Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
giggle
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
giggle
= ridere scioccamente, ridacchiare, riso sciocco, risatina,
---------------
a bit of a giggle
= un po' di risate ,
---------------
Vocabulary and phrases
ridere
= verbo intr. esprimere giocondità , letizia, allegria con particolari variazioni della mimica facciale e l'emissione dalla gola di un suono caratteristico
---------------
* Mi fa pur ridere quel caro signor cardinale , a voler cozzare con un conte duca , con un Olivares .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tutti si misero a ridere , fuor che il compagno che perdeva .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* In altre circostanze , avrebbe riso , proprio di gusto , d'una richiesta simile ; ma non era momento da ridere .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
- Perché , e lo va dicendo lui , ci trova più gusto a farla vedere a Rodrigo , appunto perché questo ha un protettor naturale , di tanta autorita come vossignoria: e che lui se la ride de' grandi e de' politici , e che il cordone di san Francesco tien legate anche le spade , e che . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Maledette le giovani , che fanno bel vedere a piangere e a ridere , e hanno sempre ragione - .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
A tenere a posto quei compagni che avessero voluto ridere alle sue spalle, ci avrebbe pensato lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ciancarella, questa volta, si prese la testa con tutt'e due le mani, per ridere a lungo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli diede i due soldi, prese il ventaglino e, tirandosi piú giú la rimboccatura sul petto, cominciò a farsi vento vento vento lí sul seno quasi scoperto, e a ridere e a guardare, spavalda, con gli occhi lucenti, invitanti, aizzosi, i soldati che passavano.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- E di' un po', e quel Valverde, direttore della Banca d'Italia, con quella moglie bellissima e quel magnifico mostro di sorella, guercia, per giunta, se non m'inganno? Ancora a Padova? L'amico, a questa interrogazione, scoppiò a ridere a crepapelle.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma quegli riprese a ridere piú forte e piú a lungo di prima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La mamma della signorina Anita ha pianto molto e non ride piú.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ogni scrittore, quand'è un vero scrittore, ancor che sia mediocre, per chi stia a guardarlo in un momento come quello in cui si trovava Faustino Perres la sera della prima rappresentazione, ha questo di commovente, o anche, se si vuole, di ridicolo: che si lascia prendere, lui stesso prima di tutti, lui stesso qualche volta solo fra tutti, da ciò che ha scritto, e piange e ride e atteggia il volto, senza saperlo, delle varie smorfie degli attori sulla scena, col respiro affrettato e l'animo sospeso e pericolante, che gli fa alzare or questa or quella mano in atto di parare o di sostenere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
La signora Consalvi non poté tenersi di ridere di nuovo, ammirando la sfacciataggine di quel bel tipo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora, farà pena un bimbo nato male, zoppetto o gobbino, a vederlo ridere e scherzare, ignaro della sua disgrazia; ma una brutta bestiola non ne fa, e se ruzza e disturba, non si ha sofferenza per lei; le si dà un calcio, là e addio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Intanto i vetturini, che non li potevano soffrire perché li vedevano andar sempre a piedi, si facevano venir la tosse ogni qual volta li incontravano per la strada, e quella tosse faceva ridere i signori che traballavano nelle vetturette sgangherate.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Qua! Raffaella sentí ridere tutti gli studenti e si riscosse vieppiú smarrita; vide che Riccardo si ritraeva in fondo alla sala, verso la finestra; si guardò attorno; sorrise nervosamente e domandò: - Che debbo fare? - Qua, qua, qua, stendetevi qua! - le ordinò il professore che stava a capo d'un tavolino, su cui era stesa una specie d'imbottita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Buoni soltanto da far ridere il paese.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E che pena, anche questa! Finché s'era trattato di prenderli, per tentare un negozio da far ridere la gente, transeat; ma ora, scender giú nel gabbione, acchiapparli, ucciderli e mangiarseli...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dunque ora Bartolino doveva fare a modo di lei, cioè a modo di Cosimo Taddei, ch'era il loro maestro e la loro guida: non pensare a nulla, non affliggersi di nulla, ridere e divertirsi, poiché n'era tempo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che c'era da ridere in tutto questo? Eppure, nella piazza aerea del paese, tutta frusciante di foglie secche, che s'oscurava e rischiarava a una rapida vicenda di nuvole e di sole, il vecchio dottor Fanti, rivolgendo quelle domande a Tommasino Unzio uscito or ora dal seminario senza piú tonaca per aver perduto la fede, aveva composto la faccia caprigna a una tale aria, che tutti gli sfaccendati del paese, seduti in giro innanzi alla Farmacia dell'Ospedale, parte storcendosi e parte turandosi la bocca, s'erano tenuti a stento di ridere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
UN GOJ Il signor Daniele Catellani, mio amico, bella testa ricciuta e nasuta - capelli e naso di razza - ha un brutto vizio: ride nella gola in un certo modo cosí irritante, che a molti, tante volte, viene la tentazione di tirargli uno schiaffo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il signor Daniele Catellani ride in quel suo modo nella gola, non tanto perché gli sembri buffa questa vana ostinazione del fiero suocero a vedere in lui per forza un nemico della sua fede, quanto per ciò che avverte in sé da un pezzo a questa parte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dolcemàscolo lo guardò in faccia, perplesso, se ridere o piangere, non volendo credere che dicesse sul serio e parendogli tuttavia che non scherzasse.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era o non era, questo viaggio, una specie di spedizione, un'impresa, qualcosa come la scalata a un castello ben munito in cima a una montagna? Erano o non erano macchine da guerra per quella scalata le sue vesti lunghe? E dunque, che c'era da ridere se lei, sentendosi armata con esse per una conquista, provava di tratto in tratto le armi col darsi quelle arie? Cocò, la sera avanti, le aveva detto che finalmente era venuto il tempo di pensare sul serio ai casi loro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il signor Raspi, da lontano, si mise a ridere in una sua special maniera, come se frignasse, e domandò al Casòli: - Che amava Virgilio? Le corna? - Giusto le corna! - disse la Generalessa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ora avrebbero potuto distrarsi, tutti quei cari signori, ammirando, come faceva la Generalessa quasi per obbligo e il signor Raspi, per fare una piccola sosta e riprender fiato, qua una cascatella spumosa, là un botro scosceso e cupo all'ombra di bassi ontani, piú là un ciottolo nel rivo, vestito d'alga, su cui l'acqua si frangeva come se fosse di vetro, suscitando una ridda minuta di scagliette vive; ma, nossignori! nessuno sentiva quella deliziosa cruda frescura d'ombra insaporata d'acute fragranze, quel silenzio tutto pieno di fremiti, di fritinii di grilli, di risi di rivoli.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ho fatto sempre ridere i miei amici per le tante...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Conseguenza: il sermoncino interrotto da un'infilata di almeno quaranta sternuti e arrabbiate e strepitose soffiate di naso, che facevano ridere tutta la chiesina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ha fatto ridere alle mie spalle tutti i pesci del mare, ha fatto ridere! Dov'è? Chiamalo; fammelo dire questa sera stessa: non basta che l'abbia detto a te! - Ma senza codesti occhiacci, - gli raccomandò Venerina, sorridendo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che stai a guardare? Proprio un fanciullo le pareva, e gli scoppiava a ridere in faccia, dopo averlo guardato un po', cosí allocchito per niente! e lo scoteva, gli soffiava sugli occhi, per rompere quello stupore che talvolta lo rendeva attonito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma se ella sapeva che quella vecchia era cosí fastidiosamente matta, perché spingerlo a fargli fare quella ridicola figura? voleva forse ridere anche lei alle sue spalle? - Non hai trovato ancora un amico? - gli domandava Venerina.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Lo derideva? Su le spine, temendo che la moglie guardando a quella carrozzella s'accorgesse della sua agitazione, si prese sulle ginocchia uno dei figliuoli, gli grattò con una mano la pancina e si mise a ridere, a ridere anche lui, a ridere per fare a sua volta un ultimo dispetto a lei che seguitava a venirgli appresso senz'essersi accorta del marito arrivato con lui.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Caro, caro, quel Luna! Sentite? Trova modo di far ridere anche parlando di una scoperta scientifica.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli scrivani, ogni qual volta gli sentono emettere questo sospiro: E va bene! Scoppiano a ridere a coro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ersilia scoppiò a ridere e spiegò ad Annicchia: - Ho la serva sorda.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Poi seguitò: "L'eguaglianza tra gli uomini secondo il socialismo, come diceva il Malon, si deve intendere quindi in un duplice senso relativo: 1° che tutti gli uomini, perché tali, abbiano assicurate le condizioni dell'esistenza; 2° che quindi gli uomini siano uguali nel punto di partenza alla lotta per la vita, sicché ognuno svolga liberamente la propria personalità a parità di condizioni sociali; mentre ora il bambino che nasce sano e robusto, ma povero, deve soccombere nella concorrenza con un bambino nato debole ma ricco..." - Signor Ramicelli! - Avvocato! - Che ha? È impazzito? Perché ride cosí? IL CORVO DI MÍZZARO Pastori sfaccendati, arrampicandosi un giorno sú per le balze di Mízzaro, sorpresero nel nido un grosso corvo, che se ne stava pacificamente a covar le uova.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cichè ebbe il torto di non saperne ridere come tutti gli altri contadini, che se n'erano messi in apprensione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E quest'azzurro di bella giornata che ride limpido e puro e dà tanta luce a tutta la casa silenziosa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Cento lire: va' a bere! ubriacati! Guarda attorno con un lustro di pazzia negli occhi e ride impudente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E avrebbe fatto ridere tutti.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Anche di notte balza a sedere sul letto per ridere come un matto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Perché ridi cosí? - Come rido? Rido perché...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E seguitò a ridere piú forte, irrefrenabilmente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Queste cose diceva e rappresentava con molta comicità di frasi e di gesti l'ingegner Cosimo Todi, facendo ridere tutti e piú di tutti Margherita Carega, che si buttava indietro per far liberamente sobbalzare alle risate l'enorme seno e il ventre.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Finché una di quelle sere il Todi, per il piacere di vederla ridere cosí burlescamente non uscí a dire che la moglie ideale per lui sarebbe stata lei, Margherita Carega.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sarebbe il matrimonio ideale! Una vendetta meravigliosa contro la natura sarebbe! sí! sí! contro la natura che ha fatto lei tanto grande, e me cosí piccolo! Pensate un po', pensate un po': senza far ridere o sbalordire, né io potrei sposare una nana, né lei un gigante! Ma noi due sí; noi due possiamo sposarci benissimo! E saremmo una coppia, se ci ponete mente, perfetta, di perfetta equiparazione; perché lei ha d'avanzo quel tanto che manca a me; e ci compenseremmo a vicenda! Non ne potevamo piú: avevamo tutti le lacrime agli occhi e ci dolevano i fianchi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Un marito e una moglie possono far ridere finché vogliono; ma la paternità non può non essere una cosa seria.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
TU RIDI Scosso dalla moglie, con una strappata rabbiosa al braccio, springò dal sonno anche quella notte, il povero signor Anselmo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dormi, dormi, e procura di ridere anche tu, sai? Buona notte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E non potendo in Dio, non poteva per conseguenza neanche piú credere, come gli sarebbe piaciuto, in qualche diavolaccio buffone che gli si fosse appiattato in corpo e si divertisse a ridere ogni notte, per far nascere i piú tristi sospetti nell'animo della moglie gelosa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Senza sognare, non si poteva ridere a quel modo nel sonno.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Gli avvenne una volta, per combinazione, di ricordarsi d'uno dei sogni, che lo facevano tanto ridere ogni notte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Come avrebbe potuto ridere altrimenti? UN PO' DI VINO Ero entrato in quella Bottiglieria, io che non bevo vino, per far compagnia a un amico forestiere, che pare non possa andare a letto senza il viatico, ogni sera, d'un buon bicchierotto.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
è da ridere, non è vero, signori? E rise: lui sí, rise, e seguitò anche a ridere il dottor Sandrocca che rideva sempre; ma non risero gli altri, né mostrarono di gradir la proposta di fare colazione là nella macchia del Conventino.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ogni sera, terminato il lavoro, ritornava al paese con zi' Scarda; e là, appena finito d'ingozzare i resti della minestra, si buttava a dormire sul saccone di paglia per terra, come un cane; e invano i ragazzi, quei sette nipoti orfani del suo padrone, lo pestavano per tenerlo desto e ridere della sua sciocchezza; cadeva subito in un sonno di piombo, dal quale, ogni mattina, alla punta dell'alba, soleva riscuoterlo un noto piede.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
— aggiunse dopo un momento di esitazione , — si tratta di rispondergli netto e chiaro che in casa nostra non c'è posto per lui ! Allora Efix aprí le mani e reclinò un poco la testa come per dire: e allora perché mi consultate ? – ma donna Ester si mise a ridere e alzò sbattendo con impazienza le due ali nere del suo scialle .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Adesso la gente pare abbia vergogna a ridere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Qualche donna balzò indietro , qualche altra si mise a ridere sollevando il viso a guardarlo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E Grixenda , di là , appoggiata alla parete di mezzo , si mise a ridere forte .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Grixenda depose la secchia sul sedile , e si gettò sopra il bambino che le sorrideva dal giaciglio agitando le gambine in aria e tentando di afferrarsele con le manine sporche: gli baciò le cosce , affondando le labbra nella carne tenera ove i solchi segnavano striscioline rosee e viola ; lo sollevò in alto , lo riabbassò fino a terra , lo sollevò ancora , lo fece ridere , lo portò fuori stringendoselo forte al petto .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Le donne ballavano: si vedeva Grixenda col viso acceso ridere come la creatura piú folle della festa ; ed Efix mormorò toccando il ginocchio di Giacinto: — Vossignoria . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Allora Noemi si mise a ridere , ma sentí le ginocchia tremarle e sentí nel cuore la bellezza luminosa del tramonto: era un mare di luce sparso d'isole d'oro , con un miraggio in fondo .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Questa parola fece ridere Giacinto: non seppe perché , ma davanti alla miseria del servo si sentiva tutto ad un tratto forte e malvagio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Anche le sue dita intrecciate alla catena d'oro sul petto parvero ridere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Don Predu ha voglia di ridere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Che c'è da ridere ? — Il riso sardonico ! — imprecò dietro Pacciana , a voce bassa .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Don Predu aprí le grosse labbra per ridere e dire una delle sue solite insolenze ; ma abbassò gli occhi sulla vecchia tremante , guardò la collana e gli orecchini che oscillavano , e anche lui si toccò la catena d'oro e s'oscurò in viso come quella sera quando aveva veduto la spalla del nipote tremare .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Allora don Predu si mise a ridere del suo riso goffo e cattivo d'altri tempi .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Se Predu ha voglia di ridere , rida pure ; non m'importa nulla .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Che c'è da ridere ? Ebbene , non è forse disgraziato , don Predu ? Finché lei , donna Noemi mia , non avrà pietà di lui . . .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
— Ma che buono , — disse Noemi , senza piú ridere .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Tu ridi , quando egli viene ; tu ti burli di lui .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Era compassione per Efix , compassione per don Predu , ma anche soddisfazione e dolcezza: mai , mai Efix l'aveva sentita ridere cosí .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
E fra il ridere un poco forzato di donna Ester e le proteste di Noemi , che egli teneva ferma per le spalle , si udí lo scoccare forte di un bacio .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Un saggio dell'altra sua maniera poetica stava sul leggìo del piano, in un foglietto tutto sgorbi e cancellature: A Luisa Ove l'aëreo tuo pensile nido Una balza ventosa incoronando Ride alla luna ed ai cadenti clivi Ch'educan uve a la tua mensa e rose Al capo tuo, purpurëi ciclami A me, sogni e fragranze, o mia Luisa, Da l'orror di quest'ombre ti figura L'amoroso mio cor. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
S'ella ne rideva qualche volta con Luisa, non era però mai la prima a ridere e soggiungeva subito: «Povero signor Gilardoni! Povero professore!». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ha cominciato pregandomi di non ridere e ridendo lei. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Questo faceva ridere il prefetto; secondo lui il Pasotti va a messa perché è I. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
2 E piange e ride e trema tutto e col passo legato corre a gridar nel corridojo:
---------------
E stava curva come sotto la tempesta, come per comprimere la sua vita e opporsi a un salire subitaneo di onde ch'ella non sapeva se recassero il bisogno di ridere o di piangere. E, provando un dolor sordo alle scapole, propagava ella medesima quel dolore fino alle dita dei suoi piedi e delle sue mani, con la pietà d'esso dolore.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Qualche volta s'incontra per un sentiere, tra gli ulivi, uno che si ferma a guardarti e ride ride, sotto un povero berretto bianco, con un'aria dolce.... (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
— Ah, ridi, ridi anche tu! Non ti contenere, non ti frenare. Si vede che ti sforzi di non ridere. Il tuo fidanzato! Ma è il terzo dei tuoi fidanzati onorarii, se non sbaglio. Potevi trovare questa volta qualcosa di più nuovo, di meno risaputo, per ottenere l'indulgenza del gaio mondo e per ospitare il peccato sotto il tetto vedovile senza troppo scandalo. (D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
Una volontà disperata di nuocere vi risorgeva per entro, accompagnata da un balenìo d'imagini violente. «Ah no, no, non posso tacere. Accada qualunque cosa, bisogna che io gli dica tutto, bisogna ch'egli sappia l'infamia. E se li uccide?» Ella volgeva su le sue amiche quegli occhi subitamente sbarrati che le faceva ridere o maravigliare. Era tutta chiara e gaia, in quel pomeriggio di Marzo, la stanza ove Simonetta Cesi le aveva radunate a prendere il tè per la festa del suo nome.(D'Annunzio - Forse che sì forse che no)
---------------
* Che colpa ho io se Pomino eseguì con troppa timidezza le mie prescrizioni? che colpa ho io se Romilda, invece d’innamorarsi di Pomino, s’innamorò di me, che pur le parlavo sempre di lui? che colpa, infine, se la perfidia di Marianna Dondi, vedova Pescatore, giunse fino a farmi credere ch’io con la mia arte, in poco tempo, fossi riuscito a vincere la diffidenza di lei e a fare anche un miracolo: quello di farla ridere più d’una volta, con le mie uscite balzane? Le vidi a poco a poco ceder le armi; mi vidi accolto bene; pensai che, con un giovanotto lì per casa, ricco (io mi credevo ancora ricco) e che dava non dubbii segni di essere innamorato della figlia, ella avesse finalmente smesso la sua iniqua idea, se pure le fosse mai passata per il capo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* La vedova Pescatore, ruggendo dalla rabbia, si strappò la pasta dalla faccia, dai capelli tutti appiastricciati, e venne a buttarla in faccia a me, che ridevo, ridevo in una specie di convulsione; m’afferrò la barba, mi sgraffiò tutto; poi, come impazzita, si buttò per terra e cominciò a strapparsi le vesti addosso, a rotolarsi, a rotolarsi, frenetica, sul pavimento; mia moglie intanto (sit venia verbo) receva di là, tra acutissime strida, mentr’io:
---------------
Posso dire che da allora ho fatto il gusto a ridere di tutte le mie sciagure e d’ogni mio tormento. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi misi a ridere e gli risposi che fino alla mattina di quello stesso giorno non avevo visto neppure dipinta una roulette, e che non solo non sapevo affatto come ci si giocasse, ma non sospettavo nemmen lontanamente che avrei giocato e vinto a quel modo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Fai un po’ ridere le donne, ecco. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* ridi anche tu: è il meglio che possa fare.»
---------------
* Risi anch’io e soggiunsi:
---------------
Scoppiai a ridere d’un maligno riso; il cagnolino scappò via, spaventato; il carrettiere si voltò a guardarmi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* – balbettai; ma subito un riso amaro, come un rigurgito di bile, mi saltò alla gola, e risi, risi fragorosamente. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Scoppiai a ridere di nuovo. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Io m’ero messo a ridere come dianzi. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Quando qualcuno si meraviglia del mio sapere , della mia (c erudizione » , mi vien fatto di ridere . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quello dello scrittore buffone , dello scrittore che scrive per divertir la gente , per far passare il tempo agli annoiati ed ai vagabondi , l'infame mestiere dell'uomo che da un gennaio all'altro inventa storie , fabbrica intrecci , cerca avventure , rinfresca ricordi , stende romanzi , improvvisa novelle e mette su commedie per far ridere , lacri mare e commovere chi lo paga e gli batte le mani . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* E li diverte come ? Spesso facendo ridere sulle disgrazie altrui , o per lo meno servendosi dei mali e delle sventure non per destar la compassione e l'orrore ma per intrattenere la curiosità . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ch'io veda il cielo anche da mezza finestra , pur eh' io senta cantare un uccello la mattina , a primavera ; pur eh' io veda ridere un bambino e una donna ; pur eh' io possa scrivere qualche parola per chi mi vuol bene ; pur eh' io possa seguire l'irrequieta ombra di un albero sul muro imbiancato dalla luna d'agosto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il fuoco di paglia era fuoco di gioia , era un fuoco artificiale , girandola ragazzesca , roba da ridere , per divertirsi , ma oggi io mi sento di appiccare un incendio da non potersi più spengere e che dia fuoco al mondo 1 Non so cosa volete fare della buca che avete scavato per me (forse ci nasconderete una volta o l'altra i feti de' vostri aborti) ma vi consiglio di buttar nel cestino le epigrafi . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Non c'è lastra di marmo che mi possa far piegare il capo : le vostre condanne di morte mi mettono addosso un brio , una voglia di ridere , di muovermi , di fare , quale non conoscevo da un pezzo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* La divertiva l’idea di farmi rinchiudere ed io di cuore ne ridevo con lei .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
E si mise a ridere , forse all’idea di avermi rinchiuso fra bambini .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Io cominciavo ad ascoltare volentieri il suo racconto perché quei diciotto mesi di gravidanza sbrigati così , mi facevano ridere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Essa si mise a ridere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Lo diceva , ma sempre ridendo perché son cose di cui si ride anche quando dolgono .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Giovanna si mise a ridere rumorosamente abbandonandosi sulla sedia:
---------------
Egli mi rimproverava due altre cose: la mia distrazione e la mia tendenza a ridere delle cose più serie .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Io non me ne offesi affatto e gli fui tanto grato della sua condiscendenza , che volli premiarlo facendolo ridere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
– Tu non vorrai ridere della religione?
---------------
– Ho paura che non saprò dire a te quello che penso , solo perché tu hai l’abitudine di ridere di tutto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Io rinunziai a discutere e convincerlo che a questo mondo v’erano molte cose di cui si poteva e doveva ridere e volli rassicurarlo con un forte abbraccio .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* E per parecchio tempo i colloqui con mio padre continuarono dolci e celati come un amore illecito , perché io dinanzi a tutti continuai a ridere di ogni pratica religiosa , mentre è vero - e qui voglio confessarlo - che io a qualcuno giornalmente e ferventemente raccomandai l’anima di mio padre .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Trovò anche il modo di riderne con me , mai confessando di avermi ingannato e asserendo di dover ridere dell’aspetto comico della mia disdetta .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Io mi misi a ridere di gusto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Mia suocera si mise a ridere tanto di gusto ch’io non dubitai che quella carta non fosse stata rimessa a posto proprio da lei .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Poi , per far ridere , dissi ch’era curioso ch’io abbandonassi una facoltà proprio al momento di dare gli esami .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Partii così alla conquista di Ada e continuai sempre nello sforzo di farla ridere di me e alle spalle mie dimenticando ch’io l’avevo prescelta per la sua serietà .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ma Ada , che proprio allora era tanto seria da girare intorno i begli occhi alla ricerca dell’uomo ch’essa avrebbe ammesso nel suo nido , era incapace di amare la persona che la faceva ridere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Diceva semplicemente , con poco colore , senz’alcuna intenzione di far meravigliare o ridere .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Insomma non avevo ancora perduta la capacità di ridere della mia avventura; la sola capacità che mi mancasse era quella di dormire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Ciò significava allora di non raccontare quelle barzellette che facevano ridere e mi diffamavano , facendomi anche amare dalla brutta Augusta e disprezzare dalla mia Ada .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Dell’atroce dubbio di vedermi portar via Ada in quei giorni non si può ridere , ormai che si sa come le cose andarono a finire .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* – La zia Rosina aveva tuttavia il grosso corpo virante dal ridere e diceva ammirando:
---------------
Allontanai dalla mia faccia il fazzoletto , lasciai che tutti vedessero i miei occhi lagrimosi e feci uno sforzo per ridere e far ridere:
---------------
Ci sarebbe stato da ridere se essa si fosse arrabbiata .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Le due caricature raggiungevano lo scopo e facevano ridere col mezzuccio semplice che l’individuo che doveva rappresentarmi – invero affatto somigliante , ma caratterizzato da una grande calvizie era identico nel primo e nel secondo schizzo e si poteva perciò figurarselo tanto distratto da non aver cambiato di aspetto per il fatto che un ombrello lo aveva trafitto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Io risi e derisi; fu la mia occupazione principale .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
Augusta si mise a ridere di cuore e dichiarò ch’io non ero altro che un malato immaginario .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ne risi allora , ma più tardi anch’io dovevo apprendere quale sapore gradevole avessero gli affari altrui .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Visto ch’io mi misi a ridere , Carla si spiegò meglio:
---------------
Mi misi a ridere anch’io .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Carla scoppiò a ridere perché comprese che in me non v’era niente del Copler .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Poi risi amaramente: sapevo che quella non era la data che avrebbe segnata la fine dei miei tradimenti .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Ma del senno di poi si può sempre ridere e anche di quello di prima , perché non serve .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Essa si mise a ridere e si rifugiò , questa volta di sua iniziativa , fra le mie braccia:
---------------
* Alberta , solo per il desiderio di far ridere la gente , avvisò Augusta ch’io bevevo troppo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Avevo mancato ad un proponimento che ricordavo! Non ci sarebbe stato il verso di riparare? Mi misi a ridere sgangheratamente:
---------------
Poi vi fu a quel tavolo chi volle approfittare della mia ebbrezza per ridere e fui costretto di dire un brindisi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Risi anch’io accorgendomi che per opera mia si era arrivati ad una vera lietezza rumorosa quale è di prammatica in simili occasioni .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Se ne parlò talvolta , ma solo per ridere ricordando che il mio vino l’aveva tante volte ammazzato e fatto risuscitare .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
burla
= scherzo fatto per ridere alle spalle altrui , ma senza malanimo mettere , volgere in burla qualcosa , non darle peso , scherzarci sopra parlare per burla , in tono scherzoso , prendendosi gioco dei presenti fuor di burla , lasciando da parte gli scherzi. dim. burletta inezia , bazzecola
---------------
morbinoso
= chi ama i divertimenti ed è incline a ridere e scherzare
---------------
ridacchiare
= verbo intr. ridere non apertamente, ma a fior di labbra e a tratti, per lo più con intenzione canzonatoria, ironica o spregiativa
---------------
ridanciano
= persona che ride di gusto e con facilità
---------------
ridarello o riderello
= che ride facilmente, con grande spontaneità e gaiezza
---------------
ridente
= participio presente di ridere , che ride, che esprime gioia
---------------
ridicolo
= che fa ridere perché sciocco, goffo o strano
---------------
risata
= il ridere in modo sonoro e prolungato
---------------
sbellicarsi
= verbo riflessivo sbellicarsi dalle risa , ridere a crepapelle .
---------------
sbragoso
= che fa ridere , molto comico .
---------------
sbudellare
= verbo transitivo aprire il ventre a un animale per levarne le viscere , riferito a persona , colpire al ventre producendo una grave ferita - sbudellarsi
= verbo riflessivo sventrarsi - sbudellarsi dalle risa , ridere a crepapelle ,
---------------
smascellare
= verbo transitivo slogare le mascelle - smascellarsi verbo riflessivo , smascellarsi dalle risa , dal ridere ,
---------------
sorridere
= verbo intransitivo ridere leggermente ,
---------------
Verb: to giggle-giggled-giggled
Ausiliar: to have - intransitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I giggle
you giggle
he/she/it giggles
we giggle
you giggle
they giggle
Simple past
I giggled
you giggled
he/she/it giggled
we giggled
you giggled
they giggled
Simple past
I giggled
you giggled
he/she/it giggled
we giggled
you giggled
they giggled
Present perfect
I have giggled
you have giggled
he/she/it has giggled
we have giggled
you have giggled
they have giggled
Past perfect
I had giggled
you had giggled
he/she/it had giggled
we had giggled
you had giggled
they had giggled
Past perfect
I had giggled
you had giggled
he/she/it had giggled
we had giggled
you had giggled
they had giggled
Simple future
I I will giggle
you you will giggle
he/she/it he/she/it will giggle
we we will giggle
you I will giggle
they they will giggle
Future perfect
I will have giggled
you will have giggled
he/she/it will have giggled
we will have giggled
you will have giggled
they will have giggled
Present continuous
I am giggling
you are giggling
he/she/it is giggling
we are giggling
you are giggling
they are giggling
Past simple continuous
I was giggling
you were giggling
he/she/it was giggling
we were giggling
you were giggling
they were giggling
Future continuous
I will be giggling
you will be giggling
he/she/it will be giggling
we will be giggling
you will be giggling
they will be giggling
Future perfect continuous
I will have been giggling
you will have been giggling
he/she/it will have been giggling
we will have been giggling
you will have been giggling
they will have been giggling
Present perfect continuous
I have been giggling
you have been giggling
he/she/it has been giggling
we have been giggling
you have been giggling
they have been giggling
Past perfect continuous
I had been giggling
you had been giggling
he/she/it had been giggling
we had been giggling
you had been giggling
they had been giggling
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I giggle
That you giggle
That he/she/it giggle
That we giggle
That you giggle
That they giggle
Present perfect
That I have giggled
That you have giggled
That he/she/it have giggled
That we have giggled
That you have giggled
That they have giggled
Simple past
That I giggled
That you giggled
That he/she/it giggled
That we giggled
That you giggled
That they giggled
Past perfect
That I had giggled
That you had giggled
That he/she/it had giggled
That we had giggled
That you had giggled
That they had giggled
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would giggle
you would giggle
we would giggle
we would giggle
you would giggle
they would giggle
Past
I would have giggled
you would have giggled
he/she/it would have giggled
we would have giggled
you would have giggled
they would have giggled
Present continous
I would be giggling
you would be giggling
we would be giggling
we would be giggling
you would be giggling
they would be giggling
Past continous
I would have been giggling
you would have been giggling
he/she/it would have been giggling
we would have been giggling
you would have been giggling
they would have been giggling
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me giggle
giggle
let him giggle
let us giggle
giggle
let them giggle
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to giggle
Past
to have giggled
Present continous
to be giggling
Perfect continous
to have been giggling
Affermative - PARTICIPLE
Present
giggling
Past
giggled
Perfect
having giggled
Affermative - GERUND
Present
giggling
Past
having giggled
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not giggle
you do not giggle
he/she/it does not giggles
we do not giggle
you do not giggle
they do not giggle
Simple past
I did not giggle
you did not giggle
he/she/it did not giggle
we did not giggle
you did not giggle
they did not giggle
Simple past
I did not giggle
you did not giggle
he/she/it did not giggle
we did not giggle
you did not giggle
they did not giggle
Present perfect
I have not giggled
you have not giggled
he/she/it has not giggled
we have not giggled
you have not giggled
they have not giggled
Past perfect
I had not giggled
you had not giggled
he/she/it had not giggled
we had not giggled
you had not giggled
they had not giggled
Past perfect
I had not giggled
you had not giggled
he/she/it had not giggled
we had not giggled
you had not giggled
they had not giggled
Simple future
I I will not giggle
you you will not giggle
he/she/it he/she/it will not giggle
we we will not giggle
you I will not giggle
they they will not giggle
Future perfect
I will not have giggled
you will not have giggled
he/she/it will not have giggled
we will not have giggled
you will not have giggled
they will not have giggled
Present continuous
I am not giggling
you are not giggling
he/she/it is not giggling
we are not giggling
you are not giggling
they are not giggling
Past simple continuous
I was not giggling
you were not giggling
he/she/it was not giggling
we were not giggling
you were not giggling
they were not giggling
Future continuous
I will not be giggling
you will not be giggling
he/she/it will not be giggling
we will not be giggling
you will not be giggling
they will not be giggling
Future perfect continuous
I will not have been giggling
you will not have been giggling
he/she/it will not have been giggling
we will not have been giggling
you will not have been giggling
they will not have been giggling
Present perfect continuous
I have not been giggling
you have not been giggling
he/she/it has not been giggling
we have not been giggling
you have not been giggling
they have not been giggling
Past perfect continuous
I had not been giggling
you had not been giggling
he/she/it had not been giggling
we had not been giggling
you had not been giggling
they had not been giggling
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not giggle
That you do not giggle
That he/she/it does not giggle
That we do not giggle
That you do not giggle
That they do not giggle
Present perfect
That I have not giggled
That you have not giggled
That he/she/it have not giggled
That we have not giggled
That you have not giggled
That they have not giggled
Simple past
That I did not giggle
That you did not giggle
That he/she/it did not giggle
That we did not giggle
That you did not giggle
That they did not giggle
Past perfect
That I had not giggled
That you had not giggled
That he/she/it had not giggled
That we had not giggled
That you had not giggled
That they had not giggled
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not giggle
you would not giggle
we would not giggle
we would not giggle
you would not giggle
they would not giggle
Past
I would not have giggled
you would not have giggled
he/she/it would not have giggled
we would not have giggled
you would not have giggled
they would not have giggled
Present continous
I would not be giggling
you would not be giggling
we would not be giggling
we would not be giggling
you would not be giggling
they would not be giggling
Past continous
I would not have been giggling
you would not have been giggling
he/she/it would not have been giggling
we would not have been giggling
you would not have been giggling
they would not have been giggling
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me giggle
do not giggle
do not let him giggle
do not let us giggle
do not giggle
do not let them giggle
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to giggle
Past
not to have giggled
Present continous
not to be giggling
Perfect continous
not to have been giggling
Negative - PARTICIPLE
Present
not giggling
Past
not giggled
Perfect
not having giggled
Negative - GERUND
Present
not giggling
Past
not having giggled
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I giggle ?
do you giggle ?
does she/he/it giggles ?
do we giggle ?
do you giggle ?
do they giggle ?
Simple past
did I giggle ?
did you giggle ?
did she/he/it giggle ?
did we giggle ?
did you giggle ?
did they giggle ?
Simple past
did I giggle ?
did you giggle ?
did she/he/it giggle ?
did we giggle ?
did you giggle ?
did they giggle ?
Present perfect
have I giggled ?
have you giggled ?
has she/he/it giggled ?
have we giggled ?
have you giggled ?
have they giggled ?
Past perfect
had I giggled ?
had you giggled ?
had she/he/it giggled ?
had we giggled ?
had you giggled ?
had they giggled ?
Past perfect
had I giggled ?
had you giggled ?
had she/he/it giggled ?
had we giggled ?
had you giggled ?
had they giggled ?
Simple future
will I giggle ?
will you giggle ?
will she/he/it giggle ?
will we giggle ?
will I giggle ?
will they giggle ?
Future perfect
will I have giggled ?
will you have giggled ?
will she/he/it have giggled ?
will we have giggled ?
will you have giggled ?
will they have giggled ?
Present continuous
am I giggling ?
are you giggling ?
is she/he/it giggling ?
are we giggling ?
are you giggling ?
are they giggling ?
Past simple continuous
was I giggling ?
were you giggling ?
was she/he/it giggling ?
were we giggling ?
were you giggling ?
were they giggling ?
Future continuous
will I be giggling ?
will you be giggling ?
will she/he/it be giggling ?
will we be giggling ?
will you be giggling ?
will they be giggling ?
Future perfect continuous
will I have been giggling ?
will you have been giggling ?
will she/he/it have been giggling ?
will we have been giggling ?
will you have been giggling ?
will they have been giggling ?
Present perfect continuous
have I been giggling ?
have you been giggling ?
has she/he/it been giggling ?
have we been giggling ?
have you been giggling ?
have they been giggling ?
Past perfect continuous
had I been giggling ?
had you been giggling ?
had she/he/it been giggling ?
had we been giggling ?
had you been giggling ?
had they been giggling ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I giggle ?
That do you giggle ?
That does she/he/it giggle ?
That do we giggle ?
That do you giggle ?
That do they giggle ?
Present perfect
That have I giggled ?
That have you giggled ?
That have she/he/it giggled ?
That have we giggled ?
That have you giggled ?
That have they giggled ?
Simple past
That did I giggle ?
That did you giggle ?
That did she/he/it giggle ?
That did we giggle ?
That did you giggle ?
That did they giggle ?
Past perfect
That had I giggled ?
That had you giggled ?
That had she/he/it giggled ?
That had we giggled ?
That had you giggled ?
That had they giggled ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I giggle ?
would you giggle ?
would she/he/it giggle ?
would we giggle ?
would you giggle ?
would they giggle ?
Past
would I have giggled?
would you have giggled?
would she/he/it have giggled?
would we have giggled?
would you have giggled?
would they have giggled?
Present continous
would I be giggling ?
would you be giggling ?
would she/he/it be giggling ?
would we be giggling ?
would you be giggling ?
would they be giggling ?
Past continous
would I have been giggling?
would you have been giggling?
would she/he/it have been giggling?
would we have been giggling?
would you have been giggling?
would they have been giggling?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not giggle ?
do you not giggle ?
does she/he/it not giggles ?
do we not giggle ?
do you not giggle ?
do they not giggle ?
Simple past
did I not giggle ?
did you not giggle ?
did she/he/it not giggle ?
did we not giggle ?
did you not giggle ?
did they not giggle ?
Simple past
did I not giggle ?
did you not giggle ?
did she/he/it not giggle ?
did we not giggle ?
did you not giggle ?
did they not giggle ?
Present perfect
have I not giggled ?
have you not giggled ?
has she/he/it not giggled ?
have we not giggled ?
have you not giggled ?
have they not giggled ?
Past perfect
had I not giggled ?
had you not giggled ?
had she/he/it not giggled ?
had we not giggled ?
had you not giggled ?
had they not giggled ?
Past perfect
had I not giggled ?
had you not giggled ?
had she/he/it not giggled ?
had we not giggled ?
had you not giggled ?
had they not giggled ?
Simple future
will I not giggle ?
will you not giggle ?
will she/he/it not giggle ?
will we not giggle ?
will I not giggle ?
will they not giggle ?
Future perfect
will I not have giggled ?
will you not have giggled ?
will she/he/it not have giggled ?
will we not have giggled ?
will you not have giggled ?
will they not have giggled ?
Present continuous
am I not giggling ?
are you not giggling ?
is she/he/it not giggling ?
are we not giggling ?
are you not giggling ?
are they not giggling ?
Past simple continuous
was I not giggling ?
were you not giggling ?
was she/he/it not giggling ?
were we not giggling ?
were you not giggling ?
were they not giggling ?
Future continuous
will I not be giggling ?
will you not be giggling ?
will she/he/it not be giggling ?
will we not be giggling ?
will you not be giggling ?
will they not be giggling ?
Future perfect continuous
will I not have been giggling ?
will you not have been giggling ?
will she/he/it not have been giggling ?
will we not have been giggling ?
will you not have been giggling ?
will they not have been giggling ?
Present perfect continuous
have I not been giggling ?
have you not been giggling ?
has she/he/it not been giggling ?
have we not been giggling ?
have you not been giggling ?
have they not been giggling ?
Past perfect continuous
had I not been giggling ?
had you not been giggling ?
had she/he/it not been giggling ?
had we not been giggling ?
had you not been giggling ?
had they not been giggling ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not giggle ?
That do you not giggle ?
That does she/he/it not giggle ?
That do we not giggle ?
That do you not giggle ?
That do they not giggle ?
Present perfect
That have I not giggled ?
That have you not giggled ?
That have she/he/it not giggled ?
That have we not giggled ?
That have you not giggled ?
That have they not giggled ?
Simple past
That did I not giggle ?
That did you not giggle ?
That did she/he/it not giggle ?
That did we not giggle ?
That did you not giggle ?
That did they not giggle ?
Past perfect
That had I not giggled ?
That had you not giggled ?
That had she/he/it not giggled ?
That had we not giggled ?
That had you not giggled ?
That had they not giggled ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not giggle ?
would you not giggle ?
would she/he/it not giggle ?
would we not giggle ?
would you not giggle ?
would they not giggle ?
Past
would I not have giggled?
would you not have giggled?
would she/he/it not have giggled?
would we not have giggled?
would you not have giggled?
would they not have giggled?
Present continous
would I not be giggling ?
would you not be giggling ?
would she/he/it not be giggling ?
would we not be giggling ?
would you not be giggling ?
would they not be giggling ?
Past continous
would I not have been giggling?
would you not have been giggling?
would she/he/it not have been giggling?
would we not have been giggling?
would you not have been giggling?
would they not have been giggling?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:2 - ridere ridacchiare
Ausiliare:avere intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io rido
tu ridi
egli ride
noi ridiamo
voi ridete
essi ridono
Imperfetto
io ridevo
tu ridevi
egli rideva
noi ridevamo
voi ridevate
essi ridevano
Passato remoto
io risi
tu ridésti
egli rise
noi ridémmo
voi ridéste
essi risero
Passato prossimo
io ho riso
tu hai riso
egli ha riso
noi abbiamo riso
voi avete riso
essi hanno riso
Trapassato prossimo
io avevo riso
tu avevi riso
egli aveva riso
noi avevamo riso
voi avevate riso
essi avevano riso
Trapassato remoto
io ebbi riso
tu avesti riso
egli ebbe riso
noi avemmo riso
voi eveste riso
essi ebbero riso
Futuro semplice
io riderò
tu riderai
egli riderà
noi rideremo
voi riderete
essi rideranno
Futuro anteriore
io avrò riso
tu avrai riso
egli avrà riso
noi avremo riso
voi avrete riso
essi avranno riso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io rida
che tu rida
che egli rida
che noi ridiamo
che voi ridiate
che essi ridano
Passato
che io abbia riso
che tu abbia riso
che egli abbia riso
che noi abbiamo riso
che voi abbiate riso
che essi abbiano riso
Imperfetto
che io ridéssi
che tu ridéssi
che egli ridésse
che noi ridéssimo
che voi ridéste
che essi ridéssero
Trapassato
che io avessi riso
che tu avessi riso
che egli avesse riso
che noi avessimo riso
che voi aveste riso
che essi avessero riso
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io riderei
tu rideresti
egli riderebbe
noi rideremmo
voi ridereste
essi riderebbero
Passato
io avrei riso
tu avresti riso
egli avrebbe riso
noi avremmo riso
voi avreste riso
essi avrebbero riso
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
ridi
rida
ridiamo
ridete
ridano
Futuro
-
riderai
riderà
rideremo
riderete
rideranno
INFINITO - attivo
Presente
ridere
Passato
avere riso
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
ridente
Passato
riso
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
ridendo
Passato
avendo riso