Good navigation with NihilScio!  Facebook page
NihilScio     Home
 

  Educational search engine

Verbi e vocaboli Spagnolo
Italiano
Inglese

á    è     é    ì     í    ò
ó     ù    ú    ü    ñ    ç
sinonimi di
adjudicate
  Cerca  frasi:
Vocabulary and phrases
adjudicate
= giudicare , fare da giudice , dichiarare , decidere , aggiudicare ,
---------------
bankruptcy adjudication
= sentenza dichiarativa di fallimento , dichiarazione di fallimento ,
---------------
bankruptcy adjudications
= sentenze dichiarative di fallimento , dichiarazioni di fallimento ,
---------------
under adjudication
= all'esame del giudice ,
---------------
Vocabulary and phrases
giudicare
= iudicare , verbo trans.sottoporre a giudizio , a valutazione
---------------
Che qualsivoglia persona , così di questa Città , come forestiera , che per due testimoni consterà esser tenuto , e comunemente riputato per bravo , et aver tal nome , ancorché non si verifichi aver fatto delitto alcuno . . .per questa sola riputazione di bravo , senza altri indizi , possa dai detti giudici e da ognuno di loro esser posto alla corda et al tormento , per processo informativo . . .et ancorché non confessi delitto alcuno , tuttavia sia mandato alla galea , per detto triennio , per la sola opinione e nome di bravo , come di sopra .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Le leggi anzi diluviavano ; i delitti erano enumerati , e particolareggiati , con minuta prolissità ; le pene , pazzamente esorbitanti e , se non basta , aumentabili , quasi per ogni caso , ad arbitrio del legislatore stesso e di cento esecutori ; le procedure , studiate soltanto a liberare il giudice da ogni cosa che potesse essergli d'impedimento a proferire una condanna: gli squarci che abbiam riportati delle gride contro i bravi , ne sono un piccolo , ma fedel saggio .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E . , per la presente , non derogando , eccetera , ordina e comanda che contra li contravventori in qualsivoglia dei suddetti capi , o altro simile , si proceda da tutti li giudici ordinarii di questo Stato a pena pecuniaria e corporale , ancora di relegatione o di galera , e fino alla morte . . .una piccola bagattella ! all'arbitrio dell'Eccellenza Sua , o del Senato , secondo la qualità dei casi , persone e circostanze .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Chi dice le bugie al dottore , vedete figliuolo , è uno sciocco che dirà la verità al giudice .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* E poi , a me non compete di dar sentenza: sua signoria illustrissima ha già delegato un giudice . . .qui il padre . . .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - È vero ; - disse don Rodrigo: - ma come volete che il giudice parli , quando i litiganti non vogliono stare zitti ?
---------------
* Voi avete creduto che Dio abbia fatta una creatura a sua immagine , per darvi il piacere di tormentarla ! Voi avete creduto che Dio non saprebbe difenderla ! Voi avete disprezzato il suo avviso ! Vi siete giudicato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tant'è vero che all'uomo impicciato , quasi ogni cosa è un nuovo impiccio ! Visto finalmente uno che veniva in fretta , pensò che questo , avendo probabilmente qualche affare pressante , gli risponderebbe subito , senz'altre chiacchiere ; e sentendolo parlar da sé , giudicò che dovesse essere un uomo sincero .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tant'è vero che , a giudicar per induzione , e senza la necessaria cognizione de' fatti , si fa alle volte gran torto anche ai birbanti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Tanto più che , avendo offeso molti , aveva qualche ragion di temere che alcuno de' tanti , che solo per impotenza stavano cheti , non prendesse animo dalle circostanze , e giudicasse il momento buono da far le vendette di tutti .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* " Riferirò " , dice , nel suo bel latino , da cui traduciamo come ci riesce , " il caso d'un tale che , essendo de' primi tra i grandi della città , aveva stabilita la sua dimora in una campagna , situata sul confine ; e lì , assicurandosi a forza di delitti , teneva per niente i giudizi , i giudici , ogni magistratura , la sovranità ; menava una vita affatto indipendente ; ricettatore di forusciti , foruscito un tempo anche lui ; poi tornato , come se niente fosse . . ." Da questo scrittore prenderemo qualche altro passo , che ci venga in taglio per confermare e per dilucidare il racconto del nostro anonimo ; col quale tiriamo avanti
---------------
A guisa di chi è colto da una interrogazione inaspettata e imbarazzante d'un superiore , l'innominato pensò subito a rispondere a questa che s'era fatta lui stesso , o piuttosto quel nuovo lui , che cresciuto terribilmente a un tratto , sorgeva come a giudicare l'antico .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Dobbiamo esigere rigorosamente dagli altri quello che Dio sa se noi saremmo pronti a dare: dobbiamo giudicare , correggere , riprendere ; e Dio sa quel che faremmo noi nel caso stesso , quel che abbiam fatto in casi somiglianti ! Ma guai s'io dovessi prender la mia debolezza per misura del dovere altrui , per norma del mio insegnamento ! Eppure è certo che , insieme con le dottrine , io devo dare agli altri l'esempio , non rendermi simile al dottor della legge , che carica gli altri di pesi che non posson portare , e che lui non toccherebbe con un dito .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Vorrei , per amor vostro , che intendeste quanto la vostra condotta sia stata opposta , quanto sia opposto il vostro linguaggio alla legge che pur predicate , e secondo la quale sarete giudicato .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* Ed ecco che , il 15 di novembre , Antonio Ferrer , De orden de Su Excelencia , pubblicò una grida , con la quale , a chiunque avesse granaglie o farine in casa , veniva proibito di comprarne né punto né poco , e ad ognuno di comprar pane , per più che il bisogno di due giorni , sotto pene pecuniarie e corporali , all'arbitrio di Sua Eccellenza ; intimazione a chi toccava per ufizio , e a ogni persona , di denunziare i trasgressori ; ordine a' giudici , di far ricerche nelle case che potessero venir loro indicate ; insieme però , nuovo comando a' fornai di tener le botteghe ben fornite di pane , sotto pena in caso di mancamento , di cinque anni di galera , et maggiore , all'arbitrio di S .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* La gente che si trovava in chiesa (in chiesa !) , fu addosso al vecchio ; lo prendon per i capelli , bianchi com'erano ; lo carican di pugni e di calci ; parte lo tirano , parte lo spingon fuori ; se non lo finirono , fu per istrascinarlo , così semivivo , alla prigione , ai giudici , alle torture .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
* - Guarda chi è Colui che gastiga ! Colui che giudica , e non è giudicato ! Colui che flagella e che perdona ! Ma tu , verme della terra , tu vuoi far giustizia ! Tu lo sai , tu , quale sia la giustizia ! Va' , sciagurato , vattene ! Io , speravo . . .sì , ho sperato che , prima della mia morte , Dio m'avrebbe data questa consolazione di sentir che la mia povera Lucia fosse viva ; forse di vederla , e di sentirmi prometter da lei che rivolgerebbe una preghiera là verso quella fossa dov'io sarò .(Manzoni-I Promessi sposi)
---------------
Poteva forse perdere? Potevano forse credere sul serio i giudici che egli avesse costruito di testa sua un tabernacolo? E poi c'era il servo, per testimonio, il servo del Ciancarella appunto, ch'era venuto a chiamarlo per incarico del padrone; e don Lagàipa c'era, con cui era andato a consigliarsi quel giorno stesso; c'era la moglie poi, a cui egli l'aveva detto, e i manovali che avevano lavorato con lui, tutto quel tempo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Non puoi giudicarne.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Là risero tutti, giudici, presidente; finanche i carabinieri; ma è la verità.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
In compenso, Gigi Mear ebbe la consolazione di trovarsi tra le braccia d'uno sconosciuto, suo intimo amico, a giudicarne dalla violenza con cui si sentiva baciato, là, là, sul fazzoletto di seta che gli copriva la bocca.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ce ne accorgiamo quando, per un caso disgraziatissimo, all'improvviso restiamo agganciati e sospesi a un atto solo tra i tanti che commettiamo; ci accorgiamo bene, voglio dire, di non esser tutti in quell'atto, e che un'atroce ingiustizia sarebbe giudicarci da quello solo, tenerci agganciati e sospesi a esso, alla gogna, per l'intera esistenza, come se questa fosse tutta assommata in quell'atto solo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Invece sbalordí i giudici, i colleghi, il pubblico che stipava l'aula del tribunale, con una inaspettata, estrosa, fervida professione di fede.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma i giudici, purtroppo, si vollero tenere terra terra, forse per reagire ai voli troppo sublimi dell'avvocato difensore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma che piú? Uno degli stessi giudici, dopo la sentenza, uscendo dal tribunale, s'era avvicinato all'avvocato Zummo che aveva ancora un diavolo per capello, e - sissignori - aveva ammesso anche lui che non pochi fatti riferiti in certi giornali, col presidio di insospettabili testimonianze di scienziati famosi, lo avevano scosso, sicuro! E aveva narrato per giunta che una sua sorella, maritata a Roma, fin da ragazza, una o due volte l'anno, di pieno giorno, trovandosi sola, era visitata, com'ella asseriva, da un certo ometto rosso misterioso, che le confidava tante cose e le recava finanche doni curiosi...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Figurarsi Zummo, a una tale dichiarazione, dopo la sentenza contraria! E allora quel giudice imbecille s'era stretto nelle spalle e gli aveva detto: - Ma, capirà, caro avvocato, allo stato delle cose...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Il giudice? - Giudice? No, sostituto procuratore del re.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Piú volte ella si era arrestata un po' in questa corsa, per giudicare fra sé qualche azione di lui non stimata perfettamente corretta.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E mentre i suoi colleghi si presentavano al banco dell'accusa o della difesa armati di cavilli, abbottati di procedura, o si empivano la bocca di paroloni altisonanti, egli, che non poteva soffrire la toga che l'usciere gli poneva su le spalle, si alzava con le mani in tasca e si metteva a parlare ai giurati, ai giudici, con la massima naturalezza, alla buona, cercando di presentare con la maggiore evidenza possibile qualche pensiero che potesse logicamente far loro impressione; distruggeva con irresistibile arguzia le magnifiche architetture oratorie de' suoi avversarii, e riusciva cosí talvolta ad abbattere i confini formalistici del tristo ambiente giudiziario, perché un'aura di vita vi spirasse, vi passasse un soffio doloroso di umanità, di pietà fraterna, oltre e sopra la legge, per l'uomo nato a soffrire, a errare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
le dirai ai giudici, e vedrai che...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Era chiaro! E veramente tutti in paese giudicavano che soltanto una stupida si potesse innamorare di quel ridicolissimo De Venera.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E se lei, signor Ispettore, ha il cuore duro come questo scoglio qua, ebbene, mi mandi pure davanti ai giudici: voglio vedere se avranno cuore loro da condannarmi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dieci, venti, trenta lire al giorno a un tramviere, a un ferroviere? Quattro, cinque mesi di preparazione, seppure! E un professor di liceo, un giudice, che han dovuto studiar vent'anni per strappare una laurea e affrontare esami e concorsi difficilissimi, non le avevano, non le avevano trenta lire al giorno! E tutte le commiserazioni, intanto, e tutte le cure per il cosí detto proletariato...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
ci sto! ma datene allora cento al giudice, al professore...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
LA PATENTE Con quale inflessione di voce e quale atteggiamento d'occhi e di mani, curvandosi, come chi regge rassegnatamente su le spalle un peso insopportabile, il magro giudice D'Andrea soleva ripetere: "Ah, figlio caro!" a chiunque gli facesse qualche scherzosa osservazione per il suo strambo modo di vivere! Non era ancor vecchio; poteva avere appena quarant'anni; ma cose stranissime e quasi inverosimili, mostruosi intrecci di razze, misteriosi travagli di secoli bisognava immaginare per giungere a una qualche approssimativa spiegazione di quel prodotto umano che si chiamava il giudice D'Andrea.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Vedere, non aveva potuto vedere molte cose, il giudice D'Andrea; ma certo moltissime ne aveva pensate, e quando il pensare è piú triste, cioè di notte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giudice D'Andrea non poteva dormire.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E al giudice D'Andrea, quando si faceva giorno, pareva una cosa buffa e atroce nello stesso tempo, ch'egli dovesse recarsi al suo ufficio d'Istruzione ad amministrare - per quel tanto che a lui toccava - la giustizia ai piccoli poveri uomini feroci.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma, neanche a farlo apposta, la notte, spazzolando la mano a quei suoi capelli da negro e guardando le stelle, gli venivano tutti i pensieri contrarii a quelli che dovevano fare al caso per lui, data la sua qualità di giudice istruttore; cosí che, la mattina dopo, anziché aiutata, vedeva insidiata e ostacolata la sua puntualità da quei pensieri della notte e cresciuto enormemente lo stento di tenersi stretto a quell'odiosa sua qualità di giudice istruttore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Eppure, per la prima volta, da circa una settimana, dormiva un incartamento sul tavolino del giudice D'Andrea.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Con la penna in mano, dritto sul busto, il giudice D'Andrea si metteva allora a pisolare, prima raccorciandosi, poi attrappandosi come un baco infratito che non possa piú fare il bozzolo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Qualcuno, piú francamente, prorompeva: - Per la Madonna Santissima, ti vuoi star zitto? Ma non poteva starsi zitto il magro giudice D'Andrea.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Diffamazione? Ma che diffamazione, povero disgraziato, se già da qualche anno era diffusissima in tutto il paese la sua fama di jettatore? se innumerevoli testimonii potevano venire in tribunale a giurare che egli in tante e tante occasioni aveva dato segno di conoscere quella sua fama, ribellandosi con proteste violente? Come condannare, in coscienza, quei due giovanotti quali diffamatori per aver fatto al passaggio di lui il gesto che da tempo solevano fare apertamente tutti gli altri, e primi fra tutti - eccoli là - gli stessi giudici? E il D'Andrea si struggeva; si struggeva di piú incontrando per via gli avvocati, nelle cui mani si erano messi quei due giovanotti, l'esile e patitissimo avvocato Grigli, dal profilo di vecchio uccello di rapina, e il grasso Manin Baracca, il quale, portando in trionfo su la pancia un enorme corno comperato per l'occasione e ridendo con tutta la pallida carnaccia di biondo majale eloquente, prometteva ai concittadini che presto in tribunale sarebbe stata per tutti una magnifica festa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Orbene, proprio per non dare al paese lo spettacolo di quella "magnifica festa" alle spalle d'un povero disgraziato, il giudice D'Andrea prese alla fine la risoluzione di mandare un usciere in casa del Chiàrchiaro per invitarlo a venire all'ufficio d'Istruzione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se n'accorse bene quella volta il giudice D'Andrea, appena alzò gli occhi a guardare il Chiàrchiaro, che gli era entrato nella stanza, mentr'egli era intento a scrivere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Allo scatto del giudice non si scompose.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dilatò le nari, digrignò i denti gialli e disse sottovoce: - Lei dunque non ci crede? - Ma fatemi il piacere! - ripeté il giudice D'Andrea.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Subito il Chiàrchiaro sfagliò come un mulo, fremendo: - Signor giudice, non mi tocchi! Se ne guardi bene! O lei, com'è vero Dio, diventa cieco! Il D'Andrea stette a guardarlo freddamente, poi disse: - Quando sarete comodo...(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Per il mio bene? Ah, lei si figura di fare il mio bene, signor giudice, dicendo di non credere alla jettatura? Il D'Andrea sedette anche lui e disse: - Volete che vi dica che ci credo? E vi dirò che ci credo! Va bene cosí? - Nossignore, - negò recisamente il Chiàrchiaro, col tono di chi non ammette scherzi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E il giudice D'Andrea infrontò gl'indici delle mani per significare che le due vie gli parevano opposte.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il Chiàrchiaro si chinò e tra i due indici cosí infrontati del giudice ne inserí uno suo, tozzo, peloso e non molto pulito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Non è vero niente, signor giudice! - disse, agitando quel dito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Mi pare piuttosto, signor giudice, - poi disse, - che lei non capisca niente.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ebbene, all'avvocato Manin Baracca io, Rosario Chiàrchiaro, io stesso sono andato a fornire le prove del fatto: cioè, che non solo mi ero accorto da piú d'un anno che tutti, vedendomi passare, facevano le corna, ma le prove anche, prove documentate e testimonianze irrepetibili dei fatti spaventosi su cui è edificata incrollabilmente, incrollabilmente, capisce, signor giudice? la mia fama di jettatore! - Voi? Dal Baracca? - Sissignore, io.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giudice lo guardò, piú imbalordito che mai: - Capisco anche meno di prima.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma come? Per render piú sicura l'assoluzione di quei giovanotti? E perché allora vi siete querelato? Il Chiàrchiaro ebbe un prorompimento di stizza per la durezza di mente del giudice D'Andrea; si levò in piedi, gridando con le braccia per aria: - Ma perché io voglio, signor giudice, un riconoscimento ufficiale della mia potenza, non capisce ancora? Voglio che sia ufficialmente riconosciuta questa mia potenza spaventosa, che è ormai l'unico mio capitale! E ansimando, protese il braccio, batté forte sul pavimento la canna d'India e rimase un pezzo impostato in quell'atteggiamento grottescamente imperioso.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Il giudice D'Andrea si curvò, si prese la testa tra le mani, commosso, e ripeté: - Povero caro Chiàrchiaro mio, povero caro Chiàrchiaro mio, bel capitale! E che te ne fai? che te ne fai? - Che me ne faccio? - rimbeccò pronto il Chiàrchiaro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Lei, padrone mio, per esercitare codesta professione di giudice, anche cosí male come la esercita, mi dica un po', non ha dovuto prender la laurea? - La laurea, sí.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ebbene, voglio anch'io la mia patente, signor giudice! La patente di jettatore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Signor giudice, mi hanno assassinato.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Signor giudice, non mi resta altro che di mettermi a fare la professione del jettatore! Mi sono parato cosí, con questi occhiali, con quest'abito; mi sono lasciato crescere la barba; e ora aspetto la patente per entrare in campo! Lei mi domanda come? Me lo domanda perché, le ripeto, lei è un mio nemico! - Io? - Sissignore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Mi pagheranno per farmi andar via! Mi metterò a ronzare attorno a tutte le fabbriche; mi pianterò innanzi a tutte le botteghe; e tutti, tutti mi pagheranno la tassa, lei dice dell'ignoranza? io dico la tassa della salute! Perché, signor giudice, ho accumulato tanta bile e tanto odio, io, contro tutta questa schifosa umanità, che veramente credo d'aver ormai in questi occhi la potenza di far crollare dalle fondamenta una intera città! Il giudice D'Andrea, ancora con la testa tra le mani, aspettò un pezzo che l'angoscia che gli serrava la gola desse adito alla voce.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Che fare, intanto? La maternità in quella ragazza assumeva per la loro coscienza un senso e un valore, che li turbava tanto piú profondamente in quanto sapevano che ella non si sarebbe affatto ribellata, se essi non avessero voluto rispettargliela; ma li avrebbe in cuor suo giudicati ingiusti e cattivi.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Sí, sapeva che molti, purtroppo, giudicano dall'apparenza soltanto, e che i giudizii che si davano di lui forse erano iniqui addirittura, perché, effettivamente, la figura non lo ajutava troppo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Pareva anzi che la morte della moglie e delle sue creaturine gemelle fosse giudicata da tutti come una giusta e ben meritata punizione.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Apparve allora lampante e incontestabile la superiorità dell'imputato di fronte a coloro che dovevano giudicarlo.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Dove siamo? Qua siamo in una Corte di giustizia! E si tratta di giudicare un uomo che ha ucciso! Se qualcuno si attenta un'altra volta a ridere, farò sgombrare l'aula! E mi duole di dover richiamare anche i signori giurati a considerare la gravità del loro compito! Poi, rivolgendosi con fiero cipiglio all'imputato: - Che intendete dire, voi, che non ne avete potuto far di meno? Tararà, sbigottito in mezzo al violento silenzio sopravvenuto, rispose: - Intendo dire, Eccellenza, che la colpa non è stata mia.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Ma come non è stata vostra? Il giovane avvocato, incaricato d'ufficio, credette a questo punto suo dovere ribellarsi contro il tono aggressivo assunto dal presidente verso il giudicabile.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ti farei trovare ogni sera una buona tazza di caffè e tu, caffeista, giudicheresti se lo faccio meglio io, o tua moglie; la pipetta e il giornale.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Questa sua difesa, però, per la troppa lunghezza e per lo scarso interesse che avrebbe potuto destare nella maggioranza dei lettori, era stata rifiutata da due riviste; una terza se la teneva da piú d'un mese, e chi sa quanto tempo ancora se la sarebbe tenuta, a giudicare dalla risposta punto garbata che il Lamis, a una sua sollecitazione, aveva ricevuto dal direttore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Dialogo? Si sarebbe detto diverbio piuttosto, a giudicare dalla violenza dei gesti ripetuti con esasperazione dall'uno e dall'altro.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Anna aveva notizie molto vaghe della morta: sapeva soltanto che il marito, scoperto il tradimento, l'aveva costretta, con l'impassibilità di un giudice, a togliersi la vita.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Non se n'era accorta prima, perché lo aveva riempito solo di sé, del suo amore, quel vuoto; se ne accorgeva ora, perché in tutto quel giorno aveva tenuto quasi sospeso il suo amore, per vedere, per osservare, per giudicare.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
LA DISTRUZIONE DELL'UOMO Vorrei sapere soltanto se il signor giudice istruttore ritiene in buona fede d'aver trovato una sola ragione che valga a spiegare in qualche modo questo ch'egli chiama assassinio premeditato (e sarebbe, se mai, doppio assassinio, perché la vittima stava per compire felicemente l'ultimo mese di gravidanza).(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si sa che Nicola Petix s'è barricato in un silenzio impenetrabile, prima davanti al commissario di polizia, appena arrestato, poi davanti a lui, voglio dire al signor giudice istruttore che inutilmente tante volte e in tutte le maniere s'è provato a interrogarlo, e infine anche davanti al giovane avvocato che gli hanno imposto d'ufficio, visto che fino all'ultimo non ha voluto incaricarne uno di sua fiducia per la difesa.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Ma è chiaro che questa voce, la quale vorrebbe dare a intendere che Petix consumò il delitto con l'incoscienza d'una bestia, non è stata accolta dal giudice istruttore, se egli ha creduto di dovere ammettere e sostenere la premeditazione nell'assassinio.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Séguito a discutere col signor giudice istruttore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se il signor giudice istruttore crede che Petix sia da punire con tutti i rigori della legge, perché per lui non è uno scemo feroce da paragonare a una bestia, né un pazzo furioso che per nulla abbia ucciso una donna a poche settimane del parto; la ragione del delitto, di quest'assassinio premeditato, quale può essere stata? Una passione segreta per quella donna, no.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Se n'accorgerà bene il signor giudice istruttore, se - come pare - vorrà provarsi a farlo reggere cosí, senza prima farci entrar dentro tutte quelle ragioni che certamente lo han determinato, e che lui forse non immagina neppure.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
per sentirne il fastidio, per giudicarla sciocca e vana, la vita, cosicché veramente non debba importare a nessuno di finirla.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Si volge verso la folla, ammiccando e scoprendo nella contrazione del volto, i denti gialli; si stringe nelle spalle, protende il collo, ma l'angoscia gli serra troppo la gola, e non può ripetere anche questa volta: - E va bene! IL GIARDINETTO LASSÚ I Che voleva dirmi? L'affanno cresciuto non dava adito alle parole, che volevano certo esser aspre, a giudicare dagli sguardi e dai gesti con cui, tossendo, cercava di farmi comprendere.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
A giudicare dalle ampie volate a cui s'abbandonava, pareva se ne beasse, dimentico ormai del nido e della moglie.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
- Un mese appena dopo il mio trasferimento colà, nel gabinetto d'un mio collega, giudice istruttore.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
E non è ben sicuro ch'ella non abbia a giudicar soverchio l'ardire di portarle in casa la prova, là, delle sue colpe vergognose di marito.(Pirandello - Novelle per un anno)
---------------
Efix non osava guardarle ; s'alzò rispettoso davanti a loro che prendevano posto sul sedile , e solo dopo che donna Ester ebbe domandato: — Efix , sai che succede ? — egli sollevò gli occhi e vide che Noemi lo fissava come il giudice fissa l'accusato .( Grazia Deledda - Canne al vento)
---------------
Il mondo è così: i più corrotti scusano certe cose in generale e per sé; nel fatto, e in altrui, le giudicano secondo moralità, con freddezza crudele.. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
La preghiera è languida, leggera; sento venir meno la virtù dell’affetto: i fratelli giudico con disprezzo o con ira. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Gracile delle forme, né senza grazia il pallore del viso; ma né la voce né lo sguardo né la fronte né i silenzi, né le cure amorose di donna: ma e ragionare, e citare, e giudicar duramente le grandi cose vestite d’umiltà, ed ammirare le basse pitturate d’orgoglio; e filosofare sul male, e vantarsene per vanità; e non temere l’amore come cosa terribile; né agognarlo come necessità prepotente, ma pensacchiarlo, e calcolarlo; e in ogni atto dell’uomo vedere, con noiosa credulità, un indizio di debolezza (viene, casca, l’ho vinto!); e non mai quella sublime dimenticanza o dubbiezza di sé, nella quale rapisce le anime gentili l’amore, ma sempre il pensiero immoto a ammirar la virtù della propria parola, sempre in atto quasi da mostrarsi ignuda perché la vagheggino (vedete bel codrione ch’è il mio!); stuccavano altamente Giovanni, il quale non poteva pure non istimare le qualità buone e di donna ch’erano in lei, coperte dalle macerie letterate. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Uscì Giovanni: e lo consolarono uscendo i desideri affettuosi degli allievi, e le lacrime d’uomini puri, che appena conosciuto, l’amavano (molte dipartenze ti furono, o sventurato, consolate di lagrime: uomini che in sul primo, giudicando al sembiante e secondo l’esperienza trista del mondo, t’avevano calunniato in pensiero, si partirono da te piangendo). (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Al vederli, e’ li pregò a bassa voce di non si scandalezzare, aspettassero di giudicarlo alla fine. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ho dubitato del cuor vostro talvolta: perché impaziente, v’ho giudicato incostante. (Tommaseo - Fede e bellezza)
---------------
Ma poi, veduto Franco tanto fuori di sé, esclamò col vocione solenne che usava per giudicar toto corde le cose umane: «Senti. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Però non volle rispondere, disse che non appartenendo a nessuna 90 Chiesa, credeva tuttavia fermamente in Dio e nella vita futura e che non poteva giudicare il proprio modo di vivere. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Ella poteva tranquillamente giudicar suo marito, riconoscerne le imperfezioni e sentiva ch'egli non poteva altrettanto, lo sentiva umile nel suo amore, devoto senza fine. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Oh Franco, ti ho fatto male, lo so, ma mi è costato tanto di farti male! Non puoi prendermi con bontà?» «Ah, prenderti con bontà! Tu vuoi ferire e che ti si prenda con bontà! Tu sei superiore a tutti, tu giudichi, tu sentenzii, tu sei la sola che intende cosa Dio vuole e cosa non vuole! Questo no, sai, del resto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Adesso un generoso slancio lo portò all'altro estremo, a giudicarsi sinistramente, a esagerare le proprie colpe d'accidia, d'ira e persin di gola, a tenersi responsabile delle aberrazioni intellettuali di Luisa. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
In vita sua ha 1 solamente giudicato birbanti quegli appaltatori che gli offrivano quattrini e un altro zio, il suo antipodo, che dopo di essersi servito del nipote per anni, non gli ha lasciato un fico secco. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il mondo lo giudicava buono per le qualità di cui non aveva merito alcuno, essendo nato con esse; tanto più severo sentiva sopra di sé il giudizio di Dio che molto gli aveva dato e frutto non ne aveva colto. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Entrava il giudice con un lume, sedeva presso a lei e leggeva una predica sulla necessità della confessione. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il giudice non rispondeva, leggeva, leggeva sempre con voce compunta e solenne, e la marchesa insisteva: «No, non l'ho uccisa». (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
«Badi», rispondeva il giudice. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
Il giudice aveva ragione, la bambina lo diceva, senza parole, con gli occhi. (Fogazzaro - Piccolo mondo antico)
---------------
* – E allora, lei, tutti di casa innanzi al giudice... ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Ma si può essere ugualmente sicuri, che, pur con tutti i rimedii eroici escogitati dallo scrittor di commedie, novantanove critici drammatici su cento giudicheranno assurdo quel suicidio e inverosimile la commedia. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Si domanda a questo punto se vogliono esser considerati come zoologi o come critici letterarii quei tali signori che, giudicando un romanzo o una novella o una commedia, condannano questo o quel personaggio, questa o quella rappresentazione di fatti o di sentimenti, non già in nome dell’arte come sarebbe giusto, ma in nome d’una umanità che sembra essi conoscano a perfezione, come se realmente in astratto esistesse, fuori cioè di quell’infinita varietà d’uomini capaci di commettere tutte quelle sullodate assurdità che non hanno bisogno di parer verosimili, perché sono vere. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* A proposito della mia disumana e, pare, inguaribile «cerebralità» e paradossale inverosimiglianza delle mie favole e dei miei personaggi, egli ha domandato a quegli altri critici donde attingevano il criterio per giudicare siffattamente il mondo della mia arte. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* «Ma cos’è questa se non un sistema di rapporti, che noi scegliamo nel caos degli eventi quotidiani e che arbitrariamente qualifichiamo normale?» Per concludere che «non si può giudicare il mondo d’un artista con un criterio di giudizio attinto altrove che da questo mondo medesimo». ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Debbo aggiungere, per dar credito a questo critico presso gli altri critici che non ostante questo, anzi proprio per questo, anch’egli poi giudica sfavorevolmente l’opera mia: perché gli pare, cioè, ch’io non sappia dar valore e senso universalmente umano alle mie favole e ai miei personaggi; tanto da lasciar perplesso chi deve giudicarli, se io non abbia inteso piuttosto limitarmi a riprodurre certi curiosi casi, certe particolarissime situazioni psicologiche. ( Pirandello - Il fu Mattia Pascal )
---------------
* Mi piaceva star da parte a guardarli coi miei occhi verdi e seri di giudice e di nemico . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Li , almeno a giudicare dalle promesse e dalle apparenze , c'era tutto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutte le sere , per due o tre ore , ci s'ubriacava con questo sogno di parole e di carta e null'altro ci sembrava più importante intorno a noi e tutto quanto si scorgeva e giudicava in vista del giornale imminente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Nessuno mi sembrava degno di giudicarmi e neanche di starmi accosto . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Essere un di quelli che danno il nome a un'idea , a una moltitudine di uomini , che rivelano una verità nuova , imprevista , bizzarra ; di quelli che tutti debbono conoscere e giudicare ; a cui è dovuto un capitolo , un paragrafo nelle storie e che hanno il loro dominio proprio , il loro campo a parte , la loro bandiera riconosciuta . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Ero stanco di stare a vedere , a commentare , a giudicare quel che gli altri fanno ; di criticare e disfare solamente . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* In Dante il mondo sotterraneo e sopraceleste per giudicare il terrestre ; in Goethe il mondo del mito e della metafisica per giudicare quello della realtà . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Volevano essere giudicati : l' incertezza dell'attesa era più paurosa e dolorosa di un'inferno . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Anch'egli fu un uomo , anch'egli fu colpevole , anch'egli aspetta d'esser giudicato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Che l'uomo giudichi Tuomo e che ognuno abbia quel che aspettò . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Gemiti da commuovere i cieli ; urli di nazioni inginocchiate — e il silenzio , il vero , l' irraggiungibile silenzio ! Tutti gli uomini avrebbero dovuto tremare leggendo , vedendo , ascoltando l'opera mia ; e avrebbero dovuto riconoscere li , in quell'ultima finzione , tutta la loro vita , tutto il bene e tutto il male — e la corsa senza resurrezione verso quell'ultimo istante (il giorno dell'ira) dove tutto sarebbe stato giudicato — da loro stessi , sotto il cielo disabitato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Quando V uomo , invece di separarsi dal reale , come qualcosa a sé che lo giudica e lo misura , si disfacesse nel reale in modo da sentir fratello ogni atomo e sorella ogni apparenza , allora il corpo limitato dell'uomo sparirebbe nel corpo smisurato dell' universo ; il microcosmo sarebbe effettualmente il macrocosmo , e ogni parte del mondo sarebbe come una parte della sua persona — e come la volontà muove a suo piacere ogni membro della persona potrebbe allora muovere ogni elemento del mondo . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Tutto va bene e nulla manca per chi guarda soltanto il di fuori e giudica gli altri prendendo sé per misura . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Siamo giudici e carnefici in nome della forza irrompente dell' immaturità che vuole anch'essa un po' di sole per fiorire . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Anche se non ci assaliscono in pubblico ci giudicano in privato — siamo già per loro materia di storia e di valutazione . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Il giudicare è difficile ma il fare è più diffìcile ancora . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
* Su questo e con questo voglio esser giudicato . (G .Papini - Un uomo finito)
---------------
Furono settanta le applicazioni elettriche e avrebbero continuato tuttora se io non avessi giudicato di averne avute abbastanza .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Accettai subito , prima di tutto perché volevo che quando mio figlio fosse giunto all’età di potermi giudicare mi trovasse equilibrato e sereno , eppoi per la ragione più urgente che l’Olivi stava male e minacciava di abbandonarmi per cui avrei potuto essere obbligato di prendere il suo posto da un momento all’altro e mi consideravo poco atto ad una grande attività con tutta quella nicotina in corpo .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* La porta della stanza di Giovanna era socchiusa e , a giudicare dalla sua respirazione rumorosa e regolare , a me parve ch’essa dormisse .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Anche mio figlio che dormiva nella stanza vicina non s’apprestava certamente ancora a giudicarmi o ad imitarmi .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Giudice severissimo sarei stato .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Non tutta la colpa è mia e lo si vede dal fatto che Augusta e Alberta , ch’io non avevo prescelte , mi giudicarono altrimenti .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Il pianista è quasi sempre superiore al dilettante violinista e Augusta aveva una tecnica discreta , ma io , che sonavo tanto peggio di lei , non sapevo dirmene contento e pensavo: «Se sapessi sonare come lei , come sonerei meglio!» Intanto ch’io giudicavo Augusta , gli altri giudicavano me e , come appresi più tardi , non favorevolmente .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
Il mio totale insuccesso con Ada si manifestò proprio nel momento in cui giudicavo di dover finalmente parlar chiaro .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Da ciò si vede che non sempre fui giudicato con giustizia .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Era deliziosa quell’intraprendenza così ingenua! Ingenua perché bisogna ignorare la storia del mondo per poter credere di aver fatto un buon affare col solo acquisto di un oggetto: è alla vendita che si giudica l’accortezza dell’acquisto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* Forse noi ieri l’abbiamo giudicata un po’ precipitosamente , ed un mio amico poco fa m’avvertì che per intendere tutto quello che il Garcia dice , bisognava studiarlo tutto .(I.Svevo - La coscienza di zeno)*
---------------
* La parte superiore del corpo si china a guardare e giudicare l’altra parte e la trova deforme .(I.Svevo - La coscienza di zeno)
---------------
* Giudico bello quello che hai fatto
---------------
a latere
= legato a latere , cardinale che rappresenta il papa in missioni delicate o in cerimonie importanti giudice , consigliere a latere , magistrato che affianca il presidente di un collegio giudicante persona che ne affianchi un'altra in ruoli di particolare importanza .
---------------
affiliazione
= istituto giuridico , ormai superato dalle norme che regolano l'affidamento e l'adozione , mediante il quale una persona autorizzata dal giudice tutelare poteva assumere il diritto-dovere di esercitare le funzioni connesse con la potestà di genitore nei confronti di un minore iscrizione , adesione a un'associazione , una setta e sim .
---------------
allineatore
= nel canottaggio , giudice di gara che controlla l'allineamento degli equipaggi alla partenza strumento topografico per verificare l'allineamento .
---------------
apocalisse
= o apocalissi , la rivelazione di cristo come giudice e sovrano , descritta nell'omonimo libro del nuovo testamento come ultimo atto della fine del mondo grandioso sconvolgimento
---------------
approvatore
= colui che approva giudice in un concorso .
---------------
apriorismo
= metodo che , prescindendo dai dati dell'esperienza , si fonda esclusivamente su principi razionali l'atteggiamento di colui che giudica in base a schemi precostituiti .
---------------
areopagita
= giudice membro dell'areopago .
---------------
assoluzione
= l'assolvere , l'essere assolto , sentenza pronunciata dal giudice penale in istruttoria o a seguito del dibattimento ,
---------------
atetesi
= nell'edizione critica di un testo , la soppressione di un passo giudicato non autentico .
---------------
banca
= panca , banco nel medioevo e in età rinascimentale , tribunale sedere alla banca , giudicare 3 terrapieno a gradini per rinforzare l'argine di un fiume.
---------------
berrettone
= accr. di berretto berretto di grandi dimensioni , un tempo portato da professori , giudici ecc. 3 colui che portava tale copricapo colui che assume un'aria professorale.
---------------
centumviro
= nell'antica roma, ciascuno dei cento componenti di un tribunale che giudicava in materia di eredità .
---------------
competente
= che ha la capacità , le qualità , le conoscenze, l'esperienza necessarie a fare bene qualcosa, a ben valutare, giudicare e sim.
---------------
corrivo
= che è portato ad agire, a parlare, a giudicare senza riflettere, con troppa faciloneriaeccessivamente condiscendente, tollerante che corre o scorre
---------------
direttissimo
= vecchia denominazione di treni che oggi sono detti espressi
= nella procedura penale - procedimento speciale - che si può applicare nei casi di arresto in flagranza di reato o di confessione del reo - con il quale il pubblico ministero presenta direttamente l'imputato davanti al giudice del dibattimento .
---------------
discrepare
= verbo intr . facoltà di decidere e giudicare discrezionalmente .
---------------
esistere
= verbo intr . ponderare - giudicare
---------------
estimatore
= colui che stima - valuta - giudica
---------------
giudicabile
= che si può o si deve giudicare
= imputato , imputata.
---------------
giudicatore
= che , colui che giudica
---------------
giudicatorio
= che concerne il giudicare
---------------
giudicatura
= ufficio del giudice
---------------
giudice
= f.chi giudica persone o cose
---------------
giudicessa
= giudice donna
---------------
giudichessa
= donna che governava un giudicato nella sardegna medievale.
---------------
giudiziale
= giudiciale , del giudice
---------------
giudiziario
= giudiciario , che concerne il giudizio , il giudice , l'amministrazione della giustizia
---------------
giuggiare
= verbo trans. giudicare
---------------
giunta
= organo collegiale ristretto all'interno di un altro organo collegiale più vasto , che assolve funzioni consultive , deliberative , esecutive o giudicanti
---------------
giuria
= nel processo penale dei paesi anglosassoni , e in quello italiano fino al 1930 , organo giudicante costituito dai giurati
---------------
giurisdizione
= giuridizione , il potere , la facoltà di giudicare applicando la legge
---------------
giusdicente
= giudice.
---------------
giustiziere
= giudice
---------------
habeas corpus
= nei paesi anglosassoni , espressione che designa una serie di provvedimenti dettati per evitare le carcerazioni illegali , nei quali si traduce il diritto dell'arrestato di conoscere la causa del suo arresto e di essere condotto davanti al giudice , che ne valuta la legittimità .
---------------
impancarsi
= verbo rifl. mettersi a sedere su una panca - atteggiarsi , erigersi a persona superiore , presumendo di giudicare o insegnare ad altri
---------------
imparziale
= che giudica in modo spassionato e obiettivo , che opera con giustizia
---------------
ingegno - ingenio ,
= facoltà di intuire , giudicare , apprendere le cose con prontezza
---------------
ingiusto
= che non si attiene alla giustizia , che agisce o giudica senza rispettare i principi della giustizia e dell'equità
---------------
iudicare
= giudicare .
---------------
malgiudicare
= verbo trans. giudicare in modo non giusto
---------------
messere
= titolo d'onore che un tempo spettava di diritto a giudici e giureconsulti, ma si attribuiva per riverenza anche ad altri personaggi
---------------
minosse
= giudice inesorabile.
---------------
monocratico
= di, relativo a monocrazia -organo giudicante costituito di un solo giudice.
---------------
ostracismo
= nell'antica atene , e in seguito in altre città greche , esilio inflitto ai cittadini che si giudicavano pericolosi per la sicurezza dello stato - bando , esilio pubblico
---------------
ottimismo
= tendenza dell'animo a cogliere soprattutto gli aspetti positivi della vita , a giudicare favorevolmente uomini e avvenimenti , a bene sperare per il futuro
---------------
ottimista
= chi per natura o per esperienza è disposto all'ottimismo , a giudicare le cose con ottimismo
= incline all'ottimismo
---------------
penale
= che riguarda , regola o giudica gli illeciti costituenti reato e fissa le pene da infliggere a colui che li ha commessi
---------------
pessimista
= colui che giudica con pessimismo , colui che è portato a fare previsioni sfavorevoli
---------------
petitum
= oggetto della domanda che la parte rivolge al giudice civile .
---------------
possibilismo
= disponibilità a rinunciare realisticamente all'intransigenza delle proprie posizioni ideologiche per trovare un accordo con altri e ottenere risultati che si giudicano utili .
---------------
pregiudicare
= verbo trans . giudicare prima , anticipatamente
---------------
pregiudicato
= participio passato di pregiudicare
= giudicato in precedenza
---------------
presentare
= verbo trans . mostrare , esibire qualcosa a qualcuno perché l'esamini , l'osservi , la giudichi
---------------
pressappochismo
= tendenza ad agire o giudicare con approssimazione , in modo impreciso o superficiale
---------------
proboviro
= membro di un collegio di persone di particolare prestigio e autorità , chiamato a esercitare funzioni consultive , giudicanti , di controllo in seno a società , partiti , istituzioni e sim .
---------------
provvisionale
= somma il cui pagamento viene imposto dal giudice come anticipo della liquidazione definitiva .
---------------
regesto
= nel medioevo, registro, repertorio, raccolta di atti pubblici o privati, riassunti o trascritti nelle parti giudicate essenziali
---------------
ricusante
= participio presente di ricusare , nel processo penale, parte che richiede l'esclusione di un giudice dal processo stesso.
---------------
rigiudicare
= verbo trans. giudicare di nuovo
---------------
riprensione meno com. reprensione
= rimprovero ' riprensione giudiziale, ammonizione che il giudice può infliggere in luogo di una lieve pena pecuniaria o detentiva.
---------------
scabino
= nel medioevo , giudice inquisitore di nomina imperiale o regia .
---------------
scranna
= sedia dottorale con braccioli e spalliera alta - sedere a scranna , ergersi , atteggiarsi a giudice ,
---------------
sentenza
= atto con cui il giudice esprime il proprio potere decisorio ,
---------------
sequestro
= nel processo civile , provvedimento cautelare con il quale il giudice sottrae un bene alla disponibilità di chi lo detiene , in attesa di una decisione sulla sorte del bene stesso ,
---------------
soggettivista
= seguace del soggettivismo , chi giudica in base a criteri o a gust ,
---------------
spassionato
= che giudica senza passioni , con imparzialità , con obiettività ,
---------------
sportulario
= registro sul quale , in passato , il giudice o il pubblico ufficiale registravano i compensi lecitamente ricevuti dalle parti .
---------------
stimativa o estimativa ,
= facoltà di giudicare ,
---------------
stravedere
= verbo transitivo e intr . vedere anche ciò che non c'è vedere qualcosa diversamente da come è - stravedere per qualcuno , amarlo o ammirarlo oltre misura , tanto da giudicarlo con parzialità ,
---------------
suspicione o suspizione o suspezione ,
= sospetto , esitazione , timore ' legittima suspicione , legittimo sospetto che , nel corso di un processo , testimoni e giudici possano essere influenzati da circostanze ambientali ,
---------------
tutore
= chi é incaricato dal giudice della tutela di un minore - di un interdetto
---------------
Verb: to adjudicate-adjudicated-adjudicated
Ausiliar: to have - transitivo/intransitivo
Affermative - INDICATIVE
Present simple
I adjudicate
you adjudicate
he/she/it adjudicates
we adjudicate
you adjudicate
they adjudicate
Simple past
I adjudicated
you adjudicated
he/she/it adjudicated
we adjudicated
you adjudicated
they adjudicated
Simple past
I adjudicated
you adjudicated
he/she/it adjudicated
we adjudicated
you adjudicated
they adjudicated
Present perfect
I have adjudicated
you have adjudicated
he/she/it has adjudicated
we have adjudicated
you have adjudicated
they have adjudicated
Past perfect
I had adjudicated
you had adjudicated
he/she/it had adjudicated
we had adjudicated
you had adjudicated
they had adjudicated
Past perfect
I had adjudicated
you had adjudicated
he/she/it had adjudicated
we had adjudicated
you had adjudicated
they had adjudicated
Simple future
I I will adjudicate
you you will adjudicate
he/she/it he/she/it will adjudicate
we we will adjudicate
you I will adjudicate
they they will adjudicate
Future perfect
I will have adjudicated
you will have adjudicated
he/she/it will have adjudicated
we will have adjudicated
you will have adjudicated
they will have adjudicated
Present continuous
I am adjudicating
you are adjudicating
he/she/it is adjudicating
we are adjudicating
you are adjudicating
they are adjudicating
Past simple continuous
I was adjudicating
you were adjudicating
he/she/it was adjudicating
we were adjudicating
you were adjudicating
they were adjudicating
Future continuous
I will be adjudicating
you will be adjudicating
he/she/it will be adjudicating
we will be adjudicating
you will be adjudicating
they will be adjudicating
Future perfect continuous
I will have been adjudicating
you will have been adjudicating
he/she/it will have been adjudicating
we will have been adjudicating
you will have been adjudicating
they will have been adjudicating
Present perfect continuous
I have been adjudicating
you have been adjudicating
he/she/it has been adjudicating
we have been adjudicating
you have been adjudicating
they have been adjudicating
Past perfect continuous
I had been adjudicating
you had been adjudicating
he/she/it had been adjudicating
we had been adjudicating
you had been adjudicating
they had been adjudicating
Affermative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I adjudicate
That you adjudicate
That he/she/it adjudicate
That we adjudicate
That you adjudicate
That they adjudicate
Present perfect
That I have adjudicated
That you have adjudicated
That he/she/it have adjudicated
That we have adjudicated
That you have adjudicated
That they have adjudicated
Simple past
That I adjudicated
That you adjudicated
That he/she/it adjudicated
That we adjudicated
That you adjudicated
That they adjudicated
Past perfect
That I had adjudicated
That you had adjudicated
That he/she/it had adjudicated
That we had adjudicated
That you had adjudicated
That they had adjudicated
Affermative - CONDITIONAL
Present
I would adjudicate
you would adjudicate
we would adjudicate
we would adjudicate
you would adjudicate
they would adjudicate
Past
I would have adjudicated
you would have adjudicated
he/she/it would have adjudicated
we would have adjudicated
you would have adjudicated
they would have adjudicated
Present continous
I would be adjudicating
you would be adjudicating
we would be adjudicating
we would be adjudicating
you would be adjudicating
they would be adjudicating
Past continous
I would have been adjudicating
you would have been adjudicating
he/she/it would have been adjudicating
we would have been adjudicating
you would have been adjudicating
they would have been adjudicating
Affermative - IMPERATIVE
Present
let me adjudicate
adjudicate
let him adjudicate
let us adjudicate
adjudicate
let them adjudicate
 
 
 
 
 
 
 
Affermative - INFINITIVE
Present
to adjudicate
Past
to have adjudicated
Present continous
to be adjudicating
Perfect continous
to have been adjudicating
Affermative - PARTICIPLE
Present
adjudicating
Past
adjudicated
Perfect
having adjudicated
Affermative - GERUND
Present
adjudicating
Past
having adjudicated
Passive - INDICATIVE
Present simple
I am adjudicated
you are adjudicated
he/she/it is adjudicated
we are adjudicated
you are adjudicated
they are adjudicated
Past simple
I was adjudicated
you were adjudicated
he/she/it was adjudicated
we were adjudicated
you were adjudicated
they were adjudicated
Past simple
I was adjudicated
you were adjudicated
he/she/it was adjudicated
we were adjudicated
you were adjudicated
they were adjudicated
Present perfect
I have been adjudicated
you have been adjudicated
he/she/it has been adjudicated
we have been adjudicated
you have been adjudicated
they have been adjudicated
Past perfect
I had been adjudicated
you had been adjudicated
he/she/it had been adjudicated
we had been adjudicated
you had been adjudicated
they had been adjudicated
Past perfect
I had been adjudicated
you had been adjudicated
he/she/it had been adjudicated
we had been adjudicated
you had been adjudicated
they had been adjudicated
Future simple
I will be adjudicated
you will be adjudicated
he/she/it will be adjudicated
we will be adjudicated
you will be adjudicated
they will be adjudicated
Future perfect
I will have been adjudicated
you will have been adjudicated
he/she/it will have been adjudicated
we will have been adjudicated
you will have been adjudicated
they will have been adjudicated
Present continuous
I am being adjudicated
you are being adjudicated
he/she/it is being adjudicated
we are being adjudicated
you are being adjudicated
they are being adjudicated
Past simple continuous
I was being adjudicated
you were being adjudicated
he/she/it was being adjudicated
were being adjudicated
you were being adjudicated
they were being adjudicated
Future continuous
I will being adjudicated
you will being adjudicated
he/she/it will being adjudicated
we will being adjudicated
you will being adjudicated
they will being adjudicated
Future perfect continuous
I will have been adjudicated
you will have been adjudicated
he/she/it will have been adjudicated
we will have been adjudicated
you will have been adjudicated
they will have been adjudicated
Present perfect continuous
I have been adjudicated
you have been adjudicated
he/she/it has been adjudicated
we have been adjudicated
you have been adjudicated
they have been adjudicated
Past perfect continuous
I had been adjudicated
you had been adjudicated
he/she/it had been adjudicated
we had been adjudicated
you had been adjudicated
they had been adjudicated
Passive - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I be adjudicated
That you be adjudicated
That he/she/it be adjudicated
That we be adjudicated
That you be adjudicated
That they be adjudicated
Present perfect
That I have been adjudicated
That you have been adjudicated
That he/she/it have been adjudicated
That we have been adjudicated
That you have been adjudicated
That they have been adjudicated
Simple past
That I were adjudicated
That you were adjudicated
That he/she/it were adjudicated
That we were adjudicated
That you were adjudicated
That they were adjudicated
Past perfect
That I had been adjudicated
That you had been adjudicated
That he/she/it had been adjudicated
That we had been adjudicated
That you had been adjudicated
That they had been adjudicated
CONDITIONAL
Present
I would be adjudicated
you would be adjudicated
we would be adjudicated
we would be adjudicated
you would be adjudicated
they would be adjudicated
Past
I would have been adjudicated
you would have been adjudicated
he/she/it would have been adjudicated
we would have been adjudicated
you would have been adjudicated
they would have been adjudicated
IMPERATIVE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
INFINITIVE
Present
to be adjudicated
Past
to have been adjudicated
PARTICIPLE
Present
being adjudicated
Past
adjudicated
Perfect
having been adjudicated
GERUND
Present
being adjudicated
Past
having been adjudicated
Negative - INDICATIVE
Present simple
I do not adjudicate
you do not adjudicate
he/she/it does not adjudicates
we do not adjudicate
you do not adjudicate
they do not adjudicate
Simple past
I did not adjudicate
you did not adjudicate
he/she/it did not adjudicate
we did not adjudicate
you did not adjudicate
they did not adjudicate
Simple past
I did not adjudicate
you did not adjudicate
he/she/it did not adjudicate
we did not adjudicate
you did not adjudicate
they did not adjudicate
Present perfect
I have not adjudicated
you have not adjudicated
he/she/it has not adjudicated
we have not adjudicated
you have not adjudicated
they have not adjudicated
Past perfect
I had not adjudicated
you had not adjudicated
he/she/it had not adjudicated
we had not adjudicated
you had not adjudicated
they had not adjudicated
Past perfect
I had not adjudicated
you had not adjudicated
he/she/it had not adjudicated
we had not adjudicated
you had not adjudicated
they had not adjudicated
Simple future
I I will not adjudicate
you you will not adjudicate
he/she/it he/she/it will not adjudicate
we we will not adjudicate
you I will not adjudicate
they they will not adjudicate
Future perfect
I will not have adjudicated
you will not have adjudicated
he/she/it will not have adjudicated
we will not have adjudicated
you will not have adjudicated
they will not have adjudicated
Present continuous
I am not adjudicating
you are not adjudicating
he/she/it is not adjudicating
we are not adjudicating
you are not adjudicating
they are not adjudicating
Past simple continuous
I was not adjudicating
you were not adjudicating
he/she/it was not adjudicating
we were not adjudicating
you were not adjudicating
they were not adjudicating
Future continuous
I will not be adjudicating
you will not be adjudicating
he/she/it will not be adjudicating
we will not be adjudicating
you will not be adjudicating
they will not be adjudicating
Future perfect continuous
I will not have been adjudicating
you will not have been adjudicating
he/she/it will not have been adjudicating
we will not have been adjudicating
you will not have been adjudicating
they will not have been adjudicating
Present perfect continuous
I have not been adjudicating
you have not been adjudicating
he/she/it has not been adjudicating
we have not been adjudicating
you have not been adjudicating
they have not been adjudicating
Past perfect continuous
I had not been adjudicating
you had not been adjudicating
he/she/it had not been adjudicating
we had not been adjudicating
you had not been adjudicating
they had not been adjudicating
Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That I do not adjudicate
That you do not adjudicate
That he/she/it does not adjudicate
That we do not adjudicate
That you do not adjudicate
That they do not adjudicate
Present perfect
That I have not adjudicated
That you have not adjudicated
That he/she/it have not adjudicated
That we have not adjudicated
That you have not adjudicated
That they have not adjudicated
Simple past
That I did not adjudicate
That you did not adjudicate
That he/she/it did not adjudicate
That we did not adjudicate
That you did not adjudicate
That they did not adjudicate
Past perfect
That I had not adjudicated
That you had not adjudicated
That he/she/it had not adjudicated
That we had not adjudicated
That you had not adjudicated
That they had not adjudicated
Negative - CONDITIONAL
Present
I would not adjudicate
you would not adjudicate
we would not adjudicate
we would not adjudicate
you would not adjudicate
they would not adjudicate
Past
I would not have adjudicated
you would not have adjudicated
he/she/it would not have adjudicated
we would not have adjudicated
you would not have adjudicated
they would not have adjudicated
Present continous
I would not be adjudicating
you would not be adjudicating
we would not be adjudicating
we would not be adjudicating
you would not be adjudicating
they would not be adjudicating
Past continous
I would not have been adjudicating
you would not have been adjudicating
he/she/it would not have been adjudicating
we would not have been adjudicating
you would not have been adjudicating
they would not have been adjudicating
Negative - IMPERATIVE
Present
do not let me adjudicate
do not adjudicate
do not let him adjudicate
do not let us adjudicate
do not adjudicate
do not let them adjudicate
 
 
 
 
 
 
 
Negative - INFINITIVE
Present
not to adjudicate
Past
not to have adjudicated
Present continous
not to be adjudicating
Perfect continous
not to have been adjudicating
Negative - PARTICIPLE
Present
not adjudicating
Past
not adjudicated
Perfect
not having adjudicated
Negative - GERUND
Present
not adjudicating
Past
not having adjudicated
Interrogative - INDICATIVE
Present simple
do I adjudicate ?
do you adjudicate ?
does she/he/it adjudicates ?
do we adjudicate ?
do you adjudicate ?
do they adjudicate ?
Simple past
did I adjudicate ?
did you adjudicate ?
did she/he/it adjudicate ?
did we adjudicate ?
did you adjudicate ?
did they adjudicate ?
Simple past
did I adjudicate ?
did you adjudicate ?
did she/he/it adjudicate ?
did we adjudicate ?
did you adjudicate ?
did they adjudicate ?
Present perfect
have I adjudicated ?
have you adjudicated ?
has she/he/it adjudicated ?
have we adjudicated ?
have you adjudicated ?
have they adjudicated ?
Past perfect
had I adjudicated ?
had you adjudicated ?
had she/he/it adjudicated ?
had we adjudicated ?
had you adjudicated ?
had they adjudicated ?
Past perfect
had I adjudicated ?
had you adjudicated ?
had she/he/it adjudicated ?
had we adjudicated ?
had you adjudicated ?
had they adjudicated ?
Simple future
will I adjudicate ?
will you adjudicate ?
will she/he/it adjudicate ?
will we adjudicate ?
will I adjudicate ?
will they adjudicate ?
Future perfect
will I have adjudicated ?
will you have adjudicated ?
will she/he/it have adjudicated ?
will we have adjudicated ?
will you have adjudicated ?
will they have adjudicated ?
Present continuous
am I adjudicating ?
are you adjudicating ?
is she/he/it adjudicating ?
are we adjudicating ?
are you adjudicating ?
are they adjudicating ?
Past simple continuous
was I adjudicating ?
were you adjudicating ?
was she/he/it adjudicating ?
were we adjudicating ?
were you adjudicating ?
were they adjudicating ?
Future continuous
will I be adjudicating ?
will you be adjudicating ?
will she/he/it be adjudicating ?
will we be adjudicating ?
will you be adjudicating ?
will they be adjudicating ?
Future perfect continuous
will I have been adjudicating ?
will you have been adjudicating ?
will she/he/it have been adjudicating ?
will we have been adjudicating ?
will you have been adjudicating ?
will they have been adjudicating ?
Present perfect continuous
have I been adjudicating ?
have you been adjudicating ?
has she/he/it been adjudicating ?
have we been adjudicating ?
have you been adjudicating ?
have they been adjudicating ?
Past perfect continuous
had I been adjudicating ?
had you been adjudicating ?
had she/he/it been adjudicating ?
had we been adjudicating ?
had you been adjudicating ?
had they been adjudicating ?
Interrogative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I adjudicate ?
That do you adjudicate ?
That does she/he/it adjudicate ?
That do we adjudicate ?
That do you adjudicate ?
That do they adjudicate ?
Present perfect
That have I adjudicated ?
That have you adjudicated ?
That have she/he/it adjudicated ?
That have we adjudicated ?
That have you adjudicated ?
That have they adjudicated ?
Simple past
That did I adjudicate ?
That did you adjudicate ?
That did she/he/it adjudicate ?
That did we adjudicate ?
That did you adjudicate ?
That did they adjudicate ?
Past perfect
That had I adjudicated ?
That had you adjudicated ?
That had she/he/it adjudicated ?
That had we adjudicated ?
That had you adjudicated ?
That had they adjudicated ?
Interrogative - CONDITIONAL
Present
would I adjudicate ?
would you adjudicate ?
would she/he/it adjudicate ?
would we adjudicate ?
would you adjudicate ?
would they adjudicate ?
Past
would I have adjudicated?
would you have adjudicated?
would she/he/it have adjudicated?
would we have adjudicated?
would you have adjudicated?
would they have adjudicated?
Present continous
would I be adjudicating ?
would you be adjudicating ?
would she/he/it be adjudicating ?
would we be adjudicating ?
would you be adjudicating ?
would they be adjudicating ?
Past continous
would I have been adjudicating?
would you have been adjudicating?
would she/he/it have been adjudicating?
would we have been adjudicating?
would you have been adjudicating?
would they have been adjudicating?
Interrogative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Interrogative-Negative - INDICATIVE
Present simple
do I not adjudicate ?
do you not adjudicate ?
does she/he/it not adjudicates ?
do we not adjudicate ?
do you not adjudicate ?
do they not adjudicate ?
Simple past
did I not adjudicate ?
did you not adjudicate ?
did she/he/it not adjudicate ?
did we not adjudicate ?
did you not adjudicate ?
did they not adjudicate ?
Simple past
did I not adjudicate ?
did you not adjudicate ?
did she/he/it not adjudicate ?
did we not adjudicate ?
did you not adjudicate ?
did they not adjudicate ?
Present perfect
have I not adjudicated ?
have you not adjudicated ?
has she/he/it not adjudicated ?
have we not adjudicated ?
have you not adjudicated ?
have they not adjudicated ?
Past perfect
had I not adjudicated ?
had you not adjudicated ?
had she/he/it not adjudicated ?
had we not adjudicated ?
had you not adjudicated ?
had they not adjudicated ?
Past perfect
had I not adjudicated ?
had you not adjudicated ?
had she/he/it not adjudicated ?
had we not adjudicated ?
had you not adjudicated ?
had they not adjudicated ?
Simple future
will I not adjudicate ?
will you not adjudicate ?
will she/he/it not adjudicate ?
will we not adjudicate ?
will I not adjudicate ?
will they not adjudicate ?
Future perfect
will I not have adjudicated ?
will you not have adjudicated ?
will she/he/it not have adjudicated ?
will we not have adjudicated ?
will you not have adjudicated ?
will they not have adjudicated ?
Present continuous
am I not adjudicating ?
are you not adjudicating ?
is she/he/it not adjudicating ?
are we not adjudicating ?
are you not adjudicating ?
are they not adjudicating ?
Past simple continuous
was I not adjudicating ?
were you not adjudicating ?
was she/he/it not adjudicating ?
were we not adjudicating ?
were you not adjudicating ?
were they not adjudicating ?
Future continuous
will I not be adjudicating ?
will you not be adjudicating ?
will she/he/it not be adjudicating ?
will we not be adjudicating ?
will you not be adjudicating ?
will they not be adjudicating ?
Future perfect continuous
will I not have been adjudicating ?
will you not have been adjudicating ?
will she/he/it not have been adjudicating ?
will we not have been adjudicating ?
will you not have been adjudicating ?
will they not have been adjudicating ?
Present perfect continuous
have I not been adjudicating ?
have you not been adjudicating ?
has she/he/it not been adjudicating ?
have we not been adjudicating ?
have you not been adjudicating ?
have they not been adjudicating ?
Past perfect continuous
had I not been adjudicating ?
had you not been adjudicating ?
had she/he/it not been adjudicating ?
had we not been adjudicating ?
had you not been adjudicating ?
had they not been adjudicating ?
Interrogative-Negative - SUBJUNCTIVE
Present simple
That do I not adjudicate ?
That do you not adjudicate ?
That does she/he/it not adjudicate ?
That do we not adjudicate ?
That do you not adjudicate ?
That do they not adjudicate ?
Present perfect
That have I not adjudicated ?
That have you not adjudicated ?
That have she/he/it not adjudicated ?
That have we not adjudicated ?
That have you not adjudicated ?
That have they not adjudicated ?
Simple past
That did I not adjudicate ?
That did you not adjudicate ?
That did she/he/it not adjudicate ?
That did we not adjudicate ?
That did you not adjudicate ?
That did they not adjudicate ?
Past perfect
That had I not adjudicated ?
That had you not adjudicated ?
That had she/he/it not adjudicated ?
That had we not adjudicated ?
That had you not adjudicated ?
That had they not adjudicated ?
Interrogative-Negative - CONDITIONAL
Present
would I not adjudicate ?
would you not adjudicate ?
would she/he/it not adjudicate ?
would we not adjudicate ?
would you not adjudicate ?
would they not adjudicate ?
Past
would I not have adjudicated?
would you not have adjudicated?
would she/he/it not have adjudicated?
would we not have adjudicated?
would you not have adjudicated?
would they not have adjudicated?
Present continous
would I not be adjudicating ?
would you not be adjudicating ?
would she/he/it not be adjudicating ?
would we not be adjudicating ?
would you not be adjudicating ?
would they not be adjudicating ?
Past continous
would I not have been adjudicating?
would you not have been adjudicating?
would she/he/it not have been adjudicating?
would we not have been adjudicating?
would you not have been adjudicating?
would they not have been adjudicating?
Interrogative-Negative - IMPERATIVE
Present
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Coniugazione:1 - giudicare
Ausiliare:avere transitivo/intransitivo
INDICATIVO - attivo
Presente
io giudico
tu giudichi
egli giudica
noi giudichiamo
voi giudicate
essi giudicano
Imperfetto
io giudicavo
tu giudicavi
egli giudicava
noi giudicavamo
voi giudicavate
essi giudicavano
Passato remoto
io giudicai
tu giudicasti
egli giudicò
noi giudicammo
voi giudicaste
essi giudicarono
Passato prossimo
io ho giudicato
tu hai giudicato
egli ha giudicato
noi abbiamo giudicato
voi avete giudicato
essi hanno giudicato
Trapassato prossimo
io avevo giudicato
tu avevi giudicato
egli aveva giudicato
noi avevamo giudicato
voi avevate giudicato
essi avevano giudicato
Trapassato remoto
io ebbi giudicato
tu avesti giudicato
egli ebbe giudicato
noi avemmo giudicato
voi eveste giudicato
essi ebbero giudicato
Futuro semplice
io giudicherò
tu giudicherai
egli giudicherà
noi giudicheremo
voi giudicherete
essi giudicheranno
Futuro anteriore
io avrò giudicato
tu avrai giudicato
egli avrà giudicato
noi avremo giudicato
voi avrete giudicato
essi avranno giudicato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - attivo
Presente
che io giudichi
che tu giudichi
che egli giudichi
che noi giudichiamo
che voi giudichiate
che essi giudichino
Passato
che io abbia giudicato
che tu abbia giudicato
che egli abbia giudicato
che noi abbiamo giudicato
che voi abbiate giudicato
che essi abbiano giudicato
Imperfetto
che io giudicassi
che tu giudicassi
che egli giudicasse
che noi giudicassimo
che voi giudicaste
che essi giudicassero
Trapassato
che io avessi giudicato
che tu avessi giudicato
che egli avesse giudicato
che noi avessimo giudicato
che voi aveste giudicato
che essi avessero giudicato
CONDIZIONALE - attivo
Presente
io giudicherei
tu giudicheresti
egli giudicherebbe
noi giudicheremmo
voi giudichereste
essi giudicherebbero
Passato
io avrei giudicato
tu avresti giudicato
egli avrebbe giudicato
noi avremmo giudicato
voi avreste giudicato
essi avrebbero giudicato
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - attivo
Presente
-
giudica
giudichi
giudichiamo
giudicate
giudichino
Futuro
-
giudicherai
giudicherà
giudicheremo
giudicherete
giudicheranno
INFINITO - attivo
Presente
giudicare
Passato
avere giudicato
 
 
PARTICIPIO - attivo
Presente
giudicante
Passato
giudicato
 
 
GERUNDIO - attivo
Presente
giudicando
Passato
avendo giudicato
INDICATIVO - passivo
Presente
io sono giudicato
tu sei giudicato
egli é giudicato
noi siamo giudicati
voi siete giudicati
essi sono giudicati
Imperfetto
io ero giudicato
tu eri giudicato
egli era giudicato
noi eravamo giudicati
voi eravate giudicati
essi erano giudicati
Passato remoto
io fui giudicato
tu fosti giudicato
egli fu giudicato
noi fummo giudicati
voi foste giudicati
essi furono giudicati
Passato prossimo
io sono stato giudicato
tu sei stato giudicato
egli é stato giudicato
noi siamo stati giudicati
voi siete stati giudicati
essi sono stati giudicati
Trapassato prossimo
io ero stato giudicato
tu eri stato giudicato
egli era stato giudicato
noi eravamo stati giudicati
voi eravate stati giudicati
essi erano statigiudicati
Trapassato remoto
io fui stato giudicato
tu fosti stato giudicato
egli fu stato giudicato
noi fummo stati giudicati
voi foste stati giudicati
essi furono stati giudicati
Futuro semplice
io sarò giudicato
tu sarai giudicato
egli sarà giudicato
noi saremo giudicati
voi sarete giudicati
essi saranno giudicati
Futuro anteriore
io sarò stato giudicato
tu sarai stato giudicato
egli sarà stato giudicato
noi saremo stati giudicati
voi sarete stati giudicati
essi saranno stati giudicati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CONGIUNTIVO - passivo
Presente
che io sia giudicato
che tu sia giudicato
che egli sia giudicato
che noi siamo giudicati
che voi siate giudicati
che essi siano giudicati
Passato
che io sia stato giudicato
che tu sia stato giudicato
che egli sia stato giudicato
che noi siamo stati giudicati
che voi siate stati giudicati
che essi siano stati giudicati
Imperfetto
che io fossi giudicato
che tu fossi giudicato
che egli fosse giudicato
che noi fossimo giudicati
che voi foste giudicati
che essi fossero giudicati
Trapassato
che io fossi stato giudicato
che tu fossi stato giudicato
che egli fosse stato giudicato
che noi fossimo stati giudicati
che voi foste stati giudicati
che essi fossero stati giudicati
CONDIZIONALE - passivo
Presente
io sarei giudicato
tu saresti giudicato
egli sarebbe giudicato
noi saremmo giudicati
voi sareste giudicati
essi sarebbero giudicati
Passato
io sarei stato giudicato
tu saresti stato giudicato
egli sarebbe stato giudicato
noi saremmo stati giudicati
voi sareste stati giudicati
essi sarebbero stati giudicati
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
IMPERATIVO - passivo
Presente
-
sii giudicato
sia giudicato
siamo giudicati
siate giudicati
siano giudicati
Futuro
-
sarai giudicato
sarà giudicato
saremo giudicati
sarete giudicati
saranno giudicati
INFINITO - passivo
Presente
essere giudicato
Passato
essere stato giudicato
 
 
PARTICIPIO - passivo
Presente
-
Passato
giudicato
 
 
GERUNDIO - passivo
Presente
essendo giudicato
Passato
essendo stato giudicato