barattava i saluti con la famiglia , Tonio scodellò la polenta sulla tafferìa di faggio , che stava apparecchiata a riceverla: e parve una piccola luna , in un gran cerchio di vapori .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* All'aprirsi degli usci , si vedevan luccicare qua e là i fuochi accesi per le povere cene: si sentiva nella strada barattare i saluti , e qualche parola , sulla scarsità della raccolta , e sulla miseria dell'annata ; e più delle parole , si sentivano i tocchi misurati e sonori della campana , che annunziava il finir del giorno .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La sposina (così si chiamavan le giovani monacande , e Gertrude , al suo apparire , fu da tutti salutata con quel nome) , la sposina ebbe da dire e da fare a rispondere a' complimenti che le fioccavan da tutte le parti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ferrer , in mezzo ai saluti che scialacquava al pubblico in massa , ne faceva certi particolari di ringraziamento , con un sorriso d'intelligenza , a quelli che vedeva adoprarsi per lui: e di questi sorrisi ne toccò più d'uno a Renzo , il quale per verità se li meritava , e serviva in quel giorno il gran cancelliere meglio che non avrebbe potuto fare il più bravo de' suoi segretari .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Lì Renzo , al chiasso de' saluti che coloro gli urlavan dietro , si voltò in fretta ; e se il suo sostenitore non fosse stato ben lesto a tenerlo per un braccio , la voltata sarebbe stata un capitombolo ; si voltò dunque , e , con l'altro braccio che gli rimaneva libero , andava trinciando e iscrivendo nell'aria certi saluti , a guisa d'un nodo di Salomone .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Era un pesciaiolo di Pescarenico , che andava a Milano , secondo l'ordinario , a spacciar la sua mercanzia ; e il buon frate Cristoforo l'aveva pregato che , passando per Monza , facesse una scappata al monastero , salutasse le donne da parte sua , raccontasse loro quel che si sapeva del tristo caso di Renzo , raccomandasse loro d'aver pazienza , e confidare in Dio ; e che lui povero frate non si dimenticherebbe certamente di loro , e spierebbe l'occasione di poterle aiutare ; e intanto non mancherebbe , ogni settimana , di far loro saper le sue nuove , per quel mezzo , o altrimenti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Il secondo giovedì , tornò quel pesciaiolo o un altro messo , co' saluti del padre Cristoforo , e con la conferma della fuga felice di Renzo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Si voltò a salutar don Abbondio , e s'avviò dalla parte che conduceva alla chiesa .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Il cardinale , salutatili cortesemente , continuò a parlar con le donne , mescolando ai conforti qualche domanda , per veder se nelle risposte potesse trovar qualche congiuntura di far del bene a chi aveva tanto patito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* V'ha condotto . . .ribattete liberamente queste parole , se vi paiono ingiuste , prendetele in umiliazione salutare , se non lo sono . . .v'ha condotto a ingannare i deboli , a mentire ai vostri figliuoli .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Anderemo bene a salutar quella brava gente , - disse Agnese .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Mentre si fanno e si ricusano ringraziamenti , e si barattano saluti e buoni augùri , inviti e promesse d'un'altra fermata al ritorno , il baroccio è arrivato davanti all'uscio di strada .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* A tutti i suoi compagni di rifugio faceva gran riverenze o gran saluti , ma bazzicava con pochissimi: la sua conversazione più frequente era con le due donne , come abbiam detto ; con loro andava a fare i suoi sfoghi , a rischio che talvolta gli fosse dato sulla voce da Perpetua , e che lo svergognasse anche Agnese .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E così , barattando e mescolando in fretta saluti , domande e risposte , entrarono insieme nella casuccia .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Gli amici , quando pur due s'incontrassero per la strada , si salutavan da lontano , con cenni taciti e frettolosi .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Così l'ignoranza , coraggiosa e guardinga alla rovescia , aggiungeva ora angustie all'angustie , e dava falsi terrori , in compenso de' ragionevoli e salutari che aveva levati da principio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Quando furono nella strada di mezzo , il frate gli strinse la mano , e disse: - se la trovi , che Dio voglia ! quella buona Agnese , salutala anche in mio nome ; e a lei , e a tutti quelli che rimangono , e si ricordano di fra Cristoforo , dì che preghin per lui .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ci andò ; la chiamò dalla strada: a una tal voce , essa s'affacciò di corsa alla finestra ; e , mentre stava a bocca aperta per mandar fuori non so che parola , non so che suono , Renzo la prevenne dicendo: - Lucia è guarita: l'ho veduta ierlaltro ; vi saluta ; verrà presto .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Son qui loro " , disse questo tra sé ; ma fece faccia tosta: gran congratulazioni a Lucia , saluti ad Agnese , complimenti alla forestiera .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Vengo , - disse , - a portarle i saluti del cardinale arcivescovo .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Gli parve che il sole salutasse per l'ultima volta il verde della collina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
I grilli, tutt'intorno, salutavano freneticamente quell'alba lunare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ne fece un fagottino, prese la tela bambagina rossa e, senza salutar nessuno, se n'andò.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E ti porto i saluti di tuo fratello, il quale...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E se n'andò ridendo e voltandosi per la scala a salutarlo con la mano, ancora una volta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Scodinzolare non poteva per salutarli, e si dimenava tutto, si storcignava, si buttava finanche a terra per invitarli a ruzzare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Eccolo là! Glielo aveva anche indicato, la promessa sposa, perché era ancora là, ridente e in atto di salutare col cappello (vivacissima istantanea fotografica ingrandita), nella parete di fronte al canapè, presso al quale Bartolino Fiorenzo stava seduto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- balbettò, smarrito di confusione e di vergogna, pensando che il marito, intanto, guardava ridente dalla parete e lo salutava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E da lontano, da un ritratto appeso alla parete del salotto nella casa della moglie, Bartolino si vide salutare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non si vedeva forse Bartolino, ogni giorno, entrando nel salotto, sorridere e salutare da colui? Ah, quel ritratto lí, non poteva piú soffrirlo! Era una persecuzione! Lo aveva sempre davanti a gli occhi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Entrava nello studio? Ed ecco: l'immagine del Taddei gli rideva e lo salutava, come per dirgli: - Passi! passi pure! Qui era anche il mio studio d'ingegnere, sa? Ora lei vi ha allogato il suo gabinetto di chimica? Buon lavoro! La vita a chi resta, la morte a chi tocca! Entrava nella camera da letto? Ed ecco, l'immagine del Taddei lo perseguitava anche lí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rideva e lo salutava: - Si serva! si serva pure! Buona notte! È contento di mia moglie? Ah, gliel'ho istruita bene...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Rideva e lo salutava.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Io scappo, - disse piano il Vivoli, salutando con la mano il Vocalòpulo e di nuovo inchinando appena il capo al Sià, che rispose, questa volta, con un inchino frettoloso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non terminò la frase; volse in giro uno sguardo, come per salutar le cose che lasciava per sempre; scorse al capezzale il vecchio crocifisso d'avorio ingiallito, si tolse il cappello e piegò le gambe in atto d'inginocchiarsi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era in vena di salutare ogni cosa, per l'ultima volta, ma senz'alcuna afflizione; come se, con la gioja che in quel momento provava, si sentisse compensato di tutto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Appena fuori della porta del caffè, tutti si tirarono su il bavero del pastrano, e ciascuno, salutando, s'avviò per la sua strada.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E dunque? Oh, ecco: gli ripete il cenno di jeri, la saluta con la mano, china il capo piú volte, come per dire: - "A te, sí, a te" - e si nasconde il volto con le mani, dolorosamente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si salutavano freddamente, e uno prendeva di qua, l'altro di là.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Partiva, senza neanche venire a salutarla? Ebbene, sí; forse meglio cosí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quelle ormai non si vedranno piú! Gliele aveva guardate e le aveva salutate con ambo le mani; poi, sospirando, aveva soggiunto: - Rorò! Ricordi Rorò Campi, la tua amichetta? Ricordi che salutai le gambe anche a lei, l'ultima volta che portò le vesti corte? Credevo di non dovergliele piú rivedere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E, poco dopo, difatti, ecco don Bartolo che salutava il padre e la figlia col cupo vocione: - Benedicite.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Qualche donna, vestita di nero, con la mantellina di panno tirata fin sopra gli orecchi, si mise a piangere perdutamente alla vista dell'imputato, il quale invece, guardando dalla gabbia, seguitava a sorridere e ora alzava una scabra manaccia terrosa, ora piegava il collo di qua e di là, non propriamente a salutare, ma a fare a questo e a quello degli amici e compagni di lavoro un cenno di riconoscimento, con una certa compiacenza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma Nenè uscí di fretta, senza salutar nessuno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fatta questa bella riflessione e salutato il morto, riprese ad andare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Fui sul punto d'alzarmi e andarmene senza salutar nessuno; ma poi m'è sovvenuto lo scopo della visita, e ho detto senz'altro: - Sono venuto, Giulia, per dirle che la sua lettera di jeri mi ha recato molto dispiacere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Nessuno lo salutava; solo il Colacci gigantesco gli s'accostò per battergli forte la mano su la spalla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Salutalo, salutalo tu per primo: un bell'inchino, con dignitosa umiltà! Il padre Fioríca ubbidiva subito al suggerimento del diavolo; s'inchinava sorridente; ma il signor Greli, accigliato, rispondeva appena appena, con brusca durezza, a quell'inchino e a quel sorriso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo salutano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Appena si fu allontanato dal porto, dopo gli ultimi saluti col fazzoletto alla sposa che agitava il suo dalla banchina del Molo e ormai quasi non si distingueva piú, egli provò istintivamente un gran sollievo, che pur lo rese piú triste, a pensarci.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E che vuoi da me? Salutamelo! Si mise a ridere, con gli occhi chiusi, d'una sua speciale risatina nel naso, sentendo le bestialità che scappavano a don Pietro nel tumultuoso dispiacere che gli cagionava quel contrattempo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poco dopo Lars Cleen dalla lancia vedeva uscire dal porto l'Hammerfest e lo salutava col fazzoletto bagnato di lagrime, mentre altre lagrime gli sgorgavano dagli occhi, senza fine.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Come! Perché? Via, via, bambinate! E andò via di furia, senza neppur salutarla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
"Non mi ha neppure salutata!" pensò; e si mise a piangere di nuovo, quasi che questo pensiero fosse determinatamente la cagione del pianto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
TRA DUE OMBRE Stridore di catene e scambio di saluti e d'augurii, ultime raccomandazioni e grida di richiamo tra i passeggeri di terza classe e la gente che s'affollava su lo scalo dell'Immacolatella o sulle barchette ballanti attorno al piroscafo in parterza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Anzi mi ha comandato di salutarla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ti ha comandato? - Sissignore, di salutarla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E t'ha comandato anche lui di salutarmi? - Sissignore, anche lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La signorina Trecke piange, piange inconsolabilmente, non tanto sulla disgrazia che le è toccata, quanto sulla sua irrimediabile ignoranza del male, che le fa avere da parte del signor parroco e delle amiche del patronato tanti e tanti rimproveri, tutti meritatissimi, ma che purtroppo non varranno a infondere un po' di salutare malizia in quei suoi poveri infantili occhi innocenti, che saranno d'ora in poi (per l'abbandono di quell'ingrata nipote) sempre cosí rossi di pianto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E affannato in questo sforzo che, già protratto invano per una mezz'ora, lo aveva stremato, lo trovò il figliuolo, il quale ogni mattina, prima d'uscir di casa per i suoi affari, si recava in camera di lui a salutarlo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Quaquèo saluta militarmente: - Servo di Vostra Eccellenza.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E tu, Niluzzu, piglia il piatto grande, quello tondo, dallo stipo! Il fegato, il fegato lo voglio dare alla vecchia! Zitti tutti! Il fegato alla vecchia! Sparò per lungo la bestia; ne trasse il fegato e corse a lavarlo in una conca, poi lo compose, lucido compatto tremolante, nel piatto e lo porse al figliuolo: - Va' da tuo nonno, Niluzzu, e digli cosí: Mi manda papà Saru, con questo regalo per Mamma Tresa, e con la preghiera che gli saluti la troja! BENEDIZIONE - Io non so com'è la gente! - soleva ripetere don Marchino per lo meno una ventina di volte al giorno, insaccandosi nelle spalle e aprendo le mani a ventaglio davanti al petto, con gli angoli della bocca contratti in giú: - Io non so com'è la gente! Perché la gente in tanti e tanti casi non si regolava com'egli si sarebbe regolato; o anche perché la gente spessissimo trovava da ridire su tutto ciò che faceva lui e che a lui pareva ben fatto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Batà se ne stava come l'altra volta aggruppato tutto sull'aja, e non levò neppure il capo a salutare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Donna Ester non dimentica mai nulla e non trascura di osservar nulla: cosí , appena nel cortile , s'accorge che qualcuno ha attinto acqua al pozzo e rimette a posto la secchia ; toglie una pietruzza da un vaso di violacciocche , ed entrata in cucina saluta Efix domandandogli se gli han già dato il caffè .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ben venuto l'ospite ! — aggiunse , come salutando qualcuno che entrasse dalla porta .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ci son tanti modi di aggiustar le cose , senza mortificar la gente a cui si vuol bene ! Andò quindi da Kallina l'usuraia , fermandosi a salutare la nonna del ragazzo rimasto a guardia del poderetto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Efix se ne andò , con la moneta nel pugno , seguito dai saluti ironici della donna .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Voleva comprarsi una berretta nuova per riceverlo , e scese quindi alla bottega del Milese , rassegnandosi anche a salutare l'uomo seduto sulla panchina .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Salutale tanto e di' a donna Ruth che presto andrò a farle una visita .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Passa e mi saluta: Pottoi , vieni in groppa ? Su , mala fata ! Ella rifaceva commossa la voce del nobile morto ; poi , a un tratto , seguendo i suoi pensieri , domandò: — E questo don Giacintino non arriva piú ? Noemi s'irrigidí , perché non permetteva a nessuno di immischiarsi nei fatti di casa sua .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Entrando nel recinto rivide la solita scena: le sue dame sedevano sulla panchina con le mani in grembo , Kallina filava , coi piedi nudi entro le scarpette a nastri ; nell'interno delle capanne le donne sedute per terra bevevano il caffè , cullavano i bimbi , e sull'alto del belvedere , sullo sfondo del cielo dorato , la figura nera di prete Paskale salutava col fazzoletto turchino .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ogni sera don Predu , che possedeva grandi poderi verso il mare , passava di ritorno al paese , e se vedeva il servo tendeva l'indice verso la terra delle sue cugine e poi si toccava il petto per significare che aspettava l'espropriazione e il possesso del poderetto ; ma Efix , abituato a quella mimica , salutava , e a sua volta accennava di no , di no , con la mano e con la testa .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— E le zie di vossignoria stan bene ? Le saluti tanto e le ringrazi per il regalo che han mandato a mio fratello il Rettore .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Passando per Nuoro Efix lo condusse verso il Molino , lo lasciò appoggiato a un muro e andò a salutare Giacinto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Per strada raggiunsero altri mendicanti che si recavano alla festa: tutti salutarono il cieco come una vecchia conoscenza , ma guardarono Efix con occhi diffidenti .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Gli pareva d'essere ancora seduto davanti alla sua capanna nel poderetto , e sentiva il frusciare delle canne , ed era la voce del suo cuore che gli diceva: — Efix , se stai lí per vera penitenza , perché temi d'esser riconosciuto ? Alzati quando passa il tuo padrone e salutalo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Tante cose lontane gli tornarono in mente: e tutte le foglie si agitavano intorno per salutarlo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Prendetevi dell'uva , zio Efix , — gli disse il ragazzo , salutandolo pensieroso: — se don Predu vi rimanda qui son contento: cosí passeremo il tempo a contar le storie .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E andate da Grixenda a salutarla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ero venuto solo per salutarla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Ci cominciai a vedere un giovane, all’aria scolaro, ma sodo, che pigliava il viale vicino, qualche volta il mio stesso; e mi salutava con riguardo passando. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Fra le grida allegre di chi viene, e quasi pensose di chi va, fra i saluti tonati dal cannone, e i cenni delle campane, e lo scricchiolare de’ pesi, e l’urlo concorde di chi li regge, e le canzoni d’amore che si scontrano in aria con le bestemmie, cercavo i suoni della lingua soave mia: e fosse pur genovese la favella, li scernevo con gioia. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Per amore de’ miei la mi salutava con rispetto amorevole: e forse la m’avrà perdonato.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
A lei scorreva nel sangue la pena del suo fallire: ell’era a me, senz’avvedersene, ministra e di gastigo lungo e di ravvedimento, e di nuove esperienze salutari d’ignominioso dolore. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Io me ne vado oggi stesso; salutatemi Maria, ch’i’ non rivedrò forse mai più." Giovanni tornato raccontò a lei, commosso, il breve colloquio e soggiunse: "Raro uomo!" — Maria guardò il suo marito con guardo affettuoso: e tacquero lungamente.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La signora Teresa non l'aveva ancora salutato. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Usciti gli sposi, entrò l'ingegnere per salutar sua sorella prima di andare in chiesa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«La me dispensa.» «Non La dispenso un corno.» Gli sposi non ritornavano e la mamma, sempre più inquieta, ricominciava: «Ma suonate, dunque, Piero!» Il signor Giacomo, che moriva dalla voglia di andarsene e non poteva andarsene senza salutar gli sposi, incoraggiato dall'insistere della signora, fece uno sforzo, diventò rosso rosso e buttò fuori la sua sentenza: «Mi sonaria.» «Caro signor Giacomo», disse l'ingegnere, «mi stupisco, mi sorprendo e mi meraviglio.» Chi sa perché, quando era di buon umore e gli capitava in bocca uno di quei sinonimi, li infilzava tutti e tre. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Udito che vi era stato il giorno prima a salutar l'amico curato Introini, il buon Tartufo, che non poteva soffrire l'Introini, si mise a farne il panegirico. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Intanto, in casa, il dialogo fra la Maria e la signora Barborin, dopo il primo affettuoso scambio di saluti riuscito benissimo, procedeva malissimo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Disse al Ricevitore che doveva tenere un convocato, il consiglio comunale d'allora, a Castello e che aveva preferito venir per tempo, fare la salita, col fresco, da Oria invece che da Casarico o da Albogasio, onde procurarsi il piacere di salutare il signor Ricevitore. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«L'è inscì sorda!», fece don Giuseppe grattandosi la nuca, e se n'andò malcontento, senza salutar Franco, per non interromperlo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Si cacciò la carta in tasca e prese la corsa senza quasi salutare né don Giuseppe né la Maria che si provarono inutilmente, mezzo spiritati, di afferrarla, di trattenerla, di raccomandarle ogni precauzione possibile. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il Commissario si voltò al suo zelante accolito e gli disse bruscamente: «Lasci stare!» La Pasotti partiva e voleva salutare Franco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Parlava più chiaro e spedito, ma con le persone che non le garbavano non parlava affatto; neanche le salutava. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
E corse a salutarlo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Insomma, salutami la bandiera tricolore. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Vi discese, trovò il signor Giacomo Puttini e don Giuseppe Costabarbieri ch'eran venuti per salutarlo ma, informati dal Paolin e dal Paolon, desideravano non farsi vedere dalla süra Peppina. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Scambiati con Franco saluti sommessi e frettolosi, i due vecchi leproni trottarono via a testa bassa e Franco rimase nell'orto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«E adesso voglio salutare anche voialtre.» Voialtre erano le sue piante, gli aranci amari, l'olea sinensis, il nespolo del Giappone, il pinus pinea, che verdeggiavano a giusti intervalli lungo il viale diritto, fra le aiuole degli erbaggi e il lago; erano i rosai, i capperi, le agavi che uscivano a pender sopra l'acqua dai fori praticati nel muro. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
I Pasotti! In Valsolda di gennaio! Che ci venivano a fare? E quel saluto! Pasotti che dopo la perquisizione non si era fatto più vedere, Pasotti salutar così? Che voleva dir ciò? Franco, perplesso, salì in casa, diede la notizia. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Franco andò ad abbracciare lo zio che non aveva salutato la sera, poi entrò solo nell'alcova, si inginocchiò al lettuccio di Maria, sfiorò col labbro una manina che pendeva dalla sponda. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Allora se n'andò 1 precipitosamente, senza salutarmi, nero come l'asso di picche, poiché sono in vena di simili paragoni. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Della gente le passò a sinistra salendo dalla Calcinera o venendo da Albogasio; ogni volta ella si coperse piegando l'ombrello, per non esser conosciuta o almeno per evitar saluti e conversazioni. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Le frondi della passiflora, tocche dalle tramontane, ondulavano silenziosamente sopra il capo di Franco, agitate 2 dall'aspettazione della luce, della gloria immensa che scendeva in oriente colorando di sé nuvoli e sereno, salutata dalle campane. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Dopo l'arresto del medico di Pellio, amico suo, Pedraglio era in sospetto di qualche tiro della Polizia, e quel biglietto non era il primo avviso salutare e sgrammaticato che pervenisse a un patriota. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
I gendarmi salutarono pure, Pedraglio si levò il cappello, alzando un poco lo scartafaccio. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Luisa, è possibile ch'io non ti trovi all'Isola Bella, che tu creda far piacere a Maria non venendo? Ma non sai, la mia Maria, la mia povera piccina, se le avessero detto corri a salutar il tuo papà che forse va a morire come… La voce del lettore oscillò, si ruppe, mancò in un singhiozzo. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Altre barchette portavano donne, bambini, vecchi, che salutavano e piangevano. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Vualtri fe' bordelo e non bevì; mi bevo e no fazzo bordelo.» «Quello, signora», disse un bel giovane, «è, com'Ella ben intende, l'asino sapiente della compagnia.» «Tasi, Fante!» «Signora!», fece il Padovano avanzandosi e salutando. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Atteggiato il fulvo faccione d’un largo sorriso cordiale, salutava fino a jeri con festosi gargarismi i suoi fedeli avventori romani.(Pirandello - Berecche e la guerra)
---------------
Ora sta aggrondato e immobile dietro il banco e non saluta piú nessuno.
---------------
Ed egli andava andava, di soglia in soglia, d'andito in andito, di stanza in stanza, per l'irremeabile ruina. E a tratti, come se soffiasse la ràffica, gli giungeva l'alto canto palustre, lo stridore del saettamento ostinato, la squilla della salutazione angelica, e il gemito stesso della sua propria anima. «Addio! Addio!»
---------------
Vedo i gesti dei marinai che mi salutano, odo le loro grida fioche. Navi mercantili navigano lungo la costa, con la prua verso la mia sinistra. Comprendo che il porto è prossimo, che Dover è a ostro ponente. Viro da quella banda, ma il vento mi ricaccia in basso. Lotto ancora. Scopro il castello. Volo sul bacino di Dover. Passo fra due corazzate, entro in una specie di avvallamento. La terra è sotto di me; è verde, è concava come la palma d'una mano amica che sia là perché io mi ci posi. Ma, mentre discendo, un mulinello perfido m'aggira. Impaziente, spengo l'accensione; accelero la discesa; m'atterro con un urto che mi torce l'asse delle ruote e mi scheggia l'elica. Metto il piede su l'erba del Regno. Ho traversata la Manica. Ho l'ali intatte». Il racconto breve dell'eroe gli sonava dentro come i colpi successivi del vento nella velatura che tende a rovesciarsi. La visione gli si svolgeva per lampi.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
«Ave Maria». La salutazione angelica inchinava lo stelo del Campanile a ostro. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Viviano, salutate — disse la mite Attinia ch'era indietro riguardosa. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
S'era fatto il vespro. L'azzurro su i vetri pendeva nel violetto. Forse la stella già tremolava sul più alto cipresso del giardino. La prima squilla della salutazione angelica mosse un'onda che le inondò i precordii. «Quando giudichi Iddio tra i vivi e i morti....» Ben era quell'onda stessa che le saliva alle ciglia, che traboccava. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Ed egli si trascinò sul tappeto, carponi, per un tratto. La prima squilla della salutazione angelica giunse nell'ombra che s'incupiva. Ed egli s'arrestò, perché uno scroscio di pianto più alto gli ritolse la forza, lo rifece spoglia vuota e miserabile. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Non s'aspettava di trovar lui lì innanzi alla porta e, nel vedersi salutata, chinò appena il capo e passò oltre, senza riconoscerlo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma si tratteneva, ogni volta, pochissimo, perché tutt’a un tratto, discorrendo, s’infuriava, e scappava via senza salutare nessuno. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La zia non ci fece caso; del resto, ella era entrata senza salutar nessuno; diviata a mia madre, come se in quella casa non ci fosse altri che lei. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mah!, – con gli angoli della bocca contratti in giù, e mi voltò le spalle per andarsene, senza salutarmi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
Tentavo qualche volta di trarlo a parlar d’altro; ma pareva che il signor Paleari non avesse occhi per lo spettacolo della vita intorno; camminava quasi sempre col cappello in mano; a un certo punto, lo alzava come per salutar qualche ombra ed esclamava:
---------------
* Licenziai quel pover’uomo mezzo ubriaco, salutandolo : – Caro parente! – e domandai a Papiano, con gli occhi fissi negli occhi, per fargli intender bene che non ero pane pe’ suoi denti:
---------------
* Subito Pepita gli voltò le spalle e si sforzò d’assumere un contegno freddo e indifferente; ma quando egli, dopo aver salutato il marchese, si avvicinò a noi, o meglio a lei e, parlandole nella sua lingua, chiese scusa del ritardo, ella non seppe contenersi più e gli rispose con vertiginosa rapidità:
---------------
* Addio, eh! Buona fortuna! – diss’io, salutando, con gli occhi fermi su Romilda, che non volle guardarmi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* A ogni momento la gente cresceva ; riempiva i marciapiedi ; traversava la strada , rideva , si salutava . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ci salutavano e si tirava di lungo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Bisogna tagliare dove c'è da tagliare ; e bruciare dove c'è il marcio ; e portar fuori dal soffice nido delle abitudini chi non conosce la fresca furia del vento e la salutare gelidità della neve se non traverso i vetri di casa sua . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Verrà anche per me il giorno in cui le scaglie d'oro delle cose cadranno come le fascie di lino dipinto che involgono le mummie polverizzate ; verrà il giorno in cui il sole mi sembrerà soltanto un lume di più nel cielo soffocante e il ritorno della primavera sarà semplicemente una pagina nuova dell'almanacco , e i fiori distilleranno invano dalla sudicia terra i più dolci colori per gareggiare col cielo , e gli usignuoli delle calde sere non saranno più che uno de' tanti rumori della notte — e quando il sole scenderà verso il fiume non salirò per le scale delle colline a salutarlo cogli occhi e col silenzio . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Per la morte di mia madre e la salutare emozione ch’essa m’aveva procurata , tutto da me doveva migliorarsi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Poi , salutando anche me , mi disse che se non temevo di annoiarmi andassi quella sera da loro a far ballare il tavolino .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Fui salutato dalla voce di Ada che nell’oscurità mi parve sensuale .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Nessuno si occupò di me o di Ada ed io , senza salutare nessuno , uscii dal salotto; nel corridoio presi il mio cappello .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Allora mi trattenni da solo , ricordando ch’io non dovevo mancare alle regole della buona educazione e che perciò prima di andarmene dovevo salutare compitamente tutti .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* M’interruppe nella mia lettura per venir a salutarmi , si chinò su di me e sfiorò la mia guancia con le sue labbra .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Rividi Carla mentre dal pianerottolo mi salutava ridendo dopo di essere stata baciata .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Se non portavo neppure quello matrimoniale perché m’impediva la circolazione del sangue! Senza salutare infilai la porta del salotto , andai alla porta di casa e m’accinsi ad uscire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Rientrai nel salotto e tutti gentilmente mi salutarono .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Non erano queste le ore che il Copler aveva destinate allo studio? Salutai gentilmente la vecchia signora e mi fu difficile persino di sottopormi a tale atto di gentilezza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Salutai anche Carla quasi senza guardarla .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ho incontrato Giuseppe, il quale mi ha salutato
---------------
bagnatura
= il bagnare o il bagnarsispec. i bagni , spec. di mare , fatti a scopo terapeutico o salutare
---------------
footing
= esercizio sportivo di corsa - o marcia praticato come allenamento - o in genere come attività salutare .
---------------
risalutare
= verbo trans. salutare di nuovo o salutare a propria volta restituendo il saluto.
---------------
salutazione
= il salutare ,
---------------
salutevole
= salutare , che porta salute , di saluto ,
---------------
saluto
= il salutare ,
---------------
sberrettarsi
= verbo riflessivo togliersi il berretto per salutare .
---------------
Verb: to greet-greeted-greeted
Ausiliar: to have - intransitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I greet
you greet
he/she/it greets
we greet
you greet
they greet
Simple past
I greeted
you greeted
he/she/it greeted
we greeted
you greeted
they greeted
Simple past
I greeted
you greeted
he/she/it greeted
we greeted
you greeted
they greeted
Present perfect
I have greeted
you have greeted
he/she/it has greeted
we have greeted
you have greeted
they have greeted
Past perfect
I had greeted
you had greeted
he/she/it had greeted
we had greeted
you had greeted
they had greeted
Past perfect
I had greeted
you had greeted
he/she/it had greeted
we had greeted
you had greeted
they had greeted
Simple future
I I will greet
you you will greet
he/she/it he/she/it will greet
we we will greet
you I will greet
they they will greet
Future perfect
I will have greeted
you will have greeted
he/she/it will have greeted
we will have greeted
you will have greeted
they will have greeted
Present continuous
I am greeting
you are greeting
he/she/it is greeting
we are greeting
you are greeting
they are greeting
Past simple continuous
I was greeting
you were greeting
he/she/it was greeting
we were greeting
you were greeting
they were greeting
Future continuous
I will be greeting
you will be greeting
he/she/it will be greeting
we will be greeting
you will be greeting
they will be greeting
Future perfect continuous
I will have been greeting
you will have been greeting
he/she/it will have been greeting
we will have been greeting
you will have been greeting
they will have been greeting
Present perfect continuous
I have been greeting
you have been greeting
he/she/it has been greeting
we have been greeting
you have been greeting
they have been greeting
Past perfect continuous
I had been greeting
you had been greeting
he/she/it had been greeting
we had been greeting
you had been greeting
they had been greeting
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I greet
That you greet
That he/she/it greet
That we greet
That you greet
That they greet
Present perfect
That I have greeted
That you have greeted
That he/she/it have greeted
That we have greeted
That you have greeted
That they have greeted
Simple past
That I greeted
That you greeted
That he/she/it greeted
That we greeted
That you greeted
That they greeted
Past perfect
That I had greeted
That you had greeted
That he/she/it had greeted
That we had greeted
That you had greeted
That they had greeted
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would greet
you would greet
we would greet
we would greet
you would greet
they would greet
Past
I would have greeted
you would have greeted
he/she/it would have greeted
we would have greeted
you would have greeted
they would have greeted
Present continous
I would be greeting
you would be greeting
we would be greeting
we would be greeting
you would be greeting
they would be greeting
Past continous
I would have been greeting
you would have been greeting
he/she/it would have been greeting
we would have been greeting
you would have been greeting
they would have been greeting
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me greet
greet
let him greet
let us greet
greet
let them greet
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to greet
Past
to have greeted
Present continous
to be greeting
Perfect continous
to have been greeting
Affermative - PARTICIPLE
Present
greeting
Past
greeted
Perfect
having greeted
Affermative - GERUND
Present
greeting
Past
having greeted
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not greet
you do not greet
he/she/it does not greets
we do not greet
you do not greet
they do not greet
Simple past
I did not greet
you did not greet
he/she/it did not greet
we did not greet
you did not greet
they did not greet
Simple past
I did not greet
you did not greet
he/she/it did not greet
we did not greet
you did not greet
they did not greet
Present perfect
I have not greeted
you have not greeted
he/she/it has not greeted
we have not greeted
you have not greeted
they have not greeted
Past perfect
I had not greeted
you had not greeted
he/she/it had not greeted
we had not greeted
you had not greeted
they had not greeted
Past perfect
I had not greeted
you had not greeted
he/she/it had not greeted
we had not greeted
you had not greeted
they had not greeted
Simple future
I I will not greet
you you will not greet
he/she/it he/she/it will not greet
we we will not greet
you I will not greet
they they will not greet
Future perfect
I will not have greeted
you will not have greeted
he/she/it will not have greeted
we will not have greeted
you will not have greeted
they will not have greeted
Present continuous
I am not greeting
you are not greeting
he/she/it is not greeting
we are not greeting
you are not greeting
they are not greeting
Past simple continuous
I was not greeting
you were not greeting
he/she/it was not greeting
we were not greeting
you were not greeting
they were not greeting
Future continuous
I will not be greeting
you will not be greeting
he/she/it will not be greeting
we will not be greeting
you will not be greeting
they will not be greeting
Future perfect continuous
I will not have been greeting
you will not have been greeting
he/she/it will not have been greeting
we will not have been greeting
you will not have been greeting
they will not have been greeting
Present perfect continuous
I have not been greeting
you have not been greeting
he/she/it has not been greeting
we have not been greeting
you have not been greeting
they have not been greeting
Past perfect continuous
I had not been greeting
you had not been greeting
he/she/it had not been greeting
we had not been greeting
you had not been greeting
they had not been greeting
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not greet
That you do not greet
That he/she/it does not greet
That we do not greet
That you do not greet
That they do not greet
Present perfect
That I have not greeted
That you have not greeted
That he/she/it have not greeted
That we have not greeted
That you have not greeted
That they have not greeted
Simple past
That I did not greet
That you did not greet
That he/she/it did not greet
That we did not greet
That you did not greet
That they did not greet
Past perfect
That I had not greeted
That you had not greeted
That he/she/it had not greeted
That we had not greeted
That you had not greeted
That they had not greeted
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not greet
you would not greet
we would not greet
we would not greet
you would not greet
they would not greet
Past
I would not have greeted
you would not have greeted
he/she/it would not have greeted
we would not have greeted
you would not have greeted
they would not have greeted
Present continous
I would not be greeting
you would not be greeting
we would not be greeting
we would not be greeting
you would not be greeting
they would not be greeting
Past continous
I would not have been greeting
you would not have been greeting
he/she/it would not have been greeting
we would not have been greeting
you would not have been greeting
they would not have been greeting
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me greet
do not greet
do not let him greet
do not let us greet
do not greet
do not let them greet
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to greet
Past
not to have greeted
Present continous
not to be greeting
Perfect continous
not to have been greeting
Negative - PARTICIPLE
Present
not greeting
Past
not greeted
Perfect
not having greeted
Negative - GERUND
Present
not greeting
Past
not having greeted
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I greet ?
do you greet ?
does she/he/it greets ?
do we greet ?
do you greet ?
do they greet ?
Simple past
did I greet ?
did you greet ?
did she/he/it greet ?
did we greet ?
did you greet ?
did they greet ?
Simple past
did I greet ?
did you greet ?
did she/he/it greet ?
did we greet ?
did you greet ?
did they greet ?
Present perfect
have I greeted ?
have you greeted ?
has she/he/it greeted ?
have we greeted ?
have you greeted ?
have they greeted ?
Past perfect
had I greeted ?
had you greeted ?
had she/he/it greeted ?
had we greeted ?
had you greeted ?
had they greeted ?
Past perfect
had I greeted ?
had you greeted ?
had she/he/it greeted ?
had we greeted ?
had you greeted ?
had they greeted ?
Simple future
will I greet ?
will you greet ?
will she/he/it greet ?
will we greet ?
will I greet ?
will they greet ?
Future perfect
will I have greeted ?
will you have greeted ?
will she/he/it have greeted ?
will we have greeted ?
will you have greeted ?
will they have greeted ?
Present continuous
am I greeting ?
are you greeting ?
is she/he/it greeting ?
are we greeting ?
are you greeting ?
are they greeting ?
Past simple continuous
was I greeting ?
were you greeting ?
was she/he/it greeting ?
were we greeting ?
were you greeting ?
were they greeting ?
Future continuous
will I be greeting ?
will you be greeting ?
will she/he/it be greeting ?
will we be greeting ?
will you be greeting ?
will they be greeting ?
Future perfect continuous
will I have been greeting ?
will you have been greeting ?
will she/he/it have been greeting ?
will we have been greeting ?
will you have been greeting ?
will they have been greeting ?
Present perfect continuous
have I been greeting ?
have you been greeting ?
has she/he/it been greeting ?
have we been greeting ?
have you been greeting ?
have they been greeting ?
Past perfect continuous
had I been greeting ?
had you been greeting ?
had she/he/it been greeting ?
had we been greeting ?
had you been greeting ?
had they been greeting ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I greet ?
That do you greet ?
That does she/he/it greet ?
That do we greet ?
That do you greet ?
That do they greet ?
Present perfect
That have I greeted ?
That have you greeted ?
That have she/he/it greeted ?
That have we greeted ?
That have you greeted ?
That have they greeted ?
Simple past
That did I greet ?
That did you greet ?
That did she/he/it greet ?
That did we greet ?
That did you greet ?
That did they greet ?
Past perfect
That had I greeted ?
That had you greeted ?
That had she/he/it greeted ?
That had we greeted ?
That had you greeted ?
That had they greeted ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I greet ?
would you greet ?
would she/he/it greet ?
would we greet ?
would you greet ?
would they greet ?
Past
would I have greeted?
would you have greeted?
would she/he/it have greeted?
would we have greeted?
would you have greeted?
would they have greeted?
Present continous
would I be greeting ?
would you be greeting ?
would she/he/it be greeting ?
would we be greeting ?
would you be greeting ?
would they be greeting ?
Past continous
would I have been greeting?
would you have been greeting?
would she/he/it have been greeting?
would we have been greeting?
would you have been greeting?
would they have been greeting?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not greet ?
do you not greet ?
does she/he/it not greets ?
do we not greet ?
do you not greet ?
do they not greet ?
Simple past
did I not greet ?
did you not greet ?
did she/he/it not greet ?
did we not greet ?
did you not greet ?
did they not greet ?
Simple past
did I not greet ?
did you not greet ?
did she/he/it not greet ?
did we not greet ?
did you not greet ?
did they not greet ?
Present perfect
have I not greeted ?
have you not greeted ?
has she/he/it not greeted ?
have we not greeted ?
have you not greeted ?
have they not greeted ?
Past perfect
had I not greeted ?
had you not greeted ?
had she/he/it not greeted ?
had we not greeted ?
had you not greeted ?
had they not greeted ?
Past perfect
had I not greeted ?
had you not greeted ?
had she/he/it not greeted ?
had we not greeted ?
had you not greeted ?
had they not greeted ?
Simple future
will I not greet ?
will you not greet ?
will she/he/it not greet ?
will we not greet ?
will I not greet ?
will they not greet ?
Future perfect
will I not have greeted ?
will you not have greeted ?
will she/he/it not have greeted ?
will we not have greeted ?
will you not have greeted ?
will they not have greeted ?
Present continuous
am I not greeting ?
are you not greeting ?
is she/he/it not greeting ?
are we not greeting ?
are you not greeting ?
are they not greeting ?
Past simple continuous
was I not greeting ?
were you not greeting ?
was she/he/it not greeting ?
were we not greeting ?
were you not greeting ?
were they not greeting ?
Future continuous
will I not be greeting ?
will you not be greeting ?
will she/he/it not be greeting ?
will we not be greeting ?
will you not be greeting ?
will they not be greeting ?
Future perfect continuous
will I not have been greeting ?
will you not have been greeting ?
will she/he/it not have been greeting ?
will we not have been greeting ?
will you not have been greeting ?
will they not have been greeting ?
Present perfect continuous
have I not been greeting ?
have you not been greeting ?
has she/he/it not been greeting ?
have we not been greeting ?
have you not been greeting ?
have they not been greeting ?
Past perfect continuous
had I not been greeting ?
had you not been greeting ?
had she/he/it not been greeting ?
had we not been greeting ?
had you not been greeting ?
had they not been greeting ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not greet ?
That do you not greet ?
That does she/he/it not greet ?
That do we not greet ?
That do you not greet ?
That do they not greet ?
Present perfect
That have I not greeted ?
That have you not greeted ?
That have she/he/it not greeted ?
That have we not greeted ?
That have you not greeted ?
That have they not greeted ?
Simple past
That did I not greet ?
That did you not greet ?
That did she/he/it not greet ?
That did we not greet ?
That did you not greet ?
That did they not greet ?
Past perfect
That had I not greeted ?
That had you not greeted ?
That had she/he/it not greeted ?
That had we not greeted ?
That had you not greeted ?
That had they not greeted ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not greet ?
would you not greet ?
would she/he/it not greet ?
would we not greet ?
would you not greet ?
would they not greet ?
Past
would I not have greeted?
would you not have greeted?
would she/he/it not have greeted?
would we not have greeted?
would you not have greeted?
would they not have greeted?
Present continous
would I not be greeting ?
would you not be greeting ?
would she/he/it not be greeting ?
would we not be greeting ?
would you not be greeting ?
would they not be greeting ?
Past continous
would I not have been greeting?
would you not have been greeting?
would she/he/it not have been greeting?
would we not have been greeting?
would you not have been greeting?
would they not have been greeting?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:1 - salutare
Ausiliare:avere transitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io saluto
tu saluti
egli saluta
noi salutiamo
voi salutate
essi salutano
Imperfetto
io salutavo
tu salutavi
egli salutava
noi salutavamo
voi salutavate
essi salutavano
Passato remoto
io salutai
tu salutasti
egli salutò
noi salutammo
voi salutaste
essi salutarono
Passato prossimo
io ho salutato
tu hai salutato
egli ha salutato
noi abbiamo salutato
voi avete salutato
essi hanno salutato
Trapassato prossimo
io avevo salutato
tu avevi salutato
egli aveva salutato
noi avevamo salutato
voi avevate salutato
essi avevano salutato
Trapassato remoto
io ebbi salutato
tu avesti salutato
egli ebbe salutato
noi avemmo salutato
voi eveste salutato
essi ebbero salutato
Futuro semplice
io saluterò
tu saluterai
egli saluterà
noi saluteremo
voi saluterete
essi saluteranno
Futuro anteriore
io avrò salutato
tu avrai salutato
egli avrà salutato
noi avremo salutato
voi avrete salutato
essi avranno salutato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io saluti
che tu saluti
che egli saluti
che noi salutiamo
che voi salutiate
che essi salutino
Passato
che io abbia salutato
che tu abbia salutato
che egli abbia salutato
che noi abbiamo salutato
che voi abbiate salutato
che essi abbiano salutato
Imperfetto
che io salutassi
che tu salutassi
che egli salutasse
che noi salutassimo
che voi salutaste
che essi salutassero
Trapassato
che io avessi salutato
che tu avessi salutato
che egli avesse salutato
che noi avessimo salutato
che voi aveste salutato
che essi avessero salutato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io saluterei
tu saluteresti
egli saluterebbe
noi saluteremmo
voi salutereste
essi saluterebbero
Passato
io avrei salutato
tu avresti salutato
egli avrebbe salutato
noi avremmo salutato
voi avreste salutato
essi avrebbero salutato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
saluta
saluti
salutiamo
salutate
salutino
Futuro
-
saluterai
saluterà
saluteremo
saluterete
saluteranno
INFINITO - attivo
Presente
salutare
Passato
avere salutato
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
salutante
Passato
salutato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
salutando
Passato
avendo salutato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono salutato
tu sei salutato
egli é salutato
noi siamo salutati
voi siete salutati
essi sono salutati
Imperfetto
io ero salutato
tu eri salutato
egli era salutato
noi eravamo salutati
voi eravate salutati
essi erano salutati
Passato remoto
io fui salutato
tu fosti salutato
egli fu salutato
noi fummo salutati
voi foste salutati
essi furono salutati
Passato prossimo
io sono stato salutato
tu sei stato salutato
egli é stato salutato
noi siamo stati salutati
voi siete stati salutati
essi sono stati salutati
Trapassato prossimo
io ero stato salutato
tu eri stato salutato
egli era stato salutato
noi eravamo stati salutati
voi eravate stati salutati
essi erano statisalutati
Trapassato remoto
io fui stato salutato
tu fosti stato salutato
egli fu stato salutato
noi fummo stati salutati
voi foste stati salutati
essi furono stati salutati
Futuro semplice
io sarò salutato
tu sarai salutato
egli sarà salutato
noi saremo salutati
voi sarete salutati
essi saranno salutati
Futuro anteriore
io sarò stato salutato
tu sarai stato salutato
egli sarà stato salutato
noi saremo stati salutati
voi sarete stati salutati
essi saranno stati salutati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia salutato
che tu sia salutato
che egli sia salutato
che noi siamo salutati
che voi siate salutati
che essi siano salutati
Passato
che io sia stato salutato
che tu sia stato salutato
che egli sia stato salutato
che noi siamo stati salutati
che voi siate stati salutati
che essi siano stati salutati
Imperfetto
che io fossi salutato
che tu fossi salutato
che egli fosse salutato
che noi fossimo salutati
che voi foste salutati
che essi fossero salutati
Trapassato
che io fossi stato salutato
che tu fossi stato salutato
che egli fosse stato salutato
che noi fossimo stati salutati
che voi foste stati salutati
che essi fossero stati salutati
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei salutato
tu saresti salutato
egli sarebbe salutato
noi saremmo salutati
voi sareste salutati
essi sarebbero salutati
Passato
io sarei stato salutato
tu saresti stato salutato
egli sarebbe stato salutato
noi saremmo stati salutati
voi sareste stati salutati
essi sarebbero stati salutati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii salutato
sia salutato
siamo salutati
siate salutati
siano salutati
Futuro
-
sarai salutato
sarà salutato
saremo salutati
sarete salutati
saranno salutati
INFINITO - passivo
Presente
essere salutato
Passato
essere stato salutato
 
 
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
salutato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo salutato
Passato
essendo stato salutato